Page 1

AGENZIA D’ INFORMAZIONE AUTORIZZAZIONE TRIBUNALE ROMA N.110 DEL 17.03.2003.

C O N S A P IN F O R M A N 1 9 ROMA,16

MAGGIO

2011

MOBILITA' PERSONALE CON SITUAZIONI DI GRAVITA' MACERATA: SIT-IN ALLA FESTA DELLA POLIZIA DI ROMA In occasione della cerimonia celebrativa del 159° Anniversario della fondazione della Polizia che si terrà il 19 maggio 2011, alle ore 11,00 in a Roma in Piazza del Popolo alla presenza del Presidente della Repubblica la Consap effettuerà un volantinaggio di protesta per denunciare la grave situazione esistente presso la Questura di Macerata. In tale occasione un nutrito gruppo di dirigenti sindacali Consap provenienti dalle Marche distribuirà un voluminoso carteggio, sinora ignorato dal Dipartimento della Pubblica Sicurezza, nel quale sono contenute le angherie e i soprusi commessi da un dirigente di commissariato (con l'avallo del Questore?) contro i segretari provinciali maceratesi che hanno avuto il coraggio di denunciare l'insostenibile situazione.

PRIORITA' Il 12 maggio 2011 presso il Dicastero dell’Interno, ha avuto luogo la riunione relativa alla mobilità del personale della Polizia di Stato, con familiari portatori di handicap in situazione di gravità. Presenti per l’Amministrazione il Direttore Centrale degli Affari Generali prefetto Mone, il Direttore Centrale del Personale prefetto Fioriolli, il Direttore dell’Ufficio Relazioni Sindacali dottor De Rosa con il suo staff

NEI

TRASFERIMENTI

di funzionari, e i direttori dei diversi servizi: dottor Ciullo, dottor D’Ambrosio, dottor Ianniccari. Il Segretario Nazionale Mauro Pantano, in rappresentanza della Consap, nel porre l’accento sulle imponenti esigenze di tutela dei portatori di handicap grave, che non si esauriscono certamente nella sola sfera materiale, ha richiesto di provvedere, con criteri orientati all’immediatezza, al trasferimento di quei

particolari casi,in cui, sia evidente, la situazione di gravità. E’ stato dato mandato ai direttori Ciullo, D’Ambrosio e Ianniccari, di fornire i dati relativi alle istanze di mobilità formulate dagli aventi diritto, per affrontare, in maniera più concreta, le problematiche di mobilità in occasione della prossima riunione programmata alla fine del corrente mese.

DAL SIAP ALLA CONSAP CRESCE

ULTERIORMENTE IL CONSAP

Massimo ANZIANI e Silvia GALASSI, già Segretari Provinciali Siap di Roma, hanno ufficialmente aderito alla Consap, mettendo la loro grande esperienza al servizio della nostra organizzazione sindacale. L'adesione alla Consap rafforza ulterior-

CONSENSO

mente la struttura romana, che dai dati della certificazione appena consegnati, risulta in forte crescita. La Segreteria Nazionale ha proceduto alla nomina del Ispettore Superiore SUPS, dr. Massimo ANZIANI a Segretario Regionale del Lazio e il So-

DELLA

stituto Commissario, dr.ssa Silvia GALASSI, componente del direttivo regionale Consap Lazio. Ai neo dirigenti sindacali gli auguri più sinceri di buon lavoro da parte della Segreteria Nazionale.


CONSAP

INFORMA

RIFUGIATI GESTIONE

PAGINA

N19

MILANO : ENNESIMO D'INCAPACITA'

APPROSSIMATIVA

“Potrebbe essere l’uovo di Colombo, ma è più propriamente l’ennesimo atto della mancata programmazione nella gestione delle emergenze”. Questo il commento della Confederazione Sindacale Autonoma di Polizia (CONSAP) dopo che ieri 200 profughi sono stati ospitati in un residence nei pressi di Milano. La struttura, che si trova a Pieve Emanuele un comune vicino al carcere di Opera, ospita già appartenenti alle Forze dell’Ordine, e da qui la provocazione sull’Uovo di Colombo: “Con questi nuovi arrivi di immigrati – spiega il Segretario Generale Regionale Consap Lombardia, Gian Mario

2

ATTO

DELL'EMERGENZE

Morello– questo comune diventa il territorio con il più alto numero di rifugiati della Lombardia e forse si è pensato che metterli a dimora insieme ai colleghi potrebbe rappresentare un deterrente ai prevedibili problemi di ordine pubblico. Al di là delle battute - prosegue Morello – il problema dei rifugiati andrebbe affrontato con meno approssimazione, avendo l’accortezza di modulare le presenze per favorire il controllo e aiutare concretamente i cittadini”. La nostra denuncia è stata immediatamente ripresa e rilanciata dal candidato sindaco di Milano, Manfredi PALMERI.

Il Residence Ripamonti è un mostro di cemento che ospita migliaia di persone, ha dichiarato Manfredi PALMERI -uno spazio in cui il controllo e la prevenzione sono molto difficoltosi anche in conseguenza delle note e mai risolte problematiche di sicurezza legate alla carenza di personale e mezzi”

CODACONS: TESSERA 2011 RISERVATA ISCRITTI CONSAP UN

SERVIZIO

Com'è noto grazie alla convenzione esclusiva sottoscritta dalla Segreteria Nazionale gli iscritti Consap in regola con il tesseramento anche quest'anno riceveranno gratuitamente la tessera CODACONS 2011 del valo-

CONVENZIONE UN

SERVIZIO

ESCLUSIVO

DI

QUALITA'

re di 50 euro. Si tratta di un prezioso ed esclusivo servizio di tutela. Le tessere dovranno essere richieste alle Segreterie Provinciali. I Segretari Regionali e Provinciali sono invitati a prendere contatti telefonici con il Segretario Nazio-

nale, Raffaele TAVANO recentemente nominato responsabile del settore dal Consiglio Nazionale.

CONSAP/CENTRO FISCALE ACLI

ASSISTENZA

ESCLUSIVO

Anche per il 2011 gli associati Consap potranno contare sui qualificati ed agevolati servizi dei Centri di Assistenza Fiscale delle ACLI. Presenti in modo capillare su tutto il territorio nazionale, i Caf Acli forniscono assistenza e consulenza completa e personalizzata nel campo fiscale e delle agevolazioni sociali.

E

PER

GLI

ISCRITTI

Con l’affidamento da parte dell’Inps di alcuni servizi dedicati alla persona e alla famiglia, come la compilazione dei modelli Red (riguardante i pensionati) e quelli per il calcolo dell’Ise/Isee (prestazioni sociali agevolate), i Caf Acli soddisfano le esigenze di tutto il nucleo familiare in termini di aiuto e consulen-

CONSAP

za. I Caf Acli dispongono di una rete organizzata su tutto il territorio composta da 104 società (le Acli Service) e 1.000 uffici, con più di 1.500 operatori adeguatamente formati ed in grado di ricevere ed assistere ogni anno oltre 1.200.000 cittadini.


PAGINA

3

ROMA,16

MAGGIO

2011

BANDA DELLA POLIZIA DI STATO: ANOMALIE CONCORSUALI MANCATA

INDIZIONE

Si riproduce la nota inviata dalla Segreteria Nazionale Consap al Dipartimento della Pubblica Sicurezza in merito alle procedure concorsuali in atto presso la Banda della Polizia di Stato. Com’è noto, in data 1 febbraio 2011, codesto Dipartimento della Pubblica Sicurezza ha indetto un concorso per titoli ed esami per il conferimento di dieci posti di orchestrale in prova ed un concorso pubblico per titoli ed esami per il conferimento di sei posti da orchestrale

CONCORSO

in prova nella banda della Polizia di Stato. E’ al-

trettanto noto che i suddetti concorsi sono stati disposti per far fronte alla grave carenza di organico nel ruolo degli

CLARINETTO

orchestrali. Ciò si premette al fine di meglio comprendere la mancata indizione dei concorsi per il 1° Clarinetto e 1° Flicorno Tenore che risultano vacanti da oltre dieci (10) anni. La Consap giudica inaccettabile questa situazione e pertanto chiede a codesto Ufficio di voler riscontrare la presente con cortese urgenza facendo conoscere le determinazioni ministeriali al riguardo.

CASSAZIONE CONDANNA CASARINI A RISARCIRE LA CONSAP OTTIMO

ROMA - La polizia italiana non può essere assimilata ai nazisti, che fanno parte di un «capitolo nero» nella storia dell’umanità, e chi azzarda un simile paragone è chiamato a risarcire i danni morali alle organizzazioni sindacali che rappresentano i lavoratori di questa categoria. Lo sottolinea la Cassazione confermando la condanna, emessa dalla Corte di Appello di Napoli, a pagare i danni da diffamazione a carico dell’ex leader dei disobbedienti del nord-est Luca Casarini che, in polemica con il Siulp, aveva paragonato i

LAVORO

DELLA

MAGISTRATURA

dirigenti dei sindacati di polizia a dei «nazistelli in divisa». La Suprema Corte (sentenza (18545), pur dando atto dell’esistenza di una «querelle» tra Casarini e il Siulp - il maggior sindacato di polizia, che aveva definito l’ex «tuta bianca» come «fomentatore di disordini e favoreggiatore di un linciaggio» - ha escluso l’esimente di aver agito per ritorsione. Casarini, spiega la Cassazione, non poteva arrogarsi «la facoltà di "punire" tutti i dirigenti delle associazioni sindacali che organizzano gli agenti della polizia con la

loro identificazione negli autori di omicidi, torture, persecuzioni razziali, collocati in un ben delineato capitolo nero della storia dell’umanità». Per quanto riguarda la condanna penale alla multa di 2.500 euro, il reato compiuto durante una conferenza stampa a Sant'Angelo della Scala (Avellino) il 20 gennaio 2001 - è stato dichiarato prescritto. Il risarcimento a favore di Siulp e Consap sarà quantificato. (Ansa)

SERVIZIO DI ASSISTENZA LEGALE ON LINE

Nell'apposito link del nostro sito web è stato inserito il servizio di assistenza legale on line riservato ai nostri associati. Gli interessati possono inviare i loro quesiti attraverso l'apposito forum. Sarà cura del nostro legale, avv. Fabrizio MENICHELLI inviare quanto prima una risposta.


CONSAP

INFORMA

N19

PAGINA

4

Consap INFORMA n. 19  

Agenzia Settimale d'Informazione a cura della Consap - Segreteria Generale

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you