__MAIN_TEXT__

Page 1

INSERTO de “L’Ora di…Spini”

PROGETTO “ESSERE BEN INFORMA(TI)” LA PAROLA AI GENITORI Adolescenti e adulti d’oggi SERATE INFORMATIVE

PROGETTO “ESSERE BEN INFORMA(TI)”

G

li Educatori di Strada della Cooperativa Arianna nel loro quotidiano esserci e lavorare sul territorio di Spini di Gardolo, in questo ultimo periodo si sono trovati a raccogliere alcune preoccupazioni da parte di genitori di ragazzi preadolescenti ed adolescenti abitanti il quartiere. Le questioni che sono emerse durante questi momenti d’incontro/ascolto e

confronto hanno riguardato soprattutto il mondo dei consumi, della loro possibile presenza all’interno della quotidianità dei figli. Sono emerse anche altre riflessioni, più leggere, ma non meno significative: il tempo libero dei ragazzi, apparente perder tempo, le relazioni affettive ed amicali, la scuola e per ultima la millenaria fatica nella “gestione” della relazione con i propri figli. Da questi input nasce il percorso di confronto ed informazione “Essere Bene Informati”, in stretta collaborazione con la Commissione delle Politiche Sociali della Circoscrizione di Gardolo e la presenza fondamentale di una mamma, che ha favorito la rete tra i genitori. Si è pensato ad alcuni incontri soft, non allarmistici, con la voglia di non creare il “caso”, trovandosi alcune volte fra genitori ed educatori per capire, ascoltare e chiarire pensieri e bisogni, nel modo più “semplice” possibile raccontando(si) l’essere genitore. A partire da dicembre si è partiti con gli incontri che hanno favorito l’emersione di alcune fatiche/problemi: rapporto con il

-n.3 APRILE 2014mondo delle sostanze, la noia e gli adolescenti, l’autostima sia del genitore che del figlio, la fiducia in sé stessi, la fatica di svolgere la funzione genitoriale, il ruolo da “amiconi” di alcuni genitori, il rapporto degli adolescenti con gli strumenti multimediali (cellulare e social network) e la gestione di questo tempo da parte del genitore. Gli incontri hanno, inoltre, permesso ai presenti di conoscersi e creare i presupposti per quella rete informale di conoscenza e supporto fra genitori di cui il progetto voleva essere facilitatore. Numericamente la partecipazione non è stata rilevante, ma qualitativamente gli incontri sono stati vissuti, partecipati e coinvolgenti. Durante il percorso fin qui fatto è emerso inoltre il desiderio da parte dei genitori partecipanti di organizzare un paio di incontri pubblici con l’esperto sulle tematiche che più sembravano urgenti: le sostanze stupefacenti e l’autostima del genitore e del figlio adolescente. (in fondo le date con l’esperto) Gli Educatori di Strada

LA PAROLA AI GENITORI

L

opo alcuni mesi dall’inizio di questo percorso intrapreso con la collaborazione della Circoscrizione e della Cooperativa Arianna ci ritroviamo per fare un po’ il punto e capire come stiamo procedendo. Nonostante i tentennamenti iniziali e la fatica a mettere in comune le difficoltà rispetto al ruolo di genitori di figli adolescenti si è riusciti a superare lo scoglio della preoccupazione, uscire di casa e a mettersi in gioco. Gli incontri son stati molto partecipativi ed ognuno si è sentito libero di esprimere il proprio punto di vista non sentendosi

“D

giudicato per le modalità di porsi verso i propri figli ma percependosi parte di un gruppo che ha in comune le stesse fatiche e che si ritrova proprio per trovare insieme una pista nuova. Il clima piacevole delle serate ha favorito il buon circolo di parole permettendo ad ognuno di esprimere la propria esperienza di genitore. Gli incontri hanno permesso di mettere a confronto i diversi modelli educativi favorendo in alcuni casi il ridimensionamento del proprio metodo e condividendo insieme buone prassi. Il sapere di non essere i soli ad affrontare quotidianamente i figli alle prese con i

cambiamenti repentini dell’adolescenza ha permesso di gestire maggiormente l’ansia e la preoccupazione dei partecipanti ed è il caso di dirlo …“mal comune, mezzo gaudio”! L’inizio di questo percorso ha inoltre dato vita alla creazione di una rete fra noi genitori che ci conoscevamo solo di vista. Ora anche quando ci incontriamo in strada abbiamo superato il “confine dei convenevoli”, ora possiamo permetterci di condividere insieme punti di vista e modalità di porsi e approcciarsi ai figli. Attraverso questi incontri ci siamo dati l’occasione di revisionarci come genitori e adulti facendo

Profile for Arianna

Inserto "L''ora di... spini n3 2014  

Ecco a voi l'inserto del giornalino n 3 del 2014

Inserto "L''ora di... spini n3 2014  

Ecco a voi l'inserto del giornalino n 3 del 2014

Advertisement