Page 1


ottobre 2013 - febbraio 2015 Ufficio Commerciale Direzione Servizi Fiera Milano febbraio 2015 - in corso Ufficio Commerciale Project Management Fiera Milano Nolostand


ATTIVITA’SVOLTE

PROGETTAZIONE STAND PERSONALIZZATI PROGETTAZIONE STAND PREALLESTITI PROGETTAZIONE AREE COMUNI PROJECT MANAGEMENT DELL’EVENTO FIERA ELABORAZIONE PREVENTIVI AL CLIENTE COMUNICAZIONE VISIVA DEL PRODOTTO


PROGETTAZIONE STAND PERSONALIZZATI ELABORAZIONE PREVENTIVI AL CLIENTE PROJECT MANAGEMENT DELL’EVENTO FIERA

marzo 2014 theMicam n. 77 Fieramilano

agosto 2014 theMicam n. 78 Fieramilano

Progettazione e gestione di stand fieristici per manisfestazioni legate al footwear. La figura del progettista entra in gioco una volta che l’account ha conosciuto il cliente ed è entrato in possesso di informazioni utili per poter realizzare un progetto che soddisfi i suoi requisiti. Da qui in poi, molto spesso le due figure si interfacciano di pari passo con il cliente in modo da poter gestire e concludere l’affare. Inizia così la parte di progettazione dello stand secondo quanto indicato dal fruitore o da idea dell’architetto stesso. Per trovare la soluzione migliore succede spesso di dover fare riferi-

gennaio 2015 ExpoRivaSchuh n. 83 Riva del Garda Fierecongressi

febbraio 2015 theMicam n. 79 Fieramilano

mento a fornitori esterni, chiedendo materiali da produrre su misura. Solo quando si è pronti, si può passare alla renderizzazione della proposta correlata ad un preventivo nel quale si esplicita a parole il contenuto del disegno. Una volta che il cliente firma il contratto, il progetto confermato può viene spiegato all’ufficio tecnico che lo ignegnerizzerà in base alle comunicazioni dell’architetto. Sarà poi quest’ultimo a seguire le fasi successive: dal montaggio dello stand in cantiere all’arrivo del cliente, dovendo gestire eventuali richieste aggiuntive, fino alla fine dell’evento. 6


RENDER

Catwalk theMicam n. 78

REALIZZAZIONE

RENDER

Sam Edelman theMicam n. 78

REALIZZAZIONE

7


PROGETTAZIONE STAND PREALLESTITI COMUNICAZIONE VISIVA DEL PRODOTTO

gennaio 2014 HOMI Fieramilano

febbraio 2014 MIDO Fieramilano

Progettazione di soluzioni allestitive low cost

realizzabili in serie con la possibilità di personalizzazione da parte del cliente. Dopo un briefing di carattere tipologico, si sviluppa un concept e un render. Il progetto quindi passa all’ufficio tecnico, il quale si dedica all’ingegnerizzazione dello stesso. Il prodotto stand fieristico può essere venduto attraverso il caricamento online del catalogo esplicativo: curando l’immagine del prodotto rendendola il più possibile accattivante ma semplice e intui-

settembre 2014 Lineapelle Fieramilano

febbraio 2015 BIT Fieramilano

tiva allo stesso tempo. Il catalogo mostra le diverse tipologie di stand acquistabili, specificando le metratura, la composizione strutturale, la fornitura elettrica, la dotazione arredi e il prezzo al metro quadro. In questo caso, l’architetto non si interfaccia mai con il cliente dato che il suo lavoro risulta essere “passivo” in quanto fornisce documenti che vengono gestiti dal cliente stesso -onlineo dalla figura commerciale -tramite contatto telefonico con l’acquirente-. 8


RENDER

stand tipologia Filo MIDO

SCHEDAVENDITAONLINE

RENDER

stand tipologia B1 Lineapelle

SCHEDAVENDITAONLINE

9


PROGETTAZIONE AREE COMUNI ELABORAZIONE PREVENTIVI AL CLIENTE PROJECT MANAGEMENT DELL’EVENTO FIERA

settembre 2014 Mipel n. 106 Fieramilano

Progettazione di quattro aree ristoro per cia-

cuna edizione all’interno di Mipel, tra cui ristorante, bar, insalateria e VIP Club. Una volta discusso con il cliente il concept (“Trasformismo” a settembre 2014 e “Origami“ a febbraio 2015), si progettano diverse soluzioni sia a livello di budget sia di immagine.

febbraio 2015 Mipel n. 107 Fieramilano

Con l’approvazione del cliente, i render passano all’ufficio tecnico per l’ingegnerizzazione. In cantiere si seguono gli sviluppi dei progetti dalla carta alla realizzazione -incontrando i montatori, gli elettricisti, il referente della segretria e il personale del catering-, fino allo smontaggio. 10


RENDER

Area Ristoro Butterfly Mipel n. 106

REALIZZAZIONE

RENDER

Area Ristoro Hyde Cafè Mipel n. 106

REALIZZAZIONE

11


PROJECT MANAGEMENT DELL’EVENTO FIERA

aprile 2014 Miart 2014 Fieramilanocity

Il management dell’evento fiera è stato svolto

per manifestazioni ad allestimento unificato, ossia quando l’organizzatore dà uno spazio già strutturato all’espositore all’interno di un layout predefinito. In entrambi gli eventi ci si è concentrati su attività di coordinamento e di gestione della fase

febbraio 2015 MilanoUnica P/E 2016 Fieramilanocity

di montaggio -dall’arrivo del materiale in loco all’organizzazione del personale all’interno dei padiglioni-, durante la manifestazione come assistenza al cliente -per la parte strutturale, allestitiva ed elettrica- e in fase di smontaggio.

12


INGRESSO

CORSIA

13

Miart 2014

MilanoUnica P/E 2016

VISTAPANORAMICA

VISTAPANORAMICA


ATTIVITA’SVOLTE

PROGETTAZIONE ALLESTIMENTI PROJECT MANAGEMENT DELL’EVENTO ELABORAZIONE PREVENTIVI AL CLIENTE COMUNICAZIONE VISIVA


PROGETTAZIONE ALLESTIMENTI PROJECT MANAGEMENT DELL’EVENTO ELABORAZIONE PREVENTIVI AL CLIENTE

marzo 2015 MUDEC Bistrot MUDEC - Museo delle Culture (Milano)

settembre 2015 Cristalli di Cinema Fieramilanocity

Dopo

marzo 2015 mostra “Grandi Esposizioni a Milano” Chiostro di San Barnaba (Milano)

aprile 2015 Int. Observatory 2015 Cernobbio (Como)

aprile 2016 Int. Observatory 2016 Cernobbio (Como)

luglio 2016 Anteprima - Prima MU Fieramilanocity

aver abbandonato la progettazione di tipo strettamente fieristico, si sono susseguiti allestimenti molto diversi tra loro ma accomunati da un’unico punto di partenza: nessun limite alla fantasia. Si è iniziato così ad entrare

nel merito del mondo dell’Ho.re.ca e a conoscere le necessità per la progettazione del bistrot nel nuovo museo Mudec curato da David Chipperfield per la sua preapertura durante i sei mesi di Expo 2015. 16


RENDER

Mudec - Museo delle Culture Bistrot

VISTA

RENDER

Mudec - Museo delle Culture Bistrot

VISTA

17


Dopo la presentazione al cliente attraverso render, siamo passati all’ingegnerizzazione del progetto e alla costruzione in cantiere. La presenza in cantiere ha permesso di seguire tutte le fasi della costruzione, la quale è molto simile ma a tratti discostante dalla quella di un allestimento all’interno del quartiere fieristico. Poco dopo ci si è imbattutti nel mondo museale con l’allestimento di una mostra presso il Chiostro di San Barnaba a Milano. L’intento del cliente era quello di esporre cartelloni di propria produzione su strutture molto semplici ma di impatto sul visitore. RENDER

Poco dopo ci si è dedicati al mondo dell’exhibit all’interno di un hotel sul lago di Como arrivando a quello cinematografico con una piccola retrospettiva dedicata al film “Il Gattopardo”. Nel primo caso si trattava di progettare un vera e propria area b2b dove una trentina di espositori proponevano a buyer di tutto il mondo i tessuti delle nuove collezioni. Nel secondo caso, invece, è stato richiesto un allestimento che potesse valorizzare i gioielli e i tessuti preziosi utilizzati sul set del film del ‘63 di Luchino Visconti. A luglio 2016 sono stato chiamato a progettare e a gestire il cantiere della doppia

mostra “Grandi Esposizioni a Milano”

VISTA

18


RENDER

International Observatory 2015

VISTA

RENDER

International Observatory 2015

VISTA

19


manifestazione Anteprima e Prima MU, le quali condividevano l’ingresso e la zona centrale per poi caratterizzarsi seguendo la propria immagina coordinata lungo le corsie. In ciascuna realizzazione, i sopralluoghi hanno dato luce a embrionali ispirazioni trasformate su carta in schizzi a livello concettuale legati puramente alla creatività. Dopo aver definito le linee guida con il cliente, si è giunti a sviluppare soluzioni progettuali diverse sia a livello estetico che economico. Chi puntava sulla semplicità, chi su richiami storici e chi cercava di fondersi con l’esistente: ciascun cliente è stato ascolRENDER

tato realizzando un progetto ad hoc. Una volta concordato su carta l’idea vincente, è iniziata la fase di management attraverso l’organizzazione del personale all’interno del cantiere -quando richiesto anche con la stesura di POS, DURC, DUVRI- e di gestione dei diversi fornitori attraverso cronoprogrammi dettagliati. Interessante e particolarmente costruttivo lo sviluppo di un progetto dalla fase iniziale alla sua realizzazione, dovendo dirigere gli innumerevoli attori che compongono l’intera sceneggiatura .

Cristalli di Cinema “Il Gattopardo”

VISTA

20


RENDER

VISTAPROSPETTICADIPRIMAMU

21

Prima MU - Anteprima 2016 Tunnel d’ingresso comune

Prima MU - Anteprima 2016 Corsie principali

VISTA

VISTA PROSPETTICA DI ANTEPRIMA


PROJECT MANAGEMENT DELL’EVENTO ELABORAZIONE PREVENTIVI AL CLIENTE

luglio 2015 Prima MU 2015 Fieramilanocity

settembre 2015 MilanoUnica A/I 2017 Fieramilanocity

aprile 2016 Kohler Palazzo Durini (Milano)

febbraio 2016 MilanoUnica P/E 2018 Fieramilanocity

maggio 2016 Wired Next Fest Giardini I. Montanelli (Milano)

In alcuni casi, la progettazione dell’allestimen-

to era già stata effettuata dal cliente e quindi la figura richiesta dall’azienda era quella del project manager, sia per manifestazioni fieristiche (MilanoUnica e correlati), sia per eventi in centro città. Oltre a gestire il rapporto con il

aprile 2016 Int. Radio Festival P.zza Gae Aulenti (Milano)

settembre 2016 MilanoUnica A/I 2018 Fieramilano

cliente in tutte le fasi organizzative -dal disegno, alla preventivazione del progetto alla realizzazione dello stesso-, sono stato chiamato a seguire il coordinamento dell’intero cantiere durante le fasi di montaggio sul posto.

22


VISTA DALL’ALTO

Prima MU 2015

VISTA DI UNA CORSIA

VISTA DALL’ALTO

MilanoUnica P/E 2018

VISTA DI UNA CORSIA

23


VISTA DEL WEB RADIO BOX

VISTA DELLA SALA

International Radio Festival 2016

Kohler

VISTA DEL PAVILION BOX

VISTA DELLA SALA

24


VISTA DEL DOME DURANTE L’INAUGURAZIONE

Wired Next Fest 2016

VISTA DI DETTAGLIO DEL PALCO

VISTA DI UNA CORSIA

MilanoUnica A/I 2018

VISTA DI UNA CORSIA

25


PROJECT MANAGEMENT DELL’EVENTO

maggio - ottobre 2015 Conference Center TCP1 + Auditorium TCP2 Expo Milano 2015

Grazie

alla collaborazione con FieraMilanoCongressi per quanto riguarda la gestione degli eventi nel Conference Center e in Auditorium durante i 184 giorni di Expo, FieraMilano Nolostand gestiva la parte allestitiva. Sono stati seguiti tra gli altri, National Day, assemble politiche (tra cui quella del PD), incontri istituzionali organizzate dal Ministero del-

le Politiche Agricole, la giornata dell’ONU con Ban-Ki Moon e il Presidente della Repubblica Mattarella e la presentazione ufficiale del Giro d’Italia 2016, di cui molti dei quali in diretta Rai o sul web. La complessità della fase organizzativa stava nella possibilità di montare solo di notte a ritmi serrati, con cambi di allestimenti continui dovuti a un calendario ricco di eventi. 26


immagini dell’allestimento appena prima e durante l’Assemblea pubblica di Confindustria del 28 maggio in Auditorium TCP2

immagini dell’allestimento durante l’Assemblea Nazionale del PD il 18 luglio in Auditorium TCP2

27


immagini dell’allestimento durante il Forum delle Culture organizzato dal Mipaaf il 31 luglio e l’1 agosto in Auditorium TCP2

immagini della scenografia e di un backdrop durante la Presentazione del Giro d’Italia 2016 il 05 ottobre in Auditorium TCP2

28


immagini durante il montaggio e durante l’evento “Expo dopo Expo - L’eredità” del 10 ottobre in Auditorium TCP2

immagini dell’allestimento durante il World Food Day organizzato dall’ONU il 16 ottobre in Auditorium TCP2

29


COMUNICAZIONE VISIVA

progettazione logo BESTLab

Per l’inaugurazione di un nuovo spazio all’in-

vanti al Centro Servizi. Oltre al logo, è stata terno di Fieramilano, mi è stato richiesto lo prototipata e successivamente realizzata l’imstudio e la progettazione di un logo che aves- magine coordinata dello stesso attraverso sito se un’identità forte e che fosse facilmente web, buste, inviti agli eventi e tessera d’onore. riconoscibile. BESTLab è un luogo di incontro tra aziende, buyer e clienti ma anche sala meeting adibita a workshop e presentazioni, situato al centro del quartiere fieristico, da30


STUDIO DEL LOGO

VISTA DALL’INTERNO DELLO SHOWROOM

IMMAGINE COORDINATA

31


DAVIDECONTI

+ 39 333 6798339 conti.davide@virgilio.it

davide conti - portfolio lavorativo 2013 2016  
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you