Page 1

sabato 17 APRILE 2010 PAG. 5 CANADA Il governatore della Puglia, durante un suo viaggio in Canada, ha parlato con il Corriere del Milleproroghe, della sua rielezione e della sconfitta del Pd alle Regionali CORRIERE CANADESE

Vendola: i tagli? Un colpo al pluralismo

«Le comunità italiane all’estero sono finestre sulla realtà e rischiano di chiudersi»

(segue dalla prima)

pio: se parlo della raccolta differenziata dei rifiuti davanti a una piazza di migliaia di persone e il pubblico mi applaude, io grido: non mi dovete applaudire, applaudano solo quelli che fanno la raccolta differenziata. Il mio obiettivo non è quello di sollecitare gli istinti primitivi delle persone, ma di istigare all’educazione e alla cultura». E come si spiega la sconfitta, anzi quasi una disfatta, della sinistra alle elezioni? «La sinistra non fa i conti con la propria sconfitta culturale: è come un contadino che vuole andare a prendere il raccolto senza aver seminato. Il terreno ormai è diventato desertico, petro-

so. Invece bisogna lavorare sulla cultura, sui valori, sull’educazione». La Puglia, però, sembra andare davvero contro corrente. È merito suo che è riuscito a seminare bene o i pugliesi sono un “terreno fertile”? «La Puglia ha una caratteristica culturale molto particolare. È una regione che è sempre stata innamorata della modernità e che ha sempre avuto l’ambizione alla modernità. È una regione levantina, con lo sguardo sempre rivolto a Oriente. I pugliesi sono la parte del Sud d’Italia che ha sempre cercato di rifuggire lo stereotipo della periferia che si lamenta e che chiede l’elemosina. È

Il presidente della Regione Puglia e leader di Sinistra e Libertà, Nichi Vendola è stato intervistato dal Corriere Canadese durante un suo recente viaggio in Canada

una terra operosa. Un miracolo dal punto di vista economico: una regione che ha un’agricoltura florida senza avere acqua. E questo perché i contadini pugliesi sono metereologici e geologici allo stesso tempo e sanno capire il tempo e scegliere i terreni migliori, per esempio i più ferri-

Campagna “Io sostengo il Corriere” Raptors, caffè e Corriere: «un rito per sentirsi a casa»

TV

modella le forme e scolpisce il corpo migliorando la cellulite e riducendo la circonferenza con sole 4 sessioni di trattamento

+t

as

se

Fondatore Daniel Iannuzzi o.c.

The Canadian Italian Daily News 905.264.7986 • www.latan.ca

zione sport del sito web del Corriere.com. Mi auguro che questa vicenda trovi al più presto una soluzione che possa salvaguardare l’ottimo lavoro svolto dalla sua redazione e nel frattempo continuerò a leggere come sempre il Corriere Canadese. Cordiali saluti Maurizio Gherardini Vice Presidente Toronto Raptors

1

Gentile direttore, di ritorno da un mio viaggio di lavoro ho letto sul Corriere Canadese del provvedimento legislativo del governo italiano rivolto alla riduzionde del 50% dei contributi alla stampa estera e quindi sulle possibili conseguenze sulla sopravvivenza stessa del suo giornale. Da quando sono arrivato a Toronto il Corriere Canadese mi ha permesso di mantenere il “rito” della buona tazza di caffè italiano con il giornale, un modo di iniziare la giornata e che mi fa sentire “a casa”. Grazie al suo giornale posso mantenermi sempre aggiornato su quanto avviene in Italia, in Canada e nel mondo. Ma quello che reputo di grande importanza, anche per il mio ruolo di Vicepresidente della squadra di Basket dei Toronto Raptors, è l’ampia vetrina che il Corriere Canadese rappresenta per lo sport italiano e in particolare per la presenza dei nostri giocatori Bargnani e Belinelli che - anche grazie al quotidiano italiano - sono divenuti dei beniamini del pubblico sportivo

AS SEEN ON

VABBRONZATURA elaShape

Le quotidien canadien italien

Publication Mail Agreement # 40008980

www.corriere.com

venerdì 26 febbraio 2010 - friday february 26, 2010

anno Liv - n. 53 - italia eu 0.75

Il baratto politico condanna il Corriere U

PAOLA BERNARDINI

dite, udite: la stampa italiana all’estero ha i giorni contati. Il decreto “milleproroghe” ha emesso la sentenza: tagliati del 50% i contributi ai quotidiani italiani all’estero. Senza troppi giri di parole, ha messo al patibolo la nostra sopravvivenza. Nell’arena della spartizione dei contributi pubblici per l’editoria sono stati salvati i fogli politici e sacrificati i giornali all’estero, si è privilegiata l’editoria autoreferente a quella di informazione. Con una decisione debole dal punto di vista della legittimità costituzionale che suona come una punizione, il Senato - confermando ieri la decisione della Camera - ha spinto giù dalla torre chi ancora crede e lavora per la promozione della lingua italiana all’estero. Come il Corriere Canadese, America Oggi, Il Globo e La Fiamma, Gente d’Italia, la Voce d’Italia. Ma che importa se gli italiani nel mondo non avranno più un proprio giornale. O se la lingua italiana, che sta registrando un crescente interesse sia tra i giovani delle seconde e terze generazioni di emigranti che tra gli stranieri, non avrà più strumenti di comunicazione per diffondersi e svilupparsi, cosa importa se proprio per questa notevole crescita di “Italianità” tra i giovani le Università del Canada hanno deciso di inserire nei corsi di italiano il Corriere Canadese. L’unica cosa che conta è che i giornali di partito restino in vita anche se, con un colpo di coda, si è costretti a decisioni incomprensibili «schiacciando come vasi di coccio altri poli deboli dell’editoria altrettanto significativi per il Paese: i quotidiani italiani all’estero», come dice il segretario della Federazione Italiana della Stampa Italiana, Franco Siddi. Ma lo sa il governo di Roma che ci sono quasi 64 milioni di italiani nel mondo, con o senza passaporto?

«Il Corriere Canadese ci fa compagnia da tanti anni»

Informazione interrotta

Sono tantissimi anni che compro il Corriere Canadese, e posso davvero dire che ormai fa parte dalla mia giornata e ci sono molto affezionato. Io e mia moglie lo leggiamo ogni mattina insieme a Repubblica, e ci tiene compagnia per almeno 2-3 ore. Spero davvero che questo taglio dei fondi attuato dal governo italiano non costringa il Corriere a chiudere, perché sarebbe per noi davvero un brutto colpo.

Il Senato conferma i tagli del 50% alla stampa all’estero A PAg. 3

sEguE A PAg. 3

“Assurdo, “Settore “Schiacciati di Toronto e del Canada in generale. già colpito come vasi il governo Non riesco a dalla immaginare chel’hasicapito” voglia crisi” di coccio” volontariamente far tacere una voce così autorevole e così seguita del panorama dei media locali. Sono a conoscenza di molti tifosi dei Raptors - come di altri sport come il calcio o l’Hockey - che seguono regolarmente i commenti e i dibattiti sportivi che si svolgono sul giornale o nella seCHe TeMPo fa

Newcomer? Important information inside.

OGGI

Neve a tratti Massima 3, minima -5

Nouvel arrivant? Information importante à l’intérieur.

DOMANI

Neve a tratti Massima 1, minima -1

Associazione stampa romana

Vincenzo Vita, Pd

Franco Siddi, FNSI

gni. È una regione che ha sempre avuto i piedi nelle proprie radici e guardato con curiosità al resto del mondo. E credo che abbia influito anche il rapporto con il mare, che ha trasmesso ai pugliesi un sentimento di libertà e di curiosità allo stesso tempo». Letizia Tesi

corriere@corriere.com $ con

«In generale per tutto ciò che non riguarda la tutela degli interessi ormai monopolistici del premier c’è una tendenza ai tagli indiscriminati. È come se il governo non fosse interessato a tenere aperte le mille finestre di libertà. Il presidente del Consiglio è proprietario del principale gruppo privato, che è il monopolista dell’emittenza privata e del gruppo che sta guadagnando sul mercato pubblicitario quote crescenti. Contemporaneamente dal punto di vista politico il premier controlla tutto il sistema dell’emittenza pubblica, toglie ossigeno agli organi d’informazione, per esempio all’emittenza radiotelevisiva locale. È un colpo al pluralismo. Anche le comunità italiane all’estero sono delle finestre sulla realtà, che così rischiano di chiudersi». Non è la prima volta che visita il Canada. Che impressione si è fatto delle nostre comunità? «Sono rimasto molto colpito da come le comunità italiane all’estero hanno saputo mantenere vivo il rapporto con la patria e con la propria cultura d’origine e contemporaneamente integrarsi e condividere il cuore della civiltà canadese, cioè la sfida della multiculturalità». Qualcosa che in Italia, per ora, ci sogniamo... «È per questo che sono incantato dal Canada, da questa cifra di convivenza delle varie comunità etniche, fondata sul rispetto e anche, oserei dire, su una dolce mescolanza». Onorevole, lei è uno dei pochi candidati della sinistra uscito vincitore dall’ultima tornata elettorale. Qual è il suo segreto? «La mia vittoria è legata a due elementi. Il primo è di natura politica: l’idea che abbiamo introdotto elementi di cam-

biamento molto forti, che sono riusciti a colpire anche il simbolico, l’immaginario. In pochi anni, infatti, siamo riusciti a diventare i primi produttori di energia solare e di energia eolica, abbiamo costruito da zero un’industria del cinema, abbiamo puntato sull’ambientalizzazione e sull’innovazione, provando ad andare contro corrente, cioè contro la cultura xenofoba e reazionaria che vige in Italia». E l’elemento personale? «Quello è legato alla mia persona, al mio stile di lotta politica fondato sulla radicalità e la gentilezza. Quando mi rivolgo al popolo cerco di essere un populista antipopulista. Le faccio un esem-

Luigi e Armanda Miotto

Piena solidarietà dai liguri contro il Milleproroghe

Il club Gente de Liguria ed il suo direttore vogliono esprimere piena solidarietà al Corriere Canadese in sostegno alle sue iniziative di protesta contro i tagli all’editoria previsti dal decreto Milleproroghe. I membri di questo sodalizio riconoscono il valore del Corriere come fonte di informazione comunitaria e il suo importantissimo ruolo nel mantenimento della cultura italiana in Canada. Per il direttivo di Gente de Liguria Roberto Zuzek, Presidente AI LETTORI In seguito alla decisione del Senato italiano di tagliare i fondi del 50% alla stampa estera il Corriere Canadese è a rischio. Chiediamo ai nostri lettori di sostenerci nella nostra battaglia: inviateci lettere via posta al 101 Wingold Ave. Toronto, M6B 1P8 o via e-mail a corriere@corriere.com

annunci comunitari • Cena con Ballo delle Vecchie Glorie - Vin Bon “Coppa in memoria di giovanni Guglietti” - Si terrà oggi, sabato 17 aprile con inizio alle 6 pm presso la Panemonte Banquet and Convention Centre sita al 220 Humberlibe Dr. di Etobicoke. Ospiti della serata: Joe Stellino, Alfonso Guzzo e Franco Zuccaro. Presenta Stefano Rezza. Spettacolo con l’orchestra Midnite Run ed il cantante David Principe. • “Ballo di Primavera” - La Corale della Federazione dei clubs veneti dell’Ontario organizza il “ballo di primavera” oggi, sabato 17 aprile alle 6.30 pm presso il Centro Veneto sito al 7465 Kipling Avenue, Woodbridge. Musica del d.j. Luigi e cena tradizionale veneta per dare il benveuto alla primavera. Per informazioni Imperia Berton al 905-856-5865, Clara Ceolin al 416-244-0336, Pugiotto al 416-626-4704 o il Centro Veneto al 905-851-5551. • Messa in onore di San Francesco di Paola - La comunità sanfilese e i devoti organizzano la celebrazione di una messa in onore del santo domenica 18 aprile alle ore 4 pm (ricorrenza della morte di san Francesco di Paola) presso la chiesa di St. Joseph the Worker sita al 191 Wade Gate (Dufferin Street a nord di Steeles) di Thornhill. Per informazioni telefonare al 905-660-1253. • “Armonia Mediterranea” - La cena con ballo e spettacolo di Beppe Junior, che giungerà dall’Italia, è stata organizzata da Marini Promotions in collaborazione con la Federazione dei Pugliesi in Ontario domenica 18 aprile all’1.30 pm presso il Terrace Banquet Centre, 1680 Creditstone Road, Concord. Ospite Carlo Coppola. Per biglietti Tino Marini al 416-562-4729. • Sfilata di Moda di Villa Mediterraneo Association - Si terrà domenica 25 aprile alle 12.30 nella Great Hall dell’Angus Glen Golf Club (Kennedy Rd & Major Mackenzie).

• Messa in onore di San Giorgio Martire - La celebrazione della messa è stata organizzata dal Comitato San Giorgio Morgeto domenica 25 aprile alle 2 pm presso il santuario di Marylake. Al termine della messa verrà offerto un rinfresco. Per informazioni telefonare al presidente Mike Sorbara al 416-743-5894. • 40º Anniversario del San Marco Veneto Club- Per celebrare il quarantesimo anno di fondazione il San Marco Veneto Club ha organizzato una festa con cena e ballo sabato 1º maggio presso la sala Rialto del Veneto Centre al 7465 Kipling Avenue di Woodbridge. Si esibirà l’orchestra del maestro Tony Silvani. Per informazioni telefonare al presidente Steven Andreetta al 905-893-3867 o al vicepresidente Pietro Girardi al 416-749-1134. • Messa in onore del Santissimo Crocifisso - Il Siculiana Family Social Club of Toronto domenica 2 maggio alle ore 11:15 am organizza una messa dedicata al Santissimo Crocifisso presso la Cappella Santissimo Crocifisso sita al 7543 Kipling Avenue, Toronto. Tutti sono invitati a partecipare. • Festa in onore di San Michele Arcangelo a Stoney Creek - È stata organizzata nella chiesa di St. Francis Xavier sita al 304 autostrada 8 a Stoney Creek. Giovedì 28 aprile alle 7.30 pm messa e predica, venerdì 29 aprile alle 7.30 pm messa e predica, sabato 30 aprile dalle 4 alle 5 pm confessioni e domenica 1º maggio alle 3 pm. Processione, messa concelebrata e predica ed alle 6.30 concerto. Per informazioni 905-662-3607. • Festa in onore della Madonna della Strada - Si terrà domenica 2 maggio presso l’Ardorini Village sito al 200 Pine Grove Road di Woodbridge. Ospite d’onore il Rev. Edmondo Stabene che giungerà dall’Ohio. Rosario alle 3 pm, messa alle 3.30, processione e rinfresco. Per informazioni Anna De Lorenzo al 905-833-2499.

SAVE

400*

UP $ TO

Book by May 3

per couple

Prepaid excess baggage service

$

ROME

ROUNDTRIP FLIGHT Dep: Jun 13 Rtn: Jun 18, 19, 21

Add taxes & fees $314

$

VENICE

ROUNDTRIP FLIGHT Dep: Jun 4, 11 Rtn: Jun 12, 19, 26 ROUNDTRIP FLIGHT Dep: Jun 2 Rtn: Jun 17

PESCARA

ROUNDTRIP FLIGHT Dep: Jun 15 Rtn: Jun 23, 30

Get a FREE Upgrade BOOK BY MAY 31 Reflects Category C Basic Plan 6 to 13 days May 1 to Jun 14, 2010 minimum 3 day rental

Economy Class has never felt so good!

399

Add taxes & fees $313

LAMEZIA

CAR RENTAL

349

$

449

MYKONIAN GEM

9 DAYS • 7 NIGHTS • 12 MEALS 3 nights Greek Island & Turkey Cruise 4 nights Mykonos Flight, accommodation, transfers, meals & cruise

1649

$

Sun, May 30, Jun 6, 13 Add taxes & fees $434

Add taxes & fees $312

$

499

Add taxes & fees $311

$

51

per day

GETTING AROUND ITALY

When you book a flight with Transat Holidays from Toronto to Rome getti ng round is easy! PULLMAN AIRPORT TRANSFERS Valid on the Sunday flights to Rom e to: • Frosinone • Cassino • Venafro • Isern ia • Vinchiaturo • Larino • Termoli ALSO AVAILBLE FROM ROME FIUMICINO AIRPORT • Downtown Hotel transfers • Amalfi Coast transfers

ime and avve ttime Save Web seats! Check-In pre-select your

Comfort and C personalized service

For more information consult tthe Europe 2010-2011 brochure

Contact your Travel Agent or visit us online at www.transatholidays.com *Valid for bookings March 13 - May 3, 2010 on select destinations and dates from April 30 - October 31, 2010. $400 reflects Barcelona, Spain Catalonia Atenas, Sat Jul 3 - Aug 7, 2010. Flights from Toronto via Air Transat. Prices shown are per person, based on double occupancy, Option 1, unless otherwise stated. New bookings only. Space and prices are subject to availability at time of booking and subject to change without notice. Taxes & fees are extra and noted above. For complete details and terms and conditions refer to the Transat Holidays 2010-2011 Europe brochure. Transat Holidays is a division of Transat Tours Canada and is registered as a travel wholesaler in Ontario (Reg # 50009486) with offices at 191 The West Mall, Suite 800, Etobicoke, ON M9C 5K8.

Corriere Canadese • April 10, 2010 • 5x120

Apr17_05  

ROUNDT RIP FLIGHT Dep: Jun 15 Rtn: Jun 23, 30 For more information consult the Europe 2010-2011 brochure AI LETTORI • Messa in onore di San...