Page 24

F FOCUS PICCOLI FRUTTI

CORRIERE ORTOFRUTTICOLO

La freschezza non va mai per le lunghe Ecco perché noi di APO SCALIGERA siamo ogni giorno -†mr-vvo7-|;ķr;u]-u-mঞuঞruo7oমv;lru;=u;v1_bķ |u-11b-ঞ;1om|uoѴѴ-ঞĺ †-Ѵb|࢘ķou]-mbŒŒ-Œbom;ķ †mv;uˆbŒbou-rb7o;r†m|†-Ѵ;=-mmo7;Ѵmov|uol-u1_bo (ѴĽou]o]Ѵbo7;Ѵ|†ou;r-u|oou|o=u†‚-ĺ

-ম1_b-ubķ-lb1bŒb-Ѵ†m]-ĺ è un marchio

www.diva.aposcaligera.it

22

www.corriereortofrutticolo.it

circa 95 ettari programmati, quasi tutti di varietà Sabrosa (nota con il marchio commerciale Candonga, ndr), almeno fino a metà aprile, ha determinato una resa produttiva inferiore del 25% a parità di periodo. Per quanto riguarda le quantità di prodotto disponibili Zanelli ammette che “con queste premesse sarà difficile poter raggiungere le previsioni produttive sperate. Quindi ci si aspetta di poter toccare almeno i 35 mila quintali in Basilicata, dove la varietà di riferimento rimane appunto Sabrosa, nonostante stiano proseguendo continui test su altre cultivar per continuare a sondare eventuali miglioramenti produttivi e qualitativi del prodotto. Sulla Campania puntiamo ad almeno 65 mila quintali. Qui la varietà di riferimento rimane Sabrina, a cui sono stati affiancati diversi ettari della varietà Fortuna”. Per quanto riguarda gli areali al Nord, prosegue Zanelli, “come avvio di campagna siamo sicuramente in ritardo rispetto ad un'annata normale di almeno 1015 giorni. Quindi si dovrebbero concentrare la produzione attorno alla metà di maggio. Anche qui gli ettari programmati sono stabili con una previsione di produzione di circa 8 mila quintali, in particolare con le varietà Brilla, Sibilla, Asia e Clery”. Sulle riposte del mercato dalla seconda metà di aprile in poi, “stiamo assistendo ad ulteriori assestamenti legati all’aumento delle disponibilità ed al persistere della presenza del prodotto spagnolo sul mercato nazionale. Le prospettive sono comunque positive in quanto all’aumentare dei volumi dovrebbe seguire anche un incremento dei consumi determinato da attività promozionali impostate e dalla diminuzione della presenza spagnola sul mercato nazionale. Inoltre le vendite dovrebbero risentire dei canali dell’export in maniera più incisiva, sia in Germania, in Svizzera e Austria, che rimangono i nostri principali mercati di riferimento in Aprile 2018

Profile for Andrea Andre

Corriere ortofrutticolo aprile 2018 web  

Corriere ortofrutticolo aprile 2018 web  

Advertisement