Page 1

TRIMESTRALE DELLA COOPERATIVA SOCIALE ITER DI ROVERETO—N°2 del 2018

NEWS

AREA CAMPER Parte il progetto di inclusione sociale.


LA REDAZIONE

INDICE SPECIALE AREA CAMPER Un progetto d’inclusione

2

Area Camper Service insieme

3

ABILITY SPORT Basket e Sport libera Tutti

4

Festa per la Quercia d’Oro

5

Da Elisa, Maddalena, Nicola, Francesco, Loredana e Andrea

Firenze, campionati di atletica

5

Il gruppo del lunedì è composto da Matteo Z., Najid, Lorenzo S., Veronica

Festa dello sport di Caldaro

6

Al villaggio del Giro d’Italia

6

PROGETTO ITINERARI

Sea Life, alla scoperta dei mari 7 Visita a Castel Thun

7

Alla Tenuta San Leonardo

8

IN ITER

Da Mauro G., Paolo N., Marco Z., Ezio R., Marco B., Daniele, Antonella C.

In negozio il riuso con le bags

9

Laboratorio di teatro

9

Festa della donna per ITER

10

Porte aperte all’asilo Vannetti

10

TERRITORIO In Santa Caterina con il sociale 11 Bontadi, un caffè in amicizia

12

Spazio Fausto Melotti

13

INTERVISTA Al mercato, intervista a Olimpio 14


SPECIALE AREA CAMPER

PAGINA 2

Un progetto d’inclusione con AMR Daniele con Marco B., Paolo, Olimpio e Aitem

“ Gli utenti potranno presentare la città di Rovereto ai turisti in camper. “

Dal mese di marzo la cooperativa è impegnata, in sinergia con A.M.R. (Azienda Multiservizi Rovereto) in un nuovo progetto di inclusione sociale. Il progetto di gestione dell'Area Camper – “CAMxTE ”, situato vicino allo Stadio “Quercia” di Rovereto, nasce dal tavolo di lavoro promosso dal Comune di Rovereto e

dalla Comunità di Valle con il mondo della cooperazione. Il progetto punta a valorizzare le capacità e le abilità degli utenti che potranno così presentare la loro città ai turisti. Obiettivo finale è l'inclusione sociale e il riconoscimento di un ruolo delle persone diversamente abili nella nostra società.


SPECIALE AREA CAMPER

PAGINA 3

Area camper Service, insieme si può Daniele con Paolo, Luigi, Antonella, Marco Z.

Olimpio col suo carattere aperto alla relazione è entusiasta del progetto e ha trasmesso questo stato d'animo positivo anche al gruppo. Facciamo qualche domanda a Olimipo: Come trovi l'Area camper? Sono contento di venire e poter stare all'aria aperta in compagnia dei miei amici. Ci sono tanti camper e mi piace rendermi utile per fare dei lavoretti. Ti piace lavorare? Mi piace lavorare fuori nel piazzale, tenere in ordine le cose e rendere il

parcheggio più pulito per i nostri ospiti. Pensi che i turisti si trovino bene qui da noi? Certo, ne sono convinto perché oltre al parcheggio ed ai servizi offriamo loro anche indicazioni con la nostra presenza ed i nostri sorrisi. Secondo te ai turisti piace la nostra città? Pensi che possano tornare altre volte? Certo, soprattutto perché ci sono tante persone che vengono da paesi europei tanto distanti dall'Italia e qui da noi possono trovare l'acco-

glienza fatta col cuore. Pensi che l'Area camper possa aiutare gli utenti Iter? E' bello sapere che ci sono tante persone che parlano con noi e ci apprezzano per la nostra simpatia, accoglienza e disponibilità. E' bello poter dare il nostro contributo in questo settore sia con la buona volontà nei vari lavoretti che nella simpatia dell'accoglienza ed è molto bello sapere che ci sono delle persone che ci apprezzano e ci fanno sentire piu' vicino alla gente.


ABILITY SPORT

PAGINA 4

La pallacanestro con ‘Sport libera Tutti’ Andrea con l’aiuto di Elisa, Maddalena, Veronica

ter sta partecipando da settembre 2017 a due percorsi di avvicinamento allo sport della pallacanestro denominato “Sport Libera Tutti” che sta ottenendo inattesi risultati. L’idea nasce dalla collaborazione tra Riva del Garda Fiere e Congressi ed il Comitato Regionale della Federazione Italiana Pallacanestro di Trento. Il progetto vede la partecipazione di 24 utenti di quattro cooperative trentine che si occupano di disabilità che, sotto la regia di figure tecniche del Comitato Regionale della FIP affiancati dagli educatori e da uno psicologo dello sport, si avviano al gio-

co della pallacanestro. E’ partito un gruppo base, con un incontro al mese, prevede allenamenti sotto forma di mini percorsi coordinativi, sul passaggio, tiro a canestro effettuati in maniera più giocosa. Il gruppo avanzato, con due incontri al mese, consiste in una serie di allenamenti sui fondamentali del basket sempre svolti in forma globale per avvicinare il gruppo all’evento di settembre dove si prevede un torneo tra cooperative. L’attività conta di 16 appuntamenti complessivi che, dal mese di marzo, impegneranno i due gruppi fino alla fine di settembre, con

conclusione del percorso all’interno della tre giorni di fiera denominata “Trentino Sport Days” prevista al Palafiere della Baltera, appunto, nell’ultimo fine settimana di settembre. Divertimento, apprendimento e socializzazione sono i tre aspetti portanti dell’iniziativa che si svolge tra Rovereto, Riva del Garda e Lavis. I partecipanti, oltre alla parte sportiva, hanno la possibilità di condividere anche un momento di approfondimento della loro conoscenza durante il pasto previsto a conclusione di ogni appuntamento.


ABILITY SPORT

PAGINA 5

Festa per la Quercia d’Oro Andrea con Maddalena, Elisa Z., Francesco

Piacevolissima ed intrigante giornata di sport con la 50° edizione della Quercia d'Oro, classico meeting con le categorie giovanili. Nel contesto del partecipato meeting giovanile hanno trovato posto anche i primi campionati provinciali FISDIR rivolti agli atleti diversamente abili che hanno gareggiato in 3 gare:

50m, salto in lungo da fermo e getto del peso kg.1, ben 17 gli atleti e atlete che hanno partecipato con contagioso entusiamo. Il meeting si son conclusi con l'entusiasmo e l'impegno di tutti i ragazzi presenti. Grazie all'US Quercia e al Lagarina Crus team per l'attenzione dimostrata nell'ambito della disabilità.

Firenze, campionati di atletica con FISDIR Andrea con Maddalena, Elisa Z., Francesco

Conclusa la partecipazione a fine maggio ai campionati italiani di atletica leggera Fisdir a Firenze. Due giorni di impegno presso lo Stadio Ridolfi che hanno visto

gareggiare otto ragazzi di Iter tra i 440 iscritti in atletica leggera con 47 società accreditate nell’atletica leggera promozionale ed agonistica. Un’esperienza

nella città di Firenze indimenticabile che ha coronato il progetto "Ability sport" voluto da Iter con l’US Quercia.


PROGETTO ITINERARI

PAGINA 6

Allegria alla festa dello sport a Caldaro Daniele con Nicola, Marco D.

Il 23 maggio abbiamo partecipato alla 35esima edizione della festa dello sport per persone disabili a Caldaro, presso il Centro sportivo Castelvecchio. Quest'anno l'iniziativa ha visto 1500 atleti diversamente abili ed è stata organizzata dall'Ufficio persone con disabilità, dall'associazione Lebenshilfe e dalla scuola per le professioni sociali "Hannah Arendt".

Piacevoli le varie attività di intrattenimento che spaziavano dalla cottura del pane, al circo, dalla pittura ai giochi di abilità. Hanno preso parte anche atleti di spicco come gli snowboarder Roland Fischnaller e Omar Visentin, la sciatrice Nicole Delago e le slittiniste su pista naturale, Sandra Robatscher e Andrea Vötter.

Festa al villaggio del Giro d’Italia Andrea con Elisa, Maddalena, Nicola

Un gruppo di noi ha partecipato alla festa del Giro a Rovereto con la presenza di Radio2, partner ufficiale nonché “voce” della carovana del Giro “edizione numero 100”. I nostri ragazzi sono stati ospiti in diretta nazionale e coinvolti dalla trasmissione ‘I Sociopatici’. Il negozio ‘Nepiunemeno’ di via Garibaldi ha salutato il Giro d'Italia con le creazioni di RIUSO della

cooperativa sociale ITER. Il laboratorio RIUSO nasce dalla volontà di recuperare scarti di materiale dandogli nuova vita. Per scoprire le proposte sul RIUSO vi invitiamo a consultare il catalogo sul sito e nella sezione dedicata al negozio .


PROGETTO ITINERARI

PAGINA 7

Sea Life, alla scoperta dei mari Andrea con Francesco, Najid, Marco D.

Atmosfera magica all’acquario ‘Sea Life’. Entusiasmante per noi ragazzi la visita delle vasche a tema che ricostruiscono ambienti e habitat naturali, da quelli del Lago di Garda sino a quelle più strane ed esotiche. Abbiamo assistito alla proiezione di interessanti filmati sul mondo marino. Interessante capire e sostenere le cam-

pagne di salvaguardia degli oceani. Nella vasca oceanica abbiamo visto squali e razze di grandi dimensioni. Im-

parare divertendosi.. anche per ITER è un risultato raggiunto! Pranzo in allegria come fossimo al Covo del Capitano.

Castel Thun, il fascino della storia Daniele con Olimpio, Marco Z. e Marco B.

Il 31 maggio un gruppo di ragazzi della Cooperativa si è recato a Castel Thun per visitare l'imponente dimora Signorile che domina la valle di Non dall'alto di una collina. Il percorso offerto ai ragazzi era molto vario e stimolante passando da una passeggiata attraverso un sentiero ombreggiato che si addentra in un folto bosco per arrivare al sistema di forti-

ficazione del castello. Il gruppo hanno potuto visitare numerose stanze del castello ricche di arredi ed oggetti originari appartenenti alla storia della famiglia Thun. Per finire, camminata attorno al castello

e visita agli ampi giardini "italiani" con un bellissimo paesaggio di montagna a fare da sfondo alla soleggiata giornata. I ragazzi entusiasti hanno posato per una bella foto ricordo.


PROGETTO ITINERARI

PAGINA 8

A Borghetto alla Tenuta San Leonardo Daniele con l’aiuto di Olimpio, Marco B.

Uscita emozionante alla Tenuta San Leonardo a Borghetto all’Adige. Un’ottima accoglienza ai nostri ragazzi che hanno visitato il grande vigneto, parlato delle cantine e dei locali di produzione del vino. Interessante il museo degli attrezzi agri-

coli antichi e dei mezzi agricoli storici. Da 300 anni la Tenuta San Leonardo si dedica con grande passione alla creazione di vini di raffinata eleganza ed è la residenza dei Marchesi Guerrieri Gonzaga che ne sono appassionati custodi. Oggi la Tenuta San Leo-

nardo è un giardino di vigne e rose protetto dalle imponenti montagne trentine. In particolare ringraziamo tutta la famiglia dei Marchesi Guerrieri Gonzaga e il Signor Luigino Tinelli.


IN ITER

PAGINA 9

In negozio il tema riuso con le bags Andrea con Elisa, Maddalena, Nicola

Il negozio ‘Nepiunemeno’ di via Garibaldi riapre con la produzione dei quaderni decorati dall'attività di timbri e con la produzione del laboratorio RIUSO che nasce dalla volontà di recuperare scarti di materiale dandogli nuova vita. In questo percorso dieci utenti eseguono artigianalmente i prodotti con il coordinamento degli operatori. Nel team

ognuno ha il suo compito: i ragazzi lavano i materiali di recuperano, tagliano teloni e stoffe, secondo i modelli delle quattro linee proposte, e creano dei veri e propri in kit; il laboratorio artigianale assembla con cura, valorizzando il lavoro preparatorio. I manici e le tracolle sono ricavati dalle cinture di sicurezza di automobili inutilizzate.

Laboratorio di teatro tra Iter e Il Ponte Andrea con Lorenzo S., Francesco, Nicola

Un laboratorio di teatro che ha coinvolto diciassette ospiti delle cooperative Iter e Il Ponte fin dallo scorso ottobre 2017 con l’obiettivo ultimo il mettere in gioco le abilità dei ragazzi per una crescita all’interno di un gruppo dalle caratteristiche speciali. La giornata di ‘prova’ del 5 giugno, che si è svolta al Teatro Zandonai, ha costruito un momento di allenamento su un palco importante. Il laboratorio ha coinvolto cinque ragazzi di Iter accompagnati da un

operatore e una collaboratrice del Lab. Le Formichine. Lo spettacolo ‘Accerchiamoci’ è ispirato alla favola scritta da Luis Sepulveda con la storia ‘Storia di una lumaca che scoprì l'importanza della lentezza’. Il coordinamento dello spettacolo è stata gestito da Fabrizio della cooperativa Il Ponte che ha dato un’ottima impronta all’attività sia ludica che teatrale.


IN ITER

PAGINA 10

Festa della donna, pranzo insieme Andrea con Maddalena, Elisa, Veronica

Anche la cooperativa ITER ha festeggiato l’8 marzo con un pranzo delle ragazze con le operatrici. Le donne danno la vita, danno la speranza, danno il coraggio, danno il conforto, danno amore. Una giornata per ricordare sia le conquiste sociali, economiche e politiche, sia le discriminazioni e le violenze di cui le donne sono state e sono

ancora oggetto in quasi tutte le parti del mondo. Le Nazioni Unite auspicano che nel mondo sia raggiunta una effettiva parità di genere entro il 2030. In cooperativa ITER ci ricordiamo di loro tutti i giorni delle donne e l’8 marzo abbiamo regalato un pranzo speciale alla pizzeria alle Laste di Trento con un'ottima pizza per tutte!

Le porte aperte dell’asilo Vannetti Andrea con Nicola

La redazione di Iter in aprile ha tenuto uno scambio speciale con la visita all'asilo Vannetti di via Santa Maria. Un primo contatto con la scuola materna è stato con la maestra Miriam che ci ha spiegato l'offerta didattica dell'asilo, i metodi di cura e insegnamento dei bambini. Lo scambio con le varie

sezioni dei bambini è stato nello spirito dell’allegria e della crescita reciproca. Grazie per

l’accoglienza a tutti i bambini e alle maestre dell’asilo.


TERRITORIO

PAGINA 11

In Santa Caterina con le realtà sociali Andrea con Francesco e Lorenzo S

Continua il percorso delle realtà sociali legate alla Parrocchia di Santa Caterina. La piazza di Borgo S.Caterina il 19 maggio si è animata all’insegna delle parole solidarietà, accoglienza, condivisione, mutuo aiuto... Una umanità che non si differenzia per il colore della pelle o per le disabilità, che non costruisce barriere o ghetti, che non scappa alla richiesta di aiuto. In molti ogni giorno sperimentano la provvidenza, il dono gratuito e la disponibilità della Comunità, così Fondazione Comunità Solidale tramite il Portico, la Casa di Accoglienza di Rovereto, con gratitudine hanno offerto una grande festa. La giornata si è aperta con la testimonianza di Paola, volontaria in Santa Caterina, il saluto del parroco padre Gianni che ha sottolineato come «il vero linguaggio è quello della fraternità». Il pranzo è stato servito anche da persone che vivono qualche forma di “disabilità” ma che in

questo modo hanno vissuto la loro “normalità” rispetto a quanti hanno partecipato alla giornata. Nel pomeriggio si sono aperti i laboratori e le attività in piazza accompagnati da momenti musicali offerti dai gruppi delle realtà sociali.

La cooperativa ITER ha gestito un laboratorio di didò per tanti bambini che hanno manipolato e costruito forme di vari colori. Un ringraziamento a tutte le realtà sociali che hanno presentato le loro iniziative di accoglienza e di integrazione.


TERRITORIO

PAGINA 12

Bontadi, un caffè in amicizia Andrea con Elisa, Nicola, Lorenzo, Veronica

Un gruppo della redazione ha fatto visita al museo del caffè di Bontadi di Rovereto, la più antica torrefazione d’Italia. Tanti i segreti del mestiere della torrefazione ma anche della produzione che arriva da altri paesi. Il museo comprende 300 pezzi che ripercorre la storia del caffè, dai primi

tostini della fine del ‘700, agli antenati delle nostre moke, fino alle macchine per espresso da bar di ultimissima generazione. Un ringraziamento a tutta la torrefazione Bontadi e ad Andrea che ci ha accompagnato con un racconto vivo della qualità del loro lavoro,

Cosa videro quegli occhi? Andrea con Maddalena, Elisa, Francesco

Siamo rimasti molto colpiti dalla visione della mostra ‘Cosa videro quegli occhi! Uomini e donne in guerra. 19131920’, allestita da Laboratorio di storia di Rovereto in un'ala dell'ex Manifattura Tabacchi di Borgo Sacco. La mostra racconta la vicenda, tragica e complessa, dei soldati e prigionieri trentini durante la prima guerra mondiale. Ma dietro loro, c’è la storia delle loro famiglie, del distacco, di separazioni spesso incolmabili, di nuove fa-

miglie; c’è la storia dell’esilio; c’è la storia di un territorio invaso dagli eserciti e da loro profondamente mutato, grazie anche al lavoro di anziani, donne e ragazzi militarizzati. A questo si aggiunge il racconto del dolore, del lutto, dell’avventura, che da sempre accompagnano le guerre e che le incrudeliscono. Invitiamo tutti a visitare la mostra che sarà aperta fino a fine dicembre.

oltre ad offrirci un gustoso caffè. Visitate il museo e troverete anche le nostre firme oltre a un buonissimo aroma di caffè!


TERRITORIO

PAGINA 13

Visita allo ‘Spazio Fausto Melotti’ Andrea con Francesco, Elisa, Nicola, Maddalena

Nel prestigioso edificio settecentesco di Palazzo Alberto Poja siamo stati a vistare una selezione di opere del grande artista Fausto Melotti; scultore, ceramista, appassionato musicista, autore di poesie e aforismi, uno dei più celebri e amati artisti italiani

del Novecento, nato a Rovereto nel 1901. In mostra disegni, sculture, ceramiche e installazioni polimateriche realizzati nell’arco di cinquant’anni, tra il 1930 e il 1980, in un allestimento che esalta i

contrasti e il dialogo tra stili ed epoche differenti. Progetto del Museo Civico con il Mart .

Viva gli Alpini e il valore dell’amicizia Daniele con Marco Z, Marco B., Paolo

In occasione della 91° adunata nazionale degli Alpini nella città di Trento, anche alla Iter si respira aria di festa. Tutti i ragazzi e ragazze della Cooperativa Iter, ricordano sempre con affetto e simpatia la grande amicizia e la disponibilità messa a servizio dagli amici alpini in diverse occasioni. Quest'amicizia si è consolidata nel tempo e, tutti gli anni, questo forte legame si rinnova con tutti gli amici dell'Associazione Nazionale Alpini A.N.A. "F. Filzi" di Rovereto.

In questi anni i ragazzi hanno saputo vivere momenti di gioia ed apprezzare i veri valori dell'amicizia e dello stare assieme anche con

gli amici alpini della nostra bellissima città. Un grande saluto a tutti loro con affetto e simpatia.


INTERVISTA

PAGINA 14

Al mercato, l’entusiasmo di Olimpio Daniele con Paolo e Olimpio

Martedì, giorno di mercato, la città si anima di banchetti e tante persone. Per le vie del centro, un gruppo di utenti della cooperativa si avvicina con curiosità alle tante bancarelle sparse per il centro. Per Olimpio, ogni martedì è una “festa”; assieme alla volontaria Eleonora passeggia per lebancarelle e negozi. Dopo molti anni di esperienza di mercato, Olimpio, col suo carattere scherzoso, ha dialogato con Paolo raccontandosi: P: Cosa rappresenta per te l'occasione di uscire al mercato il martedì?

O: Ormai sono tanti anni che vado e mi piace andare con Eleonora a fare delle spese per la mia casa. P: ti piace vedere tante persone? O: si tanto mi piace guardare i banchetti e parlare con le persone, incontro spesso tanta gente da Mori e da Tierno, il mio paese. P: La gente che incontri ti saluta? O: certo, sono molto gentili con me e li faccio divertire, mi piace proprio parlare perchè a casa non ho tante occasioni per farlo con qualcuno.

P: cosa comperi di solito? O: di solito faccio la spesa o prendo cose utili che mi servono a casa. Eleonora è molto simpatica e gentile con me e mi consiglia sempre le cose da prendere. P: andrai mercato?

ancora

al

O: certo, andrò ancora perchè mi piace parlare con le persone e mi sento bene quando vedo la gente.


News di giugno 2018 - Cooperativa Iter  

Molti temi anche nel numero di giugno di NEWS della cooperativa ITER. Apertura sul servizio di Area Camper e le tante attività legate al pro...

News di giugno 2018 - Cooperativa Iter  

Molti temi anche nel numero di giugno di NEWS della cooperativa ITER. Apertura sul servizio di Area Camper e le tante attività legate al pro...

Advertisement