Issuu on Google+

A ORTA NOVA (FOGGIA) IL PIU’ GRANDE IMPIANTO FOTOVOLTAICO A  CONCENTRAZIONE D’EUROPA    Lo ha realizzato la società romana Convert Italia che nella stessa provincia sta  completando altri 2 impianti con la stessa tecnologia    Convert Italia, azienda italiana da oltre 30 anni nel settore dell’energia e delle fonti rinnovabili, ha realizzato a Orta Nova (Foggia) il più grande impianto fotovoltaico d’Europa con tecnologia a concentrazione che ha una potenza complessiva di 2 MW. L’impianto produrrà mediamente 3.400.000 kWh/anno, l’equivalente del consumo elettrico medio annuo di circa 1300 famiglie. L’investimento complessivo, sostenuto da Convert Italia senza alcun finanziamento pubblico, è stato di circa 7 milioni di euro. In Italia esistono al momento soltanto 3 impianti sperimentali di fotovoltaico a concentrazione e di piccolissima potenza. Convert Italia sta completando altri due impianti da 1MW ciascuno sempre nella provincia di Foggia. Tutti sono stati sviluppati col gruppo di ricerca e sviluppo interno all’azienda. “Il carattere innovativo dell’impianto – spiega Giuseppe Moro, presidente di Convert Italia sta nell’utilizzo e nell’integrazione dei moduli a bassa concentrazione (LCPV) con il sistema a inseguimento monoassiale MX1, brevettato da noi, che segue appunto la luce del sole nelle varie fasi del giorno. Il sistema fotovoltaico a concentrazione Convert MX1 CPV è frutto della ricerca tecnologica di Convert Italia SpA e rappresenta oggi una tipologia di sistema fotovoltaico unica al mondo. Orta Nova, infatti, è il più grande impianto esistente al mondo con moduli a bassa concentrazione”. Il modulo a bassa concentrazione è stato specificatamente pensato e realizzato per sistemi dotati di inseguitori: grazie alla particolare ottica del vetro è stato possibile incrementare l’efficienza del modulo, il vetro infatti funge da lente lineare che concentra l’irraggiamento solare su celle di silicio monocristallino facendole lavorare nelle migliori condizioni possibili. L’integrazione con l’inseguitore monoassiale garantirà un incremento sulla produzione dell’energia rispetto a un’installazione fissa, ma allo stesso tempo è semplice e di facile installazione a garanzia di basti costi di realizzazione, gestione e manutenzione degli impianti. La realizzazione del primo impianto a concentrazione fotovoltaica di taglia industriale in Italia rappresenta un deciso passo in avanti verso l’impiego di sistemi in grado di garantire una maggior efficienza lato produzione energetica da fonte solare. Una promessa di sviluppo che rischia di rimanere tale come troppe volte succede in Italia: infatti nella bozza ufficiale del V Conto Energia si è deciso di ridurre l’incentivazione per sistemi a concentrazione più che dimezzandone il valore e introducendo un taglio per quelli che sono considerati impianti a CPV (10 Soli). “L’ennesimo cambio di regole in corso” continua Giuseppe Moro “in contrasto con la normativa IEC che indica come 2 Soli come parametro di base e che ci costringe a spostare risorse strategiche sul mercato estero”.     pag. 1/2     


Dopo anni di presenza a Verona in occasione del Solar Expo, Convert Italia SpA ha deciso di lasciare la città scaligera e scegliere Monaco con Intersolar EU (13-15 Giugno) come evento per il lancio dei suoi nuovi prodotti, un altro deciso passo verso il mercato internazionale. 

pag. 2/2

pag. 


Comunicato stampa Orta Nova (FG)