Page 1

SETTIMANALE DI INFORMAZIONE FONDATO NEL 1983

Poste Italiane spa - Spedizione in a.p. - D.L. 353/2003 (conv.in l.27/02/2004 n.46) art. 1, comma 1 - DCB Pc

GIOVEDÌ 3 DICEMBRE 2009 - ANNO 26 N. 40 - EURO 0,20

Molti Giudici di Pace imporrebbero la restituzione della patente dopo la revisione medica

Guida in stato di ebbrezza, fioccano i ricorsi vinti Crescono i contenziosi legali sulle misure cautelari di sospensione della patente della Prefettura Ma un funzionario dice: “Basterebbe poco per risparmiare tempo e denaro pubblico” Si eviterebbero circa un migliaio di ricorsi l'anno al giudice di Pace, con annesse spese di cancelleria, piroette burocratiche e onorari del giudice. Con evidenti risparmi per la collettività: migliaia di euro solo a Piacenza, milioni in Italia. A sostenere che qualcosa nelle procedure attorno al ritiro della patente per guida in stato di ebbrezza non funziona, è Giuseppe D'Orazio, 39 anni, funzionario della Prefettura di Piacenza da 13 anni e per 8 proprio all'Ufficio patenti, incarico da cui dice di esser stato "esautorato" recentemente a causa di questa battaglia che lo ha portato a scontrarsi con un dirigente del palazzo del Governo. Ma c’è anche chi sostiene che i ricorsi alla misura cautelare siano pochi, come il giudice di Pace di Fiorenzuola, Angelo Santacroce.

FIORENZUOLA

Frullatori, affettatrici, televisore, pc, stampanti, stereo, vestiti e addirittura, carne di tacchino: questo l'inventario degli oggetti rubati

WEEKEND Soleluna, in mostra i presepi di Cracovia PAGINA 11

Milestone, Aida Cooper per Anmil PAGINA 12

SERATA BENEFICA SABATO 5 DICEMBRE Bobbio, Sagra della lumaca e stand natalizi PAGINA 13

Al Palabanca musica e cabaret per il “Progetto Vita” RIGOLLI A PAGINA 11

PAGINE 2-3

Furti alle materne, si corre ai ripari

Pubblicità inferiore al 45% - Contiene IP www.corrierepadano.it

Ambulanti, la polemica tiene banco Sondaggio Fiva: 66% dei commercianti contrario al mercato su tre piazze

Pd, Margherita esposta ai “venti” Bisotti e Squeri, opinioni a confronto con una certezza: “C’è aria di cambiamento”

Nel Natale commerciale di Piacenza tiene banco la polemica tra gli ambulanti. Il referente del comitato Nuove prospettive mercatali, ha criticato le modalità con le quali è stato realizzato il questionario tramite il quale la Fiva ha tastato il terreno sugli eventuali assetti del mercato

PARADISO A PG 4 IANNOTTA A PG 10

DOSSENA A PAGINA 5

LO SPORT DI CORRIERE PADANO Atletica, 2009 record Piacenza, non è solo Crescono i tesserati questione di fortuna

SPOTTI A PAGINA 15

DOPERNI A PAGINA 15

Bassa Piacentina, è già Natale DA PAGINA 7


Corriere Padano

2

3 dicembre 2009

VILLAGGIO GLOBALE

L'Istat: tasso di disoccupazione all'8 per cento, il dato peggiore dal 2004

Italia senza lavoro, 2 milioni di disoccupati Banca dati Almalaurea: "Favorire l'accesso delle imprese, non solo al credito ma anche alle risorse umane più giovani e di qualità formatesi all'università" Italia senza lavoro. Infatti, a ottobre il numero dei disoccupati ha superato la soglia dei due milioni, dato record che riporta il Paese ai livelli del 2004. Lo rileva l'Istat, comunicando che il tasso di disoccupazione è salito all'8% rispetto al 7,8% di settembre (un punto percentuale in più rispetto allo stesso mese dell'anno scorso). Il numero delle persone senza lavoro è di 2.004.000, in aumento del 2% (+39 mila) rispetto a settembre e del 13,4% (+236 mila) su base annua. Il tasso di disoccupazione giovanile, sottolinea l'Istituto di statistica, sempre a ottobre è aumentato al 26,9% dal 26,2% di settembre, con una crescita del 4,5% rispetto a ottobre dell'anno scorso. Intanto, un milione e trecentomila curricula sono contenuti nella banca dati di AlmaLaurea, consorzio interuni-

versitario che raccoglie 55 atenei e che, da qualche tempo, ha cominciato a mettere on line i profili di migliaia di ragazzi con un elevato profilo: degli iscritti in 6 mila conoscono l'arabo, in oltre 4 mila il cinese. Ogni anno sono 180 mila i curricula che si

aggiungono e ora AlmaLaurea, in occasione di un convegno svoltosi a Milano, ha lanciato la proposta al governo e cioè "di favorire l'accesso delle imprese, incluse quelle piccole e medie, singole o in rete, non solo al credito ma anche alle risorse uma-

ne più giovani e di qualità formatesi all'università". Servono, secondo il consorzio, "apposite agevolazioni rivolte direttamente alle aziende, alle loro associazioni o a specifici studi di consulenza". Nella banca dati on line ci sono giovani che si sono laureati dal 1996 ad agosto 2009. Uno su due dichiara la sua disponibilità a spostarsi in Europa, anche con trasferimento di residenza. L'area tecnico-scientifica è rappresentata da oltre 500 mila laureati, soprattutto in Ingegneria (153 mila) e Medicina (108 mila). Oltre 700 mila giovani parlano inglese, ma sono presenti anche oltre quattromila laureati che conoscono il cinese e altrettanti che conoscono il giapponese e il greco. Nel solo 2008 AlmaLaurea ha ceduto alle aziende oltre 450.000 curricula di laureati. (ag. Dire)

Il giudice Santacroce: “Passi tutto al Tribunale” "Il provvedimento cautelare della patente trova il tempo che trova, la sentenza penale prevalica l'aspetto civilistico". Così il giudice Angelo Santacroce, 49 anni, dal 2003 giudice di Pace a Fiorenzuola. Santacroce aggiunge: "Non è possibile avere un orientamento, ogni giudizio è basato sulla domanda, se elementi possono suffragare la Maltempo sospensione oppure no dipende dal caso, è un fatto aleatorio: io non faccio statistiche ma per Fiorenzuola le percentuali di opposizioni sono bassissime". "Personalmente - spiega Santacroce trattandosi ormai di competenze del Tribunale, penso che tutto dovrebbe passare al giudice penale".

Po in piena,


3 dicembre 2009

Corriere Padano

3

IN PRIMO PIANO Molti giudici di Pace imporrebbero la restituzione del documento dopo la revisione medica obbligatoria

Guida in stato di ebbrezza, il ricorso si vince (quasi) sempre Aumentano le controversie legali per le misure cautelari di sospensione della patente della Prefettura Ma, secondo un funzionario, basterebbe davvero poco per risparmiare tempo e denaro pubblico (mm)Si eviterebbero circa un migliaio di ricorsi l'anno al giudice di Pace, con annesse spese di cancelleria, piroette burocratiche e onorari del giudice. Con evidenti risparmi per la collettività: migliaia di euro solo a Piacenza, milioni in Italia. A sostenere che qualcosa nelle procedure attorno al ritiro della patente per guida in stato di ebbrezza non funziona, è Giuseppe D'Orazio, 39 anni, funzionario della Prefettura di Piacenza da 13 anni e per 8 proprio all'Ufficio patenti, incarico da cui dice di esser stato "esautorato" recentemente a causa di questa battaglia che lo ha portato a scontrarsi con un dirigente del palazzo del Governo.

Per capire perché, secondo D'Orazio, le burocrazie statali starebbero spendendo tempo e soldi in contenziosi "inutili" ("circa un migliaio all'anno" per la sola Piacenza), si deve "seguire" una patente di guida ritirata ad un automobilista ebbro. "Le forze dell'ordine fanno rapporto a Procura e Prefettura per le rispettive competenze - spiega il funzionario - la prima rinvia la pratica al Gip che emetterà, in genere qui avviene entro sei mesi, il decreto penale che indica la condanna e la sospensione; nel frattempo il Prefetto emette un provvedimento di sospensione cautelare e di revi-

In centro è già Natale, tutti gli appuntamenti Luminarie, mercatini, albero in piazza... i preparativi per il Natale impazzano e il centro storico è brulicante di vita. Nei giorni scorsi sono comparse le bancarelle biancorosse di piazza Cavalli con tanto di zucchero filato e giostra e stanno per arrivare i banchi delle associazioni (sabato 5); mentre lunedì, venerdì e festivi imprese agricole e artigiane affolleranno piazza Duomo. Venerdì 4 e sabato 5 tocca ad ART-BUS Sali sull'arte la collettiva dei GAP nel cortile del liceo artistico. Protagonista l'arte anche in via San Siro e dintorni, con l'esposizione degli Amici dell'Arte dal 5 al 17 dicembre. Sabato da non perdere anche per piccoli (gioco-merenda in via Sopramuro) e buongustai con "Dalle olive all'olio" nell'area del consorzio agrario di via Colombo. Domenica 6: mercatino alimentari sul Facsal, visita guidata alla città (partenza alle 10 dallo IAT costo 3 euro) e tour delle collezioni pubbliche piacentine (Farnese, Collegio Alberoni e Ricci Oddi prezzo unico 6 euro). Sempre al Farnese sarà allestita un'esposizione di presepi d'autore da lunedì 7. Martedì 8 per la festa dell'Immacolata musica e animazione in centro con la Banda Ponchielli

sione della patente tramite visita medica". Fino a qui tutto bene. Ma le disposizioni prefettizie, a quanto denuncia D'Orazio, "indicano di dare sospensioni simili a quelle comminate dal Tribunale quando il reato è accertato: tre mesi (da 0,5 ad 1), sei mesi (da 1 a 1,5) o un anno (oltre 1,5) nonostante la legge preveda solo il massimo della misura cautelare, un anno appunto, ma non un minimo". Ma queste misure cautelari, dice D'Orazio, sarebbero annullate dai giudici di Pace. "Quasi tutti i giudici di pace sostengono, ed io sono pienamente d'accordo, che una volta superata la visita di revisione medica la patente vada restituita, in attesa del giudizio e dell’accertamento del Tribunale penale che emetterà la

pena sospensiva". Ma non si rischia di avere per le strade guidatori pericolosi? "Un etilico recidivo - risponde D'Orazio - non passa la revisione medica, chi ha alzato il gomito per una volta, rischia invece una pena abnorme". "Feci notare - prosegue D'Orazio - che dare il massimo della sospensione cautelare produceva un contenzioso inutile.

D’Orazio: “Feci notare che il contenzioso era enorme, proposi di fare un quesito al Ministero. Poi sono stato trasferito dall’ufficio patenti all’ufficio informatica”

Maltempo, ponte provvisorio chiuso e poi riaperto Il ponte galleggiante sul Po tra Piacenza e San Rocco al Porto è stato riaperto alla circolazione alle 5 di mercoledì mattina. E' durata quindi solo per la giornata di martedì primo dicembre la chiusura straordinaria della struttura tornata a collegare Piacenza alla sponda lodigiana dal 14 novembre scorso, dopo sei mesi e mezzo di attese e polemiche. Lo stop al traffico era stato deciso martedì dall'Unità di Crisi istituita presso la Prefettura di Piacenza, a causa dell'innalzamento del livello del fiume dovuto alle intense piogge dei giorni precedenti. Il livello del Po, poi tornato alla normalità, era infatti salito oltre i 3,50 metri sopra lo zero idrometrico, il punto massimo stabilito dal protocollo di gestione per garantire la percorrenza del ponte in condizioni di sicurezza. (an.do)

CORTEO PACIFISTA DELLA COOP INFRANGIBILE

Qualche polemica e circa 700 manifestanti. E Foletti incassa la solidarietà del Veneto Fronte Skinheads Dalla Coop dell’Infrangibile a piazza Cavalli, sabato scorso hanno sfilato circa 700 manifestanti nel corteo organizzato dai ragazzi della Coop dopo l’accoltellamento cha ha mandato in carcere Manuel Foletti, 21enne piacentino. Non sono mancate le polemiche tra l’ala “pacifista” e quella “radicale”, mentre il sindaco Reggi ha abbandonato la manifestazione prima di partire. “Si era detto niente bandiere di partito, ma Rifondazione le ha portate”. E il Veneto Fronte Skinheads, sul suo sito web scrive: “solidarieta al camerata Manuel, recluso in carcere a Piacenza”.

Lo feci perché la mia firma era sotto l'atto come responsabile del procedimento e in considerazione che tutti i giudici di Pace ci ordinavano la restituzione della patente". "Così - aggiunge - ho proposto di adeguarci all'orientamento per evitare di infliggere una pena prima che il reato sia accertato. E per risparmiare". Una cosa che il funzionario

responsabile del procedimento potrebbe fare per la legge 15 del 2005 che prevede, per così dire, un doppio controllo, del funzionario e dell'autorità sui provvedimenti. Da quella che si potrebbe definire "un'intuizione" di D'Orazio, nasce una "bozza" di quesito della Prefettura di Piacenza per il Ministero dell'Interno. Ma D'Orazio è stato trasferito dall'Ufficio patenti a quello Informatica. E del quesito non se ne sa più nulla. I ricorsi, invece, pare continuino ad arrivare. Solo nel Ferragosto del 2008, in Prefettura, sono arrivati un'ottantina di ricorsi al giudice di Pace (più di quanto, fino a qualche anno fa, in 365 giorni) per la sospensione cautelare della patente. E manco a dirlo, avranno buone probabilità di essere vinti.

IN BREVE 14 giudici tributari incompatibili? La commissione tributaria provinciale rischierebbe una sostituzione di massa. Sono 14 i giudici (escluso il presidente, Evasio Beneventi) che potrebbero essere accusati di “incompatibilità”, per aver svolto contemporaneamente la libera professione (in attività di consulenza tributaria) e il ruolo di giudice tributario, contravvenendo ad una normativa aggiornata di recente. Non ci sarebbe alcuna ipotesi di reato penale, ma soltanto di carattere amministrativo. Il sostituto procuratore Antonio Colonna, ha per questo inviato al Consiglio di presidenza della giustizia tributaria le segnalazioni raccolte dalla Guardia di Finanza.

Addio al “padre” dell’Aido Francesco Ferrari Cordoglio per la scomparsa del presidente provinciale Aido Francesco Ferrari, morto nel sonno lunedì scorso a 67 anni. E’ stato coerente fino all'ultimo con la missione a cui ha dedicato tanti anni, la promozione della cultura della donazione: le sue cornee ed i suoi tessuti sono stati espiantati e donati. Anche il sindaco Reggi ha ricordato la figura del presidente Aido, "che ha saputo fare dell'altruismo e dell'attenzione al prossimo uno stile di vita, sia d'esempio per tanti".


Corriere Padano

3 dicembre 2009

4

ATTUALITÀ POLITICA

Le reazioni - Il nuovo progetto di centro parte da Parma i prossimi 11 e 12 dicembre

Nel Pd c’è una Margherita esposta ai “venti” di Rutelli Come reagiscono gli ex di “Democrazia è Libertà” al nuovo progetto rutelliano. Bisotti e Squeri, opinioni a confronto con una certezza: “C’è aria di cambiamento” MASSIMO PARADISO M'ama o non m'ama (il Pd)? Invece di rimanere unite attorno alla grande Quercia dei Democratici di sinistra per la fusione nel Partito democratico, le Margheritine di Democrazia è libertà sono state soffiate via, petalo dopo petalo nel corso di questi ultimi due anni, andando a rimpinguare le fila di altri partiti, chi a fondarne di altri e chi- pochi ma ben mimetizzati- stanno ancora sfruttando l'ombra dello storico albero del centrosinistra. Metafore floreali a parte, chi ai fatti ha più subito le conseguenze del trasloco nella casa comune del Pd sono stati gli ex della Margherita il cui quoziente specifico, anno dopo anno all'interno del partito, s'assottiglia lasciando un margine ancora più ampio agli ex Ds, "ma non molleremo, né ce ne andremo" chiarisce l'ultimo segretario provinciale dei Dl Silvio Bisotti "perché sennò si rischia uno sbilanciamento tutto a sinistra del Pd". Bi-

sotti, che ha 'sepolto' due partiti in una quindicina d'anni (la Margherita, appunto, e la Democrazia cristiana in qualità di ultimo segretario provinciale per gestire il passaggio al nuovo Partito popolare), ha visto

nascere nel 1998 Democrazia è libertà che rappresentava, nell'incontro in un unico soggetto centrista e riformista, forze politiche e culture legate al cristianesimo democratico e sociale, al liberalismo e alla socialdemocra-

zia con all'interno un'area di riferimento per l'associazionismo ambientalista. Insieme a lui c'erano anche i fratelli Squeri, Dario ed Albertoi quali, non appena conclusasi l'esperienza della Margherita prima e dell'Ulivo poi, si sono allontanati dal partito per trovare altrove quegli stessi valori che speravano di trovare nei Dl: il primo, Dario, nel civismo di centrodestra; il secondo, Alberto, nel nuovo soggetto politico targato Francesco Rutelli, Alleanza per l'Italia che verrà formalizzato a Parma il prossimo 11 e 12 dicembre. "Nel Pd manca tutta la Margherita e tutti quei valori per cui è nata" è secco Alberto Squeriche guarda indietro agli anni dei Dl con una certa amarezza: "Era un progetto ambizioso e lungimirante ma c'era una classe dirigente impreparata ad una nuova sfida, inadeguata, vecchia e stantia. Solo Dallai, in Trentino, seppe rinnovare e resistere alle sfide del futuro e adesso governa la Regione con il vento in poppa". Il ragionamento di Squeri è

quindi quello della "rappresentatività delle istanze" cosa che la Margherita "faceva" e che il Pd "non riesce proprio a fare e s'illude. Basti solo pensare che doveva essere il partito del 40% e invece non arriva neanche al 25". A difendere la bontà del progetto è invece Bisotti che contrappone "un'analisi della realtà a quella della speranza" partendo dal presupposto per cui "l'approdo naturale per i margheritini, gli ex Dl insomma, era il Pd e basta". E' vero però "che in questi due anni sono cambiate molte cose o, meglio, è cambiato tutto" prosegue Bisotti " ma bisogna distinguere chi ci vede un bicchiere mezzo vuoto e chi mezzo pieno. Io ce lo vedo pieno, è chiaro, perché se uscissi dal Pd con gli ex della Margherita, come alcuni hanno già fat-

Le farmacie mettono d’accordo Comune e Provincia Ipotesi di museo storico, Dosi: “Interessante, il sistema museale va ampliato” Quasi a sorpresa Piacenza sembra sulla strada per diventare capitale europea della famaceutica. Infatti non solo a Piacenza si è appena svolto un convegno sulla storia della farmacia, ma un documento del 1309 (in latino) parlerebbe di una "spezieria" in piazza Duomo, la più antica di cui si ha testimonianza. Appresa la notizia, secondo cui la nostra città avrebbe ospitato la più antica farmacia d'Europa, il presidente della Provincia Massimo Trespidi si è affrettato a spingere sull'acceleratore proponendo una candidatura di via Garibaldi in collaborazione con palazzo Mercanti per ospitare il primo museo storico delle farmacie di tutta Italia. Possibilista l'assessore comunale alla cultura Paolo Dosi, che fa sapere: "Accogliamo l'appello della Provincia, ma non ci siamo ancora confrontati -esordisce il rappresentante della giunta- l'idea

potrebbe essere interessante e noi stessi ci stavamo già interrogando su come far crescere il sistema museale piacentino.

A partire - prosegue - da un ampliamento del museo carrozze per esempio, o alla valorizzazione di una mostra di tappeti di grandi dimensioni e straordinario valore che Piacenza già ospita e potrebbe trasformare in esposizione permanente, inoltre -aggiunge- ci sarebbe anche la proposta di un ambizioso progetto di museo del cinema che partendo da alcune collezioni private potrebbe addirittura superare quello di Torino. In questo ventaglio di opportunità -considera l'assessore- si colloca a pieno diritto anche il museo storico della farmacia, che avrebbe anche un'importante valenza storica legata al nostro territorio. Adesso -conclude Dosi- Il problema sarà come sempre, trovare gli spazi ed accordarsi sulle modalità di gestione, tenendo in considerazione le possibilità offerte dalle aree militari". Dario Rigolli

to, si rischierebbe di sbilanciare ancora più a sinistra il partito. E questo non lo voglio proprio". Stando a Bisotti, quindi, il Pd spinge già verso sinistra ma "dare corpo all'ennesimo centrismo è sbagliato" rimarca l'ex segretario facendo chiaro riferimento al progetto di Alleanza per l'Italia "perché bisogna dare priorità ad una figura che intercetti l'elettorato moderato di tutte le estrazioni sociali". Su una sola cosa entrambi i politici sono d'accordo, oltre chiaramente all'augurio di poter dare una grande prova elettorale per le Regionali 2010: "Il fiore della Margherita era sin troppo debole per resistere al vento di cambiamento che si respira in Italia". Nella foto al centro Alberto Squeri, in alto Silvio BIsotti

Pendolari

No all’orario invernale Solito copione per l'ennesimo vertice tra pendolari, Trenitalia e Regioni tenutosi in Provincia nei giorni scorsi. Con i primi - rappresentati da Associazione pendolari, Unione pendolari, Pendolari Valdarda, Crufer-Federconsumatori - impegnati a lamentare disagi e disservizi di Trenitalia, infuriati, in particolar modo, per le bozze del nuovo orario in vigore dal 13 dicembre. E con le Regioni a ribadire l’impegno profuso e Trenitalia a confermare il progressivo miglioramento del servizio.

IN BREVE Vaciago-Cacciatore, scintille e querela Scintille tra Giacomo Vaciago e Francesco Cacciatore, in Consiglio Comunale e non solo. L'ex sindaco ha criticato il numero due della Giunta Reggi per il caso Cibic, legato al bando per palazzo uffici, e per la variante di riconversione a residenziale e terziario dell'ex scuola Enel, che per il consigliere del gruppo misto favorirebbe una speculazione edilizia privata. Per precedenti accuse ricevute invece da Cacciatore sul progetto di Borgofaxhall, Vaciago ha annunciato una querela contro il vicesindaco, del quale l'economista - che ha allontanato l'ipotesi di un passaggio all'Italia dei Valori - chiede in pratica le dimissioni.

Cacciatore (che si è detto "assolutamente sereno") è stato difeso sia dal capogruppo Pd Romersi ("Vaciago è un assenteista") che dal numero uno del Pd locale Botti, per il quale "l'ex sindaco cerca visibilità personale". (do.an)

La Provincia vende beni per due milioni e mezzo Patrimonio immobiliare ed agricolo per una cifra che si aggira attorno ai due milioni e mezzo di euro, secondo le indiscrezioni a tanto ammonterebbe il piano di vendita dell'amministrazione provinciale. Il documento sarà allegato al bilancio di previsione in discussione prima delle vacanze natalizie e solo allora si saprà con precisione quali beni saranno messi in vendita per fare cassa. Per ora si parla di un prestigioso palazzo del centro, quattro case cantoniere

e i 2mila metri quadri dell'ex Barattiera alla Besurica.

Vigolzone: j'accuse dell'opposizione: "Conflitto d'interessi" Bufera a Vigolzone dopo l'interpellanza presentata dal gruppo di minoranza "Argellati sindaco" (candidato per il centro destra alle ultime elezioni), che invocava il conflitto d'interessi in seguito all'assunzione di un operaio risultato essere parente di un assessore; e all'affidamento della progettazione di un asilo nido, ad un architetto candidato nella lista del sindaco Francesco Rolleri. Per quanto riguarda il primo caso Rolleri ha immediatamente ringraziato l'opposizione accogliendone le richieste, mentre per il secondo ha sottolineato come la decisione sia stata presa dal responsabile tecnico e non dalla giunta.


3 dicembre 2009

Corriere Padano

5

ATTUALITÀ Sondaggio Fiva contestato dal comitato Nuove proposte mercatali

Mercato e ambulanti, la polemica tiene banco 2 commercianti su 3 contrari alla disposizione su tre "poli" (piazza Duomo/via Pace/Chiostri, Piazza Cavalli e Piazzetta Mercanti, Pubblico Passeggio) potesi dei tre "poli" (82 postazioni con 6 alimentari in piazza Duomo/via Pace/Chiostrini, 21 postazioni tra Piazza Cavalli e Piazzetta Mercanti, davanti al Municipio, e altre 68 postazioni sul Pubblico Passeggio): secondo 106 ambulanti contro 53, "peggiorerebbe il mercato". Che fare, allora? Qui la frantumazione è evidente: 39 ambulanti puntano ad un mercato concentrato in toto sul Pubblico Passeggio, 31 esprimono la volontà di tenerlo unito a prescindere dalla location, 10 tifano per la permanenza in centro storico, 5 auspicano la divisione in due poli (centro e Pubblico Passeggio), mentre per 29 la disposizione attuale è ottimale, purché si facciano controlli sulle metrature dei banchi.

ANDREA DOSSENA Nel Natale commerciale di Piacenza tiene banco anche la polemica tra gli ambulanti. Il referente del comitato Nuove prospettive mercatali, Marco Messori, ha infatti criticato le modalità con le quali è stato realizzato il questionario tramite il quale la Fiva-Confcommercio ha tastato il terreno tra gli ambulanti stessi sugli eventuali nuovi assetti del mercato. Valutata l'ipotesi - ancora in via di definizione - di un nuovo collocamento dei banchi su tre "piazze", scaturita da un recente tavolo misto di concertazione tra Comune, Anva Confesercenti, Fiva Confcommercio e Nuove proposte mercatali. E se Messori ha bocciato il sondaggio, giudicandolo "fazioso" e accusandolo di non fare accenno ai 30/35 banchi che sarebbero da ricollocare a seguito della messa in sicurezza di piazza Duomo, qualche giorno dopo - lunedì scorso - il presidente di Fiva Angelo Grassi ha snocciolato i dati del questionario, evidenziando la partecipazione di 159 ambulanti sui 186 operatori contattati sabato 21 e mercoledì 25 novembre scorsi. "Ne emergono dati che, oltre a far rivedere le nostre posizioni sulla proposta in via di definizione e che (in base ad essi) non potremo sottoscrivere, serviranno anche come base di raffronto su nuove altre ipotesi che l'Amministrazione comunale ci presenterà". Ma quali sono i contenuti del sondaggio? 107 sì, 46 no e 6 non so alla domanda "Secondo lei è possibile migliorare l'attuale dislocazione del mercato?" mostrano che così com'è la disposizione del mercato non esalta, ma sulle alternative le cose si complicano, anche perché 88 ambulanti dichiarano di conoscere le proposte di cambiamento in preparazione ma ben 71 se ne dichiarano all'oscuro. Due terzi degli ambulanti bocciano l'i-

Commercianti, Natale tra luci e ombre Vetrine più ricche, luminarie accese, mercatini che pullulano di seduzioni e più gente in giro in centro, ma come andranno gli affari per i commercianti? Ottimismo e preoccupazione si mescolano, a Piacenza, nelle analisi di Fausto Arzani, direttore di Confesercenti, e Giovanni Struzzola, direttore dell'Unione Commercianti. Per Struzzola, "nonostante si parli di ripresa, la situazione delle famiglie - tra crisi, cassa integrazione e voci di nuovi licenziamenti in importanti aziende locali - non è florida. Speriamo che la tradizione e la voglia di fare e farsi regali premino la tenacia dei commercianti, ma servono comunque scelte strategiche veloci. A livello centrale, ad esempio, auspichiamo tredicesime detassate, a livello locale pensiamo sia necessario accelerare verso una caratterizzazione turistico-culturale di Piacenza, puntando sul progetto La Baia del Po che valorizzerebbe - una volta dimesse - le aree oggi occupate da Laboratorio e Genio Pontieri". Secondo il direttore di Confesercenti, Fausto

Arzani, "Al momento ci troviamo in una situazione simile a quella degli exit poll: bisognerà cioè verificare la corrispondenza tra le intenzioni e i fatti di chi dice di aver voglia di comprare. Detto questo, gli indicatori in nostro possesso fanno ben sperare e registro un certo ottimismo: il top dei movimenti, naturalmente, si registrerà nell'ultima settimana e nell'ultimo weekend prima di Natale". Dopo tanti mesi di pessimismo, per Arzani sembra intravedersi uno spiraglio: "Tra le motivazioni di spesa sembra emergere anche una certa voglia di gratificazione, salutare dopo tanti mesi di crisi". Più prosaicamente, comunque, molti beni non potranno essere pagati subito per intero: "Quanto resterà delle tredicesima per il credito al consumo - conferma Arzani - è da vedere, di certo le rateazioni saranno molto utilizzate". (dosse)

ECONOMIA

Il piano casa cerca il bonus fiscale Anche il Piano Casa dell'Emilia Romagna potrebbe rischiare lo sgambetto degli sgravi fiscali insito nell'ultima Finanziaria. In una fase di crisi, va da sè che chi pensa agli interventi, cerchi il raddoppio degli incentivi. Come è noto, il bonus volumetrico del 20% previsto per gli ampliamenti degli edifici, può trasformarsi in un 35% nel caso di utilizzo di tecnologie che prevedano l'uso di fonti di energia rinnovabile e così il doppio bonus è possibile, di più, appetibile. Ma ora ciò che il Piano casa regionale incentiva con l'aumento dei volumi, la Finanziaria nazionale deprime riducendo gli sgravi fiscali. Il testo della Finanziaria 2010, approdato il mese scorso in Senato, prevede infatti di ridurre, dal 2011, la detrazione fiscale per la riqualificazione energetica degli edifici. Il bonus passerebbe dal 55% delle spese al 36%, spalmando l'agevolazione in dieci anni anziché in tre. L'abbinata bonus fiscali + bonus volumetrici in tema di ristrutturazioni perderebbe così appeal e il Piano Casa finirebbe per fallire il suo auspicato ruolo di volano per la filiera e l'economia nazionale. Dalla discussione in Senato anche qualche buona notizia: viene disposta la proroga al 31 dicembre 2012 della detrazione ai fini IRPEF per una quota pari al 36% delle spese sostenute, nei limiti di 48.000 euro per unita` immobiliare, per interventi di recupero del patrimonio edilizio gia`prevista per gli anni 2010 e 2011. La stessa proroga della detrazione d`imposta spetta, altresì, nel caso di acquisto di immobili facenti parte di fabbricati interamente ristrutturati da imprese di costruzione e da cooperative edilizie, sempre che gli interventi siano eseguiti entro il 31 dicembre 2012 e che l`alienazione o l`assegnazione avvenga entro il 30 giugno 2012. Viene, inoltre, prorogata al 2012 e anni successivi (messa a regime) l`IVA agevolata, con aliquota al 10%, in materia di recupero del patrimonio edilizio, anch'essa prevista dall'art. 1, comma 18 della medesima L. 244/07 per gli anni 2008, 2009, 2010 e 2011. Secondo gli esperti in alcuni, limitati casi, è possibile beneficiare dell'accoppiata. Innanzitutto, fanno notare " ai fini del 36% e del 55% gli interventi devono essere effettuati su parti di edifici già esistenti, quindi, già censiti al Catasto ovvero per le quali è già stato richiesto l'accatastamento. L'ampliamento volumetrico degli edifici residenziali previsto dall'intesa Stato-Regioni del 1° aprile e recepito in tutti i piani casa regionali approvati finora - non può beneficiare delle due agevolazioni fiscali. In pratica le detrazioni del 36% e del 55% sono escluse se si realizzano "nuove costruzioni", compresi gli ampliamenti. Fa eccezione però il caso in cui l'ampliamento rientri nella volumetria inizialmente assentita. Diverso il discorso per le ricostruzioni, ma la ricostruzione di un edificio beneficia delle detrazioni fiscali solo se è "fedele". In caso di ricostruzione con ampliamento, si può avere la detrazione sulla parte di ricostruzione identica all'edificio demolito. I cambi d'uso, in genere, hanno le detrazioni del 36% e del 55 per cento ma qui lo scoglio è tutto locale: quasi tutte le leggi sul piano casa, in primis quella emiliano romagnola, vietano di cambiare la destinazione degli edifici oggetto dei lavori. Come invece ha sottolineato il Sole 24 ore, può essere in parte agevolata al 36% o 55%, invece, la demolizione di edifici seguita dalla fedele ricostruzione e dall'aggiunta di una nuova ala. I costi sostenuti per quest'ultima non possono avere il bonus fiscale, ma quelli necessari per la fedele ricostruzione possono ottenere gli sconti fiscali del 36 per cento. Poi lo sconto può arrivare al 55%, se vengono rispettati i requisiti per il risparmio energetico per la sostituzione dell'impianto di climatizzazione invernale, le strutture opache verticali (pareti e cappotti isolanti), le strutture opache orizzontali (coperture e pavimenti), le finestre comprensive di infissi o la riqualificazione energetica generale dell'edificio.

Dall’alto Giovanni Struzzola (Unione Commercianti), Fausto Arzani (Confesercenti)

Sportello polifunzionale, l'anagrafe ringiovanisce Investimento da 470mila euro, precedenza a donne in gravidanza e diversamente abili Ammonta a 470mila euro l'investimento affrontato per i nuovi sportelli del Comune di Piacenza, nello spazio polifunzionale aperto dal primo dicembre in viale Beverora. Meno attese e più comodità gli obiettivi principali dell'intervento, che porta numerose novità. Dal display elimina-code al maxischermo tv, dal nuovo colore delle pareti (verdi-azzurre) e degli armadietti (arancioni) alla maggior presenza del legno, dalle poltroncine blu per gli utenti al piccolo monitor per dare un voto al servizio ricevuto, tutto ha lo scopo dichiarato di accogliere il cittadino in modo più confortevole e più al passo con i tempi. Anche, e soprattutto, nel contenimento dei tempi d'attesa: si punta infatti ridurre l'attesa massima a mezz'ora (finora le punte erano pari al triplo) e quella media a 10/15 minuti (dai precedenti 15/20). Nel nuovo assetto (il tutto sarà poi trasferito nel futuro Palazzo Uffici), ogni operatore fornisce più risposte, risolvendo le richieste in tema di: certificazioni anagrafe e stato civile, cambi di residenza, carta d'identità cartacea ed elettronica, autentiche e dichiarazioni sostitutive, elettorale, registrazione anagrafe canina, licenze di pesca e tesserini venatori. Ad alcuni servizi, più specifici, è invece dedicato uno spazio a parte nel rispetto della privacy: il punto informativo per i servizi specialistici si occupa di certificati di nascita, matrimonio e morte, nonché di tutela animali. Presentandosi allo sportello muniti di tessera sanitaria, la pratica potrà essere conclusa ancora più rapidamente; passando la tessera in un lettore, infatti, l'operatore può acquisire in automatico tutti i dati dell'utente, senza perdite di tempo. Le donne in

Enrica Gambazza alla guida di Cna Piacenza

gravidanza e i diversamente abili hanno la precedenza allo sportello. Gli orari di apertura sono da lunedì al sabato dalle 8.30 alle 12.30 e il giovedì pomeriggio dalle 15 alle 16.30, ma alla fine di un periodo si prova saranno estesi da 25 a 40 ore settimanali. Per contattare lo Sportello polifunzionale Quic (gioco di parole con l'inglese "quick", ossia "veloce"), si può scrivere a quic@comune.piacenza.it o telefonare al centralino 0523.4921.

Una donna al timone della Cna di Piacenza: la 43enne Enrica Gambazza è la nuova direttrice della storica confederazione degli artigiani della nostra città. Già responsabile dell'ufficio fiscale di Cna, la Gambazza subentra a Giovanni Ambroggi, al vertice da 20 anni. L'annuncio è stato dato dal presidente Dario Costantini venerdì 27 novembre, nel corso di una conferenza stampa cui hanno partecipato anche direttore uscente e nuova direttrice. Due mandati come assessore al Comune di Fiorenzuola, la Gambazza - madre di due gemelli - ha iniziato la propria carriera alla Confesercenti per poi passare alla Cna, occupandosi sempre dell'ambito fiscale. La volontà di rinnovamento di Cna Piacenza affianca quindi ora la prima direttrice donna in 40 anni alla scelta di Costantini come presidente, il più giovane delle Cna d'Italia. Enrica Gambazza sarà operativa a tutti gli effetti dal primo gennaio 2010, mentre il direttore uscente Ambroggi si appresta ad una nuova sfida: avrà la responsabilità dei progetti speciali per il triennio 2010-2013. (dosse) Enrica Gambazza con il direttore uscente Giovanni Ambroggi


Corriere Padano

6

3 dicembre 2009

CITTÀ UTILE

BORSA DELLA SPESA

Farmacie di turno FARMACIE DI SERVIZIO A PIACENZA DAL 3.12.2009 AL 10.12.2009

Contributi, scadenze e notizie utili (Informazioni a cura del Settore Servizi Sociali e Abitativi Comune di Piacenza)

Servizio di trasporto speciale Prontobus Il Comune di Piacenza, Direzione Operativa Servizi alla Persona e al Cittadino, comunica che a partire dal 16 Novembre 2009, il servizio di trasporto Porta a Porta Prontobus, per utenti portatori di disabilità o temporaneamente impossibilitati ad usufruire dei mezzi pubblici, funzionerà nei seguenti giorni ed orari: dal lunedì al venerdì dalle ore 8 alle ore 13. La modalità di prenotazione del servizio rimane invariata: l'Ufficio preposto a ricevere le prenotazioni è l'Ufficio Trasporto Disabili del Comune di Piacenza, telefono 0523 492720, tutti i giorni dalle 8.30 alle 13.30; il lunedì e giovedì pomeriggio anche dalle 15 alle 17.30.

Avis, i prelievi Venerdì 4: Monticelli Sabato 5: Bettola, Alseno Domenica 6: Bettola, Gazzola, Piacenza S. Giuseppe Operaio, Ponte dell'Olio, Monticelli, Vigolo Marchese In ospedale si dona (festività escluse): - a Piacenza: dal lunedì al sabato dalle 8 alle 10 - a Fiorenzuola: dal lunedì al sabato dalle 8 alle 10 - A Castel San Giovanni: mercoledì, giovedì, venerdì e sabato dalle ore 8 alle ore 10 Info: Avis Provinciale, c/o Ospedale Civile -Via Taverna 49, Tel. 0523-336620; piacenza.provinciale@avis.it

Mercati settimanali Lunedì: Bettola, Borgonovo Val Tidone, Caorso, Castell’Arquato, Castelvetro, San Nicolò Martedì: Ferriere, Nibbiano, Piacenza Farnesiana, Pontedellolio, Pontenure, Travo, Vernasca Mercoledì: Carpaneto, Marsaglia, Piacenza, Pianello, Vigolzone Giovedì: Agazzano, Castelsangiovanni, Fiorenzuola, Gossolengo, Gropparello, Perino, Piacenza Farnesiana, Podenzano, Villanova Venerdì: Cortemaggiore, Lugagnano, Monticelli, San Giorgio, Rivergaro, Roveleto Sabato: Bobbio, Fiorenzuola, Piacenza, PC Besurica Domenica: Agazzano, Alseno, Borgonovo, Caminata, Carpaneto, Castelsangiovanni, Cortemaggiore, Gragnano, Gropparello, Monticelli, Morfasso, Nibbiano, Pianello, Pontedellolio

TURNO DIURNO: dalle 8,30 alle 22 Il 3 dicembre 2009 - DR. RAIMONDI - Via E. Pavese, 86 - DR. LANERI - C.so V. Emanuele, 64/66 Dal 4 al 10 dicembre 2009 - FARMACIA DI PIAZZALE VELEIA - Via Farnesiana, 6 - DR. BERTUZZI - Via Roma, 141 TURNO NOTTURNO: dalle 22 alle 8,30 03.12 FARMACIA DI P.LE VELEIA - Via Farnesiana, 6 04.12 RASTELLI - Via E. Pavese, 23 05.12 OSPEDALE - Via Taverna, 74 06.12 CARDONA E CORVI - Via Colombo, 124 07.12 BESURICA - Via Malaspina, 2/A 08.12 FARNESIANA, Via Farnesiana, 100/E 09.12 SAN GIACOMO - Via V. Veneto, 88 10.12 SAN LAZZARO - Via E. Parmense, 22/A 11.12 DR. GIANNI CORVI - C.so V. Emanuele, 121 Il numero telefonico 0523-330033 dà indicazioni delle farmacie ti turno nel capoluogo

Contributi per l'installazione di impianti fotovoltaici Il Comune di Piacenza ha aperto un bando che disciplina procedure dirette alla concessione ed erogazione di un contributo comunale a beneficio di soggetti privati per l’installazione di impianti fotovoltaici per la produzione di energia elettrica. Saranno ammessi a ricevere il contributo comunale esclusivamente gli impianti fotovoltaici, con potenza di picco compresa tra 1 kWp e 20 kWp, realizzati dopo il 1° gennaio 2009 a servizio delle seguenti tipologie di utenze esistenti nel Comune di Piacenza al 31 dicembre 2008: - unita’ immobiliari ad uso abitativo; - condomini con destinazione d'uso residenziale prevalente (superiore a 500/1000). Possono presentare domanda, per l'accesso ai contributi: i titolari del diritto di proprietà o di un altro diritto reale di godimento dell'unità immobiliare sulla quale viene installato l'impianto; i detentori dell'unità immobiliare sulla base di un contratto di affitto o concessione o di convenzione, muniti di autorizzazione scritta alla realizzazione dell'opera da parte del proprietario dell'edificio; nel caso di impianti condominiali amministratori condominiali (laddove non sia stato nominato un amministratore condominiale, la domanda dovrà essere firmata da un delegato, unitamente alla delega sottoscritta da tutti i proprietari). Sono esclusi dai benefici di cui al presente bando gli Enti Pubblici e le Società a partecipazione pubblica. Il beneficiario, per un periodo non inferiore a 10 anni dalla data di avvenuta realizzazione dell’impianto, oltre ad effettuare una corretta manutenzione dell’impianto prevista dalla legge, deve impegnarsi a non asportarlo o disattivarlo, avendo cura di attuare le necessarie precauzioni per preservarlo da atti vandalici o comunque da azioni dirette a causare danni all’impianto stesso. Le domande devono essere inviate o consegnate a mano entro le ore 12 di giovedì 31 dicembre 2009 al Servizio Ambiente del Comune di Piacenza, Via Beverora, 57 – 29100 Piacenza. Possono usufruire dell’agevolazione i cittadini residenti sul territorio del Comune di Piacenza e i proprietari di fabbricati ubicati sul territorio del Comune di Piacenza. Per informazioni: Servizio Ambiente, V.le Beverora 57, tel 0523/492586. Orario: dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13; lunedì pomeriggio dalle 15.30 alle 17.30.

Sms calmierati, il risparmio è apparente Il tetto stabilito dall'Agcom di 13,2 centesimi sul costo degli sms nel mercato italiano non risolve l'anomalia, tutta del belpaese, delle tariffe ingessate. Anzi, peggiora in alcuni casi la situazione. Dall'inchiesta di confronto tariffario sugli sms dell'associazione Altroconsumo emerge che oggi, per ben due terzi dei casi, cioè il 66% delle offerte sul mercato, le tariffe sono già sotto la soglia imposta dall'Agcom. Che si dimostra inutile e anzi rischia di legittimare livellamenti verso l'alto. Il raffronto è fatto sui costi degli sms per tutte le tariffe ricaricabili attualmente attivabili. Compresi gli operatori virtuali, che da tempo propongono sul mercato tariffe molto convenienti, ma poiché ci sono grossissimi vincoli a un loro significativo inserimento, non riescono a fare breccia e arrivare al consumatore. Per Altroconsumo, l'Agcom deve continuare a farsi garante della regolarità e della trasparenza nelle offerte degli operatori. Essere il punto di partenza, nel far funzionare il mercato, non di arrivo. Per esempio, eseguendo interventi che impediscano ai soggetti dominanti di creare barriere agli utenti al cambio di operatore, oppure misure che stimolino gli operatori virtuali. "Rimane oscuro - sostiene Altroconsumo - perché gli utenti dovranno attivarsi in prima persona per avere una tariffazione al secondo. Non è chiaro in quale forma, né con quale tariffa. Rimane aperta, infine, per ammissione della stessa Autorità, la questione del traffico dati. L'annuncio dell'Agcom sarà misurato negli effetti delle sue applicazioni. Ad oggi, cantare vittoria, via sms, non vale la pena".

Codacons: i prezzi del Natale sono alle stelle Quest’anno i prezzi degli articoli natalizi sono veramente alle stelle. E questo avrà certe ripercussioni sulle abitudini degli italiani, che da sempre ogni anno si dilettano a decorare la propria casa, facendo l’ albero ed il presepe e non solo. Da un’indagine del Codacons, infatti, risulta che quest’anno l’albero di Natale sarà minimal: la tendenza sarà quella di ridurre all’osso l’acquisto di palline , lucine, nastri e altri accessori per decorare l’albero, preferendo utilizzare decorazioni già acquistate e usate gli anni passati o, laddove questo non fosse possibile, allestire un albero minimalista, di piccole dimensioni e con un numero ridotto di accessori, per spendere meno. ”Clima di austerity anche per gli addobbi della casa: qui la parola d’ordine sarà riciclare, sfruttando tutto ciò che si è acquistato in precedenza, specie tovaglie, candele , festoni, centrotavola , decorazioni per le porte, ecc”. “In base alla nostra indagine, il settore dell’albero di Natale e degli addobbi per la casa sarà quello che farà registrare il calo dei consumi più pesante durante le prossime festività - afferma il Presidente Codacons, Carlo Rienzi - La riduzione degli acquisti si aggirerà infatti attorno al 15% rispetto allo scorso anno, a dimostrazione di come prezzi troppo alti e crisi economica ancora presente si riflettano sulle scelte e sulle abitudini delle famiglie italiane”. Anche Federconsumatori ha, come ogni anno, monitorato i prezzi di questi articoli scoprendo notevoli aumenti. Dal 2001 ad oggi per alcuni prodotti si sono registrati rincari del 554% (è il caso di una ghirlanda di 2 metri). Per altri i rincari sono più contenuti (72% per una candela centrotavola). Ad aumentare molto anche gli alberi natalizi che dal 2001 ad oggi hanno subito un rincaro che va dal 228% al 291%. Ed infine, i prezzi elevati costringeranno una famiglia su tre a rinunciare al cenone, rivedendo drasticamente il menù casalingo e magari trasformandolo in un cenino, preferendo la qualità alla quantità.


3 dicembre 2009

Corriere Padano

7

NATALE NELLA BASSA

“Un Po di gusto”, il 2010 bussa già alla porta Mario Magnelli, presidente della Strada del Po e dei Sapori della Bassa piacentina: "Soddisfatti utenti e ristoratori, pensiamo già alla quarta edizione" ANDREA DOSSENA

MONTICELLI

Presepi, la mostra compie dieci anni Decimo anniversario quest'anno per l'attesissima "Mostra del presepe", tradizionale appuntamento natalizio dei monticellesi, organizzata dal Gruppo Culturale Mostre onlus in collaborazione con la parrocchia di S.Lorenzo Martire. La mostra attira ogni anno oltre 5 mila visitatori provenienti dal piacentino e dalle province limitrofe di Parma, Cremona e Lodi incuriositi ed affascinati dalle circa 40 opere ogni anno in esposizione. La mostra del presepe sarà e-

sposta all'interno della suggestiva chiesa di S.Giorgio, da anni chiusa ai fedeli e per l'occasione riaperta alla comunità. Nella rinomata mostra, visitabile dall'8 dicembre al 6 gennaio 2010, troveranno posto diorami realizzati da veri esperti del presepe, che utilizzano tecniche dalle più classiche alle più moderne, impegnati a regalare un momento magico alla comunità, attraverso il simbolo natalizio più antico della nostra tradizione.

"Un Po di gusto" è una rassegna gastronomica che funziona e cresce: lo testimoniano i dati dei primi questionari (compilati volontariamente da chi vi ha partecipato) pervenuti agli organizzatori, che terranno conto degli spunti e dei suggerimenti arrivati per realizzare la quarta edizione. E' questo, in sintesi, l'eccellente bilancio della terza edizione dell'iniziativa promossa dalla Strada del Po e dei Sapori della bassa Piacentina e andata in scena dal primo al 30 novembre scorsi, con il coinvolgimento dei migliori ristoranti e agriturismi della Bassa i quali, per un intero mese, hanno offerto speciali menù stagionali per festeggiare l'arrivo dell'inverno. "Tradizioni antiche e gusti genuini piacciono - conferma Mario Magnelli, presidente della Strada del Po e dei Sapori della bassa Piacentina - e lo confermano i dati della prima tranche di questionari sottoposti agli utenti. Dall'altro lato, i ristoratori sono soddisfatti perché hanno constatato una crescita ed una diversificazione della clientela, che arriva anche da zone diverse da quelle abituali". "Altro aspetto significativo -

aggiunge Magnelli - è legato al fatto che molte persone dicono di aver conosciuto la zona proprio grazie alla rassegna, di cui hanno avuto notizia soprattuto via web, via giornali e tramite amici". Quindi si pensa già alla quarta edizione? "Certo - anticipa Magnelli - e manterremo le date di quest'anno perché abbiamo visto che la concomitanza con altre iniziative (come Novembre porc) in realtà si è rivelata positiva. Ci sarà qualche aggiustamento, anche sulla base dei suggerimenti delle persone che hanno compilato i questionari, ma ciò che conta è che arrivano ottimi riscontri sia sul-

la qualità della ristorazione che sul piacere di scoprire il fascino del Po e della Bassa piacentina". Qual è il futuro prossimo della Strada? "Registro positivamente - spiega Magnelli - il fatto che l'assessore provinciale competente, il vicepresidente della Provincia Maurizio Parma, ha rinnovato la fiducia al cda ed alla gestione della Strada fino alla scadenza naturale del mio mandato, ad inizio 2010: si deciderà con calma allora quali assetti scegliere per il futuro, intanto io sono molto sereno anche perché stiamo preparando nuove iniziative". Di cosa si tratta? "Oltre ad Un Po di gusto

ed alla Pacciada, l'abbuffata dei golosi in programma il 15 maggio, stiamo elaborando svela Magnelli - l'idea di un premio letterario sui temi della cucina e della letteratura in cui vorremmo coinvolgere un grosso personaggio del giornalismo gastronomico per creare un evento significativo. A luglio, a Besenzone, ci sarà poi "La notte della Strada", nella quale proporremo i prodotti della zona ai frequentatori estivi della Bassa". L'anticipazione finale di Magnelli riguarda "un paio di importanti iniziative editoriali quasi pronte, che lanceremo a fine anno o al massimo ad inizio 2010". Il via libera definitivo nel cda in programma mercoledì 9 dicembre. In alto Mario Magnelli, presidente della Strada del Po e dei Sapori della Bassa

PANIFICIO - PASTICCERIA

GUALAZZI

CASTELVETRO P.no (PC) - S.S. 10, 23 - Tel. 0523 823744


Corriere Padano

8

Castelvetro, il 22 concerto di Natale Una serata magica in cui abbinare lo scambio degli auguri natalizi alla buona musica: è questo il regalo dell'amministrazione comunale di Castelvetro all'intera comunità, invitata al tradizionale "Concerto di Natale" nella serata di martedì 22 dicembre presso la Sala consigliare del Comune, alle ore 21. Ad esibirsi, il gruppo vocale e strumentale "Il Continuo" di Cremona che proporrà un concerto dal tema "Il giorno, la notte e il Giorno". Verranno raccontate - tramite musica - le emozioni della giornata che precede il Natale, sottolineando l'euforia che domina ciascuno di noi nel giorno della Vigilia. La musica sottolineerà i diversi stati d'animo, accompagnando i momenti della giornata dal risveglio con le "canzoni del mattino" alle "canzoni della notte" fino ad arrivare al giorno di Natale. Il Comune di Castelvetro organizza, inoltre, nelle domeniche del 6,13 e 20 dicembre i "mercatini di Natale" presso il centro commerciale Sorelle Ramonda. Domenica 6 dicembre avrà luogo anche la "Marcia podistica di solidarietà Pro Kirundo", in favore del villaggio africano mentre per l'Immacolata Concezione, il Circolo Anspi di San Giuliano organizza la "Festa degli anniversari di matrimonio". Nel pomeriggio di domenica 13 dicembre, presso la chiesa di Croce Santo Spirito, si terrà il Concerto di Santa Lucia a partire dalle 15,30 mentre domenica 20 dicembre, avrà luogo la 13^ Festa della Terza età, con pranzo alle 12 rivolto agli over 65. Per Santo Stefano, infine, tutta la comunità è invitata al Circolo Anspi di San Giuliano che organizza la "Festa Insieme" con canti e balli. Da sottolineare, inoltre, la mostra dedicata alla "Madonna della seggiola" dalla collezione privata di Giancarlo Bossi, assessore alla Cultura di Castelvetro, in esposizione presso le Poste Centrali di Piacenza. La mostra si compone di stampe, quadri, bronzi, cromolitografie, porcellane che riproducono l'opera di Raffaello, a cui si aggiungerà l'iniziativa dell'annullo filatelico sulla Madonna della seggiola. La mostra inaugura venerdì 4 dicembre nell'atrio del Palazzo Provinciale Poste e prosegue fino al 12 dicembre nei locali siti nell'atrio del civico 40. Sarà visitabile nei seguenti orari: dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 17.

3 dicembre 2009

NATALE NELLA BASSA

A Monticelli i bambini regalano i giochi all'Abruzzo Ricco il calendario di dicembre: dal Concerto di Natale al mercato domenicale esteso al pomeriggio, E poi la mostra di presepi e la fiaccolata dell'Avis della Vigilia FRANCESCA GAZZOLA La tradizione, tutta italiana, del presepe è ben radicata nel Comune di Monticelli che organizza ogni anno l'attesa "Mostra del presepe", appuntamento natalizio che attira oltre cinque mila visitatori e giunge quest'anno alla 10^ edizione. La mostra, organizzata dal Gruppo Culturale Mostre insieme alla parrocchia di S.Lorenzo Martire, verrà inaugurata l'8 dicembre e sarà esposta nella chiesa di S.Giorgio fino al 6 gennaio. L'8 dicembre i monticellesi potranno assistere, inoltre, al "Concerto lirico di brani d'opera e musiche natalizie" presso la sede del Circolo ricreativo culturale Anta di Monticelli, a partire dalle ore 15,30, iniziativa anticipata domenica 6 dicembre dalla "Polentata" degli Alpini, che si svolgerà in concomitanza con il tradizionale mercato domenicale, che si tiene lungo via Martiri della Libertà e vie contigue. La "Polentata" degli Alpini aprirà il ricco calendario di manifestazioni di dicembre predisposto dal Comune di Monticelli. Si prosegue sabato 12 con presentazione dei quadri della collezione Sacchelli, in Municipio alle ore 11 mentre domenica 13 dicembre, spazio a numerose iniziative organizzate per festeggiare Santa Lucia: il tradizionale mercato settimanale della domenica si protrarrà per l'intero pomeriggio fino alle ore 18 e il Gruppo degli Alpini si recherà alla Casa di Riposo di Monticelli offrendo agli ospiti un pomeriggio di festa. Evento "clou" della gior-

nata, il Concerto della Corale di Soragna con musiche sacre e natalizie nel Palazzetto dello Sport di via Edison, a partire dalle 20,30. Ed ancora: Pro Loco e amministrazione comuna-

"Messa dello sportivo" alla presenza di monsignor Carlo Mazza alle ore 18 del 17 dicembre. Anche domenica 20 dicembre il mercato settimanale proseguirà per l'intero po-

le organizzano un'importante iniziativa di solidarietà per i bambini dell'Abruzzo, invitando le famiglie monticellesi - in particolare i bambini - a donare un giocattolo ai loro coetanei dell'Aquila come regalo di Natale. Nella Collegiata di Monticelli sarà celebrata la

meriggio e sarà affiancato dall'iniziativa della "Panettonata", con gli ambulanti che offriranno il panettone alla comunità. Sempre nella giornata di domenica, arriverà Babbo Natale che percorrerà le vie del paese a bordo della "Babbo Mobile", l'automobile ad-

dobbata da "renna", distribuendo doni e dolciumi. Non mancherà lo scambio di auguri dei musicisti monticellesi, con gli "Auguri in musica" presso la Trattoria Cattivelli alle ore 20,30 di martedì 22 dicembre. Per l'occasione sarà in funzione il Bus navetta per Isola Serafini. Nella giornata della Vigilia di Natale l'Avis organizza la tradizionale "fiaccolata" con scambio di auguri: i volontari faranno visita agli ospiti dell'Rsa (Residenza sanitaria assistita) di Monticelli e consegneranno loro un pensiero per il Natale. Si recheranno poi, nelle frazioni limitrofe e percorreranno S.Nazzaro, accompagnati dal Corpo bandistico monticellese per poi dirigersi con la tradizionale "Fiaccolata natalizia" al Centro ricovero degli anziani dove porteranno cesti natalizi in omaggio. La conclusione della fiaccolata avverrà in centro a Monticelli, dove i volontari dell'Avis faranno gli auguri all'intera comunità.


3 dicembre 2009

Corriere Padano

NATALE NELLA BASSA

Dalla basilica di Cortemaggiore la messa in diretta tv su Rai Uno

Dicembre a Villanova Il Comune di Villanova ha organizzato diverse iniziative per il Natale. La sera di Santa Lucia, alla chiesa di Soarza, il concerto "Aspettando il Natale", alle 20,45 per proseguire poi venerdì 18 dicembre con la recita dei bambini, che avrà come tema "I segni del Natale", presso il salone parrocchiale di Villanova alle ore 17. Mercoledì 23 dicembre, Concerto di Natale con la Banda di G.Verdi di Bussetto, presso la Sala consigliare del Comune. La sera della Vigilia, dopo la messa di mezzanotte, vin brulè sul piazzale della chiesa di Villanova. A Soarza, domenica 27 dicembre, Tombolata pro adozione a distanza alle 15,30. Il 6 gennaio, infine, presso il salone parrocchiale di Villanova, la “Lotteria pro asilo”.

La basilica di Santa Maria delle Grazie sarà per l'intero mese di dicembre al centro dei festeggiamenti natalizi di Cortemaggiore. Nella giornata di domenica 13 dicembre, in occasione della terza domenica dell'Avvento, le telecamere di Rai Uno entreranno nella basilica di Cortemaggiore per trasmettere la messa in diretta nazionale dalle ore 10,55 alle ore 11,55. La messa sarà presieduta dal vescovo Gianni Ambrosio in concelebrazione con monsignor Luigi Ghidoni parroco di Cortemaggiore. La giornata sarà anche l'occasione per ricordare l'elevazione della collegiata di Cortemaggiore a basilica, avvenuta lo scorso 3 maggio con cerimonia officiata dal cardinale Angelo Sodano. Una giornata di festa per tutta la comunità di Cortemaggiore orgogliosa della sontuosa basilica di Santa Maria delle Grazie e del patrimonio artistico del paese, nel quale si collocano ben 6 chiese, oggetto nei giorni scorsi di riprese televisive da parte della Rai. La basilica di Santa Maria delle Grazie ospiterà venerdì 18 dicembre alle 21 il concerto di Natale che quest'anno si comporrà di 3 esibizioni canore, rispettivamente la Corale di Cortemaggiore, il Corpo bandistico "La Magiostrina" e il Coro Prealpi di Erbusco, piccolo centro del bresciano. La serata sarà presentata dal giornalista Egidio Bandini di Cortemaggiore. Nel pomeriggio di venerdì 18 dicembre avverrà, inoltre, il tradizionale scambio degli auguri natalizi con gli "studenti" dell'Uni-

versità dell'Età Libera nella Sala convegni della Banca di Piacenza, sede dei corsi per gli anziani. La festa avrà inizio alle 14 e vedrà la partecipazione anche dei ragazzi dell'Istituto Marcora di Cortemaggiore. Anche il teatro comunale Duse sarà coinvolto nelle iniziative natalizie: giovedì 10 dicembre si terrà la presentazione del libro di Egidio Bandini, "Quante storie…Giovannino", sui racconti di Giovanni Guareschi mentre domenica 13 dicembre, in occasione di Santa Lucia, il teatro Duse ospiterà la Festa di Natale organizzata dal Comune di Cortemaggiore e dal Centro educativo "Centro anch'io". La festa avrà inizio a partire dalle 15,30 e sarà rivolta a tutti i bambini e alle famiglie di Cortemaggiore, riuniti per il tradizionale scambio degli auguri.

San Pietro in Cerro, appuntamenti per i più piccoli Fitto il calendario di iniziative natalizie che Comune e associazioni di San Pietro in Cerro regalano alla comunità: lunedì 7 dicembre, il salone parrocchiale ospita la "Supertombolata" mentre l'8 dicembre, sulla piazzetta della chiesa, "cin cin" di auguri, festeggiando i "lustri di matrimonio". Venerdì 11 si festeggia S.Lucia, con sorprese per tutti i bambini e caldarroste nel giardino della scuola primaria. Si prosegue domenica 20 con lo scambio di "dolci auguri" davanti alla chiesa, con pan di zucca e d'uvetta per tutti. Dopo la messa, benedizione della capanna e inaugurazione della "bancarella della solidarietà". La sera della Vigilia, ac-

censione del tradizionale falò e auguri con Babbo Natale, a cura della Pro Loco "Il Cerro" che regalerà la mattina di Natale, dolcetti a tutti i bambini. Il 28 dicembre, "merenda d'addio al 2009" alla Trattoria Rizzi e per il primo dell'anno, scambio di auguri sulla piazzetta della chiesa con camomilla e chicchi d'uva portafortuna. Martedì 5 gennaio, al salone parrocchiale, arriverà la Befana mentre il giorno dell'Epifania ci sarà il "baby party" per i bambini. A Polignano, infine, festeggiamenti in piazza la sera della Vigilia con castagne e vin brulè mentre il 25 arriverà Babbo Natale sulla slitta e consegnerà le caramelle ai più piccoli.

9


Corriere Padano

10

3 dicembre 2009

CORRIERE DI FIORENZUOLA

Primo episodio a inizio agosto, l'ultimo a metà novembre

Razzie alle scuole materne, arrivano le misure antifurto Spariti frullatori, computer, stereo, vestiti e persino carne di tacchino. Il sindaco Compiani: "Ragazzate. Il sistema di allarme sarà efficace" MANUELA IANNOTTA Frullatori, affettatrici, un televisore, computer, stampanti, stereo, vestiti e addirittura, nell'ultima razzia, carne di tacchino. Questo l'inventario degli oggetti rubati dai ladri, a quanto pare non professionisti, che negli ultimi mesi hanno più volte fatto visita alle scuole dell'infanzia statali e l'asilo nido comunale della città, forzando le porte sul retro, danneggiando strutture e "invadendo" spazi a misura di bambini. Il Giardino dei Gelsi, il San

Rocco, il Rodari, l'asilo nido, gestito dal Comune, Villa Modeo sono stati i bersagli della serie di furti partiti quest'estate (quando le scuole erano chiuse) nella notte tra il 5 e 6 agosto, ripetuti a fine agosto, a inizio ottobre e infine, ultimo episodio, a metà novembre. Furti che certo hanno creato disagi, inconvenienti e hanno "infastidito" un po' tutti, tra amministratori, personale scolastico e genitori. Per questo, per evitare che tali preoccupazioni si ripetano l'Amministrazione comunale ha predisposto misure antifurto. La scorsa settimana è stato installato, infatti, su convenzio-

ne con l'Ivri, in tutte le scuole materne ed elementari dell'Istituto Comprensivo Gatti di Fiorenzuola (e anche al nido Villa Modeo) un sistema di allarme che dovrebbe rivelarsi molto "efficace" secondo il sindaco Giovanni Compiani, che definisce questi episodi delle "ragazzate" che non hanno fruttato agli artefici grosse cifre. "Certo nessun sistema di allarme dà garanzie assolute, ma questo rappresenta un presidio costante di tutte le strutture e funziona da deterrente per evitare la sospensione di servizi essenziali quali quelli educativi, del servizio

mensa e del nido" commenta l'assessore all'istruzione Nicoletta Barbieri, sottolineando la preoccupazione suscitata da questi furti che "ci hanno creato una serie di inconvenienti che abbiamo risolto. I materiali persi sono stati tutti ripristinati". "Le cose rubate erano di poco conto, ma utili per il lavoro scolastico" dice la preside dell'Istituto comprensivo Carla Maffini, che confessa di non stupirsi troppo davanti a tali episodi. "I furti sono ormai quotidiani, c'è poco da stupirsi se accadono nelle scuole" osserva la dirigente e in merito alla nuova misura di

BASSA PIACENTINA Servizi socio-assistenziali, a Monticelli apre uno sportello per i cittadini Per tutte le esigenze legate al servizio socio-assistenziale, apre nel comune di Monticelli lo sportello sociale. Il nuovo servizio a cura dell'amministrazione comunale, guidata dal sindaco Sergio Montanari, servirà per amplificare al massimo il lavoro svolto dai Servizi Sociali comunali, di cui la dottoressa Federica Chiappa è responsabile. I servizi che verranno offerti dallo sportello saranno divisi essenzialmente in quattro are di intervento: il sostegno econo-

mico, gli interventi domiciliari, l'integrazione sociale e i servizi residenziali e semiresidenziali. Per quanto concerne il sostegno economico ci si muoverà verso i contributi e le agevolazione per aiutare i nuclei familiari e i singoli residenti in condizioni economiche sfavorevoli, anche tramite lo studio dei bandi proposti dagli enti pubblici, come quelli relativi a pagamento degli affitti o i bonus per l'energia elettrica, fino a comprendere gli assegni sociali Inps.

Gli interventi familiari saranno basati sull'apporto dato da tre operatori qualificati presenti nell'organo dei dipendenti comunali, che aiuteranno chi per motivi di salute o quant'altro non è più in grado di muoversi in maniera autosufficiente e che necessita quindi di maggiore aiuto. In questo settore saranno di grande aiuto anche i volontari dell'Auser. Per quanto riguarda la terza area di riferimento, l'integrazione sociale, si interverrà per aiutare tutte le persone che per va-

ri motivi si trovano in solitudine o con necessità di interventi per favorire l'inserimento nel contesto relazionale. Infine per l'ultimo tema, i servizi residenziali, ci si avvarrà delle strutture d'accoglienza come le case di riposo, le comunità per adulti e minori, i centri diurni per anziani e le strutture di prima accoglienza per persone senza alloggio. La responsabile di questo innovativo servizio sarà la giovane dottoressa Irene Fittavolini che con una laurea in scienze del servizio sociale in tasca ha tutte le carte in regola per il nuovo incarico. Lo sportello sarà attivo anche per dare indicazioni e avviare le pratiche per le varie attività che vengono già regolarmente svolte dai Servizi Sociali di Monticelli. Filippo Mancini

sorveglianza adottata dal Comune (inizialmente si ipotizzava l'installazione di telecamere negli edifici scolastici presi di mira) la Maffini commenta "questo sistema di allarme potrebbe essere un incentivo a lasciar stare le scuole". I carabinieri di Fiorenzuola stanno ancora facendo accertamenti, ma quel che è certo è che non si tratta di ladri professionisti.

E sull'eventualità che anche i nuovi militari arrivati a Fiorenzuola possano pattugliare le scuole materne, Compiani fa sapere che pur essendovi la disponibilità da parte delle pattuglie miste (composte da un carabiniere e due militari) a prestare servizi notturni, i servizi durante il giorno sono superiori, anche perché tali furti avvengono a notte fonda quando i militari hanno già staccato il turno.


3 dicembre 2009

Corriere Padano

11

WEEKEND Concerto per l’Immacolata

Gli Enerbia presentano il nuovo cd

Simone Weil, ultimo incontro

L'appuntamento con il concerto in occasione della festività dell'Immacolata, giunge quest'anno alla 3° edizione. L'evento che si svolgerà martedì 8 dicembre (ore 17,00), presso i locali del circolo "Il Carroccio" di via Castellana 25, sarà presentato dall'architetto Elisabetta Rausa. Una passeggiata musicale tra 700 e 900, interpretata dal maestro Mario Genesi (piano), Alberto Ferrari (baritono), Mariangela Perotti (mezzosoprano) e Claudia Gazzola (soprano).

Gli Enerbia, celebre gruppo folk della provincia, lanciano il loro nuovo cd dal titolo "La rosa e la viola". Appuntamento da non perdere dunque quello di sabato 5 dicembre alle 17,30 presso la nuova galleria Biffi per l'Arte nello spazio Sottoesposizione (c/o Soleluna via Chiapponi n.39). Per l'occasione la band eseguirà anche brani tradizionali natalizi dal vivo. Per info: roberto@fotobook.biz Tel: 0523/1720408

Che cos'è stata l'Italia per Simone Weil? Cos'è stata Simone Weil per l'Italia? Quale la sua presenza nella cultura italiana dal dopoguerra ad oggi? Queste le domande al centro della conversazione di mercoledì 9 dicembre alle 21. A discuterne dal palco del teatro dei Filodrammatici di Piacenza Piergiorgio Bellocchio, Alfonso Berardinelli e Gianni D'Amo. La serata è organizzata dall'associazione politico-culturale "Cittàcomune" Per info: www.cittàcomune.com

WEEKEND

Musica e cabaret per Progetto Vita Serata benefica al Palabanca sabato 5 dicembre con Sergio Sgrilli e la tribute band di Zucchero

Musica, comicità e spettacolo unite per una serata di beneficenza al Palabanca di Piacenza. Succederà sabato 5 dicembre, quando a favore del "Progetto vita - Cuore di Piacenza" si esibiranno uno dei più applauditi e conosciuti comici di Zelig, Sergio Sgrilli e la tribute band di Zucchero "O.I. & B.", per la prima volta a Piacenza. Al termine della serata, che si propone di essere la prima edizione di un "Festival provinciale live e cabaret", sarà donato un defibrillatore che sarà consegnato direttamente nelle mani del presidente del Rugby Lyons di Piacenza. La serata si aprirà alle ore 21 con la performance dell'eclettico comico, musicista, cantante, presentatore ed attore; un autentico showman che gira l'Italia con la sua inseparabile chitarrina. Divenuto noto al grande pubblico grazie al palco di Zelig. A seguire il concerto della nota tribute band di Zucchero Fornaciari, capitanata da Christian "Garbez" Garbinato nelle vesti del grande artista emiliano, da quattro anni ormai riscuote consensi di pubblico e critica in tutta Italia e parte dell'Europa. La Band, che si avvale di musicisti di livello nazionale, at-

traverso una attenta ricerca dei suoni e degli arrangiamenti, dà vita ad uno spettacolo esaltante e dinamico; passando dalle atmosfere più raffinate delle ballate blues ai ritmi più sfrenati, per una selezione musicale che abbraccia tutta la discografia del popolare cantante emiliano. Oltre al cantante e (inevitabilmente) leader, la formazione è composta da Andrea Salvato (chitarra), Nino Corsaro (chitarra ritmica), Massimo Barbieri (tastiere), Cristian Roque Al-

lende (basso), Graziano Colella (batteria), Lorenzo Sabadin (percussioni), Giovanni Bigarella (sax & coro), Nicola Bertoncin (tromba e coro), Greta Monopoli e Elisa Maso (coro). Gustoso intervallo tra gli spettacoli, la distribuzione di polenta, salame cotto e naturalmente vini delle nostre colline. I biglietti (10 euro) sono in vendita presso gli sportelli della Banca di Piacenza, all'Asl di Fiorenzuola, a "Il cuore di Piacenza",e alla sede dei Lyons di via Rigolli.

BAMBINI Poesia di Santa Lucia, piccoli in festa al Polisportivo “Poesia di Santa Lucia” è il titolo e tema della festa promossa dalla Circoscrizione 3 del Comune di Piacenza e dell’associazione Premio poesia itinerante Piera Micheli Rossi in programma giovedì 10 dicembre alle 9 presso il Polisportivo di via Anguissola. Protagonisti 800 bambini delle scuole elementari della Circoscrizione 3 ai quali è stato chiesto di scrivere un testo sul tema della poesia di Santa Lucia. Sarà presente anche la poetessa toscana Beatrice Nicolai.

Colazione a teatro, le avventure di zio Colombino T34 prosegue con gli appuntamenti rivolti ai più piccoli, sabato 5 (inizio spettacolo ore 16,30) e domenica 6 dicembre (a partire dalle 10) andrà in scena "Le avventure di zio Colombino" di e con Filippo Arcelloni. Uno spettacolo che inizia e finisce nei sogni di uno stanco papà che passa la notte seduto vicino alle culle dei due figli: Bimba e Bimbo. I sogni sono la porta dei ricordi e delle notti passate con i nonni ad ascoltare i viaggi e le avventure di Zio Colombino. Come sempre i bambini più "grandi" (con più di 5 anni) potranno assistere allo spettacolo senza i genitori sotto la sorveglianza del personale degli animatori si Pkd. Per info: www.acpkd.it

Filodrammatici, Circoluna tra ombre e magie La rassegna "A teatro con mamma e papà", ospiterà "Circoluna, L'unico circo teatro d'ombre del mondo" spettacolo di Teatro Gioco Vita allestito per la prima volta nel 2001. Dopo il successo riscontrato in tournées torna a Piacenza… l'unico, il solo, l'autentico circo d'ombre al mondo. Un circo dove tutti gli artisti sono ombre e fanno magie! acrobazie! trasformazioni! Che sarà al teatro dei Filodrammatici domenica 6 dicembre alle 16,30. Per info: www.teatrogiocovita.it

CULTURA

Soleluna, in mostra i presepi di Cracovia Da molti secoli gli artigiani e gli artisti di Cracovia dedicano le lunghe sere dell'autunno alla composizione di fantastici presepi, che vengono poi esposti alla vigilia di Natale sulla piazza del mercato centrale. A partire dal 1937 si stabilirono regolari concorsi per ricercare e tramandare le antichissime origini di questa arte. Con il medesimo intento, i cracoviani di oggi riuniscono il cristallo, il legno leggero e la carta argentata per ricostruire fantasiosamente cattedrali, ove si ritrovano elementi delle loro chiese, dei palazzi e dei castelli, stupende testimonianze dell'arte polacca. Sabato 5 dicembrea partire dalle ore 18,00 la grande esposizione dei presepi di Cracovia, rimarrà esposta nella suggestiva cornice delle sale della Galleria Soleluna di palazzo Marazzani Visconti (via Chiapponi angolo piazza Sant'Antonino) fino al 6 gennaio.

Al cinema con l’Anpi, migranti tra naufragi e speranze Giovedì 10 dicembre ultimo appuntamento di "Mare Monstrum. Storie di migranti tra naufragi e speranze", la mini-rassegna sul tema dell'immigrazione promossa dall'Anpi provinciale in collaborazione con Cgil. In sala "U stisso sangu-storie più a sud di Tunisi" di Francesco Di Martino e Sebastiano Adernò. Il dramma dell'emigrazione raccontato senza mediazione dai diretti protagonisti, un racconto dei motivi

che li hanno spinti a partire per un paese straniero e a volte strano, il viaggio, lo sbarco, la prima accoglienza, il lavoro, l'integrazione... Insomma, i problemi con cui quotidianamente si sono scontrati. La proiezione del documentario, che avrà inizio alle ore 21 presso il salone N. Mandela della Camera del Lavoro (via XXIV Maggio, 18), prevede l'intervento dei registi. Ingresso gratuito


Corriere Padano

3 dicembre 2009

12

WEEKEND

Mario e la basilica di Sant’Antonino

Via San Siro e dintorni, una mostra

Teleradio, per regali low cost

Venerdi 4 dicembre alle 17,30 presso la sala multimediale della Libreria Romagnosi verrà presentato ill volume "Mario e la Basilica di Sant'Antonino" di Barbara Latimbri. Presenterà Dina Bergamini, sarà prersente l'autrice. Barbara Latimbri, conosciuta soprattutto per aver scritto recensioni delle mostre di giovani artisti, per la prima volta esula dalla mera storia dell’arte, per dar vita ad un racconto dove la fantasia si combina ad una seria ricostruzione storico artistica.

L’associazione "arteSfera" promuove una collettiva di 36 artisti tra pittori, scultori e fotografi dal titolo “Via San Siro e dintorni”. L’inaugurazione è prevista sabato 5 dicembre alle 17.30 alla Galleria dell’associazione Amici dell’Arte. L'evento nasce per vivacizzare il centro storico e per rendere più gradevole il passeggio nelle vie. Lungo questo percorso molti negozianti ospiteranno, nelle loro vetrine, opere scelte dei vari artisti. Orari di apertura: da lunedì a sabato dalle 16.30 alle 19.30, domenica dalle 10 alle 12 e dalle 16.30 alle 19.30.

Teleradio & Collezioni è un appuntamento da non perdere per chi vuole trovare qualcosa di speciale in questo particolare periodo dell’anno. Tante idee low cost per il Natale. Teleradio, con una miriade di prodotti, soddisfa i gusti di tutti: appassionati del "fai da te", elettro-riparatori, radioamatori, giovani e adulti, tutti in cerca di buone occasioni, pezzi rari e idee regalo. A Piacenza Expo sabato 5 e domenica 6 dicembre. Info: Tel. 0523602711 - Fax 0523602702

WEEKEND ANDREA DOSSENA

Simone Fornasari stella di Natale Nella compilation di Radio Bruno brano del cantante piacentino con le hit di Killers, Noemi e Amoroso

C'è anche un brano del cantautore piacentino Simone Fornasari nella prestigiosa Winter compilation di Radio Bruno in vendita da venerdì 4 dicembre. La canzone "Sottovoce" del 27enne artista fiorenzuolano è stata infatti inclusa nella raccolta invernale di 16 grandi successi scelti dalla storica emittente radiofonica modenese, leader per ascolti in Emilia Romagna. Il pezzo di Fornasari è in ottima compagnia, visto che nella Winter compilation sono presenti anche le hit di Killers (Human), Agnes (Release me) e Milow (Ayo technology), ma anche di stelle nazionali come Alessandra Amoroso (Stupida), Zero assoluto (Per dimenticare) e Noemi (Briciole). Il 27enne cantante piacentino è riuscito nell'impresa grazie alla vittoria nel recente contest "Fammi sentire la voce", conquistata proprio in terra modenese. "E' stata una grande soddisfazione - spiega Simone - che devo anche all'amica che ha insistito perché inviassi quel brano alla radio. Non ci speravo troppo neanch'io, visto che c'erano 400 canzoni in gara, ma - passo dopo passo - sono arrivati tanti voti, le serate nel tour estivo della radio con big come Dolcenera, Stadio e Fabrizio Moro e, alla fine, la vittoria e l'inclusione nella compilation insieme a una traccia

degli Hydra". Sottovoce è una delle perle del primo cd del piacentino, che si intitola "…E comunque la vita è tutta un'altra storia": uscito lo scorso anno, l'esordio di Fornasari (che tra gli altri ama Battisti e U2, Jeff Buckley e Coldplay) troverà presto un seguito. "In dicembre - conferma Fornasari - concludiamo il nuovo album, che è stato realizzato al Mofo Studio con la produzione artistica di Giancarlo Boselli e quella esecutiva di Marco Gandolfi". Il disco uscirà tra febbraio e marzo per la BadChili Records ed è stato registrato con Matteo Mazza alla batteria, Mauro Capelli al basso, Marco Follini alle tastiere e Giampaolo Melis alla chitarra elettrica, mentre Fornasari si occupa di voce e chitarra acustica. "Per il secondo disco anticipa Simone - abbiamo osato un po' di più che nel primo, che presentava il mio mondo musicale con la precisa voglia di non esagerare. Ora stiamo cercando uno stile di sound più curato, in un certo senso più "internazionale", più ambizioso ma il più possibile analogico. Saranno dieci pezzi tutti diversi, tra ballad, brani più aggressivi e canzoni rock più sostenute: ho cercato di conciliare introspezione e divertimento". Non resta quindi che aspettare il prossimo cd di Fornasari - un lavoro "a due teste" con Massimo Carlotti - per scoprire la strada musicale intrapresa dal cantautore piacentino.

ROCK, JAZZ E ALTRO

Milestone, per il premio Anmil Aida Cooper & the Nite Life Serata speciale quella di venerdì 4 dicembre, dedicata al premio Anmil 2009. Sul palco della sede del jazz club piacentino, salirà "Aida Cooper & the Nite Life" con la sanguigna ed istintiva Blues Woman, che del blues ha fatto un vero e proprio stile di vita. Con lei la Nite Life di Lillo Rogati (da quasi 20 anni), che l'ha accompagnata in tutta Italia. Come ogni primo sabato del mese, al Milestone (come in ogni altro Jazz Club degno di questo nome), il 5 dicembre avrà luogo la tanto attesa Jam Session aperta da Stefano Riggi Quartet.

Oltre alla band naturalmente ci sarà spazio per tutti i jazzisti che affolleranno il Milestone, "dall'altra parte del palco". La Jam avrà inizio alle ore 22.30, ma già dalle ore 20.30 sarà possibile cenare o gustare presso il bar un'ampia scelta di vini, liquori, birre e cocktails. Giovedì 10 dicembre toccherà invece a Davide Ghidoni & Archimia String Quartet, quartetto d'archi, che si unisce ad un trombettista piacentino dalla tecnica cristallina. Info: www.piacenzajazzclub.it

Dicembre, sfila la musica Parte forte il dicembre musicale di Piacenza e dintorni. Venerdì 4, il Madly di Castelnovo di Borgonovo propone un'accoppiata sopraffina. Gli Ant's Army Project, band rivelazione del 2009, presentano in anteprima l'album Restless times, sette pezzi power pop con venature alla Weezer ed attitudine indie al 100%. Attesissimi i Kobenhavn Store, tra le più quotate band piacentine in attività grazie ad una originale miscela di noise, post rock e devianze elettroniche. L'indie rock di Philip & the Marmalade aprirà invece l'inedita serata in program-

ma dalle 23 di venerdì al Piano B di Pontenure, che proseguirà con vari dj set fino alle ore piccole: l'evento Life is fluo è interamente dedicato alla fluorescenza. Come ogni sabato, dalle 19 il Caffè Mazzini di Castelsangiovanni offre invece aperitivo e serata a

SCELTI PER VOI

tutto divertimento: sabato 4 tocca al dj set "Unlimited"-Deep & Soulful House, mixato da Gerry. Live… your style è invece il titolo della sfilata di moda autunno/inverno in programma sabato sera al Madly. Il sabato del Piano B di Pontenure è invece all'insegna del trascinante live set degli Animali Rari. Per chi punta su Fidenza, poi, imperdibile il sabato notte del Bo Live Cafè con i travolgenti Cani Sciolti di Matteo Magni. (a.doss)

A CURA DI ANDREA DOSSENA

In cuffia

Sul comodino

Al cinema

L'evento

THE FALL DI NORAH JONES

L'OROSCOPO 2010 DI PAOLO FOX Dicembre è appena iniziato, ma si guarda già al 2010. Tra chi spera che salute, amore e lavoro vadano meglio che nel 2009 e chi si augura di bissare l'anno ancora in corso, ecco - segno per segno - le previsioni di uno dei più noti personaggi dell'astrologia italiana. Nel libro si trovano anche le caratteristiche di chi nascerà nel 2010, le affinità di coppia e il calcolo dell'ascendente, con tanto di tabelle che risolvono pure i dilemmi delle "cuspidi", cioè di chi è nato a cavallo tra due segni.

THE TWILIGHT SAGA: NEW MOON DI CHRIS WEITZ

EDITORS IN ITALIA

L'anima indie rock di Norah Jones, finora riservata alla garage band El Madmo, emerge qua e là nelle chitarre elettriche e nelle distorsioni del nuovo cd, anticipato dall'irresistibile fascino pop del singolo Chasing pirates. I fans della Jones più classica preferiranno le introspettive Back to Manhattan e December, ma con questo album (c'è anche lo zampino di Ryan Adams) la 30enne cantante americana cancella definitivamente il nomignolo di Snorah (da "snore", russare) appioppatole dai detrattori.

Era meglio il primo. Parere diffuso, anche tra molti fans, dopo la visione del secondo film della celebre saga tratta dai libri di Stephenie Meyer. La ridondanza di effetti speciali nelle lotte tra vampiri e licantropi finisce per togliere spazio alle affascinanti atmosfere tipiche di Twilight, e viene sfruttato solo in parte il jolly della scena che avrebbe potuto risollevare il tutto, l'incontro con i Volturi. L'aspetto veramente "mostruoso" di New Moon, comunque troppo lungo, sono gli incassi: da record.

La strepitosa band di Birmingham è attesa il 3 dicembre al Teatro TendaStrisce di Roma e il 4 a Milano, dove il concerto è stato spostato al PalaSharp per l'inatteso boom di richieste. Le scalette delle date europee - con una ventina di brani - lasciano prevedere un set mozzafiato, ben equilibrato tra il rock dei primi due dischi The back room e An end has a start e la svolta elettronica e dark wave di In this light and on this evening. Con lo sciamanico frontman Tom Smith protagonista annunciato.


3 dicembre 2009

Corriere Padano

WEEKEND Spazio 4, le iniziative di dicembre

13

19, offrirà uno spunto di riflessione sull'argomento con la proiezione di "Generazione 1000 euro", di Massimo Venier. Venerdì 11, la questione sarà affrontata con l'ausilio di un esperto che spiegherà ai ragazzi "Come orientarsi nel mondo del lavoro". Confermati, il venerdì dalle 15 alle 17, gli spazi "Ascolto" e "Orientamento scuola-lavoro": le due attività, rivolte ai giovani tra i 14 e i 35 anni, offrono rispettivamente un servizio di counseling personale e rivolto all'ambito formativo, occupazionale e del tempo libero.

Sarà un mese ricco di iniziative per il centro giovanile Spazio 4 di via Manzoni, a cominciare dall'apertura, ogni giovedì sera di Ciclofficina, un ambiente dotato di attrezzature specifiche per la riparazione delle biciclette, dove chiunque potrà aggiustare autonomamente, e in forma gratuita, il proprio mezzo a due ruote. Sarà invece dedicato al tema "Lavoro…quale lavoro? L'epoca degli stipendi creativi, dei contratti flessibili e delle pensioni immaginarie", il laboratorio "ForMe". Il 1° incontro, in calendario venerdì 4 dicembre dalle 17 alle

Strenna di Natale Bobbio, per la Sagra della lumaca mercatini e menu a tema nei ristoranti con i Lions di Bobbio FRANCESCA GAZZOLA A Bobbio gli appuntamenti natalizi sono preceduti dalla tradizionale e prestigiosa "Sagra della lumaca", prevista per domenica 6 dicembre. Il Borgo della Valtrebbia è, infatti, una delle sei località italiane comprese nell'itinerario gastronomico delle "sei città delle lumache", insieme a Zocca (MO), Sant'Andrea di Badia (VR), Molini di Triora (IM), Cherasco e Borgo San Dalmazzo (CN). La rinomata manifestazione gastronomica - giunta quest'anno alla 21^ edizione - avrà inizio di mattina presto con l'apertura del mercato in piazza Duomo, dove non mancheranno i produttori di elicicoltura (allevamento delle lumache) con esposizioni di lumache "con il tappo invernale", vanto delle tavole locali. I visitatori potranno acquistare un prodotto di alta qualità, selezionato accuratamente dalle aziende elicicole operanti nella zona, che potrà essere assaggia-

Domenica stand gastronomici in piazza Duomo, prodotti della montagna e bancarelle natalizie to agli stand gastronomici, che proporranno - inoltre - una degustazione gratuita di "lumache alla bobbiese",

prelibato prodotto di elicicoltura. Nei ristoranti della zona, per l'occasione, verrà servitoun menu a tema a ba-

CLASSICA Municipale, Muti guida la Cherubini

Fiorenzuola, al Verdi Chopin con Pogorelic

Venerdì 4 dicembre, tutto pronto per la Missa defunctorum di Giovanni Paisiello. Ad interpretare le musiche del compositore, l'orchestra giovanile Cherubini (di Piacenza e Ravenna) sotto la guida di uno dei direttori più apprezzati al mondo, Riccardo Muti. La parte cantata, vedrà invece impegnati il soprano Beatriz Diaz, il mezzosoprano Anna Malavasi, il tenore Juan Francisco Gatell e il basso Nahuel Di Pierro. Durante la serata sarà possibile fare offerte alle associazioni missionarie. Il foyer ospiterà un mercatino di artigianato africano.

Un appuntamento da segnarsi quello di domenica 6 dicembre, al Verdi di Fiorenzuola con la stagione musicale 2008/2009. Sul palco uno dei pianisti più brillanti del nostro tempo, il serbo Ivo Pogorelic. Vincitore di vari premi internazionali che ottenne la fama da un'eliminazione quando nel 1980 partecipò al premio Chopin di Varsavia e la sua prematura esclusione provocò l'abbandono della giuria dell'affermata pianista argentina Argerich per protesta. Il pianista serbo eseguirà brani di Frédéric Chopin (Notturno op.55 n.2, Notturno op.62 n.2, Sonata n.3 op.58 h moll) ed il Mephisto Waltz del compositore ungherese Franz Liszt. Per info: http://www.comune.fiorenzuola.pc.it

di Arnica Giovanni & C. s.n.c.

SERRAMENTI IN ALLUMINIO E LAVORAZIONE FERRO BOBBIO (PC) - Viale Garibaldi, 26 Tel. 0523/936936

se di "lumache alla bobbiese" e prodotti della montagna. La "Sagra della lumaca", sarà inoltre accompagnata dalla mostra dei prodotti tipici della montagna: i golosi visitatori troveranno frutta di stagione, prodotti del sottobosco, marmellate e prodotti conservati, in un mix di tradizione e genuinità con i prodotti tipici della Valtrebbia. La giornata di festa che apre il mese di dicembre, ricco di iniziative organizzate dal Comune e dalle associazioni del territorio - sarà anche caratterizzata dal mercatino di Natale in piazza Duomo con hobbisti creativi che proporranno prodotti realizzati a mano, offrendo la possibilità di rintracciare innovative idee regalo. Nel pomeriggio, lungo Largo Rio Grande, verrà offerto il vin brulè da gustare insieme ai dolci della tradizione bobbiese come il croccante e la focaccia con i ciccioli ma anche il tradizionale panettone, offerti in una degustazione gratuita a cure del sodalizio "Ra Familia Bubiéiza".

Le associazioni del territorio e l'amministrazione comunale bobbiese regalano ogni anno alla comunità un folto calendario di eventi che precedono e accompagnano il Natale fino all'Epifania, che segna la fine delle festività. I festeggiamenti si aprono con la presentazione della strenna natalizia del Lions Club di Bobbio, sabato 5 dicembre presso l'Auditorium Santa Chiara alle 16. La strenna è un elegante cofanetto all'interno del quale sono custodite due pubblicazioni, il Calendario 2010 e il volume "Pagine di storia bobbiese" di Icilio Reposi. Il calendario presenta suggestive immagini di Bobbio in un'ottica nuova dovuta al taglio verticale delle foto mentre il volume riproduce la rarissima edizione dell'opera del bobbiese Reposi pubblicata a Piacenza nel 1927. La Strenna 2010 sarà in vendita nelle edicole e presso l'ufficio del settimanale "La Trebbia" al costo di dieci euro. Il ricavato sarà destinato ad iniziative benefiche del Lions Club. La sera della Vigilia, come ogni anno, ricorre la sfilata di Babbo Natale per le vie del centro a cura dell'associazione "Ra Familia Bubiéiza": per le strade di Bobbio, un asinello con carrettino, viene bardato con nastri e coccarde e i pifferai suonano le nenie natalizie mentre vengono distribuiti torroncini, caramelle e cioccolatini da un vero Babbo Natale in carne e ossa. Sotto il porticato di Largo Rio Grande si potranno gustare con i vini tipici locali, caldarroste, torte e panettone messi a disposizione dai soci "Ra Familia Bubiéiza". Dalla Vigilia di Natale al 6 gennaio, inoltre, si potranno visitare i "Presepi in mostra", allestiti in varie parti della città, che parteciperanno al concorso a premi che si terrà il giorno dell'Epifania. Per Santo Stefano, Concerto in Duomo con il Coro Gerberto mentre domenica 27 dicembre, l'Auditorium S.Chiara ospiterà la "Tombolata bobbiese" e a concludere il 6 gennaio, si festeggerà l'arrivo della Befana con il Concerto del Coro Gerberto e in Largo Rio Grande avverrà la premiazione dei presepi più belli.


Corriere Padano

14

FUORINGIRO

3 dicembre 2009

WEEKEND

A TAVOLA

SPORT WEEKEND

CUCINA DI CASA

Calcio serie B

La curiosità, pasta gamberi e carciofi. Gusto, spezzatino alla crema di peperone

VICENZA-PIACENZA LUNEDÌ 7 DICEMBRE 2009 ORE 20.45. Classifica: Ancona e Lecce 30; Empoli 27; Cesena e Modena 26; Torino, Triestina e Vicenza 23; Sassuolo, Padova, Gallipoli e Frosinone 22; Brescia 21; Crotone 20; Grosseto 19; Cittadella 17; Reggina e Piacenza 16; Ascoli e Albinoleffe 15; Mantova 13; Salernitana 6. Prossimo turno: Albinoleffe-Lecce; Ascoli-Reggina; Brescia-Empoli; Cesena-Frosinone; Cittadella-Modena; Gallipoli-Torino; Grosseto-Ancona; Mantova-Salernitana; Sassuolo-Padova; Triestina-Crotone; Vicenza-Piacenza.

Volley serie A1 REBECCHI PC-PERUGIA DOMENICA 6 DICEMBRE 2009 ORE 16. Classifica: Jesi 18; Bergamo, Pesaro e Villa Cortese 15; Urbino 11; Busto Arsizio 10; Novara, Pavia e Perugia 8; Rebecchi PC 7; Castellana Grotte 6; Conegliano 5. Prossimo turno: Pesaro-Villa Cortese; Novara-Busto Arsizio; Jesi-Bergamo; Rebecchi PC-Perugia; Pavia-Castellana Grotte; Urbino-Conegliano.

CREMONA

Corrado Guzzanti in Recital Dopo anni di assenza dalle scene lo scorso aprile è tornato con grandissimo successo a teatro Corrado Guzzanti con lo spettacolo Recital che fa tappa venerdì 11 dicembre alle 21 al Teatro Ponchielli di Cremona. Recital è uno spettacolo nato dalla voglia di Corrado Guzzanti di riproporre al pubblico alcuni personaggi storici come il santone Quèlo ("la seconda che hai detto") o la bionda presentatrice Vulvia ("Rieducational channel"), ma di fatto è diventata un'opportunità per dare allo spettatore uno spaccato più che mai realistico e ironico della situazione politica e sociale attuale con moltissime novità ad altissimo contenuto satirico e politico. I biglietti sono in vendita alla biglietteria del Teatro, aperta tutti i giorni feriali dalle 10.30 alle 13.30 e dalle 16.30 alle 19.30 (tel 0372 022001/02). Possono essere acquistati anche sul sito www.vivaticket.it

TANETO DI GATTATICO (RE)

Le stelle di "Saranno Famosi" In esclusiva per l'Italia, sabato 5 dicembre il circolo Arci Fuori Orario di Taneto di Gattatico (Reggio Emilia) propone un'occasione imperdibile per conoscere tre stelle del telefilm americano cult degli anni '80 "Fame - Saranno Famosi", insieme per un mini tour di tre concerti: Nia Peeples, Cynthia Gibb e Jesse Borrego, ovvero rispettivamente la Nicole Chapman, la Holly Laird e il Jesse Velasquez della storica serie tv, accompagnati in questa speciale serata dai DiscoInferno per un tributo alla discomusic anni '70-'80. La serata rientra nell'"Happy Children Tour", tre grandi eventi fortemente voluti e organizzati dall'associazione di volontariato Ger Onlus di Parma (www.geronlus.org) per raccogliere fondi per il progetto benefico "Happy Children". Il concerto inizia alle ore 22. Ingresso riservato ai soci Arci e consumazione obbligatoria a 12 euro; alle 20 apertura del circolo, del punto ristoro (prenotazioni allo 0522-671970) e degli aperitivi gratuiti fino alle 21 con gli ospiti; info www.arcifuori.it.

CREMA (CR)

Una giornata per De Andrè In mattinata un convegno per riflettere sui significati religiosi delle canzoni di FabrizioDe André. Nel pomeriggio un concorso musicale dedicato ai giovani, che dovranno misurarsi con i brani del compianto cantautore genovese. In serata il concerto della Gio Bressanelli band, che da anni si dedica alla reinterpretazione del repertorio di Faber. Tutto sabato 5 dicembre, tra le mura del teatro San Domenico. L'evento è intitolato "Un altro giorno con Fabrizio". La scenografia sarà realizzata dai partecipanti al corso di arte dell'Anffas di Crema, con la collaborazione degli studenti del liceo artistico di Crema. Info: www.cremonaonline.it

Farfalle, carciofi e gamberetti

Rugby serie A girone A MOGLIANO-PIACENZA RUGBY

Gamberi e carciofi: un abbinamento poco consueto ma tuttavia indovinato . La polpa leggermente dolce dei gamberetti crea infatti un piacevole contrasto con l'amarognolo dei carciofi. Ingredienti per 4 persone: 350 g di pasta formato farfalle; 4 carciofi; 200 g di gamberetti freschi; 20 g di pancetta tesa; 2 cucchiai d'olio extravergine d'oliva; 1 scalogno; ½ limone; prezzemolo; sale e pepe. Mondate i carciofi da quasi tutto il gambo e dalle foglie esterne più dure quindi spuntateli e togliete la scorza dura dal fondo, divideteli in otto spicchietti che lascerete cadere in acqua acidulata con il succo di limone. Scaldate un cucchiaio di olio in una padella e fatevi appassire lo scalogno affettato insieme alla pancetta tagliata a dadini minuscoli. Quando il soffritto è pronto, unitevi i carciofi scolati e fateli insaporire per un paio di minuti. Salate, pepate, bagnate con un cucchiaio d'acqua , quindi incoperchiate e lasciate cuocere a fuoco moderato per circa un quarto d'ora fino a che i carciofi saranno teneri ma non sfatti. Lavate rapidamente i gamberetti, sgusciateli e asciugateli tamponandoli con la carta da cucina quindi fateli saltare per due o tre minuti in una padella con un cucchiaio di olio, insaporendoli con sale e pepe. Appena pronti versateli nella padella con i carciofi. Cuocete la pasta, scolatela al dente e fatela saltare per un minuto nel condimento di gamberi e carciofi. Servite la pasta ben calda, spolverata di prezzemolo tritato.

Spezzatino al peperone Per lo spezzatino, di manzo o di vitello, occorre sempre scegliere un taglio di carne non troppo magra e possibilmente infiltrata di cartilagine (neretti). Solo così la carne si mantiene morbida e succosa malgrado la cottura prolungata. Si può allora scegliere fra petto, punta di petto, reale o muscolo. Ingredienti per 4 persone: 700 g circa di spalla di vitello (o altro taglio adatto); 1 grosso peperone giallo; 2 cipolle medie; 1 carota; 1 costa di sedano; 4 o 5 filetti di acciuga sott'olio; poca farina; 3 cucchiai d'olio extravergine d'oliva; ½ bicchiere di vino bianco; 1 tazza di brodo; sale e pepe. Mondate sedano, carota e cipolla e tritateli. Tagliate la carne a dadi e infarinatela molto leggermente. Scaldate due cucchiai d'olio in una casseruola a fondo pesante fatevi rosolare lo spezzatino a fuoco vivace. Mescolate spesso, insaporite con sale e pepe e, quando la carne sarà ben dorata, unitevi il trito di verdure. Proseguite la rosolatura fino a quando le verdure saranno ben asciugate quindi bagnate con il vino e, una volta sfumato, unite il brodo e proseguite la cottura per circa un'ora emmezzo, fino a quando la carne sarà tenera e il fondo

DOMENICA 6 DICEMBRE 2009 ORE 15.30. Classifica: Colorno 32; Mogliano 28; Noceto 27; Firenze 26; Lazio 25; Milano 20; Livorno e San Donà 15; Piacenza Rugby 14; Udine 11; Brescia 7; Badia 6. Prossimo turno: Milano-Colorno; Badia-San Donà; Noceto-Firenze; Mogliano-Piacenza Rugby; Udine-Lazio; Livorno-Brescia.

Rugby serie A girone B LYONS PC-ALGHERO DOMENICA 6 DICEMBRE 2009 ORE 15.30. Classifica: Roma, Pro Recco e Calvisano 25; San Gregorio 23; Riviera 21; Catania 20; Verona 18; Gladiatori Sanniti e Alghero 16; Lyons PC 15; Asti 14; Mirano 11. Prossimo turno: Catania-Verona; Mirano-Riviera; Roma-Pro Recco; Calvisano-Gladiatori Sanniti; Lyons PC-Alghero; Asti-San Gregorio.

Basket Serie B dilettanti COPRA MORPHO PIACENZA - FORTI E LIBERI MONZA SABATO 5 DICEMBRE ORE 21:00 11^GIORNATA Classifica: Moncalieri 20; Piacenza e Monza 14; Castellanza, Varese e Monfalcone 12; Castelnovo 10; Valenza, Rovereto, Corno di Rosazzo e Saronno 8; Iseo 6; Marostica 4; Como 2 Prossimo turno: Corno di Rosazzo - Castellanza; Iseo - Castelnovo; Piacenza - Monza; Rovereto - Saronno; Moncalieri - Varese; Valenza - Como; Marostica - Monfalcone

Basket femminile B1 VASSALLI VIGARANO - ROSSETI MACRO FIORENZUOLA SABATO 5 DICEMBRE ORE 20:30 3^GIORNATA DI RITORNO L’inaspettata sconfitta subita a Pesaro è servita alla squadra di coach Villari, che ha ritrovato se stessa nella vittoria all'ultimo respiro conto Civitanova Marche e adesso occupala terza posizione in classifica. Classifica: Vigarano 18; San Bonifacio 12; Fiorenzuola 10; Forlì, Alpo e Senigallia 8; Civitanova Marche e Pesaro 4 Prossimo turno: San Bonifacio - Senigallia; Alpo - Pesaro; Vigarano - Fiorenzuola; Civitanova Marche - Forlì

Calcio dilettanti DOMENICA 6 DICEMBRE ORE 14:30 PROMOZIONE 15^GIORNATA River Club - San Nicolò; Fontana Audax - Bettolaspes La quindicesima giornata proporrà due "derby" tra squadre di Piacenza, e se nel caso del Bettolaspes lo scontro è di quelli abbordabili e poco insidiosi, per il River Club la sfida al San Nicolò potrebbe valere molto in termini di classifica. Classifica: Salsomaggiore e Brescello 32; Bettolaspes 29; River Club 28; Fidentina 22; San Nicolò e Marzolara 21

SALA BAGANZA (PR)

PRIMA CATEGORIA 15^GIORNATA

Mercatini di Natale

Borgonovese - Gragnano; Valnure - Vigolo Marchese Al momento le favorite sono Gragnano e Valnure e Vigolo Marchese, ma le partite di domenica prossima potrebbero cambiare ancora la composizione di questo terzetto. Il clou della giornata è senza dubbio la sfida tra Valnure e Vigolo: il pareggio non serve a nessuno e la sconfitta potrebbe compromettere il secondo posto. Classifica:Pontenurese 34; Gragano, Vigolo Marchese e Valnure 23; Gotico 22; Borgonovese 21; Bedonia 19

Per tutto il giorno il paese vi intratterà con musica, prodotti gastronomici, bancarelle, truccabimbi, cioccolata, burattini e col cotechino più grosso e lungo della Provincia di Parma. Una giornata di divertimento per aprire le porte al Natale! L'evento è organizzato dalla Pro Loco di Sala Baganza con la collaborazione dei Commercianti di Sala e il Circolo Anziani, con il patrocinio del Comune di Sala Baganza. Info: www.eventi.parma.it

FIDENZA (PR)

Andrea Mingardi per beneficenza Sarà venerdì 4 dicembre al Teatro Magnani di Fidenza (PR) il cantautore, interprete ma soprattutto bluesman: le sue radici affondano nel soul, nel rock and roll, nel jazz, nel funky e nel R&B. Una vita di concerti per questo personaggio che, senza mai farsi incantare dalle mode musicali, si è sempre circondato di grandi musicisti e costituisce un punto di riferimento "cult" per la musica italiana. Per raccolta fondi a favore della Casa di Castellina, struttura residenziale per ragazzi disabili. Info: Discjockey 70 Tel. 0524.524309 - E.mail: dj70.fidenza@discjockey70.191.it

giustamente asciugato. Durante questo tempo, lavate il peperone, mondatelo dai semi e dalle parti bianche interne e tagliatelo a pezzetti. Scaldate un cucchiaio d'olio e fatevi appassire una cipolla affettata finissima. Quando comincia a prendere colore, unitevi i filetti di acciuga e fateli disfare nell'olio quindi aggiungete il peperone, incoperchiate e lasciatelo cuocere dolcemente per una ventina di minuti, fino a quando sarà tenero e quasi asciutto. A questo punto, passate il tutto dal passaverdure ottenendo una crema liscia e fluida. Quando lo spezzatino è pronto, versatelo nel piatto da portata e nappatelo con la crema di peperone. Servite la preparazione ben calda accompagnandola con purè di patate o con riso pilaf (non compresi nella valutazione).

A CURA DI SUSANNA BELLINAZZI s.bellinazzi@corrierepadano.it

SECONDA CATEGORIA Girone A:La prossima giornata che vede la Bobbiese impegnata in casa dell'ultima in classifica Il Podio, sarà sicuramente utile anche alle inseguitrici per tirare un po' il fiato. Girone B:Domenica la giornata si profila tranquilla e la testa della classifica non dovrebbe subire scossoni, infatti sia per il Fiore impegnato contro la Polisportiva Pontenure, sia per il Villanova di scena a Cortemaggiore si prevedono vittorie facili.

TERZA CATEGORIA Girone A: Il pareggio del Niviano non ha compromesso la sua corsa verso il titolo di campione d'inverno. Le inseguitrici con la Folgore affronteranno squadre di bassa classifica. Girone B: Il turno di riposo del San Giorgio ha favorito la Lugagnanese che ora si trova in coabitazione in testa alla classifica. La prossima giornata sarà un test per entrambe le formazioni.


3 dicembre 2009

Corriere Padano

15

SPORT

Atletica, tesserati su dopo un 2009 record Solo quest’anno due titoli italiani vinti nei Criterium Cadetti e un secondo posto a livello giovanile. Fidal entusiasta GIACOMO SPOTTI Domenica è stata una giornata di bilanci per l'atletica piacentina, che ha premiato le sue eccellenze nell'accogliente palazzetto dello sport di Monticelli durante la festa targata Fidal. La classica rassegna ogni anno cambia luogo, per il 2010 è in programma a Gossolengo, ma il tema rimane sempre lo stesso anche se l'anno che si è appena chiuso è stato davvero stratosferica per questa disciplina. Come ha sottolineato lo stesso presidente della Fidal piacentina, Sergio Morandi: "E' stata un'annata entusiasmante, con due titoli italiani vinti (Stefano Braga e Giulia Rosseti) nei Criterium Cadetti e un secondo posto (Virginia Braghieri), a livello giovanile, mentre per quanto riguarda i master c'è da registrare un titolo italiano amatori (Eudelio Guerra). Abbiamo sfoderato numeri impressionanti - prosegue Morandi - anche per quanto riguarda il numero dei tesserati, stiamo crescendo a vista d'occhio e negli ultimi due-tre anni il numero dei praticanti è quasi triplicato sfiorando ora le 370 unità". La giornata ha visto una lunga serie di premiazioni, inaugurata con il settore giovanile su pista con i riconoscimenti per i titoli italiani, regionali e provinciali per poi continuare con il settore corse che ha visto i premi ai campioni provinciali di maratona e mezza maratona e poi quelli per il campionato provinciale di corsa su strada. Diverse le autorità presenti, oltre al presidente della Fidal di Piacenza, Sergio Morandi, c'erano anche il sindaco

Piacenza, non è solo questione di fortuna I biancorossi sono tornati a vincere al Garilli: il lavoro di Ficcadenti si vede e paga. Adesso tocca a Imborgia GIOVANNI DOPERNI

di Monticelli, Sergio Montanari, l'assessore allo sport comunale di Monticelli, Angelo Metti, il presidente del Coni provinciale Stefano Teragni, l'assessore allo sport comunale di Piacenza, Paolo Dosi, il fiduciario tecnico provinciale della Fidal Fabrizio Dallavalle e il responsabile della corsa su strada, Massimo Sartori, presenta anche nella veste di assessore allo sport di Gossolengo, Comune che ospiterà la rassegna nella prossima edizione della festa. Premi per i vincitori dei titoli, ma non solo: l'Anspi Sport San Nazzaro, infatti, ha deciso di consegnare un simbolico riconoscimento di partecipazione

anche agli altri atleti, con portachiavi e magliette per tutti. Infine la mattina della Fidal si è chiusa con un piacevole annuncio da parte dello stesso presidente Sergio Morandi: "Doveva essere presente alle premiazioni anche la nostra Claudia Salvarani, che però non potuta venire perché doveva partecipare a una gara ma posso già dire che molto probabilmente la vedremo impegnata per la prima volta nell'edizione 2010 della Placentia Marathon for Unicef". Giovani atleti che hanno partecipato all’evento sportivo

Fiorenzuola Calcio, serve una vittoria La brutta sconfitta a Sesto Calende non ha di certo ridimensionato il campionato del Fiorenzuola, che si magari si trova più vicino al fondo della classifica, ma che ha tutte le carte in regola per regalarsi domenica prossima una vittoria contro la Caravaggese. La squadra di mister Zambelli è reduce da una serie negativa di due giornate che l'ha vista sconfitta oltre che contro la capolista Tritium, anche con il Borgosesia formazione che naviga in cattive acque e occupa la penultima posizione in classifica. Sapendo che nel calcio i numeri contano fino ad un certo punto, e che diceva un noto allenatore:

"il pallone è rotondo", si può anche aggiungere che la squadra di Caravaggio ha una media inglese negativa di due punti in più della squadra del presidente Pinalli, frutto di più gol subiti. Il Fiorenzuola dunque potrà avvalersi di questi dati e della forza d'animo che a Sesto non si è vista, per cercare di vincere questa partita che non solo servirà come rilancio delle ambizioni della squadra, ma che potrebbe fare molto bene anche in termini di morale ad una squadra che dopo 13 giornata deve finalmente trovare continuità, per proseguire un campionato che non fa mai sconti a nessuno. Filippo Mancini

Adesso diranno che è tutta fortuna. Che dopo quello di sacchiana memoria esiste il cul de Ficcadenti. Suona pure male, oltre a far torto all'allenatore marchigiano. Sì, però se Rincon non avesse spedito quel destro carioca dritto all'incrocio chissà come sarebbe finita con l'Ascoli di Pillon e dello sciagurato folletto Antenucci. Senza contare il pubblico, scarso finché si vuole, eppure magnifico nel guidare Moscardelli, nel suo cucchiaio alla cieca: questa sì, dea bendata. La ruota è proprio girata perché certe partite in epoca "castoriana" sarebbero finite come già ampiamente documentato dalla breve bislacca storia di questo campionato. Invece, il crollo non c'è stato. Non solo per gli strani effetti della luna o per chissà quale incantesimo divino. Il gol di Rincon è casuale solo nell'esito, ma se il brasiliano si trovava lì e non nella sua trequarti a far da sentinella a un eventuale contropiede avversario e perché qualcuno gli ha detto di piazzarsi lì. Che magari capita di dover dare uno sberlone alla palla in uscita dalla mischia. Capita. Ed è capitato. Fortuna o no, il Piacenza è tornato a vincere al Garilli dopo una vita. Ed è lo stesso Piacenza che in tre turni ha totalizzato solo due punti meno di quanti ne aveva messi insieme Castori durante

la sua gestione durata tredici gare. Due squadre diverse, due modi diversi di pensare e fare calcio. Questo vestito è tagliato su misura, l'altro andava o troppo stretto o troppo largo e quasi sempre mal si adattava all'occasione. Ficcadenti ha dato mentalità e, soprattutto, schemi attorno ai quali gli interpreti si trovano a proprio agio. Anche in condizioni di emergenza e con pedine da adattare ad altri compiti: si può se a legare il tutto c'è organizzazione. Il che invita alla riflessione su quali potranno essere gli eventuali progressi una volta che termineranno le degenze di Graffiedi (soprattutto) e Guzman in infermeria. Per Piccolo, invece, nulla da fare: l'intervento al ginocchio, il secondo in carriera, lo costringerà per qualche me-

se ai box. Per Vicenza Ficcadenti ha ancora a disposizione le tre sole punte superstiti con Tulli che non è sicuramente ancora in condizione e con Guerra ancora fuori. Il tecnico può solo scegliere tra la conferma del tridente o l'eventuale avanzamento di Nainggolan qualora Parfait tornasse a disposizione. Di certo è un reparto su cui a gennaio Imborgia dovrà lavorare per reclutare rinforzi. Non servono nomi eccellenti, ma risorse in grado di garantire un minimo di rotazione. Al diesse non fanno difetto esperienza e contatti, in Italia e all'estero, dove può vantare anche un filo diretto con l'Eupen, club belga di seconda divisione dove tra gli altri milita anche l'ex viola Lepillier, già in passato accostato al club biancorosso.


Corriere Padano

3 dicembre 2009

16

CHI CERCA TROVA

ANNUNCI Lavoro cerco Signora italiana pratica offresi per pulizie scale, ditte e varie, stirare o operaia. Tel. 338-5434515

Lavoro offro Incaricato Amway ricerca collaboratori per sviluppo dell'attività allo scopo di incrementare propri redditi con marketing multilivello. Per appuntamento telefonare allo 0523454241

Prestazioni varie Sgombero locali di ogni genere: case, cantine, soffitte, magazzini, ecc..Disponibilità immediata. Tel. 347-0306722

Attività commerciali Licenza bar centro storico cedesi per motivi di salute. Incrementabile zona di passaggio, richiesta mite. Tel. 328-3561023 Cedo ristorante pizzeria a 15 km da Piacenza (Val Trebbia), 80.000 euro, possibile affitto azienda. Tel. 3391782645

Abitazioni in affitto Affittasi o vendesi appartamentoattico vista mare in Genova, 2 camere letto, ampio terrazzo, doppi servizi, cucina abitabile, ampio salone, cantina, posto auto. Canone mensile 1.000 euro, prezzo vendita 600.000 euro. Tel. 346-6191009 Affittasi trilocale ammobiliato e non, zona clinica Piacenza. Tel. 0523-756838 ore pasti.

Abitazioni in vendita Privato vende bilocale in villetta con ingresso indipendente ottime finiture e posizione, posto auto, zona Verza. Tel. 335-327314

Varie Vendo opere d'arte di autori piacentini e non solo a prezzi molto vantaggiosi. Tel. 347-9026786 (pomeriggio) Divano colore azzurro mt. 2,10, sfoderabile, vendo.Vero affare. Tel. 0523-755983 ore pasti. Disponibile per tenere compagnia a persone sole di qualunque età. Tel. 338-4311022 Eseguirei lavori di consegna di piccoli colli o commissioni varie gratuitamente. Libero solo sabato e domenica mattina. Inviare email a sierramadre@libero.it Macchina caffè Gaggia modello Carella, usata pochissimo, vendo euro 40. Tel. 0523-559122/ 335-222667 Oggetti vecchi per mercatini acquisto in blocco. Tel. 347 0306722 Pro form abs fitness program, nuovo mai usato, con istruzioni per utilizzo. Vendesi euro 100. Tel. 339-6928604 'Commedie in dialetto piacentino' e 'Teatro in dialetto piacentino', libri praticamente introvabili vendo, ottimi come regalo natalizio.Tel. 335-8014984 Macchine per maglieria vendo: macchine rimaglio e cucifusto. Tel. 340-5557262 Vendo cuffia da nuotoe occhiali nuovi ancora incartati euro 5. Laura 320-1792668 Vendo stampanteEpson d120 anche fotografica, compatibile con windows me, xp, vista. Euro 35. Laura 320-1792668 Vendo giacche, giubbotti, vestiti, cappotti, soprabiti da uomo anche in pelle. Taglia s-m-l-xl. Da 40 a 400 euro. Tel. 334-1161664 Vendo per donna giacche, giubbotti, anche in pelle, pelliccia muflone, pelliccia ecologica, cappotti,piumini. Taglia s-m-l-xl. Da 30 a 300 euro. Tel. 334-1161664

Avviso ai lettori Ricordiamo che per il servizio di pubblicazione degli annunci la redazione non riceve alcun compenso sulle transazioni commerciali, non effettua vendite dirette, non è responsabile per la qualità, la provenienza o la veridicità delle inserzioni né dell'esito della transazione oggetto dell'inserzione stessa. Le richieste di inserzioni sono espressamente subordinate al consenso dell'Editore alla pubblicazione ed alla disponibilità di spazi La Direzione pertanto si riserva il diritto di modificare rispettando il messaggio, rifiutare o sospendere una inserzione a proprio insindacabile giudizio, nonché di effettuare dei controlli sull'inserzionista. L'editore non risponde per eventuali ritardi rispetto alla data indicata dall'inserzionista, o perdite causate dalla non pubblicazione dell'inserzione per qualunque motivo e non è responsabile per eventuali errori di stampa. Gli inserzionisti sono responsabili di quanto indicato nella richiesta di inserzione e sono obbligati a risarcire all'editore ogni pregiudizio, di qualsiasi tipo, eventualmente da esso sopportata in relazione all'inserzione commissionata ed al suo contenuto.

COME TRASMETTERE L’ANNUNCIO GRATUITO Compila in stampatello la cedola pubblicata a fianco e spediscila a: CORRIERE PADANO VIA XXIV MAGGIO N.4 29100 PIACENZA Oppure trasmettila via fax al numero: 0523/754369 Inoltre è possibile inviare una e-mail all’indirizzo: annunci@corrierepada no.it


CORPAD 03-12-09  

Guida in stato di ebrezza, fioccano i ricorsi vinti

Advertisement
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you