Issuu on Google+

CONSERVATORIO DI MUSICA

BENEDETTO MARCELLO DI VENEZIA

2012

Progetto grafico: Riccardo Vaglini Redazione: Anna Cavallarin, Alice Galliolo Fotografie: Rossano Bullo © 2012 Conservatorio di Musica Benedetto Marcello Palazzo Pisani, San Marco 2810 – 30124 Venezia Tel. 041.5225604 – 041.5236561 – Fax 041.5239268 E-mail: segreteria@conseve.it Web site: www.conseve.net Il Conservatorio Benedetto Marcello ringrazia la Fondazione Teatro La Fenice per la generosa collaborazione

Sommario pag. 5

Presentazioni

7

Incontri, Laboratori, masterclass, seminari

25

Eventi, Concerti e Produzioni

55

Saggi Finali

71

Collaborazioni

77

Premi e borse di studio

81

Amici del Conservatorio

89

OspitalitĂ 

93

Organigramma

99

Calendario generale

5

PRESENTAZIONI

Q

uesto volume testimonia ancora una volta l’impegno da tutti profuso nel tenere alta la ritrovata immagine del Conservatorio che nel tempo si era sbiadita. Mi piace in questa occasione ringraziare chi ha contribuito al successo delle iniziative che abbiamo intrapreso: il Direttore, i docenti, il personale amministrativo, i coadiutori e tutti coloro che, anche dall’esterno, hanno fortemente sostenuto la nostra causa. In particolare le amministrazioni che abbiamo frequentemente sollecitato per ottenere finanziamenti volti alla conservazione ed al restauro del Palazzo. Uno degli obiettivi più difficili, per il quale occorreva aver concluso una serie di restauri, peraltro onerosi, era quello di poter organizzare nella nostra struttura concerti a pagamento aperti al pubblico ed è stato con fatica raggiunto. L’ottica è stata quella di rispondere in primo luogo alle esigenze logistiche della didattica e, nello stesso tempo, di consentire che la nostra struttura, interamente riqualificata, potesse rappresentare, come in parte è stato, autonoma fonte di reddito, capace così di innescare un processo virtuoso. Questo è il percorso intrapreso, per il successo del quale si sono rivelati essenziali il clima sereno ed una dialettica costruttiva. Stefano Vinti Presidente del Conservatorio Benedetto Marcello

E

sce per il terzo anno consecutivo il catalogo delle attività del Benedetto Marcello. Si può dunque ragionevolmente ritenere che si stia consolidando una confortante consuetudine. Per il 2012 il nostro Conservatorio offre una vasta gamma di seminari, master class, conferenze, concerti, eventi. Tutto questo è frutto di un’attività didattica che non si accontenta della quotidianità, ma punta all’approfondimento, al contatto diretto con i grandi protagonisti della musica e ricerca poi, nell’esecuzione pubblica frequente, la verifica del proprio operato. L’obiettivo è sempre quello dell’alta qualità artistica, né potrebbe essere diversamente: Venezia è un palcoscenico internazionale che impone confronti di grande livello. In un luogo tanto stimolante è possibile coprodurre con la Fenice o la Biennale Musica. Ma il Conservatorio ha voluto aprirsi anche a decine di altre collaborazioni, decentrando il più possibile la propria attività sul territorio e per la prima volta ha organizzato una nutrita rassegna di concerti, tra novembre 2011 e marzo 2012, a Mestre, la città di terraferma. Quanto alla nostra Sala dei concerti, finalmente ha ottenuto l’agibilità per il pubblico spettacolo ed è ormai il luogo dove si susseguono intensamente manifestazioni culturali su iniziativa nostra, degli Amici del Conservatorio, di Palazzetto Bru Zane e di altre prestigiose Istituzioni. Quando questo volume esce, solitamente a maggio, dà conto di quanto è già stato fatto, ma diviene anche un’utile guida per quanto verrà realizzato entro la fine dell’anno 2012: ad esempio, tra novembre e dicembre, il ciclo di concerti su Debussy nel 150° della nascita, ma non solo. Chi leggerà queste pagine è anche invitato a venire a palazzo Pisani, la nostra prestigiosa sede, per condividere con noi quanto abbiamo programmato. La presenza di un pubblico folto e caloroso ci darà conferma di aver lavorato bene. Massimo Contiero Direttore del Conservatorio Benedetto Marcello

INC LABOO N T R MAST R A T O R I S E M ERCLASSI INA RI

8 15 settembre-13 novembre 2011

Concerto delle orchestre “Wolfgang” e “Amadeus” Laboratorio orchestrale con gli allievi dei corsi inferiori, coordinato da Marco Albano Si ripropone anche quest’anno l’esperienza delle due orchestre giovanili. La prima, “Wolfang”, composta da soli archi, la seconda “Amadeus”, una piccola sinfonica con archi, fiati e percussioni. Questo progetto, rivolto agli allievi dei corsi inferiori (oggi preaccademici), vide il suo esordio nel 2001 ottenendo un ampio consenso presso gli studenti, i colleghi ed il pubblico. L’obiettivo sempre perseguito è quello di contribuire alla motivazione allo studio che l’esperienza in orchestra certamente sollecita. I due concerti conclusivi si sono tenuti nei giorni: 12 novembre 2011, presso il Conservatorio di Venezia, e 13 novembre 2011, presso il “Palaplip” di Mestre. Un terzo concerto si terrà sabato 17 novembre 2012 alle ore 17.00 (Vedi il programma nella sezione “Eventi, concerti produzioni”) 26 settembre 2011 ore 15.00

Fluxus Laboratori con gli allievi della classe di composizione coordinati da Riccardo Vaglini Giuseppe Chiari (1926-2007) Teatrino per attori, strumenti, oggetti (1963)

Giancarlo Cardini (1940) Neo haiku suite per pianoforte, fiori, luci, oggetti e due esecutori (1970-79)  Lucas Carl Christ e Edoardo Micheli officianti Collettivo Rituale: Danilo Abiti, Alessandro Baglioni, Nicoletta Bencini, Maura Capuzzo, Lucas Carl Christ, Eleonora Costanza, Federico Costanza, Alba Dal Collo, Michele Del Prete, Daniele Locatelli, Edoardo Micheli, Filippo Perocco, Jozef Pjetri, Livia Rado, Teresa Rizzoli, Alessio Rossato, Gianantonio Rossi, Sara Tozzato, Riccardo Vaglini, Francesco Zorzini regia di Riccardo Vaglini   Collettivo Rituale è il nome che Riccardo Vaglini ha dato alla formazione da lui creata all’interno del Conservatorio di Venezia con i suoi allievi ed ex allievi, allo scopo di riscoprire e riproporre il repertorio delle avanguardie artistiche degli anni ’60 e ’70, in primo luogo lo storico movimento neodada Fluxus, sotto il cui nome si raccolsero artisti ed esperinze appartenenti ai diversi campi artistici, dalla musica alla poesia e alle arti visive. Dopo il primo lavoro, Vox (2009), repertorio Fluxus per voci non professioniste che spaziava da Yoko Ono a Castaldi, da Amirkhanian a Chiari a lavori scritti appositamente dagli studenti della classe di composizione, Collettivo Rituale si è proposto di affrontare lo studio di opere problematicamente in bilico tra happening, performance e sperimentazione. Di questa esperienza la Biennale Musica presenta due dei lavori più singolari, il Teatrino di Giuseppe Chiari e Neo haiku Suite di Giancarlo Cardini. Cosa hanno in comune i versi di una poesia recuperata da un cioccolatino, una sonata di Beethoven, il rumore di un’aspirapolvere, un réportage sulla diffusione dei rifugi antiatomici?

INCONTRI, LABORATORI, MASTERCLASS, SEMINARI

Siamo nel 1963: Giuseppe Chiari, l’artistacompositore-filosofo recentemente scomparso, a un anno di distanza dalla partecipazione al festival di Wiesbaden come rappresentante italiano della corrente transnazionale Fluxus, redige una sequenza di didascalie intitolata Teatrino che porta in scena, assieme al compositore Frederic Rzewski, all’Avant-Garde Festival di New York. Tra le varie azioni che gli interpreti sono chiamati a compiere, tra le declamazioni di testi accortamente suddivisi in registro sublime e quotidiano, tra le esecuzioni di semplicissime partiture musicali allo stato embrionale, già si delineano alcuni dei tratti più radicali e innovativi della futura poetica di Chiari: oltre agli esiti di tipo concettuale, con un certo anticipo sulle sedie e i cappelli di Joseph Kosuth “Giuocare con l’acqua e dire la parola acqua” sono già notevoli tanto la trasformazione in oggetto estetico della pagina del copione quanto la nitidezza e il rigore testuale che prelude alla successiva produzione di statements e slogan a partire dagli anni ‘70: “Art is easy”, “Mi hanno costretto a fare cose sempre più strane”, “L’arte sarà di tutti e la parola Arte non sarà di nessuno”. In tutto venticinque azioni di un’opera che ho montato insieme ai miei studenti del Conservatorio Benedetto Marcello di Venezia secondo uno schema aleatorio di interpretazione collettiva; e Collettivo Rituale è infatti il nome che il gruppo si è dato, nell’intento di studiare e riproporre un repertorio collocabile tra gli anni ‘60 e ‘70, periodo caratterizzato da un clima di febbrile intensità creativa. (Riccardo Vaglini)   Neo-Haiku Suite è stato composto nel 1979, basandosi peraltro su una serie di eventi stile Fluxus scritti dall’autore nel 1970, e in seguito cuciti insieme, con l’apporto di nuove im-

9

magini e azioni, a formare questa opera di natura ambigua, tra il visuale e l’acustico. Opera che si presenta come una sorta di parafrasi trasgressiva di certe forme misterico-sacrali di spettacolo, e che si ricollega nello spirito da un lato a certo microteatro sperimentale, non di parola, e dall’altro a due generi artistici giapponesi: il Teatro Nô e la poesia Haiku, da cui il titolo, che contiene un accenno implicito al Neo-Haiku Theatre, una delle ripartizioni di spettacolo comprese nell’Expanded Arts Diagrams di Fluxus. (Giancarlo Cardini) 10 marzo 2012 ore 17.00 31 maggio 2012 ore 17.00

I Foresti Veneziani tra madrigali, grechesche, moresche e giustiniane Coordinamento: Tiziano Bagnati, Cristiano Contadin Quando un musicista di può dire ‘foresto’? In mancanza di una cittadinanza, all’epoca difficilmente rintracciabile, il ‘foresto’ è tale perché è nato fuori dai confini della Serenissima o piuttosto viene considerato tale quando risulta essere estraneo alla cultura e all’ambiente di Venezia? Se quindi non possiamo nutrire alcun dubbio sui Gabrieli, veneziani di nascita e di formazione, forse dovremmo considerare ancor più veneziano di loro Adrian Willaert, fiammingo, che però della medesima scuola è concordemente considerato il fondatore. Non è quindi un caso che anche Lasso, Arcadelt, Verdelot e Rore, a vario titolo presenti talvolta stabilmente a Venezia (l’ultimo anche maestro di cappella e successore di Willaert a San Marco) rientrino in questa eletta schiera che

10 esalta e sottolinea tanto le differenze quanto le parentele proprio perché la musica unisce sempre e mai divide. Leggiamo le medesime differenze anche nei generi affrontati: dall’italianissimo, toscano e paludato madrigale alla veneziana giustiniana, in un viaggio che ci conduce lungo le coste che menano in oriente attraverso la grechesca e la moresca. Venezia è un crocevia di culture, di popoli, di tradizioni, di parlate. Il meticciato è di casa, ma non viene visto come un difetto, bensì come un pregio che feconda e accresce la varietà delle forme e del sentire musicale. E’ per testimoniare tutto questo che il madrigale, la più alta forma musicale italiana cinquecentesca, appare qui praticata solo da francesi e da fiamminghi (Arcadelt, Verdelot, Rore, Willaert), che le moresche sono messe in musica da un fiammingo (Lasso), le grechesche da un veneziano e da un fiammingo (Gabrieli e Wert), mentre ai veneziani resta solo la purissima intonazione della giustiniana (Gabrieli), vero retaggio del sentire (se non della poesia, che appartiene questa volta ad Alfonso d’Avalos) del più grande poeta veneziano del Quattrocento, quel Leonardo Giustinian che negli orti di Murano amava ritemprarsi dagli affanni e dalle cure della sua carica di procuratore di San Marco. (Franco Rossi) Questo progetto si affianca a quello dedicato alla musica di Francesco Erle, (vedi sotto) dal titolo “Giovanni Gabrieli 2012”, ideato per commemorare il quattrocentesimo anno della sua morte. Qui si vorrebbe invece prendere in esame la produzione profana di quei compositori stranieri quali Willaert e Lasso, che si interseca con la vita musicale veneziana al tempo dei Gabrieli. Si è pensato di attingere al fecondo repertorio

dei Madrigali a 4-5-6-7-8 voci selezionando quelli su testo di Francesco Petrarca, affiancando lo studio di alcune forme forme di carattere popolaresco quali le Grechesche e le Giustiniane.con particolare attenzione alla Grechesca Sassi palae a 5 voci composta da Andrea Gabrieli in occasione della morte di Adriano Willaert. Tra le varie fonti che si prenderanno in considerazione si rivolgerà particolare attenzione a quella conservata alla Biblioteca Marciana di Venezia: Concerti di Andrea & di Giovanni Gabrieli contenenti musica di chiesa, madrigali, e altro, per voci et stromenti musicali, a 6, 7, 8, 12, e 16 libro primo et secondo”, pubblicati da Gardano nel 1587 a Venezia e conservati in Fondo Musica con segnatura 235-245 alla Biblioteca Marciana di Venezia. A compendio dell’attività di musica d’insieme, si prevede una collaborazione con il Prof. Diego Fratelli, esperto di Teoria musicale antica, prevedendo una serie di incontri dedicati ad approfondimenti sulla Modalità rinascimentale con riguardo al programma in oggetto. (Vedi il programma del concerto del 10 marzo nella sezione “Eventi, concerti produzioni”)

17 Novembre 2011 ore 13.30-15.30 1 Dicembre 2011 ore 13.30-16.30 12 Gennaio 2012 ore 13.30-16.30 2 Febbraio 2012 ore 13.30-16-30 16 Febbraio 2012 ore 13.30-16-30

Giovanni Gabrieli 2012 Seminari di Musica Antica coordinati da Tiziano Bagnati, Cristiano Contadin, Francesco Erle

INCONTRI, LABORATORI, MASTERCLASS, SEMINARI

Alcune importanti concordanze motivano fortemente la presente proposta di azione didattica integrata e di produzione per il prossimo anno al Conservatorio Marcello attorno a Giovanni Gabrieli. Innanzitutto, anche se le fonti discordano, universalmente il 2012 viene riconosciuto come quattrocentesimo anniversario della morte del grande compositore. Una lapide, in copia, ne ricorda la sepoltura nella chiesa di Santo Stefano. In secondo luogo il felice susseguirsi dei progetti del Dipartimento di Musica Antica negli ultimi due anni con il forte coinvolgimento di Classi quali Esercitazioni Corali e conseguentemente Canto (Fairy Music sul ‘600 inglese nel 2009-2010, Vespri Veneziani nel 2010-2011) sta dando ragione degli sforzi di far partire progressivamente e finalmente una programmazione dedicata alla musica antica coinvolgente e particolarmente legata alla capitale importanza di Venezia anche in questo campo, e soprattutto iniziando a porre le produzioni con i nostri allievi in luoghi di enorme risonanza culturale e bellezza artistica, già su invito di Enti, Fondazioni, Confraternite importanti, come successo per i concerti in S.Maria dei Miracoli, Scuola Grande di Giovanni Evangelista, Museo Archeologico. In terzo luogo il nostro Istituto proprio in questi mesi sta ampliando notevolmente l’offerta formativa in Musica Antica e con questo, certamente per l’enorme attrattiva di Venezia come sede deputata mondiale per la cultura, un interesse fattivo enorme di grandi artisti e docenti di fama internazionale di primo livello, come testimoniato dalle domande di inclusione in graduatoria di insegnamento.

11

Da ultimo, ma certamente decisivo, il progressivo perfezionarsi di un accordo di collaborazione con la Biblioteca Nazionale Marciana concernente la valorizzazione dei tesori in essa custoditi, tra cui certamente spicca la copia a stampa di riferimento mondiale proprio dei “Concerti di Andrea & di Gio. Gabrieli... continenti musica di chiesa, madrigali, e altro, per voci et stromenti musicali, a 6, 7, 8, 12, e 16 libro primo et secondo”, pubblicati da Gardano nel 1587 a Venezia e conservati in Fondo Musica con segnatura 235-245 appunto in Marciana. I coordinatori ritengono che tale felice congiuntura di eventi meriti una programmazione articolata e coordinata per sfruttare al massimo ogni possibilità dell’Istituto, naturalmente andando poi dal punto di vista produttivo a presentare un concerto a grande, ma articolato e organico che fin d’ora si presenta di grande risonanza. Certamente quindi le forze solistiche vocali, quelle corali, di strumenti ad arco, a fiato, a pizzico e tastiere, secondo le antiche ma articolate e differenziate prassi andranno a costituire l’organico esecutivo. Quasi sicuramente si renderà necessaria la richiesta di collaborazione con le classi di ottoni rinascimentali nell’ambito del Consorzio Veneto, per poter dar vita al suono gabrieliano. La preparazione congiunta di molti corsi del prossimo anno accademico si ritiene debba essere nel modo più forte sostenuta e premiata con adeguato accreditamento delle diverse attività. Ad essa si propone venga affiancata una serie di interventi in seminario particolarmente incentrato sul contrappunto polifonico modale con Diego Fratelli, il noto e famoso studioso già legato anche al nostro Istituto.

12 Si propone che l’azione formativa sia ritmata da tre interventi mirati su tutta la problematica gabrieliana e veneziana affidati a Franco Rossi. (Vedi il programma del concerto del 31 maggio nella sezione “Eventi, concerti produzioni”)

18 maggio 2012 ore 14.00-17.00 19 maggio 2012 ore 10.00-20.00

Sound Painting

Seminario di tecnica direttoriale coordinato da Arrigo Cappelletti Il ‘Sound painting’, tecnica direttoriale inventata dal compositore americano Walter Thompson, ha avuto dal 1984 numerosi seguaci in America e nel mondo, come ad esempio Butch Morris. Organizzato sulla base di oltre 750 indicazioni gestuali, consente a un direttore di coordinare in modo efficiente ed esteticamente orientato la produzione artistica di musicisti, danzatori, artisti, performers. Attraverso il ‘Sound Painting’ è quindi possibile elaborare delle composizioni istantanee in cui al rigore dei codici utilizzati corrisponde una forte immediatezza, riconducibile all’ampio margine di libertà improvvisativa concesso ai partecipanti. In Italia il saxofonista e compositore Biagio Coppa ha applicato questa tecnica alla Flight Band, una orchestra inizialmente non professionale, portandola a vertici impensati, con progetti ispirati alla musica di Miles Davis e Charles Mingus.Con il supporto di alcuni storici componenti della sua orchestra, Biagio Coppa tenterà in un seminario di due giorni di applicare la sua tecnica con gli studenti delle classi di jazz,della classe di Didattica e di tutti gli studenti del

B.Marcello interessati all’esperimento, partendo da suoi arrangiamenti delle composizioni di Charles Mingus. Un concerto finale con la partecipazione degli studenti concluderà il seminario.

25, 26 e 27 ottobre 2012

La direzione d’orchestra nel “meccanismo” barocco: tra cembalo e violino Lezioni, seminari e laboratori di tecnica direttoriale coordinati da Davide Amodio e Michael Summers Nel teatro del Settecento la direzione d’orchestra era affidata al cembalista rivolto verso i cantanti e la scena, e al primo violino per il gruppo orchestrale. Il moderno direttore può sperimentare così tutte le problematiche complesse di questo aspetto particolare dell’azione teatrale, acquisendo le necessarie competenze. Grazie all’immenso repertorio di intermezzi originali e inediti di cui dispone la biblioteca del Conservatorio di Venezia, è possibile realizzare, con un organico limitato ma con tutte le componenti necessarie (piccola orchestra e due cantanti), il “meccanismo” teatrale settecentesco. Così gli studenti di direzione possono fare una esperienza preziosa e gli studenti di musica di insieme per archi possono sperimentare i procedimenti flessibili tipici della retorica antica. Si propone un intermezzo di J.A. Hasse unito a un’aria da concerto tra quelle di W.A.

INCONTRI, LABORATORI, MASTERCLASS, SEMINARI

Mozart

12, 13, 14 marzo 2012

Flute Fest: Festival flautistico Coordinamento: Monica Finco Il progetto prevede l’organizzazione ed il coordinamento di un festival flautistico denominato FluteFest, della durata di tre giorni, nell’ambito del quale si alterneranno musicisti di prestigio internazionale che terranno masterclasses, conferenze e concerti; inoltre, sarà effettuato un workshop di manutenzione e riparazione del flauto ed una esposizione di strumenti. L’iniziativa, aperta ai flautisti iscritti al Conservatorio o già diplomati, offre una importante opportunità di crescita formativa attraverso l’incontro con flautisti ed altre figure professionali del settore di grande esperienza. (Con il patrocinio di Falaut-Associazione Flautisti Italiani.) Lunedì 12 marzo. Ospite Nicola Mazzanti, Italia ore 10.00-13.00 e 14.00-17.00 Masterclass di ottavino “Magie e colori dell’ottavino in orchestra” ore 17.30.  Lecture: Un piccolo tra i grandi Nicola Mazzanti racconta la sua esperienza al Maggio Musicale Fiorentino coi più prestigiosi direttori d’orchestra ore 20,30. Concerto del duo Nicola Mazzanti, ottavino   Giovanni Verona, pianoforte partecipano: Monica Finco, flauto  Ensemble di ottavini del Conservatorio Musiche di C.Caliendo*, P.Silva, J.Pucihar, A.Cavicchi**, K.Benshoof,  T.Narita, Y. Kosa-

13

ku, W.Popp, M.King* * prima esecuzione italiana   ** prima esecuzione assoluta Martedì 13 marzo. Ospiti: Ditta Suono Flauti Traversi, Padova di G. e M.Giorgessi, Italia Matej Zupan, Slovenia ore 10.00. Inaugurazione esposizione di flauti e ottavini a cura della ditta Suono Flauti Traversi, Padova ore 15.00 Workshop di tecnologia, manutenzione e prima riparazione del flauto Relatori: Giorgio e Matteo Giorgessi ore 20.30 Recital per flauto solo di Matej Zupan. Partecipa: Federica Lotti, flauto Musiche di G. Ph. Telemann, M. Logar, J. S. Bach, K. Hoover, J. Diermaier, P. O. Ferroud, D. Beovič, J. Cage, A. Rozman, P. Savli 14 marzo. Ospite: Matej Zupan ore 10.00 Lecture: “Il più antico strumento musicale del mondo: il flauto di osso” ore 11.00-13.30 e 15.00-18.30           Masterclass di flauto 14 marzo 2012 ore 10.00-18.30

Incontro col flautista Matej Zupan Seminario e concerto di Matej Zupan della Scuola slovena di Flauto coordinato da Federica Lotti La Scuola slovena di Flauto è di grande prestigio, soprattutto nelle ultime leve di strumentisti. Matej Zupan ne è un illustre esponente. Per molti anni Primo flauto dell’Orchestra Filarmonica di Lubiana, è attualmente docente di spicco all’Accademia

14 Musicale della capitale slovena. In questo progetto si presenta come concertista, in una interessante ed originale pérformance per flauto solo, come conferenziere, in una relazione dal titolo “Il più vecchio strumento musicale del mondo: il flauto di osso”, in cui illustrerà le caratteristiche di un reperto di un primitivo strumento ottenuto dal femore di un cucciolo d’orso trovato in una grotta delle Alpi Slovene, oltre che come docente di masterclass. Il programma sarà libero, e gli studenti potranno presentare anche passi assolo d’orchestra del repertorio sinfonico. La partecipazione al progetto sarà gratuita per gli studenti interni, mentre è prevista una tassa d’iscrizione e frequenza promozionale per gli esterni. 3 Maggio 2012 ore 14.00-19.00 4 Maggio 2012 ore 9.30-13.00 e 14.00-19.00

L’universo sonoro nel pianoforte di György Kurtag Masterclass di interpretazione ed analisi. Docente: Emanuele Torquati Coordinamento: Maura Capuzzo, Massimo Somenzi La masterclass vede protagonisti gli allievi del Biennio di Specializzazione di Pianoforte principale del Conservatorio Benedetto Marcello. Esplorazione a tutto tondo della poetica del compositore, attraverso lezioni individuali e collettive nelle quali verranno approfondite oltre che le peculiari tecniche esecutive anche l’aspetto interpretativo. Játékok (Giochi) di György Kurtág è un´opera

didattica capitale della musica pianistica contemporanea, scandita in sette volumi che si muovono da un livello principiante fino a brani destinati al repertorio concertistico. Le altre composizioni proposte allo studio degli studenti sono gli Otto pezzi op. 3 e le trascrizioni da Machaut a Bach. Importante in questo contesto anche l’aspetto semiografico: l’adozione di nuovi simboli sia per l’organizzazione delle altezze che del ritmo che del pedale, e la strutturazione della partitura in moduli non convenzionali rendono importante lo studio di questa opera anche agli studenti di composizione; il M. Riccardo Vaglini dedica due lezioni allo studio ed analisi dell’aspetto semiografico di questo repertorio, sia agli studenti del Biennio di Pianoforte principale che agli allievi del corso di Composizione ed a tutti coloro che ne fossero interessati. La Masterclass si conclude con un concerto pubblico nel salone di Palazzo Pisani degli allievi partecipanti alle due giornate di studio con il M. Emanuele Torquati. I coordinatori del progetto, a questo punto della presentazione, desiderano porre attenzione al fatto che i contenuti della Masterclass del M Emanuele Torquati e delle lezioni teoriche del M. Riccardo Vaglini rappresenteranno per gli studenti del Biennio di Pianoforte non solo un momento performativo, ma anche un percorso didattico-formativo grazie al quale affronteranno, nello specifico, l’esame di Semiografia della Musica previsto nel nuovo Biennio di Specializzazione di Pianoforte principale. Ci si augura che da questo progetto ,così concepito ,possa nascere un nuovo e proficuo dialogo fra docenti del Conservatorio Benedetto Marcello e musicisti specialisti nei diversi settori.

INCONTRI, LABORATORI, MASTERCLASS, SEMINARI

13 e 20 aprile 2012 ore 17.30 Sala Concerti del Conservatorio Benedetto Marcello di Venezia 21 aprile 2012 ore 18.00 Padova Auditorium Pollini 22 aprile 2012 ore 18.00 Verona Auditorium Nuovo Montemezzi 24 aprile 2012 ore 18.00 Vicenza Sala concerti del Conservatorio 27 aprile 2012 ore 18.00 Padova Auditorium Pollini 28 aprile 2012 ore 17.00 Vicenza Sala Concerti del Conservatorio 29 aprile 2012 ore 11.00 Verona Auditorium Nuovo Montemezzi

15

affrontare diversi repertori e compositori, dalle monografie su Messiaen e Dalla Vecchia al progetto Note venete, alle opere cameristiche delle scuole di composizione dei conservatori del Veneto. Il progetto ha visto, durante l’anno accademico 2010-11, la collaborazione dei tre conservatori di Padova, Venezia e Vicenza. Con la riproposizione di una formula simile anche per l’anno accademico 2011-12, estesa anche al Conservatorio di Verona, l’iniziativa attuale “Attorno a Debussy” nasce in occasione dei 150 anni dalla nascita del compositore (1862-1918), in una prospettiva di coinvolgimento e coordinamento di allievi e docenti di più istituzioni, per offrire una panoramica di giovani talenti dei nostri conservatori. (Vedi il programma dei concerti nella sezione “Eventi Concerti e Produzioni”)

Simultaneo Ensemble Intorno a Debussy. Sabato 22 settembre 2012 In occasione dei 150 anni dalla nascita di La viola di Bozzi dedicati alla vita e alle opere di C. Debussy (1862-1918) Seminari Paolo Bozzi coordinati da Giovanni Petrella Coordinamento: Monica Bertagnin e Luisa Messinis

Simultaneo Ensemble è un laboratorio di musica da camera fondato nel 2003 da Cecilia Franchini in collaborazione con studenti, docenti e compositori del Conservatorio Benedetto Marcello di Venezia, che si propone di studiare ed eseguire, sotto forma di lezioni-concerto, anche dal taglio monografico, e di registrazioni, il repertorio cameristico italiano e internazionale dal Novecento storico fino alla produzione attuale. Ha debuttato in un concerto al Mozarteum di Salisburgo con musiche di Malipiero, Maderna, Ambrosini e Pasquotti e ha continuato negli anni ad

Primo incontro 9.00-10.00 Cenni sulla vita e le opere di Paolo Bozzi 10.00-11.00 esecuzione dal vivo e con filmati delle opere per Viola Sola : “L’arco psicofisico” (1986) “Aforismi alle quattro corde vuote” (1996) “Cinque brevi canzoni e una brevissima coda” (1999) 11.00-12.00 Parallelismi tra il pensiero cognitivo e la struttura musicale delle opere 12.00-13.00 Analisi e prova interpretativa delle opere

16 Secondo incontro 14.00-15.00 Analisi e prova interpretativa delle opere 15.00-16.00 Analisi e prova interpretativa delle opere 16.00-17.00 Prova di interpretazione: esecuzione guidata di alcuni passaggi Obiettivi generali sono far conoscere la vita e le opere dell’autore, mettere a conoscenza gli allievi delle sue composizioni per Viola Sola, introdurre i partecipanti al pensiero cognitivo che ha ispirato la struttura e la linea melodica dei pezzi in oggetto. Evidenziare la coazione tra pensiero cognitivo e struttura musicale ai fini di una adeguata interpretazione delle opere dell’ autore; saper effettuare una analisi della composizione in relazione alla volontà espressiva del compositore. Acquisire i segni interpretativi inerenti le composizioni, essere in grado di eseguire tecnicamente alcuni passaggi delle composizioni proposte. Metodologie didattiche prevalenti: Lezioni frontali con confronto e dibattito; dimostrazione delle tecniche da parte del docente ; esercitazioni pratiche effettuate dai partecipanti stessi, visione di filmati Metodo di verifica dell’apprendimento: Verrà effettuata una prova di interpretazione della durata di alcuni passaggi Il progetto ha l’obiettivo di portare a conoscenza degli allievi violisti di Conservatorio le composizioni per Viola Sola dell’autore contemporaneo italiano Paolo Bozzi. Questo compositore è noto nel mondo accademico per avere trasposto in musica fenomeni di tipo scientifico quali la percezione visiva di un oggetto come ne “L’arco psicofisico”, per Viola Sola. Ulteriore obiettivo della docenza è di fornire agli allievi l’analisi formale ed

interpretativa di tali composizioni: “L’arco psicofisico” (1986) “Aforismi alle quattro corde vuote” (1996) “Cinque brevi canzoni e una brevissima coda” (1999) Gennaio- Giugno 2012

Zip Venice Guitar Festival Coordinatori Marco Nicolè e Florindo Baldissera Il Festival “Zip Venice Guitar Festival” nella sua seconda edizione vuole dare una opportunità di arricchimento agli allievi della scuola di chitarra del Conservatorio di Venezia, dei Conservatori del Veneto, degli interessati del territorio. Il tema proposto per l’A.A. 2011/2012 è il repertorio per duo di chitarre. Si desidera in questo progetto presentare sia un duo di chiara fama che due formazioni stabili con i docenti titolari di cattedra del Conservatorio, questo per valorizzare le competenze interne come più volte auspicato dal Direttore Massimo Contiero. Si prevede altresì di creare un momento importante per gli studenti con un concerto a tema “Happy Birthday Leo Brouwer”, con un programma interamente eseguito dai migliori studenti della scuola di chitarra “Benedetto Marcello”. Per continuare quanto già iniziato nell’A.A. 2010/2011, si propone un incontro con le scuole medie ad indirizzo musicale: un concerto dei migliori allievi chitarristi delle 18 scuole medie della provincia di Venezia presso la sala concerti del Conservatorio. (Vedi il programma dei concerti nella sezione “Eventi, concerti produzioni”)

INCONTRI, LABORATORI, MASTERCLASS, SEMINARI

23 aprile 2012 ore 15.30-17.30 30 aprile 2012 ore 16-18 7 maggio 2012 ore 16-18 14 maggio 2012 ore 16-18 21 maggio 2012 ore 16-19 28 maggio 2012 ore 16-19 31 maggio 2012 ore 16-19 4 giugno 2012 concerto ore 17.00 Sala Concerti del Conservatorio

“Brass time” Laboratorio brass Progetto mirato alla conoscenza tecnico-stilistica del repertorio per ottoni coordinato da Claude Padoan. È un laboratorio aperto a tutti gli allievi delle classi di tromba e corno del Conservatorio Benedetto Marcello ed estesa agli allievi dei medesimi strumenti di tutti i Conservatori del Veneto. Si articolerà in lezioni a sezione e poi d’insieme, in cui gli allievi saranno affiancati inizialmente dai docenti di tromba e corno del Conservatorio Benedetto Marcello e successivamente dalle prime parti dell’Orchestra del Teatro La Fenice di Venezia (prima tromba, primo corno e primo trombone). Verrà proposto un concerto finale nella Sala Concerti di Palazzo Pisani. Verranno coinvolti anche uno o più allievi delle classi di direzione d’orchestra e percussioni. L’auspicio è quello di formare un “brass ensemble” con organico variabile che dà la possibilità ai vari allievi di ottoni di acquisire delle competenze maggiori nel campo della musica collettiva.

17

28, 29 e 30 marzo 2012

Musica e gesto nelle composizioni di Karlheinz Stockhausen. Seminario del clarinettista Michele Marelli Seminario dedicato alle classi di clarinetto, composizione e Musica elettronica coordinato da Paolo Zavagna Nel corso del seminario si prenderanno in esame gli aspetti scenici e teatrali ai quali Stockhausen conferisce grande importanza nella prassi esecutiva del suo repertorio solistico per clarinetto: il rapporto tra musica e gesto rende, infatti, il musicista anche un attore capace di esprimersi con la musica e con il corpo. Imparare a controllare il proprio corpo nell’intento di rendere artistico ogni singolo gesto compiuto, conferisce all’esecutore, sia nel repertorio classico che contemporaneo, una migliore coscienza delle proprie reazioni fisiche durante il concerto ed una solida presenza scenica. Il seminario vede coinvolte le classi di clarinetto, di composizione e di musica elettronica. 1° Giorno (classe di clarinetto) - Musica e gesto nelle composizioni di Stockhausen - “Der Kleine Harlekin” e sua interpretazione - Introduzione al corno di bassetto

18 - Preparazione di un pezzo composto appositamente dagli allievi della classe di composizione e musica elettronica, eseguito dagli allievi di clarinetto Dopo una approfondita introduzione all’argomento, gli allievi avranno la possibilità di provare i rudimenti di gestualità che li renderanno capaci di eseguire Der Kleine Harlekin. Tra i pezzi presi in esame, larga importanza verrà conferita a In Freundschaft per clarinetto solo. 2° Giorno (classe di musica elettronica) - Preparazione di una nuova versione di Solo per corno di bassetto e live electronics con gli allievi della classe di musica elettronica 3° Giorno (classe di musica elettronica) - Conclusione del lavoro di programmazione su Maxmsp o PD e prova di esecuzione di Solo - Preparazione con gli allievi di musica elettronica di Uversa per corno di bassetto e nastro magnetico a 8 piste. Dal 18 al 29 ottobre 2011

Masterclass di musica bizantina Masterclass/laboratorio sulla musica bizantina tenuto da Christodoulos Halaris coordinato da Chiara Pancino Alla fine del mese di ottobre 2011 il musicologo e compositore greco Christodoulos Halaris ha tenuto presso il nostro Conservatorio una masterclass/laboratorio sulla musica bizantina. Scopo della masterclass è stata la formazione di un’orchestra che ha

eseguito opere del repertorio bizantino medievale, con strumenti simili a quelli medievali dell’Europa occidentale, forniti dal maestro Halaris. Alla fine di questo laboratorio sono stati scelti 10 studenti che hanno fatto parte di un’orchestra composta da studenti di diversi paesi, e che in prospettiva dovrebbe diffondere nei paesi europei il repertorio bizantino.

27 e 28 aprile 2012 dalle ore 9.00 alle 13.00 e dalle ore 14.30 alle 18.30, presso la Sala Concerti di Palazzo Pisani

La tradizione interpretativa della scuola “Viennese-Praghese” Masterclass di musica da camera coordinata da Liborio Guarneri Il progetto consiste in incontri con i Professori Liborio Guarnieri, Luisa Messinis, ed una Masterclass finale della durata di 2 giorni con il Gabriele Screpis, primo fagotto dell’orchestra del Teatro alla Scala. Si avvarrà della collaborazione pianistica del Professor Fabio Cadetto. Il numero degli incontri potrà variare in base ai gruppi che si formeranno e al repertorio scelto. Gli allievi di fagotto e di altri strumenti potranno cimentarsi nel repertorio da camera ove sia presente il fagotto, ad esempio duo fagotto e pianoforte, trio d’archi e fagotto, trio d’ance, trio di fiati, quartetto di fiati, quintetto di fiati, ensemble di fiati ecc. L’obiettivo è l’apprendimento della prassi

INCONTRI, LABORATORI, MASTERCLASS, SEMINARI

interpretativa “viennese-praghese” nel repertorio fagottistico-cameristico finalizzato all’esecuzione, prestando cura al carattere ed all’estetica dei vari periodi studiati durante il laboratorio. Alla fine del progetto si terrà il concerto dei migliori allievi 3 febbraio 2012 h. 16.30

Musica a scuola. Proposte editoriali e strumenti bibliografici Conferenza sulla editoria specializzata nella didattica musicale coordinato da Stefania Lucchetti La conferenza, rivolta ad educatori (scuola primaria, dell’infanzia, operatori musicali di base), intende fornire alcune indicazioni bibliografiche in riferimento all’editoria specializzata nella didattica musicale. Durante l’incontro verrà presentato il testo “Bimbinmusica. Laboratorio musicale per la scuola dell’infanzia e la scuola primaria”, a cura di Stefania Lucchetti. (CLEUP, Padova 2010). 24 marzo 2012, ore 9.00-17.30

Le orchestre giovanili: una risorsa per il benessere in musica Convegno coordinato da Stefania Lucchetti L’obiettivo dell’iniziativa consiste nel dare documentazione di quanto si sta facendo

19

in Italia e all’estero per far vivere la pratica musicale – e nella fattispecie l’esperienza socializzante del suonare insieme in orchestra – come occasione per la crescita dell’individuo. Gli interventi intendono in primo luogo fornire testimonianze su alcune delle scelte metodologiche e organizzative adottate nel nostro territorio nell’ambito delle orchestre giovanili del Conservatorio e nella scuola di base (istituti comprensivi, scuole medie ad indirizzo musicale, licei musicali). Un riferimento importante, pur nella sua peculiarità difficilmente esportabile in altri contesti, sarà costituito dall’analisi dall’esperienza promossa da Josè Antonio Abreu in Venezuela e dall’illustrazione delle iniziative italiane ad essa ispirate. In seconda istanza si proveranno a delineare scenari futuri basati sulla condivisione delle risorse, promosse attraverso la creazione di sinergie tra mondo della Scuola, Conservatorio, Associazioni musicali, Enti Locali. Sono previsti ampi spazi per il dibattito, inteso come occasione di condivisione di esperienze e di confronto. Seguirà una parentesi musicale nella quale orchestre ed ensemble giovanili avranno modo di proporsi al pubblico. Il convegno è organizzato dal Conservatorio “B. Marcello” e dall’Ufficio Scolastico Regionale per il Veneto. Agli intervenuti verrà rilasciato un attestato di partecipazione. E’ stata richiesta l’autorizzazione all’esonero dalle lezioni. Comitato scientifico: Stefania Lucchetti, coordinatore del dipartimento di didattica della musica, Conservatorio di Venezia Stefano Da Ros, referente regionale musica dell’Ufficio Scolastico Regionale per il Veneto.

20 Programma Ore 9.00 Accoglienza Ore 9.30 Saluto delle autorità Massimo Contiero, Direttore del Conservatorio “B. Marcello” di Venezia Stefano Vinti, Presidente del Conservatorio “B. Marcello” di Venezia Gianna Miola, Vicedirettore Generale dell’USR per il Veneto Domenico Martino, Dirigente dell’Ufficio Scolastico Territoriale di Venezia Paolo Troncon, Presidente del Consorzio dei Conservatori del Veneto Ore 10.00 Prima sessione Le orchestre giovanili: una risorsa per il ben-essere in musica. L’esperienza del far musica assieme: identità musicale, educazione alle life skills Stefania Lucchetti, coordinatore del dipartimento di didattica della musica, Conservatorio di Venezia Proiezione di estratti dal film-documentario “A Slum Symphony. Allegro Crescendo” di Cristiano Barbarossa (Italia, 2010) Sistema Abreu in Italia Giuseppe Laudani, referente regionale per il Veneto del Sistema delle orchestre e dei cori infantili e giovanili in Italia Le Orchestre giovanili nei Conservatori: obiettivi, metodologia, organizzazione Paolo Troncon, presidente del Consorzio dei Conservatori del Veneto Marco Albano, direttore dell’orchestra “W. A. Mozart”, Conservatorio di Venezia Bruno Beraldo, direttore dell’orchestra “Pollicini”, Conservatorio di Padova Elio Orio, direttore del Conservatorio di Adria Lucia Visentini, docente presso il Conservatorio di Rovigo Ore 12.15 Dibattito

Prima la musica, o prima l’individuo? Prospettive educative e scelte metodologiche Chairman, Stefania Lucchetti Ore 13.00 Buffet Ore 14.00 Seconda Sessione La musica d’insieme a scuola e oltre. Esperienze e prospettive La musica d’insieme nella scuola italiana: previsioni ordinamentali, percorsi curricolari e progetti mirati. Stefano Da Ros, referente musica dell’Ufficio Scolastico Regionale per il Veneto Il laboratorio di musica d’insieme nel Liceo Musicale Docenti di musica d’assieme presso il Liceo musicale “Giorgione”, Castelfranco Veneto Condividere progetti e risorse. Una rete di scuole medie a indirizzo musicale. Gianluca Sfriso, docente di pianoforte presso l’Istituto Comprensivo di Chioggia Morena Causin, dirigente scolastico dell’Istituto Comprensivo di San Donà di Piave Ore 15.00 Dibattito Scuola, Conservatorio, Associazioni musicali, Enti Locali: Quali sinergie? Chairman, Stefano Da Ros ore 15.30 Prove aperte e concerto di orchestre scolastiche ed ensemble giovanili Orchestre Wolfang e Amadeus, Conservatorio di Venezia Direttore: Marco Albano Orchestra dell’Istituto Comprensivo di San Fior (TV) Direttore: Roberto Fantinel Pollicini del Conservatorio di Padova Direttore: Bruno Beraldo Laboratorio musicale dell’Istituto Comprensivo “G. Valeri” di Campolongo Maggiore Direttore: Giuseppe Laudani

INCONTRI, LABORATORI, MASTERCLASS, SEMINARI

Gio Clarino, ensemble di clarinetti, S.M.S. “G. Cesare” di Mestre-Venezia Direttore: Alessandro Terrin Orchestra giovanile del Conservatorio di Adria Direttore: Elio Orio Mercoledì 2 maggio 2012

Untitled event Omaggio a John Cage Performance e concerti coordinati da Annunziata Dellisanti In occasione del Centenario della nascita di John Cage si propone una giornata di studio su alcuni lavori del compositore americano. Un Evento Performance ispirato al Untitled Event di John Cage, Merce Cunningham, David Tudor, Robert Rauschemberg, Mary Caroline Richards (1952) considerato come il precedente storico degli happening. Nel corso della giornata si terranno concerti-performance con ensemble di percussioni e con pianoforte preparato con la classe di strumenti a percussione e gli studenti che aderiranno all’iniziativa (studenti di teoria, semiografia, composizione) coordinati da Giovanni Mancuso, ai quali verranno rilasciati crediti formativi. Verranno presentati dei video storici e programmati incontri con specialisti: Veniero Rizzardi e Carlo Boccadoro. Si propone l’esecuzioni di Construction, Living room, Water music, Imaginary Landscape, Amores, Primitive, Dream e altri brani di Cage. Il laboratorio di 15 ore per ensemble di percussioni è diretto da A. Dellisanti. (Vedi il programma delle esecuzioni nella sezione “Eventi, concerti e produzioni)

21

4 Giugno 2012, aula 117

Musica e retorica Coordinato da Gabriele Maria Vianello Il progetto prevede un incontro con il compositore Virginio Zoccatelli che presenta il libro “Nuovi lineamenti di retorica e composizione musicale” (ed. Taukay, 2011) Il libro tratta il delicato tema di linguaggio, comunicazione, creatività artistica nella composizione musicale, specie quella moderna e contemporanea, considerati alla luce delle discipline desunte dalla tradizione del linguaggio parlato e della applicazione storica nel periodo barocco della musica colta occidentale. Tale presentazione-conferenza è prevista nella durata di 40 minuti. Segue poi un recital (50 minuti circa) con il maestro Gabriele Vianello al pianoforte, che eseguirà musiche del ‘900 e contemporanee, anche dello stesso V. Zoccatelli, presentando così la recente fatica discografica della pubblicazione del CD “Piano works anthology” (Taukay, Maggio 2011) 11 e 12 maggio 2012 ore 10-13 e 14-17

Masterclass e concerto di Isabelle Moretti Coordinamento: Elisabetta Ghebbioni Isabelle Moretti è una delle figure più affascinanti sia nel mondo arpistico che nel panorama musicale mondiale di oggi. Brillante, entusiasta e con un autentico temperamento, abbraccia il suo strumento con stile inimitabile, generosità, sincerità e nobiltà. Premiata nei concorsi internazionali a Ginevra, Monaco e Israele, Isabelle Moretti è in-

22 vitata nelle più prestigiose sale da concerto di tutto il mondo: la Tully Hall di New York, la Wigmore Hall di Londra, l’Auditorium du Louvre, il Musée d’Orsay, la Maison de Radio-France, la Salle Gaveau, la Folle Journée di Nantes, e ad Evian, dove ha eseguito un ragtime con Mstilav Rostropovitch. Si esibisce con l’Orchestra Sinfonica della Radio Bavarese (recentemente sotto la direzione di Sir Neville Marriner), l’Orchestra Nazionale di Lione, l’Ensemble Orchestrale di Parigi, l’Orchestra di Cordoba, l’Orchestra Sinfonica della Radio e della Televisione Spagnola, la Filarmonica da Camera Tedesca di Brema, l’Orchestra da Camera di Israele e l’Orchestra Filarmonica di Israele, l’Orchestra della Piccardia, l’Orchestra della Svizzera Romanda, l’Orchestra Sinfonica della Germania del Sud-Ovest, l’Orchestra Filarmonica di Varsavia, l’Orchestra Sinfonica di Atlanta. Ha tenuto anche una tournée con i Solisti di Zagabria. Il repertorio solista di Isabelle Moretti si estende dalla musica del XVIII secolo e dalle prime sonate per arpa a pedali fino alle complesse contemporanee prime mondiali, che inserisce nei programmi dei suoi concerti. Ama specialmente la musica da camera e la esegue regolarmente con gli amici Philippe Bernold, Henry Demarquette, François Leleux, Magali Mosnier, e con i quartetti d’archi Parisii, Psophofos ed Ebène. La sua discografia, ricca quanto varia, ha ricevuto il gradimento dei maggiori media: il Victoire de la Musique, il Grand Prix de la Nouvelle Accadémie du Disque, il Premio Charles Cros, Choc du Monde de la Musique, Dix de Repertoire e ‘ffff’ da Télérama. Nell’autunno del 2006, Isabelle Moretti ha eseguito la prima mondiale del Concerto per Arpa di Philippe Hersant al Teatro degli Champs Elysées con l’Ensemble Orchestrale di Parigi

come membro della Paris de la Musique. Ha eseguito anche la prima mondiale del Concerto per Arpa di Michèle Reverdy con l’Orchestra Nazionale di Lille. Nell’autunno del 2009, ha realizzato un CD per l’etichetta Naive: Cantare con Dame Felicity Lott. Per presentarlo, hanno tenuto un concerto all’Opéra Comique a Parigi il 21 dicembre 2009. Questo concerto è stato seguito da un tour nel 2010 e nel 2011. E’ stato possibile ascoltare Isabelle Moretti a Monaco, Israele, a Metz, ad Arlès, in Germania con François Leleux, e in Giappone per concerti e masterclass. Insegnante impegnata, Isabelle Moretti tiene masterclass in tutto il mondo ed insegna al Conservatorio Superiore della Musica e Danza di Parigi (il CNSMD). E’ stata anche Insegnante Ospite presso la Royal Academy of Music di Londra dal 2008. Isabelle Moretti è cavaliere dell’Ordine del Merito Nazionale. La partecipazione alle lezioni è aperta anche agli esterni in qualità di uditori e previo versamento di una tassa di 10 euro. Giovedì 10 maggio 2012 ore 10.00-13.00 e 14.00-17.30, aula 117 (V piano)

Masterclass di Bruno Giuranna Coordinamento: Giovanni Petrella Direttore d’orchestra e violista italiano, nato a Milano da una famiglia di musicisti, Bruno Giuranna ha compiuto gli studi musicali a Roma. Tra i fondatori del complesso I Musici, e particolarmente attivo come membro del Trio Italiano d’Archi, ha iniziato la carriera solistica presentando, in prima esecuzio-

INCONTRI, LABORATORI, MASTERCLASS, SEMINARI

ne assoluta, con la direzione di Herbert von Karajan, la Musica da Concerto per viola e orchestra d’archi composta per lui da Giorgio Federico Ghedini. Da allora ha suonato con orchestre quali Berliner Philharmoniker, Concertgebouw di Amsterdam, Teatro alla Scala di Milano, con direttori come Claudio Abbado, Sir John Barbirolli, Sergiu Celibidache, Carlo Maria Giulini e Riccardo Muti. Titolare della Cattedra Internazionale di Viola presso la Royal Academy of Music di Londra nel 1995/1996, ha insegnato alla Hochschule der Künste di Berlino, tiene Corsi di Perfezionamento presso la Fondazione Stauffer di Cremona e ha tenuto master classes in tutto il mondo, frequentemente invitato al Festival di Marlboro negli Stati Uniti. Direttore Artistico, dal 1983 al 1992, dell’Orchestra da Camera di Padova e del Veneto, ha diretto l’orchestra, durante questo periodo, in numerosi tour in Europa e Sud America. Nel 1988 ha presieduto la giuria della First International Bruno Giuranna Viola Competition in Brasile. La sua discografia comprende la Sinfonia Concertante di Mozart con Franco Gulli, Henryk Szeryng e Anne-Sophie Mutter, l’integrale dei concerti per Viola d’amore di Vivaldi ed i Quartetti con pianoforte di Mozart con il Beaux Arts Trio prodotti dalla Philips. Nel 1990 l’incisione dei Trii di Beethoven, realizzata con la violinista Anne-Sophie Mutter ed il violoncellista Mstislav Rostropovich per la Deutsche Grammophon, ha ottenuto una Grammy Award Nomination. Come direttore ha vinto il Grand Prix du Disque dell’Académie Charles Cros di Parigi per la registrazione, con David Geringas, dei Concerti per Violoncello di Boccherini. Nella sua ultima realizzazione discografica della Sinfonia Concertante di Mozart, pubblicata da EMI, ha collaborato con la violinista Anne-Sophie

23

Mutter e l’Academy of St Martin in the Fields diretta da Sir Neville Marriner. Attuale Principal Guest Conductor della Irish Chamber Orchestra, ha iniziato, dal 1998, una stretta collaborazione con l’Orchestra dei Pomeriggi Musicali di Milano di cui ha inaugurato, con un programma beethoveniano, la stagione 1998/1999. Tra i suoi recenti concerti, la partecipazione solistica alla Stagione Sinfonica 1999/2000 dell’Orchestra dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia con il Concerto per viola e orchestra di William Walton diretto da Jeffrey Tate, l’inaugurazione della stagione 2000/2001 dell’Accademia Filarmonica Romana al Teatro Olimpico con l’Orchestra da Camera Italiana, la direzione del Messiah di Händel sul podio di National Chamber Choir of Ireland e Irish Chamber Orchestra, una collaborazione con l’Eroica Trio durante la stagione cameristica dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia e una serie di programmi con la Irish Chamber Orchestra nella duplice veste di direttore e violista con musiche di Mozart, Britten, Schubert e Shostakovic. Programma della giornata: - Metodologia didattica Giuranna della conduzione e distribuzione dell’arco - Metodologia didattica Giuranna del sostegno dello strumento - Metodologia didattica Giuranna della diteggiatura per la mano sinistra - Metodologia didattica Giuranna della postura e della cinetica durante la performance - Metodologia didattica Giuranna nello sviluppo del vibrato della mano sinistra - Metodologia didattica Giuranna dell’utilizzo del vibrato nel repertorio dei periodi:ba rocco,classico,romantico e contemporaneo - Metodologia didattica Giuranna nell’interpretazione Violistica

24 Ottobre – Dicembre 2012

Propedeutica musicale: percorsi per la fascia 3-6 e 6-10 anni. Corsi liberi Laboratori musicali rivolti ai bambini coordinato da Stefania Lucchetti Il Progetto propone l’attivazione - in forma di corso libero - di laboratori musicali rivolti a bambini della scuola dell’infanzia (3-6 anni) e della scuola primaria (6-10 anni) finalizzati ad una prima alfabetizzazione musicale tramite la proposta di giochi, danze, canti con accompagnamento strumentale. Il corso si articola in un ciclo di 10 incontri che si terranno il mercoledì con il seguente calendario: fascia 3-5 anni, ore 16-16.45 fascia 6-10 anni, ore 17-18 Ottobre: 10, 17, 31 Novembre: 7, 14, 21, 28 Dicembre 5, 12, 19

E V CON E N T P R O C E R T I EI DUZ IONI

26 Dal 6 novembre 2011 al 18 marzo 2012

Musicalmestre Concerti al Palaplip di Mestre (In Collaborazione con il Movimento Consumatori di Mestre) Domenica 6 novembre 2011 ore 18.00

Histoire du soldat Igor Stravinskij, Histoire du soldat Ensemble da camera del Conservatorio Benedetto Marcello di Venezia Clarinetto: Sara Cebrian Martinez Percussioni: Andrea Dal Bianco Fagotto: Liborio Guarneri Violino: Paolo De Rossi Tromba: Fabrizio Nasetti Contrabbasso: Luca Stevanato Trombone: Domenico Zicari Voce recitante: Roberto Bianchin

The trio has a visitors-March of the Stiff-Necks Brano di tradizione popolare: Blow the Wind Southerly Georg Friederich Haendel, Marcia Solenne da “Judas Maccabeus” Jean Baptiste Lully: Minuetto Cristoph Willibald Gluck: Inno da “Ifigenia in Tauride” Edward Grieg: Canto dei Marinai violini primi: Marco Albano, FedericoAvanzi, Cora Bellati, Immanuelle Dodo-Williams, Irene Martinolli, Cecilia Nicolè, Anna Piani, Vikram Sedona, Giovanni Serena, Cora Sudessi violini secondi: Valentina Belussi, Anna D’Auria, Leo De Luca, Enrico Fabris, Enrico Higginbotham violini terzi: Gianmarco Busetto, Giovanna De Martino violoncelli: Cosima Centurioni, Sebastiano Nicolè, Pietro Silvestri, Maddalena Turetta, Xin Niu

Orchestre giovanili “Wolfgang” e “Amadeus”

Orchestra Amadeus Jan Pachelbel: Canone Henry Purcell: Ciaccona in sol min Arcangelo Corelli: Concerto Grosso n 1 op.6 in re magg solisti: vl. Matilde Berto, Ayesha Dodo-Williams, Sebastiano Franz, Francesco Zanchetta, vlc Tazio Brunetta A.Vivaldi: Concerto in La min per due Violini e archi Allegro-Larghetto-Allegro solisti: vl S. Bryant, Luigi Di Francia, Sofia Stefani, Francesco Zanchetta - vlc Tazio Brunetta

Orchestra Wolfgang Sheila Nelson: Round Dance-RiversideStamping Dance Suite Italiana: Il Trombettiere- Minuetto Classico-Andante Serioso-Rondò Spiritoso

violini primi: Francesca Ballarin, Matilde Berto, Chiara Bryant, Luigi Di Francia, Ayesha Dodo-Williams, Sebastiano Franz, Greta Li Russi, Sophia Stefani, Francesco Zanchetta, Emiliano Zennaro

Direttore: Maurizio Dini Ciacci Sabato 19 novembre 2011 ore 18.00

27

EVENTI, CONCERTI E PRODUZIONI

violini secondi: Riccardo Albiero, Eleonora Biasco, Leonardo Cester, Giovanna Guadagnin, Alessandro La Rosa, Lucia Nicoletti viola: Ernesto Molin violoncelli: Tazio Brunetta , Marco D’Arsiè, Sibylla Dodo-Williams, Riccardo Paladin contrabbasso: Mattia Corso

Ferdinando Carulli, Serenata in do maggiore op.106 n.3 Mario Castelnuovo-Tedesco, Sonatina op. 205 (1965)


Direttore: Marco Albano

Domenica 11 dicembre 2011 ore 18.00

Domenica 27 novembre 2011 ore 18.00

Les deux amis Ferdinando Carulli: 9 brani tratti dalle “Lezioni progressive” Ferdinando Carulli: “Notturno Concertante” op. 118 Fernando Sor: “Les Deux Amis” op. 41 (Introduzione, tema, variazioni e mazurka) Antoine de Lhoyer: “Duo Concertante” op. 31 n° 3 Pierre Petit: Toccata e Tarantella Chitarra: Alfonso Baschiera e Marco Nicolè Domenica 4 dicembre 2011 ore 18.00

Dal Salotto’800 verso un nuovo camerismo Francesco Molino, Notturno op. 38 in re maggiore Rosario Mirigliano, Improptu (1981) per flauto in sol e chitarra Mauro Giuliani, Gran Duo Concertante op. 85 in la maggiore Corrado Pasquotti, Filari (1991) per ottavino e chitarra

Flauto: Federica Lotti Chitarra: Florindo Baldisserra

Brass styles Nikolaij Rimskij Korsakov, Processione dei Nobili AntonioVivaldi, Primavera Gioacchino Rossini, Largo al Factotum (Tuba solo) Johann Sebastian Bach, Wachet’ auf, ruft uns die Stimme Ludwig van Beethoven, Allegro dalla V Sinfonia Georges Bizet, Carmen Fantasia John Philip Sousa, Washington Post Scott Joplin, Ragtime Dance Leslie Pearson, Hiplips II M. Penella, El Gato Montes Classical Medley Trombe: Fabrizio Nasetti e Diego Cal Corno: Claude Padoan Trombone: Alessio Savio Tuba: Daniele Spano Domenica 18 dicembre 2011 ore 18.00

La Francia e i suoi Venti Paul Taffanel, Quintette Jacques Ibert, Trois pièces brèves Darius Milhaud, La cheminèe du Roi Renè

28 Cortege , Aubade , Jongleurs, La Malousinglade, Joutes sur l’Arc, Chasse a Valabre , Madrigal, Nocturne Jean Françaix, Quintette Flauto: Monica Finco Oboe: Remo Peronato Clarinetto: Silvia Dall’Agnolo Corno: Claude Padoan Fagotto: Liborio Guarneri Domenica 15 gennaio 2012 ore 18.00

Da Bach a Ysaÿe, i colori delle emozioni Musica, Pittura, Danza e Poesia Giuseppe Matteo Alberti, dai Concerti per archi op. 1 Concerto n. 8 in re minore Concerto n. 4 in re maggiore Johann Sebastian Bach, Concerto per due violini e orchestra in re minore BWV 1043 solisti Beatrice e Giovanni Zanon Concerto brandeburghese n. 3 in sol maggiore BWV 1048 Eugene Ysaÿe, Harmonie du soir op. 31 per quartetto solo e orchestra Giovanni Di Giorgio, Daniele Zanta, violini Samuele Scarpa, viola, Giacomo Grespan violoncello Orchestra del Conservatorio Benedetto Marcello di Venezia Direttore: Davide Amodio Con la partecipazione di Francesco Prandin, voce recitante; i danzatori della Scuola di Danza CentroElaborazione Danza di Venezia diretta da Laura Sgaragli, autrice delle coreografie;Maurizio Favretto, pittore, Liceo Artistico di Venezia, Edoardo Amodio, pittore, studente all’Accademia di Belle Arti di Venezia

Domenica 29 gennaio ore 18.00

Da Bach ai Beatles Johann Pachelbel, Canone Johann Sebastian Bach, Aria Antonín Dvořák, Danze Slave op. 72 n. 2 e op. 46 n. 8 Richard Wagner, Feierliches Stück Giuseppe Verdi, da “la Traviata”: Preludio al primo atto Daniele Zanettovich, Wienerphantasie John Lennon, Paul McCartney, Yesterday, Michelle Freddie Mercury, Bohemien Rhapsody (arr. Valter Poles Venice Cello Ensemble Angelo Zanin, Amarmend Davahakuu,Valerio Cossu, Francesca Rismondo, Francesco Dalla Libera, Ester Vianello, Patrizio Schlude, Francesco Di Giorgio, Anna Tulissi, Tazio Brunetta, Giacomo Grespan, Marco d’Arsiè, Pietro Silvestri. Domenica 12 febbraio 2012 ore 18.00

Monumenti pianistici dell’ultimo Beethoven Ludwig Van Beethoven, 33 Variazioni op. 120 su un valzer di A. Diabelli (1823) Sonata op. 106 “Für das Hammerklavier” (1818) Pianoforte: Fabio Grasso

29

EVENTI, CONCERTI E PRODUZIONI

Domenica 19 febbraio 2012 ore 18.00

Domenica 4 marzo 2012 ore 18.00

Nuove polifonie

Piano Eversivo

Andrea Massaria , Intermittenze Erik Satie,Vexations Arrigo Cappelletti, Durate Andrea Massaria, Orsa Maggiore Andrea Massaria, Pietre che cantano Arrigo Cappelletti, Waves Arrigo Cappelletti, Obbligato Arrigo Cappelletti, Between B & B Franz Liszt, Harmonies poetiques et religieuses n. 9

Luciano Berio, Rounds (1967) Carlo Boccadoro, Variazioni Goldrake (2008) Niccolò Castiglioni, Cangianti (1959) Julius Hemphill, Parchment (1989) Giovanni Mancuso, L’isola dei quadrati magici (1989) Alexander Scriabin, Poeme-Nocturne op. 61 (1912) John Zorn, Dead Ringer (1982) Frank Zappa, Dupree’s Paradise (1982) trascrizione per pianoforte di Giovanni Mancuso dalla versione orchestrale

Pianoforte, Arrigo Cappelletti Chitarra elettrica, Andrea Massaria Contrabbasso, Alvise Seggi Batteria, Giovanni Natoli Domenica 26 febbraio 2012 ore 18.00

Pianoforte: Giovanni Mancuso Domenica 11 marzo 2012 ore 18.00

L’altro Chopin … Cor et Piano Romantique ritratto di un genio Emanuel Chabrier, Larghetto inesplorato pour cor et piano Claude Debussy, Préludes pour piano, Livre II: … “Canope” … “Brouillards” Camille Saint-Saëns, Morceau de concert pour cor et piano op. 94 Camille Chevillard, Allegro pour cor et piano op. 18 Claude Debussy, Préludes pour piano, Livre II ... “Bruyères” Eugène Bozza, En Forêt pour cor et piano Claude Debussy, Préludes pour piano, Livre II: … “Feux d’artifice” Henri Busser, Cantecor pour cor et piano op.77 Corno: Claude Padoan Pianoforte: Anna Barutti

Fryderyk Chopin Dai Canti Polacchi op.74 per voce e pianoforte

Piosnka litewska (Canzone lituana) Gdzie Lubi (Dove ella ama) Wiosna (Primavera) Narzeczony (Il fidanzato) Nie ma czego trzeba (Vorrei ciò che non ho) Smutna Rzeka (Triste fiume) Moja Pieszczotka (La mia bella) Melodya Wojak (Il guerriero)

Polacca in Re min. op. 71 n. 1 (1825) Polacca in Si bem. magg. op. 71 n. 2 (1828) Polacca in Fa min. op. 71 n. 3 (1828) Soprano: Marija Matveeva Pianoforte: Matteo Liva Voce narrante: Margherita Stevanato

30 Domenica 18 marzo 2012 ore 18.00

La città delle mille corde Pima parte - trio di liuti in contrappunto Caron (Sec. XVI) Jay pris amours Francesco Spinaccino, Jay pris amours Diego Ortiz, Recercada primera sobre la Spagna Anonimo (Sec XVI). Passamezzo, Diego Ortiz, Recercada Primera Francesco da Milano, Spagna, Canone Adriano Willaert, Madonna qual certezza Bartolomeo Tromboncino, Alla guerra Thomas Robinson, A Plane song for two lutes, A Toy Anonimo (Sec. XVII) La Rossignol, Greensleeves Thomas Robinson, Passamezzo Galliard Alfonso Ferrabosco I, Ut re mi fa sol John Dowland, My Lord Willoughby’s welcomes home Seconda parte quartetto di chitarre Federico Moreno Torroba, Da Estampas: Bailando un fandango charro, Amanecer, Juegos infantiles ensemble di chitarre Isaac Albeniz (1860-1909) Berceuse, Cordoba, Sevilla Manuel de Falla, Danza del molinero, danza del fuego fatuo, danza de “La vida breve” Ensemble di Chitarre e liuti del Conservatorio Benedetto Marcello Liuti: Davide Gazzato, Gianluca Geremia, Leopoldo Santoro, Triennio Ordinamentale della Scuola di Liuto al Conservatorio Benedetto Marcello di Venezia sotto la

guida di Tiziano Bagnati Quartetto di chitarre: Federica Basso, Matteo Contaldi, Marco Costa, Yagmur Sivslioglu Ensemble di chitarre: Francesco Baccichet, Federica Basso, Matteo Contaldi, Marco Costa, Barbara dalla Valle, Marco Galliolo, Giulia Mazzucato, Antoníno Minutoli, Alberto Pitteri, Yagmur Sivaslioglu Corsi di vecchio e nuovo ordinamento delle classi di chitarra dei professori Florindo Baldissera, Dario Bisso, Marco Nicolè. Ensemble diretto dal prof. Marco Nicolè

31

EVENTI, CONCERTI E PRODUZIONI

A VENEZIA Sala Concerti di Palazzo Pisani

della musica italiana in Francia, organizzato dalla Fondazione Musica per Roma  e l’Ambasciata di Francia, con la collaborazione del MiBac – Direzione generale spettacolo dal vivo, del Ministero degli affari esteri, del Ministero dell’Istruzione, università e ricerca, dell’Ambasciata italiana a Parigi e del MIUR.

Martedì 22 novembre 2011 ore 20.00

In principio era il ritmo

Sabato 17 dicembre 2011 ore 17.30

Musiche italiane per due pianoforti e percussioni  Ensemble di pianoforti e percussioni del Conservatorio B. Marcello di Venezia Pianoforte: Giovanni Mancuso, Anna D’Errico Percussioni: Annunziata Dellisanti, Andrea Dal Bianco, Alessio Ghezzi.

Pasinetti avrebbe cent’anni

Bruno Maderna,   Serenata per un satellite (1969) versione per ensemble di percussioni

Giorgio Orsoni, Sindaco di Venezia Maria Teresa De Gregorio, Direzione Attività Culturali e Spettacolo Massimo Contiero, Direttore del Conservatorio Benedetto Marcello Carlo Montanaro, Presidente del Comitato regionale per le celebrazioni del Centenario della nascita di Francesco Pasinetti.

Franco Donatoni, Cloches III (1991) per due pianisti e due percussionisti Gabriella Zen, Motus in fine velocior (2011) per tre percussionisti * Commissione del Conservatorio B. Marcello Giovanni Mancuso, Trio (1991) per vibrafono, marimba bassa e pianoforte   Claudio Ambrosini, Ballo sghembo (1993) per due pianoforti e percussioni Ensemble di pianoforti e percussioni del Conservatorio B. Marcello di Venezia Pianoforte: Giovanni Mancuso, Anna D’Errico Percussioni: Annunziata Dellisanti, Andrea Del Bianco, Alessio Ghezzi * Il concerto è stato replicato, in data 5 dicembre 2011, presso l’Auditorium del Conservatorio di Strasburgo, nell’ambito del Festival “Suona Italiano”. Si tratta di un progetto nato per la promozione e la diffusione

Venezia, 1 giugno 1911-Roma, 2 aprile 1949 Manifestazione di celebrazione del centenario della nascita di Francesco Pasinetti

Pasinetti e la musica: da “Le sette canzoni” di Gian Francesco Malipiero Il ritorno Soprano: Anna Sanachina Pianista: Pietro Perini Serenata Tenore: Safa Korkmaz Pianista: Pietro Perini L’esordio di Pasinetti Entusiasmo, 1933 Cineclub di Venezia presenta il film sperimentale del GUF di Venezia, prima parte, 21’ Interpretato da Marino Rocchetto, Franco Bressan, Nina Simonetti Sonorizzazione dal vivo che evoca la prima

32 proiezione avvenuta in questa stessa sala il 26 aprile 1933 a cura di Alvise Mazzucato, Julian Scordato (scuola di Musica elettronica, Paolo Zavagna) alla presenza dell’interprete Nina Simonetti I film del cineclub Venezia- Cineguf Nuvola, 1934 un film sperimentale scritto e diretto da Pier Maria Pasinetti e Roberto Zerboni 13’ interpretato da Giorgio Balboni e Luciana della Valle musicato dal vivo dal flauto di Federica Lotti Pasinetti Venezia e il Conservatorio Venezia minore, 1942 Produzione Istituto Luce 17’ Consulenza artistica di Guido Cadorin Fotografia di Antonio Achiavinotto, per gentile concessione di CinecittàLuce Mercoledì 21 dicembre 2012

Concerto di Natale M. de Falla: Psyché per voce e strumenti Soprano: Giulia Bolcato G. Fauré: Pavane O. Respighi: Antiche Arie e Danze I Suite per orchestra P. Hindemith: Musica di scena per la favola di Natale “Tuttifäntchen” Orchestra del Conservatorio “B. Marcello” diretta da Maurizio Dini Ciacci Nell’intervallo: Cerimonia di consegna delle Borse di Studio “Stefano Vinti” e delle Borse di Studio “Gemma Moldi” in ricordo di Giuseppe Traina

Gennaio- Giugno 2012

Zip: Venice Guitar Festival Sabato 21 gennaio 2012 ore 16.30 Sala Concerti di Palazzo Pisani Duo Stefano Grondona - Laura Mondiello musiche di: W. A. Mozart, I. Albeniz, F. Mendelssohn, M. de Falla, E. Granados Giovedì 19 aprile 2012 ore 16.30 Sala concerti di Palazzo Pisani Frank Bungarten musiche di: Kapsberger, Sor, Rodrigo, Moreno Torroba Sabato 9 giugno 2012 ore 16.30 Sala concerti di Palazzo Pisani Bach guitar duo Florindo Baldissera, Vittorino Nalato Musiche di: J. S. Bach, G. Sparano Sabato 16 giugno 2012 ore 16.30 Sala concerti di Palazzo Pisani Duo Alfonso Baschiera - Marco Nicolè musiche di: Carulli, Sor, Giuliani

33

EVENTI, CONCERTI E PRODUZIONI

CARNEVALE 2012 Carnevale al Conservatorio Concerti con visita a palazzo Pisani La visita guidata prevede un percorso che permetterà di ammirare le parti più significative del Palazzo e dei suoi dipinti: si partitrà dall’androne con il grande fanò e gli stemmi della famiglia Pisani, si passerà poi ai cortili, quindi si salirà al primo piano nobile doove si potranno vedere il portego con i suoi affreschi, dipinti e stucchi, la cappella, la sala d’oro (così chiamata per il soffitto dagli stucchi dorati), la sala concerti e le sale adiacenti, passando attraverso la loggetta. L’itinerario si concluderà al secondo piano nobile, dove si visiteranno la sala degli specchi e la sala dalle belle porte intarsiate.

Domenica 12 febbraio 2012 ore 17.30, Sala dei Concerti di palazzo Pisani Lunedì 13 febbraio, ore 17.00, Sala degli Arazzi della Fondazione Cini Richard Wagner: Siegfried-Idyll in mi magg. Dedicato a Cosima Wagner (1870) Richard Wagner: Sinfonia in do maggiore. Sostenuto e maestoso, Allegro con brio Andante ma non troppo, un poco maestoso Allegro assai Allegro molto e vivace

Orchestra dei Conservatori di Venezia e Castelfranco Direttore Maurizio Dini Ciacci

Martedì 14 febbraio 2012 ore 17.30

“Il Carnevale degli animali”

Grande fantasia zoologica per due pianoforti ed ensemble da camera di Camille Saint-Saëns

Introduction et Marche royale du Lion (Andante maestoso) Poules et Coqs (Allegro) Hémiones [Animaux véloces] (Presto furioso) Tourtes (Andante maestoso) Eléphant (Allegretto pomposo) Kangourous (Moderato) Aquarium (Andantino) Personnages à longues oreilles (Ad libitum) Le Coucou au fond des bois (Andante) Volière (Moderato grazioso) Pianistes (Allegro moderato) Fossiles (Allegro ridicolo) Le Cygne (Andantino grazioso) Final (Molto allegro)

pianoforti: Fabio Crocco, Nomingua Badrakh violini: Giovanni Di Giorgio, Francesco Gaggiato viola: Marco Spoladore violoncello: Francesco Dalla Libera contrabbasso: Tommaso Bagnati flauto: Paolo Vaccari clarinetto: Silvia Dell’Agnolo “Carnevale a...” Arie celebri da operette, a cura di Elena De Martin Julius Benedikt, Il Carnevale di Venezia Robert Katscher, Lisetta va alla moda (da Wunder Bar) Paul Abraham, Toujours l’amour (da Ballo al Savoy) Johann Strauss, Mein Herr Marquis (da Il pipistrello) Lèon Bard, Valzer di frou-frou (da La duchessa del Bal Tabarinœ)

34 Franz Lehár, “Vò da Maxim allor” (da La vedova allegra) Johann Strauss, Czardas (da Il pipistrello) Franz Lehár, Fox trot Gigolette (da Il fox delle gigolettes) Tace il labbro – duetto (da La vedova allegra) Ritantouri (da La vedova allegra) Soprani: Giulia Alberti, Selena Colombera, Miriam Danesin, Cristina Del Tin, Elisabetta Montino, Valerica Morariu, Anna Sanachina, Ilenia Tosatto Tenore: Andrea Biscontin Pianoforte: prof. Alberto Boischio Giovedì 16 febbraio 2012 ore 17.30 Lunedì 20 febbraio 2012 ore 21.00 Martedì 21 febbraio 2012 ore 17.30

“Coriandoli musicali”

Gioacchino Rossini da Soirèe musicales (1835) La pastorella dell’Alpi (Tirolese) L’invito (Bolero) La gita in gondola (Barcarola)

Antonio Buzzolla, La barcheta (Arietta) Reynaldo Hahn, da Venezia, sei canzoni in dialetto veneziano (1901) Sopra l’acqua indormenzada... Anonimo (già attribuito a Gioachino Rossini): Duetto buffo di due gatti per due voci e pf. Jacques Offenbach (1819-1880): Barcarola da “I racconti di Hoffmann” per due voci e pf. voci: Giulia Bolcato, soprano, Matteo Gobbo, contralto pianoforte: Paola Brunello e Michele Piano “Carnevale a...” Arie celebri da operette, a cura di Elena De Martin

Sabato 18 febbraio 2012 ore 17.30

“Una mascherata tra ‘700 e 900” Alfred Schnittke (1934-1998) Suite “Im alten stil” per violino e cembalo Pastorale (Moderato) Ballet (Allegro) Menuett (Tempo di Minuetto) Fugue (Allegro) Pantomime (Andantino)

violino: Adriana Romero cembalo: Francesca Pivetta Wolfgang Amadeus Mozart (1756-1791) Trio in si bem magg. per violino, violoncello e pianoforte K 502 Allegro Larghetto Allegretto

violino: Camilla De Giovanni violoncello: Francesco Di Giorgio pianoforte: Ursula Cavalier Alfred Schnittke (1934-1998) Pantomime su frammenti di W.A.Mozart KV 446 per ensemble da camera Pantalone and Colombine (Allegro) The Dottore (Maestoso) Pierrot (Allegro) The Dottore and Colombine (Poco adagio) A Table is Brought in (Andante molto) The Afflicted Colombine (Adagio) Harlequin (Allegro) The Turk (Maestoso) Colombine’s Flirtation (Larghetto) Pierrot Chases Harlequin (Allegro) Harlequin’s Defeat (Maestoso) Pierrot is Frightened (Adagio) Finale (Allegro moderato)

violini: Adriana Romero, Francesco Gaggiato, Francesca Somma

35

EVENTI, CONCERTI E PRODUZIONI

viola: Marco Spoladore violoncello: Francesco Dalla Libera contrabbasso: Tommaso Bagnati flauto: Paolo Vaccari clarinetto: Silvia Dell’Agnolo organo: Enzo Marcuzzo percussioni: Debora Colussi, Francesco

Carnevale in città Mercoledì 15 febbraio 2012 ore 21.30, Chiesa di San Polo

Ensemble di 12 violoncelli del Conservatorio Benedetto Marcello di Venezia “Venice cello Ensemble” Johann Pachelbel, Canone Johann Sebastian Bach, Aria Antonio Vivaldi, Allegro da “L’autunno” e Largo da “L’inverno” Antonín Dvořák, Danze Slave op. 72 n. 2 e op. 46 n. 8 Richard Wagner, Feierliches Stück Giuseppe Verdi, da “la Traviata”: Preludio al primo atto Scott Joplin, The Entertainer Daniele Zanettovich, Wiener Phantasie John Lennon, Paul McCartney, Yesterday, Michelle Violoncelli: Amarmend Dahavakuu, Valerio Cossu, Francesca Rismondo, Francesco Dalla Libera, Anna Tulissi, Ester Vianello, Patrizio Schlude, Francesco Di Giorgio, Tazio Brunetta, Pietro Silvestri, Marco D’Arsiè, Giacomo Grespan, Angelo Zanin

Venerdì 17 febbraio 2012 ore 21.30, Chiesa di Santa Maria del Giglio

Quintetto a fiati del Conservatorio Benedetto Marcello di Venezia Jacques Ibert, Trois Pièces breves Teresa Procaccini, Clown music Darius Milhaud, La cheminèe du Roi Rene Ferenc Fårkas, Antiche danze ungheresi Flauto: Monica Finco Oboe: Stefano Marangoni Clarinetto: Silvia Dall’Agnolo Corno: Claude Padoan Fagotto: Liborio Guarneri. Lunedì 20 febbraio 2012 ore 21.30, Teatrino Groggia

Ensemble jazz del Conservatorio Benedetto Marcello di Venezia Jazz contemporaneo in omaggio al grande compositore e saxofonista americano Wayne Shorter, con l’aggiunta di composizioni di Charlie Mingus e qualche escursione ‘free’ con musiche di Arrigo Cappelletti Sax tenore e soprano: Massimo Parpagiola e Marco Crestani Tromba: Daniele Goldoni Pianoforte: Arrigo Cappelletti, Giacomo Franzoso, Alberto Di Pace Contrabbasso: Alvise Seggi Batteria: Giovanni Natoli Voce: Alice Galliolo e Giorgia Zaggia

36

Biennale Educational Terzo Carnevale dei ragazzi Favole e pensieri 11-15 febbraio 2012 Padiglione “Italia” Giardini della Biennale Venezia Progetto a cura del dipartimento di Didattica della musica del Conservatorio “B. Marcello” di Venezia, proff. Stefania Lucchetti, Morena D’Este. Laboratori per la scuola primaria e dell’infanzia. Storie rumorose: dal suono al gesto al segno. Invenzione di storie a partire da indizi sonori. Progettazione e costruzione di oggetti sonori e loro utilizzazione in attività espressive che coinvolgono il gesto, il segno, la voce parlata e cantata. Atelier musicali per famiglie. Intrecci, incontri, invenzioni. Musiche e fiabe da trasformare, ascoltare, guardare, danzare, suonare. Strumenti musicali da inventare. Spazio musica dal vivo. Incontri musicali interattivi a cura di docenti e allievi del Conservatorio Sabato 11 febbraio ore 17.00

“Animali in musica” Camille Saint-Saëns, Il Carnevale degli Animali Grande fantasia zoologica per due pianoforti ed ensemble da camera Introduction et Marche royale du Lion (Andante maestoso) Poules et Coqs (Allegro)

Hémiones [Animaux véloces] (Presto furioso) Tourtes (Andante maestoso) Eléphant (Allegretto pomposo) Kangourous (Moderato) Aquarium (Andantino) Personnages à longues oreilles (Ad libitum) Le Coucou au fond des bois (Andante) Volière (Moderato grazioso) Pianistes (Allegro moderato) Fossiles (Allegro ridicolo) Le Cygne (Andantino grazioso) Final (Molto allegro)

Pianoforte: Fabio Crocco, Nomingua Badrak Violino: Giovanni Di Giorgio, Francesco Gaggiato Viola: Marco Spoladore Violoncello: Francesco Dalla Libera Contrabbasso: Tommaso Bagnati Flauto: Paolo Vaccari Clarinetto: Silvia Dell’Agnolo Percussioni: Debora Colussi Corsi di Musica da Camera del Conservatorio di Venezia Domenica 12  febbraio ore 17.00

“Trascrivendo…e scherzando” Wolfgang Amadeus Mozart (1756-1791) Arie tratte dalle opere Don Giovanni, Il Flauto Magico e Le nozze di Figaro Trascrizione per tre flauti Bedřich Smetana (1824-1884) La Moldava Trascrizione per quattro flauti Richard Wagner (1813-1883) Aria tratta dall’opera Tristano e Isotta Trascrizione per quattro ottavini Howard Leslie Shore (1946) Il Signore degli anelli (Evenlast) Trascrizione di Simone Sandri per due flauti, ottavino e flauto in sol

37

EVENTI, CONCERTI E PRODUZIONI

J.Williams (1932) Jurassic park (theme song) Trascrizione di Simone Sandri per due flauti, ottavino e flauto in sol Seguirà una musica a sorpresa da suonare, cantare e ballare Flauto e ottavino: Francesco Danieli, Maddalena Lotter, Simone Sandri, Andrea Vecchiato Corso di Flauto Monica Finco Lunedì  13 febbraio ore 17.00

“Carnevale a…” Arie celebri da operette,, a cura di Elena De Martin Julius Benedikt, Il Carnevale di Venezia Robert Katscher, Lisetta va alla moda (da Wunder Bar) Paul Abraham, Toujours l’amour (da Ballo al Savoy) Johann Strauss, Mein Herr Marquis (da Il pipistrello) Lèon Bard, Valzer di frou-frou (da La duchessa del Bal Tabarinœ) Franz Lehár, “Vò da Maxim allor” (da La vedova allegra) Johann Strauss, Czardas (da Il pipistrello) Franz Lehár, Fox trot Gigolette (da Il fox delle gigolettes) Tace il labbro – duetto (da La vedova allegra) Ritantouri (da La vedova allegra) Soprani: Giulia Alberti, Selena Colombera, Miriam Danesin, Cristina Del Tin, Elisabetta Montino, Valerica Morariu, Anna Sanachina, Ilenia Tosatto Tenore: Andrea Biscontin Pianoforte: prof. Alberto Boischio Corso di Canto Elena De Martin

martedì 14 febbraio ore 17.00

“Dal Barocco ai Beatles” Johann Pachelbel, Canone Johann Sebastian Bach, Aria Antonio Vivaldi, Allegro da “L’autunno” e Largo da “L’inverno” Antonín Dvořák, Danze Slave op.72 n.2 e op.46 n.8 Richard Wagner, Feierliches Stück Giuseppe Verdi, da “la Traviata”: Preludio al primo atto Scott Joplin, The Entertainer Daniele Zanettovich, Wiener Phantasie John Lennon, Paul McCartney, Yesterday, Michelle Venice Cello Ensemble: Angelo Zanin, Francesca Rismondo, Valerio Cossu, Ester Vianello, Francesco Dalla Libera, Anna Tulissi, Patrizio Schlude, Tazio Brunetta, Francesco Di Giorgio, Marco D’Arsie, Pietro Silvestri, Amarmend Davaakhuu Corso di Violoncello Prof. Angelo Zanin Mercoledì 15  febbraio ore 17.00

Dal mito al suono Jules Mouquet La Flûte de Pan, op.15 Pan et les bergers Pan et les oiseaux Pan et les nymphes

Flauto: Paolo Vaccari Pianoforte: Wanyi Zhang

38 Venerdì 9 marzo 2012 ore 18.00

Do. Ve. Donne a Venezia Ensemble di Percussioni del Conservatorio di Venezia diretto da Annunziata Dellisanti Il concerto è inserito nel progetto  Do.Ve. Donne a Venezia - creatività, economia, felicità (8–11marzo), sostenuto dall’Assessorato alla Cittadinanza delle Donne e alle Attività Culturali del Comune di Venezia. Sabato 10 marzo 2012 ore 17.00, Chiesa di S. Giovanni Evangelista

I Foresti Veneziani tra Madrigali, Grechesche, Moresche e Giustiniane a cura di Tiziano Bagnati e Cristiano Contadin J. Arcadelt, Il bianco e dolce cigno, madrigale P. Verdelot, Quanto sia lieto il giorno, madrigale C. De Rore, Ancor che co’l partire, madrigale A. Gabrieli, Ancor che co’l partire, giustiniana A. Gabrieli, E se per gelosia, strumentale C. De Rore, Io canterei d’Amore, madrigale O. di Lasso, Oh Lucia, moresca C. De Rore, Concordes adhibete animos, madrigale A. Willaert, Madonna qual certezza, madrigale J. De Wert, Che bello Epithimia, grechesca O. di Lasso, Allala, pia calia, moresca J. Arcadelt, O felici occhi miei, madrigale J. Arcadelt, Chiare fresche dolci acque, madrigale

A. Gabrieli, Cando pinso al turmendo, strumentale A. Willaert, Vecchie letrose, grechesca C. Monteverdi Moresca, strumentale Esecutori: Liuto: Davide Gazzato, Gianluca Geremia, Mario Papini, Leopoldo Santoro Tiorba: Tiziano Bagnati Flauto dolce: Stefania Defazio Voci: Gino Gobbo, Marjia Jovanovic, Aurora Marchi, Ilenia Tosatto Clavicembalo: Anastasjia Marcovic Todoric Viola da gamba: Marco Colle, Cristiano Contadin, Marta Frison, Paolo Monetti Docenti: Canto lirico, Paola Romanò e Elena De Martin Canto barocco, Cristina Miatello Clavicembalo, Miranda Aureli Flauto dolce, Giovanni Toffano Liuto, Tiziano Bagnati Viola da gamba, Cristiano Contadin

EVENTI, CONCERTI E PRODUZIONI

Le Sette Canzoni Di Gian Francesco Malipiero Gian Francesco Malipiero ebbe un ruolo decisivo nel rinnovare la cultura musicale italiana, nella prima metà del XX secolo. Con gli altri esponenti della cosiddetta “generazione dell’80” (Alfano, Casella, Pizzetti, Respighi) favorì la rinascita strumentale nel nostro Paese, emancipando la creatività nazionale dalla monocultura dell’opera lirica ottocentesca. I suoi meriti di studioso furono enormi. A lui si devono le edizioni moderne di autori come Monteverdi, Vivaldi e l’aver ripensato ad una nostra grande tradizione plurisecolare come punto di riferimento da cui riprender slancio per una feconda modernità. Per i veneziani, suoi concittadini, Malipiero è stato anche il direttore del Conservatorio Benedetto Marcello, colui che conquistò la statizzazione per quello che fino al 1940 era un Liceo musicale e avviò intelligenti lavori di ripristino delle meravigliose linee architettoniche di Palazzo Pisani, sede dell’Istituzione, avvilite da superfetazioni dettate da scopi commerciali. Da anni il Benedetto Marcello coproduce un’opera con la Fondazione Teatro La Fenice. Proponendosi di giocare un ruolo nella valorizzazione del novecento storico, celebrato l’anno scorso il centenario della nascita di Nino Rota con “I due timidi”, nel 2012 era irrinunciabile, per il nostro Conservatorio, rendere omaggio a questo suo grande direttore del passato. In un lascito che annovera decine di titoli di

39 teatro musicale, si sono scelte le “Sette Canzoni”, per ricordare anche la figura di Francesco Pasinetti, cineasta veneziano, che curò, alla Fenice, nel 1934, la prima regia italiana dell’Orfeide, la trilogia nella quale l’opera è l’atto centrale. Altro frutto della collaborazione tra Malipiero e Pasinetti fu la colonna sonora “Venezia”, che Malipiero scrisse per il cortometraggio “Il giorno della Salute” di Pasinetti. La partitura verrà eseguita per la prima volta da allora, prima dell’azione teatrale. Cogliamo l’occasione per ricordare il prof. Giovanni Morelli, recentemente scomparso. L’esecuzione delle “Sette canzoni” è stata possibile anche per il suo prezioso lavoro di ricerca su Gian Francesco Malipiero e sul materiale che costituisce il lascito dell’archivio del compositore presso la Fondazione Giorgio Cini. Come nelle precedenti occasioni, i protagonisti saranno studenti delle classi di canto e il coro del Benedetto Marcello. L’orchestra sarà quella Regionale dei Conservatori del Veneto, che riprende in questa circostanza la sua attività, dopo un periodo di interruzione durato quasi due anni. Un decisivo apporto l’ha dato anche il Conservatorio Tomadini di Udine. Ringraziamenti vanno alla Fondazione Teatro La Fenice, alla Fondazione Cini, ai Docenti che hanno preparato gli allievi per questa prova impegnativa. Un grazie al Comitato regionale per le celebrazioni del 1° centenario della nascita di Francesco Pasinetti, a Carlo Montanaro e al suo prezioso archivio, ad Alvise Mazzucato che ha curato l’edizione di “Venezia”. Massimo Contiero Direttore del Conservatorio Benedetto Marcello di Venezia

40

41

EVENTI, CONCERTI E PRODUZIONI

Mercoledì 28, giovedì 29 e venerdì 30 marzo 2012 ore 10.30 Sabato 31 marzo 2012 ore 17.00 Teatro Malibran

Le sette canzoni Sette espressioni drammatiche da L’Orfeide Musica e libretto di Gian Francesco Malipiero Prima esecuzione assoluta: Parigi, Opéra. 10 luglio 1920 Editore proprietario Chester Music ltd., Londra Rappresentante per l’Italia Casa Musicale Sonzogno di Piero Ostali, Milano Elementi scenografici ispirati a immagini e progetti di Francesco Pasinetti In collaborazione con Fondazione Teatro La Fenice; Conservatorio di Musica Benedetto Marcello; Città di Venezia; Centro Regionale per le celebrazioni del centenario della nascita di Francesco Pasinetti; Fondazione Giorgio Cini di Venezia Personaggi e interpreti Il cantastorie: Duk Won Gang / Chae Jung Hoon Un frate: Chae Jung Hoon / Francesco Basso La vecchia madre: Selena Colombera / Francesca Gerbasi / Shuko Sakai Kinoshita L’ubriaco: Velthur Tognoni / Duk Won Gang L’innamorato: Andrea Biscontin Il compare: Francesco Basso / Velthur Tognoni Il lampionaio: Pietro Semenzato Maestro concertatore e direttore: Maurizio Dini Ciacci (Mirko Schipilliti, 30 marzo) Regia: Francesco Bellotto Impianto scenico: Massimo Checchetto

Costumi: Carlos Tieppo Light designer: Vilmo Furian Proiezioni video: Studio GR Orchestra Regionale dei Conservatori del Veneto (in collaborazione con il Conservatorio di Musica Jacopo Tomadini di Udine) Coro del Conservatorio di Musica Benedetto Marcello di Venezia Maestro del coro: Francesco Erle (coproduzione con la Fondazione Teatro La Fenice)

43

EVENTI, CONCERTI E PRODUZIONI

Attorno a Debussy Simultaneo ensemble 2012 13 aprile ore 17.30, Venezia Sala concerti di Palazzo Pisani 22 aprile ore 11.00, Verona Auditorium Nuovo Montemezzi 24 aprile ore 18.00, Vicenza Sala Concerti di Palazzo Pisani 27 aprile ore 18.00, Padova Auditorium Pollini

Claude Debussy, da Trois chansons de Bilitis La Chevelure Le Tombeau de Naïades Maurice Ravel, Kaddish Maurice Ravel, L’Enigme Eternelle Arianna Lanci soprano VI (**) Lisa Calamosca pianoforte VI Claude Debussy, Prélude à l’après-midi d’un faune Tommaso Benciolini flauto PD Leonora Armellini pianoforte PD Claude Debussy, Sonate pour violon et piano Sanja Pejic violino VR Ching-I Tseng pianoforte VR Claude Debussy, Première Rhapsodie Claude Debussy, Petite pièce Gloria Maria Citton clarinetto VI Gabriele Lucherini pianoforte VI André Caplet, Viens! Une flûte invisible soupire Camille Saint-Saëns, Viens! Une flûte invisible soupire Maurice Ravel, Une flûte enchantée Cecilia Molinari voce PD (**)

Tommaso Benciolini flauto PD Cecilia Franchini pianoforte PD Gabriel Fauré, Quintetto in do min. op.115 per due violini, viola, violoncello e pianoforte Allegro moderato Allegro vivo Andante moderato Allegro molto Diana Lupascu, Giulia Zoppelli violini VE Sofia Krizhko viola VE Patrizio Schudle violoncello VE Keigo Takeda pianoforte VE 20 aprile ore 17.30, Venezia Sala concerti di Palazzo Pisani 21 aprile ore 18.00, Padova Auditorium Pollini 28 aprile ore 17.00, Vicenza Sala Concerti di Palazzo Pisani 29 aprile ore 11.00, Verona Auditorium Nuovo Montemezzi Gabriel Fauré Le papillon et la fleur op. 1 n. 1 Dans le ruines d’une abbaye op. 2 n. 1 Le secret op. 23 n. 1 Nocturne op. 43 n. 2 Giulia Bolcato soprano VE (**) Paola Brunello pianoforte VE Claude Debussy, Trio in sol magg. per violino, violoncello e pianoforte Andantino con moto allegro Scherzo – Intermezzo Andante espressivo Finale Valentina Mosca violino PD Martina Baratella violoncello PD Federico Marchionda pianoforte PD

44 Claude Debussy, Sonate pour violoncelle et piano Prologue Sérénade Finale Enrico Maderni violoncello VI Giovanni Mazzocchin pianoforte VI Maurice Ravel, Tzigane (*) Giovanni Zanon violino VE Ilaria Torresan pianoforte VE Claude Debussy, da Trois chansons de Bilitis (**) La flûte de Pan Gabriel Fauré, Nôtre Amour Annapaola Pinna soprano VR (**) Nicola Dal Cero pianoforte VR Maurice Ravel, Chansons Madécasses Nahandove Aoua Il est doux Giulia Alberti voce VE Carolina Marchetti flauto VE Amarmend Davaakhuu violoncello VE Antonella Cadalt pianoforte VE Claude Debussy, En blanc et noir per due pianoforti (*) Avec emportement Lent. Sombre Scherzando Henri Tiihonen pianoforte VR Maria Victoria Hernandez pianoforte VR (*) A Verona Tzigane di Ravel conclude la seconda parte del programma 2 al posto di En blanc et noir di Debussy. (**) A Verona le liriche presentate dai Conservatori di Vicenza e Padova verranno eseguite il 29 aprile e le liriche presentate dai Conservatori di Venezia e Verona verranno eseguite il 22 aprile.

2 maggio 2012

John Cage: i primi cent’anni Suoni, immagini, silenzi e parole. Una giornata per John Cage (1912-1992) ore 10.30 John Cage: Indeterminacy. Lettura con esecuzione simultanea di parti del “Concert for piano and orchestra” (1957-58) e materiali registrati da “Fontana mix” (1958-59) Nuova realizzazione della registrazione discografica (1959) di John Cage con David Tudor Pianoforte ed accessori: Giovanni Mancuso Voce recitante: Veniero Rizzardi John Cage: Amores (1943) per pianoforte preparato e percussioni Lici Aredion: pianoforte Percussioni: Alessio Ghezzi, Debora Colussi e Lorenzo Battistel Johanna Beyer (1888 - 1944) Percussion Suite, primo movimento (1933) per due percussionisti Percussioni: Annunziata Dellisanti, Debora Colussi ore 12.00 John Cage: I primi cent’anni Veniero Rizzardi racconta John Cage

45

EVENTI, CONCERTI E PRODUZIONI

ore 16.30 John Cage: Forever and sunsmell (1942) per voce e due percussionisti Voce: Rita Bincoletto Percussioni: Annunziata Dellisanti, Debora Colussi Ernst Toch (1887 - 1964): Geographical Fugure (1930) per coro parlato John Cage: Story da “Living room music” (1940) per coro parlato The Pharao’s Choir (allievi del terzo corso di teoria e solfeggio) diretto da Giovanni Mancuso John Cage: Credo in US (1942) per pianoforte, due percussionisti e radio Pianoforte: Lici Aredion Percussioni: Debora Colussi e Annunziata Dellisanti Radio: Giacomo Lauretani Edgard Varèse (1883 – 1965): Ionisation (1931) per 13 percussionisti Ensemble di percussioni del Conservatorio “B.Marcello” diretti da Giovanni Mancuso a seguire, concerto di Carlo Boccadoro John Cage: Sonatas and interludes (1946-1948) Carlo Boccadoro: pianoforte preparato a cura di Giovanni Mancuso e Annunziata Dellisanti

31 maggio 2012 ore 20.30

Corte di Palazzo Pisani

Gabrieli 2012 Concerto per il quattrocentesimo anniversario della morte di Giovanni Gabrieli (Venezia 1553- Venezia 1612) Progetto del Dipartimento di Musica Antica del Conservatorio di Venezia. Coordinatori del progetto e concertatori: Francesco Erle, Cristina Miatello, Tiziano Bagnati, Cristiano Contadin. Madrigali e Mottetti da “Concerti di Andrea, et Giovanni Gabrieli, organisti della Sereniss. Sig. di Venetia, continenti musica di Chiesa, madrigali, & altro, per voci, e stromenti musicali, a 6.8.10.12 &16. Novamente et con ogni diligentia dati in luce in Venetia, Libro primo et secondo, con privilegio, appresso Angelo Gardano, 1587” 1. Entrata a Palazzo: Fanfara di trombe naturali 2. Entrata al primo cortile: Quartetto di cornetto e tromboni rinascimentali 3. Breve prolusione di Franco Rossi 4. Giovanni Gabrieli, Dolce nemica mia, a 8 vv. Aurora Marchi, flauti, cornetto e tromboni, liuti e tiorbe, viole da gamba 5. Giovanni Gabrieli, Lieto Godea, a 10 vv, Caterina Chiarcos, Marija Jovanovic, Davide Nicolosi, Gino Gobbo, Giulia Mattiello, Cristina Miatello, Haruyuki Hirai, Massimo Dal Checco, tiorbe, spinetta 6. all’inizio della musica di Chiesa: quartetto di cornetto e tromboni rinascimentali

46 7. Andrea Gabrieli, Domine Deus meus, sex vocum, Aurora Marchi, Caterina, Chiarcos, Erika Tanaka, Giulia Bolcato; Francesca Perotto, Giulia Mattiello, Serena Bozzo, Valerika Morariu, Cecilia Gaetani, Francesca Gerbasi, Greta Lirussi, Rita Bincoletto, organo 8. Andrea Gabrieli, Angelus Domini descendit, sex vocum, Erika Tanaka, Valerika Morariu, Francesca Gerbasi, viole da gamba 9. Andrea Gabrieli, Maria Magdalenae, sex vocum, Aurora Marchi, Giulia Bolcato, Giulia Mattiello, Serena Bozzo; Cecilia Gaetani, Eleonora Babbo, Francesca Perotto, Rita Bincoletto; Cristina Zambon, Greta Lirussi, Urangoo Batbayar, flauti, cornetto e tromboni, viole da gamba 10. Giovanni Gabrieli, Inclina Domine, septem vocum, Lorenzo Bagnati, viole da gamba 11. Giovanni Gabrieli, Ego dixi Domine, octo vocum, Giulia Bolcato e Aurora Marchi, organo 12. Giovanni Gabrieli, O magnum mysterium, decem vocum, Michelangelo D’Adamo, Nikolay Statsyuk, flauti, liuti, tiorbe 13. Giovanni Gabrieli, Deus Deus meus ad Te de luce vig., duodecim vocum, Giulia Bolcato, Francesca Gerbasi, Erika Tanaka, Davide Nicolosi, Massimo Dal Checco, Gino Gobbo, flauti dolci, cornetto e tromboni, liuti, viole da gamba, organo 14. Giovanni Gabrieli, Angelus ad pastores ait (a 12 vv), voci sole e ripieni, orchestra tutta

15. fanfara di trombe 16. dedicatorio: Sacri di Giove augei, (a 12 vv.), voci sole e ripieni, orchestra tutta Esecutori: Corsi di Musica di Insieme Vocale, Canto Barocco, Viola da Gamba, Liuto, Clavicembalo, Flauto dolce, Tromba, e in collaborazione con i corsi di Canto del Conservatorio di Musica Benedetto Marcello di Venezia, con la partecipazione del corso di Flauto dolce del Conservatorio di Padova e di Canto Barocco del Conservatorio di Verona Flauto Dolce: Beatrice di Padua, Ilaria Rovea, Matteo Seno e Paolo Faldi. Cornetto: Doron Sherwin Trombe naturali: Fabrizio Nasetti Tromboni rinascimentali: Ermes Giussani, Mauro Morini, David Yacus Liuti: Gianluca Geremia, Davide Gazzato, Leopoldo Santoro, Mario Papini Tiorbe: Pierpaolo Ciurlia e Tiziano Bagnati Viole da gamba: Iris Fistarollo, Isabella Vescovi, Pia Nainer, Serena Catullo, e Cristiano Contadin Organo e spinetta: Anastasjia Marcovic Todoric Voci Corsi Preaccademici: Eugenia Alfier, Nina Baietta, Anna Barbini, Francesco Basso, Federico Battisti, Valentina Bellussi, Matilde Berto, Francesco Bertoldo, Carlo Biscaro, Carmen Iulia Budau, Daniele Caccin, Marco Cavallari, Andrea Corazzin, Valentina Corò, Marta Cringoli, Matteo Dandaza, Marco D’Arsiè, Luigi Di Francia, Enrico Fabris, Cecilia Gaetani, Davide Gagliardi, Giovanna Gambardella, Andrea Gavagnin, Giacomo Labbri, Susanna Labbri, Daniele Lachin, Agnese Macrì, Giacomo Marchesini, Alberto Maron, Irene Martinolli, Mercader Mendoza, Alejandra Daniela, Angelica Montalto, Rocco

47

EVENTI, CONCERTI E PRODUZIONI

Morelli, Jaroslava Onufrienko, Mario Papini, Sergio Pavon, Francesca Peretti, Giulia Pesce, Alessandro Ragazzo, Massimo Restifo Pecorella, Kevin Rossetto, Davide Ruggeri, Lara Sabbadini, Gabry Satran,Vikram Sedona, Francesca Siccardi, Davide Simionato, Paolo Alessio Smocovich, Alberto Stevanato, Cora Sudessi, Pietro Tullo,Cristina Zambon. Corsi vecchio Ordinamento: Federico Avanzi, Lorenzo Bagnati, Massimiliano Bigazzi, Corinna Bonotto, Chiara Bryant, Giacomo Carrar, Claudia Crivellenti, Carolina Cury Saddi, Emma Da Re, Michelangelo D’Adamo, Alessandro Dassie, Simone Distante, Sibylla Dodo-Williams, Alessandro Favero, Iris Fistarollo, Sebastiano Franz, Marta Frison, Giulia Luigia Galli, Galligioni Leonardo, Davide Gazzato, Gianluca Geremia, Enrico Gibellato, Chiara Gislon, Riccardo Giubilato, Angelica Iaderosa, Giorgio Iaderosa,  Alessandro La Rosa,  Greta Lirussi, Alessandra Maniero,  Aurora Marchi, Elisa Matteligh, Selene Mezzalira, Valerica Morariu, Federico Moratto, Ester Moressa, Sofia Moressa, Dario Orsenigo, Chiara Ospici,  Martina Pattarello, Francesca Perotto, Alberto Pitteri, Giulio Polato, Enrico Ruberti, Veronica Ruina, Leopoldo Santoro, Giacomo Scarpa, Pietro Semenzato, Pietro Silvestri, Yagmur Sivasliognu, Sophia Stefani, Betty Trevisan, Giacomo Zanetti. Corsi Triennio: Francesco Baccichet, Urangoo Batbayar, Rita Bincoletto, Giulia Bolcato, Veronica Bottos, Davide Carolo, Cesare Cavicchi, Giada Dal Cin, Francesco Danieli,  Anastasjia Markovic-Todoric, Giulia Mattiello, Michele Piano, Alice Redivo, Nataliya Rozhdestvenets, Cristina Scapol, Erika Tanaka, Ilaria, Torresan Joanilson Paolo Zoncheddu, Giulia Zoppelli.

Martedì 5 giugno 2012 ore 20.30

La Signora del Labirinto Opera in 7 quadri Basilica dei Frari Arianna, principessa cretese nonché antichissima divinità mediterranea, vive ormai di vita millenaria incarnando perfettamente l’immagine di una sensuale ed intensa femminilità, simbolo di tutte le donne complici e combattive al fianco del proprio uomo e da questo inesorabilmente abbandonate. Nel corso dei secoli Arianna è stata la musa per decine di poeti, musicisti, scultori e pittori; oggi ispira anche l’opera collettiva La Signora del Labirinto, strutturata in sette quadri affidati all’estro di altrettanti giovani compositori, su drammaturgia di Marco Bellussi. L’oggetto: La rappresentazione della mitica vicenda di Arianna attraverso un percorso narrativo articolato in sette tappe di sette minuti ciascuna. La simbologia numerologica, funzionale alla rappresentazione di un mito che ha in sè il gusto del rito iniziatico, vive anche all’interno dei singoli quadri. Così, ad esempio, per la danza della gru eseguita da sette danzatori nell’episodio del Labirinto o per le sette voci attoriali sovrapposte nell’episodio del Trionfo. Le fonti: Da Goethe a Nietzsche, da Lorenzo il Magnifico a Cortazàr… il lavoro di ricerca ha condotto alla scoperta di mondi misteriosi evocativi delle più accese emozioni e delle più paradigmatiche valenze simboliche, in

48 primis gli oscuri meandri del ‘palazzo di morte’. L’intento: Elaborare il mito d’Arianna secondo criteri linguistici e tecnologici attualizzanti, produrre musica di ricerca piuttosto che un semplice commento sonoro, creare un’opera viva e dinamica affinché Arianna non sia archiviata fra “le buone cose di pessimo gusto” di gozzaniana memoria, assieme a “Loreto impagliatoe al busto di Alfieri”. Testi liberamente tratti da Friedrich Nietzsche, Lorenzo de’ Medici Johann Wolfgang Goethe, Julio Cortazàr Victor Nebbiolo di Castri, Il Filo per tenore, flauto, chitarra, violino e nastro tenore: Dai Lin Kun flauto: Paolo Vaccari chitarra: Francesco Baccichet violino: Daniele Zanta Davide Gagliardi, Il Desiderio per due soprani, chitarra, liuto, violoncello e nastro soprani: Urangoo Batbayar, Rita Bincoletto chitarra: Marco Galliolo liuto: Leopoldo Santoro violoncello: Amarmend Davaakhuu direttore: Davide Gagliardi Alvise Zambon, Il Labirinto per due flauti, clarinetto, due liuti e violino flauti: Ayumi Sakuramoto, Caterina Stocchi clarinetto: Cristina Scapol liuti: Davide Gazzato, Gianluca Geremia violino: Francesco Gaggiato direttore: Alvise Zambon Julian Scordato, Il Viaggio per elettronica

Marco Marinoni, Il Sogno per soprano, arpa, viola, contrabbasso e live electronics soprano: Anna Maria Braconi arpa: Aurora Fabbian viola: Sofiia Kryzhko contrabbasso: Tommaso Bagnati live electronics: Marco Marinoni Stefano Alessandretti, Il Lamento per soprano e nastro soprano: Mirjana Pantelic Giovanni Sparano, Il Trionfo per organi e nastro organo: Aredion Lici organi battenti: Costanza Pasquotti Carlo Emilio Tortarolo regia del suono: Julian Scordato attori: Emiliano De Lello mimi: Elena Ajani, Isabella Carraretto, Violante Castiganti, Claudio Civiero, Federico Pietrobelli, Ilaria Sainato, Enrico Simonetto coreografia: Ilaria Sainato assistente di scena: Veronica Colini drammaturgia di Marco Bellussi

49

EVENTI, CONCERTI E PRODUZIONI

Claude Debussy Musicien Français  Saint-Germain-en-Laye, 22 agosto 1862 Parigi, 25 febbraio 1918 Sette Concerti nel 150° anniversario della nascita  

Sabato 10 novembre 2012, ore 20.30 Sala Concerti di Palazzo Pisani

Giorgio Agazzi, pianoforte  

C. Debussy, Images I (1904-1905) Reflets dans l’eau Hommage à Rameau Mouvement   Images II (1907) Cloches à travers les feuilles Et la lune descend sur le temple qui fût Poissons d’or   M. Ravel, Gaspard de la nuit (1908) Ondine Le gibet Scarbo   Sabato 17 novembre 2012, ore 20.30 Sala Concerti di Palazzo Pisani

Monica Finco, flauto Stefano Marangoni, oboe Silvia Dell’Agnolo, clarinetto Claude Padoan, corno Liborio Guarneri, fagotto   C. Debussy (1862-1918) Petite suite (1886-1889) En bateau Cortège Menuet Ballet

  G. Faurè, da “Pièces Brèves” op. 84 (1908) Fugue   C. Debussy, da Préludes, I libro (1909-1910) ... “Des pas sur la neige”

50 ... “La fille aux cheveux de lin” da Préludes, II libro (1912-1913) ... “Bruyères” ... “Général Lavine – eccentric”   M. Ravel, Pièce en forme de habanera (1907)   C. Debussy, da Trois Nocturnes (1897-1899) Nuages   D. Milhaud, La cheminée du roi René op. 205 (1939) Cortège Aubade Jongleurs La Maousinglade Joutes sur l’Arc Chasse à Valabre Madrigal nocturne

  C. Debussy, da Children’s corner (1906-1908) Golliwogg’s Cakewalk Sabato 24 novembre 2012, ore 20.30 Sala Concerti di Palazzo Pisani  

Matteo Liva, pianoforte Claude Debussy, Berceuse heroïque (1914)   Pour le piano (1894) Prélude Sarabande Toccata

  Hommage à Haydn (1910)   da Douze Études (1915) Pour le cinq doits Pour les sixtes Pour les octaves

  L’isle joyeuse (1904)

Sabato 1 dicembre 2012, ore 20.30 Sala Concerti di Palazzo Pisani

Giulia Bolcato, soprano Erika Tanaka, soprano Matteo Gobbo, contraltista Stefano Gibellato, pianoforte    Claude Debussy, Nuit d’etoiles (1876)   Beau soir (1876) Fleur des blés (1878)   Quatre mélodies pour M.me Vasnier (1882-1884) Pantomime Clair de lune Pierrot Apparition

  Cinq Poèmes de Baudelaire (1887-1889) Le Balcon Harmonie du soir Le jet d’eau Recueillement La mort des amants

  Romance (1891)   En sourdine (1892)   Colloque sentimental (1904)   Aria di Lia, da L’enfant prodigue (1884-1908)   Scena finale, da La damoiselle elué (1887-1902)

51

EVENTI, CONCERTI E PRODUZIONI

Venerdì 7 dicembre 2012, ore 20.30 Sala Concerti di Palazzo Pisani  

Federica Lotti, flauto Paolo De Rossi, violino Amarmend Davaakhuu, violoncello Gabriele Vianello, pianoforte Massimo Somenzi, pianoforte Sofiia Krizhko viola Elisabetta Ghebbioni arpa Giovanni Di Giorgio, violino   Claude Debussy    Syrinx, per flauto solo (1913) Federica Lotti, flauto   Trio in sol per violino, violoncello e pianoforte (1879) Andantino con moto allegro Scherzo-Intermezzo, Moderato con allegro Andante espressivo Finale, Appassionato

Paolo De Rossi, violino Amarmend Davaakhuu, violoncello Gabriele Vianello, pianoforte   Sonata per violoncello e pianoforte (1915) Prologue - Lent Sérénade - Modérément animé Finale - Animé Amarmend Davaakhuu, violoncello Massimo Somenzi, pianoforte   Sonata per flauto, viola e arpa (1915) Pastorale - Lento, dolce, rubato Interlude - Tempo di minuetto Final - Allegro moderato, ma risoluto Federica Lotti,  flauto Sofiia Kryzhko, viola

Elisabetta Ghebbioni, arpa   Sonata per violino e pianoforte (1916-1917) Allegro vivo Intermède - Fantasque et léger Finale - Très animé Giovanni Di Giorgio, violino Gabriele Vianello, pianoforte   Syrinx, per flauto solo (1913)  con il testo dalla “Psychè” di Gabriel Mourey Federica Lotti, flauto Sabato 15 dicembre 2012, ore 20.30 Sala Concerti di Palazzo Pisani

Stefano Malferrari e Luca Romagnoli, pianoforte a quattro mani in collaborazione con il Conservatorio “Giovan Battista Martini” di Bologna Claude Debussy, Petite suite (1886-1889) En bateau Cortège Menuet Ballet

Prélude à l’après-midi d’un faune (1892-94) trascrizione di Maurice Ravel Cortège et Air de Danse, da “L’enfant prodigue” (1884-1908) trascrizione dell’autore 

Cortège – Moderato Air de Danse - Andante dans un rythme un peu abandonné

 

52 Six épigraphes antiques (1914)

Pour invoquer Pan, dieu du vent d’été Pour un tombeau sans nom Pour que la nuit soit propice Pour la danseuse aux crotales Pour l’Égyptienne Pour remercier la pluie au matin

  Marche écossaise sur un thème populaire (1891) Sabato 22 dicembre 2012, ore 20.30 Sala Concerti di Palazzo Pisani

Anna Barutti e Massimo Somenzi, duo pianistico  Piccolo Coro del Conservatorio Francesco Erle, direttore Claude Debussy, Lindaraja, per due pianoforti (1901) Trois chansons de Charles d’Orléans, per coro (1898-1908) Dieu qu’il la fait bon regarder Quand j’ai ouy le tamburin Yver, vous n’estes qu’un villain

En blanc et noir, per due pianoforti (1915) Avec emportement Lent. Sombre Scherzando

Printemps, per pianoforte a quattro mani e coro (1887-1904) trascrizione dell’autore Très modéré Moderato

53

EVENTI, CONCERTI E PRODUZIONI

(Ottobre)

Paolo Furlani: Il vestito nuovo dell’imperatore (2009) Opera da camera per ragazzi, in due quadri Libretto di Gianni Rodari (da Hans Christian Andersen) Imperatore: Tenore buffo Primo tessitore: Baritono, Controtenore Regina: Soprano coloratura Piccoli Cantori Veneziani diretti da Diana D’Alessio Ensemble strumentale del Conservatorio Benedetto Marcello Direttore Giovanni Battista Rigon

27 e 28 ottobre 2012 Teatro Malibran

Fenice e Conservatorio Solisti del Conservatorio Benedetto Marcello Orchestra del Teatro la Fenice I giovani solisti del nostro Conservatorio suoneranno assieme all’Orchestra del Teatro La Fenice che metterà in campo tutta la sua esperienza e professionalità per affiancare gli esordienti, quasi a sostenerne, nella maniera più rassicurante, i primi passi della carriera di concertista. Questa iniziativa non ha molti riscontri nella realtà italiana; è un esempio raro che rimanda all’antica attenzione dei teatri per i centri di formazione musicale, da sempre una loro riserva preziosa. Per questo il Conservatorio Benedetto Marcello non può non esprimere la sua gratitudine alla sovrintendenza e alla direzione artistica della Fondazione Lirica: pur ospitando sul suo prestigioso palcoscenico i più grandi nomi del panorama internazionale, volge lo sguardo con incoraggiante benevolenza anche ai nostri ragazzi. È un premio: i nostri musicisti nutrono profonda ammirazione per la Fenice e sono onorati di avere una simile opportunità da un teatro così carico di storia. Siamo certi che essi vorranno ripagare la fiducia nei loro confronti col massimo impegno, per essere all’altezza di un’occasione così importante e per confermare una tradizione di eccellenza che sempre il nostro Conservatorio persegue.

SAGG

I FINA

LI

56 Lunedì 14 maggio 2012 ore 20.00

Per incominciare… Franz Joseph Haydn, Sonata in re magg. Hob.XVI:37 

Allegro con brio Largo e sostenuto Finale (Presto ma non troppo)

Enrico Gibellato, pianoforte (4° corso v.o.) (1)

Antonio Vivaldi, Sonata per violino e b.c. in sol minore, op. 2 n.1

Andante Allegro Andante Allegro

Vikram Sedona, violino (II ciclo p.a.) (4) Massimo Sedona, pianoforte Benedetto Marcello, Sonata n. 4 in sol minore per violoncello e basso (5)

Pëtr Il’ic Čaikovskij, da “Album per la gioventù” op. 39

Adagio Allegro Largo Allegro

Gabriele Bagnati, pianoforte (3° corso v.o) (1)

Johann Sebastian Bach, dalla  Partita n. 3 in mi maggiore

Valzer Canto dell’allodola Dolce sogno

Johann Sebastian Bach, Preludio in fa magg. BWV 927 Joni Mitchell, Both Side Now Genariĭ Osipovich Korganov Piccolo valzer op. 25 n. 3 Erik Satie, Gnossienne n. 1  Ilektra Zanella, pianoforte (1° corso p.a.) (2) Claude Debussy, Arabesque n. 2 Ferruccio Busetto, pianoforte (3° corso v.o.) (3) Claude Debussy, Ballade Riccardo Pettina, pianoforte (5° corso v.o.) (3) Cécile Chaminade, Arabesque N° 2 Marco Cavallari, pianoforte (4° corso p.a..) (2) Claude Debussy, dalla “Suite bergamasque” Prélude Menuet

Giovanni Tonolo, pianoforte (5° corso v.o.) (3)

Tazio Brunetta, violoncello (5° corso v.o.) (5) Silvio Bortolozzo, pianoforte

Gavotta Giga

Sebastiano Franz, violino (5° corso v.o.) (6) Alexander Glazunov, Reverie per corno e pianoforte, op. 24 Gianmarco Finori, corno (4° corso v.o.) (7) Alessandro Segreto, pianoforte Bernhard Eduard Müller, Fantasie Erinnerung an Carl Maria von Weber, op. 66 per corno e pianoforte Andrea Rampin, corno (4° corso v.o.) (7) Alessandro Segreto, pianoforte Reinhold Glière, Romance per corno e pianoforte, op. 35 n. 6 Sarah Freeman, corno (1° corso p.a.) (7) Costanza Pasquotti, pianoforte (1) (2) (3) (4) (5) (6) (7)

Pianoforte principale, Massimo Somenzi Pianoforte principale, Isabella Lo Porto Pianoforte principale, Massimo Nason Violino, Stefano Zanchetta Violoncello, Angelo Zanin Violino, Bruna Barutti Corno, Claude Padoan

57

SAGGI FINALI

Giovedì 17 maggio 2012 ore 20.00

Una Schubertiade Franz Schubert, Drei Klavierstücke D 946 Allegro assai Allegretto Allegro

Marlene Heiss, pianoforte (Erasmus) (1) Franz Schubert, Quartetto n. 13 in la minore op. 29 “Rosamunde” Allegro ma non troppo Andante Menuetto: Allegretto, Trio Allegro moderato

Giovanni Di Giorgio, violino (3) Daniele Zanta, violino (3) Samuele Scarpa, viola (3) Francesco Di Giorgio, violoncello (3) Franz Schubert, Der Hirt auf dem Felsen, per soprano, clarinetto e pianoforte Andantino Allegretto Più mosso

Erika Tanaka, soprano (5) Clara Justel, clarinetto (5) Keigo Takeda, pianoforte (5) Franz Schubert, Quintetto in la maggiore op. 114 “La Trota” per violino, viola, violoncello, contrabbasso e pianoforte Allegro vivace Andante Scherzo. Presto Thema. Andantino Finale. Allegro giusto

Giovanni Di Giorgio, violino (6) Samuele Scarpa, viola (6) Francesco Di Giorgio, violoncello (6) Tommaso Bagnati, contrabbasso (6) Giulia De Rossi, pianoforte (6)

(1) (2) (3) (4) (5)

Pianoforte principale, Anna Barutti Pianoforte principale, Isabella Lo Porto Quartetto, Davide Amodio Flauto, Federica Lotti Musica da camera, Monica Bertagnin

Venerdì 18 maggio 2012 ore 20.00

Francia Spagna e Sudamerica Claude Debussy, Première Rhapsodie (1910) Silvia Dell’Agnolo, clarinetto (Biennio II) (1) Alessandro Segreto, pianoforte Claude Debussy, Estampes Pagodes La soirée dans Grenade Jardins sous la pluie

Marlene Heiss, pianoforte (Erasmus) (2) Claude Debussy, Suite bergamasque Prélude Menuet Clair de lune Passepied

Rei Sopiqoti, pianoforte (Triennio III) (3) Claude Debussy, da “Préludes” (1° libro) Voiles Les collines d’Anacapri La danse de Puck

Wanyi Zhang, pianoforte (Biennio I) (3) Maurice Ravel, Chansons Madécasses Nahandove Aoua Il est doux Giulia Alberti voce (6) Carolina Marchetti flauto (6) Amarmend Davaakhuu violoncello (6) Antonella Cadalt pianoforte (6) Manuel De Falla, “Siete Canciones populares españolas “  Giulia Bolcato, soprano (Triennio I) (4) Stefano Gibellato, pianoforte

58 Joaquin  Turina, “Tres Arias” Op. 26  Erika Tanaka soprano (Triennio I) (4) Stefano Gibellato, pianoforte Carlos Guastavino, En los surcos del amor La rosa y el sauce Se equivocó la paloma

Alberto Ginastera,

Cancion al arbol del olvido Zamba

José María Lacalle García, Amapola Safa Korkmaz, tenore (5) Ernesto Mora, pianoforte (5) (1) (2) (3) (4) (5) (6)

Clarinetto, Roberto Palma Pianoforte principale, Anna Barutti Pianoforte principale, Massimo Somenzi Canto, Stefano Gibellato Musica da camera, Annamaria Guerriero Musica da camera, Monica Bertagnin

Lunedì 21 maggio 2012 ore 20.00

Marco Bottet, fagotto (6° corso v.o.) (1) Ludwig van Beethoven, Introduzione e Tema con Variazioni su “Ich bin der Schneider Kakadu”, op. 121 Daniele Zanta, violino (2) Ester Vianello, violoncello (2) Serena Cillotto, pianoforte (Biennio I) (2) Ludwig van Beethoven, Trio in si bemolle maggiore per clarinetto, violoncello e pianoforte, op. 11 Allegro con brio Adagio Allegretto

Marco Dolfin, clarinetto (3) Francesco Di Giorgio, violoncello (3) Pietro Semenzato, pianoforte (3) (1) Progetto, Liborio Guarneri (2) Musica da camera, Giovanni Battista Rigon (3) Musica da camera, Luisa Messinis

Venerdì 25 maggio 2012 ore 20.00

Beethoven

Antica

Ludwig van Beethoven, Variazioni sul tema “Don Giovanni” di Wolfang Amadeus Mozart

Caron (?) Sec. XVI, Jay pris amours Francesco Spinaccino Sec. XV-Sec. XVI, Jay pris amours Diego Ortiz (1510ca-dopo 1570 ), Recercada primera sobre la Spagna Anonimo Sec XVI, Passamezzo Diego Ortiz, Recercada Primera Francesco da Milano (1497-1543), Spagna Canone Adriano Willaert (1490-1562), Madonna qual certezza Bartolomeo Tromboncino (1470-1535), Alla guerra Orlando di Lasso (1532-1594), O lucia Thomas Robinson (1560-dopo 1609), A Plane song for two lutes A Toy Anonimo (Sec. XVII), La Rossignol, Greensleeves

Carolina Marchetti, flauto (diplomata sessione invernale) Clara Justel, clarinetto (Biennio I) (1) Marco Scidà, fagotto (7° corso v.o.) (1) Ludwig van Beethoven, Trio in do maggiore op. 87

Allegro Adagio (cantabile) Minuetto, Allegro molto scherzando Finale, Presto

Giorgia Signoretto, oboe (7° corso v.o.) (1) Marco Dolfin, clarinetto (6° corso v.o.) (1)

Liuti in contrappunto

59

SAGGI FINALI

Thomas Robinson (1560-dopo1609), Passamezzo, Galliard Alfonso Ferrabosco I (1543-1588), Ut re mi fa sol John Dowland (1563-1626), My Lord Willoughby’s welcomes home Tobias Hume ( ? – 1645), The spirit of Gambo Davide Gazzato, liuto (Triennio I) (1) Gianluca Geremia, liuto (Triennio I) (1) Leopoldo Santoro, liuto (Triennio I) (1) Francesco Geminiani, Affettuoso in la  minore, Andante Moderato in si minore Stefania De Fazio, flauto dolce (2) Anastasija Marcovic-Todoric, cembalo (2) Jean Baptiste Loeillet De Gant, Largo Stefania De Fazio, flauto dolce (2) Anastasija Marcovic-Todoric, cembalo (2) Johann Sebastian Bach, Sonata in re maggiore per viola da gamba e cembalo concertante BWV 1028 Adagio Allegro Andante Allegro

Pia Nainer, viola da gamba (4° corso v.o.) (3) Noriko Fujimoto, clavicembalo Georg Philipp Telemann, Sonata in mi minore per viola da gamba e b.c. dalla raccolta “Essercizi Musici” 1720, circa. Cantabile Allegro Recitativo-Arioso Vivace

Iris Fistarollo, viola da gamba (4° corso v.o.) (3) Noriko Fujimoto, clavicembalo (1) Liuto, Tiziano Bagnati (2) Ornamentazione e Improvvisazione, Davide Amodio (3) Viola da gamba, Cristiano Contadin

Mercoledì 30 maggio 2012 ore 20.00

Il solista e l’orchestra Felix Mendelssohn, Concerto per pianoforte e orchestra in re minore, op. 40 (I tempo) Rei Sopiqoti (Triennio III) (1) Wolfgang Amadeus Mozart, Concerto per clarinetto e orchestra K622. (I tempo) Fabio Busetto, clarinetto (7° corso v.o.) (2) Franz Joseph Haydn, Concerto in do maggiore Hob VII g:C1 per Oboe e Orchestra (I tempo) Giorgia Signoretto, oboe (7° corso v.o.) (3) Gioacchino Rossini, da “L’occasione fa il ladro”, recitativo e aria di Berenice: “Voi la sposa pretendete” Giulia Bolcato, soprano (Triennio I) (4) Gaetano Donizetti, da “Linda di Chamounix”, aria di Linda: “ O luce di quest’anima” Erika Tanaka, (Triennio I) soprano (4) Franz Danzi, Concerto per fagotto e orchestra in fa maggiore (I tempo) Marco Bottet, fagotto (6° corso v.o.) (5) Orchestra del Conservatorio Benedetto Marcello Maurizio Dini Ciacci, direttore (1) (2) (3) (4) (5)

Pianoforte principale, Massimo Somenzi Clarinetto, Ermanno Fugagnoli Oboe, Luciano Battocchio Canto, Stefano Gibellato Fagotto, Liborio Guarneri

60 Venerdì 1 giugno 2012 ore 20.00

Wagner e Hindemith Richard Wagner, Fünf Wesendonck Lieder (1857/8) Der Engel Stehe still! Im Treibhaus (Studio per Tristano e Isotta) Schmerzen

Träume (Studio per Tristano e Isotta) Anna Maria Braconi, soprano (1) Matteo Zanato, pianoforte (1) Richard Wagner, Preludio dall’opera Tristano e Isotta (trascrizione per quattro ottavini di R.Trubger) Francesco Danieli, Maddalena Lotter, (2) Simone Sandri, (2) Andrea Vecchiato, (2) Paul Hindemith, Sonata per violoncello solo, op. 25 n. 3 Lebhaft, sehr markiert Mäßig schnell, gemächlich Langsam Lebhafte Viertel Mäßig schnell 

Francesco Dalla Libera, violoncello (7° corso v.o.) (3) Paul Hindemith, Sonata per flauto e pianoforte Heiter bewegt Sehr langsam Sehr lebhaft Marsch

Ayumi Sakuramoto, flauto (1) Keigo Takeda, pianoforte (1) Paul Hindemith, Sonata per tromba e pianoforte Mit Kraft Mäßig bewegt Trauermusik. Sehr langsam

Filippo Gazzola, tromba (4) Arnaldo Santoro, pianoforte (4) (1) (2) (3) (4)

Musica da camera, Giovanni Battista Rigon Flauto, Monica Finco Violoncello, Angelo Zanin Musica da camera, Luisa Messinis

Martedì 5 giugno 2012 ore 18.00 Corte di Palazzo Pisani

Jazz: fra sperimentazione e influenze latine T. Monk, Ask Me Now Massimo Parpagiola, sax tenore Giacomo Franzoso, pianoforte Alberto Seggi, contrabbasso Giovanni Natoli, batteria M. Santamaria, Afro-Blue A. Cappelletti, Ouverture Alberto Di Pace, pianoforte Alberto Seggi, contrabbasso Giovanni Natoli, batteria K. Barron, Voyage Marco Crestani, sax tenore Giacomo Franzoso, pianoforte Alberto Seggi, contrabbasso Giovanni Natoli, batteria C. Mingus, Duke Ellington’s Sound of Love Giorgia Zaggia, voce Marco Crestani e Massimo Parpagiola, sax tenore Daniele Goldoni, tromba Giacomo Franzoso, pianoforte Alberto Seggi, contrabbasso Giovanni Natoli, batteria G. Gray, Twisted C. Porter, All Of You Alice Galliolo e Giorgia Zaggia, voce

61

SAGGI FINALI

Marco Crestani e Massimo Parpagiola, sax tenore Daniele Goldoni, tromba Simone Ferretto, pianoforte Giacomo Franzoso, pianoforte Ricky Ciarfera, chitarra Alberto Seggi, contrabbasso Giovanni Natoli, batteria E. Lobo, C. Buarque, Beatriz Giorgia Zaggia, voce Marco Crestani e Massimo Parpagiola, sax tenore Daniele Goldoni, tromba, Giacomo Franzoso, pianoforte Alberto Seggi, contrabbasso Giovanni Natoli, batteria Djavan, Capim Giorgia Zaggia, voce Marco Crestani, sax tenore Ricky Ciarfera, chitarra Alberto Seggi, contrabbasso N. Simone, Four Women Alice Galliolo, voce Marco Crestani, sax tenore Alberto Di Pace, pianoforte Ricky Ciarfera, chitarra Alberto Seggi, contrabbasso Giovanni Natoli, batteria C. Ramirez, Alfonsina y el mar Alice Galliolo, voce Ricky Ciarfera, chitarra A. Cappelletti, Dedicato a Shorter Marco Crestani e Massimo Parpagiola, sax tenore Daniele Goldoni, tromba Alberto Di Pace, pianoforte Alberto Seggi, contrabbasso Giovanni Natoli, batteria W. Shorter, El Gaucho W. Shorter, Delores

Marco Crestani e Massimo Parpagiola, sax tenore Daniele Goldoni, tromba Giacomo Franzoso, pianoforte Alberto Seggi, contrabbasso Giovanni Natoli, batteria A. Cappelletti, Candombe Alice Galliolo e Giorgia Zaggia, voce Marco Crestani e Massimo Parpagiola, sax tenore Daniele Goldoni, tromba Giacomo Franzoso, pianoforte Ricky Ciarfera, chitarra Alberto Seggi, contrabbasso Giovanni Natoli, batteria Docenti: Arrigo Cappelletti (pianoforte jazz e musica d’insieme) Marco Vanni (saxofono jazz) Andrea Massaria (chitarra jazz) Carla Marcotulli (canto jazz) Fabio Serafini (contrabbasso jazz) Giovedì 7 giugno 2012 ore 20.30 Corte di Palazzo Pisani

Musica d’insieme per strumenti a fiato Pëtr Il’ic Čajkovskij, cinque brani per orchestra di flauti e percussioni dalla suite dello Schiaccianoci. (Trascrizione di Gaia Scabbia) Marcia Danza della fata confetto Danza araba Danza dei flauti Trepak

62 Charles Goudnod , Petite Simphonie per flauto, 2 clarinetti, 2 corni e 2 fagotti Adagio, Allegretto Andante Cantabile Scherzo,Trio Finale

Wolfgang Amadeus Mozart, Divertimento in do maggiore per 2 flauti, 5 trombe e percussioni K197 Allegro Moderato Menuetto Menuetto Allegro Molto

Richard Strauss, Suite in si bemolle maggiore per 2 flauti,2 oboi 2 clarinetti, 4 corni ,2 fagotti e controfagotto Preludium Allegretto Romanze Gavotte Introduction und Fuge Andante cantabile, Fuga

Wolfgang Amadeus Mozart , Divertimento per 2 oboi, 2 clarinetti, 2 corni e 2 fagotti in mi bemolle maggiore, K App 226 Allegro moderato Romance Menuetto Rondò (Andante, allegro) 

Flauti: Francesco Danieli, Ayumi Sakamoto e Paolo Vaccari, Maddalena Lotter e Simone Sandri, Federico Barbieri, Giulia Pesce Oboe: Giorgia Signoretto, Tommaso Antonucci Clarinetti: Cristina Scapol, Clara Justel, Leonardo Castelli, Marco Dolfin e Giacomo Segantini Corni: Andrea Rampin, Daniele Bolzonella, Giovanni Catania, Alberto Pagliafora, Paolo Armato Fagotto: Ernest Hamp, Marco Bottet, Marco Scidà Direttore, Sergio Trevisan

Venerdì 8 giugno 2012 ore 20.00

Nuove creazioni, nuovi direttori “Il falso tradimento” dramma lirico in un atto. Libretto e musica di Pietro Semenzato Nicole (soprano) Giulia Semenzato Ruggero (basso) Gino Gobbo Carlo (tenore) Safa Korkmaz Mima lirica Greta Lirussi Direttore: Mauro Perissinotto (1) “Piccarda Donati” dramma lirico in un atto. Libretto e musica di Mauro Perissinotto. Piccarda Donati (Soprano) Francesca Gerbasi Corso Donati, suo fratello (Baritono) Velthur Tognoni Frate Masseo di Santa Croce, confessore (Basso buffo) Francesco Basso Farinata, bravo bolognese (Basso) Francesco Basso Suor Chiara degli Ubaldini, badessa (mimo) Direttore: Raffaele Cipriani (1) “Le donne gelose” suite per soprano, tenore e orchestra dalla commedia lirica in due atti (2011) di Carlo Goldoni Libretto e musica di Alvise Zambon Orsetta (Soprano) Giulia Bolcato Baseggio (Tenore) Andrea Biscontin Direttore: Ding Fan (1) “Cecè” Operina in un atto Liberamente ispirata all’omonima commedia di Luigi Pirandello

63

SAGGI FINALI

Libretto: Diego Carestiato Musica: Raffaele Cipriano Cesare Vivoli, detto Cecè (baritono) Velthur Tognoni Carlo Squatriglia (tenore) Andrea Biscontin Nada (soprano) Selena Colombera Direttore: Pietro Semenzato (1) Gruppo Strumentale del Conservatorio Benedetto Marcello di Venezia (1) Direzione d’orchestra, Michael Summers

Lunedì 11 Giugno 2012 ore 20.00

I fiati tra Ottocento e Novecento Franz Schubert, Introduzione, tema e variazioni op.160, per flauto e pianoforte Paolo Vaccari flauto (Biennio I) (1) Alessandro Segreto pianoforte Robert Schumann, Fantasiestücke per clarinetto e pianoforte, op. 73 Delicato con espressione Animato, leggero Rapido e con fuoco

Clara Justel, clarinetto (Biennio I) (5) Alessandro Segreto, pianoforte Sigfrid Karg-Elert, Sonata “Appassionata” per flauto solo, op.140 Charles - Marie von Widor, Suite n. 1 per flauto e pianoforte, op.34

Moderato Scherzo Romance Final

Caterina Stocchi, flauto (Biennio II) (1) Alessandro Segreto, pianoforte

Carl Reinecke, Sonata in mi minore per flauto e pianoforte, op. 167 Allegro Intermezzo Allegretto vivace Andante tranquillo Finale. Allegro molto

Maddalena Lotter, flauto (2) Elisa Malandra, pianoforte (2) Albert Franz Doppler, Andante e Rondò op.25 per due flauti e pianoforte Andrea Vecchiato, Maddalena Lotter, flauti (3) Silvia Trevisan, pianoforte Albert Franz Doppler, Duettino Americano per due flauti e pianoforte, op.37 Maddalena Lotter, Andrea Vecchiato, flauti (3) Silvia Trevisan, pianoforte Gerald Finzi, Five bagatelles op. 23 (1943) Prelude (Allegro deciso) Romance (Andante tranquillo) Carol (Andantino semplice) Forlana (Allegretto grazioso) Fughetta (Allegro vivace)

Clara Justel, clarinetto (4) Keigo Takeda, pianoforte (4) (1) (2) (3) (4) (5)

Flauto, Federica Lotti Musica da camera, Luisa Messinis Flauto, Monica Finco Musica da camera, Monica Bertagnin Clarinetto, Ermanno Fugagnoli

64 Mercoledì 13 giugno 2012 ore 20.00

Da Bach a Mozart Johann Sebastian Bach, Suite per liuto in mi maggiore BWV 1006/a Preludio Loure Menuet I et II

Riccardo Giubilato, chitarra (10° corso v.o.) (1) Johann Sebastian Bach, Partita I in si bemolle maggiore BWV 825 Preludio Allemanda Corrente Sarabanda Minuetto I e II Giga

Lorenzo Bagnati, pianoforte (7° corso v.o.) (2) Johann Sebastian Bach, Partita II in do min. BWV 826 Sinfonia Allemanda Corrente Sarabanda Rondò Capriccio Piero Franceschetto, pianoforte (Biennio I) (2) Giovanni Battista Sammartini, Sonata in sol maggiore per violoncello e basso Allegro non troppo Grave con espressione Vivace

Minuetto Rondo (Allegro assai)

Carolina Marchetti, flauto (diplomata sessione invernale) (4) Clara Justel, clarinetto (Biennio I) (4) Marco Scidà, fagotto (7° corso v.o.) (4) (1) (2) (3) (4)

Chitarra, Dario Bisso Pianoforte, Massimo Somenzi Violoncello, Angelo Zanin Progetto, Liborio Guarneri

Giovedì 14 Giugno 2012 ore 20.00

Polonia e Russia Fryderyk Chopin, Sonata in si bemolle minore, op.35 Grave - Doppio movimento Scherzo Marche funébre Finale Presto

Vida Borojevic (Biennio I) (5) Dimitri Kabalevsky, dai “24 Preludi” op.38 n. 10 in do diesis min. n. 24 in re min. Andrea Sottana, pianoforte (7° corso p.a.) (1) Sergej Prokof'ev,  Sonata in re magg. per violino solo, op. 115 Moderato Tema. Andante dolce, Variazioni I-V Con brio Allegro precipitato

Giulia Zoppelli, violino (Triennio II) (1)

Anna Tulissi, violoncello (7° corso v.o.) (3) Marco Pedrali, pianoforte

Alexander Skrjabin, Studio op.8 n.5 Serena Cillotto, pianoforte (Biennio I) (3)

Wolfang Amadeus Mozart, Divertimento n.3 in Si bemolle maggiore K 439c

Alexander Skrjabin, Sonata n. 3 in fa diesis minore op. 23

Allegro Minuetto Adagio Largo

Drammatico Allegretto Andante Presto con fuoco

65

SAGGI FINALI

Riccardo Levorato, pianoforte (10° corso v. o.) (3) Sergej Prokof'ev, Sonata per violoncello e pianoforte, op.119 Andante grave Moderato Allegro ma non troppo

Amarmend Davaakhuu, violoncello (4) Nomingua Badrak, pianoforte (4) Sergej Prokof'ev, Cinque Melodie per violino e pianoforte, op. 35 bis Andante Lento, ma non troppo Animato, ma non allegro Allegretto leggero e scherzando Andante non troppo

Francesco Gaggiato, violino (4) Antonella Cadalt, pianoforte (4) Aram Il’ic Khačaturjan Trio per clarinetto, violino e pianoforte Andante con dolore, con molt’espressione Allegro Moderato

Fabio Busetto, clarinetto (4) Sviatoslav Petrov, violino (4) Piero Franceschetto, pianoforte (4) (1) (2) (3) (4) (5)

Pianoforte principale, Massimo Somenzi Violino, Maurizio Valmarana Pianoforte principale, Isabella Lo Porto Musica da camera, Monica Bertagnin Pianoforte principale, Anna Barutti

Lunedì 18 giugno 2012 ore 20.00

L’Ottocento Niccolò Paganini, Capricci n. 10, 20, 24.       Giovanni Di Giorgio, violino (10° corso v.o.) (1) Robert Schumann, Novelletta op. 21 n. 8 Serena Cillotto, pianoforte (Biennio I) (2) Antonín Dvořák, Mazurka in mi minore per violino e pianoforte, op. 49 Ilaria Marvilly, (6° corso v.o.) violino (3) Stefano  Menegus, pianoforte Camille Saint-Saëns      Introduzione e Rondò capriccioso op. 28 per violino e pianoforte Camilla De Giovanni, violino (7° corso v.o.) (3) Matteo Zanato, pianoforte Max Bruch, Romanza op. 85 Marco Spoladore, viola (9° corso v.o.) (4) Rei Sopiqoti, pianoforte Friedrich Hermann, Studi da concerto per viola op. 18 dedicati a Henri Vieuxtemps n. 2 Adagio n. 3 Scherzo (Vivace – Tempo molto moderato – Tempo I)

Samuele Scarpa, viola (9° corso v.o.) (4) François Borne, Carmen Fantasie per flauto e pianoforte Andrea Vecchiato, flauto (5° corso v.o.) (5) Alessandro Segreto, pianoforte Camille Saint-Saëns, Le carnaval des animaux (Il carnevale degli animali, grande fantasia zoologica) per due pianoforti, quintetto d’archi, flauto, clarinetto e percussioni Introduction et Marche Royale du Lyon (Introduzione e marcia reale del leone) Poules et Coqs (pollaio) Hémiones (Emioni, cavalli selvaggi)

66 Tortues (Tartarughe) L’éléphant (L’elefante) Kangarous (Canguri) Aquarium (Acquario) Personnagges à longues oreilles (Personaggi dalle orecchie lunghe) Le coucou au fond du bois (il cucù dal fondo del bosco) Volière (Voliera) Pianistes (Pianisti) Fossiles (Fossili) Le Cygne (Il cigno) Final (Finale)

Fabio Crocco, Nomingua Badrak, pianoforti (6) Giovanni di Giorgio, Francesco Gaggiato, violini (6) Marco Spoladore, viola (6) Francesco Dalla Libera, violoncello (6) Tommaso Bagnati, contrabbasso (6) Paolo Vaccari, flauto (6) Silvia Dell’Agnolo, clarinetto (6) Debora Colussi percussioni (6) (1) (2) (3) (4) (5) (6)

Violino, Stefano Zanchetta Pianoforte principale, Isabella Lo Porto Violino, Maurizio Valmarana Viola, Giovanni Petrella Flauto Monica Finco Musica da camera, Giovanni Battista Rigon

Mercoledì 20 giugno 2012 ore 20.00

Il Novecento storico Manuel Maria Ponce, Thème varié et Finale (1926) Vittoria Bastanzetti, chitarra (10° corso v.o.) (1) Heitor Villa-Lobos, Preludio n. 5 in re Maggiore, Chôro n. 1 Francesca Stura, chitarra (10° corso v.o.) (2) Edgar Varèse, Density 21,5 per flauto solo Maddalena Lotter, flauto (6° corso v.o.) (3)

Astor Piazzolla, da Histoire du Tango per flauto e chitarra

Bordel 1900 Café 1930 Nightclub 1960

Andrea Vecchiato, flauto (4) Diletta Bibbò, chitarra (4) Ferruccio Busoni, Divertimento per flauto e orchestra op.52 (trascrizione con pf. di Kurt Weill) Simone Sandri, flauto (5° corso v.o.) (5) Alessandro Segreto, pianoforte Alfredo Casella, Barcarola e Scherzo per flauto e pianoforte Francesco Danieli, (Triennio I) flauto (3) Alessandro Segreto, pianoforte Francis Poulenc, Sonata per due clarinetti (1918) Clara Justel (Biennio I) (5) Fabio Busetto (7° corso v.o.) (5) Ferruccio Busoni, Elegia BV286 per clarinetto e pianoforte (1920) Clara Justel, clarinetto (Biennio I) (5) Alessandro Segreto pianoforte Louis Cahuzac, Pastorale cévenole Marco Dolfin, (6° corso v.o.) clarinetto (6) Alessandro Segreto, pianoforte Bohuslav Martinů, Trio per flauto, violoncello e pianoforte Poco Allegretto Adagio Andante- Allegretto

Paolo Vaccari, flauto (7) Matteo de Anna, violoncello (7) Wanyj  Zhan, pianoforte (7) Gerald Finzi, Five bagatelles op. 23 (1943) Prelude (Allegro deciso)

67

SAGGI FINALI

Romance (Andante tranquillo) Carol (Andantino semplice) Forlana (Allegretto grazioso) Fughetta (Allegro vivace) Giacomo Segantini, clarinetto (5° corso v.o.) (6) Alessandro Segreto, pianoforte

Art Night 2012

Joseph Guy Ropartz, Andante e Allegro per tromba e pianoforte Nicolò Cristante, tromba (5° corso v.o.) (8) Alessandro Segreto, pf.

Corte di Palazzo Pisani Il secondo dopoguerra

Guillaume Balay, Petite Piéce Concertante per tromba e pianoforte Davide Carolo, tromba (Triennio I) (8) Alessandro Segreto, pf Alexander Goedicke, Concert Étude per tromba e pianoforte, op. 49 Filippo Gazzola, tromba (Biennio I) (8) Alessandro Segreto, pianoforte (1) (2) (3) (4) (5) (6) (7) (8)

Chitarra, Florindo Baldissera Chitarra, Dario Bisso Flauto, Monica Finco Musica da camera, Luisa Messinis Clarinetto, Ermanno Fugagnoli Clarinetto, Roberto Palma Musica da camera, Annamaria Guerriero Tromba, Fabrizio Nasetti

In collaborazione con l’Università Ca’ Foscari di Venezia ed Associazione Elettrofoscari Sabato 23 giugno 2012 ore 18.00

Toru Takemitsu, All in Twilight (1987) I - II Dark - III - IV Slightly Fast Francesca Naibo, chitarra (10° corso v.o.) (1) Leo Brouwer, El Decameron Negro El arpa del guerrero La huida de los amantes por el valle de los ecos Ballada de la doncella enamorada

Alberto Pitteri, chitarra (8° corso v.o.) (2) John Cage, Three pieces for flute duet Allegro giocoso Andante moderato Grave adagio Caterina Stocchi (Biennio II) (5) Paolo Vaccari (Biennio I) (5) Stephen Dodgson, Partita n. 1 Allegretto con moto Molto vivace Adagio Allegro

Diletta Bibbò, chitarra (10° corso v.o.) (1) Jacques Casterede, Flutes en vacance, per quartetto di flauti Flutes pastorales, Flutes joueyeuses Flutes reveuses Flutes légères

Paolo Vaccari (Biennio I) (5) Carolina Marchetti (diplomata sessione invernale) (5) Ayumi Sakuramoto (Biennio I) (5)

68 Caterina Stocchi (Biennio I) (5) Krzysztof Penderecki, Cadenza per viola sola Sofiia Kryczko, viola (Triennio II) (3) Bruno Bettinelli, Notturno Alexander Tansman, Variations sur un thème de Scriabine            Carlo Mattiuzzo, chitarra (Biennio I) (1) Philip Glass, Quartetto n. 2 “Company” I - II - III - IV Beatrice Zanon, violino (7) Giovanni Zanon, violino (7) Stefano De Marzi, viola (7) Giacomo Grespan, violoncello (coll. esterno)

Ore 21.30 Sala Concerti di Palazzo Pisani Gyorgy Ligeti, da ”Musica Ricercata” I, II, III, IV, V, VI, IX, X Veronica Bottos (Triennio I) (4) Rocco Abate, Ancora op.039, per sei flauti amplificati, con eco e riverbero 1950 Andrea Vecchiato, Maddalena Lotter, Paolo Vaccari, Carolina Marchetti, Ayumi Sakuramoto, flauto in sol Caterina Stocchi, flauto basso Federica Lotti, direttore Stefano Alessandretti tecnico del suono William Walton, “ Façade”, Intrattenimento per voce recitante e strumenti (poesie di Edith Sitwell) Fanfare, Hornpipe, En Famille, Mariner Man, Long Steel Grass, Through Gilded Trellises, Tango, Pasodoble, Lullaby for Jumbo, Black Mrs. Behemoth, Tarantella, The Man from a Far Country, By the Lake,

Country Dance, Polka, Four in the Morning, Something lies beyond the Scene, Valse, Jodelling Song, Scotch Rhapsody, Popular Song, Fox Trot: Old Sir Faulk Sir Beelzebub

Voce recitante: Francesco Socal Ensemble strumentale del Conservatorio B.Marcello diretto da Maurizio Dini Ciacci Flauto: Paolo Vaccari Clarinetto: Clara Justel, Fabio Busetto Saxofono: Esther Videsott, Qixin Liu Tromba: Davide Xompero Violoncello: Amarmend Davakhuu Percussioni: Alessio Ghezzi (1) (2) (3) (4) (5) (6) (7)

Chitarra, Florindo Baldissera Chitarra, Dario Bisso Viola, Giovanni Petrella Pianoforte principale, Anna Barutti Flauto, Federica Lotti Flauto, Monica Finco Quartetto, Davide Amodio

Ore 22.45 Campo Santo Stefano Dedicato a Shorter Ensemble jazz del Conservatorio B.Marcello Jazz contemporaneo in omaggio al grande compositore e saxofonista americano Wayne Shorter, con l’aggiunta di composizioni di C.Mingus e qualche escursione ‘free’ con musiche di A.Cappelletti Sax tenore e soprano: Massimo Parpagiola e Marco Crestani Tromba: Daniele Goldoni Pianoforte: Arrigo Cappelletti,Giacomo Franzoso, Alberto Di Pace Contrabbasso: Alberto Seggi Batteria: Giovanni Natoli Voce: Alice Galliolo e Giorgia Zaggia Ed inoltre Concerti nei palazzi e nei giardini di Venezia

69

SAGGI FINALI

Martedì 26 giugno 2012 ore 20.00

Concerti per archi e concerti per fiati Karl Ditters von Dittersdorf, Concerto n. 2 in mi maggiore per contrabbasso e orchestra Allegro moderato Adagio (con cadenze)

Tommaso Bagnati, contrabbasso (Triennio II) (1) Matteo Zanato, pianoforte Johann Baptist Vanhall, Concerto in Re maggiore per contrabbasso e orchestra Allegro moderato (con cadenza)

Enrico Montanari, contrabbasso (7° corso v.o.) (1) Fabiola Crudeli, pianoforte Felix Mendelshonn Bartholdy, dal Concerto in mi minore per violino e orchestra, op. 64 Allegro appassionato Igor  Artico, violino (10° corso v.o.) (2) pianoforte : Matteo Zanato Franz Joseph Haydn, dal Concerto in do maggiore per violoncello e orchestra I tempo: Allegro Francesco Di Giorgio, violoncello (6° corso v.o.) (3) Giuseppe Di Giorgio, pianoforte Éduard Lalo, dalla Sinfonia Spagnola op. 21 per violino e orchestra Allegro non troppo

Francesco Gaggiato, violino (Triennio III) (4) Matteo Zanato, pianoforte Franz Joseph Haydn, Concerto in do maggiore Hob VII g:C1 per Oboe e Orchestra

Allegro spirituoso Andante Rondò allegretto

Giorgia Signoretto, oboe (7° corso v.o.) (5) Alessandro Segreto, pianoforte Carl Maria von Weber, Concerto in fa maggiore per fagotto e orchestra op.75 J.127 Allegro ma non troppo Adagio Rondo (Allegro)

Marco Scidà, fagotto (7° corso v.o.) (6) Alessandro Segreto, pianoforte Franz Danzi, Concerto in fa maggiore per fagotto e orchestra

Allegro Andante Polacca (Allegretto)

Marco Bottet, fagotto (6° corso v.o.) (2) Alessandro Segreto, pianoforte Carl Maria von Weber, Concerto n. 2 per clarinetto e orchestra, op.74 Allegro Andante con moto Alla polacca

Fabio Busetto (7° corso v.o.) (7) Alessandro Segreto, pianoforte (1) (2) (3) (4) (5) (6) (7)

Contrabbasso, Fabio Serafin Violino, Bruna Barutti Violoncello, Angelo Zanin Violino, Paolo De Rossi Oboe, Luciano Battocchio Fagotto, Liborio Guarneri Clarinetto, Ermanno Fugagnoli

COLL

ABOR

AZION

I

72 24-29 ottobre 2011

Fondazione Adkins Chiti: Donne in Musica In collaborazione con Comune di Fiuggi Comune di Frascati, Assessorato alle Politiche Culturali Annunziata Dellisanti (docente di percussioni del Conservatorio Benedetto Marcello di venezia) presenta il suo nuovo lavoro “Inno a Tonina o alla Garibaldina” (2011) con Ensemble di Percussioni del Conservatorio Benedetto Marcello di Venezia: Andrea Dal Bianco, Debora Colussi, Alessio Ghezzi Barbara Heller (Germania) - Zeichen Suoni e Segni - 2009 Sherrie Maricle (USA), Table Top Rock 2004 Graciane Finzi (Francia), Trance 2005 Eveline Glennie (UK) - Light in Darkness - 2001 Annunziata Dellisanti (Italia) - Inno a Tonina o alla Garibaldina - 2011 Consuelo Diez (Spagna) - Dia de Ira - 2008 Giovanna Dongu (Italia) Racconto di una Pentola - 2009 Organizzato dalla Fondazione Adkins Chiti Donne in Musica 24 novembre 2011, ore 16.30 Sala concerti di Palazzo Pisani

Pisces Project Venezia, Malta Musiche di: C. Ambrosini, C. Camilleri, K. Fiorini, B. Maderna, C. Pasquotti, J. Vella, R.Zahra, G. Zen

Con la pianista Charlene Farrugia Insegnanti e studenti del Conservatorio Benedetto Marcello di Venezia: F. Lotti: ottavino, flauto, flauto basso; C. Stocchi, C. Marchetti: flauto; Kiki Dellisanti, A. Dal Bianco, A. Ghezzi: percussioni; F. Baldissera: chitarra

I concerti di Palazzetto Bru Zane, Centre de musique romantique française 18 ottobre 2011, Sala Concerti di Palazzo Pisani

Virtuosismi. Settimino e ottetto Adolphe Blanc: Settimino per violino, viola, violoncello, contrabbasso, clarinetto, fagotto e corno Antonin Reicha: Ottetto per oboe, clarinetto, fagotto, corno, 2 violini, viola, violoncello e contrabbasso ad libitum Octuor de France: Clarinet: Louis Sajot Violins: Yuriko Naganuma, Jean, Christophe Grall Viola: Laurent Jouanneau 22 ottobre 2011, Sala Concerti di Palazzo Pisani

Virtuosismi. 1800, 1900

George Onslow: Quintetto in fa maggiore op. 81 Antonin Reicha: Quintetto n. 1 in mi minore op. 88 Paul Taffanel: Quintetto in sol minore

73

COLLABORAZIONI

Georges Bizet e David Walter: Suite de Carmen Quintette à vent de Paris Flute: Vincent Lucas Oboe: Olivier Doise Clarinet: Patrick Messina Horn: Hervé Joulain 25 febbraio 2012, Sala Concerti di Palazzo Pisani

Le salon romantique. Musica per fiati Georges Enesco, Decimino in re maggiore op. 14 Mel Bonis, Suite antique Vincent D’Indy, Chansons et danses op. 50 André Caplet, Suite persane Ensemble Initium: Flutes: Édouard Sabo, Julien Vern Oboes: Guillaume Deshayes, Armel Descotte Clarine: François Lemoine, François Tissot 8 maggio 2012, Sala Concerti di Palazzo Pisani

Théodore Dubois e l’arte ufficiale Théodore Dubois, Andante cantabile per violoncello e pianoforte. Andante appassionato per violoncello e pianoforte. Suite sur des poèmes virgiliens per flauto e pianoforte mélodies Gabriel Fauré, Fantaisie per flauto e pianoforte. Sicilienne per violoncello e pianoforte mélodies Camille Saint Saëns, Romance per flauto e pianoforte. Allegro appassionato per violoncello e pianoforte

L’Armée des Romantiques: Soprano: Magali Léger Baritono: Alain Buet Flute: Alexis Kossenko Cello: Emmanuel Balssa Sabato 26 maggio 2012, Chiesa di Santa

Organo Romantico Maria Gloriosa dei Frari Théodore Dubois, Douze Pièces pour grand orgue (estratti) Charles Marie Widor, Sinfonia per organo n. 5 in fa diesis minore op. 28 Pierpaolo Turetta, organo Domenica 29 gennaio 2012  ore 17.00 Sala Concerti di Palazzo Pisani

Giornata della Memoria 2012 in collaborazione con l’Amministrazione Comunale di Venezia e l’Associazione Amici del Conservatorio Intervento: Stefano Bindi:  Shema’ Ysrael: semantica dell’ “ascoltare” nell’Antico Testamento Concerto breve: Claudio Rastelli,  Piccole melodie per la Memoria, 2011,  per flauto, violoncello e fisarmonica, prima esecuzione assoluta  Riccardo Vaglini,  Il racconto di Enrica Vitale, bambina ebrea, 2011, per attrice, voce fuori campo e trio strumentale. Libretto di Stefano Bindi e Riccardo Vaglini da un’intervista di Guido Barbieri a Enrica Vitale. Commissione Amici della Musica, Modena 2011, in collaborazione con la Fondazione Archivio Diaristico Nazionale

74 Attrice: Eleonora Costanza Flauto: Francesca Cescon Fisarmonica: Luca Piovesan Violoncello: Tiziana Gasparoni Elettronica: Marco Marinoni Lunedì 13 febbraio, ore 17.00, Sala degli Arazzi della Fondazione Cini In collaborazione con l’Associazione Richard Wagner a Venezia   Richard Wagner: Segfried-Idyll in mi magg. Dedicato a Cosima Wagner (1870)   Richard Wagner: Sinfonia in do maggiore. Sostenuto e maestoso, Allegro con brio Andante ma non troppo, un poco maestoso Allegro assai Allegro molto e vivace

Giovanni Porta (Venezia 1675 – Monaco 1755) Pange Lingua** Mottetto per Soprano, Alto, Basso, archi e b.c. Voci: Aurora Marchi, Francesa Gerbasi, Gino Gobbo Antonio Vivaldi, Concerto per Archi e Continuo in Sol, RV 156

Allegro, Adagio, Allegro

Ostro Picta, Armata Spina ** (Introduzione al Gloria) per Soprano, orchestra e b.c.RV 642 Ostro picta (I): Ilenia Tosatto Sic transit, Linguis favete (II): Giulia Bolcato Concerto per 2 Violini, Viola da gamba, archi e b.c. in Re, RV 565 Allegro, Adagio e spiccato, Allegro, Largo e spiccato, Allegro      

  Orchestra dei Conservatori di Venezia e Castelfranco Direttore Maurizio Dini Ciacci

Violini: Davide Amodio, Giovanni di Giorgio Viola da gamba: Cristiano Contadin

Domenica 4 marzo 2012, ore 17.30 Chiesa di Santa Maria della Pietà

Kyrie ** per doppio coro, orchestra e b.c. RV 587 Coro I: Ilenia Tosatto, Francesca Gerbasi, Nicolay Statsyuk, Velthur Tognoni Coro II: Aurora Marchi, Valerica Morariu, Safa Korkmaz, Gino Gobbo 

Concerto

nel giorno della nascita di Vivaldi In collaborazione Fondazione Santa Maria della Pietà   Antonio Vivaldi, Trio per Liuto, Violino e Continuo in Sol, RV 85 Andante molto, Larghetto, Allegro

Liuto: Tiziano Bagnati Violino: Davide Amodio

Salve Regina ** per soprano, archi e b.c. RV 617 Salve Regina (I): Giulia Bolcato Ad te clamamus (II): Ilenia Tosatto Eja Ergo (III): Kalliopi Petrou Et Jesum (IV): Giulia Bolcato

Orchestra Violino: Davide Amodio*, Giovanni Di Giorgio*, Francesca Somma, Daniele Zanta, Giulia Zoppelli, Francesco Gaggiato Viola: Sofia Krizhko, Rita Celanzi Violoncello Ester Vianello Viola da gamba: prof .Cristiano Contadin*, Pia Nainer Contrabbasso: Tommaso Bagnati Arciliuto: Tiziano Bagnati* Clavicembalo e organo: Miranda Aureli*, Anastasija Marcovic Todoric * parti soliste

75

COLLABORAZIONI

Cantanti: Ilenia Tosatto, Aurora Marchi, Giulia Bolcato, Valerica Morariu, Kalliopi Petrou, Francesca Gerbasi, Nicolay Statsyuk, Velthur Tognoni, Safa Korkmaz, Gino Gobbo 

Biennale Musica 2012

Direttore ** Francesco Erle

Sala Concerti di Palazzo Pisani

Martedì 13 marzo 2012 Istituto Veneto di Scienze Lettere ed Arti

John Cage, Imaginary Landscape 5 (1952, 3’) per nastro magnetico Federico Costanza Variazione n. 1 (2012, 10’) M. Del Prete, M. Gasperini A doi chori; Variazione n. 2 (2012, 10’) per cembalo, tiorba, live, electronics e tracce digitali Luca Richelli; Variazione n. 3 (2012, 10’) John Cage HPSCHD (1967, 69) da uno a sette clavicembali e fino a 51 nastri magnetici a cura di Federico Costanza, Luca Richelli e Marco Gasperini

Les goûts, réunis Marin Marais, La Sonnerie de Sainte Geneviève du Mont à Paris Johann Sebastian Bach, Sonata in Sol minore per viola da gamba e cembalo, concertante BWV 1029 versione in trio con il violino. Vivace, Adagio, Allegro

Giuseppe Matteo Alberti, Sonata in Re minore per violino e b.c. n.9 op. 2. Adagio, Allegro assai. Allegro

Dietrich Buxtehude, Sonata in Re minore, Op. 1, No. 6, BuxWV per violino, viola da gamba e cembalo. Grave, Allegro, Con discretione, Adagio, Adagio, Vivace, Adagio, poco Presto, poco Adagio, Presto, Lento

Violino: Davide Amodio Viola da Gamba: Cristiano Contadin Clavicembalo: Miranda Aureli

Lunedì 8 ottobre ore 15.00

Giornata Leonardo Out of a Landscape

Martedì 9 ottobre ore 15.00 Sala Concerti di Palazzo Pisani

Energia leggera con eco “...e un’eco ribelle in riverbero sento” flauti Federica Lotti regia del suono Alvise Vidolin Claudio Ambrosini (1948) Classifiyng the shortest sounds of the world (2012) prima es. assoluta Luigi Sammarchi (1962) Alle tacenti stelle (2012) per flauto/voce/voce recitante, nastro e live electronics, su testi di Leopardi, Holderlin, Pico, Ovidio, da “Kore Kosmou”, da inno orfico, Plotino e Sinesio, prima es. assoluta Corrado Pasquotti (1954) L’ultima regola del gioco (2002) per flauto e live electronics Agostino Di Scipio (1962) Per la meccanica dei flauti (“Book of Flute Dynamics”) (2000, 01) per flauto e live electronics Tao Yu (1981) nuova composizione (2012) per flauto basso, voce e live electronics, su testi poetici cinesi, prima es. assoluta

76

Erasmus

(responsabile Anna Barutti)

Masterclasses:

Leonardo da Vinci LLP (responsabile Anna Barutti)

Oboe: Prof. Erik Niord Larsen Norwegian Academy of Music (Norvegia)

Progetto in Collaborazione con IUAV e Accademia di Belle Arti di Venezia

Chitarra: Frank Bungarten Hochschule für Musik, Theater und Medien Hannover (Germania)

Vincitori Borsa di Tirocinio:

Violino: Magnus Ericssonf Musikhögskolan Ingesund (Svezia) Pianoforte: Maczelka Noémi, Szeged University “Juhasz Gyula” (Ungheria) Canto: Héctor Guerriero Escuela Superior de canto, Madrid (Spagna) Lunedi 2 luglio 2012 ore 18.00 Sala Concerti di Palazzo Pisani

Erasmus Concert Wolfgang Amadeus Mozart, Variazioni in fa maggiore su un’aria di Gluck Franz Schubert, Drei Klavierstücke D 946 Allegro assai Allegretto Allegro

Fryderyk Chopin, Ballata in la bemolle maggiore op. 47 Claude Debussy, Estampes Pagodes La soirée dans Grenade Jardins sous la pluie

Pianoforte: Marlene Heiss Hochschule für Musik Norimberga, Germania Corso di Pianoforte principale di Anna Barutti

Claudio Abbà, Antonio Amodeo, Marco Bizzotto, Daniele Bolzanella, Vincenzo Caterino, Ivan Cocchia, Federico Costanza, Elena Dante, Filippo Di Bari, Alessandro Garino, Paolo Munaò, Roberta Peroni, Teresa Rizzoli

PR E BOREMI DI ST SE UDIO

78 Sabato 26 maggio 2012 ore 18.00 Sala Concerti di Palazzo Pisani

Premio Pianistico Marina Pasqualy VIII edizione, anno accademico 2011 - 2012 Marina Pasqualy, nata a Venezia, ha studiato e si è diplomata a Firenze con il M° Paolo Rio Nardi. Dopo una breve ma intensa attività concertistica in Italia e all’estero, si è dedicata con grande passione all’insegnamento. Ha concluso la carriera didattica il 31 ottobre 1997 dopo molti anni di servizio, 26 dei quali presso il Benedetto Marcello. Il Premio, riservato ai Diplomati del Biennio di Secondo Livello nasce dalla volontà dei suoi amici e colleghi che, con questa iniziativa, desiderano ricordarla a quanti l’anno conosciuta, apprezzandola sia dal punto di vista didattico ed artistico, che da quello umano.

Saluto del Direttore Massimo Contiero Concerto di Lucas Carl Christ, Fryderyk Chopin, Studio in mi bemolle minore op.10 n. 6 Johannes Brahms, Intermezzo in la magg. op.118 n°2 Intermezzo in mi magg. op.116 n°4 Claude Debussy da “Préludes, livre I”

Danseuses des Delphes Voiles Le vent dans la plaine Les sons et les parfums tournent dans l’air du soir Les collines d’Anacapri Des pas sur la neige

Cerimonia di premiazione Lucas Carl Christ, è nato a Berlino nel 1983 ed è allievo di Massimo Somenzi. Il 31 ottobre 2011 ha conseguito il Diploma Accademico di I livello in pianoforte nell’anno 2010–2011 con la votazione di 110 e lode

21 Dicembre 2012

Borse di Studio “Gemma Moldi” in ricordo di Giuseppe Traina Allievi premiati: Miriam Albano, Andrea Dal Bianco, Alice Sabbadin, Julian Scordato, Matteo Zanato

Concorso per l’assegnazione di borse di studio Stefano Vinti Il Professore Stefano Vinti, presidente del Consiglio di amministrazione del Conservatorio Benedetto Marcello di Venezia, istituisce sei borse di studio dell’importo di euro 2.000,00, per un totale di euro 12.000, per l’anno accademico 2011-2012 Regolamento: 1. Il concorso è organizzato dal Conservatorio che si occuperà della fase concorsuale e del concerto finale. 2. Il concorso avrà luogo l’8 novembre 2012 negli spazi interni del Conservatorio. 3. Sono ammessi a partecipare gli studenti regolarmente iscritti all’ a.a 2011-2012 4. Il modulo di iscrizione allegato al presente regolamento dovrà pervenire debitamente compilato alla segreteria degli studenti entro e non oltre il 15 ottobre 2012

79

PREMI E BORSE DI STUDIO

5. Il concorso prevede la presentazione di un’autocertificazione della carriera scolastica e il programma libero per l’esecuzione di una prova pubblica della durata approssimativa di venti minuti. Il documento dovrà essere controfirmato dal docente della disciplina principale cui l’allievo risulta iscritto 6. La giuria, il cui responso è inappellabile sarà composta dal Direttore o dal Vice direttore e da esperti esterni. 7. Il calendario delle prove sarà pubblicato sul sito internet del Conservatorio una settimana prima dello svolgimento delle stesse. Al termine delle prove la giuria proclamerà i vincitori. 8. Non possono partecipare i vincitori dell’edizione 2011. 9. L’iscrizione al concorso sottintende l’accettazione incondizionata del presente Regolamento. Vincitori dell’edizione 2011, Lici Aredion, Giovanni Di Giorgio, Safa Korkmaz, Sofia Krizhko, Anastasia Markovic Todoric, Olivera Polic, Giovanni Zanon.

Riconoscimenti 2012 Andrea Merlo, vincitore borsista Associazione Richard Wagner Venezia – Bayrenth (Pianoforte, Anna Barutti) Giovanni Zanon, vincitore del concorso ”Scolca” svoltosi presso l’istituto musicale pareggiato “Lettimi” di Rimini in collaborazione con l’accademia di Imola e del 4° Concorso Internazionale di Esecuzione Musicale “Giovani musicisti” – Città di Treviso 2012. Vincitore dei Premi “Crescendo Città di Firenze” e “Arte musicale e Talento” di Montecchio maggiore. Inoltre ha suonato per gli “Amici del Loggione della Scala di Milano” quale primo allievo dei conservatori del Veneto ad essere invitato per la stagione dei concerti. Primo premio al

V Concorso Nazionale di Esecuzione Musicale Città di Piove di Sacco (Violino, Roberto Zedda) Ambra Giol, I premio fra le scuole medie al concorso di Jesolo (pianoforte, Giorgio Agazzi) Anna Barbini, IV premio Concorso Piove di Sacco (pianoforte, Giorgio Agazzi) Beatrice Boscaro , IV premio al Concorso di Piove di Sacco (pianoforte, Giorgio Agazzi) Vikram Sedona, I premio al IV concorso internazionale di Treviso (violino, Stefano Zanchetta) Erica Mantelli, III premio al Concorso ‘Internazionale “Musica Insieme” a Musile di Piave (pianoforte, Daniela Donaudi) Beatrice Zanon, primo premio al V Concorso Nazionale di Esecuzione Musicale Città di Piove di Sacco (violino, Roberto Zedda)

CONS AMICI D E ERVA TORI L O

Appello! Gli Amici del Conservatorio confidano non solo nel Tuo aiuto, ma anche, se possibile, in una Tua partecipazione attiva a questa iniziativa che, per potersi definitivamente affermare, necessita di un ampio supporto. Ti rivolgiamo un cordiale saluto Sonia Guetta Finzi Presidente dell’Associazione Amici del Conservatorio

Visita il sito internet: amiciconservatorio.blogspot.com

Modalità per l’iscrizione: Quota di iscrizione annuale Soci Ordinari € 50,00 da versarsi sul conto corrente n. 1000/1741 Cassa di Risparmio filiale 06012 Venezia - Zattere IBAN IT 92G0634502012100000001741 intestato a: Associazione “Amici del Conservatorio Benedetto Marcello” Palazzo Pisani San Marco, 2810 - 30124 Venezia oppure presso la sede dell´Associazione (Presidenza IV piano di Palazzo Pisani) Orario: Lunedì ore 15.30 - 17.30 Giovedì ore 10.00 - 12.00 Recapiti: (solo durante l’orario di ricevimento) cell. 345 0498913 fax. 041 5236561

AMICI DEL CONSERVATORIO

83

Amici del Conservatorio di Venezia

Corti, nelle visite guidate di Palazzo Pisani, così poco conosciuto altrimenti a veneziani e turisti: quasi tutti gli appuntamenti hanno avuto la bellezza di 200 visitatori, suddivisi in gruppi di 100 accompagnati nella visita da Laura Corti e Chiara Pancino, bibliotecaria del Conservatorio.

L’Associazione “Amici del Conservatorio Benedetto Marcello di Venezia” fondata il 17 marzo 2010 si sta ormai strutturando e conta più di 100 iscritti. Anche nel 2011 ha organizzato un ampio programma di conferenze e lezioni concerto intitolato “Musica & Co” tra gli altri il concerto di musica Klezmer in collaborazione coll’Istituto Polacco di cultura di Roma, che ha dato l’opportunità di sentire il maestro Kozlowski al pianoforte e i Quattro Stradivari in concerto suonati da Matteo Fedeli. Un’altra importante collaborazione tra il Conservatorio, l’Associazione e la Peggy Guggenheim Foundation ha visto impegnati il duo Barutti Somenzi in un bellissimo concerto di Natale. Molto successo hanno riscosso le conferenze introduttive alla stagione sinfonica 20112012 del Teatro La Fenice: la collaborazione tra il Conservatorio, l’Associazione e il Teatro La Fenice ha aumentato la nostra visibilità, dando anche la possibilità di incrementare il numero di soci. Gli incontri sono stati otto, iniziati il 16 novembre 2011; i conferenzieri, tutti bravissimi docenti del Conservatorio, hanno veramente guidato, con l’ausilio di proiezioni, audizioni e brani suonati al pianoforte da loro stessi, all’ascolto delle sinfonie in programma alla Fenice. Anche i concerti aperitivo di Carnevale, organizzati dal Conservatorio, che tanto successo hanno riscosso in città, hanno visto impegnata la socia Prof.ssa Laura

Un particolare ringraziamento per l’ospitalità va al Direttore Maestro Contiero e al personale docente e non docente. Sonia Guetta Finzi Presidente dell’Associazione Amici del Conservatorio Benedetto Marcello

84

Musica & Co. 2011 26 ottobre 2011 ore 17.00 Aula 117 Lezione Concerto Tito Ferretti con la “Venezia Cool - Swing jazzband” “La progressione del jazz tradizionale dal Dixieland allo swing. Dal Be-Bop al Cool Jazz e al Maistream” 20 novembre 2011 ore 20.00 Concerto Leopold Kozlowski, pianista “Musica Klezmer” 23 novembre 2011 ore 17.30 Lezione e interventi musicali Maristella Tagliaferro “Bartolomeo, musico e mercante: da Venezia a Shakespeare e nel Nuovo Mondo” allievi liuto e cantante jazz Ty Le Blanc 30 novembre 2011 ore 17.00 Concerto Matteo Fedeli, violinista “Quattro Stradivari in concerto” 16 dicembre 2011ore 19.00 Concerto di Natale in collaborazione con la Collezione Guggheneim duo pianistico Anna Barutti e Massimo Somenzi musiche di Liszt e Stavinskij

2012 29 gennaio 2012 “Giorno della Memoria” Shemà Israel : semantica “dell’ascoltare” nell’Antico Testamento intervento di Stefano Bindi Concerto Breve Piccole melodie per la memoria di Claudio Rastelli Il racconto di Enrica Vitale, bambina ebrea di Riccardo Vaglini interpretato da Eleonora Costanza e l’Ensemble Arsenale 29 febbraio 2012 ore 17.30 Conferenza Fabrizio Frasnedi “Il melodramma come oggetto estetico - Come i linguaggi dell’opera in musica “comunicano con noi, anche se non siamo musicologi”

16 Aprile 2012 ore 17,30 Conferenza Alfredo Baldi “Novecento italiano: compositori // film I parte: La generazione dell’Ottocento // Cinema del Ventennio”

Sosteniamo il Conservatorio Sabato 5 maggio 2012, ore 20.30 Sala Concerti di Palazzo Pisani

EX NOVO ENSEMBLE Daniele Ruggieri, flauto Davide Teodoro, clarinetto Carlo Lazari, violino Mario Paladin, viola Carlo Teodoro, violoncello Aldo Orvieto, pianoforte Claudio Ambrosini, direttore Wolfgang Amadeus Mozart, Quartetto in re maggiore KV 285 per flauto, violino, viola e violoncello Allegro Adagio Rondeau

Johannes Brahms, Trio in la minore op. 114 per clarinetto, violoncello e pianoforte Allegro Adagio Andantino grazioso Allegro

Claudio Ambrosini, De vulgari eloquentia (1984) per flauto, clarinetto, violino (anche viola), violoncello, pianoforte

85

AMICI DEL CONSERVATORIO

Giovedì 10 maggio 2012, ore 20.30 Sala Concerti di Palazzo Pisani

Martedì 12 giugno 2012, ore 20.30 Sala Concerti di Palazzo Pisani

PIETRO DE MARIA, pianoforte QUARTETTO DI VENEZIA Andrea Vio, violino Alberto Battiston, violino Giancarlo Di Vacri, viola Angelo Zanin, violoncello

FEDERICO GUGLIELMO, violino JOLANDA VIOLANTE, pianoforte

Domenico Scarlatti Sonata in fa magg. K 44 Sonata in mi min. K 98 Sonata in sol magg. K 13 per pianoforte Fryderyk Chopin, Ballata in sol min. op.23 per pianoforte Claude Debussy, Quartetto in sol minore op.10 per due violini, viola e violoncello Animé et très décidé Assez vif et bien rythmé Andantino, doucement expressif Très modéré – Très mouvementé Dimitri Šostakovič Quintetto in sol min. op.57 per due violini, viola, violoncello e pianoforte Preludio (Lento) Fuga (Adagio) Scherzo (Allegretto) Intermezzo (Lento) Finale (Allegretto)

Wolfgang Amadeus Mozart, Sonata in si bemolle maggiore K 454 Largo - Allegro Andante Allegretto

Johannes Brahms, Sonata in la magg. op.100 Allegro amabile Andante tranquillo - Vivace Allegretto grazioso (quasi Andante)

Ludwig van Beethoven, Sonata in sol magg. op.30 n. 3 Allegro assai Tempo di Minuetto ma molto moderato e grazioso Allegro vivace

Venerdì 15 giugno 2012, ore 20.30 Sala Concerti di Palazzo Pisani

LUCA FIORENTINI, violoncello GABRIELE GOROG, pianoforte Ludwig van Beethoven, Sonata in sol minore op. 5 n.2

Adagio sostenuto e espressivo - Allegro molto più tosto presto Rondo, Allegro

86 Dimitri Šostakovič, Sonata in re min. op.40 Allegro non troppo Allegro Largo Allegro

Martedì 19 giugno 2012, ore 20.30 Corte del Conservatorio

VENICE BAROQUE ORCHESTRA Antonio Vivaldi, Sinfonia in sol min. RV 157 per archi e basso continuo Allegro Largo Allegro

Concerto in sol magg. RV 436 per traversiere, archi e basso continuo Allegro Largo Allegro

Michele Favaro, traversiere Concerto in re maggiore RV 93 per liuto, archi e basso continuo Allegro Largo Allegro

Ivano Zanenghi, liuto Concerto in la min. op.III n.8 dall’ “Estro armonico” per 2 violini, archi e basso continuo Allegro Larghetto e spiritoso Allegro

Luca Mares, violino Giorgio Pucci Baldan, violino Tommaso Albinoni, Concerto in si bemolle maggiore op.VII n.3 per oboe, archi e basso continuo Allegro Adagio Allegro

Michele Favaro, oboe Antonio Vivaldi, Sinfonia in la magg. RV 158 per archi e basso continuo Allegro molto Andante molto Allegro

Mercoledì 27 giugno 2012, ore 20.30 Sala Concerti di Palazzo Pisani

Lorenzo Regazzo, basso Dimitri Romano, pianoforte

Simone Mayr, Tre canzonette veneziane (arrangiamento pianistico di Lorenzo Regazzo) A Betina La necessità La stracavata

Antonio Buzzolla

El tropo e el tropo poco L’abandon L’amante timido El marìo a la moda

Gianfrancesco Malipiero da “Risonanze” (per pianoforte) Calmo Sette canzonette veneziane Guido Bianchini Barcarola El zorze in trapola

Reynaldo Hahn da “Venezia” Che pecà!

Gioacchino Rossini Prelude (per pianoforte) da “La regata veneziana” Ciapa un baso

87

AMICI DEL CONSERVATORIO

Incontri con la stagione sinfonica Conferenze introduttive alla Stagione sinfonica 2011 – 2012 del Teatro La Fenice 16 novembre 2011

Francesco Erle

Anton Bruckner Sinfonia n. 3 in re minore WAB 103 (versione 1873) Francis Poulenc Gloria in sol maggiore FP 177 per soprano, coro misto e orchestra soprano Julia Lezhneva 13 dicembre 2011

Franco Rossi

Johann Sebastian Bach Suite per orchestra n. 3 in re maggiore BWV 1068 Selezione dall’Oratorio di Natale BWV 248 per soli, coro e orchestra Georg Friedrich Händel Water Music (Musica sull’acqua) HWV 348-350 Pietro Antonio Locatelli Concerto grosso Johann Sebastian Bach Suite per orchestra n. 2 in si minore BWV 1067 Antonio Vivaldi Le quattro stagioni concerti per violino, archi e basso continuo op. 8 n. 1-4

25 gennaio 2012

Giovanni Mancuso

Anton Webern Im Sommerwind (Nel vento d’estate) idillio per grande orchestra da un poema di Bruno Wille Bruno Maderna Biogramma per grande orchestra Filippo Perocco Nuova commissione Progetto contemporaneo Ludwig van Beethoven Sinfonia n. 8 in fa maggiore op. 93 Richard Wagner Parsifal: Incantesimo del venerdì santo Giovanni Mancuso Nuova commissione Progetto contemporaneo Johann Sebastian Bach Suite per orchestra n. 4 in re maggiore BWV 1069 Wolfgang Amadeus Mozart Sinfonia n. 41 in do maggiore KV 551 Jupiter 20 febbraio 2012

Franco Rossi

Paolo Marzocchi Nuova commissione Progetto contemporaneo Ludwig van Beethoven Sinfonia n. 1 in do maggiore op. 21 Sinfonia n. 2 in re maggiore op. 36 Ludwig van Beethoven Sinfonia n. 4 in si bemolle maggiore op. 60

88 15 marzo 2012

3 maggio 2012

Riccardo Vaglini

Luca Mosca

Johann Sebastian Bach Messa in si minore BWV 232 per soli, coro e orchestra

Anton Webern Variazioni per orchestra op. 30 Johannes Brahms Doppio concerto per violino, violoncello e orchestra in la minore op. 102 Ludwig van Beethoven Sinfonia n. 7 in la maggiore op. 92 Ludwig van Beethoven

21 marzo 2012

Maria Giovanna Miggiani Johann Sebastian Bach Suite per orchestra n. 1 in do maggiore BWV 1066 Preludio e fuga per organo in mi bemolle maggiore BWV 552 trascrizione per orchestra di Arnold Schoenberg Ludwig van Beethoven Sinfonia n. 3 in mi bemolle maggiore op. 55 Eroica Michel Tabachnik Prélude à la Légende Johann Sebastian Bach Ciaccona dalla Partita per violino solo n. 2 in re minore BWV 1004 trascrizione per orchestra di Joachim Raff Ludwig van Beethoven Sinfonia n. 6 in fa maggiore op. 68 Pastorale 3 aprile 2012

Massimo Contiero Sergej Rachmaninov Concerto per pianoforte e orchestra n. 2 in do minore op. 18 Pëtr Il’ič Čajkovskij Manfred, sinfonia in si minore op. 58 dal poema drammatico di George Byron

ospitalit

Ă 

90 Martedì 6 dicembre 2011 Sala Concerti di Palazzo Pisani Conservatorio Benedetto Marcello di Venezia e Deutsches Studienzentrum in Venedig

Sabato 10 marzo 2012, ore 17.00 Sala Concerti di Palazzo Pisani Conservatorio Benedetto Marcello di Venezia e Deutsches Studienzentrum inVenedig

Workshop con Helmut Lachemann e l’Ensemble Recherche

Il suono vicino. Architetture sonore a Venezia

“Toccato da Nono” Incontro con Helmut Lachenmann Leone d’oro alla carriera 2008 Ore 10.00-12.00 Mercoledì 14 dicembre 2011 ore 17.30 Sala Concerti di Palazzo Pisani

FAI Conferenza, presentazione del volume “Le storie del FAI. Personaggi stravaganti a Venezia tra ‘800 e ‘900” Presentano: Marco Magnifico, Vice Presidente del FAI, Pier Luigi Pizzi, Regista e scenografo. Saranno presenti le Curatrici: Adriana Arban, Francesca Bisutti, Maria Celotti e Paola Mildonian

Conferenza sui concetti spaziali di Luigi Nono di Stefan Neuner, Università di Basilea, Progetto Eikones NFS Bildkritik con musiche di Moritz Gagern, Berlino, con l’ensemble Laboratorio Musica Nova, Venezia Sabato 14 aprile 2012 ore 17.00

Concerto della Scuola Telemann di Goslar (Germania) Classe di violoncello di Eva Csaranko Antonio Vivaldi, Concerto per 2 violoncelli in sol minore. Largo, Allegro

Marie Bickel Giulia Folchi Heunecke Barnabas Irmer, basso continuo Julia Lahmer, pianoforte Alexander Glasunow, Sérénade espagnole op. 20, n.1 Jake Blendermann Julia Lahmer, pianoforte

91

ospitalità

Anton Rubinstein, Melodie op. 3, n. 1 Sir William H. Squire, Tarantella op. 23 Giulia Folchi Heunecke Julia Lahmer, pianoforte Johannes Brams, Sonata in fa maggiore op. 99 Per pianoforte e violoncello I tempo, allegro vivace

Barnabas Irmer (17) Julia Lahmer, pianoforte Studenti della County Music School Goslar e.V. (Germany) Julia Lahmer (Docente della County Music School Goslar e.V.) , pianoforte Eva Csaranko (Docente della County Music School Goslar e.V), classe di violoncello

Scuola Media Dante Alighieri “Il bello la musica” Giovedì 26 aprile 2012 ore 17.00 Conservatorio di Musica Benedetto Marcello, Sala 117, Palazzo Pisani

“Bastiano e Bastiana” Rappresentazione dell’opera in un atto di Wolfgang Amadeus Mozart composta nel 1767. Orchestra da camera di “L’Offerta Musicale” Regia di Marcello Ancillotti.

Mercoledì 6 giugno 2012 ore 17.00 Conservatorio di Musica Benedetto Marcello, Sala 117, Palazzo Pisani

Concerto dell’orchestra “Alighieri” Con gli alunni della scuola media a indirizzo musicale “Dante Alighieri”. Sabato 9 giugno 2012 ore 11.00 Conservatorio di Musica Benedetto Marcello, Sala 117, Palazzo Pisani

“Primavera!”, saggio ProgettoOrff. Appuntamento conclusivo del progetto didattico “Primavera!”, organizzato in collaborazione con l’associazione musicale “Wolf, Ferrari” e le insegnanti della scuola d’infanzia Ex, Ciliota. Partecipano quaranta bambini fra i 3 e i 5 anni esibendosi in danze, canti e utilizzando il particolare strumentario Orff. Ingresso libero

92 Giovedì 31 maggio 2012 ore 10.30 – 13.00 e 14.30 – 18.00, aula 98 (IV piano)

VI Giornata di Studi sul Flauto Dolce Erta Italia. European Recorder Teachers’ Association e Conservatorio di Musica Benedetto Marcello di Venezia

Giovanni Gabrieli (1553, 56/1612) e la musica per flauto dolce a Venezia tra ’500 e ’600 10.30 Apertura dei lavori. Saluto di Massimo Contiero, direttore del Conservatorio Benedetto Marcello e di Daniele Salvatore presidente dell’Erta Italia. 10.45 – 11.30 Sergio Balestracci: Il vero modo di diminuir di Girolamo Dalla Casa (Venezia 1584): una nuova edizione moderna ad uso degli esecutori. 11.30 – 12.15 Franco Rossi: Le istituzioni e la musica a Venezia all‘epoca dei Gabrieli. 12.15 – 13.00 Giovanni Toffano: Musica veneziana per flauto dolce tra ’500 e ’600 in compact disc. 14.30 – 15.15 Maria Giovanna Fiorentino: La Fontegara di Silvestro Ganassi (Venezia 1535) e la didattica del flauto dolce oggi. 15.15 – 16.00 Pietro Sopranzi: Venezia e lo sviluppo del flauto italiano dal ’500 al ’600 .

16.00 – 18.00 Esposizione di flauti dolci. Strumenti di Giacomo Andreola, Vincenzo De Gregorio Pietro Sopranzi. 20.30 Concerto delle scuole di musica antica e di esercitazioni corali del Conservatorio Benedetto Marcello, musiche di Andrea e di Giovanni Gabrieli 10 , 21 luglio 2012

Masterclass Language and Music for Life Gli studenti del Conservatorio di Venezia possono accedere alle masterclass senza quota di iscrizione. Domenica 9 settembre 2012 ore 20.30

Festival Galuppi Inaugurazione della XVIII edizione del Festival Galuppi “I Luoghi di Baldassare” con un concerto dell’Ensemble “I Virtuosi Veneti” composto da Giovanni Guglielmo, Giuseppe Barutti, Luca Stevanato, Vincenzo Caroli, Alessio Benedettelli.

ORGA

NIGR

AMM

A

94 Conservatorio Benedetto Marcello di Venezia

Consulta degli Studenti

Presidente: Stefano Vinti Direttore: Massimo Contiero Vicedirettore: Franco Rossi Direttore Amministrativo: Franca Moretto f.f.

Enrico Bertolotti, Nicolò Cristante, Davide Gagliardi, Maria Tiozzo, Matteo Zanato

Consiglio Di Amministrazione Presidente: Stefano Vinti Direttore: Massimo Contiero Rappresentante MIUR e Vicepresidente: Alberto De Piero Rappresentante Docenti: Paolo De Rossi Rappresentante degli Studenti: Enrico Bertolotti Consiglio Accademico Direttore Massimo Contiero Rappresentanti dei Docenti: Giorgio Agazzi, Francesco Andreatta, Monica Bertagnin, Annunziata Dellisanti, Monica Finco, Marco Nicolè, Massimo Somenzi, Maurizio Valmarana Rappresentanti degli Studenti: Maria Tiozzo, Matteo Zanato Revisori Tiziana Marcolin, Sandra Graziosi

Rappresentanza Sindacale Unitaria Francesco Andreatta, Cristina Marenzana, Massimo Somenzi Nucleo di valutazione Gianni Tangucci, Domenico Rossito, Marco Peretti Assistente al catalogazione degli strumenti Giovanni Toffano Coordinatore rapporti esterni e mobilità’ internazionale Erasmus, Progetto Leonardo Anna Barutti Webmaster del sito internet e coordinatore dei progetti con le scuole del territorio Marco Nicolè Responsabile dell’attività artistica Massimo Somenzi Responsabile dell’attività di ricerca Franco Rossi Responsabile delle produzioni cameristiche Monica Bertagnin Responsabile delle produzioni di musica antica Cristiano Contadin

95

ORGANIGRAMMA 2011-2012

Responsabili del progetto orchestra Paolo De Rossi (archi), Monica Finco (fiati)

Arpa Elisabetta Ghebbioni

Coordinatore dei dipartimenti e Referente ORCV Francesco Andreatta

Bibliografia e Biblioteconomia musicale Chiara Pancino

Dipartimenti Teoria e analisi, Composizione e Direzione Michael Summers Nuove tecnologie e linguaggi musicali Arrigo Cappelletti Strumenti a fiato Ermanno Fugagnoli Tastiera e Percussione Massimo Somenzi Canto e teatro musicale Stefano Gibellato Didattica Stefania Lucchetti Strumenti ad arco e a corda Florindo Baldissera Collegio dei Professori Accompagnatori di Pianoforte Alberto Boischio Silvio Celeghin Daniela Cenedese Pietro Perini

Canto Elena De Martin Stefano Gibellato Corrado Pasquetto Paola Romanò Canto rinascimentale e barocco Cristina Miatello Chitarra Florindo Baldissera Dario Bisso Marco Nicolè Clarinetto Ermanno Fugagnoli Roberto Palma Clavicembalo e tastiere storiche Miranda Aureli Composizione Riccardo Vaglini Composizione e nuove tecnologie Corrado Pasquotti Contrabbasso – Contrabbasso jazz Fabio Serafini Corno Claude Padoan

96 Didattica della musica e dello strumento Fabio Cadetto Morena D’Este Stefania Lucchetti Maria Giovanna Miggiani

Musica d’insieme per strumenti a fiato Sergio Trevisan

Direzione di coro e composizione corale Marco Gemmani

Musica elettronica Paolo Zavagna

Direzione d’orchestra Michael Summers

Oboe Luciano Battocchio

Fagotto Liborio Guarneri

Orchestra e repertorio orchestrale Maurizio Dini Ciacci

Flauto Monica Finco Federica Lotti

Organo e composizione organistica Pierapaolo Turetta

Flauto dolce Giovanni Toffano Jazz , Pianoforte jazz Arrigo Cappelletti Lettura della partitura Fabio Grasso Liuto Tiziano Bagnati Musica da camera Monica Bertagnin Maria Luisa Messinis Annamaria Guerriero Giovanni Battista Rigon Musica d’insieme per strumenti ad arco Davide Amodio

Musica d’insieme vocale e repertorio corale Francesco Erle

Pianoforte Giorgio Agazzi Anna Barutti Daniela Donaudi Isabella Lo Porto Cristina Meyr Massimo Nason Assunta Pescetti Luca Romagnoli Massimo Somenzi Gabriele Vianello Silvia Urbanis Poesia per musica e drammaturgia musicale Daniela Benori Pratica e lettura pianistica Francesco Andretta Marica Berto Eddy De Nadai Matteo Liva

97

ORGANIGRAMMA 2011-2012

Pratica organistica Roberto Padoin Prepolifonia Lanfranco Menga Sassofono, Sassofono jazz Marco Vanni Storia della musica Maria Loris Girardi Franco Rossi Strumenti a percussione Annunziata Dellisanti Teoria dell’armonia e analisi Luca Mosca Marco Peretti Teoria e tecnica dell’interpretazione scenica Francesco Bellotto Teoria, ritmica e percezione musicale Renzo Bortolot Maura Capuzzo Giovanni Mancuso Loredana Marcolin Gabriella Zen Tromba – Tromba jazz Fabrizio Nasetti Viola Marco Albano Giovanni Petrella Viola da gamba Cristiano Contadin

Violino Bruna Barutti Paolo De Rossi Maurizio Valmarana Stefano Zanchetta Roberto Zedda Violoncello Andrea Amadio Angelo Zanin Personale non docente: Direttore Amministrativo f.f. Franca Moretto Direttore ufficio Ragioneria Erika Iervolino Segreteria del Direttore Anna Cavallarin Segreteria del personale e protocollo Gabriella De Vincenzo Segreteria didattica Camilla Barel, Carla Molin Ufficio economato Daniela Dal Moro Ufficio acquisti Giulio Zen Ufficio pensioni e ricostruzioni di carriera Giovanni Notaristefano Personale coadiutore: Marina Amico, Antonia Andolina, Giovanna Bigai, Antonella Boscolo, Martina Cioffi, Giovanna Cuffaro, Manuela Gianni, Maurizio Greguolo, Gianna Lanza, Cristina Marenzana, Patrizia Spinnicchia, Elisabetta Tessaro, Elisabetta Valentini, Elisabetta Zennaro.

99

CALENDARIO GENERALE Settembre 2011

27 novembre ore 18.00 Palaplip Mestre Les deux amis (p. 27)

26 settembre ore 15.00 Fluxus - Laboratori con gli allievi della classe di composizione coordinati da Riccardo Vaglini (p. 8)

30 novembre ore 17.00 Concerto Matteo Fedeli, violinista “Quattro Stradivari in concerto” (p. 84)

Ottobre 2011 18 ottobre Sala Concerti di Palazzo Pisani. Virtuosismi. Settimino e ottetto (Bru Zane) (p. 72) 18 al 29 ottobre Masterclass/laboratorio sulla musica bizantina tenuto da Christodoulos Halaris coordinato da Chiara Pancino (p. 18) 22 ottobre Virtuosismi. 1800, 1900 (Bru Zane) (p. 8) 24-29 ottobre Fondazione Adkins Chiti: Donne in Musica In collaborazione con Comune di Fiuggi Comune di Frascati, Assessorato alle Politiche Culturali (p. 72) 26 ottobre ore 17.00 Aula 117 Lezione Concerto Tito Ferretti con la “Venezia Cool - Swing jazzband” (p. 84) Novembre 2011 6 novembre ore 18.00 Palaplip Mestre Igor Stravinskij Histoire du soldat (p. 26) 12 novembre Conservatorio di Venezia, Concerto delle orchestre “Wolfgang” e “Amadeus” (p. 26) 13 novembre “Palaplip” di Mestre. Concerto delle orchestre “Wolfgang” e “Amadeus” (p. 26) 16 novembre, ore 17.30. Conferenza introduttiva alla Stagione Sinfonica della Fenice - Francesco Erle (p. 87)

Dicembre 2011 1 dicembre ore 13.30-16.30 Giovanni Gabrieli 2012 Seminari di Musica Antica (p. 10) 4 dicembre ore 18.00 Palaplip Mestre Dal Salotto ’800 verso un nuovo camerismo (p. 27) 5 dicembre presso l’Auditorium del Conservatorio di Strasburgo, nell’ambito del Festival “Suona Italiano”. In principio era il ritmo Musiche italiane per due pianoforti e percussioni Ensemble di pianoforti e percussioni del Conservatorio B. Marcello di Venezia 6 dicembre Sala Concerti di Palazzo Pisani Conservatorio Benedetto Marcello di Venezia e Deutsches Studienzentrum in Venedig - Workshop con Helmut Lachemann e l’Ensemble Recherche (p. 90) 11 dicembre ore 18.00 Palaplip Mestre Brass styles (p. 27) 13 dicembre ore 17.30. Conferenza introduttiva alla Stagione Sinfonica della Fenice - Franco Rossi (p. 87) Mercoledì 14 dicembre ore 17.30 Sala Concerti di Palazzo Pisani FAI Conferenza, presentazione del volume “Le storie del FAI. Personaggi stravaganti a Venezia tra ‘800 e ‘900” (p. 90) 16 dicembre ore 19.00 Concerto di Natale in collaborazione con la Collezione Guggheneim duo pianistico Anna Barutti e Massimo Somenzi (p. 84)

17 novembre ore 13.30-15.30 Giovanni Gabrieli 2012 Seminari di Musica Antica (p. 10)

17 dicembre ore 17.30 Pasinetti avrebbe cent’anni Manifestazione di celebrazione del centenario della nascita di Francesco Pasinetti (p. 31)

20 novembre ore 20.00 Concerto Leopold Kozlowski, pianista. “Musica Klezmer” (p. 84)

18 dicembre ore 18.00 palaplip Mestre La Francia e i suoi Venti (p. 27)

22 novembre ore 20.00 In principio era il ritmo Musiche italiane per due pianoforti e percussioni  Ensemble di pianoforti e percussioni del Conservatorio B. Marcello di Venezia (p. 31)

21 dicembre Concerto di Natale Orchestra del Conservatorio “B. Marcello” diretta da Maurizio Dini Ciacci (p. 32)

23 novembre ore 17.30 “Bartolomeo, musico e mercante: da Venezia a Shakespeare e nel Nuovo Mondo” allievi liuto e cantante jazz Ty Le Blanc (p. 84) 24 novembre ore 16.30 Pisces Project Venezia, Malta

100 Gennaio 2012

14 febbraio ore 17.30 Carnevale a Palazzo Pisani (p. 33)

12 Gennaio ore 13.30-16.30 Giovanni Gabrieli 2012 Seminari di Musica Antica (p. 10)

15 febbraio ore 17.00, Padiglione “Italia” Giardini della Biennale: Biennale Educational Terzo Carnevale dei ragazzi (p. 37)

15 gennaio ore 18.00 Palaplip Mestre Da Bach a Ysaÿe, i colori delle emozioni (p. 28) 21 gennaio ore 16.30 Zip: Venice Guitar Festival Duo Stefano Grondona - Laura Mondiello (p. 32) 25 gennaio ore 17.30. Conferenza introduttiva alla Stagione Sinfonica della Fenice - Giovanni Mancuso (p. 87) 29 gennaio ore 18.00 Palaplip Mestre Da Bach ai Beatles (p. 28) 29 gennaio ore 17.00 Sala Concerti di Palazzo PisaniGiornata della Memoria (p. 73)

15 febbraio ore 21.30, Chiesa di San Polo Carnevale in città (p. 35) 16 Febbraio ore 13.30-16-30 Giovanni Gabrieli Seminari di Musica Antica (p. 10) 16 febbraio ore 17.30 Carnevale a Palazzo Pisani (p. 34) 17 febbraio ore 21.30, Chiesa di Santa Maria del Giglio Carnevale in città (p. 35) 18 febbraio ore 17.30 Carnevale a Palazzo Pisani (p. 34) 19 febbraio ore 18.00 Palaplip Mestre Nuove polifonie (p. 29)

Febbraio 2012 2 febbraio ore 13.30-16-30 Giovanni Gabrieli Seminari di Musica Antica (p. 10)

20 febbraio ore 17.30. Conferenza introduttiva alla Stagione Sinfonica della Fenice - Franco Rossi (p. 87) 20 febbraio ore 21.00 Carnevale a Palazzo Pisani (p. 34)

3 febbraio ore. 16.30 Musica a scuola. Proposte editoriali e strumenti bibliografici Conferenza sulla editoria specializzata nella didattica musicale coordinato da Stefania Lucchetti (p. 19)

20 febbraio ore 21.30, Teatrino Groggia Carnevale in città (p. 35)

11  febbraio  ore 17.00 Padiglione “Italia” Giardini della Biennale: Biennale Educational Terzo Carnevale dei ragazzi (p. 36)

25 febbraio Sala Concerti di Palazzo Pisani Le salon romantique. Musica per fiati (Bru Zane) (p. 73)

12 febbraio ore ore 17.00 Padiglione “Italia” Giardini della Biennale: Biennale Educational Terzo Carnevale dei ragazzi (p. 36) 12 febbraio ore 18.00 Palaplip Mestre Monumenti pianistici dell’ultimo Beethoven (p. 28) 12 febbraio ore 17.30, Sala dei Concerti di palazzo Pisani Orchestra dei Conservatori di Venezia e CastelfrancoDirettore Maurizio Dini Ciacci (p. 33) 13 febbraio ore 17.00 Padiglione “Italia” Giardini della Biennale: Biennale Educational Terzo Carnevale dei ragazzi (p. 37) 13 febbraio ore 17.00, Sala degli Arazzi della Fondazione Cini Orchestra dei Conservatori di Venezia e Castelfranco Direttore Maurizio Dini Ciacci (p. 33) 14  febbraio ore 17.00, Padiglione “Italia” Giardini della Biennale: Biennale Educational Terzo Carnevale dei ragazzi (p. 37)

21 febbraio ore 17.30 Carnevale a Palazzo Pisani (p. 34)

26 febbraio ore 18.00 Palaplip Mestre Nuove polifonie Cor et Piano Romantique (p. 29) 29 febbraio ore 17.30 Conferenza Fabrizio Frasnedi “Il melodramma come oggetto estetico” (p. 84) Marzo 2012 4 marzo ore 17.30 Santa Maria della Pietà Concerto nel giorno della nascita di Vivaldi (p. 74) 4 marzo ore 18.00 Palaplip Mestre Piano Eversivo (p. 29) 9 marzo ore 18.00 Do. Ve Donne a Venezia Ensemble di Percussioni del Conservatorio di Venezia diretto da Annunziata Dellisanti (p. 38) 10 marzo ore 17.00 Chiesa di S. Giovanni Evangelista, I Foresti Veneziani tra Madrigali, Grechesche, Moresche e Giustiniane (p. 38) 10 marzo ore 17.00 Sala Concerti di Palazzo Pisani Conservatorio Benedetto Marcello di Venezia e Deutsches Studienzentrum inVenedig - Il suono vicino. Architetture sonore a Venezia (p. 90)

101

CALENDARIO GENERALE 11 marzo ore 18.00 Palaplip Mestre L’altro Chopin … ritratto di un genio inesplorato (p. 29) 12 marzo Flute Fest: Festival flautistico Coordinamento: Monica Finco (p. 13)

Aprile 2012 3 aprile ore 17.30. Conferenza introduttiva alla Stagione Sinfonica della Fenice - Massimo Contiero (p. 88)

13 marzo Istituto Veneto di Scienze Lettere ed Arti Les goûts, réunis (p. 75)

13 aprile ore 17.30 Sala Concerti di Palazzo Pisani - Simultaneo Ensemble: Intorno a Debussy. Coordinamento: Monica Bertagnin e Luisa Messinis (p. 43)

13 marzo Flute Fest: Festival flautistico Coordinamento: Monica Finco (p. 13)

14 aprile ore 17.00 Sala Concerti di Palazzo Pisani Concerto della Scuola Telemann di Goslar (Germania) (p. 90)

14 marzo ore 10.00-18.30 Incontro col flautista Matej Zupan Seminario e concerto di Matej Zupan della Scuola slovena di Flauto coordinato da Federica Lotti (p. 13)

19 aprile ore 16.30 Zip: Venice Guitar Festival Frank Bungarten (p. 32)

15 marzo ore 17.30. Conferenza introduttiva alla Stagione Sinfonica della Fenice - Riccardo Vaglini (p. 88) 18 marzo ore 18.00 Palaplip Mestre La città delle mille corde (p. 30) 21 marzo ore 17.30. Conferenza introduttiva alla Stagione Sinfonica della Fenice - Maria Giovanna Miggiani (p. 88) 24 marzo ore 9.00-17.30 Le orchestre giovanili:una risorsa per il ben-essere in musica Convegno coordinato da Stefania Lucchetti (p. 19) 28 marzo Musica e gesto nelle composizioni di Karlheinz Stockhausen. (p. 41) 28 marzo ore 10.30 Teatro Malibran Le sette canzoni Musica e libretto di Gian Francesco Malipiero (Coproduzione con La Fondazione Teatro La Fenice) (p. 41) 29 marzo Musica e gesto nelle composizioni di Karlheinz Stockhausen. Seminario del clarinettista Michele Marelli. Seminario coordinato da Paolo Zavagna (p. 41) 29 marzo ore 10.30 Teatro Malibran Le sette canzoni Musica e libretto di Gian Francesco Malipiero (Coproduzione con La Fondazione Teatro La Fenice) (p. 41) 30 marzo Musica e gesto nelle composizioni di Karlheinz Stockhausen. Seminario del clarinettista Michele Marelli. Seminario coordinato da Paolo Zavagna 30 marzo ore 10.30 Teatro Malibran Le sette canzoni Musica e libretto di Gian Francesco Malipiero (Coproduzione con La Fondazione Teatro La Fenice) 31 marzo ore 17.00 Teatro Malibran Le sette canzoni Musica e libretto di Gian Francesco Malipiero (Coproduzione con La Fondazione Teatro La Fenice)

20 aprile ore 17.30 Sala Concerti di Palazzo Pisani Simultaneo Ensemble: Intorno a Debussy Coordinamento: Monica Bertagnin e Luisa Messinis (p. 43) 21 aprile ore 18.00 Padova Auditorium Pollini Simultaneo Ensemble: Intorno a Debussy Coordinamento: Monica Bertagnin e Luisa Messinis (p. 43) 22 aprile ore 18.00 Verona Auditorium Nuovo Montemezzi Simultaneo Ensemble: Intorno a Debussy Coordinamento: Monica Bertagnin e Luisa Messinis (p. 43) 23 aprile ore 15.30-17.30 “Brass time” Laboratorio brass coordinato da Claude Padoan. (p. 17) 24 aprile ore 18.00 Vicenza Sala concerti del Conservatorio - Simultaneo Ensemble: Intorno a Debussy Coordinamento: Monica Bertagnin e Luisa Messinis (p. 43) 26 aprile ore 17.00 Conservatorio di Musica Benedetto Marcello, Sala 117, Palazzo Pisani Scuola Media Dante Alighieri “Bastiano e Bastiana” (p. 91) 27 aprile ore 9.00-13.00 / 14.30-18.30 La tradizione interpretativa della scuola “Viennese-Praghese” Masterclass di musica da camera coordinata da Liborio Guarnieri (p. 18) 27 aprile ore 18.00 Padova Auditorium Pollini Simultaneo Ensemble: Intorno a Debussy Coordinamento: Monica Bertagnin e Luisa Messinis (p. 43) 28 aprile ore 9.00-13.00 / 14.30-18.30 La tradizione interpretativa della scuola “Viennese-Praghese” Masterclass di musica da camera coordinata da Liborio Guarnieri (p. 18) 28 aprile ore 17.00 Vicenza Sala concerti del Conservatorio - Simultaneo Ensemble: Intorno a Debussy Coordinamento: Monica Bertagnin e Luisa Messinis (p. 43)

102 29 aprile ore 11.00 Verona Auditorium Nuovo Montemezzi Simultaneo Ensemble: Intorno a Debussy Coordinamento: Monica Bertagnin e Luisa Messinis (p. 43) 30 aprile ore 16-18 ore 15.30-17.30 Sala Concerti del Conservatorio “Brass time” Laboratorio brass coordinato da Claude Padoan (p. 13)

19 maggio ore 10.00 - 20.00 Sound Painting Seminario di tecnica direttoriale coordinato da Arrigo Cappelletti (p. 12) 21 maggio ore 16-19 “Brass time” Laboratorio brass coordinato da Claude Padoan (p. 17) 21 maggio ore 20.00 Beethoven (Saggi finali) (p. 58) 25 maggio ore 20.00 Antica (Saggi finali) (p. 58)

Maggio 2012 2 maggio Untitled event Omaggio a John Cage Performance e concerti coordinati da Annunziata Dellisanti (p. 44) 3 maggio ore 17.30. Conferenza introduttiva alla Stagione Sinfonica della Fenice - Luca Mosca (p. 88) 3 maggio ore 14.00-19.00 L’universo sonoro nel pianoforte di György Kurtág Masterclass di interpretazione ed analisi. Docente: Emanuele Torquati. Coordinamento: Maura Capuzzo, Massimo Somenzi (p. 14) 4 Maggio ore 9.30-13.00 e 14.00-19.00 L’universo sonoro nel pianoforte di György Kurtág Masterclass di interpretazione ed analisi. Docente: Emanuele Torquati. Coordinamento: Maura Capuzzo, Massimo Somenzi (p. 14)

26 maggio ore 18.00 Sala Concerti di Palazzo Pisani Premio Pianistico Marina Pasqualy (p. 78) 26 maggio Chiesa di Santa Maria Gloriosa dei Frari Organo Romantico (Bru Zane) (p. 73) 28 maggio ore 16-19 “Brass time” Laboratorio brass coordinato da Claude Padoan (p. 17) 30 maggio ore 20.00 Il solista e l’orchestra (Saggi finali) (p. 59) 31 maggio ore 10.30-13.00 e 14.30-18.00, aula 98 (IV piano) VI Giornata di Studi sul Flauto Dolce. Erta Italia. European Recorder Teachers’ Association e Conservatorio di Musica Benedetto Marcello di Venezia (p. 92)

Sabato 5 maggio ore 20.30 EX NOVO ENSEMBLE (p. 84)

31 maggio ore 16.00-19.00 Sala “Brass time” Laboratorio brass coordinato da Claude Padoan (p. 17)

7 maggio ore  16-18 Sala Concerti del Conservatorio “Brass time” Laboratorio brass coordinato da Claude Padoan (p. 17)

31 maggio ore 20.30 Corte di Palazzo Pisani Gabrieli Concerto per il quattrocentesimo anniversario della morte di Giovanni Gabrieli (Venezia 1553-1612) (p. 45)

8 maggio Sala Concerti di Palazzo Pisani Théodore Dubois e l'arte ufficiale (Bru Zane) (p. 73)

Giugno 2012

10 maggio ore 10.00-13.00 e 14.00-17.30, aula 117 Masterclass di Bruno Giuranna Coordinamento: Giovanni Petrella (p. 22) 10 maggio ore 20.30 Sala Concerti di Palazzo Pisani Pietro De Maria, pianoforte Quartetto Di Venezia (p. 85) 11 e 12 maggio ore 10-13 e 14-17 Masterclass e concerto di Isabelle Moretti Coordinamento: Elisabetta Ghebbioni (p. 21) 14 maggio ore 16-18 ore 15.30-17.30 “Brass time” Laboratorio brass coordinato da Claude Padoan (p. 17) 14 maggio ore 20.00 Per incominciare… (Saggi finali) (p. 56) 17 maggio ore 20.00 Una Schubertiade (Saggi finali) (p. 57) 18 maggio ore 14.00 -17.00 Sound Painting Seminario di tecnica direttoriale coordinato da Arrigo Cappelletti (p. 12) 18 maggio ore 20.00 Francia Spagna e Sudamerica (Saggi finali) (p. 57)

1 giugno ore 20.00 Wagner e Hindemith (Saggi finali) (p. 60) 4 giugno concerto ore 17.00 Sala Concerti di Palazzo Pisani “Brass time” Laboratorio coordinato da Claude Padoan (p. 17) 4 giugno aula 117 Musica e retorica Coordinato da Gabriele Maria Vianello (p. 21) 5 giugno ore 18.00 Corte di palazzo Pisani: Jazz: fra sperimentazione e influenze latine (Saggi finali) (p. 60) 5 giugno ore 20.30 Basilica dei Frari La Signora del Labirinto Opera in 7 quadri (p. 47) Mercoledì 6 giugno ore 17.00 Conservatorio di Musica Benedetto Marcello, Sala 117, Palazzo Pisani Scuola Media Dante Alighieri Concerto dell’orchestra “Alighieri” (p. 91) 7 giugno ore 20.30 Corte di Palazzo Pisani Musica d’insieme per strumenti a fiato (Saggi finali) (p. 61)

103

CALENDARIO GENERALE 8 giugno ore 20.00 Nuove creazioni, nuovi direttori (Saggi finali) (p. 62) Sabato 9 giugno ore 16.30 Zip: Venice Guitar Festival Florindo Baldissera, Vittorino Nalato (p. 32) Sabato 9 giugno ore 11.00 Conservatorio di Musica Benedetto Marcello, Sala 117, Palazzo Pisani Scuola Media Dante Alighieri “Primavera!”, saggio ProgettoOrff (p. 91)

Settembre 2012 9 settembre ore 20.30 Inaugurazione della XVIII edizione del Festival Galuppi (p. 92) 22 settembre La viola di Bozzi, Seminari dedicati alla vita e alle opere di Paolo Bozzi coordinati da Giovanni Petrella (p. 12)

11 Giugno ore 20.00 Corte di Palazzo Pisani I fiati tra Ottocento e Novecento (Saggi finali) (p. 63)

Ottobre 2012

12 giugno ore 20.30 Sala Concerti di Palazzo Pisani FEDERICO GUGLIELMO, violino JOLANDA VIOLANTE, pianoforte (p. 85)

(ottobre-dicembre) Propedeutica musicale: percorsi per la fascia 3-6 e 6-10 anni. Corsi liberi Laboratori musicali rivolti ai bambini coordinato da Stefania Lucchetti (p. 24)

13 giugno ore 20.00 Da Bach a Mozart (Saggi finali) (p. 64)

(ottobre) ore 20.00 Paolo Furlani: Il vestito nuovo dell’imperatore Opera da camera per ragazzi, in due quadri (p. 53)

14 giugno ore 20.00 Polonia e Russia (Saggi finali) (p. 64) 15 giugno ore 20.30 Sala Concerti di Palazzo Pisani LUCA FIORENTINI, violoncello GABRIELE GOROG, pianoforte (p. 85) 16 giugno ore 16.30 Zip: Venice Guitar Festival Duo Alfonso Baschiera - Marco Nicolè (p. 32) 18 giugno ore 20.00 L’Ottocento (Saggi finali) (p. 65) 19 giugno ore 20.30 Cortile del Conservatorio VENICE BAROQUE ORCHESTRA (p. 86) 20 giugno ore 20.00 Il Novecento storico (Saggi finali) (p. 66) 23 giugno ore 18.00 Art night (Saggi finali) (p. 67) 26 giugno ore 20.00 Concerti per archi e concerti per fiati (Saggi finali) (p. 69) 27 giugno ore 20.30 Sala Concerti di Palazzo Pisani LORENZO REGAZZO, basso DIMITRI ROMANO, pianoforte (p. 86) Luglio 2012

8 ottobre ore 15.00 Biennale Musica Sala Concerti di Palazzo Pisani Giornata Leonardo - Out of a Landscape (p. 75) 9 ottobre ore 15.00 Biennale Musica Sala Concerti di Palazzo Pisani, Energia leggera con eco “... (p. 75) 25 ottobre La direzione d’orchestra nel “meccanismo” barocco: tra cembalo e violino Lezioni, seminari e laboratori di tecnica direttoriale coordinati da Davide Amodio e Michael Summers (p. 12) 26 ottobre La direzione d’orchestra nel “meccanismo” barocco: tra cembalo e violino Lezioni, seminari e laboratori di tecnica direttoriale coordinati da Davide Amodio e Michael Summers (p. 12) 27 ottobre La direzione d’orchestra nel “meccanismo” barocco: tra cembalo e violino Lezioni, seminari e laboratori di tecnica direttoriale coordinati da Davide Amodio e Michael Summers (p. 12) 27 e 28 ottobre Teatro Malibran Fenice e Conservatorio Solisti del Conservatorio Benedetto Marcello - Orchestra del Teatro la Fenice (p. 53)

2 luglio ore 18.00 Sala Concerti, Erasmus Concert (p. 76) 10-21 luglio Masterclass Language and Music for Life (p. 92)

Novembre 2012 10 novembre ore 20.30 Sala Concerti di Palazzo Pisani Giorgio Agazzi, pianoforte (p. 49) 17 novembre ore 17.00 Concerto delle orchestre “Wolfgang” e “Amadeus” (p. 26)

17 novembre ore 20.30 Sala Concerti di Palazzo Pisani Monica Finco, flauto Stefano Marangoni, oboe Silvia Dell’Agnolo, clarinetto Claude Padoan, corno Liborio Guarneri, fagotto (p. 49) 24 novembre ore 20.30 Sala Concerti di Palazzo Pisani  Matteo Liva, pianoforte (p. 50) Dicembre 2012 1 dicembre ore 20.30 Sala Concerti di Palazzo Pisani Giulia Bolcato, soprano Erika Tanaka, soprano Matteo Gobbo, contraltista Stefano Gibellato, pianoforte  (p. 50) 7 dicembre ore 20.30 Sala Concerti di Palazzo Pisani   Federica Lotti, flauto Paolo De Rossi, violino Amarmend Davaakhuu, violoncello Gabriele Vianello, pianoforte Massimo Somenzi, pianoforte Sofiia Krizhko viola Elisabetta Ghebbioni arpa Giovanni Di Giorgio, violino (p. 51) 15 dicembre ore 20.30 Sala Concerti di Palazzo Pisani Stefano Malferrari e Luca Romagnoli, pianoforte a quattro mani (p. 51) 22 dicembre ore 20.30 Sala Concerti di Palazzo Pisani Anna Barutti e Massimo Somenzi, duo pianistico Piccolo, Coro del Conservatorio, Francesco Erle, direttore (p. 52)

Stampato nel mese di maggio 2012 presso le Grafiche Veneziane - Venezia


Attività anno accademico 2011-2012