Issuu on Google+

Newsletter n. 85 del 25 novembre 2013 – Anno II. Circolare interna d’informazione. A cura di Confcooperative Unione Provinciale di Catania. Registrati per approfondire le news e scaricare i documenti. La registrazione e l’uso delle informazioni sono servizi compresi nella quota associativa. Redazione: Corso Sicilia, 24 Catania  095 2503398  095 7151447  catania@confcooperative.it

A Catania il 3 dicembre, importante appuntamento per le cooperative di tipo B: Strumenti sostenibili per l’inserimento lavorativo di soggetti svantaggiati.

Anche Catania si avvia a sperimentare quel sistema di affidamento di servizi alle cooperative sociali di tipo B per potenziare l’inserimento lavorativo di soggetti svantaggiati, così come già avvenuto in alcune importanti Comuni e Regioni. Proprio con questo obiettivo, da alcuni mesi Confcooperative, insieme alle altre Centrali cooperative, sta lavorando a stretto contatto con gli Uffici comunali per arrivare a definire il percorso migliore ad offrire un’occasione d'inserimento a quei soggetti definiti svantaggiati ai sensi della legge 381/91. Inizialmente è stato avviato uno studio sulle principali esperienze già maturate in Italia (Roma, Torino, Toscana, Trentino), che ha fornito indicazioni molto interessanti a cui si aggiunge la declinazione territoriale voluta dall’Assessorato ai Servizi sociali del comune di Catania. Adesso che, il percorso possibile è stato tracciato, la Giunta sarà chiamata ad esprimersi. Vista la rilevante portata della questione il Comune di Catania ha organizzato per il prossimo 3 dicembre 2013, a partire dalle 15.00, un convegno dal titolo “Strumenti sostenibili per l’inserimento lavorativo di soggetti svantaggiati”. Ai lavori del convegno parteciperanno, tra gli altri, Enzo De Bernardo (Direttore nazionale di Federsolidarietà di Confcooperative) e, l'ormai quasi concittadino, avvocato Luciano Gallo (collaboratore dell’ANCI). Ovviamente, i primi ad essere invitati a partecipare al convegno sono i dirigenti ed i cooperatori delle cooperative sociali di tipo B i quali sano i potenziali fruitori degli affidamenti. Programma / invito (prot.1560).

Corso gratuito per amministratori e soci di cooperativa "L'ABC della cooperativa: amministrazione, bilancio e credito" – Prenota e partecipa.

Comunicazioni di servizio Il Dipartimento Politiche per lo Sviluppo comunica il programma (prot.1558) dell’evento dei Giovani Imprenditori Cooperativi che si chiamerà OOP! e si terrà lunedì 2 e martedì 3 dicembre a Roma presso l’Hotel Barcelò Aran Mantegna (Via Andrea Mantegna 130, Roma). Durante l’evento – che inizierà alle 12.30 di lunedì 2 dicembre per terminare alle 12 circa di martedì 3 – i Giovani Imprenditori Cooperativi si confronteranno con alcuni ospiti su innovazione, autoimprenditorialità, internazionalizzazione, cooperazione come modello organizzativo, costruzione di reti e democrazia collaborativa. Sportello Consip - Attivo, presso gli uffici di Confcooperative Catania, per l’abilitazione delle imprese ai bandi del Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione (MePa). Nel documento allegato (prot.951) una breve presentazione del Mepa e dell’attività dello sportello.

Non v’è dubbio che la capacità di migliorare le performance aziendali e affrontare con maggiore consapevolezza la complessità dei mercati si concretizza anche attraverso un'adeguata formazione degli amministratori e dei soci delle cooperative. In questa ottica, nell’ambito del programma di formazione dell'Area Formazione di Confcooperative Catania, con il supporto e la collaborazione dei professionisti del CESICoop, nelle 4 ore del corso, si intendono fornire alcuni dei più significativi elementi di base per la gestione di una cooperativa. Saranno diversi i relatori impegnati che, secondo la specifica specializzazione, tratteranno i temi del corso. Il programma prevede: • L’organizzazione dei documenti contabili e redazione della prima nota. • La tenuta dei libri sociali. • L'importanza della "Revisione" nella società cooperativa. • La redazione del regolamento interno. • Gli strumenti di finanziamento per le cooperative. Il corso della durata di 4 ore si terrà nella sede di Confcooperative Catania in Corso Sicilia 24, giorno 12 dicembre 2013 con inizio alle 15,30. Per partecipare è necessario segnalare la propria adesione compilando e inviando l'apposita scheda entro giorno 9 di dicembre (fax 095 7151447 e-mail catania@confcooperative.it ). Per ulteriori informazioni chiamare presso la Segreteria (095 2503398). Programma/Invito e scheda per l’iscrizione (prot.1552).

Con sede a Catania, Belpasso (CT), MIisterbianco(CT), Mascalucia (CT), Biancavilla (CT). Seguire il link per vedere gli indirizzi completi delle varie sedi.

Con sede a Siracusa, Militello in Val Di Catania (CT), Palagonia (CT), Modica (RG), Avola (SR), Noto (SR), Pachino (SR), Rosolini (SR), Portopalo Di Capo Passero (SR). Seguire il link per vedere gli indirizzi completi delle varie sedi.

Circolare interna d’informazione a cura di Confcooperative del 25/11/2013 - Corso Sicilia 24 – 95131 Catania  095 2503398 -  095 7151447


Bandi di prossima scadenza già pubblicati nelle precedenti news

Avviso

pubblico per la presentazione di progetti per la riqualificazione e riconversione dei beni confiscati alla criminalità organizzata nei centri urbani e aree marginali. Scadenza: 30/11/2013.

La

Fondazione Tender to Nave accoglie progetti per diverse aree di inervento. È possibile presentare domanda di finanziamento utilizzando l’apposito modulo reperibile sul sito, entro il 30 Novembre 2013. Il materiale così preparato va inviato via email.

Microcredito donne - "Riparti da te". Sog-

getti beneficiari sono le donne. Le domande devono essere presentate entro il 30 novembre 2013.

L’Associazione

Culturale doppiozero, in collaborazione con Avanzi, Fondazione ahref, Fondazione Fitzcarraldo, Tafter, Societing, Lìberos, Domenica Il Sole 24 Ore e Vita, ha pubblicato il bando “cheFare2” con la finalità di assegnare un contributo a favore di un progetto di innovazione culturale caratterizzato da un forte impatto sociale. I Progetti dovranno essere presentati entro il 9 dicembre 2013 compilando il form online sul sito.

Bando relativo all’Azione preparatoria Your first EURES job. La scadenza per la presentazione delle proposte è il 10 dicembre 2013.

La

Commissione Europea ha dato avvio alla seconda edizione del Concorso per l’Innovazione sociale, in memoria di Diogo Vasconcelos. Il concorso è orientato a favorire le trasformazioni delle idee più innovative in progetti concreti e sostenibili. Le candidature devono essere inviate attraverso il sito entro le ore 12 dell’11 dicembre 2013.

Bando

VP/2013/012 per il Sostegno a progetti di sperimentazione sociale a supporto degli investimenti sociali. Scadenza: 16 dicembre 2013.

Ministero del Lavoro e delle Politiche So-

ciali: contributi per l'acquisto di autoambulanze e di beni strumentali utilizzati direttamente ed esclusivamente per attività di utilità sociale e di beni da donare a strutture sanitarie pubbliche. Le domande devono essere presentate entro il 31 dicembre dell'anno in cui sono stati effettuati gli acquisti o le acquisizioni tramite contratto di leasing.

“Bando Educazione dei Giovani” della Fondazione CON IL SUD per sostenere interventi per contrastare la dispersione e l’abbandono scolastici nelle regioni meridionali. Scadenza: 23 gennaio 2014.

Bando EDISON START per promuovere lo

sviluppo di partnership con realtà che propongano idee e progetti innovativi e sostenibili. La presentazione delle proposte può avvenire dal 13 gennaio al 30 marzo 2014.

Il concorso "Il più bel lavoro del mondo"

rivolto a coloro che propongono una business idea finalizzata allo sviluppo e avvio di una Impresa a scopo sociale sul territorio italiano. Per partecipare al concorso registrarsi entro il 31 gennaio 2014 compilando la domanda di partecipazione sul sito.

Novità d’interesse generale Con riferimento al contratto "CCNL consumo e distribuzione", ed in risposta alle richieste di chiarimento , si forniscono indicazioni operative sulle modalità di corresponsione dell’elemento economico di garanzia che, qualora ricorrano le condizioni, dovrà avvenire con la retribuzione di novembre 2013. Circolare (prot.1569). Sul rilascio del DURC in presenza di una certificazione di uno o più crediti - certi, liquidi ed esigibili - nei confronti della pubblica amministrazione che compensino l’eventuale mancato versamento dei contributi e/o dei premi assicurativi l’Inail si allinea a quanto disposto dal DM del 13 marzo 2013, nonché alle precisazioni del Ministero del Lavoro contenute nella circolare n. 40 del 21 ottobre 2013. L’INAIL ribadisce la possibilità di rilasciare un DURC solo a condizione che i crediti certificati verso la pubblica amministrazione siano di importo almeno pari alle somme complessivamente non versate, e per questo specifica che “ognuna delle strutture territoriali di Inail, Inps e Casse edili coinvolte nell’istruttoria per il rilascio del DURC deve necessariamente acquisire tramite PEC dalle altre due l’importo dei debiti insoluti, al fine di verificare se la loro sommatoria è almeno pari ai crediti indicati nelle certificazioni es ibite”. Circolare Inail e della Federazione (prot.1568). Zone franche urbane (ZFU), agevolazioni in favore delle piccole e micro imprese. Emanata dal Dipartimento Politiche per lo Sviluppo una nota (prot.1537) concernente le ZFU. Nella nota e dai colloqui diretti con la Direzione Incentivi del Ministero dello Sviluppo Economico, è emerso che i bandi dovrebbero avere una cadenza mensile di pubblicazione a partire dal 15 dicembre prossimo per le aree del Sulcis.

Bandi, agevolaz ioni e opportunità ulteriori informazioni al Centro Assistenza Tecnica – CAT La Regione Sicilia ha approvato la Manifestazione d'interesse per l'adesione al circuito "Sicilia km 0", rivolta alle imprese esercenti attività di ristorazione, ospitalità e vendita al pubblico, comprese le Fattorie Didattiche e le strutture che svolgono attività di Agricoltura Sociale, che operano nel territorio regionale e che intendono qualificare la propria attività valorizzando i prodotti agricoli di origine regionale e favorire una migliore conoscenza degli stessi e delle tradizioni alimentari, ad aderire ad un apposito circuito regionale veicolato nell'ambito delle attività promozionali della Regione Sicilia e a fregiarsi del logo "Sicilia km 0". Scadenza della presentazione delle domande: 31 dicembre 2013; dal 2014 la scadenza sarà l'ultimo giorno di ogni trimestre dell'anno (31 marzo, 3 giugno, 30 settembre, 31 dicembre). Per info al sito web della Regione Sicilia ed anche su. L'Assessorato Regionale delle Risorse Agricole e Alimentari della Regione Sicilia ha previsto la partecipazione alla manifestazione fieristica "SIAMAP 2013" che si svolgerà a Tunisi dal 27 novembre al 01 dicembre 2013. La manifestazione si svolge annualmente a Tunisi presso il centro fieristico "Parc des Esposition Le Kram" e rappresenta un importante appuntamento per il mercato interno e per l'internazionalizzazione delle aziende siciliane. Per la partecipazione alla manifestazione, le aziende interessate dovranno far pervenire la loro adesione al Dipartimento degli Interventi per la Pesca tramite apposito modello allegato, debitamente compilato in tutte le sue parti, entro e non oltre il 22 novembre 2013 alle ore 12.30 al seguente indirizzo di posta elettronica. Le aziende saranno ospitate nell'apposito spazio messo a disposizione dall'Assessorato Regionale delle Risorse Agricole e Alimentari mentre il costo del trasporto, sdoganamento e magazzinaggio del prodotto è a totale carico dell'azienda, così come quelle per il viaggio ed il soggiorno del proprio rappresentante. Per informazioni al sito web della Regione. Il Ministero dell’Interno ha pubblicato un avviso per la presentazione di progetti a carattere territoriale, finanziati dal Fondo europeo per l’integrazione di cittadini di Paesi terzi nell’ambito del programma annuale 2013. A valere sull’Azione 5 ’Informazione, comunicazione e sensibilizzazione’, i progetti dovranno promuovere la conoscenza dei diritti, dei doveri e delle opportunità rivolte ai cittadini di Paesi terzi e sensibilizzare cittadini stranieri ed italiani favorendo la conoscenza ed il rispetto reciproci. Sono ammessi a presentare proposte progettuali: regioni ordinarie, regioni a statuto speciale e province autonome, enti locali, loro unioni e consorzi, aziende ospedaliere, camere di commercio, università o singoli dipartimenti universitari, istituti e scuole pubbliche di istruzione primaria e secondaria, istituti di ricerca, organismi governativi o intergovernativi, organismi ed organizzazioni internazionali, fondazioni di diritto privato, ong, associazioni ed onlus, società cooperative e consortili, organismi di diritto privato senza fini di lucro e imprese sociali operanti nello specifico settore di riferimento oggetto dell' avviso, e associazioni sindacali. Non sono ammesse proposte plurime da parte di uno stesso soggetto che partecipi a più proposte come Soggetto proponente unico o come Capofila/Partner di Soggetto proponente associato. Il budget comple ssivo di ogni progetto deve essere compreso tra € 50.000,00 ed € 2.000.000,00 (cifra pari all’importo complessivo stanziato, quindi potrà essere finanziata una sola proposta). I soggetti proponenti devono presentare i progetti utilizzando il portale dalle ore 12 del 22 novembre 2013 fino alle ore 16 del 18 dicembre 2013. I fac-simili della modulistica occorrente sono scaricabili al link.

Circolare interna d’informazione a cura di Confcooperative del 25/11/2013 - Corso Sicilia 24 – 95131 Catania  095 2503398 -  095 7151447


… notizie dalle cooperative pubblica qui le tue iniziative scrivi a catania@confcooperative.it

A cura di Giurdanella&Partners Studio Legale - la Newsletter di Informazione Giuridica del 25 novembre 2013. Per ricevere le News iscriversi collegandosi al sito.

Al servizio delle imprese - CESICoop soc. coop. è un centro servizi interprovinciale, la cui base sociale è costituita dalle Unioni Provinciali di Confcooperative Catania, Messina, Siracusa e dalle cooperative ad esse aderenti. Un'équipe di professionisti, commercialisti e consulenti è impegnata nell'offerta dei servizi del CESICoop. Il Centro, specializzato in materia di cooperazione, verso cui eroga specifici servizi orientati ad accrescerne la funzionalità, l’efficienza e la competività nel pieno rispetto dei principi fondamentali della cooperazione, rivolge la propria offerta alle imprese in genere. Tra i servizi si evidenziano: l’elaborazione dei dati contabili e delle buste paga, la progettazione, l’assistenza, l’analisi dei fabbisogni finanziari, la ricerca di soluzioni adeguate e l’istruttoria delle pratiche per l'ottenimento di agevolazioni finanziarie.

Cooperative A gricole Si trasmette la proposta della Commissione UE relativa al Regolamento del Parlamento Europeo e del Consiglio per le azioni di informazione e di promozione dei prodotti agricoli sul mercato interno e nei Paesi terzi (attuale Reg. CE 3/2008). Tra le principali novità contenute nella proposta, si segnalano molte proposte avanzate da Confcooperative anche in sede COGECA tra cui la necessità di una semplificazione nelle procedure amministrative nella presentazione di programmi, l’apertura del Regolamento anche alle organizzazioni dei produttori e alle PMI agricole ed agroalimentari, una maggiore visibilità ai marchi aziendali e all'origine dei prodotti, la definizione di un quadro comune per il monitoraggio e la valutazione delle attività progettuali e l’aumento graduale ma significativo del bilancio assegnato che passerà dai 61,5 milioni di euro previsti per il 2013 ai 200 milioni di euro per il 2020. Circolare e Prop osta (prot.1566). Emanate ulteriori istruzioni circa le disposizioni da adottare per la movimentazione degli animali sensibili alla Blue Tongue sul territorio nazionale. In particolare, con provvedimento del 19 novembre 2013, il Ministero ha provveduto revocare e sostituire l’allegato B del dispositivo dirigenziale del 4 ottobre 2013 proprio inerente le “movimentazioni” degli animali. Il nuovo allegato B prevede aggiornamenti delle disposizioni sia in tema di divieto di spostamento di animali delle specie sensibili alla Blue Tongue, del loro sperma, ovuli ed embrioni dai territori appartenenti alle Provincie soggette a restrizione verso aree indenni, sia in tema di deroghe per la movimentazione di animali destinati alla macellazione e di animali da vita di età inferiore e superiore ai 90 giorni. Circolare del Ministero, Nuovo allegato B, Circolare di federazione (prot.1565). Il Decreto Legislativo 6 novembre 2011, n. 131 (prot.1562), pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 272 del 20 novembre 2013, adotta disposizioni sanzionatorie in caso di violazione delle norme relative alle cautele da adottare durante la macellazione o l’abbattimento degli animali. Il dispositivo sanzionatorio, emanato in applicazione del regolamento (CE) n. 1099/2009 (prot.1563) del 24 settembre 2009 che stabilisce norme minime per la protezione degli animali durante la macellazione o l’abbattimento, entrerà in vigore a partire dal 5 dicembre 2013. Ecco in particolare cosa stabilisce il dispositivo (prot.1564). Si sollecitano tutte le cooperative che non avessero ancora provveduto, ad applicare sin da subito il Contratto Territoriale per la provincia di Catania del CCNL dei lavoratori delle cooperative agricole e loro consorzi. Come più volte evidenziato, l’applicazione di contratti differenti da quello della cooperazione agricola è passibile di sanzioni da parte degli organi di controllo preposti.

Cooperative Sociali È stato approvato ed è in corso di pubblicazione il disegno di legge di iniziativa parlamentare DDL n. 623 (prot.1561) nel quale all’Art.1 si dice “…Il contributo del Fondo delle Autonomie locali è prioritariamente utilizzato dalle province regionali per le spese dei servizi socio-assistenziali in favore dei disabili al fine di garantire il diritto allo studio”.

Co o p e r a t iv e Cu lt u r a , T u r ism o e S p or t Ad oggi registriamo con grande rammarico l’assenza della cooperazione della nostra provincia all’importante appuntamento di Bari per la VI edizione della BITAC (Borsa Italiana del Turismo Cooperativo e Associativo). La Manifestazione sarà nei giorni 28 e il 29 novembre prossimi. Programma (prot.1567).

Circolare interna d’informazione a cura di Confcooperative del 25/11/2013 - Corso Sicilia 24 – 95131 Catania  095 2503398 -  095 7151447


Risparmia con Power Energia, un progetto di Confcooperative per la fornitura di energia elettrica e gas.

Seguici su:

Confcooperative Catania utilizza da tempo i servizi di Power Energia con notevoli risparmi. Verificate anche voi la convenienza, inviate ai nostri recapiti la copia dell'ultima fattura pagata e senza impegno riceverete un’analisi comparativa dei consumi ed un preventivo, scegliere sarà semplice. Fra le proposte di contratto, si evidenzia il "Contratto cumulato" che permette alle singole utenze, che fanno capo ad una stessa attività produttiva o per attività collegate (ad es. Cooperative e aziende agricole socie o Consorzi di cooperative), di rientrare nella fascia di prezzo che comprende la somma dei consumi così da permettere di accedere allo scaglione della tariffa più favorevole. Power Energia è una cooperativa di utenza che fornisce i propri soci di energia elettrica e gas ed opera al fine di offrire le migliori condizioni economiche possibili facendo risparmiare tutti coloro che scelgono di diventarne soci. Tutti i dettagli sul sito web. Per informazioni al Centro di Assistenza Tecnica - CAT (tel. 095 2503398 o mail). Segui il link per il video promozionale dei servizi di Power Energia.

Circolare interna d’informazione a cura di Confcooperative del 25/11/2013 - Corso Sicilia 24 – 95131 Catania  095 2503398 -  095 7151447


Newsletter n.85 del 25 novembre 2013