Issuu on Google+

Anno 2013, Numero 3 - Ottobre

Newsletter delle Associazioni di Tutela dei Consumatori Liguri IL CLCU A SERVIZIO DEL CITTADINO La redazione della newsletter periodica Consumatori Liguria è una delle attività di informazione del Coordinamento Ligure Consumatori e Utenti (CLCU), costituito da dieci associazioni di tutela dei consumatori (Acu, Adiconsum, Adoc, Assoutenti, Casa del Consumatore, Cittadinanzattiva, Codacons, Codici, Lega Consumatori, Movimento Difesa del Cittadino). Come già annunciato nello scorso numero e con l’intento di am-

pliare e rafforzare i servizi di informazione e consulenza rivolti a tutti i cittadini liguri si stanno attivando nuove forme di comunicazione che privilegino il filo diretto con tutti i cittadini, consumatori e utenti.

CONSUMATORILIGURIA SU FACEBOOK Filo diretto con la redazione www.facebook.com/consumatori.liguria un aggiornamento in tempo reale, per fare mande, per confrontarsi con altri consumatori, fare segnalazioni ...

su per doper

www.consumatoriliguria.it Il sito di notizie e approfondimenti dei consumatori liguri

“LETTERE ALLA REDAZIONE”. E’ un servizio finalizzato a dar voce ai cittadini che potranno inviare le loro domande e richieste di informazioni in materia dei servizi e dei consumi a redazione@consumatoriliguria.it o tramite facebook: Tra tutte le lettere pervenute la redazione sceglierà quelle più significative e interessanti e le pubblicherà in una apposita rubrica corredate delle risposte dei consulenti delle associazioni. Le lettere saranno pubblicate in forma anonima e laddove non sia possibile, per questioni di spazio, pubblicare tutte le richieste pervenute, i cittadini riceveranno comunque una risposta personalizzata alla propria casella di posta elettronica.

“GIORNALISTA PER UN GIORNO”

Questa newsletter è parte integrante del progetto INFORMAConsumatori realizzato nell’ambito del programma generale di intervento 2011/2012 della Regione Liguria con l’utilizzo dei fondi del Ministero dello Sviluppo Economico. I contenuti possono essere utilizzati liberamente citandone la fonte.

Per realizzare una strategia di cittadinanza attiva e partecipata in difesa dei diritti dei cittadini e dei consumatori verrà data la possibilità direttamente ai cittadini di far sentire la propria voce inviando articoli che segnalino problemi inerenti la città o il proprio quartiere a redazione@consumatorilguria.it Le associazioni del CLCU si impegneranno altresì, dopo verifica della veridicità delle segnalazioni, a farsi portavoce degli interessi della comunità presso le istituzioni competenti, favorendo e stimolando il dialogo tra enti pubblici, cittadini e aziende dei servizi pubblici locali. Attenzione speciale sarà data agli articoli corredati di materiali fotografici, documentazione e dati.

Gli indirizzi delle Associazioni su www.sportellinrete.it


Pagina 2

Anno 2013, Numero 3 - Ottobre Novembre 2012: seminario di formazione per operatori

Lega Consumatori Vico Falamonica Genova

1/10,

Per informazioni: Tel 010/2530640

Lega Consumatori Liguria organizza lunedì 5 novembre p.v. presso lo Star Hotel di Genova un Seminario formativo nazionale sulle principali tematiche riguardanti il settore delle forniture di energia elettrica e gas. L’iniziativa è rivolta in particolar modo ai responsabili e agli operatori della Lega Consumatori delle Regioni Liguria, Piemonte, Toscana e vedrà la partecipazione dei principali rappresentanti ed esperti nazionali dell’associazione. Verranno trattati temi di notevole interesse per i consumatori, come per esem-

pio la liberalizzazione del mercato energetico, i reclami e le conciliazioni, il bonus sociale, le letture dei contatori e la comprensione delle bollette, l’efficienza energetica. L’iniziativa nasce anche in considerazione del numero crescente di reclami provenienti dagli utenti, aventi ad oggetto bollette del gas o dell’energia elettrica con importi stratosferici, difficoltà a trasferire l’utenza da una società ad un’altra, mancato accoglimento del recesso, fatture di conguaglio non corrette, attivazione di forniture non richieste, informazioni non veritiere volte all’acquisizione del consenso, doppia fatturazione. Come sottolinea Alberto Martorelli, Segretario regionale di Lega Consumatori Liguria, in aggiunta alle “trappole” per i consumatori che frequentemente si nascondono dietro presunte offerte e promesse di

risparmio, ci sono ulteriori aspetti che incidono negativamente sul mercato in Italia, ovverosia il costante aumento delle tariffe del gas soprattutto nei mesi invernali e l’eccessiva imposizione fiscale che grava su ogni metro cubo consumato nella misura pari al 39%, a differenza di quanto accade in Europa ove la percentuale media risulta pari al 20%. In considerazione di tutto ciò, Lega Consumatori ricorda alcuni consigli che possono risultare utili per tutelarsi al meglio: -l’utente può esercitare il diritto di ripensamento (recesso) entro 10 giorni dall’adesione inviando una raccomandata a.r. -in caso di fattura non corretta, inviare un reclamo scritto (non affidarsi esclusivamente alla sola segnalazione al call center).

Porto di Genova: sulle esplosioni interviene Capitan Ventosa Assoutenti Liguria Vico Sup. del Ferro 17r Genova Tel 010/540256

Giovedì 4 ottobre il Presidente Nazionale Assoutenti, Furio Truzzi, insieme a un centinaio di residenti del quartiere del Molo, tutti danneggiati dalle attività di dragaggio con esplosivi in corso nel porto di Genova, ha incontrato Capitan Ventosa per denunciare l'accaduto ai telespettatori di striscia vista anche la parados-

sale situazione di aver avviato una attività così pericolosa senza aver previsto adeguate misure di sicurezza. Dopo 2 mesi di lotte, decine di assemblee e la grande manifestazione del 10 settembre l'autorità portuale si è decisa ad effettuare nuove tecniche meno violente e a concordare con Assoutenti, l'associazione cen-

tro storico est ASSEST e i comitati spontanei costituiti dai cittadini danneggiati un comitato di monitoraggio con i ns tecnici e una procedura di conciliazione per risarcire i danni. Maggiori informazioni e aggiornamenti su www.consumatoriliguria.it

e su www.assoutenti.liguria.it

Per informazioni, consulenze e consigli chiama il numero verde gratuito:


Anno 2013, Numero 3 - Ottobre

Pagina 3

Moto e Motorini: Er Pasticciaccio de’ Polittici italieni Moto e motorini a quattro, tre, due ruote. Il ginepraio delle norme legislative a seconda del tipo di patenti (A o B), della cilindrata della moto, dell’età del motociclista, in quale anno si è conseguita la patente, se ci si trova a guidare in Italia o all’estero. Forse non ci siamo ancora accorti che vi è una varietà tale di moto e motorini per cui rimane difficile parlare di questi “locomotori” se non si ha il quadro completo della realtà di questo settore industriale di trasporti. Per fare un esempio, infatti, moto vuol dire anche “motofurgoni” e quindi come si fa a parlare, ad esempio, di far transitare le “moto” sulle corsie gialle, senza conoscere e precisare le differenze esistenti dietro le parole “moto” e “motorini” ! Inoltre vi sono moto e motorini di varie cilindrate utilizzabili da varie categorie, specie riguardo agli adolescenti. Il nostro esperto Gian Paolo Bellone si è “divertito” a mettere insieme i vari interventi normativi riguardanti la PATENTE PER GUIDARE LA MOTO e si è trovato a dover fare un lavoro certosino per avere un quadro preciso della situazione in Italia. Ma sarà davvero preciso, oppure gli è sfuggito qualcosa ? Cercate di immaginare come possa regolarsi in strada un Vigile Urbano o un poliziotto che ferma un motociclista e lo trova non in regola... ma quale regola? e attenzione, se il motociclista prende una multa, gli tolgono dei punti o gli tolgono la patente. Ma se gli tolgono la patente, non può guidare neppure l’auto! LA PATENTE PER GUIDARE LA MOTO Per effetto di vari interventi normativi, non è semplice capire se chi possieda una patente B o una patente A possa guidare una moto di qualsiasi cilindrata o potenza o possa andare in moto all'estero. Ad ogni modo, una cosa è chiara: chiunque abbia una patente B o A può sempre guidare, almeno in Italia, motocicli di cilindrata non superiore a 125 cc. Per guidare moto di potenza superiore o per andare all'estero in moto ci sono dei limiti, quantomeno per coloro che hanno preso la patente dopo il 1985, limiti che variano a seconda dell'anno in cui si è conseguita la patente.

Le news sul mondo dei consumatori su:

MDC Movimento Difesa del Cittadino Via Caffa 3/5 sc.B 16129 Genova Tel/fax 010/3623036


Se la patente A è stata conseguita dopo il 30/6/1996 bisogna distinguere diverse ipotesi a seconda dell'età del titolare della patente: − chi abbia dai 16 ai 18 anni può guidare (solo in Italia) moto con cilindrata non superiore ai 125 cc e con potenza non superiore a 11 Kw; − chi abbia compiuto 18 anni, ma non ancora 20 anni, può guidare (solo in Italia) moto di ogni cilindrata, purché con potenza non superiore a 25 Kw; −

chi abbia compiuto 20 anni può guidare in Italia e all'estero moto di qualsiasi potenza e cilindrata.

PATENTE IN GIOCO SUL MOTORINO La patente può essere sospesa anche a chi guida un motorino. Lo ha stabilito la quarta sezione penale della Cassazione, con la sentenza n. 32439/12. Questa specificazione è importante, perché in effetti che la patente "assorba" anche il certificato d'idoneità alla guida dei ciclomotori (più noto come patentino) lo suggerisce lo stesso Codice della strada, l'articolo 116, comma 1 quinquies – citato dalla Cassazione – stabilisce che chi ha già la patente non deve conseguire il certificato per guidare un ciclomotore o un quadriciclo e aggiunge che chi aveva il certificato e successivamente prende la patente deve restituire il documento. Va precisato che quanto affermato dalla Cassazione vale per tutti i casi "recenti", cioè alle infrazioni commesse a partire dal 1° Ottobre 2005: prima di quella data i maggiorenni potevano guidare i ciclomotori senza alcuna licenza, perché era sufficiente il requisito dell'età. Quanto ai minorenni, la data spartiacque è il 30 giugno 2003. Dunque, per i fatti antecedenti a queste date, nessuna sanzione accessoria sulla patente è applicabile. La Cassazione sembra così aver chiuso un cerchio, chiarendo le varie fattispecie. Resta il problema dell'applicabilità delle sanzioni ai minorenni, che per principio generale del diritto amministrativo non è possibile. Ma un rimedio parziale è stato apportato l'anno scorso, col recepimento delle ultime due direttive europee sulla patente, in vigore dal 19 gennaio 2003: il minorenne che commette un illecito da sospensione del titolo di guida lo conserverà valido, ma dovrà sottoporsi alla sua revisione (cioè dovrà rifare gli esami). Gian Paolo Bellone, Uff. Vertenze Legali M.D.C.

Farmacisti e Consumatori insieme per la tutela della salute e non solo.... Assoutenti Liguria Vico Sup. del Ferro 17r Genova Per informazioni: Tel 010/540256

Dal mese di Ottobre la “Gazzetta della Salute” freetabloid nel quale il lettore potrà trovare tutte le informazioni, le notizie e gli approfondimenti dedicati al mondo della salute e della sanità di Genova e Provincia vanta la collaborazione di Assoutenti che fornirà un servizio utile ai lettori sui temi caldi del consumo con l'obiettivo di una maggior informazione e tutela. “Un contributo importante per smentire “leggende metropolitane” che vogliono consumatori e farmacisti contro soprattutto in materia di liberalizzazioni. Questa collaborazione testimonia esattamente il contrario: consumatori e farmacisti insieme per la salute e, perché no, con un occhio al portafoglio per spendere bene e per consumi consapevoli” dichiara Giuseppe Castello, Presidente di Federfarma Genova. Sul sito www.gazzettadellasalute.it/Gazzetta_della_Salute/ la_Gazzetta_della_Salute_di_Genova_e_Provincia.html info sui contenuti, gli indirizzi dove trovare la rivista e scaricare i vecchi numeri

Per informazioni, consulenze e consigli chiama il numero verde gratuito:


NEWSLETTER CONSUMATORILIGURIA

Info e contatti: 800180431 E-mail: redazione@consumatoriliguria.it

Approfondimenti su www.consumatoriliguria.it

Per sapere quale è la Associazione di Tutela dei Consumatori più vicino a te: www.sportellinrete.it

LE ASSOCIAZIONI IN LIGURIA ACU – ASSOCIAZIONE CONSUMATORI UTENTI Sede regionale Via XX Settembre 41 3° piano - 16121 Genova Tel. / Fax 010 8397759 E-mail: consumatori@dgbt.it Presidente Regionale: DANIELE G.B. TAULA

ADICONSUM - ASSOCIAZIONE NAZIONALE DIFESA CONSUMATORI E AMBIENTE Sede Regionale Piazza Campetto, 10 - Genova Tel. / Fax 010 2475630 E-mail: adiconsumliguria@libero.it Presidente Regionale: STEFANO SALVETTI

ADOC - ASSOCIAZIONE PER LA DIFESA E L'ORIENTAMENTO DEI CONSUMATORI Sede Regionale Piazza Colombo, 4/6 - 16121 Genova Tel. 010 5958106 Fax 010 532043 E-mail: adoc.genova@libero.it Presidente Regionale: EMANUELE GUASTAVINO

ASSOUTENTI LIGURIA Vico Superiore del Ferro 5/4 -16124 Genova Tel. 010 540256 Fax 010 8632026 E-mail: info@assoutenti.liguria.it Presidente Nazionale e Presidente Regionale: FURIO TRUZZI

CASA DEL CONSUMATORE Salita San Leonardo 9/2 – 16128 - GENOVA Tel. 010 2091060 Fax 010 2363172 E-mail liguria@casadelconsumatore.it Presidente Nazionale e Presidente Regionale: GIOVANNI FERRARI

CITTADINANZATTIVA Sede regionale : Via Col. Franceschi 42 - 16043 Chiavari GE Tel / Fax 0185 324612 E-mail cittadinanzattivaliguria@yahoo.it Segretario Regionale e Vice Presidente Nazionale: ANNA VITTORI

CODACONS Sede Regionale Via XXV Aprile 16/11 - 16123 Genova Tel. 010 531175 E-mail codaconslig@yahoo.it Presidente Regionale: DIANA BARRUI

CODICI Sede Regionale Vico Superiore del Ferro 5/2 Genova Tel. 010/42064045 Fax 0108561042 E-mail codici.liguria@codici.org Presidente Regionale: ANTONIO MILAZZO

Hanno Collaborato a questa edizione Roberta Argento Vittorio Bigliazzi Alberto Martorelli

LEGA CONSUMATORI LIGURIA Sede Provinciale Vico Falamonica 1/10 - 16123 Genova Tel. 0102530640 - Fax 0102476190 E-mail: genova@legaconsumatori.it Presidente Regionale: PIERLUIGI PORTUNATO

MDC - MOVIMENTO DIFESA DEL CITTADINO Sede Regionale Via Caffa 3/5 sc.B- 16129 Genova Tel. / Fax 0103623036 E.mail: genova@mdc.it Presidente Regionale: VITTORIO BIGLIAZZI


Newsletter ConsumatoriLiguria 3_2012