Page 1

CT Cortina Turismo Report Attività

numero 3 | Ottobre / Dicembre 2013

REPORT

MERCATI

CT Report, allegato di CORTINA.TOPic. Registrazione al Tribunale di Belluno n. 04/08 del 23 maggio 2008 Direttore responsabile: Chiara Caliceti > Editore: Cortina Turismo via Marconi 15/b Cortina d’Ampezzo

Giappone, Brasile, Cina, Irlanda e Paesi Bassi

PROGETTI

Cullami, CortinaèCultura, Colortaste eAltagamma

DOLOMITI.ORG

Azioni di web marketing


2

3

MERCATI SCANDINAVIA

UN PO’ DI NUMERI 6 FIERE 3 WORKSHOPS ENIT 15 PRESS VISIT per un totale di 32 giornalisti 2 ROADSHOW BOTA 5 FAM TRIPS 4 PRESENTAZIONI DI CORTINA 2 UFFICI STAMPA ESTERI

RUSSIA UK

USA

BELGIO

FRANCIA

Ucraina GERMANIA AUSTRIA

UNGHERIA

ITALIA

CINA GIAPPONE

Beaver Creek LOS ANGELES

INDIA

BRASILE

GIAPPONE

RUSSIa

UCRAINA

Tutti i rappresentanti del Dolomiti Super Ski, il 16 settembre a Mosca, si sono riuniti nella Sala Storica delle Aste per presentare le proposte invernali. Il 17 settembre Enrica Bergamo, era presente alla Fiera della vacanza invernale e del lusso.

Il 18 settembre 100 operatori specializzati e giornalisti si sono riuniti a Kiev alla presenza di Fabrizio Romano, Ambasciatore italiano a Kiev, per promuovere le vacanze nella Regina delle Dolomiti. La Tv nazionale ha trasmesso due puntate sull’evento/ workshop.

Gli appuntamenti, curati dall’ufficio mercati di Cortina Turismo, rientrano nel calendario eventi dell’Anno del Turismo Italia-Russia, organizzato in sinergia dai due governi.

Il 16 e 17 maggio, CT ha partecipato a un viaggio promozionale a Tokyo, organizzato nell’ambito di Best of the Alps. Sono stati organizzati appuntamenti presso le sedi dei maggiori operatori. Inoltre CT ha realizzato una presentazione di Cortina presso la nuova sede di KUONI (che da quest’anno si è unita a GULLIVER’S TRAVEL). Presenti circa 20 agenti di viaggio. Il 17 è stato organizzato un evento per il pubblico cui hanno preso parte Cortina, Grindelwald, Zermatt e Chamonix in collaborazione con il Tour Operator giapponese Fellow Travel: presenti circa 60 persone e alcuni giornalisti. Oltre 70 operatori, giornalisti e agenti hanno preso parte al ricevimento serale “Best of the Alps”, ottima occasione per presentare le nuove offerte turistiche di Cortina, nonché la guida Giapponese 2013/14. Dall’11 al 15 settembre, Cortina Turismo era presente alla JATA Tabihaku Travel Showcase 2013 di Tokyo con un proprio

AUSTRALIA

BRASILE Dal 2 al 4 settembre, Cortina alla prima fiera di San Paolo dedicata agli appassionati di Ski & Golf. Dal 4 all’8 settembre, sempre nella città brasiliana, ha partecipato alla fiera ABAV, Associação Brasileira de Agências de Viagens. La fiera, giunta alla 41esima edizione e realizzata nel maggiore centro di eventi dell’America Latina, è leader in questo segmento, rappresentando i professionisti a cui si devono più dell’85% delle vendite di settore.

CINA

stand all’interno degli spazi ENIT. Nel corso della fiera annuale – molto attesa dall’industria del viaggio e del turismo giapponese perché genera un grande interesse nei visitatori e negli espositori – è stato presentato il workshop Italia ed è stato consegnato il premio Best Senior Adventure Couple and Longstayer in Cortina. I signori Maruyama – marito e moglie di 76 e 72 anni – assidui

frequentatori di Cortina dove hanno trascorso in agosto dieci giorni di vacanza, sono stati gli ospiti d’onore dei talk show organizzati presso “Piazza Italia” e in quell’occasione hanno parlato della loro esperienza all’ombra delle Tofane.

Dal 3 al 7 giugno, Ct era presente nello stand del Best of the Alps, Fiera/ Workshop International Luxury Travel Market Asia a Shanghai. Evento aperto solo ad operatori del settore con appuntamenti prefissati. La responsabile del mercato, Gabriella Talamini, ha incontrato un centinaio di Operatori provenienti da: Cina, India, Russia, Korea, Tailandia e Giappone.


4

5

HANNO VISITATO CORTINA

MERCATI

Tra i principali TO: • • • • •

Cosmo Holiday, da quest’inverno promuoverà Cortina e realizzerà un fam trip per i collaboratori. New Experience Holiday, interessato agli itinerari escursionistici e vie ferrate per la prossima stagione estiva. Lora Travel di San Pietroburgo, interessato ai percorsi hiking per la prossima stagione estiva. Alpissimo di S.Pietroburgo; vorrebbero proporre itinerari per l’estate prossima. KUONI interessato a nuovi itinerari escursionistici e per prendere accordi con operatori locali per la prossima estate.

Tra i più importanti giornalisti stranieri: • •

• •

GERMANIA PAESI SCANDINAVI Tra il 27 e il 29 agosto, Marianne Moretti ha incontrato oltre 100 giornalisti di settore e operatori turistici in un mercato che predilige Cortina per i viaggi incentive organizzati ad hoc da Helsinki, Oslo e Stoccolma, ma non solo. Infatti, nonostante la mancanza di voli diretti tra la Scandinavia e Venezia, Alpresort ha rilevato un numero record di ospiti finlandesi tra le vette ampezzane durante l’inverno appena trascorso, mentre Utravel ha rivelato che tra tutte le località estive Cortina ha ricevuto il voto più alto dai loro clienti nel sondaggio di fine stagione.

UK Il 25 settembre CT era al National Geographic di Londra, per rafforzare e consolidare l’interesse manifestato dagli operatori britannici e per lanciare la stagione invernale.

IRLANDA Novità del 2013, il 23 settembre la Regina delle Dolomiti è sbarcata per la prima volta a Dublino. Il mercato irlandese è infatti ricco di potenziale, soprattutto per quanto riguarda le proposte estive. Ai tour operator e alla stampa sono stati presentati i club di prodotto e le eccellenze che rendono unica e particolarmente attrattiva la valle Ampezzana.

Sono stati organizzati a Ulm da Maria Grazia Soravia, i ‘Promodays Cortina’ presso la palestra di roccia più grande della Germania in occasione del campionato open “Hermann Köhl Cup 2013”, l’8 giugno. Una gara di boulder organizzata dal CAI tedesco di Neu-Ulm del Sud della Germania con 300 iscritti, ed in palio per il primo premio 2 pernotti a Cortina offerti da una struttura del club di prodotto Hiking. Cortina era l’unica località turistica partner dell’evento.

EDUCATIONAL “Buy Veneto BRASIL”, promosso da Veneto Promozione. 41 gli operatori arrivati in Veneto dal 24 al 29 giugno. La prima tappa è stata Cortina, il Tour è proseguito poi nelle altre città venete (Abano-Padova, Venezia, Verona,Vicenza).

Emotional camp Dolomiti superski Il Dolomiti Superski ha realizzato un educational con una quindicina di giornalisti. In uno dei tre giorni, i giornalisti, hanno fatto un trekking nella Regina delle Dolomiti.

• •

Andy Mossack, della BBC radio, interessato all’hiking e ai rifugi d’alta quota. Ben Hactch, Travel Guide Writer, scrittore inglese, ha pubblicato una guida della Francia e ora sta realizzando una guida dell’Italia. Tema vacanze in famiglia. Katy Dartford, giornalista di outdoor mag, ha trascorso due giorni a Cortina in MTB. Anatolij Gendin, giornalista eno-gastronomico russo, tra i più noti che ha partecipato alle tre giornate di degustazioni in luglio. L’intento, è di scrivere una guida dei prodotti locali. Outdoor Oxigeno, il più importante magazine outdoor della Spagna. Hanno visitato le tre aree, camminando oppure in sella alla MTB e trascorso una notte in rifugio. Petra Sobinger, Outdoor-tester, Kinderoutdoor; ha percorso la ciclabile da Cortina a Venezia in bicicletta con un bambino di 9 anni e due cani, protagonisti dei suoi articoli. Nel frattempo ha aperto un altro portale BE-OUTDOOR riproponendo gli articoli precedentemente pubblicati su Outdoor-tester – naturalmente rielaborati. In collaborazione con BE-OUTDOOR, abbiamo inoltre pubblicato un gioco a premi nella rivista mensile Welt der Wunder (dedicato solo agli abbonati alla rivista). Carsten Reichel, appassionato runner, ha partecipato alla Cortina Trail. Scrive per deroutdoor-tester.de e per il blog Rock & Trail. Achim Schaechtle, Outdoormind, ha partecipato alla Cortina Trail Armelle Solelhac, Montagne TV e Merrel, giornalista e titolare dell’agenzia di comunicazione Switch, a Cortina per la Lavaredo Ultratrail per conto di Montagne TV e Merrel. Heiner Sieger di Redaktion München: giornalista tedesco; pubblica redazionali Lifestyle su varie riviste e E-Magazin. Focus della sua visita: la Grande Guerra, in vista del centenario dell’anno

La Federazione di alpinismo russa, ha trascorso una settimana per sperimentare le vie ferrate e l’hiking e per scrivere sulla loro rivista “Montagne”. Insieme alle guide, hanno predisposto un programma per rivelare il meglio dell’estate sportiva di Cortina. L’iniziativa

prossimo, con i percorsi sul territorio e indagine sulla memoria che la popolazione locale conserva dell’evento. Claude-Yves Reymond, Partir Magazin, Wellness/ Santé/Gesundheit; giornalista svizzero a Cortina per realizzare un servizio su alcune destinazioni turistiche dell’ Italia del nord. Il reportage verrà pubblicato il 3 dicembre 2013 sulla rivista “Wellness & Santé/Gesundheit Magazine”. Mario Hübner di Das Bergsportportal; giornalista tedesco che inserirà Cortina ex-novo e a pieno titolo nei suoi portali di arrampicata, trekking, sport invernali e Bike: SchoeneBergtouren.de | SchoeneWanderungen.de | Outdoor-Ticker.de | WeltdesWintersports.de | SchoeneRadtouren.de Roland Schopper, caporedattore del portale X-Aces. com, specializzato in MTB, venuto a Cortina per sperimentare e raccontare l’offerta MTB e sperimentare il Bike Park. Michael Bartholomäus, Wandern-lust-genuss. de.tl, lavora principalmente per l’Alto Adige. Scopo del suo viaggio: presentare Cortina come meta interessante a chi trascorre le proprie vacanze in Alto Adige. Josh Steinitz, Nile Guide, giornalista americano in Italia x scrivere un articolo sulle Dolomiti per un travel blog.

rappresenta la prima delle attività messe in atto per attrarre i russi che amano arrampicare, camminare e godere della montagna. La loro rappresentante ha aperto la presentazione il 14 ottobre a Mosca, con il racconto della loro esperienza.


6

7

MERCATI

Dati estivi da luglio a settembre 2013 Arrivi alberghieri stranieri - mesi luglio, agosto e settembre 2013 - Primi 10 mercati

Presenze Alberghiere e Extra Alb - mesi luglio, agosto e settembre

5.000

35.000

4.500

30.000

4.000

25.000

3.500

20.000

3.000

15.000 2.500

10.000

2.000

5.000

1.500

0

Somma di Arrivi Alberghi Somma di Arrivi Extra Alberghi

2009

2010

2011

2012

2013

166.810

179.551

187.411

186.863

185.315

314.489

310.221

305.438

291.324

288.562

1.000 500 0 Giappone

Arrivi alberghieri e Extra Alb - mesi luglio, agosto e settembre

4746

Totale

Germania

U.S.A

3753

Altri paesi

Paesi Scandinavi

Francia

Europei

1794

1778

1660

3736

Altri extra-europei

Austria

1649

1619

Liecht.

Regno Unito

1498

1300

Svizzera-

35.000 30.000 25.000

Gli arrivi totali sono aumentati del 6.5% rispetto al 2012. A far registare una crescita sono soprattutto gli arrivi alberghieri +12% mentre l’extra-alberghiero cresce dell’0.5% rispetto alla stagione precedente.

20.000 15.000 10.000 5.000

Presenze Alberghi Stranieri - Mesi di luglio, agosto e settembre Variazione rispetto stesso periodo anno precedente

0

Somma di Arrivi Alberghi Somma di Arrivi Extra Alberghi

2008

2009

2010

2011

2012

2013

15.706

16.157

18.918

24.034

25.675

28.766

19.166

21.112

21.867

22.002

23.029

23.146

Arrivi alberghieri Italiani - mesi luglio, agosto e settembre 2013 - Primi 10 mercati

Presenze Alberghi Italiani - Mesi di luglio, agosto e settembre Variazione rispetto stesso periodo anno precedente

20,0%

8,0%

15,0%

6,0%

10,0%

4,0%

5,0%

2,0%

0,0%

0,0%

-5,0%

-2,0%

6.000 Alta Badia

5.000 4.000 3.000

Alta Pusterla

Cortina

Gardena

-4,0% -6,0%

2010

12,2%

4,4%

10,7%

8,2%

2011

8,5%

14,4%

18,5%

12,7%

2012

-0,1%

4,0%

13,1%

3,6%

2013

-1,1%

2,5%

7,2%

0,3%

-8,0% Alta Badia

Alta Pusterla

2010

1,7%

0,0%

6,1%

1,3%

2011

-0,8%

0,5%

-0,9%

2,4%

2012

-2,6%

-2,6%

-6,1%

-4,2%

2013

-3,3%

-5,0%

-4,8%

-4,6%

2.000 1.000 500 0

Totale

Veneto

Lazio

Lombardia

EmiliaRomagna

Toscana

FriuliVenezia Giulia

Marche

Puglia

Piemonte

Campania

5209

4744

3924

1794

1778

1660

1649

1619

1498

1300

Rispetto alle valli, Cortina registra un aumento di presenze straniere superiori. Mentre evidenzia un calo delle presenze italiane mediamente in linea con le valli vicine.

Cortina

Gardena


8

9

PROGETTI LA PAROLA AI GIURATI

LA PAROLA AGLI ARTIGIANI

Kuno Prey - «Abbiamo voluto valorizzare l’eccellenza dell’artigianato locale che, sposato al design contemporaneo nella realizzazione di una culla, potesse creare un connubio vincente tra la forza della tradizione e l’innovazione del design contemporaneo. Vincente perché reciproco: l’artigianato scopre il design e il design le tecniche artigianali. E i risultati si vedranno a dicembre».

Sergio Majoni - titolare insieme al fratello Luigi della falegnameria Chi de Mano“È stata un’esperienza divertente e valida: la rifarei, anche con spunti diversi, partendo proprio dalla collaborazione con i professionisti. Confrontarsi con i progettisti, infatti, è stato molto costruttivo”.

Stefano Zardini - «Mentre eravamo in riunione di giuria a valutare i disegni e i modellini in scala 1:3, tra un commento e l’altro su tutti gli 8 progetti finalisti l’occhio cadeva sempre sulla stessa culla, quella di Anna: ci attraeva tutti. Perché? Era sorprendentemente semplice… Se fossi stato un bambino è lì che sarei voluto essere». Stefano Illing - «Perché un consorzio di promozione turistica bandisce un concorso di design? – ha dichiarato il presidente di Cortina Turismo - perché l’artigianato di Cortina è Cortina, la nostra storia, le nostre mani, il nostro territorio, il nostro heritage».

Concorso di design bandito da Cortina Turismo_ CORTINA.TOP Living, con il Patrocinio della Facoltà di Design e Arti della Libera Università di Bolzano, della Fondazione Architettura Belluno Dolomiti e la partnership tecnica di Dorelan. Obiettivo del bando: valorizzare l’artigianato ampezzano attraverso il coinvolgimento di creativi internazionali chiamati a progettare una culla capace di seguire e modificarsi con le diverse età del bambino, che sarà realizzata dagli artigiani di Cortina nei mesi di ottobre e novembre. 22 i progetti presentati alla giuria internazionale composta da 7 membri che, nella prima fase ha decretato gli 8 finalisti. Dal 12 al 15 settembre, si è tenuta la seconda fase del concorso, dove i designer sono stati ospiti di Cortina. L’evento ha consentito ai designer, architetti e stampa di visitare le botteghe artigiane di Cortina e la sua offerta turistica. Il 14 settembre, si è tenuta la conferenza Esempi virtuosi di architettura di montagna a cura della Fondazione Architettura Belluno Dolomiti. Un momento di confronto aperto al pubblico sull’architettura tradizionale nel territorio bellunese con Francesca Bogo e Michele Merlo, rispettivamente presidente e vicepresidente della Fondazione Architettura Belluno Dolomiti.

I prototipi delle 8 culle finaliste saranno presentate in occasione del Fashion Weekend l’8 dicembre per essere poi esposte nelle principali città. Le culle potranno essere anche acquistate online in tutto il mondo à I prototipi delle culle sono esposte a partire dal 6 dicembre per poi essere presenti nelle principali città presso gli showroom Dorelan, partner dell’iniziativa. Le culle si possono ordinare sul sito dolomiti.org/cullami L’evento è stato realizzato con la collaborazione dell’Associazione Artigiani di Cortina d’Ampezzo e rientra nell’ambito delle iniziative promosse da CORTINA.TOP Living in collaborazione con la Cassa Rurale e Artigiana di Cortina d’Ampezzo e delle Dolomiti.

LA GIURIA INTERNAZIONALE Il professor Kuno Prey della Facoltà di Design e Arti della Libera Università di Bolzano, Michele Merlo, architetto e vicepresidente della Fondazione Architettura Belluno Dolomiti, Lazareva Nadezhda Nikolaevna, direttrice dell’International Design School di Londra e Mosca, Lars Quadejacob, capo redattore della rivista Design Report, Timo Salli, professore alla Aalto University di Helsinki, Roberto Zambelli, artigiano e Stefano Zardini, fotoreporter, entrambi di Cortina.

Claudio Faloppa - titolare della falegnameria Faloppa - “Con Inka Dropmann ci siamo subito intesi alla perfezione e credo sia davvero un’opportunità per entrambi potersi confrontare su un progetto. Il concorso “Cullami” è davvero una bella idea: in un momento complesso come questo, bisogna investire e rimanere ottimisti. Un grazie a Cortina Turismo per questa occasione di visibilità e per aver fatto incontrare gli artigiani e i progettisti”. Christian Menardi - figlio (e collaboratore) di Fabrizio titolare della falegnameria Menardi - “Grande soddisfazione: ottima organizzazione, progettisti entusiasti, una bella esperienza per gli artigiani. Inoltre sono felice di poter collaborare con Anna Matosova, vincitrice del concorso “Cullami”: un progetto importante, da riproporre in futuro”.


10

11

PROGETTI

CORTINAèCULTURA 1° premio: LULKA Da culla a tenda per giocare, e poi appendiabiti Progetto di Anna Matosova, Russia, 1984 Realizzato dalle mani di Falegnameria Menardi

2° premio: CRADLE ROCKER Una culla, fatta con due sedie a dondolo uguali Progetto di Inka Dropmann, Germania, 1974 Realizzato dalle mani di Falegnameria Faloppa

3° premio: SOTTO SOPRA La culla, che può dondolare o no cambiando la base, si gira “sottosopra” e si trasforma in lettino Progetto di Diego Nori, Arzignano (VI), 1962 Realizzato dalle mani di Falegnameria De chi de Mano

4° premio: ZERO-100 La struttura ricorda le gerle, la culla si gira e diventa lettino, per poi trasformarsi in poltrona Progetto di Roberto Zago, Treviso, 1972 Realizzato dalle mani di Falegnameria Valle di Enrico Valle

5° premio: WHIPP Da culla, diventa un cavallino a dondolo, un carro coperto, un posto per giocare Progetto di Karl Heinz Steiner, Merano, 1962 Realizzato dalle mani di Falegnameria Bariza di Roger Alberti

7° premio: CICOGNA La struttura fissata al muro sostiene la culla/cesta, che cambiando posizione diventa una seduta Progetto di Silvia Ciacci, Borgo Maggiore, 1982 Dong Sub Bertin, Seoul, 1973 Realizzato dalle mani di Fabbro Poloto e Falegnameria Alverà

6° premio: NIDO Un nido avvolgente, che può essere appeso al soffitto o sostenuto da una robusta base Progetto di Maria Conte, Mantova, 1981 Realizzato dalle mani di Fabbro Zino di Renzo Siorpaes

8° premio: FIOR DI CAVOLO La culla fagotto, aggiunte le estensioni, diventa lettino e infine divano Progetto di Mirco Bottega, Pieve di Soligo,1974 Realizzato dalle mani di Falegnameria L’Arte di Arredare di Silvano Pagan

E’ stata presentata a Milano, a Palazzo Isimbardi, il 21 maggio 2013, la seconda edizione di CORTINAèCULTURA: 3 mesi, 12 manifestazioni per oltre 200 appuntamenti e ben 8 mostre in programma da giugno a settembre. Uno speciale “trekking culturale” nel quale, attraverso performance ed esibizioni live, è stato illustrato il ricco calendario della rassegna, che per questa seconda edizione ha ottenuto anche il patrocinio del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e della Regione Veneto. L’evento di Milano ha avuto il patrocinio di Expo 2015 e della Provincia di Milano. Un palinsesto culturale a tutto tondo, capace di spaziare tra musica, arte, letteratura, storia, attualità, economia, fotografia, architettura, storia e tradizione.

Un progetto dell’assessorato alla cultura del Comune di Cortina d’Ampezzo che unisce rassegne culturali di elevato profilo, che animano l’estate della Regina delle Dolomiti, con l’obiettivo di lavorare in sinergia per fornire all’ospite una visione d’insieme della ricca offerta. A Cortina Turismo il compito di seguire la comunicazione, il coordinamento e la promozione del progetto.

• • • • • • • • • • • •

Arte d’Agosto Coro Cortina Corpo Musicale di Cortina d’Ampezzo Cortina InCroda Cortina Style a YouCortina Cortina Terzo Millennio, Festival Ciani Museo della Grande Guerra Grand Hotel Savoia Una Montagna di Libri Calici di stelle in alta quota BelPaese che cambia

LE MOSTRE • Musei Regole d’Ampezzo • Ikonos Art Gallery, •

Alexander Girardi Hall

2 totem trifacciali lungo Corso Italia Locandine Top events WakeUp Newsletter - inviata al database di Ct, ai club, alle seconde case e alla stampa Cortina.Topic cortina.dolomiti.org e booking social network

• • • • • • •


12

13

EVENTI

COLORTASTE La mostra itinerante di 17 opere diffuse in 14 selezionati ristoranti, hotel e rifugi della Regina delle Dolomiti, che hanno visto lavorare insieme gli chef locali e 8 degli chef stellati fotografati da Catalano, con lo scopo di valorizzare la gastronomia locale. Un pubblico di oltre 600 partecipanti ha assistito ai 15 eventi enogastronomici di Colortaste. La cucina si fa arte. Dal 5 luglio al 6 settembre 8 chef stellati da tutta Italia e un pasticciere dell’Accademia Maestri Pasticcieri Italiani hanno collaborato con gli chef locali in 14 ristoranti e rifugi di Cortina d’Ampezzo, dove erano allestite le 17 opere nate dalla collaborazione tra il fotografo Alfonso Catalano e gli chef stellati. Un progetto di Cortina Turismo, in collaborazione con Colortaste e con Omnia Relations, che ha ottenuto il patrocinio di Expo Milano 2015 e della Provincia di Milano.

CIAK JUNIOR All’interno del progetto, in coordinamento con GIS e Assessorato alla Cultura Cortina Turismo ha svolto le seguenti mansioni: • gestione dell’ospitalità: hotel e ristoranti • location management: suggerimenti e supporto per l’individuazione dei luoghi nei quali realizzare le riprese; • coordinamento delle attività collaterali per il tempo libero: MTB e animazione; •

attività di comunicazione.

THE NORTH FACE LAVAREDO ULTRA TRAIL CT si è occupata della sistemazione alberghiera degli organizzatori, degli eventi collaterali della gara The North Face Lavaredo Ultra Trail, l’organizzazione della Festa delle Nazioni e la relativa promozione.

CONVENZIONE DELLE ALPI CT insieme al Comune e GIS hanno supportato l’organizzazione del 53° Comitato permanente Convenzione delle Alpi, il trattato internazionale per lo sviluppo sostenibile delle Alpi, siglato da 8 stati Alpini.

BEST OF THE ALPS

ITALIAN STYLE ITINERARIES E TERRITORI ALTAGAMMA Cortina tiene a battesimo Italian Style Itineraries e Territori Altagamma i nuovi progetti della fondazione Altagamma per il turismo, presentati, il 22 agosto al Cristallo Spa&Golf Hotel, dal presidente Andrea Illy. Due iniziative della Fondazione Altagamma finalizzate a creare un marchio di qualità che riunisca i luoghi simbolo dell’eccellenza italiana in fatto di ospitalità, accoglienza e cultura. Altagamma un progetto al quale Cortina Turismo sta lavorando da ormai due anni. A presentare l’iniziativa a Cortina, Andrea Illy, presidente di Fondazione Altagamma, i vicepresidenti Armando Branchini, Francesca Bortolotto Possati e Matteo Lunelli; Stefano Illing, presidente di Cortina Turismo, Michele

Gualandi, amministratore delegato dell’Hotel Cristallo e, in collegamento da Capri, Tonino Cacace, co-presidente Fondazione Capri. A moderare l’incontro Fabrizio Ferragni, vice direttore TG1.

Obiettivi? Ottenere il 10% di quota del mercato turistico mondiale: per l’Italia, oggi al 5%, un netto raddoppio. E affermarsi come località turistica numero uno al mondo a partire da quei territori di eccellenza, proprio come Cortina d’Ampezzo scelta non a caso per il lancio dell’iniziativa, aumentando così il PIL italiano di + 1% ogni anno.

CT ha collaborato con il Best of the Alps Classic Rally, fornendo assistenza alberghiera e supporto logistico. CT si è occupata dell’organizzazione e della penultima tappa del Rally che ha percorso 1500 km tra 6 delle località del BOTA.

GOLF CUP 2013 Il 21 luglio si è tenuta la 2° Edizione del Torneo GOLF CUP 2013, Driven by BMW xDrive, che si svolge in tutte le località del Best of the Alps.


More information: tel. + 39 0436 866252 cortina@dolomiti.org

cortina.dolomiti.org

Excursions | TrEKKinG | norDic WALKinG | ViE FErrATE | cLimbinG | ADVEnTurE | oriEnTEErinG | ALpinE sKi | TELEmArK | FrEE riDE | snoWboArD AnD morE photo: stefanozardini.com

photo: giuseppeghedina.com

photo: dgbandion.com

Seats 95

Seats 2503

More venues froM 20 to 300 seats in the hotel OLyMpIC ICE sTADIuM Seats 273

CINEMA EDEN

ALExANDEr HALL

ORTINA - DOBBIACO rtina-Toblach Tour

67,30 km

nghezza percorso tal distance samtstrecke

From the Bike Hub, a manageable ascent to the Falzarego and Valparola mountain passes. After an exhilarating descent to La Villa, continue on to Corvara, followed by an easy climb to the Campolongo mountain pass. From here, descend to Colle Santa Lucia, passing through Arabba on the way. Then turn left onto the challenging climb to the Giau mountain pass, followed by a highly enjoyable descent to Cortina d’Ampezzo. Rest stops: Pocol, the mountain passes of Falzarego, Valparola, Campolongo and Giau, Caprile. Points of interest:The World War I Museum, the mountain passes of Falzarego and Giau, the Giau Wall. Abfahrt vom Bike Hub, im Sattel steil bergauf in Richtung Falzarego-Pass und Valparola und rasant bergab nach La Villa. Daraufhin weiter nach Corvara, dann wieder bergan zum Campolongo-Pass und Abfahrt durch Arabba bis Colle Santa Lucia. Hier beginnt links die anspruchsvolle Bergfahrt zum Giau-Pass, von einer rasanten Abfahrt nach Cortina d’Ampezzo gefolgt. Raststationen: Pocol, Falzarego-, Valparola- u. Campolongo-Pass, Caprile, Giau-Pass. Sehenswürdigkeiten: Freilichtmuseum des 1. Weltkriegs, Falzarego-Pass, Giau-Pass, Grenzmauer von Giau. 5 GIRO DEI 6 PASSI Tour of the 6 passes 6 Pässe-Tour

2640 m

Dislivello in salita Altitude change: meters uphill Höhenmeter bergauf

95,70 km

Lunghezza percorso Total distance Gesamtstrecke

3274 m

Dislivello in salita Altitude change: meters uphill Höhenmeter bergauf

116 km

Lunghezza percorso Total distance Gesamtstrecke

prosegue con il lungo serpentone che porta al Passo Pordoi. Il percorso scende quindi verso Arabba per poi risalire al passo Falzarego dove inizia la divertente discesa, con vista sulle 5 Torri, che riporta a Cortina d’Ampezzo. Punti di appoggio: Passo Giau, Passo Fedaia, Passo Pordoi, Rifugio Col Gallina loc. Passo Falzarego, Hotel Argentina e Piccolo Pocol loc. Pocol. Punti d’interesse: panorami unici lungo i passi del Giro d’ Italia. Variante: alla fine della discesa del Giau, loc. Colle Santa Lucia si gira a destra con ritorno diretto al Passo Falzarego.

From the Bike Hub, head towards Falzarego. After 5 km ascent, turn left and climb to Passo Giau. A steep descent takes you to Caprile. Next, climb up to Malga Ciapela, and the bottom station of the Marmolada cable car. Next, on to Canazei after crossing the tough Fedaia mountain pass. Then on up the winding Pordoi mountain pass followed by a descent to Arabba. Return up the not too testing Falzarego mountain pass, followed by an enjoyable descent, with views of the Cinque Torri, to return to Cortina. Rest stops: The Giau, Fedaia and Pordoi mountain passes, the Col Gallina Refuge near the Falzarego mountain pass, Hotel Argentina and the Piccolo Pocol in Pocol. Points of interest: breathtaking views along the passes of the Giro d’Italia Alternative: at the end of the descent from Passo Giau, at Colle Santa Lucia, turn right for direct return up to the Falzarego mountain pass. Abfahrt vom Bike Hub in Richtung Falzarego. Nach 5 km links abbiegen und auf den Giau-Pass fahren. Es folgen eine schwierige Abfahrt nach Caprile und eine Bergfahrt bis zur Alm Malga Ciapela bei der Talstation der Seilbahn Marmolata. Nach einem sehr harten Aufstieg zum FedaiaPass erreicht man Canazei. Dann geht es auf der kurvenreichen Strecke des Pordoi-Passes bergauf und nach Arabba bergab. Rückfahrt über den Falzarego-Pass bis nach Cortina, mit Super-Panoramablick auf die 5 Torri. Raststationen: Giau-, Fedaia- und Pordoi-Pass, Rifugio Col Gallina (Falzarego-Pass), Hotel Argentina und Piccolo Pocol (Ortsteil Pocol). Sehenswürdigkeiten: einzigartige Panoramablicke auf den Pässen des Giro d’Italia. Varianten: nach der Talfahrt vom Giau biegt man in der Ortschaft Colle Santa Lucia rechts ab und kehrt direkt über den Falzarego-Pass zurück. 7 GIRO DELLA BADIA E PUSTERIA Tour of Badia and Pusteria Tour durch das Abtei- u. Pustertal 2236m

Passo V ALP AROLA

Lunghezza percorso Total distance Gesamtstrecke Dislivello in salita Altitude change: meters uphill Höhenmeter bergauf

QUALE

HIKERSEI?

VERTICAL Il più grande Vertical Park delle Dolomiti per numero di vie, palestre di arrampicata e ferrate. Collegamento via shuttle tra le varie aree e con i rifugi.

Explore an almost unlimited number of climbing routes, practice walls, sport climbing areas and via ferrata routes. Shuttle connections between the different areas and the refuges.

Der größte Vertical Park der Dolomiten mit unzähligen Kletterwegen, Klettergärten und gesicherten Klettersteigen. Ein ShuttleService verbindet die verschiedenen Gebiete und die Rifugi. 122 km

2012 m

Dal Bike Hub si sale ai passi Falzarego e Valparola. Una lunga e divertente discesa porta sino a San Lorenzo. Si prosegue verso Brunico e infine a Dobbiaco, attraversando la Val Pusteria, da dove si prende la SS 51 che riporta a Cortina d’Ampezzo. Punti di appoggio: Hotel Argentina e Piccolo Pocol loc. Pocol, Rifugio Col Gallina loc. Passo Falzarego, Passo Cimabanche. Punti interesse: resti città Romana di san Lorenzo di Sebtum. Variante: a metà discesa seguire per San Vigilio, Passo Furcia, Valdaora. La Garmisch-Partenkirchen Chamonix Mont-Blanc variante rende il percorso più difficile. Lech-Zürs am Arlberg St. Anton am Arlberg

Chamonix Mont-Blanc St. Anton am Arlberg Grindelwald Kitzbühel Zermatt Seefeld

sizio

ne

Cortina d’Ampezzo St. Moritz

Grindelwald Kitzbühel

Davos From the Bike Zermatt Hub, ascent toMegève the passes of Falzarego and Valparola. Long Seefeld and fun descent to San Lorenzo, Brunico; then right (east) along the Val Pusteria to Dobbiaco. Turn right (south) up the not too steep Cimabanche Cortina d’Ampezzo, l’unica località italiana mountain pass and the gradual descent to Cortina d’Ampezzo. gruppo Best of the Alps Rest stops:del The Hotel Argentina and the Piccolo Pocol in Pocol, the Col Gallina Refuge near the Falzarego mountain pass, Brunico, the Cimabanche mountain pass. Points of interest: remains of the Roman town of San Lorenzo “Sebatum” Alternative: Half-way down the long descent, follow directions to San Vigilio, Passo Furcia, Valdaora. This variant makes the route a testing 124 km.

8

CORTINA TURISMO schwieriger. via Marconi 15/B – 32043 Cortina d’Ampezzo (BL) Italy tel. +39 0436 866252 fax +39 0436 867448 cortina@dolomiti.org seguici su

Garmisch-Partenkirchen Lech-Zürs am Arlberg Cortina d’Ampezzo St. Moritz Megève Davos

CortinaAmpezzoOfficialPage

WHAT TYPE OF

HIKERARE YOU?

NATURE & WELLNESS Molte le proposte da vivere in totale slow mood: dall’alba assaporata nei rifugi d’alta quota ai pomeriggi passati tra malghe e agriturismi. E in più percorsi wellness. Da non perdere il night hiking. For those who enjoy a more relaxed pace, watch daybreak from a mountain refuge and spend afternoons wandering among mountain farms and refuges. Try a wellness itinerary or a romantic night hike.

STORIA &LEGGENDE HISTORY GESCHICHTE &LEGENDS &LEGENDEN

Sulle ali della fantasia con i tanti itinerari alla scoperta dei Monti Pallidi e delle loro leggende. Let your imagination guide you on the many itineraries designed to discover the Pale Mountains and their legends.

Auf den Flügeln der Fantasie die „Bleichen Berge“ und ihre Legenden auf zahlreichen Wanderrouten entdecken!

PARCO MUSEO ALL’APERTO DELLA GRANDE GUERRA

Do not miss Dawn&Dusk: Hike from dawn to dusk and admire the Dolomites in all their beautiful colours.

Do not miss the Dinosaur Route and the Mondeval Man Trail. Walk in the footsteps of history, exploring the trenches and tunnels of the Great War open-air Museum.

Da provare Dawn&Dusk: escursioni dall’alba al tramonto per contemplare le Dolomiti in tutte le loro varianti cromatiche.

Da provare La Via dei Dinosauri e la Via dell’uomo di Mondeval. O ancora ripercorrere la storia lungo le trincee e le gallerie del più grande Museo all’aperto della Grande Guerra.

Naturerlebnisse im Slow Mood: vom Sonnenaufgang in einer Berghütte bis zum geruhsamen Nachmittag in einer Almhütte oder auf einem Bergbauernhof. WellnessParcours und das faszinierende Night Hiking.

Tra le 5 Torri, il Sas di Stria passando per il Monte Lagazuoi, in un contesto naturalistico unico è possibile visitare il Museo all’ aperto della Grande Guerra che tra gallerie e trincee racconta la storia della Prima Guerra Mondiale.

Cortina d’Ampezzo, l’unica località italiana del gruppo Best of the Alps

From the 5 Torri to the Sasso di Stria, past Monte Lagazuoi. In this area of unique natural beauty, you can visit the Great War open air museum of the whose trenches and tunnels record the history of the First World War.

su cortina.dolomiti.org • tracce GPS • cartine • descrizioni tracciati • foto • altimetrie Il 26 giugno 2009 l’UNESCO ha inserito le Dolomiti • programmi attività settimanali

WELCHER

WANDERTYP

SIND SIE EIGENTLICH?

RUN &FIT

Aria fresca di alta montagna, continui cambi di pendenza sono gli elementi chiave per mantenersi in forma, divertirsi e misurarsi con la natura. Dal running al geocaching, dall’orienteering al Nordic Walking. There is nothing like fresh mountain air and spectacular scenery with a constant change in gradient to improve your fitness. Have fun with running, orienteering, Nordic Walking and geocaching.

Frische Bergluft und ständig wechselnde Steigungen um in Form zu bleiben, Spaß zu haben und sich mit der Natur zu messen. Vom Running zum Geocaching, vom Orienteering zum Nordic Walking. Da provare Trek and Trail sulla via delle marmotte, delle aquile e dei camosci. Tra i numerosi tracciati disponibili, particolare interesse merita il percorso che unisce Cortina a Dobbiaco: 30 km di corsa sui binari dell’antica ferrovia delle Dolomiti, tra gli ambienti naturali più belli delle Dolomiti. Do not miss Trek and Trail in search of marmots, eagles and chamois. Test yourself on the 30k Cortina -Dobbiaco run along the scenic route of the former Dolomite railway.

CASCATE &LAGHI ALPINI

WATERFALL WASSERFALLE &ALPINE LAKES &BERGSEEN Il suono dell’acqua che si scontra con la roccia. Benessere, pace e contatto con la natura nei limpidi laghi alpini. A Cortina si può scendere a piedi nel letto di un torrente, calarsi in cordata in gole di incomparabile bellezza oppure affrontare l’avventura delle cascate. Enjoy the soothing properties of water among crystal clear alpine lakes and rushing waterfalls. Scramble along river beds or abseil down gorges of breath-taking beauty.

BOOK ONLINE

02.00

Campo Latino (Rossalpe) - Porta Sorta al Form - Rif. Biella

03.30

Pratopiazza - Campo Latino (Rossalpe)

CORTINA TURISMO Marconi 15/B – 32043 Cortina d’Ampezzo (BL) Italy Botestagno - Ra Stua - Sennes - Rif.via Biella 03.30 tel. +39 0436 866252 fax +39 0436 867448 cortina@dolomiti.org

03.00

Rif. Lagazuoi - Rif. Scotoni - Rio Sare (incrocio col n. 11)

20

02.00

Cimabanche - Val dei Canopi - Pratopiazza

18

04.00

Alpe di Fanes Grande - Forcella Casale - Val Travenanzes

17

Alpe di Fanes Grande - Passo Tadega - Armentarola SCOPRIRE, CONOSCERE, VIVERE 03.30

11

04.30

Bivio a nord di Fiames - Val di Fanes - Passo di Limo - Rif. Fanes

10

03.00

Rufreddo - Val Gotres - Forcella Lerosa - Ra Stua

Iscriviti alla newsletter sul sito cortina.dolomiti.org

Raccordo - Alpe di Fosses - Forc. Cocodain

Iniziativa Rurale Campo Croce - Alpe di Fosses - Rif. Biella finanziata dal Programma di Sviluppo02.00 per il Veneto 2007-2013, Asse 4 - Leader Organismo responsabile Consorzio Dolomiti Rif. Biella - Forc. Cocodain- Campo Latino - SelIa deidell’informazione: Camosci Autorità di Gestione designata pr l’esecuzione: Regione Veneto (Braies) 05.00 Direzione Piani e Programmi Settore Primario

28

01.00

102-122 Landro - Val Rinbon - Rif. Locatelli

103

Casera Rinbianco - Val Rinbon (incrocio col 102)

115

Misurina - Pian dei Spiriti - Rif. Fonda Savio Misurina - Forcella della Neve - Forcella Maraja

118

Col de Varda - Cadin della Neve - Rif. Fonda Savio - Rif. Auronzo

117 119

04.00 02.00 02.30 05.00 04.30

Misurina - Rif. Bosi (Monte Piana) - Forcella Castrati

122

06.00

Misurina - Col de Varda - Maraja Alta - Palus S. Marco

120

04.00

Casello strada Misurina - Tre Cime - Forcella Rlnbianco - Val Campedelle

01.00

201-226

Tre Croci - Son Forca - Val Padeon - Ospitale

203

Chiave - Forcella Pomagagnon - Val Padeon

202

Ponte sul Rio Felizon - Cima di Botestagno

201

Strada per Tre Croci - Lareto - Son Forca

206

Traversale Zumeles - Son Forca

205

Chiave - Forcella Zumeles - Padeon

204

00.30 04.00 03.30

211 212 213 214

Bivio sotto Màndres - Lareto Bivio sopra Mandres - Faloria - Strada Tre Croci Tre Croci - Forcella Faloria - Tondi - Rif. Faloria Motel - Cojana - Fraina - Valle Orita - Tondi Faloria Incrocio col 213 - Forcella Cadin -Rif. Vandelli

216

Tre Croci - Rif. Vandelli (Sorapis)

215 217 220 221 222 223 225 226

Valbona - Rif. Vandelli Bivio Mandres - Porta del Dio Silvano - Fraina - Miramonti Passo Tre Croci - Piz Popena Ponte sul Rio Rudavoi - Rif. Popena (non esistente) Raccordo tra 213 e il 216 alla base de Ra Zesta Chiapuzza - Rif. San Marco Rif. San Marco - ForcelIa Grande - Val di S. Vito - Vizza di San Marco

Tre Croci - Valbona

209

Majon - Grava - Col Tondo

207

401-466

01.30 04.00 02.30 04.00 02.00 02.30 04.00 01.00 02.30 02.15 01.30 03.00 06.30

03.00 00.40

Hotel Serena - Mandres - Lago Scin

210

01.30 01.20

401 402 403

Ròzes - Val Travenanzes - Ponte Alto Passo Falzarego - Forcella Travenanzes - Val Travenanzes (incrocio col 401) Cortina - Pocol - Fedarola - Rifugio Giussani - Masaré fondo Val Travenanzes

Fiames - Pian de Ra Spines - Passo Posporcora - Ponte dei Cadoris

408

Val di Sotto - Gilardon - Rumerlo - Ra Valles - Formenton

407

Traversale Cantoniera Vervei - Rumerlo

406

Strada per Rif. Giussani - Rif. Duca d’Aosta - Rumerlo

405

Traversale Col dei Bos - Vallon di Tofana

404

409

Ponte Fiames - Lago Ghedina - Cianderou - Passo Posporcora

La Vera - Incrocio Col 409

416

Ronco - Cadelverzo - Lago Ghedina

415

Traversale Strada di Rumerlo - Lago Ghedina

414

Ronco - Belvedé - Lago Ghedina - Col Druscié

413

Val Druscié - Lago Ghedina

410

05.30 02.30 06.00 01.40 02.00 01.30 06.00 03.30 02.30 00.30

417 420

Cadin - Lungo Boite - Fiames

01.00

Traversale Rif. Duca d’Aosta - Vallon di Tofana (sentiero Astaldi, incrocio col 403)

01.30

01.30

Grotte Volpera - Gallerie Crepa - Ossario e Belvedere

03.30

Hotel Corona - Bivio Crignes - Mortisa - Costeana - Federa - Rif. Palmieri (Croda da Lago)

428

Socol - Ponte Ajade

427

Zuel - Socol - Dogana Vecchia

426

Cortina - Ponte Polveriera - Campo Zuel

425

Rif. Pomedes - Rif. Dibona

421

00.40 01.40 00.40 01.30

Ponte Costeana - Lago Ajal - Becco AjaI - Rif. Palmieri (Croda da Lago)

431

Ponte Costeana - Ciou dei Conte - Strada Giau

430

429

432

02.00 00.30 01.30 30.00

433 434 435 436

01.20

01.30

Villa Alba - Campo - Lago Pianozes - Pian de Legname - lncrocio col 428 Pocol - Pezié de Parù - Rucurto - Passo Giau

03.00 01.20 02.40

Pezié de Parù - Val Formin - Rif. Palmieri - Forcella Ambrizzola Val Formin - Forc. Rossa - Forc. Ambrizzola

03.00 02.30

Capanna Ravà - Forc Giau - Forc Ambrizzola - Forc. Col Duro Forc. Roan - Rif. Città di Fiume (Pelmo)

HOTEL SERVIZI SPECIALI PER L’HIKER DEDICATED SERVICES FOR HIKER

SPA CRISTALLO&HOTEL GOLF +39 0436 881111

L

www.cristallo.it

AMBRA +39 0436 867344

www.hotelambracortina.it

FRANCESCHI PARK HOTEL +39 0436 867041

www.franceschiparkhotel.com

VICTORIA PARC HOTEL +39 0436 3246

www.hotelvictoriacortina.com

AL LARIN www.cortina.dolomiti.org

CORNELIO +39 0436 2232

HOTEL www.hotelcornelio.com

DES ALPES +39 0436 862021

www.desalpescortina.it

VILLA ARGENTINA +39 0436 5641

www.hotelargentinacortina.it

PANDA +39 0436 860344

www.hotelpandacortina.com

REGINA +39 0436 2797

www.hotelreginacortina.com

ForceIla Ambrizzola - Malga Mondeval - Val Fiorentina

466

Chiapuzza - Campolungo - Incrocio col 436

459

Passo Giau - Bivio sotto Passo Nuvolau

452

Campo - Galleria Crepa

451

Cadelverzo - Belvede

450

Campo - Lago Pianozes - Socol

449

Pian de ra Spines - Col Rosà

447

Alpe di Cianderou - Tonde de Cianderou

446

Clou del Conte - Tornante Strada Pocol

445

Capanna Ravà - Gusela (incrocio col 443)

444

Rifugio 5 Torri - Passo Giau

443

Cianzopé - Vallon di Tofana

442

Passo Falzàrego - Forcella Averau - Nuvolau

441

Cantoniera di Falzàrego - Bivio sopra le 5 Torri

440

Cianzopè - Rif. 5 Torri - Rif. Nuvolau

439

Passo Giau - Gusela - Rif. Nuvolau

438

Collegamento Rif. Palmieri - Rif. 5 Torri - (via Formin-Rucurto)

437

02.00 01.40 03.30 01.30 02.50 01.15 02.00 01.00 00.30 01.40 03.00 01.30 00.40 01.00 00.30 04.00 03.00

06.00

02.00

RIFUGI - HUTS - BERGHÜTTEN

Via ferrata GIOVANNI AGLIO da Punta Anna al Bus de Tofana Sentiero attrezzato GIUSEPPE OLIVIERI al Dos de Tofana Via ferrata alla CIMA DELLA TOFANA DI MEZZO Via ferrata FORMENTON - Tofana Terza e di Mezzo Sentiero attrezzato VIA DELLA PACE - Fanis Via ferrata ETTORE BOVERO al Col Rosà Via ferrata alla CASCATA DI FANIS - Zona Ponte Alto Via ferrata STROBEL alla Punta Fiames Sentiero attrezzato TERZA CENGIA DEL POMAGAGNON Via ferrata IVANO DIBONA - Cristallo, Creste Bianche Via ferrata MARINO BIANCHI - Cima di Mezzo del Cristallo VIa ferrata RENATO DE POL - Forame del Cristallo Sentiero attrezzato al CRISTALLINO DI MISURINA Via ferrata ALFONSO VANDELLI alla Croda del Fo, Sorapis Via ferrata CENGIA DEL BANCO - FRANCESCO BERTI - Sorapis Sentiero attrezzato BONACOSSA ai Cadini di Misurina

RIFUGIO AL LAGO D'AJAL Loc. Lago d'Ajal RIFUGIO AVERAU Forcella Averau, 9 RIFUGIO CAPANNA TONDI Loc. Faloria RIFUGIO COL GALLINA Loc. Passo Falzarego, 2 RIFUGIO CRODA DA LAGO Loc. Croda da Lago RIFUGIO DA AURELIO Loc. Passo Giau RIFUGIO DIBONA Loc. Valon de Tofana RIFUGIO DUCA D'AOSTA Tofane RIFUGIO FALORIA Monte Faloria

RIFUGIO BIELLA

Loc. Alpe di Fosses

Loc. Tre Croci

0436 2737

RIFUGIO LAGAZUOI Loc. Falzarego RIFUGIO PEZIÉ DE PARÙ S.P. 638 Passo Giau - Pezié de Parù RIFUGIO POMEDES Loc. Pomedes Tofane RIFUGIO RA STUA Loc. Ra Stua RIFUGIO SCOIATTOLI Loc. Potor RIFUGIO SON FORCA Loc. Greve di Staunies RISTORANTE COL DRUSCIÈ Loc. Col Drusciè RISTORANTE RA VALLES Loc. Ra Valles Tofana

0436 2780

368 944299 0436 4660 0436 5775 0436 2939 0436 862085 0436 867387 0437 720118 0436 860294

RISTORANTE SON ZUOGO

0436 866991

RIFUGIO CAMILLO GIUSSANI

Loc. Fanes

0436 862061

Loc. Col de Varda - Misurina

0436 862068

Loc. Forcella Fontananegra

0436 867303

0436 5753 0436 867939 0436 866192 0436 862372 0436 3461 0436 867571

0436 5740

RIFUGIO COL DE VARDA

0435 39041

RIFUGIO FANES

0474 501097

RIFUGIO FEDÀRE

0474 501093 0436 866196 340 7490661

RIFUGIO GUIDO LORENZI

0437 720182

Loc. Passo Giau - Colle Santa Lucia RIFUGIO FODARA VEDLA

Loc. Fodara Vedla

Loc. Forcella Stounies RIFUGIO LA VARELLA

Loc. Alpe di Fanes

0474 501079

RIFUGIO MALGA FEDERA

Loc. Federa

333 5331453

RIFUGIO NUVOLÀU

Loc. Al Monte Nuvolau

0436 867938

RIFUGIO PEDERÙ

Loc. Pederù

Novità! Dolomiti Super Summer

+39 0436 861341

An kristallklaren Seen den engen Kontakt mit der Natur genießen. Zu Fuß in das Bett eines Wildbachs hinabsteigen, sich in abenteuerlicher Weise in Schluchten abseilen oder Wasserfälle überwinden. Da provare Trekking lungo il Sentiero dei Canyon delle Cascate, escursione ai tre lagh: Lago Pianozes, Croda da Lago e Lago d’Ajal. Do not miss the Canyon and Waterfall Trail or the hike to the three lakes.

Von 5 Torri aus über den Monte Lagazuoi hinweg bis hin zum Sasso di Stria. In diesem naturalistisch einzigartigen Gebiet kann man das Freilichtmuseum des Dolomitenkriegs mit seinen Stollen und Laufgräben besichtigen, die an die Geschehnisse des 1. Weltkriegs erinnern.

nel Patrimonio Naturale dell’Umanità

SENTIERI - PATHS - WEGE

102

3-31

03.00

Rif. Sennes - Fodara Vedla - Pederù

seguici su

02.00

Forcella Lagazuoi - Forcella Travenanzes - Bivacco della Chiesa Rif. Scotoni

20b 26

LA FOTO PIÙ BELLA VERRÀ PUBBLICATA NELLA PROSSIMA BROCHURE E IN PALIO UN FANTASTICO WEEK END!

seguici su

31

FERRATE - FIXED ROPE ROUTE - KLETTERSTEIGE Ferrata CENGIA MATIA Val di Fanes Vie ferrata RA GUSELA al Monte Nuvolau Via ferrata AVERAU al Monte Averau Sentiero attrezzato SASS DE STRIA GALLERIA DEL LAGAZUOI e Cengia Martini - Museo di Guerra all’aperto Via ferrata CESCO TOMASELLI alla Cima Fanis Sud Via ferrata VERONESI alla Cima Fanis Sud e di Mezzo Via ferrata alla GROTTA TOFANA Sentiero attrezzato GIRO DEL CASTELLETTO Ferrata COL DEI BOS Via ferrata SCALA DEL MINIGHEL Via ferrata GIOVANNI LIPELLA alla Tofana di Rozes Sentiero attrezzato ASTALDI - Tofana di Mezzo Via ferrata GIUSEPPE OLIVIERI alla Punta Anna, Tofana di Mezzo

Live Cortina

photo: giuseppeghedina.com

Un’unica tessera per tutti gli impianti di risalita di Cortina

100 impianti di risalita 10 località 1 unica tessera a partire da € 60 (720 punti non trasferibili) Info: www.dolomitisupersummer.com

ITA

6 CORTINA - CANAZEI

95 km

Lunghezza percorso Total distance Gesamtstrecke

SCOPRIRE, CONOSCERE, VIVERE Iscriviti alla newsletter sul sito cortina.dolomiti.org

120,70 km

Lunghezza percorso Total distance Gesamtstrecke

Iniziativa finanziata dal Programma di Sviluppo Rurale per il Veneto 2007-2013, Asse 4 - Leader Organismo responsabile dell’informazione: Consorzio Dolomiti Autorità di Gestione designata pr l’esecuzione: Regione Veneto Direzione Piani e Programmi Settore Primario

Dal Bike Hub si sale verso il Falzarego. Dopo circa 5 Km, si svolta a sinistra, per salire al Passo Giau. Una difficile discesa porta sino a Caprile; da qui si torna a salire verso Malga Ciapela, alla partenza della funivia Marmolada. Si raggiunge quindi Canazei attraverso il duro passo Fedaia. La risalita

CONDIVIDI LA TUA ESPERIENZA SULLE DOLOMITI AMPEZZANE. INVIACI L’IMMAGINE DELLA TUA ESCURSIONE LUNGO I SENTIERI DI CORTINA.

Info: media.cortina@dolomiti.org o sulla nostra pagina Facebook

!

@cortinadolomiti

NUMERI UTILI - USEFUL NUMBERS - NÜTZLICHE ADRESSEN Ospedale - Hospital - Krankenhaus 0436 883111 Polizia stradale - Traffic police - Verkehrspolizei 0435 501673 Pronto Intervento - Emergency medical assistance service - Notfall- und Rettungsdienst 118 Soccorso alpino - Mountain rescue 0436 860627 Bergrettungsdienst 0436 867921 Trasporti e info turistiche - Transport facilities 0436 869086 and tourist information - Transportwesen und

a single pass gives access to all lift facilities ein einziges Ticket für alle Bergbahnen

100 lift facilities and 10 resorts with a single pass from €60 (720 non-transferable points) 100 Bergbahnen 10 Talschaften 1 einziger Pass ab 60 € (720 nicht übertragbare Punkte) Info: www.dolomitisupersummer.com

ITA

Dal Bike Hub si sale al Passo Falzarego per poi scendere sino a Livinallongo del Col di Lana. Da qui si prosegue verso Arabba, prima di affrontare la salita al Passo Pordoi. Dopo un breve tratto in discesa si torna a salire (a destra) verso il Passo Sella. Il saliscendi continua: discesa in Val Gardena, salita a destra per il Passo Gardena, discesa sino a La Villa, impegnativa salita al Passo Valparola e Falzarego e per finire la lunga e divertente discesa sino a Cortina d’ Ampezzo. Punti di appoggio: Hotel Villa Argentina e Piccolo Pocol loc. Pocol, Rifugio Col Gallina, Passo Falzarego, Passo Pordoi, Passo Gardena, Passo Valparola e Passo Falzarego. Punti interesse: Museo della Grande Guerra, Passo Falzarego e Passo Valparola, Passo Pordoi e Corvara.

From the Bike Hub, take the road towards Falzarego. After 5km, reaching Pocol, turn left towards the steep climb up to the Giau Mountain Pass. Then follows a 10 km descent, after which you turn left for the Staulanza Mountain Pass and continue to Forno di Zoldo. There turn left and climb up to Cibiana, and on to the Cibiana mountain pass, followed by a spectacular descent to the valley below. Continue up the easy climb to Venas di Cadore, turn left towards Cortina d’Ampezzo, and after about 20 km you reach your point of departure. Rest stops: Pocol, the mountain passes of Giau, Staulanza and Cibiana. Points of interests: The Wall of Giau, the typical architecture of the Zoldana Valley, the murals of Cibiana di Cadore.

1636m Passo MONTE CROCE

124,70 km

ghezza percorso al distance samtstrecke

Abfahrt vom Bike Hub, bergauf zu den Falzarego und Valparola. Es Il 26 giugno 2009 l’UNESCO ha inserito le Pässen Dolomiti folgtnel eine lange undNaturale rasante dell’Umanità Abfahrt nach St. Lorenzen und Bruneck. Durch Patrimonio das Pustertal fährt man bis Toblach und dann weiter über die Staatsstr. SS 51 zurück nach Cortina d’Ampezzo. 3 Raststationen: Hotel Argentina und Piccolo Pocol (Ortschaft Pocol), BOOK Rifugio Col Gallina (am Falzarego-Pass), ONLINE Cimabanche-Pass. 4 Sehenswürdigkeiten: Reste der antiken Römerstadt Sebatum bei St. 6 Lorenzen. Variante: nach halber Abfahrt in Richtung San Virgilio, Passo Furcia 7 (Furkel-Pass) und Valdaora (Olang) fahren. Durch die Variante wird die Tour

2236m Passo GIAU

2690 m

Dislivello in salita Altitude change: meters uphill Höhenmeter bergauf

3708 m

Dislivello in salita Altitude change: meters uphill Höhenmeter bergauf

ITA

Points of interest: The historic town centre of Pieve di Cadore, Lake Auronzo, restored sites from the Great War at the Monte Croce mountain pass, wood artists in Val Comelico.

ERCORSI OUTES – TOUREN

Abfahrt vom Bike Hub in Richtung Pieve di Cadore. Bergab geht es durch das Cadore-Tal nach Calalzo und weiter bis nach Auronzo di Cadore. Etwa 1 km nach dem Ortsanfang fährt man rechts steil bergauf zum Sant’Antonio Pass und dann 5 km lang sanft bergab bis nach Padola. Daraufhin geht es leicht bergauf bis zum Monte Croce-Pass, angenehm bergab bis nach S. Candido (Innichen) und dann weiter bis nach Toblach. Von hier aus kehrt man über die Staatsstr. SS 51 wieder nach Cortina zurück. Raststationen: Pieve di Cadore, Auronzo di Cadore, Monte Croce-Pass (Kreuzberg), Landro Sehenswürdigkeiten: historischer Ortskern von Pieve di Cadore, Auronzo-See, Militärstellungen aus dem 1. Weltkrieg am Kreuzberg-Pass, Kunstschnitzer der Val Comelico. 3 GIRO DEL PELMO Tour of Pelmo Monte-Pelmo Tour

1092 m

livello in salita itude change: meters uphill henmeter bergauf

Bike Hub si percorre la SS 51 in direzione Nord verso Dobbiaco / tria. Facile ascesa sino al passo Cimabanche con dislivello di 300 metri seguire leggera discesa fino a Dobbiaco. Al ritorno, arrivati in località bonin, si svolta a sinistra verso Misurina. Un impegnativo saliscendi ta al Passo Tre Croci, infine divertente discesa sino al punto di partenza. ti di appoggio: Ospitale, Cimabanche, Landro, Carbonin, Lago di urina. ti di interesse: chiesetta di Ospitale, Lago Bianco, Lago di Landro, Cime di Lavaredo, forti e cimitero di guerra in loc. Sorgenti, Lago di urina, centro storico loc. Alverà.

m the Bike Hub, go north towards Dobbiaco - Austria along the SS ain road. Easy climb to the Cimabanche mountain pass with 300 m ude rise, followed by a gradual descent to the town of Dobbiaco. On way back, once you reach Carbonin, turn left and climb up to Misurina, n tackle the ups and downs that take you to the Tre Croci mountain s, after which there is an enjoyable descent to your departure point. t stops: Ospitale, Cimabanche, Landro, Carbonin, Lake Misurina. ts of interest: The Ospitale Chapel, Lake Bianco, Lake Landro, view he Tre Cime, forts and war cemetery on the descent at Sorgenti, Lake urina, and the historic town centre of Alverà.

Dal Bike Hub di segue la strada per il passo Falzarego. Arrivati a Pocol (circa 5 km) si svolta a sinistra per affrontare l’impegnativa salita al Passo Giau. A seguire una lunga discesa di 10 Km. Si prosegue quindi svoltando a sinistra verso il Passo Staulanza. Arrivati a Forno di Zoldo si svolta a sinistra e si sale sino al passo Cibiana. Dopo un passaggio tra i murales dell’omonimo paese, si scende a fondo valle. Arrivati a Venas di Cadore si svolta a sinistra in direzione di Cortina d’Ampezzo. Dopo circa 20 km si fa ritorno al punto di partenza. Punti appoggio: Pocol, Passo Giau, Passo Staulanza, Passo Cibiana. Punti di interesse: Muraglia di Giau, architettura tipica della Val Zoldana, murales di Cibiana di Cadore.

ahrt vom Bike Hub in Richtung Norden (Toblach-Österreich) längs Staatsstraße 51. Leichte Bergfahrt bis zum Cimabanche-Pass mit m Höhenunterschied, anschließend leichte Talfahrt bis Toblach. Auf Rückfahrt biegt man in Carbonin links ab und fährt bergauf bis nach urina, weiter auf einer technisch anspruchsvollen Strecke mit Berg- und ahrten bis zum Tre Croci-Pass und anschließend rasant bergab bis zum gangspunkt. tstationen: Ospitale, Cimabanche (Im Gemärk), Landro (Dürrensee), bonin (Schluderbach), Misurina-See. enswürdigkeiten: Kirche von Ospitale, Lago Bianco (Weisser See), o di Landro (Dürrensee), Blick auf die Drei Zinnen, Festung und atenfriedhof im Ortsteil Nasswand, Misurina-See, historischer Ortsteil Cortina „Alverà“. IRO DEL COMELICO ur of Comelico omelico-Tour

From the Bike Hub, climb to the Falzarego mountain pass, followed by an enjoyable descent to Livinallongo del Col di Lana. Continue to Arabba, and then climb up to the Pordoi mountain pass. From there, after several kilometres downhill, turn right and go uphill to the Sella mountain pass. After a fast descent, with a view of the Gardena Valley, turn right for the Gardena mountain pass. Descend to La Villa, and then tackle the steep climb up to the Valparola and Falzarego mountain passes. After that, the long descent to Cortina d’Ampezzo is a well deserved reward. Rest stops: Hotel Villa Argentina and the Piccolo Pocol in Pocol, the Col Gallina Refuge, the mountain passes of Falzarego, Pordoi, Gardena, and Valparola. Points of interest: remains of the Roman town of San Lorenzo “Sebatum”.

Abfahrt vom Bike Hub in Richtung Falzarego, 5 km bis Pocol und dann links steil bergauf zum Giau Pass fahren. Daraufhin geht es 10 km bergab, dann links in Richtung Staulanza-Pass und nach Forno di Zoldo weiter. Hier fährt man links bergan zum Cibiana-Pass und dann auf einer suggestiven Strecke ins Tal. Daraufhin geht es leicht bergauf bis nach Venas di Cadore, wo man links in Richtung Cortina d’Ampezzo abbiegt und nach ca. 20 km zum Ausgangspunkt zurückkehrt. Raststationen: Pocol, Giau-, Staulanza- u. Cibiana-Pass. Sehenswürdigkeiten: Grenzmauer von Giau, typische Architektur des Zoldo-Tals, Wandmalereien in Cibiana di Cadore.

Abfahrt vom Bike Hub mit Bergfahrt bis zum Falzarego Pass, rasante Talfahrt bis nach Livinallongo del Col di Lana, dann weiter nach Arabba und bergan im Sattel bis zum Pordoi-Pass. Nach einigen km Talfahrt rechts abbiegen und auf den Sella-Pass fahren. Von hier aus geht es steil bergab. Wenn das Grödnertal im Blickfeld erscheint, biegt man rechts zum Grödner Joch ab. Dann geht es bergab bis nach La Villa, steil bergauf zu den Pässen Valparola und Falzarego und schlussendlich mit einer langen, rasanten Talfahrt wieder zurück nach Cortina d’Ampezzo. Raststationen: Hotel Villa Argentina und Piccolo Pocol im Ortsteil Pocol, Rifugio Col Gallina, Falzarego-, Pordoi-, Gardena-, Valparola- und Falzarego-Pass. Sehenswürdigkeiten: Freilichtmuseum des 1. Weltkriegs, Falzarego-, Valparola- u. Pordoi-Pass, Corvara.

4 CORTINA - ALTA BADIA Cortina Hochabtei

1853 m

livello in salita itude change: meters uphill henmeter bergauf

enza dal Bike Hub in direzione Pieve di Cadore. Si attraversa il centro ore e si scende verso Calalzo, sino ad arrivare ad Auronzo di Cadore. o circa 1 km dall’inizio del paese si svolta a destra verso l’impegnativa a al Passo Sant’Antonio. 5 Km di leggera discesa portano a Padola. Da segue una facile salita sino al Passo Monte Croce per poi ridiscendere o San Candido. Arrivati a Dobbiaco si imbocca la SS51 in direzione di tina d’ Ampezzo sino a tornare al punto di partenza. ti di appoggio: Pieve di Cadore, Auronzo di Cadore, Passo Monte ce, lago di Landro. ti di interesse: centro storico di Pieve di Cadore, lago di Auronzo, tazioni della Grande Guerra al Passo Monte Croce, artisti del legno in Comelico.

Dal Bike Hub si sale verso il passo Falzarego e Valparola. Una divertente discesa porta sino a La Villa. Da qui si prosegue per Corvara e in salita verso il facile Passo Campolongo. A seguire si scende sino a Colle Santa Lucia, passando per Arabba, dove svoltando a sinistra si inizia l’impegnativa ascesa al Passo Giau a cui segue una divertente discesa sino a Cortina d’Ampezzo. Punti di appoggio: Pocol, Passo Falzarego, Passo Valparola, Passo Campolongo, Caprile, Passo Giau. Punti interesse: Museo della Grande Guerra, Passo Falzarego, Passo Giau, Muraglia Giau.

the Bike Hub, take the road towards Pieve di Cadore. Descend ards Calalzo, go through the town of Pieve di Cadore and continue on uronzo di Cadore. About 1 km from the beginning of town, turn right do the steep climb up to the Saint’Antonio mountain pass, followed 5 km gentle descent to Padola and an easy climb up to the Monte ce mountain pass. From there, a pleasurable descent to San Candido, tinuing on to Dobbiaco, where you take the SS 51 towards Cortina. t stops: Pieve di Cadore, Auronzo di Cadore, Monte Croce mountain s, Lake Landro.

HIKING MAP

Cover photo © giuseppeghedina.com

ad

Centoventiquattro pagine che guardano da Cortina al resto del mondo. In questo numero: Verso i Mondiali 2019, intervista a Flavio Roda; Crisi economica e nuove aspettative; Viaggio sola. il nuovo trend: da leggere, da guardare e da scoprire; Viaggio al centro delle terre, lo speciale reportage fotografico di Elisabetta Illy; Colortaste. La Cucina si fa arte; Il concorso Cullami e molto altro. Da questo numero Cortina.Topic viaggia con Italo e su Turkish Airlines.

GUIDE ALPINE MOUNTAIN GUIDES - BERGFÜHRER

ARTICOLI SPORTIVI - SPORTING GOODS - SPORTARTIKEL DUE & DUE CORTINA

(noleggio/rental)

photo: dgbandion.it

Via Roma, 70 LA COOPERATIVA C.so Italia, 40 MOROTTO

0436 4121 0436 861245

(noleggio/rental)

Loc. Fiames, 5 OLYMPIA SPORT C.so Italia, 84 OP CORTINA C.so Italia, 2 SNOW SERVICE

DOLOMITI SKI ROCK Guida Alpina / Guide / Bergführer Mario Dibona Cortina d’Ampezzo 333 2285515 www.dolomitiskirock.com info@dolomitiskirock.com

GRUPPO GUIDE ALPINE / BERGFÜHRERGRUPPE CORTINA SCUOLA D’ALPINISMO Corso Italia, 69/a Cortina d’Ampezzo 0436 868505 www.guidecortina.com info@guidecortina.com

0436 4419 0436 2200 0436 878010

(noleggio/rental)

C.so Italia, 206 Via XXIX Maggio, 11/a P.tta S. Francesco, 2 Via Marconi, 14

0474 501086

RIFUGIO PRATO PIAZZA

Loc. Braies

0436 860907 0474 501092

Loc. Sennes

RIFUGIO VALLANDRO

Loc. Braies

RIFUGIO VALPARÒLA

0435 39015 0436 2902

AGRITURISMI - FARMHOUSES - FERIEN AUF DEM BAUERNHOF 368 7008083 0436 868059

AGRITURISMO CALDARA

0436 866796

CORTINA EXPRESS +39 0436 867350 info@cortinaexpress.it

MASSIMO DALLAGO +39 333 2693556 massimodallago@tin.it www.cortina4you.com

PRIVATE TRANSFER +39 338 8069002 privatetransfer@dolomiti.org

LUCA GIRARDI +39 328 1248030 lucagirardi61@gmail.com www.cortina4you.com

GIORGIO ALBERTI +39 335 6371419 info@taxicortina.com

UMBERTO LACEDELLI +39 339 3619766 u.lacedelli@gmail.com

ANDREA E ANNARITA CURTOLO +39 360 792667 info@taxicortinasci.it

CLAUDIO POMPANIN +39 348 2451246 info@taxipompanin.com

GIORGIO ALBERTI +39 335 6371419 info@taxicortina.com EGON DANDREA +39 348 222 1626 egondandrea@hotmail.it

HIKING WELLNESS SOSTENIBILE

GUIDA NATURALISTICA NATURE GUIDE - LANDSCHAFTSFÜRER Trekking, nordic walking, MTB, escursioni naturalistiche e tour dolomitici, scoperta del parco naturale, mini club della natura, orienteering

0436 868679 0436 866635 0436 2503 0436 862467

0474 748650

RIFUGIO RIA DE SACO

Loc. Ria de Saco RIFUGIO SENNES

0474 972505 0436 866556 0474 501086

Loc. Livinallongo - Passo Valparola RIFUGIO VANDELLI

Loc. Lago di Sorapis RIFUGIO 5 TORRI

Loc. 5 Torri

EL BRITE DE LARIETO

Loc. Larieto Strada S.S. Tre Croci FATTORIA MENEGUTO

Loc. Fraina, 6

Loc. Mortisa, 10

TRASPORTI SKILIFTS AND CABLE CARS - BERGBAHNEN

PARCO NATURALE – NATURE PARK NUTURSCHUTZPARK

Trekking, ferrate, arrampicata, vie e palestre di roccia, climb and bike, sport della montagna, avventura per adulti e bambini, tour dolomitici

Hiking, equipped climbing trails, climbing, climbing gyms and routes, Climb and Bike, Mountain Sports, Adventure for adults and children, Dolomites Tours Trekking, gesicherte Klettersteige, Bergsteigen, Bergsteige und Übungswände, Climb&Bike, Bergsport, Abenteuer für Jung und Alt, Dolomitentouren

TOPIC

15

Il 26 giugno 2009 l’UNESCO ha inserito le Dolomiti - i Monti Pallidi - nel prestigioso elenco mondiale del Patrimonio Naturale dell’Umanità per la loro unicità e monumentale bellezza. Cortina d’Ampezzo, la Regina delle Dolomiti, è incastonata come un gioiello nella corona di queste superbe vette. Le singolari architetture dolomitiche, splendide nella loro armonia, regalano uno scenario incomparabile, maestoso, addolcito più in basso da dossi ammantati

rt s sho tay

Coppa d’Oro Style Meeting Annuario

ADVERTISING

photo: stefanozardini.com

Adulti Bambini

ATTIVITà

INCENTIVE sALA CuLTurA 4 venues from 134 to 628 seats

Centro Congressi

CONGrEss VENuEs

Congress venue with view on the Dolomites

DOLOMEETING Road Bike Hiking Mountain Bike

CARTINE top events

BIKE MAP ROAD

ispo

Bike Resort Road Bike Resort Hiking Resort

CLUB DI PRODOTTO

BIKE RESORT ROAD

ITALIANO, INGLESE TEDESCO

Cover photo © bandion.it — biker © PhotoGorfer, iStockPhoto

HIKING RESORT BIKE RESORT Estate 2013

catalogo

MATERIALI DI COMUNICAZIONE 14 da

260

4 notti in rifugio + 2 escursioni

Un’esperienza all’insegna dell’eco-sostenibilità, che unisce sport, natura e wellness. L’Hiking-Wellness sostenibile è un percorso di due giorni alla scoperta degli originali servizi di alcuni rifugi ampezzani, dalla sauna finlandese del Rifugio Croda da Lago alla vasca botte del Rifugio Scoiattoli, strutture riscaldate a legna e quindi a impatto zero.

Trekking, Nordic Walking, MTB, Nature walks and Dolomites


16

17

TOP RASSEGNA STAMPA 5.764 ritagli web 2.212 ritagli carta stampata 289 comunicati stampa e inoltri in Italia 137 assistenze qualificate a giornalisti italiani 217 servizi televisivi italiani wake up

Redazione e invio giornaliero 52 Wake Up realizzati in estate

I MIGLIORI ARTICOLI ITALIANI

Vi Menn UK

OUTDOOR GERMANIA

Focus sulla Grande Guerra

6 pagine dedicate al Museo all’aperto della grande guerra e delle bellezze naturali delle Dolomiti

ONLINE pinkbike.com UK Ogni giro in bike ha una storia. Inoltre hanno realizzato un video bike, che si può visualizzare direttamente dal sito.

ONLINE

CORRIERE DELLA SERA SETTE Focus sulla Grande Guerra

Vanityfair.it

Outdoor de TEDESCO Norrona magazine Norvegia

OI MAGAZINE RUSSIA

8 pagine dedicate alla Regina delle Dolomiti in inverno

15 pagine dedicate alla Regina delle Dolomiti

Rifugio Lagazuoi, uno dei luoghi più belli in Italia per stappare una bottiglia.

ADVENTURE TRAVEL MAGAZINE CO.UK UK Due pagine dedicate alla regina delle Dolomiti all’arrampicata e alle vie ferrate

leifoodie.it Colortaste. A Cortina gli chef si mettono in mostra I migliori cuochi stellati italiani rivelano il proprio lato artistico.

VIAGGIANDO La Regina delle Dolomiti a piedi o in bicicletta?

Marieclaire.it Uno speciale su cullami con una fotogallery.

BERGANSICHTEN AUSTRIA Tutte le attività sulla Regina delle Dolomiti in estate

Viaggi Il messaggero.it PLEINAIR Dolomiti avventurose grazie alle guide alpine rassegna stampa maggio / settembre 2013

Estate, Dolomiti tra sport e benessere

12 pagine dedicate a Cortina con all’interno 5 percorsi trekking

I MIGLIORI ARTICOLI ESTERI

ON BOARD MAGAZINE RUSSIA Alf Alderson ha esplorato le spettacolari Montagne dolomitiche e le Vie ferrate

mountago. com UK Un articolo sulle meraviglie e sport a Cortina durante l’estate.

X-ACES.DE UK Portale dedicato alla MTB.


18

19

LE AZIONI DI WEBMARKETING 1 - posizionamento del sito Azioni di SEO e SEM hanno l’obiettivo di posizionare cortina.dolomiti.org nei primi posti sui motori di ricerca, in primis google. Le azioni SEO vengono definite di posizionamento naturale e si realizzano attraverso una gestione dinamica dei contenuti del sito. Le azioni SEM sono invece a pagamento e permettono di posizionarsi in testa ai risultati di Google attraverso l’acquisto di parole chiavi strategiche (programma Google Ad Words). Si tratta di un modello pubblicitario basato sul CPC (Costo per Click).

2 - campagna google display e adwords Azioni Prodotto e azioni Brand che coinvolgono la motivazione vacanza e che vanno a captare sul web nicchie interessate alle offerte specifiche (Bike, trekking, Famiglia etc) o che hanno l’obiettivo di posizionare in rete il marchio Cortina con lo scopo di aumentarne la popularity e la BrandAwareness. Queste azioni sono state realizzate attraverso siti partner e attraverso la rete Google Display. La Rete Display raggiunge l’83% degli utenti Internet unici nel mondo (fonte: DoubleClick AdPlanner), con 30 lingue e oltre 100 Paesi.

3 - social web marketing: Concorso Vinci Cortina con il portale Paesi on line: l’obiettivo dell’azione è duplice. Da una parte aumentare il numero di fan della pagina Facebook di Cortina e allo stesso tempo ottenere i dati dell’utente che potranno poi essere utilizzati per l’invio di newsletter promozionali. In secondo luogo il concorso stimola anche, attraverso la possibilità di vincere un soggiorno a Cortina, la produzione di recensioni e consigli di viaggio sul portale di Paesi On Line.

Facebook 45.243 Fan

Siti partner • • • • • • • • •

• • • • • • •

Via-ferrata.de Skiresort.de skiinfo.no, skiinfo.se, skiinfo.dk, skiinfo.co.uk Langrenn Paesi on Line Facebook Bike Magazine Gruppo Mairdumont Media: Marco Polo, Falk, Lonely Planet, Thomas Cook, Zoover, DuMontReise Gruppo Netzathleten Media: rennrad-news.de, quaeldich de, radforum.de; gps-tour.info, openmtb-maps, climbing.de, joggen-online.de Pink Bike The Times Daily Telegraph Adventure Travel Magazine The Guardian Terrengsykkel Frifly e Utemagasinet

Issue 95 Pubblicazioni

Punteggio sul sito Paesi Online da 7,8 a 8,6 600 recensioni 1000 nuovi fan su Facebook Seconda destinazione più votata e recensita sul sito Paesi Online

Twitter

Youtube

1.476 Follower

27.975

Blog 2 nuove firme

Visualizzazioni Foursquare 1.205 Mi Piace

Flickr 32.424 Immagini visualizzate Google Plus + 310

Booking.dolomiti.org Il sito è stato oggetto di un re-styling grafico per essere più “user friendly” agevolando il processo di prenotazione: • inserimento di contenuti redazionali legati alle località ed alle ski area con lo specifico obiettivo di favorire un buon posizionamento naturale del sito; • grafica più accattivante per avvicinare gli standard internazionali fissati da booking.com; • semplificazione del processo di prenotazione inteso sia come numero di passaggi necessari per effettuare la stessa, che come chiarezza delle informazioni. Mettere le disponibilità online conviene perché CT mette a disposizione un servizio di prenotazione gratuito per tutti i suoi associati.


Grafica kidstudio.it Cover photo © bandion.it

20

CORTINA TURISMO

Cortina Turismo è il Consorzio di Promozione Turistica di Cortina d’Ampezzo. Il Consorzio ha l’obiettivo di valorizzare, comunicare e promuovere il territorio e la sua offerta nei mercati di riferimento. Rappresenta tutte le categorie economiche di Cortina: dall’ospitalità all’artigianato, dallo sport al mondo commerciale. Dai rifugi ai ristoranti e bar, ma anche agenzie e uffici di servizio e liberi professionisti.

CONSIGLIO DIRETTIVO

Presidente Stefano Illing

Impianti a Fune Marco Zardini

Vendita di Servizi Guido Pompanin

Artigiani Roberto Zambelli

Istruttori sportivi estate Paolo Tassi

Istruttori sportivi inverno Filippo Menardi

Vendita di beni Luca Alfonsi

Albergatori e residenze alberghiere Giovanni Menardi

Assessore Sport e Turismo Marco Ghedina

Presidente Seam Marco Siorpaes

Presidente GIS Nicola De Santis

Direttore Cinzia Confortola

Amministrazione Paola Dandrea

Ufficio Progetti Speciali Alessandro Broccolo

Ufficio Mercati e Promozione Gabriella Talamini

Ufficio Ufficio Comunicazione e web Comunicazione e web Eleonora Alverà Angela Bolzicco

STAFF

Ufficio Soci Gianna Di Lorenzo

Collaboratrice Mercato Russo Enrica Bergamo

Ufficio Mercati e Promozione Marianne Moretti

Ufficio Mercati e Promozione Mariagrazia Soravia

Ufficio Comunicazione e web Chiara Costa

Ufficio Comunicazione e web Elisabetta De Luca

Collaboratrice Mercato Giapponese Manuela Conte

Per conoscere le attività del consorzio, avere maggiori informazioni e associarsi: socict@dolomiti.org +39 0436 866252

2012 - 2013 Cortina Turismo report  

Cortina Turismo report statistici 2012 - 2013

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you