Issuu on Google+

Poste Italiane – Sped. abb. postale DL 353/03 (conv. in L. 27/02/04, n. 46) art.1, c.1, DBC Milano Filiale di Milano - 3 euro Convegni srl, via Ezio Biondi, 1 – 20154 Milano

5

anno XXIII settembre 2009

Incentive & Comunicazione maria CRIScUOLO

Dalla Cina al G8. Storia di un’imprenditrice e donna a tutto tondo

Fenomeno Temporary Shop Vetrine a termine pensate come eventi: per vendere, comunicare, osare di più

tre ricerche internazionali mostrano come il mercato uscirà cambiato dalla crisi PIEMONTE DA RECORD. TURISMO INDUSTRIALE E GREEN, ANTICHE REGGE E ALTA VELOCITA per puntare all’europa


www.ice-events.it

www.isrl.it


Oltre ogni aspettativa.

Esiste il modo di dar vita a eventi straordinari senza doversi preoccupare di nulla, saltando il “problem solving” e passando direttamente al “no problem”? La risposta è I’vent, la nuova Business Unit di Sint. I’vent è il partner ideale al quale affidare con serenità e con fiducia l’organizzazione di meeting, convention, viaggi incentive, team building e special event. E non doversi preoccupare più di nulla. È lo specialista che sa offrire una consulenza personalizzata e competente, in grado di produrre soluzioni mirate, capaci di generare relazioni attraverso emozioni multisensoriali. Un mix di concretezza e creatività in grado di coinvolgere tutti gli “attori”, trasformando i semplici spettatori in protagonisti di un’esperienza unica.

è un marchio di proprietà di S.IN.T. S.p.A.

BUSINESS UNIT di S.IN.T. S.p.A. w w w.i-vent.it • info@i-vent.it Num er o Ve r d e 8 0 0 -218 9 9 0

info@sint.it • www.sint.it


LA LUCE, IL SILENZIO, LO SPAZIO

ARAN

Park Hotel

ARAN

Mantegna Hotel

Blu Hotel

Via Riccardo Forster, 24 00143 Roma Tel. +39 06 510 721 Fax +39 06 519 63 976 E-Mail: parkhotel@aranhotels.com

Via Andrea Mantegna, 130 00147 Roma Tel. +39 06 98 95 21 Fax +39 06 98 952 799 E-Mail: mantegna@aranhotels.com www.aranhotels.com

Lungomare Duca degli Abruzzi, 72 Nuovo Porto Turistico 00121 Lido di Ostia (Roma) Tel. +39 06 56 340 225 Fax +39 06 56 030 864 E-Mail: blu@aranhotels.com

ARAN


CLICKING ADV

EJ7A>8G:A6I>DCH E:GHDC6AHJ88:HH

>aWZaadY^cdcYdkZghXZ\a^ZgZ#

=DI:AH™G:HDGIH™G:H>9:C8:H™:M:8JI>K:8:CI:GH

7J7>EJ;BI$?J


CORTE BRACCO DEI GERMANI Monastero & Resort

Via Bracco n. 3 – 70033 Corato (BA) tel. 080.8722698 – 080.8725344 – Fax 080.3580056 www.cortebracco.it - e-mail: info@cortebracco.it


• CENTRO CONGRESSI CON 400 CAMERE dentro e fuori le Terme di Roma a pochi minuti dal centro e a due passi da Villa D’Este e Villa Adriana

• 5 SALE CONGRESSI da 130 a 450 posti

• 10 SALETTE MEETING

per un totale di 1000 posti

• 7 RISTORANTI

con capacità fino a 1400 posti

• CENE DI GALA

in esclusiva a Villa D’Este

s

Victoria Terme Hotel **** Via Tiburtina Valeria Km 22,700 00011 Tivoli Terme ( Roma )

Grand Hotel Duca D’Este **** S Via Tiburtina Valeria, 330 00011 Tivoli Terme ( Roma )

Hotel Tivoli *** Via Tiburtina Valeria, 340 00011 Tivoli Terme ( Roma )

dal Congresso... al Benessere •Professionist i in Ospit alit à info@ s iriohote l. c om w w w. s iriohote l. c om Te l . 0 7 7 4 - 3 8 8 5 5 2 F a x 0774 -388101 N u m e r o Ve r d e 8 0 0 8 6 4 1 1 9

U ffic io M I CE Te l: + 3 9 0 6 4 0 0 4 0 3 3 8 Fax: +39 0633229504 e -ma il: uffic iomic e @ s iriohote l. c om


Poste Italiane – Sped. abb. postale DL 353/03 (conv. in L. 27/02/04, n. 46) art.1, c.1, DBC Milano Filiale di Milano - %WgdaConvegni srl, via Ezio Biondi, 1 – 20154 Milano

'

"//099***4&55&.#3&

Jodfoujwf!'!Dpnvojdb{jpof ?3D;35D;E5GA>A

Dalla Cina al G8. Storia di un’imprenditrice e donna a tutto tondo

[Sommario]

8W`a_W`a FW_badSdkEZab Vetrine a termine pensate come eventi: per vendere, comunicare, osare di più

Convegni n. 5 – Settembre 2009

FD7D;57D5:7;@F7D@3L;A@3>; ?AEFD3@A5A?7;>?7D53FA GE5;D¹53?4;3FA63>>35D;E; B;7?A@F763D75AD6 FGD;E?A ;@6GEFD;3>779D77@3@F;5:7 D799773>F3H7>A5;F3 B7DBG@F3D73>>Ã7GDAB3

COP-settembre4.indd 1

Registraz. Trib. Milano n° 483–19/06/87 Sped. in Abb. Post. – 45% – art. 2 comma 20/b legge 662/96 – Filiale di Milano

30-07-2009 11:17:03

98

Focus 23

Chicche di maremma

È tempo di temporary shop

101 Ca’ Annelise Business Lounge

Una nuova leva di marketing

Venezia

Venetian Style

DINAMICHE PER UNA RIPRESA

Piemonte

Una regione in controtendenza

Torino Incontra – Torino

Più grandi con la ex Borsa

Spazioso, luminoso, rinnovato

Premio all’accessibilità

di Bianca Corsini

Un bronzo che punta all’oro

Case History: Blue de Genes

Capitale del jeans

Professionalità: l’account

Un guru per il cliente

Santa Margherita di Pula (CA)

La crisi? Un’opportunità

di Anna Delvò

115 Hotel Continental e dei Congressi

Rimini (RN)

Flessibilità innanzitutto

News

di Gianluca Trezzi

Roma

Intercontinental de la Ville Roma

[Rubriche] 18 PERSONALMENTE

75 I GRANDI APPUNTAMENTI

di Bianca Corsini

124 Fantini Club – Cervia (RA)

Dolce vita in Riviera

di Lia Morreale Residenze

Storiche

126 Castello Medioevale

Castellammare di Stabia (NA)

E piovono stelle (del cinema) di Rosa Galantino

128 Palazzo Gnudi – Bologna

Maestose atmosfere

di Irene Nuvola

Monopoli (BA)

Il Melograno

78 NEWS SCENARI 88 NEWS CONGRESSI & CO.

Regio Hotel Manfredi

Vigne del Barolo Golf Resort & Spa Novello (CN)

Nuovo tempio del savoir vivre

That Aviation

Vi faccio volare di Chiara Bianchi

130 Bellaria Igea Marina Congressi

DMC e DOC

di Marco Valsecchi

132 Andromeda

Più vicini con l’HI-TECH

135 Gattinoni

Numeri che contano di Daniela Stasi

137 Secretary.it

Manager Assistant alla riscossa di Daniela Stasi

90 NEWS GREEN MEETING 91 NEWS ASSOCIAZIONI 94 NEWS PEOPLE

di Irene Nuvola

c onvegni n.5

129

di Alberto Caspani

77 TROVATI PER VOI

Nuove Aperture

L’evento scende in pista

20 A BR UCIAPELO

di Marina Moneta

Campagnano di Roma (Roma)

di Marco Valsecchi

Diventare interconnessi

Manfredonia (FG)

96

123 Autodromo di Vallelunga

Servizi

di Marina Moneta

80

Location

Unicom – Comunicare è un’impesa

di Marina Moneta

79

di Silvia Marino

di Adele Olivieri

Grand Hotel

78

Accoglienza Smart

Il territorio, che alleato!

112 Forte Village Resort

di Angela D’Amelio

72

110 Hotel la Favorita – Mantova

Spagna

di Daniela Stasi

68

In riva al mare

Ginepri – Baja Sardinia (OT)

Sardegna formato boutique di Alessia Giordano

di Gianluca Trezzi

66

122 AC Hotels

104 Aran Park – Roma

109 L’Ea Bianca Luxury Resort – Cala dei

Le pagine gialle degli eventi

121 Leardini Group di Francesca Ruggiero

di Sarah Bianchi

64

Catene Alberghiere

L’albergo che non c’era

Osservatorio Estero

Roma

L’importante è rinnovare di Adele Olivieri

106 Barion Hotel – Torre a Mare (BA)

di Violetta Bruni

61

di Francesca Ruggiero

Atahotels Principi di Piemonte e Concord – Torino

di Violetta Bruni

118 Holiday Inn Eur parco dei Medici

Alberghi

Due per una

58

di Anna Muzio

103 Romeo Hotel – Napoli

di Daniela Stasi

di Sarah Bianchi

57

Apertura col vento in poppa

di Daniela Stasi

Regioni d’Italia

Villasimius (CA)

I dati di MPI, IAPCO e INCON

di Margherita Franchetti

39

116 Pullman Timi Ama Sardegna

di Rosa Galantino

di Gianluca Trezzi

31

Country Villas Fattoria Le Guardiole Capalbio (GR)

138

14

In questo numero parliamo di

settembre 2009


SOCIETà EDITRICE

FIN MEETING srl

via Boccaccio, 4 – 20123 Milano

[Editoriale]

Convegni n. 5 – Settembre 2009

Registraz. Trib. Milano n. 483–19/06/87 Sped. in abb. postale DL 353/03 (conv. in L. 27/02/04, n. 46) art.1, c.1, DBC Milano Filiale di Milano

redazione, promozione e pubblicità CONVEGNI srl

di Anna Mocchi

E

via Ezio Biondi, 1 – 20154 Milano tel. 02 349921, fax 02 34992290 Partita IVA 10208860154 C.C.I.A.A. 1354950 e-mail: convegni@convegni.it – www.convegni.it

Direttore Responsabile Vittore Castellazzi

ra già in programma e ora è in fase di attuazione: l’aggiornamento della ricerca Il mercato degli eventi in Italia. Outlook 2009 sarà pronto per ottobre e sarà presentato in occasione

del Workshop delle Residenze Storiche e Top Wellness Hotels che si terrà a Roma il giorno 27. Allora sapremo quanti e quali eventi saranno realizzati nei sei mesi successivi, fra settembre 2009 e marzo 2010, e se –come tutti auspichiamo– le aziende e le agenzie italiane daranno ragione ai dati diffusi dalle ricerche internazionali, riportati in questo numero, che registrano le

Direttore Anna Mocchi

e-mail: a.mocchi@convegni.it

Redazione

Margherita Franchetti,

tel. 02 34992220 e-mail: mfranchetti@convegni.it

Gianluca Trezzi,

tel. 02 34992213 e-mail: g.trezzi@convegni.it

Segretaria di Redazione Roberta Mauri,

prime avvisaglie di ripresa per il prossimo anno.

tel. 02 34992210 e-mail: redazione@convegni.it e-mail: r.mauri@convegni.it

Grandi eventi in Italia negli ultimi mesi non sono

Collaboratori Chiara Bianchi, Sarah Bianchi,

Cercando la ripresa

mancati: il G8 a L’Aquila, i Giochi del Mediterraneo a Pescara, i Mondiali di nuoto a Roma. Che hanno portato il paese alla ribalta internazionale e regalato

un’immagine positiva del nostro territorio e della nostra professionalità. Di contro stiamo ancora aspettando la messa a punto di un portale web che renda l’offerta nazionale accessibile ai turisti stranieri. Il ministro Brambilla ha promesso che per ottobre sarà completato e on line.

Violetta Bruni, Bianca Corsini, Angela D’Amelio, Anna Delvò, Rosa Galantino, Alessia Giordano, Silvia Marino, Marina Moneta, Lia Morreale, Anna Muzio, Irene Nuvola, Adele Olivieri, Francesca Ruggiero, Daniela Stasi, Marco Valsecchi,

Grafica e impaginazione Alma-Bianca Fusco

webMASTER

Miriam Rotondò,

tel. 02 34992212 e-mail: miriam@convegni.it

Direzione, Amministrazione

Peccato che nel sito preparato come “prova” dal Touring Club Italiano, fra i tanti possibili

Ylenia Allieri, Sabrina Bailo, Vincenzo Mancinelli, Maria Grazia Rubino

turismi proposti –laghi, mare, gastronomia, golf, terme, shopping, studio…– nessuno abbia

Ufficio Abbonamenti

pensato di dare spazio anche a qualche informazione sull’offerta per l’organizzazione di

tel. 02 34992234, fax 02 34992290 e-mail: abbonamenti@convegni.it

Simona Zerbinati, Cecilia Ferrarese

congressi ed eventi in Italia. Magari con un semplice link al sito di IFE.

Gestione Abbonamenti Staff srl – Buccinasco (MI)

Ma forse non è stato fatto perché ancora non si sa quanta vita resta a Italia for Events: a

Relazioni Esterne

tutt’oggi mancano i finanziamenti per la sua partecipazione, in dicembre, all’Eibtm.

Giulio Mercalli, tel. 02 34992255

Alla luce di questi fatti, la richiesta di Federcongressi di prevedere anche per le società del

progetti speciali ed eventi

comparto la possibilità di accedere a risorse finanziarie aggiuntive, come quelle concesse alle

e-mail: mercalli@convegni.it

Floriana Fernandez,

tel. 02 349921 e-mail: floriana.fernandez@convegni.it

aziende del turismo nel progetto Italia & Turismo, sembra vagamente illusorio. Magari dovuto,

Promozione e Pubblicità

ma davvero molto, molto poco realizzabile. La ripresa di questo mercato non arriverà da lì.

tel. 02 349921, fax 02 34992290-00

Anna Bravi

(direttore commerciale)

Genny Lorenzo

(Lombardia, Piemonte, sardegna, estero)

tel. 02 34992266, cell. 347 2928095 e-mail: g.lorenzo@convegni.it

I NOSTRI PRODOTTI

$0/7&(/*

Patrizia Turni

(Piemonte, Lombardia, Valle d’Aosta, Emilia Romagna)

tel. 02 34992277, cell. 380 4255488 e-mail: pturni@convegni.it

www.convegni.it

Ortensia Majer

Guida

(Veneto, Trentino Alto Adige, Friuli Venezia Giulia)

fax 041 5228519, cell. 348 5184034 e-mail: ortensiam@yahoo.com

2009-2010

Maria Assunta Forte

agli alberghi, ai centri congressi, ai servizi congressuali e incentive

Mara Fefè

Anche in edicola

(Lazio, Sicilia)

tel. 06 86801720, fax 06 99938099 cell. 338 9056842 e-mail: mara.fefe@convegni.it

Fiorella Ferrante Villa La Limonaia Acireale (CT)

• www.villecastellipalazzi.com • www.venueitalia.com •

La rivista di informazione per il settore meeting, incentive ed eventi

La guida più completa alle sedi e ai servizi congressuali

(Liguria, Toscana)

cell. 347 7507274 e-mail: mariassunta.forte@libero.it

Il primo annuario delle dimore storiche per eventi

Tutti i servizi e le sedi più prestigiose per i matrimoni

(Lazio, Marche, Umbria)

fax 06 98261865 cell. 393 9438033 e-mail: fiorellaferrante@convegni.it

Nuovi Spazi (Angela Moretti, Silvio Pellicano) (abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia)

tel. 080 4136179, fax 080 8876944 e-mail: ns@nuovispaziweb.it

Stampa Cromografica Europea

viale dei Fontanili, 69/71 – 20017 Rho (MI) Tutti i diritti riservati. Manoscritti e fotografie, anche se non pubblicati, non vengono restituiti.

La guida in inglese alle destinazioni e regioni italiane

L’annuario in inglese dell’Italia degli eventi

Il quindicinale online di economia e cultura degli eventi

Il web magazine mensile in inglese diffuso in tutta Europa

Testata volontariamente sottoposta a certificazione di tiratura e diffusione in conformità al regolamento CSST Certificazione Stampa Specializzata Tecnica per il periodo: 1/1/2007 – 31/12/2007 tiratura media: 9.738 copie diffusione media: 9.505 copie certificato CSST n. 2007-1537 del 27/02/2008 società di revisione: PKF Italia tiratura del presente numero: 10.000 copie

associato a: Il vostro indirizzo è utilizzato esclusivamente per l’invio di questa rivista. Il titolare del trattamento dei dati è: Convegni s.r.l. con sede a Milano, via Ezio Biondi 1. I dati utilizzati per l'invio della rivista sono presenti nel nostro database perché abbiamo individuato in voi e nella vostra azienda il target del lettore più consono ai contenuti della nostra testata. È vostro diritto richiedere la modifica o la cancellazione dei suddetti dati ai sensi dell'art. 7 del D.Legisl. 196/2003, mediante una richiesta via email a: convegni@convegni.it

Convegni Incentive & Comunicazione Organo Ufficiale ASSI


[Diffusione]

chi ci legge

Poste Italiane – Sped. abb. postale DL 353/03 (conv. in L. 27/02/04, n. 46) art.1, c.1, DBC Milano Filiale di Milano - %WgdaConvegni srl, via Ezio Biondi, 1 – 20154 Milano

'

Ogni mese Convegni Incentive & Comunicazione dedica una pagina alla pubblicazione di uno strumento utile sia ai lettori sia agli inserzionisti: i dati di diffusione. Permettono di stabilire non solo quante copie della rivista sono stampate e distribuite, ma soprattutto a chi vengono inviate. La nostra mailing list, costantemente aggiornata, ci permette di raggiungere il target più corretto, andando a toccare tutte le categorie di riferimento per questo mercato e, in particolare, i nominativi più interessati a ricevere la testata. Questo per quanto riguarda la distribuzione attraverso l’invio postale. Vanno poi ricordate la presenza e la distribuzione della rivista alle fiere nazionali e internazionali, le principali delle quali figurano direttamente nei dati di diffusione presentati su ogni numero. Infine, i tanti eventi “minori” che si tengono durante l’arco dell’anno sul territorio nazionale e ai quali Convegni è presente insieme alle altre testate pubblicate dalla nostra casa editrice. Buona lettura.

"//099***4&55&.#3&

Convegni Incentive & Comunicazione

n. 5

Jodfoujwf!'!Dpnvojdb{jpof

SETTEMBRE 2009

?3D;35D;E5GA>A

Dalla Cina al G8. Storia di un’imprenditrice e donna a tutto tondo

totale diffusione:

8W`a_W`a FW_badSdkEZab

9.850 copie

Vetrine a termine pensate come eventi: per vendere, comunicare, osare di più

FD7D;57D5:7;@F7D@3L;A@3>; ?AEFD3@A5A?7;>?7D53FA GE5;D¹53?4;3FA63>>35D;E; B;7?A@F763D75AD6 FGD;E?A ;@6GEFD;3>779D77@3@F;5:7 D799773>F3H7>A5;F3 B7DBG@F3D73>>Ã7GDAB3

COP-settembre4.indd 1

30-07-2009 11:17:03

totale tiratura:

10.000 copie

chi ci naviga È il portale interamente dedicato al mondo degli eventi, dei congressi e dell’incentive: www.convegni. it, ricco di informazioni, costantemente aggiornato e sempre più utilizzato. Il monitoraggio degli accessi, effettuato su base mensile, rivela una generale tendenza di crescita del numero di visitatori e di pagine consultate. Le voci più cliccate risultano essere Ricerca, che dà l’accesso al database per la ricerca di strutture e fornitori, News, dove sono pubblicate in tempo reale le notizie dalla filiera, e Congressi medici, con il calendario aggiornato dei congressi medico-scientifici suddivisi per specialità. Mediamente, www.convegni.

26% 4% 12% 11% 11% 12% 1% 21% 2%

it ha 32.000 visitatori al mese, di cui il 65% residenti in Italia e il 35% all’estero.

Questo mese ci leggono aziende, meeting planner, direttori marketing e vendite, direttori generali associazioni industriali, commerciali, professionali, sindacati, enti fieristici incentive house, agenzie viaggi, APT, compagnie aeree, enti del turismo aziende farmaceutiche, aziende ospedaliere, istituti di ricovero, ASL, società medico-scientifiche, ordini provinciali dei medici

2.470 420 1.170

PCO e fornitori di attrezzature congressuali

1.130 1.100

uffici di relazioni esterne e promozioni, agenzie pubblicitarie, di marketing e comunicazione, di consulenza, stampa

1.150

università, assessorati, enti pubblici, società di formazione e consulenza alberghi, centri congressi, catene alberghiere, dimore storiche fiere – TTG

110 2.100 200

MESE maggio giugno luglio totale

ANNO PAGINE VISITATE VISITATORI 2009 56.660* 14.165* 2009 123.715 28.771 2009 99.173 25.429 2009 279.548 68.365

*dall'11/05 per manutenzione al sito

c onvegni n.5

16

settembre 2009


T A T E A B S L I E E L PARK HOT

10 RAA 22 VEER 10 AV 00 IM R P A A R U IM RRTT U R A P R EE PP A AAA SSIM S IM P RPO S O R ’a re a in s e ri to s u u n ro ie h rg e lb a o c o m p le s s re gaicdai te susutrna’a ton a u n e s c lu s iv o rio in se in to z n ro e in v ie , E h e o rg n e o oarllbi e V ig leass nd O rg a n iz z a il Tu om cliv i, pM Km luesigvi,o U 5 ta le e sc a 2 ili n u C s ta in n g icdaa lla o to te c n ra e ti v a m st E k a m o n 8 tu , Tu n zo il ia 16 in p , za le e ri iz n ta a n ig tt a ta V E s rg e 0 O i lla rl d oK m d a d i 10 15 Km livlei,sM e ,a n Ua CiiliBeagrii, P nd oo crt a ta le 9 6 e 12 ti st a m lla o a tu p d n ro ia e m p a k ri ll’ 16. , 8 10 2 5E ttKam d a n to a 0 ole it astBaitta m, .udsaclla K 15 , 14 se A le a a d P a ri tr a s B rt o ddai ll’ a u to ro pKom d ee12 6ll’ a 9a B ito n to . a A 14 , u sc ita d a ll’ a u to st ra d e n tr o ),WC o teeantr e lln e ss satitr o(a o o tr p 0 C 5 2 ), a ie ndzaa 6d0aa 6205 0 p o st i (a te is ta ev ao ra rn c ocna pcieanpza s te ri eta la m ic a u in a d ce o is n m p a i p n te n o n io c e n is c ri v u ia ri la d u a a d le Sa mo ness con c in a e st e rn F it S a le ri u n io n i e d a te s acla ae, ss e acrr rn ttile a d ia c e n te p is te n in o ieintust a p in c la ss ic o , odp is d p itn re n F e o la c m s a sa s c te , e a 4 a lln 4 Woen p is c in a in te rn o lfe tt a , tu tt e a rr e c aaz, z4o4ecM a rq u e t) v in a m e re d o p p ie e e(p G io hiv i d rgeic lfo o tt a m e n te g a lle l rs lfe u ie o s g M a lo d e ic r to o m a p p zz ra e a o n p alng o lfo d i G io v in rs o n e c o (p a rq u e t) pe r lo su ; in o lt re aedcaottne ppaeto g ie a lle rg ic h e e rraendcahte rt aB a p in npte tt i d a 6 0 , e e o m ic e n s o s fin la rs e r c e it e p u le r S ti e s ep in p s to ri c a , 16 ; in o ltr e sa le oera in a rt e a d a tt a m p io d im , in e n te a rr e d a te ili16eS m b a fin te n .B a r e B a r, n aio ite e cg u ri m e a m rs , A e a , iv c ti ri d n o r ra e st e bpili e , in d im o ra o n e , R is to io P a rc h e g a 0 Aam3e5ri0c apne rs a r e B a r, a m p 6 B a d i tt e h c n p e r B a e , R is to ra n ti, s a3le a 5 0 p e rs o n E v e n to . P a rc h e g g io . n zi a n o il Tu o re e iff d ri la o ic n e d e i p a rt io e l’a tt e n zi o iz rv e n to . se l e d à lit ia n o il Tu o E v z La qua n re e iff d ri la e i p a rt ic o l’a tt e n z io n e d e io iz rv e s l e L a q u a lit à d o - B ito n to 3 0 0 / M a ri o tt + 15 . m k to lli tt o - M e 2 79 6 P ro v. le M a ri o 0 2A7)9- 6Te l. e Fa x pr ov. 0 8 0 / 5 3 0 / 53 0 8 0 v. ro (B p o x nt Te l. e F a M ar io tt o - B ito 15 + 3 0 0 / o - M el lit o km tt io ar M le v. P ro


GRUPPO TRIUMPH

Non solo G8

N

on è facile sintetizzare le competenze e i successi collezionati dal Gruppo Triumph in 23 anni di attività. Si potrebbe dire che la sua specialità sono i grandi eventi, possibilmente di portata internazionale, meglio ancora se definiti dalla presenza di personaggi al massimo livello istituzionale. Pochissimi esempi, tanto per capirsi: del 2000, oltre al Giubileo, Roma ricorda il congresso sui trapianti perché nessun congresso medico prima aveva mai ricevuto l’onore di un intervento del papa, allora Giovanni Paolo II, e perché nessuno mai aveva organizzato una serata così in piazza Navona: 6.000 persone sedute per una perfetta cena di gala. Nel 2001 è ancora del Gruppo Triumph la consulenza presso il ministero degli esteri per l’organizzazione del G8 a Genova e presso la protezione civile per il vertice Nato-Russia di Pratica di Mare nel 2002. E così via fino al 2009, quando, fra un incentive Bracco Italia, un Forum Unicredit e il Congresso Nazionale di Dermatologia, al Gruppo Triumph è affidata la segreteria di coordinamento e la consulenza alla Protezione civile per il G8 a L’Aquila. «Rispetto agli eventi istituzionali siamo sicuramente una delle agenzie italiane con il curriculum più significativo, ma abbiamo sempre cercato di differenziare il nostro mer-

cato, perché è l’unica strada per superare i momenti di crisi, come questo». Fa sembrare tutto semplice e chiaro Maria Criscuolo, fondatrice nel 1986 di un Gruppo che oggi conta 100 collaboratori, quasi tutte donne, distribuite fra le diverse società: Triumph C&C, specializzata in congressi, eventi e comunicazione aziendale, e Triumph viaggi e incentive basate a Roma; Er Congressi, a Bologna, dedicata prevalentemente al congressuale medico; Surtout Eventi e Comunicazione, che segue da Bruxelles gli eventi legati al Parlamento Europeo; e Nexxi, aperta a Shanghai, in vista dell’Expo 2010, per il quale sarà un recommended supplier rispetto ai servizi di comunicazione e organizzazione eventi, unico rappresentante europeo, insieme a una società francese.

un lavoro di relazioni Qual è il segreto del vostro successo? «È un successo di gruppo, perché noi siamo prima di tutto un’impresa e seguiamo una strategia imprenditoriale. È un’impostazione poco praticata in Italia, dove molti colleghi si muovono come free lance. Ma, come per ogni altra cosa nella vita, devi crederci perché gli altri ci credano». Che la sua azienda sia stata convincente lo dimostra il Premio nazionale per le Eccellenze Il management del Gruppo: da sinistra, Francesca Accettola, Maria Criscuolo e Francesca Campedelli. In alto, foto dello staff e il Forum Unicredit. A lato, un allestimento.

nell’Industria Turistica appena assegnatole da Federturismo, Confindustria e Italia Turismo –ultimo riconoscimento di una lunga serie– per la capacità di sviluppo, innovazione, formazione e internazionalizzazione dimostrati. Come vede il futuro? «Difficile. Però abbiamo una visione e dei progetti. Pensiamo che sarà sempre più importante offrire ai clienti una presenza globale. Stiamo quindi progettando l’apertura di nuove sedi, cominciando in Europa, dalla Spagna, ma, soprattutto, la completa messa in rete dei nostri uffici nel mondo». Sarà una riorganizzazione del Gruppo? «Sarà uno sviluppo che affronterò potendo contare sul prezioso supporto delle mie collaboratrici. Come Francesca Campedelli, nostro punto di riferimento per la parte organizzativa –è stata lei a seguire il coordinamento per l’ultimo G8– e Francesca Accettola, la mia socia, che si occupa della parte finanziaria. Sua figlia Federica sta concludendo gli studi di ingegneria gestionale e sta cominciando a entrare in azienda. Sarà importante affiancare alla sua preparazione la nostra esperienza. Perché questo lavoro è fatto soprattutto di relazioni, non si impara in tre, quattro anni. Occorre una vita per costruirlo». E uno sguardo fuori dall’Europa? «Si certo, al Canada. Il prossimo G8 sarà lì».

GRUPPO TRIUMPH via Lucilio, 60 – 00136 Roma – tel. 06 355301 gruppotriumph@gruppotriumph.it – www.gruppotriumph.it


[Personalmente]

di Anna Mocchi

Maria CRISCUOLO

presidente Gruppo Triumph

La chiamano Lady G8. Lavora con capi di stato, diplomatici, aziende e ha una vita divisa tra viaggi all’estero e pR. ecco chi guida uno dei maggiori gruppi italiani nel mondo degli eventi

M

Pezzo e‘ core

Ha vissuto e lavorato per anni negli Stati Uniti, Paese al quale è rimasta legata. Anche durante il G8, ha seguito con particolare attenzione la delegazione americana. Se dovesse comprare casa all’estero sarebbe a New York.

Dentro la Storia

Ha una vera passione per l’antiquariato e le sue case, a Roma e a Cortina, sono arredate con quadri e pezzi antichi, scelti personalmente nel corso degli anni.

Ha sempre con sé

Una cartella per i documenti che non possono essere lasciati nemmeno in ufficio. Poco tecnologica, usa il computer il minimo indispensabile, ma, durante i viaggi, si tiene sempre aggiornata e “in linea” con il suo smartphone Nokia.

Tempo libero

Poco. Lo trascorre soprattutto in montagna, dove ama passeggiare in bicicletta, ascolta musica (Beethoven e Bach) ed è impegnata in attività di volontariato.

c onve g ni n.5

odi garbati ma sicuri, misurata nelle informazioni che riguardano i clienti ma generosa nel raccontarsi, Maria Criscuolo è prima di tutto una persona interessante. 46 anni, capelli corti, niente trucco, si capisce subito che il suo interesse è per la sostanza. Nel passato, una preparazione di prim’ordine: laurea in Lingua Francese presso la Sorbonne, seconda laurea in Scienze politiche a Roma e anche un master in Comunicazione e Organizzazione Congressuale negli Stati Uniti. «All’epoca lavoravo come interprete per l’ambasciatore americano presso il Vaticano e così mi si offrì l’opportunità di frequentare un master a Washington» racconta. Poi vennero la consulenza alla Nike, al CNR, e infine la scelta imprenditoriale. Che studi consiglierebbe a un giovane che volesse intraprendere una carriera in questo settore? «Secondo me, più che una preparazione specifica, serve, una cultura aperta, generale, e poi tenacia, volontà, determinazione. Certo, consiglierei un’esperienza all’estero, perché i giovani devono vedere e confrontarsi». Attività che fa parte costante del suo lavoro, in continuo spostamento per seguire i propri uffici nel mondo e, soprattutto, le molte gare a cui il Gruppo partecipa per portare eventi internazionali in Italia. «Viaggio tantissimo, tant’è che ho imparato a muovermi con il minimo indispensabile: solo bagaglio a mano, a scapito di qualunque moda. La velocità innanzitutto. Quando invece ho un po’ di vacanza, cerco solo la pace della montagna e piccoli spazi per me: tempo per cucinare, che mi piace tanto, e un po’ di sci di fondo». Ed è proprio nella sua casa di Cortina che si è concessa un giorno di riposo dopo le fatiche dell’ultimo lavoro per il G8 –«sono molto soddisfatta, ma sfinita»–, uno dei Summit più complessi e riusciti degli ultimi anni. Qual è stato l’aspetto più emozionante di questo lavoro? «Le esperienze umane condivise, sia durante lo svolgimento del vertice sia nella preparazione». Del resto la capacità di relazionarsi ha giocato un ruolo importante nel suo lavoro: «Ormai in azienda mi occupo solo di questo, delle PR e di tutto ciò che è contatti. Noi non vendiamo un prodotto, ma professionalità, know-how. È importante saperlo comunicare». Ma quali sono le qualità per tessere buone relazioni? «Essere molto socievoli e solari, estroversi, ma anche misurati, equilibrati». Sarà stato l’insieme di queste qualità, innalzate ad alto valore professionale, che hanno spinto l’Università di Messina ad assegnarle una laurea honoris causa in Teorie della Comunicazione e dei Linguaggi. A ritirare lo stesso riconoscimento, quel giorno, la poetessa Alda Merini. Un accostamento particolare, quasi un invito a guardare a Maria Criscuolo al di là del ruolo di imprenditrice. Single, ma sempre accompagnata dall’intenso ricordo del compagno scomparso, ha un presente e un futuro ricchi di progetti non solo professionali. «Voglio avere più tempo per occuparmi dei bambini che soffrono, un compito a cui già in parte mi dedico, ma al quale voglio dare di più». È facile pensare che ci riuscirà.

19

s e tt emb re 2009


[A Bruciapelo]

a cura di Anna Mocchi

tre aggettivi Testardo, emotivo, determinato.

E PER D ES C RIVERE Stressante, interessantissimo, diverso.

U N ’E S P RE S S I O NE C H E Facciamolo seriamente…

L EI È A riconoscere i tratti delle persone.

N O N È PER NIEN TE Gestire le aggressioni di qualsiasi tipo, da parte di chiunque.

SE D OVE S S E FARS I U N REGALO Non ho bisogno di regali, sto bene come sto.

Q UA L È I L S U O Il rapporto con la mia figlia più giovane, il tipo di formazione che sono riuscito a “passarle”.

SE AVE S SE U NA B A C C H ETTA MAGIC A , Per formare in tempi rapidissimi i miei collaboratori.

Q UA L È LA C O SA MIG L I O RE Intessere continuamente relazioni con la gente.

C O ME DE FI N IREB BE Attenzione, perseveranza, education.

C H E C O SA P E N S A Che sono poco manageriali.

C O ME È ARRIVATO A Per errore. Una volta facevo il formatore in Alitalia, ma poi mi sono innamorato delle tecnologie…

SE N O N AVES SE FATTO Q UES TO LAV O RO Avrei continuato a fare il dirigente di gruppi alberghieri.

C O M ’ È I L C O L LA B ORATO RE Adatto ai repentini cambiamenti di velocità che questo lavoro comporta.

SE D OVE S SE ORGAN I Z ZARE U N EVENTO Sicuramente il Food and Beverage!

C H E C O SA FA Leggo, faccio turismo, sto in mezzo alla gente.

FAREB BE U NA VAC A N ZA Si, perché no? Se il padre non si arrabbia…

ALAN PIni

Nato a New York e cresciuto a Roma, dopo la laurea in Scienze Politiche entra in Alitalia dove nasce l’amore per le tecnologie che, dopo un’esperienza manageriale in Ciga e Atahotels, lo porta a fondare nel 1982 Teknocongress, agenzia per la fornitura di tecnologie per il congressuale

c onvegni n.5

C O S A VI A C C O M U NA Ci accomuna il fatto di arrivare dallo stesso tipo di azienda, ci divide il background culturale, perché lei ha una formazione più strutturata.

U N P O STO C HE N O N H A M AI VIS TO Il Perù.

C H E C O SA FARÀ Probabilmente –temo– la stessa cosa. Non penso di avere il tempo di arricchirmi prima.

20

settembre 2009


domande a bruciapelo, riverenti e irriverenti, pubbliche e private, per un confronto fra due professionisti che operano nel mondo dei meeting, incentive ed eventi

p e r d e scriverS I Determinata, spontanea, leale.

I L S UO L AV O RO Stimolante, creativo, innovativo.

U S A TR OPPO SP E SSO? Quando fissiamo la prossima riunione?

B RAVO/B RAVA A…? A entrare in empatia con le persone.

B RAVO/B RAVA A…? A cucinare. Sia per mancanza di tempo, sia per la voglia... che non c’è.

C HE COSA S I REGA LERE BBE? Un lunghissimo viaggio per il mondo, senza scadenze e orari da rispettare.

M AGGIO RE SUCC ESSO? Mio marito e il nostro rapporto che, nonostante la giovane età, dura da 17 anni.

P ER CHE COS A L A USERE BBE ? Sarà banale, ma per vivere in un mondo migliore, con più rispetto e pace.

D e l suo lavoro? Che mi fa vivere in un ambiente creativo, basato sull’apporto delle idee.

LA PROF ESSI ONAL ITÀ? Competenza, formazione continua, voglia di innovazione.

D EI SUO I CONCO RRE N TI? Quando la concorrenza è leale, è uno stimolo al miglioramento aziendale.

FARE IL L AV O RO CH E FA? Sono figlia d’arte e sono praticamente cresciuta fra le sale congressuali. È una passione che ho coltivato presto.

C HE COSA AVRE BBE V OLUTO FARE ? Avrei lavorato nel mondo dell’arte, della fotografia, di tutto ciò che è visivo.

I D EA LE ? Fedele. Proattivo, positivo e disponibile.

P ER SÉ, CH E COSA NON M A NCH ERE BBE ? Un’atmosfera divertente, informale, ma con un tocco di eleganza.

Q UA NDO NON L AVO RA ? Giardinaggio, sport, lettura e visita alle mostre d’arte.

C O N P IN I/ GR OTTI? Certo, perché no? In America, direi, perché la conosce bene.

lisa grotti

E C OSA VI D IVI DE ? L’entusiasmo e la passione per il nostro lavoro. Le differenze? Potrò dirlo quando avrò avuto il piacere di conoscerlo meglio.

E D OVE VORRE BBE A NDARE ? San Pietroburgo, per poter finalmente visitare l’Hermitage.

FRA DIE CI ANN I? Spero di ripagare la fiducia dei miei genitori in ambito lavorativo e di avere più tempo da dedicare alla mia famiglia e ai bambini che verranno.

c onvegni n.5

21

“Figlia d’arte”, laurea in Scienze Politiche e Master in Management Turistico, si occupa dal 2001 del Marketing e della Comunicazione di Tecnoconference – TC Group, azienda fondata nel 1983, che conta oggi oltre 100 collaboratori, 3 sedi sul territorio nazionale e partnership internazionali.

settembre 2009


Bonjour Garibaldi è uno spazio luminoso di mq. 70: le pareti di mattoni a vista si accostano alle rifiniture di pregio e a pochi elementi d’arredo raffinati, creando un ambiente di gusto che si prolunga sull’attiguo giardino segreto di mq. 80. è un luogo versatile che si adatta alle circostanze. da temporary shop per la presentazione di prodotti di design, delle griffes della moda, e altro ancora, a spazio per mostre d’arte, esposizioni, tavole rotonde, conferenze stampa.

BONJOUR GARIBALDI - Corso Giuseppe Garibaldi 50 - 20121 MILANO tel. +39 0272195294 - bonjour@publicompr.it


focus focus focusfocusfocus focus focus È il tempo dei temporary shop

a v uo

n a Un

a v le

Ottimizzano i costi, valorizzano la marca, aumentano la notorietà e generano

è

partita dalle grandi metropoli del mondo occidentale, New York, Londra, Berlino, Parigi, e ora, dopo aver conquistato Milano, si sta diffondendo

sempre di più. È l’ultima frontiera del marketing: il temporary store o temporary

guadagni diretti dalle vendite:

shop, negozi aperti a tempo determinato che compaiono all’improvviso nel

sono i temporary shop, sempre

contesto urbano e velocemente si dissolvono, arricchiti di eventi e di comu-

più utilizzati dalle aziende come

nicazione non convenzionale. Solo a Milano nell’ultimo anno circa 150/200

strumento di comunicazione

aziende hanno organizzato un negozio temporaneo in una delle tante location

e marketing. Nato nei paesi

che costituiscono l’offerta cittadina, ormai davvero ricca e variegata per tipo-

anglosassoni, il fenomeno

logie degli spazi, metrature e localizzazione. Anche la ricerca di Convegni Il

è esploso a Milano e si sta

mercato degli eventi in Italia. Outlook 2009 ha evidenziato quest’anno per la

diffondendo ora in tutta Italia,

prima volta una voce importante degli investimenti di event marketing dedi-

sotto l’egida di una nuova

cata ai temporary store: scelti per il 12,5% dei lanci di prodotto. Sì perchè il

associazione di categoria

temporary shop piace soprattuttto per lanciare nuovi prodotti sul mercato, presentandoli con forza in uno store mono marca interamente personalizzato,

di Gianluca Trezzi c onvegni n.5

o perfino di effettuare test di linee sperimentali e verificare la percezione del

23

settembre 2009


nuova leva c focusUnafo us focusfocusfocus focus focus di marketing consumatore senza i rischi di una campagna di comunicazione su vasta scala, permettendo inoltre di ottenere ricavi diretti dalla vendita, utili ad ammortizzare l’investimento.

Una voce comune Nel giro di breve tempo, questo nuovo strumento è stato adottato sempre più spesso dalle aziende dando origine a una nuova offerta di spazi e ope-

Il primo store Durex

cui i soci possano fare riferimento «Si tratta di un

ratori dedicati, che in modo spontaneo è cresciuto

allestito nello spazio

contratto di servizi e non di semplice locazione

fino a diventare un vero e proprio mercato. Cir-

Sidecar a Milano.

dello spazio dato che insieme alla location i gestori

ca un anno fa, un piccolo gruppo di imprenditori,

Sotto, un interno di

offrono anche la licenza di vendita, il supporto

insieme al direttivo di Assomoda, che ha intuito

Aelletime, primo

nella comunicazione, l’organizzazione di eventi

l’importanza del fenomeno e l’esigenza di creare

e unico spazio

collaterali, l’attività di ufficio stampa, secondo le

una rappresentanza comune, ha costituito l’asso-

per temporary shop

necessità delle aziende clienti» sottolinea Costa.

ciazione di settore, Assotemporary, che, con una

appena aperto a Firenze.

crescita esponenziale, oggi conta già 40 location

Esperienziale e monomarca

associate. «La maggior parte degli spazi si trova-

Ma quali sono le ragione del successo, anche in

no a Milano, ma ora stiamo ricevendo sempre più

periodo di crisi, di una soluzione di comunicazione

adesioni da altre città d’Italia, da Torino a Napoli,

e marketing come questa? «Il temporary shop è

Roma, Firenze e Venezia, mentre arrivano le pri-

uno strumento di vendita alternativo al punto ven-

me richieste per aprire temporary store anche nelle

dita tradizionale, adattato alle nuove abitudini di

località turistiche, come Porto Cervo e Alassio, e si

acquisto dei consumatori, e che risponde alla logi-

prevede che arriveranno anche da altre località di

ca del marketing esperienziale, perchè permette

Versilia e Riviera Romagnola. Ma noi puntiamo a

un contatto diretto con la marca, rappresentata in modo massiccio nello spazio tramite la linea dei prodotti, l’allestimento e la comunicazione coordinata» sostiene Piter Perbellini di PPR Design, agenzia di giovani designer specializzati nella progettazione di temporary shop. «I consumatori all’inizio, due o tre anni fa, erano un po’ attoniti di fronte al continuo cambiare di insegne dei temporary shop, quasi che i punti vendita fallissero continuamente, mentre ora si sono abituati a percepirli come occasioni ed eventi da cogliere». Sì, perché in effetti la temporaneità dell’apertura crea un meccanismo psicologico per cui il consumatore è spinto all’acquisto d’impulso. Con il temporary shop, inoltre , si ottimizzano i costi: il tempo e lo spazio vengono valorizzati al massimo e usati in modo integrato come punto vendita, spazio per eventi, conferenze stampa, happy hour, strumento

espanderci anche oltre confine e creare un network

di comunicazione interattivo. «Questo è reso pos-

internazionale» racconta Massimo Costa, diretto-

sibile anche perché nei progetti di temporary shop

re di Assotemporary. L’associazione in questi primi

le aziende osano di più, sono più coraggiose, più

mesi si sta impegnando per elaborare gli strumen-

inclini a sperimentare, proprio perché in qualità di

ti tecnico-amministrativi e legali più adatti per

azione temporanea è di per sé una prova che non

fornire un servizio in parte nuovo, e sta metten-

rischia di compromettere troppo l’azienda e può

do a punto per esempio un modello contrattuale

invece essere utile come test, non solo dei prodotti

c onvegni n.5

24

settembre 2009


focus focus focusfocusfocus focus focus ma della comunicazione e del posizionamento che

importante, quello di Sidecar, legato a molti fattori:

l’azienda vuole perseguire» continua Perbellini.

Due allestimenti per

la presenza sul mercato da tempo, l’ubicazione

Per Durex, per esempio, PPR ha progettato il

aziende diverse ospitate

in una zona dello shopping Milano, l’offerta di

primo negozio monomarca con il quale l’azienda

dallo spazio Sidecar di

servizi completi per l’ideazione, realizzazione e

ha deciso di uscire allo scoperto e presentarsi

corso Garibaldi a Milano,

gestione di un temporary shop, compreso il perso-

al pubblico in uno spazio visibile, per contrastare

la prima location

nale di vendita specializzato. «Abbiamo dedicato

l’idea di prodotto tabù e lanciare invece le novità.

aperta in Italia

particolare attenzione a selezionare e formare il

«Ovviamente per farlo abbiamo scelto di giocare

come temporary shop.

personale addetto alla vendita. In un temporary

sull’ironia e il divertimento, creando un allestimento e un’immagine rassicurante, con colori piacevoli e un ambiente familiare che mettesse subito a proprio agio gli “audaci” visitatori» racconta Perbellini.

Vetrine per comunicare Ogni elemento dello spazio, dall’ubicazione alla vetrina, dall’allestimento agli elementi di comunicazione, deve concorrere in modo coerente alla trasmissione del messaggio utile all’azienda in quel momento. «Perché per essere realmente efficace il temporary shop deve essere progettato con cura in ogni dettaglio. Inoltre il temporary ha bisogno degli altri strumenti di comunicazione, per essere visto e frequentato», racconta Paolo Comini, pioniere dei temporary shop in Italia, che per primo ha aperto uno spazio, in Corso Garibaldi a Milano, Sidecar Eventi, pensato per essere affittato alle aziende come spazio di vendita temporaneo. «La

shop si trovano in una situazione particolare sia

visibilità del temporary store è uno degli ele-

perchè devono adattarsi a vendere ogni mese pro-

menti fondamentali, che lo distingue per esempio

dotti diversi sia perchè in effetti si tratta di un’azio-

dalla location per eventi» racconta Comini. « Per

ne a metà tra la vendita e quella che definirei

questo motivo oltre alla ubicazione in una zona di

un’azione di public relation commerciale» precisa

passaggio e all’esposizione tramite le vetrine, ha

Comini. «L’addetto al punto vendita infatti deve

bisogno poi di essere pubblicizzato e animato con

accogliere i visitatori e guidarli nell’esperienza

gli eventi». Dal 2006, quando Sidecar ha aperto, ad

della marca, fornendo informazioni, invitando

oggi il mercato è cambiato aprendosi gradualmente

agli eventi, rimandando al sito aziendale, e anche

a questa nuova soluzione, tanto che ora lo spazio è

proponendo l’acquisto di prodotti» conclude.

praticamente occupato in continuità tutto l’anno

Spazi che diventano eventi

dalla più diverse tipologie di aziende. Un risultato

Realizzare un temporary store originale, efficace e

Chiarezza nelle definizioni

Temporary shop o store: spazio affittato per un periodo determinato, da un brand o più brand contemporaneamente, dove si vende al dettaglio, si fanno eventi e comunicazione; Temporary showroom: spazio affittato per un periodo determinato, da un brand o più brand contemporaneamente, rivolto alla vendita ma non al pubblico dei consumatori bensì degli operatori; Pop up shop o store: punti vendita temporanei realizzati in strutture mobili (tendostrutture, stand, etc.); Temporary outlet: la versione “degenerata” dei temporary shop dove gli spazi sono utilizzati per la vendita di prodotti a prezzi speciali, al punto da assomigliare più agli outlet che a una operazione di comunicazione, ma sono pubblicizzati come temporary store.

redditizio, non è semplice e necessita di un contributo di creatività e capacità organizzative logistiche, che per esempio si stanno attrezzando a dare le agenzie di marketing e organizzazione eventi. «Il temporary store deve destare curiosità e agire sul lato emozionale del visitatore, mentre lo spazio e l’allestimento devono essere evocativi e rispecchiare la filosofia del brand» racconta Alessandra Lanza di PianoB, agenzia di eventi che ha già all’attivo diversi importanti progetti di temporary shop. «Il temporary store più celebre che abbiamo realizzato è stato quello di Nivea che, insieme ad

c onvegni n.5

25

settembre 2009


nuova leva c focusUnafo us focusfocusfocus focus focus di marketing Adverteam, abbiamo allestito per 30 giorni nel maggio 2007. L’obiettivo era consentire al pubblico di fare un’esperienza a 360 gradi del marchio tramite uno spazio emozionale e fortemente connotato dalla filosofia del brand» racconta. Durante l’apertura il primo negozio monomarca Nivea ha accolto più di 60.000 visitatori, cui sono stati offerti dei trattamenti di bellezza gratuiti, la possibilità di provare l’intera gamma dei prodotti, comprese le limited edition, e alcuni aperitivi animati dai dj di RMC2, media partner dell’iniziativa. «Il successo dell’operazione ha portato Nivea a chiederci di realizzare una nuova attività, nell’aprile 2008, per attribuire caratteri di dinamicità e contemporaneità al brand, in concomitanza con la sponsorizzazione

da

parte dell’azienda

L’elegante interno

lorizzata da una sapiente ristrutturazione» racconta

della Biennale di

di Bonjour Garibaldi,

Elizabeth Warren che in corso Garibaldi al 50 ha

Architettura. Così

appena aperto come

aperto Bonjour Garibaldi, spazio versatile utiliz-

è nato il Nivea

spazio temporary.

zato anche come temporary store, che ha ospitato

Pop Up Shop,

A sinistra, lo store

di recente la conferenza stampa di presentazione

una

Nivea, sotto quello

di Assotemporary. Nato come sede dell’agenzia di

mobile, proget-

per il marchio Bstripe

comunicazione Publi.Com, di cui Elizabeth War-

tata dagli studi

in Zona Tortona.

ren è titolare, lo spazio, che sorge in un elegan-

struttura

BFA/ARD con un

te palazzo d’epoca all’interno di un tranquillo ed

design sofistica-

elegante cortile, con giardino e interni suggestivi

to, che ha sosta-

con mattoni a vista, è stato utilizzato per ospitare

to nelle piazze

diverse conferenze stampa e poi, su richiesta delle

di Milano, Torino e Venezia». Grazie a que-

stesse aziende clienti, come spazio a tempo per la

sti progetti l’azienda ha potuto acquisire nuovi

presentazione di prodotti, mostre d’arte, esposizio-

consumatori, fidelizzare quelli già acquisiti, e

ni, conferenze stampa. Da lì è scaturita la decisione

stimolare le attività di PR, così come desiderato.

di destinarlo esclusivamente a temporary space. «Lo spazio raccolto, l’ubicazione e la qualità della

Tutto nasce a Milano

struttura gli conferiscono da un lato una vocazione

Il fenomeno dei temporary è stato “importato” in

particolare per gli articoli di nicchia –gioielli, ac-

Italia a Milano, dove nel giro di breve tempo si

cessori, articoli di moda– mentre dall’altro lato la

sono susseguite le aperture di spazi concepiti come

nostra esperienza nel campo della comunicazione

temporary store per rispondere alla crescente do-

ci rende sensibili al mondo degli eventi e dell’ar-

manda da parte delle aziende. In particolare sono

te» racconta Elizabeth Warren. Bonjour Garibaldi

emerse due aree della città specializzate nell’of-

inoltre, per venire incontro alle esigenze di aziende

ferta di questi spazi: Corso Garibaldi, zona da

che si avvicinano per la prima volto all’utilizzo di

sempre con vocazione allo shopping, e Zona Tor-

questa leva di marketing e comunicazione, ha ela-

tona, emersa di recente come fashion and design

borato una formula completa, “chiavi in mano”,

district.

che comprende fornitura di arredo, della licenza

«Corso Garibaldi deve il suo successo al fatto di

temporanea di vendita, elaborazione dell’invito,

essere una via prestigiosa e dall’atmosfera parti-

attività di ufficio stampa, organizzazione e lancio

colare, che più di ogni altra ha saputo mantenere

di eventi, servizi di supporto tecnico, scelta del ca-

intatto il suo charme e il sapore del passato, posta

tering, e in particolare la consulenza per il progetto

com’è nel cuore della Milano più autentica, e va-

di comunicazione del temporary shop. «Gli eventi

c onvegni n.5

26

settembre 2009


focus focus focusfocus finora ospitati ci hanno dato grande soddisfazione anche perché in alcuni casi come per le due mostre di arte contemporanea ospitate, i pezzi esposti sono stati venduti nel giro di poche ore» conclude Warren. Perché un vero temporary non tralascia mai la sua anima commerciale. Sempre in corso Garibaldi, dalla riconversione di un negozio tradizionale, ha appena aperto TeMporary 1910, gestito dal gruppo Consolo Produzioni, a indicare che il futuro degli spazi commerciali sarà sempre più temporary.

Nel circuito del design

Quelli che erano gli spazi

Un’altra area di Milano ha poi scoperto il tempo-

di vendita e produzione

rary e si è specializzata: Zona Tortona, trasforma-

della Pasticceria

ta negli ultimi anni in un distretto del design e dei

De Santis (sopra),

prodotti innovativi, soprattutto grazie agli eventi

con vetrina in via Tortona

del Fuori Salone del Mobile.

(a Milano), sono ora

Grazie alla grande visibilità possibile nei giorni

utilizzati per allestire

delle manifestazioni che portano in zona migliaia

temporary store

di persone di passaggio, ma anche alla presenza

o ambientare eventi.

di numerosi showroom dei marchi della moda stabilmente presenti, gli operatori hanno aperto, riconvertendo spesso imprese artigianali e industriali, prima numerose location per eventi, ed ora, anche spazi dedicati al temporary. Il circuito Tortona Locations, per esempio, conta una ventina di spazi, detenuti in proprietà, presi in affitto o in gestione, di cui otto con licenza di vendita diretta al pubblico. Partite con la trasformazione della Pasticceria De Santis in una location per eventi e per temporay store e showroom, Mariantonia Menada e Daniela Triulzi hanno intuito la potenzialità di questo mercato e man mano arricchito l’offerta di spazi creando la società Tortona Locations. «In Zona Tortona trova luogo tutto ciò che fa tendenza, rappresenta innovazione, sperimen-

c onvegni n.5

27

settembre 2009


nuova leva c focusUnafo us focusfocusfocus focus focus di marketing La prossima frontiera Quello dei temporary shop è un fenomeno tipicamente europeo e milanese, ma gradualmente si sta diffonendo in tutta Italia, passando innanzitutto da Roma. «La realtà romana è molto diversa da quella milanese» racconta Margherita Mastrone, della neonata società romana Temporary Box, fondata con lo scopo di diffondere questo strumento nella Capitale «Perciò per portare questo strumento a Roma dobbiamo adattarlo alla città». Da Trastevere a Piazza di Spagna possono essere tanti gli spazi per temporary, anche se ad oggi non esiste ne nessuno specificamente aperto con questo scopo. «Noi abbiamo esperienza in ambito teatrale e cinematografico dove tutto si tazione. Qui trova spazio ciò che alle fiere non

Lo store La Redoute,

monta e smonta in giornata, dove tutto è finto e

si ha il coraggio di presentare e che si mette alla

allestito nello spazio

al contempo vero, così riusciamo a trasformare gli

prova tramite gli eventi “fuori salone”» racconta

Borgonuovo Eventi,

spazi vuoti e dargli vita nel giro di breve tempo.

Menada. Le location risentono della memoria

nel quadrilatero

Usiamo spesso per esempio le scenografie cine-

storica di un quartiere fortemente connotato

della moda di Milano.

matografiche perché permettono di risolvere le

dalla presenza di ex imprese industriali e labo-

Sotto, Massimo Costa,

situazioni velocemente senza doverle realizzare

ratori artigianali perciò gli spazi, molto diversi

direttore Assotemporary.

ex novo» dichiara. Accanto a Roma ci sono altre

per metrature e caratteristiche, mantengono una

città già attive con qualche location, come Torino,

forte personalità, anche se restano neutri negli

dove spicca Dadodoro, Firenze e Napoli,

allestimenti per lasciare a ciscuno la possibilità di

ma ogni giorno arrivano all’assocazione

adattarli al proprio stile. Dalla grande Torneria,

richieste di informazioni e affiliazione. Le

con laboratorio attiguo ancora in attività, alla

prospettive dunque sono di continua cre-

Drogheria, che ha ospitato di recente il tempo-

scita.

rary store del marchio bstripe, attivo fino a quel

Una chiave di lettura di questo fenomeno,

momento solo tramite il sito internet, sono

inquadrandolo in un contesto più generale,

molti gli spazi che possono essere integrati in un

la dà Massimo Costa: «Come dice efficace-

unico circuito di eventi, come è successo per il

mente il filosofo e sociologo Zygmunt Bau-

fuori salone del MiArt.

man, oggi viviamo in una società liquida, dove identità e appartenenze hanno mutato signifi-

Un corso per progettare

La prima edizione ha avuto luogo proprio quest’anno, a gennaio 2009, a conferma che è questo il “momento caldo” dei temporary shop. Parliamo del Master in Temporary Space & Exhibition Design promosso da POLI.Design – Consorzio del Politecnico di Milano dedicato agli spazi retail temporanei ed espositivi. «La trasformazione in atto in questi settori commerciali è direttamente collegata con la trasformazione del retail, del rapporto con l’esperienza di acquisto, con i consumi, anche culturali, e naturalmente, dei linguaggi di comunicazione al pubblico» spiega Nicola Ticozzi, direttore dei corsi Design Experience di POLI. design. «Alcuni “temi chiave” del corso sono la riflessione sui concetti di temporaneità, trasportabilità e trasformazione, ma anche comunicazione, anche con culture diverse, multisensorialità ed emozioni». Il corso ha previsto lezioni frontali di docenti del Politecnico di Milano e di professionisti affermati, educational tour in spazi retail e in manifestazioni fieristiche e un Project Work finale, e sarà riproposto a gennaio del 2010.

cato e le strutture sociali sono divenute fluide. Tutto si fa più rapido e si dissolve e ricostruisce da un giorno all’altro. Anche le modalità di distribuzione risentono di questa propensione alla fluidità». E pone la sfida per lo sviluppo futuro del temporary: «Finora le aziende utilizzatrici sono state quelle grandi, con uffici marketing ben strutturati e budget consistenti» conclude Costa «la sfida per il futuro è riuscire a coinvolgere anche le piccole e medie aziende, la stragrande maggioranza in Italia, che possono trovare un ottimo strumento di marketing con costi accessibili, e inferiori ad altri strumenti di comunicazione come la pubblicità, e grandi ritorni in termini di strategia e d’immagine».

c onvegni n.5

28

l

settembre 2009


effetto business

Warm. Comfortable. Friendly. Welcome to Doubletree by Hilton . TM

Doubletree offers a growing collection of upscale hotels and resorts in more than 200 gateway cities, metropolitan areas and vacation destinations worldwide. Doubletree hotels treat guests to accommodations that celebrate a sense of place, with a unique combination of contemporary style and a refreshingly caring and relaxed approach to hospitality. doubletree.com Š 2009 Hilton Hotels Corporation

Doubletree by Hilton Acaya Golf Resort Lecce

Strada Comunale di Acaya km. 2 73029 Acaya (Le) - Italy Tel. +39 0832 861385 Fax +39 0832 861384 Congress Manager: antonella.perrone@hilton.com


focus focus focus focusfocus focus focus I dati sul mercato internazionale di MPI, IAPCO e INCON

Dinamiche per una ripresa Il 2009 annus horribilis per la meeting industry internazionale? Forse, visti

I

l 2009 è un anno difficile per la meeting industry internazionale, segnato da un calo generalizzato dei budget, dei viaggi e del numero di eventi.

Da questo momento di stasi, direttamente collegato alla crisi economica

i numeri in calo. certo è che

internazionale, la meeting industry uscirà cambiata e rafforzata, con le pre-

non si tratta però di una

visioni unanimi nel collocare l’inizio della ripresa già nel 2010. È, in sintesi,

situazione strutturalmente

quanto affermano tre recenti ricerche che dipingono per il settore un

allarmante, ma soltanto

quadro contingente con il segno meno ma non strutturalmente allarmante,

di un rallentamento

e che forniscono, nel contempo, i prossimi trend di sviluppo, attente a sot-

contingente a un’economia

tolineare che da ogni cambiamento derivano nuove opportunità.

globale in difficoltà.

Le ricerche sono il Future Watch 2009 di MPI, uno studio articolato e ad

Il meeting non perde il suo

ampio respiro su diversi player (meeting planner aziendali e associativi,

appeal, e tre autorevoli

agenzie e fornitori), la 2008 IAPCO Member Survey, che investiga pre-

ricerche dipingono un quadro

valentemente il numero e la tipologia di eventi organizzati dai soci, e la

comunque dinamico,

INCON Survey of the Global Association Conference Market 2009, alla

dove la difficoltà aguzza

prima edizione e anch’essa basata sull’attività delle agenzie socie ma con

l’ingegno e la creatività. In attesa di un 2010 che è già previsto con il segno più 

alcuni approfondimenti sui trend del mercato degli eventi associativi. Lo studio più organico è sicuramente il Future Watch di MPI, non soltanto per il numero di interviste, via questionario, su cui si basa (2.740, provenienti da 53 paesi), ma anche perché affronta un ampio ventaglio di tema-

di Margherita Franchetti

c onvegni n.5

tiche monitorando il settore nel suo insieme. Partendo dalla constatazione

31

settembre 2009


cus focusDinamiche founa focusfocusfocus focus focus per ripresa che il fattore che più condiziona lo stato di salute della meeting industry internazionale è l’attuale debolezza dell’economia globale, il Future Watch identifica immediatamente le parole d’ordine per affrontare e superare il periodo di crisi: taglio dei costi, valore aggiunto, flessibilità, innovazione e, soprattutto, pensiero strategico. Fra le questioni principali con cui misurarsi in questo momento, gli intervistati hanno segnalato in primis le preoccupazioni economiche e la riduzione dei budget, poi l’aumento dei meeting virtuali e la speculare riduzione di quelli “faccia a faccia”, la crescente importanza dei green meeting e della misurazione del ROI, la riduzione generale dei viaggi e la tendenza invece a organizzare un maggior numero di meeting “in casa”.

La situazione nel 2009 I dati del Future Watch, raccolti a fine 2008, elaborano le previsioni degli intervistati sulle attività del 2009: tagli ai budget per gli eventi sono indicati dal 17% dei planner aziendali, dal 12% dei planner di associazioni e dal 10% dei planner di

Il taglio dei voli da parte

un 4% in meno di staff e un +4% del proprio cari-

delle compagnie aeree

co di lavoro personale, mentre i fornitori (alberghi,

obbliga gli organizzatori

convention bureau, centri congressi, DMC, etc)

a pianificare con

indicano, rispettivamente, -4% e +9%.

maggiore attenzione

Cancellazioni di eventi per il 2009 sono state

i trasferimenti, mentre

riportate dal 30% dei meeting planner aziendali

le esigenze di budget

dell’area EMEA e dal 40% di quelli USA, dal

spingono a scegliere

7% dei planner di associazioni EMEA e dal 25%

anche i voli low cost.

dei planner di associazioni USA (vedi tabella 2), mentre fornitori e agenzie prevedono di dedica-

organizzazioni governative. In generale, i planner

re molto più tempo che in passato ad elaborare

“committenti” prevedono una riduzione del 9%

proposte commerciali.

del volume complessivo dei meeting, mentre i

La riduzione del numero dei voli operata da

1. Cambiamento previsto nell’attività 2008-2009

molte compagnie aeree per contenere i costi

Categoria

Numero di meeting

Staff

Carico di lavoro personale

influenza il modo di programmare e organizzare

Planner committente

-9%

-3%

+5%

si associativi, per esempio, hanno una più ampia

Fornitore

-4%

-4%

+9%

“finestra” per arrivi e partenze e, più in generale,

-4%

+4%

i viaggi aerei per partecipare agli eventi devono

Planner indipendente/agenzia -0,5%

eventi del 25% degli intervistati. I grandi congres-

Future Watch 2009

meeting management professional indipendenti, cioè le agenzie, prevedono una riduzione del solo 0,5%. Questo dato può indicare sia un maggiore ricorso all’outsourcing da parte dei committenti sia la speranza delle agenzie che, a fronte di tagli al personale negli uffici eventi di aziende, associazioni ed enti governativi, questi si

essere prenotati con largo anticipo, una necessità

2. planner che hanno riportato cancellazioni di meeting per il 2009 Area

Di associazione

Corporate

Governativo

EMEA

7%

30%

33%

Canada

4%

40%

33%

Usa

25%

40%

25%

Future Watch 2009

appoggeranno in maniera significativa a strutture

Le aziende prevedono

che si contrappone con la sempre più affermata

esterne.

una diminuzione degli

tendenza, soprattutto degli eventi corporate, al

Da notare il dato sulla riduzione del personale e,

eventi più accentuata

booking quasi sotto data.

specularmente, sull’aumento del carico di lavoro

rispetto alle agenzie,

Una minore disponibilità di voli si traduce auto-

individuale: i meeting planner committenti pre-

anche perchè in seguito

maticamente nella necessità di concentrare gli

vedono una riduzione dei loro staff del 3% e un

ai tagli del personale

eventi nelle destinazioni meglio servite, se

aumento del 5% del numero di meeting che gesti-

interno cresce il ricorso

non addirittura di programmarli in destinazioni

ranno personalmente, gli indipendenti indicano

all’outsourcing.

raggiungibili anche in treno o auto.

c onvegni n.5

32

settembre 2009


focus focus focusfocus I cambiamenti in atto La prima conseguenza di questo scenario di contrazione del mercato è che è sempre più sentita l’esigenza di dimostrare il ritorno dell’investimento in meeting ed eventi: circa il 75% degli intervistati dichiara di ricorrere a una qualche forma di misurazione del ROI, fosse anche quella, piuttosto semplice, della rilevazione del grado di soddisfazione dei partecipanti, del fatturato generato dal meeting (per quelli associativi) e del rispetto dei budget assegnati. In parallelo, si dedicano molte più energie alla negoziazione pre-evento per ottenere extra gratuiti dai forni-

3. Fattori che influenzano la scelta della destinazione

Quando organizzano

Costo generale

26%

ora tendono a essere

Voli

24,9%

finanziarimente più

Costi di viaggio

15,5%

consapevoli e oculate,

Coerenza con l’obiettivo del meeting

11,4%

tagliando tutti

Accessibilità

10,9%

i servizi accessori

Vicinanza ai partecipanti

7,1%

e di lusso e puntando

Future Watch 2009

gli eventi, le aziende

sull’essenzialità.

tori, si moltiplicano le gare per acquisire eventi e si valuta con crescente attenzione l’opportunità di “lussi” quali open bar, regali, cene formali e intrattenimento per gli accompagnatori, introducendo il concetto, che è destinato ad affermarsi ben oltre l’arco temporale della crisi contingente, del meeting “finanziariamente responsabile”. La seconda conseguenza è che il rapporto fra domanda e offerta sta ora sbilanciandosi sempre più a favore della domanda: a fronte di eventi in calo e di fornitori ansiosi di assicurarsi i clienti, i buyer hanno acquisito un potere di negoziazione

c onvegni n.5

33

settebre 2009


cus focusDinamiche founa focusfocusfocus focus focus per ripresa maggiore, che consente loro di ottenere tariffe e condizioni migliori che in passato. In questo momento, infatti, la priorità assoluta dei planner è il contenimento dei costi, che determina i loro comportamenti operativi e la scelta della destinazione, dell’hotel e della sede per l’evento (vedi tabelle 3, 4 e 5). Un discorso a parte merita la tecnologia che, pur richiedendo un budget, è identificata come

4. Fattori che influenzano la scelta dell’hotel Costo generale

31,3%

Customer service

14%

Coerenza con l’obiettivo del meeting

6,7%

Flessibilità

6,4%

Il costo è la prima voce

Concessioni/incentivi

5,8%

nei criteri per la scelta

Tariffe camere

5,8%

della sede dell’evento

Qualità/condizione dell’hotel

5,6%

e dell’albergo, ma è

Spazi meeting adeguati

5,1%

disponiblità ad assistere

Rapporto qualità/prezzo

5,1%

il cliente nei servizi

seguito dalla capacità e

Future Watch 2009

e nelle esigenze che si manifestino.

5. Fattori che influenzano la scelta della sede per l’evento Costo generale

40,3%

Customer service

11,2%

Qualità/condizione della sede

8,2%

lo strumento che permette di migliorare l’effi-

Coerenza con l’obiettivo del meeting

6,6%

cacia e l’impatto dei meeting. In particolare, gli

Flessibilità/staff dedicato

5,4%

plier, hanno espresso interesse per le tecnologie

Rapporto qualità/prezzo

5,1%

che, in generale, permettono loro di migliorare la

intervistati del Future Watch, sia planner sia sup-

“meeting experience” dei partecipanti, di fornire

Future Watch 2009

occupano più di 2.000 persone e gestiscono 3.500 progetti l’anno per un budget di circa 590 milioni di euro. Fanno parte del network AC&C International, AIM Group, AIMS Group, Colloquium Group, CPO Hanser Service, EGA Professional Congress Organisers, JCS (Japan Convention Services), MCI, Pacific World, Serenas Group, Tour Hosts. www.incon-pco.com

chi ha svolto le ricerche n MPI international Meeting Professionals International è la maggiore associazione/ community di settore a livello globale, con più di 24.000 membri individuali appartenenti a 70 Capitoli in 53 paesi. Offre formazione, cultura e studi di settore, opportunità di networking e di marketplace e una community internazionale attiva attraverso eventi locali, nazionali e internazionali. www.mpiweb.org

n IAPCO La International Association of Professional Congress Organisers conta 95 membri in 35 paesi che organizzano in totale più di 5.000 eventi l’anno. Fondata nel 1968, l’associazione richiede stringenti criteri di qualità ai propri membri e fornisce loro formazione professionale a livello locale, nazionale e internazionale. IAPCO è associata al Joint Meetings Industry Council (JMIC) e al Convention Industry Council (CIC). www.iapco.org

n INCON È una partnership internazionale di 11 grandi agenzie leader nell’organizzazione di meeting, congressi ed eventi che operano globalmente in 32 paesi. Complessivamente, i partner di INCON

c onvegni n.5

34

settembre 2009


focus focus focusfocus un migliore accesso a internet in sede d’evento, di introdurre o migliorare i propri programmi di customer relationship management, di migliorare le performance audiovisive durante l’evento, di facilitare i processi di RFP (request for proposal), di identificare più facilmente fornitori, destinazioni, alberghi e sedi per eventi e, infine, di migliorare la comunicazione con e fra i partecipanti attraverso sistemi di wireless networking in sede d’evento. Le tecnologie per i meeting virtuali e per il webcasting sono considerate un trend importante e uno strumento efficace, in alcuni casi, per il

6. Numero di PCO suddivisi in base alla quantità di eventi realizzati ogni anno

Il momento di crisi sta

Quantità degli eventi

2006

2007

2008

spingendo le agenzie

Più di 100 eventi

6

10

12

a migliorare la qualità

50-90 eventi

10

8

9

dei servizi e aumentare

Meno di 50 eventi

25

28

37

la flessibilità rispetto

7. Numero di partecipanti per evento

a tutte le esigenze del cliente, per restare

2006

2007

2008

competitive

Media numero partecipanti

486

451

381

in un mercato

Media mq espositivi

142

123

82

sempre più difficile.

Media n. eventi per PCO

71

87

89

2008 IAPCO Member Survey

controllo dei costi, ma ancora poco accessibile e, soprattutto, poco economico. Se il rapporto fra domanda e offerta si sta sbilanciando a favore della domanda, ne consegue che l’offerta deve sviluppare strategie che le consentano di essere competitiva nel rapporto con i propri clienti. Così, i supplier migliorano la comunicazione con i clienti, cercano un’interazione a livello personale, potenziano il servizio, chiedono un feedback sugli aspetti del loro lavoro che possono essere migliorati, aiutano i clienti a risparmiare, offrono prodotti sempre più personalizzati, aumentano il proprio grado di flessibilità e analizzano i risultati ottenuti. Le agenzie di meeting management, in generale, nel 2009 lavorano per meno clienti, ma prevedono di organizzare più eventi per lo stesso cliente che in passato. Per quanto riguarda invece le modalità del compenso, nella maggior parte dei casi si tratta di un

c onvegni n.5

35


cus focusDinamiche founa focusfocusfocus focus focus per ripresa fee a progetto, seguito dalla tariffa oraria, dalla percentuale sul costo dell’evento, dalla percentuale di commissione, e dalla tariffa per persona. Anche il tipo di compenso è uno dei temi che agenzie e fornitori sono sempre più disponibili a negoziare per soddisfare le esigenze del cliente.

I PCO e il mercato associativo La ricerca di IAPCO (International Association of Professional Congress Organisers) si concentra sui risultati complessivi delle 95 agenzie socie, il 76% delle quali sono basate in Europa (il 12% nelle Americhe, l’11% nell’Asia-Pacifico e l’1% nel MedioOriente-Africa), e fornisce dati interessanti sulla tipologia di eventi organizzati, che possono essere considerati un po’ lo specchio del mercato. I numeri della crescita complessiva dell’associazione fra il 2007 e il 2008 sono notevoli: 5.170 i meeting organizzati nel 2008, con 1.968.518 delegati, contro i meno di 4.000 eventi con 1.798.000 delegati del 2007; 1.273 milioni di euro di budget gestiti nel 2008 contro i 900 milioni del 2007. Nel 2009 i soci IAPCO prevedono un calo generale del 20%, ma si dicono positivi per il 2010, potendo contare su una percentuale in crescita di eventi già programmati per l’anno a venire. Dei 5.170 meeting organizzati nel 2008, 3.079 erano commissionati da aziende, 1.818 da

La cena di gala, sfarzosa

fino a raggiungere i fatturati del 2008, sicuramente

associazioni e 273 da enti governativi. Il 67%

e in locali eleganti,

una decisa crescita rispetto al 2009. In termini di

degli eventi associativi erano congressi medici,

non è più un must degli

servizi offerti, il 60% dei partner INCON dichiara

dei quali ben il 75,5% comprendeva anche l’al-

eventi, ma, ove possibile,

che nel 2009 non ha ampliato il proprio range,

lestimento di spazi espositivi.

è sostituita da cene

ma che lo farà nel 2010: probabilmente, si atten-

Nonostante la prevalenza dei meeting aziendali nel

informali, meno costose.

de che il momento difficile passi per ritornare in

proprio portfolio, i soci IAPCO stanno ampliando

Anche i programmi

pista con un maggiore grado di competitività. I

il proprio ventaglio di attività soprattuttto per

per gli accompagnatori

clienti del network appartengono prevalentemen-

soddisfare le esigenze dei clienti associativi: nel

sono spesso tagliati.

te al settore medico e sanitario, seguito dagli enti

2008, 41 agenzie (contro le 30 del 2007) hanno

governativi e, al terzo posto, dal corporate.

dichiarato di svolgere attività di core PCO, cioè

Interessanti i dati sui criteri di scelta della

di organizzare tutti i congressi di una stessa asso-

destinazione per i congressi associativi: al primo

ciazione, indipendentemente da dove si svolgono,

posto, c’è l’esistenza di un centro congressi, poi il

e 34, contro le 27 del 2007, svolgono oggi anche

rapporto qualità/prezzo, seguiti dall’accessibilità

l’attività di association management.

della sede dell’evento, le infrastrutture (soprattutto

Sebbene svolta soltanto su 11 PCO, seppur gran-

alberghi) e l’appeal della destinazione e la

di, la ricerca INCON conferma i dati IAPCO: la

sicurezza. Meno importanti, nel determinare

metà degli intervistati dichiara una flessione del

la scelta, risultano essere le operazioni di

business nel 2009, che la maggioranza quantifica

marketing della destinazione operate da enti

intorno al 10/15%, mentre il 70% è già in grado

del turismo e convention bureau. Come a dire,

di prevedere un buon recupero nel 2010: se non

prima il prodotto, poi il marketing.

c onvegni n.5

36

l

settembre 2009


meeting s.m. tipica parola piemontese, indica che l’eccellenza di un convegno ti aspetta anche fuori dal convegno stesso.

La location ideale per la tua prossima convention? Esiste: si trova nelle Langhe e nel Roero. Un territorio sinonimo della più eccellente enogastronomia d’autore, dall’illustre Barolo al Tartufo Bianco d’Alba. Le colline sono punteggiate da castelli e torri, veri e propri scrigni di storia e di arte candidati a divenire patrimonio Unesco. I manieri e le cantine vitivinicole sono spesso trasformati in residenze, sale meeting, ristoranti, ovvero in vetrine nobili del territorio. In questa suggestiva cornice si possono organizzare, per piccoli gruppi, meeting di charme e di gusto, esperienze di team building tra le dolci colline, incentive personalizzati in location esclusive. Rivolgendoti all’Alba Bra Convention Bureau, troverai certamente il partner ideale per organizzare il tuo prossimo evento. Vieni in Piemonte per lavoro. Sarai sempre il benvenuto.

i

Alba Bra Convention Bureau +39 0173 226689 info@albabraconvention.it www.albabraconvention.it

N U OVO, DA S E M P R E.

Regione Piemonte +390114326217 mice@regione.piemonte.it www.torinopiemonte.com/mice


Regioni d’Italia

Per il Piemonte continua il successo

Il 2008 è stato per il turismo in Piemonte l’anno del record, con oltre undici milioni di presenze. Anche la performance del congressuale è stata positiva, con una crescita che, seppure contenuta, diventa considerevole alla luce del contesto economico globale. E il futuro promette bene: nel 2011 Torino festeggerà i centocinquant’anni dell’unità d’Italia con musei rinnovati e 250 giorni di eventi, mostre, convegni e spettacoli

di Sarah Bianchi

Una regione in controtendenza I

l turismo in Piemonte non solo tiene, ma cresce. Questa è la notizia che emerge dai dati dell’Assessorato al Turismo della Regione elaborati da

Sviluppo Piemonte Turismo sulla base delle informazioni raccolte attraverso le otto province del territorio e i numeri ufficiali di ISTAT. Secondo questa indagine, infatti, il 2008 è stato per il settore l’anno del boom, con oltre 11 milioni e mezzo di presenze, il 12% in più rispetto al 2007. Un buon risultato che, però, non fa dormire sui classici allori, come conferma Giuliana Manica, assessore al turismo della regione: «Il bilancio fortemente positivo ci incoraggia a proseguire sulla strada intrapresa, mettendo in campo misure specifiche per sostenere il settore in questo momento di crisi internazionale: da una parte il sostegno all’imprenditoria con altri 19 milioni di euro nel 2009 e, dall’altra, il sostegno ai prodotti con un focus particolare sui mercati più vicini sia a livello regionale sia extra regionale e internazionale. A breve lanceremo, infatti, una campagna di comunicazione per promuovere pacchetti che punteranno, non solo su prezzi più bassi, ma anche su un miglior rapporto qualità-prezzo». In Piemonte si parlerà sempre più spesso straniero, dunque, confermando un trend che, se vede Germania, Regno Unito e Austria come i principali mercati esteri, assiste anche alla crescita di quelli di Francia e Benelux (rispettivamente +2,9% e +2,7% di presenze).

Centocinquant’anni di esperienza La buona performance del leisure non viene smentita dal congressuale. L’indagine promossa dalla Regione Piemonte e Sviluppo Piemonte Turismo in collaborazione con l’Osservatorio Congressuale Italiano dell’Università di Rimini mostra come il MICE, nel 2008, abbia registrato una crescita del 2,66%. Lo studio presentato lo scorso giugno parla, infatti, di 9.427 incontri con la partecipazione di due milioni di delegati (+12,62%). Se, dunque, il settore in

c o n v e g n i n. 5

39

settembre 2009


UNA REGIONE in controtendenza

Piemonte gode di buona salute, non stupisce che

Sopra, una

Torino ne sia il motore. Il capoluogo e la sua pro-

rappresentazione

vincia, infatti, hanno realizzato una crescita degli

al Teatro Regio e una sala

appuntamenti del 5,6% rispetto al 2007.

del Museo Egizio.

«Un successo che non deve però distrarre l’atten-

A destra, la terrazza

zione rispetto all’andamento complessivo del mer-

sul Po del Circolo Esperia.

cato, in considerazione della crisi economica che non sta risparmiando il mondo degli eventi, soprattutto corporate» sottolinea Livio Besso Cordero, presidente di Torino Convention Bureau. «Per questo motivo, e per rendere Torino maggiormente competitiva, abbiamo siglato un accordo strategico con Fiat Attività Immobiliari grazie al quale possiamo offrire una riduzione del 15% sull’affitto

I grandi appuntamenti di Torino

delle sale del Centro Congressi Lingotto». Ma Torino è sempre in movimento e, come il

«Torino, che vanta straordinarie eccellenze nel settore

leisure, anche il settore degli eventi guarda oltre

dell’agroalimentare, dell’automotive, del car design e

frontiera, spiega Marcella Gaspardone, diretto-

dell’aerospaziale, è stata la prima città italiana a dare il

re del locale cb: «In collaborazione con Regione

via al turismo volto a fare conoscere a turisti ed esperti

Piemonte abbiamo dato il via al progetto Sales

i luoghi dell’inventiva e della produzione», afferma

Appointments, che si snoda attraverso una serie di

Marcella Gaspardone, direttore CB Torino, (nella foto)

incontri mirati con agenzie selezionate in Francia,

commentando l’acquisizione del Terzo Congresso

Germania e Belgio a cui proponiamo Torino e il

Europeo sul Turismo Industriale, che sarà ospitato

Piemonte come nuove destinazioni in contrap-

a ottobre 2010, e della conferenza Zonta International (2012, 2.500 partecipanti),

posizione alle solite mete italiane. Sull’onda, poi,

l’associazione presente in quasi tutti gli stati del mondo che riunisce oltre 35.000

del successo di EMEC 2009 (European Meetings

donne attive nell’industria, negli affari, nel commercio e nella libera professione con

& Events Conference, svoltasi a Torino lo scorso

l’impegno di promuovere scopi socialmente utili. Ma questi sono solo alcuni degli

marzo ndr), e per sfruttarne i benefici in termini

appuntamenti che vedranno Torino protagonista. Dal 2 al 7 luglio, per esempio, si

di visibilità e promozione, stiamo realizzando ini-

svolgerà ESOF 2010, Euroscience Open Forum, che richiamerà 5.000 scienziati,

ziative di marketing dirette a tutti i rappresentanti

docenti universitari e alcuni premi Nobel, oltre a 100.000 visitatori attratti dalla

stranieri con l’obiettivo di affermare sempre più la

manifestazione ma anche dalle iniziative di diffusione della cultura scientifica di Torino

città nel panorama europeo delle destinazioni

Capitale Europea della Scienza 2010. Il prossimo anno, a marzo, la destinazione

congressuali. E non dimentichiamo che, a breve,

tornerà poi a respirare l’atmosfera delle olimpiadi con il Mondiali di pattinaggio di

il capoluogo avrà i riflettori puntati grazie a un altro

figura, senza dimenticare, in autunno, i grandi congressi medici e associativi acquisiti

grande appuntamento, i festeggiamenti per i 150

da Torino Convention Bureau, come la Conferenza Europea di Optical Communication,

anni dell’unità d’Italia. Un’occasione anche per il

il Congresso Nazionale della Società Italiana di Ultrasonologia e il Congresso

nostro settore, tanto che, in accordo con il comi-

Nazionale di Ingegneria. E non va dimenticato che, nel 2010, l’ostensione della

tato organizzatore, abbiamo messo a punto una

Sindone potrebbe portare a Torino anche altri tre milioni di visitatori.

serie di speciali condizioni come, per esempio, la disponibilità di utilizzo a costi convenzionati delle

c onvegni n.5

40

settembre 2009


© Foto di Franco Lovera

più interessanti sedi storiche e condizioni speciali sugli ingressi agli eventi in cartellone». Tra due anni, infatti, proprio nella prima capitale della nostro paese si celebrerà Esperienza Italia: dal 17 marzo al 20 novembre 2011, la manifestazione –per cui si prevede di staccare sei milioni di biglietti– metterà in scena il meglio del made in Italy attraverso 250 giorni di mostre, esposizioni, convegni e spettacoli. La kermesse sarà anche l’occasione per recuperare in nuova veste le case della cultura, che spesso diventano anche risorse per PCO, come il Museo Egizio, che sarà ampliato e totalmente rinnovato, grazie all’allestimento del premio Oscar Dante Ferretti, o Palazzo Reale, che diventerà sede della collezione Savoia.

Lo Swing Cup di

Per terra e per acqua

Nuovi percorsi, poi, per due musei che, chiusi per

beneficienza organizzato

Per le celebrazioni dell’unità d’Italia Torino sarà ve-

restauri, riapriranno i battenti nel 2011: il Museo

da A World of Events

ramente accessibile da ogni punto dello “stivale”:

del Risorgimento (già dotato di una sala per 500

presso il Circolo Golf

il prossimo 13 dicembre, infatti, verrà completato

persone) e il Museo dell’Automobile (due sale

& Country Royal Park

l’intero sistema ferroviario ad Alta Velocità-Alta Ca-

con capacità massima di 400 posti).

I Roveri di Torino.

pacità Torino-Salerno: con l’apertura delle ultime

Tutta la città verrà comunque coinvolta, nessun

In alto, un’auto storica

due linee, la Firenze-Bologna e la Milano-Novara,

luogo escluso: il Teatro Regio, per esempio, met-

esposta al Museo

sarà possibile viaggiare con il Frecciarossa da Roma

terà in scena una stagione lirica con protagoni-

dell’Automobile.

a Milano in tre ore, da Milano a Torino in un’ora e

sta assoluto Giuseppe Verdi, mentre un evento

da Firenze a Bologna in 35 minuti. Parlando, però,

green, dedicato all’energia e alle fonte rinnovabili,

di trasporti a Torino, il pensiero non può che andare

si svolgerà a Parco Dora.

alla Fiat. Per toccare con mano la tecnologia che sta

Nuovi giardini a Venaria Reale Da giugno la dimora sabauda si è arricchita di un’altra, notevole risorsa: il Gran Parterre Juvarriano, un giardino ampio 60.000 mq basato sull’interpretazione dell’iconografia settecentesca di quest’area. I lavori, durati due anni, hanno coinvolto altrettanti cantieri: il primo ha permesso di demolire i fabbricati militari costruiti succesivamente e di compiere la bonifica dello spazio; il secondo si è invece occupato della realizzazione del disegno del giardino con grandi parterre a prato, aiuole e stanze di verzura delimitate da siepi, così da formare ambienti e corridoi verdi percorribili e comunicanti tra loro. Sempre da questa estate, e sino al 10 gennaio 2010, la Reggia di Venaria ospita Diademi e gioielli reali. Capolavori dell’arte orafa italiana per la Corte Sabauda, un’esposizione di diademi, collane, spille e rivière della Corte Sabauda realizzati a partire dall’Ottocento dai migliori orafi italiani, insieme ad analoghe splendide opere del Sei e Settecento solitamente conservate nel Santuario di Oropa, situato a 12 chilometri da Biella. Entro la fine dell’anno, poi, la Reggia, visitata in un anno e mezzo da 1.700.000 visitatori, vedrà il recupero delle scuderie juvariane del Settecento mentre si continuerà a lavorare alla riedizione degli orti e dei frutteti.

c onvegni n.5

41

settembre 2009


advconsulting.net

C

ALESSANDRIA

on

uno

stile

raffinato

ed

accogliente,

i City Style Hotels si presentano come delle piccole città costruite intorno ai nostri

ospiti e offrono la possibilità ad ognuno di trovare soddisfazione alle proprie esigenze.

Da questa filosofia nascono le nostre strutture. Ad Alessandria, l’atmosfera elegante e tranquilla dell’Hotel Diamante è ideale per incontri di lavoro o per vacanze culturali. Organizzate incontri d'affari e convegni nelle sale meeting dotate di facilities tecnologiche o assaporate la cucina regionale del nostro chef nel Lounge Bar. Concedetevi momenti di svago nelle boutique e nello shopping center. Veniteci a trovare all'Hotel Diamante, location ideale per chi viaggia per affari o per soggiorni e vacanze in famiglia.

citystylehotels.it ALESSANDRIA

CAMPIONE DEL GARDA

GENOVA

Via Gambalera 137, 15100 - ALESSANDRIA Tel. +39 0131 611111 - info@hoteldiamantealessandria.it

MANTOVA

RIMINI

TRIESTE

VERONA

VICARELLO


dietro, e dentro, ogni modello della casa automobilistica, Mirafiori Motor Village offre la possibilità di guidare le creazioni del gruppo lungo lo storico circuito di prova di tre chilometri su cui sono state collaudate le prime vetture prodotte. Il centro polifunzionale, che la scorsa primavera ha inaugurato il déhor ampliando la disponibilità a sedere di Mirafiori Caffè sino a 350 posti, è anche sede di corsi di guida sicura ed è l’occasione per scoprire come viene realizzata un’automobile con visite alle linee dello stabilimento Fiat di Mirafiori. E non manca la possibilità di acquistare prodotti del merchandising ufficiale Fiat, Lancia e Alfa Romeo al Mirafiori

Il gusto di Torino

Store. A marca Fiat sono, poi, la maggior parte dei

Vale 65 milioni di euro. È il turismo gastronomico

tram storici di inizio Novecento che possono essere

in Piemonte, la regione italiana più citata dalla

affittati per ammirare le vie e le piazze del capoluo-

stampa internazionale come meta di chi viaggia

go percorrendo gli itinerari delle rotaie. Altro mezzo

alla ricerca di sapori e gusto per il palato. Secondo

e altra via, sull’acqua, per scoprire scorci da una

l’Osservatorio giornalistico internazionale Nathan

differente prospettiva grazie alle uscite in barca lun-

Dal cioccolato al vino, ai

Il Saggio, infatti, su un campione di oltre cento tra

go il fiume Po organizzate, in collaborazione con

tartufi sono numerose

le principali testate mondiali, è la patria del Barolo

la propria sezione canottaggio, da Circolo Esperia.

le eccellenze che fanno

ad avere la meglio sulle rivali Sicilia e Toscana. E

Dotato di una terrazza a livello del corso d’acqua, lo

del Piemonte una delle

Torino ne è la legittima rappresentante. Il ristoran-

spazio ha differenziato l’offerta proponendo ai clien-

destinazioni preferite

te Carignano del Grand Hotel Sitea, per esempio,

ti due possibilità: noleggio della location (costo fisso

dagli amanti del gusto.

non solo è menzionato dalle migliori guide enoga-

in base ai giorni della settimana) con gestione auto-

Sopra, un evento

stronomiche, ma organizza serate a tema come A

noma dei fornitori esterni oppure formula “chiavi

Lavazza ospitato nel

tavola con Maigret, che si è svolta lo scorso maggio

in mano” che, delegando in toto l’organizzazione

centro enogastronomico

in occasione della Fiera Internazionale del Libro.

dell’evento allo staff interno, permette di risparmiare

polifunzionale Eataly.

Testimonial di preferenze, gusti e abitudini culi-

il costo di affitto di questa venue dalle atmosfere de-

narie dell’autore di Maigret, George Simenon, è

cisamente country, inconsuete per una città.

stato il figlio, John Simenon, che, mentre in tavola

convertito al verde Il mega progetto di recupero urbano di Spina 3, ex area industriale, dove erano attive fabbriche di brand come Fiat e Michelin, ha come ultima scadenza il 2011. Tra circa 800 giorni, dunque, Torino potrà contare sul completamento di Parco Dora, un polmone verde esteso su una superficie di 456.000 mq, che renderà nuovamente fruibile il fiume Dora in questo tratto. Sull’area, però, non mancano già oggi esempi di riconversione industriale come Environment Park (nella foto), parco tecnologico dedicato alle tecnologie ambientali sorto sugli spazi dell’ex-Teksid. Il complesso, sede di ricerche e “incubatore” per nuove aziende, accoglie anche un centro congressi che fa la gioia di chi ambisce a organizzare eventi a impatto zero. La struttura in bioedilizia, infatti, presenta caratteristiche di sostenibilità ambientale che spaziano dall’utilizzo di energie rinnovabili al recupero delle acque piovane al bio-banqueting dove gli alimenti sono all’insegna di eco-sostenibilità e solidarietà. Ma il green è un argomento sentito in tutto il Piemonte. Sono sedici, infatti, le strutture ricettive locali (hotel, campeggi e b&b) che hanno ottenuto la qualificazione ambientale Ecolabel, marchio europeo che attesta il rispetto di particolari criteri ambientali come l’utilizzo di fonti di energia rinnovabile, l’offerta di prodotti locali biologici e privi di imballaggi superflui.

c onvegni n.5

43

settembre 2009


UNA REGIONE in controtendenza veniva servito un singolare menù “romanzato”, ricordava alcune pagine illustri dello scrittore belga. E se proprio dal Belgio arrivano alcune delle migliori birre, anche Torino offre la possibilità di conoscere e produrre la fresca bevanda. Il Birrificio Torino è una particolare location, insolito mix di laboratorio, sale meeting e ristorante, che può essere affittata in esclusiva per pranzi di lavoro, ai quali abbinare visite con degustazioni al

Nelle foto, in questa

laboratorio, dove i partecipanti, sotto la guida del

pagina in senso orario,

mastro birraio, danno vita a bionde e rosse che

l’esterno del Birrificio

vengono poi imbottigliate e regalate ai rispettivi

Torino, una sala

artefici.

dell’Hotel Santa Fé, del

Rimanendo in tema culinario, altre possibilità ven-

complesso di Telecittà

gono proposte da Eataly, lo straordinario centro

Studios (nel Canavese),

enogastronomico polifunzionale, nato nel 2007,

e una statua del Museo

dove, oltre a stupirsi per l’infinita possibilità di ac-

d’Arte Orientale di Torino.

quisto di prodotti tipici, si possono organizzare team building in cucina sotto la guida di esperti chef. Analoga nei contenuti, ma per gruppi di minori dimensioni, l’attività organizzata a Moncalieri presso l’Officina del Gusto. Qui, a luglio, Saclà ha organizzato un workshop dedicato alla stampa estera, incentrato sul basilico: giornata con tour per assistere alla coltivazione della piantina profumata e, a seguire, cooking team building, avendo per protagonista il condimento del noto brand.

L’automobile volante

Questa città è un set

Un’automobile, solitamente, viene presentata in un circuito o su una pista. Ma,

Torino è la capitale piemontese non solo del gu-

a volte, accade l’insolito che la fa piovere dal cielo. È successo l’anno scorso, a

sto, ma anche del cinema. Molto attiva, qui, la

giugno, quando Ventana Group ha progettato e realizzato il lancio di una vettura

locale Film Commission, complice anche il Mu-

sportiva italiana di lusso durante un evento inserito nell’ambito delle manifestazioni

seo Nazionale del Cinema che, da giugno, offre

del Torino World Design Capital 2008. L’appuntamento, nato con l’obiettivo di

la possibilità ai wedding planner di organizzare

illustrare le fasi progettuali della quattroruote, si è svolto con una conferenza

matrimoni “hollywoodiani” sul terrazzo del colon-

all’interno dell’auditorium Giovanni Agnelli nel Centro Congressi del Lingotto (nella

nato esterno, accessibile tramite lo scalone monu-

foto). Autorità istituzionali e accademiche, nonché rappresentanti dell’imprenditoria,

mentale. Ma, nozze a parte, tutto il capoluogo è

sono stati coinvolti nel convegno il cui filo conduttore è stato “la velocità”.

un set a cielo aperto, alberghi compresi, come NH

L’evento è stato un crescendo di emozioni a partire da quando, nel corso della

Santo Stefano dove, nel 2007, è stato interamen-

conferenza, sullo schermo ha preso forma il modello dell’auto disegnata “in

te girato un film di 90 minuti con un unico piano

diretta” da un designer, che poi si è rivelato al pubblico. Il culmine delle sorprese è

sequenza. In un’immaginaria pellicola, anche il

avvenuto a cielo aperto, con l’arrivo di un

Museo d’Arte Orientale e Palazzo Saluzzo Pae-

elicottero della Marina Militare Italiana,

sana sarebbero location di forte impatto. Il primo,

che ha fatto scendere la nuova creazione

inaugurato lo scorso dicembre, ha registrato qua-

direttamente sull’eliporto del tetto del

rantamila visitatori in un solo mese: custodisce

Lingotto. Un “lancio” di prodotto nel senso

1.500 pezzi d’arte che abbracciano un’area geo-

letterale del termine, spettacolare

grafica vasta dal Medio Oriente islamico sino ai

e davvero originale.

mari del Giappone. Il secondo, aperto al pubblico poco più di un anno fa dopo attenti restauri, è

c onvegni n.5

44

settembre 2009


Incentive nelle Langhe Un incentive nelle Langhe, promosse, insieme al Roero, da Alba Bra Convention Bureau, non può prescindere dai frutti della terra lì prodotti. Ci si può cimentare in stage di cucina, magari in una delle prestigiose cantine del Barolo, mentre un esperto produttore vinicolo indica i migliori accostamenti, © Foto di G. Fontana

e ricevere, alla fine, un attestato di partecipazione accompagnato da una bottiglia personalizzata di Barolo. Oppure prendere parte a Barolo Jazz, con una delle serate in dimore d’epoca che mettono in risalto le affinità tra sensazioni sonore e sensoriali. Sempre molto apprezzata è la giornata della vendemmia, trascorsa tra i filari raccogliendo i grappoli d’uva armati di ceste e forbici e in compagnia dei contadini della zona, complici poi di una gustosa merenda campagnola che dà le giuste energie per il rito della pigiatura, con i piedi, al ritmo di musica. Altro prodotto di punta, la ricerca del tartufo. Per avere la soddisfazione di scovarlo tra i boschi, i gruppi, dopo un incontro con un esperto locale che illustra le caratteristiche del raro tubero, vengono divisi in squadre e coinvolti in cacce al tesoro coordinate da trifolai, accompagnati dai fedeli cani. E il premio per i vincitori non può che essere una confezione di splendidi Tartufi Bianchi d’Alba. Ma le Langhe sono anche terre d’azione, da scoprire a bordo di quad, girovagando così in piena libertà tra le colline, oppure a bordo d’auto d’epoca che, per contrasto, portano, attraverso il Cuneese, in una caratteristica cascina, per un pranzo nell’aia accompagnato da canti dell’antico Piemonte. E i tanti piccoli borghi intorno possono trasformarsi in altrettanti set a cielo aperto, ospitando, per esempio, rievocazioni storiche come il Palio degli Asini: musici, rulli di tamburi, sbandieratori e una corsa di asinelli montati a pelo da personaggi in costume d’epoca. (spunti suggeriti da I Viaggi del Tartufo)

un capolavoro del Baroccco torinese, che riscuote successo con la formula Convention di prestigio: ambientata nella Sala dei Busti, prevede allestimento a teatro fino a 80 posti, videoproiettore, coffee break in atrio e pranzo/cena/aperitivo servito nella Camera di Parata e nella Sala di Udienza.

Paesaggio di-vino

Per trovare invece quello che è già nella realtà un

Biteg, la Borsa internazionale del Turismo Enoga-

centro di produzione cine-televisivo, è sufficiente

stronomico è da quest’anno un marchio che ap-

spostarsi nel Canavese a Telecittà Studios. Qui,

partiene ufficialmente al Piemonte, dove si svolgerà

dove si girano soap opera come Vivere e Cento-

stabilmente. L’edizione più recente, la decima, si è

vetrine, eventi sino a 500 persone trovano spazio

svolta, a maggio, nel cuore delle Langhe, destina-

a Teatro Carlo Bernasconi, mentre appuntamenti

Numerose sono le

zione ideale, favorita com’è da un “patrimonio”

più raccolti, con meno di 50 ospiti, si appoggiano

location origianli dove

naturale di vini, tartufo e nocciole, solo per citare i

alle due sale di Hotel Santa Fé, la struttura alber-

ambientare gli eventi.

più celebri. Fontanafredda, la location individuata

ghiera che fa parte del complesso.

In questa pagina,

per accogliere il workshop Biteg tra domanda e

Ma per immergersi in uno spettacolo senza confini

dall’alto: la sala western

offerta, è stata in linea con la filosofia dell’evento.

di spazio e tempo e con uno schermo senza rivali,

del Museo del Cinema

La tenuta, infatti, custodisce le omonime cantine,

si può andare a Infini.to, il Parco Astronomico di

di Torino, il cortile

un tempo proprietà dei Savoia, oltre Villa Contessa

Torino, dove personalizzazione tutti i quattro pia-

di Palazzo Paesana

Rosa, struttura composta da un attrezzato centro

ni, collegati non solo da scale, ma anche da scivoli

Saluzzo,

congressi, una foresteria e un ristorante circondati

a forma, appunto, di infinito.

un servizio di catering

da parco e vigneti. Proprio i filari di uva che carat-

c onvegni n.5

45

settembre 2009


UNA REGIONE in controtendenza terizzano il paesaggio offrono un tema conduttore per gli appuntamenti nel territorio. A Grinzane Cavour, per esempio, l’omonimo castello dell’XI secolo, sede dell’Enoteca Regionale Piemontese, la più antica della regione, è anche a disposizione degli organizzatori con una sala dagli arredi storici, mentre al re dei vini, che ha appena celebrato un’ottima annata, è dedicato un innovativo museo che verrà terminato nel tardo autunno. Nel Castello Faletti di Barolo, dove la marchesa Julia Colbert creò il vino destinato a diventare quello ufficiale della Corte dei Savoia, si stanno infatti terminando i lavori del Museo del Barolo; il progetto, curato dall’architetto Francois Confino, già autore del Museo nazionale

lezioni virtuali di vinificazione nella ricostruzione

del Cinema di Torino, prevede un

di un’aula del XIX secolo. Verranno, naturalmente,

percorso di visita che, sviluppan-

organizzate degustazioni secondo diverse modalità

dosi lungo i cinque piani della di-

e abbinamenti, mentre nell’emporio sarà possibile

mora, immergerà il visitatore nel-

acquistare bottiglie, libri e gadget appositamente

l’universo del vino: in un viaggio

studiati. Cambiando nettare e passando a spumanti

ideale, dall’astratto al concreto, i

festosi, ci si allunga nel Monferrato dove, a Canelli,

visitatori potranno inforcare i seggiolini a pedali di

Alcuni prodotti tipici.

in provincia di Asti, si può fare un tour tra le can-

una giostra per proiettare immagini dei paesaggi di

In alto, l’Isola Bella

tine sotterranee, candidate a essere riconosciute

Langa che mutano con le stagioni o partecipare a

del Lago Maggiore.

come Patrimonio dell’Umanità. Le case dove il vino riposa, infatti, sono vere “cattedrali sotterranee”, estese sotto la città e scavate per più piani nelle

In vetta su due ruote

colline tufacee, creando ambienti suggestivi, veri

Winter resort è l’idea turistica del Piemonte che raggruppa in un unico comprensorio

capolavori di ingegneria e architettura. Continuan-

le sei più importanti stazioni invernali dell’Alta Val di Susa: Bardonecchia, Cesana-

do il viaggio nel Monferrato, nelle campagne di

Sansicario, Clavière, Pragelato, Sauze d’Oulx, Sestrière, vale a dire 18.000 posti

Quattordio ha aperto, a maggio, Relais Rocca Ci-

letto per 500 chilometri di piste, cinque nuovi snowpark per snowboard e sci free-

valieri, dimora nata dai lavori di recupero –durati

style. Ma la montagna è da vivere anche sotto il sole. Proprio la scorsa estate è stato

tre anni– di una una struttura rurale, e dotata di un

inaugurato Alpi Bike Resort, un unico grande comprensorio nelle valli olimpiche dove

wellness centre dove “fermare il tempo” grazie a

praticare qualsiasi disciplina con la mountain bike. Il progetto coinvolge quattro valli,

cure studiate sulla base di Vitality Test Antiage per

nove località e 12 seggiovie e telecabine attrezzate per il trasporto delle biciclette e

combattere l’invecchiamento.

prevede 50 percorsi di freeride di vario livello e centinaia di chilometri di percorsi per il cross country. Una risorsa sportiva e turistica da non sottovalutare, come insegna

Lake power

l’esperienza di Whistler, la località in cui è nata la disciplina del freeride in mountain

Il territorio piemontese, esteso su oltre 25.000 kmq,

bike, nella British Columbia canadese: le presenze di biker superano le 180.000 l’an-

racchiude in sé paesaggi e ambienti che uniscono

no, il 22% provenienti dall’Europa, per un giro di affari di oltre 22 milioni di euro.

splendidi contrasti. Ecco, allora, i laghi, amati anche nei secoli passati dal bel mondo europeo. Lo scettro spetta sicuramente al Lago Maggiore, custode delle Isole Borromee. Da quest’anno la navigazione lungo le sponde (“la grassa”, ricca, quella piemontese e “la magra”, quella lombarda) si è arricchita di Antares, una nuova motonave a cui, nel 2010, si aggiungeranno una gemella e un traghetto per la tratta Intra-Laveno: molte delle imbarcazioni possono essere interamente privatizzate e in questo caso le rotte possono essere studiate ad hoc in modo

46

settembre 2009


Non solo business Durante l’ultima edizione della BIT, Alexala, l’Azienda Turistica Locale per la provincia di Alessandria, ha presentato Alessandria & Monferrato-Business & More, il catalogo dedicato al congressuale realizzato in collaborazione con la Provincia di Alessandria e con la Regione Piemonte. La brochure, presente anche sul web all’indirizzo www.toctoc.to, offre un database a misura di meeting planner suddiviso nelle categorie Food & Wine, Spa & Wellness e Nature & Sport. Più nel dettaglio, l’offerta è composta da 17 fra castelli e ville; 12 musei, cinema, teatri; 10 agriturismi e 23 alberghi, tra cui l’Hotel Diamante di Alessandria che, inaugurato lo scorso anno, dispone di un grande centro benessere, esteso su 10.000 mq, dove coccolarsi con trattamenti estetici e relax di ogni tipo.

da ammirare le ville patrizie affacciate sulle coste.

nente dedicata all’artista contemporaneo Giovanni

Alcune di queste dimore sono state trasformate in

Sesia, che ha permesso anche di “svelare” alcune

hotel di charme, come è avvenuto per Castello dal

meravigliose sale dell’albergo, solitamente chiuse

Pozzo, bellissima location di Oleggio Castello, sulle

al pubblico. A pochi chilometri da Pallanza, a Ver-

colline soprastanti Arona, che fu infatti residenza

bania, un’altra mostra, insolita e curiosa, rimane in

delle famiglie patrizie Visconti, Borromeo, Pallavici-

calendario sino al 11 ottobre. Villa Giulia, aperta

no e Dal Pozzo: quest’anno il palazzo storico adia-

al pubblico in primavera dopo un restauro riqua-

cente alla villa è stato trasformato in albergo cinque

lificativo, ospita infatti Flower Power, esposizione

stelle e, nel corso del 2010, saranno inaugurate 28

che esamina l’elemento “fiore” nelle sue molteplici

camere “all suite”. Novità anche per un albergo

rappresentazioni, con un ampissimo excursus te-

simbolo della ricettività locale di alto livello: dopo

matico, stilistico e simbolico. L’appuntamento rien-

un’opera di ristrutturazione durata sette mesi, che

La terrazza del rinnovato

tra in un programma espositivo triennale: il 2010

ha interessato l’imponente tetto, la facciata e il pia-

Grand Hotel Majestic,

sarà così la volta di Romantic, percorso multisen-

no nobile, lo scorso maggio ha riaperto i battenti il

di Pallanza sul Lago

soriale dedicato al movimento romantico, mentre

Grand Hotel Majestic di Pallanza, prima struttu-

Maggiore, prima

nel 2011 le sale ospiteranno Nuvole, rassegna delle

ra in Piemonte a essere segnalata da Legambien-

struttura piemontese a

diverse interpretazioni artistiche del fenomeno na-

te Turismo come eco-hotel. Splendido esempio

ricevere il marchio di

turale. Un rilancio di Villa Giulia che coincide con

di architettura Belle Époque e annoverato come

eco-hotel, per le misure

la volontà di fare di Verbania un punto di riferimen-

monumento storico, l’hotel, da sempre motore di

adottate in favore della

to per gli appassionati di arte così come Stresa lo è

cultura, ha ospitato quest’anno una mostra perma-

sostenibilità ambientale.

per il pubblico melomane e musicofilo. La cittadina, infatti, è sede delle celebri Settimane Musicali di Stresa e del Lago Maggiore che, giunte quest’anno alla 48ma edizione, coinvolgono, dalla primavera all’autunno, le più spettacolari location dei laghi Maggiore, come l’Eremo di Santa Caterina del Sasso di Leggiuno, le isole Borromee (Madre, Bella e Pescatori) e Rocca Borromeo, ad Angera, con concerti di musica classica sotto le stelle. Percorrendo il lungolago, si arriva al piccolo borgo di Baveno dove, a giugno, l’Hotel Splendid di Zacchera Hotels è tornato a disposizione della clientela dopo una ristrutturazione che ha ricavato 104 camere dalle precedenti 127 e un centro congressi con cinque sale da 20 a 120 posti, senza dimenticare che, entro l’anno, verranno terminati i lavori di ampliamento del centro benessere.

c onvegni n.5

47

l

settembre 2009


LE STRUTTURE A CUI RIVOLGERSI TORINO E PROVINCIA ALBERGHI

Atahotel Concord Torino – tel. 011 5176756 www.atahotels.com Giorgio Galli, Tiziana Falco ı camere: 139 ı sale: 4 ı capacità sala principale: 200 posti Molto apprezzato anche per la sua posizione strategica (a 200 metri dalla stazione di Porta Nuova, a pochi isolati dal Museo Egizio, da Palazzo Reale, dal Museo Nazionale del Cinema e dalla Mole Antonelliana), il Concord può vantare una novità interessante per tutti gli ospiti: l’introduzione del collegamento Wi-Fi gratuito per tutti gli ospiti dell’albergo. n Atahotel Principi di Piemonte Torino – tel. 011 55151 www.principidipiemonte.com Giorgio Galli,Tiziana Falco ı camere: 99 ı sale: 7 ı capacità sala principale: 230 posti L’edificio, situato a pochi metri da via Roma, risale agli anni Trenta ed è stato totalmente ristrutturato, preservandone la personalità. Le camere di varie tipologie occupano gli ultimi otto piani, mentre in virtù della stessa filosofia conservativa,         rinnovato è stato il grande Salone delle Feste (250 mq). n Golden Palace – tel. 011 5512111    Torino          www.goldenpalace.thi.it   Andrea Sabbia ı camere:   195  ı sale: 4 ı capacità sala principale: 120 posti   Inaugurato in occasione dei giochi olimpici invernali di Torino, l’hotel è ospitato da Palazzo Toro, realizzato nel secondo      dopoguerra dallo Studio d’architettura      dei più in vista Decker,  all’epoca uno della città. La location, che ha ospitato prestigiose squadre di calcio, dal Chelsea   al Real Madrid, e cantanti come Vasco   Rossi e i Police, riserva agli ospiti l’ingresso gratuito a GoldenSpa, centro     benessere esteso su 1.200 metri quadrati. n Grand Hotel Sitea Torino – tel. 011 5170171 www.sitea.thi.it Fabrizio Musso    ı camere: 120    ı sale: 4    ı capacità sala principale: 100 posti n Hotel AC Selection Torino Torino – tel. 011 6395091 www.ac-hotels.com n



    

Alessandra Geninatti ı camere: 89 ı sale: 4 ı capacità sala principale: 200 posti Ricavato nella sede del Pastificio Italiano di inizi Novecento, il cinque stelle design hotel, unico rappresentante del brand Selection di AC Hotels in Italia, si presta ad ambientazioni sceniche, come l’anteprima della mostra dell’artista catalano Sergi Barnils ospitata nel settembre 2008. La struttura può essere interamente privatizzata: l’ha fatto, per esempio, un’importante azienda farmaceutica, che ha riservato in esclusiva tutti gli spazi e i servizi dell’albergo e ha richiesto una ristorazione “a tema”, sfruttando le eccellenze gastronomiche del territorio. n Hotel NH Santo Stefano Torino tel. 011 5223311 www.nh-hotels.com Giovanni Cellerino ı camere: 125 ı sale: 4 ı capacità sala principale: 200 posti n Hotel Santa Fè San Giusto Canavese (TO) tel. 0124 494666 www.hotelsantafe.it Fiorello De Marchi ı camere: 101 ı sale: 3 ı capacità sala principale: 500 posti n Le Meridien Turin Art+Tech

Torino – tel. 011 6642000 www.lemeridien.com/turin Nadia Girardi ı camere: 140 ı sale: 3 ı capacità sala principale: 150 posti Può essere completamente privatizzato e vissuto in maniera esclusiva al costo di 18.000 euro al giorno nei giorni feriali e 10.000 nei week end. In questo modo viene garantito il divieto di accesso alla clientela esterna, la totale disponibilità dello staff e la possibilità di una completa personalizzazione della struttura con banner aziendali, cartelloni e insegne. n Relais Villa Matilde Romano Canavese (TO) – tel. 0125 639290 www.relaisvillamatilde.com Marzia Giussani

ı camere: 43 ı sale: 2 ı capacità sala principale: 90 posti A 40 chilometri da Torino, e a 30 minuti dall’aeroporto internazionale di Torino Caselle, il relais di SINA Fine Italian Hotels è un villa del Settecento, ottima base per visite del territorio, dal Castello di Masino ristrutturato dal FAI ai castelli della vicina Valle d’Aosta. A disposizione degli ospiti: ampio parco, piscina, campo da tennis e trattamenti estetici e di benessere curati dal Centro Mességué. n Town House 70 Torino – tel. 011 19700003 www.townhouse.it Alberto Reinerio ı camere: 47 ı 1 sala da 50 posti Situato nel cuore di Torino, proprio accanto a Piazza Castello, offre alloggi di lusso in un palazzo storico di quattro piani rinnovato di recente. Gli interni sono caratterizzati da colori tenui e design minimalista. L’hotel non dispone di un ristorante interno ma garantisce il servizio in camera 24 ore su 24. n Turin Palace Hotel Torino – tel. 011 5625511 www.thi.it Cesare Clemente ı camere: 122 ı sale: 5 ı capacità sala principale: 200 posti Aperto nel 1872, tramandato di padre in figlio per giungere, oggi, alla quinta generazione, l’hotel è il primo, in ordine cronologico, fra quelli della compagnia THI, e rappresenta la quintessenza dell’ospitalità torinese. Situato nel centro storico, a pochi passi da piazza San Carlo e piazza Castello, il quattro stelle offre, tra l’altro, il servizio di personal shopper. n Villa Gualino Torino – tel. 011 6603555 www.villagualino.net Silvana Sanlorenzo, Claudio Gilli ı camere: 62 ı sale: 5 ı capacità sala: 154 posti La villa, situata sulle prime alture collinari di Torino, all’interno di un vasto parco, a un centinaio di metri dal fiume Po, comprende un hotel, sale meeting, servizi ristorativi, spazi per allestimenti ed è sede permanente di prestigiose istituzioni, attive in settori avanzati della ricerca scientifica e della formazione. Dal 1994 ospita la Fondazione Europea per la Formazione, prima Agenzia ufficiale istituita in Italia dall’Unione Europea per sostenere i processi di riforma nell’ambito dell’istruzione e della formazione.

www.lemeridien.com/turin c onvegni n.5

48

settembre 2009


c onvegni n.8

49

D ICEMBRE 2006/ GENN AIO 2007


LE STRUTTURE A CUI RIVOLGERSI SEDI PER EVENTI

ı sale: 2 ı capacità sala principale: 160

BasicVillage Torino – tel. 011 26171 www.basicvillage.com Carola Ovazza ı sale: 5 ı capacità sala principale: 200 posti Nell’ottobre del 1994 il Gruppo Basic rileva il Maglificio Calzificio Torinese, titolare dei marchi Kappa, Robe di Kappa, Superga, K-Way e Jesus Jeans, e avvia un programma globale di rilancio dell’azienda e di rivalorizzazione dell’intero complesso industriale. Gli spazi sono stati riorganizzati seguendo tre criteri: residenza, lavoro e tempo libero. Al secondo piano ci sono i loft e il roof garden disponibili per ricevimenti, esposizioni, conventions, conferenze stampa. n Birrificio Torino Torino – tel. 011 2876562 www.birrificiotorino.com Claudia Fertino ı sale: 3 ı capacità sala principale: 150 posti n Centro Congressi Lingotto Torino – tel. 011 6311702 Maria Teresa Amedeo www.centrocongressilingotto.it ı sale: 13 ı capacità sala principale: 2.090 posti n Centro Congressi Palazzo delle Feste di Bardonecchia Bardonecchia (TO) – tel. 0122 909991 www.bardonecchia.it Fabrizio Bevacqua ı sale: 2 ı capacità sala principale: 432 posti Situato in uno splendido edificio in stile Liberty progettato all’inizio degli anni Dieci dall’architetto Carlo Angelo Ceresa e ristrutturato nel 1997, offre la possibilità di collegare le due sale principali in videoconferenza, per un totale di 730 posti. Tra le facility offerte, anche la connessione wi-fi gratuita per tutta l’area del Palazzo e un servizio completo di catering con i sapori della tradizione piemontese, garantito dal consorzio dei migliori ristoratori di Bardonecchia. n Centro Congressi Torino Incontra Torino tel. 011 5576800 www.torinoincontra.org Maria Teresa Moro ı sale: 5 ı capacità della sala principale: 300 posti n Circolo Esperia Torino – tel. 011 8190679 www.esperia-torino.it Allegra Pazienti

n

n

c onvegni n.5

Eataly Torino – tel. 011 19506801 www.eataly.it Valentina Pelizzetti ı 1 sala da 200 posti n Environment Park Torino – tel. 011 2257222 www.envipark.com Chiara Masazza ı sale: 5 ı capacità sala principale: 250 posti n Mirafiori Motor Village Torino – tel. 011 0042437 www.mirafiorimotorvillage.it Giorgia Azzurra Cavo ı 1 sala da 400 posti n Museo d’Arte Orientale Torino – tel. 011 4436927 www.maotorino.it Generoso Urciuoli ı sale: 2 ı capacità sala principale: 100 posti n Museo Nazionale del Cinema Torino – tel. 011 8138511 www.museocinema.it Bianca Girardi ı sale: 5 ı capacità sala principale: 180 posti n Museo Nazionale dell’Automobile Torino – tel. 011 677666/7 www.museoauto.it Marta Tholozan ı sale: 2 ı capacità sala principale: 400 posti n Museo Regionale di Scienze Naturali Torino – tel. 011 4326320 www.mrsntorino.it Giuseppe Misuraca ı 1 sala da 160 posti Nel centro di Torino, il museo occupa una struttura che, nel Settecento, era adibita a ospedale. Eventi come convegni e congressi scientifici possono essere allestiti in saloni quando non sono in cartellone mostre temporanee mentre è permanente una sala attrezzata e capace di 160 posti. Sino al 10 gennaio è possibile visitare la mostra La scimmia nuda – Storia naturale dell’umanità, in occasione delle celebrazioni del bicentenario della nascita di Darwin e del 150° anniversario della pubblicazione de L’Origine della specie. n Officina del Gusto Moncalieri (TO) – tel. 011 6402474 www.officinadelgusto.info Vittoria D’Antonio ı sale: 2 ı capacità sala principale: 100 posti n Palazzo Ceriana-Mayneri Torino – tel. 011 3245411/425

50

Valentina Pagano ı sale: 2 ı capacità sala principale: 100 posti Al primo piano di questa dimora di fine Ottocento, ha sede il Circolo della Stampa, il cui obiettivo principale è stato negli anni quello di essere intermediario tra i giornalisti e la città, attraverso incontri e dibattiti. Oggi Sala Toniolo e Sala degli Specchi sono a disposizione per eventi come presentazioni di libri, conferenze stampa, sfilate di moda e convegni. n Palazzo Madama Torino – tel. 011 4433501 www.palazzomadamatorino.it Silvia Merlo ı sale: 4 ı capacità sala principale: 300 posti La riapertura di Palazzo Madama nel 2006 ha segnato per la città un traguardo importante: oltre agli appartamenti di epoca barocca sono visibili le importanti collezioni di arte antica che lo rendono uno dei più importanti musei europei nel campo delle arti decorative. n Palazzo Saluzzo Paesana Torino – tel. 347 0103021 www.palazzosaluzzopaesana.it Gabriele Ferrarotti ı sale: 7 ı capacità sala principale: 80 posti n Parco Astronomico Infini.to Pino Torinese (TO) – tel. 011 8118125 www.planetarioditorino.it Simona Rachetto ı 1 sala da 98 posti n Reggia di Venaria Reale Venaria Reale (TO) – tel. 011 4324454 www.lavenaria.it Sonia Amarena ı sale: 3 ı capacità sala principale: 600 posti n Royal Park Golf & Country Club I Roveri   Fiano (TO) – tel. 011 9235500 www.royalparkgolf.it Angelo Siniscalco ı sale: 2 ı capacità sala principale: 100 posti Immerso nel parco Regionale della Mandria, ha ospitato lo scorso giugno The Extreme Swing Cup, evento sportivo dal format insolito. Il progetto, realizzato dall’agenzia A World of

settembre 2009


Centro Congressi environment park il tuo “green eventâ€? nel parco in cittĂ 

Il Centro Congressi di Environment Park è la soluzione ideale per organizzare convegni, workshop e iniziative per il tempo libero e la formazione. Esempio perfetto di sintesi tra tecnologia e rispetto dell’ambiente, ricavato all’interno dell’esoscheletro di un ex capannone Teksid, è stato realizzato secondo i principi dell’architettura sostenibile. Il Centro infatti è alimentato da fonti di energia rinnovabile ed è isolato, sia acusticamente che termicamente, attraverso delle tecniche di gestione naturale dei fabbricati, che garantiscono bassi consumi energetici, idrici e di materie prime non rinnovabili.

c onvegni n.8

Parco Scientifico Tecnologico per l’Ambiente

D ICEMBRE 2006/ GENN AIO 2007

6IA,IVORNO 4ORINOsTELINT FAXsCHIARAMASSAZA ENVIPARKCOM www.envipark.com 51


LE STRUTTURE A CUI RIVOLGERSI Events, ha infatti coniugato la musica con il golf, sdrammatizzandone alcune etichette: un duetto di jazz, un quartetto d’archi e un ensemble di djambè hanno “accompagnato” i tiri in buca e, contrariamente alla “regola del silenzio”, il pubblico è stato coinvolto nel tifo durante i colpi da animatori professionisti. n Teatro Regio Torino – tel. 011 881210/238 www.teatroregio.torino.it Gabriele Ferrarotti ı sale: 4 ı capacità sala principale: 1.550 posti n Telecittà Studios San Giusto Canavese (TO) tel. 012 4350032 www.telecittastudios.it Franco Fanciotto ı 1 sala da 600 posti

SERVIZI A World of Events Torino – tel. 011 5579179 www.aworldofevents.net Cristiano Fiorio n Alex Carerra Management Torino – tel. 011 485056 www.alexcarrera.com Alex Carrera Realtà presente sul territorio dal 1990, con sede anche a Milano, ha organizzato e pianificato tutti gli eventi per la nazionale USA in occasioni delle Olimpiadi Invernali di Torino. Rappresenta direttamente, e in alcuni casi in maniera esclusiva, artisti di livello internazionale come Tony Hadley (Spandau Ballet) e Gazebo ed è fornita di un ampio database di sosia e tribute. n CCI – Centro Congressi Internazionale Torino – tel. 011 2446911 www.congressiefiere.com Germana Garrone Fondata 50 anni fa come PCO e società di servizi, CCI si è specializzato negli ultimi 25 anni nell’organizzazione di eventi nel settore medico-scientifico. Da alcuni anni si è poi dotata di Grandi Allotment, brand cui fa capo una centrale di prenotazioni per la gestione di allotment dedicati a eventi turistico-congressuali. Tutti i processi organizzativi e produttivi sono testati e garantiti dalla certificazione UNI-EN ISO 9001:2008. n Jumbo Grandi Eventi Torino – tel. 011 5091200 www.jumbograndieventi.it Rossella Bussetti Durante i Giochi Olimpici Invernali di Torino 2006, la società, in qualità di accomodation provider del TOROC, si è occupata dell’accoglienza e della n

c onvegni n.5

sistemazione logistica di oltre 37.000 ospiti (CIO; Federazioni sportive nazionali e internazionali; sponsor; media; volontari). Ha inoltre gestito direttamente i Villaggi Media (sei in città, due in montagna), che hanno ospitato 6.500 operatori dell’informazione provenienti da tutto il mondo. n Moodgate Torino – tel. 335 8253994 www.myspace.com/moodgate Rossano Zinco Agenzia di servizi che in ambito congressuale offre: sonorizzazione globale dell’evento; possibilità di contestualizzare l’evento in modo originale con visual create live; creazione di spot/jingle composti ad hoc; performance di luci e suoni; consulenza tecnica audio-videoluci; realizzazione di un DVD documentario degli eventi con produzione grafica. n Red Travel Torino – tel. 011 6165219 www.red-travel.com Andrea Levy La società, attiva nel noleggio di vetture di lusso e d’epoca e nell’organizzazione di viaggi incentive e incoming, a partire da quest’anno, propone un corso di guida sicura in pista. Gli ospiti possono testare le proprie capacità alla guida degli ultimi modelli Ferrari e Lamborghini, imparando a gestire queste auto estremamente performanti in completa sicurezza, seguendo le indicazioni degli istruttori di ASC/GuidaSicura, la scuola guida di Quattroruote. I partecipanti diventano piloti per un’intera giornata sul circuito di Vairano, nei pressi di Milano, utilizzato da Quattroruote per testare le ultime novità del mercato automobilistico, e dai principali team di Formula 1 per test pre-gara. n Regione Piemonte Torino Tel. 011 4326217 Francesca Musso www.torinopiemonte.com/mice n Ristorante del Cambio Torino – tel. 011 54 66 90 www.cambio.thi.it Daniele Sacco Membro dei Locali Storici d’Italia,

52

il ristorante, inaugurato nel 1757, è un gioiello della città che accoglie i propri ospiti tra velluti cremisi, specchi barocchi sovrastati dalle pitture del Bonelli e un trionfo di legni dorati. Di alto livello la cantina, che, visitabile su richiesta, custodisce i più bei nomi d’annata della produzione piemontese, oltre al meglio delle vigne e dei vitigni d’Italia e Francia e delle aree enologiche più interessanti. Tavolo da prenotare: nella sala più ampia, quello dove sedeva abitualmente il Conte Camillo Benso di Cavour. n Symposium Torino – tel. 011 9211467 www.symposium.it Sandro Cuccu Tramite l’Ente Certificatore QCB Italia (Quality Certification Bureau), l’agenzia ha ottenuto la certificazione di qualità per il sistema di gestione nell’organizzazione generale di eventi aggregativi secondo i requisiti della norma ISO 9001:2000. La società conferma il proprio impegno in tema di sostenibilità ambientale e sociale attraverso l’adesione del proprio amministratore Sandro Cuccu al Green Meeting Industry Council GMIC l’associazione internazionale che raggruppa i professionisti impegnati nel promuovere i valori della sostenibilità nella meeting industry. n Stratta Torino – tel. 011 2304058 www.stratta1836.it Dario Werling, Gianni Gattuso È il banqueting che ha viziato il palato dei partecipanti al Primo Congresso Nazionale dei Dottori Commercialisti (nella foto)

e degli Esperti Contabili che si è svolto lo scorso marzo a Lingotto Fiere e Centro Congressi Lingotto, servendo dinner e lunch a buffet con tavoli apparecchiati e posti a sedere per circa 2.500 persone. Presente sul mercato dal 1836, Stratta è a conduzione prettamente femminile. n Torino Convention Bureau Torino – tel. 011 81831 www.torinoconvention.it Marcella Gaspardone n Ventana Group-San Carlo Viaggi Torino – tel. 011 5622766 www.ventanagroup.it Anna Ceschin

settembre 2009


Mirafiori Agorà.

Spazio agli eventi.

Mirafiori Motor Village ogni momento è un’esperienza eccezionale. Tutta da vivere.

A Torino c’è una nuova location per ospitare meeting, convention e congressi. È Mirafiori Agorà, uno spazio multifunzionale ideato per realizzare ogni tipo di evento. Le più moderne tecnologie in un contesto professionale e suggestivo capace di ospitare fino a 400 persone. I clienti possono usufruire di numerosi servizi: cafè, ristorante interno con servizio catering, hostess, parcheggio riservato, trasporto navetta, guardaroba. L’estrema versatilità della sala, unita alla disponibilità di uno staff di professionisti, consente l’allestimento di eventi davvero unici. Piazza Cattaneo, Torino. Tel. 011 0042437 www.mirafiorimotorvillage.it ConventionMMV@fiat.com c onvegni n.8

Showroom Cafè Store Pista Eventi 53

D ICEMBRE 2006/ GENN AIO 2007


LE STRUTTURE A CUI RIVOLGERSI ALESSANDRIA E PROVINCIA ALBERGHI Hotel Diamante Alessandria – tel. 0131 611111 www.hoteldiamantealessandria.it Antonella Sanna ı camere: 120 ı sale: 6 ı capacità sala principale: 200 posti n Locanda dell’Arte Solonghello (AL) – tel. 0142 944470 www.locandadellarte.it Daniela Cortassa ı camere: 15 ı sale: 3 ı capacità sala principale: 80 posti Nata dalla ristrutturazione di un antico asilo, la location custodisce all’interno un piccolo museo che, con banchi, tavolini, seggiole e oggettistica, ricorda la passata funzione d’uso. La locanda deve il suo nome alle mostre permanenti di arte moderna. n Relais Rocca Civalieri Quattordio (AL) – tel. 0131 797333 www.roccacivalieri.it Antonella Cabella ı camere: 29 ı sale: 6 ı capacità sala principale: 80 posti n

SERVIZI Alexala Azienda Turistica Provincia Alessandria Alessandria – tel. 0131 220056 www.alexala.it n

ASTI E PROVINCIA Alberghi Locanda del Sant’Uffizio Cioccaro di Penango (AT) tel. 0141 91 62 92 www.locandasantuffizio.thi.it Vito Andresini ı camere: 40 ı sale: 4 ı capacità sala principale: 200 posti Immerso nel cuore del Monferrato, l’hotel è ricavato da una costruzione secentesca. Circondata da un parco centenario, accoglie un ristorante che, sotto affreschi recentemente recuperati, può accogliere in due sale 70 persone con servizio á la carte, 250 con servizio banqueting. n

CUNEO E PROVINCIA ALBERGHI Barolo Golf Resort Novello (CN) – tel. 0173 776893 www.barologolfresort.it Simona Calabrese n

c onvegni n.5

ı camere: 36 ı 1 sala da 50 posti Villa Contessa Rosa-Fontanafredda Serralunga d’Alba (CN) – tel. 0173 626184 www.villacontessarosa.com Silvia Barri ı camere: 11 ı sale: 3 ı capacità sala principale: 180 n

SEDI PER EVENTI Castello Grinzane Cavour Grinzane Cavour (CN) – tel. 0173 231120 www.castellogrinzane.com Daniela Viberti ı 1 sala da 75 posti n Museo del Barolo Barolo (CN) – tel. 0173 56277 www.barolodibarolo.com Renata Salvano n

SERVIZI Alba Bra Convention Bureau Alba (CN) – tel. 0173 226689 www.albabraconvention.it Daniela Ferrero n I Viaggi del Tartufo Alba (CN ) – tel. 0173 293161 www.viaggideltartufo.com Alberto Romagnolo n

NOVARA E PROVINCIA ALBERGHI Hotel San Rocco Orta San Giulio (NO) – tel. 0322 911977 www.hotelsanrocco.it Federica Avetta ı camere: 80ı sale: 7 ı capacità sala principale: 160 posti Monastero del Seicento, oggi ha abbracciato la filosofia della sostenibilità. Oltre al riammodernamento di 66 camere in stile natural chic, sono stati infatti installati impianti altamente tecnologici, totalmente orientati al risparmio energetico e ai principi di eco-compatibilità. n

VERBANIA E PROVINCIA ALBERGHI Castello dal Pozzo Oleggio Castello (VB) – tel. 0322 53713 www.castellodalpozzo.com Elisabetta Agustoni ı camere: 9 ı sale: 6 ı capacità sala principale: 180 posti Costruito intorno all’anno Mille in incantevole posizione, a mezza costa lungo il dolce pendio delle colline che degradano verso Arona, gode di un vasto n

54

panorama sul Lago Maggiore, fino al suo confluire nel fiume Ticino. Esperti d’arte britannici hanno recentemente definito l’architettura del Castello come una delle più pure reinterpretazioni del gotico Tudor quale espressione dell’era Vittoriana. Un’opera che si deve al marchese Claudio Dal Pozzo d’Annone (1839 1885), appassionato d’arte e architettura e particolarmente sensibile all’influenza del movimento Arts and Crafts di William Morris, che riprogettò e ristrutturò il complesso trasformandolo in un castello neogotico Vittoriano circondato da un maestoso parco. Lo staff è in grado di fornire qualunque servizio, dal personale in livrea al multi-schermo al plasma con dolby surround. n Grand Hotel Majestic Pallanza (VB) – tel. 0323 504305 www.grandhotelmajestic.it Elena Acquani ı camere: 99 ı sale: 5 ı capacità sala principale: 240 posti n Hotel Splendid Baveno (VB) – tel. 0323 924583 www.hotelsplendid.com Andrea Zacchera ı camere: 104 ı sale: 5 ı capacità sala principale: 120 posti

SEDI PER EVENTI Palazzo dei Congressi Stresa Stresa (VB) – tel. 0323 30389 www.stresacongressi.it Roberto Petruzzelli ı sale: 10 ı capacità sala principale: 800 posti Sorto nel 1962 come uno dei primi centri congressi italiani, ha recentemente beneficiato di un investimento di 4,2 milioni di euro che lo hanno ampliato e ristrutturato. Punto di forza è l’Auditorium: dotato di palcoscenico, misura 120 metri quadrati e, grazie alla conchiglia acustica, ben si presta a concerti e convention. n

settembre 2009


La Venaria Reale Uscite dai luoghi comuni Entrate nella storia

Una residenza Reale per eventi Reali

La Sala di Diana

La Galleria Grande

La Chiesa di Sant’Uberto

ilmiospazio@lavenariareale.it

La Corte d’onore

www.lavenariareale.it


Regioni d’Italia

Atahotels Principi di Piemonte e Concord – Torino

DUE per una sono Due le strutture Atahotels a Torino, che, tra eventi mondani e ospiti business, si completano senza sovrapporsi. E che aggiungono all’offerta nuovi, attraenti servizi: dal centro benessere al collegamento

di Violetta Bruni

wi-fi gratuito

D

opo essere stata per 40 anni uno dei punti

Piemonte si è guadagnato fama di location di alto

di riferimento del segmento business a quat-

livello. Per incontri più riservati o dimensioni più

tro stelle oltre che del turismo leisure (un nome

contenute, il centro congressi dell’albergo dispone

su tutti: il Tankavillage di Villasimius), Atahotels è

di sette sale, con una plenaria da 230 posti. Ma

entrata da qualche anno anche nel ristretto ambito

la vera novità del momento è il completamento

dell’hotellerie di lusso con un nuovo brand, Ataho-

del centro benessere: 750 mq dedicati al relax, al

tels Luxury Emotions. E il Principi di Piemonte ne

fitness e ai trattamenti, cui si aggiungono le altret-

fa parte, senza per questo essere privo di un certo

tanto nuove camere anallergiche.

understatement che ben si abbina a una città come Torino. L’edificio, situato a pochi metri da via Ro-

Friendly e tecnologico

ma, risale in realtà agli anni Trenta del secolo scor-

L’altra struttura del gruppo a Torino, l’Atahotel

so (e basta un’occhiata all’imponente facciata per

Concord, è un quattro stelle la cui offerta è rivolta

riconoscerne immediatamente lo stile): il risultato

tanto alla clientela business

della totale ristrutturazione cui è stato sottoposto

quanto a quella leisure: chi

è un albergo di 99 camere di varie tipologie che

si trova in città per affari

occupano gli ultimi otto piani. Sempre in virtù del-

può contare, oltre che sul-

la stessa filosofia conservativa, è stato preservato il

le 139 camere, su quattro

Salone delle Feste, uno spazio di 250 mq. Tra gli

sale meeting modulari per

eventi più suggestivi ospitati di recente, la sfilata per

una superficie totale di 200

la presentazione delle collezioni di abiti da sposa

mq, in grado di ospitare

di Pignatelli-Florinda, svoltasi in occasione del 40°

fino a 200 persone in ver-

anniversario della celebre maison di moda: tutte le

Sopra e in alto

sione plenaria. Molto apprezzato anche per la sua

tre sale a disposizione sul piano sono state sfruttate

a destra, due immagini

posizione strategica (l’albergo si trova infatti a 200

e il coinvolgimento del catering e dello staff tecnico

del Concord, quattro

metri dalla stazione di Porta Nuova, a pochi isola-

interni ha contribuito alla creazione di un evento di

stelle con vocazione

ti dal Museo Egizio, da Palazzo Reale, dal Museo

grande impatto. Ma non è stato l’unico: dal World

business.

Nazionale del Cinema e dalla Mole Antonelliana),

Political Forum cui ha presenziato Michail Gorba-

In alto a sinistra,

il Concord può vantare una novità interessante per

chev, al United Nations Retreats che ha visto la

gli ambienti lussuosi

tutti gli ospiti: l’introduzione del collegamento wi-fi

presenza del segretario generale Banki Moon, fino

del Principi di Piemonte.

gratuito per tutti gli ospiti dell’albergo.

al gala dinner dell’Emec MPI di marzo, il Principi di

c onv egni n.5

l

Indirizzi e numeri telefonici a fine rivista

57

SETTEMBRE 2009


Regioni d’Italia

Torino Incontra – Torino

Più grandi con la ex Borsa P

er meglio comprendere quanto sta per acca-

Molto interessanti i progetti di ampliamento

dere a Torino Incontra, è utile fare un passo

dell’ormai storico centro congressi di Torino:

indietro. Il centro congressi nasce infatti nel 1992

tempo un paio d’anni e la città sabauda potrà

su progetto della Camera di Commercio di Torino

vantare una nuova grande sala polivalente

e la sua storia è legata a quella di due impor-

da 800 posti

tanti edifici: Palazzo Affari, realizzato nel 1974

di Violetta Bruni

per opera dell’architetto Mollino, e l’edificio della

Sempre molto attivo

Borsa Valori, sorto nel 1956 su progetto degli ar-

Grandi progetti che non hanno comunque posto

chitetti Gabetti, Isola e Raineri, il primo ospita il

un freno alle attività del centro congressi (con quat-

Centro Congressi, il secondo gli uffici amministra-

tro sale principali da 308, 161, 99 e 52 posti e due

tivi, compresi quelli della Camera di Commercio.

aree polifunzionali). In particolare, il 2008, anno

Notizia recente è la ristrutturazione della Borsa:

di Torino 2008 World Design Capital, ha fatto regi-

un progetto ancora in fase preliminare (non so-

strare un notevole incremento di fatturato derivato

no infatti ancora disponibili i rendering), ideato

dalla presenza di 440 eventi, 32 dei quali a carat-

per dotare Torino Incontra

tere internazionale, tra cui l’importante convegno

di una nuova sala poliva-

L’innovazione guidata dal design: nuove sfide alla tu-

lente i cui spazi saranno

tela offerta dalla proprietà industriale, tenutosi il 28

ricavati dall’ex Salone del-

e 29 ottobre 2008, con la partecipazione di relatori

le grida, un grande padi-

provenienti da tutto il mondo.

glione a pianta quadrata di

Anche il 2009 ha già annoverato numerosi conve-

circa 40 metri di lato, privo

gni internazionali: a gennaio è stato ospitato De-

di colonne. La nuova sala

stinazione Italia 2020, conferenza di due gior-

polivalente potrà ospitare

nate, che, alla presenza di rappresentanti politici

fino a 800 persone e diverrà il nuovo fulcro della

Tutti gli spazi dell’ex

quali il ministro al turismo Brambilla, il ministro

struttura dove ospitare gli eventi di maggior ri-

storico edificio della

Bondi e il ministro Sacconi, ha visto autorevo-

lievo. Contemporaneamente verrà progettato un

Borsa sono moderni

li professionisti del settore confrontarsi sul futuro

nuovo ingresso all’intero polo congressuale, che

e funzionali.

del turismo in Italia. A febbraio è stata invece la

sarà dotato di ampie vetrate affacciate sullo spazio

In alto, Sala Sella

volta di Le Città della Cultura, V° convegno na-

verde prospiciente all’edificio. L’intero intervento

(a destra) e un foyer

zionale degli assessori alla cultura e al turismo,

durerà un paio d’anni e prevede il temporaneo

allestito per un cocktail.

appuntamento biennale sui grandi temi del-

trasloco degli uffici amministrativi e commerciali

lo sviluppo economico e sociale del Paese.

dalla Borsa all’adiacente spazio di via Cavour 17.

Indirizzi e numeri telefonici a fine rivista

c onv egni n.5

58

l

SETTEMBRE 2009


design by: www.neris-caligaris.it

Torino, città ospite della European Meetings and Events Conference 2009 organizzata da Meeting Professionals International (MPI)

Preparatevi ad essere i protagonisti di Eventi, Convention e Incentive in una cornice di rara bellezza. Torino e il Piemonte vi invitano a scegliere la raffinata cultura di un luogo incantevole, ricco di antiche suggestioni, nuove tendenze e visioni future. Immaginate i vostri momenti

di

business

su

un

palcoscenico

d¹eccezione, fatto di ospitalità, servizi innovativi, strutture dal design contemporaneo, sapori e profumi ricercati e voglia di farvi star bene. Cosa aspettate, il prossimo spettacolo potrebbe essere il vostro. Torino Convention Bureau vi aspetta.

Torino Convention Bureau Tel. +39.011.81831 - +39.011.8123191 - Fax +39.011.8128545 info@torinoconvention.it - www.torinoconvention.it

TORINO CONVENTION BUREAU IS MPI EUROPEAN PARTNER


XxxxxxxxxEstero Osservatorio

La Spagna congressuale è ambiziosa e organizzata La Spagna è terza. Le classifiche del turismo leisure e mice le attribuiscono la medesima posizione e, nonostante la crisi, la decima potenza economica mondiale non ferma i progetti di ampliamento e potenziamento delle infrastrutture, con nuovi aeroporti, linee ferroviarie e un centro congressi solare

di Sarah Bianchi

Un bronzo che è

un nostro diretto competitor. É il paese la cui

La Spagna ha investito

dell’aeroporto di Malaga, i cui lavori verranno

immagine nel mondo più si avvicina alla no-

molto nella realizzazione

conclusi l’anno prossimo, senza certo dimenti-

stra. É, soprattutto negli ultimi anni, la nazione

di nuove infrastrutture;

care il nuovo Terminal 1 dell’hub di Barcellona

con cui spesso ci confrontiamo in termini di po-

nelle foto, nuovi terminal

operativo già da questa estate. Anche sul fronte

litica economica e sociale. É la Spagna, un mer-

aeroportuali.

dei collegamenti via terra, la “cugina” non rallen-

cato turistico, leisure e MICE,

ta l’espansione. Entro il prossimo anno, infatti,

con cui ci troviamo a dover fare

il paese sarà coperto da oltre 2.000 chilometri

i conti. Nel 2008, secondo IET

di vie ferroviarie ad alta velocità a cui, entro il

(Institut for Tourist Studies), la

2012, si aggiungeranno le tratte Barcellona-con-

patria di Seneca, pur registran-

fine francese, Madrid-Valencia e Valladolid-Astu-

do una flessione del 2,6% ri-

rie. Anche spostarsi in auto sarà più agile: la rete

spetto al 2007, ha accolto oltre

autostradale, attualmente di 12.000 chilometri,

57 milioni di arrivi, conferman-

potrà contare su altri 4.000 entro dieci anni.

dosi come la terza destinazione a livello globale. Un posizionamento di tutto

Mea culpa e coerenza

riguardo confermato, a livello congressuale, an-

Come dicevamo, pure

che dal report di ICCA che la vede superata,

la nazione dell’eterna

per numero di meeting ospitati, solo da USA e

movida sta vivendo e

Germania. Certo, la crisi si fa sentire anche al di

toccando con mano la

là dei Pirenei e il boom economico ha segnato,

recessione globale, an-

nei primi mesi del 2008, una battuta d’arresto

che nel mondo della

tanto che le stime del PIL per il 2009 parlano

meeting industry. Natu-

di una diminuzione di circa quattro punti. Ma

rale, quindi, che il set-

i grandi investimenti in infrastrutture non si fer-

tore si interroghi e attivi contromosse, anche con

mano, a costante beneficio del turismo. Entro

spirito critico, come quello di Oscar Cerezales,

il 2020, infatti, la Spagna potrà contare su dieci

Group Worlwide Congress sales director di

nuovi aeroporti che si aggiungeranno ai 47 già

MCI Group, agenzia di comunicazione ed eventi

esistenti. I progetti più significativi riguardano le

di dimensioni mondiali, molto attiva anche nella

Isole Canarie, con otto scali, e l’ampliamento

sede spagnola: «È chiaro che si stia vivendo un

più gettonata, dopo gli Stati Uniti e la Francia,

c onvegni n.5

61

sette m bre 2009


periodo di sofferenza e tutti lo imputiamo alla

Barcellona può contare

tenitori per eventi non sembrano voler seguire la

crisi ma, secondo me, una buona fetta di re-

su un efficiente

politica del low cost, di altro avviso paiono gli

sponsabilità è da attribuire proprio a noi stessi, a

Convention Bureau;

hotel. «Barcellona sta reagendo meglio del pre-

una mancanza di visione e strategia nei confron-

nelle foto: il porto,

visto al momento critico tanto che, a oggi, ab-

ti del mercato e dei modelli di business. Certo,

un dettaglio del Parco

biamo confermati 37 congressi con oltre 1.000

sto parlando principalmente del passato, ma è

Guel, abbellito da Gaudì,

partecipanti e contiamo, entro la fine dell’anno,

ovvio che, in momenti come questi, si paghino

e un vivace mercato.

di raggiungere i 238.000 delegati”, afferma Mer-

sbagli commessi in pre-

cedes Gracia, marketing manager di Barcelona

cedenza». Il punto, dun-

Convention Bureau. «Ciò non toglie che spesso

que, è non commettere

gli alberghi rinegozino le tariffe, soprattutto per

più errori, come conferma

quanto riguarda gli incentive e gli eventi del set-

José Salinas, presidente

tore corporate».

dell’APCE (Asociación de Palacios de Congresos de

Il mondo che cambia

España), associazione che

Sono proprio questi ultimi due, corporate e in-

rappresenta 37 strutture.

centive, i mercati più in sofferenza, come in Italia,

«La tentazione più grande, oggi, è quella di ab-

Nella pagina accanto,

del resto. «Anche i lanci di prodotto canonici» ag-

bassare i costi riducendo, conseguentemente, il

una vista delle Isole

giunge Oscar Cerezales «stanno affrontando una

livello dei servizi. Ma sarebbe una mossa desti-

Canarie, che stanno

contrazione a favore di strategie come il guerrilla

nata a diventare un boomerang: quando la crisi

puntando molto sul

marketing e il below the line che prendono sem-

finirà, nessun cliente sarà più disposto a ritornare

MICE, e del Museo

pre più piede tra le aziende».

alle tariffe passate. Chi decide di praticare scon-

Reina Sofia di Madrid.

Certo, in questo modo aumenta il business per le

ti ora sarà quindi destinato a grandi perdite in futuro. Al di là, poi, del discorso economico, è ovvio che, diminuendo i costi, scende anche la qualità e non possiamo assolutamente permetter-

Provenienza geografica degli eventi ospitati nel 2008 dai centri congressi membri dell’apce Provenienza internazionale

Provenienza nazionale

Provenienza regionale

Committente

30%

45%

25%

Partecipanti

39%

39%

22%

Committente

17%

36%

47%

Partecipanti

26%

31%

43%

celo: andrebbe contro una strategia di business che i nostri centri congressi perseguono ormai da

congressi

anni. Sarebbe come gettare alle ortiche il lavoro fatto sino a ora, lavoro che ci ha permesso di ot-

Convention

tenere ottimi risultati». Se, quindi, i grandi con-

gli eventi ospitati nel 2008 dai centri congressi spagnoli

n. eventi n. partecipanti

Congressi

Convention

Eventi giornalieri

Appuntamenti a carattere non congressuale

Totale

589 552.715

345 195.915

1.799 479.343

3.406 3.214.179

6.199 4.442.153

Fonte: APCE

c onvegni n.5

62

sette mbre 2009


Il sole dei congressi Tra poco più di un anno Madrid potrà contare sul più grande centro congressi della Spagna. Il progetto, chiamato Madrid, donde no se pone el sol –Madrid, dove il sole non tramonta mai–, è firmato da un team composto da tre architetti: Emilio Tuñòn, Luis Moreno Mansilla e Matilde Peralta del Amo. Tra i grattacieli del quartiere Paseo de la Castellana svetterà, così, un enorme semicerchio illuminato dal sorgere al tramonto della stella più amata, simboleggiando l’anima della città, una metropoli che non si ferma, e non riposa, mai. Scelto tra 135 proposte, il progetto vincente prevede una struttura imponente con 100 metri d’altezza e un raggio di 80 per complessivi 11 piani, compresi cinque interrati. Per quanto riguarda la capacità, l’auditorium principale potrà ospitare 3.500 persone mentre un secondo auditorium esterno accoglierà 1.500 posti. Avvicinandosi

agenzie di comunicazione che però, a loro volta, dovendo affrontare costi di gestione sempre più elevati, vanno incontro a fusioni, parziali o totali. «Complessivamente, tutto il nostro mondo è in un momento di ‘rivoluzione’: a fronte di diminuzioni dei budget aziendali aumentano

idealmente al sole, al primo e al secondo piano troveranno spazio una hall di 1.500 posti, due da 600 e tre da 400 mentre, al terzo piano, si incontreranno due sale da 800 posti, due da 600 e tre da 400. Aree espositive sono invece previste al quarto e quinto piano con un ristorante panoramico. Il centro congressi rispetterà i canoni dell’architettura a basso impatto ambientale con l’utilizzo di energia solare e un sistema di riciclo dell’acqua.

le gare dove, oltretutto, il margine di guadagno per gli intermediari è sempre più basso e tutto si riconduce al ROI, inteso nella sua forma più semplicista. Le realtà maggiormente in crisi sono, chiaramente, le DMC e le incentive house mentre i PCO accusano una diminuzione del proprio business di circa il 20%: rimangono stabili i meeting rivolti alla forza vendita e anche i congressi, pur registrando una flessione sia degli sponsor sia dei partecipanti». Se, dunque, l’andamento del mercato spagnolo presenta un profilo molto simile a quello italiano, lo stesso si può dire delle ‘rivendicazioni’ avanzate dal settore. La Federación Española de Empresas Organizadoras Profesionales de Congresos – OPC España (associazione che rappresenta 306 realtà, tra as-

La Spagna vista dal mice

sociate e simpatizzanti) durante incontri al ver-

N. di congressi ospitati

3.880

tice con il Segretario di Stato del Turismo, Joan

N. di convention ospitate

8.122

Mesquida, ha infatti più volte sollecitato non solo

13.864

una regolamentazione della figura degli orga-

3.989.920 (21,7% stranieri)

nizzatori professionali di congressi ma anche

N. di workshop ospitati N. complessivo di partecipanti Principali mercati esteri di provenienza Stagioni preferite

Regno Unito (27,4%), Germania (21,6), Francia (13,9%)

un loro maggior coinvolgimento nelle decisioni per la promozione del turismo.

Primavera+Autunno, 66,8%

La meeting industry, insomma, vuole fare sentire

Economia e commercio, 39%; altri, 30,7%; Industria medica e farmaceutica, 19,2%; Cultura, 11,1%

la propria voce ai vertici istituzionali: i 3,7 mi-

Tipologia di struttura ricettiva scelta

Hotel quattro stelle: 53,3%;, hotel tre stelle: 18,8%, hotel cinque stelle: 15,5%, altri: 12,5%

l’Istituto Nazionale del Turismo, per la promozio-

Attività complementari

Turismo: 3,8%, gastronomia: 3,6%; cultura: 3%

che in Spagna, si può fare di più.

Settori merceologici di appartenenza delle aziende

lioni di euro stanziati nel 2009 da Turespaña, ne del MICE sono già un buon segnale, ma, anl

Fonte: Turespaña-METURE Report 2008

c onvegni n.5

63

sette mbre 2009


CASE HISTORY

di Gianluca Trezzi

Blue de Genes: un evento per la città

Capitale del jeans a forza delle idee. È ciò di cui si dice avreb-

L

Dall’idea di un PCO genovese nasce un grande

be bisogno la nostra industria per crescere

evento di respiro internazionale che coinvolge

in competitività e mantenere un ruolo di primo

tutta la città: istituzioni politiche, culturali,

piano sullo scenario internazionale. E quanto ciò

imprenditori, aziende, location, alberghi, scuole.

sia vero lo dimostra il caso dell’evento Blue de

La prima edizione raccoglie ottimi risultati

Genes, nato dall’idea di una “storica” organizza-

e si proietta verso il futuro: una fiera del jeans,

trice congressuale genovese, Donata Zaccaria,

eventi b2b, mostre e spettacoli diffusi

titolare di Skylinepr, che non lo ha inventato dal nulla ma ha saputo trovare nella città il patrimonio culturale, di conoscenze e di notorietà, utile per dare vita a una kermesse originale e di grande appealing. Un’idea coltivata da qualche anno partendo dalla constatazione che Genova poteva contare su un grande patrimonio: la paternità del jeans (che deve il suo nome alla pronuncia ingelse di Blue avendo riscontrato anche un grande interesse

de Genes), un tessuto filato sin dal Cinquecento

da parte dei brand del settore» racconta Donata

e commercializzato con grande successo in tutto il mondo. Un patrimonio soprattutto di valori che

La mostra Laboratorio

Zaccaria, che non ha solo ideato, ma ha organiz-

valeva la pena trasformare in un prodotto sim-

del jeans, realizzata con

zato interamente l’evento. «Nella prima edizione

bolo della città, che la promuovesse, fungendo

l’Accademia di Belle Arti

non abbiamo ancora realizzato la fiera interna-

da testimonial, nel mondo, con l’obiettivo, anche

di Genova e allestita nel

zionale del jeans, che è il nostro obiettivo per il

economico, di farla diventare la capitale interna-

Palazzo della Borsa, per

futuro, ma siamo riusciti comunque a dare vita a

zionale del jeans.

raccontare la storia del

un evento multiformat, articolato in manifesta-

«Per fare ciò abbiamo girato varie fiere internazio-

jeans e mostrare alcune

zioni di vario genere, con audience diverse e che

nali, stilato un progetto di fattibilità, confrontan-

interpretazioni ad opera

hanno coinvolto le principali istituzioni e location

doci con istituzioni e aziende, e poi siamo partiti,

di giovani artisti.

della città e dell’intera regione» aggiunge.

c onv egni n.5

64

sette mbre 2009


LE PAGINE GIALLE degli eventi

Un progetto ambizioso

Evento diffuso in città

Gli enti e le istituzione pubbliche liguri e genove-

Accanto a ciò sono stati organizzati alcuni even-

si, contattati dall’agenzia, hanno da subito sposa-

ti rivolti al grande pubblico, come la mostra al

to questa iniziativa come occasione per promuo-

Palazzo della Borsa Laboratorio del jeans, con

vere lo sviluppo turistico, culturale, economico

articoli “storici” della Wrangler, Lee e Levis e con

e strategico della città; anche perché l’evento

vestiti da sera in jeans realizzati dall’Accademia

risponde a molti obiettivi che il territorio si è pre-

delle Belle Arti. L’altra importante mostra, Passio-

fisso da tempo: accreditare Genova come “ca-

ne Blu. Dall’azzurro al jeans, è stata allestita al

pitale del Mediterraneo”, avvicinare Genova ai

Museo Diocesano, dove erano esposti i teli del

giovani, valorizzare la multiculturalità, il legame

Cinquecento sulla Passione di Cristo raffigurata

con la tradizione, tanti aspetti che Blue de Genes

su cotone jeans, messi in luce da un sapiente al-

riesce ad abbracciare contemporaneamente.

lestimento e gioco di luci.

«Per l’anno prossimo pensiamo non solo di

«Abbiamo poi coinvolto le scuole del territorio che

continuare in questo senso, ma anche di allar-

si sono impegnate a realizzare un jeans da Guiness

gare questa prospettiva a

dei Primati, il Jeannes dei Primati alto 20 metri, che

livello nazionale, pensando

hanno presentato il sabato pomeriggio al Porto,

l’evento come occasione di

con grande divertimento e curiosità dei passanti, e

rilancio del Made in Italy

che la stessa sera hanno rappresentato un musical

sullo scenario internaziona-

ispirato agli anni in cui si diffuse il jeans» racconta

le. Per fare ciò cercheremo

Zaccaria. L’evento clou è stato sicuramente la Not-

di dedicare uno spazio mag-

te Blu, in piazza De Ferrari, animata da un gran-

giore alle aziende sponsor,

de concerto, presentato dalla showgirl Jo Squillo,

organizzando dalle sfilate in

aperto da I ragazzi di Maria de Filippi

passerella agli eventi in città,

e proseguito da I Gemelli Diversi, che

dalle conferenze stampa ai lanci di prodotto, fino

si sono esibiti rigorosamente in jeans;

ad allestire uno vero e proprio spazio espositivo

così affollato che l’intenzione è di far

dedicato ai buyer di settore che inizi a dare forma

crescere ulteriormente la serata nelle

a una fiera specializzata» racconta Zaccaria.

prossime edizioni. Negli stessi giorni,

Già quest’anno gli eventi dedicati al mondo del-

per una fortunata coincidenza, Costa

l’imprenditoria e agli operatori del settore sono

Crociere ha varato due nuove navi al

stati due: un business forum, dal titolo Jeans

Porto di Genova e, oltre ai festeggia-

tra economia e cultura, ambientato nella bella

menti, ha offerto per l’occasione an-

to antropologi, semiotici, esperti e tutti i grandi brand del settore, per dibattere sullo sviluppo del prodotto jeans e le strategie dei diversi marchi; e poi un convegno chiamato Fashion Law, che sarà riproposto ogni anno, dal titolo Creatività e tutela giuridica dell’effimero, ospitato a Palazzo San Giorgio, dove sono state affrontate alcune tematiche giuridiche legate alla produzione e commercializzazione del jeans. Dall’anno prossimo poi un altro appuntamento fisso sarà un convegno dedicato ai temi della sostenibilità ambientale, anche perché durante il primo weekend di giugno, che è la data fissata

Il jeans, declinato in tutte le possibili sfaccettature: è questa la filosofia che ha ispirato la manifestazione. Nelle foto, dall’alto: un abito da sera dell’Ottocento in jeans esposto a Sanremo, il concerto in piazza della Notte Blu, il materiale di comunicazione diffuso in conferenza stampa.

che una cena di gala a bordo di una nave cui hanno partecipato gli ospiti dell’evento e le Istituzioni. «Possiamo dire di provare grande soddisfazione per i numeri registrati già nell’edizione di lancio: le mostre sono state letteralmente prese d’assalto, oltre che molto apprezzate dai visitatori; i convegni hanno registrato il tutto esaurito nelle iscrizioni già nei primi giorni dall’apertura, e per il prossimo anno infatti si pensa di ampliare la platea e la location; la serata in piazza è stata stracolma e un gran numero di televisioni e media hanno dato risalto all’evento» conclude Zaccaria. Da un’idea fortunata tanti eventi e tanto lavoro per il PCO, dimostrando che ricevere commes-

per la manifestazione, cade la Giornata Mondiale

se di lavoro è bello, ma essere committenti di se

dell’ambiente.

stessi è ancora meglio.

c onv egni n.5

65

l

sette mbre 2009

Indirizzi e numeri telefonici a fine rivista

cornice di Palazzo Ducale, cui hanno partecipa-


LE PROFESSIONALITà

di Daniela Stasi

L’account

Il “guru” del cliente N

el mondo della comunicazione è uno dei

Non è un’affermazione esagerata.

mestieri più ambíti, un traguardo da rag-

Un buon account diventa davvero,

giungere per una schiera sempre più numerosa

per il suo cliente, la guida da seguire,

di giovani leve. Stiamo parlando dell’account,

il consulente di fiducia in grado di suggerire

l’interfaccia tra l’agenzia e l’azienda, la perso-

la strategia di comunicazione vincente.

na preposta ad ascoltare le esigenze del cliente,

Valentina Quattro, account manager

a supportarlo nell’individuazione delle migliori

di Weber Shandwick, ci ha fatto entrare

azioni di comunicazione e a seguirne la relazio-

nella sua quotidianità

ne day-by-day. Un buon account deve quindi possedere insights sul mercato del cliente, sul mondo della comuni-

Come è arrivata a svolgere questo mestiere?

cazione e competenze per guidarlo in una strate-

In realtà all’inizio della mia carriera ho lavora-

gia a lungo termine. Sono dunque fondamentali:

to per otto anni come redattrice, dapprima nella

spiccate doti organizzative, buone capacità di

moda e poi nell’attualità, entrando a far parte

espressione scritta e orale, tanta pazienza, umil-

dell’Ordine dei Giornalisti come pubblicista nel

tà, curiosità e un po’ di intraprendenza.

1997. Sin da giovanissima, però, avevo la passio-

Ce ne ha illustrato le peculiarità Valentina Quat-

ne per i viaggi e, quando otto anni fa ho avuto la

tro, account manager di Weber Shandwick,

possibilità di seguire l’ufficio stampa di un’agen-

agenzia internazionale di relazioni pubbliche e di

Dopo alcuni anni

zia di rappresentanze turistiche di alto livello, ho

servizi di comunicazione alle imprese con sede

di esperienza come

colto la palla al balzo. Lì mi sono specializzata

a Milano.

giornalista pubblicista,

nella comunicazione a 360 gradi e ho imparato

Quali funzione svolge l’account? Si trova in tut-

Valentina Quattro

tutto quanto c’era da sapere sul turismo grazie

te le agenzie di comunicazione o solo in quelle

è entrata nel mondo

all’aiuto (e alla pazienza!) del titolare, Ferdinan-

di grandi dimensioni?

della consulenza

do Parello. Poi, dopo una breve esperienza in

L’account è la figura di contatto tra l’agenzia e il

nella comunicazione,

un’altra agenzia, il grande salto: l’arrivo in Weber

cliente, e quindi, generalmente, esiste in qualun-

diventando account

Shandwick, che annovera importanti clienti an-

que realtà, a prescindere dalle dimensioni. Certo,

e seguendo clienti

che nel settore turistico, come ADTA (Abu Dhabi

più grande è un’agenzia, maggiori sono gli stru-

soprattutto del settore

Tourism Authority), IHG (InterContinental Hotels

menti e le risorse a disposizione dell’account e,

turistico.

Group), Alto Adige Marketing, Toscana Promo-

quindi, del cliente.

c onvegni n.5

zione, Opodo.it, solo per citarne alcuni.

66

settembre 2009


LE PAGINE GIALLE degli eventi Nella quotidianità, in che cosa consiste la sua

Qual è l’evento più complesso cui si è dedicata?

mansione?

Il lancio degli uffici italiani di Abu Dhabi Tourism

Uno degli aspetti che preferisco di questo lavo-

Authority: una vera lotta contro il tempo.

ro è la varietà di attività da svolgere: non ci si

Weber Shandwick si è aggiudicata l’incarico del-

annoia mai. Dai contatti con la stampa e con il

la rappresentanza italiana a fine gennaio e subi-

cliente all’organizzazione di eventi, fiere e viaggi,

to abbiamo dovuto organizzare la presenza alla

dalla stesura di comunicati stampa alla gestione

Bit, in programma 19 giorni dopo. Dallo stand al

dei budget, dalla realizzazione di partnership alla

catering, passando per i vari appuntamenti con

redazione di piani creativi, operativi e strategici.

la stampa e il trade, abbiamo organizzato tutto

Con il nuovo incarico di promotion manager per

partendo da zero, senza contare il viaggio e il

l’Italia di Abu Dhabi, poi, il mio spettro di azione

soggiorno del management proveniente da Abu

si è ulteriormente ampliato e di conseguenza an-

Dhabi. In più a 10 giorni dall’inizio della Bit ci è

che i miei interlocutori: non più solo i media ma

Nelle foto, due momenti

stato richiesto di organizzare una cena di gala, il

anche i più importanti player del mercato turisti-

del lancio sul mercato

venerdì della fiera, con un minimo garantito di

co cui presentare la destinazione.

italiano degli uffici

30 partecipanti.

Con quali figure interagisce?

dell’ente del turismo

Mission impossibile! E invece, alla fine, siamo

All’interno dell’agenzia praticamente con tutti;

di Abu Dhabi, di cui

riusciti ad avere 80 ospiti, tra stampa e operatori

le occasioni per collaborare sono tante: i brain

l’agenzia cura la

del settore. Un’esperienza difficile ma emozio-

storming, per esempio, che facciamo per appor-

rappresentanza in Italia.

nante e appagante. L’evento a cui è più legata? Il primo che ho seguito in Weber Shandwick per la campagna Think Tank di

Crowne

Plaza, uno dei marchi di IHG. Dovevamo individuare

un

tare creatività alla strategia da adottare, oppure

maverick italiano, cioè un professionista, noto al

le gare a cui partecipiamo, nelle quali vengono

pubblico, che nel suo ambito opera in maniera

coinvolte più figure professionali per creare pro-

illuminata e ispirata. La scelta è ricaduta su Ma-

getti più completi. Ci si incontra anche con le

rio Biondi, artista unico, dallo stile originale, che

altre società parte di McCann Worldgroup, per

rispecchia la filosofia Crowne Plaza: si è esibito

clienti comuni, per fondere insieme le expertise

all’hotel Crowne Plaza Rome St. Peter’s, dandosi

e gli approcci differenti e dare così vita a progetti

al pubblico con spontaneità e ironia e creando

di comunicazione realmente integrata.

un’ottima copertura sulla stampa e le TV. L’account è un mestiere molto ambito. Un consiglio per i più giovani?

NETWORK GLOBALE

Accumulare esperienze di lavoro sin da giovani,

Non ha certo bisogno di molte presentazioni. Weber Shandwick è infatti una delle agenzie di relazioni pubbliche più note, con uffici in tutte le capitali politiche ed economiche del mondo. Quotata alla Borsa di New York e parte di McCann Worldgroup e di Interpublic Group of Companies (IPG), una delle principali organizzazioni di servizi di pubblicità e marketing a livello mondiale, Weber Shandwick è specializzata nella comunicazione strategica di marketing PR e media relations. Weber Shandwick Italia, costituita nel 1976, opera con quattro sedi (due a Milano, una a Roma e una a Torino) e vanta oltre 100 clienti.

anche le più diverse, per “farsi le ossa”, preventivare qualche anno di gavetta che, anche se dura e poco remunerata, è davvero formativa, non sottovalutare la conoscenza della lingua inglese, viaggiare il più possibile per vivere realtà differenti dalla propria, imparando a porsi con chiunque. Perché un po’ di psicologia in questo lavoro serve sempre: è importante capire chi si ha davanti per potersi relazionare al meglio.

c onvegni n.5

67

l

settembre 2009


comunicare è un’impresa

di Angela D’Amelio

Riflessioni, interviste ed esperienze dei professionisti del mondo della comunicazione riprese dal magazine associativo di Unicom, l’Unione Nazionale delle Imprese di Comunicazione

netlog

®

nell’era dei social network anche la pubblicità deve cambiare, diventando informale e diffusa, sempre più virale

interconnessi N

ei mesi scorsi si è celebrato un evento di

lapidaria e originale, degna di un MacLuhan, che

importanza storica: il compleanno di Inter-

recitava: “Il mercato è una conversazione”.

net. Fin dal 1989, anno in cui presso il Cern di

Al contrario degli altri mass-media, Internet per-

Ginevra fu inventato il primo ipertesto, aziende e

mette all’utente di condurre una conversazione

pubblicitari intuirono di avere a disposizione uno

personale con l’azienda, rivoluzionando il modo

strumento dalle immense possibilità. A vent’anni

tradizionale di fare business.

di distanza da quella intuizione, molto è cambiato

Le persone che utilizzano il web condividono le

nel mondo del web. Ma le domande che ci po-

loro conoscenze in modo istantaneo. Come con-

niamo sono sempre le stesse: qual è il metodo

seguenza, i mercati diventano più complessi e più

migliore per avere più visibilità su Internet? Quali

rapidi della maggior parte delle aziende. Internet

strategie adottare? Come limitare i costi?

è una gigantesca piazza dove i consumatori si riu-

Già 10 anni fa, alcuni blogger, giornalisti e con-

niscono spontaneamente per parlare dei prodotti,

sulenti americani cercarono di rispondere. Rick

dei prezzi, della reputazione di un marchio. Un

Levine, Christopher Locke, Doc Searls e David

passaparola di dimensioni colossali che è di cru-

Weinberger scrissero l’ormai famoso Cluetrain

ciale importanza per un’azienda, sia per l’influen-

Manifesto, un pamphlet contenente 95 consigli

za sugli altri consumatori, sia per la qualità delle

su come muoversi al meglio nel mercato intercon-

informazioni che è in grado di veicolare.

nesso. Nel libretto fu pubblicata una definizione

Le aziende hanno così la ghiotta opportunità di

c onvegni n.5

68

settembre 2009


LE PAGINE GIALLE degli eventi non sembra ancora ben chiaro quale sia il modo più efficace per dare il via a questa “conversazione” tra azienda e consumatore. In questo scenario, i social network stanno attirando l’attenzione dei potenziali investitori. Questi siti web sembrano essere lo strumento ideale per permettere alle aziende di dialogare con i consumatori. Chi si registra ha a disposizione uno strumento che integra la visibilità di una pagina web, le potenzialità della posta elettronica e l’immediatezza della chat. Grazie alla possibilità di aggiungere “amici” creare un filo diretto con i clienti intervenendo in

al proprio profilo, è

queste conversazioni, creando un rapporto più

possibile costruire una

consapevole con i consumatori.

rete di relazioni estre-

Entrare in Internet è una necessità: altrimenti le

mamente capillare.

aziende rischiano di diventare irrilevanti sul mer-

MySpace, Orkut e Fa-

cato. Il Cluetrain manifesto contiene una visione

cebook sono tra i più

sul futuro dei media, che in parte si sta

famosi social network

avverando: la comunicazione classica

“generalisti”.

si appresta a essere percepita sempre

A questi siti si af- fiancano anche le com-

più come “non autentica”, le aziende

munity di professionisti, come Linkedln e

stesse tenderanno ad assumere le ca-

Netlog. Di recente sono nati anche social

ratteristiche del mercato relazionale,

network specificamente marketing-orien-

accantonando le classiche gerarchie

ted. Zzub è una community di consumatori

e gli organigrammi, poiché la comu-

che recensiscono in anteprima i concorsi,

nicazione fra colleghi è sempre più

prima del loro lancio sul mercato. Su Zoop-

informale e tende a rispecchiare le

pa, invece, le aziende possono addirittura

dinamiche di internet.

organizzare concorsi per invitare gli utenti a

I marchi dovranno quindi farsi cono-

creare le proprie campagne pubblicitarie.

scere dal nuovo mercato utilizzando

Il format del social network ha un tale suc-

al meglio tutti gli strumenti di comunicazione of-

I social network danno

cesso che è stato implementato da siti di qualsiasi

ferti dalla nuova tecnologia: email, chat, siti web e

vita a poli di relazioni

genere: video (Youtube), foto (Flickr), arte (De-

social networks.

tra utenti che le aziende

viantArt) e anche libri (Anobii).

Eppure, ci sono ancora molte aziende che si osti-

possono intercettare

Con i social networks i marchi hanno così la possi-

nano a utilizzare vecchi schemi mentali per comu-

per far passare i propri

bilità di entrare in un universo relazionale immenso

nicare su internet. Per qualcuno, internet resta un

messaggi, ma linguaggi

e all’occorrenza diviso per aree di interesse, crean-

mezzo come un altro da utilizzare come relazione

e strategie devono

do un polo d’attrazione attorno a sé, e attirando

“da uno a molti”. Permane la credenza che basti

essere adattati, lontani

potenziali clienti. Basta pensare a Facebook, che è

aprire un sito web “tanto per esserci”, nella con-

dal modello di pubblicità

il sito più cresciuto negli ultimi mesi. In Italia, con

vinzione che i visitatori (e quindi i clienti) prima o

top-down.

11 milioni di iscritti, ha avuto un incremento del

poi arriveranno.

1.300% in un solo anno.

Sebbene gli investimenti non facciano che aumen-

Le grandi dimensioni di queste “piazze virtuali”

tare, l’advertising via web non è ancora innovativo

non sono l’unico motivo di interesse per le azien-

come dovrebbe. Banner e newsletter non sono al-

de. Gli utenti dei social network completano i loro

tro che la versione digitale della pubblicità classica

profili con i gusti personali, gli oggetti che compra-

“offline”: l’azienda parla da una cattedra al suo

no, i film che vedono, e così via. Ciò permette di

pubblico di consumatori, limitando le possibilità

creare dei profili di consumatore molto precisi,

di dialogo con i propri utenti. Ad oggi, insomma,

e di conseguenza creare della pubblicità assai più

c onvegni n.5

69

settembre 2009


comunicare è un’impresa mirata. Facebook offre agli inserzionisti i Facebook Ads, banner promozionali estremamente efficienti. Tuttavia, siamo ancora nel campo della classica comunicazione diretta, solo un po’ più evoluta, perché l’utente visualizza una pubblicità che (si suppone) è realmente di suo interesse. Ma la maggiore attrattiva dei social network, per le aziende e i pubblicitari, è nella capacità di creare gruppi di interesse. Così come nascono gruppi di appassionati di sport, di cucina o di astronomia, a volte nascono spontaneamente gruppi di fan di certe automobili, utenti di un particolare computer, appassionati di videogiochi sportivi, e così via.

per esempio, hanno dato la possibi-

Queste tribù sono composte da consumatori con-

lità ai dipendenti di crearsi un blog

sapevoli che possono convertire altri utenti all’ac-

personale. I risultati possono essere

quisto di un determinato prodotto. La reputazione

sorprendenti.

di un brand può aumentare proprio grazie a que-

Facciamo un esempio. Un utente occasionale, ap-

sto bacino di utenza. Basta pensare al clima “evan-

passionato di golf, può scoprire che sul sito di

gelico” che si respira tra gli appassionati

una banca c’è un blog dove scrive un

di computer Apple, per capire l’efficacia

consulente che pratica il suo stesso

di questa comunicazione spontanea.

sport. I due possono stringere

Le aziende possono sfruttare po-

un’amicizia virtuale in base a

sitivamente queste aggregazioni

questo specifico interesse. Il

per raccogliere pareri o critiche,

dialogo potrebbe essere am-

per instaurare una comunicazio-

pliato ad altri utenti appas-

ne personale con i propri clienti. Il

sionati di golf, giunti per caso

social network diventa così un po-

sul sito della banca. Il piccolo

tentissimo mezzo per incrementare la

gruppo potrebbe, col tempo, de-

brand awareness. Tuttavia, pensare di

cidere di organizzare un torneo di golf

guadagnarci subito è un errore. Molti utenti

virtuale. Oppure –perché no– potrebbe

vedono con un certo fastidio l’ingresso della logi-

essere la stessa banca a patrocinare l’even-

ca del profitto nelle loro comunità virtuali. Inoltre,

Sopra, il sito della

to. Il brand si fa conoscere in modo diverso e

sembra che i social network non siano così efficaci

Bale University, che

più coinvolgente, con un’azione di pubbliche rela-

per la vendita immediata di prodotti. Un recente

sta effettuando studi

zioni dal costo molto basso.

studio della Ball State University’s Center for Me-

sull’efficacia delle

Per raggiungere questi risultati è necessario la-

dia Design ha dimostrato come il direct mailing e

azioni promozionali sui

vorare molto. Uno studio del ricercatore indipen-

l’e-mail marketing siano i mezzi più efficaci per

social network, e della

dente Michael Selzner dimostra come siano ne-

spingere all’acquisto da parte di un target com-

catena americana di

cessarie molte ore di lavoro alla settimana (anche

preso tra i 18 e i 34 anni. Se è vero che i teen ager

distribuzione PayPal,

più di 20) da dedicare ai social media, prima di

sembrano più a loro agio nell’ascoltare i pareri

che continua a fare

avere risultati apprezzabili. Il beneficio in visibilità

degli “amici virtuali” per lasciarsi consigliare a un

affari d’oro anche se

è immediato: il proprio marchio appare quasi su-

acquisto, è anche vero che ci sono colossi come

non investe nell’online

bito in cima ai motori di ricerca. Con il tempo, ar-

Wal-Mart e PayPal che godono di ottima salute,

marketing.

riveranno anche l’aumento del traffico sul proprio

anche senza (quasi) comunicare su internet.

sito e la nascita di nuove relazioni economiche. Il

Le aziende dovrebbero invece focalizzarsi sulla

social network dà la possibilità, mai vista prima,

creazione di una community attorno a sé. Fornire

di instaurare un dialogo intimo con il proprio in-

più servizi, ascoltare di più i clienti, chiacchierare

terlocutore. La creazione di community virtuali è

con loro. E per “chiacchierare” si intende anche

solo il primo passo per sfruttare un mezzo dalle

parlare di cose che non hanno nulla a che fare con

possibilità tutte da scoprire. Il come volgerle an-

la semplice vendita dei prodotti. Alcune aziende,

che a nostro vantaggio, spetta a noi.

c onvegni n.5

70

l

settembre 2009


NEWS

a cura di Gianluca Trezzi

Newton Lab organizza eventi e contenuti Si è arricchita di competenze per i servizi al mondo degli eventi, l’attività di Newton Lab, società appartenente al Gruppo Newton Management Innovation, a sua volta posseduta al 60% dal Gruppo Il Sole 24 Ore. Sono entrati di recente a farne parte infatti Piero Pavanini e Giambattista Bianchi, professionisti attivi da anni nella progettazione e organizzazione di eventi aziendali. La società Newton MI, presieduta da Alberto Fedel, opera da molti anni nell’ambito della formazione aziendale, con una specializzazione: fare formazione tramite metodi innovativi, attinti dal mondo del teatro, della tv, del cinema. Con l’ingresso delle professionalità di Pavanini e Bianchi si rafforza la capacità operativa e organizzativa, di progettazione, coordinamento, regia e spettacolarizzazione, ma anche di interpretare gli obiettivi di comunicazione. La società si presenta quindi ora come consulente strategico, capace non solo di organizzare eventi in modo originale e creativo, interpretando i messaggi dell’azienda e declinandoli nelle fasi esecutive, ma anche di fornire una consulenza sull’opportunità, i modi e i contenuti da veicolare. www.newtonlab24.it

> Piero Pavanini

Perrier-Jouët a porto cervo

La maison Perrier-Jouët ha celebrato il lancio in Italia dello champagne più raro ed esclusivo della sua produzione, la Cuvée Belle Epoque, distribuito in edizione limitata (100 bottiglie in Italia). Lo ha fatto con l’evento The Ultimate Luxury Experience, ideato e realizzato dall’agenzia milanese MCM Comunicazione, che ha scelto di organizzare un party per 150 selezionati ospiti tra personaggi del jet set, del giornalismo, dell’imprenditoria e dello spettacolo, sul tema white&gold, emblema di un lusso semplice e moderno. Coerentemente, la location d’eccezione è stata il panfilo MY Dionea ormeggiato a Porto Cervo, dove gli ospiti sono stati accolti dalle note di un violino e dalla voce dell’artista australiana Sophie Serafino, e accompagnati dalle delicatezze culinarie, firmate Qcnarebere, la cui mise en place era ispirata alla purezza del bianco e ai profumi del mare. Ma la vera protagonista della serata è stata naturalmente la Cuvée Belle Epoque che ha fatto il suo ingresso trionfale, tra lancio di petali e coriandoli, sulle note di Also sprach Zarathustra di Richard Strauss, dando il via lla festa. www.mcmcomunicazione.it > Il reveal della Cuvée a bordo della MY Donea

> I fuochi d’artificio durante la cerimonia di apertura nello stadio di Pescara

K-Events firma i Giochi del Mediterraneo

Marco Balich, che è stato stato direttore artistico delle Olimpiadi di Torino, il coreografo Doug Jack, massimo esperto internazionale in materia di coreografia di massa insieme all’australiano Ric Birch, director producer, fra le altre cose, delle più spettacolari cerimonie olimpiche, sono sbarcati a Pescara insieme a K-events, società del gruppo FilmMaster, per l’organizzazione delle cerimonie di apertura e chiusura della 16ema edizione dei Giochi del Mediterraneo. Gli spettacoli, svolti il 26 giugno nello stadio di Pescara per l’apertura e nelle vie della città il 5 luglio per la chiusura, è stato un susseguirsi di momenti carichi di emozioni come il tributo alla squadra de L’Aquila Rugby 1936, alla protezione Civile, ai Vigili del Fuoco e alla Croce Rossa, così come l’inno nazionale cantato con i bimbi di Onna e la Cerimonia dell’Acqua con protagonisti 46 bambini. Sono stati moltissimi anche i momenti di festa con le coreografie di massa che hanno coinvolto gli oltre 1.300 volontari, le splendide e pericolose coreografie realizzate da Ivan Manzoni per il tributo al Guerriero di Capestrano ed all’Olivo di Luce, simbolo di pace e unione tra i popoli del Mediterraneo, e gli spettacolari fuochi d’artificio e giochi d’acqua. Le guest star della serata sono stati Alessandro Haber e Eleonora Abbagnato che hanno interpretato rispettivamente Gabriele D’Annunzio e la sua amata Eleonora Duse, ed un emozionate Eros Ramazzotti che ha cantato durante il momento della Cerimonia dell’Acqua. L’agenzia conferma la sua eccellenza nelle cerimonie per i grandi eventi. www.kevents.it

Vorwerk Folletto per la prima volta on air

“Vorwerk Folletto: più facile a farsi che a dirsi”. Questo il claim della campagna radio di Vorwerk Folletto, che gioca sulla difficoltà di pronuncia del nome del gruppo tedesco, contrapposta alla facilità di una professione, quella del venditore porta a porta, a cui tutti possono accedere, soprattutto grazie all’attività di formazione garantita dall’azienda. Lo spot, realizzato dal team interno di Comunicazione & Eventi, che si è avvalso della collaborazione dell’agenzia milanese DPR, si apre con una voce

72

maschile che non riesce a pronunciare il nome “Vorwerk” nel modo giusto e una voce femminile che corregge la pronuncia e suggerisce lo spelling. «È la prima volta che Vorwerk Folletto si presenta al pubblico con una campagna pubblicitaria» commenta Patrizio Barsotti, presidente e consigliere delegato di Vorwerk Folletto, che in Italia può contare su una rete di oltre quattro mila agenti di vendita. «La scelta rientra in una più complessiva strategia di comunicazione tesa a far conoscere meglio l’azienda». www.vorwerk.com/it

se tt e mbre 2009


LE PAGINE GIALLE degli eventi

> L’info point della Svizzera in stazione

La Svizzera in train show

Il treno come location di un evento e new media. Una scelta originale che ha dato vita a La svizzera a casa tua!, evento itinerante che AllEvents e CBS Outdoor hanno realizzato per Svizzera Turismo, per promuovere la destinazione. Il treno è stato trasformato in un percorso sensoriale, dove ogni carrozza ha ospitato alcuni espositori, che presentavano i propri prodotti turistici, mentre il percorso (che durava 15 minuti), è stato ideato come un sentiero in mezzo al bosco, citando materiali evocativi: l’ardesia, l’erba, il legno. Una quarta carrozza ha ospitato un’area conference, dove hanno avuto luogo il workshop e le conferenze stampa. A lanciare l’iniziativa, un invito virale, inserito come finto passaporto all’interno di alcune free press. Totalmente brandizzato all’esterno, il treno ha viaggiato in sei stazioni italiane, presidiate da una serie di info point, dove le promoter intercettavno il pubblico dei viaggiatori invitandoli a salire a bordo. Risultati: circa ventimila i contatti in stazione durante i nove giorni di evento, tra cui 3.000 visitatori professionali saliti a bordo. www.all-events.it

Radio 105 in giro per l’Italia

Grande successo alla centesima edizione del Giro d’Italia intorno al big truck che Modo Promotion ha allestito per Radio 105. È il settimo anno che l’azienda torinese, attiva nell’organizzazione e gestione di tour promozionali e roadshow on the road, scende in campo in occasione del Giro d’Italia a supporto di sponsor ed emittenti radiofoniche. Per l’edizione 2009 il Big Truck di Modo Promotion, personalizzato per Radio 105, sta rappresentando un punto d’attrazione nell’ambito del villaggio commerciale che viene allestito ad ogni tappa. Prima e dopo l’arrivo della corsa, grazie all’estensione a palco, il truck si trasforma in un vero e proprio palcoscenico on the road dove, sotto la guida dei simpatici DJ di Radio 105, si alternano giochi, musica e intrattenimento, per animare

> Uno spettacolo a una tappa del Giro

e coinvolgere il pubblico. Un solottino a bordo del truck è stato pensato come area hospitality per gli invitati di Radio 105, che possono assistere alla gara in diretta sul monitor installato a bordo. Oltre al mezzo speciale, Modo Promotion ha fornito lo staff tecnico, i mezzi di supporto, gli allestimenti interni e la personalizzazione grafica esterna del truck. www.modopromotion.com

Atel Energia al top

Lo spazio La Pelota di Milano è stato la sede dell’evento ideato e organizzato da It’s Cool Events per Atel Energia, filiale italiana del gruppo svizzero di energia. Oriented to the top è stato il titolo dell’evento in cui la cima della montagna è diventata la metafora di una naturale propensione al meglio, al massimo di efficienza e affidabilità. L’agenzia per l’occasione ha ideato uno scenario mozzafiato: tre quarti dell’intero spazio sono stati ricoperti da una sontuosa superficie di proiezione, una parete sulla quale hanno preso vita ambientazioni imponenti e fondali mozzafiato. Sono stati ricostruiti anche ambienti naturali attraverso strutture autoportanti alte fino a cinque metri, simulando un ambiente boschivo in cui, le luci soffuse, filtravano tra rigogliose piantagioni arricchite da rami di abete, betulla, blocchi di corteccia, fogliami e vegetazioni da sottobosco. Dopo l’aperitivo e la cena gli ospiti sono stati intrattenuti da una performance di danza, mentre per chiudere in bellezza la serata, si è ancora puntato al top con una delle voci più limpide e intense del panorama musicale jazz contemporaneo, quella di Sarah Jane Morris. www.itscool.it

c on vegni n.5

> La nuovola di palloncini davanti allo store Kuoni a Milano

Inaugurato il primo store Kuoni L’inaugurazione del primo flagship store Kuoni in Italia, con un evento ideato e realizzato dalla divisione Eventi di Inventa CPM, ha riscosso un ottimo successo grazie a una campagna di comunicazione teaser e a un linguaggio semplice ed evocativo. Oltre ai clienti, 2.500 professionisti hanno ricevuto un’elegante busta decorata che racchiudeva uno scorcio di cielo e l’invito all’inaugurazione, mentre per la stampa un misterioso mailing box celava un palloncino bianco con l’invito. Una creatività volta a simboleggiare il volo e la libertà di muoversi, concetti espressi nell’evento stesso. Infine, per stimolare la curiosità del grande pubblico alcune hostess hanno distribuito inviti nelle strade principali di Milano. Per coinvolgere gli ospiti dell’evento ed attirare il pubblico di passanti, Inventa CPM ha organizzato per il giorno dell’inaugurazione uno spettacolo di forte impatto: una ballerina sospesa a mezz’aria eseguiva volteggi ad alta quota sotto la guida di un direttore d’orchestra/acrobata. Le sue evoluzioni attiravano i passanti davanti allo store completamente nascosto da una nuovla di palloncini bianchi brandizzati, che hanno svelato lo spazio dopo il taglio del nastro. www.inventacpm.it

73

se tt e mbre 2009


I GRANDIA

PPUNTAMENTI a cura di Daniela Stasi

La rubrica che si prefigge di segnalare i più importanti eventi dello sport, della cultura e del jet set internazionale perché divengano un canovaccio sul quale intessere un viaggio incentive, una convention o un congresso, oppure, più semplicemente, un piacevole corollario a qualsiasi evento aggregativo si debba organizzare

Mori e cristiani in festa È una delle rievocazioni storiche più antiche e spettacolari di tutta la Spagna, che con suoni e tanto folclore è in grado di evocare le frequenti battaglie medioevali tra musulmani e cristiani. Dal primo al 5 febbraio 2010, le strade di Bocairent, a 90 km da Valencia, saranno animate dalla Fiesta de moros y cristianos, la Festa di Mori e Cristiani, celebrata in onore del patrono della città, San Blas. Ad allietare le giornate, sfilate in costumi d’epoca, fuochi d’artificio, ritmi del paso doble, processioni, oltre allo stridente rumore della polvere da sparo. Clou dell’evento: la pittoresca sfilata di carrozze a cui partecipano ogni anno più di 2.000 persone. www.spain.info

Un illustre macchiaiolo a Padova

Un Signorini spiccatamente internazionale. È questo l’aspetto che sarà messo in evidenza dalla mostra Telemaco Signorini e la pittura in Europa, in calendario a Palazzo Zabarella di Padova, fino al 31 gennaio 2010. In esposizione i principali capolavori dell’artista toscano (Firenze 18351901) vis à vis con quelli di altri grandi maestri della pittura europea degli ultimi decenni dell’Ottocento, tra cui Degas, Van Gogh, Tissot, Decamps, Troyon, Toulouse-Lautrec, Courbet. Nel complesso le opere saranno più di 100, alcune delle quali prestate dai più importanti musei del mondo. L’affascinante itinerario espositivo documenterà l’intero percorso artistico di Signorini, arricchendolo di confronti mirati e precisi: ne emergerà la grandezza del fiorentino, unico o quasi tra i macchiaioli a godere, già in vita, di un successo e di un mercato internazionali. www.palazzozabarella.it

c onvegn i n.5

Inno alla cultura creola

Tutti gli anni, la prima settimana di dicembre, Mauritius “esplode” di gioia, con un vero tripudio di suoni, colori, profumi. Avverrà anche nel 2009 durante il Festival International Kreol, la rassegna di musica, cultura, danza, poesia e cucina creola, che coinvolge le principali località dell’isola per otto giorni. Dopo la conferenza d’apertura al centro Ebene Cybercity, l’high tech business park dell’isola, si darà il via a un calendario ricco di eventi. A spiccare saranno soprattutto i momenti musicali, con la serata di jalsa afro-cubana, jazz sotto le stelle e un’altra serata dedicata al séga, la danza creola per eccellenza. Da non perdere poi l’appuntamento con i cantastorie che, attorno a un falò sulla spiaggia, daranno vita a un intreccio di storie e leggende, e il tradizionale concerto di chiusura, tutta la notte all’aperto alle Salines, a Port Louis, con gruppi e artisti provenienti anche da Réunion e dalle Seychelles. www.festivalkreol.com

Il lontano oriente a Parigi

Dodici atelier internazionali specializzati in danze orientali daranno vita a un’interessante kermesse di suoni e balli provenienti da lontano. Il 23 e il 24 gennaio 2010 l’ottocentesco Théâtre de Ménilmontant di Parigi accoglierà la seconda edizione del Bellydance fusion festival. Festival des dances orientales fusion. Gli ateliers, provenienti da diversi Paesi come Germania, Belgio, Spagna, Grecia, Ungheria, Italia, Paesi Bassi, Repubblica Ceca, Regno Unito, Stati Uniti, Canada e Giappone, si sbizzarriranno dando vita a nuove e originali interpretazioni di antiche danze: sarà possibile assistere così a performance di flamenco orientale, gypsy fusion, salsa orientale, bellywood, fusion indo-orientale, indian fusion, fusion burlesque, bellypopping, oltre a svariate versioni delle danze tribali, dalla tribal fusion alla tribal gothique. Il festival sarà anche impreziosito da un vero e proprio bazar, con l’esposizione di prodotti orientali. www.bellyfusions.com

Trionfo dello sport dilettantistico

Non è solo una competizione sportiva, è qualcosa di più, che coinvolge atleti non professionisti, con un’età superiore ai 25-30 anni. A Bled e negli immediati dintorni, in Slovenia, a 55 km da Lubiana, dal 25 al 31 gennaio 2010 si svolgerà la prima edizione del The World Winter Masters Games. Le discipline sportive invernali in programma sono sei: lo sci alpino, lo ski jumping, il cross-country skiing e il biathlon, oltre all’hockey su ghiaccio e al futsal, il calcio a cinque giocato in ambienti indoor, in calendario nei palazzi dello sport di varie località del comprensorio. www.2010mastersgames.com

75

settembre 2009


CLICKING ADV

BN8=D>H: BNEA:6HJG:

K >6 AD8 #< G6 C9= DI : A I : G B : ™  E6 G >  8 > K> I:AA6 E6<6 C>8D ™<G DHH:ID MMM$F; J H ? E BE I F7 H ; I E H J$ 9 E C


t rovati per voi

a cura di Daniela Stasi

Il fuoco delle meraviglie Spettacoli dall’alto impatto scenico e visivo, in cui domina l’arte della manipolazione del fuoco. I Lumen Invoco di Prato sono un gruppo di artisti che eseguono spettacoli col fuoco: abbinano tecniche innovative con bastoni, spade e ventagli, al Poid Pois, disciplina neozelandese dotata di una grande impatto estetico, nata come pratica per la ricerca personale di equilibrio ed energia. Attraverso la creazione di coreografie e sequenze, i Lumen eseguono spettacoli a tema di altissima spettacolarità. Oltre ad aver collaborato con artisti di fama, da Irene Grandi a Luciano Pavarotti, e a essere presenti in numerosissimi festival internazionali, tengono spettacoli per agenzie e per aziende, tra cui Wella, Ferrari, Ducati. www.poidpois.com

La tavola come opera d’arte

Sempre in movimento Per l’organizzazione di eventi itineranti, StService, società di Milano specializzata nella fornitura di strutture mobili e servizi, propone soluzioni chiavi in mano. Fornisce supporti logistici per pianificare roadshow nazionali e internazionali: dai permessi necessari alla scelta delle location in cui sostare, fino ai mezzi di supporto e al reclutamento del personale. I truck di proprietà, disponibili a noleggio, sono dei “pezzi unici”, perché progettati e costruiti dall’azienda stessa e sono completamente personalizzabili: equipaggiati di ogni comfort, climatizzati e dotati di prese elettriche e di attrezzature all’avanguardia, possono dare vita sia a vere e proprie sale conferenze su ruote sia a suggestive scenografie. L’azienda mette a disposizione anche strutture complementari, come giganteschi gonfiabili o aree tendate, per coinvolgere lo spazio circostante.

È considerato un vero e proprio “architetto della tavola”, capace di impreziosire qualsiasi evento conviviale con originali elementi decorativi gastronomici. Enzo Mosca, fondatore della società di Catania Emo’. Scenografie per Eventi, collabora con aziende, agenzie, strutture ricettive e società di catering dando una forma del tutto nuova a buffet, piatti e portate. Si va dalle sculture di frutta, vegetali e formaggio, lavorate con l’antica tecnica di modellazione dello scalco, a quelle di ghiaccio, decorate e retroilluminate; dalle sculture di sale a quelle di pane, impiegate come contenitori in buffet dal sapore rustico. Dulcis in fundo, le sculture di zucchero e cioccolato, belle e buone, e quelle di burro, autentiche opere d’arte. Enzo Mosca, con abile maestria, riesce poi a realizzare anche abiti con fiori di patate, indivia e lattuga, o con cardi e carciofi, oppure a creare delle calle abbinando tra loro i finocchi e le carote. Tra gli altri servizi della società: decorazioni e composizioni floreali e lavorazione artigianale di candele. www.enzomosca.com

Stampe promozionali propagandistiche art. 2 comma 20/c legge 662/96 filiale di torino sped. in abb.postale

regalare speranza, si può

Si chiama AltriAuguri ed è la linea di regali proposti da ActionAid, la onlus che da oltre 30 anni sostiene le comunità del Sud del mondo nella lotta alla povertà e all’esclusione sociale. Con i regali di ActionAid si può donare qualcosa di autentico: i destinatari del regalo ricevono un originale biglietto augurale, cartaceo o elettronico, che indica anche il vero dono che riceveranno i bambini, le donne e gli uomini più poveri ed emarginati del Sud del mondo. I regali a disposizione sono vari: dalla capretta gravida per le famiglie più bisognose dei villaggi del Mozambico, perché possano nutrirsi con il suo latte e vendere poi i cuccioli Per cambiare il mondo, che nasceranno per acquistare sementi e cambia il modo di fare i regali. attrezzi agricoli, a sistemi idrici e sanitari per gli abitanti del Nepal in grado di assicurare acque protette dove potersi dissetare. E ancora: una scuola per Makobora nella Repubblica Democratica del Congo o una sartoria per le donne Adesso puoi. Con i regali guatemalteche appartenenti all’etnia maya. di ActionAid. www.altriauguri.it

c onvegni n.5

www.altriauguri.it

www.stservice.it

Eventi con le bollicine

Un’armoniosa simbiosi tra storia e modernità, a Provaglio d’Iseo, nel cuore della Franciacorta, tra colline moreniche e specchi d’acqua della Riserva Naturale Torbiere del Sebino. Bersi Serlini, circondata da 35 ettari di vigneti di proprietà, è una storica cantina, dove l’architettura contemporanea in legno e vetro si fonde perfettamente nelle mura costruite nell’XII secolo dai monaci. Attiva come azienda vitivinicola dal 1886, oggi si dedica anche agli eventi (congressi, convegni, presentazione di prodotti, team building, cene di gala), con una sala multimediale da 150 posti, oltre a salotti dal design contemporaneo per un totale di 350 posti. A corredo dell’evento vengono proposti tour fra i vigneti, la visita alle cantine interrate con spiegazione del Metodo Franciacorta, le degustazioni sensoriali, la vinoterapia e i blind tasting. Dall’inizio del 2006, quando è iniziata questa nuova attività, sono stati realizzati più di 120 eventi l’anno, coinvolgendo nel complesso più di 40.000 persone. Tra le aziende ospitate: Nokia, MiniBMW, Honda, Henkel, British Telecom, Ubi Banca, Cisco System, Telecom, oltre a numerose aziende farmaceutiche. www.bersiserlini.it


[GRAND HOTEL]

Regio Hotel MANFREDI Manfredonia (FG) di Marina Moneta

I

l Regio Hotel Manfredi Wellness & Resort offre ai suoi ospiti lo spettacolo naturale dell’oasi del Parco nazionale del Gargano, in cui è immerso. Le 100 camere, sud-

divise su due piani, hanno tutte balcone panoramico sul Golfo di Manfredonia o sul promontorio del Gargano. Gli arredi sono eleganti e moderni, in toni caldi e vivaci, in totale sintonia con il paesaggio. Il resort è un microcosmo che assicura tutti i servizi che il cliente può desiderare. A partire dalla cucina, che propone piatti tipici mediterranei e pugliesi che virano verso il creativo al ristorante à la carte Dama Bianca. Più tradizionale il Manfredi Restaurant, che espone alcune opere del famoso artista pop americano Keith Haring. Il raffinato Manfredi Cafè serve apertivi e happy hour. Per chi è stato rapito dai piatti della Puglia, c’è la Bottega dei Sapori, dove assaggiare e acquistare i prodotti tipici locali, dai vini pregiati agli olii, dalle conserve alla pasta. A disposizione degli sportivi ci sono un campo da calcio a otto, un campo da tennis e la palestra con percorso cardio-fitness con treadmill, stepper, cyclette e panche addominali. Per regalarsi una pausa di benessere, infine, al Manfredi Wellness ci si può coccolare nella grande vasca idromassaggio, nel bagno turco o nella sauna con cromoterapia e aromaterapia, o con i trattamenti con prodotti creati ad hoc per l’hotel.

N E W S

PER SAPERNE DI PIÙ DATI CONGRESSUALI NUMERO SALE: sei, da 40 a 250 posti. ATTREZZATURE: business center, microfoni, amplificazione, videoregistratore/DVD, palco di 80 mq, schermo telecomandato, proiettore, lavagna luminosa e a fogli mobili, internet wi-fi ADSL, sala regia, registrazione audio e video SERVIZI CONGRESSUALI: supporto tecnico, hostess, interpreti, transfer, fotocopie. DATI ALBERGHIERI NUMERO CAMERE: 92 doppie e superior, 5 junior suite, 3 suite. SERVIZI CAMERE: aria condizionata, phon, cassaforte, telefono, internet wi-fi, frigobar. SERVIZI ALBERGHIERI: centro benessere, centro congressi, sala lettura, campo da calcio e da tennis, piscina, parco giochi, parcheggi. RISTORANTI: due, e un bar.

Indirizzi e numeri telefonici a fine rivista

SCENARI CATENE ALBERGHIERE

CORINTHIA RIAPRE A SAN PIETROBURGO Il gruppo alberghiero Corinthia Hotels ha appena riaperto, dopo restauri costati 100 milioni di euro, un lussuoso albergo a San Pietroburgo, che si trova sulla famosa Prospettiva Nevskij. Ampliato nelle dimensioni, il Corinthia Nevskij Palace Hotel ha un grande foyer, un nuovo ristorante e nuovi bar, mentre la facciata del palazzo è tornata all’originario splendore. Le camere sono 400, compresa una Presidential Suite di 250 mq, metre gli spazi congressuali comprendono una Grand Ballroom da 600 posti, a cui si aggiungono 14 meeting room per un totale di altre 600 persone.

C O NVEGNI n.5

SHR, SEMPRE PIÙ BRILLANTI Il Cristal Palace Hotel di Palermo ha recentemente acquisito la classificazione di struttura a quattro stelle. Si tratta di un importante riconoscimento per la catena alberghiera siciliana SHR Hotels & Resorts, che porta così a tre il numero dei suoi alberghi a quattro stelle. Il Cristal Palace si aggiunge infatti all’altra struttura palermitana, il Quality Hotel President, e al suggestivo Torre Artale Relais di Trabia (PA). Il Cristal Palace è una struttura in stile moderno, collocata in posizione centralissima nel capoluogo siciliano. Offre 87 camere, ristorante e una sala meeting da 40 posti.

78

> Il Cristal Palace Hotel di Palermo

Grazie al suo sviluppo su 10 piani, sovrasta il territorio circostante fornendo, dal roof garden di recente realizzazione, un panorama straordinario sulla città.

S ET T EM BRE 2009


InterContinental DE LA VILLE Roma di Marina Moneta

I

n cima alla scalinata di Piazza di Spagna si erge l’hotel InterContinental De La Ville, splendido edificio neoclassico con 27 terrazze (da 25 a 80 mq) su Roma. Chi

frequenta l’hotel non lo sceglie solo per la location unica, ma anche per l’atmosfera raffinata che qui si respira. Gli otto piani del De La Ville si affacciano su una corte interna con giardino dal quale, nella bella stagione, sale la musica che accompagna le cene servite sui terrazzi. L’arredo delle stanze e delle parti comuni è classico,

PER SAPERNE DI PIÙ DATI CONGRESSUALI NUMERO SALE: quattro, da 10 a 150 posti. ATTREZZATURE: lavagna luminosa e a fogli mobili, proiettori, DVD, audio-video, internet, PC e stampante, fotocopie, fax. SERVIZI: staff tecnico, hostess, traduzione simultanea, organizzazione, segreteria.

con pavimenti in marmo, lampadari di Murano, stucchi veneziani e ampie vetrate. Al ristorante La Piazzetta De La Ville, l’executive chef Umberto Vezzoli propone la tradizione della cucina mediterranea, con i migliori ingredienti locali e stagionali e una nutrita carta dei vini. Ad animare La Piazzetta c’è un calendario di eventi ad hoc, con settimane gastronomiche e grandi collaborazioni artistiche. Più informale la cucina del Bistrot, appena aperto nel giardino al secondo piano, mentre i drink si gustano fino a notte nel bar I Due Murano. Il Conference Center ha quattro sale e una location esclusiva, la Terrazza degli Imperatori, con vista sulle cupole: un open air per incontri da 80 persone. Molto richiesti i pacchetti dell’hotel, tra cui Dine & Drive che include cena e tour di Roma by night in limousine.

DATI ALBERGHIERI NUMERO CAMERE: 192 di cui 23 suite. SERVIZI CAMERE: condizionatore, TV via cavo, telefono a due linee, segreteria telefonica, frigobar, room service, phon, cassaforte, quotidiano free. SERVIZI ALBERGHIERI: concierge, fiori, lavasecco, cambio valuta, shop articoli regalo, parcheggio, centro fitness, autonoleggio, cassetta sicurezza. RISTORANTI: uno, e un cocktail lounge.

Indirizzi e numeri telefonici a fine rivista

a cura di Chiara Bianchi

VERANDA RESORTS SCEGLIE DREAMS HOTELS L’agenzia Dreams Hotels Consulting di Saskia Bigai è stata nominata rappresentante in Italia del gruppo alberghiero di Mauritius Veranda Resorts. Con quattro strutture sull’isola (Veranda Pointe aux Biches, Veranda Palmar Beach, Veranda Paul & Virginie, Veranda Grand Baie), il gruppo punta a soddisfare le richieste della fascia media. Più lussuosi invece i marchi affiliati, anch’essi ora rappresentati da Dreams Hotels: Heritage Golf & Spa Resort e Le Telfair, a cui si aggiunge Villas Valriche, case da sogno ancora in fase di realizzazione su 200 ettari di terreno attorno a un campo da golf.

DOMINA, BUSINESS A DUE PASSI DALLA FIERA Ha da poco aperto, a 3 km dalla nuova Fiera di Rho il Domina Inn Milano Fiera. La struttura, modernissima, è la soluzione ideale per organizzare eventi business e per soggiornare comodamente nei pressi dei padiglioni fieristici > Il Domina Inn Milano Fiera ed evitare il traffico mattutino di Milano. L’albergo si sviluppa su sei piani e conta complessivamente 194 camere di varia tipologia, dalle classic alle lussuose suite: tutte con connessione Internet ad alta velocità e quotidiano in omaggio. A disposizione degli ospiti, un ristorante e uno snack lounge che serve spuntini fino a mezzanotte. Ma la vera vocazione dell’albergo è quella congressuale: ci sono infatti otto sale riunioni, con capacità da 10 a 250 posti, illuminate da luce naturale e attrezzate con connessione wi-fi, videoproiettore, maxischermo, sistema audio e microfoni, dvd, vhs, videocamera, schermi mobili lcd da 45”, touch screen controller. A seguire i clienti, un servizio di assistenza tecnica, segreteria e naturalmente lo staff del ristorante, che prepara menù ad hoc.

C O NVEGNI n.5 79

S ET T EM BRE 2009


[Grand Hotel]

Relais & Chateaux il melograno Monopoli (BA) di Marina Moneta

A

ffiliato alla prestigiosa catena Relais & Chateaux, questo cinque stelle pugliese è il luogo ideale per chi vuole staccare la spina e rilassarsi all’ombra degli alberi

che circondano l’antica masseria del Seicento. La struttura è stata riadattata nel rispetto delle forme architettoniche originali, e si armonizza con i colori della vegetazione nel pieno rispetto del territorio. Le camere sono arredate con mobili d’epoca e tappeti antichi parte della collezione del proprietario, che è un antiquario. Alcune hanno un patio privato circondato da bouganville, lantane e gelsomini con vista sugli agrumeti del podere. Il ristorante propone una cucina creativa, ma dalla base tradizionale, che utilizza la frutta e la verdura dell’orto e l’olio di produzione propria. Il centro benessere vanta una grande piscina coperta, hammam, biosauna e doccia Evian ed utilizza, per i trattamenti viso e corpo, i prodotti dell’Istituto Beautè Orlane. Per i più sportivi c’è la possibilità di tenersi in forma in palestra, su un percorso jogging tra gli ulivi e nei due campi da tennis illuminati, oltre che nella piscina scoperta e sui poco distanti campi da golf. Incontri di lavoro ed eventi possono essere ospitati sia nelle eleganti sale del centro congressi sia negli spazi esterni. Chiuso solo nel mese di febbraio, l’hotel sorge a pochi chilometri da Ostuni, Matera e Alberobello.

N E W S

PER SAPERNE DI PIÙ DATI CONGRESSUALI NUMERO SALE: sei, da 10 a 600 posti. attrezzature: lavagna a fogli mobili e luminosa, schermo, impianto audio hi-fi, diaproiettore e cancelleria, teleconferenza. servizi congressuali: saletta segreteria, traduzione simultanea, organizzazione di attività post congress e di team building. DATI ALBERGHIERI NUMERO CAMERE: 32 tra doppie e deluxe, 4 suite e una camera per disabili. SERVIZI CAMERE: aria condizionata, TV Sat, minibar, cassaforte, internet, lavanderia. SERVIZI ALBERGHIERI: spiaggia privata, parcheggio, transfer, elipista, piscina coperta e scoperta, due campi tennis, beauty center. Ristoranti: uno interno e uno presso la spiaggia, e un bar.

Indirizzi e numeri telefonici a fine rivista

SCENARI alberghi

Ritorno a Marrakech

Dal 29 settembre riapre, dopo un restyling durato tre anni, uno degli alberghi più celebri del mondo, l’Hotel La Mamounia di Marrakech. Il cinque stelle è stato ridisegnato dall’architetto francese Jacques Garcia e ora dispone di 136 camere, 71 suite e 3 Riad, immersi in giardini esotici. I ristoranti sono quattro: L’Italien by Don Alfonso Iaccarino e Le Français by Jean-Pierre Vigato, entrambi stellati Michelin, più il panoramico Le Marocain e il mediterraneo Le Pavillon. A questi si aggiungono cinque bar, sala da te, biblioteca e una Spa di 2.500 mq. Ai meeting planner, La Mamounia offre sale meeting multifunzionali per un totale di 300 posti.

c onvegni n.5

Debutto a Praga

Ha aperto ufficialmente i battenti a Praga il nuovo albergo di lusso del gruppo Rocco Forte Collection, The Augustine. Situato nel cuore della città vecchia in Lesser Town (Malá Strana), l’albergo è stato creato all’interno di un antico complesso formato da sette preesistenti strutture, la più importante delle quali è il monastero agostiniano di San Tommaso (XIII secolo), da cui deriva il nome. Le camere sono 101, fra le quali spicca la Tower Suite, costruita all’interno della torre del monastero, che si sviluppa su tre piani. The Augustine si propone anche come location per meeting e conferenze: offre una sala di 196 mq con scenografici soffitti a volta e altre

80

> The Augustine, a Praga

quattro sale più piccole. L’albergo ha accesso diretto agli splendidi Giardini Wallenstein, perfetti per allestire eventi open air nella bella stagione. Completano l’offerta un centro benessere con sauna, bagno turco, hamman, cabine trattamenti e un’attrezzata palestra.

sette mbre 2009


N E W S

SCENARI alberghi

Taormina, suite & chic

Dal completo rifacimento di uno storico palazzo del centro di Taormina è appena nato l’Hotel El Jebel, cinque stelle lusso affacciato sulla Baia di Naxos e sulle alture che portano all’Etna. Adiacente all’antico Palazzo Ciampoli, la struttura che ospita l’albergo ha un inconfondibile profilo e uno stile altrettanto unico, ispirato all’architettura gotica-catalana. Al suo interno, è concepito come un boutique hotel, > Christian Glogner con solo 9 tra suite e junior suite (con possibilità per i clienti di scegliere tra le atmosfere Orientale, Barocca o Classica), il ristorante gourmet Pietro D’Agostino e un centro benessere. Per il massimo della riservatezza, del comfort e del relax, l’hotel diretto da Christian Glogner (un professionista con una prestigiosa esperienza internazionale, ma nato proprio a Taormina) offre anche servizio spiaggia privato, personal guest assistant e personal shopper.

Una Ice Room a Catania Per combattere la calura estiva e ritrovarsi in un ambiente piacevole dopo una sauna o il bagno turco, la Spa Arantia Rubra dello Sheraton Catania ha inaugurato la nuova Ice Room, la prima del Sud Italia. Un’occasione unica per gli ospiti che alloggiano nell’hotel per ritemprarsi in una fresca atmosfera a temperature da Polo Nord e rilassarsi seduti in panche di pietra lavica guardando scorrere la

produzione di neve e ghiaccio. Un nuovo step nel percorso benessere della Spa nell’area dedicata al wellness che mette in primo piano la terapia del caldo-freddo, nota soprattutto per i suoi benefici all’apparato cardio-circolatorio, in particolare per la vasocostrizione. L’albergo siciliano schiera 161 camere e 7 suite, ristorante, bar, american bar e un’area congressuale di 724 mq suddivisibile, mediante pannelli modulari, in sei sale con diversa capienza.

Benessere e musica al Ciocco Daniela Steiner ha scelto il resort di Castelvecchio Pascoli per la sua ottava beauty Spa. Il Ciocco Hotels & Resorts offrirà quindi ai suoi ospiti uno spazio con sauna, bagno turco, massaggi e trattamenti locali, ma anche con palestra attrezzata Technogym e servizio di make up a cura di Shu Uemura, nome di culto nello star system internazionale. Un’altra novità è invece attesa per gennaio: con l’inizio del nuovo anno, infatti, il Ciocco diventerà una vera e propria music farm, con tre distinte offerte di accoglienza. Il rock, la musica classica e l’opera contraddistingueranno le 187 camere (15 per l’opera, 45 per il rock, 127 per la classica). Ogni stanza sarà consacrata a un artista, con sue immagini e arredi a tema, circuito televisivo interno che permette di ripercorrere la carriera del divo preferito e di vederne i videoclip, i-pod con le hit più famose. Infine, c’è un’opportunità in più per i meeting planner: al Ciocco c’è infatti la scuola di pilotaggio Mitsubishi.

Doubletree By Hilton in Costa Smeralda

A cinque minuti dal cuore dello shopping di Olbia (viale Aldo Moro), sulla Costa Smeralda e vicino ai siti archeologici della misteriosa civiltà nuragica, il Doubletree By Hilton Olbia è un nuovo nato di sicuro successo. A completare il “cocktail”, anche le dotazioni hi-tech, il design minimal e sofisticato e, per un po’ di svago, c’è il vicino Pevero Golf (collegato con shuttle bus all’hotel) e una piscina esterna. La struttura dispone di 300 mq di sale meeting e di un servizio su misura, di altissima qualità, per banchetti e cene di gala. Accanto agli spazi e ai servizi per il business, le idee e gli spunti per il divertimento, come un ricco menù di attività in loco, tra cui le esclusive escursioni in elicottero.

Apre The One a San Donato Milanese È albergo e residence contemporaneamente, a due passi da Milano, nel business centre di San Donato Milanese. Si chiama The One il nuovo albergo associato ad Atahotels e gestito direttamente da Italresidence, marchio noto per le due strutture Ripamontidue Hotel & Centro Congressi e Ripamonti Residence di Pieve Emanuele (MI). Il nuovo albergo distribuisce su 12 piani 117 unità abitative secondo un moderno concetto di ospitalità: 18 sono le camere d’albergo e 99 gli appartamenti di varia metratura, tutti arredati con cura, dotati di balconi e dei moderni comfort, compreso il videocitofono, dato che The One non si propone come un semplice housing alberghiero, bensì come una “casa” a tutto tondo, nella quale > The One disporre del proprio tempo, anche invitando ospiti. L’albergo ha un roof garden al 12° piano, con bar e terrazza; un bar-ristorante al pianterreno, capace di 200 posti (tra interno ed esterni) e una palestra, con area relax e cromoterapia.

I NSI EME

costruiremo dei rapporti più solidi scegli travelpor t, offriamo migliori possibilità di scelta e più convenienza a chi viaggia nel mondo. Email: promo@travelpor t .com Call centre 892404

I L TUO BUSI N ESS DOVE E QUAN DO VUOI c onvegni n.6

www.travelpor t .com 81

s e ttembre/ottobre 2008


N E W S

SCENARI alberghi

Fairmont Monte Carlo, ancora promozioni

L’estate continua al Fairmont Monte Carlo, l’esclusivo albergo con capacità meeting da 10 a 1.000 persone in 18 sale e 602 camere. Fino al 31 dicembre 2009, infatti, la camera singola Fairmont costa 179 euro, prima colazione inclusa, per minimo 10 camere. La commissione per le agenzie è del 10%, mentre il forfait seminario (commissionabile al 4%) costa da 48 euro a persona. Le offerte proseguono anche nel 2010, con lo stesso regime di commissioni per le agenzie e con altri benefit, a condizione che si prenotino almeno 50 camere per due notti. Ad esempio, lo sconto del

> Fairmont Monte Carlo

50% sulle tariffe delle camere Staff, per massimo cinque camere, sala plenaria gratuita, internet gratuito, due transfer in elicottero da e per l’aeroporto di Nizza in omaggio per ogni evento confermato. E ancora, sconti nei ristoranti dell’hotel e politiche di annullamento più vantaggiose per i meeting planner.

Valtur, il bello della grecia Inaugurato a maggio, il nuovo Valtur Hydra Beach Village Resort & Spa è una struttura dal lusso sobria e innovativa, realizzata dal gruppo Valtur. Si trova sul litorale del Golfo di Hydra, a 200 km da Atene in una baia che si affaccia su un mare cristallino. L’architetto Andrea Benvenuti, che ha curato la ristrutturazione di edifici preesistenti e la realizzazione di nuovi spazi, ha creato un resort dal gusto contemporaneo e minimal. Le 307 camere, dislocate in due diverse aree, sono caratterizzate da colori chiari. I ristoranti sono quattro, cinque invece i bar per drink e spuntini. Il dolce far niente in piscina o nelle due spiagge private è interrotto solo da un massaggio nella Comfort Zone Spa, 1.600 mq di superficie dedicati al relax. Completa l’offerta un attrezzatissimo centro congressi da 270 posti. > Hydra Beach Village Resort & Spa

Starhotels torna a Trieste Dopo due anni di lavori, ha appena riaperto lo Starhotels Savoia Excelsior Palace di Trieste. Adiacente a un lato di Piazza dell’Unità d’Italia, l’hotel è stato costruito nel 1911 e subito considerato un albergo modello (tra i suoi ospiti anche l’imperatore Francesco Giuseppe, di cui è stato conservato l’appartamento e il bagno privato). Lo Starhotels Savoia Excelsior Palace conta oggi 142 camere (di cui 18 suite e 18 suite attrezzate con angolo cottura) arredate in stile classico, e un centro congressi con nove sale illuminate da luce naturale, per una capacità complessiva di 650 persone. A guidare la ristrutturazione, anche criteri di sostenibilità, che hanno portato al

c onvegni n.2

6

recupero del 100% dell’acqua grigia, che viene trasformata in acqua pulita e conforme ai parametri per la balneazione, e i cogeneratori a basso impatto ambientale, utilizzati per il risparmio energetico. Grandi lavori, quindi, ma non ancora terminati: è prevista per i prossimi mesi l’apertura della spa nel roof dell’albergo, sospesa tra cielo e mare.

> Starhotels Savoia Excelsior Palace

settembre 2009


alberghi

Cinque stelle alla siciliana

Novità a Taormina: ha aperto l’Hotel Imperiale Taormina, il cinque stelle lusso a firma Exclusive Hotel Collection, società di gestione che raccoglie sotto il suo marchio alberghi di prestigio in località turistiche italiane. In centro, a pochi passi dal Corso Umberto I e dal Palacongressi, dispone di 63 camere, tra cui 8 junior suite, 2 pool suite e 4 terrace suite, caratterizzate da materiali caldi, come il legno di rovere affumicato per i pavimenti. Tra le dotazioni, televisore al plasma da 46” e climatizzatore. Al piano rialzato dell’edificio c’è il ristorante Anfiteatro, con vetrate sulla città, che propone i piatti della tradizione siciliana e mediterranea. Al primo piano si trova la Spa di 260 mq, con sauna, bagno turco, cabine trattamenti e zona fitness e relax. Completa l’offerta un centro congressi composto da tre sale modulari per una capienza massima di 200 persone.

Novantasette ville, ciascuna con accesso privato alla spiaggia o direttamente sul mare, maggiordomo disponibile giorno e notte, sette fra ristoranti e bar che offrono raffinate specialità di tutto il mondo, una Spa che propone più di 40 trattamenti e un’infinità di sport acquatici: ecco il profilo di Kanuhura, resort cinque stelle lusso nell’atollo maldiviano di Lhaviyani, a 45 minuti dall’aeroporto di Malè. Davvero esclusivo –basti pensare che le ville hanno dimensioni che vanno dai 58 ai 180 mq– il resort fa parte dei The Leading Small Hotels of the World.

Charme a Capri Ha appena concluso la sua prima stagione di attività (dopo il soft opening del 2008) il Villa Marina Capri Hotel & Spa. Con 21 camere, tutte diverse l’una dall’altra, una Spa che offre sauna, bagno turco e massaggi, e il ristorante Ziqù, 44 coperti sotto la guida dello chef Mino Chiafele, il Villa Marina si trova a breve distanza da Marina Grande. Questo cinque stelle, ricavato da una costruzione di inizio Novecento, offre anche una sala meeting e soprattutto la possibilità di

Maldive in villa

libri

> Villa Marina Capri

allestire eventi open air, nei giardini e sulle terrazze che circondano la villa. Altra particolarità è che nelle camere, tutte con ingresso indipendente e alcune con piscina privata, c’è sempre una piccola biblioteca.

Ad Assago l’Holiday Inn InterContinental Hotel Group ha recentemente inaugurato, a seguito di imponenti lavori di ristrutturazione, l’Holiday Inn Milan Assago. In posizione strategica, vicino all’autrostrada dei Fiori e a 10 km dal nuovo polo fieristico Rho-Pero, la struttura ha una nuova ala interamente dedicata agli eventi. L’Accademy Floor, al primo piano, è infatti uno spazio concepito per ospitare riunioni al top e ospita boardroom per incontri di alto livello, mentre nella hall si trovano altre sei sale modulari, con luce naturale, capaci di ospitare fino a 300 persone. Anche le 203 camere sono state rinnovate, e adesso sono arredate con colori luminosi e dotate di aria condizionata e connessioni internet wi-fi. A disposizione degli ospiti anche il ristorante Alla Bell’Italia, una piccola palestra e, nella bella stagione, una piscina esterna.

Roma: tutte le terrazze da gustare È appena uscita, per i tipi di Pecora Nera Editore, Terrazze Gourmet, originale guida di Roma firmata dallo scrittore debuttante (ma artista affermato) Nicolas Schilder. Francese trapiantato a Roma, Schilder passa in rassegna 45 terrazze –ma anche chiostri e cortili– in cui consumare qualcosa all’aperto, davanti alla bellezza della Città Eterna. Tra gli indirizzi compaiono alcuni dei nomi più rinomati della dolce vita romana, accanto a quelli (fino ad ora) conosciuti solo da pochi intimi. In ogni caso, un piccolo catalogo di meraviglie, in cui si trova anche una breve descrizione dell’offerta enogastronomica. In vendita nelle librerie di Roma e provincia, nei bookshop del sistema museale romano e al sito www.lapecoranera.net.

> Una pagina del libro Terrazze Gourmet

> Holiday Inn Milan Assago

I NSI EME

guarderemo le cose da un’altra prospettiva scegli travelpor t e insieme creeremo soluzioni basate sulle necessità dei tuoi clienti. Email: promo@travelpor t .com Call centre 892404

I L TUO BUSI N ESS DOVE E QUAN DO VUOI c onvegni n.6

www.travelpor t .com 83

s e ttembre/ottobre 2008


N E W S

SCENARI premi

destinazioni

Bermuda on line Arriva una nuova brochure virtuale in italiano, dedicata all’ospitalità. Sul sito dell’Ente del Turismo di Bermuda, www.bermudatourism.it, si può visionare il catalogo, corredato da immagini e mappa interattiva. La consultazione è semplice: a ogni categoria alberghiera corrisponde un colore; basta cliccare sull’icona desiderata per scorrere la lista delle strutture. Altra novità sull’isola è la riapertura, dopo due anni di lavori, del Port Royal Golf Course, che a ottobre ospita il PGA Grand Slam of Golf.

c e r t i f i ca z i o n i

Leader, adesso è certificata L’agenzia campana Leader è stata certificata dal CERMET per le attività di ideazione, progettazione e realizzazione di eventi, comunicazione e relazioni pubbliche. Soddisfatto l’amministratore Ugo Picarelli, consapevole dell’importanza di offrire alla committenza standard europei in un mercato nel quale la competitività si esprime sempre più con la qualità dei servizi. La Leader è tra le prime società del settore nel Mezzogiorno ad aver ottenuto la certificazione UNI EN ISO 9001:2008.

c on veg ni n.5

Nove Leoni a Cannes

Calato il sipario sulla 56esima edizione del Festival Internazionale della Pubblicità, l’Italia rientra da Cannes con un bottino di nove Leoni. AssoComunicazione segnala il medagliere italiano: due Leoni d’Oro, uno nel Media per la campagna From Giovanni to Don Giovanni di Armando Testa per Baci Perugina, e uno nei Film per il Best use of music vinto dallo spot Flora by Gucci di Filmmaster con la creatività di Rem Roma; un Leone d’Argento in Outdoor per la campagna di Super Attack firmata DDB Milano; e sei Leoni di Bronzo. Questi ultimi sono andati a Flora by Gucci, ai progetti Illumina la città di Starcom e Poker Island, pianificato da MPG e firmato da Arnold Worldwide, ai tre soggetti della campagna di JWT Italia per il Museo Nazionale del Fumetto e a Saatchi&Saatchi Roma per la birra Zoogami.

Compleanni e premi a Riccione

Festeggia il primo compleanno del Palazzo dei Congressi di Riccione e premia, per il quarto anno consecutivo, il meglio della stampa italiana di turismo grazie al Premio Giornalistico Città di Riccione. Una storia, quella di Expocon, il cui filo conduttore è l’innovazione: l’opportunità per alcune delle migliori aziende italiane ed estere di mettere in mostra a Riccione le novità per il congressuale. La giuria, composta da Silvestro Serra (direttore di Gente Viaggi), Andrea Pancani (redattore capo del Tg di La7) e Igor Righetti (scrittore, giornalista, autore e conduttore de il Comunicattivo su Radio Rai1) ha decretato i vincitori della quarta edizione: Carla Diamanti, collaboratrice de La Stampa; Andrea Barbieri Carones vincitore nella categoria stampa specializzata; Barbara Ainis in quella del reportage fotografico; Antonio Gelormini, collaboratore de Il Corriere del Mezzogiorno e di portali di viaggi online. Il riconoscimento alla carriera va a Giuliana Farraino de Il Corriere della Sera.

84

settembre 2009


premi

l o ca t i o n

Adutei, viva l’ottimismo

Si è svolta, presso l’Hotel Michelangelo di Milano, la serata di premiazione del Premio Stampa promosso da Adutei l’associazione degli enti del turismo. Il premio viene assegnato a giornalisti e fotografi che hanno interpretato al meglio l’impegno degli uffici del turismo e hanno colto i diversi temi della vacanza trasferendo al lettore immagini, sensazioni e stimoli. Si sono aggiudicati i premi per l’anno 2008: per il trade, Alberto Vita; per il settore, Gianna Testa; per le rubriche turistiche, Angelo Pannofino; per la categoria fotografi, Bruno Zanzottera; per la categoria Radio/TV/Internet, Maurizio Di Maggio. Per la prima volta, è stato istituito un Premio all’Ottimismo, andato a Stefano Passaquindici de Il Giornale per l’appuntamento bisettimanale con la pagina del turismo.

Sun International Doppio successo

> Sun City Resort

L’eccellenza di Sun City Resort è stata recentemente confermata da un altro riconoscimento, conferito nell’ambito dei Generation Next Awards del Sunday Times, i premi per i brand preferiti dai ragazzi di età compresa dagli 8 ai 22 anni. Sun City Resort ha vinto nella categoria Destinazione locale più cool.

servizi

Progetto A3, tutto per la meeting industry

Promuovere palazzi dei congressi, hotel e destinazioni meeting, creare e coordinare in collaborazione con i migliori partner e fornitori progetti di eventi di ogni portata, selezionare e formare figure professionali per il settore. Sono queste le aree su cui si focalizza l’attività di Progetto A3, la società di consulenza per la meeting industry, fondata nel gennaio 2009 a Bologna da Gianluca Maestrello, professionista con oltre dieci anni di esperienza nel settore. A maggio è iniziata la collaborazione con la fondazione Alma Mater dell’Università di Bologna, che ha portato all’organizzazione di seminari per neolaureati su temi economici. A settembre partirà un roadshow in quattro città dell’Emilia Romagna sulla ricollocazione di figure professionali sul mercato del lavoro. Ad autunno partirà un progetto per promuovere l’utilizzo di una location dell’Università di Bologna, per ospitare congressi ed eventi aziendali.

metti un evento nelLe Pinete (di Varese)

Un’antica fattoria, un parco di oltre 10 ettari, due sale attrezzate per 400 persone e sei camere, tra cui una suite, con tutte le comodità e tecnologie, connessione wi-fi ad alta velocità compresa. Ecco Le Pinete, nuova location che sorge vicinissima a Varese, a meno di 70 km da Milano. In uno scenario di grande bellezza naturale (nel parco c’è una pineta secolare e un fitto bosco), ai piedi delle Prealpi lombarde, il nuovo spazio è attrezzato con sistemi di produzione di calore e climatizzazione ovviamente “green”, con pannelli fotovoltaici e sonde geotermiche che alimentano le pompe di calore. E punta al top, sul fronte della ricettività alberghiera come di quella congressuale.

La principale realtà dell’ospitalità in Africa australe, Sun International, ha vinto il titolo di miglior gruppo alberghiero africano durante la cerimonia di consegna dei premi World Travel Awards, che si è tenuta lo scorso maggio a Durban. Durante la serata, alla quale hanno partecipato 200 società dell’industria turistica, Sun City Resort –forse la struttura più nota di Sun International– si è aggiudicato i titoli di Miglior resort africano per famiglie, Miglior resort africano e Miglior resort sudafricano.

Gardaland, un parco di novità

Il network dei parchi del Garda (CenaWorld Resort, Natura Viva, Parco Giardino Sigurtà, Museo Nicolis, Jungle Park Adventure) ha messo a segno un primato: i suoi visitatori superano infatti i 4,5 milioni di Colosseo, Fori imperiali e Palatino messi assieme. Intanto, aumentano le offerte per attività di team building a Gardaland. Grande successo riscuote la linea Active, in cui spicca il nuovo Indoor Team Building Light, Camera, Team on Hollywood Stage che consente di calarsi nei panni delle più grandi star di tutti i tempi. Gli show vanno in scena nel maestoso Gardaland Theatre. Grazie ai pacchetti creati per le aziende, è possibile organizzare, ad esempio, una caccia al tesoro sulle attrazioni del Parco (compresa la nuovissima battaglia laser Ramses: il Risveglio): una competizione dove la ricerca di un tesoro nascosto si abbina a prove di coraggio. Gardaland Hotel Resort dispone di cinque sale modulari fino a 300 persone; nel parco ci sono quattro sale meeting, la maggiore delle quali ha 1.300 posti.

> Uno show in stile Hollywood a Gardaland

I NSI EME

lavoreremo in sinergia scegli Travelpor t, con noi la rete globale è al servizio della tua realtà locale. Email: promo@travelpor t .com Call centre 892404

I L TUO BUSI N ESS DOVE E QUAN DO VUOI c on veg ni n.6

www.travelpor t .com 85

s e ttembre/ottobre 2008


N E W S

SCENARI

compagnie aeree e aeroporti

Ryanair, si telefona da Bergamo

Il servizio di telefonia mobile a bordo è stato esteso anche agli otto velivoli di base a Bergamo. Così Ryanair ha equipaggiato l’intera flotta, per un totale di 180 aerei, del sistema che permette di effettuare e ricevere chiamate, inviare e ricevere sms su tutti i voli della compagnia. I passeggeri a bordo degli aerei di base a Roma e Bergamo possono fare telefonate alle tariffe internazionali di roaming (2,3 euro al minuto), mandare messaggi (da 50 centesimi) e spedire e-mail (a 1-2 euro) usando il proprio cellulare, BlackBerry. Il servizio è disponibile per clienti Tim, Vodafone Omnitel, Wind e 3 Italia e per quelli di altri 50 operatori di telefonia mobile di tutta Europa.

ricerche

Budget alberghieri ridurli si può

Sono stati più di 100 i travel manager e direttori acquisti presenti al Forum Ospitalità e business: le nuove logiche di management nell’hôtellerie organizzato da Carlson Wagonlit Travel (CWT). In particolare, è stata presentata a Milano in anteprima europea la ricerca Room for savings: optimizing hotel spend, effettuata dal CWT Travel Management Institute di Parigi che ha messo in luce le possibilità di ottimizzazione della spesa alberghiera da parte delle aziende. Lo studio ha evidenziato come la spesa per i servizi alberghieri sia spesso sottostimata dagli stessi

travel manager, ma rappresenti in media quasi il 40% della spesa totale per i viaggi d’affari. «I risultati dell’indagine dimostrano che le aziende possono ottenere risparmi fino a 21% della spesa alberghiera complessiva grazie all’adozione delle best practice» ha detto Andrea Solari, direttore commerciale e marketing Italia di CWT. Quattro le

c onvegni n.5

fondamentali aree di ottimizzazione: la conformità dei viaggiatori alla policy alberghiera, la definizione di travel policy e hotel program (categoria hotel, massimali di spesa per città, advanced booking), la negoziazione e il monitoraggio delle performance. Da tenere sotto controllo anche la spesa per amenity (parcheggio, internet, lavanderia etc.) che, secondo la ricerca, può pesare fino al 33% sul costo totale del soggiorno. Il successivo intervento ha focalizzato l’attenzione sull’impatto dell’attuale situazione economica sui comportamenti d’acquisto della domanda, attraverso l’indagine The austere traveler realizzata da The Economist Intelligence Unit su 354 manager in tutto il mondo e promossa da Amadeus. «Il viaggiatore d’affari europeo» dice Enrico Bertoldo, direttore marketing di Amadeus Italia «non ha subito particolari riduzioni della propria frequenza di viaggio, mentre l’impatto è stato molto più forte in altre aree geografiche. Vi è però una marcata focalizzazione al rispetto della travel policy e al prezzo, considerato dall’81% degli intervistati come il fattore principale». Ovvero, si cerca una sempre maggiore flessibilità, intesa come costi bassi o nulli, anche per cancellazioni o modifiche all’ultimo minuto, senza penali.

10

web & community

Aviomar su Facebook

Tra i primi tour operator italiani ad aver scelto di utilizzare attivamente, come nuovo canale di comunicazione aziendale i media sociali, Aviomar è presente su Facebook, il social network che conta oltre 200 milioni di iscritti nel mondo, 8 milioni dei quali italiani, con un un proprio profilo aziendale (Aviomar To). «A oggi, dopo neanche due mesi di attività, sono più di 750 gli agenti di viaggio che si sono interfacciati con il nostro profilo e seguono via Facebook le nostre iniziative e commentano contenuti e comunicazioni» dice Luca Adami, direttore commerciale e marketing. A livello di social networking, l’attività di Aviomar è incentrata soprattutto sulla condivisione di contenuti: sul profilo aziendale vengono inserite le immagini delle offerte speciali, link utili del sito Aviomar (www.aviomar.it), album fotografici e video delle strutture in programmazione, oltre a foto e video degli eventi e degli educational dedicati agli agenti.

> Un aeromobile Ryanair

Community Web per Fiera Milano

È online il nuovo sito di Fiera Milano Editore dedicato agli operatori dei settori dell’elettronica, dell’automazione industriale, della meccanica e della chimica, www.ilb2b.it, rivisto secondo le logiche del web 2.0 e dei social network. Il sito è stato totalmente ripensato: oltre alla nuova veste grafica, di facile navigazione, è disponibile una serie di nuovi servizi. Ma soprattutto, in piena logica business-to-business, è ora possibile sviluppare una rete di contatti qualificati ed entrare a far parte di una community legata al mondo del manufacturing e dell’industria. Gli utenti registrati a www. > Il sito www.ilb2b.it ilb2b.it avranno la possibilità di organizzare i contenuti della propria home page personale secondo i propri interessi e preferenze, mentre gli iscritti alla community potranno commentare e segnalare i contenuti del sito, oltre che definire dei bookmark all’interno dell’area personale. Ogni membro del network avrà poi a disposizione un canale di comunicazione interno al sistema per creare, inviare e ricevere messaggi.

UNA, boom sul web

Continua a doppia cifra la crescita sul canale web di UNA Hotels & Resorts. La strategia di UNA, volta ad incrementare le visite e le prenotazioni su www.unahotels.it attraverso campagne effettuate sui motori di ricerca, partnership e molteplici attività di web marketing, ha dato anche nel primo quadrimestre del 2009 importanti risultati. Infatti, nonostante le criticità che il settore alberghiero sta affrontando, le prenotazioni effettuate attraverso il sito di UNA Hotels & Resorts hanno registrato, nei primi quattro mesi dell’anno, un incremento medio del 40% rispetto al 2008. Il booking complessivo via internet (effettuato cioè da tutti i canali di prenotazione on line), è invece cresciuto mediamente del 25% rispetto allo stesso periodo del 2008.

settembre 2009


N E W S

C O N G R E S S I & C O. a cura di Chiara Bianchi

A Melbourne convention che più verdi non si può Non poteva esserci giorno più adatto del 5 giugno, il World Environment Day, per inaugurare il Melbourne Convention Centre, il primo d’Australia a essere insignito del rating ambientale 6 Star Green Star, per i suoi criteri di sostenibilità e innovazione. Il nuovo centro congressi conta 32 meeting room di

varie dimensioni, una grande ballroom, un foyer per 8.400 ospiti e una sala plenaria da 5.000 persone. Totalmente integrata con l’esistente Exhibition Centre, la nuova struttura ha già un carnet fitto di appuntamenti per i prossimi mesi, tra cui 50 convention internazionali e 190 eventi nazionali. A catalizzare tutto questo interesse è proprio l’anima “verde” del Melbourne Convention Centre, dotato di un sistema per il recupero delle acque reflue (un primato in Australia tra gli edifici privati) e di 8.500 mq di pannelli solari. E, per l’inaugurazione, anche il menu è stato sostenibile, grazie all’utilizzo di materie prime provenienti esclusivamente da allevamenti e coltivazioni vicine e biologiche. www.mcec.com.au

Nasce a San Marino il Convention & Visitors Bureau

Istituito dalla Legge Quadro sul Turismo del 2006, il Convention & Visitors Bureau della Repubblica di San Marino è stato costituito ufficialmente il 30 giugno 2009. Società per azioni a partecipazione pubblicoprivata, con lo Stato in veste di socio di maggioranza

> Melbourne Convention Centre

La medicina nucleare va a Toronto È stato il Metro Toronto Convention Centre a ospitare in giugno il 56mo meeting annuale di SNM, organizzazione internazionale che promuove lo studo e l’applicazione della medicina nucleare. A partecipare alla 5 giorni di lavori, 6.000 tra medici, ricercatori e scienziati, convenuti per fare il punto sugli ultimi risultati e applicazioni della medicina nucleare. Il Metro Toronto Convention Centre è il primo centro congressi ed espositivo del Canada, con 64 sale tra cui un teatro per 1.330 persone. Aperto nel 1984, ha ospitato circa 12.000 eventi, per un totale di 49 milioni di ospiti. www.mtccc.com

Fiera Milano col vento in poppa

Successi e riconoscimenti a raffica per Fiera Milano Congressi. Dopo aver ospitato con successo il WCN-World Congress of Nephrology, che ha chiamato a raccolta 12.000 esperti da tutto il mondo, la società lombarda ha ricevuto il 2008 National Supplier Award di IAPCO - International Association of Professional Congress Organisers. Il premio, consegnato dal > La consegna del premio presidente IAPCO Patrizia Buongiorno al suo omologo di Fiera Milano Congressi, Giuseppe Zola, viene conferito ogni anno a un player congressuale che abbia fornito un servizio di eccellenza nel supporto di meeting e convegni internazionali dai grandi numeri. Una capacità che la realtà lombarda ha recentemente ribadito, appunto, con il congresso di nefrologia che è andato in scena negli spazi del Milano Convention Centre, il polo congressuale di Fiera Milano Congressi. Per l’occasione, Fiera Milano Congressi ha collaborato con le istituzioni del territorio per rendere possibili alcuni eventi culturali “dedicati”, tra cui un’apertura straordinaria serale del Cenacolo e della Pinacoteca di Brera; una visita riservata al David di Donatello e una performance fuori programma al Teatro alla Scala. FMC si è aggiudicata il WCN battendo i principali competitor europei, in una sorta di “prova generale” anche del futuro centro congressuale. Infatti, grazie a un investimento di 50 milioni di euro, dalla primavera del 2011 il Milano Convention Centre triplicherà, diventando MIC plus, polo congressuale in grado di accogliere fino a 18.000 delegati. www.fieramilanocongressi.it

c on veg ni n.5

88

> San Marino

(detiene il 51%), il neonato ente ha sede presso il Centro Congressi Kursaal e punta ad essere l’interlocutore privilegiato per chi vuole organizzare un congresso nella piccolissima repubblica. Il suo compito principale è quello di promuovere San Marino sul mercato congressuale nazionale e internazionale, in stretta collaborazione con la Segreteria di Stato per il Turismo. Trait d’union tra domanda turistica e congressuale e industria dell’ospitalità, il Convention & Visitors Bureau ha tra i suoi compiti anche l’assistenza all’organizzazione di congressi, educational ed eventi culturali. www.visitsanmarino.com

Icca, la classifica del 2008

Sono gli States, come l’anno scorso, a dominare la classifica 2008 di Icca, The International Congress & Convention Association, stilata sulla base dei dati raccolti fino al 12 maggio 2009. Dietro agli Usa (507 eventi), c’è l’argento della Germania (402) e quindi il bronzo della Spagna (347). Un podio uguale a quello del 2007. E l’Italia? Si piazza ancora al sesto posto, con 296 meeting. Sul fronte delle città, Parigi (salita dal 4° posto del 2007) e Vienna dominano a pari merito la top 20 (139), Barcellona si piazza al terzo posto (136), scalzando Singapore (118) che nel 2008 è al quarto. Fanno ingresso nella classifica Atene, Buenos Aires, San Paolo e Tokyo. Anno difficile ma non tragico, il 2008 ha totalizzato 7.475 eventi, pari a 800 in più rispetto al 2007. www.iccaworld.com

sette mbre 2009


È attivo il Bergamo Convention Bureau

È stato presentato agli operatori e alla stampa a inizio luglio, ma è già operativo da qualche mese, il Bergamo Convention Bureau, associazione no profit nata per valorizzare la città e la

> Il board di Bergamo Convention Bureau

Provincia di Bergamo proponendosi come interlocutore unico garante della qualità dei servizi legati al mercato degli eventi. Bergamo Convention Bureau, presieduto dall’imprenditore alberghiero

Casto Jannotta, è un progetto frutto dell’esperienza congiunta del Centro Congressi Giovanni XXIII e dell’Ente Fiera Promoberg, i soci fondatori e finanziatori, ma può contare sulla collaborazione di tutte le istituzioni e gli enti del territorio: dalla Camera di Commercio alla società di gestione dell’Aeroporto di Orio al Serio, la SACBO, oltre a Comune, Provincia e Regione Lombardia, con cui collabora su singoli progetti. La città può vantare numerose sedi congressuali, adeguate strutture ricettive e un panel di operatori di servizi all’altezza del mercato internazionale. Ma ciò che può fare la differenza è il valore storico, artistico e culturale della città, la posizione geografica e i collegamenti, visto il dinamismo dello scalo di Orio al Serio. A pochi mesi dal via sono già stati presentati alcuni risultati: il sito internet www.bergamocb.com, la brochure di presentazione del territorio e le schede tecniche delle sedi congressuali, un piano di promozione e marketing in Italia e all’estero, che prevede la partecipazione alle fiere di settore, missioni all’estero, educational sul territorio per stampa e operatori. www.bergamocb.com

Monrif Hotels, più visibilità con QN

Insieme, per rinnovare l’offerta congressuale. È la strategia scelta da Monrif Hotels e QN Quotidiano Nazionale, che hanno dato il via a una promozione congiunta, con la quale viene garantito, a chi prenota entro il 31 dicembre 2009 un meeting presso le strutture Monrif Hotels, uno spazio publiredazionale sulle testate del Gruppo (Il Giorno, La Nazione e Il Resto del Carlino). Lo spazio sarà proporzionato all’entità del meeting e permetterà di amplificare il ritorno dell’evento, raggiungendo i lettori del gruppo. Monrif Hotels conta oggi tre strutture a Milano (Grand Hotel Brun, Royal Garden Hotel, Hotel Hermitage) e una a Bologna (Royal Hotel Carlton). www.monrifhotels.com Tre per uno. Per promuovere la Liguria Siglato il protocollo d’intesa tra Regione Liguria, Agenzia Regionale di Promozione Turistica “In Liguria” e Meet in Liguria, il consorzio a cui aderiscono le più importanti realtà congressuali liguri. Le tre realtà decidono così di proseguire la collaborazione attuata tra la fine del 2007 e il 2008, per promuovere senza sovrapposizione di iniziative e senza sprechi il settore congressuale, uno dei pochi in crescita per l’economia della regione. In particolare, il “nuovo” sodalizio dovrebbe portare alla promo-commercializzazione dell’offerta congressuale sui mercati esteri e interni attraverso azioni di co-marketing quali la partecipazione unitaria alle principali fiere di settore, la promozione su riviste specializzate, l’organizzazione di educational. Per l’anno 2009-10, le risorse a disposizione delle iniziative ammontano a circa 400 mila euro. www.cbgenova.it

c on veg ni n.5

89

settembre 2009 2009


N E W S

green meeting a cura di Chiara Bianchi

AllEvents all’ECO2CKTAIL spiega il Mice sostenibile

NH Hoteles risparmia l’acqua

È stato il primo di una serie di appuntamenti dedicati alla sostenibilità. E, dato il successo, verrà replicato in futuro: ECO2CKTAIL – Meet the Green si è svolto il 15 luglio presso lo Spazio Anniluce di via Sirtori a Milano con l’organizzazione di AllEvents Group, “event farm” nata a inizio 2009 grazie alla partnership tra Incentive Power e Brainwaves. Tema della serata sono stati gli eventi green in tutte le loro sfaccettature, dall’ecolocation al biocatering, agli allestimenti, complementi e materiali a basso impatto, riutilizzabili e riciclabili. Si è parlato dei passi concreti da intraprendere per minimizzare l’impatto di un evento sull’ambiente. Ma è stata anche l’occasione per presentare la Divisione Green del gruppo e, grazie ad un percorso exhibit, i nuovi progetti di innovazione sostenibile, dimostrando come questi possano essere replicati nell’ambito di ogni evento aziendale. Ha spiegato Ferdinando Cocucci, responsabile creativo di AllEvents Group:«Crediamo che adeguare i nostri standard ad accettabili livelli di sostenibilità significhi meno sprechi, ma soprattutto più creatività». www.all-events.it

Quattrocentotrenta milioni di litri di acqua risparmiata in due anni. Tutto grazie ai 100.000 dispositivi per il controllo del consumo (limitatori di flusso) che la catena spagnola NH Hoteles ha installato nelle sue strutture. Tra le pratiche water-friendly implementate, il gruppo ha impiantato in alcuni edifici innovativi meccanismi per il riutilizzo e il riciclaggio delle acque piovane e grigie, ha messo avvisi che suggeriscono di non chiedere la sostituzione quotidiana di asciugamani e biancheria (rappresentano un risparmio di quasi 47 milioni di litri di acqua all’anno), e doppi serbatoi in più di 20.000 bagni. Inoltre, ha lanciato un programma di e-learning sulla responsabilità ambientale per gli oltre 18.000 dipendenti. Tra il 2007 e oggi, la catena ha raggiunto un calo medio del 9% nel consumo > NH Concordia di acqua per ogni camera e si è prefissa l’obiettivo di arrivare, nel 2012, a una media globale del 20%. E la clientela sembra apprezzare: il 93% degli ospiti di NH Hoteles ha dichiarato di apprezzare un hotel che sia più rispettoso dell’ambiente. www.nh-hotels.it

> Spazio Anniluce

Un sito verde per Berlino È stato presentato a luglio in occasione del Meeting Place Berlin 2009 la piattaforma che il Berlin Convention Office dedica ai meeting verdi, www.berlingreen-meetings.de. Il sito, in tedesco e inglese, presenta in dettaglio società berlinesi legate all’organizzazione di eventi sostenibili. Nel database, i potenziali clienti possono scoprire quali pratiche amiche dell’ambiente vengono utilizzate dalle location e dalle società di servizi della città, suddivise in 13 sezioni. Come spiega l’Ad di BTM Burkhard Kieker: «Berlino è verde, non solo in primavera. Una coscienza ecologica sta crescendo insieme all’interesse dei partecipanti ai meeting verso location e strutture alberghiere che dimostrano attenzione all’ambiente. Il Berlin Convention Office ha risposto a questa tendenza creando una piattaforma virtuale, Berlin Green Meetings. Un format unico in Europa che fornisce informazioni sul lato verde del settore congressuale». www.berlin-green-meetings.de

Friendly Envent, e l’evento si tinge di green Nasce un nuovo brand per la realizzazione di eventi ecosostenibili firmato da GVST, event management attivo in tutto il mondo dal 1994. Obiettivo primario: ridurre le emissioni di CO2 generate da un meeting o un congresso. Un obiettivo raggiungibile grazie a una molteplicità di interventi, che riguardano la location, i consumi energetici e i materiali utilizzati, la mobilità, la ristorazione, la comunicazione sino alla gestione dei rifiuti e al post evento. Tutto questo si traduce in una serie di accorgimenti a livello organizzativo quali, tanto per citarne alcuni, la valutazione dell’accessibilità della destinazione con mezzi di

c onvegni n.5

> Andrea Vernengo di GVST

trasporto a minore impatto e mai sovradimensionati, l’uso della luce naturale, di menu con prodotti di stagione e locali, di materiali cartacei riciclati e riciclabili per la comunicazione legata all’evento, l’incentivazione del trasporto collettivo, la predisposizione della raccolta differenziata e il recupero di materiali riutilizzabili (porta badge, portadocumenti, ecc.). E le emissioni di CO2 che non possono essere ridotte vengono compensate attraverso la creazione di nuove foreste in Italia e nel mondo. www.ecofriendlyevents.it

90

Certificati e ti dirò quanto ci guadagnerai

Si chiama GreenRevMax il nuovo programma informatico che consente a una struttura alberghiera di quantificare precisamente il valore di una Green Globe Certification, il più diffuso standard di certificazione internazionale per il settore alberghiero e turistico. Ovvero, quanto si guadagna ad applicare le regole di un approccio sostenibile e in linea con la Csr (Corporate Social Responsibility). Il programma dimostra come dietro un approccio sostenibile non ci siano solo gli ovvi vantaggi per l’ambiente e il pianeta, ma anche guadagni concreti per le strutture che li implementano. In due modi: tramite una riduzione dei costi (energetici in primis), ma anche grazie al miglioramento di un prodotto che porta ad attrarre un maggior numero di clienti. E che non siano solo vuote parole lo dimostra proprio questo programma, che sforna concretissimi numeri che si traducono in una serie di pratiche della gestione alberghiera. Il programma comincia con il fornire un resoconto accurato dei costi legati al consumo di energia e di acqua e al trattamento dei rifiuti in ragione del tasso di occupazione. Calcola il carbon footprint, ovvero l’impatto della propria attività in termini di CO2 emessa, e identifica uno schema per ridurre i costi. Le catene alberghiere possono anche confrontare la resa tra le proprie diverse strutture. www.greenglobecertification.com

settembre 2009


N E W S

ASSOCIAZIONI MPI ITALIA

L’ASSEMBLEA GUARDA AL FUTURO Si è tenuta sabato 4 luglio, presso l’Hotel Santa Tecla Palace di Acireale (CT), la 18° assemblea annuale nazionale di MPI Italia, consueto appuntamento con cui il Capitolo fa un bilancio della stagione conclusa e programma le iniziative per l’anno a venire. L’evento si è aperto con un saluto del presidente uscente Sergio Moscati, che ha rimarcato l’alto numero di sponsor dell’assemblea, in significativa controtendenza con il momento di crisi e a conferma dell’importanza dell’associazione come punto di riferimento nella meeting industry, mentre il president-elect dell’International Board of Directors Eric Rozenberg CMP CMM, in collegamento diretto in videoconferenza, ha portato il saluto dell’intera MPI. L’offerta congressuale dell’area (Acireale e comprensorio) è poi stata presentata nel dettaglio da Gaetano Sciatà CMP, vicepresident Education di MPI Italia, che ha illustrato l’attività dell’EtnaCoast Convention and visitors bureau, ente di promozione dell’offerta congressuale locale. A completare il quadro introduttivo, si registra l’intervento di Paolo Zona, presidente di Federcongressi, che ha fatto notare come «MPI Italia è l’associazione che meglio interpreta le dinamiche della meeting industry italiana avendo nel core business la formazione e il networking».

> La working session sulla leadership a tema musicale

indicati da Federico Toja nel discorso di insediamento alla presidenza. L’associazione dovrà impegnarsi infatti per aumentare la membership soprattutto corporate, puntando su una maggiore informazione dei vantaggi per le aziende associate e su vantaggiose convenzioni; per innalzare il livello qualitativo del settore education con seminari da declinare poi a livello locale, ma con speaker anche di rilievo internazionale; per iniziare un programma di partnership tramite accordi di medio termine per creare sinergie; per continuare i programmi speciali della presidenza precedente, come i comitati green, sull’ecosostenibilità, e student, sulla formazione per i junior, e l’Ambassador program, nonché avviarne di nuovi, come il comitato leadership, volto alla ricerca e alla formazione dei nuovi leader. Come sempre graditissimi poi sono stati i momenti di socializzazione e gli eventi a latere dell’assemblea, ambientati in splendide location: Palazzo Biscari, nel centro di Catania, per il get together party (con visita all’atelier della stilista Marella Ferrera) e il Castello di San Marco, nella vicina Calatabiano, che ha ospitato la cena di gala.

TUTTI AL LAVORO La working session del mattino ha avuto come tema il gioco di squadra. Con la collaborazione di un gruppo di musicisti, che si sono incontrati per la prima volta in sala prove un’ora prima dell’assemblea, diretti dal chitarrista e compositore napoletano Antonello Paliotti, e con la moderazione dell’organizzatore professionista Mike Van der Vijver, si è simulato un processo di leadership. Della leadership ha parlato anche José Rallo, imprenditrice del settore del vino. La sua azienda, che si chiama Donnafugata (nome tratto da Il > Palazzo Biscari di Catania Gattopardo), è di famiglia da cinque generazioni e racconta una storia di leadership di grande successo, condotta all’insegna di determinazione e apertura mentale. Gli interventi della mattinata sono stati completati da Ruud Janssen, presidente di MPI Olanda, che ha spiegato come i presupposti di un meeting di successo si fondino soprattutto nella qualità. Nel pomeriggio invece, dopo una presentazione dell’attività dell’associazione a cura di Maja de Simoni CMP, past president del Capitolo e direttore del Sicilia Convention Bureau, i partecipanti si sono divisi in gruppi tematici per discutere delle strategie in ciascuna delle grandi aree d’intervento della community, ossia comunicazione, formazione, eco-sostenibilità, leadership, membership, MPI International, sponsorizzazioni/partenariati e student. Determinata e ambiziosa la scaletta degli obiettivi per l’associazione

C O NVEGNI n.5

IL NUOVO DIRETTIVO In occasione dell’assemblea si è insediato il nuovo Board, che resterà in carica sino al 30 giugno 2010. Eccone i componenti e i ruoli: Federico Toja, presidente Sergio Moscati, immediate past president Angelina Domina, president-elect Paola Casentini, vicepresident Finance Andrea Novelli, vicepresident Membership Francesca Pezzutto, vicepresident Sponsorship Gaetano Sciatà CMP, vicepresident Education Pier Andrea Tosetto, vicepresident Communications & Marketing Rossana Muolo, consigliere Al board si affiancano, quali paid staff, la segretaria esecutiva Marilena Caruso e il media relation manager Stefano Ferri.

> Il consiglio direttivo MPI Italia 2009-2010

91

S ET T EM BRE 2009


N E W S

ASSOCIAZIONI

ASSOCOMUNICAZIONE

S I T E I TA LY

IN PROGETTO LA FUSIONE CON UNICOM

UN RING PER IL CONFRONTO

Grande novità sul fronte associativo delle imprese di comunicazione. Lorenzo Strona, presidente di Unicom, e Diego Masi, presidente di AssoComunicazione, hanno deciso di dare il via formale alla verifica delle condizioni di fusione tra le due associazioni, che da anni rappresentano decine di imprese della comunicazione. «Un’unica rappresentanza, la possibilità di contare di più, la certezza di una professionalità comune tra piccole, medie e grandi agenzie italiane sono gli obiettivi che ho condiviso con il mio Consiglio Direttivo per dare il via alla costituzione della commissione che dovrà verificare le condizioni della fusione» ha dichiarato Strona di Unicom. «In tempi difficili le forze si uniscono. Le condizioni mi sembrano ci siano tutte. Come sempre avremo di fronte qualche scoglio, ma credo che la volontà di unire sia più forte di quella di continuare a essere divisi. Il nemico rappresentato dalla recessione è meglio affrontarlo insieme piuttosto che andare ognuno per la > Diego Masi sua strada» ha commentato Masi. Entrambi il consigli direttivi hanno costituito la propria commissione di lavoro. Per Unicom composta da Colesanti, Consolandi, Ubertis, Bovoli, Breno; per AssoComunicazione da Terzani, Curone, P. Masi, Mameli, Perchinelli. Il nome, la governance transitoria, le quote, i servizi e il personale complessivo delle strutture sono i temi che le commissioni paritetiche dovranno affrontare e sottoporre alla ratifica dei rispettivi consigli per arrivare > Donatella Consolandi a una eventuale decisione di fusione entro l’anno.

Un nuovo e audace format per mettere a confronto domanda e offerta. È questa una delle principali novità che il capitolo italiano di Site lancerà a Roma il 4 novembre per stimolare il dibattito tra le aziende committenti e gli operatori, in un momento di particolare criticità del mercato in cui può essere utile arrivare a dirsi tutto con franchezza. Si chiama ring e si riferisce al “quadrato” che ironicamente ricorderà appunto i ring pugilistici, dove incentive house e aziende clienti si incontreranno-scontreranno all’insegna della totale sincerità. Si alterneranno interventi di corporate incentive manager insoddisfatti di esperienze in outsourcing, di agenzie deluse da una clientela a loro dire insensibile al valore aggiunto dell’incentivazione, ma anche di professionisti soddisfatti (da questa come dall’altra parte della barricata) e semplicemente desiderosi di esternare il proprio compiacimento. In nome della sincerità tutto sarà consentito, tranne le offese: frasi ridondanti, opinioni forti, stilettate tranchant. A giugno si è tenuta a Padova una tappa del percorso formativo “ordinario” del comitato education di Site, diretto da Fabrizia Vania Calzavara, sul tema Cambiare, come e che cosa? Una domanda d’obbligo, in un periodo come questo, che dà agli operatori una sola alternativa: attendere che passi la tempesta oppure, sapendo che anche dopo la tempesta niente sarà più come prima, cercare strade nuove e diverse. www.site-italy.com

L’ANDAMENTO DEL MERCATO NELLA RICERCA 2009 Per effetto della crisi globale il mercato della comunicazione in Italia nel 2009 subirà un decremento del 5,9%, tornando sotto la soglia dei 19 miliardi di euro, secondo il rapporto Comunicare Domani 2009 presentato, come di consueto a luglio da AssoComunicazione, l’associazione che riunisce 185 imprese di comunicazione. La ricerca è stata introdotta dal presidente dell’associazione Diego Masi, che ha fatto notare: «La crisi ha in se stessa due dinamiche, da una parte la recessione economica che fa rallentare gli investimenti e dall’altra l’accelerazione di cambiamenti strutturali che erano già in atto in precedenza, in primis la crescita del digitale, non solo come media ma come strumento di marketing di relazione». Per quanto riguarda l’andamento degli investimenti pubblicitari per l’anno in corso la chiusura più probabile indicherà una flessione del 12,3 %, dopo i primi sei mesi del 2009 ancor più pesanti, con i risultati peggiori per la carta stampata (periodici -24% e quotidiani -19,6%) ma negativi per tutti i media (la televisione resta al primo posto come quota di raccolta ma scende del 10% circa). In questo contesto spicca la performance positiva dei media digitali: per Internet è previsto un rallentamento della crescita rispetto ai tassi a due cifre degli anni passati, ma la chiusura attesa a + 9,3 % testimonia la forza del mezzo, ormai stabilmente terzo media in Italia con 889 milioni di euro di investimenti. Si registra invece una tenuta degli investimenti nel sistema di Marketing e Comunicazione di Relazione: gli Eventi crescono del 3,8% raggiungendo quota 1.350 milioni di euro, così come le Relazioni Pubbliche che con un +2,4 arrivano ai 2.150 milioni di euro, stabile il Direct Marketing (la prima voce per quota di investimenti, a 4.900 milioni di euro), e le Promozioni (+1,1% a 4.400 milioni. La ricerca completa è scaricabile dal sito dell’associazione. www.assocomunicazione.it

C O NVEGNI n.5

92

M E E T I N I TA LY

APPUNTAMENTO A NAPOLI Saranno lo splendido scenario del Museo di Capodimonte, per la cena di gala, e della casa-museo ottocentesca, Villa Pignatelli di Napoli, per il Get Together party, ad accogliere ExMeetEx, Excellence Meets Excellence, il workshop promosso da Meet in Italy, l’associazione che rappresenta destinazioni e location italiane. Il capoluogo partenopeo, grazie alla fondamentale collaborazione del socio Consorzio Napoli Bay of Excellence, sarà protagonista, dal 22 al 24 ottobre, della settima edizione dell’appuntamento che, organizzato da Il Laboratorio, è sempre più apprezzato per la qualità dei buyer. Un attento e costante impegno di profilazione, infatti, permetterà agli espositori (hotel, location polifunzionali, centri congressi, dimore storiche, convention bureau, club di prodotto, agenzie di servizi) di incontrare, nel centro congressi del Royal Continental Hotel, oltre 80 organizzatori di eventi corporate e associativi provenienti dall’Italia e dai mercati stranieri più strategici come Belgio, Francia, Germani e Regno Unito. www.meetinitaly.com

S ET T EM BRE 2009


FEDERCONGRESSI

LA FEDERAZIONE RIPENSA LA SUA STRUTTURA Si è parlato del progetto di trasformazione della Federazione durante l’ultima riunione del comitato esecutivo di Federcongressi, svolto a Milano il 6 luglio, che ha registrato un favore unanime con cui le associazioni aderenti hanno accolto la proposta di trasformare la federazione in associazione di primo livello come passo strategico e funzionale a conferire maggior “peso” politico a Federcongressi e all’intero comparto. Il progetto è ancora tutto da definire ma si può prevedere che comporti lo scioglimento di gran parte delle associazioni e il confluire dei soci in una Federcongressi profondamente rinnovata. Per dare attuazione a questo proposito in tempi brevi, è stato costituito un gruppo di lavoro tecnico composto da due membri per ciascuna delle sei associazioni (totale 12), con l’aggiunta del past president Adolfo Parodi, che lo coordinerà; il tavolo di lavoro dovrà avanzare una prima proposta che sarà pubblicamente discussa in un retreat organizzato, in luogo da definirsi, dal 16 al 18 ottobre, cui verranno invitati tutti i soci delle sei associazioni. Durante il ritiro saranno raccolte proposte e stimoli che, una volta rielaborati dal gruppo tecnico, convergeranno a formare il nuovo statuto e ogni altro elemento costitutivo del nuovo soggetto, previa approvazione da parte dei Consigli direttivi delle singole associazioni. L’obiettivo ambizioso è presentare la nuova Federcongressi in occasione della terza Convention nazionale di Federcongressi, in programma a Caserta dall’11 al 13 marzo 2010. Non si ferma intanto la crescita della Federazione a livello locale, con la costituzione della delegazione regionale della Campania, coordinata da Sergio Moscati, presidente di MPI Italia, e composta da Mario Alovisi, Antonino Russo, Gian Mario Russo e Alessandra Saioni. Il numero totale delle delegazioni sale a così a sette, essendo già attive quelle di Emilia-Romagna, Lazio, Liguria, Piemonte, > Paolo Zona Toscana e Veneto.

FILO DIRETTO CON LE ISTITUZIONI Continua l’impegno della Federazione nel rappresentare gli interessi unitari della categoria presso le Istituzioni, intervenendo su questioni strutturali o di attualità . Il presidente Paolo Zona ha di recente inviato una nota ufficiale al Ministero del Turismo in riferimento al progetto, di recente presentato dal ministro Brambilla, Italia & Turismo, che mette a disposizione del comparto risorse finanziarie aggiuntive a condizioni di particolare vantaggio. Il progetto, attraverso i gruppi Banca Intesa Sanpaolo, Unicredit, Banco Popolare, Banca Popolare Milano e Banca Popolare Sondrio, offre un plafond di 1,6 miliardi di euro alle imprese del settore turistico ricettivo per investimenti di riqualificazione e sviluppo, anche in riferimento ai processi di aggregazione, di valorizzazione commerciale, di rinnovamento di macchinari e impianti, di ricambio generazionale, di risparmio energetico e per investimenti pubblicitari. Nella lettera di Zona si chiede di «estendere l’accessibilità a questi finanziamenti a tutti i componenti della grande “squadra” del turismo nazionale: i palazzi dei congressi, le event agency e le agenzie PCO, le incentive house e le Dmc; e poi i caterer, gli allestitori, i service tecnologici e tutte le altre professionalità che prestano un indispensabile e insostituibile contributo alla realizzazione degli eventi». Si attende una risposta per il futuro. Zona è inoltre intervenuto a segnalare la situazione critica del progetto di IFE, che in assenza del Convention Bureau Nazionale rappresenta l’unico ente nazionale per il settore. Al termine della Convention di Genova era emersa un’idea condivisa per rifinanziare il network interregionale presentando un “progetto di eccellenza” che consentisse il rifinanziamento di Ife ma nelle ultime settimane, l’insorgere di varie difficoltà politiche e procedurali ha reso irrealistica la finalizzazione di questo progetto in tempo utile per la prossima fiera internazionale EIBTM di Barcellona, in programma dall’1 al 3 dicembre. «Il rischio è che all’Italia non sia data la possibilità di presentarsi in veste unitaria a questo appuntamento, come invece faranno tutti i suoi competitor» ha scritto Zona al ministro Brambilla. «Chiedo, pertanto, un Suo intervento che, così come fu determinante in occasione di Imex, crei, attraverso Enit, le condizioni idonee a rafforzare un’immagine di continuità organizzativa tale da rendere dignitosa e competitiva la partecipazione degli operatori italiani alla manifestazione di Barcellona». www.federcongressi.it

C O NVEGNI n.5

93

FEBBRA I O 2008


N E W S

PEOPLE

Un direttore generale per Starhotels

La responsabilità di direttore generale della catena italiana Starhotels, ricoperta dal Maggio 2000 a oggi dall’amministratore delegato Elisabetta Fabri, è stata affidata ora a Fabrizio Gaggio (entrambi nella foto), 45 anni, monzese. Dopo gli studi all’università Bocconi, si specializza nell’ambito finanziario, prima in Arthur Andersen, come senior auditor, poi in Euromobiliare, come financial controller di gruppo. All’inizio del 1994 entra nel mondo alberghiero con il gruppo Forte Hotels prima a Londra nell’area Merger & Acquisition, poi in Italia con l’incarico di Chief Financial Officer di Forte Italia, occupandosi della joint venture tra Forte e Agip International e degli hotel nazionali del gruppo. Nel 1996 lascia la Forte Hotels e approda a Firenze come amministratore delegato della società Lungarno Alberghi, del gruppo Salvatore Ferragamo, dove rimane fino al 2008, curando lo sviluppo della collezione Lungarno Hotels e le operazioni immobiliari-alberghiere della famiglia.

a cura di Andrea Sereni

Massimiliano Perversi general manager del Carlton Hotel Baglioni di Milano Consolidare e sviluppare nuove partnership legate ai brand della moda e del lusso, che possano portare un tangibile valore aggiunto alla clientela, e diventare un punto di riferimento per la città di Milano, aprendo i sofisticati ambienti dell’hotel, come la Terrazza Baglioni, agli eventi legati alla moda, alla cultura e all’enogastronomia. Sono qusti alcuni dei primi obiettivi che si è posto Massimiliano Perversi, nominato nuovo general manager del Carlton Hotel Baglioni di Milano in Via Senato, nel cuore del quadrilatero della moda milanese e con accesso diretto da Via della Spiga. Classe 1969, milanese, Perversi ha una solida esperienza alle spalle nel mondo dell’hotellerie, maturata all’interno di prestigiose strutture come l’Hotel de Russie di Roma e i Four Seasons Hotels di Milano e Santa Barbara (California, USA).

Kergal torna in Italia per dirigere Atout France

Novità in Sicilia per AMT Hotels

Cambio al vertice italiano per l’Ente del Turismo francese, rinominato di recente da Maison de la France ad Atout France, con sede a Milano. Dopo quattro anni di direzione di Michel Peyre, che va a dirigere la sede Atout France di Bruxelles, l’incarico è stato affidato a Christian Kergal, che ritorna a Milano, dove è stato vice direttore dell’Ente del Turismo dal 2002 al 2006, prima di passare a dirigere la sede di Mosca fino ad oggi. Kergal ha alle spalle una carriera trentennale nel turismo, maturata, dopo gli studi di marketing e diritto all’Università di Montpellier, in vari gruppi attivi nell’ospitalità e nei servizi turistici e poi nel Comitato regionale per il turismo della regione Languedoc-Rouissillon, dove ha svolto vari incarichi, compresa la direzione.

Due nuove nomine per gli alberghi di AMT Hotels: Alessandro Inocenti (foto in alto) è il nuovo general manager dell’Hotel Des Etrangers et Miramare di Siracusa, l’unico cinque stelle nel cuore del centro storico della città, e Andrea Modesti è il cluster general manager del Grand Hotel et Des Palmes di Palermo e dell’Excelsior Hilton Palermo. Innocenti, quarantaquattrenne romano, viene da una carriera spesa soprattutto nel settore Food & Beverage, dove si è specializzato in incarichi direttivi presso il Westin Excelsior di Roma e di Firenze e dove ha ricoperto anche ruoli associativi, presiedendo anche l’ICM (Italy, Malta, Central Mediterranea) Food & Beverage Council. Modesti, nato negli Stati Uniti quarantaquattro anni fa, ha mosso i primi passi lavorativi nell’ambio del turismo di lusso proprio a New York, e poi a Roma, dove è rimasto per quattordici anni al Rome Cavalieri Hilton.

Mauro Chilante alla direzione de Il Ciocco Hotels & Resort

Dal mese di giugno Mauro Chilante è il nuovo direttore de Il Ciocco Hotels & Resort in provincia di Lucca, struttura immersa in un parco naturale di 2.000 ettari dove sono presenti, oltre ad un hotel quattro stelle, tre hotel tre stelle, un centro congressi con auditorium, una Beauty SPA, numerosi campi sportivi e attrezzature per le attività di team building. Chilante ha alle spalle un’esperienza trentennale nel settore dell’ospitalità a livello internazionale, ed è stato direttore di prestigiosi alberghi come il Crowne Plaza di Caserta, il Sea Club cinque stelle lusso di Sharm El Sheik, l’Hotel Royal di Milano e il Grand Hotel Duca D’Este di Roma.

Ha alle spalle una lunga esperienza maturata, dal 1965 al 1990, in diversi alberghi e gruppi nazionali ed internazionali (Fernandez, Sovereign, Jolly Hotels, Cigahotels, Berghem International, Charme & relax, THI) sia nel settore del F&B sia del Room Division & Marketing, Francesco Cinquegrano, nuovo direttore del Grand Hotel Vanvitelli di Caserta. Dal 1990 fino al 1995 ha ricoperto vari ruoli dirigenziali per gruppi alberghieri, prima di partire per la Russia (Vladivostok) e assumere la direzione di alberghi di nuova apertura, via via anche in altri paesi dell’Est Europa, fino a dirigere per due anni il Tirana International Hotel in Albania. Nel 2000, rientra in Italia e ricopre incarichi sia direttivi sia di consulente, accrescendo le sue esperienze in particolare nel settore del benessere. Nel 1991 ha ricevuto il titolo di Cavaliere al Merito della Repubblica.

c onvegni n.5

94

Francesco Cinquegrano al Vanvitelli di Caserta

settembre 2009


Il gruppo Eleganzia guarda all’estero Angelo Vignola è il nuovo international director of sales di Eleganzia, gruppo turistico di cui fanno parte Forte Village Resort e Castel Monastero, e che promuove il Master in Five Stars Hotel Management. Il manager, 39 anni, è stato scelto per rivestire un ruolo di primaria importanza all’interno del gruppo e dovrà occuparsi della gestione della forza vendita, contribuendo a consolidarne la posizione a livello internazionale. Angelo Vignola vanta una decennale esperienza nel mondo dell’hotellerie; prima di approdare al gruppo Eleganzia, ha infatti dimostrato le proprie capacità professionali ricoprendo con successo un ruolo analogo in Atahotels e, precedentemente, presso il Chia Laguna Resort, nel Sud della Sardegna.

Hilton rafforza le vendite in Italia

Hilton Hotels ha nominato Christophe Tassi, italo-francese, 36 anni, nuovo regional director of sales per l’Italia, con il duplice obiettivo di rispondere prontamente alle esigenze del mercato e valorizzare accordi e partnership commerciali per i diversi hotel della Hilton Family. Sin dall’inizio nel settore del travel, Christophe Tassi ha ricoperto numerosi incarichi sia nel settore alberghiero sia in importanti aziende di servizi per il turismo, soprattutto del segmento web e tecnologico. Prima di entrare in Hilton, è stato director of sales per TravelCLICK a Londra, e in precedenza ha lavorato per Lastminute.com. Inoltre, ha maturato un’esperienza quinquennale presso Pegasus Solutions, fino a ricoprire il ruolo di strategic account manager.

Rinnovo al vertice globale CWT Carlson Wagonlit Travel (CWT) ha nominato un nuovo president Suppliers, Products & Technology: Andrew Winterton, basato nel Regno Unito, e membro del global executive team della società. Winterton, sostituisce Mike Koetting, già executive vice president Global Supplier Management prima della recente nomina a chief operating officer di CWT in Nord America, e assumerà inoltre le responsabilità affidate a Loren Brown, chief information officer ed executive vice president Technology & Product Management, che ha lasciato CWT nel mese di luglio per perseguire nuove opportunità professionali. Winterton, 44 anni, lavora da oltre 20 anni nel settore dei viaggi e della distribuzione e ha un solido background internazionale.

È scomparso Tony Carey personaggio di spicco della meeting industry internazionale Un grave lutto ha colpito la meeting industry internazionale con la morte di Tony Carey CMP CMM, uno dei professionisti di maggior spicco del comparto, personaggio molto amato, per la sua libertà di spirito e cultura. Notevole il suo contributo alla pubblicistica di settore; collaboratore e commentatore per molte riviste tecniche in tutto il mondo, era apprezzato per l’acume, la straordinaria capacità analitica e il senso dell’umorismo irresistibilmente British. Ultimamente collaborava all’edizione europea di One+, l’organo ufficiale di MPI International. Le sue competenze professionali lo conducevano a tenere spesso conferenze, in Europa come negli Stati Uniti, tanto che è intervenuto come moderatore, presentatore o relatore a più di 200 eventi. Nel 2007 aveva vinto il premio IFE (Italia for Events) quale miglior giornalista straniero di categoria. Convegni ricorda con cordoglio il suo profilo umano e il suo impegno professionale.

c onvegni n.5

95

f ebbraio 2008


Nuove Aperture

Nuove Aperture

Vigne del Barolo Golf Resort & Spa – Novello (CN)

Nuovo tempio del savoir vivre T

A settembre, nel cuore delle Langhe, apre i battenti un

cinque stelle pensato per

ra colline e vigneti che si perdono a vista d’oc-

essere un vero inno ai piaceri

chio, a 18 km da Alba, 70 da Torino e 160

della vita grazie a vino, golf

da Milano, ha aperto a settembre il Vigne del Ba-

e benessere. Ben accolta anche

rolo Golf Resort & Spa di Novello, resort ospitato

la clientela business, con

in un’antica cascina completamente ristrutturata

spazi dedicati e un’accattivante

e collegato all’azienda vinicola Le Vigne del Re,

offerta post congress

che produce del Barolo. All’interno del comprensorio è in costruzione anche un villaggio residenzia-

di Irene Nuvola

colte in Irlanda entro le 24 ore prima», racconta

le con 100 unità tra ville e appartamenti.

Calabrese. «Per ogni ospite vengono studiati per-

«Il progetto di riqualificazione è stato pensato per

corsi individuali progressivi e grazie a una gamma

inserirsi armoniosamente nel paesaggio e ha ri-

di massaggi ayurvedici differenziati ci si prende cu-

spettato i più avanzati criteri di bioedilizia e di

ra della persona nella sua totalità».

efficienza energetica», spiega Simona Calabrese, general manager del Vigne del Barolo Golf Resort

Dal green al territorio

& Spa. «L’albergo dispone di 34 camere deluxe e

Ma vero fiore all’occhiello della struttura è il campo

due suite, oltre a due ristoranti, due bar, una cigar

da golf da 18 buche par 71 firmate da Emanuele

room, una cantina per la degustazione dei vini e

Canonica e IGD Olazabal Team: 6.450 metri di

una zona business, ora costituita da una sala da 50

percorso a 400 metri sul livello del mare, esteso su

posti ricavata nelle cantine con le volte in mattoni

un terreno di 73 ettari, di altissima qualità tecnica

a vista, a cui si aggiungeranno altri spazi in futuro».

e paesaggistica. Il club sarà arricchito da una pre-

La corte, inoltre, ospita un’avveniristica struttura

stigiosa club house e da una golf academy di ec-

in cristallo, dove si trovano la piscina e il centro

cellenza. «Il campo sarà inaugurato nel 2010, ma

benessere Aramen Spa di 900 mq, con due circuiti relax, un’area fitness Technogym e attrezzature

Il Resort, ricavato

all’avanguardia, come la capsula Photon per una

rispettando le norme

seduta di depurazione profonda. «Saranno anche

della bioarchitettura,

proposti numerosi trattamenti viso e corpo e gli

è immerso nella natura

esclusivi percorsi Tao (Tracciati Alimentari Olisti-

delle langhe e offre un

ci), nei quali si utilizzano alghe marine fresche rac-

grande campo da golf.

già dall’ottobre 2008 è possibile testare la qualità del nostro club giocando sul campo da golf nove buche e sul Driving Range di nuovissima concezione con palle di pratica Callaway, spazi per gli approcci da Rought, da Fairway e da bunker; Studios per il fitting di Ping e Callaway e molte altre novità», conclude Calabrese. «Il golf così diventa un’ottima idea per team building e pre-post congress, che andrà a unirsi alla ricca offerta del territorio delle Langhe, dai corsi di sommelier e di cucina alla possibilità di partecipare alla vendemmia, dai giri in mongolfiera ai tour dei castelli, dei ristoranti stellati e delle cantine più prestigiose». l Indirizzi e numeri telefonici a fine rivista

c onvegni n.5

96

settembre 2009


Nuove Aperture

Country Villas Fattoria Le Guardiole – Capalbio (GR)

“Chicche” di Maremma Da agriturismo a elegante relais di campagna

Nuove Aperture

con sale meeting e centro benessere. È l’evoluzione realizzata in meno di un decennio dall’azienda della famiglia Guerreschi nel cuore della Maremma Toscana

A

di Rosa Galantino

ll’inizio era un’azienda agricola a certifica-

relax (due piscine, altrettante vasche riscaldate

zione biologica nel cuore della Maremma

per idromassaggio, area solarium e una piscina

toscana, con 160 ettari di terreni e una ricettività

per bambini) e una cucina, servita al Ristorante

di sei camere; un agriturismo come altri nella

La Godenda, che ripropone sapori e atmosfere

provincia di Grosseto, che in otto anni è stato tra-

tipici di questi luoghi e utilizza i prodotti biolo-

sformato dai proprietari, la famiglia Guerreschi,

gici dell’azienda. «Si è solo adeguato il rapporto

nel Country Villas Fattoria Le Guardiole: raffi-

calorico alle necessità di oggi, precisa Francesco

nato relais di campagna, recentemente promosso

Maria Guerreschi «ma per il resto i nostri menu

a sede per meeting, programmi incentive e cen-

trasmettono inalterato ciò che questa cucina e la

tro benessere da un’ulteriore serie di ampliamen-

sua filosofia racchiudono». Segreti culinari che gli

ti ultimati la scorsa

ospiti del relais, su prenotazione, sono ammessi

estate. Francesco

a conoscere trascorrendo un’ora in cucina du-

Maria

rante la mattinata.

Guerre-

schi, proprietario della nuova

Le cantine per meeting e benessere

struttura raccon-

Un tempo ci maturava il vino, oggi sono il cuore

ta: «Il progetto di

delle due nuove aree a disposizione della clien-

riqualificazione

tela. L’ultimo intervento di upgrading ha infatti

dell’agriturismo

interessato le cantine della villa e della fattoria,

ha preso avvio nel

dove ora trovano posto, rispettivamente, un ri-

2001, quando si è

cercato centro benessere e uno spazio eventi

pensato di ampliarne la ricettività ristrutturando i

Nelle antiche cantine

composto da tre sale multifunzionali che tota-

vari fabbricati, la fattoria di fronte alla villa, il ca-

dell’azienda agricola

lizzano 300 posti. «Si è voluto lasciare a questi

sale, che si trova a 800 metri dal corpo centrale e

sono state ricavate tre

spazi la connotazione del loro utilizzo originale,»

l’antica villa medicea. Un intervento completato

suggestive sale (nelle

conclude Guerreschi «perché nel vino confluisco-

nel 2005 grazie al quale sono stati realizzati 24

foto sopra e in alto).

no simboli e tradizioni che sono propri di questa

alloggi di diversa tipologia: dieci junior suite

In alto a destra, una delle

terra». Un dio Bacco discreto ma presente, sia

in villa, 11 camere superior (cinque nel corpo

due piscine a dispozione

nel centro benessere, che propone trattamen-

centrale e altre sei nel casale), più tre appar-

degli ospiti.

ti al vino e alla rosa canina, che nello spazio

tamenti, due bilocali e un trilocale adiacenti il

eventi Cantina della Fattoria, dove le sale porta-

casale, con veranda e giardino privato». Miglio-

no il nome di conosciuti vitigni, Sangiovese, Mer-

rata la capienza, si è pensato a un adeguamento

lot e Cabernet.

dei servizi, con spazi all’aperto attrezzati per il

c onvegni n.5

l

Indirizzi e numeri telefonici a fine rivista

98

settembre 2009


WARM. COMFORTABLE. FRIENDLY. WELCOME TO DOUBLETREE BY HILTON MILAN

Via Ludovico di Breme 77 - 20156 Milano Tel. 02 928831 - Fax: 02 92883883 email: sales@dtmilan.com - web: dtmilan.com

PROUD TO BE PART OF MILAN In oltre 200 destinazioni in tutto il mondo, gli hotel Doubletree assicurano i comfort più esclusivi ai propri ospiti, accogliendoli con il leggendario biscotto con scaglie di cioccolato al momento del check-in, offrendo loro i vantaggi del pluri-premiato programma di fidelizzazione Hilton HHonors®, e con una sapiente fusione di stile contemporaneo, accoglienza ospitale e soggiorni rilassanti. Hilton HHonors® è l’unico programma alberghiero di fidelizzazione che consente di guadagnare Points & Miles per lo stesso soggiorno e di prenotare, senza restrizioni di date, soggiorni premio in oltre 3.000 hotel in tutto il mondo. Il programma Hilton HHonors Event Bonus consente agli organizzatori di eventi di accumulare punti bonus HHonors e miglia aeree per gli eventi organizzati presso gli hotel della Hilton Family partecipanti. HiltonHHonors.com Per Termini e Condizioni, visitare hiltonhhonors.com/eventbonus. L’iscrizione al programma Hilton HHonors, l’accumulo e il riscatto di Punti e Miglia® sono soggetti ai termini e alle condizioni HHonors. © 2009 Hilton Hotels Corporation


Nuove Aperture

Nuove Aperture

Ca’ Annelise Business Lounge – Venezia

Venetian Style «D

iventare un punto di riferimento per

Ambienti raffinati, un servizio impeccabile e

attività di business e spazi di rappre-

una posizione unica, all’ingresso della città

sentanza a Venezia e in tutto il Veneto, soprattutto

lagunare. Ca’ Annelise Business Lounge è una

per chi desidera coniugare raffinatezza e massima

nuova location che offre tutto questo, insieme

efficienza del servizio». Così riassume gli obietti-

al fascino di un palazzo d’epoca e a tecnologie

vi focalizzati la responsabile commerciale di Ca’

all’avanguardia

di Daniela Stasi

Annelise Business Lounge di Venezia, Cristina Cecchinato. Ma cos’è una business lounge? «È

Calatrava. «Un altro elemento essenziale di Ca’

una struttura che consente la locazione di sale

Annelise è la disponibilità di supporti tecnolo-

da un’ora a più giorni, per ospitare meeting, con-

gici, tra cui il collegamento wi-fi gratuito e la pos-

gressi, consigli di amministrazione,

sibilità di comunicare tramite conference call o

workshop, corsi di formazione, lanci

videoconferenza», spiega Giuliana Balbo, respon-

prodotto, mostre, eventi convivia-

sabile della struttura. «Offriamo anche i servizi di

li e cene di gala. O semplicemente

hostess e di traduzione simultanea, la possibilità

per disporre di un ufficio arredato e

di riservare fino a 80 posti auto nel Garage Co-

operativo solo quando se ne ha bi-

munale con accesso prioritario, a tariffe agevola-

sogno».

te, convenzioni con hotel e servizio catering, non

Inaugurata a maggio 2009, Ca’ An-

solo per coffee-break o

nelise Business Lounge è situata in un lussuoso

light lunch, ma anche per

palazzo del Cinquecento completamente ri-

esclusive serate a tema.

strutturato, in una posizione strategica, a 500 m

Non organizziamo escur-

dalla stazione ferroviaria, all’ingresso della città,

sioni o visite guidate, ma

in piazzale Roma, raggiungibile via mare e punto

garantiamo assistenza per

ultimo di arrivo per i mezzi di trasporto via terra:

prenotare tali servizi con

dispone di 11 eleganti sale, di cui otto per mee-

agenzie convenzionate».

ting da quattro a 12 persone, due prestigiosi salotti

In soli quattro mesi, Ca’

per incontri informali e una sala polifunzionale

Annelise Business Lounge si è imposta nel mercato in tutta l’area vene-

fino a 50 posti. A disposizione

ta. «Il primo meeting ospitato, infatti, è stata la

della clientela, 11 sale

presentazione della lista Francesca Zaccariotto,

Nel palazzo regna un riuscito connubio tra tra-

di diversa capienza

eletta Presidente della Provincia di Venezia a

dizione e modernità, con pavimenti in antico

e due salotti

giugno 2009», racconta Cecchinato. «Le tipolo-

terrazzo veneziano, soffitti con travature origina-

che si possono affittare

gie di eventi maggiormente accolti sono le riu-

li a vista, ampie finestre e dettagli di stile, come

per qualche ora

nioni aziendali o organizzate da liberi profes-

complementi di arredo dal design contempora-

o per più giorni.

sionisti e i congressi di associazioni di un certo

Sfarzo minimal

neo e sontuosi lampadari creati dai mastri vetrai

rilievo, cui solitamente partecipano note per-

di Murano. Alcune sale, inoltre, si affacciano sul

sonalità politiche».

Canal Grande e offrono uno scorcio sul ponte di

c onvegni n.5

l

Indirizzi e numeri telefonici a fine rivista

101

s ettembre 2009


www.vicenzacb.com

congressi@vicenzaď&#x192;&#x17E;era.it - www.vicenzacongressi.it


Nuove Aperture

Nuove Aperture

Romeo Hotel – Napoli

L’albergo che non c’era Autentica novità per Napoli, questa struttura è un vero tempio cittadino del design contemporaneo. A impreziosirlo ulteriormente, un servizio curato nei minimi dettagli e un’ospitalità tipicamente mediterranea

è

di Daniela Stasi

il primo albergo di design della città di Napoli,

È stata anche allestita una collezione fotografica

un cinque stelle lusso progettato dallo studio

permanente con immagini della città scattate da otto fotografi di fama mondiale.

Kenzo Tange Associates e decorato con opere di artisti napoletani celebri. Di fronte al porto turistico con vista sul Vesuvio e su Capri, il Romeo

Tra svago e lavoro

Hotel, del Gruppo Romeo Alberghi, è stato inau-

L’hotel dispone di 83 camere, di cui 24 suite,

gurato lo scorso dicembre: «Napoli aveva bisogno

tutte open plan con il bagno a vista, ma con par-

di un albergo di questo tipo», commenta il diret-

tizioni scorrevoli per la privacy. Numerosi gli am-

tore vendite e marketing Gregory Bradelle, una

bienti comuni concepiti per “coccolare” gli ospiti,

significativa esperienza in catene di prestigio co-

come la lobby open space con sushi bar curato da

me Leading Hotels,

Zero Milano, l’eclettico (Cristallo) light bar, la cigar

Mandarin Oriental,

room, la music lounge, l’area fitness, la spa di 700

Rocco Forte Ho-

mq a marchio Daniela Steiner e, sul rooftop, il

tels.

«L’edificio

ristorante Il Comandante con l’incantevole ter-

che lo ospita non

razza. Al versante congressuale è dedicato un in-

avrebbe mai po-

tero piano, con cinque sale dalla capacità com-

tuto accogliere un

plessiva di 170 posti (la principale da 100 posti),

hotel tradizionale:

con foyer e area per rinfreschi, tutte attrezzate

si tratta, infatti, del

con le più moderne tecnologie. La struttura vanta

primo palazzo di

anche una suite giapponese con giardino, terrazza

vetro realizzato in

sul tetto e sale private per eventi. «Le cinque sale

Italia, costruito negli anni Cinquanta come sede

Design contemporaneo

possono essere collegate in videoconferenza ed

degli uffici della Flotta Lauro».

e arredi made in Italy

essere utilizzate in contemporanea», spiega Bra-

Il progetto di ristrutturazione ha reso omaggio al

caratterizzano sia le

delle. «Puntiamo molto sul congressuale e sull’in-

vecchio palazzo, enfatizzando il legame tra l’edi-

83 camere sia gli spazi

centive, soprattutto per gruppi che spaziano dalle

ficio e il mare con l’inserimento nella facciata di

comuni. Bellissimo

50 camere all’uso esclusivo dell’albergo. Stiamo

una forma curvilinea che evoca il movimento del-

il ristorante sul rooftop

iniziando partnership con realtà statunitensi e in-

le onde. Nel suo insieme la struttura, costruita su

(foto in alto a destra)

glesi e investendo anche sul mercato russo e su

10 piani, è l’unione perfetta tra design contem-

con vista sulla città.

quelli emergenti come Brasile, Grecia e Spagna.

poraneo e qualità Made in Italy: spiccano legni e

Il nostro principale obiettivo è comunque l’Italia

marmi pregiati, tessuti e arredi di grande qualità,

che, secondo le previsioni, già nel 2010 dovrebbe

dal lino umbro Caprai ai mobili B&B, Citterio e

rappresentare il nostro mercato principale».

Frau, oltre ad alcuni pezzi dal XIV al XVII secolo.

Indirizzi e numeri telefonici a fine rivista

c onvegni n.5

103

l

se tt embre 2009


Alberghi

Aran Park – Roma

Spazioso, luminoso, rinnovato L

a luce, il silenzio, lo spazio. Questi i tre re-

Il quattro stelle romano festeggia il decimo

quisiti che identificano l’Aran Park Hotel,

anniversario dall’apertura e il milione di clienti

quattro stelle romano, come un luogo perfetto

con una ristrutturazione che ha rinnovato parte

per lavorare. Un edificio in cristallo inondato di

delle camere e gli ambienti comuni. e che ha

luce naturale; 323 camere circondate da un gran-

ampliato di 100 posti la capienza congressuale

di Francesca Ruggiero

de parco privato tra i cui alberi cinguettano gli uccellini; quattro sale meeting per una capienza complessiva di 750 persone: l’albergo, inaugurato

ting al settimo piano, 100 posti, modulabili in due

nel 1999 in occasione del Giubileo, da sempre ri-

ambienti. Con la plenaria Zeus da 300 posti, la

scuote grande successo nel segmento del turismo

sala attrezzata in area ristorante da 250 e la sala

organizzato, in particolare presso la clientela tede-

Latona da 100 posti (con ingresso indipendente al

sca e sudamericana; oggi, festeggiati i primi dieci

centro del parco), la capacità dell’Aran Park sale a

anni di attività e superato il milione di clienti, la

750 posti complessivi.

struttura vira decisamente verso il

Primo vantaggio di chi sceglie la strut-

Mice, complice la recente ristruttu-

tura è la posizione, spiega Bruno Ca-

razione che ha diffuso la rete wire-

lì: «Il quartiere Fonte Meravigliosa

less nell’intero hotel e ampliato la

è a dieci minuti dalla stazione della

capienza dell’area meeting.

metro Laurentina e dall’Eur dove si

«Abbiamo celebrato i dieci anni di

trovano gli uffici dell’Eni e di tante

apertura con una grande Festa di

multinazionali tra cui Ford e Unile-

Primavera» racconta Bruno Calì,

ver, oltre che il Palalottomatica, sede

direttore generale di Aran Group

di grandi eventi aziendali, sportivi e

«Dal 1999 a oggi abbiamo ospitato

leisure. Dalle 8 alle 17 è attivo un ser-

più di un milione di persone: cen-

vizio navetta che conduce gli ospiti alla metropolitana o direttamente in

tomila all’anno. Analizzando i documenti di che-

Una delle 323 camere

ck-in stiamo cercando di risalire al nome del mi-

rinnovate di fresco,

ufficio, su richiesta». Tra i clienti abituali dell’Aran

lionesimo cliente: sarà premiato con una vacanza

come le parti comuni

Park, colossi della chimica farmaceutica, ma anche

omaggio nella nostra struttura al Lido di Ostia, sul

e il ristorante. L’albergo

team sportivi della pallavolo e della pallacanestro,

mare e con ottima cucina. Se è straniero, il volo

è in ottima posizione,

i cui tornei si disputano al Palalottomatica.

sarà a spese nostre».

nelle vicinanze dell’Eur

La catena si avvale delle sinergie tra i suoi alberghi,

e del Palalottomatica.

che includono anche il tre stelle Aran Mantegna di

In alto, la facciata e la

Roma, struttura a spiccata vocazione congressuale

vista da una camera.

inaugurata nel 2006 (22 sale per 700 posti com-

Ristrutturazione e ampliamenti I lavori di ammodernamento, tuttora in corso in alcuni piani dell’hotel, hanno rinnovato le ca-

plessivi, 323 camere), e il quattro stelle Aran Blu

mere, il ristorante e gli ambienti comuni, esteso

di Ostia, con 68 camere e sala da 100 posti.

ovunque la rete wireless e creato una sala mee-

Indirizzi e numeri telefonici a fine rivista

c onvegni n.5

104

l

settemb re 2009


Alberghi

Barion Hotel – Torre a Mare (Bari)

Premio all’accessibilità Il centro congressi, inaugurato un anno fa, ha proiettato il quattro stelle barese verso la clientela Mice. Che ne apprezza l’accessibilità, l’ampiezza e la cucina genuinamente pugliese

è

di Bianca Corsini da anni un’affermata struttura per il business, ideale per chi vuole evitare il caos del centro

città, ma disporre di collegamenti facili: si trova infatti lungo la direttrice adriatica, la strada statale 16 per Brindisi, a pochi chilometri dall’aeroporto Bari Palese. Interessante è anche l’offerta ricettiva del Barion Hotel, con 95 camere, vista mare o

dard» spiega Semeraro. «Ci tengo a sottolineare

affacciate sulla distesa di ulivi della campagna cir-

che non ci limitiamo a seguire gli aspetti organiz-

costante; due ristoranti con cucina tipica pugliese

zativi e a supportare i planner aziendali, ma curia-

più uno sul roof garden per la bella stagione; cen-

mo molto la qualità del soggiorno, in particolare la

tro fitness e spiaggia convenzionata.

ristorazione: tutto ciò che arriva sulla tavola degli

Da qualche mese, inoltre, il nuovo centro con-

ospiti, dal croissant della prima colazione al des-

gressi completato nel 2008, ha ampliato la pre-

sert della cena di gala, è di nostra produzione.

senza della clientela congressuale.

Proponiamo una cuci-

«Dalle tre sale che avevamo» spiega il direttore

na territoriale pugliese

Angelo Semeraro «siamo passati alle attuali sette

di terra e di mare, con

sale, per un’offerta complessiva di 500 posti. Le

vini locali. I clienti se lo

aule sono modulari, insonorizzate e illuminate da

aspettano, apprezzano

luce naturale. La più grande ha 250 posti, la più

e anche per questo ci

piccola 10; due hanno la cabina di regia. Il bilan-

premiano con la loro

cio di questa scelta, a un anno dall’inaugurazione,

fedeltà» continua. Ugualmente, sul territo-

è molto positivo: ospitiamo in media tre eventi al giorno, una quindicina alla settimana, dal piccolo

Una delle sette sale

rio si svolgono le attività ricreative collaterali, nel

meeting al congresso medico di media portata».

del nuovo centro

caso di eventi di maggior durata: escursioni alle

congressi, ultimato

grotte di Castellana, a un quarto d’ora di strada, o

A tavola e in gita sul territorio

un anno fa.

ai trulli di Alberobello, a 25 minuti, a Locorotondo

Tra i clienti del Barion sono ben rappresentate le

In alto, la terrazza

e Martina Franca; o, ancora, visite guidate a Ostuni,

aziende del settore auto e le case farmaceutiche:

affacciata sul mare

la città bianca circondata da una piana di ulivi seco-

nei mesi estivi sono previsti, per esempio, un’im-

e la facciata.

lari, e a Lecce, Otranto e Castel del Monte, gioielli

portante convention di una nota marca automobi-

architettonici del Salento. «Ricordo, infine», con-

listica nazionale.

clude Semeraro, «che su richiesta siamo in grado di

«Ospiteremo anche un classico convegno medi-

organizzare attività di team building avvalendoci

co, con 150 partecipanti e una durata di due

di consulenti locali di provata esperienza».

giorni: una formula che si addice ai nostri stan-

Indirizzi e numeri telefonici a fine rivista

c onvegni n.5

106

l

settembre 2009


eventi & comunicazione Fra le poche realtà del settore in grado di esibire il prestigioso certificato di qualità ISO 9001 rilasciato da Csicert, ANDROMEDA si afferma sin dal 1990 come punto di riferimento per la fornitura di servizi. Le esperienze diverse e complementari dei due soci, Tiziana D’Intino e Antonio Cirillo hanno fatto sì che Andromeda innescasse una serie di interrelazioni fra istituzioni e imprenditoria con un obiettivo comune: creare a Napoli, città felicemente situata al centro del bacino mediterraneo, un nuovo Polo Congressuale in grado di soddisfare le molteplici richieste di un incoming internazionale. Da gennaio 2004 è attivo “Andromeda Centro Affari” con sala attrezzata per incontri di lavoro, meeting e corsi di formazione e dal 2008 Andromeda è presente anche a Roma. Nell’arco di oltre un decennio, Andromeda ha sviluppato una clientela da palmares.

Galleria Vanvitelli, 2 | 80129 NAPOLI | andromeda@andromes.com Via Arbia 52 | 00199 ROMA | andromeda.roma@andromes.com Tel. +39 081 5566231 - +39 06 90 21 12 36 - Fax +39 081 5566915 www.andromes.com | www.andromedaeventi.eu


Alberghi

L’Ea Bianca Luxury Resort – Cala dei Ginepri - Baja Sardinia (OT)

Sardegna formato boutique S

tile sofisticato e cura dei dettagli, dove «La

Il cinque stelle, situato di fronte La Maddalena,

fantasia si muove con le esigenze, sempre

è un rifugio esclusivo, tra il mare e il verde della

diverse, della clientela» come spiega il general

macchia mediterranea. Scelto come location

manager Hermann Gatti. Ecco cosa contraddi-

per piccoli eventi di alto profilo,

stingue L’Ea Bianca Luxury Resort di Cala Ginepri,

il resort propone anche pacchetti Mice

struttura sarda che si affaccia sull’incantevole baia

e trattamenti benessere

di Alessia Giordano

di fronte all’arcipelago di La Maddalena. Disegnato in armonia con il paesaggio, che vede

spazio congressuale consta di 70 posti a platea, è

contrapposti i colori intensi della macchia mediter-

illuminato da luce naturale e ha accesso diretto dal

ranea a quelli del mare cristallino, il complesso cin-

giardino. Questo fa sì che sia un unicum con l’ester-

que stelle offre 31 camere elegantemente arredate,

no, il che rende più piacevole gli incontri di lavoro.

con balcone fronte mare e bagno con doppia doccia

Ancora, proponiamo dei pacchetti MICE per i mesi

o vasca idromassaggio con cromoterapia. Alle stan-

di settembre e ottobre: due notti in camera doppia

ze, di varia tipologia –dalle

vista mare, welco-

superior alle suite– si ag-

me drink, cena di

giungono cinque eleganti

benvenuto o di ar-

ville con giardino e vista

rivederci, meeting

mare, con superficie che va

room per mezza

dai 67 ai 110 metri quadri.

giornata o giornata

Nascoste nella vegetazio-

intera, un’attività a

ne del parco, le ville sono

scelta, come tour in

l’ideale per conciliare riservatezza e confort, senza

Sono solo 31 le camere

4x4 o in quad o gare di canoa». Dopo il lavoro, il me-

rinunciare ai servizi garantiti dal complesso. Perché,

e le suite del resort sardo

ritato piacere: gli ospiti possono avvalersi nel nuovis-

oltre all’offerta ricettiva decisamente di livello, L’Ea

(nella foto, un esterno),

simo centro Recrea SPA, «dove la personalizzazione

Bianca Luxury Resort mette a disposizione dei pro-

perfetto per incontri

del servizio, unita a un brand di fama internazionale

pri ospiti anche un centro benessere, un esclusivo

esclusivi. In alto,

come Carita, garantisce un’esperienza di relax dav-

ristorante e un attrezzato centro congressi.

il ristorante di cucina

vero unica» dice Gatti. La Spa è infatti un’oasi di be-

mediterranea Lunaria

nessere con piscina idromassaggio, sauna, area Gym

e un’elegante camera

con attrezzature cardio-fitness e kinesis e cabine per

con vista mare.

trattamenti. Infine, il gusto: in un’atmosfera di deli-

Prima il dovere, poi il piacere Con queste caratteristiche, il resort si presta ad accogliere eventi dalle dimensioni contenute. «Nei

cato riserbo, nel ristorante Lunaria, con veranda sul

nostri tre anni di attività, abbiamo visto che chi ci

giardino vista mare, la migliore cucina mediterranea

sceglie vuole premiare i propri dipendenti o i propri

e internazionale viene rielaborata in maniera ori-

clienti con un soggiorno al top, dove coniugare al

ginale con il gusto della cucina sarda.

meglio business e leisure» dichiara Gatti. «Il nostro

c onvegni n.5

l

Indirizzi e numeri telefonici a fine rivista

109

settembre 2009


Alberghi

Hotel La Favorita – Mantova

Il territorio, che alleato! M

oderno e avveniristico sin dal primo im-

È passato poco più di un anno dal taglio

patto visivo –una vetrata lungo il lato del-

del nastro, ma il quattro stelle lavora già

l’edificio consente di scrutarne l’interno, la hall e

a pieno regime. I segreti del successo? Stretta

il bar– l’Hotel La Favorita di Mantova è un quattro

collaborazione con realtà vicine, pacchetti

stelle di nuovissima generazione che a poco più di

su misura e valorizzazione della grande

un anno dall’apertura, avvenuta nell’agosto 2008,

tradizione gastronomica locale

di Adele Olivieri

ha conquistato un vasto pubblico. Insieme all’hotel Diamante di Alessandria, l’ultimo nato fa parte del-

Le business room integrano l’offerta congressuale

la catena City Style Hotels, che punta ad aprire sei

dell’hotel, con una sala plenaria da 100 posti, che

nuovi alberghi nel Nord Italia entro il 2013.

all’occorrenza si può trasformare in due sale provvi-

«Ci siamo impegnati in un intenso lavoro di commer-

ste di videoproiettore, impianto di amplificazione e

cializzazione. Grazie a questo e all’offerta di conven-

sedute ergonomiche.

zioni vantaggiose e pacchetti ad hoc, abbiamo lavo-

«Recentemente abbiamo ospitato la Nazionale Ita-

rato con numerose aziende locali», spiega il direttore

liana di Pallavolo, in ritiro per tutta l’estate, che

Roberto Tealdini. «Innanzitutto, la nostra strategia

ha optato per la nostra struttura

prevede una grande integrazione con il tessuto eco-

poiché è vicinissima al Palazzetto

nomico del territorio, creando preziose sinergie con

dello Sport. Inoltre, con la ripresa

realtà consolidate. Continua ad esempio la collabo-

del Campionato di calcio, con-

razione con il MAMU, il Centro Congressi Mantova

tiamo sulla presenza fissa delle

Multicenter, verso il quale indirizziamo le richieste

squadre che sfideranno il team

che non riusciamo a soddisfare, come nel caso di

del Mantova, che abbiamo già

congressi di grandi dimensioni. Allo stesso tempo, sia-

ospitato durante la passata stagio-

mo per il MAMU il punto di riferimento per quanto

ne» continua Tealdini.

riguarda l’ospitalità: questo è uno dei nostri punti

Design essenziale, colori

Un’altra carta che l’hotel si appresta a giocare è poi

di forza, visto che la maggior parte degli alberghi del

chiari e attenzione ai

quella della buona cucina. «Il ristorante dell’hotel

mantovano ha una limitata capacità ricettiva».

dettagli: ecco lo stile

aderisce all’Associazione Strada dei Vini e Sapori

dell’albergo mantovano,

Mantovani, nata per promuovere i prodotti del ter-

Riunione in camera

uno dei pochi in città

ritorio», spiega Tealdini. «E la nostra proposta pre-

La Favorita dispone di 93 camere e di 3 business

con ampia disponibilità

vede un’ottima cucina regionale e italiana, attenta

room, ovvero junior suite che, invece del tradizio-

di camere e sale.

alla stagionalità dei cibi e alla qualità. È un regalo

nale salottino, offrono una saletta riunione attrez-

per i nostri clienti: l’eccellenza della gastronomia

zata con tutti i supporti tecnologici, per usufruire

mantovana senza dover uscire dall’hotel».

di uno spazio di lavoro confortevole ed attrezzato.

c onvegni n.5

l

Indirizzi e numeri telefonici a fine rivista

110

settemb re 2009


Alberghi

Forte Village Resort – Santa Margherita di Pula (CA)

La crisi? un’opportunità Con un investimento di dieci milioni di euro,

to chef britannico Gordon Ramsay –già star te-

il complesso sardo ha affrontato il 2009

levisiva di numerosi reality “culinari”– che firma

con slancio. Tra le novità, la ristrutturazione

in esclusiva l’offerta gastronomica del ristorante

di alcuni hotel e l’arrivo del celebre chef

gourmet La Cantina all’interno del Forte Village.

inglese Gordon Ramsay. ricco il carnet di eventi, con clienti fidelizzati e nuovi

P

di Anna Delvò

Incontri no stop Aperto da marzo a fine ottobre, il resort, a 45 km

rodotto vincente non si cambia, anzi si mi-

da Cagliari, è una macchina perfettamente olia-

gliora. Potrebbe essere questo il “motto”

ta per gli eventi, che non ha risentito dello stallo

del Forte Village, l’esclusivo resort sardo a Santa

generalizzato. «Il 2008 è stato positivo, con circa

Margherita di Pula, che ha inaugurato la stagione

140 eventi ospitati» aggiunge Cabutti. «La nostra

2009 con imponenti investimenti.

forza è la qualità. Qualità del servi-

«Abbiamo stanziato oltre dieci milioni di eu-

zio, ma anche ampiezza dell’offer-

ro per ampliare l’offerta» racconta Cristiano

ta. Siamo tra i pochissimi complessi

Cabutti, direttore commerciale e marketing.

del Mediterraneo ad avere una si-

«Crediamo che siano proprio i momenti di crisi

mile disponibilità di camere, oltre

quelli in cui bisogna rinnovarsi e ripartire con

1.650 posti letto, a cui si aggiungo-

entusiasmo. Le strutture alberghiere preesistenti,

no opportunità congressuali (18 sa-

in tutto otto, sono state migliorate, incrementan-

le meeting da 8 a 1.000 persone)

do la qualità complessiva dell’offerta del Forte

e ristorative (21 ristoranti) uniche.

Village. In particolare, gli hotel Il Villaggio e Le

Insomma, siamo una struttura idea-

Palme sono stati ristrutturati: davanti a ogni bun-

le per eventi dai grandi numeri, an-

galow è stato aggiunto un giardino e, sul fronte

che se ci proponiamo con la stessa

di ogni unità abitativa, è stata aperta una grande

convinzione e lo stesso entusiasmo

vetrata, per godere del verde anche dall’interno.

Le piscine delle

per quelli più piccoli. Offriamo opportunità leisu-

Ancora, il restyling dell’hotel Le Dune ha por-

Thaermae e, in alto,

re senza pari: campi da tennis, da calcio, piste da

tato la conversione di alcune camere in suite,

la spiaggia privata.

bowling e per go-kart, tutti gli sport legati al mare

mentre all’hotel Castello sono state rinnovate

Sotto, gara di velocità

e il benessere da vivere nelle nostre Thaermae

oltre la metà delle camere».

sulla pista di go-kart

del Forte Village».

Altra novità significativa è l’arrivo del pluristella-

interna al resort.

La crisi qui non fa paura? «Direi di no. Abbiamo clienti fidelizzati da anni, come gruppi assicurativi, bancari o il team Ferrari, che sanno di poter contare sulla nostra piena collaborazione e sull’assistenza di un coordinatore dedicato per ogni evento. Poi, quest’anno abbiamo intercettato gli incontri di chi in passato prediligeva mete lontane. Così abbiamo fatto scoprire che il sud della Sardegna ha poco da invidiare alle isole esotiche» conclude Cabutti. l Indirizzi e numeri telefonici a fine rivista

c onvegn i n.5

112

settembre 2009


Alberghi

Hotel Continental e dei Congressi – Rimini (RN) Dopo aver ospitato importanti eventi in ambito farmaceutico, politico e automobilistico, il quattro stelle si prepara a un autunno di fuoco, all’insegna della formazione e dell’incentive. Proposte ad hoc e rinnovamento continuo le chiavi del successo

di Marco Valsecchi

flessibilità innanzitutto L

a filosofia di base è semplice: non affidarsi

di visita, divertimento e sport offerte dal ter-

a nessuna formula fissata a priori, ma offrire

ritorio. Il tutto con un rapporto qualità-prezzo

ogni volta una soluzione ad hoc modellata sulle

assolutamente concorrenziale».

esigenze specifiche del cliente. L’Hotel Continen-

Sfogliando il carnet degli ultimi mesi, Briamonte

tal e dei Congressi, quattro stelle e 116 camere

sceglie alcune “dimostrazioni” di versatilità: «Ne-

nella zona più elegante di Rimini, la pensa co-

gli ultimi mesi abbiamo ospitato il lancio di un

sì. D’altra parte, come spiega l’event manager

nuovo veicolo, evento per cui la casa automo-

della struttura, Pasquale Briamonte: «La fles-

bilistica ha chiamato a raccolta i concessionari

sibilità per noi è una vocazione. L’hotel, per le

di tutto il Nord Italia, ma anche diversi congressi

sue caratteristiche

medici e due convegni politici alla presenza di

specifiche, è in

alte cariche dello Stato».

grado di ospitare una grande varie-

Dettagli d’eccellenza

tà di eventi anche

Una proposta capace di modellarsi sulle richieste

molto diversi tra

del cliente non basta però a garantire il successo.

loro. Dal punto di

«Ci vuole anche una grande cura del dettaglio,

vista prettamente

imprescindibile per un hotel come il nostro, che fa

congressuale, le 10

dell’eleganza e del comfort il proprio tratto distin-

sale con capienza

tivo. Proprio per mantenere lo standard d’eccel-

dai 10 ai 300 posti

lenza, nel 2009 abbiamo svolto una serie di rin-

possono soddisfare tanto le esigenze di un clien-

novamenti e mi-

te interessato a organizzare una piccola riunione

gliorie: sono stati

aziendale quanto quelle di un grande gruppo far-

sostituiti gli arredi,

maceutico, di un’associazione politica o di una si-

la rubinetteria e

gla sindacale in cerca di uno spazio in cui ospitare

la carta da para-

una grande convention».

ti e sono stati in-

La parola d’ordine –flessibilità– ritorna anche e

stallati

soprattutto a proposito di proposte e pacchetti. A

lcd a 15 pollici,

fare la differenza, secondo Briamonte, sono tutta

con abbonamen-

una serie di benefit propri dell’albergo: «Quando

to Sky». A bene-

costruiamo il pacchetto meeting, non mettiamo

ficiarne tra i pri-

schermi

a disposizione solo sale di diversa capacità e la

Il catering è uno dei

mi, i partecipanti ai prossimi eventi in agenda:

possibilità di scegliere praticamente tra tutte le

punti di forza dell’offerta

due corsi di formazione da 500 e 200 persone

dotazioni tecniche del mercato. Da noi il clien-

dell’albergo romagnolo,

per il settore farmaceutico, due riunioni sin-

te ha un’ampia gamma di alternative anche per

che conta 116 camere

dacali e un incentive da 500 persone orga-

quanto riguarda le proposte di altissimo livello

appena rinnovate.

nizzato da un’assicurazione.

del reparto food & beverage e per possibilità

c onvegni n.5

l

Indirizzi e numeri telefonici a fine rivista

115

settembre 2009


Alberghi

Pullman Timi Ama Sardegna – Villasimius (CA) Tra congressi e incentive, è iniziata la prima stagione del resort sotto il segno di Pullman Hotels & Resorts. La clientela d’affari ha dimostrato di apprezzare le novità introdotte: dai nuovi spazi business-friendly alle figure che consentono un’assistenza e una consulenza personalizzata e continua

di Anna Muzio

Apertura col vento in poppa

Tutto per il business «I meeting planner e i clienti hanno gradito, e molto, le novità legate al nuovo marchio», commenta la responsabile congressi & incentives, Carla Cantarella. «In particolare, gli ospiti hanno apprezzato la nuova hall –ristrutturata secondo i dettami del brand per diventare luogo di incontro che inviti alla conversazione, elegante ma anche accogliente– la reception e la Connectivity Lounge, dove sono a disposizione computer e connessioni veloci, per essere sempre in contatto con colleghi, amici e familiari. Per quanto riguarda i pro-

P

fessionisti, Pullman ha portato l’esordio di figure arte con il piede giusto il Timi Ama Resort.

di riferimento per l’organizzazione e la gestione

L’hotel di Villasimius, che dopo il restyling di

degli incontri di lavoro, come l’event manager e

alcune delle aree comuni, ha riaperto in maggio

l’IT solutions manager».

con il marchio Pullman Hotels & Resorts, è la prima

Ci sono PC e connessioni

Incontri di lavoro che sono stati opportunamen-

struttura italiana ad avvalersi del brand di Accor

Internet veloci nella

te “spezzati” grazie all’altra novità introdotta, le

dedicato ai viaggiatori business, marchio già pre-

Connectivity Lounge

pauses innovatives, una specie di coffee break di

sente in 12 Paesi con 38 strutture.

(sotto), una novità così

15 minuti in cui ci si può concedere una sosta

Con 275 camere, il cinque stelle si candida ideal-

come l’accogliente hall

rilassante (massaggio o narghilè con tabacco aro-

mente ad accogliere eventi dalle dimensioni attorno

(in alto). Sopra, l’entrata

matico) o ludica (sessioni di Nintendo Wii).

ai 200 partecipanti. In pochi mesi di attività, l’hotel

del cinque stelle sardo.

Chiusa la stagione estiva con successo, grazie an-

ha già ospitato diversi incontri con clien-

che alle iniziative organizzate

ti nel settore farmaceutico, bancario e

–come il Festival Jazz e le se-

accademico. Come l’Incentive Solvay

rate tematiche– il cinque stel-

Pharma per 150 persone provenienti

le si prepara ad accogliere gli

dalla Polonia: per l’occasione, è stata

eventi dell’autunno. Sebbene

organizzata una caccia al tesoro “ma-

il resort chiuda a fine ottobre,

rina” in gommone, con pic nic su una

in agenda non mancano gli ap-

spiaggetta appartata e visite nell’entro-

puntamenti importanti, qua-

terra e a Cagliari, dove si è pranzato nel-

li diversi meeting e incentive

la suggestiva cornice del Convento San

con partecipanti provenienti

Giuseppe. Tra gli eventi in carnet, anche

da tutta Europa. Per il futuro,

il workshop Pediatric Neuroendocrinology, andato

è in previsione anche l’ampliamento del centro

in scena in maggio con la partecipazione di 100 me-

congressi, con nuovi spazi in aggiunta alle quat-

dici di tutto il mondo, e il Meeting FTM 2009 orga-

tro sale, da 20 a 350 posti, già esistenti.

nizzato in giugno dall’americana Brown University.

c onvegni n.5

l

Indirizzi e numeri telefonici a fine rivista

116

se tt embre 2009


Alberghi

Holiday Inn Eur Parco dei Medici – Roma

L’importante è rinnovare U

n restyling può essere la ricetta giusta per

Vicino al nuovo polo fieristico della capitale,

affrontare il mercato con grinta. Di sicuro,

il quattro stelle vara una serie di rinnovamenti

è una delle ricette scelte dall’Holiday Inn Rome

per la terrazza del ristorante e la totalità delle

Eur Parco dei Medici, il quattro stelle capitolino

sale meeting del piano hall. Perché per resistere

in assoluto più vicino al nuovo Polo Fieristico di

alla crisi bisogna investire

di Adele Olivieri

Roma, da cui dista solo sei km. «Ci siamo dedicati al totale rinnovamento delle

clientela d’affari nella capitale. «Ma non sono solo

quattro sale meeting di media dimensione situate

gli spazi a fare la differenza», afferma Evangelisti. «A

al piano hall» spiega Antonella Evangelisti, con-

supportare il polo congressuale c’è uno staff alta-

ference manager. «Per adeguarle allo standard di

mente specializzato, come impongono gli standard

comfort, gradevolezza e tecnologia già offerto dalle

del Meeting Network, la rete integrata di servizi svi-

nove sale del primo piano, abbiamo messo a punto

luppata dal brand Holiday Inn: una garanzia per l’ot-

un progetto che include interventi a tutti i livelli,

tima riuscita di qualsiasi tipologia di evento».

dagli arredi alle attrezzature».

Tra i plus, anche la figura del Mee-

Continua Evangelisti: «La strate-

ting Host dedicato, che fornisce as-

gia con cui abbiamo affrontato

sistenza a partire dall’organizzazio-

la crisi che anche nel 2009 ha

ne iniziale di ogni singolo convegno

segnato il congressuale ci ha

fino alla sua conclusione.

spinto a cogliere la congiuntura

Servizi all’avanguardia anche nelle

negativa come un’opportunità

317 camere, pensate per accostare

per diventare più competitivi.

nell’arredamento e negli accessori

Grazie a un’attenta politica di

le dotazioni più funzionali, dalla

prezzi e alla nostra clientela fi-

connessione Internet wi-fi, ai tele-

delizzata abbiamo affrontato un

visori LCD di ultima generazione,

mercato dai budget sempre più

tutti provvisti di piattaforma Gene-

contenuti, senza risentirne. Un successo che ci ha

Per un break dopo

sis, che combina insieme Internet, intrattenimento

ulteriormente spinto a investire nel rinnovamento».

il lavoro nelle rinnovate

e servizi promozionali. Assolutamente da provare,

Le ristrutturazioni hanno interessato inoltre la veran-

sale meeting, l’hotel

infine, la cucina mediterranea e internazionale

da esterna del Ristorante La Serra, luogo di cocktail

dispone di un attrezzato

dello Chef Executive Pietro Pusceddu e l’attrezzato

e ricevimenti con vista giardino e piscina che per-

fitness center e di

fitness center con sauna, per chi anche in viaggio

mette di organizzare eventi fino a 600 persone.

una rilassante sauna.

di lavoro non rinuncia a benessere e sport. E per venire incontro alle esigenze di tutti i suoi

Le ragioni del successo

clienti l’hotel mette inoltre a disposizione un servi-

Con le 17 sale riunioni polifunzionali (la maggio-

zio navetta gratuito, da e per l’aeroporto di Fiumici-

re, il Salone Olimpico, per 800 persone) l’hotel si

no e il centro città.

conferma un importante punto di riferimento per la

c onvegni n.5

l

Indirizzi e numeri telefonici a fine rivista

118

settembre 2009


Catene alberghiere

Leardini Group rinnova le proposte per gli eventi La catena romagnola lancia la sua ricca proposta per i mesi estivi: cene di gala a lume di candela sulla spiaggia, team building in riva al mare, eventi in villa, convention e post congress all’autodromo di Misano Adriatico

di Francesca Ruggiero

In riva al mare U

appuntamento di lavoro» spiega. Questa formula è stata scelta da Microsoft per un meeting di inizio giugno e ha caratterizzato anche la conferenza stampa per l’anteprima del film

n albergo congressuale sul lungomare di

Estate ai Caraibi, presente la protagonista Martina

Riccione supportato da due strutture in

Stella. Alcune aziende, poi, scelgono di tenere in

formula residence; una seconda struttura per il

spiaggia anche le presentazioni, come nel caso

MICE, inaugurazione prevista per il 2012; una

delle recenti sfilate di una nota casa di costumi da

spiaggia privata a disposizione anche per even-

bagno e teli da spiaggia, che ha scelto una loca-

ti; una rinomata locanda in centro città, attiva

tion decisamente adeguata

anche nel catering e banqueting; una dimora sto-

al prodotto.

rica nell’entroterra di Rimini e l’unico ristorante sono quelle giuste e le idee non mancano. Così

Mettersi alla prova e fare squadra

nasce il successo di Leardini Group, una delle più

Non è tutto. «In collabora-

affermate realtà della riviera romagnola.

zione con partner sul ter-

Team building tra gli ombrelloni e serate di gala

ritorio siamo in grado di

al chiaro di luna sulla spiaggia privata del gruppo:

gestire soluzioni di svago,

questa la carta vincente per la stagione estiva (da

incentivazione e team buil-

dell’autodromo di Misano Adriatico: le strutture

aprile a giugno e settembre-ottobre, con esclusio-

ding. Per esempio, insieme

ne di luglio e agosto): «Welcome coffee e pause

La disponibilità della

a Magina, società riminese specializzata nel post

di lavoro all’aria aperta, con gli ospiti avvolti dalla

spiaggia privata e

congress, abbiamo promosso il pacchetto Olym-

brezza di mare, sono di per sé un plus non indif-

l'offerta di servizi

pic Bets: prove fisico-emozionali che si disputano

ferente» commenta Rita Leardini, responsabile

diversificati permettono

sulla spiaggia, finalizzate alla coesione del gruppo

commerciale e marketing. «Con il giusto allesti-

a Leardini Group di

attraverso competizioni sportive a squadre» conti-

mento, poi, formule semplici come l’aperitivo in

arricchire con facilità

nua Leardini.

riva al mare e la cena a lume di candela, con i

ogni evento, garantendo

Ma la varietà di strutture della catena consente

tavoli disseminati a ridosso della sabbia e la vista

anche il supporto di

tante altre soluzioni, diversificate e personalizzate

della luna che si specchia sulle onde, fanno decol-

strutture professionali

a seconda del tipo di evento richiesto dall’azien-

lare l’evento e concludono in grande stile qualsiasi

per i congressi.

da: Villa Mattioli, dimora storica gestita dalla catena, è una cornice straordinaria per situazioni più formali, come la convention dell’azienda cosmetica francese La Praerie, che ha riunito 180 delegati per una giornata di lavori con pranzo a tavola. Ottime location anche il parco acquatico Oltremare, dove Leardini organizza abitualmente cene di gala con spettacoli di delfini, ma soprattutto l’autodromo di Misano, al cui interno il gruppo detiene lo Sporting Restaurant Santamonica.

l

Indirizzi e numeri telefonici a fine rivista

c onvegni n.5

121

sette mbre 2009


Catene Alberghiere

Nuove aperture e più corporate nei progetti AC Hotels

SMART Accoglienza Giovane ma raffinata, vivace ma organizzata, la catena spagnola, con le sue 300 sale riunioni e tecnologie all’avanguardia, ha attuato anche un programma di weekend per promuoversi presso la clientela Mice. E punta a quota 200 entro cinque anni

di Silvia Marino

H

a un’inarrestabile voglia di crescere la ca-

In alto, la struttura

nostre sale sono dotate di luce naturale e delle più

tena spagnola AC Hotels, nata nel 1999 da

dell'AC Torino, cinque

avanzate tecnologie», prosegue Romano. «Negli

un’idea del suo attuale presidente Antonio Ca-

stelle ospitato in un

hotel di Firenze e Padova per gli ospiti dei meeting

talán. Oggi conta 115 hotel (tutti di proprietà) in

antico opificio. Nelle

mettiamo a disposizione anche il garage gratuito,

Spagna, Portogallo e Italia, con dieci strutture ad

foto piccole, l'albergo

mentre in tutte le strutture la tariffa delle camere

Arezzo, Bologna, Brescia, Firenze, Genova, Mila-

di Vicenza, ospite di un

comprende sempre la prima colazione e rimane

no, Padova, Pisa, Torino e Vicenza. L’espansione

recente fam trip.

invariata rispetto all’uso, come doppia o singola».

è costante: il raggiungimento del traguardo dei 200 alberghi è previsto nei prossimi cinque anni,

Valore al territorio

con nuove aperture nelle principali città europee.

Per fare conoscere i propri servizi agli operatori

Tratti distintivi sono un personale giovane e ben

travel e Mice, il gruppo ha organizzato quest’anno

formato, un design contemporaneo elegante, tec-

dieci weekend culturali di alto livello, alla scoperta

nologie all’avanguardia, un servizio attento e una

del territorio in cui sorgono le varie strutture. Tra i

buona ristorazione.

più recenti, molto apprezzato quello organizzato a

«I nostri standard sono molto eleva-

giugno dall’hotel AC Vicenza (126 camere, tre sale

ti, tant’è che tutti gli alberghi ven-

meeting di cui la principale da 100 posti), intitolato

gono rinnovati ogni quattro-cinque

Vicenza e le meraviglie del Palladio: una due

anni», racconta Raffaella Romano,

giorni che ha svelato ai partecipanti, oltre ai servizi

corporate account manager AC

e all’ospitalità dell’albergo, anche i gioielli artistici

Hotels. «Il nostro gruppo vanta due

ed architettonici della città, Patrimonio dell’Uma-

brand: AC Hotels, quattro stelle si-

nità Unesco, e dei suoi dintorni, come le meravi-

tuati nei punti strategici delle città,

gliose Villa La Rotonda, simbolo dell’architettura

e AC Selection, cinque stelle ospitati in palazzi

palladiana, e Villa Valmarana ai Nani, affrescata

storici, come in Italia l’AC Torino, ricavato dalla

dal Tiepolo. Momento clou dell’incontro, la serata

sede del Pastificio Italiano del 1908, di fronte al

al Teatro Olimpico, il più antico teatro coperto

Lingotto». Per l’universo Mice la catena mette a

esistente al mondo, ultimo e massimo capolavoro

disposizione la divisione AC Events in grado di of-

del Palladio, dove gli ospiti hanno potuto assistere

frire una consulenza totale per l’organizzazione di

alla prima assoluta dell’opera lirica Giocasta. Un

congressi, corsi di formazione, eventi e incentive:

assaggio delle attrattive e delle capacità offerte

nel complesso, le sale riunioni sono più di 300,

dalla catena e dalle sue destinazioni.

per un totale di 30.000 metri quadrati. «Tutte le

Indirizzi e numeri telefonici a fine rivista

c onv egni n.5

122

l

s ett e mbre 2009


Location

Autodromo di Vallelunga – Campagnano di Roma (Roma) Da novembre 2009, un centro congressi da 1.500 metri quadrati e 1.300 posti affiancherà le strutture già esistenti nel complesso di Vallelunga che, oltre allo storico autodromo, apre alle aziende il proprio Centro di Guida Sicura, le piste di rally e fuoristrada, un’area adventure e un albergo

di Bianca Corsini

scende in pista sco Cassioli «e in particolare delle multinazionali. Un evento da noi permette loro di coniugare le esigenze formative con quelle di aggregazione e

U

incentivazione». n polo multifunzionale al servizio delle mani-

Sfide per tutti i gusti

festazioni aziendali: è il complesso di Valle-

lunga, alle porte di Roma, che aggrega intorno allo

Un circuito con ponti di legno, salite e discese

storico autodromo intitolato a Piero Taruffi una serie

con pendenze variabili, guadi, passaggi su tronchi

di strutture dedicate al mondo dell’auto e fruibili

e dossi. A bordo di Suv messi a disposizione dal-

per eventi, incentive e team building. Innanzitutto

la struttura, i delegati delle società si cimentano

l’autodromo: fondato nel 1951, nel 2005 è stato

in percorsi accidentati lungo i quali possono ap-

oggetto di lavori che hanno porta-

prendere i segreti della guida off road. Oppure,

to a 4,1 i chilometri di pista lungo

sempre sotto la guida di piloti affermati, si sfidano

cui i delegati delle aziende posso-

sulla pista da rally al volante di auto appositamen-

no provare il brivido di un giro ad

te noleggiate. E ancora, il ponte tibetano, la zip

alta velocità, alla guida o al fianco

con carrucola, la parete di arrampicata e il laghetto

di piloti professionisti. Poi il Centro

dell’area adventure survivor offrono innumerevoli

di Guida Sicura Aci-Sara, istituito

spunti per iniziative di team building. «Il laghetto

per la formazione di conducenti di

si presta per la costruzione e messa in acqua di

auto, moto, furgoni e mezzi pesanti

zattere, secondo un format molto in voga. Siamo in

e location ideale per attività incentive e team buil-

Il brivido dell’alta

grado di organizzare l’evento in tutte le sue parti,

ding: corsi di guida in sicurezza della durata di un

velocità, ma anche

ma possiamo anche solo supportare l’agenzia di

giorno, di mezza giornata o anche di poche ore. I

utili consigli per

fiducia del cliente» chiarisce Cassioli. L’inaugurazio-

partecipanti (massimo 60 per volta) vengono suddi-

una guida sicura, sono

ne del centro congressi da 1.500 metri quadrati

visi in gruppi e lavorano agli esercizi proposti dagli

il regalo dell’autodromo

con sala plenaria da 1.300 posti, prevista per il

istruttori. Nel caso di eventi che richiedono riunioni

alle porte di Roma ai

mese di novembre 2009, potenzierà ulteriormente

e formazione frontale, la palazzina direzionale adia-

partecipanti di incentive

l’offerta del complesso rendendolo adatto a eventi

cente mette a disposizione degli organizzatori sei

e team building

di grande portata, agevolati dall’esistenza del Valle-

“al volante”.

lunga Park Hotel. L’albergo, che si trova all’ingres-

sale capaci di accogliere fino a 250 persone. «Questi corsi, inizialmente proposti a imprese del

so dell’autodromo e si affaccia sul circuito, ha per

settore auto, hanno incontrato il favore di aziende

ora 24 camere, ma è già allo studio un programma

dei più disparati settori merceologici» afferma il re-

di ampliamento.

sponsabile marketing e comunicazione France-

c onvegni n.5

l

Indirizzi e numeri telefonici a fine rivista

123

s ettembre 2009


Location

Fantini Club – Cervia (RA) Il celebre stabilimento romagnolo conclude un’estate all’insegna dello sport e della rivisitazione delle atmosfere anni Cinquanta. E per l’autunno aspetta eventi all’insegna dei motori

di Lia Morreale

Dolce vita in riviera

eventi e collaboratore del titolare Claudio Fantini. «Da quest’anno, per esempio, il nostro Beach Restaurant ha allestito alcuni tavoli sul bagnasciuga, per godersi la spiaggia anche durante il pranzo. E, grazie alla collaborazione con Promostudio MAE, progettiamo attività di team building e post congress sempre nuove. Altro nostro punto di forza è la possibilità di coinvolgere negli eventi aziendali grandi nomi dello sport, come Mauro Pelaschier e

H

Julio Velasco, testimonial perfetti dell’importanza a festeggiato la sua cinquantesima estate il

di fare squadra» racconta.

Fantini Club, uno tra i più celebri stabi-

limenti di Cervia e dintorni, punto di riferimen-

Autunno, si lavora

to del beach lifestyle italiano, con 100 eventi

La fine dell’estate non significa però la fine degli

sportivi da giugno a ottobre, Spa in spiaggia e

appuntamenti: in programma per l’11 settembre

otto campi da gioco. Per l’anniversario, è stata or-

la quarta edizione del

ganizzata una lunga festa ispirata alla Dolce Vita,

Workshop organizza-

che ha preso il via il 4 luglio, con La Notte Rosa,

to da Sportur, dove

ed è culminata con il Galà del 24, il Fantini 50

sono attesi oltre cento

Years Party. La grande notte dei cinquant’anni.

personaggi di spicco

Nei 15.000 mq del beach club è stata allestita una

del turismo romagno-

mostra con le icone di quegli anni: foto delle dive

lo. Il 10 e l’11 ottobre

del tempo, Vespa e Lambretta originali, un Juke

c’è poi la quinta edi-

Box dell’epoca. Partner della serata è stata la Sva

zione dell’evento mo-

di Ravenna, concessionaria Fiat e Lancia dal 1953,

toristico outdoor che

che ha esposto preziose auto d’epoca. Inoltre, una

I tavoli del Beach

coinvolge tra gli altri Ducati e BMW. «La nostra

sfilata a tema è stata curata da A.N.G.E.L.O di Lu-

Restaurant allestiti

offerta rivolta alle aziende è sempre più ampia»

go di Romagna, shop italiano della moda vintage.

direttamente sulla

dice Isidoro. «Abbiamo convenzioni con i migliori

Ma quello che è uno dei beach club più rinoma-

spiaggia. In alto,

alberghi della zona, e, di recente, si è fatta strettis-

ti –e dinamici– della Riviera Adriatica è anche

uno scorcio del Fantini

sima la partnership con il rinnovato Sportur Hotel

una location business oriented, che offre ai gruppi

Club e uno dei tanti

Aldebaran di Cervia, il primo hotel d’Italia a tema

aziendali tre sale meeting da 50 a 120 mq e un’in-

tornei sportivi

sport. È la sistemazione ideale per piccoli gruppi

finità di attività sportive per fare team, dal beach

che ha ospitato.

–ha 23 camere– a cui far vivere un’esperienza atti-

volley al Dodgeball, dal tiro alla fune al frisbee.

va: offre infatti una colazione superenergica, pale-

«Abbiamo curato molto l’offerta sportiva, ma ab-

stra attrezzata Technogym, sauna e idromassaggio,

biamo anche cercato di dare ai clienti servizi sem-

canali sportivi TV e parco biciclette».

pre migliori» dice Marco Isidoro, responsabile

Indirizzi e numeri telefonici a fine rivista

c onvegni n.5

124

l

settembre 2009


R

e

s

i

d

e

n

z

e

S

t

o

r

i

c

h

e

Castello Medioevale – Castellammare di Stabia (NA)

Con un occhio al prossimo Galà del cinema e della fiction in campania, la dimora storica, gestita in esclusiva da Solaria

E piovono stelle (del cinema)

Service, punta a diventare una location di riferimento della Penisola Sorrentina

U

di Rosa Galantino

ndici secoli di storia, benché ben portati,

mediamente ogni anno, una parte sfrutta la natu-

non bastano a fare di un gioiello dell’archi-

rale scenografia dei giardini a picco sulla Baia di

tettura castrense una location per eventi di suc-

Stabia. Cene e serate a tema dispongono anche

cesso. Lo sa bene Valeria della Rocca, titolare

di un salone interno da 150 posti e di un giar-

e managing director di Solaria Service, il DMC

dino d’inverno in grado di ospitare fino a 500

partenopeo che gestisce

persone, mentre al comparto meeting è riservata

in esclusiva il Castello Me-

una sala da 220 posti, predisposta con la più

dioevale di Castellammare

moderna tecnologia.

di Stabia: «Il valore aggiuncation è la sua unicità, al-

Luoghi che emozionano, anche al cinema

meno per quanto riguarda

«I luoghi devono emozionare, insiste Della Rocca,

il territorio campano. Non

«e per gli ospiti di un evento al Castello Medioe-

solo è perfettamente con-

vale ogni ambiente è una continua, emozionante

servata, ma si affaccia su un

scoperta. Che li lascia tanto più stupiti quanto più

panorama tra i più celebrati

sentono l’emozione di essere in un luogo

del mondo, il Golfo di Napoli, e gode di almeno

antico ma vivo e di assoluta magia». Ed è

tre requisiti importanti per una dimora storica che

forse per questo che il castello è stato scel-

voglia posizionarsi, quale è il nostro obiettivo, co-

to per la cerimonia di consegna dei pre-

me struttura di riferimento del nostro territorio per

mi del Galà del cinema e della fiction in

meeting ed eventi: collocazione logistica, spazi

Campania, organizzato lo scorso anno da

versatili e dotazioni tecniche adatte sia alle ne-

Solaria Service con l’obiettivo di promuo-

cessità congressuali che a quelle più scenografiche

vere il territorio campano anche come lo-

e spettacolari connesse agli eventi, fino alle attività

cation per film e sceneggiati televisivi. «Il

di team bulding ad ambientazione storica».

successo della prima edizione» ribadisce

Il castello, risalente al IX secolo, si trova infatti a 20

Valeria Della Rocca «conferma che l’idea

minuti d’auto dall’aeroporto di Napoli Capodichi-

di costruirci attorno un evento ad hoc è as-

to di questa splendida lo-

no e 15 dalla città di Sorrento, che, prosegue Della

solutamente indovinata. È un’iniziativa su

Rocca: «Dispone di eccellenti strutture alberghiere

Due immagini del

cui investiremo ancora molto, a cominciare proprio

e attrazioni naturalistiche e culturali, come del re-

castello affacciato sul

dall’edizione di quest’anno, in programma il 10 ot-

sto tutta la Penisola Sorrentina e le mete turistiche

Golfo di Napoli. In centro,

tobre prossimo e che avrà come ospite d’onore

vicine, da Capri alla Costiera Amalfitana».

Valeria della Rocca (a

l’attrice Gwyneth Paltrow».

Dei circa 80 eventi che Solaria Service vi realizza

sinistra) e due ospiti.

c onv egni n.5

126

l

Indirizzi e numeri telefonici a fine rivista

S ETT EMBRE 2009


saint-vincent Valle d’aosta

Il Grand Hôtel Billia

U

na calda atmosfera vi accoglierà in tutte le 246 camere arredate con gusto e sobrietà. Nei 2 ristoranti e nella Brasserie du Casino vengono proposti una vasta scelta di piatti internazionali e della cucina italiana unitamente al meglio della tradizione valdostana.

Il Centro Congressi

A Il grand Hotel billia & il centro congressi

Grand Hôtel Billia Viale Piemonte, 72 11027 Saint-Vincent (Ao) T +39-0166/52.31 F +39-0166/52.37.99 segreteria@grandhotelbillia.com congressi@grandhotelbillia.com

mbiente ideale per congressi, meeting e spettacoli, il Centro Congressi dispone di 9 sale ed ampie aree espositive. Tutti gli spazi sono adattabili negli allestimenti e personalizzabili per rispondere a diverse esigenze scenografiche e tecniche.


R

e

s

i

d

e

n

z

e

S

t

o

r

i

c

h

e

Palazzo Gnudi – Bologna

riaperto nel 2008, lo storico palazzo è riuscito a catalizzare l’attenzione del settore eventi. Carte vincenti le sfarzose sale e i servizi: dalla consulenza del project manager all’ufficio stampa integrato

N

di Irene Nuvola

on è soltanto un meraviglioso edificio d’epo-

fino a 320 posti per cocktail, cene di gala e pranzi

ca situato nel pieno centro di Bologna, a po-

d’affari, Palazzo Gnudi si presta a ospitare qualsiasi

chi passi dai monumenti principali e dalla “movi-

tipo di evento, dalle convention ai meeting, dal-

da” cittadina. Palazzo Gnudi, gestito dalla società

le presentazioni prodotti alle mostre d’arte, fino a

di organizzazione eventi Seven, a solo un anno

set fotografici/cinematografici e alle sfilate di moda.

dall’inaugurazione, è riuscito a trasformarsi in una

«Per agevolare il lavoro dell’organiser mettiamo a

prestigiosa location per eventi e in una fucina cultu-

disposizione dei nostri clienti un project manager,

rale aperta alla città, con un ricchissimo calendario

che li assiste dal progetto tecnico allo svolgimento

di appuntamenti musicali, teatrali ed enogastrono-

dell’evento vero e proprio», spiega Maranini. «Tra i

mici. Costruito nella prima metà del Cinquecento,

nostri plus spicca inoltre il servizio di comunica-

modificato tra il 1785 e il 1789 e passato di mano

zione, un ufficio stampa a supporto degli eventi,

in mano a diverse famiglie della nobiltà bologne-

con l’obiettivo di incrementarne la visibilità».

se, il palazzo è stato radicalmente ristrutturato a

In un anno di attività il bilancio è positivo. Tra i

fine 2007 per riaprire nella primavera 2008.

numerosi eventi ospitati si ricordano quelli organiz-

«Oltre alla maestosità della fac-

zati da Alpitour, Coloplast, Johnson&Johnson, New

ciata e dei chiostri, vero capo-

Holland, Prometeia, Promoleader, Regione Emilia

lavoro dell’edificio è la Galleria

Romagna, Unicredit Banca e Unindustria, tutti con

degli Stucchi, decorata nel 1789

un numero di ospiti tra i 50 e i 200. «Abbiamo

da Giacomo Rossi, con un am-

ospitato anche lo showroom del brand Alessandri-

pio repertorio di motivi greciz-

ni, l’illustrazione della linea primavera estate 2009

zanti usati per comporre le can-

dei prodotti per capelli Rolland e la presentazio-

delabre che scandiscono l’alter-

ne-degustazione promossa dal Consorzio per la

narsi di specchiere, pannelli ad

Tutela Vino Bianco di Custoza che, corredata da

alto rilievo e nicchie con coppie

un’accattivante gara di chef, ha coinvolto ben 300

di figure allegoriche», racconta Danilo Maranini, il

Ottime le performance

persone grazie anche al coordinamento con Omnia

per l'antica dimora

Relation», conclude Maranini. «Visto il successo del

gestita dalla società

primo anno i progetti futuri sono tanti, come incre-

Seven, che qui ha

mentare sempre di più l’organizzazione di eventi

Con nove sale dotate dei più moderni sistemi

organizzato eventi

in altre location e, dal 2011, avviare una nuova

audiovisivi, tra cui la principale Sala degli Specchi

fino a 300 persone.

società: Seven Catering».

responsabile commerciale di Seven.

Assistenza completa da 130 posti, oltre ai chiostri esterni e a quattro sale

c onvegni n.5

l

Indirizzi e numeri telefonici a fine rivista

128

settembre 2009


Servizi

That! aviation, stabili in quota guarda il servizio, oltre a garantire il volo, la società di Vergiate assiste il cliente in ogni fase del viaggio, con banchi di accoglienza dedicati in aeroporto e, una volta in volo, proiezione di video aziendali e servizio catering d’eccellenza». Altro tema fondamentale, sottolinea Annichini, l’assistenza. «Solleviamo i nostri clienti da tutti gli aspetti organizzativi legati al trasporto aereo. Garantiamo sempre, per eventi di qualsiasi

Vi faccio volare

dimensione, puntualità, reperibilità 24 ore su 24 e Flight Watching, cioè informazioni sui voli in tempo reale».

Eventi dai grandi numeri Tra gli eventi più importanti nel calendario recente di That! aviation c’è la convention Unicredit

si Sono mantenuti costanti quest'anno i risultati

che, in collaborazione con Top Team di Milano,

dell’azienda specializzata nel trasporto aereo

ha portato a Siviglia 1.200 per-

charter ed executive. Merito di un’intensa attività

sone. «La Spagna per noi è una

di marketing, servizi al top e tanta flessibilità.

destinazione molto richiesta», di-

Dal 2008, un ufficio a Madrid catalizza il traffico

ce ancora Pannilini. «Perciò, per

da e per la Spagna

D

di Chiara Bianchi

snellire e filtrare il traffico da e per la penisola iberica, dal 2008

a That! a That! aviation. C’è solo una parola in più –ma significativa– nella nuova

ragione sociale dell’azienda fondata nel 2003 da Tommaso Maria Pannilni e Luigi Annichini. «Abbiamo “cambiato nome” per dare risalto alla nostra specifica attività aeronautica, in questo modo più identificata, anche sul mercato europeo», spiega Pannilini. Un giusto risalto, visto

abbiamo un ufficio di rappresenIn alto, Luigi Annichini alla cloche e, a lato, con Tommaso Maria Pannilini. Sotto, uno degli aerei utilizzati da That! aviation.

tanza a Madrid». Ancora più recente la convention Eni, per cui in collaborazione con Jakala sono stati trasportati a Vienna 1.000 partecipanti. «E poi c’è tutta la “sezione sport”», riprende Annichini. «Ormai da anni conti-

che, nonostante il periodo di crisi, l’azienda,

nua il nostro impegno nel calcio e

strategicamente posizionata a pochi chilometri

nello sport in genere, con nume-

da Malpensa, continua a mettere a segno buoni

rose operazioni, in primis per le maggiori squa-

risultati sul mercato.

dre di Serie A in coppa e campionato e anche

«Grazie a una intensa attività di marketing, negli

trasferte dei tifosi a seguito. In questo particolare

ultimi mesi siamo riusciti ad acquisire importanti

settore siamo riusciti ad acquisire una riconosciu-

clienti. In questo modo, allargando il campo di

ta affidabilità, in Italia e in Europa».

l

azione, abbiamo mantenuto i livelli dello scorso anno. Il che significa un trasporto di circa 50.000 passeggeri su base charter». Altro elemento fondamentale per il buon andamento, una caratteristica strutturale della società, importante più che mai in tempi di crisi. «Siamo super-flessibili, rapidi e in grado di dare un servizio assolutamente personalizzato. In base alle richieste dei clienti, possiamo offrire collegamenti aerei su rotte europee e non, reperendo aeromobili di ogni tipo: da apparecchi executive, a Boeing 737/767 e Airbus 320/321/330». Per quanto ri-

c onv egni n.5

Indirizzi e numeri telefonici a fine rivista

129

s ett e mbre 2009


Servizi

Bellaria Igea Marina ha il suo DMC zione, all’assistenza durante la permanenza del cliente. I nostri servizi vanno dalla scelta della location, all’organizzazione di attività ricreative, escursioni, trasporti, alla sistemazione alberghiera, mettendo a disposizione la nostra esperienza pluriennale e la conoscenza capillare del territorio». Vero asso nella manica del-

Dmc e Doc

la località romagnola (che ha fatto dello slogan “in dieci minuti sei dappertutto” il suo motto) è poi la vicinanza con la Fiera di Rimini, a soli nove chilometri.

Assistenza in fase di progettazione, selezione delle location, ospitalità alberghiera: sono

Nuove idee per l’incentive

i servizi proposti dalla giovane destination

Il bacino d’utenza cui si rivolge Bellaria Igea

management company della riviera. Per gli

Marina Congressi è estremamente ampio. Basti

incentive, arriva un ricco menù di attività, come

pensare che negli ultimi mesi il DMC ha lavora-

il rammendo delle reti da pesca

B

di Marco Valsecchi

to a un convegno sindacale con 100 delegati, una presentazione di prodotti Wella che ha

ellaria Igea Marina Congressi cambia pelle.

coinvolto 600 partecipanti e un corso d’aggior-

O meglio, completa l’opera di trasforma-

namento dell’Associazione Italiana Operatori

zione in primo e unico DMC della località ro-

Partner del Convention

Sanitari di Stomaterapia, con ben 2.000 pre-

magnola. Bellaria Igea Marina Congressi nasce

Bureau della Riviera

senze. Per la prossima stagione, invece, è già

nel 2006 per volontà di due società preesistenti:

di Rimini, il DMC propone

in programma un seminario che vedrà la parte-

da una parte Verdeblu, azienda a partecipazio-

competizioni sportive

cipazione di 400 parrucchieri. Inoltre, l’offerta

ne pubblica e privata che rappresenta le associa-

e originali attività

del DMC si arricchisce con nuovi programmi

zioni di categoria della località, dall’altra Con-

creative nel territorio.

incentive. Grazie alle moderne strutture sulla

gressi & C., società che

spiaggia e alla possibilità

si è costituita nel 2003

di utilizzare i luoghi più

per iniziativa di un grup-

caratteristici del territo-

po di albergatori locali

rio, come il vecchio porto

decisi ad avere una mag-

dei pescherecci, Bellaria

giore visibilità nel settore

Igea Marina Congressi è

dei meeting e dei viaggi

infatti in grado di propor-

incentive.

re attività creative e com-

«Oggi Bellaria Igea Ma-

petizioni sportive.

rina Congressi è partner

Tra le novità segnalate sul

del Convention Bureau

menù per i meeting plan-

della Riviera di Rimini

ner spiccano, tra le tante,

e si presenta come prima

l’attività di rammendo

e unica destination management company che

delle reti in compagnia di esperti pescatori, cor-

opera sul territorio di Bellaria Igea Marina », rac-

si di vela per tutti i livelli con istruttori della

conta il presidente, Fabrizio Agostini. Che con-

Federazione Italiana Vela e le gare di fotografia

tinua: «Siamo l’interlocutore unico in grado di

e orienteering all’interno dei trenta ettari di pi-

seguire in tutto e per tutto chi vuole organizzare

neta del Parco Naturale di Cervia.

un evento nella nostra località: dalla progetta-

c on veg ni n.5

l

Indirizzi e numeri telefonici a fine rivista

130

settembre 2009


"%7NPVTFBEWDPN]1)#JUUJDIFTV

$O7+RWHOEXVLQHVVHUHOD[VRQRSRVVLELOLLQVLHPH #FOWFOVUJ BM 5 $POGFSFODF EPWF MF QJรก FTDMVTJWF UFDOPMPHJF JODPOUSBOP MB QBTTJPOF F MBGmEBCJMJUร‹ EJ VOP TUBGG BUUFOUP F QSFNVSPTP " UVB EJTQPTJ[JPOF BNCJFOUJ EJOBNJDJ  JOOPWBUJWF CVTJOFTT SPPN FTBMFIJUFDIBJMMVNJOB[JPOFOBUVSBMFEPWFQPUFSBDDPHMJFSFJONPEPQJBDFWPMFFEFTDMVTJWPDMJFOUJ FDPMMBCPSBUPSJ&QFSVOBTFSBUBEJSFMBYEPQPVOBHJPSOBUBJOUFOTBEJMBWPSPTDPQSJJM$FOUSP#FOFTTFSF 541" JMTVPQFSDPSTPJESPNBTTBHHJBOUFFMFQSFMJCBUF[[FEFMOPTUSPDIFG.BTTJNJMJBOP#BMJB

7&RQIHUHQFHPROWRSLฤšGLXQFHQWURFRQJUHVVL ,QSULPRSLDQRFLVHLWX

$".&3&'6--$0.'035]5$0/'&3&/$&]53&45"63"/5]5#*45305]5#"3]54)01]5"35]541"

7JBEFJ(JVEJDBUJ ]$BHMJBSJ]5 ]DPOHSFTT!UIPUFMJU]8885)05&-*5


Servizi

Andromeda e l’attività incoming L’azienda specializzata in eventi del settore medico-scientifico fa leva sulle nuove tecnologie per offrire un servizio sempre più efficace e rapido nel rispondere alle esigenze

Più vicini con l’hi-tech C

dei clienti. Come le riprese in webcam del congresso e siti interattivi

di Alberto Caspani

stati gli ultimi grandi appuntamenti organizzati da Andromeda: «Un evento organizzato a livello internazionale che ha dato prestigio e ulteriore consolidamento alla nostra immagine nel mercato MICE è stato il congresso First Mediterranean

on le nuove tecnologie si assicura un ser-

Cardiovascular Therapeutics

vizio migliore, più efficiente ed efficace.

di Napoli, con centinaia di

E anche più conveniente. Ha deciso di seguire

delegati del Vicino Oriente

questo percorso Andromeda, società napoletana

e del Maghreb. Altrettanto

attiva dal 1990 nell’organizzazione di eventi so-

importante è stato il Third

prattutto di carattere medico-scientifico.

International Dialogues on

Come spiega l’amministratore Tiziana D’Intino:

Anaesthesia and Intensive

«In un’ottica di contenimento dei costi e otti-

Care, una sorta di mostra-

mizzazione di tempo, utilizziamo sempre più

vetrina sulla salute con oltre

massicciamente sistemi integrati di webcam,

700 partecipanti provenienti

che non solo consentono a persone distanti fra

da tutto il mondo» aggiunge

loro di seguire in diretta ogni singolo momento

Gloriana Nicotera, event

di un congresso, in contemporanea, ma rendono

manager dell’agenzia.

possibili anche le attività di briefing e le riunioni

La capacità di gestire gruppi

operative pre-evento. Inoltre, entro fine anno sa-

anche numerosi e di prove-

remo in grado di rendere interattivo il nostro sito

nienza diversifcata, maturata

www.andromedaeventi.eu, così i clienti potran-

nel tempo proprio attraver-

no controllare in sezioni a loro dedicate lo stato

Sopra, Tiziana D’Intino e

so il carattere sempre più internazionale del-

di avanzamento dei lavori del loro evento».

Gloriana Nicotera. Sotto,

la clientela, ha fatto sì che Andromeda abbia

Sempre nell’ottica di offrire servizi di eccellenza

D’Intino e Carmine Cirillo.

deciso di allargare il proprio raggio di azione,

ai propri interlocutori, Andromeda

andando oltre la specializzazione consolidata. La

ha recentemente attivato un cen-

società ha infatti iniziato a proporsi anche nelle

tro operativo 24 ore su 24, per ri-

vesti di organizzatore di eventi legati all’inco-

spondere in tempo reale a qualsiasi

ming turistico, anche separatamente dall’atti-

richiesta dei clienti, oltre ad un cen-

vità congressuale, soprattutto collegandosi ad

tro di customer satisfaction e ricer-

appuntamenti culturali. Spiega Carmine Cirillo,

che di mercato ad hoc.

human resource manager: «Ai gruppi provenienti dall’estero oggi siamo in grado di offrire una ricca

Nel futuro c’è l’incoming

carta di location e proposte sul territorio, com-

Tra i maggiori clienti della società

prese mostre e manifestazioni, grazie anche alla

napoletana si trovano alcune delle

stretta collaborazione con le istituzioni locali,

primarie aziende medico-farma-

quali la Regione Campania , la Provincia e il

ceutiche nazionali e internaziona-

Comune di Napoli».

li. E proprio in questo settore sono

c on veg ni n.5

l

Indirizzi e numeri telefonici a fine rivista

132

settembre 2009


Il tuo evento in Masseria Uno splendido complesso architettonico costruito attorno ad una Masseria del 1700 in cui si inserisce una struttura ricettiva elegantemente restaurata in grado di offrire il massimo comfort. Immersa nella tranquillità della campagna del Salento a pochi chilometri da Lecce e Brindisi e dalle bellissime spiaggie del Mar Ionio, Tenuta Moreno è posta al centro di un ampio parco, con lecci, ulivi secolari e un laghetto botanico.

L’Hotel garantisce un’ospitalità di alto livello, con le sue 88 camere elegantemente arredate e dotate di tutti i comforts, le due ampie piscine, di cui una scavata nella roccia, campi da tennis, percorso vita, mountain bikes, campo da bocce ed un nuovissimo centro benessere: luogo privilegiato per chi desidera rigenerare i sensi e distendere la mente in un’oasi di assoluto relax. Inoltre la struttura, dotata di un’attrezzato centro congressi con 5 sale da 20 a 450 posti, è in grado di ospitare qualsiasi tipo di evento. Nei nostri ristoranti, l’Aranceto e il Sallentia, potrete gustare una cucina particolarmente raffinata, con i piatti e i vini tipici del territorio e una cantina fornita di vini selezionati regionali e nazionali. Tutto ciò rende Tenuta Moreno un posto da sogno, corredato da un servizio raffinato e impeccabile. L’ambiente giusto per ricevimenti, congressi e matrimoni indimenticabili.

SPAZI PER EVENTI - CENTRO CONGRESSI - CENTRO BENESSERE

C.da Moreno - S.S. 7 uscita Latiano est - 72023 Mesagne (Br) tel. 0831 774960 - fax 0831 721487

www.tenutamoreno.it - info@tenutamoreno.it


ESSERCI PER

DIMOSTRARE Comunicare Aggiornarsi Emozionare Incontrarsi Dimostrare

The Meetings and Events Industry Exhibition in Italy 25th edition

www.btc.it


Servizi

Gattinoni si concentra sui grandi eventi

che contano Le divisioni Incentive&Events e Meeting&Congress

meta ricopre un ruolo fondamentale: oltre al bu-

del gruppo lecchese sono sempre più orientate

dget di spesa, che comunque è un aspetto deter-

verso eventi che coinvolgono un numero

minante, per noi è importante comprendere la

importante di partecipanti. Un esempio, l’ultima

“personalità” dell’azienda per cui stiamo lavoran-

convention di Perfetti Van Melle, organizzata

do, le peculiarità che la contraddistinguono. Una

in Turchia per 1.000 agenti

D

di Daniela Stasi

volta individuati questi fattori, ci si dedica alla selezione di una destinazione in sintonia con lo stile

opo aver spento 25 candeline nel 2008,

del cliente. Perfetti è una società molto moderna,

Gattinoni continua a collezionare nume-

quindi abbiamo deciso per la Turchia, un Paese

ri importanti. Con circa 150 eventi e viaggi in-

dove sono state aperte strutture nuove dal design

centive all’anno, le divisioni Incentive&Events e

innovativo e contemporaneo».

Meeting&Congress proseguono la rotta nell’organizzazione di convention che coinvolgono un ele-

Il bianco fa successo

vato numero di parteci-

L’evento Perfetti Van Melle, dal titolo Sospinti da

panti e di viaggi incenti-

solide rotte Big Event 2009, ha coinvolto circa

ve delle più importanti

1.000 agenti della forza vendita provenienti

realtà del panorama

da tutta Italia. «Come location abbiamo scelto

nazionale e internazio-

il cinque stelle Sungate Port Royal Deluxe Re-

nale. Giusto per fare un

sort di Antalya, con trattamento all inclusive, che

esempio, si citano gli in-

si è rivelato un vero successo», spiega Patrizia

centive in Giappone per

Flematti, direttore commerciale della divisione

un’azienda del settore

Incentive&Events. «Oltre alla convention vera e

arredamento, in Sud

propria, di grande impatto scenico ed emotivo, i

Africa per una realtà del

partecipanti hanno apprezzato molto il white par-

settore tecnologico, a

ty organizzato sulla spiaggia. Abbiamo realizzato

Roma per una società di telecomunicazioni, con

25 anni di attività e 150

una struttura ad hoc all’americana con un allesti-

1.300 partecipanti, e a Malta per la convention

tra eventi e incentive

mento completamente bianco. Anche gli invitati

annuale della Vorwerk Contempora con 1.100

all’anno: questi

erano tutti vestiti di bianco. Un effetto veramente

persone. «Un evento che ci ha regalato grandi

i principali numeri

spettacolare. Diversi artisti, tra cui ballerine, un

soddisfazioni è stata la convention organizzata dal

del gruppo Gattinoni.

dj e un gruppo musicale, hanno allietato la serata

30 maggio al 2 giugno 2009 per la Perfetti Van

Tra gli ultimi successi,

prima con un repertorio italiano e poi con musica

Melle, leader di mercato in Italia nella produzione di confetteria, caramelle e gomma da masticare. «Un evento riuscito in ogni dettaglio, a partire dal-

una convention

elettronica». Di grande suggestione anche la cena

ad Antalya, in Turchia

di gala, sempre sulla spiaggia, arricchita da mo-

(nelle foto).

menti di spettacolo legati alle tradizioni locali e

la destinazione, Antalya in Turchia», commenta

coronata dalla proiezione di un video del viaggio

Franco Gattinoni, presidente del gruppo. «Nel-

con i momenti clou dei quattro giorni.

l’organizzazione di un incentive, la scelta della

c onvegn i n.5

l

Indirizzi e numeri telefonici a fine rivista

135

settembre 2009


00136 Roma - Via Trionfale, 151 T +39 06 35498707 / 35348440 - F +39 06 35341053 info@villamiani.com - www.villamiani.com


Servizi

Grande successo per il Secretary Day

alla riscossa Circa 500 i partecipanti alla prima edizione, coinvolti in un ricco programma di conferenze e workshop. A coronare l’iniziativa l’esposizione delle ultime novità del settore event e travel e la presentazione del sondaggio sulle specificità di questa figura professionale

U

di Daniela Stasi

L’importanza dell’ascolto Momento clou dell’iniziativa, la presentazione dei risultati del sondaggio realizzato da OD&M Consulting intervistando 478 manager assistant italiane (474 donne, quattro uomini). Quanto è emerso fa comprendere meglio il ruolo di questa figura professionale, le cui mansioni principali sono il contatto con il cliente e l’organizzazione e gestione di meeting ed eventi aziendali, oltre alla gestione

na “prima volta” da ricordare. Il 25 giugno

dell’agenda del proprio direttore. È interessante os-

2009, in contemporanea all’Hotel Nhow

servare che la totalità delle rispondenti conosce

di Milano e al The Duke Hotel di Roma, si è svol-

l’inglese, tre su quattro il francese, una su tre

ta la prima edizione del Secretary Day,

anche il tedesco e lo spagnolo. «Le competenze

la giornata dedicata agli assistenti di dire-

più diffuse sono la capacità di ricerca delle infor-

zione, organizzata dal portale Secretary.

mazioni e di comunicazione, l’automotivazione

it. La riuscita dell’evento ha superato ogni

e l’autocontrollo, meno diffuse, invece, l’organiz-

più rosea aspettativa. «Sono state coinvolte

zazione, l’efficienza e la programmazione», spiega

circa 500 tra segretarie, assistenti di dire-

Alessi. «L’ascolto è la caratteristica ritenuta più im-

zione e top manager assistant, un numero

portante per il ruolo, e ben sei manager assistant su

soddisfacente visto che avevamo stimato

dieci possiede questa capacità. Anche la chiarezza

la presenza di circa 350 persone», com-

espositiva è fondamentale e a possederla sono due

menta entusiasta Vania Alessi, sales &

su tre». La ricerca ha evidenziato anche gli aspetti

marketing manager di Secretary.it. «I par-

relativi all’inquadramento e alla retribuzione: l’86%

tecipanti hanno preso parte attivamente

delle manager assistant partecipanti all’indagine

alle varie proposte del Villaggio Secretary

sono impiegate, le rimanenti sono quadri e, con

allestito a Milano, con un’area espositiva

una percentuale marginale, dirigenti; oltre l’85%

con 40 operatori event e travel e un ricco

Secretary Day ha

ha un contratto full time a tempo indeterminato,

calendario di seminari, conferenze e workshop

compreso momenti

mentre circa il 9% ha un contratto a tempo in-

mirati alla crescita personale e professionale. È

conviviali, conferenze

determinato part-time. Sul fronte retributivo, si è

stata anche organizzata un’attività di team buil-

e un’area espositiva

stimato in 25.896 euro il valore medio 2008 della

ding emozionale, che ha trasformato i presenti nei

dedicata ai servizi

professione a livello impiegatizio e in 48.000 euro

veri protagonisti della giornata». Si ricorda inoltre

per l’organizzazione

a livello di quadro. Dai risultati emerge infine che

che il Secretary Day è un evento a Impatto Zero:

di eventi e viaggi

oltre il 70% delle rispondenti è soddisfatta del

per compensare l’impatto dell’intera organizza-

dove era presente

proprio lavoro, ma non della retribuzione che non

zione della giornata saranno piantati 3.126 mq

anche Convegni.

appaga il 64% del campione.

di foresta nel Parco del Ticino.

c onvegni n.5

l

Indirizzi e numeri telefonici a fine rivista

137

settembre 2009


[In questo numero parliamo di...] 23

Focus Temporary Assotemporary Milano, tel. 02 7750363 www.assotemporary.it Bonjour Garibaldi Milano, tel. 02 6555834 publicompr@publicompr.it Elizabeth Warren PianoB Milano, tel. 02 5461442 www.pianob.it Alessandra Lanza PPR Design Milano, tel. 347 7079914 info@pprdesign.com Piter Perbellini Sidecar Eventi Milano, tel. 02 72080550 www.sidecareventi.com Paolo Comini Temporary Box Roma, tel. 327 5767528 www.temporarybox.it Margherita Mastrone Tortona Locations Milano, tel. 335 8003533 www.tortonalocations.com Mariantonia Menada Regioni d’italia

56

Atahotel Concord Torino, tel. 011 5176756 www.atahotels.it Giorgio Galli, Tiziana Falco Atahotel Principi di Piemonte Torino, tel. 011 55151 www.atahotels.it Giorgio Galli, Tiziana Falco 58 Centro Congressi Torino Incontra Torino, tel. 011 5576800 www.torinoincontra.org Maria Teresa Moro Pagine gialle

64

Skylinepr Grandi Eventi Genova, tel. 010 2474154 www.skylinepr.it Donata Zaccaria 66 Weber Shandwick Milano, tel. 02 57378315 vquattro@webershandwick.com Valentina Quattro Grand hotel

78

InterContinental De La Ville Roma Roma, tel. 06 67331 www.ichotelsgroup.com Ciro Verrocchi 79 Il Melograno Monopoli (Ba) tel. 080 6909030 www.melograno.com Roberta Guerra 80 Regio Hotel Manfredi Manfredonia (FG) tel. 0884 530122 www.regiohotel.it

78

Scenari Adutei c/o Ufficio del Turismo Sloveno Milano, tel. 02 29511187 www.viaggiarenelmondo.it Franca Mandelli AssoComunicazione Milano tel. 02 58307450 www.assocomunicazione.it Giulia Rubino Aviomar Milano tel. 02 583941 www.aviomar.it Luca Adami

c onvegni n.5

Carlson Wagonlit Travel Milano tel. 02 62543251 www.carlsonwagonlit.com Sasa Carpaneda Corinthia Hotels Milano tel. 02 481 7969 www.corinthia.it Morgana Paffoni Domina Inn Milano Fiera Novate Milanese (MI) tel. 02 3567991 www.dominahotels.com Doubletree By Hilton Olbia Olbia (OT) tel./fax 0789 1890498 maurizio.nieddu@hilton.com www.doubletreebyhilton.com Maurizio Nieddu Dreams Hotels Consulting tel. 0422 389008 www.dreams-hotels.it Saskia Bigai Ente del Turismo di Bermuda c/o Destinations Milano tel. 02 48205240 www.bermudatourism.it Marco Castaldi Expocon c/o Report Porter Novelli Milano tel. 02 7015161 www.palariccione.com/expocon Luca Guglielmi Fairmont Monte Carlo Monaco tel. 00377 93154844 www.fairmont.com/montecarlo Francesca Franco Fiera Milano Editore Numero verde 800820029 tel. 02 49971 www.fieramilano.it Gardaland Castelnuovo del Garda (VR) tel. 045 6404461 www.gardaland.it Paola Rosso Holiday Inn Milan Assago Assago (MI) tel. 02 488601 www.ichotelsgroup.com Hotel El Jebel Taormina (ME) tel. 0942 625494 hoteleljebel.com Christian Glogner Hotel La Mamounia Marrakech (Marocco) tel. 00212 524388600 www.mamounia.com Didier Picquot Exclusive Hotel Collection Hotel Imperiale Taormina Taormina (ME) tel. 0346 31211 www.imperialetaormina.com Kanuhura c/o Destinations Milano tel. 02 48205240 www.kanuhura.com Marco Castaldi Il Ciocco Hotels & Resorts Località Il Ciocco Frazione Castelvecchio Pascoli – Barga (LU) tel. 0583 719205 www.ciocco.it La Pecora Nera Editore Roma, tel. 06 86329583 www.lapecoranera.net Leader Salerno, tel. 089 253170 www.leaderonline.it Ugo Picarelli Le Pinete Viggiù (VA) tel. 0332 488462 www.lepinete.it Progetto A3 Bologna tel. 051 442304 www.progettoa3.it

Gianluca Maestrello Ryanair www.ryanair.com Sheraton Catania Hotel & Conference Center 
 Cannizzaro (CT) tel. 095 7114111 www.sheratoncatania.com SHR Hotels & Resorts tel. 095 7688211 www.shr.it Letizia Chizzoni Starhotels Savoia Excelsior Palace Trieste tel. 040 77941 www.starhotels.com Sun International Milano tel. 02 80583096 marketing@suninternational.it www.suninternational.com Lidia Martinuzzi The Augustine Hotel Praga (Repubblica Ceca) tel. 0042 0 26611 2233 www.roccofortecollection.com The One San Donato Milanese (MI) tel. 02 556971 prenotazioni 02 90763018 www.italhr.com UNA Hotels & Resorts Calenzano (FI) tel. 055 88881 www.unahotels.it Angelo La Riccia Valtur Hydra Beach Village Resort & Spa Milano tel. 02 30099811 www.valtur.it/incentive Villa Marina Capri Hotel & Spa Capri (NA) tel. 081 8376630 www.villamarinacapri.com Nuove Aperture

96

Vigne del Barolo Golf Resort & Spa Novello (CN) tel. 0173 776893 www.barologolfresort.com Simona Calabrese 98 Country Villas Fattoria Le Guardiole Capalbio (GR) tel. 0564 609090 www.leguardiole.net 101 Ca’ Annelise Business Lounge Venezia, tel. 041 2442911 www.annelise.it Cristina Cecchinato Giuliana Baldo 103 Romeo Hotel Napoli, tel. 081 0175001 www.romeohotel.it Gregory Bradelle Alberghi

104 Aran Hotels

Roma tel. 06 510721 www.aranhotels.com Bruno Calì 106 Barion Hotel & Congressi Torre a Mare (BA) www.barionhotel.it tel. 080 5430266 Angelo Semeraro 109 L’Ea Bianca Luxury Resort Cala dei Ginepri Baja Sardinia (SS) tel. 0789 974311 www.eabianca.it Hermann Gatti 110 Hotel La Favorita Mantova (MN) tel. 0376 254711 www.hotellafavorita.it Roberto Tealdini 112 Forte Village Resort Santa Margherita di Pula (CA)

138

tel. 070 9218003 www.fortevillageresort.com Cristiano Cabutti 115 Hotel Continental e dei Congressi Rimini (RN) tel. 0541 391300 www.hotelcontinentalrimini.it Pasquale Briamonte 116 Pullman Timi Ama Sardegna località Notteri – Villasimius (Ca) tel. 070 79791 www.pullmanhotels.com www.accorhotels.com Carla Cantarella 118 Holiday Inn Rome Eur Parco dei Medici Roma tel 06 65581 www.holidayinn-eur.it Antonella Evangelisti Catene alberghiere

121 Leardini Group

Riccione tel. 0541 697133 www.leardinigroup.com Lucia Sandroni 122 AC Hotels Milano tel. 02 20424218 Numero unico 840 110 012 www.ac-hotels.com Nadia Dardo Location

123 Autodromo di Vallelunga Campagnano di Roma tel. 06 9015501 www.vallelunga.it Francesco Cassioli 124 Fantini Club Cervia (RA) tel. 0544 956519 www.fantiniclub.com Marco Isidoro

Residenze Storiche

126 Castello Medioevale

Castellammare di Stabia (NA) tel. 081 2466193/94 www.castellomedioevale.com 128 Palazzo Gnudi Bologna tel. 051 9370006 www.palazzognudi.com Danilo Maranini Servizi

129 That! Aviation

Vergiate (VA) tel. 0331 946972 www.that-aviation.com Tommaso Maria Pannilini, Luigi Annichini 130 Bellaria Igea Marina Congressi Bellaria Igea Marina (RN) tel. 0541 324497 info@ bellariaigeamarinacongressi.it Fabrizio Agostini 132 Andromeda Napoli tel. 081 5566231 www.andromedaeventi.eu Carmine Cirillo Gloriana Nicotera 135 Gattinoni Lecco – Milano – Roma tel. 0341 292711 www.gattinoni.it Patrizia Flematti 137 Secretary.it Milano, tel. 02 37059161 Vania Alessi Rroma, tel. 06 58320824 Silvia Lavezzari

settembre 2009



Convegni Settembre 2009