Page 1

TV

Fondatore Daniel Iannuzzi o.c.

The Cana d i a n I t a l i a n D a i l y N e w s 905.264.7986 • www.latan.ca

L e q uo­t i­ d i e n c a na­ d i e n i ta­ l i e n

Publication Mail Agreement # 40008980

Il dollaro canadese ha raggiunto il biglietto verde, ma da noi i prezzi rimangono invariati

Loonie, il grande bluff della parità Lo shopping in Canada più caro del 17% rispetto agli Usa Infrastrutture Una pioggia di milioni da Ottawa

Il Colle firma il legittimo impedimento Stop ai processi per premier e ministri

ALESSIO GALLETTI

TORONTO - Quella borsa di Gucci che desideri da sempre? È arrivato il momento di comprarla, ma negli Usa. Con il loonie a ridosso del dollaro americano attraversare il confine per fare shopping sembra la scelta migliore. La parità raggiunta martedì sembra aver lasciato indifferenti, almeno per il momento, le grandi catene di distribuzione che continuano a far pagare caro il domicilio ai canadesi.

ANGELO PERSICHILLI

MISSISSAUGA - Stephen Harper e Dalton McGuinty di nuovo insieme per un annuncio milionario. Stephen Harper e Dalton McGuinty a Mississauga

segue A PAG. 2

il rapporto

Economia, l’Ocse promuove Ottawa

Il capo dello Stato Giorgio Napolitano

segue A PAG. 3

ARTICOLO A PAG. 7

Seminario di due giorni organizzato da Cgie e Comites, presente Franco Siddi

Caos e vittime Editoria, appuntamento a Montréal in Kirghizistan Rapanà: inaccettabili i tagli alla stampa italiana all’estero

il golpe

OTTAWA - L’economia canadese è all’avanguardia nella ripresa globale e guida quella dei Paesi del G7. Lo ha rilevato ieri l’Ocse (Organizzazione per la Cooperazione e Sviluppo Economico) nel suo nuovo outlook dell’economia mondiale. La prestigiosa organizzazione con sede a Parigi ha ieri rilevato che nel primo trimestre di quest’anno l’economia canadese è creciuta probabilmente del 6,2 per cento, nettamente superiore alla media dell’1,9 per cento nello stesso periodo per tutti gli altri Paesi del G7. In base all’organizzazione, cui fanno parte 30 Paesi tra i più sviluppati, tra i quali tutti i Paesi membri del G7, la nostra economia continuerà a crescere anche nel secondo trimestre a un ritmo del 4,5 per cento, vale a dire più del doppio rispetto agli altri Paesi del G7. «Il Canada - ha detto il capo economista dell’Ocse Pier Carlo Padoan - ha potuto beneficiare della sua accorta politica economica del passato».

Gli scontri in Kirghizistan

segue a pag. 2

ARTICOLO A PAG. 9

FRANCESCO VERONESI

TORONTO - Misurare lo stato di salute dell’informazione italiana nel mondo alla luce delle profonde ferite provocate dai tagli posti in atto dal decreto Milleproroghe. È quanto si prefiggono di fare gli organizzatori del seminario di due giorni in programma domani e sabato a Montréal. Molti i temi in agenda: si discuterà degli effetti devastanti del provvedimento voluto dal governo Berlusconi, ma anche dei possibili rimedi da proporre durante la discussione sulla riforma dell’editoria.

canada

Dal 2012 un minuscolo microchip nel nuovo passaporto elettronico OTTAWA - Come già hanno fatto Inghilterra, Francia, Stati Uniti e decine di altri Paesi, anche il Canada introdurrà nel 2012 il passaporto elettronico. L’unica differenza rispetto a quello utilizzato ora dai canadesi sarà un ulteriore microchip che sarà applicato sul retro del nuovo ePassport. L’aspetto del documento rimarrà lo stesso. Il piccolo dispositivo elettronico garantirà una maggiore sicurezza e conterrà gli stessi dati e le informazioni che si trovano attualmente nella seconda pagina del passaporto ma sarà in grado di rivelare alle autorità qualsiasi possibile segno di manomissione e sarà sincronizzato con la tecnologia per il riconoscimento del viso del proprietario del documento. I richiedenti, inoltre, potranno scegliere un periodo di dieci anni in aggiunta al limite di cinque.

segue a pag. 6

l’inchiesta

«Cucchi morto disidratato, medici responsabili» a pag. 8

Il mondo è urbano, aumentano i rischi per la salute

D

roma

Il Corriere ha confrontato il costo di 12 prodotti sui due lati del confine

ontario

ai problemi di igiene nelle metropoli dei Paesi in via di sviluppo a quelli di inquinamento che affliggono le città, in un mondo che praticamente vive tutto nelle grandi aree urbane, è il momento di passare all’azione. L’Organizzazione Mondiale della Sanità ha voluto dedicare proprio alla sensibilizzazione su questo tema il “World Health Day” di quest’anno, che ieri ha raggiunto la sessantesima edizione. «La popolazione che vive nelle città è sempre

www.corriere.com

GIOVEDì 8 aprile 2010 - THURSDAY april 8, 2010

ANNO LIV - N. 93 - Italia Eu 0.75

Il segretario dell’Ocse Angel Gurria e un impianto della Ford in Ontario

e

modella le forme e scolpisce il corpo migliorando la cellulite e riducendo la circonferenza con sole 4 sessioni di trattamento

s as +t

1

VelaShape

ABBRONZATURA ™

$ on c

AS SEEN ON

più esposta a fattori che minano la salute, dall’igiene dell’acqua all’inquinamento - spiega Roberto Bertollini, coordinatore del dipartimento Sanità pubblica e Ambiente dell’Oms inoltre chi vive nelle grandi aree urbane è sempre più incline ad acquisire abitudini nocive, dall’uso di alcol e droghe a quelle che portano all’obesità. Da qui la scelta del tema da parte dell’Oms». Secondo gli ultimi dati dell’Onu, per la prima volta nel 2007 la per-

centuale della popolazione mondiale che vive in aree urbane ha superato il 50%, e le proiezioni danno questo dato al 60% nel 2030 e al 70% fra quarant’anni. Per la giornata l’Oms ha lanciato la campagna “1000 cities, 1000 lives”, in cui si invitano almeno mille città a partecipare con eventi legati alla “ripresa degli spazi della citta’’ da parte dei cittadini, e si spera di raccogliere almeno 1000 esempi di comportamenti virtuosi da estendere al resto del mondo.

I controlli alla frontiera

le intercettazioni

Calciopoli, la Juve vuole la revisione dei processi

Blanc e Bettega

a pag. 10

segue a pag. 4

Apr8_01  

Vel aShape ™ modella le forme ABBRONZATURA c o n CAnAdA ROmA OnTARIO Le InTeRCeTTAzIOnI IL RAPPORTO IL GOLPe aNNO lIV - N. 93 - Italia Eu 0....