Page 1

BILANCIO SOCIALE

20 20


02

NOTA METODOLOGICA

04

STRUTTURA, GOVERNO E AMMINISTRAZINÌONE

INDICE DEI

01

MESSAGGIO DEL PRESIDENTE

03

INFORMAZIONI GENERALI SULL'ENTE

05

PERSONE CHE OPERANO PER L'ENTE

07

SITUAZIONE ECONOMICO FINANZIARIA

06

OBIETTIVI E ATTIVITÀ

08

ALTRE INFORMAZIONI SULL'ENTE


Messaggio del Presidente Siamo in un tempo storico unico, inatteso, che per molti aspetti ci ha chiesto - e ci chiede - di re-inventarci. La nostra cooperativa ha dovuto affrontare problemi mai incontrati prima ricercando nuovi modi per proseguire, dove possibile, le attività dei nostri settori e trovare quelle risposte che, pur preservando il bene primario della salute, potessero consentire il lavoro. I nostri lavoratori hanno affrontato questo tempo con sacrificio. che ha portato a un crescente apprezzamento per i nostri servizi sul territorio, aprendo nuovi canali di comunicazione con enti pubblici e privati. All’interno di questa cornice riteniamo sia ancora più importante far conoscere il nostro lavoro, valorizzando la dimensione sociale, in senso ampio, unitamente alla dimensione economica, per garantire la massima trasparenza e conoscenza della Cooperativa agli occhi di chi, dall’interno e dall’esterno, la vive e la frequenta mario ferraioli

PRESIDENTE


02. NOTA METODOLOGICA


Il presente documento nasce da un lavoro di sintesi, rielaborazione e confronto tra programmazione annuale, bilancio economico, relazioni annuali, carte dei servizi e feedback degli stakeholder coinvolti, integrati con i dati estrapolati dai Questionari di Customer Satisfaction. Questo strumento rappresenta un importante momento di coinvolgimento interno della struttura organizzativa della Cooperativa, in collaborazione con i responsabili dei principali sistemi di gestione e di sviluppo aziendale e l’Ufficio Progettazione del Consorzio Coesa cui la cooperativa aderisce.

Il coordinamento della redazione del documento è affidato a Veronica Finocchio, Responsabile dei Servizi del Consorzio Coesa, contattabile all’indirizzo di posta elettronica veronica.finocchio@coesa.co op per informazioni in merito al Bilancio Sociale.

Le informazioni e i dati riportati sono tratti dal bilancio civilistico 2020, dallo Statuto, dal Regolamento interno, dai principali atti societari, e da altri sistemi informativi interni. Il processo di analisi, verifica, approfondimento e messa a sistema dei contenuti è stato un processo partecipato che offre la fotografia di Cultura e Ambiente


rendiconta i risultati conseguiti da Cultura e Ambiente

nell’esercizio finanziario 2020 ed evidenzia le modalità con cui la Cooperativa ha perseguito i

principi di efficacia rispetto agli obiettivi della sua mission e di efficienza nella gestione delle risorse

LINEE GUIDA Responsabilità: sono identificati gli stakeholder ai quali la Cooperativa rende conto degli effetti della sua attività Identificazione: le informazioni dell'azienda restituiscono a terzi una chiara percezione delle responsabilità connesse Trasparenza: tutti i destinatari sono posti in condizione di comprendere quanto riportato nel BS Inclusione: è data voce - direttamente o indirettamente - agli stakeholder identificati Coerenza: è fornita una descrizione della conformità delle politiche e delle scelte dell'organizzazione ai valori dichiarati Neutralità: il BS è imparziale e indipendente da interessi di parte o da particolari coalizion

ti.omissillebotis.www

Il bilancio sociale 2020


IL PRESENTE BILANCIO È INTERAMENTE SCARICABILE AL SITO WWW.COESA.COOP

IL DOCUMENTO DEL BILANCIO SOCIALE È STAMPATO INTEGRALMENTE IN NUMERO LIMITATO DI COPIE, PRIVILEGIANDO UNA DIFFUSIONE DIGITALE E INTERATTIVA, GARANTENDO L’ACCESSIBILITÀ PIÙ AMPIA POSSIBILE ALLE INFORMAZIONI DI TUTTI I SOGGETTI INTERESSATI.



CHI SIAMO E COSA FACCIAMO

CULTURA E AMBIENTE SOCIETA COOPERATIVA SOCIALE ONLUS

CODICE FISCALE/ PARTITA IVA 08334560011

La Cooperativa Sociale di tipo B “Cultura e Ambiente” S.C.S. A.R.L. nasce nel 2001 costituendosi quale ambito di integrazione, promozione, interazione e garanzia della qualità del lavoro sociale, nonché di confronto culturale e valoriale e di piena espressione del valore sociale dell’azione cooperativa, con l'obiettivo di perseguire l'interesse generale della comunità alla promozione umana ed all'integrazione sociale dei cittadini, attraverso l'inserimento lavorativo di persone svantaggiate in riferimento alla legge 381/91

La Cooperativa opera nel settore delle pulizie, della manutenzione delle aree verdi e delle piccole manutenzioni, proponendosi per fornire manodopera con persone singole o in squadre specializzate. In particolar modo le attività svolte in questi settori sono le seguenti: servizi di pulizia presso strutture (case di riposo, comunità, ecc..) con l'applicazione del sistema di qualità e utilizzo di prodotti eco compatibili; manutenzione delle aree verdi private e condominiali, industriali e pubbliche; interventi di piccola manutenzione presso enti pubblici o privati, come tinteggiatura, piccole opere murarie, sgomberi e traslochi.


Cultura e Ambiente si propone di esprimere la propria mission attraverso le seguenti politiche di impresa sociale: il riconoscimento della centralità della persona nel processo produttivo; l'adozione della squadra di lavoro come strumento di integrazione professionale e relazionale; la collaborazione con gli enti locali e i servizi socio sanitari per la definizione di progetti individualizzati di integrazione socio lavorativa; la trasparenza gestionale verso i soci e il territorio; lo sviluppo di nuove partnership con soggetti presenti sul territorio.

mission

SOSTENIBILITÀ

IMPATTO SOCIALE

GREE E BLUE ECONOMY


CREANDO POSTI DI LAVORO ALLE MIGLIORI CONDIZIONI POSSIBILI PER PERSONE IN CONDIZIONE DI SVANTAGGIO, MEDIANTE PROGETTI TERAPEUTICORIABILITATIVI VOLTI AL SOSTEGNO DELLE AUTONOMIE E CENTRATI SULLA PERSONA, SVILUPPANDO CONNESSIONI TRA LE PERSONE

VISION Rispettando l'ambiente

Creiamo cultura

PERSEGUENDO MODALITÀ OPERATIVE ORIENTATE ALLA CIRCULAR ECONOMY, CHE MIRA A RIDEFINIRE CRESCITA, CONCENTRANDOSI SU BENEFICI POSITIVI PER L’INTERA SOCIETÀ E IMPLICA GRADUALMENTE IL DISACCOPPIAMENTO DELLE ATTIVITÀ DI SERVIZIO DAL CONSUMO DI RISORSE LIMITATE, SOSTENENDO UNA TRANSAZIONE VERSO FONTI DI ENERGIA RINNOVABILE E CREANDO, DI CONSEGUENZA, CAPITALE ECONOMICO, NATURALE E SOCIALE.


finalità e strategie

SENSIBILIZZARE LA COMUNITÀ POTENZIANDO LE SINERGIE COLLABORATIVE INCREMENTARE LE CONNESSIONI E RIDURRE DELL’ISOLAMENTO PROMUOVERE LA PARTECIPAZIONE ATTIVA DEI SOGGETTI SVANTAGGIATI FINALIZZATA ALLA CONSAPEVOLEZZA E AL CAMBIAMENTO MIGLIORARE IL BENESSERE UMANO E L’EQUITÀ SOCIALE, RIDUCENDO CONTESTUALMENTE I RISCHI AMBIENTALI E LE SCARSITÀ ECOLOGICHE RIUTILIZZARE SISTEMATICAMENTE LE RISORSE AZZERANDO GLI SCARTI SECONDO LA LOGICA DELLA CIRCULAR ECONOMY


ATTIVITÀ STATUTARIE La Cooperativa,

Secondo quanto riportato nello

legge 381/91, non ha

cooperativa è il seguente:

fine è il

sanificazione, di disinfezione, di

conformemente alla

statuto l'oggetto sociale della

scopo di lucro; suo

fornitura di servizi di pulizia, di

perseguimento

disinfestazione, di

dell’interesse

generale della comunità alla

promozione umana e all’integrazione

sociale dei cittadini attraverso lo

svolgimento di

attività d’impresa finalizzate

all’inserimento ed

derattizzazione, servizi di

lavanderia, servizi di trasporto di persone e trasporto merci, di

facchinaggio e servizi di logistica;

gestione degli interventi volti alla salvaguardia dell'ambiente, quali la manutenzione del verde

pubblico e privato, l'esecuzione di lavori disboscamento,

mantenimento e pulizia di

sentieri, aree boschive, piste e strade forestali, la pulizia di

all’integrazione

strade, sgombero neve, trasporto

persone svantaggiate

esecuzione di piccoli lavori edili,

sociale e lavorativa di

rifiuti;

ai sensi degli articoli 1

le ristrutturazioni e le attività

lett. b) e 4 della legge 381/91.

inerenti l'edilizia, la carpenteria,

le opere di arredo urbano, nonché i lavori di manutenzione edile e del territorio


Cultura e

Ambiente ha

consolidato la

propria identità

di interlocutore e partner di Enti, Associazioni e

Amministrazioni del territorio,

sviluppando la

rete dei servizi nelle aree del Pinerolese e

prima cintura di Torino


La Cooperativa è radicata nel territorio, soddisfando i bisogni dei cittadini in sinergia con le istituzioni del territorio e persegue l'obiettivo di implementare la rete di risorse disponibili con trasparenza, partecipazione e orientamento alla qualità dei servizi e al benessere complessivo della comunità, investendo sulle relazioni locali, le collaborazioni e le partnership territoriali

IL RADICAMENTO TERRITORIALE


04. STRUTTURA GOVERNO AMMINISTRAZIONE


I NOSTRI NUMERI

IL CONTROLLO PERIODICO VIENE EFFETTUATO DAL REVISORE

NOMINATO DA CONFCOOPERATIVE LA REVISIONE È AVVENUTA IN DATA 22/10/2020 SENZA

SEGNALAZIONI DA PARTE DEL REVISORE

30 I MEMBRI DELL'ASSEMBLEA DEI SOCI 26 SOCI - 4 SOCI VOLONTARI

1 assemblea ordinaria

1 assemblea straordinaria per

revoca incarico al revisore dei conti.

3 I CONSIGLIERI DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE MARIO FERRAIOLI PRESIDENTE

ROBERTO CAGGIANO CONSIGLIERE

FRANCESCO NASTASI CONSIGLIERE

Eletti in data 30/06/2019.

Il periodo della loro carica, come

recita lo statuto del Consorzio, è di 3 anni.

Il Consiglio di Amministrazione ha effettuato complessivamente 9 riunioni.


MAPPATURA DEGLI STAKEHOLDER La natura stessa della Cooperativa e gli ambiti di azione ne fanno un soggetto intorno al quale si intrecciano numerose relazioni messe in atto da “portatori di interesse” la cui natura e distanza dalla struttura possono essere diverse, unite all’interno della rete di collaborazione LA COOPERATIVA SI PREFIGGE L’OBIETTIVO DI MANTENERE E SVILUPPARE IL RAPPORTO DI FIDUCIA CON GLI STAKEHOLDER E PERSEGUE LA PROPRIA MISSION CONTEMPERANDONE GLI INTERESSI COINVOLTI CONSOLIDANDO RAPPORTI IMPRONTATI A CRITERI DI COMPORTAMENTI DI CORRETTEZZA, COLLABORAZIONE, LEALTÀ E RECIPROCO RISPETTO


STAKEHOLDER INTERNI Portatori di interesse che a diverso titolo sono direttamente coinvolti nei processi di organizzazione e di gestione della Cooperativa, verso la quale nutrono aspettative specifiche in relazione al loro ruolo.

SOCI Aspettative: condivisione progetto sociale, co-costruzione di strategie operative, appartenenza, percorsi decisionali partecipati Impegno della Cooperativa: Promozione della partecipazione al progetto comune, Circolarità delle informazioni, Distribuzione di eventuali ristorni secondo regolamento aziendale

DIPENDENTI E LAVORATORI Aspettative: fonte di reddito, crescita umana e professionale, condivisione di valori, qualità delle relazioni, supporto organizzativo coinvolgimento e protagonismo nello sviluppo dei servizi Impegno della Cooperativa: applicazione corretta degli accordi contrattuali e delle normative in tema di lavoro e sicurezza, promozione dell’autonomia e della responsabilità nel lavoro quotidiano, attenzione e cura per i percorsi di crescita umana e professionale di ciascuno

VOLONTARI E TIROCINANTI Aspettative: spazi e attività in cui inserirsi, promozione sociale, formazione professionale e addestramento, qualità delle relazioni, supporto in caso di difficoltà Impegno della Cooperativa: accoglienza, attenzione e rispetto, coinvolgimento attivo e propositivo, disponibilità e supporto in caso di difficoltà, formazione, crescita professionale e orientamento lavorativo


PERSEGUIAMO OBIETTIVI ORIENTATI A POTENZIARE IL PROCESSO SISTEMATICO DI DIALOGO E COINVOLGIMENTO DEI NOSTRI PRINCIPALI INTERLOCUTORI SOCIALI, ABBANDONANDO LA CONVINZIONE CHE LO SCOPO DELLA COOPERATIVA SIA ESSENZIALMENTE “MUTUALISTICO”, PER SPOSTARE L’OBIETTIVO SULLA SOLIDARIETÀ, APRENDO LE BASI SOCIALI ALLA “COMUNITÀ”, SVILUPPARE E ADOTTARE MODELLI DI GOVERNANCE INCLUSIVA DI TUTTI I PORTATORI DI INTERESSE, VOLTA AL PERSEGUIMENTO DELL’INTERESSE COLLETTIVO

INTENDIAMO FAVORIRE LA COOPERAZIONE SIA TRA COOPERATIVE CHE CON ALTRE ORGANIZZAZIONI NON-PROFIT E CON IMPRESE PER LA REALIZZAZIONE DI SPECIFICI PROGETTI, ATTRAVERSO LE PROMOZIONI DI RETI E DI FILIERE E LA LORO ISTITUZIONALIZZAZIONE, IN PARTICOLARE IN AMBITI, COME I SERVIZI DI WELFARE E LE POLITICHE DEL LAVORO, DOVE L’EFFICACIA DEGLI INTERVENTI RICHIEDE IL COORDINAMENTO DI PIÙ ATTORI, PUBBLICI E PRIVATI.

ISTITUZIONI PUBBLICHE

CONSORZIO COESA

SERVIZI TERRITORIALI

PRIVATO SOCIALE

FORNITORI


05. PERSONE CHE OPERANO PER L'ENTE


DATI OCCUPAZIONALI CONCILIAZIONE Cultura e Ambiente ha attivato da molti anni forme di conciliazione dei tempi familiari e di lavoro per i propri dipendenti

69 OPERATORI

TEMPI DI LAVORO

ALL'INTERNO DELLA COOPERATIVA SI EVIDENZA UNA PREPONDERANZA DI TEMPO PART-TIME. (62/69)

ATTO A FACILITARE LA CONCILIAZIONE TRA LA SFERA LAVORATIVA E QUELLA FAMILIARE.

CONTRATTO - CCNL 37 TEMPO INDETERMINATO 32 TEMPO DETERMINATO

ANAGRAFICA

32 donne

37 uomini

7 operatori di età compresa fino a 30 anni

21 operatori di età compresa tra 31 e 40 anni 2 operatori di età compresa tra i 41 e i 50 anni

28 operatori di età compresa tra i 51 e i 60 anni

10 operatori di età superiore ai 61 anni

ORARI DI LAVORO FLESSIBILI E ORGANIZZAZIONE AUTONOMA DEI TURNI MATERNITÀ FACOLTATIVA SECONDO I BISOGNI INDIVIDUALI RESIDENZA DEGLI OPERATORI NEL TERRITORIO O ZONE LIMITROFE


2 0

F Z D O T

O R M A I O N E E G L I P E R A O R I


Provvediamo annualmente alla formazione e aggiornamento del nostro personale, al fine di supportare il lavoro quotidiano e la crescita professionale, valorizzare le competenze e sostenere lo sviluppo di nuove conoscenze, capaci di misurarsi con le trasformazioni del lavoro e della società. Nell'anno 2020 abbiamo previsto due percorsi formativi

AGGIORNAMENTO FORMAZIONE OBBLIGATORIA FORMAZIONE PROFESSIONALE

Formazione Professionale Attraverso la tematizzazione di nodi fondamentali delle professioni sono stati offerte opportunità di apprendimenti metodologici, organizzativi e gestionali, finalizzati alla consapevolezza delle scelte quotidiane all’interno dei servizi, valorizzando il lavoro di équipe e il rapporto con le Amministrazioni

Obbligatoria ANTINCENDIO A RISCHIO MEDIO PRIMO SOCCORSO D.LGS. 81/08 HACCP E IGIENE DEGLI ALIMENTI PREVENZIONE E CONTRASTO COVID-19


06 OBIETTIVI E ATTIVITÀ


Sintesi dei Servizi La Cooperativa nel corso dell’anno 2020 ha erogato servizi per i seguenti Enti Territoriali: servizio mensa per la casa di riposo di Cumiana “famiglia Bianchi e San Giuseppe”; pulizie presso i Comuni di Vigone, di Airasca, di Piscina, di San Secondo di Pinerolo, di Cercenasco, di Scalenghe, di Villafranca e, per il Comune di Pinerolo, di 9 palestre del comprensorio scolastico; abbiamo inoltre svolto servizi di pulizie, per conto della Cooperativa Il Raggio, in 10 servizi residenziali, nei servizi semiresidenziali gestiti dalla Cooperativa stessa, presso il patronato Acli, presso la palestra Gymnica di Cavour, il CIDIS di Orbassano, il IRMIE di Beinasco, la Croce verde di Bricherasio, il Consorzio Coesa e la casa di riposo La Consolata di Beinasco; ci sono stati commissionati dai Comuni di Vigone, Cavour, Frossasco, Airasca, Cercenasco, Scalenghe e Villafranca, lavori destinati ai servizi cimiteriali e piccoli lavori di manutenzione; ci siamo occupati dei servizi di manutenzione per conto del Consorzio dei Servizi Sociali C.S.S.A.C di Chieri e di piccoli lavori di manutenzione per il Consorzio dei Servizi Sociali CIDIS di Orbassano; grande impegno hanno richiesto i

servizi

di

manutenzione

per

le

strutture

residenziali

e

semiresidenziali gestiti dalla consociata Cooperativa Il Raggio; ci siamo occupati infine di garantire lo svolgimento di alcuni servizi presso la casa dell’ Immacolata di Luserna San Giovanni e presso il servizio di archiviazione dello stesso Comune.

CULTURA E AMBIENTE


INSERIMENTI LAVORATIVI NEL RISPETTO DELLA LEGGE 381/91

Anche nell’anno 2020 la Cooperativa ha seguito, con particolare attenzione, gli inserimenti lavorativi di persone svantaggiate che nel corso dell’anno hanno potuto sperimentarsi nell’attività lavorativa grazie a progetti mirati anche se, in alcuni casi, attivati per brevi periodi, non inferiori ai 3 mesi. Inoltre sono stati attivati vari tirocini, legati a progetti di reinserimento al lavoro, che hanno visto la collaborazione attiva del Centro per l’impiego di Pinerolo, del Sert, del CISS, e di altri soggetti operanti sul territorio. In collaborazione con lo sportello lavoro del Consorzio Coesa, sono state individuate e assunte, in regime di legge 381/91 e grazie ai bandi regionali denominati Buoni Servizio Disabili e Buoni Servizi Lavoro, due persone. OBIETTIVO: PROMUOVERE IL BENE COMUNE ATTRAVERSO L’INSERIMENTO LAVORATIVO DI PERSONE A RISCHIO DI ESCLUSIONE SOCIALE E/O IN CONDIZIONE DI SVANTAGGIO SVILUPPANDO RAPPORTI DI FIDUCIA, CHIAREZZA E TRASPARENZA CON I DIVERSI SOGGETTI DEL TERRITORIO.


07. SITUAZIONE ECONOMICO FINANZIARIA 2020

CONTO ECONOMICO ABBREVIATO



08. ALTRE INFORMAZIONI SULL'ENTE

politica per le pari opportunità Assicuriamo a tutti i lavoratori medesima formazione, sicurezza sul luogo di lavoro e sviluppo delle competenze; pari applicazione delle condizioni di lavoro, contrastiamo ogni forma di discriminazione, diretta o indiretta, relativa al genere e ogni forma di violenza fisica, psichica o morale; monitoriamo costantemente il clima dei gruppi di lavoro e prevediamo flessibilità oraria finalizzata alla conciliazione dei tempi di vita-lavoro.


Millions discover their favorite reads on issuu every month.

Give your content the digital home it deserves. Get it to any device in seconds.