Page 3

Editoriale

3

Bilanci auspici e auguri

L’

Anno che finisce da - come sempre - sfogo libero ai ricordi, alle attese, ai bilanci. Quelli del mondo dello sport calabrese - fra luci ed ombre - meritano di essere analizzati. Il 2015 passerà alla storia come l’anno della congiura di palazzo contro il pas6t presidente del CONI Regionale, Mimmo Praticò, in carica dal 2001 e sorprendentemente oggetto di una azione volta a portare all’estremo limite una azione di contrasto politico, con le dimissioni di cinque componenti la sua giunta, poi commissariata. Dimissioni non prive di strascici polemici in quanto uno dei dimissionari, Giuseppe TROPEANO, pur ammettendo di aver partecipato a riunioni della cordata di opposizione, negava Corriere della di aver firmato le dimisPiana sioni, con conseguenti Sport Magazine accuse e querele con gli altri frondisti. CionoSupplemento al stante il dirigismo del Corriere della Piana CONI targato Malagò N°37 del 19 Dicembre 2015 commissariava il CONI e - così facendo - metDirettore Responsabile teva fine alla presidenLuigi Mamone za Praticò. Seguiva un veloce commissariaTesti mento e le nuove eleDeborah Serratore zioni con la vittoria di Francesco Falleti Maurizio Condipodero, Domenico De Angelis eletto presidente al seFrancesco Di Masi condo scrutinio con un Federica Mamone voto di vantaggio dopo che il primo era finito in Foto parità. Da allora, di acFree’s Tanaka Press qua ne è passata sotto i Deborah Serratore ponti. Il past President, a conferma del suo atGrafica e impaginazione taccamento ai valori Umberto Sirò

di Luigi Mamone

dello sport è oggi uno dei paladini della Nuova Reggina, nata dalle macerie della Reggino Calcio di Lillo Foti. La Calabria ha visto soprattutto nel motociclismo e nel tiro con la pistola, atleti ergersi ai massimi livelli, italiani e internazionali e il 2016 farsi preannunciare dal tintinnio beneaugurante di tante medaglie. New entry - almeno nel mondo delle cronache giornalistiche giacchè in quello delle cronache sportive c’era già da prima - è invece il nuovo assessore allo sport di Taurianova, Raffaele Loprete: un giovane dirigente e promotore sportivo che è stato chiamato - dopo essere stato il più votato della coalizione Taurianova Cambia - del Sindaco Fabio Scionti - a ricoprire il ruolo di promotore politico del rilancio a 360° dei valori dello sport e della buona politica dello sport a Taurianova. Il compito, non facile, vedrà però un giovane entusiasta e motivato capace di ragionare non solo di calcio (settore dal quale pur proviene) ma di sport, olimpico e paralimpici con la visione lungimirante di far sì che la centralità di Taurianova possa essere affermata anche attraverso lo sport. Numerose saranno in quest’ottica le linee operative e di azione che il Dott. Raffaele Loprete dovrà vagliare e perseguire e - non casualmente - a giorni incontrerà i massimi esponenti del CONI Regionale, per un primo momento di conoscenza e per delineare una serie di azioni sinergiche fra il Comune di Taurianova e il CONI che resta - sempre e comunque - l’organo di indirizzo e di governo dello sport in Italia. L’altra nota importante ottima come chiosa - è la riaffermata centralità della Calabria nel mondo del Motociclismo. Il 7 Febbraio a Lamezia ci saranno gli internazionali d’Italia e il prossimo 9 Gennaio, a Taurianova, presso la presidenza regionale della Federazione Motociclistica Italiana, la visita del Presidente Paolo Sesti.

Corriere della Piana - Inserto Sportivo n.38 Sport Magazine  

Periodico di politica, attualità e costume della Piana del Tauro

Corriere della Piana - Inserto Sportivo n.38 Sport Magazine  

Periodico di politica, attualità e costume della Piana del Tauro

Advertisement