Page 1

SETTIMANALE DI INFORMAZIONE FONDATO NEL 1983

Supermercato Via Silvio Pellico, 18 - Fiorenzuola

Poste Italiane spa - Spedizione in a.p. - D.L. 353/2003 (conv. in l. 27/02 2004 n. 46) art. 1, comma 1 - DCB Pc

GIOVEDÌ 7 DICEMBRE 2017 - ANNO 34 N. 34 - EURO 0,20

“Spazio 4 aperto a tutti” REDAZIONE La proposta del quartiere

Poste Italiane spa - Spedizione in a.p. - D.L. 353/2003 (conv. in l. 27/02 2004 n. 46) art. 1, comma 1 - DCB Pc

AGENDA DI NATALE

Un gruppo di abitanti pronto ad un progetto di gestione autofinanziato A PAGINA 3

Turismo, ne parla l’imprenditore parmense titolare del Grande Albergo Roma

Incerti: “Per Piacenza il turista è quasi un rompiscatole”

Carpaneto, cori gospel e vin brulè A PAGINA 11

“La città paga il fenomeno di sentirsi appagata turisticamente, di non avere la necessità di cercare ulteriori clienti. E le istituzioni ne sottovalutano le potenzialità” Onore e onere. Sono le due parole che contraddistinguono l’abito indossato dall’imprenditore parmense Emio Incerti, il cui destino due anni fa si è incrociato con quello di Piacenza. Nel giugno 2015 infatti la compagnia di cui è a capo – l’INC Group – ha rilevato il Grande Albergo Roma, la storica attività piacentina di proprietà della famiglia Prati che aveva aperto i battenti nel 1976. I costi di gestione erano diventati esageratamente alti, in particolare quelli legati all’affitto dello stabile di proprietà della Cementirossi. La chiusura dell’attività fu irreversibile.

Per tutto il periodo natalizio si pattina sul ghiaccio

Alseno: tombola, brindisi e fiaccolata A PAGINA 14

TRENCHI A PAGINA 5

Auser

Corsi dell’Età libera, imparare ad ogni età GANDOLFI A PAGINA 2

Confcooperative

Hackathon, soluzioni “geniali” per il sociale

Bancarelle e cascate di fuoco, a Fiorenzuola le feste in piazza DA PAGINA 12

A PAGINA 4

Piacenza Ville Lumière

RAVELLINI A PAGINA 7

Lugagnano, aspettando il Natale A PAGINA 15


Corriere Padano

7 dicembre 2017

ATTUALITÀ

2

Domanda reddito di inclusione, meglio attendere gennaio La domanda di accesso al contributo potrà essere presentata presso gli sportelli Informasociale di via Taverna 39 (tel. 0523.492731) o via XXIV Maggio 28 (tel. 0523-492022). Qualora vi siano figli di minore età, occorre optare per gli sportelli Informafamiglie&Bambini, con sede presso la Galleria del Sole alla Farnesiana (tel. 0523-492380), in via Torricella 7/9 (tel. 0523385318) o presso il Servizio Famiglia e Tutela Minori di via Martiri della Resistenza 8/a (tel. 0523492222). Giorni e orari di apertura sono pubblicati sul sito www.comune.piacenza.it dove sono consultabili, già in home page, tutte le informazioni relative al Reddito di Inclusione.

È possibile dal 1° dicembre presentare domanda per il Reddito di inclusione. Tuttavia, si consiglia di attendere il mese di gennaio 2018 per recarsi presso gli uffici comunali competenti ed effettuare la richiesta di accesso al contributo; ciò per consentire l’attivazione delle piattaforme informatiche di caricamento e trasmissione della domanda a Inps, unici canali attraverso i quali è possibile gestire l’operazione. E’ quindi preferibile, innanzitutto nell’interesse dei cittadini, attendere il gennaio 2018 per la presentazione della domanda, in modo da ottimizzare i tempi e le possibilità di ottenere il contributo, in quanto sarà disponibile il portale unico per Reddito di Solidarietà e Reddito di Inclusione.

I corsi dell’Età libera, fiore all’occhiello di Auser Frequentatissimi i corsi di lingue e poi teatro, chitarra, informatica, sartoria, come imparare a utilizzare lo smartphone e il corso green “balconi felici” FEDERICA GANDOLFI Imparare a tutte le età, per approfondire i propri interessi culturali e tenere la mente in allenamento; per trascorrere il tempo insieme e combattere l’isolamento. Sono questi gli obiettivi dell’Università dell’Età Libera ‘Giuseppe Malvermi’, che propone ogni anno corsi, laboratori, conferenze e viaggi culturali. A gennaio riprenderanno le lezioni dell’anno accademico 2017/18, con un pro-

gramma ricco di novità: accanto ai tradizionali (e frequentatissimi) corsi di lingua straniera, di storia dell’arte, di filosofia e di informatica sono stati introdotti gli innovativi ‘corsi del fare’ che abbracciano tematiche molto interessanti. Sono in programma – tra i tanti - un corso di teatro e uno di chitarra, un ‘minicorso’ per imparare ad utilizzare lo smartphone, un interessante laboratorio di modellismo e sartoria e il corso green ‘balconi felici’. Fiore all’occhiello di Auser, l’Università

popolare Malvermi, ha raccolto oltre 200 adesioni quest’anno:

re più lentamente. E’ un ottimo antidoto all’isolamento e fa

Marco Marchetta: “La formazione continua è un ottimo antidoto all’isolamento e fa bene alla salute” ‘La formazione continua in età adulta aiuta a tenere la mente in allenamento e ad invecchia-

bene alla salute’, afferma Marco Marchetta, responsabile dell’Università popolare Giuseppe Malvermi, che aggiunge: ‘Non a caso il nostro motto è: ‘Non ti scordar di te. Cultura è benessere’. Nelle prime due settimane di dicembre la comunità è invitata a partecipare alle giornate di presentazioni dei corsi: gli incontri si svolgono nei medesimi giorni della settimana in cui si terranno le lezioni dei corsi a gennaio. L’appuntamento è presso la sede dell’Università popolare di Auser, in via San Siro 74. Le iscrizioni vanno presentate preferibilmente entro il 20 dicembre. La prima new entry del prossimo anno, è il corso di psicologia tenuto dalla professoressa Lorenza Bracchi (che si svolgerà nella giornata di martedì alle ore 15, con presentazione il 5 dicembre) che affronterà diverse tematiche: dal ruolo dell’anziano nella società di oggi ai rapporti intergenerazionali all’intero della famiglia. Molto attesi sono i cosiddetti ‘corsi del fare’, come il corso di teatro ‘Sogni’, del professor

Corrado Calda (con presentazione giovedì 14 dicembre, alle ore 17 e lezioni da gennaio alla stessa ora, il giovedì): ‘Si tratta di un percorso teatrale ludico, divertente ed evocativo avente l’obiettivo di offrire ai partecipanti nuovi strumenti per esprimere le proprie emozioni’, aggiunge Marchetta, che ricorda - a tale proposito - anche l’innovativo corso di disegno dell’insegnante Lorenza Fiorenza (sarà presentato martedì 12 dicembre, ore 17) volto a stimolare l’osservazione di ciò che ci circonda e ad esprimerla con il disegno. Appassionante - soprattutto per il pubblico femminile – sarà poi il corso di modellistica e di sartoria tenuto dall’insegnante Maria Elena Bonnini (con presentazione venerdì 15 dicem-

Tagliaferri (presentato martedì 5 dicembre alle ore 18:15) – rivolto a principianti che intendano sviluppare abilità ritmiche e melodiche e divertirsi insieme. Non mancheranno i corsi tradizionali (e sempre richiesti) di storia dell’arte con il professor Alessandro Malinverni (le lezioni si svolgono il lunedì, alle ore 17) e di inglese generale con il professor Jacopo Colombi (con presentazione martedì 12 dicembre alle ore 9:30). In programma anche il corso di lingua e cultura francese con l’insegnante madrelingua Isabelle Anne Detrez (con presentazione mercoledì 13 dicembre alle ore 9:30). Grande successo anche per i corsi avviati lo scorso autunno (filosofia, romanzo e scrittura, storia della musica,

Le lezioni dell’Università Malvermi riprendono a gennaio: iscrizioni entro il 20 dicembre bre alle ore 18) finalizzato alla realizzazione del cartamodello di un capo d’abbigliamento su misura. Altra novità, è il corso ‘Giardini e balconi felici’ - a cura della professoressa Mariangela Molinari (con presentazione giovedì 7 dicembre e lezioni da gennaio il giovedì alle ore 15) dedicato alla cura del verde (si parlerà di aromatiche, piante rampicanti e molto altro ancora), con visite a vivai e a mostre a tema. Accanto al corso di informatica di base – tenuto dal professor Maurizio Alfarone (si svolgerà nella giornata di lunedì alle ore 15:30 presso la sede di Auser, in via Musso 5) vengono proposti un corso di software Libero Linux – Ubuntu, tenuto dai professori Marco Marchetta e Walter Cavaciuti (le lezioni si svolgono il mercoledì alle ore 17) e due ‘minicorsi’ sulle nuove tecnologie (di quattro lezioni ciascuno, che si ripetono ciclicamente). Il primo, è il corso di musica al computer (sui principali programmi di ascolto di file musicali, sulle apparecchiature, sulla registrazione) tenuto dal professor Marchetta; il secondo, è il corso sugli smartphone (per imparare ad utilizzare i telefoni cellulari di ultima generazione), con il professor Cavaciuti. Entrambi verranno presentati mercoledì 13 dicembre e si svolgeranno, da gennaio, il mercoledì alle ore 17. Molto interessante è poi il corso collettivo di chitarra - tenuto dal professor Francesco

religioni comparate, attualità) e per il ciclo di conferenze del martedì (alle ore 16 in via San Siro): si conclude l’anno con l’appuntamento ‘Microbioma e alimentazione’ con il dottor Fa-

brizio Franchi, il 12 dicembre. Nei prossimi giorni proseguono gli incontri di presentazione dei corsi che partiranno a gennaio. Info e iscrizioni: Segreteria (da lunedì a venerdì 9,30-12,30) Tel. 0523 1725250 - auser. piacenza@gmail.com - www. uniauserpiacenza.com

Nella foto in alto l’ingresso della sede dell’Università Libera in via San Siro. Qui sopra il docente del corso di teatro Corrado Calda


7 dicembre 2017

PRIMO PIANO

Corriere Padano

3

Nuovo ospedale, Barbieri: “La Regione non coprirà tutti i costi” Doppio incontro a Bologna per il sindaco Patrizia Barbieri sul progetto del nuovo ospedale. Il primo cittadino di Piacenza ha incontrato in due appuntamenti separati prima l’Agenzia del Demanio regionale poi il presidente dell’Emilia Romagna Stefano Bonaccini con l’assessore regionale alla Sanità Sergio Venturi. Al termine degli incontri la Barbieri ha dichiarato che “la Regione è disposta ad accollarsi una quota dell’investimento necessario alla costruzione della nuova struttura sanitaria, ma l’importo che stanzieranno non è stato deciso. Una condizione ben diversa da chi, durante la campagna elettorale, sosteneva che l’opera sarebbe stata interamente a carico della Regione. La parte restante

della spesa dovrà essere sostenuta dall’Asl di Piacenza, aspetto di non poco conto”. Per quanto riguarda l’ubicazione del nuovo ospedale, il sindaco ha riferito che entrambe le aree oggetto del protocollo siglato con il Demanio, l’ex caserma Lusignani e l’ex Pertite, sono state giudicate idonee dallo studio di prefattibilità commissionato dalla Regione. “Questo però – ha chiarito il sindaco - non obbliga il Comune di Piacenza ad effettuare una scelta tra le due opzioni. Non è infatti escluso che possa essere indicata una nuova soluzione dall’amministrazione comunale”. A questo proposito, la Barbieri ha detto che avvierà nei prossimi giorni un percorso partecipativo, a partire dal Consiglio comunale.

Spazio 4 , si fa avanti la proposta degli abitanti: “Spazio aperto a tutti” Valter Bulla si fa portavoce del gruppo di abitanti del quartiere che parteciperà al bando per gestire l’ex centro di aggregazione giovanile A forza di vederla, quell’area verde e attrezzata che si incunea tra via Manzoni e via Colombo, gli abitanti del quartiere devono aver cominciato a pensare al modo di moltiplicarne gli usi. Oggi Spazio 4 questo il nome dell’area gestita dall’Arci - è destinata ai giovani (musica, incontri, meeting). Valter Bulla, noto imprenditore commerciale, settore abbigliamento, si fa portavoce di un’esigenza condivisa dagli abitanti della zona che vogliono semplicemente estenderne i confini, la destinazio-

Un progetto pensato in collaborazione con Bakery basket, Piacenza volley e Filippo Arcelloni ne d’uso e i destinatari: farne un spazio di quartiere aperto tutti i giorni da mattina a sera, con un occhio di riguardo alle attività sportive di tutti e al tempo libero degli anziani. Il gruppo di persone del quartiere interpreta in questo modo i desiderata della nuova giunta, desiderosa, appunto, di inaugurare per Spazio 4 una stagione diversa. Così, gli abitanti del quartiere sono pronti a farsi avanti per partecipare al nuovo bando di gara atteso nel giro di un paio di settimane (la gestione targata Arci scade il 31 dicembre prossimo). “Questo spazio deve essere aperto a tutti – ha dichiarato Bulla a nome del gruppo - e per tutta la giornata (dalle 8 alle 21-22) tutta la settimana”. Quello che si immagina è uno spazio di quartiere, dove gli anziani possanno andare a giocare a carte o a bocce, dove i ragazzi possano praticare sport, grazie alle società sportive che sono state coinvolte. “La Bakery – spiega Bulla - costruirà un campo da basket in legno, la Piacenza Volley uno da beach volley”. La proposta comprende anche attività legate al teatro grazie al coinvolgimento dell’operatore teatrale Filippo Arcelloni che potrebbe ricavare nello spazio di via Manzoni una struttura per laboratori ed eventi artistici. Alla musica non vengono chiuse le porte: “Tre concerti all’anno per i giovani si possano confermare ma devono trovare casa anche le serate per gli anziani”. Capitolo spesa. Non saranno chiesti soldi al Comune: “A condizione che per le società sportive ci sia la possibilità di mettere in evidenza il loro marchio come vetrina per farsi promozione. Ad aprire

e chiudere il centro penserebbe, gratis, l’Ivri. Per il resto punteremo sul volontariato degli stessi anziani frequentatori o dei giovani della parrocchia del Corpus Domini che potrebbe utilizzare l’area per il campo estivo”. Si sta formando, dunque, un comitato che parteciperà al bando con un progetto specifico. Del comitato faranno parte i referenti delle due società sportive, Bulla, Arcelloni, e persone del quartiere disposte a gestire lo spazio in autofinanziamento.

“Immaginiamo uno spazio di quartiere autofinanziato, aperto ad anziani e bambini” “Al limite – conclude Bulla – potremmo chiedere un contributo nel caso nel bando fosse mantenuta una parte del servizio formativo per i giovani che curava l’Arci. In quel caso, infatti, servirebbero operatori specializzati da retribuire”.

Nelle foto due eventi organizzati negli anni scorsi presso lo spazio di aggregazione giovanile di via Manzoni

Agenzia di FIORENZUOLA D’ARDA - Piazzale Verdi, 15 - Tel. 0523 241085 Sub Agenzia di CARPANETO - Piazza Oliveti, 44 - Tel. 0523 853135 Sub Agenzia di ROVELETO DI CADEO - Via Aldo Moro, 15 - Tel. 0523 509140 Sub Agenzia di CASTELVETRO - Via Martiri Duchi e Molinari, 27/A, - Tel.0523 077158 Sub Agenzia di SALSOMAGGIORE - Via Matteotti, 17/a - Tel. 3408744772


Corriere Padano

4

7 dicembre 2017

ATTUALITÀ

Il candidato bionico, in un libro la storia di Stefano Torre “

E’ in libreria il volume pubblicato da Papero EdiPIACENZA HA PERSO UNA GRANDE CHANCE. SUO PROGRAMMA ELETTORALE, CHE FA IL VERSO tore #TorreSindaco.ILALLA Storia dell’uomo che promiPROPENSIONE BUGIARDA DEI POLITICI DI PROFESSIONE, TRASUDA LEGGENDA. se un vulcano a Piacenza raccontata da Marcello Andrea Scanzi Pollastri (prefazioni di Andrea Scanzi e di Giorgio Domenica giugno 2017 a2017 Piacenza gli sono stati chiamati Lambri) Domenica 11 11giugno a elettori Piacenza gli a scegliere chi avrebbe guidato la città per i cinque anni successivi. ancora la competizione era in corso, però, c’era chi aveva già vinto: elettori sono stati Mentre chiamati a scegliere avrebbe Stefano Torre, il candidato bionico. Che sichi presentava con il suo stile le righe e le sue idee all’apparenza stravaganti: guidato la città persopra i cinque anni successivi. Mentre realizzare un vulcano a Borgoforte e rendere navigabile il centro della città, installare un vinodotto a servizio dei privati ancora la competizione in corso, però, guerra c’era chi e distribuireera gratuitamente il Viagra, dichiarare a Parma addirittura vietare la morte... aveva già vinto laeDietro suaognipersonale Stefano provocazione c’erabattaglia: una critica alla politica “vera”, quella delle promesse non mantenute. Così Torre diventava un mito, alla “Zanzara” da Giuseppe Cruciani e a Rai 3, con Torre, il candidatoinvitato bionico. Che si presentava raccontato con passione da Andrea Scanzi sul “Fatto Quotidiano” altro ancora. il suo stile sopra leeMatanto righe e le sue idee all’apparenza chi è veramente Stefano Torre? Cosa vuol dire “bionico”? In questo libro dall’inizio, storia incredibile. stravaganti: realizzare unsi racconta, vulcano aunaBorgoforte e Di cui la candidatura a sindaco è solo una tappa. rendere navigabile il centro della città, dichiarare Marcello Pollastri (Castel San Giovanni, 1977) è giornalista professionista guerra a Parma e addirittura lail quotidiano morte... Diedal marzo 2007. Già nel vietare 1996 collabora con “Libertà”, settore sport. Tra il 2002 e il 2012 è a “La Cronaca di Piacenza”, dove inizia a occuparsi di cronaca nera. Dal 2012 al 2016 lavora a Radio Sound, redazione tro ogni provocazione c’era una critica allanellapolitica di “Piacenza24”. Dal 2016 torna a “Libertà”, dove si occupa soprattutto

“vera”, quella delle promesse non mantenute. Così Torre diventava celebre, invitato alla “Zanzara” da Cruciani e a Rai 3, raccontato con passione da Scanzi sul “Fatto Quotidiano” e tanto altro ancora. Ma chi è veramente Stefano Torre? Cosa vuol dire “bionico”? In questo libro si racconta, dall’inizio, una storia incredibile. Di cui la candidatura a sindaco è solo una tappa. Il volume prevede una prima parte scritta da Marcello Pollastri, che ricostruisce tutta la storia Torre – una storia di malattia e di rinascita – fin dall’infanzia. Una storia di coraggio e di amore per la vita. Segue una preziosa appendice documentaria, che Thomas Trenchi ed Enzo Latronico hanno compilato raccogliendo sbobinature, articoli, comunicati stampa e immagini.

di cronaca cittadina – in particolare di politica – collaborando inoltre con Telelibertà. È grande appassionato di sport: pallavolo, calcio e tennis. Scrive anche su “Il Giorno” e “Il Corriere dello Sport”. Questo è il suo primo libro.

Hackathon, soluzioni geniali per il sociale euro 14,50

isbn 978-88-9430-321-6

Successo per la maratona di idee promossa da Confcooperative: premiata la ‘telecamera intelligente’ La telecamera “intelligente” che sfrutta anche gli infrarossi e permette di monitorare i movimenti delle persone dando l’allarme in caso di necessità ideata da un gruppo di studenti universitari del Politecnico di Milano, provenienti da Genova e Arezzo, la app per mettere in contatto cooperative alla ricerca di personale con chi desidera inviare il proprio curriculum e quella che consente a persone con difficoltà di comunicazione di esprimere esigenze e bisogni. Sono questi i progetti vincitori del Social hackathon: una giornata intensissima andata in scena all’Urban Hub e introdotta da Daniel Negri, presidente di Confcooperative, e dal vicesindaco Elena Baio, quattordici ore di creatività in cui sviluppatori, designer e studenti provenienti

da tutto il nord Italia (una decina i partecipanti piacentini) si sono uniti per raccogliere la sfida lanciata da Confcooperative. Tema principale della maratona di idee, poi divisa in sottosfide, era trovare soluzioni ai bisogni di relazione tra utenti, famiglie e servizi di tutto il territorio utilizzando principalmente la tecnologia. Nella tarda serata di sabato la giuria, composta dai rappresentanti di Unicoop, Casa Morgana, Eureka, Istituto Sant’Eufemia, Auroradomus e Centro Educativo Oasi aderenti a Confcooperative, oltre che da CoopUp In ER, Social Seed e Aster Emilia Romagna, ha premiato le tre idee ritenute migliori, a cui è andato il riconoscimento di 1000 euro ciascuno. “Abbiamo fatto davvero fatica

a scegliere - ha raccontato Letizia Piangerelli, portavoce della giuria - perché tutti i lavori ci hanno entusiasmato e li vediamo immediatamente realizzabili. La nostra speranza è che sia i progetti vincenti sia chi non si è classificato fra i primi tre prosegua il proprio cammino portando contributi concreti alla soluzione di problemi che quotidianamente deve affrontare chi opera con minori, anziani e disabili”. Applausi per tutti al termine dell’intensissima giornata, non solo ai vincitori e ai partecipanti, ma anche agli organizzatori e a chi durante le quattordici ore di lavoro ha consigliato e suggerito i vari team, un gruppo qualificato di mentor, addetti ai lavori che hanno indirizzato il corso della giornata. Fra loro

Antonio Marella di Caffeina, Mattia Compagnucci di Fattelo, Luca Tarasco di Hackability, Angelica Fontana di Sketchin, Sara di Bartolomeo di Codemotion Kids, Giuditta Caimi di Gnucoop e l’inspirational talk Nick Difino. Il Social hackathon è stato un successo, come confermato dalle parole di Nicoletta Corvi, direttrice di Confcooperative: “Abbiamo dimostrato che uscire dagli schemi, rompere quello che è il nostro solco abituale, è possibile. E tutto ciò apre scenari interessanti da ogni punto di vista. L’esperienza di questa giornata è un esempio positivo che potrebbe essere utilizzato per la crescita della nostra comunità”. Nella foto i primi classificati

Promozione valida fino a 31/12/2017

CENTRO ABBIGLIAMENTO

1600 METRI DI ESPOSIZIONE

Per un natale ricco di qualità ad un giusto prezzo Confezioni regalo gratuite PRONTO MODA

UOMO, DONNA E BAMBINO CON ARRIVI GIORNALIERI

REPARTO

ABITI ELEGANTI

REPARTO

TAGLIE FORTI

UOMO, DONNA E BAMBINO CON SERVIZIO QUALIFICATO DI SARTORIA

UOMO E DONNA CON UN VASTISSIMO ASSORTIMENTO DALLA TAGLIA 58 ALLA 80 E DALLA 3XL ALLA 10XL LE NOSTRE SONO VERE TAGLIE FORTI AD UN PREZZO GIUSTO

BIANCHERIA INTIMA E PER LA CASA REPARTO MATERASSI E RETI REPARTO

CON CONSEGNA A DOMICILIO

Via Emilia, 54 Fontanafredda di Cadeo (PC) tel. 0523.501204 ORARI DI APERTURA: 8:30 - 12:30 / 15:00 -19:00 DICEMBRE SIAMO SEMPRE APERTI TUTTI I GIORNI

www.settebellosrl.net


7 dicembre 2017

Corriere Padano

ATTUALITÀ

5

Turismo, Incerti: “Per Piacenza il turista è quasi un rompiscatole” L’imprenditore parmense, titolare del Grande Albergo Roma: “La città paga il fenomeno di sentirsi appagata turisticamente, di non avere la necessità di cercare ulteriori clienti” THOMAS TRENCHI Onore e onere. Sono le due parole che contraddistinguono l’abito indossato dall’imprenditore parmense Emio Incerti, il cui destino due anni fa si è incrociato con quello di Piacenza. Nel giugno 2015 infatti la compagnia di cui è a capo – l’INC Group – ha rilevato il Grande Albergo Roma, la storica attività piacentina di proprietà della famiglia Prati che aveva aperto i battenti nel 1976. I costi di gestione erano diventati esageratamente alti, in particolare quelli legati all’affitto dello stabile di proprietà della Cementirossi. La chiusura dell’attività fu irreversibile. Elena Prati la definì una «decisione contro la mia volontà». I dipendenti, durante un’assemblea a porte chiuse, si dissero pronti all’autogestione, non arrendendosi alla cessazione. Improvvisamente arrivò la proposta di INC Group, pronto a ridare ossigeno all’ultimo prestigioso presidio alberghiero nel centro storico della città. Sulle spalle la compagnia della famiglia Incerti portava già la gestione di circa mille posti letto e novecento coperti a livello regionale. Oltre alle difficoltà ereditate e all’arduo progetto di rilancio del marchio, Emio Incerti in questo primo periodo ha dovuto fare i conti anche con la delicata posizione in cui si trova: quella del parmense che mette mano su un simbolo piasintein. «Ma quali contrasti! Mi

sofia, che si basa su tre attinenze: cibo, cultura e saper vivere. Qualche mese fa ho organizzato una cena a Reggio Emilia in cui alcuni miei amici hanno giudicato tre piatti immancabili sulle tavole emiliane: gli anolini di Parma, gli anolini di Piacenza e i cappelletti di Reggio», afferma Incerti con un grosso sorriso. La sua abilità indubbiamente è stata quella di entrare nel territorio in punta di piedi, con preparazione e competenza, senza stravolgere la struttura, ma imprimendo la propria orma. Per esempio, il Ristorante del Ducato – tradizionalmente conosciuto come “Piccolo Roma” – è stato totalmente ristrutturato sia nell’arredamento che nel menù. INC Group ha scelto di valorizzare le ricchezze enogastronomiche a chilometro zero

“Piacenza ama la sua tranquillità, ha tratti borghesi e aristocratici, è composta da tanti artigiani” considero un trait d’union che ha deciso di investire su questo territorio, ragionando sul concetto complessivo d’area vasta. Anche la Regione nella recente formulazione del marketing territoriale ha ragionato sul concetto di “Destinazione Emilia”. Noi rappresentiamo questa filo-

grazie alla partnership con il Consorzio Piacenza Alimentare, rendendo i prezzi accessibili a una fetta più larga di popolazione. «Puntiamo su un’idea di ristorante elegante ma non formale, in linea con il nuovo look dell’hotel. Si può tranquillamente pranzare con portate leg-

Duomo, salite al Guercino nel periodo natalizio Nell’anno del Guercino, la diocesi di Piacenza-Bobbio festeggia il Natale con un vasto programma di eventi in Cattedrale per ammirare ancora una volta da vicino i grandi affreschi della cupola prima di avviare i lavori per la creazione del nuovo percorso museale permanente che sarà inaugurato nella primavera del 2018. Ogni sabato e domenica, a partire da venerdì 8 dicembre, si terranno le salite alla cupola, seguite dalla merenda in Museo con prodotti di qualità tipici del territorio piacentino. Rispetto alla mostra “Guercino a Piacenza” il percorso si rinnova per il periodo natalizio. La partenza è prevista da Kronos – Museo della Cattedrale (accesso dalla cripta della Cattedrale). Si farà tappa nelle Sacrestie superiori, dove verranno esposti antichi codici e sarà allestita all’interno della sala multimediale la mostra “Astro del ciel – Gesù bambino nelle immagini della collezione Ziliani” (che sarà inaugurata il 15 dicembre), mostra dedicata ai “santini” devozionali avente come oggetto l’iconografia popolare del Gesù Bambino. Ridiscesi in Cattedrale l’accesso alla salita avverrà dalla navata sud. Appena giunti nel sottotetto della navata, lo spettatore sarà avvolto da scenografico presepe allestito per l’occasione. Si continua quindi con la salita in cupola dove il racconto si concentrerà sull’Annuncio di Sibille e Profeti e le grandi lunette con gli episodi della Natività di Cristo. Il percorso sarà aperto tutti i sabati e le domeniche dalle 10-12 e dalle 16-19 con gruppi di max 10 persone. La domenica pomeriggio laboratori per bambini.

nello shopping. Occorrerà collaborare per l’organizzazione di eventi e appuntamenti di spicco. Concretamente, bisognerà dare particolare attenzione alle esigenze del turista». Per esempio? «Penso all’accesso all’isola pedonale, che deve essere comodo e funzionale per le necessità di un visitatore, senza creare ostacoli. Le zone a traffico limitato servono assolutamente, ma non devono significare un ostacolo per chi vuole ammirare Piacenza o passare un po’ di tempo in centro storico. E poi urge investire sui parcheggi. Il sindaco Barbieri potrà comprendere il sistema, essendo nel consiglio d’amministrazione di “Destinazione Emilia”, la cabina di regia che riunisce ottantaquattro comuni dell’Emilia-Romagna». (per gentile concessione del sito sportelloquotidiano.com)

Nella foto a sinistra l’imprenditore parmense Emio Incerti: la compagnia di cui è a capo – l’INC Group – nel giugno 2015 ha rilevato il Grande Albergo Roma

gere e non costose, affidandosi a una lista pregiata di vini», fa notare Emio Incerti, che ricopre anche la carica di vicepresidente regionale di Federalberghi. Che periodo sta vivendo il settore alberghiero a Piacenza? «Ritengo che Piacenza paghi un fenomeno comune ad altre città emiliane, cioè di sentirsi appagata turisticamente, di non avere la necessità di cercare ulteriori clienti. In passato la città traeva profitto dal passaggio legato all’area militare di San Damiano. In altre parole, si è seduta sugli allori. Oggi la situazione è diversa. La mostra del Guercino ha dimostrato la nuova attitudine a ricercare il turismo, a darsi stimoli commerciali e culturali. Ma non è abbastanza: gli Enti pubblici in generale si sono fatti trovare impreparati, sottovalutando la potenzialità del turismo come fattore di crescita e indotto». Ci sono delle differenze rispetto al panorama di Parma? «A Piacenza il turista a volte viene visto quasi alla pari di un rompiscatole. È una città che ama la sua tranquillità, dai tratti borghesi e aristocratici, composta da tanti artigiani. A Parma invece il comparto si è industrializzato massicciamente». Quali erano i timori nel rilevare la storica attività della famiglia Prati? «La consapevolezza di dar seguito a una tradizione di famiglia è stata una molla fondamentale e positiva. Non l’ho mai

“Le istituzioni sottovalutano la potenzialità del turismo come fattore di crescita e indotto” considerata un peso. La città ci ha accolto più che bene». Cosa si aspetta dalla nuova amministrazione comunale? «Auspico che interpretino il turismo per ciò che effettivamente

è: un’economia emergente che porta reddito a tutto il territorio. Un turista lascia il 70 per cento del proprio budget nelle attività commerciali cittadine, nei ristoranti, nei musei, nei trasporti e

G L U T E N

F R E E

Laboratorio Artigianale di Prodotti Senza Glutine Pasta fresca - Pane e dolci - Gastronomia

Aperti da Martedì a Sabato Chiuso Domenica e Lunedì via Pietro Cella, 80 - Piacenza 0523/400414 Orario continuato Via Garibaldi, 19 0523/072791 Tel. ingrosso: 0523 499062

Il laboratorio “I Cucinieri” aderisce al progetto AIC Alimentazione Fuori Casa

Aperti da Martedì a Sabato Chiuso Domenica e Lunedì via Pietro Cella, 80 - Piacenza glutenfree@icucinieripc.it I Cucinieri srl

lunedì 18 dicembre - ore 21

CONCERTO DEGLI AUGURI DELLA BANCA DI PIACENZA 31° Edizione 1987-2017

I biglietti di invito nominativi necessari per accedere alla manifestazione possono essere richiesti - fino ad esaurimento all’Ufficio Relazioni esterne della Banca oltre che a tutti gli sportelli dell’Istituto Informazioni Ufficio Relazioni esterne tf. 0523 542362 relaz. esterne@bancadipiacenza.it www.bancadipiacenza.it

Una tradizione che continua, nell’atmosfera di piacentinità di sempre

Basilica di Santa Maria di Campagna


Corriere Padano

6

7 dicembre 2017

ATTUALITÀ

Santa Maria di Campagna, a marzo si sale al Pordenone L’evento annunciato dal presidente Sforza Fogliani nel corso della presentazione del libro strenna della Banca di Piacenza Nel marzo dell’anno prossimo la Banca di Piacenza aprirà la “Salita al Pordenone” in Santa Maria di Campagna. Lo ha detto il Presidente esecutivo della Banca di Piacenza Sforza Fogliani alla presentazione del tradizionale libro strenna del popolare Istituto di credito parlando alla Sala Veggioletta della Banca. L’evento (che durerà alcuni mesi) riscopre il cosiddetto “Camminamento degli artisti” perché lì gli studenti dell’Istituto d’arte Gazzola – come ricordava spesso Ferdinando Arisi, il nostro più importante storico dell’arte – si recavano per vedere gli affreschi del Pordenone da vicino e studiare in quel modo anche la prospettiva (alcuni, vi scrissero anzi anche il loro cognome, con graffiti tuttora visibili e protetti da vetri). Nella cupola di Santa Maria di Campagna è percorribile, anche da più persone, una galleria circolare, aperta sull’esterno della città, il cui panorama è così leggibile a 360 gradi. La Salita – ha detto il presidente Sforza Fogliani – si incentra nella valorizzazione della chiesa, voluta da Clemente VII, come “crocevia di artisti”, con opere, oltre che del Pordenone, del Guercino, di Ignazio Stern,

di Antonio Campi e del Sojaro (opere che a loro volta ispirarono il Genovesino). E la manifestazione dedicata al “crocevia di artisti” si inquadra in un contesto scientifico unitario, con una trilogia artistica che la Banca di Piacenza organizzerà negli anni con il rilancio del tema dei pellegrini e dei banchieri, che l’Istituto cominciò ad approfondire con un convegno internazionale tenuto decenni fa. Il Presidente Sforza Fogliani si è anzi augurato che la nostra città – “in cordiale e proficua intesa” – possa nel 2018 offrire in contemporanea, a piacentini e forestieri, la possibilità di salire (o risalire) all’altezza di affreschi di prim’ordine di diversi artisti (Guercino, Pordenone, Sojaro). “Una contemporaneità – ha detto – che sarebbe un primato assoluto, finora ineguagliato nel nostro Paese e, forse, anche all’estero”. Proprio al “Pordenone in Santa Maria di Campagna” la Banca ha dedicato la strenna di quest’anno, curata da Eleonora Barabaschi con immagini ad alta definizione di Marco Stucchi e progetto grafico, stampa e allestimento Tipleco. La pubblicazione reca già in prima e in ultima pagina quello che sarà

il logo dell’evento primaverile incentrato su una P con il Dio padre in volo, della lanterna centrale. L’opera è stata illustrata alla Veggioletta dai presidenti Nenna e Sforza Fogliani e da Leonardo Bragalini e, per la parte teologica, da padre Secondo Ballati del Convento dei frati minori di Piacenza, che realizzerà l’evento della Salita in collaborazione, oltre che con la Banca, col Comune di Piacenza proprietario dell’insigne basilica. Il volume, riccamente illustrato a colori ed inframmezzato da frasi del Vasari, di Ferdinando Arisi, del Carasi, di Marco Boschini e di Luigi Lanzi contiene altresì, oltre che una ricca bibliografia, una parte dedicata alla cappella dei Magi (con l’autoritratto del Pordenone) ed un’altra con il Sant’Agostino pordenoniano. E’ pure riprodotta l’opera “Disputa di Santa Caterina” con un uomo in abiti contemporanei che indica un foglio e che potrebbe essere un ritratto dell’arch. Alessio Tramello davanti alla sua basilica. Gli organizzatori (Banca di Piacenza con il Comune ed il Convento dei frati minori osservanti) prevedono che i visitatori

siano all’incirca 70.000, considerando che il camminamento è unico e che dovrà essere utilizzato sia per la Salita che per la discesa. Non comodo, ma comunque agevole, il percorso è stato dotato (a cura della Banca di via Mazzini, così come l’intero restauro della Salita, eseguito secondo le indicazioni della Sovrintendenza dei beni architettonici) di un assito-piazzuola ove i visitatori, a circa metà del cammino, potranno sostare ricevendo informazioni, oltre che da appositi cartelloni informativi, dalle guide (in gran parte, studenti e neo laureati) anche sulla storia della basilica (che ospitò per un certo periodo, nell’attuale sagrestia, il cadavere di Pierluigi Farnese dopo il tirannicidio, recuperato ad opera dei frati dal fossato del castello visconteo), basilica sorta dove prima insisteva una chiesuola dedicata alla Madonna, nell’ambito di un grande spiazzo nel quale si svolse poco dopo il 1000 un Concilio nel corso del quale Urbano II preannunciò la prima crociata, che poi indisse a Clermont. Nell’attuale coro sarà allestita una sala multimediale, ove i visitatori saranno introdotti alla vista, dall’alto, della basilica e della città così come potranno

conoscere da vicino particolari degli affreschi del Pordenone e del Sojaro in cupola. E’ previsto anche un ampio programma di manifestazioni collaterali, sia in basilica che nella Sala del duca (quella, cioè, nella quale i duchi si preparavano a scendere ad assistere alla messa, da dietro una grata apribile per la comunione). Si susseguiranno conferenze (anche di Vittorio Sgarbi), concerti di musica cinquecentesca (pure sui due organi di cui la chiesa è dotata, uno trasferito a cura della Banca dal Municipale, ove veniva utilizzato per pezzi operistici di opere liriche), eventi vari (saranno, tra gli altri, premiati i migliori selfie scattati dai giovani visitatori sulla cupola). Nell’ambito di queste manife-

stazioni sarà organizzata – in occasione del Ballo dei bambini – la Fiera di primavera sul piazzale e le strade antistanti la chiesa, con annessa esposizione di quadri realizzati nell’occasione di una gara d’arte estemporanea che si svolgerà nella stessa giornata. In collaborazione con il Comune di Cremona e di Cortemaggiore è prevista l’organizzazione di un pullman navetta che raggiungerà i due capoluoghi (provvisti, com’è noto, di opere del Pordenone) attraverso Monticelli, dove gli interessati – a seguito di accordi con la Parrocchia ed il Comune - troveranno aperta e visitabile, nel castello, la cappelletta del Bembo e l’insigne basilica, con un tesoro di opere d’arte.

ANTAS, S.G.N. San Gabriele Nuovaenergia e Santa Lucia Pharma Apps sono società che fanno parte del Gruppo Giglio servizi globali integrati.

S.G.N. è una giovane società operante nel settore dell’efficienza energetica caratterizzata da una spiccata propensione all’innovazione tecnologica.

Con un’esperienza di oltre 50 anni il Gruppo Giglio anticipa le esigenze di mercato realizzando già nella sua struttura il concetto di Facility Management. Di fatto stabilisce i nuovi standard di qualità del servizio, punto di riferimento per tutto il mercato del settore.

S.G.N. vuole essere il punto di riferimento per tutti i soggetti pubblici e privati che cercano nel settore dell’energia la risposta ad esigenze di risparmio, ambientali, etiche e sociali. S.G.N. è specializzata nello sviluppo e nella gestione dei servizi di governo e di ingegneria.

La Società ANTAS nasce dalla volontà di dar vita ad una realtà che raggruppasse le diverse esperienze nell’erogazione di servizi accumulate e consolidate in anni di proficua attività.

Santa Lucia Pharma Apps opera nel contesto dei servizi ad elevato valore aggiunto per il settore biomedico.

La società infatti è oggi leader nazionale del settore in grado di erogare svariati servizi quali, energia, ambiente, ecc. coordinando tutte le sue attività al fine di soddisfare anche i clienti più esigenti (Pubblico e Privato).

ANTAS e SAN GABRIELE NUOVA ENERGIA Via Madre Teresa di Calcutta 12 Loc. Gragnanino Gragnano Trebbiense - Piacenza tel. +39 0523.785411 fax. +39 0523.1580031 antas@pec.antas.org

Santa Lucia Pharma Apps è leader nel mercato dei servizi e tecnologie per la gestione e tracciabilità dei farmaci, anche con impiego della dose unitaria, nei sistemi per la preparazione automatica della terapia personalizzata, nelle soluzioni per la gestione e tracciabilità dei dispositivi medici monouso e protesica ospedaliera.

SANTA LUCIA PHARMA APPS Via Madre Teresa di Calcutta 12 Loc. Gragnanino Gragnano Trebbiense - Piacenza tel. +39 0523.785311 fax. +39 0523.785312 santaluciapharmapps@legalmail.it


7 dicembre 2017

Corriere Padano

ATTUALITÀ

7

Che amarezza chi giudica i giovani senza conoscerli Bisogna dare loro le opportunità per esprimersi in modo libero e creativo: offrire luoghi “puliti” dove potersi cimentare pure con la noia e il dolore BERNARDO CARLI Se mi chiedessero cosa penso dei giovani di oggi, che idea mi sono fatto dal lontano 1973 ad oggi, nei 12 anni di insegnamento, nei 24 di direzione ed infine in questi ultimi nei quali le frequentazioni si sono fatte più libere, direi subito che “mala tempora currunt”. La scuola continua ad arrancare dietro al “nuovo che avanza”, passando dal moralismo educativo di vecchio stampo all’efficientismo post industriale. La famiglia si è sgretolata di fronte ai consumi, con genitori spesso assenti fisicamente e talvolta pure intellettualmente, dediti a “giocare” con le novità del mercato, salvo poi essere travolti, umiliati e castigati dal “sistema lavoro”, dai furbi free tax, dai ladri, dai modelli di uomini che “non devono chiedere mai”, ingolositi dalla pubblicità e frustrati dal portafogli troppo vuoto. Cosa lasceremo a loro, se non un mondo guastato, una natura violata, una cultura della convenienza priva di freni morali, una politica di compromessi, nella quale trovano spazio anche incompetenti privi di scrupoli.

Cosa gli lasceremo se non la precarietà del lavoro, la frustrazione del “posto” riservato ai raccomandati. Cosa se non il vizio di spendere, di dover vivere in un cartone animato dove tutto è bello, dove i buoni sono molti e vincono sempre sui cattivi e gli “sfigati”. Molte sono le insidie che si nascondono dentro il vivere comune ; gli stupefacenti che fanno “volare” come la pratica della vile violenza sul web non sono altro che il risultato di un vuoto che ammala l’anima. Quel vuoto è il peggio per individui che trascorrono un periodo nel quale la natura impone di acquisire identità ed esperienza. Il nulla è intollerabile e l’istanza di riempirlo è connessa con la natura umana. Per carità, ci sono anche bravi giovani, e sono la maggior parte, curati da genitori amorevoli e illuminati, ma questi, i buoni, sono destinati purtroppo a vivere sui disatri che la generazione di chi scrive ha lasciato loro in eredità. Assenza di lavoro, ambiente degradato e tutto quello che abbiamo già citato non fanno distinzione tra buoni o cattivi. Cosa si può fare, oltre a non ag-

Piacenza Ville Lumière JENNIFER RAVELLINI Fiat lux. Dicembre accende le vie di Piacenza di quella particolare atmosfera natalizia che si rinnova puntuale ogni anno e che fa tornare tutti un po’ bambini. L’ingresso in città dal ponte di Po lascia a bocca aperta: i due filari di alberi illuminati invitano a raggiungere piazza Cavalli e a godersi le strade del centro. Tutti un po’ flâneur a passeggio in una Ville Lumière di provincia che suggerisce itinerari col naso all’insù. Splendida piazza Duomo con luminarie a raggiera intorno alla statua, buia come la Madonna Nera di Tindari, ma innalzata da un pilastro di luci a prospettiva ascensionale fatta apposta per avvicinare al cielo il cuore dei devoti. Bellissima piazza Borgo con il lampadario appeso come in un salone delle feste di un palazzo aristocratico. Suggestivo il saliscendi di via Felice Frasi sotto ad arcate luminose che danno risalto ad una strada ingiustamente trascurata dai percorsi abituali. Chi non riuscirà ad osservare le Geminidi, le stelle cadenti visibili, neanche a farlo apposta, intorno alla notte di Santa Lucia, potrà sempre rifarsi con le Cinque Stelle in fila lungo il Corso. Dalle stelle delle vie più battute e commercialmente vitali alle stalle delle strade secondarie, con luminarie di basso profilo in corrispondenza delle attività commerciali. I mazzolini di tre stelle lungo via Alberoni o l’unica fila di luminarie in via San Siro risultano più tristanzuole che decorative. A volte si sa, l’intenzione e la buona volontà non bastano. Come nel caso dell’albero di Natale, tornato in Piazza Cavalli dopo alcuni anni di un’assenza più discussa che discutibile, ma un po’ fuori scala considerato il contesto. Non sarebbe stato meglio ripensarne la collocazione in una piazzetta più defilata per sorprendere l’occhio del piacentino medio ed ovviare l’effetto Lilliput? Sacrosanta l’idea di diversificare gli addobbi, ma forse una coerenza, quanto meno nei colori delle luci, avrebbe reso la città più ordinata. Agli avvocati del diavolo e agli ambientalisti convinti Virginia Woolf suggerirebbe di “spegnere le luci e guardare il mondo di tanto in tanto”, anticipando a Natale la Festa del Risparmio Energetico e degli Stili di Vita Sostenibili in programma il 23 febbraio. Al grido di M’illumino di meno, si spegneranno i principali monumenti italiani e non, Trump Tower compresa. Che Palazzo Farnese e l’omonimo stradone, rimasti al buio, siano sulla stessa lunghezza d’onda?

gravare ulteriormente la situazione? A mio avviso prima di tutto dobbiamo rispetto per quel tempo della vita che non è mai stato più felice dell’età adulta (questo lo pensano solo i nostalgici imbecilli che non accettano di invecchiare). A noi adulti o anziani il compito di promuovere un dialogo privo di imposizioni, senza indulgere in supponenti risposte a domande che non ci sono state fatte, ma mantenendo un atteggiamento di ascolto rispettoso dei ruoli. Per noi niente vuoti “giovanilismi”, che ci rendono poco credibili se non ridicoli. E’ importante che i giovani non si sentano soli e si rispetti pure la loro pretesa di essere liberi, perché istintuale e parte fondamentale della crescita. A noi il compito di operare con discrezione dando ai giovani le opportunità per esprimersi in modo libero e creativo, senza farsi del male: offrire ad essi luoghi “puliti” dove potersi cimentare pure con la noia e con il dolore. Rammento quello che scriveva un buon educatore “l’esperienza del dolore d’ogni genere è essenziale per conferire equilibrio: oggi di fronte al più piccolo malessere siamo

troppo prodighi di analgesici”. Per esperienza diretta di chi scrive, grazie al lavoro di educatori preparati, tutto questo si è realizzato nei centri di ag-

gregazione giovanile cittadini (Spazio quattro e due e pure nel Belleville) La notizia del paese delle meraviglie: si chiudono gli spazi di aggregazione giovanile, si prospettano gestioni alternative fatte da chi, anche se dotato di buona volontà non ha maturato né studi, né esperienza sul campo in uno dei settori più delicati delle scienze umane. Si pensa come soluzione allo sport che, di per se è cosa buona, purché non spinto dagli interessi delle società che alla fine praticano l’agonismo. Tuttavia lo sport, che tempra “mens sana in corpore sano” non basta, può creare discriminazione, rendere più fragile chi oggettivamente non ne ha talento. Sparta promosse guerre, Atene scienza, filosofia e arte. Concludo con una amara considerazione e un po’ di stizza nei confronti di un anziano am-

ministratore, ignorante quanto arrogante che spara giudizi sulla classe giovanile senza conoscerla, senza averne apprezzato forza e debolezze, senza aver coscienza delle insidie alle quali va incontro. Lo fa per gesto di insulsa prevaricazione, solo perché “comandiamo noi”, ignorando che il comando, fino dai tempi della polis greca, era sinonimo di servizio verso gli altri, di umiltà. Quale è il valore dei capelli bianchi, se non la capacità di esercitare la prudenza e la saggezza? Sorge il dubbio che il politico in oggetto abbia trascurato a tempo debito gli studi e quanto alla scuola, che è un ottimo osservatorio per conoscere i giovani, non ne abbia più varcato le porte da quando gli dettero un diploma (ma quale?) Due immagini del centro di aggregazione Belleville

BOMBONIERE IDEE REGALO DOMENICA 10/17 DICEMBRE SIAMO APERTI AL POMERIGGIO VIA CAORSANA 184/A RONCAGLIA - PIACENZA - TEL.0523504128 - www.primiziabomboniere.it


Corriere Padano

8

7 dicembre 2017

VIVIPIACENZA

Natale a Piacenza: musica e mercatini, tutti gli eventi Un ricco programma di iniziative animerà Piacenza tra dicembre e gennaio: eventi, musica, mercatini, attività per i più piccoli e tanto altro per festeggiare insieme aspettando il Natale e il nuovo anno promossi dal Comune di Piacenza in collaborazione con enti e associazioni del territorio. Quest’anno il Natale è Piacenza è anche sui social, con la pagina Facebook https://www. facebook.com/nataleapiacenza e l’hashtag Instagram #nataleapiacenza2017 Tra gli eventi permanenti (che ci accompagneranno per tutto il periodo natalizio) tornano la tradizionale Fiera di Natale in piazza Cavalli, il Pattinaggio sul ghiaccio al Palazzetto dello sport, mentre i musei cittadini propongono nuove mostre e tanto altro. Fiera di Natale dal 1° al 24 dicembre tutti i giorni ore 9 – 19 (Piazza Cavalli e portici di Palazzo Gotico): bancarelle natalizie e mercatino della solidarietà. Piacenza On Ice dal 25 novembre al 21 gennaio orari feriali 14 - 23, festivi 10 23. Palazzetto dello sport (via Alberici): Pista di pattinaggio “Il nostro Po” dal 9 dicembre al 30 gennaio Museo di Storia Naturale (via Scalabrini 107): Mostra dedicata al grande fiume. “I colori della carità” dal 16 dicembre al 25 febbraio ven, sab, dom ore 15 – 18.30 Collegio Alberoni (via Emilia Parmense 67): Mostra iconografia di San Vincenzo de’ Paoli nell’arte italiana tra Settecento e Novecento. “Le parole della carità” dal 16 dicembre al 27 febbraio orari: lunedì 14 - 19; da martedì a sabato 9 - 19. Biblioteca Passerini-Landi (via Carducci 14): Mostra le biografie di San Vincenzo

de’ Paoli e altri scritti agiografi. 8 DICEMBRE “A mano market” ore 9 – 19, portici di Palazzo Gotico (piazza Cavalli) Mercatino/festival dell’handmade che ospiterà più di 30 giovani artigiani (tra cui alcuni piacentini) che hanno deciso di reinterpretare la tradizione artigianale del passato per produrre oggetti di design, prodotti con cura, in

piccola serie o pezzi unici, made in Italy. Il presepe sul Po ore 15, Lungo Po, via del Pontiere Un corteo di barche, guidato da un’imbarcazione che porterà il presepe lungo il fiume, partirà da Mortizza e, alle ore 15, arriverà al pontile Città di Piacenza All’arrivo del presepe si aprirà un momento conviviale con l’esibizione della Banda Ponchielli, del Coro Perfetta Letizia e con tè caldo e vin brulé. (I presepi sono realizzati da Luigi Pignotti, Luigi Vaghini, Rosaria Murgia. In collaborazione con: Associazione Nazionale Alpini Gruppo di Piacenza, Grisù Carp Club, Gommone Club Piacenza,

Motonautica Associazione Piacenza (Map), Polizia Provinciale di Piacenza, Centro Nautico Piacenza, Catfishing Italia, Associazione Marinai d’Italia, Croce Rossa - Gruppo Soccorsi in Acqua) Nuovi sguardi sulla cupola del Duomo: Guercino tra Piacenza e Firenze ore 17, Palazzo Farnese, sala 6 (piazza Cittadella 29) Conferenza di Raimondo Sassi, promossa da Comitato Proget-

to Evento Guercino, a chiusura dell’anno dedicato all’artista centese. (In collaborazione con Arti e Pensieri e FAI - delegazione di Piacenza). Concerto al Municipale ore 21, Teatro Municipale (via Verdi 41): Concerto per pianoforte e orchestra. Musiche di Strauss e Mozart. Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI. Direttore Fabio Luisi. 9 DICEMBRE Animazione in Piazza ore 15.30 – 17.30, piazza Duomo Dj Set con intrattenimento musicale di generi popolari e di musica natalizia. Spettacolo per bambini a cura della compagnia

di artisti di strada Ta Dam. Visite guidate gratuite della Cattedrale e della piazza Duomo a cura di guide esperte della compagnia Atlante Piacenza. Mostre diffuse nei negozi della piazza: esposizione di Presepi e natività e foto storiche della Piacenza che fu. Il trenino dei sapori: corner di sommistrazione a cura degli esercenti della Piazza che proporranno bevande calde della tradizione piacentina per grandi e piccini e ghiottonerie per la merenda. (Si ringrazia Blacklemon e Unione Commercianti) Le bande di Babbo Natale ore 16 – 18, piazzetta Mercanti Intrattenimento musicale a tema natalizio a cura di Liceo Scientifico, Liceo Artistico, Scuola Media Calvino, Liceo Colombini, Gruppo Musicale Nuovarmonia. (Si ringrazia i cori delle scuole A. Genocchi, Liceo Scientifico L. Respighi, Liceo Artistico Cassinari e Liceo Statale G.M. Colombini e i professori Lucia Consonni, Patrizia Dattilini, Luisa Staboli e Francesca Perotti per la direzione artistica. Si ringrazia la Banda Nuova Armonia di Gossolengo e il prof. Franco Marzaroli). Avventure e visite guidate al Museo di Storia Naturale ore 16 – 17.30, MSN Piacenza (via Scalabrini 107) Cactus di Natale… non solo pini e abeti fan festa: Laboratorio per bambini dagli 8 ai 12 anni. Prenotazioni: tel. 0523 337 745 (ufficio didattica) email museoscienze@comune.piacenza.it Visite guidate al museo con prenotazione obbligatoria tel 0523 337 745 10 DICEMBRE “Mercanti di Qualità” ore 8 – 20, viale Pubblico passeggio: Mercatino di bancarelle di qualità.

(Si ringrazia Associazione Mercanti di qualità e Unione Commercianti) Aspettando il Natale al MSN Museo di Storia Naturale (via Scalabrini 107): Visite guidate al museo con prenotazione obbligatoria tel 0523 337 745 Animazione in Piazza ore 15.30 – 17.30, piazza Duomo Dj Set con intrattenimento musicale di generi popolari e di musica natalizia. Spettacolo per bambini a cura della compagnia di artisti di strada Ta Dam. Visite guidate gratuite della Cattedrale e della piazza Duomo a cura di guide esperte della compagnia Atlante Piacenza. Mostre diffuse nei negozi della piazza: esposizione di Presepi e natività e foto storiche della Piacenza che fu. Il trenino dei sapori: corner di sommistrazione a cura degli eser-

ore 17, piazza Cavalli Accensione dell’illuminazione artistica della piazza. Inaugurazione video proiezione. (Si ringrazia Iren Spa)

centi della Piazza che proporranno bevande calde della tradizione piacentina per grandi e piccini e ghiottonerie per la merenda. (Si ringrazia Blacklemon e Unione Commercianti) Aspettando Santa Lucia ore 16, Palazzo Farnese (piazza Cittadella 29) Laboratorio ludico creativo per bambini dai 5 ai 10 anni. Prenotazione obbligatoria : email info@educartesrl.it

presso la Cartoleria Fagnola o la Farmacia Cordani e alla fine del percorso Santa Lucia li consegnerà personalmente. (Si ringrazia Libera Artigiani, sponsor dell’evento e i commercianti del Borgo di Piazza Borgo).

11 DICEMBRE Piazza Cavalli si veste di luce

13 DICEMBRE Santa Lucia in centro città ore 16.30 – 19.30, piazza Borgo Il giorno 13 Dicembre alle ore 16,30 Santa Lucia aspetta i bimbi in Piazza Borgo dove con il suo asinello partirà per una passeggiata per le vie del centro per incontrare tutti i bambini che la vorranno salutare. Percorrerà Via Calzolai, Piazza Cavalli, Via XX Setembre, Via Chiapponi, Via Sopramuro e Piazzetta Plebiscito. Lungo il percorso distribuirà sacchetti di caramelle ai bambini. Chi fosse interessato può depositare regali per i propri bimbi

14 DICEMBRE “Il buongusto in piazzetta” ore 9 – 19, piazzetta Plebiscito Mercatino di prodotti tipici del territorio. (Si ringrazia Agrimarcomart)

he Ideale anc ale d n e i z a o l come rega

Bulla Sport Wear

Il regalo di moda!

15 3 6062 Tel: 0523 591880 a z n e 7 - Piacenza - Tel: 052 bo 85/8 c C.Colom mbo 120 - Piamail.com ia V : Store Via C.Colo asport@g bull Outlet:

La ricarichi con la cifra che vuoi tu. Per i tuoi cari, i tuoi amici. Via Colombo, 85/87 - T. 0523 606215 Via Colombo, 120 - T. 0523 591880

www.bullasport.it


7 dicembre 2017

VIVIPIACENZA

TEATRO

9

vita privata ma era lotta e politica. Il treno e la radio diventano teatro per raccontare la sua storia.

AL TRIESTE34 ARRIVA PEPPINO IMPASTATO

Continuano gli appuntamenti per l’ottava edizione della rassegna serale “Le voci della luna” al Teatro Trieste 34. Sabato 9 dicembre sarà la volta di “AUT” con Peppino Impastato, produzione del Teatro Linguaggi Creativi. Un viaggio di un treno fantasma, che corre su quelle rotaie che saranno la tomba di Peppino. Lui è seduto su quel treno e dal finestrino vede passare la sua vita. Vita che non si ferma neanche con la sua morte. Vita che non poteva mai essere

CONCERTO IN SI BE “BOLLE”, SPETTACOLO PER I PICCOLI

Domenica 10 dicembre al Teatro dei Filodrammatici si torna a “Teatro con mamma e papà”. Alle ore 16.30 va in scena “Concerto in si be bolle” di Studio Ta-Daa! / Michele Cafaggi. Un assolo con trio per pianoforte e bolle di sapone giganti, clownerie, pantomima; spettacolo per tutti, dai 3 anni in su. In caso di esubero di adesioni potrà essere effettuata una seconda recita alle ore 18. Si tratta di un appuntamento della ventiduesima edizione della rassegna di teatro per le famiglie realizzata da Teatro Gioco Vita.

Municipale: Fabio Luisi dirige l’Orchestra Sinfonica della Rai Arriva al Teatro Municipale di Piacenza Fabio Luisi, tra i maggiori direttori d’orchestra del nostro tempo, sul podio dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai. Un imperdibile appuntamento con la grande musica, in programma venerdì 8 dicembre alle ore 21 nell’ambito della Stagione dei Concerti 2017/2018 della Fondazione Teatri di Piacenza. Vincitore del Grammy Award, Direttore Musicale dell’Opera di Zurigo e Direttore Principale della Danish National Symphony Orchestra, Luisi ha recentemente terminato il suo mandato di Direttore Principale al Metropolitan Opera di New York ed è stato nominato Direttore musicale del Maggio Musicale Fiorentino. Genovese di nascita e cosmopolita per vocazione, ha ricoperto importanti incarichi in istituzio-

Corriere Padano

ni quali l’Orchestra Sinfonica di Vienna, la Staatskapelle di Dresda e l’Orchestra della Mitteldeutscher Rundfunk di Lipsia, per citarne solo alcune. La sua vasta discografia comprende, oltre a opere di Verdi, Bellini e Richard

Strauss, e al repertorio sinfonico di Honegger, Respighi e Liszt, anche titoli di rara esecuzione di compositori quali Salieri e Franz Schmidt. Il concerto si aprirà con Don Juan di Strauss, a dipingere le gesta di

AGENDA WEEKEND PIACENZA - Aperitivo culturale Sabato 9 alle ore 18 presso Piacenza on Ice (via F.lli Alberici) presentazione guida turistica “Piacenza i colli e gli antichi castelli”. PIACENZA - Figure sospese Lunedì 11 allo Spazio Rosso Tiziano in via Taverna (e fino al 30 dicembre) mostra di pittura e scultura di William Mafezzoni. PIACENZA - I colori delle emozioni Fino al 16 dicembre all’ Associazione Amici dell’Arte mostra del gruppo pittori del C.S.I. PIACENZA - Cinema d’Argento Mercoledì 13 ore 15 al Politeama rassegna di grandi film riservati agli over 65. Arriva “Insospettabili sospetti” (Commedia 2017).

Spirit Gospel Choir, tanti concerti e un nuovo CD

un personaggio mitico, profondamente radicato nella cultura Europea: Don Giovanni, il dissoluto dallo spirito inafferrabile. Il programma prosegue con il Concerto n. 20 in re minore KV 466 per pianoforte e orchestra di Mozart, completato nel 1785 a Vienna, quando il compositore aveva ventinove anni. A interpretarlo è chiamato il pianista russo Alexander Melnikov, apprezzato dal New York Times per le sue «esecuzioni elettrizzanti ed entusiasmanti». Conosciuto per le scelte musicali spesso inconsuete, Melnikov ha sviluppato sin dal principio della sua carriera un forte interesse per la prassi esecutiva filologica. Chiuderà il programma del concerto l’ultimo dei grandi poemi sinfonici di Richard Strauss: Ein Heldenleben (Una vita d’eroe).

Mese di dicembre ricchissimo per Spirit Gospel Choir: tanti concerti e un nuovissimo CD, il primo, fresco fresco di stampa, dal titolo “Flying Spirit”. I prossimi appuntamenti del tour natalizio del coro diretto da Andrea Zermani e Anna Chiara Farneti inizia sabato 9 dicembre presso la Chiesa di S. Paolo a S. Polo (PC), alle ore 21. Si prosegue domenica 10 a Cremona, dove il coro si trasferirà per un pomeriggio in occasione dell’evento “Caro Babbo Natale…”. Mercoledì 12 alle 21 nella Chiesa di Nostra Signora di Lourdes, a Piacenza, si rinnoverà l’appuntamento del coro in favore della scuola primaria Due Giugno. Si esibiranno insieme a Spirit Gospel Choir anche i piccoli coristi del corso di gospel “Rainbow Gospel Experience”.

«Capita poi di voler condividere la casa con le persone che amiamo e di adottare con loro nuove soluzioni»

Via Fornace, 2 S.Nicolò (Pc) Tel: 0523 760644 www.braviporte.it info@braviporte.it


Corriere Padano

10

7 dicembre 2017

LAVORO

CENTRO PER L’IMPIEGO - OFFERTE DI LAVORO Richieste di personale pervenute ai Centri per l’Impiego della Provincia. Gli interessati possono inviare curriculum vitae via mail o via fax previo controllo di eventuale aggiornamento sul sito della Provincia, citando il numero di riferimento Provincia di Piacenza (settore welfare, lavoro e formazione professionale)

Orari: dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 e i pomeriggi di martedì e giovedì dalle 14.30 alle 16.30. In caso di forte afflusso di utenza la distribzione dei numeri di ingresso terminerà 30 minuti prima della chiusura Provincia di Piacenza - Centro per l’impiego - Borgo Faxhall P.le Marconi - tel. 0523-795716 fax: 0523-795738 - e-mail: sil.piacenza@provincia.pc.it Cod. 563/2017 valida fino al 11/12/2017 Mansione: Impiegata/o contabile Qualifica istat: 3312108 addetto alla contabilità generale Contenuti e contesto del lavoro: Fatturazione, liquidazione iva, scritture contabili, tenuta registri obbligatori, gestione rapporti con clienti e fornitori, ecc… Luogo di lavoro: Gossolengo (pc) Formazione: Diploma di ragioneria Caratteristiche candidati: Indispensabile esperienza nella mansione Contratto: Tempo determinato con possibilità di stabilizzazione Conoscenze: Lingua inglese e buon utilizzo strumenti informatici Orario: Tempo pieno Per candidarsi: Inviare curriculum vitae indicando il rif. 563/cpi Via mail: mbab20162017@gmail.com Cod. 565/2017 valida fino al 11/12/2017 Mansione: Tornitore Qualifica istat: 6223128 tornitore di metalli

Contenuti e contesto del lavoro: Attività di tornitura e fresatura su macchine tradizionali Luogo di lavoro: Fiorenzuola D’Arda (pc) Caratteristiche candidati: Indispensabile esperienza per l’attivazione del tempo determinato, 18/29 anni per apprendistato. Contratto: Tempo determinato oppure apprendistato Orario: Tempo pieno 08.00-12.00 / 13.30-17.30 Per candidarsi: Inviare curriculum vitae indicando il rif. 565/cpi Via mail: torneriasnc@gmail.com Cod. 566/2017 valida fino al 18/12/2017 Azienda richiedente: Tecninox snc Mansione: 1 tornitore e 1 fresatore Qualifica istat: 6223116 meccanico fresatore 6223128 tornitore metalli Contenuti e contesto del lavoro: Attrezzaggio e programmazione torni e frese cnc fanuc Luogo di lavoro: Gossolengo (pc)

Aziende: a Natale meno regali e più solidarietà

A Natale pensate a chi è più sfortunato e fate un piccolo sacrificio, niente pacco dono ma un gesto di solidarietà verso chi ha bisogno. È questo il messaggio che le aziende più evolute lanciano ai loro dipendenti. Almeno stando alla recente ricerca di Top Employers Institute, che analizza e valuta le eccellenze nell’ambito delle risorse umane di oltre 1.200 aziende in tutto il mondo, che ha

registrato nel 2017 un trend sempre più significativo in termini di sostenibilità e sensibilità sociale, e la costante e crescente attenzione ai temi di Csr (Corporate social responsability). Nel corso del 2017, l’87% delle aziende italiane certificate Top Employers ha adottato sistematicamente politiche di sostenibilità (Csr - Corporate social responsability), tra cui rientrano anche le iniziative

di solidarietà natalizia, il 70% estende l’impegno sociale durante tutto l’anno monitorandolo con regolarità, il 58% favorisce attività di volontariato attivo dei dipendenti con ore di permesso retribuito e totale trasparenza delle iniziative, accessibili nell’85% dei casi liberamente attraverso l’Intranet aziendale. (da www.adnkronos.com)

Caratteristiche candidati: Indispensabile esperienza nella mansione Contratto: Tempo determinato con possibilità di stabilizzazione Orario: Tempo pieno 08.00-12.30 / 13.00-16.30 Per candidarsi: Inviare curriculum vitae indicando il rif 566/cpi Via mail: info@tecninoxpc.it Cod. 570/2017 valida fino al 17/12/2017 Mansione: Assistente alla poltrona per studio dentistico Qualifica istat: 3214300 igienisti dentali Contenuti e contesto del lavoro: Assistenza al medico dentista, sterilizzazione e pulizia degli strumenti, segreteria. Luogo di lavoro: Piacenza Formazione: Diploma di scuola media superiore Caratteristiche candidati: 18-29 anni per apprendistato Contratto: Apprendistato Orario: Tempo pieno Per candidarsi: Inviare curriculum vitae indicando il rif. 570/cpi Via mail: stud.dent33@gmail.com

Corriere Padano è un settimanale indipendente: pubblica ogni giovedì ed è distribuito gratuitamente direttamente dall’editore nella città di Piacenza e nei comuni limitrofi attraverso espositori posti nei luoghi di aggregazione e passaggio. Direttore responsabile: Giuseppe De Petro.

Editore: Corpad Editore S.R.L. Tel. 335.5620636 E-mail: info@corpadeditore.it Redazione: Tel.345.8004819 E-mail: redazione@corrierepadano.it Pubblicità: Sumarte S.R.L. Largo Erfurt, 7 - Pc Tel. 0523/1749570/1 Stampa: FDA Eurostampa Srl Borgosatollo (BS) Registrazione Tribunale di Lodi n.162 in data 20/07/1983

Associato Unione Stampa Periodica Italiana

Corsi in attesa di approvazione COSTRUTTORE DI CARPENTERIA METALLICA Destinatari: Persone con conoscenze e capacità generali, non specifiche rispetto all’area professionale, acquisite in percorsi di istruzione e/o formazione e/o attraverso l’esperienza professionale, disoccupate. Aree trattate

• PREDISPOSIZIONE MACCHINARI, ATTREZZATURE ED UTENSILI PER LE LAVORAZIONI DEI METALLI • TAGLIO M TERIALI METALLICI • DEFORMAZIONE/SALDATURA MATERIALI METALLICI • RIFINITURA ED ASSEMBLAGGIO PEZZI E INSIEMI METALLICI COSTRUTTORE DI CARPENTERIA METALLICA

OPERATORI SOCIO-SANITARI (OSS) NEL DISTRETTO DEL LEVANTE (VAL D’ARDA E VAL NURE) Corso di Formazione Iniziale per Operatore Socio-Sanitario

L’O.S.S. è una figura professionale che opera sia nel settore SOCIALE che in quello SANITARIO svolgendo un’attività indirizzata sia a soddisfare i bisogni primari della persona in contesto sociale e sanitario, sia a favorire il benessere e l’autonomia dell’utente. L’attività viene svolta in servizi di tipo socio-assistenziale e socio-sanitario,residenziale o semiresidenziale, in ambiente ospedaliero e al domicilio dell’utente Le attività specifiche dell’O.S.S. sono le seguenti: assistenza diretta e aiuto domestico-alberghiero; intervento igienico-sanitario e di carattere sociale; supporto gestionale, organizzativo e formativo. Durata: 1000 ore, di cui 450 di stage Previo superamento dell’esame finale, sarà rilasciato il Certificato di Qualifica professionale.

e seguir stica o r p i Vuo vità scola nza rie atti la tua so un’espe er a attrav formativ a? rativ e lavo passa a trovarci e ti daremo tutte le informazioni

Corso per “Operatore alle Cure Estetiche”

Tutor S.c.r.l. Sede di Fiorenzuola d’Arda, C.F.P.Galilei - Via Boiardi, 5 - 29017 - Tel. 0523.981080 nembi@tutorspa.it


7 dicembre 2017

Corriere Padano

11

CARPANETO

Concerti, tombolata e vin brulé: a Carpaneto è già Natale

Cori gospel, canti della tradizione, auguri in compagnia, Santa Lucia e Santa Claus: ecco alcuni degli “ingredienti” dell’Avvento carpanetese Chiuso lunedì tutto il giorno e martedì sera

BUO N

E FES TE

COSTANZA ALBERICI Le luminarie sono già accese, la rassegna di Presepi presso gli esercenti è aperta, ma resta ancora tanto da festeggiare e celebrare con una raffica di iniziative a Carpaneto Piacentino. Clou di eventi venerdì 8 dicembre, giorno dell’Immacolata: complice la festività, il paese si animerà di iniziative che coinvolgeranno la cittadinanza ma anche i turisti. Si comincia infatti con l’esposizione di Presepi all’interno del palazzo comunale, a cura di Armando Ottonelli; inizierà anche la distribuzione del “Luneri ad Carpané”, il tradizionale calendario a cura della Pro Loco. Per tutto il giorno, poi, mercatini di qualità in Piazza XX Settembre. Varie le iniziative dei negozi, che prenderanno vita nel fine settimana. Sabato 9 (ore 15.30) si segnala inoltre

il concerto “Canti di Natale” al Breviglieri, a cura del Coro San Fermo. Domenica 10, nel pomeriggio, ancora musica ma per le strade con la suggestione degli zampognari. Nella mattinata di mercoledì 13 Santa Lucia farà visita, accom-

locco a cura del Gruppo Alpini Carpaneto; sabato 16 appuntamento con la trentunesima camminata “Aspettando il Natale” (nella frazione Celleri) a cura del Gruppo Marciatori. Sabato 16 nel pomeriggio “Auguri di Natale” al Breviglieri,

Sabato 16 appuntamento con la tradizionale camminata “Aspettando il Natale” nella frazione Celleri pagnata dal tradizionale asinello, alle scuole materne, mentre nel pomeriggio sarà in via Marconi per la gioia dei più piccoli. Giovedì 14 sarà la volta degli “Auguri di Natale” al Mastroba-

mentre in serata ci saranno la “Tombolata” al locale Palazzetto e il Concerto di Natale con la Burgazzi Papa’s Band al The Field, con inizio rispettivamente alle 20.30 e alle 21.30.

“Cinema insieme” in sala BOT

Per la Festa della Coppa PAELLA E SPIEDINI

Pranzo di Natale con menù fisso vedi sito www.trattoriailviandante.com S.Stefano con menù alla carta Per info: Tel.0523/859364 cell.348.7294380 Loc. Chero centro, 60 - Carpaneto P.no (PC)

MARZANI S.R.L.

CROCE BIANCA Bar - Osteria Spuntineria Carpaneto P.no - P.zza Oliveti, 1 Tel. 0523.1555439

Ancora live domenica 17 con – a partire dalle ore 16 – il coro gospel itinerante “White Soul”: partenza dal Bar Haiti e concerto finale con Uva Rara Band nel cortile del comune (ingresso ad offerta devoluto ad AIRC). Immancabile il brindisi finale e il vin brulé per riscaldarsi. Ancora domenica 17 (nel pomeriggio) per i bambini ci sarà la possibilità di fare una foto con Babbo Natale sotto il grande albero di Piazza XX Settembre; mercoledì 20 l’appuntamento è invece con il saggio al The Field dell’Associazione di Musica AMC, mentre sabato 23 in paese ci sarà il Concerto di Natale a cura del Coro San Fermo (ore 21). Lunedì 25, giorno di Natale, vin brulé sotto l’albero offerto da Pro Loco e associazione Fario. Il Natale a Carpaneto ha anche una declinazione “sportiva”: tra gli appuntamenti, infatti, ci sono - giovedì 28 e venerdì 29 dicembre - il Torneo High School Basket e - sabato 6 gennaio il Torneo della Befana a cura di Carpaneto Volley. Non mancherà il giorno dell’Epifania anche la “Gelobike”, orami tradizionale escursione cicloturistica in MTB, del Team Perini.

CONCESSIONARIO UFFICIALE UNICAL Il Comune di Carpaneto organizza “Cinema Insieme”, una rassegna di film ad ingresso libero presso la Sala BOT del Palazzo Comunale. Le pellicole in programma sono: “Baby Boss” (film di animazione) venerdì 5 gennaio alle ore 17, “Miss Peregrine” (di Tim Burton) venerdì 9 febbraio, “Il Ponte delle spie” (di Steven Spielberg) il 16 marzo, “La mafia uccide solo d’estate” (di PIF) il 20 aprile, “Eddie Eagle” (di Dexter Fletcher) il 18 maggio. Inizio proiezioni, salvo dove diversamente indicato, alle ore 21.

• INSTALLATORE CLIMATIZZATORI CON PATENTINO • IMPIANTI GAS • RISCALDAMENTO • IMPIANTI SOLARI • ENERGIA ALTERNATIVE • SOSTITUZIONE CALDAIE E RIPARAZIONI

PIAZZA XX SETTEMBRE, 19 - CARPANETO (PC) - Tel. 0523 859500


Corriere Padano

7 dicembre 2017

FIORENZUOLA

12

Teatro Verdi tra musical e Variazioni Goldberg

Il 17 Franco Oppini in “Charlie e la magia del cioccolato” , il 19 e 20 “Due giorni con Bach” che vedranno protagonista Ramin Bahrami

“I Presepi nelle campagne”, la tradizione si rinnova Continua la tradizione de “I Presepi nelle campagne” a cura di Terre Traverse. Un’iniziativa che coinvolge le comunità di San Protaso, Baselica, I Doppi, insomma quelle frazioni “rurali” di Fiorenzuola e Castell’Arquato. Coloro che aderiscono si occupano di allestire un Presepe all’esterno, secondo stili differenti e con l’utilizzo di materiali disparati: legno, ferro, mattoni e molti altri. Collocati all’aperto, nelle cascine, sono visibili e raggiungibili dai passanti; illuminati, danno vita ad uno spettacolo certamente emozionante e in piena armonia con il periodo delle Feste. A questa iniziativa anche quest’anno gli organizzatori hanno affiancato un bando rivolto alle redazioni dei giornali scolastici delle scuole di primo e secondo grado. Si tratta di un bando per una foto e un altro prodotto artistico (nella forma espressiva che verrà individuata da ciascun partecipante: sia una canzone, un articolo, una poesia o altro) che la redazione si impegna a pubblicare sul giornale della scuola.

Il mese di dicembre per il Teatro Verdi di Fiorenzuola riserva grandi appuntamenti: domenica 17 dicembre alle ore 16 andrà in scena il musical “Charlie e la magia del cioccolato”, uno spettacolo con Franco Oppini, scenografie di Mauro Paradiso. Da uno dei romanzi più delicati e poetici di Roald Dahl prende le mosse il musical, scritto e diretto dal pluripremiato regista Luca Pizzurro (Premio Fersen alla regia 2016) e con le coreografie del grande ballerino e coreografo Andrè De La Roche, che narra, con ritmo ed energia e con straordinaria delicatezza e poesia di sentimenti, la storia di Charlie, un bambino molto povero ma ricco di serenità data dall’affetto che riceve dai genitori e dai nonni. Proprio l’amore che riceve consente a Charlie di dare libero spazio ai suoi sogni fantastici e di creare un mondo colorato che cresce in lui giorno dopo giorno, nonostante la fame e la mancanza del minimo necessario per vivere. Nel fantasmagorico viaggio Charlie è accompagnato dal nonno (Franco Oppini), delicatissima figura, che con la sua saggezza e la sua allegria insegnerà a Charlie come la vita possa essere affrontata con leggerezza: per non farsi mai sopraffare dai problemi basta in fondo cambiare il punto di vista. Nel suo viaggio, Charlie incontrerà un altro sognatore, Willy Wonka, che, scoprendo a sua volta negli occhi di Charlie i suoi stessi sogni, lo sceglierà come successore nella sua meravigliosa Fabbrica di Cioccolato. Dopo l’appuntamento con il musical sarà la volta della grande musica: evento speciale “Due giorni con Bach” che si svolgerà tra Collegiata San Fiorenzo e Teatro, il 19 e 20 dicembre. Si comincia nella prima location alle ore 21.15 con Ramin Bahrami e Maria Luisa Veneziano in “Da Bach ai sinfonisti francesi”,

31 Dicembre menù alla carta

una lectio magistralis di uno dei più grandi interpreti bachiani viventi e concerto d’organo della prima organista donna ad aver suonato per tre Papi (da ultimo Papa Francesco). Il 20 dicembre appuntamento in Teatro (spettacolo in abbonamento), sempre alle ore 21.15, con “Le variazioni Goldberg” suonate da Bahrami, riconosciuto erede contemporaneo di Glenn Gould; come il grande pianista canadese, Bahrami scompone e ricompone la musica di Bach, divulgandone l’opera immortale, che Goethe definì come “il

dialogo dell’Onnipotente con sé medesimo prima della creazione”. Amato ed acclamato in tutto il mondo, Bahrami non è ‘solamente’ un immenso artista; per nulla altezzoso, ma di un’umanità e gentilezza proprie dei Grandi, possiede una cultura vastissima e cosmopolita. Di origini iraniane, tedesco di adozione, sembra la testimonianza vivente dell’universalità culturale dello stesso Bach. Fiorenzuola avrà l’onore di ospitarlo in questo progetto speciale che ha voluto dedicare al Verdi, insieme alla consorte Maria Lui-

sa Veneziano. Ulteriore e particolare appuntamento quello della Scuola dello Spettatore ‘Il Viaggiator Leggero’ sempre il 20 dicembre ma alle ore 18.30: incontro e lectio magistralis con Ramin Bahrami; a seguire “Apericena in Teatro - Aspettando insieme lo spettacolo”.

Nelle foto: a sinistra una scena del musical “Charlie e la magia del cioccolato”; a destra, Ramin Bahrami


7 dicembre 2017

FIORENZUOLA

A Fiorenzuola torna la pista di pattinaggio in Piazza Molinari

Il 23 dicembre tradizionale “Cascata di fuoco”. I festeggiamenti si chiuderanno il 6 gennaio con la discesa della Befana dalla torre campanaria

Eventi per l’Avvento 2017 a Fiorenzuola d’Arda: nei week end precedenti il Natale le vie del centro saranno animate da negozi aperti, artisti creativi, bancarelle con prodotti tipici. Tanti gli appuntamenti tradizionali; i festeggiamenti si concluderanno sabato 6 gennaio con la discesa della befana dalla torre campanaria. Per tutto il periodo delle festività resterà inoltre allestita, in Piazza Molinari davanti la canonica, una pista di pattinaggio su ghiaccio, inaugurata sabato 2 dicembre. Ecco le iniziative nel dettaglio, tra bancarelle, concerti e spettacoli teatrali. Venerdì 8 dicembre Corso Garibaldi - MERCATO ASCOM ore 17.00 in Piazza Molinari accensione dell’Albero di Natale Sabato 9 dicembre Dalle ore 16.00 alle 19.00 TEATRO ITINERANTE IN CENTRO STORICO organizzato dalla Com-

Corriere Padano

pagnia Tadam Domenica 10 dicembre ore 16.30 Piazza Molinari - entrata della Collegiata Concerto del CORO GOSPEL HEARTSING Sabato 16 dicembre Trenino della Pro Loco Domenica 17 dicembre Trenino della Pro Loco dalle ore 18.00 Piazza Molinari - Aperitivo del circuito dei bar ore 21.00 Collegiata tradizionale CONCERTO DI NATALE DEL CORO VALLONGINA Sabato 23 dicembre ore 18.00 CASCATA DI FUOCO dalla Torre campanaria Dalle ore 16.00 alle 19.00 TEATRO ITINERANTE IN CENTRO STORICO organizzato da Tadam Domenica 24 Dicembre Vin Brulè in Piazza Molinari a cura della Pro Loco dopo la Messa di mezzanotte Sabato 6 gennaio ore 16.00 DISCESA DELLA BEFANA dalla Torre Campanaria con il CAI Piacenza.

PA

13

Impianti civili e industriali Automazioni portoni - Sistemi domotici TV sat - Sistemi d’allarme Videosorveglianza Reti dati LAN - Digitale terrestre

STICCERIA

Vasto assortimento di • Bomboniere • Idee regalo

• Cioccolateria • Caffé artigianale

Novità PANETTONE VEGANO PANDORO VEGANO

Dolci personalizzati • Panettoni • Pandori • Spongate • Panettone Salato

Con le immagini preferite per rendere unici i momenti più speciali

Fiorenzuola d’Arda (Pc) • via Trieste, 9 • tel. 0523.982040 www.pasticceriacapra.it • info@pasticceriacapra.it

Autoriparazioni

BAZZALI CRISTIAN Cell. 328 1647489 RIPARAZIONI MECCANICHE CARRO ATTREZZI IMPIANTI A GAS AUTODIAGNOSI ELETTRAUTO GOMMISTA Via Crecca 147,

Loc. San Protaso

Fiorenzuola D’Arda (PC)


Corriere Padano

7 dicembre 2017

ALSENO

14

Tombolate, brindisi e fiaccolata, così ad Alseno si celebra il Natale

Da venerdì 8 dicembre tanti eventi animeranno la cittadina della Val d’Arda. Gli auguri presso la sede Avis la Vigilia; la mattina di Natale arriva Santa Claus Aria di festa ad Alseno: la cittadina della Val d’Arda, tra Fiorenzuola e Fidenza, celebra il periodo dell’Avvento con una serie di iniziative che cominciano il giorno dell’Immacolata. Venerdì 8, infatti, alle ore 16, arriverà il tradizionale appuntamento della “Tombolata di Natale” presso il locale palazzetto dello sport, organizzato da Pallavolo Alsenese. Venerdì 15 sarà invece la volta di un momento ormai consueto, e cioè la consegna della Costituzione ai neodiciottenni, che si svolgerà nella sala consiliare del Municipio

alle ore 21. Sabato 16 si entra nell’atmosfera natalizia con - alle ore 16.30 - “Aspettando il Natale” presso la sede Avis, evento organizzato proprio dalla sezione alsenese dell’Associazione. Domenica 17 spazio alla magia delle luci con la “Fiaccolata di Natale”: partenza dai Gasperini di Cortina, alle ore 16. Si tratta di un evento organizzato da “I ragazzi di Cortina”. Sabato 23 alle 18.30 ci sarà la Messa dei giovani presso la Chiesa parrocchiale di Castelnuovo Fogliani, mentre domenica 24 alle ore 10

prenderà vita la tradizionale “bicchierata” presso la sede Avis. Lunedì 25, in mattinata, ancora Avis realizzerà “Gli au-

Consegna della Costituzione ai neodiciottenni venerdì 15, nella sala consiliare del Municipio guri di Babbo Natale” per la felicità - e meraviglia - dei più piccoli.

srl

ALSENO (Pc) Via Maconi, 80 Tel. 0523.949293 Fax 0523.945638

VENDITA E ASSISTENZA IDROPULITRICI OLEODINAMICA TUBI CARBURANTI E-mail: info@tecnotubialseno.it

www.tecnotubialseno.it

ORTOFRUTTA MAURIZIO FRANZINI

Si confezionano cesti natalizi Proposte per regali aziendali DOMENICA MATTINA APERTO

Le Feste si chiudono, come da tradizione, il giorno dell’Epifania: sabato 6 gennaio alle ore 15 consueta “Tombolata”

VIA SALSEDIANA EST 188 - CASTELNUOVO FOGLIANI CELL.340/7792549

Abbazia di Chiaravalle, antico fascino Una visita ad Alseno può essere l’occasione per raggiungere la vicina frazione Chiaravalle della Colomba che ospita l’abbazia cistercense fondata nel 1135, tuttora abitata dai monaci ma aperta al pubblico. La fondazione dell’Abbazia di Chiaravalle è merito della straordinaria attività di San Bernardo. La denominazione “della Colomba” è da attribuire ad una leggenda che narra come il perimetro del monastero sia stato

indicato ai monaci da una colomba bianca con delle pagliuzze, ma forse più semplicemente è riferito al mistero dell’Annunciazione armonizzandosi così con la spiritualità mariana cistercense. La chiesa è dedicata a Santa Maria Assunta. Il complesso architettonico è costruito secondo lo schema classico benedettino,ripreso dai cistercensi, con le costruzioni fondamentali disposte attorno al quadrato del chiostro e la chiesa con orientamento est - ovest. L’inizio dei lavori viene posto a poco dopo il 1145; il compimento delle parti medioevali, cosi come oggi le vediamo, è scaglionato nei duecento anni successivi, dopo la distruzione di parti del cenobio monastico operata da Federico II nel 1248. Gli orari delle Messe in inverno sono: nei giorni feriali ore 18:30; In quelli festivi: 9:30 11:00 17:00.

presso circolo Anspi a Castelnuovo Fogliani, organizzato da Pro Loco e Anspi.


7 dicembre 2017

Corriere Padano

VAL D’ARDA

A Vigoleno si rinnova la magia della Natività col Presepio meccanico-elettronico Nel borgo di Vigoleno dopo la messa di mezzanotte della Viglia verrà aperto al pubblico il Presepio meccanico elettronico, che resterà in funzione sino al 28 gennaio 2018. Si trova in una piccola casa del borgo medioevale: percorrendo lo stretto vicolo che scende a fianco dell’oratorio della Vergine delle Grazie, ci si imbatte in una ripida scala che conduce all’ingresso della casetta. Nato nel 1989, attualmente comprende 32 movimenti, 39 motorini e 6 pompe ad acqua con un ciclo del giorno e della notte della durata di 7 minuti. Orari: sabato e festivi 9.00 – 18.00; feriali: tel. 0523895146

Castellarquato versione “Winterland”, torna anche “Un mondo di Presepi” Venerdì 8 dicembre nel centro medievale di Castell’Arquato prenderà vita una giornata incantata, fatta di luci, profumi, sapori e colori a tema natalizio. Ecco infatti il mercatino dell’artigianato in Piazza Europa, area street food in Piazza Municipio, mostra di presepi “Natale nel Mondo” nel Palazzo del Podestà; ma non mancheranno gli spettacoli, a partire dalle performance di teatro itinerante organizzate dalla compagnia TaDaM di Piacenza che si svolgeranno tra le strade del centro storico. Ci saranno poi anche le esibizioni itineranti del coro I Tasti Neri, a partire dal pomeriggio. Per tutta la giornata ci sarà poi l’evento “Bollicine Experience”, mostra mercato degli spumanti piacentini nel Palazzo del Podestà. Alle ore 16, appuntamento goloso con il concorso “Miglior panettone artigianale 2017”; ci sarà la possibilità di una visita guidata alla Rocca Viscontea a lume di candela, con inizio alle ore 17 (info e prenotazioni a iatcastellarquato@gmail.com). Si rinnova inoltre, nella cornice della Piazza Monumentale, l’esposizione a cura della Pro loco di Castell’Arquato “Un mondo di Presepi”. Nel palazzo del Podestà fino al 14 gennaio resta aperta la tradizionale mostra dedicata al Presepe con pezzi provenienti provenienti da tutto il mondo e con

15

“Aspettando il Natale a Lugagnano” , seconda edizione Domenica 10 dicembre, Babbo Natale vi aspetta a Lugagnano Val d’Arda. L’atmosfera natalizia si diffonderà per le vie del paese; per tutto il giorno mercatini natalizi, Villaggio di Babbo Natale, giri in carrozza, musica, street food, Presepe vivente. Ecco il programma. -Dalle 9.00 in poi bancarelle di hobbisti e ambulanti, street food a cura di associazioni e commercianti. -dalle 9.00 mercatino dei bambini della Sala Jungle e del centro ricreativo sul sagrato della Chiesa. -dalle 10.00 Villaggio di Babbo Natale con cassettina della posta per le letterine e truccabimbi in piazza IV Novembre. -ore 10.00 : c/o Comune ‘Aperitivo con l’artista’(mostra di pittura e scultura ‘Interazioni’ di Milena

Lommi e Marisa Montesissa). Inaugurazione ufficiale sabato 9 dicembre alle ore 16.00 c/o il Comune. -ore 11 : Santa Messa -ore 11.45: banda di cornamusa ‘Berghèm Baghèt’ che ci allieterà con musiche natalizie tutto il giorno. -gonfiabili in piazza Castellana

-Mangiafuoco che si esibiranno per tutto il paese. -ore 14:00: Carrozza con pony per vedere il paese da una diversa prospettiva. Biglietteria via Bersani angolo Via Fleming, 2 euro adulti, 1 euro bambini. -ore 14.45 Mini-race di macchinine telecomandate in piazza Castellana. -15.30/17.30 Fiaccolata con percoso facile (bambini accompagnati) con partenza da piazza IV Novembre. Iscrizione presso lo stand ‘Off Road’, 3 euro a partecipante. -ore 17.00 Accensione albero e canti di Natale in piazza IV Novembre. -ore 17.30 Processione con Presepe Vivente, partenza dall’edicola. -ore 18.30 gran finale pirotecnico in Piazza Castellana.

Ai Bersani diorami in mostra: inaugurazione con vin brulé e dolci singolari ambientazioni curate dal prof. Massimo Lorini. Alcune Natività provengono dalle collezioni private del prof. Lorini e della moglie, altre vengono appositamente fatte arrivare da paesi lontani per offrire una panoramica il più completa possibile delle diverse interpretazioni di un momento così sacro come la Natività. La delicata maestria degli artigiani, o meglio degli artisti, di tantissimi paesi rende onore alla nascita di Cristo, traducendo in materiali molto diversi fra loro la poesia del Natale.

Si rinnova la magia natalizia dei Presepi, ai Bersani di Gropparello: venerdì 8 dicembre sarà inaugurato il Presepe con statue ad altezza naturale, collocate nelle strade del Borgo. Oltre ai personaggi tipici della natività, ci saranno molti nuovi personaggi che rappresentano i mestieri di una volta. Numerosi altri Presepi saranno dislocati, dagli abitanti del Borgo, lungo le vie del paese. I presepi si potranno visitare dall’8 dicembre, con inaugurazione alle ore 16,30 con vin brulè e dolci, fino al 7 gennaio.

Castello di Gropparello, visite guidate e laboratori creativo per bambini dai 3 ai 10 anni “L’atelier delle Candele o Costruiamo il Castello”, con prenotazione obbligatoria. I partecipanti impareranno a realizzare e decorare una candela manipolando la cera e personalizzandola secondo i propri gusti. Il laboratorio durerà 1 ora e 15 minuti circa; info e costi su www. castellodigropparello.it Camini, ricchi broccati, sale vestite a festa: il grande albero torna a trionfare nella Sala d’Armi. Visite guidate in uno scenario suggestivo, su prenotazione, per tutte le giornate del mese di dicembre, al Castello di Gropparello (info@castellidelducato.it); nei giorni 8,9, 10, 17 e 24 dicembre ci sarà inoltre il laboratorio

PANETTERIA - SALUMERIA

La Pagnotta Pasta fresca Gastronomia Torta fritta

(nei giorni di venerdì e sabato)

Lugagnano Val d’Arda (Pc) - P.zza IV Novembre, 2 Tel. 0523.802023

LUGAGNANO VAL D’ARDA (PC) Tel. e Fax 0523 801220 - Cell. 348 3309823 E-mail: dued.lattoneria@libero.it


Corriere Padano

16

7 dicembre 2017

PUBBLICITÀ

Costruzioni, Progetti, Segni nel tempo segreteria@concopar.com - www.concopar.com

Sicurezza garantita mediante servizio di videosorveglianza dell’immobile collegato con gruppo IVRI

Classe energetica A - In godimento con affitto agevolato e patto di futura vendita Ulteriori possibilità di alloggi con CONTRIBUTO REGIONALE euro 25.000 a FONDO PERDUTO contributo

a fondo perduto

contributo a fondo perduto di 25.000 e

contributo a fondo perduto INIZIANO LE ISCRIZIONI PER LE PROSSIME REALIZZAZIONI

A PIACENZA

DI ALLOGGI IN PALAZZINE CLASSE ENERGETICA A IN LOCAZIONE CON LA FORMULA DI

PATTO DI FUTURA VENDITA

Responsabile Commerciale

Enzo Caprioli

Per informazioni Tel. 0523 497197 • Cell. 333 6559431 - VIA DON CAROZZA, 30/A - 29121 PIACENZA

Corriere Padano 34 07 12 2017  

Incerti: "Per Piacenza il turista è quasi un rompiscatole"

Advertisement