Page 1

redazione@corrieredellisola.com

ISOLA

a pag. 6

SPORT •

SETTIMANA DI PRIVAZIONI DOPO IL CAOS TRASPORTI

SPORT

esclusivista di zona

CENTRO ESTETICO

scegli la bellezza

a pag. 13

ISCHIA CALCIO ARRIVA UN PAREGGIO AMARO

C.so V. Emanuele, 4 80074 Casamicciola Terme Tel/fax 081 995801 - annawhitehead@libero.it www.centroesteticoanna.eu

Anno XVI - n. 4 • 2 - 8 Febbraio 2012

settimanale GRATUITO delle isole di Ischia e Procida • www.corrieredellisola.com

Dopo il consiglio comunale si scatena la bufera politica. La nuova minoranza attacca Ferrandino sulla gestione della società partecipata e richiede un nuovo civico consesso

LA RESA

DEI CONTI PRIMO PIANO AMMINISTRATIVE SI VOTA IL 6 E 7 MAGGIO

a pag. 3

ISOLA MEDMAR: BENITO BUONO NON C’È STATO NESSUN SEQUESTRO

a pag. 7

EVENTI

a pag. 12

STANITIPICI BATTONO FIRENZE PROSSIMA AVVERSARIA BRESCIA


2

• PRIMO PIANO

2 - 8 Febbraio 2012

www.corrieredellisola.com


redazione@corrieredellisola.com

3

PRIMOPIANO •

2 - 8 Febbraio 2012

Amministrative, scelte le date: alle urne domenica 6 e lunedì 7 maggio. Il ballottaggio previsto per il 20.

ERA DE MAGGIO Il Ministero dell’Interno ufficializza l’election day e negli ambienti della politica isolana circolano i nomi di quelli che potrebbero essere i candidati Sindaco nei comuni di Ischia, Casamicciola Terme, Lacco Ameno e Barano.

I ED UN M CO

DI NE U M CO

Giosi FERRANDINO

100%

Salvatore MAZZELLA Giuseppe DI MEGLIO ALTRI

50% 25% 25%

CASAMICCIOLA TERME Arnaldo FERRANDINO 90% ALTRI 10%

Giuseppe SILVITELLI ALTRI

70% 30%

Giambattista CASTAGNA 90% ALTRI 10%

Salvatore SIRABELLA ALTRI

90% 10%

I ED UN M CO

I ED UN M CO

ISCHIA

LACCO AMENO Carmine MONTI ALTRI

80% 20%

Tuta IRACE ALTRI

60% 40%

BARANO Paolino BUONO Maria Grazia DI SCALA Mario GOFFREDO

100% 100% 100%

• di Pietro di Meglio

I

schia, Barano, Lacco Ameno e Casamicciola ecco i quattro comuni dell’isola chiamati in primavera a votare per rinnovare le proprie amministrazioni. Le date previste sono il 6 e il 7 maggio, 20 e 21 maggio i giorni dell’eventuale ballottaggio. C’è l’ufficialità del Ministero dell’Interno, e negli ambienti della politica e delle amministrazioni locali si parla con agitazione del weekend decisivo per la sorte dei futuri governi locali. I nodi da sciogliere sono diversi: le liste sembrano essere quasi definite, anche se si aspettano ancora colpi di scena. Tutto dipende dai candidati a Sindaco. Ad Ischia Giosi Ferrandino si ricandiderà sicuramente come Sindaco ma non ha ancora un volto il suo avversario, il nome forte resta ancora Salvatore Mazzella, ma nelle ultime settimane sembra siano

spuntati outsider come Giuseppe Di Meglio. A Barano sembra essere chiaro tutto o quasi i candidati sono tre: Paolino Buono, Maria Grazia Di Scala e il candidato del Movimento 5 stelle, ma si parla di una quarta lista ma l’ipotesi sembra difficile. Casamicciola è il comune ancora al buio sui nomi i candidati dovrebbero essere Arnaldo Ferrandino (che è in silenzio stampa) Giuseppe Silvitelli, Salvatore Sirabella e Giovanbattista Castagna quest’ultimo dovrebbe appoggiare Arnaldo Ferrandino. Ultimo ma non meno importante è Lacco Ameno che vedrà sicuramente Carmine Monti candidato a Sindaco, non si conosce il nome del suo avversario. Tuta Irace sindaco uscente non vorrebbe ricandidarsi ma il coraggio non le manca e le sue percentuali sono decisamente in aumento. Attendiamo risvolti.

Dopo il Consiglio Comunale si scatena la bufera politica. La minoranza attacca in maniera decisa il Sindaco Giosi Ferrandino sulla gestione della partecipata.

ISCHIA AMBIENTE LA RESA DEI CONTI

I

schia Ambiente S.P.A. crisi aziendale. (giovedì 26 gennaio) Ciro Ferrandino, CarVerifica di bilancio e della situazione mine Bernardo e Giuseppe Di Meglio si sono aziendale in relazione al disposto norpresentati negli uffici di Ischia Ambiente “per mativo di cui all’art. 2447 del Codice Civile. verificare alcune gravi notizie che circolano Questo è il principale motivo della nuova nel comune” come il mancato pagamento di convocazione del Consiglio Comunale a firstipendi e la gestione stessa della Azienda ma dei Ciro Ferrandino, Carmine Bernardo, Partecipata. Il Presidente di Ischia Ambiente Giuseppe Di Meglio e Davide Conte. si è rifiutato di far visionare i documenti e gli La settimana politica appena trascorsa nel atti della società che richiedevano i consiComune di Ischia è stata di quelle molto mo- glieri, i quali hanno denunciato l’accaduto vimentate, al Presidente del ConsiIl clima che si respira la nuova glio Comunale, garante opposizio- nei corridoi del palazzo delle dei diritti dei consiglieri ne, ovvero Antiche Terme Comunali è comunali. parte della diventato elettrico, “Ci siamo recati presso la vecchia sede di Ischia Ambiente Ciro Ferrandino, Carmine maggioper verificare alcuni docuBernardo, Giuseppe Di Meglio menti, allo scopo di fare ranza, ha finalmente e Davide Conte firmano la chiarezza su insistenti voci richiesta di un nuovo Civico ravvivato di piazza di gravi irregola scena larità nella gestione della Consesso politica. società. Il Presidente della Il Sindaco Giosi Ferrandino è stato attaccato società, informato dai dipendenti presenti, ci in maniera decisa e argomentata su varie ha impedito l’accesso assumendo la necessità problematiche come i lavori pubblici e i di una richiesta scritta. fondi per Monte Vezzi. Ma è sulla gestione Tale suo atteggiamento non si è modifidi Ischia Ambiente che si sono concentrati cato neanche quando il segretario da noi maggiormente gli esponenti della minorancontattato ha nuovamente affermato il pieno za. Infatti qualche giorno dopo il Consiglio, diritto dei consiglieri di visionare ogni atto

o documento del Comune e delle società partecipate”. Queste le parole con cui i tre consiglieri notificano l’accaduto anche al Segretario Generale invitandolo ad effettuare la denuncia contro il Presidente di Ischia Ambiente. Dopo questa bagarre i consiglieri decidono di presentare la richiesta formale per un nuovo Civico Consesso con all’ordine del giorno solo i seguenti punti: Ischia Ambiente S.P.A. crisi aziendale, verifica bilancio, nomine di spettanza della minoranza (mutata dopo

l’alleanza Ferrandino – De Siano nel corso), maggiore gettito Tarsu rispetto al costo di servizio. Il clima che si respira nei corridoi del palazzo delle Antiche Terme Comunali è diventato elettrico. L’accordo tra PD e PDL va avanti, ma le forze di opposizione battagliano in maniera decisa, aprendo di fatto la, anche in assenza di un candidato Sindaco ufficiale, la campagna elettorale. [PDM]


4

• FORIO

www.corrieredellisola.com

2 - 8 Febbraio 2012

Nonostante il tentativo di boicottaggio messo in atto dal potere politico. Assoluta assenza dei Vigili, nessun piano traffico, manifestanti che camminavano pericolosamente tra le auto

LA PROTESTA DI MONTERONE L’Amministrazione rischia di essere “travoltaâ€? dalla protesta popolare che partita da Monterone potrebbe estendersi a macchia d’olio in tutto il Comune • di Gennaro Savio

I

l potere politico locale ha tentato di boicottare in tutti i modi la seconda manifestazione di protesta popolare indetta a Forio contro il senso unico in via Baiola, per il parcheggio gratuito e garantito nel Rione Umberto I e per la rinascita sociale del Quartiere di Monterone sperando che venisse addirittura annullata sicuri, in cuor loro, di aver convinto i cittadini ad accontentarsi del divieto da applicare a fasce orarie. E invece si sono dovuti ricredere visto che anche questa sera sono stati tanti i cittadini che sono scesi in piazza per rivendicare con forza e con coraggio il loro diritto alla mobilità . Il corteo è partito da piazza Cerriglio intorno alle ore 18.30 e cosÏ come accaduto per la manifestazione precedente, il traffico non è stato deviato e mentre i manifestanti sono stati costretti a camminare tra le auto in movimento, gli automobilisti sono rimasti imbottigliati nel traffico per tantissimo tempo. Ma la cosa assurda

e vergognosa è che, nonostante la manifestazione fosse stata annunciata da circa una settimana, per strada non c’era neppure un Vigile a dirigere il traffico e i Carabinieri, preposti a garantire l’ordine pubblico, hanno evitato che si creassero ulteriori pericoli per i manifestanti. he Possiamo ben dire che la mancanza di Vigilii ha dato il senso dell’abbandono in cui versa Forio, lasciata sola al suo destino da chi dovrebbe gestirne le sorti con oculatezza e responsabilità . oro Nel piazzale Cirstoforo Colombo e poco prima di giungere sotto il Municipio dove i manifestanti si sono rifocillati con un’ottima fagiolata organizzata da Claudio Cigliano della Confesercenti, si è tenuto un comizio in cui l’ex Consigliere comunale Vito Iacono e Domenico Savio, Presidente del neoeletto Comitato di Quartiere,

hanno chiesto con forza la rimozione del senso unico in via Baiola e la rinascita del Quartiere di Monterone. “La gente di Monterone non merita di essere trattata in questo modo, ha ammonito Vito Iacono, non merita di non essere assecondata su una richiesta che è quella di togliere il senso unico in via Baiola che rappresenta una misura inutile per la mobilitĂ del nostro paese dopo lo scempio che hanno realizzato in via Giovanni Castellaccio e quello che consentono a via Cava delle Pezzeâ€?. Sulla stessa lunghe lunghezza d’onda Domenico Savio che ha tuonatto: “Non possiamo non denunciare l’autoritarismo del Sindaco Franco Regine che la volta scorsa quando ha ricevuto la delegazione del Com Comitato di Quartiere hha quasi battuto i pugni sul tavolo dicendo che il senso unico non lo avrebbe tolto, esprimendo un disprezzo per la popolazione del Quartiere di Monterone. Un’Amministrazione del popolo, un Sindaco del popolo non si erge mai a dittatore, a prepotente dinanzi a richieste sagge dei cittadini, ma le

accoglie e risolve i problemi. La stessa Amministrazione, ha continuato Savio, in modo particolare col suo assessore monteronese, hanno fatto di tutto per dissuadere i cittadini dal partecipare a questa manifestazione. Hanno fatto di tutto affinchĂŠ questa manifestazione non riuscisse, ma hanno fatto i conti senza l’oste perchĂŠ i cittadini di Monterone resistono e resisteranno e non la daranno vinta all’Amministrazione comunaleâ€?. E ora, dopo il fallito boicottaggio della manifestazione, l’Amministrazione Regine rischia di essere “travoltaâ€? dalla protesta popolare che partita da Monterone potrebbe estendersi a macchia d’olio in tutto il Paese a

causa del malcontento che coinvolge l’intera cittadinanza. E tutto questo per non rimuovere un senso unico che penalizza oltremodo tutti i cittadini di Monterone: assurdo! Quindi al momento non resta altro da fare che attendere la reazione dell’Amministrazione comunale di Forio che se non dovesse recepire le richieste dei manifestanti, costringerà i cittadini di Monterone a scendere nuovamente in piazza per rivendicare e ottenere il riconoscimento dei propri diritti sociali. E la macchina organizzativa per la terza manifestazione è già pronta per mettersi in movimento.

Un vero e proprio calvario per i partecipanti

GARE DI APPALTO PER LA NU A FORIO • di Peppe D’Ambra

C’

è qualcosa a dir poco strano nella lunga telenovela che sta caratter terizzando da qualche anno a questa parte l’assegnazione del servizio di raccolta della NU a Forio. Non si riesce, infatti, a fare l’assegnazione ad una ditta vincitrice della gara di appalto, perchÊ subito il TAR a seguito di ricorsi sancisce la irregolarità della gara stessa. Al di là dei costi notevoli a carico dei foriani per l’indizione di ogni gara di appalto delle due l’una: o ci troviamo di fronte a dei veri e propri incapaci sul Comune di Forio e allora farebbe bene Franco Regine a licenziarli in tronco; o ci troviamo di fronte a qualche cosa di illecito e allora dovrebbe intervenire al piÚ presto la

Magistratura. PerchÊ su questa vicenda stanno accadendo anche fatti alquanto misteriosi e molto preoccupanti. Poche settimane fa un incendio palesemente doloso distrugge tre auto sulla strada Provinciale Forio – Panza e fra queste auto vi è anche quella di un noto sindacalista e operatore della N.U. foriana; pochi giorni fa un altro inspiegabile incendio, perchÊ accaduto in questo periodo mette a repentaglio il deposito illegale dei camion della ditta che gestisce il servizio da diversi anni nel Comune all’ombra del Torrione nel parcheggio di Cava dell’Isola; creancdo anche non poche preoccupazioni agli abitanti della zona che si sono velocemente allontanati dalla loro abitazione. Ci troviamo, come potete notare anche voi, di fronte ad episodi che lasciano non pochi inquietanti interrogativi e che necessitano di

'*4*0-"#

.FEJDJOBGJTJDBFSJBCJMJUB[JPOF ‡ ‡ ‡ ‡ ‡

Osteopatia e posturologia Tecarterapia, laser, ultrasuoni, elettroterapia, infrarossi Magnetoterapia, chinesiterapia, massoterapia, trazioni vertebrali Riabilitazione respiratoria,riabilitazione neurologica Radiofrequenza per il trattamento della cellulite e delle adipositĂ localizzate

%S-VJHJ1PMJUP%"CVOEP 7JDP4"OUPOJP"CBUF 'PSJP /B

5FM

indagini molto approfondite da parte degli organi inquirenti. Non penso proprio che si tratti di semplici bravate di qualche nullafacente che re in atto simili occupa il suo tempo a mettere azioni non solo irresponsabilili ma mmolto pericolose. Nel frattempo i foriani e l’intera isola si apprestano a rivivere nuovi periodi con l’immondizia a farla da padrone nei suoi angoli piÚ belli. Sarebbe davvero da criminali continuare a permettere di fare ciò che si sta permettendo di fare in questi mesi invernali: lo sversamento nella piazza di Citara e il deposito dei camion puzzolenti sul parcheggio della Cava dell’Isola. Chissà come mai le forze

dell’ordine presenti in forze mai come in questi giorni non sono intervenute a mettere la parola fine a questo scempio oltre che a controllare giustamente chi evade le tasse. Se la legge è p tutti anche queste azioni uguale per illega e criminali per gli attentati illegali ch quotidianamente fanno, che g amministratori foriani, gli non solo all’ambiente, ma anche alle persone che vivono nelle vicinanza di queste discariche abusive devono e essere legalmente perseguite. Im Immaginate solo per un attimo cosa ffosse successo, se gli incendi u di questi ultimi periodi avessero provocato pericolose esplosioni, alle case e alle persone vicino a questi incendi.


redazione@corrieredellisola.com

2 - 8 Febbraio 2012

5

CASAMICCIOLA TERME •

Fondata un’associazione per la tutela delle antiche sepolture dopo la rimozione delle salme del catastrofico terremoto del 1883

UN CIMITERO UNICO DA SALVAGUARDARE

• di Gennaro Savio

e artistiche ma, purtroppo, questo sembra interessare poco o nulla agli Amministratori comunali di turno. E così per far posto ai nuovi loculi invenduti, le salme del catastrofico terremoto del 1883 dove oltre tra residenti e villeggianti morirono anche i genitori di Benedetto Croce e gli antenati di Luchino Visconti, sono state arrotolate in dei lenzuoli e chiusi all’interno della Chiesetta mentre le lapidi vecchie di circa 130 anni sono state messe per terra in un angolo del Cimitero alla stregua di un qualsiasi rifiuto: che vergogna! Ma

da dedicare a un defunto casamicciolese, opera che, naturalmente, l Cimitero di Casamicciola potrebbe essere realizzata in un altro Terme è senz’altro uno dei più angolo di questo cimitero, come ci fioriti e panoramici dell’isola ha dichiarato la giornalista Ida Trofa d’Ischia. Varcando il suo ingresso si che ha annunciato la nascita di un ha quasi l’impressione di entrare in Comitato cittadino per la tutela del un grande giardino dove la varietà patrimonio artistico e architettonico dei colori dei fiori piantati in ogni del Cimitero. Quello che ora ci chiedove rendono meno triste il luogo diamo è questo: la Sovrintendenza dove riposano i nostri cari. Ma c’è ai Beni Ambientali e Architettonici un’altra caratteristica che rende il di Napoli consentirà la rimozione camposanto di Casamicicola più unidi queste tombe che rappresentano co che raro. All’entrata ad accogliere i parte della memoria storica di questo visitatori c’è una lastra di marmo con cimitero e con essa la scultura di sopra impressa una poesia Francesco Nasti, oppure no? scritta in onore del cimitero Intanto il nascente Comitato L’amministrazione comunale cittadino per la tutela del patricasamicciolese da Eduardo di Casamicciola Terme ha Nicolardi, il grande poeta monio artistico e architettonico napoletano autore delle più del Cimitero annuncia che darà deciso di rimuovere anche belle poesie d’amore di tutti i battaglia affinché quelle tombe quattro tombe dell’800 tempi tra cui “Voce e Notte”, restino al loro posto. Ma all’inuna delle quali annovera testo diventato nel tempo terno della necropoli casamiccome ornamento un’opera una delle canzoni più imporciolese c’è qualcosa di ancora scultorea del famoso scultore più inquietante che negli ultimi tanti e rappresentative della napoletano Francesco Nasti. canzone napoletana. Ma non mesi si sta verificando. E’ la è tutto perché all’interno di mancanza di posti per le inumaE intanto continua l’assenza questo camposanto è prezioni che sta creando non pochi di posti per nuove sepolture sente l’unica copia al mondo disagi alla cittadinanza. Infatti della Nike di Samotracia la sembrerebbe che per ricavare cui opera originale è vanto del museo non è tutto. Ora la Giunta guidata dal qualche fosso, spesso i parenti dei del Louvre a Parigi. Una copia il cui Dott. Vincenzo D’Ambrosio ha decidefunti debbano scavare in fretta e prestigio è stato sottolineato persino so di rimuovere altre quattro tombe, furia i propri cari e questo nonostannel corso di un quiz televisivo del anch’esse risalenti al 1800 una delle te il Comune abbia a disposizione 1975 condotto da Mike Buongiorno, quali annovera come ornamento un vasto pezzo di terreno inutilizzato come ci ha raccontato Peppino Zaun’opera scultorea del famoso artista da anni. Ma a tutto questo, come ha batta. Quello di Casamicicola, dunnapoletano Francesco Nasti. dichiarato Ciro Pesce, responsabique, è un cimitero unico al cui interLo scopo sembra essere quello di far le della sicurezza dei lavoratori di no ci sono altre peculiarità storiche posto ad un monumento moderno “Marina di Casamicciola”, bisogna

I

aggiungere anche che i necrofori operano al Cimitero solo in mattinata e quindi bisogna attendere la mattina successiva per atterrare i corpi dei defunti i cui funerali si svolgono di pomeriggio e che i loro contratti non sono adeguati alle mansioni che svol-

gono”. Come abbiamo potuto vedere la situazione creatasi all’interno del Cimitero di Casamicciola ha davvero dell’assurdo. La Giunta D’Ambrosio si deciderà di far riposare finalmente in pace almeno i morti?

Bagni abbandonati e pericolosi sul porto di Casamicciola. Prendono posizione anche le associazioni regionali dei consumatori

DEGRADO AL PORTO DI CASAMICCIOLA Dopo i videol’amministrazione di Casamicciola si deciderà ad eliminare lo sconcio?

• di Gennaro Savio

W

ater e arredi spaccati, urina sul pavimento ed escrementi che fanno brutta mostra di se sulle maioliche. Così si presentano oramai da mesi sotto gli occhi attoniti di residenti e turisti, i bagni pubblici presenti sul porto di Casamic-

ciola Terme. Una situazione assurda di raccapricciante degrado sociale che, nonostante le lamentele della gente e le denunce giornalistiche, l’Amministrazione comunale guidata dal Sindaco Vincenzo D’Ambrosio continua a non rimuovere con tutti i pericoli igienico-sanitari che questo comporta. In uno degli ultimi servizi giornalistici

realizzati in merito, chiedemmo pubblicamente anche l’intervento dell’ASL Napoli 2 ma questo non è purtroppo servito ad eliminare lo scempio. Ebbene, dopo aver visionato su internet i nostri video e aver ricevuto lamentele da loro ne dei soci, i Dirigenti dell’Associazione tti Consumatori “Centro per i Diritt del Cittadino” sono intervenuti duramente sull’argomento investendo ufficialmente del problema il Primo cittadino di Casamicciola, il Prefetto di Napoli e la Regione. “Codesta Associazione ha già chiesto all’amministrazione comunale un intervento risolutore e immediato, ha scritto il Segretario regionale l’Avvocato Giuseppe Ambrosio, ma nel frattempo bisogna intervenire per evitare alla cittadinanza possibili infezioni e situazioni di malori per inalazioni dei miasmi prodotti. Essendo il porto di Casamicciola meta di turisti provenienti da tutto il mondo, un intervento immediato sarebbe gradito per evitare ulteriore pubblicità negativa alla nostra regione”. Sin qui le parole di Ambrosio. Per la cronaca ricordia-

mo che negli ultimi mesi gli Amministratori casamicciolesi parlano persino di rilancio del turismo ma non sono neppure in grado di amministrare l’ordinario come dimostrano le immagini raccapriccianti del porto dove il biglietto da d visita della famosa cittadina term termale è indegnamente rappresentato dall’urina, dagli escrementi e dai w spaccati dei bagni vandalizwater zati. “Non comprendiamo come un Sindaco lasci che centinaia di persone e soprattutto turisti che a ollano l’isola quotidianamenaff te te, possano ammirare uno scenario a dir poco imbarazzante! – ha di hi dichiarato Danila Navarra, Responsabile dello Sportello Regionale di Codici Campania, che si domanda ancora – come vogliamo sperare di incrementare l’afflusso turistico se non siamo in grado di dare nemmeno i servizi essenziali ai visitatori?”. Dopo l’ennesima figuraccia collezionata con l’intervento delle Associazioni dei consumatori, l’Amministrazione comunale D’Ambrosio sistemerà e renderà finalmente fruibili i bagni pubblici presenti sul porto di Casamicciola?


6

• ISOLA

www.corrieredellisola.com

2 - 8 Febbraio 2012

Le corse ai rifornimenti di generi alimentari e casalinghi, in una vera e propria “moria” degli scaffali

TIRIAMO LE SOMME UNA SETTIMANA DI PRIVAZIONI PER L’ISOLA D’ISCHIA • di Annamaria Punzo

L

o sciopero cominciato nelle scorse settimane che ha coinvolto in una progressiva risalita tutto lo Stivale, non si è ancora fermato. Prosegue infatti verso il nord la mobilitazione degli autotrasportatori e Ischia, anch’essa coinvolta dalle privazioni provocate dalla protesta, adesso è in grado di tirare le somme sulla questione.

Vediamo dunque in che modo il movimento, originatosi in Sicilia due settimane fa, ha coinvolto la nostra Isola nelle scorse giornate. Cominciato in Campania lunedì scorso, lo sciopero fin dall’inizio ha destato le prime preoccupazioni del caso, facendo prevedere già dalle prime ore le conseguenze delle giornate successive. Se nel centro di Napoli già dalla giornata di martedì cominciava a scarseggiare carburante, Ischia

non versava in condizioni migliori, anzi. Le corse ai rifornimenti hanno creato code infinite ai distributori, presi di mira dagli autotrasportatori, provocando prime iraconde reazioni dai parte dei cittadini. L’allarmismo annunciato il primo giorno ha proseguito poi nelle giornate di mercoledì e giovedì, facendosi strada tra i disagi arrecati non solo ai distributori, ma soprattutto ai

Lettera aperta

“ho assistito a diverse scene di guerra nei pressi dei distibutori di carburante… i sindaci tutti, interfacciandosi avrebbero potuto gestire questa problematica di ordine pubblico, non facendosela scivolare addosso come se nulla fosse successo”

B

consumatori e gestori, auto che all’interno dei portabagagli si facevano riempire le taniche e così discorrendo. Allora mi chiedo , ma la distribuzione nelle taniche non è vietata? Perché non porre un limite ai rifornim delle auto private, manimenti g obbligando un massimo gari consentito di 20 o 25euro? Perché nell’emergenza non viene data priorità ai mezzi lavorativi come furgoni, camion, auto aziendali etc. che pur comunque hanno es esigenze primarie ? Il problema nazionale di qualunque genere esso sia , nella nostra isola viene sempre amplificato il doppio dalla nostra insularità , quindi non è più auspicabile un disinteresse generale, anzi è vincolante una seria anticipazione e gestione dei problemi derivanti da qualsiasi causa! Confido nel buon senso di qualcuno che raccolga questo mio intervento per il prossimo futuro!

Edicola Jolly

anche nella mancanza di medicinali e di generi di prima necessità, conclusosi solo venerdì scorso. I dati parlano chiaro, nelle giornate che hanno interessato la protesta, Ischia ha ricevuto solo il 20% di quanto normalmente arriva da Napoli. Certamente gli spunti di riflessione sono tanti e se gli scioperi sono fatti per creare disagio, questa volta il gesto ha creato anche nuove prospettive. Ottima infatti l’idea, già attiva in altri Paesi, dell’Ischiautostop, promossa anche su facebook. Una mobilitazione dunque che ha mosso anche gli animi degli isolani, spesso “isolati” dalle questioni che coinvolgono attivamente la terraferma.

Aumento dell’addizionale comunale sull’energia elettrica

Dopo il coas di questi giorni è giusto riflettere sulla gestione e la distribuzione del carburante

uongiorno Signori, con la presente volevo discutere dell’impatto sull’isola della mancanza di carburante e della sua gestione durante pero la fase di distribuzione. Lo sciopero aavvenuto in questi giorni, sicuramente ci deve far riflettere. È evidente che la fobia di rimanere a secco con l’auto ha preso il sopravvento su tutti gli isolani, dimenticandoci comunque che esiste anche il servizio pubblico! Personalmente ho assistito a di-verse scene di guerra nei pressi ddei benzinai che, a mio modesto avviso, in questo tipo di emergenza nazionale, avrebbero dovuto ricevere delle direttive dal Prefetto o chi preposto al suo posto da eseguire nella distribuzione del carburante stesso. Eppur vero che i sindaci tutti, interfacciandosi avrebbero potuto gestire questa problematica di ordine pubblico, non facendosela scivolare addosso come se nulla fosse successo. Infatti si sono registrate code allucinanti, accesi diverbi tra

supermercati. Se infatti nel napoletano era possibile rifornire questi ultimi utilizzando semplici automobili, l’Isola non è stata altrettanto fortunata. Le corse ai rifornimenti di generi alimentari e casalinghi, in una vera e propria “moria” degli scaffali senza possibilità di riempirli nuovamente, hanno quindi preso il sopravvento. Un isolamento che si è perpetuato

Marco Laraspata

É ARRIVATA LA

STANGATA

100,00 euro in più per ogni famiglia dei comuni di Ischia e Barano

C

ome già riportato dal nostro settimanale nel Comune d’Ischia e anche nel Comune di Barano sono giunti gli aumenti retroattivi dell’addizionale comunale sull’energia elettrica (fattura del 27/01/12) .

Inutile sottolineare che l’aumento è del 100% e che l’importo di € 79,62 è calcolato da gennaio 2011fino alla stima dei consumi di novembre va aggiunto il consumo effettivo di dicembre che porta il costo complessivo annuo di circa 100,00€.

punto

Via Alfredo De Luca - Ischia Da oggi anche da noi i trovi tutti i servizi Sisal e l’opportunità di pagamento utenze, ricariche telefoniche, oltre ai giochi SPEDIZIONI NAZIONALI ED INTERNAZIONALI

RACCOMANDATE

IMBALLI E CONFEZIONI

DOMICILIAZIONE POSTALE

ARTICOLI PER L’UFFICIO

SERVIZI MAILING

CANCELLERIA

PRODOTTI PER L’INFORMATICA

Galano Trasporti FORIO Via Mons. Schioppa, 60 tel. 081 998891


redazione@corrieredellisola.com

7

ISOLA •

2 - 8 Febbraio 2012

La Medmar si difende in un comunicato dalle accuse di evasione fiscale

BENITO BUONO IL SEQUESTRO CHE NON C’È MAI STATO

• di Annamaria Punzo

V

enerdì pomeriggio si diffondeva tra le virtuali pagine del web la notizia del sequestro ai danni della Medmar dell’unità navale Benito Buono oltre che di un immobile sito in via dei Mille di proprietà dell’armatore Emanuele d’Abundo. La questione, contorta nella sua presentazione iniziale, si è poi diffusa a macchia

d’olio, ove alla base del presunto sequestro v’era il mancato pagamento negli anni a cavallo tra 2007 e 2009 di iva, emolumenti e versamenti per un totale di oltre tre milioni di euro. Ma se la notizia sembra aver portato alla luce un po’ di scheletri nell’armadio della compagnia, questa non ci sta, e in un comunicato ribatte a quelli che sono i punti cruciali delle accuse ricevute. La premessa al comunicato è

d’obbligo. Difatti la Compagnia ha tenuto a specificare alcune questioni fondamentali: per quel che concerne la questione sequestro, l’unità Benito Buono continua ad effettuare con regolarità le corse nella tratta Casamicciola – Pozzuoli, evidenziando che non vi è quindi alcun sequestro ad oggi nei confronti della nave, la quale in precedenza è stata unicamente sottoposta a controllo dal parte delle fiamme gialle date le nuove norme che hanno coinvolto i controlli fiscali durante le ultime manovre anticrisi. La stessa questione riguardante “ l’evasione” risulta fraintesa: la Compagnia negli scorsi anni aveva manifestato forte del decreto anticrisi del 2008, che prevedeva la sanatoria spontanea di omessi versamenti di imposta, un ravvedimento bonario per i due anni non corrisposti di iva. Ad oggi quindi non vi è stato nessun atto penale nei confronti della Compagnia, che quindi si esclude da quel moderno girone dantesco che coinvolge gli evasori.

I V E R B a cura di Michele Rubini

Pubblichiamo dunque infine il comunicato della Compagnia, nella speranza che si faccia un po’ di chiarezza sulla questione, ad oggi probabilmente un po’ confusa: In relazione al provvedimento della autorità giudiziaria avente ad oggetto il sequestro di beni ed immobili e scaturito dal mancato pagamento di imposte e contributi negli anni dal 2007 al 2009, Medmar Navi intende sottolineare che aveva già definito la questione con l’Agenzia delle Entrate attraverso ravvedimento bonario e conseguente pagamento rateizzato delle relative somme dovute, avvalendosi delle facoltà concesse in tal senso dalle normative vigenti in materia. Riteniamo opportuno tranquillizzare i nostri clienti, i nostri dipendenti e i nostri partner commerciali circa la solidità della azienda e la trasparenza dei nostri comportamenti, cosa che potremo dimostrare nei prossimi giorni anche dinanzi alla Procura di Napoli.

Assicurare una crescita economica e sociale alla comunità preservando e valorizzando il territorio e le sue bellezze

AGRICOLTURA SOSTENIBILE PROGETTO PER BARANO E’ giunto il momento di favorire il cambiamento e lo sviluppo di Barano.

A

Barano non è mai stata impostata una politica strutturale attraverso cui valorizzare un settore, come quello agricolo, che, invece, potrebbe e dovrebbe rappresentare una risorsa socioeconomica strategica. Se non del tutto assente, l’azione promossa dalla politica in questi anni si è spesso tradotta in sporadiche e sterili iniziative che nulla hanno determinato in termini di strategie politiche ed economiche ma che al massimo hanno costituito un occasionale e sicuramente gradito momento di svago per la cittadinanza. Ed è anche per questo che, in occasione delle imminenti elezioni, vogliamo avanzare una serie di suggerimenti a chi si candiderà ad amministrare il Comune con la consapevolezza che se da un lato queste tematiche rappresentano il patrimonio strategico di Rifondazione, interessata a presentarsi alle prossime elezioni amministrative con propri rappresentanti, dall’altro possono costituire un utile punto di partenza per impostare una discussione programmatica con gli altri soggetti politici in campo al fine di individuare possibili sinergie. È fondamentale parlare di agricoltura ecosostenibile perché con poche e semplici iniziative promosse dall’amministrazione è possibile favorire la nascita di nuove realtà

imprenditoriali con cui consentire ai nostri giovani l’ingresso in quel mondo del lavoro al cui interno, e lo viviamo ogni giorno, si fa sempre più fatica a trovare posto. Per questo, suggeriamo di promuovere azioni amministrative volte a favorire l’accesso a quei contributi regionali PSR che sono previsti fino a tutto il 2013 e grazie ai quali si possono ottenere contributi a fondo perduto fino al 50% dell’investimento. Queste risorse, unitamente agli ulteriori fondi previsti per i giovani imprenditori agricoli di età non superiore ai 35 anni potrebbero essere vincolate ai seguenti punti: Barano si presta alla coltivazione di fiori in particolare nella zona a sud di Nitrodi che è ormai stata abbandonata da quasi tutti i proprietari dei terreni. Solo in quella zona, oltre ad essere garantito il giusto riparo dai venti freddi del nord, sgorga abbondante acqua termale che darebbe un valore aggiunto alla produzione; Barano ha dei percorsi naturalistici unici. Una cooperativa di giovani potrebbe dar vita ad un realtà imprenditoriale che sviluppi anche qui il fenomeno del trekking, molto diffuso soprattutto nel centro-nord europa. Questa costituirebbe anche un’ importante azione di recupero e valorizzazione del territorio e garantire la riscoperta di quelle tradizioni legate al bosco e alla selva, come la ricerca delle erbe profumate o frutti di bosco da utilizzare per tisane e per decotti, alla raccolta di funghi e castagne al recupero e alla riscoperta di alberi secolari che altrove rappresenta anche un importante fattore di reddito;

CORRIERE DELL’ISOLA è un settimanle distribuito gratuitamente ogni giovedì ad Ischia e Procida,

DIRETTORE RESPONSABILE Diego Mattera d.mattera@corrieredellisola.com

Registrazione al tribunale di Napoli n. 4816 del 20/11/1996

www.corrieredellisola.com redazione@corrieredellisola.com tel. +39 08119503495

SOCIETA’ EDITRICE Nuvola Grafica Via M. Schioppa 78 - Forio (NA) PROGETTO GRAFICO, IMPAGINAZIONE E STAMPA Nuvola Grafica www.nuvolagrafica.it

avviare a Barano un serio tentativo per il recupero e la riconversione dell’edilizia a favore dell’agriturismo; favorire le iniziative di commercializzazione del raccolto a kilometri 0 con la creazione di un punto di raccolta delle eccedenze di produzione dei piccoli agricoltori. Basta pensare a quanti agrumi marciscono sotto gli alberi o a quanti pomodori non vengono lavorati per intuire la portata potenziale di questo progetto. Discorso analogo si può fare anche per le erbe aromatiche (basilico, prezzemolo, rosmarino, peperoncino, salvia, alloro) che sono elementi portanti della nostra tradizione gastronomica ma che invece di essere prodotte qui ed assicurare lavoro ai nostri ragazzi vengono importate dalla terraferma o da chissà dove; lanciare l’idea di un fondo di garanzia di 200mila euro (partendo da quote individuali minime di 500 oppure di 1000 euro), attraverso una Banca del Credito Cooperativo o con la Banca Etica che sono molto sensibili a tematiche ecosostenibili, per accedere attraverso i confidi a crediti agevolati per piccole somme da 10 a 20 mila euro, a rotazione; promuovere corsi di Scuola in Fattoria per gli alunni delle scuole; visite guidate nelle microaziende presenti nel territorio; corsi enogastronomici sui prodotti tipici in collaborazioni con attività presenti sul territorio (ristoranti e alberghi). Queste idee se realizzate garantirebbero sviluppo, lavoro, occupazione e renderebbero il nostro Comune più vivibile e florido. E’ giunto il momento di favorire il cambiamento e lo sviluppo di Barano.

Hanno collaborato a questo numero: Stefano e Pancrazio Arcamone, Pietro Di Meglio, Sacha Savastano, Cristian Messina, Annamaria Punzo, Federica Formisano, Paola Casulli, Roberta Maria D’Ambra, Manuela Whitehead, Claudio Iacono, Alessandro De Cesaris Foto: Franco Trani, Simone De Sanctis

Ischiautostop! Su facebook è attivo il gruppo “Ischiautostop!” che cercherà di organizzare una mobilità diversa ed intelligente per gli isolani. Il sistema è molto semplice: chiunque prenda l’auto per una determinata tratta può segnalare quanti posti ha disposizione, da dove e a che ora parte, dove è diretto e in che modo è riconoscibile. Al contempo il messaggio può essere messo da chi cerca un passaggio inserendo dove e a che ora si fa trovare e dove è diretto e come si può riconoscere. http://www.facebook. com/#!/

Festa del donatore di sangue Domenica 25, presso il Capricho di Casamicciola, si è tenuta la “Festa del donatore di sangue” organizzata dall’Associazione ADVS del presidente Luigi Trani. Un momento di unione di tutti i donatori di sangue e promozione nella popolazione di questo atto di solidarietà essenziale per la salute degli ammalati.

A chi appartiene questo corpo? Per il ciclo d’incontri “Vita, morte e corpo nella cultura europea”, sabato 28 gennaio alle ore 18 presso la Biblioteca Antoniana si è tenuta la terza conferenza: “A chi appartiene questo corpo?”. L’Ultima Casa Accogliente ha proposto un incontro a tre voci su temi d’attualità come aborto ed eutanasia. Sono intervenuti la dott. ssa Teresa Di Gennaro, rappresentante dell’UDI di Portici, Don Giuseppe Nicolella, giovane sacerdote cattolico, e il prof. Gianfranco Marelli.

CONCESSIONARIA PER LA PUBBLICITA’ Nuvola Grafica Via Mons. Schioppa 78 • 80075 Forio (NA) Tel. +39 081 19503495 Mob. +39 3409360501 corrieredellisola@nuvolagrafica.it commerciale@corrieredellisola.com


artulab@gmail.com

info 334.8276368 349.6767679

• PRIMO PIANO

teatro fotografia basic design

museo del termalismo ischia porto

artu

LABORATORI & WORKSHOP

8 2 - 8 Febbraio 2012 www.corrieredellisola.com


redazione@corrieredellisola.com

9

PROCIDA •

2 - 8 Febbraio 2012

Commovente festa in piazza per la liberazione di Giuseppe, Enzo, Gennaro e Vincenzo.

PROCIDA FESTEGGIA IL RIENTRO A CASA DEI MARITTIMI SEQUESTRATI

Le dichiarazioni del comandante coraggioso della savina caylyn: “dovevo riportare i ragazzi dell’equipaggio a casa sani e salvi” • di Gennaro Savio

A

diciannove giorni dal loro ritorno a casa, i marittimi procidani tenuti sotto sequestro per mesi sulle navi “Savina Caylyn” e “Rosalia D’Amato” hanno voluto pubblicamente ringraziare il generoso popolo di Procida per la grande mobilitazione messa in atto

durante il loro lungo e duro periodo di prigionia patito in Somalia. E così le migliaia di procidani che nei mesi scorsi a Procida, a Napoli e a Roma avevano dato vita con coraggio e con orgoglio ad imponenti e incisive manifestazioni di protesta popolare per chiedere l’immediata liberazione di Giuseppe, Enzo, Gennaro e Vincenzo, si sono ritrovati in

piazza per una grande festa. Il protagonista della serata, e non poteva essere diversamente, è stato senz’altro il Comandante della “Savina Caylyn” Giuseppe Lubrano Lavadera il quale, dichiarando che nei sui undici mesi di prigionia sentiva forte il dovere di riportare a casa sani e salvi gli uomini del suo equipaggio, ha dimostrato di essere un vero e proprio eroe dei giorni nostri e un comandante coraggioso di cui può andare fiera l’intera marineria italiana. Toccanti sono state le affermazioni di Giuseppe quando sul palco ha

SA.CO. COSTRUZIONI S.R.L.

BLOCCA IL PREZZO offerte valide fino al 29/02/2012

SPECIALE PONTEGGI NOLEGGIO & MONTAGGIO

9 € al mq PAGAMENTI PERSONALIZZATI

SPECIALE ASFALTO

1 strato di 4mm di “Tipo polyglass” + 1 strato di pitturazione colore “bianco, verde e rosso”

9 € al mq Offerte su intonaci facciate Weber e Mapei Barano - Via Giuseppe Garibaldi, 60 - Tel. 081 901488 cell 335 7145363

raccontato delle telefonate fatte alla famiglia durante gli undici mesi di sequestro e in cui la figlia piccola gli chiedeva quando tornasse. Tutti gli intervenuti hanno sottolineato la propria gioia per la liberazione degli equipaggi della “Savina Caylyn” e della “Rosalia D’Amato” mentre il Sindaco Vincenzo Capezzuto ha letto una lettera in cui ha ripercorso le fasi salienti della drammatica vicenda. Uno dei momenti più commoventi l’hanno regalato senza ombra di dubbio i bambini di Procida, il futuro di quest’Isola, quando

hanno intonato la canzone “We are the word”. Anche questa sera con la sua massiccia presenza in piazza, i cittadini di Procida hanno dimostrato di conservare intatto il senso di comunità dove trovano fortunatamente ancora spazio i valori come l’umanità e la solidarietà ormai estintisi nell’attuale società del consumismo sfrenato. E la grossa e succulenta torta offerta a tutti, rappresentava senz’altro un pezzo del grande cuore di questo popolo.

Un ragazzo rumeno che vive sull’isola d’Ischia da 6 anni

AUREL LUCA

UN ESEMPIO DI BUONA INTEGRAZIONE Oltre al lavoro si è creato anche la famiglia ed oggi ha due meravigliosi bambini di cui è molto fiero • di Roberta Maria D’Ambra

I

n seguito alla nascita dell’Osservatorio Comunale sull’immigrazione, un progetto che si pone l’obiettivo di migliotranieri rare la condizione di molti stranieri mo che vivono ad Ischia, abbiamo intervistato Aurel Luca, un ragazzo rumeno che vive sull’isola da 6 anni, e la sua famiglia nel mercato comunale di Forio. Luca si è trovato immediatamente a suo agio ed è riuscito a trovare lavoro presso la celebre pizzeria di Forio ‘La Tinaia’. “Sono tutti mol-l to disponibili, soprattutto il proprietario Giancarlo Mandl” e in confidenza ci confessa “sono stato molto fortunato ad incontrare una persona, che oltre ad offrirmi un posto di lavoro, fino ad adesso si è dimostrato anche un buon padre di famiglia venendomi incontro ogni qual volta mi sono trovato in difficoltà” parole di elogio anche per la sua collega Michela: “mi trovo molto bene con

lei perché amiamo fare bene il nostro lavoro”. Soddisfatti sembrano essere anche i clienti che “si sono affezionati e ogni pomeriggio vengono per gustare le prelibatezze della nostra cucina”. È sorridente sorrid Luca ed è contento di vive vivere sull’isola, abita a Forio e ccon lui vive la compagna e i loro due splendidi bambini. “I piccoli sono nati qui sull’isola e mi piacerebbe farli crescere qui. Anche se il mio rammarico è quello di non essere ancora rriuscito a far un viaggio in Ro Romania con tutta la famiglia per ffar conoscere ai miei parenti i mei due tesori, ma non mi scoraggio, anzi spero che con le prossime ferie potrò rientrare in Romania”. Aurel Luca ci tiene a sottolineare ripetutamente che da quando è arrivato sulla nostra isola è fortunato, e noi evidenziamo che come Luca ci sono altri casi di buona integrazione.


10

• RICORRENZA

www.corrieredellisola.com

2 - 8 Febbraio 2012

Commovente festa in piazza per la liberazione di Giuseppe, Enzo, Gennaro e Vincenzo.

IL GIORNO DELLA MEMORIA

Le testimonianze e le storie di chi ancora oggi non è stanco di parlare • di Annamaria Punzo

E

ra il 20 luglio 2000 quando il Parlamento italiano approvò la legge n. 211, aderendo così alla proposta internazionale di dichiarare il 27

gennaio giorno della Memoria, in ricordo delle vittime del nazionalsocialismo, del fascismo e dell’Olocausto, dove persero la vita oltre sei milioni di ebrei. La scelta di questa data non è casuale. Correva l’anno

1945 quando le truppe dell’Armata Rossa sovietica abbatterono i cancelli di Auschwitz, quello che sarebbe stato ricordato per sempre come il più famigerato campo di sterminio nazista. Il campo era stato scelto dai nazisti come riparo dopo la loro ritirata. In un ultimo agghiacciante tentativo di perseguire quello che era il

sogno tedesco (hitleriano) del Pangermanesimo, “Ein Völk, Ein Reich, Ein Führer !” (“Un solo popolo, un solo stato, un’unica guida politica!”), la “soluzione finale” avrebbe giocato un ruolo fondamentale per la sua riuscita. Seguendo quest’ottica le ultime truppe SS, che vedevano nella persecuzione

degli ebrei un disegno preciso, diressero i superstiti nella cittadina polacca, in quella che sarebbe stata ricordata come la “marcia della morte”. Al momento dell’apertura dei cancelli di Auschwitz furono liberati i pochi sopravvissuti rimasti, che divennero testimonianza vivente delle barbarie nazionalsocialiste, avvenute in quel lasso di tempo che va dalla notte tra il 9 e il 10 settembre 1938, ricordata come “la notte dei cristalli”, dove furono distrutti più di 8000 negozi ebraici e deportati circa 30.000 ebrei nei primi campi di Dachau, Buchenwald e Sachsenhausen, fino alla simbolica data che oggi commemoriamo del 27 gennaio 1945. A distanza di 67 anni le testimonianze continuano ad essere la principale fonte di ricordo dell’accaduto e gli ultimi sopravvissuti, con una forza d’animo sospinta dal dovere di difendere coloro i quali non hanno avuto voce per raccontare quanto subito, continuano nell’estenuante racconto di ciò che accadde in quei luoghi. Pensiero Acutis, classe 1924, è presidente dell’Anei,

Associazione Nazionale ex deportati, e oggi rappresenta una delle testimonianze più importanti per l’Italia. La storia di Acutis di fatto si collega a quella di migliaia di soldati italiani che all’indomani dell’otto settembre 1943, data del proclama Badoglio, furono deportati con la qualifica di I.M.I. (internati militari italiani) dall’esercito tedesco e che ancora oggi non ricevono la giusta commemorazione che invece meriterebbero. Insabbiati dalla storia perché personaggi scomodi, l’uomo racconta quanto sia stata coraggiosa la scelta di coloro i quali al tempo decisero di non arruolarsi nell’esercito socialista, andando incontro così all’internamento. Una giornata dedicata alla Memoria: quella di chi non c’è più, quella dei giovani che devono prendere coscienza di quanto successo, e di quanti ancora adesso negano quella che è stata definita la più grande tragedia del XX secolo, in un unico filo conduttore che oggi si riflette nell’efficace titolo dell’opera di Hannah Arendt. La Banalità del male.

Un Santo Martire che si occupava accuratamente dei suoi fedeli

SAN CIRO

TRA TRADIZIONE E PREGHIERA

enjoy your work

Nei giorni di fine gennaio ricorre la festa di una delle figure principali del primo cristianesimo

La Global Network Srl è una società giovane che si avvale di un esperienza decennale dei suoi collaboratori. Siamo specializzati in soluzioni di tipo “open source”, soluzioni Gestionali Hotel, Ristoranti ed Imprese e grazie alle nostre competenze diamo progettualità alle aziende ricercando soluzioni nelle nuove tecnologie.

tel&fax: +39 081_984102 Via dello Stadio_47 80077_Ischia_Na

• di Roberta Maria D’Ambra

S

ono anni che il 31 gennaio, fedeli che vengono da ogni comune dell’isola, si recano a commemorare o: il santo patrono di Ischia Porto: San Ciro. Egli è uno dei primi santi del Cristianesimo, il periodo in cui la fede cominciava a diffondersi all’interno delle città, delle istituzioni pubbliche e tra i vari ceti sociali, un periodo in cui i fedeli erano pronti a difendere la propria fede, le proprie convinzioni con il sangue e non avevano alcun timore di affrontare nessun tipo di difficoltà. San Ciro era un martire e in quel periodo i Martiri erano gli eroi della Chiesa primitiva e i loro corpi venivano gelosamente custoditi e venerati. Oltre ad essere un martire, era stato anche un medico che si occupava accuratamente dei poveri. Con la sua morte, sin da subito, aumentò la devozione e la richiesta di grazie da parte dei suoi concittadini. Alcune testimo-

nianze accertano che il Santo non deludeva mai coloro che ricorrevano a lui, ed era generoso e attento, proprio come faceva quando era in vita, alle necessità dei suoi fedeli. Sull’isola viene ricordato con solenni festeggiamen presso la parrocchia a lui giamenti ded ad Ischia Porto e presso dedica l Chiesa dell’Assunta e di la San Ciro martire al Ciglio. La chiesa ischitana è stata voluta dal popolo isolano con vero entusiasmo di fede dove la prima pietra è stata posata per mano dell’Ecc. m Vescovo Pasquale Ragosta mo ill 10 settembre 1922. Mentre sulla collina del Ciglio, nella chiesetta che in seguito al terremoto del 1883 fu ricostruita con le pietre verdi del tufo dell’Epomeo dedicata alla Madonna Assunta e allo stesso San Ciro martire, ci sono stati festeggiamenti che ogni anno vedono arrivare sul posto fedeli da tutta l’isola. In entrambi i comuni quindi, si festeggia San Ciro con riti religiosi, luminarie e fuochi d’artifici.


Galano Trasporti

redazione@corrieredellisola.com

SPORT •

2 - 8 Febbraio 2012

UN'OFFERTA COMPLETA PER OGNI ESIGENZA DI SPEDIZIONE. Ritiriamo a domicilio tutto quello che dovete spedire non importa di che peso o destinazione

SPEDIZIONI NAZIONALI • INTERNAZIONALI • SER VIZIO BAGAGLI

SERVIZIO ESPRESSO, consegna e ritiro merci in tutta Italia 1 Prezzo tutto incluso dal ritiro alla consegna

2 Copertura capillare di tutto il territorio nazionale

3 Tracking on line per verificare lo stato delle spedizioni e i dettagli i dettagli di consegna

Da noi raccogli i punti Iperclub.it

Questo servizio permette di spedire e ritirare merce in tutt’Italia a prezzi veramente vantaggiosi, effettuando il ritiro presso la vostra sede o abitazione della merce e la consegna in tutta Italia.

SERVIZIO ESPRESSO ZEROTRE - ZEROTRENTA

ZEROTRE € 10,00

Il servizio comprende il ritiro della merce in spedizione presso la vostra sede o abitazione e la consegna al destinatario in circa 2 giorni oltre quello del ritiro.

ZEROTRENTA € 15,00

Peso e somma dei tre lati del pacco

SERVIZIO ESPRESSO ITALIA EXTRALARGE

EXTRALARGE € 20,00

Questo servizio non conosce limiti né di peso né di dimensioni e ciò lo rende la soluzione adatta alle spedizioni pesanti e voluminose. Il prezzo del servizio si articola su più fasce di peso, in base al peso/volume effettuvamente spedito*.

EXTRALARGE CONTRASSEGNO € 30,00 Per importi superiori a € 516,46 vi inviatiamo a contattarci.

Peso e somma dei tre Peso e somma dei tre lati del pacco lato lungo non superiore a 140 cmdel pacco

SERVIZIO ESPRESSO CONTRASSEGNO Avete necessità di spedire materiale che deve essere pagato al momento della consegna? Il servizio Espresso Contrassegno è la soluzione. Vi permette di ricevere in circa 15 giorni il pagamento del cliente a cui avete inviato il materiale. Peso e somma dei tre lati del pacco

€ 20,00

(*)Il valore tassabile è quello maggiore tra il peso reale e quelo volumetrico (calcolo del peso volumetrico in cm: altezzaxlarghezzaxlunghezza:5000) Per gli esuberi di peso (tassabile superiore 50 Kg) di spedizione di peso reale non superiore ai 50 Kg saranno tassati di € 0,45 per ogni Kg in eccesso

€ 25,00

Per importi superiori a € 516,46 vi inviatiamo a contattarci.

SOTTOSCRIVI UN ABBONAMENTO PER TE SCONTI FINO AL 50% Via V. Di Meglio 84 | 80070 Barano d’Ischia [NA] fax +39 081 906390 | info@galanotrasporti.com

tel. +39 081 990024

Via Mons. F. Schioppa 60 | 80075 Forio [NA] fax +39 081 998891 | ki183@kipointspa.it

tel. +39 081 998891

11


12

• EVENTI

www.corrieredellisola.com

2 - 8 Febbraio 2012

Sabato sfidano la squadra di Brescia

STRANI TIPICI

BATTONO ANCHE FIRENZE

L

o sciopero cominciato nelle scorse settimane che ha coinvolto in una progressiva risalita tutto lo Stivale, non si è ancora fermato. Prosegue infatti versoo il nord la mobisportatori litazione degli autotrasportatori nvolta e Ischia, anch’essa coinvolta dalle privazioni provo-cate dalla protesta, adesso è in grado di tirare le somme sulla questione. Vediamo dunque in che modo il movimento, originatosi in Sicilia due settimane fa, ha coinvolto la se nostra Isola nelle scorse giornate. aniaa Cominciato in Campania pero lunedÏ scorso, lo scioperoo fin dall’inizio ha destato le prime preoccupazioni del caso, facendo prevedere già dalle prime ore le conseguenze delle giornate successive. Se nel centro di Napoli già dalla giornata di martedÏ cominciava a scarseggiaree ersava carburante, Ischia non versava L corse in condizioni migliori, anzi.i Le ai rifornimenti hanno creato code infinite ai distributori, presi di mira dagli autotrasportatori, provocando prime iraconde reazioni dai parte dei cittadini. L’allarmismo annunciato il primo giorno ha proseguito poi nelle giornate di mercoledÏ e giovedÏ,

facendosi strada tra i disagi arrecati non solo ai distributori, ma soprattutto ai supermercati. Se infatti nel napoletano era possibile rifornire questi ultimi utilizzando semplici automobili, l’Isola non è stata altrettanto fortunata. Le corse ai rifornimenti di generi aliment e casalinghi, in alimentari v e propria “moriaâ€? una vera de scaffali senza degli p possibilitĂ di riempirli n nuovamente, hanno quindi preso il sopravvento. Un isolamento che si è perpetuato anche n mancanza di nella m medicinali e di generi ddi prima pr necessitĂ , conclus sosi clusosi solo venerdĂŹ scorso. I dat pa datiti parlano chiaro, nelle gio orn giornate che hanno inter ressato la protesta, Ischia ha ricevuto solo il 20% di quanto normalmente arriva da Napoli. Certamente gli spunti di r essione sono tanti e se rifl gl scioperi sono fatti per gli crea disagio, questa volta creare gest ha creato anche nuove il gesto iv Ottima infatti l’idea, prospettive. iĂ  att ttiiva iin altri l Paesi, dell’IschiautogiĂ  stop, promossa anche su facebook. Una mobilitazione dunque che ha mosso anche gli animi degli isolani, spesso “isolatiâ€? dalle questioni che coinvolgono attivamente la terraferma. C.M. Foto Angela Cacciutto

Michelangelo Messina ospite della conferenza di presentazione di ‘Le Stelle del lago di Como’

L’ISCHIA FILM FESTIVAL

PORTA IL CINETURISMO IN LOMBARDIA ‘Le Stelle del lago di Como’, prima guida cineturistica dedicata ad uno degli angoli piĂš belli d’Italia. • di Cristian Messina

I

l cineturismo è sempre piĂš una “questione ischitanaâ€?. Il fenomeno che ogni anno vede milioni di persone recarsi nei luoghi utilizzati come set di film e fiction ha ancora una volta trovato nell’isolano Michelangelo Messina uno dei suoi principali promotori. Il direttore dell’Ischia Film Festival – kermesse che nel lontano 2003 ha dato vita proprio al termine cineturismo – ha partecipato presso la suggestiva Villa Erba di Cernobbio alla presentazione di ‘Le Stelle del lago di Como’, prima guida cineturistica dedicata ad uno degli angoli piĂš belli d’Italia. L’iniziativa, organizzata dalla Camera di Commercio in collaborazione con la Provincia di Como, ha mostrato una politica comasca ormai consapevole che la crisi si può combattere anche con l’enorme visibilitĂ garantita da cinema e televisione. Un discorso, questo, che può valere anche per Ischia Grande soddisfazione per Michelangelo Messina, presente in qualitĂ  di esperto del settore ed ospite di spicco della conferenza

con il noto critico Morando Morandini: l’ischitano è stato omaggiato dal consigliere Andrea Camesasca, che ha riconosciuto l’importanza del lavoro svolto dall’Ischia Film Festival, non solo per le opere proposte, ma soprattutto per la massiccia promozione del cineturismo in Italia. Nella fase centrale della conferenza, Michelangelo Messina ha spiegato come il turismo influenzato da cinema e televisione rappresenti un volano per lo sviluppo economico del territorio, sottolineando quanto sia stata utile per un’attrazione turistica come il lago di Como la realizzazione di una guida capace di incuriosire anche gli appassionati di film e fiction. Un mese dopo l’apertura delle iscrizioni al concorso cinematografico dedicato alle location, in programma nella prima settimana di luglio, prosegue nel migliore dei modi il 2012 dell’Ischia Film Festival, che si conferma ancora una volta evento e progetto in grado di mostrare in giro per il mondo i vantaggi del cineturismo e le peculiarità dell’isola verde.

L'ISTRUZIONE Ăˆ L'UNICA ARMA DI CUI DISPONIAMO. SENZA SIAMO PRIGIONIERI DEGLI ALTRI.

ALME SOL, STUDIARE COL SORRISO LINGUE STRANIERE & DOPOSCUOLA "-.&40-t-*/(6&453"/*&3&1&3"%6-5* Incontri culturali di Inglese, Tedesco, Francese, Spagnolo e Russo, italiano per stranieri

Livelli base, avanzati e speciďŹ ci dei settori (Conversazione in lingua straniera, ascolto audio, lettura riviste straniere, preparazione esercizi su misura, dialoghi tra studenti e docenti, materiale cartaceo, supporto cd-rom, assistenza didattica) ALLE SEGUENTI QUOTE ASSOCIATIVE: 03&tø*/$0/53*"4&55*."/"QFSNFTJ&630  03&t*/$0/53*"4&55*."/"QFSNFTJ&630  Ed inoltre: Ciao sono Almy, Percorsi indiv individuali personalizzati la mascotte di Alme Sol! E vi aspetto tutti per studiare insieme.

"-.&40-t1&3#".#*/*&3"(";;*

DOPOSCUOLA PER ELEMENTARI, MEDIE E SUPERIORI

Assistenza didattica doposcuola per bambini e ragazzi di elementari, medie e superiori. Insegnanti preparati e qualiďŹ cati con un grande amore per i bambini si dedicheranno con pazienza a Tuo ďŹ glio. Una stimolante integrazione alla scuola dove si dialoga, si socializza e si fanno nuove amicizie, avendo a disposizione tutto il tempo che serve per una migliore preparazione. NON SI FANNO SOLO I COMPITI MA SI INSEGNA AI BAMBINI A FARLI CON LE PROPRIE FORZE 100,00 euro al mese Ed inoltre LINGUE STRANIERE PER ELEMENTARI, MEDIE E SUPERIORI Supporto per le lingue straniere studiate a scuola. $*13&/%*".0$63"%&-560#&/&1*Ă„13&;*040*560*'*(-*

CI TROVI A: ISCHIA PORTO*/7*"4"-&44"/%30tFORIO*/7*"."4530."3*/0tBARANO IN VIA A. MIGLIACCIO IS PE PER INFO: Cell 3287256248 - www.almesol.it - almesolischia@libero.it - skype: almesol – facebook: Alme Sol


redazione@corrieredellisola.com

13

SPORT •

2 - 8 Febbraio 2012

Contro l’Internapoli, anche se non lo ammette, ha sbagliato tutto. Ma esonerarlo significherebbe compromettere una stagione che può e deve essere salvata

GLI ERRORI DI MANDRAGORA E LA NECESSITÀ DI TUTELARLO • di Pancrazio Arcamone

una partita, e di quell’Ercolano assolutamente indispensabile quando si tratta di affrontare tra l gioco del calcio, ancora una volta, le mura amiche squadre poco inclini ad aprirsi, conferma tutta la sua imprevedibilità. hanno influito in negativo sull’andamento della Battezzata come una formalità, quella gara. E che le cose siano mutate con l’ingresso con l’Internapoli è stata l’ennesima gara in cui dei due, è la prova tangibile della loro utilità si è arrancato per portare a casa un punticino. nell’economia del gioco. I gol portano la Un mezzo passo falso casalingo che, oltre a loro firma. A Trofa, inoltre, va il merito di gettare la tifoseria nello sconforto, ha favorito avere confezionato l’assist per il gol di testa, anche l’allungo di quel veramente bello, di Martina che, pur non Ercolano. Qualcuno disponendo di un ha giustificato le scelte organico paragonabile dell’allenatore. “Aveva a quello isolano, conda tempo in animo tinua a non sbagliare di provare il rombo”, un colpo. Erano in ci ha confidato a fine molti a confidare nella partita, mentre la Viribus dell’ex Sergi gente fuori al cancello per prendere il largo, rumoreggiava. anche perché i pugliesi, Premetto che il gioco appena sette giorni pridel calcio, almeno ma, avevano arrancato, per me, è una cosa e non poco, per piegare semplice,e che credo sul proprio campo la poco a queste alchimie resistenza del Gaeta. tattiche che sono Lo sconforto e la pasorte in epoca recente, cata contestazione che al termine ha accompada quando la fisicità ha avuto la meglio sulla gnato i giocatori all’uscita dal rettangolo verde tecnica. Sarebbe stato interessante ascoltare il sono stati la diretta conseguenza della speranza pensiero del tecnico a tal proposito. Purtroppo tradita. Da parte mia ammetto di aver provato Mandragora, dovendo scontare due turni di una certa incredulità per la mini contestazione squalifica per l’espulsione rimediata a Brindisi, inscenata dagli “indignados”isolani. Capisco ha disertato suo malgrado – credo - l’appunla delusione, ma così facendo si rischia pure tamento con la stampa. Non ha resistito di rompere il giocattolo. Che lo stato umorale invece alla tentazione di rilasciare in seguito viaggi di pari pasun’ intervista so con i risultati ad un organo di Lunedì il brusio è diventato francamente mi informazione un chiacchiericcio. pare eccessivo. della terra ferma. Un’ eventuale avvicendamento Gli avversari Una decisione alla guida tecnica potrebbe diretti prima o che lede sicurapoi potranno mente la dignità rappresentare il modo migliore avere qualche dei giornalisti per mandare all’aria una battuta d’arresto, isolani che, stagione che prevedeva e l’importante è evidentemente, prevede il ritorno in Lega pro. saperne approsono ritenuti di fittare. serie B. Non mi è Analizzando le ragioni di questo mezzo scivopiaciuta la sua autodifesa. Ha scaricato le colpe lone, non si può fare a meno di discernere sulle sui giocatori parlando di “sbagliato approccio decisioni prese dal tecnico. La squadra che è alla partita”. Sarà pur vero. Ma che diamine! scesa in campo ha lasciato in tutti una certa Non sarebbe stato più elegante fare un pò di incredulità.. Le modifiche apportate alla formea culpa? mazione che appena sette giorni prima aveva Squadra che vince non si tocca, recita un vecsbancato il Fanuzzi di Brindisi, oltre a non esse- chio adagio. Probabilmente per Mandragora re capite, non sono state neanche condivise. La non è cosi. La sua decisione è paragonabile a decisione di tenere fuori Trofa, giocatore che certe scelleratezze di alcuni calciatori che, al fino a questo momento non ha mai steccato momento di calciare un rigore, decidono per il

I

SIAMO AD ISCHIA PORTO... ACCANTO AL GIRARROSTO!

CAPITALI EUROPEE LOW COST da Febbraio ad Aprile

SHARM EL SHEIKH

4 Giorni/3 notti, volo + hotel 3*** PRAGA ogni sabato da Napoli € 299,00 BUDAPEST ogni Venerdì € 270,00 BERLINO Gennaio e Febbraio € 339,00 BARCELLONA ogni giorno € 329,00 AMSTERDAM ogni giorno € 369,00

LAGUNA VISTA

QUOTE INCLUSE DI TASSE E ONERI!

5***** in AI ogni SABATO da NAPOLI

TENERIFE E GRAN CANARIA Low Cost

Speciale Febbraio

Volo da Roma 8 giorni/7 notti

patenze di Febbraio e Marzo da € 499,00

€ 490,00 + oneri

SOLO CHI VIAGGIA PUÒ AIUTARTI A SCEGLIERE LA TUA VACANZA IDEALE! NOI POSSIAMO DIVENTEREMO LA TUA AGENZIA DI VIAGGI DI FIDUCIA!

CARAIBI

Cuba e S.Domingo 9 Giorni/7 Notti in ALL Inclusive da € 990,00

“ cucchiaio” salvo poi giustificare un eventuale flop col fatto che il portiere si è mosso in anticipo. Personalmente sono per le cose pratiche. Un tiro alla “Rispolone,” che buttava giù anche la porta, poteva non essere elegante, ma era sicuramente estremamente pratico. Alla gente interessa che l’Ischia vinca, e che le promesse fatte da Carlino si tramutino in fatti concreti. Domenica erano in molti a chieder la “testa” del mister. Il malumore serpeggiava anche tra quelli che solitamente riescono a mantenere un atteggiamento sobrio anche nei momenti più caldi. Lunedì il brusio è diventato un chiacchiericcio. Un’ eventuale avvicendamento alla guida tecnica potrebbe rappresentare il modo migliore per mandare all’aria una stagione che prevedeva e prevede il ritorno in Lega pro. Dunque c’è bisogno di calma e serenità. In fondo è vero che si è perso una battaglia, ma questo non sta a significare che i giochi sono fatti. A patto che si faccia tesoro degli errori commessi.

Come era prevedibile la squadra è stata contestata alla ripresa degli allenamenti. Duro e a tratti fuori dalle righe lo scontro con alcuni componenti della tifoseria . Ad essere preso di mira è stato soprattutto Mandragora, al quale Federico De Angelis non ha risparmiato niente. In alcuni momenti ho provato imbarazzo per le accuse rivolte al tecnico che hanno riguardato anche l’altra sua parentesi sulla panchina isolana di circa una decina di anni or sono. Per fortuna la grata di protezione ha fatto sì che la cosa non degenerasse. Stando ai sussurri, ci risulta che domenica nello spogliatoio non sono state tutte rose e fiori. Forse all’orizzonte si profila qualche clamoroso provvedimento verso qualche tesserato. La speranza è in una presa di coscienza generale che serva a non mandare all’aria la stagione: “Speriamo che arrivi presto maggio, cosi tolgo il disturbo” La frase di un Crisano visibilmente sconsolato, serve a far capire la tensione che si è registrata.

PAVICLIMA

> installazione caldaie > climatizzatori > impianti termoidraulici > montaggi tende sole tempotest > preventivi gratuiti

DAL FREDDO TI DIFENDIAMO NOI CONDIZIONATORE PULIZIA TECNICA, classe A SANIFICAZIONE E CONTROLLO 9000btu_450 €

12000btu_550 €

(fornitura, installazione ad opera d’arte e iva inclusa)

40 €

per un condizionatore sempre efficiente

CALDAIA PER RISCALDAMENTO E PRODUZIONE ACQUA CALDA 20000 BTU, MARCA ITALIANA A PARTIRE DA 550

OFFERTA TUTTO COMPRESO! Macchina + installazione ad opera d’arte!

info 389 0551398 - 329 7943604 | pavigas@libero .it


14

• PRIMO PIANO

2 - 8 Febbraio 2012

www.corrieredellisola.com

SALDI TUTTO AL -50% 5


redazione@corrieredellisola.com

15

SPORT •

2 - 8 Febbraio 2012

A cura del programma radiofonico di Claudio Iacono SOLI AL COMANDO - RADIOTRECCIA.IT

UNA DOMENICA DA DIMENTICARE palo. Partita chiusa e 3 punti all’Ortese.

AENARIA SCONFITTA A MIANO Tante assenze per l’Aenaria in una partita ricca di gol e di emozioni che però non finisce come sperato. Di Primo apre le danze al minuto 15 con il gol del vantaggio del Miano. Il pareggio dei lacchesi arriva grazie a Iovene che capitalizza un calcio di rigore; poco dopo Iovene colpisce anche un palo e Loto segna la rete del vantaggio rossonero, ma la terna annulla per fuorigioco. Pochi munti dopo assist di Iovene per Loto, respinta del portiere, traversa di Iovene proprio sulla ribattuta con la difesa mianese che libera facendo pervenire la sfera a Liccardo, bravo ancora a servire Iovene che stavolta non sbaglia. Un tiro da fuori area di Loto risulta imparabile per il portiere: Aenaria 3 Miano 1. Una dubbia punizione per il Miano realizzata da Avolio accorcia le distanze. Si va al riposo con il Lacco in vantaggio per 3 a 2. Inizia il secondo tempo e i fantasmi della rimonta dei locali si concretizzano: altra punizione dal limite e altra rete

di Avolio. L’Aenaria reagisce, ma a nulla servono i tentativi di Iovene e compagni, che nelle fasi finali della partita vedono addirittura Attore portare in vantaggio il Miano. La beffa è servita. BARANO, COLPACCIO FALLITO L’Ortese è la prima in classifica, ma il Barano pregusta il bottino pieno tra le mura amiche del “Don Luigi Di Iorio”. Devono passare circa 20 minuti e diverse azioni pericolose della Real Ortese per fare in modo che il Barano reagisca, ma purtroppo, con Farina prima e con Oratore dopo, il gol non arriva.

Si chiude un primo tempo equilibrato e nella ripresa Oratore e Farina dimostrano di avere tante frecce nel proprio arco, ma il centro non arriva grazie ad una difesa attenta e un pizzico di sfortuna. Tanti i tentativi dei bianconeri di Mr. Iovine, che però non riescono a cambiare il risultato, inchiodato sullo 0-0. Nel forcing del Barano da segnalare anche la traversa colpita da Saurino. Proprio quando il gol della squadra di casa sembra più vicino arriva il vantaggio degli ospiti, al 91’ minuto di gioco: retropassaggio suicida di Di Costanzo con Silvestre che insacca con l’aiuto del

NOLA ANCORA FATALE PER

LA CESTISTICA Partita contratta e nervosa, 70 a 62 per la compagine campana che bissa il successo dell’andata • di Sacha Savastano

B

rutto stop per la Cestistica Ischia, battuta al termine di una partita contratta e nervosa con un 70-62 da parte della Parziale Nola, che bissa squindi il successo dell’andata ottenuto al PalaTaglialatela e si conferma autenticaa bestia nera per gli Isolani. I ragazzi di Castaldi hanno palesato tutti quei piccoli difetti che hanno impedito, finora, di spiccare il volo e uscire dalle acque pericolose della lotta-salvezza. I Nolani, formazione esperta e tatticamente accorta, sono riusciti a condurre la gara in porto grazie alla maggior perizia e ad un

certo grado di ingenuità dei gialloblu, i quali hanno ceduto il passo al nervosismo perdendo via via la lucidità necessaria per compiere la sperata rimonta. L’attenzione è ora rivolta tutta ai prossimi p mat match, ciascuno dda disputare come fosse una finale. Pozzuoli e Torre del Greco le prossime riva rivali, in un momento della stagione in cui i punti iniziano a pesare tantissimo. Coach Castaldi pure al recupero degli infortunati (su tutti Esposito) e a ritrovare la condizione fisica e mentale delle giornate migliori, condizione necessaria per affrontare al meglio il momento decisivo della regular season.

Fabio Migliaccio: “Non ci arrendiamo”

TREECLIMBINGISCHIA

BRUTTE NOTIZIE DA FORIO Un buon Forio è stato beffato in casa da una Caivanese che trova il gol all’ultimo secondo. Un primo tempo equilibrato, dove le squadre si affrontano a viso aperto non riuscendo tuttavia a sbloccare il risultato. Durante il secondo tempo, al minuto 10, proteste del Forio per un presunto fallo in area di rigore avversaria non ravvisato dalla terna arbitrale. Il Forio spinge inanellando una serie di azioni pericolose, che però non vengono concretizzate, fino a quando, proprio nell’ultimo minuto di gioco, la squadra ospite batte una punizione e la palla perviene a Chiummariello che non può far altro che battere il portiere biancoverde. La strada per la salvezza rimane in salita, ancora tutta da scalare.

BUIO PESTO A PROCIDA Mario Lubrano Lavadera Brutta sconfitta per il Procida che allo “Spinetti” perde la propria imbattibilità che durava dalla prima giornata in cui fu il Monte di Procida ad espugnare il terreno amico ai biancorossi. Il Carano, infatti, ha trovato la strada in discesa sin dal primo minuto grazie alla maggior fame di vittoria messa in campo. Al 14’ dopo un calcio d’angolo battuto dal Carano, il Procida non riesce a liberare l’area di rigore e nel batti e ribatti la palla arriva a Correale che al volo di sinistro insacca nell’angolino alla destra di Capece. Al 42’ lungo lancio per Ferraioli, Busiello, in netto vantaggio, sbaglia il retropassaggio verso Capece favorendo il pallonetto dell’attaccante casertano che insacca per il 2-0. Nella ripresa il Procida ci prova ma la difesa ospite è attenta e sventa ogni pericolo. Al 42’ arriva il tris del Carano: Gelotto, in azione di contropiede, pesca in area Falcone che insacca di testa sotto la traversa. Domenica prossima altra gara difficile per i biancorossi sul campo del Gladiator.

Battuto il roster isolano

Il capitano della Cestistica Ischia suona la carica in vista dei prossimi impegni.

NON DARGLI UN TAGLIO NETTO! SCEGLI LA GIUSTA POTATURA PER LE TUE PIANTE Il TREECLIMBING è una tecnica per lavorare in quota, in completa sicurezza, senza l’uso di macchine º

Possibilità di accedere a piante o parti di esse non raggiungibili mediante autoscala;

º

Possibilità di lavorare in modo “fine”, di raggiungere le parti interne della chioma (rimozione di rami secchi o consolidamenti) senza danneggiare le parti più esterne;

º

Minore costo, sopratutto in caso di intervento su una o due piante, rispetto al noleggio di un autoscala;

TREECLIMBINGISCHIA infoline 347 8831897 treeclimbingischia@gmail.com

Dopo la brutta sconfitta patita contro la Parziale Nola è Fabio Migliaccio, da tre anni capitano della Cestistica Ischia,, a trarre un bilancio di partita e prima metà di un campionato finora vissuto tra alti e bassi: “Questo è un aanno di rifondah zione, sapevamo che sarebbe stato difficile ed eravamo pronti alla lotta. Purtroppo per ora manca la consapevolezza dei nostri mezzi, forse anche l’abitudine alla categoria.” Infatti la Cestistica ha perso punti importanti per colpa di errori quantomeno evitabili : “Siamo un team giovane, abbiamo molti under 17 che, per quanto promettenti, faticano ad entrare nei meccanismi

di un campionato così difficile. Eppure il tempo è dalla nostra, abbiamo uomini come Terso, Pernice e Mennella che col tempo potre potrebbero divenire punti cardine di questa formazione.” La chiusura è s obiettivi sugli sta stagionali: “Lotteremo fino alla fine per salvarci, anche tramite play-out, abbiamo tutte le potenzialità per poterci riuscire. Finora siamo sicuramente in credito con la fortuna, vedi infortuni ed i tanti episodi episodi contrari, ma il momento del riscatto non può essere lontano, a partire dalla gara interna di sabato prossimo, che dovremo fare nostra a tutti i costi. “


16

• RUBRICHE

CINEMA&CINEMA • a cura di Alessandro De Cesaris L’attore e produttore americano ripropone la collaudata ricetta a base di tecnologia e spettacolarità

TORNA L’AGENTE “IMPOSSIBILE” TOM CRUISE

I

l quarto capitolo di “Missione impossibile” non offre particolari sorprese, e l’impossibilità evocata dal titolo inizia a diventare ripetitiva. In questo caso il risultato è un film realizzato con competenza ma compromesso dalla scarsità di idee e dall’eccessiva adesione al modello proposto dai predecessori. Il punto di forza del prodotto è costituito anche stavolta dalle trovate tecnologiche messe a disposizione dei personaggi e dalla spettacolarità delle scene d’azione, numerose e molto suggestive. Questi due elementi, in effetti, fanno da soli la fortuna della pellicola diretta da Brad Bird, che per il resto segna un vistoso passo indietro rispetto ai film di De Palma, Woo e Abrams. La presenza della spalla umoristica (Simon Pegg) è una graziosa aggiunta degli ultimi episodi, anche se forse snaturante rispetto allo spirito del film originale. Rimane invece invariata la

recitazione del protagonista (Tom Cruise), fulgido esempio di inespressività facciale che tenta di compensare, come di consueto, rinunciando all’utilizzo di controfigure nelle riprese. A non convincere è la trama: ad un intreccio degli avvenimenti piuttosto complesso fa fronte l’impressione che la linea narrativa, di per sé già al limite della banalità, sia solo un’aggiunta utile a collegare tra loro i momenti d’azione. Nel film, piuttosto lungo, gli eventi si susseguono in modo frettoloso, favorendo il ritmo ma perdendo in comprensibilità e in eleganza. “Protocollo fantasma” è un film gradevole ed offre ciò che ci si aspetta da qualsiasi produzione hollywoodiana ad alto budget, uniformandosi alla regola più che in precedenza. Sarebbe potuto essere qualcosa di più, e non si trattava affatto di una “missione impossibile”.

www.corrieredellisola.com

2 - 8 Febbraio 2012

INCANTO ERRANTE • rubrica di letteratua a cura di Paola Casulli

ENKHEDUANNA

IL PRIMO POETA NELLA STORIA

I

l primo poeta nella storia dell’umanità fu una donna. Non una donna qualunque, ma una principessa di sangue reale. Il suo nome fu Enkheduanna. Appartenente alla più gloriosa dinastia della Mesopotamia, quella di Akkad, era figlia del grande Sargon. Vissuta intorno al 2300 a.C., la sua storia si intreccia con la storia del padre; figura leggendaria, riuscì ad abbattere il potente principe sumerico Lugalzagesi annettendo al più grande impero della storia le città di Umma, Uruk e Ur. Proprio ad Ur, uno dei principali santuari del mondo sumerico, Enkheduanna fu consacrata somma sacerdotessa di Inanna, la dea della luna, alla quale l’ispirata poetessa dedicherà i suoi versi. Donna dalla forte personalità, Enkheduanna seppe tuttavia ricoprire il triplice ruolo di poetessa, sacerdotessa e principessa. Come poetessa, stando alle iscrizioni poste dietro ad un antico disco di alabastro rinvenuto da Leonar Wolley nel 1925, raggiunse una tale fama che i suoi testi, scritti in caratteri cuneiformi, furono ritenuti quasi sacri al tal

punto che 500 anni dopo furono usati per imparare l’arte dello scriba. Il tema dell’amore e della fecondità, così come tutti gli eventi drammatici quali la sua cacciata dal tempio, l’esilio, l’uccisione dei suoi due fratelli e il terribile evento sismico che sconvolse tutta l’area della Mesopotamia radendo al suolo il suo tempio, marcarono in maniera sostanziale la sua scrittura. Ruolo cardine come sacerdotessa, riuscì a fondere in un perfetto sincretismo l’Inanna sumera con l’Ishtar semitica diventando di fatto l’anello di congiunzione importantissima tra le due culture. Colmando il divario esistente tra gli dei e i re, tra il sovrano e il popolo. In veste di principessa, infine, mediò e gestì gli affari di suo padre. Snodo di quella politica che doveva conciliare l’antica tradizione sumerica con la nuova visione akkadica fu, ancora una volta, illuminata ambasciatrice in una terra divisa tra differenze culturali e linguistiche. Un’eroina commovente ed appassionata, colta e creativa che emerge dal passato per rischiararci con tutto il suo splendore di donna.

MUSICA&MUSICA • a cura di Federica Formisano

FITNESS&FITNESS • a cura di Claudia Castagliuolo

Resa finalmente nota la lista dei big in gara

PILATES REFORMER

I 14 CANTANTI BIG DEL FESTIVAL DI SANREMO 2012

L’

attesa è finita: sono stati annunciati i nomi degli artisti che si esibiranno sul palco del Teatro Ariston dal 14 al 18 Febbraio per la 62esima edizione del Festival di Sanremo. La conduzione della kermesse canora è affidata per il secondo anno consecutivo a Gianni Morandi che avrà come spalla Rocco Papaleo; il Direttore artistico sarà invece Gianmarco Mazzi. Tra diverse conferme, alcune smentite e interessanti duetti inediti ecco i 14 cantanti Big: Dolcenera, Irene Fornaciari, Nina Zilli

e Samuele Bersani, Arisa col suo « brano da paura» e i mostri sacri Eugenio Finardi e Lucio Dalla. Quest’ultimo farà coppia con Pierdavide Carone. Tra i duetti inediti spicca anche quello tra Gigi D’alessio e Loredana Berté. Poi gli intramontabili Matia Bazar, l’artista jazz Chiara Civello e gli outsider Marlene Kuntz. Anche questa sarà un’edizione molto “talent” con le varie Emma Marrone, Noemi e lo stesso Carone. Ancora incerta la presenza tra gli ospiti di Adriano Celentano.

G

li esercizi di Pilates Reformer possono servire agli atleti per aumentare le loro prestazioni .Può anche essere usato dalle donne nella fase iniziale della gravidanza, sotto la guida di un esperto. Può contribuire a correggere gli squilibri muscolop chi ha scheletrici. Pilates reformer e’ utile per Per coloro che soffrono problemi di schiena. ipo II, l’esercizio fisico di diabete di tipo I o tipo regolare di Pilates Reformer può contribuire a controllare il loro livello di zucchero nel sangue. Per chi soffre di problemi ossei o osteoporosi, gli eserci-- zi di Pilates Reformer ibuire a migliorare il loro idonei possono contribuire equilibrio e il funzionamento delle ossa. Ma vediamo in cosa consiste questa particolare forma di pilates Molto di più di un programma di esercizi. Una disciplina di allenamento del corpo pensato e concepito per sviluppare la forza e la flessibilità muscolare, aiutare a mantenere l’equilibrio tra corpo e mente per assicurare l’esecuzione precisa dei movimenti. Joseph H. Pilates iniziò a sviluppare il suo metodo nella prima metà del 20° secolo. Questo metodo inizialmente ha attratto ballerini ed atleti. Il metodo Pilates classico rafforza gli addominali, conferisce pieno controllo del corpo, grande flessibilità, coordinazione della colonna vertebrale e degli arti, dona la potenza combinata tra corpo e mente.

Il metodo di Pilates aumenta la forza muscolare senza creare un eccesso di massa muscolare, creando un corpo più longilineo e tonificato, con gambe snelle e addominali piatti. Con gli esercizi di Pilates si prende coscienza del proprio corpo, coordinamento fisico e mentale migliorando la postura e aumentando aume l’abilita nei moviment movimenti. La maggior parte delle ppersone percepisce i cambiamenti in poche settimane: • Migliora la capaccità cardiovascolare e rrespiratoria • Porta al controllo fisico e mentale • Allevia i problemi legati allo stress, diminuendo la tensione e la stanchezza • Migliora la forza, l’elasticità muscolare e la mobilità articolare • Migliora la postura, eliminando le cattive abitudini e portando ad un corretto allineamento corporeo • Rinforza la muscolatura addominale • Sviluppa i muscoli che sostengono la colonna vertebrale eliminando i dolori cronici • Previene la depressione • Mantiene la mente sveglia • Migliora lo stato generale di salute • Ottimizza l’attività sportiva • Migliora lo stile di vita


2 - 8 Febbraio 2012

RUBRICHE •

ARTE MUSICA & SPETTACOLO L’ACCADEMIA CHE VANTA INNUMEREVOLI TENTATIVI D’IMITAZIONE!

STRISCE E

NUVOLE

17 POSTI LIMITATISSIMI!!!>NLOPYeLT^N]TeTZYPQPMM]LTZ

redazione@corrieredellisola.com

Corso base trimestrale di

introduzione al mondo del fumetto di

Marco Ferrandino

MARZO | APRILE | MAGGIO 2012

ACCADEMIA DEI RAGAZZIxaTL>Z[]L^NL]ZeZYL>ZNNZ]^Z1Z]TZ?PW1Lc#$$"! !.PWW"# TYQZ+LNNLOPXTLOPT]LRLeeTT_xbbbLNNLOPXTLOPT]LRLeeTT_xfacebook _ accademia dei ragazzi


18

• BY NIGHT a cura di Franco Trani

2 - 8 Febbraio 2012

www.corrieredellisola.com


redazione@corrieredellisola.com

2 - 8 Febbraio 2012

BY NIGHT a cura di Franco Trani •

19


20

• BY NIGHT a cura di Franco Trani

www.corrieredellisola.com

2 - 8 Febbraio 2012

www. .com SFOGLIA GRATIS ON LINE Iscriviti al gruppo facebook corrieredellisola.com Iscriviti alla mailing list per ricevere il nostro magazine tutte le settimane direttamente nella tua posta


redazione@corrieredellisola.com

21

ANNUNCI •

2 - 8 Febbraio 2012

ANNUNCI GRATUITI inviaci i tuoi annunci a annunci@corrieredellisola.com CASA • Fittasi appartamento in via Michele Mazzella composto da due bagni, cucina e tre stanze, possibilmente uso ufficio. Tel. 081 987632 • Fittasi annuale o brevi periodi grazioso bivani indipendente, comune di barano località piedimonte, composto da angolo cottura abitabile . bagno, caldaia e n. 2 camere abitabili e indipendenti mq 55.Annesso terrazzo di 16 mq coperto. L’appartamento è ristrutturato, non mobiliato, fornito di zanzariere ed aria condizionata, riserva idrica. E.550 mensile. Info 3391847642 • Locale ristrutturato, impianti a norma con prese elettriche adatte uso studio, infissi, locale fronte strada con cancello privato. Parcheggio comunale a 10 mt dall’abitazione. Richiesta €.500 mensili • Affittasi annuo appartamento in Forio ( Panza ) arredato panoramico con parcheggio privato. Per info 333/6821961 • FITTO IN ZONA BARANO D’ISCHIA PER UNA PERSONA CAMERETTA SINGOLA AVENTE : PICCOLA CUCINA, BAGNODOCCIA E TERRAZZINO MQ 13 PREZZO 150 EURO AL MESE PER INFO : 3477414829 • Villa a Fiaiano soleggiata, indipendente, signorile, arredata, termoautonoma, posti auto, 130mq. al coperto, camino,

grande giardino, terrazzo, dehor. 1100 euro al mese solo pom. e sera 3478437122 • Fittasi appartamento Forio (PANZA centro) composto da una camera matrimonialebagno, cucina, soggiorno, ripostiglio e balcone con vista sulla piazza, arredato da poco per info 3287258402 • Affittasi appartamenti uso ufficio/abitazione in Piazza Marina a Casamicciola. Tel. 081995992 • Cerco in fitto a Forio un appartamento silenzioso. E’ gradito non avere nessuna abitazione al piano di sopra, possibilità di tenere gatti. Telefono 3474808802 • Fittasi appartamento tutto l’anno zona Panza 1 camera da letto, cucina/soggiorno, bagno e spazio esterno. 2 posti letto 400 euro. Tel. 3290093823 • Vendesi/Affittasi immobile sito in Panza, 2 piani di 200 metri quadri a piano, piano terra di oltre 300 metri quadri. Per info334/3418830 • Casetta completamente da ristrutturare in Forio centro (40 mq soppalcabile) documenti perfettamente in regola 130.ooo euro. No perditempo tel 3337893801 • Fittasi negozio di circa 90 mq., completamente ristrutturato, ben arredato, con impianti a norma e pronto all’uso, sito in Ischia al Corso Vittoria Colonna. tel. 329.3563073

LAVORO • Signora 30 enne italiana con anni di esperienza e diploma di massaggi esegue al vostro domicilio trattamenti rilassanti e thailandesi al prezzo di 35 euro per un’ora. Per info: 338/8076958 • Signora 35 enne italiana, seria e affidabile cerca lavoro solo la mattina come pulizie, baby sitter, assistenza anziani, anche come commessa part-time in un negozio. Tel. 338/7864689 • In possesso di lunga esperienza lavorativa commerciale e alberghiera, cerco lavoro, anche in altri settori,disponibilità immediata. tel. 3384994191 • Cercasi lavoro ad ore, pulizie, baby sitter, commessa parttime, assistenza anziani, anche notti in ospedale 338/8076958 •Signora isolana (parla francese e tedesco) con ottime referenze, cerca lavoro come badante (notte e giorno) per anziani, anche in ospedale. tel.3408978069 • Cercasi collaboratori per vendita integratori alimentari naturali e lavoro part-time o full-time. Guadagni ottimi. Per info su prodotti e marketing 347 6460975. • Cedesi attività commerciale (attuale abbigliamento e bijoutteria) ottimo locale fronte strada 90+90 mq di deposito Ischia- angolo Corso Vittoria Colonna per info contattare il numero 081 98 56 53 • Ragazza 27enne cerca lavoro

come babysitter o pulizie.Tel. 081/999563. • 24enne cerca lavoro come baby sitter o aiuto domestico solo sabato e domenica. Nelle zone di Ischia, Lacco Ameno o Casamicciola terme. Per info: 3314740459 • Ragazzo 30enne con esperienza nel settore delle vendite e con un ottimo uso del computer,madre lingua francese. cerca lavoro, in negozi o alberghi. Cell: 347 0343077 • Azienda impegnata in sviluppo, fornitura e assistenza di soluzioni Hardware e Software, integrate nel sistema Alberghiero e Ristorante, cerca collaboratore max 25 anni, serio e volenteroso, con buone conoscenze informatiche. Per Contatti telefonare al 349/6845167 oppure mandare una mail a info@i-network.it • Cercasi estetista, massotereapista per impiego aprile/settembre in SPA presso rinomata struttura alberghiera di Procida (NA). Richiesta attitudine alla vendita, esperienza, professionalità, conoscenza lingua inglese. Inviare cv con foto a anna. lopez@alice.it. - 333.2533016 (sig.ra Lopez) AUTO E MOTO • Vendo vespa 50 special faro tondo replica del 1991 (d’epoca) grigio metallizzata ottimo stato. cell. 3928733844 • Volkswagen Polo 1.4 benzina 5 porte, km 63.000, anno 2001,

colore blu met., interni da vetrina, equipaggiata con: servosterzo, vetri elettrici, chiusura centralizzata, aria condizionata. € 2.600,00 • Vendo Opel Corsa grigio chiaro del 2007, 28.000 km 1.3 diesel, ottimo stato. 6800 €, no perditempo 3349050420 • Vendo citroen c3 full optional 1.100 benzina grigio metallizato euro 3.500 3932305357 LEZIONI PRIVATE • Diplomata liceo classico max serietà impartisce accurate lezioni individuali di dopo scuola per scuole elementari e medie anche per singole materie. Tel. 081980652 3349379141 • Madrelingua russa, con esperienza nel settore dell’insegnamento, impartishe lezioni private della lingua russa. Cell. 347 413 35 69. • Laureato in Lettere e Filosofia con esperienza nel settore dell’insegnamento e dopo scuola impartisce lezioni a studenti di medie e superiori. Tel. 3471874543 • Insegnante qualificato impartisce lezioni di Greco, Latino, Italiano, Inglese, Storia e Filosofia. Anche a domicilio. 338 2795943 • Vuoi migliorare il tuo inglese e spendere poco? Madrelingua offresi X lezioni private o anche di gruppo. SMS 3292369949 o email imparare-inglese@ libero.it

VARIE • Vendesi Ulivi secolari max serietà no perditempo. Per ulteriori informazioni 336 946975 • Vendesi n. 1 vetrina da esposizione riscaldata per mantenere il cibo a temperatura - n.1 affettatrice - Arredamento pub-ristorante con n.1 stufa da esterno - n.2 tavoli in legno - n.6 panche con cuscini in ecopelle. Prezzo da concordare. info 333.8708132 • Noleggio impianti audio luci. Service per spettacoli. Servizio di videoproiezione. tel 339.1946728 • Cedo buono sconto di euro 80 di agenzia viaggi. tel 3332213077 • Vendesi Macchina Operatrice Leomar Tender Maia 4WD 6500 KG. con patente B. Rib. trilaterale, motore Caterpillar 3300 cc. turbo, cambio ZF 6 marce come nuovo. No perditempo. Per info 333/6821961 • Vendo Camera per ragazzi a soppalco con due cabina armadio indipendenti, piano scrittoio estraibile, scala contenitore, proteggino in metallo per letto superiore ecc.ecc. € 1300 Tel 393 23 05 357 • Vendesi camera da letto mai usata, causa inutilizzo. Stile classico, colore avorio con stampa floreale. Composta da due armadi interamente scaffalati, quattro e sei ante; un comò con specchio e due comodini. Per info: 3402191809/081983867

AD ISCHIA PORTO

IN PIAZZA TRIESTE E TRENTO nei pressi del Pub Play Park nuovissimo BONUS del 4% su 3 eventi in schedina, 5% su 4 eventi, 35% su 10 eventi, 100% su 20 eventi. BONUS massimo del 150%; scommesse sportive su tutti i campionati, coppe nazionali e competizioni internazionali di tutti gli sport nel mondo; giochi in esclusiva con un massimale di vincita fino a 1.000.000 di euro (Millionaire e Supergoal); eventi in diretta in agenzia fino alle ore 23:00 con gioco live fino all’89° minuto

*(3*06 ;,550: )(:2,;

7(33(=636 7(33(4(56 /6*2,@:<./0(**06

4

*(3*06 3,=90,90 0770*( (<;646)030:46 46;6*0*30:46


22

• PAGINE UTILI

DA ISCHIA ALLA TERRAFERMA 02.30 04.30 06.20 06.25 06.30 06:45 07.00 07.10 08.00 08.00 08.30 08.40 08.45 09.05 09.25 09.45 10.10 10.15 10.15 10.15 10.35 11.10 11.20 11.20 11.45 13.00 13.25 13.30 13.50 13.50 14.00 14.00 14.30 15.05 15.20 15.25 15.55 16.15 16.25 16.35 16.50 16.50 16.50 17.20 17.35 17.40 18.55 19.00 19.00 19.25 20.15

Nave Nave Nave Nave Aliscafo Aliscafo Aliscafo Aliscafo Aliscafo Nave Nave Aliscafo Nave Aliscafo Aliscafo Aliscafo Nave Aliscafo Aliscafo Aliscafo Nave Nave Aliscafo Nave Aliscafo Aliscafo Aliscafo Nave Aliscafo Nave Aliscafo Aliscafo Aliscafo Nave Nave Aliscafo Aliscafo Aliscafo Aliscafo Nave Aliscafo Aliscafo Nave Nave Nave Aliscafo Nave Aliscafo Aliscafo Nave Nave

Ischia Ischia Casamicciola Ischia Ischia Ischia Forio Casamicciola Ischia Ischia Ischia Ischia Ischia Forio Ischia Casamicciola Casamicciola Ischia Ischia Ischia Ischia Ischia Forio Ischia Ischia Ischia Ischia Casamicciola Casamicciola Ischia Ischia Ischia Ischia Ischia Ischia Ischia Forio Ischia Ischia Ischia Ischia Ischia Casamicciola Ischia Ischia Casamicciola Ischia Ischia Ischia Ischia Ischia

www.corrieredellisola.com

2 - 8 Febbraio 2012

DALLA TERRA FERMA PER ISCHIA

Pozzuoli Pozzuoli Pozzuoli Napoli P. Massa Napoli Bev. Napoli P. Massa Napoli Bev. Napoli Bev. Napoli Merg. Pozzuoli Pozzuoli Napoli Bev. Napoli P. Massa Napoli Bev. Napoli Bev. Napoli Bev. Pozzuoli Napoli Bev. Napoli Merg. Napoli Bev. Napoli P. Massa Pozzuoli Napoli Bev. Pozzuoli Napoli Bev. Napoli Bev. Napoli Bev. Pozzuoli Napoli Bev. Napoli P. Massa Napoli Merg. Napoli Bev. Napoli Bev. Pozzuoli Napoli P. Massa Napoli Merg. Napoli Bev. Napoli Bev. Napoli Bev. Napoli P. Massa Napoli Merg. Napoli Bev. Pozzuoli Napoli P.Massa Pozzuoli Napoli Bev. Pozzuoli Napoli Bev. Napoli Merg. Napoli P. Massa Napoli P. Massa

Medmar VPR f Medmar f Medmar C Medmar VPR Alilauro f Caremar VPR Alilauro f Snav VP Alil. f RES Medmar Caremar VPR Alilauro Caremar Alil. via Is. Alilauro Snav/VPR Medmar C Caremar VPR Alilauro RES Alilauro Medmar VPR Medmar Alilauro CaremarVPR Alilauro Caremar VPR Alil. RES Medmar C Snav VPR Caremar TMV Alilauro RES Alil. VM RES Caremar VPR Medmar CaremarVPR Alilauro RES Alil. via Is. Alilauro Caremar VPR Medmar Alilauro RES Alilauro RES Medmar C Caremar CaremarVP Snav VP Medmar Alil. VM Alilauro Caremar VPR Caremar VPR

04.10 06.10 06.25 07.10 07.35 08.00 08.15 08.25 08.35 08.40 09.10 09.40 09.40 09.40 09.55 10.30 10.30 10.45 11.45 12.00 12.30 12.50 13.10 13.30 13.50 14.10 14.10 14.30 14.30 14.45 15.00 15.10 15.30 16.15 16.20 16.30 17.20 17.20 17.30 18.15 18.30 18.30 19.00 19.15 19.25 20.10 20.30 21.55 00.15

Nave Nave Nave Aliscafo Aliscafo Aliscafo Nave Aliscafo Nave Aliscafo Nave Aliscafo Aliscafo Nave Nave Aliscafo Aliscafo Nave Aliscafo Nave Aliscafo Aliscafo Aliscafo Nave Nave Nave Aliscafo Aliscafo Aliscafo Aliscafo Nave Nave Aliscafo Aliscafo Aliscafo Nave Aliscafo Aliscafo Nave Aliscafo Nave Nave Aliscafo Nave Nave Aliscafo Nave Nave Nave

Pozzuoli Pozzuoli Napoli P. Massa Napoli Merg. Beverello Beverello Pozzuoli Beverello Napoli P. Massa Beverello Napoli P. Massa Beverello Beverello Pozzuoli Pozzuoli Beverello Beverello Napoli P. Massa Napoli P. Massa Pozzuoli Beverello Beverello Beverello Pozzuoli Pozzuoli Napoli P. Massa Beverello Beverello Beverello Beverello Pozzuoli Napoli P. Massa Beverello Napoli Merg. Beverello Pozzuoli Beverello Beverello Napoli P. Massa Beverello Pozzuoli Napoli P. Massa Beverello Pozzuoli Napoli P. Massa Beverello Pozzuoli Napoli P. Massa Napoli P. Massa

Ischia Ischia Ischia Ischia Ischia Forio Casamicciola Casamicciola Ischia Ischia Ischia Ischia Forio Ischia Casamicciola Ischia Forio Ischia Ischia Casamicciola Casamicciola Ischia Ischia Ischia Ischia Ischia Forio Ischia Forio Ischia Casamicciola Ischia Ischia Ischia Casamicciola Ischia Ischia Forio Ischia Ischia Casamicciola Ischia Casamicciola Ischia Ischia Ischia Ischia Ischia Ischia

Medmar VPR f Medmar f Caremar VPR Alilauro f RES Alilauro Alilauro f Medmar C SNAV VPR Medmar Caremar VPR Caremar Alilauro Alilauro Medmar Caremar VPR Alilauro Alilauro Caremar Caremar TMV Medmar C SNAV Alilauro RES Caremar VPR Medmar Caremar VPR Medmar Alilauro via Is. Alilauro Alilauro Caremar VPR Medmar C Caremar VPR Alilauro RES Alilauro Snav VPR Medmar Alilauro Alilauro via Is. Caremar VPR Caremar VPR Medmar C Medmar Snav Caremar Caremar VPR Alilauro Medmar VP Caremar VPR Car solo S-D-L

INFO UTILI EMERGENZE Carabinieri Stazioni Ischia Casamicciola Forio Barano Polizia Commissariato Ischia Vigili del Fuoco Centrale Guardia Costiera Emergenza Ischia Forio Casamicciola Terme Lacco Ameno Sant’Angelo

112 081/991001 081/991065 081/994480 081/997008 081/906463 113 081/5074711 081/5074701 115 081/991109 1530 081/5072801 081/5071272 081/980175 081/900685 081/999882

Forestale 081/3334800 Antincendio boschivi AIB Regionale Barano 081/990985 Napoli 081/7967647 Dogana 081/991291

EMERGENZA SALUTE

118

Ospedale “Rizzoli” Lacco Ameno Prenotazioni visite special. 800177763 Centralino 081/5079111 Autoambulanza 081/995495 Pronto Soccorso 081/5079267 Guardia Medmarica (Notturno e Festivo) Forio 081/998655 Ischia 081/983292

Presidio San Giovan Giuseppe Ischia PRONTO SOCCORSO 118 Coordinatore Presidio 081/5070317 Oncologia 081/5070327-328 Distretto Sanitatio Ischia ex maternità PUNTO INFORMATIVO 081/5070655 U.R.P. 800284270 Segreteria direzione 081/5070630 Farmacia 081/5070638 Termalismo 081/5070622 Riabilitazione adulti 081/5070628 Ambulanze Private Croce Bianca Croce Rosa Croce Rossa Italiana Pubblica Ass. Flegrea

081/983022 081/984272 081/999531 081/980303 081/8392924


redazione@corrieredellisola.com

2 - 8 Febbraio 2012

SPORT â&#x20AC;˘

23


24

• PRIMO PIANO

2 - 8 Febbraio 2012

www.corrieredellisola.com

Centro estetico di Maria D’Ambra FTDMVTJWJTUB8BMNZrNBLFVQ"SUEFDP

r Incontri su appuntamento r Solarium con poltrona massaggio r Doccia solare anti-panico r Depilazione con ceretta/elettrodepilazione/luce pulsata r Applicazione ciglia r Trattamento benessere mani-piedi-unghie r Pedicure curativo r Ricostruzioni unghie-colate gel-smalto semipermanente r Decorazioni artistiche/applicazioni swarosky r Trucco personalizzato: sposa/camouflage/artistico r Massaggi corpo-viso linfodrenaggi/ayurveda/anti-stress/tonificanti r Trattamento di pulizia viso-schiena r Trattamento all'acido jaluronico anti-age con calco r Fotoringiovanimento con luce pulsata: schiarente/anti-age/acne/smagliature r Trattamenti riducenti al concentrato attivo di alghe r Trattamenti rassodanti r Peeling meccanico r In più si elaborano pacchetti personalizzati per ogni occasione (compleanni,anniversari,ecc...)

centro estetico Mavisia

Via Leonardo Mazzella, 163_ 80077 Ischia (NA)_ 081 98548_ di fronte Ristorante da Zio Peppe_maria-dambra@libero.it

IN ESCLUSIVA SULL’ISOLA D’ISCHIA Un'intera mano con stampini € 10.00

Corriere dell'Isola n. 4 2012  

Settimanale free press di Ischia e Procida

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you