Issuu on Google+

SETTIMANALE DI INFORMAZIONE FONDATO NEL 1983

GIOVEDÌ 9 APRILE 2009 - ANNO 26 N. 10 - EURO 0,20

Poste Italiane spa - Spedizione in a.p. - D.L. 353/2003 (conv.in l.27/02/2004 n.46) art. 1, comma 1 - DCB Pc

Pubblicità inferiore al 45% - Contiene IP www.corrierepadano.it

Crisi: welfare fai-da-te

ELEZIONI PIANELLO

Il Comune mette a disposizione 250mila euro per chi perde il lavoro

Oddi si ricandida: ‘Non c’è due senza tre’

PAGINA 5

PAGINA 4

Mobbing - Difficilmente lo si riscontra, ma molti lavoratori ne soffrono

WEEKEND

BORGONOVO

Bullismo aziendale, vallo a dimostrare Colpisce sopratutto i giovani e i dipendenti di mezza età. Decine di casi segnalati a Piacenza, pochi quelli riconosciuti PROVINCIALI COALIZIONI

Passa la linea Boiardi Sì a Rifondazione, porte chiuse all’Udc Da un lato il segretario del Pd, Paolo Botti, ha da sempre caldeggiato l'idea di poter presentare alle Provinciali del 6 e 7 giugno una coalizione guidata dal suo partito in cui Rifondazione comunista venisse esclusa (riproponendo una sorta di strategia di Trento con cui Pd e Udc si erano guadagnati la Provincia); dall’altro il presidente della Provincia uscente, Gianluigi Boiardi, è invece dell'avviso di riproporre esattamente la coalizione che nel 2004 gli valse lo scranno più alto di via Garibaldi con Rifondazione al suo fianco. Il braccio di ferro sembra essere stato vinto proprio da Boiardi che ha puntato sulla necessità di mantenere inalterata la coalizione, ben bilanciata verso sinistra. pagina 4

Mentre sul bullismo nelle scuole si sono riversati chilometri d'inchiostro, sul bullismo nel lavoro ("mobbing") c'è troppo silenzio. Invece non sono pochi i lavoratori, anche a Piacenza, che subiscono comportamenti violenti quali abusi psicologici, angherie, vessazioni, demansionamenti, emarginazioni, umiliazioni perpetrati da parte di superiori o colleghi; prolungati nel tempo e alla lunga lesivi della dignità personale e professionale, nonché della salute psicofisica. pagina 3

CONCERTI Torna la Mannoia PAGINA 11

TEATRO I partigiani di Storti PAGINA 12

DANZA SoulSolo al Filo PAGINA 12

FOLCLORE “Pont a l’Ov”

Fiera dell'Angelo tipicità in rassegna 200 bancarelle tradizionali a cui si aggiungeranno 90 banchi di artigianato locale e 70 espositori agricoli. Oltre 110 mila presenze lo scorso anno nel giorno di Pasquetta, per uno degli appuntamenti più conosciuti ed attesi dell'intera provincia. SERVIZIO DA PAGINA 8

PAGINA 13

Nella Rocca una mostra sulla diga del Molato

SÜPPÊRA D’ARGINT

Pavesi al terzo posto, ma primo in amore per il territorio PAGINA 5

GNASSO cuoco a domicilio PAGINA 5

PIACENZA CALCIO

Da qui si può spiccare il volo

PAGINA 14

"Valtidone terra di acque e di bonifiche. Nuovi scenari al passo coi tempi". L’esposizione mostra le vicende che hanno interessato lla diga fino ai giorni nostri tramite la proiezione di un filmato che ne ripercorre le tappe. pagina 8


Corriere Padano

2

9 aprile 2009

VILLAGGIO GLOBALE

Cassa integrazione ordinaria: +925% a marzo I dati Inps. Rispetto al marzo 2008, su anche il ricorso alla 'cassa' straordinaria: +102% ROMA - Le aziende accentuano il ricorso alla cassa integrazione anche nel mese di marzo: sommando cassa integrazione ordinaria (Cigo) e straordinaria (Cigs) si segnala un incremento di +184% nel trimestre (gennaio-marzo 2009), e +292% nel solo mese di marzo sul marzo 2008. La Cigo di marzo cresce del 925% in un anno, nel trimestre si registra un +589%. La Cigs di marzo aumenta del 102% (nel trimestre +51%). È quanto spiega una nota dell'Inps. Ancora una volta si nota un atteggiamento assai diversificato tra gli interventi ordinari e quelli straordinari. Mentre le ore autorizzate di Cigo (78,8 milioni) mostrano un incremento eccezionale, quelle di Cigs (39,7 milioni) crescono a un ritmo compatibile con le dinamiche degli anni recenti. Nella gestione ordinaria i settori con i maggiori incrementi rispetto al mese di marzo 2008 risultano essere il meccanico (+1262,49%), il metallurgico (+7004%), il chimico (+1345,94%) e il legno (+1728,45%). Continua l'incremento di ore autorizzate anche nel settore edilizio: si è passati dai 2,9 milioni di ore del marzo 2008 ai 5,9 milioni del marzo 2009, con un aumento del 100,23%. Nel trimestre si è passati dagli 8,3 milioni del 2008 ai 12,2 milioni nel 2009, facendo registrare un incremento che in questo caso è stato del

Incontro governo-Conferenza delle Regioni per fare il punto

Norme anti-sismiche il Piano casa ci pensa Il ministro Fitto: "Qualche altro giorno di riflessione". Errani: “Bene, arriveremo a un provvedimento condiviso”

47,01%. E a marzo aumentano anche le domande di disoccupazione, a un ritmo simile a quello registrato nel mese di febbraio: +45,96% è il tasso di crescita delle domande totali di mobilità e disoccupazione nel primo trimestre 2009 (un totale di circa 750 mila), rispetto all'analogo periodo 2008 (quando avevano raggiunto quota 520 mila). (Ag. Dire)

ROMA - "Abbiamo parlato con il presidente Errani e abbiamo deciso di prendere qualche giorno di riflessione sul piano casa". Lo annuncia il ministro degli Affari regionali, Raffaele Fitto, in conferenza stampa a Palazzo Chigi dopo l'incontro governo-Conferenza delle Regioni per fare il punto sul terremoto, in Abruzzo alla presenza del presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, assicurando che l'intenzione del governo è arrivare a un provvedimento "che non può che essere d'intesa con le Regioni". Al riguardo, sottolinea Fitto, con "qualche giorno in più di approfondimento sul decreto legge sulla semplificazione", collegato al piano casa, sarà possibile arrivare ad "un testo condiviso, in modo da inserire anche le riflessioni che emergono in questi giorni".

ERRANI: "LE REGIONI APPREZZANO" - "Abbiamo deciso di prendere ancora alcuni giorni per

riflettere sul decreto sulla semplificazione legato all'accordo sul piano casa. Credo sia un segnale di attenzione e piena collaborazione, che le Regioni apprezzano". Così Vasco Errani, presidente della Conferenza delle Regioni, anche lui in conferenza stampa a Palazzo Chigi. "Il decreto così- aggiunge- sarà

condiviso e utile per il Paese". "E' evidente- prosegue Errani- che" nel piano casa "la piena corrispondenza alle normative anti-sismiche deve essere assicurata". Non ci saranno "deroghe rispetto alla legislazione nazionale o regionale" in materia di costruzioni anti-sismiche (Ag. Dire).


9 aprile 2009

Corriere Padano

3

IN PRIMO PIANO

Mobbing- Non è una malattia riconosciuta nelle tabelle ufficiali, ma sono sempre di più i lavoratori che ne soffrono

Bullismo aziendale, vallo a dimostrare Colpisce sopratutto i giovani e i dipendenti di mezza età. Decine di casi a Piacenza Mentre sul bullismo nelle scuole si sono riversati chilometri d'inchiostro, sul bullismo nel lavoro ("mobbing") c'è troppo silenzio. Invece non sono pochi i lavoratori, anche a Piacenza, che subiscono comportamenti violenti quali abusi psicologici, angherie, vessazioni, demansionamenti, emarginazioni, umiliazioni perpetrati da parte di superiori o colleghi; prolungati nel tempo e alla lunga lesivi della dignità personale e professionale, nonché della salute psicofisica. Sottrazione ingiustificata di incarichi o della postazione di lavoro, dequalificazione delle mansioni fino a compiti banali e umilianti, attrezzature obsolete rispetto a quelle degli altri, nessun accesso alle informazioni e un controllo esasperato. Tutto questo è mobbing. Da gennaio 2001 a giugno 2008 sono stati denunciati 24 casi all'Inail piacentina di cui 6 accolti. Il settore lavorativo maggiormente interessato riguarda impiegati e operai, e dalla casistica dell'Inail emerge che i lavoratori più colpiti hanno meno di 40 anni, seguiti dalla fascia d'età compresa tra i 51 e i 55 anni. Per il lavoratore umiliato e danneggiato, si apre una strada tutta in salita. E' difficile dimostrare la causa lavorativa all'origine della patologia, non essendo il mobbing riconosciuto tra le malattie professionali tabellate, ossia inse-

rite come "origine professionale", ma, invece, con onere della prova a carico del lavoratore. Ad ingarbugliare ancora di più il riconoscimento del rischio tutelato per coloro che sono vittime di mobbing e dei suoi effetti patologici, la recente sentenza del Consiglio di Stato (1576/2009) che stabilisce come i disturbi psichici provocati dal mobbing non possano essere considerati automaticamente come malattie professionali. Tale sentenza annulla la Circolare n.71 del 17 dicembre 2003, emanata dall'Inail, contenente le modalità di trattazione delle denunce di disturbi psichici riconducibili alle condizioni organizzative e ambientali del lavoro: la nozione di causa lavorativa consente di ricomprendere - si legge nella circolare - non solo la nocività delle lavorazioni in cui si sviluppa il ciclo produttivo aziendale ( siano esse tabellate o non) ma anche quella riconducibile all'organizzazione aziendale delle attività lavorative. Andrea Pollastri, referente Comunicazione dell'Inail di Piacenza, con il dirigente Alessandro Rossini, spiega che nella circolare emessa dall'Inail nel 2003, l'Istituto stilava un elenco delle cosiddette "costrittività organizzative", quali: marginalizzazione dall'attività lavorativa, svuotamento delle mansioni, mancata asse-

Addio nulla osta della casa costruttrice, da oggi modificare la propria auto e renderla più dinamica e appetibile sarà molto più semplice. L'argomento della discussione è il tuning. Di esso se ne hanno essenzialmente due opinioni. C'è chi lo considera una pratica inutile e addirittura pericolosa, mentre per i patiti dei motori i contorni si fanno più poetici. Si parla addirittura di "arte" della modifica del proprio mezzo di trasporto, per renderlo unico rispetto a tutti gli altri e quindi speciale. Per loro ci saranno meno problemi in futuro, poiché grazie alla legge approvata da poco in Parlamento non ci sarà più l'ob-

“Al lavoro era un inferno” Daniela (nome di fantasia, ndr) ha 34 e non lavora più. Non ci riesce. Era commessa in una profumeria di un centro commerciale della città e si è trovata a dover chiamare l'ambulanza e la polizia perché la "store manager" della multinazionale per cui lavorava l'ha aggredita in uno stanzino. Incontriamo Daniela insieme a due sue amiche avvocato che stanno seguendo la parte legale, tutt'altro che semplice in situazioni di sospetto mobbing come queste. Quell'episodio ha rappresentato la classica "goccia che ha fatto traboccare il vaso". Prima che un referto del pronto soccorso chiudesse il rapporto con la sua titolare, erano arrivati ciò che gli avvocati chiamano "demansionamenti". "Mi faceva fare lavori che non mi competevano, ma quello era il minori dei mali spiega Daniela - il problema era che cercava di mettermi contro le mie colleghe, creava un ambiente di paura all'interno del luogo di lavoro e lo stress era insopportabile. Tutto è iniziato - ricorda - quando mi rifiutai di dire cose malevole su una mia collega che voleva licenziare. Purtroppo, dopo poco riuscì a farla licenziare dalla disperazione, e dopo che io mi rifiutai di collaborare cercò di fare la stessa cosa con me". Ma Daniela non si è arresa: ha chiesto aiuto a degli psicologi e ha depositato all'Inail una memoria in cui spiega per filo e per segno le angherie subite. Ora sta aspettando che il suo caso venga discusso dall'Ente assicurativo. gnazione degli strumenti di lavoro, ripetuti trasferimenti ingiustificati, prolungata attribuzione di compiti dequalificanti rispetto al profilo professionale posseduto, inadeguatezza strutturale e sistematica delle informazioni inerenti l'ordinaria attività di lavoro, esclusione reiterata del lavoratore rispetto ad iniziative formative e di aggiornamento professionale, solo per citarne

alcune. Tale circolare è stata accusata di riconoscere i disturbi psichici da "costrittività lavorativa" come malattie professionali tabellate. In realtà, fanno sapere dall'Inail di non aver mai ritenuto malattia professionale tabellata, le malattie derivanti dall'organizzazione aziendale del lavoro, ma che tale circolare fosse una modalità di trattazione di tali situazioni.

In seguito alla sentenza del Consiglio di Stato, le patologie indicate nella circolare non possono essere considerate come malattie professionali dal momento che hanno origine non dallo svolgimento di un'attività lavorativa considerata rischiosa dalla legge ma da modalità di organizzazione aziendale delle attività lavorative che non costituiscono una categoria di rischio specifico.

Tuning più facile con il Milleproroghe Gli appassionati esultano: “Migliora la sicurezza”. Personalizzare l’auto sarà semplice bligo di ottenere il nulla osta da parte del costruttore all'elaborazione, ma verrà solamente richiesto che l'operazione venga progettata ed effettuata da persone competenti e con pezzi al di sopra di ogni sospetto. La legge in questione è la Minasso-Lulli inserita nel cosiddetto decreto Milleproroghe, che è stato oggetto di dibattito anche all'ultimo My Special Car Show di Rimini. Ma gli utenti della strada stiano pure tranquil-

li, non si profila nessuno scenario apocalittico alla "Fast and Furious". Verrà semplicemente snellito l'iter burocratico che porta alle modifiche legali di un mezzo di trasporto, in linea con le normative del Codice della strada. Ogni anno infatti, anche a Piacenza sono numerose le multe che i Vigili compilano per i casi più disparati di tuning: 32 nel 2007 e 20 nel 2008, 389 euro per ogni infrazione. Il caso più frequente è quello delle

Biciclette e codice della strada Spero che sempre più piacentini usino la bici per i loro spostamenti in città, lasciando a casa l'auto e offrendo in questo modo il loro contributo all'abbattimento degli agenti inquinanti presenti nell'aria che tutti respiriamo. Detto questo, non vedo perché il ciclista non debba uniformarsi correttamente al codice della strada: noto con grandissima frequenza, nelle ore serali, biciclette circolanti senza segnalazione luminosa. Ciò costituisce un serio pericolo soprattutto per l'incolumità dei ciclisti e un ovvio rischio per gli automobilisti. Mi chiedo, insomma, perché il ciclista non sia obbligato a dotarsi degli appositi dispositivi luminosi, tra l'altro accettabilmente economici, e perché i vigili non sanzionino i trasgressori. Giorgio, telefonata in redazione Facciamo nostra la sua proposta di convincere i ciclisti a posizionare adeguati fanalini sulle loro biciclette.

Se pregare è un diritto (per chi crede) La vicenda della moschea, o meglio del luogo d'incontro dei fedeli musulmani, se osservata senza occhiali ideologici suona più che altro come un divieto alla libertà di culto. In un paese che si riempie la bocca di locuzioni come "libertà religiosa", "diritto alla fede" eccetera suona abbastanza strano che si voglia impedire a seguaci di credo religiosi diversi dal nostro di riunirsi per pregare. Penso che la strada dell'integrazione passi an-

che da queste cose. Caterina, telefonata in redazione Lei tocca un nervo sensibile. Non crediamo, tuttavia, che il Comune di Piacenza si sia lasciato influenzare da una gretta propaganda antislamica e, in pratica, xenofoba. Per chiunque abitabilità, adeguatezza dei locali, legalità urbanistica debbono sussistere. Vedrà che attraverso dialogo e collaborazione una soluzione sarà presto trovata.

luci al neon inserite sotto il veicolo per illuminare meglio la strada. Sono consentite dal Codice, ma la multa scatta in caso di accensione durante la marcia ordinaria su strada. Tra le modifiche più originali e legali ci sono le aerografie sulle carrozzerie, o l'aggiunta di alettoni, vetri colorati, minigonne (sono quei componenti estetici fissati lateralmente all'auto e che coprono la fascia bassa laterale) e paraurti ribassati, a patto

“Per il lavoratore con cambia nulla - spiega il dirigente del Centro medico legale Inail, Giovanni Tolomeo - in quanto già la circolare del 2003 considerava la costrittività organizzativa una malattia professionale non tabellata e continuerà ad essere il lavoratore a dover mostrare il nesso causale tra tra la patologia manifestata e l'esercizio dell'attività lavorativa".

che rimangano nella sagoma del veicolo. Interventi leggeri e consentiti sono anche quelli su cerchioni e pneumatici, generalmente sostituiti con altri più grandi, o le modifiche interne al veicolo per migliorare l'audio dove possibile. Diverso invece il discorso se si passa alle modifiche al motore, le più in contrasto con il Codice della strada. Gli interventi più soft e legali sono quelli destinati alla sostituzione dello scarico originale con componenti omologati CE, mentre altre (filtro dell'aria, trasmissione e sovralimentazioni chimiche) rimangono pericolose e illegali. Gabriele Faravelli


Corriere Padano

9 aprile 2009

4

ATTUALITÀ POLITICA

Centrosinistra, baricentro politico come nel 2004. Che al Pd non piace

Provinciali e coalizioni, Botti ai piedi di Boiardi Porte aperte a Rifondazione come imposto dal presidente uscente. Niente da fare per il modello vincente a Trento: l’Udc è già sul carro di Trespidi Il "ci rimettiamo nelle mani di Boiardi" pronunciato dal segretario provinciale del Pd Paolo Botti al termine dell’ ultimo direttivo del partito, è suonato un po' come "incrociamo le dita e che Dio ce la mandi buona". Il perché è presto detto: se il segretario ha da sempre caldeggiato l'idea di poter presentare alle Provinciali del 6 e 7 giugno una coalizione guidata dal Pd da cui Rifondazione comunista veniva esclusa (riproponendo una sorta di strategia di Trento con cui Pd e Udc si erano guadagnati la Provincia), il presidente della Provincia uscente Gianluigi Boiardi è invece dell'avviso di riproporre esattamente la coalizione che nel 2004 gli valse lo scranno più alto di via Garibaldi. E il braccio di ferro sulle alleanze sembra essere stato vinto proprio da Boiardi il quale nell’ultima riunione del partito ha tenuto un discorso sulla necessità di mantenere inalterata la coalizione e ben bilanciata

verso sinistra perché , come sembra di capire, la strategia di allargare il Pd al centro avrebbe ben scarsi risultati, visto che l'Udc, come sponda naturale, è già saltata sul carro elettorale del centrodestra. Il "progetto competitivo" di Botti, il quale da forti connotazioni politiche al voto del 6 e 7 giugno, vuole dunque essere quello di optare

"per una coalizione coerente con il disegno riformista ed innovatore del Pd", queste le parole del segretario, che ha trovato sponda in quella buona parte del partito che non vede l'ora di aprire al centro "anche per una situazione mutata rispetto a cinque anni fa". Il piano del sindaco Roberto Reggi, che spingeva per un ex della Margherita a

candidato di via Garibaldi, è dunque sfumato e cambiare il traino della coalizione adesso, a due mesi dal voto, proprio non si può: se il primo cittadino ha rispettato un duro silenzio per tutto il direttivo di lunedì scorso, Botti parla di "adeguarsi" alla volontà di Boiardi al quale un secondo mandato non si vuol far rinunciare. La via verso la riconquista del palazzo della Provincia si fa però sempre più in ardua per il centrosinistra: senza il 'deus ex machina' di Mauro Ferrari (il creativo che a suon di 'Reggimi ancora' e 'La vegna bella' ha incantato l'elettorato piacentino) e con il muro contro muro tra Pd e Rifondazione (che ha dalla sua parte solo Boiardi), la campagna elettorale inizia in maniera un po' traballante per la coalizione uscente, che ha avviato i confronti con le varie anime politiche già da mercoledì per evitare altri passi falsi prima di arrivare alle urne. Marcello Rubini

Pdl, il nuovo coordinatore arriva dall’alto La Direzione regionale indicherà il successore di Trespidi. Pasquali e Francesconi in pole Sembra ormai chiaro che, scemata l'ebbrezza dell'ingresso nel partito unico, gli ex di Forza Italia ed Alleanza nazionale debbano fare i conti in casa: la "grande casa dei moderati", il Popolo della libertà, oltre a prepararsi ad una non facile sfida verso le Provinciali del 6 e 7 giugno prossimi, deve sciogliere qualche nodo interno non ancora risolto. Prima di tutto al Pdl serve un nuovo coordinatore provinciale e sembra ormai più che sicuro che verrà nominato dall'alto, il che significa che la direzione regionale dovrà indicare, su consiglio di quella nazionale, una personalità all'interno dell'entourage forzista che guidi il nuovo partito. Facile a parole ma non nei fatti: gli azzurri che ambiscono a ricoprire questo ruolo infatti si sprecano, a cominciare dal consigliere regionale Luigi Francesconi, il quale non nega di voler essere il primo a tirare le fila del nuovo soggetto politico a livello provinciale e, stando a fonti vicine a via Appiani, sembra sia già entrato a pieno titolo

nella lista dei papabili coordinatori, insieme a Romano Tribi e al sindaco uscente di Bobbio Roberto Pasquali, quest'ultimo impegnato anche a garantirsi un posto in giunta nel caso di vittoria del centrodestra in via Garibaldi. Se gli ex di An sono indirettamente fuori dai giochi anche a livello numerico (gli equilibri interni del nuovo partito prevedono infatti 3 aennini ogni 5 azzurri), la partita ora si gioca tra i fedeli di Silvio Berlusconi che cercano, ognuno a modo suo, di tirare

acqua al proprio mulino: gli esponenti forzisti sono quindi in cerca di visibilità per aspirare a succedere al posto che è temporaneamente occupato dal candidato a presidente della Provincia Massimo Trespidi il quale non sembra molto disposto a cedere né lo scettro del coordinatore, né quello di capogruppo in consiglio comunale. E questo del capogruppo pare essere un altro nodo da affrontare: ufficializzata la candidatura di Trespidi, in Forza Italia si pensava che il ruolo di interlocutore con la maggioranza consiliare potesse andare ad un altro esponente azzurro e in molti guardavano a Luigi Salice come successore più adeguato, anche per placare i suoi mal di pancia dopo essere stato escluso dalla corsa a via Garibaldi. Trespidi però invita alla "calma" e rimanda tutte le decisioni a dopo Pasqua. m.r. Nelle foto, da sinistra, Roberto Pasquali e Luigi Francesconi

IN BREVE Pianello: Oddi si ricandida con una lista senza partiti L'ex sindaco di Pianello Giuseppe Oddi, oggi consigliere di minoranza, ha ufficializzato la sua ricandidatura a sindaco di Pianello, specificando che la lista che lo sosterrà (Uniti per Pianello) sarà una lista civica con persone autonome dai partiti politici, portando avanti il percorso interrotto nel 2004. "Ricominciare dalle persone, con una lista civica ed un programma che siano espressione del territorio e delle sue esigenze e non di forze politiche", spiega l'architetto Oddi che si è autosospeso dal Pd: "Una scelta operata per coerenza essendomi candidato per una lista civica". La scorsa settimana sono iniziati una serie di incontri sul territorio che si concluderanno mercoledì 15 aprile, dai quale scaturirà il programma elettorale dell'ex sindaco Oddi: "Stiamo lavorando ad un programma partecipato e condiviso nato dall'ascolto delle esigenze degli abitanti di Pianello e delle frazioni". E', infatti, sulla partecipazione che si baserà la nuova avventura elettorale dell'ex sindaco che intende costruire un progetto di sviluppo di ampio respiro del paese, collegato con l'intera Alta Valtidone, prestando attenzione, però, anche agli interventi di manutenzione stradale, alla cura del paese e alla valorizzazione delle frazioni, oltre che come già sottolineato, alla partecipazione dei cittadini alla vita politica.

Vigolzone: Rolleri attacca Vigo-Loft di Argellati Il candidato sindaco per il centrosinistra di Vigolzone, l'imprenditore Francesco Rolleri torna a parlare ai suoi concittadini tramite Internet, attraverso un video su Youtube, come aveva fatto già precedentemente. Rolleri critica la neonata associazione culturale Vigo-Loft che secondo il candidato del centrosinistra "sarebbe più corretto chiamare comitato elettorale, avendo organizzato due serate a sostegno della candidatura di Werner Argellati", ex sindaco di Vigolzone che si è ricandidato per il centordestra. Vigo-Loft, il centro civico culturale promesso da Argellati, è, inoltre, secondo Rolleri "una vana promessa elettorale per mettere una pezza a 15 anni di amministrazione che non ha fatto nulla per dare ai cittadini uno spazio adeguato".

"Per Caorso" la lista che sosterrà Fabio Callori "Per Caorso" il nome della lista che sosterrà il sindaco uscente Fabio Callori alle comunali di giugno, ricandidato per il secondo mandato. La lista di Callori vedrà la partecipazione di assessori e consiglieri attualmente in carica, tesserati Pdl, Lega e appartenenti dell'associazione "Caorsani per Caorso" e indipendenti. Nomi consolidati, quindi, ma anche new entry con ampio spazio ai giovani, con due studenti universitari ventenni, Alessandra Savoini e Marco Menta. A breve verrà realizzato un sito internet (www.percaorso.it) con illustrati gli interventi portati a termine dall'amministrazione di Callori in questi 5 anni di mandato e sarà aperto a suggerimenti e proposte della cittadinanza. Intanto sul versante di centrosinistra ancora nessuna candidatura ufficiale: circola il nome di Carmen Garilli, segretaria del circolo locale del Pd, che non si pronuncia al riguardo. Il Pd sta portando avanti in confronto con i possibili alleati: certo l'accordo con Italia dei Valori e pare vicino quello con Rifondazione comunista.

Gragnano: Rifondazione sostiene Barocelli Rifondazione comunista si allea al sindaco uscente Andrea Barocelli, ricandidato per il Pd alle amministrative di giugno. Un'alleanza basata sulla condivisione di punti programmatici comuni, spiegano dal Prc. Tra i punti cardine per Rifondazione, il sostegno ai lavoratori che a causa della crisi economica hanno perduto il lavoro e ai precari, agevolando loro, la fruizione dei servizi comunali, oltre che la necessità di organizzare assemblee pubbliche dove ciascun cittadino potrà avanzare le sue proposte per una democrazia il più partecipativo possibile.

Provinciali: Pdl e Lega, accordo sulla composizione della giunta Il centrodestra si confronta sulla possibile composizione della futura giunta provinciale nel caso in cui fosse Massimo Trespidi a trionfare alle prossime provinciali di giugno. Potrebbero essere tre gli assessorati affidati alla Lega: circolano i nomi di Maurizio Parma, consigliere regionale della Lega, che fino all'ultimo è stato tra i possibili candidati alla presidenza della Provincia e di Guido Molinaroli. 4 i possibili assessorati per il Pdl, uno all'Udc e uno per il gruppo Oltre i partiti.


9 aprile 2009

Corriere Padano

5

ATTUALITÀ Giacomo Pavesi, 25 anni, “cuoco gentleman” dalle idee chiare

Nella foto a lato il giovane cuoco Giacomo Pavesi

Terzo alla Süppêra ma primo in amore per il territorio

Penna". Una punta di polemica con la giuria che le ha preferito due altri concorrenti? "No comment, però ho l'impressione che noi piacentini valorizziamo ancora troppo poco la nostra tradizione culinaria, le nostre tipicità. L'accademia ha in effetti tanti aderenti preparati e competenti che hanno manifestato interesse per me. Parma mi sembra molto più sveglia nel promuovere i propri prodotti. Ci sarà un motivo per cui i piacentini vanno lì a comprare le coppe. E ci sottovalutiamo, secondo me molto, anche nei vini". Non crede che in gastronomia ci sia una ricerca del gusto per cui un piatto tipico sardo e una bottiglia di Nero d'Avola possano essere apprezzate ovunque? "Certamente, però personalmente non penso che fare ricerca sia individuare le eccellenze altrui, altrimenti la prossima volta mi presento semplicemente con uno champagne millesimato e foie gras oppure un grande rosso di Borgogna e un piatto di lumache, non alla bobbiese ma alla Borgognona: il gioco è fatto". Forse idee nuove richiedono ancora un po' di tempo per essere apprezzate. "Auspico che in occasione del prossimo concorso – conclude Pavesi - ci siano cuochi gentleman ancora più giovani di me".

L’Accademia della Cucina Piacentina lo ha riconosciuto come un giovane talento culinario. Ha creato piatti con prodotti del piacentino. Ma hanno vinto ricette meno locali LUIGI GALEAZZI Giacomo Pavesi, 25 anni ha conquistato il "Piatto" in occasione della finale del concorso "La Süppêra d'argint" che l'Accademia della cucina Piacentina ha organizzato nella

media intorno ai 50 anni, Giacomo - Jack per gli amici - è un ragazzo che fa intravedere l'interesse che le nuove generazioni hanno per la gastronomia. Diplomato al Liceo scientifico, attualmente studente universitario a Pollenzo (a Bra, in Piemonte) dell'unica università i-

“A Parma sono più bravi di noi a promuovere le loro tipicità, e c’è chi compra la coppa da loro” sua sede di via san Giovanni. "E' stato davvero un bel 25 marzo - sottolinea il cuoco gentleman (non professionista, ndc) un giorno che ricordo con soddisfazione per il premio che equivale al terzo posto". Mentre i partecipanti alla competizione hanno un'età

taliana in scienze gastronomiche patrocinata da Slow Food; è in procinto di concludere il corso triennale. Non crede che l'arte culinaria sia solo un hobby: ha aperto di recente, insieme al fratello Camillo - che ha studiato con Gualtiero Marchesi presso la sua "Alma" - un agrituri-

smo a Bersano di Besenzone, vicino a Busseto. Pensa che l'estro, l'improvvisazione ai fornelli paghino fino a un certo punto. "Molto di più - spiega mi interessano la tradizione e le risorse del territorio". E ci sembra di sentigli riecheggiare la cultura "slow food" alla base della fondazione dell'università che frequenta, Carlin Petrini, fondatore di Slow food è stato anche uno dei fondatori della sede di studi di Pollenzo. Ecco allora il menù che lo ha visto eccellere, presentato da lui stesso. "Noi concorrenti abbiamo preparato due abbinamenti, io ho proposto come primo tortelli gorgonzola e noci, spadellati con le pere in abbinamento con uno spumante vitigno pinot nero vinificato roseè di “Val Luretta" "On attend les envites", 2002, poi, come secondo, maialino da latte marinato con birra chiara doppio

Welfare fai-da-te, il Comune in campo 250mila euro per chi perde il lavoro Il Comune di Piacenza mette a disposizione 250 mila euro in vista della costituzione di un fondo a sostegno delle famiglie coinvolte nei processi di crisi occupazionale. E' il sindaco di Piacenza Roberto Reggi a darne notizia nel corso di una conferenza stampa dove ha illustrato, insieme all'assessore al Bilancio Paola De Micheli e quella alle Politiche sociali Giovanna Palladini, il contenuto dell'intervento economico che ha visto la collaborazione dell'amministrazione e delle organizzazioni sindacali. In sostanza, attraverso due bandi che verranno pubblicati uno appena dopo le festività di Pasqua e l'altro a settembre, palazzo Mercanti intende mettere a disposizione rispettivamente 100 e 150 mila euro come contributo a sostegno del reddito. I beneficiari del bonus sono sostanzialmente lavoratori subordinati e parasubordinati che hanno perso il posto, ma anche lavoratori a tempo determinato e precari. La soglia massima Isee per accedere al bando arriva a 25 mila euro e la graduatoria sarà stilata sulla base di criteri occupazionali, condizioni economiche del nucleo familiare e condizione sociale. Con questi contributi si mette quindi mano alle tariffe, quella dei rifiuti in primis, e anche quella degli asili comunali: secondo le stime fornite dal sindaco, più di 11 mila famiglie beneficieranno della riduzione del 10% della tariffa dei rifiuti, mentre si sta ancora lavorando per definire la riduzione delle tariffe degli asili in maniera retroattiva .. "Siamo il primo Comune che presenta questo tipo di bando- sottolinea il primo cittadino- e ne siamo orgogliosi: dopo aver stanziato 450 mila euro dopo Natale a favore delle fasce meno abbienti, ora ci impegneremo per non far scivolare nel baratro della crisi il ceto medio". Questi due bandi sono rivolti essenzialmente "alle famiglie a rischio povertà- evidenzia Palladini- e non alla fascia assistenziale che l'assessorato già copre e tutela attraverso i servizi socia-

li", infatti la fascia Isee di riferimento è piuttosto alta. Il contributo straordinario messo in campo dal Comune è quindi a fondo perduto "e ci sarà sinergia- prosegue l'assessore alle Politiche sociali- con il fondo della Diocesi per costruire complementarietà". La titolare dell'assessorato al Bilancio delinea anche i nuovi parametri per le tariffe relative agli asili: "Abbiamo avviato un monitoraggio per verificare se le famiglie con bambini negli asili hanno situazioni conseguenti alla crisi- specifica De Micheli- ed entro maggio, con effetto retroattivo, si modificheranno i criteri per le tariffe, una manovra che ha bisogno di criteri specifici ed ecco perché lo faremo in sede di assestamento di bilancio". Intanto, per il 2009, è prevista una riduzione del 10% sulla tariffa dei rifiuti per i soggetti che rispondo a determinati criteri: nuclei di tre persone con un'abitazione fino a 80 metri quadri; nuclei di 4 persone con un'abitazione sino a 95 metri quadri, nuclei di 620o 7 persone con una superificie di 130 metri quad ri e over 65 con un'abitazione fino a 80 metri quadri. La riduzione, come ribadisce De Micheli, non avverrà direttamente in bolletta ma nel conguaglio di fine anno: "Saranno 11 mila i contribuenti che beneficieranno di questa manovra- è l'opinione di Reggi- e stiamo lavorando di concerto con Diocesi e organizzazioni sindacali per evitare di moltiplicare i contributi agli stessi beneficiari per non sovrapporre i contributi". Anche le organizzazioni sindacali hanno espresso grande soddisfazione rilevando la "buona tempestività" degli interventi. A breve, come comunicato dal sindaco, si farà insieme con l'assessore allo Sviluppo economico Anna Maria Fellegara un lavoro di ricognizione per presentare un progetto analogo a favore delle imprese. Nella foto in alto il sindaco Roberto Reggi, sotto il vescovo mons. Gianni Ambrosio

malto servito su fondo di lamponi e frittelle di mele in pastella in abbinamento sempre con pinot nero, però stavolta vinificato in rosso "Achab" sempre "Val Luretta", stessa annata del roseè e sempre di produzione biologica". Insomma un trionfo di stagionalità e di produzioni del territorio. "E' la cucina che vorrei realizzare, anche in considerazione del fatto che l'ente che organizza il con-

corso è l'Accademia della cucina Piacentina e addirittura il suo titolo è in vernacolo. Allora ho pensato alla rivisitazione di un classico (i tortelli), il gorgonzola che ho utilizzato è di capra e proviene dall'Appennino, ancora più vicino a noi il maialino che viene da Godi". Ma i lamponi? Sono anche fuori stagione. "Ho utilizzato una confettura di frutti raccolti da un mio amico l'estate scorsa sul monte

Il Gnasso, cuoco a domicilio Arriva in Italia la moda già diffusa nei paesi anglosassoni, non è necessario andare solo nei più noti ristoranti per mangiare bene, esiste anche la possibilità di chiamare il "cuoco a domicilio". Carlo Giacobbi, in arte "il Gnasso", pretende solo che la vostra cucina sia a sua disposizione, al resto penserà tutto lui. Si decide insieme il menù, piatti tipici ma a richiesta anche pesce o altre specialità. Il Gnasso provvede al-

l'acquisto del necessario, a preparare la tavola, a cucinare e a servire. Cene con gli amici, compleanni o anniversari, feste o pranzi, più gente ci sarà, più soddisfatto sarà il cuoco e più contento il vostro portafoglio. Il personal chef sembra proprio che funzioni, per chi non ha il tempo di cucinare o semplicemente per chi vuole riscoprire il piacere di stare insieme. E terminata la cena, ci pensa il Gnasso a lavare i piatti.


Corriere Padano

6

9 aprile 2009

CITTÀ UTILE

Farmacie di turno FARMACIE DI SERVIZIO A PIACENZA DAL 9.4.2009 AL 16.4.2009

Contributi, scadenze e notizie utili (Informazioni a cura del Settore Servizi Sociali e Abitativi Comune di Piacenza, Comuni di Rivergaro e Gossolengo)

Vacanze anziani Il Comune di Piacenza, Settore Servizi Sociali e Abitativi, comunica che nella prima settimana di maggio si apriranno le iscrizioni ai soggiorni climatici estivi. Per informazioni rivolgersi a Ufficio Attività Promozionali Terza Età del Comune di Piacenza, via Taverna 39, tel 0523 492724 Chiusura iscrizioni ai nidi d’infanzia Il Comune di Piacenza, Settore Infanzia Scuola Politiche Giovanili, ricorda che le domande di iscrizione all’asilo nido potranno essere presentate entro il 30 aprile 2009 presso il Servizio Infanzia. Nel mese di maggio si accettano iscrizioni solo per bambini nati dal 1 al 31 maggio 2009. Per informazioni: Ufficio infanzia- viale Beverora, 59- tel: 0523-492577 oppure mail: staff.formazione@comune.piacenza.it

TURNO DIURNO: dalle 8,30 alle 22 Il 9 aprile 2009 - SAN LAZZARO - Via E. Parmense, 22/A - DR. AMBROGI - Stradone Farnese, 48 Dal 10 al 16 aprile 2009 - CARDONA E CORVI - Via Colombo, 124 - OSPEDALE - Via Taverna, 74 TURNO NOTTURNO: dalle 22 alle 8,30 09.04 FARNESIANA - Via Farnesiana, 100/E 10.04 SAN GIACOMO - Via V. Veneto, 88 11.04 DR. DAVIDE ZACCONI - Via Legnano, 5 12.04 DR. GIANNI CORVI - C.so V. Emanuele, 121 13.04 DR. SPOTTI - Via Boselli, 60/B 14.04 DR. FIORANI - P.zza Borgo, 40 15.04 PIACENZA - Via P. Cella, 56 16.04 DR. COMOTTI - Via M. della Resistenza, 12 17.04 FARMACIA DI VIA MANFREDI - Via Manfredi, 72/B Il numero telefonico 0523-330033 dà indicazioni delle farmacie ti turno nel capoluogo

Viabilità

Lavori in corso in via Zoni e in strada Caorsana Per consentire l'esecuzione di lavori edili riguardanti un edificio situato nel tratto d'intersezione tra via Zoni, via Ambiveri e Di Giovanni, dall’inizio della settimana e per i prossimi 15 giorni, nella fascia oraria dalle 7.00 alle 19.00 è istituito il divieto di sosta con rimozione forzata su ambo i lati della carreggiata. In seguito all'ultimazione dei lavori di riqualificazione e ampliamento di strada Caorsana, nella settimana da lunedì 6 a sabato 11 aprile sarà portato avanti l'intervento di bitumatura nel tratto compresso tra lo stabilimento Astra e l'accesso alla tangenziale. Ciò potrebbe comportare rallentamenti al traffico o, laddove necessario, alcune deviazioni. Inoltre, nella settimana successiva alle festività pasquali, da martedì 14 a sabato 18 aprile, sono previsti probabili rallentamenti, con deviazione giornaliera del traffico (in direzione centro città e Le Mose), per i necessari lavori di bitumatura nella zona del cimitero urbano.

Una lotteria per la Croce Rossa Avis, i prelievi di aprile

Borse di studio agli alunni delle scuole primarie e secondarie di primo grado Il Comune di Piacenza, Settore Infanzia Scuola Politiche Giovanili, comunica che dal 20 aprile 2009 si aprirà il Bando per l’assegnazione delle borse di studio agli allievi delle scuole primarie e secondarie di primo grado A.S. 2008/2009. La domanda, riservata a nuclei con ISEE non superiore ad euro 10.632,94, può essere presentata alla scuola frequentata entro il 20 maggio 2009. Per informazioni rivolgersi al Settore Infanzia, Scuola Politiche Giovanili del Comune di Piacenza, viale Beverora 59, tel. 0523 492572.

Venerdì 10: Monticelli Sabato 11: Alseno, Caorso, Pontenure Venerdì 17: Cadeo Sabato 18: Podenzano Domenica 19: Carpaneto, Travo, Trevozzo, Lugagnano, Monticelli

Centro per le famiglie Il Centro per le Famiglie del Comune di Piacenza comunica le seguenti iniziative previste per il mese di aprile: - Le serate dei genitori: conversazioni tematiche al centro per le famiglie: venerdì 17 aprile ore 20.45: I conflitti in famiglia; venerdì 24 aprile ore 20.45: La lettura sorprendente; - Avventura nascita: - Part...iamo informati e preparati: VII ciclo: 7-21 maggio, 4-18 giugno; VIII ciclo: 28 maggio, 11-25 giugno, 2 luglio; IX ciclo: 9-16-23-30 luglio 2009; - E adesso mamme e papà: V ciclo: 9-16-23-30 maggio, 9 giugno; - E adesso bimbi: IV ciclo 28 aprile, 5-12-19-26 maggio 2009 Il Centro per le Famiglie ricorda che all interno delle attività di mediazione familiare, offre, alle coppie separate o in fase di separazione, la possibilità di colloqui informativi e di consulenze personalizzate, su appuntamento, per garantire un corretto orientamento rispetto alle principali problematiche legate alle vicende separative. Gli incontri sono completamente gratuiti ed è garantita l’assoluta riservatezza e saranno condotti dalle mediatrici familiari del Comune. Per iscrizione ai corsi, informazioni e appuntamenti: Sportello InformaFamiglie & Bambini Galleria del Sole, 42 Centro Civico Farnesiana lunedì, giovedì e venerdì dalle 9.00 alle 12.00, mercoledì dalle 9.00 alle 12.00 e dalle 13.00 alle 16.30 tel. 0523 492380 mail informafamiglie@comune.piacenza.it

Info: Avis Provinciale, c/o Ospedale Civile -Via Taverna 49, Tel. 0523 336620; piacenza.provinciale@avis.it

In ospedale si dona (festività escluse): - a Piacenza: dal lunedì al sabato dalle 8 alle 10 - a Fiorenzuola: dal lunedì al sabato dalle 8 alle 10 - A Castel San Giovanni: mercoledì, giovedì, venerdì e sabato dalle ore 8 alle ore 10

Mercati settimanali Lunedì: Bettola, Borgonovo Val Tidone, Caorso, Castell’Arquato, Castelvetro, San Nicolò Martedì: Ferriere, Nibbiano, Piacenza Farnesiana, Pontedellolio, Pontenure, Travo, Vernasca Mercoledì: Carpaneto, Marsaglia, Piacenza, Pianello, Vigolzone Giovedì: Agazzano, Castelsangiovanni, Fiorenzuola, Gossolengo, Gropparello, Perino, Piacenza Farnesiana, Podenzano, Villanova Venerdì: Cortemaggiore, Lugagnano, Monticelli, San Giorgio, Rivergaro, Roveleto Sabato: Bobbio, Fiorenzuola, Piacenza, PC Besurica Domenica: Agazzano, Alseno, Borgonovo, Caminata, Carpaneto, Castelsangiovanni, Cortemaggiore, Gragnano, Gropparello, Monticelli, Morfasso, Nibbiano, Pianello, Pontedellolio

La Croce Rossa Italiana Comitato Provinciale di Piacenza ha organizzato una lotteria il cui ricavato sarà destinato all acquisto di una nuova autoambulanza da destinare al servizio di Emergenza Urgenza rivolto alla cittadinanza. I biglietti che costano Segreteria CRI e presso esercizi pubblici che collaborano con la CRI. L estrazione sarà effettuata il 3 maggio 2009 in occasione della Giornata Mondiale CRI in Piazza Cavalli dalle ore 10 alle ore 12. Per informazioni rivolgersi a Croce Rossa Italiana sezione di Piacenza, viale Malta n. 5 dal lunedì al sabato dalle 8 alle 13.

Incontri al Centro Interculturale Il Centro Interculturale del Comune di Piacenza promuove in collaborazione con la Regioine Emilia-Romagna un seminario sul tema della partecipazione delle associazione di cittadini stranieri. Interverranno l’Assessore ai Servizi Sociali del Comune di Piacenza, gli operatori dei Centri Interculturali di Piacenza e Bologna e alcuni rappresentanti di associazioni di cittadini stranieri. L’incontro avverrà sabato 18 aprile 2009 dalle ore 10,00 presso la Casa delle Consulte in via XXIV Maggio 51. Dalle 18.00 è prevista una festa con cena multietnica. Per informazioni rivolgersi a Centro Interculturale, via XXI Aprile 15, tel. 0523 490768 mail ce.inter@libero.it

Un bonus per l’energia elettrica Il Comune di Piacenza, Settore Servizi Sociali e Abitativi, comunica che è possibile presentare domanda per il regime di compensazione per la fornitura di energia elettrica. Ricorda che il 30 aprile 2009 è il termine ultimo per la consegna delle domande di agevolazione per godere della retroattività per il 2008. Le domande presentate oltre il 30 aprile potranno godere dell agevolazione solo per il 2009. La compensazione tariffaria è prevista per tre categorie di utenti: per i clienti domestici in condizioni di disagio economico ( ISEE del nucleo familiare non superiore a 7.500 euro annui), clienti domestici utilizzatori di apparecchiature medico terapeutiche attinenti alle funzioni vitali per i quali non sono previsti limiti di reddito e famiglie numerose (da intendersi con 4 o più figli a carico) per utenze fino a 4,5 KW con ISEE non superiore a 20.000 euro. La documentazione da allegare alla domanda prevede una copia dell’ISEE, documento d’identità del richiedente (l’intestatario della bolletta) e una copia della fattura della bolletta. Per informazioni, ritiro e consegna moduli rivolgersi allo Sportello Informasociale,via Taverna 39, tel. 0523 492731 mail informasociale@comune.piacenza.it


9 aprile 2009

Corriere Padano

7

TENDENZE

LA BORSA DELLA SPESA

Una nuova categoria professionale, ovvero l’arte di arrangiarsi

I mille nuovi lavori del “quaternario” Dopo il terziario, il nuovo settore che nasce in risposta alle esigenze dei singoli ma il posto fisso è solo un miraggio

Tetto del 4% sui tassi dei mutui: informatevi con la banca Finalmente, con due mesi di ritardo rispetto al previsto, l'Agenzia delle entrate ha emanato il provvedimento che le banche devono seguire per applicare il tetto del 4% sui tassi dei mutui. Altroconsumo, che già a suo tempo si era espressa sull'inutilità di questa misura, consiglia di andate in banca a verificare la situazione: potrebbe servire una autocertificazione. L'agevolazione, introdotta dal Decreto anticrisi, prevede che l'importo delle rate dei mutui a tasso variabile (o misto) che i mutuatari devono pagare alle banche nel corso del 2009 (dunque già dalla rata di gennaio) sarà calcolato usando il tasso maggiore tra il 4% e il tasso contrattuale alla data di sottoscrizione del contratto. Il resto della rata non sarà addebitato dalla banca e verrà coperta dallo Stato sotto forma di credito d'imposta. Il provvedimento vale per i mutui a tasso non fisso (dunque indicizzati tout court ma anche a tasso misto) legati all'acquisto o alla costruzione di abitazione principale sottoscritti da persone fisiche entro il 31 ottobre 2008; sono esclusi quelli però relativi ad abitazioni classificate come A1, A8 e A9.

L’ Associazione bancaria italiana (Abi) sta inviando a tutte le banche una circolare contenente nuove disposizioni e il modello di autocertificazione attraverso il quale i mutuatari potranno attestare il possesso dei requisiti per accedere al cosiddetto tetto al 4%. I moduli saranno a breve disponibili nelle filiali bancarie oppure scaricabili direttamente dal sito internet www.abi.it e sono destinati soltanto a quei mutuatari non inseriti negli elenchi trasmessi l’11 marzo scorso dall’Agenzia delle Entrate alle singole banche (per errore o perché il mutuo è stato contratto tra il 1° gennaio e il 31 ottobre 2008). Per tutti gli altri, l’accesso all’aiuto di Stato è automatico e non è necessaria alcuna autocertificazione. La disposizione sarebbe dovuta entrare in vigore già a partire dalla rata di gennaio ma evidentemente, mancando finora le disposizioni attuative, le banche non hanno applicato la norma. È da ricordare che a questo punto le banche dovranno restituire ai clienti quanto hanno loro addebitato come rata in più rispetto al tetto, secondo le disposizioni del ministero dell'Economia, con la stessa valuta applicata al pagamento della rata.

ILARIA MAGGI Se la flessibilità e la precarietà sono all'ordine del giorno nel mercato del lavoro, è bene saper cogliere le tendenze occupazionali ma soprattutto usare la fantasia. Lo sanno bene i tanti giovani che, trovandosi faccia a faccia con prospettive limitate se non addirittura nulle, hanno saputo inventarsi un'occupazione o meglio, trasformare in lavoro alcuni normali compiti che le persone preferiscono delegare. Per intenderci, i proprietari di quei piccoli o grandi animali pelosi da compagnia hanno sempre adempiuto al loro dovere di padroni portandoli a spasso un paio di volte al giorno, ma oggi i ritmi sono frenetici, la gente non ha più tempo neppure per se stessa, e allora viene in aiuto di questi il dog sitter, letteralmente l'assistente del vostro cane. Lo porta a spasso, i più specializzati ne curano addirittura tre o quattro contemporaneamente. Per una cifra che oscilla dai cinque ai dieci euro all'ora. Ecco a voi il quaternario: così lo hanno definito sociologi ed economisti, una nuova categoria nelle trasformazioni dell'economia e della società. Insomma, dopo l'agricoltura, l'industria e il settore dei grandi servizi collettivi, si è arrivati al quaternario, una serie di servizi personali e individuali, ritagliati sulla singola persona, sulle sue esigenze e richieste. Ma, attenzione, non si tratta di una dimensione col-

lettiva e organizzata: ognuno pensa per sé, non ci sono percorsi di assunzione, né tanto meno una futura pensione. Sta nel singolo prevedere e cogliere una nicchia di mercato e di occuparla, anche grazie alle proprie capacità imprenditoriali e manageriali. Se il posto fisso è un sogno ormai lontano, le idee non sembrano mancare e si impara a rimboccarsi le maniche. Rientrano in questa nuova categoria gli accompagnatori dei bambini, per mamme e papà che non hanno tempo di portare i propri pargoli dalla scuola al corso di nuoto e di nuovo a casa, una persona fidata che ne fa le veci alla modica cifra di 20 euro a pomeriggio. Qualcuno ha perfino istituito il pc sitter, un baby sitter informatico che installa adsl, programma il computer, riformatta l'hard disk, insegna al nonno come funziona

internet. La competenza tecnica è un buon requisito per stare a galla in questo settore, appena nato ma già sovraffollato, in mancanza di regole di retribuzione e superprecario. Le passioni possono trasformarsi in lavoro in questo settore all'apice della flessibilità: le amanti della moda possono diventare personal shopper, esperte di negozi e stili che assistono le proprie clienti per giornate interne dentro e fuori da boutique; tra gli ultimi nati, la wedding planner, colei (normalmente è una donna) che organizza il giorno più romantico di una coppia in ogni minimo dettaglio, e la consulente d'immagine. Non ci sono garanzie per questo esercito di assistenti di cani e bambini, consulenti per gli acquisti e di immagine, allenatori personali. Ma una certezza: la sfida a reinventarsi ogni volta.


Corriere Padano

9 aprile 2009

8

SPECIALE BORGONOVO

Vetreria di Castello s.n.c.

di Spezia Agostino e Francesco

vetri cristalli temperati Borgonovo V.T. (PC) Zona artigianale - Cà Verde - Tel. 0523/862935

BAGNO TOSATURA STRIPPING SELF SERVICE SERVIZIO A DOMICILIO CASTEL SAN GIOVANNI (PC) - V.le Amendola, 54 Tel. 0523.842389 - È gradito l’appuntamento

Alla Fiera dell'Angelo le tipicità in rassegna 200 bancarelle tradizionali a cui si aggiungeranno 90 banchi di artigianato locale e 70 espositori agricoli Oltre 110 mila presenze lo scorso anno nel giorno di Pasquetta, per uno degli appuntamenti più conosciuti ed attesi dell'intera provincia, la Fiera dell'Angelo che si tiene in contemporanea alle festività pasquali, quest'anno, domenica e lunedì 12 e 13 aprile. 200 bancarelle tradizionali a cui si aggiungeranno 90 banchi di artigianato locale ed hobbistica ed una settantina di espositori agricoli che proporranno macchine ed attrezzature per l'agricoltura, la zootecnia, la viticoltura e l'enologia su viale Enrico Fermi. Alle 9 di domenica 12 aprile presso il Fossato della Rocca municipale si aprirà la XVI rassegna enogastronomia dei prodotti tipici piacentini con stand prevalentemente delle realtà produttive della Valtidone, che esporranno le loro tipicità in una mostra mercato in cui sarà possibile fare acquisti ed assaggi, organizzata in collaborazione con i consorzi di tutela dei vini Doc e dei salumi Dop. In mostra le 2 cantine locali, la Cantina Valtidone di Borgonovo e la Cantina di Vicobarone, oltre al Caseificio di Borgonovo e a produttori di salumi, miele, funghi e altri prodotti delle nostre montagne. 22 gli espositori che parteciperanno alla rassegna, per la maggior parte provenienti dalla Valtidone a cui si aggiun-

gerà qualche produttore dell'intera provincia piacentina e da fuori provincia. Nell'Auditorium della Rocca di Borgonovo verrà allestita una mostra dedicata alla storia della bonifica in Valtidone, andando a ripercorrere le tappe della costruzione della diga del Molato e i successivi interventi di restauro e bonifica dell'area, oggi utilizzata anche a scopo turistico. La mostra sarà realizzata dal Consorzio di Bonifica Bacini Tidone e Trebbia e sarà visitabile anche nella giornata di lunedì. In contemporanea su viale Marconi si terrà la VIII mostra mercato prodotti ecobiologici e di artigianato artistico con 90 produttori divisi tra artigianato locale e produttori agricoli della vallata. Da segnalare, inoltre, la decisione del Comune di utilizzare i 4 negozi sfitti situati nella parte alta di via Roma, come locali per l'esposizione di una mostra di quadri di

pittori locali, promuovendo un'iniziativa artistico-culturale all'interno della fiera delle bancarelle. Piazza Garibaldi ospiterà, inoltre, la V Expobike presso il parco gioco comunale: un'esposizione di biciclette da corsa e da mountain bike allestita dai negozianti locali che metteranno in mostra le novità del momento e tutta l'attrezzatura per l'attività ciclistica. Accanto a tale iniziativa, verrà inaugurato l'autosalone all'aperto (sempre presso il campo giochi), dove 8 concessionarie di auto metteranno in mostra le loro offerte, evidenziando le occasioni che si presentano con i nuovi ecoincentivi entrati in vigore a febbraio. A partire dalle ore 10 fino alla serata di lunedì 13 sarà in funzione il Luna Park in piazza Garibaldi e in piazza De Cristoforis. Lunedì 13 avverrà l'inaugurazione ufficiale della fiera con il saluto delle autorità e sarà aperta l'VIII mostra "Animali da reddito, da cortile e da compagnia" che si terrà nel Fossato della Rocca municipale. Una rassegna del bestiame dove verranno invitate tutte le aziende del territorio, con esposizione di bovini, ovini, cavalli e soprattutto allevamento avicunicolo, volta a mostrare la qualità e le tipicità dei nostri allevamenti.

Quinta edizio

Domenica 12 Aprile 2009 - Ore 09.00 Apertura Esposizione Ma Attrezzature per l'Agricoltura, Zoote Viticoltura ed Enologia (Viale Enrico - Apertura XVI^ Rassegna Enogastro Prodotti Tipici presso Fossato Rocca - Apertura Mostra "VAL TIDONE: TE ACQUA E DI BONIFICA. Nuovi scenar tempi" presso Auditorium Rocca Mu - Apertura V^ Expobike presso Parco Comunale di Piazza Garibaldi - Apertura VIII^ Mostra Mercato pro Biologici in Viale Marconi - Artigianato Artistico in Viale Marco - Inaugurazione Autosalone all'aper Parco Giochi Comunale - Inizio attività di vendita Bancarelle Marconi - Viale Fermi - Viale Risorgim - Ore 10.00 Apertura Luna Park in Pi Garibaldi e Piazza De Cristoforis Lunedì 13 Aprile 2009 - Ore 09.00 Apertura VIII^ Mostra "A Reddito, da Cortile e da Compagnia della Rocca Municipale. - XVI^ Rassegna Enogastronomica Pr presso Fossato Rocca Municipale.


9 aprile 2009

SPECIALE BORGONOVO

Nella Rocca una mostra sulla diga del Molato

one di Expobike e Luna park

acchine ed ecnia, o Fermi). onomica Municipale. RRA DI ri al passo coi unicipale. o Giochi

odotti Eco -

oni rto presso -

e in Viale mento iazza

Animali da " nel Fossato

rodotti Tipici

Corriere Padano

- Mostra "VAL TIDONE: TERRA DI ACQUA E DI BONIFICA. Nuovi scenari al passo coi tempi" presso Auditorium Rocca Municipale. - V^ Expobike presso Parco Giochi Comunale di Piazza Garibaldi. - VIII^ Mostra Mercato prodotti Eco - Biologici in Viale Marconi. - Artigianato Artistico in Viale Marconi - Autosalone all'aperto presso Parco Giochi Comunale. - Inizio attività di vendita Bancarelle in Viale Marconi - Viale Fermi - Viale Risorgimento - Via Cavallotti. - Ore 10.00 Apertura Luna Park in Piazza Garibaldi e Piazza De Cristoforis. - Ore 10.00 Inaugurazione Ufficiale della Fiera con saluto delle Autorità

Il Consorzio di Bonifica Bacini Tidone e Trebbia ha allestito una mostra sulla diga del Molato, dal tema: "Valtidone terra di acque e di bonifiche. Nuovi scenari al passo coi tempi", presso l'auditorium della Rocca municipale. La mostra sarà incentrata sulla storia della diga, costruita negli anni Venti ed inaugurata nel 1928 dal Duce e proseguirà mostrando le vicende che hanno interessato l'opera fino ai giorni nostri tramite la proiezione di un filmato che ne ripercorrerà le tappe. Verranno mostrare le riprese effettuate dalla ditta Filippa di Torino che costruì l'opera assemblate in un filmato storico a cui faranno seguito le riprese di fine anni Ottanta realizzate dal Tg1 come testimonianza della volontà di quegli anni di chiudere la diga perché inutilizzata. Seguiranno poi gli interventi di restauro degli anni Novanta anche questi documentati per concludere con le riprese dei giorni nostri che evidenziano la valorizzazione in ambito turistico dell'area, come patrimonio della Valtidone. Vengono infatti organizzate visite didattiche delle scuole per far conoscere ai bambini la diga e le sue funzioni a cui si aggiungono le peculiarità dell'area che bene si adatta a gite turistiche: il lago fino a non poco tempo fa veniva utilizzato per sport a livello dilettantistico, come windsurf, canoa e così via e sulle sponde sono tracciati percorsi in mountain bike e a cavallo. Vi sarà anche una carrellata sulle ultime opere di bonifica effettuate in questi anni, con presentazione del Consorzio di Bonifica Bacini Tidone e Trebbia e delle sue attività. Da ultima la presentazione della proposta, non ancora divenuta un progetto vero e proprio, di predisporre all'interno della diga un'area destinata ad un museo dedicato alla storia della diga stessa che possa fungere anche come valorizzazione delle tipicità della Valtidone. All'interno della mostra della Rocca di Borgonovo, verrà allestita anche una saletta rivolta essenzialmente al pubblico dei più piccoli, ma utile anche agli adulti, con la presentazione schematica tramite pannelli illustrativi sul risparmio della risorsa idrica e la valorizzazione dell'acqua come bene prezioso, promuovendone l'utilizzo razionale.

9


Corriere Padano

10

9 aprile 2009

SPECIALE BORGONOVO

L'Avis invita a donare il sangue Il presidente Luigi Pedrini: "Occorrono nuovi donatori motivati e disponibili ad un gesto che non costa nulla ma che è veramente prezioso per chi ne ha bisogno"

Aido, un anno di impegni per sensibilizzare alla donazione L'Aido parteciperà alla Fiera dell'Angelo con uno stand informativo presente in via Roma, dove i volontari dell'Associazione italiana donatori di organi di Borgonovo distribuiranno materiale informativo, sia nella giornata di domenica 12 che di lunedì 13 aprile. L'Aido di Borgonovo - Comprensorio Ziano Piacentino organizza diverse iniziative volte alla sensibilizzazione al tema della donazione di organi e tessuti. Nell'arco dell'anno scolastico organizza incontri nelle scuole medie e superiori per confrontarsi con i ragazzi dell'ultimo anno (quinta superiore e terza media) sulla donazione. E' presente con un gazebo informativo durante la Fiera dell'Angelo in occasione di Pasqua, e alla Festa della Chisola, in settembre, oltre che alle due giornate nazionali dell'Aido, in autunno e in primavera, dove lo scorso anno ha distribuito anthurium per raccogliere un'offerta a sostegno dell'associazione, che si finanzia da sè. Insieme alle altre associazioni del territorio partecipa l'8 di dicembre alla Giornata delle associazioni mentre a novembre è presente con un gazebo in occasione della castagnata. L'Aido di Borgonovo - Comprensorio Ziano Piacentino raccoglie oggi 500 iscritti di tutte le età. Il consiglio direttivo è così costituito: Carmen Chinelli, presidente; Giuseppe Conca, vicepresidente e i consiglieri: Desolina Badenchini, Luigi Frattola, Giacomo Lombardelli, Pietro Ozzola.

La donazione abituale di sangue è un grande atto di amore di cui vi è tanto bisogno. Vuol dire pensare alla vita e dare una sicurezza in più a chi spesso vede la propria esistenza legata ad una sola trasfusione. All'Avis possono aderire gratuitamente sia coloro che donano volontariamente e anonimamente il proprio sangue, sia coloro che, pur non potendo per motivi di inidoneità, collaborano però gratuitamente a tutte le attività di promozione e organizzazione. L'Avis è una Associazione di volontari: volontari sono i donatori e volontari sono i suoi dirigenti: l'associazione è presente su tutto il territorio nazionale con una struttura ben articolata, suddivisa in 3.230 sedi Comunali, 94 sedi Provinciali, 22 sedi Regionali e l' Avis Nazionale, il cui organo principale è il Consiglio Nazionale. Sono inoltre attivi 773 Gruppi Avis, organizzati sopratutto nelle aziende, sia pubbliche che private, come ulteriore testimonianza della presenza associativa nel tessuto sociale. L'Avis di Borgonovo sarà presente, in occasione della Fiera dell'Angelo il 12 e il 13 Aprile, in piazza Matteotti per fornire tutte le informazioni necessarie per poter donare il sangue. L'associazione rappresenta il cuore della solidarietà e fornisce un modello esemplare di volontariato organizzato, che nel caso specifico di Borgonovo si è tradotta nella capacità di stabilire un'adeguata sede so-

ciale sita in viale Fermi 57 a Borgonovo V.T, come punto di ritrovo quotidianamente aperto ai soci iscritti, dando segni di vitalità della propria associazione, recentemente irrobustitasi anche attraverso la crescente presenza femminile. A sottolineare l'impegno delle donne all'interno dell'associazione la nomina di Elena Patelli come nuovo segretario Avis che sostituisce dopo anni di impegno, svolto con generosità ed entusiasmo, Vincenzo Marannino. Il neo eletto Consiglio Direttivo, rinnovatosi a marzo, e che resterà in carica per un quadriennio, continua ad avvalersi dell'esperienza maturata in seno all'Avis e della "passio-

ne"di Luigi Pedrini confermato presidente. La funzione di vicepresidente viene assegnata a Maurizio Placidi, la carica di amministratore resta confermata ad Antonino Monteleone che l'ha espletata in modo eccellente in seno al direttivo uscente. Il resto del direttivo continuerà ad impegnarsi in seno all'associazione, curando in modo particolare e altamente qualificato la campagna di sensibilizzazione al dono del sangue e proponendosi alla comunità con la voglia di far bene il proprio lavoro nell'ambito della solidarietà. L'augurio per il nuovo direttivo è che possa lavorare con serenità ed entusiasmo continuan-

do, sulle orme di quello uscente, a diffondere a Borgonovo il messaggio della solidarietà che si esprime attraverso il nobile gesto del dono del sangue grazie al quale si costruisce una società non solo più civile, ma anche più sana. "La generosità va costantemente educata ed incoraggiata e la donazione del sangue, ancora così necessaria per salvare una vita nonostante i progressi della scienza, deve essere apprezzata nel suo valore da tutta la collettività", afferma il presidente dell'Avis di Borgonovo, Luigi Pedrini, aggiungendo che "l'intera convivialità sociale sarebbe ben poca cosa se un'organizzazione come l'Avis non fosse al centro dell'attenzione di ogni cittadino di buona volontà. Perché il 2009 sia migliore dell'anno passato e gli anni futuri ancora migliori, occorre la buona volontà di tutti, occorre il nostro incondizionato appoggio, occorrono altri nuovi donatori giovani, sani, motivati e disponibili. Ogni persona è indispensabile per dare forza ed entusiasmo a questa speranzosa cordata che si chiama Avis". In occasione della Fiera dell'Angelo, l'Avis invita tutti a riflettere sulla possibilità di donare il sangue, "un gesto che non costa nulla ma che è veramente prezioso per chi ne ha bisogno e lo sta aspettando", conclude Pedrini.

Nella foto un gruppo giovani dell’Avis di Borgonovo


9 aprile 2009

Corriere Padano

11

WEEKEND Gli Stradivari in concerto al Verdi di Fiorenzuola

Arte e cultura, appuntamenti in Fondazione

Città di carta, incontri con autori piacentini

Giovedì 9 aprile alle ore 21.00 si terrà il concerto degli Stradivari organizzato in collaborazione con la Scuola comunale di musica "M. Mangia" e Pianeta Musica presso il teatro G.Verdi di Fiorenzuola d'Arda. L' Orchestre Symphonique des Etudiants de Luvain La Neuve (Belgio) sarà diretta da Philippe Gérard, suonano con un violino Stradivari Fenyves del 1721 e un violoncello Stradivari del 1698.

Martedì 14 aprile alle ore 17.00 si terrà l'incontro "Il Futurismo nel centenario del manifesto" dal 1913 al 1916 dove verrà analizzato il rapporto tra Futurismo e Avanguardie europee. Mercoledì 15 aprile alle ore 21.00 "Storia di Neve" - Incontro con l'opera di Mauro Corona, in collaborazione con il CAI di Piacenza.

Gli incontri si terranno alle ore 17.00, presso la sala ex-segreteria della Biblioteca Passerini Landi, nei seguenti giorni: mercoledì 15 aprile è in programma incontro con Marco Murgia che ha pubblicato nel 2008 "La danza degli insetti" con Edizioni Montag, sette storie sulla tela di una Piacenza crepuscolare e ricca di sorprese.

WEEKEND L’artista romana porterà sul palcoscenico del Politeama il nuovo album uscito a novembre

Fiorella Mannoia, il movimento del dare ROCK, JAZZ E ALTRO Milestone, il programma di primavera Tanti i musicisti che si esibiranno sul palco del Milestone, qualcuno è un gradito ritorno ma molti altri firmeranno i muri della sede in via Emilia Parmense, 27 a Piacenza. Di seguito il programma dettagliato degli appuntamenti musicali: Venerdì 10 aprile AroundJazz con LAST MILES e sabato 11 aprile serata Blue Note con DJ SET. Giovedì 16 aprile ADI SOUZA QUARTET, un pezzo di storia musicale del Brasile e Venerdì 17 aprile AroundJazz con la WHITE & BLUES BAND, gruppo piacentino che esprime l'anima più texana del blues anni '80. Sabato 18 aprile MARIO ZARA TRIO, gradito ritorno con Mazzoni al basso e Mezzadri alla batteria. Giovedì 23 aprile si esibiranno i ROSARIO DI ROSA TRIO, segnalato tra i migliori nuovi talenti e ve-

nerdì 24 aprile AroundJazz con THE WAITERS, soul, blues e rhythm & blues degli anni '60 e '70. Sabato 25 aprile toccherà a GIANNI AZZALI QUARTET con Gianni Azzali al sax/flauto, Mario Zara al pianoforte, Michele Mazzoni al basso e Luca Mezzadri alla batteria. Giovedì 30 aprile appuntamento con

FOUR FIRES, entusiasmante quartetto di saxofoni nato nel 1994 per merito del leader e arrangiatore Paolo Favoni. Venerdì 1 maggio JAM-SESSION DEL LAVORO e sabato 2 maggio MARIO ZARA TRIO con ospite Luca Gusella al vibrafono. Giovedì 7 maggio SPECIAL JAZZ DUO con Luigi Ferrara all'armonica cromatica e Moreno D'Onofrio alla chitarra. Venerdì 8 maggio UN AMORE SUPREMO "Jazz reading" con Luca Ragagnin autore e voce recitante e sabato 9 maggio ritorno di MARIO ZARA TRIO. Giovedì 14 maggio si esibiranno i TRI(O'), insolita formazione senza basso e venerdì 15 maggio AroundJazz con i THE WAITERS. Giovedì 21 maggio JIMMY VILLOTTI TRIO, venerdì 22 maggio CONSUELO AMICI QUARTET e giovedì 28 maggio GIANNI VIRONE TRIO.

La musica live nei locali piacentini Guinnes Planet Sarà un altro sabato in compagnia della miglior musica al Guinnes Planet di Castel S. Giovanni: ad esibirsi saranno infatti i B.M.B., ottima formazione "coveristica" del panorama live. L'idea di formare il gruppo nasce a fine 2003 e, dopo un periodo di ricerca dei vari componenti, nel febbraio 2004 la B.M.B. è pronta. La band presenta la propria versione di "Always" e viene selezionata dapprima tra le migliori 6 cover band, infine, grazie ad un'ottima prestazione live al Fandango di Castel Mella (BS), si impone sui concorrenti e vince il primo premio di categoria.

For Sale Anche al For Sale di via Boselli, che ha vissuto da poco il cambio di gestione, tornano i "pesanti" live della domenica. Infatti sarà proprio domenica 12 il giorno in cui saliranno sul palco gli "A Storm Of Light", band epic-metal di origine americana. Il progetto "A Storm Of Light" nasce dalla fervida e visionaria mente di Josh Graham. "And We Wept The Black Ocean Within" il loro ultimo disco è un macigno, arrogante, nauseante ed oltranzista in cui è facile annegare senza trovar acuti degni dei nomi che vi girano intorno. Alessandro Silvotti

Arriva a Piacenza mercoledì 15 aprile al Teatro Politeama l'attesissimo concerto di Fiorella Mannoia. In occasione del Tour 2009 Fiorella Mannoia presenterà live il suo ultimo album "Il Movimento del Dare", un disco frutto di vecchie e nuove collaborazioni con alcuni grandi nomi del panorama musicale italiano: Luciano Ligabue, Jovanotti, Tiziano Ferro e Pino Daniele fra gli autori. La canzone "Il movimento del dare", che dà il titolo all'album, è scritta dalla coppia Battiato-Sgalambro, un vero e proprio invito ad aprirsi agli altri evitando l'egoismo e tutte quelle paure limitative per i sentimenti. Figlia di uno stuntman romano, Fiorella Mannoia inizia con il fratello Maurizio e la sorella Patrizia la stessa attività del padre, lavorando nel mondo del cinema come stuntgirl nel film Non cantare, spara! (1968); fa inoltre spesso da controfigura a Monica Vitti e a Candice Bergen ne Il giorno dei lunghi fucili (The Hunting Party). Debutta nel mondo musicale al Festival di Castrocaro nel 1968, cantando Un bimbo sul leone di Adriano Celentano: non vince ma ottiene un contratto discografico con la Carisch che le fa incidere nell'arco di due anni i primi 45 giri: il primo è Ho saputo

che partivi, che ha sul retro Le ciliegie, scritta da Riccardo Zappa. Nel 1981 partecipa al Festival di Sanremo con Caffé nero bollente (scritta da Mimmo Cavallo ed arrangiata da Antonio Coggio) che fa aumentare la sua popolarità. Il grande successo, però, avviene con il cambio di etichetta e il passaggio alla DDD: con la nuova casa discografica vince per due anni di fila il Premio della Critica a Sanremo nel 1987 con Quello che le donne non dicono scritta appositamente per lei da Enrico Ruggeri e Luigi Schiavone, e ancora nel 1988 con Le notti di maggio scritta da Ivano Fossati. Nel 1992 esce un album fondamentale, I treni a vapore, che oltre all'omonima canzone sempre di Fossati contiene Il cielo d'Irlanda di Massimo Bubola, Tutti cercano qualcosa di De Gregori e Inevitabilmente di Enrico Ruggeri, brano inserito anche nella colonna sonora di Caro diario di Nanni Moretti. Nel novembre 2006 pubblica Onda tropicale, preceduto dal brano Cravo e canela scritto da Milton Nascimento con cui canta. L'album è un omaggio alla musica popolare brasiliana, specialmente al repertorio carioca, e la vede duettare con i più importanti artisti brasiliani come Nascimento, Gilberto Gil, Chico Buarque, Carlinhos Brown, Chico César, Djavan, Lenine, Jorge Benjor e Adriana Calcanhotto. Dopo 7 anni dalla pubblicazione dell'ultimo album di inediti torna una delle più brave e importanti interpreti della scena musicale italiana. Oltre che con Battiato la cantante interpreta un altro duetto fondamentale, che dà vita al brano più interessante, curioso e fortunato dell'interno album: "Il re di chi ama troppo", di e con Tiziano Ferro.


Corriere Padano

12

9 aprile 2009

WEEKEND

A Fiorenzuola gli Affari si fanno in centro

La Cooperativa Lupi ricorda la vecchia Piacenza

I sette vizi capitali saranno il filo conduttore della rassegna degli Affari in centro di Fiorenzuola con gazebo e proposte per tutti i gusti e per tutte le tasche mentre uno spazio sarà dedicato ai collezionisti. Sabato 11 aprile sarà la volta del peccato capitale della superbia: al centro dell'attenzione ci sarà la bellezza in senso lato, quindi la moda e le arti figurative.

La storica cooperativa di Strada levata invita tutti nel proprio locale per ricordare Piacenza nel primo dopoguerra attraverso la visione di filmati d'epoca in collaborazione col Cineclub Piacenza. Giovedì 10 aprile alle ore 18 verrà proiettato "Il Po in piena dal '51 a oggi". Presenta gli incontri il giornalista Enzo Latronico. Cooperativa Lupi via Taverna, 137.

Scambio di libri a Rivergaro Torna per Pasquetta, lunedì 13 aprile dalle ore 9.00 al tramonto, la tradizionale bancarella che il Centro di Lettura di Rivergaro allestisce in Piazza Paolo per il dono e lo scambio di libri usati per bambini, ragazzi ed ex giovani. La distribuzione sarà gratuita.

WEEKEND MUSICA E PAROLE È in programma martedì 14 aprile alle ore 21.30 lo spettacolo che chiude la rassegna "Musica al Lavoro" al Salone "N. Mandela" - Via XXIV Maggio 18. VISONE - Storia di un comandante partigiano è un progetto si avvale della collaborazione dell'attore Bebo Storti dello storico Luigi Borgomaneri e del musicista Luca Garlaschelli con la sua Musikorchestra.

Una figura paradigmatica di chi ha vissuto di persona le tragedie e le lotte che hanno caratterizzato gran parte del primo '900. Attore, comico e personaggio televisivo carismatico, Bebo Storti ha presentato a tutta Italia i suoi divertenti personaggi (uno per tutti l'aristocratico Conte Uguccione, vestito con abiti settecenteschi), permeati di pensieri, costumi e sogni degli uomini con-

Martedì 14 aprile alla Camera del Lavoro storia di un comandante partigiano, per la Festa della Liberazione

Bebo Storti chiude ’Musica al Lavoro’ BALLETTO

Alla Filo si danza sulla sottile e fragile linea della vita

Due spettacoli di circa 30 minuti l'uno in programma al Teatro Filodrammatici giovedì 16 aprile alle ore 21.00. Traversidanza in SOULSOLO è un sereno omaggio al fluire del tempo inarrestabile che pare rallentare la sua corsa in alcune illusorie sospensioni. La scena semplice rimanda a una ambigua identità di luogo dove è il solo uso del tempo a suggerire il cambiamento e lo spostamento in altri spazi e situazioni. Si intrecciano in un quadro continuo il tempo della musica e della danza, del sogno e della vita. TIR Danza in LONG NECKED CHICKEN è una creatura senza identità, che si trova a camminare sulla sottile e fragile linea della vita, con un senso dell'equilibrio talmente precario che inevitabilmente e inesorabilmente cade nell'acqua. La trama coreografica si sviluppa attraverso una fisicità mutevole per intensità e trasporto, che si ridefinisce e ricompone nella continua ripetizione, specchiandosi nella dualità dei temi musicali che l'accompagnano, il jazz interpretato dal vivo dal contrabbassista Luigi Mosso e il rap. È in questa spirale senza fine che Long Necked Chicken scopre e gioca con l'impossibilità di conoscere fino in fondo la sua vera natura.

Una storia particolare di chi è stato protagonista e testimone di grandi passioni politiche, di enormi sofferenze, di guerre sanguinose che hanno devastato l'Europa ed il mondo intero. Giovanni Pesce è partito volontario per la Spagna con le Brigate internazionali nel '36 ed è stato in prima fila in tutte le grandi battaglie della Guerra Civile. Tornato in Italia, viene arrestato e deportato a Ventotene. Liberato nell'agosto del '43 si è unito al movimento partigiano ed è medaglia d'oro della Resistenza.

CULTURA Spazio giovani

Musica, cinema, incontri: allo Spazio 4 un mese di appuntamenti Riprendono gli appuntamenti a Spazio4 organizzati da Arci e Associazione 29100, relativi al Laboratorio ForME per i ragazzi più giovani, al Cineforum, oltre incontri straordinari legati a musica e temi di attualità, rigorosamente aperti a tutti. Venerdì 10 aprile al laboratorio ForMe interverrà l'esperto del Sert Emanuele Soressi sul tema "uso e abuso di sostanze stupefacenti". Martedì 14 alle 21 per il Cineforum sarà proiettato The Rocky Horror Picture Show di Jim Sharman, con i due pudichi fidanzati Janet e Brad nel mezzo della convention dei trans-vestiti della Transilvania. Venerdì 17, per ForME, alle 17 il film Crazy/Beautiful 2001 di John Stockwell. Martedì 21, alle 21, per il Cineforum, Romance & Cigarettes di John Turturro, storia di Nick, operaio newyorkese sposato con l'amata Kitty ma intrappolato anche nella relazione adultera con la giovane e affascinante Tula. Mercoledì 22, alle 21, incontro promosso dal Tavolo Provinciale per la Pace, con l'associazione Ragazzi di Strada del quartiere Zen di Palermo per favorire lo scambio di esperienze di partecipazione attiva e cittadinanza responsabile; giovedì 23, ore 21, Spazio4 e Kilausa festeggeranno l'anniversario della Liberazione con un incontro tra musica e parole, attraverso letture, racconti e canzoni proposte dal Giovane Artista Piacentino Jacopo Aquino. Venerdì 24 alle 17, per ForME interverrà invece l'esperto di Lila Antonio Iacono circa uso ed abuso di alcol e comportamenti stradali. Si chiuderà martedì 28 alle 21 col Cineforum: Once, di John Carney.

temporanei, cogliendo con razionalità, satira e umorismo persino la vita di personaggi viventi come Sandro Bondi. Attore dello storico gruppo teatrale Comedians di Gabriele Salvatores, lavora sotto la sua regia presso il Teatro dell'Elfo, passando poi a Paolo Rossi con "Le visioni di Mortimer" e "L'opera da due lire". Debutta cinematograficamente proprio grazie a Salvatore che lo dirigerà ne Kamikazen ultima notte a Milano (1987) proprio con Paolo Rossi, ma anche con Gigio

Alberti, Claudio Bisio, Antonio Catania, Giovanni Storti, Silvio Orlando, David Riondino e Mara Venier. Ma non sarà l'unico film che faranno assieme, di seguito, infatti verranno: Nirvana (1997), il bellissimo Amnèsia (2002) con Diego Abatantuono, Sergio Rubini, Martina Stella, Antonia San Juan e Alessandra Martines, e il giallo Quo Vadis, Baby? (2005). Forte è anche la sua presenza televisiva e sarà proprio questa a farlo conoscere al grande pubblico. Inizialmente con il film tv Corsia preferenziale (1995), poi con trasmissioni televisive come "Su la testa!" di Paolo Rossi, "Cielito linto", "Mai dire gol", "Zelig Noi facciamo cabaret" e "Scatafascio" dove proporrà i suoi divertenti personaggi: un orchestrale pugliese, il leghista Alfio Muschio, il conte Uguccione e uno scrittore pulp. Nel 2005, si impegna anche nella carriera politica, riuscendo a farsi eleggere nel Consiglio Regionale della Lombardia per il partito dei comunisti italiani, poi torna al cinema, recitando nel noir La cura del gorilla (2006) con Ernest Borgnine, passando ancora al teatro e al piccolo schermo in programmi come "Stiamo lavorando per noi" (2007) e telefilm come Quo Vadis, Baby? (2008).

TEATRO

"Lo diciamo a Liddy?”, prosa a Castel San Giovanni La trama, tra situazioni divertenti e terribili, ruota intorno a loro: Bridie, Stella, Heather e Liddy. Quattro sorelle legatissime, un matrimonio imminente e un terribile segreto che qualcuno ha sussurrato. In programma al teatro verdi di Castel San Giovanni mercoledì 15

aprile alle ore 21.00, "Lo diciamo a Liddy?" è tratto dal libro di Anne Fine ed è apparso per la prima volta nel 1998. Con demoniaca abilità Anne Fine trascina il lettore in una conversazione a più voci dove tutto è divertente e terribile in pari misura e quanto più si accende il divertimento, tanto più affiora un orrore che tutti sapremo riconoscere. Il rapporto che c'è tra le sorelle è

estremamente simbiotico, un legame affettivo atto a contenere grandi e piccoli segreti. Ma quando una di quelle storie inconfessabili sta per venire a galla, tutto comincia ad incrinarsi e certi automatismi relazionali che sembravano perfetti, non funzionano più. Che fare? Rivelarlo e mandare tutto all'aria o tacere e rendersi complici di un misfatto? Un nobile dilemma, si direbbe. Ma siamo poi sicuri? Chi non ha incontrato, ad esempio, qualcuno che volendo fare del bene ha seminato disastri? In un turbinio di pettegolezzi, sospetti, vendette e tradimenti, presto la farsa si colora della sinistra ossessività di un thriller. Dietro ogni quinta si svela un'altra quinta, e la scena si affolla di colori e perfidie. La loro storia diventa un campo di battaglia dove, però, è difficile stabilire chi è il vincitore e il vinto oppure, peggio ancora, dire chi ha veramente torto e chi ragione. Resta così l'amaro in bocca e la consolazione che dalle macerie è possibile rinascere. L'adattamento e la regia sono di Francesco Summo, produzione del Teatro San Giovanni e Comuni di Castel San Giovanni, Borgonovo V.T., Sarmato, Rottofreno e Ziano P.ino. In scena Paola Santini, Tiziana Mezzadri, Cristina Bernini, Simona Contardi, Nando Rabaglia, Giuseppe Orsi e Fabrizio Botti.


9 aprile 2009

Corriere Padano

13

WEEKEND Concorsi e mostre Mostra Collettiva di giovani piacentini che espongono le opere del Concorso di Pittura e Scultura Under 30 presso Palazzo Farnese dal 3 al 24 aprile. Orari di apertura: da mercoledì a venerdì 10/13, sabato e domenica 10/13 e 15/18. Vernissage alla galleria Solaria di via Roma, 99 da sabato 18 aprile al 23 maggio. In mostra 15 diverse storiche espressioni dell'arte contemporanea italiana. Orari: 10.30/12.30 16/19.30. Lunedì e giovedì pomeriggio chiuso.

AGENDA

FUORINGIRO

FERRIERE

Escursione di Pasqua Domenica, 12 Apr. 2009 Escursione di Pasqua al chiaro di luna. Per informazioni: 0523.924010. L'escursione si effettuerà nei pressi dell'altipiano di Prato Grande, a seconda della presenza di neve verrà individuato il percorso migliore.

Festa a Prato Grande Lunedì, 13 Apr. 2009 Festa di chiusura della stagione invernale. Per informazioni: 0523.924010. Il giorno di pasquetta si potrà sostare a Prato Grande presso la baita Pro Loco, spazio ideale per pic nic, possibilità di spuntini e intrattenimento musicale. Da qui si snodano diversi sentieri segnati dal C.A.I. tra i quali quello per le cascate del torrente Lardana.

CLASSICA

Musica russa, Tugan Sokhiev con la Filarmonica Toscanini Tugan Sokhiev dirige la Filarmonica Toscanini al Teatro Municipale di Piacenza sabato 11 aprile alle ore 20.30. Il programma della serata prevede musiche celeberrime di due autori, Rimskij-Korsakov, Borodin, che insieme a Mussorgskij, Kjui e Balakirev formarono il Gruppo dei Cinque, che dette luogo alla nascita di una vera e propria scuola nazionale. Le loro composizioni, legate alla sensibilità ed alle aspirazioni popolari, segnarono marcatamente l'evoluzione della musica russa. Il concerto comprende le Danze Polovesiane da 'Il principe Igor' di Borodin, il Capriccio spagnolo di Rimsky Korsakov e nella seconda parte le Sacre du Printemps" di Stravinskij. È la musica sovietica il filo conduttore del concerto di Tugan Sokhiev che fin dagli esordi ha mantenuto uno stretto legame con le opere del suo paese. Nel 2004 a soli 24 anni viene scelto per dirigere la Welsh National Opera, dove affronta l'"Eugenio Onegin" e le "Russian Series", ciclo di concerti dedicati ai compositori più celebri del suo paese. Nel 2005 viene nominato direttore ospite principale dell'Orchestre Nationale du Capitole di Tolosa. Già ospite di prestigiosi teatri e formazioni come il Metropolitan di New York, l'Orchestra Sinfonica di Sidney e la Filarmonica di Monaco, a Piacenza si confronta con il genio indiscusso di Stravinskij. Nella stagione 2005/2006 a San Pietroburgo ha diretto Il gallo d'oro, Iolanta, Samson e Dalila e Onegin; recentemente ha debuttato con Boris Godunov al Houston Grand Opera ed ha diretto l'Orchestre Philharmonique de Radio France, l'Orchestre National de France, la Filarmonica di Oslo, il Royal Concertgebouw, Frankfurt Radio Symphony e la Filarmonica di Monaco.

FOLCLORE

"Pont a l'ov", a Fiorenzuola il tradizionale gioco di Pasqua A Fiorenzuola D'Arda la Pasqua sarà nel segno della tradizione, con la festa, domenica e lunedì mattina in piazza Molinari (piazza della Collegiata), di "Pont al'ov", gioco di abilità con uova sode tra due contendenti. Ogni anno la cittadina diventa teatro della singolare manifestazione che ha come protagonista l'uovo. Fin dai tempi antichi è stato uno dei simboli per eccellenza della Pasqua, in quanto, quest'ultima rappresenta la festa della vita e della Resurrezione. Il gioco delle uova, che si svolgeva un tempo in tutta la vallata dell'Arda, oggi è ancora vivo solo a Fiorenzuola. Durante la festa, le strade e le piazze della città sono invase da uomini e donne di tutte le età che si sfidano in una divertente battaglia a due a due, muniti di un uovo sodo. Lo sfidante dovrà colpire, con la punta del suo uovo, quello dello sfidato, per romperlo senza fare a pezzi il proprio. Il gioco ha una tradizione antichissima e i cittadini di Fiorenzuola girano davanti alla Chiesa Grande con un sacchetto di uova sode colorate (preparate a migliaia dalla pro loco), cercando sfidanti qua e là; chi viene sconfitto cede il suo uovo ammaccato al vincitore che se lo porta a casa. C'è poi la sfida dei bar, ogni locale manda sul palco il suo personaggio di spicco per contendersi il titolo di campione dell'edizione pasquale. Nella giornata di Pasquetta la gara vede protagonisti i bambini. p.p.

PONTENURE

Mercatino dell'antiquariato Domenica, 12 Apr. 2009 Ogni 2° domenica del mese in concomitanza con la tradizionale esposizione di antiquariato. Oltre al settore enogastronomico sono in mostra manufatti artigianali come tessuti, composizioni floreali e saponi naturali

Il maestro Ughi a Cremona La stagione concertistica del Teatro Ponchielli si dimostra ancora una volta di grande levatura grazie al concerto in programma per mercoledì 15 aprile che vedrà esibirsi uno dei più grandi violinisti del nostro tempo, Uto Ughi. Si tratta di un recital violino-pianoforte, dove il grande maestro sarà infatti accompagnato alla tastiera da Alessandro Specchi, sulle musiche di Vitali, Beethoven, Wieniawski, Ravel, Saint-Saëns. Un programma composito, non privo di espressività e bellezza. Ore 21. per info www.teatroponchielli.it

Rembrandt a Parma

RIVERGARO

Un libro per un sorriso Lunedì, 13 Apr. 2009 "Un libro per un sorriso", scambio di libri usati in piazza Paolo. Dalle ore 9.00 al tramonto la tradizionale bancarella che il Centro di Lettura di Rivergaro allestisce per il dono e lo scambio di libri usati per bambini, ragazzi ed ex giovani. La distribuzione sarà gratuita.

È in corso alla Fondazione Magnani Rocca un'importante retrospettiva dedicata a Rembrandt con una selezione di opere provenienti dal Grand Palais di Parigi. Si tratta dell'insieme più consistente e significativo di opere mai prestato dal museo parigino all'Italia: cinquantacinque incisioni all'acquaforte e gemme dal fondo Dutuit del Petit Palais documentano in modo esaustivo la produzione dell'artista che seppe combinare padronanza dei mezzi tecnici, inventiva e ricerca espressiva, definendosi quale figura di spicco tra i suoi contemporanei. Fino al 28 giugno. Per info www.magnanirocca.it

BORGONOVO

Fiera dell'Angelo Domenica 12 e lunedì 13 aprile Oltre 250 bancarelle lungo le vie del paese, espositori agricoli, stand gastronomici, luna park

BOBBIO

Pasquetta in piazzetta Lunedì, 13 Apr. 2009 Pasquetta in piazzetta, assaggio di prodotti tipici locali a partire dalle ore 15.00 in centro paese

VILLANOVA SULL'ARDA

Festa dei ciliegi in fiore Lunedì, 13 Apr. 2009 Sciame di biciclette tra i ciliegi in fiore, con pic-nic al Parco Naturale dell'Isola Giarola e del Lancone Ore 10: partenza da San Pietro in Cerro Ore 10.30: ritrovo a Villanova sull'Arda davanti alla chiesa parrocchiale. Ore 17-17.30: rientro Possibilità di gite a cavallo nel parco e visita guidata

VIGOLZONE

Bevilonga Lunedì, 13 Apr. 2009 Bevilonga in Villa Peyrano a Albarola di Vigolzone. Lungo un percorso di circa 4 km sarà possibile degustare i vini dell'azienda vitivinicola Villa Peyrano. L'evento inizierà alle ore 11.30 e il percorso dovrà essere completato entro le ore 16.00. Per informazioni www.bevilonga.it

FIORENZUOLA D'ARDA

Gli affari si fanno in centro Sabato 11 Apr. Gazebo dei commercianti che offrono Grandi Affari a tutti i prezzi, collezionisti, musica.

Mostra fotografica Domenica 12 Apr. alle 10.30 presso la sede del CCF si inaugura la mostra fotografica "Lukanga - Repubblica Democratica del Congo" con 40 fotografie bianco-nero di Ermanno Foroni. Lun-Merc-Ven: dalle 21 alle 23. Domenica e festivi: dalle 10 alle 12 e dalle 17 alle 19. Fino al 26 Aprile

Pont a l’ov Domenica 12 e Lunedì, 13 Apr. 2009 Pont a l'ov, tradizionale gara con uova sode. Nella giornata di Pasquetta la gara vede protagonisti i bambini.

Conferenza sull’ansia Mercoledì 15 Apr. alle ore 21.00 Conferenza del sociologo e giornalista Paolo Buttiglieri al Caffè dei mercanti. Ansia, depressione, attacchi di panico, quella cosa che ci rende la vita amara e come la possiamo controllare. Ingresso gratuito

CASTEL SAN GIOVANNI

Prosa al Teatro Verdi Mercoledì 15 Apr. Al Teatro Verdi alle ore 21 in scena lo spettacolo "Lo diciamo a Liddy?", adattamento e regia di Francesco Summo.

Grande appuntamento con la lirica a Fidenza Dopo "Rigoletto", "Un ballo in maschera" e la trilogia shakespeariana, Giuseppe Verdi torna al Teatro Magnani di Fidenza con "La Traviata", opera in tre atti tra le più rinomate e rappresentate. Le note della splendida musica del maestro saranno accompagnate dai virtuosismi dei grandi interpreti per due serate d'eccezione: l'11 e il 13 aprile. L'allestimento fidentino sarà di puro stampo liberty, per rendere omaggio al centenario del Liberty italiano che sarà celebrato a Salsomaggiore. Ore 20.30, per info tel. 0524-522044.

Musica antica intorno al Fiume Prende il via lunedì 13 aprile la VII edizione di Musica Intorno al Fiume, rassegna di musica antica che coinvolge le province di Reggio, Parma, Mantova e Cremona. Oltre cinquanta i concerti in programma a ingresso gratuito per questa settima edizione, che sarà inaugurata con Gianluca Libertucci, organista delle celebrazione Pontificie a Roma in San Pietro, che nella Chiesa di S.Maria Assunta a Reggiolo si esibirà sulle musiche di Capocci, Haendel, Brahms e Dubois. Per info www.serassi.it

A CURA DI ILARIA MAGGI


Corriere Padano

9 aprile 2009

14

SPORT

A TAVOLA

SPORT WEEKEND

RICETTE DI CASA

Pranzo pasquale "last minute" Il titolo dovrebbe rendere esattamente il senso della rubrica di questa settimana, se per un qualsiasi caso la programmazione della vostra giornata pasquale non viene rispettata e vi ritrovate a dover organizzare "all'ultimo minuto" un pranzo magari con qualche invitato non previsto, ecco alcune idee semplici, veloci e non banali per rendere comunque piacevole e gustosa la vostra giornata di festa. Iniziamo con una verdura di stagione presentata in modo originale:

Asparagi con prosciutto pinoli e parmigiano Ingredienti per 4 persone: 1,5 Kg di asparagi, 100 gr di prosciutto crudo, 50 gr di pinoli sgusciati, 70 gr di parmigiano grattugiato, 120 gr di burro , olio di oliva, sale.

Preparazione: mondate gli asparagi privandoli del piede terroso: lavateli bene in acqua fredda corrente e legateli a mazzetto usando filo da cucina in due punti diversi, così che non si possano muovere. Mettete i mazzi in piedi in una pentola alta e stretta, con acqua salata in ebollizione, e fateli cuocere per circa 10 minuti, a seconda del diametro della base dei turioni, scolateli delicatamente e passateli in acqua fredda. Allineateli in una pirofila imburrata. Distribuite qua e là dei fiocchetti di burro e quindi spolverizzate con il parmigiano grattugiato. Passate la pirofila in forno preriscaldato a 180° e fate gratinare per circa 15 minuti. Nel frattempo mettete i pinoli in una padellina con un cucchiaio di olio e il prosciutto a pezzetti e fateli tostare a fuoco vivace mescolando continuamente. Sformate gli asparagi, distribuiteli nei singoli piatti, quindi copriteli con la preparazione di prosciutto e pinoli.

Lasagne con i carciofi o con i peperoni Per il primo piatto un classico rivisitato e alleggerito che potete fare in due modi ugualmente saporiti : ovviamente e sempre nell'ottica di quel "last minute" di cui parlavo sopra. Utilizzeremo le lasagne già pronte e, perchè no, anche la besciamella se proprio vogliamo velocizzare al massimo. Ingredienti x 4 persone: 300 gr di lasagne (consiglio all'uovo per i carciofi verdi per i peperoni) , 200/250 gr di besciamella, (che potete diluire con un po di latte per rendere più fluida e cremosa), 8 carciofi, il succo di un limone, 1 cipolla tritata, 1 spicchio di aglio tritato, 1 dl di vino bianco, 1 mestolo di brodo di carne ( anche di dado), un pizzico di timo, parmigiano reggiano grattugiato, olio extra vergine sale e pepe q.b. Preparazione: pulite i carciofi togliendo le foglie esterne più dure tagliateli a metà lavateli con acqua e limone, soffriggete la cipolla e l'aglio in qualche cucchiaiata di olio di oliva, unite i carciofi sgocciolati aggiungete il brodo e il timo, salate, pepate e bagnate con il vino, coprite e fate cuocere lentamente per almeno 25 minuti. Per le lasagne con i peperoni il procedimento è identico, utilizzeremo 1 peperone rosso tritato circa 600 gr di pomodori pelati un po meno cipolla, un mazzetto di prezzemolo tritato, aggiungiamo il peperone tritato al soffritto di cipolla e aglio poi i pelati tagliati a pezzetti il prezzemolo e faremo cuocere per il medesimo tempo; una volta cotta il sugo va passato al "passaverdure " e fatto addensare regolando di sale e pepe. Dopo di che si compongono gli strati alternandoli con besciamella e sugo fino ad esaurire gli ingredienti, in quella con i peperoni non va aggiunto il parmigiano.

Filetto di maiale in crosta Ingredienti: 1 Kg di filetto di maiale, 400 grammi di pasta sfoglia già pronta, 150 grammi di pancetta, alcune foglie di alloro olio di oliva, un uovo, sale. Preparazione: avvolgete il filetto di maiale dopo averlo leggermente salato, con le fettine di pancetta, alternandole con qualche foglia di alloro. Ungete una pirofila con poco olio di oliva, sistemate il filetto così bardato e passatelo in forno preriscaldato a 200° per 15 minuti. Sfornate la carne fatela leggermente intiepidire. Stendete bene la pasta sfoglia in uno strato piuttosto sottile, quindi ponete al centro il filetto di maiale dopo averlo privato di pancetta e alloro. Avvolgete bene il tutto nella pasta e sigillate i bordi premendoli con la punta delle dita. Spennellate la superficie con uovo sbattuto, praticate due buchi nella parte superiore perché fuoriesca il vapore durante la cottura infornate di nuovo su una placca foderata di carta da forno e fate cuocere a 180° per altri 20 minuti o comunque finché la crosta sarà dorata. Per il dolce non perdete tempo, salvate la tradizione: il mio consiglio è una buona colomba artigianale, oggi se ne trovano davvero buone. BUONA PASQUA a tutti

A CURA DI SUSANNA BELLINAZZI s.bellinazzi@corrierepadano.it

NEWS Medaglia d'oro al Gutturnio dell'azienda Oppizzi È il Gutturnio Riserva Ianus dell'Azienda agricola Oppizzi ad aggiudicarsi la medaglia d'oro alla 45° Mostra dei vini d'annata che si tiene dal 4 al 13 aprile a Villa di Cordignano (TV). La manifestazione ha

compiuto un percorso ricco di storia e tradizione prima di approdare nel circuito della "Primavera Prosecco Doc", un vero e proprio itinerario enogastronomico che mette in risalto tutte le produzioni tipiche del territorio e che ogni anno attira migliaia di turisti, curiosi e appassionati del buon bere. Ora la Mostra dei Vini d'annata è un'ottima occasione per degustare la vasta gamma di vini bianchi e rossi messi a disposizione dai 30 produttori che partecipano alla manifestazione con oltre 150 vini. L'Azienda agricola Oppizzi ha presentato in mostra sei vini,

quattro dei quali hanno raggiunto un punteggio molto alto mentre al Gutturnio Riserva è stato assegnato uno dei maggiori riconoscimenti. Ottenuto dalla vinificazione di uve Barbera e Bonarda, il Gutturnio Riserva Ianus viene lasciato in botti di rovere per 18 mesi acquistando così caratteristiche organolettiche superiori. Di colore rosso rubino e dall'aroma fruttato è ideale per accompagnare tutto il pasto ma è particolarmente indicato con paste asciutte, carni alla brace e formaggi stagionati. Azienda Agricola Oppizzi Ferdinando, Marco e Magistrali Rita Località Fravica, 191 Pianello Val Tidone

Frosinone 39; Salernitana 37; Modena 33; Treviso e Avellino 31. Prossimo turno: Albinoleffe-Cittadella; Ancona-Bari; Brescia-Avellino; Frosinone-Modena;Grosseto-Empoli;Parma-Ascoli;Pisa-Mantova;Rimini-Salernitana; Sassuolo-Piacenza;Treviso-Livorno; Vicenza-Triestina.

Calcio serie B SASSUOLO-PIACENZA VENERDÌ 10 APRILE 2009.

Classifica: Bari 63; Parma 62; Livorno 55; Triestina e Brescia 52; Sassuolo, Albinoleffe e Empoli 51; Grosseto 47; Ascoli 46; Piacenza 45; Vicenza 43; Pisa 42; Ancona e Mantova 41; Rimini 40; Cittadella e PERUGIA-COPRA NORDMECCANICA

Volley serie A1

SPORT Piacenza, da qui si può spiccare il volo Le conferme di Pioli (Riccio e Moscardelli) sono passaggi fondamentali per una programmazione che non può più attendere GIOVANNI DOPERNI L'opera di revisionismo darà la giusta dimensione al campionato del Piacenza. Giudizio: ottimo. Per la Gelmini, fedeli ai voti, è un 8 pieno. Senza infortuni poteva essere anche qualcosa di più e di molto vicino all'ultima grande stagione dell'era Iachini. E a proposito, finalmente c'è un tecnico su cui si può finalmente riprogrammare un ciclo. Remondina era troppo acerbo e lasciato in balia dei venti, Somma non ha mai fatto breccia nel cuore dei tifosi per il suo carattere troppo "mou" (neologismo derivato da Mourino), ma con Pioli c'è stato subito feeling. Il suo è un calcio senza squilli e senza trombe, ma sono pochi in giro gli allenatori che concedono alla platea tre attaccanti tre, senza maschere. Qualche tifoso lo definisce "parmigiano atipico" per una discrezione e un'eleganza poco affine al classico stereotipo doc della capitale del Ducato. Parole calibrate, capacità di autocritica ed elasticità nel piegare le proprie idee alle esigenze della squadra. Pioli è partito con la sua filosofia, quella difesa a tre che in passato lo aveva premiato a

Salerno e, soprattutto, a Modena, ma lungo il percorso non ha avuto problemi a passare alla linea a quattro, così come con estrema disinvoltura si è fidato dei giovani che aveva a disposizione quando la rosa gli si è ristretta all'improvviso. Un esempio: Avogadri non sembrava nemmeno destinato a restare in ritiro, invece oggi è uno dei punti fermi e un ragazzo che in un futuro prossimo può aspirare al salto di categoria. Stesso discorso vale per Calderoni che talvolta riesce persino a non far rimpiangere Michele Anaclerio, uno che se non si fosse infortunato, il biglietto per la serie A lo avrebbe già in tasca. Il sacrificato sarà Mario Cassano, sulla cui cessione il club biancorosso può ricavare i liquidi da reinvestire sul mercato. Per il portiere c'è la fila e presto busseranno alla porta. In lizza la Roma, il Napoli, il Parma, il Bologna e anche il Milan che lo ha sempre stimato. Ci sta l'asta anche in tempi di magra come questi. Per il resto, su queste basi e con Pioli in panchina il Piacenza può progettare un futuro importante pur tenendo fede all'austerity imposta dalla crisi. Si può comunque volare low cost. E riconquistare i tifosi. Im-

presa che in questo momento vale quasi come una promozione in serie A. Peccato per il 2-2 con il Brescia perchè un'altra vittoria avrebbe prolungato un sogno che anche alla luce degli altri gravi infortuni (Riccio e Zammuto) si è interrotto sul più bello. Da qui in poi, a iniziare dalla trasferta di Modena con il Sassuolo, i punti valgono per la definitiva tranquillità. Nel frattempo, però, si sono fissati paletti che la società non può e non deve trascurare. Le conferme di Pioli, Riccio (in scadenza di contratto come Abbate e Aspas) e Moscardelli (in comproprietà con il Rimini) sono passaggi fondamentali per una programmazione che non può attendere oltre. Il resto, mentre radiomercato cita il nome del baby sampdoriano Marilungo nella lista degli osservatori biancorossi, sono giovani che avranno un anno d'esperienza in più sulle spalle su un telaio già rodato. Pronto a spiccare voli low cost, ma con una meta ambiziosa.

MIO SPORT MARCE

ESCURSIONI

LUNEDI' 13 APRILE

VENERDÌ 24 APRILE

CAMMINATA IN VAL LURETTA

TOSCANA - PARCO DELL'UCCELLINA

Nona edizione. Ritrovo per i partecipanti a Piazzano, partenza fissata tra le 8 e le 9. Organizzazione a cura del Circolo Culturale "Rio Canto". Tre percorsi a disposizione: 5, 10 e 15 km. Tempo massimo di tre ore. Per informazioni: Cristina Traversoni, cell. 329/0964236.

Tre giorni di escursione organizzati dal Gaep di Piacenza. Partenza nel tardo pomeriggio del 24 aprile per due giorni nel parco della Maremma, più noto come parco dell'Uccellina. Info: Gaep 0523929300; Bergamaschi Sementi: 0523324285. www.gaep.it, mail: gaep@gaep.it

VENERDI' 17 APRILE

CICLISMO

MARCIA FARNESIANA

LUNEDI' 13 APRILE

Decima edizione. Ritrovo presso la Cooperativa di Mortizza. Partenza fissata tra le 18 e le 19. Due percorsi a disposizione dei partecipanti, 6 e 10 km. Tempo massimo di due ore. La marcia è organizzata dal Gruppo Marciatori Farnesiana. Per informazioni: Patrik Mazzoni, cell. 340/9097643.

SPERONGIA CONCENTRAMENTO Corsa di massa inserita nel calendario delle cicloturistiche dell'Udace di Piacenza. Organizzazione a cura dell'Asd Gelmetti. Info: Udace Piacenza, Tele. 0523.331704. Presidente Provinciale: Marco Cotti, tel 0523.755238. info@udacepc.org.


9 aprile 2009

Corriere Padano

15

SPORT

GIOVEDÌ 9 APRILE 2009 ORE 20.30. Gara 3 dei quarti playoff scudetto. Arbitri: Fabrizio Pasquali e Vittorio Sampaolo.

Volley serie A2 REBECCHI PC-DONORATICO SABATO 11 APRILE ORE 18. Classifica: Rebecchi PC 63; Villa Cortese 54; Nocera

Umbra e Parma 50; Milano 47; Volta Mantovana 39; Cremona 37; San Vito 36; Urbino 34; Città di Aprilia 31; Donoratico 25; Roma 24; Forlì 22; Benevento 13. Prossimo turno: Nocera Umbra-Volta Mantovana; San Vito-Villa Cortese; Rebecchi PC-Donoratico; Cremona-Parma; Milano-Forlì; Città di Aprilia-Roma; Urbino-Benevento.

Baseball serie A2

Il Sassuolo vuole spegnere il sogno play-off dei biancorossi FRANCESCO LAVENEZIANA Il Piace ottiene un ottimo pareggio contro un buon Brescia. Davanti a tanti sostenitori, i biancorossi continuano nella loro striscia positiva fatta di 2 vittorie e 2 pareggi contro un avversario candidato alla promozione in serie A. Un 2 a 2 spettacolare che però accontenta solo i lombardi visto le espulsioni di Mareco e Bega, la prima arrivata dopo appena 80 secondi e la seconda 5 minuti dopo quella di Graffiedi per un fallo ingenuo a centrocampo. Dopo il rigore calciato da Guzman sulla traversa a inizio gara, prima Tognozzi e poi Caracciolo portano in vantaggio le rondinelle ma la voglia di play off di Moscardelli e Ferraro permette loro di agguantare un pareggio tutto sommato giusto ma arrivato soltanto nel finale. Una chance persa dai ragazzi di Pioli per avvicinare le zone alte di classifica ma giocata a viso aperto, con una formazione molto giovane che non ha fatto rimpiangere gli assenti so-

prattutto in difesa visto le contemporanee defezioni di Iorio, Rickler e Mengoni. Pioli cerca di tenere i suoi con i piedi per terra in vista della trasferta modenese di venerdì contro il Sassuolo ma adesso che anche il pubblico ci crede, perché non provarci fino in fondo. A Modena la squadra sarà seguita da tanti tifosi biancorossi per cercare di affrontare nel migliore dei modi la sesta forza del torneo guidata dal bomber Zampagna, autore già di 10 reti. Il Sassuolo, allenato da Andrea Mandorlini, affronta il Piace dopo il pareggio deludente di Cittadella ma pronta a mantenere inalterate le speranze di promozione, poiché ha perso solo 3 volte tra le proprie mura. Primo confronto assoluto tra le 2 formazioni allo stadio Braglia di Modena, l'unico confronto risale alla gara d'andata di metà novembre quando Rantier e Moscardelli risposero a Rea e al bomber Zampagna, terminale offensivo della squadra rilevazione del torneo, alla primissima esperienza in serie B dopo anni passati nelle serie inferiori.

CODOGNO-REBECCHI CARIPARMA SABATO 11 APRILE. GARA 1 ORE 15.30, GARA 2 ORE 21. Classifica: Città dei Normanni e Milano 1000; Novara, Verona, Redipuglia, Sala Baganza, Rebecchi Cariparma e Collecchio 500; Codogno e Bollate 0. Prossimo turno: Città dei Normanni-Verona; Novara-Redipuglia; Milano-Sala Baganza; Collecchio-Bollate; Codogno-Rebecchi Cariparma.

Copra Volley, ultima fatica prima della semifinale Dopo la bella vittoria ottenuta meritatamente nella prima gara valida per l'accesso alla semifinale scudetto a Perugia di martedì scorso, il Copra Nordmeccanica vince anche la seconda partita in un PalaBanca gremito in ogni posto. Vittoria importante per Meoni e compagni che non si lasciano condizionare dalla voglia di rivincita degli umbri, soprattutto di Botti e Bovolenta, ex acclamati dal pubblico biancorosso. Rispetto alla gara di Perugia, mister Lorenzetti recupera finalmente Hristo Zlatanov, il nostro capitano, che gioca senza più quei problemi fisici che l'hanno condizionato durante tutto l'anno e lo schiera in banda assieme al cubano Lionel Marshall, decisivo nel finale del primo set con una bomba che fissa il punteggio sul 27 a 25. Nel secondo set Savani, il migliore dei suoi, cerca di riaprire la gara ma la determinazione dei biancorossi non dà scampo alla difesa umbra, sempre in chiara difficoltà su Zlatanov e sul tedesco Pampel, autore di 17 punti, secondo miglior realizzatore dopo il capitano con 18 unti personali. Nel terzo set Perugia esce dal guscio, grazie alle giocate di Savani, 18 punti per lui, e del brasiliano Felizardo che approfittano del calo di concentrazione del Copra per portarsi su 9 a 2 e mantenere il vantaggio fino al termine. Lorenzetti carica i suoi che non si lasciano sfuggire l'occasione di chiudere il match sul 3 a 1 dopo l'errore di Stokr nel quarto set. La qualificazione è alla portata dei biancorossi, mai in seria difficoltà contro la squadra di mister Di Pinto, costretto ora a inventarsi qualcosa per riaprire il discorso qualificazione il prossimo 9 Aprile al Pala Evangelisti di Perugia. (flv)


Corriere Padano

9 aprile 2009

16

CHI CERCA TROVA

ANNUNCI Lavoro cerco Lavoro come assistenza anziani, colf, pulizie, baby sitter, stiro, aiuto cuoco cerco. Disponibile tutti i giorni, sabato e domenica inclusi. Tel. 349-1119870 Lavoro come barista, preferibilmente giornaliero, a Piacenza o provincia, 29 enne con esperienza cerca. Tel. 331-5614533 Offresi per piccole consegne (bar, negozi,uffici ecc..) al mattino prima delle 7,30 oppure nella giornata di sabato anche per piccole commissioni o incarichi di fiducia. Tel. 338-4311022 Lavoro come impagliatore di sedie con cordoncino cinese cerco. Tel. 338-4311022 Lavoro come compagnia anziani al mare, anche brevi periodi, signora piacentina cerca. Tel. 331-1245449 Lavoro come barista (solo durante il giorno), ragazza italiana 22 anni, bella presenza, cerca preferibilmente a Piacenza. Massima disponibilità e serietà.Tel. 329-7923043 Per lavoro a domicilio (pulizie, stiro) a Pontedell'Olio e Piacenza signora italiana referenziata offre disponibilità immediata. Tel. 0523878403 Lavoro come colf, baby sitter, pulizie, stiro, aiuto cuoco, cerco. Disponibile tutti i giorni, sabato e domenica inclusi. Tel. 349-1119870 Lavoro come baby sitter, assistenza anziani, pulizie, aiuto cuoca, stirare, anche per albergo. Massima serietà. Tel. 340-5826723.

Case vacanze Casa affittasi zona Bobbio dir.passo Penice 5 km, ammobiliata, anche in brevi periodi. Tel. 339-6661264 oppure 0523-877764

Abitazioni in affitto Appartamento zona P.le Velleia a Piacenza affittasi,ristrutturato e semiammobiliato, 110 mq circa: cucina abitabile, 3 camere letto, soggiorno, 2 balconi, riscaldamento autonomo e doppi vetri. Libero subito. Euro 600 mensili più spese condominiali. Tel. 338-6643057

Varie Falciatrice Bertolini con carrello, motore Lombardini, perfettamente funzionante, cambio completamente revisionato, vendo Euro 500 trattabili. Tel. 349-7720314 Bancone per reception o call-center ufficio, con 2 sedute, piano di lavoro e top in legno, frontale a semicerchio in metallo, ingombro massimo 4m x 3m x 1m, vendo Euro 500. Tel. 0523-592068 Offresi per sgombero locali di ogni genere: case, cantine, soffitte, magazzini, ecc.. Disponibilità immediata. Tel. 347- 0306722 Dischi tutti generi musicali acquisto. Cell. 349-3659853 Mobilivecchi o antichi, quadri, cornici, lampadari, rame, bronzi, radio, ferri, ceramiche, libri, album di figurine ecc..cerco. Pago in contanti. Fabrizio 338-5609268 Mignon pezzi 540 da collezione vendo in blocco, prezzo da concordare. Tempo dal 1943, Oggi del 1954, Epoca del 1958, vendo in blocco. Rotolini (varie date) da 50 pezzi cad. fior di conio da Lire 5-10-20-50-100-200-500 vendo. Tel. 340-2995714. Motocoltivatore Nibbi 600 completo di fresa e carretto vendo. Tel. 338 -1793528 Enciclopedia della musica 10 volumi + 10 cd collezionata con il Sole 24 ore, vendo Euro 200. Tel.333 -6276831 Salotto in pelle nero, molto bello, come nuovo, vendo. Prezzo da concordare. Tel. 0523-827824

Avviso ai lettori Ricordiamo che per il servizio di pubblicazione degli annunci la redazione non riceve alcun compenso sulle transazioni commerciali, non effettua vendite dirette, non è responsabile per la qualità, la provenienza o la veridicità delle inserzioni né dell'esito della transazione oggetto dell'inserzione stessa. Le richieste di inserzioni sono espressamente subordinate al consenso dell'Editore alla pubblicazione ed alla disponibilità di spazi La Direzione pertanto si riserva il diritto di modificare rispettando il messaggio, rifiutare o sospendere una inserzione a proprio insindacabile giudizio, nonché di effettuare dei controlli sull'inserzionista. L'editore non risponde per eventuali ritardi rispetto alla data indicata dall'inserzionista, o perdite causate dalla non pubblicazione dell'inserzione per qualunque motivo e non è responsabile per eventuali errori di stampa. Gli inserzionisti sono responsabili di quanto indicato nella richiesta di inserzione e sono obbligati a risarcire all'editore ogni pregiudizio, di qualsiasi tipo, eventualmente da esso sopportata in relazione all'inserzione commissionata ed al suo contenuto.

COME TRASMETTERE L’ANNUNCIO GRATUITO Compila in stampatello la cedola pubblicata a fianco e spediscila a: CORRIERE PADANO VIA XXIV MAGGIO N.4 29100 PIACENZA Oppure trasmettila via fax al numero: 0523/754369 Inoltre è possibile inviare una e-mail all’indirizzo: annunci@corrierepada no.it


CORPAD 09-04-09