Issuu on Google+

CORRIERE

di SAVIGLIANO e dintorni

1,20 euro

Redazione: Via Torre de Cavalli, 9 - Savigliano - Telefono (0172) 71.17.31 - Telefax (0172) 71.17.58 - Poste Italiane s.p.a. - Spedizione in abb. postale. DL 353/2003 (Conv. in L. 27/02/2004 n. 46) art. 1 comma 1 DCB-CN - Abbonamento 42 euro; semestrale 30 euro; c/c. 12021127; una copia € 1,20 arretrati il doppio. Registr. Tribunale di Saluzzo n. 117, del 5-3-1990 Dir. resp. Giampaolo Testa - Editrice Multimedia srl - Dir. editoriale Corrado Galletto - Fotocomp. e stampa Tip. Saviglianese - Via Torre de Cavalli 9, Savigliano

Giovedì 6 settembre 2012

Scuola

Punti fermi e incertezze

SETTIMANALE

ASSOCIATO ALLA FIPEG

-

Abbonamento Posta

12038 SAVIGLIANO (Italy)

SITO per scriverci: redazione@corrieresavigliano.it INTERNET per leggerci: www.corrieresavigliano.it

Finalmente un assestamento delle dirigenze che garantirà continuità didattica ed organizzativa

Vacanze addio, si torna in classe

All’istituto Santarosa non ci sarà più il rientro per gli alunni del tempo normale SAVIGLIANO – Mercoledì riapriranno le scuole per tutti gli studenti, che – dopo un lungo periodo di vacanza – torneranno sui banchi. La realtà scolastica saviglianese si presenta con novità positive che riguardano in particolare la nomina dei dirigenti, dopo un periodo di reggenti che cambiavano spesso, fatto che aveva ricadute negative sulla continuità didattica ed organizzativa. Due figure dirigenziali femminili guideranno i neo istituti comprensivi, che rag-

di Piero Bertoglio Mercoledì 12 settembre: si torna in classe. Il calendario decretato dalla Regione Piemonte ricalca quello dello scorso anno, con alcune interruzioni nel corso dei 9 mesi di lezioni (tra cui spicca il “ponte” di Carnevale per agevolare le vacanze sulla neve), per un totale di 206 giorni di scuola. Il rientro in aula dei ragazzi e dei professori costituisce uno degli appuntamenti canonici per le famiglie, uno di quelli che segnano in modo significativo lo scorrere del tempo. La ripresa delle scuole, infatti, significa il rientro ad una vita più scandita e meno dispersiva, in cui i giovani, nelle diverse età, ritrovano quei punti fermi che l’estate, spesso, porta lontano dalla loro attenzione. E, anche sotto questo punto di vista, la scuola svolge un ruolo importante nell’equilibrio degli adolescenti: non si esce più di tanto (oppure non si esce proprio più!) la sera e il mattino dopo alle 8 si è già in classe, per affrontare una nuova giornata. Checchè se ne dica, la scuola porta punti fermi, porta quel po’ di regole che ancora sopravvivono. Porta anche la voglia di imparare qualcosa di nuovo, da poter spendere un domani nel mondo del lavoro o all’università, ma soprattutto da mettere da parte nella propria mente, come una ricchezza che, innanzitutto, aiuta a crescere. L’anno scolastico 2012/2013 porta a Savigliano una serie di novità di non poco conto. I due nuovi istituti comprensivi, che raccolgono ognuno materne, elementari e medie, costituiscono un’incognita che solo i fatti potranno giudicare: un compito non facile che le due nuove dirigenti, Silvia Visconti e Paola Maniotti, si troveranno ad affrontare. Perchè, lasciatecelo dire, dopo un lavoro di oltre dieci anni per armonizzare (con successo) le due scuole medie e creare un’unica scuola, adesso si smembra tutto. Facciamo difficoltà a capirne le ragioni noi che nella scuola viviamo tutti i giorni, figuriamoci chi ci sta fuori! Mi auguro che i fatti diano ragione a chi ha operato questa scelta. Meno problematica, sicuramente, la situazione delle scuole superiori. Dopo plurimi cambi di dirigenti (scrivemmo due anni fa che Savigliano sembrava diventata una “terra di passaggio” per presidi in cerca di collocazione...), finalmente anche l’Istituto “Arimondi – Eula” ha raggiunto una sua stabilità: il professor Gianpiero Sola, che non dovrà più fare i conti con la reggenza delle scuole medie, potrà dedicarsi completamente a quella che è la scuola superiore più grande della provincia di Cuneo, che dirige già dallo scorso anno scolastico. Un punto fermo, invece, da parecchi anni è rappresentato dalla dirigente dell’Istituto “Cravetta – Marconi”, la professoressa Anna Maria Barra. A tutti coloro che il 12 settembre, a vario titolo, rientreranno nelle classi, l’augurio di un proficuo anno scolastico.

-

gruppano ciascuno realtà scolastiche dalla primaria alla media. La “buona novella” riguarda però soprattutto gli iscritti all’istituto Santarosa, dove i bambini che frequentano il tempo normale non avranno più il rientro pomeridiano. La dirigente Silvia Viscomi ha voluto finalmente accogliere le richieste che, in passato, erano state più volte presentate dalle famiglie. Assestamenti anche nella scuola secondaria di primo grado – scuola media – con

la nuova organizzazione degli istituti comprensivi che ha portato alla divisione tra le scuole Schiaparelli e Marconi. La ripartenza della scuola ha anche risvolti economici. Le famiglie devono mettere mano al portafoglio per l’acquisto di libri e materiale vario, aspetto che in tempo di crisi incide sui bilanci familiari ancor più che nel passato. l.m.

ANNO XXIII - N. 32

Ospedale

Emodinamica: Soave e Nava sollecitano chiarezza

a pag. 2

a pag. 9

I locali, nei pressi del parcheggio dell’ospedale, saranno operativi tra pochi giorni Ladri nelle abitazioni di Tagliata e Canapile

Pronta la sede della Croce Rossa Furti a Racconigi

SAVIGLIANO – Diventeranno operativi tra circa 15 giorni i locali della nuova sede della Croce Rossa in via Stevano, a lato del parcheggio dell’ospedale Santissima Annunziata. Circa 1000 metri quadrati coperti che serviranno per tutte le attività dei volontari e per il pronto soccorso del 118. Circa 1 milione di euro il costo dell’intera struttura che ospiterà i 200 volontari e le 30 donne della sezione femminile. Ogni anno la Croce Rossa saviglianese svolge

40.000 ore di servizio con oltre 5.000 interventi. Commenta il commissario Luciano Mina: «La nostra è una realtà importante per la città e per il territorio, con questa nuova sede potremo lavorare e operare meglio». Il 23 e 24 settembre la sezione femminile sarà sulle piazze per offrire ciclamini al fine di acquistare defibrillatori da donare a scuole e impianti sportivi. c.g. a pag. 4

I dirigenti della Croce Rossa di Savigliano: da sinistra: Italo Lamberti, Maria Teresa Bravo e Luciano Mina

RACCONIGI – Una im pressionante serie di furti, otto in tutto, è stata messa a segno la scorsa settimana, fra mercoledì e venerdì, ai danni di abitazioni nelle frazioni Tagliata e Canapile. Un altro paio è avvenuto nella zona dell’Angelina ed un altro ancora in via Caramagna, senza contare gli scippi durante i giorni di mercato. I ladri hanno sempre agito in abitazioni dove in quel momento i proprietari erano assenti: nel tardo pomeriggio,

nelle prime ore della sera ed in qualche caso anche di notte. Oltre al valore degli oggetti rubati, dovunque sono passati i malviventi hanno causato ingenti danni. Per cercare di contrastare e prevenire il preoccupante aumento dei furti, i carabinieri hanno intensificato i controlli, specie nelle frazioni e nelle zone più isolate della città. a.m. a pag. 29

Il parlamentare Pdl presidente dello scalo di Levaldigi

Ora ci prova Crosetto Da LUNEDÌ

LEVALDIGI – Nonostante in passato avesse dichiarato più di una volta le sue perplessità rispetto al destino dell’aeroporto di Levaldigi, l’ex sottosegretario alla Difesa Guido Crosetto ha accettato di assumere la presidenza della Geac, la società che gestisce lo scalo cuneese. Nuovo direttore sarà l’ex amministratore delegato Gianpietro Pepino. Oltre a Crosetto fanno parte del nuovo cda, rinnovato martedì, Davide Barberis (FinPiemonte), Giovanni Bat-

tista Mellano (Camera di Commercio) e Gianni Vercellotti (Atl). La nomina di Crosetto è stata salutata con favore sia dal presidente di Unioncamere, Ferruccio Dardanello, che dal collega deputato dell’Udc Teresio Delfino, ma non dai Radicali, i quali hanno avuto da eccepire. A loro giudizio l’incarico di presidente della Geac sarebbe incompatibile con quello di parlamentare, dal momento che lo scalo percepisce finanziamenti dallo Stato.

3 SETTEMBRE

Guido Crosetto

Zucche innamorate

Racconigi

Un’auto nel Maira

APERTO daL LUNEDÌ al SABATO BAR 5.00/20.00 SELF SERVICE 11.45/14.30 VIA MOLINASSO, 16 SAVIGLIANO

a pag. 29

Manifestazioni

Al via il Settembre Marenese alle pagg. 26 e 27

Gli esperti ortolani dicono che il 2012 è l’anno delle zucche. A giudicare da questa foto inviataci da una lettrice saviglianese, Roberta Paschetta (via Martina), pare proprio che abbiano ragione.

Tel. 0172.1803241 dal lunedì al sabato dalle 5 alle 20 DOMENICA CHIUSO

tipografia saviglianese



5 Settembre 2012