Page 1

CONFCOMMERCIO IMPRESE PER L’ITALIA - TRENTINO

Editore:

UNIONE DELLE IMPRESE, DELLE ATTIVITÀ PROFESSIONALI E DEL LAVORO AUTONOMO SEZIONE ALTO GARDA E LEDRO

Anno 21 - N. 4

Aprile 2019

l’Unione informa in questo numero: pagina 2

UNIONE INFORMA IN BREVE pagina 3

I SERVIZI DI CONFCOMMERCIO pagina 4

I FINALISTI DI TALENT COMMERCIALE 2019 pagina 6

CONCORSO DI NATALE XTRACARD: LA PREMIAZIONE DEI VINCITORI pagina 7

CORSI FOR.TE. pagina 9

I DATI…. QUESTI SCONOSCIUTI pagina 10

GARDA TRENTINO pagina 12

È TEMPO DI PENSARE AL 730

“L’UNIONE INFORMA” - PERIODICO MENSILE GRATUITO DI INFORMAZIONE AGLI ASSOCIATI POSTE ITALIANE SPA - SPEDIZIONE IN ABBONAMENTO POSTALE - 70% NE/TN NR. AUT. DIR. RESP.: ENZO BASSETTI, VICE DIR. RESP.: CLAUDIO CHIARANI REDAZIONE: RIVA DEL GARDA, VIA S. NAZZARO, 2 TEL. 0464.552270 - FAX 0464.553235 E-MAIL: INFO@UCTSRIVA.IT REG. TRIBUNALE DI ROVERETO N. 225/99 DEL 4.8.1999 STAMPA: GRAFICA 5 ARCO, VIA FORNACI, 48

www.unione.tn.it - info@uctsriva.it - Tel. +39.0464.552270

TRENTINO SEZIONE ALTO GARDA E LEDRO


2

l’Unione informa

CORSI FORMATIVI OBBLIGATORI

CHE SARANNO ORGANIZZATI DALLA NOSTRA SEDE E PRESSO LA NOSTRA SEDE

DI CONFCOMMERCIO IMPRESE PER L’ITALIA - TRENTINO SEZIONE ALTO GARDA E LEDRO - VIA S. NAZZARO, 2 - 38066 RIVA DEL GARDA “PRIMO SOCCORSO” - il 28, 29 e 30 maggio 2019 dalle 14.00 alle 18.00 un corso di formazione in materia di “PRIMO SOCCORSO BASE - Gruppo B” di 12 (dodici) ore in collaborazione con Trentino Emergenza 118, destinato ad aziende nelle quali sono presenti lavoratori subordinati (incluse le società, anche senza dipendenti, con più di un socio lavoratore); “PRIMO SOCCORSO AGGIORNAMENTO” - il 17 aprile 2019 dalle 08.30 alle 12.30 - il 08 maggio 2019 dalle 14.00 alle 18.00 - il 22 maggio 2019 dalle 14.00 alle 18.00 tre corsi di “PRIMO SOCCORSO AGGIORNAMENTO - Gruppo B” di 4 (quattro) ore in collaborazione con Trentino Emergenza 118 per chi ha già frequentato un corso base di 12 (dodici) ore o un corso di aggiornamento di 4 (quattro) ore, in possesso di un attestato che lo certifichi, e deve provvedere all’aggiornamento di 4 ore entro tre anni dalla data della precedente formazione; A norma di legge, il datore di lavoro, che in base al settore Ateco 2002-2007 di appartenenza rientra nel rischio basso, deve assicurare che ciascun lavoratore (assunto con qualsiasi contratto e per qualsiasi durata) e ciascun socio lavoratore, ricevano una formazione specifica di 8 (otto) ore ed un aggiornamento periodico di 6 ore ogni cinque anni in materia di salute e sicurezza. Per eventuali chiarimenti l’ufficio è a disposizione. L’Unione allo scopo ha programmato presso la sede di Riva del Garda un ciclo di corsi per permettere alle sue aziende associate di ottemperare a tale importante obbligo legislativo, la cui violazione è penalmente sanzionata, nelle seguenti giornate: “CORSI DI FORMAZIONE BASE SICUREZZA PER I LAVORATORI DIPENDENTI” - RISCHIO BASSO 8 (OTTO) ore - Formazione Generale e Specifica - il 10 e 16 aprile 2019 dalle 8.30 alle 12.30 un “CORSO DI FORMAZIONE BASE SICUREZZA PER I LAVORATORI DIPENDENTI” - RISCHIO BASSO 8 (otto)ore - il 4 e 5 giugno 2019 dalle 14.00 alle 18.00 un “CORSO DI FORMAZIONE BASE SICUREZZA PER I LAVORATORI DIPENDENTI” - RISCHIO BASSO 8 (otto)ore

“CORSI DI FORMAZIONE AGGIORNAMENTO SICUREZZA PER I LAVORATORI DIPENDENTI” - RISCHIO BASSO 6 (SEI) ORE - il 10 e 16 aprile 2019 dalle 14.00 alle 17.00 un “CORSO DI FORMAZIONE AGGIORNAMENTO SICUREZZA PER I LAVORATORI DIPENDENTI” - RISCHIO BASSO 6 (sei) ore per chi ha già fatto un corso base e/o di aggiornamento e deve obbligatoriamente procedere all’aggiornamento entro cinque anni dal precedente corso; - il 04 e 05 giugno 2019 dalle 09.00 alle 12.00 un “CORSO DI FORMAZIONE AGGIORNAMENTO SICUREZZA PER I LAVORATORI DIPENDENTI” - RISCHIO BASSO 6 (sei) ore per chi ha già fatto un corso base e/o di aggiornamento e deve obbligatoriamente procedere all’aggiornamento entro cinque anni dal precedente corso. “CORSO DI FORMAZIONE SICUREZZA PER DATORI DI LAVORO - RSPP” RSPP BASE - DATORI DI LAVORO di 16 (SEDICI) ore - il 12 e 13 giugno 2019 dalle 08.30 alle 12.30 e dalle 14.00 alle 18.00 un CORSO BASE DI RSPP DI 16 (SEDICI) ORE per i datori di lavoro, titolari, che intendono svolgere direttamente i compiti del Servizio Prevenzione e Protezione dai Rischi; RSPP AGGIORNAMENTO - DATORI DI LAVORO di 6 (SEI) ore - il 14 maggio 2019 dalle 9.00 alle 12.00 e dalle 14.00 alle 17.00 un CORSO RSPP AGGIORNAMENTO BASSO di 6 (SEI) ore rivolto al datore di lavoro che svolge direttamente il ruolo del Responsabile del Servizio di Prevenzione e Protezione e che ha già fatto un corso e deve obbligatoriamente procedere all’aggiornamento entro cinque anni dal precedente corso.

Per informazioni e preiscrizioni: Segreteria - e-mail: info@uctsriva.it - Tel. 0464552270


3

I SERVIZI DI CONFCOMMERCIO Confcommercio Alto Garda e Ledro, sezione territoriale di Confcommercio Trentino, ha lo scopo di rappresentare, promuovere e tutelare gli interessi delle categorie economiche che ad essa

aderiscono. Associazione dei Commercianti al Dettaglio, UNAT - Unione Albergatori, Associazione dei Pubblici Esercizi e Associazione dei Ristoratori hanno un Presidente e operano tramite un proprio Consiglio Direttivo. Le altre

categorie rappresentate sono Associazione delle AttivitĂ di Servizio, Associazione dei Grossisti e delle Piccole Medie Imprese, FAITA Trentino, FIAVET Trentino - Alto Adige, ASPAN.


4

l’Unione informa

I FINALISTI DEL TALENT COMMERCIALE 2019 Il Talent Commerciale 2019 è ormai entrato nel vivo. Il prossimo appuntamento con la sfida dei venditori organizzata da Confcommercio Alto

Garda e Ledro in collaborazione con Università Popolare Trentina - Scuola delle Professioni per il Terziario è la finalissima del 24 maggio. I cinque ragazzi classificati, con l’aiuto dei do-

centi, dei compagni di scuola e delle cinque aziende associate che forniranno i prodotti per la sfida finale, stanno lavorando sodo. Prepariamoci a tifare per loro conoscendoli meglio.

co, crescendo sia sul lato professionale sia su quello personale.

i bisogni del consumatore. Un’altra mia caratteristica fondamentale è la curiosità; mi piace imparare e scoprire cose nuove, soprattutto nell’ambito del commercio/ vendite.

Eri agitata il giorno delle qualificazioni? Come hai vissuto quella mattinata? Una breve descrizione del giorno delle qualificazioni? Agitazione, paura di sbagliare e ansia di sapere i nomi dei cinque finalisti, ma anche tanto divertimento.

Desirèe Versini

Presentati in breve. Mi chiamo Desirèe Versini, ho 18 anni e frequento il terzo anno come Operatore ai Servizi di Vendita presso la scuola CFPUPT sede di Arco. Oltre alla scuola lavoro in un’azienda locale, insegno arti marziali ai bambini dal 2010 e suono la tromba nella Banda Sociale Dro-Ceniga. Cosa ti ha spinto ad accettare di partecipare al Talent Commerciale? La motivazione principale è sicuramente la mia voglia continua di mettermi in gio-

Come ti stai preparando per la finale? Chi sono i tuoi più grandi sostenitori? I preparativi per la finale sono tanti, ma la voglia di migliorare compensa la fatica. Gareggerò con i prodotti di profumeria e cosmetica di Profumeria Magnolia di Riva del Garda. I miei più grandi sostenitori? Amici, parenti e professori (si spera!). Cosa pensi possa differenziarti rispetto agli altri finalisti? Sono una persona molto empatica, di conseguenza questo lato di me mi permette di capire abbastanza velocemente Ho scelto di partecipare al Talent per mettermi in gioco e sfruttare quest’occasione in un’ottica di esperienza professionale.

Rovena Shaba

Presentati in breve. Sono Rovena Shaba, ho 17 anni, sono nata e cresciuta in Italia, di origini albanesi. Frequento il terzo anno all’UPT di Trento per conseguire la qualifica da operatore di vendita. Cosa ti ha spinto ad accettare di partecipare al Talent Commerciale?

Eri agitata il giorno delle qualificazioni? Come hai vissuto quella mattinata? Sì, il giorno delle qualificazioni devo ammettere che ero un po’ agitata... ma è passato in breve quel momento d’ansia. Mi sono divertita molto sia tra il pubblico sia in scena. Come ti stai preparando per la finale? Chi sono i tuoi più grandi sostenitori? Gareggerò con i prodotti tipici di Agraria Riva del Garda, con l’aiuto dell’azienda stessa e dei miei insegnanti. Cosa pensi possa differenziarti rispetto agli altri finalisti?

Cos’è per te il lavoro del commerciante? Un vero commerciante svolge il suo lavoro soprattutto per passione e solo successivamente per il compenso. Sapere vendere è un’espressione d’arte spesso poco valorizzata. Qual è il tuo sogno professionale? Non ho un sogno dal punto di vista professionale, però in futuro mi piacerebbe trovare occupazione nel settore marketing o comunque nel circuito internazionale dei processi e meccanismi di selezione della compravendita mirata al consumatore. Vincere il Talent Commerciale significherebbe avere più visibilità e di conseguenza più possibilità di successo. Sento di avere le capacità di diventare talento commerciale 2019 perché ho una forte determinazione nel raggiungere i miei obiettivi, cioè diventare una brava addetta alle vendite in grado di offrire competenze specifiche. Cos’è per te il lavoro del commerciante? Il lavoro del commerciante lo definisco un lavoro unico. Un lavoro, se svolto bene e con professionalità merita sempre il rispetto, che sia un addetto alle vendite o un semplice commerciante. È la passione per il proprio lavoro che rende speciale ciò che si fa! Cosa rappresenta per te il Talent Commerciale? Una sfida vinta, un’occasione da sfruttare in un’ottica professionale.

DI BERTOLDI GILBERTO Via Venezia, 2 - 38062 Arco (TN) - Tel. 0464 531701 Fax 0464 531701 - info@cartaaltogarda.com Referente: signor GILBERTO BERTOLDI Cell. 336 832364


5

zione al Talent mi hanno detto che uno dei candidati era malato ed avrei dovuto partecipare al suo posto. Che dire, ero molto impreparata e sono stata travolta da forti emozioni.

Daniela Sinani

Presentati in breve. Mi chiamo Daniela Sinani, frequento il terzo anno dell’Università Popolare Trentina, abito a Pietramurata, sono nata in Sicilia ma ho origini albanesi e ho 18 anni. Non so se possono essere considerati dei veri e propri hobby ma amo leggere e cantare, sono le due cose che più mi rilassano. Amo anche fare delle lunghe passeggiate con il mio cane e scoprire sempre qualcosa di nuovo accompagnata da della buona musica. Cosa ti ha spinto ad accettare di partecipare al Talent Commerciale? Inizialmente all’idea del Talent ero super contenta e speravo veramente di essere scelta, poi ho scoperto che tra i candidati ero la quinta e per questo non avrei potuto partecipare, quindi il pensiero era ormai svanito. Il giorno prima della sele-

Joshua Pedrini

Presentati in breve. Mi chiamo Joshua, ho 17 anni e frequento il CFP-UPT di Arco. Abito a Lasino in Valle dei laghi. I miei hobby sono quelli di disegnare e produrre musica a casa. Cosa ti ha spinto ad accettare di partecipare al Talent Commerciale?

Eri agitata il giorno delle qualificazioni? Come hai vissuto quella mattinata? Ero meno preparata degli altri, ma dopo diversi minuti di tormenta emotiva mi sono calmata ed ho cercato di dare il massimo.

to agli altri finalisti? Non penso di avere qualcosa in più degli altri finalisti, ma allo stesso tempo non penso di avere nulla in meno. Un mio punto di forza è la conversazione, mi piace parlare e scambiare idee. Sono molto socievole e mi definisco una ragazza solare.

Cosa pensi possa differenziarti rispet-

Cos’è per te il lavoro del commerciante? Il lavoro del commerciante è un lavoro sottovalutato. La gente pensa sia solo spiegare, sorridere e dare lo scontrino, ma non è così, è molto di più: è il contatto con la gente, sapere le loro storie e farle diventare un po’ anche tue, riuscire a convincere una persona che è bella con quel determinato capo o cercare la cosa più giusta per lei. In realtà è una serie di emozioni, schemi, regole da seguire che risulta troppo complicato se non lo si vive. Qual è il tuo sogno professionale? Non ho ancora idee dal punto di vista lavorativo, so solo che penso di aver fatto la scuola giusta scegliendo l’UPT. Vincere il Talent sarebbe bellissimo, poter dire a me stessa “okay Daniela, ce l’hai fatta” e far vedere che questi anni non sono stati buttati al vento.

Mi ha spinto a partecipare la voglia di far vedere chi sono e quanto valgo. Spero di fare del mio meglio! Eri agitato il giorno delle qualificazioni? Come hai vissuto quella mattinata? Il giorno delle qualificazioni non ero molto agitato ma sta di fatto che non ero tranquillissimo. Mi sono divertito molto anche perché ho visto altri ragazzi con il mio stesso obiettivo. Come ti stai preparando per la finale? Chi sono i tuoi più grandi sostenitori? Per la finale mi sto preparando in modo da essere il più efficace possibile nella vendita. Gareggerò con abbigliamento uomo/donna del negozio Bertamini di Torbole. I miei più grandi sostenitori sono

i professori e i miei compagni. Cosa pensi possa differenziarti rispetto agli altri finalisti? In realtà non saprei ma credo che quello che mi differenzi sia il modo di rapportarmi con il cliente o con le persone in generale. Penso di essere particolarmente forte nel convincere il cliente all’acquisto. Cos’è per te il lavoro del commerciante? Per me il lavoro del commerciante è un lavoro molto bello ma impegnativo. Lo definirei un lavoro di responsabilità. Qual è il tuo sogno professionale? Il mio sogno è quello di aprire un negozio tutto mio di abbigliamento di ricerca.

Come ti stai preparando per la finale? Chi sono i tuoi più grandi sostenitori? In finale andrò con la categoria “elettrodomestici” di Videogarda Expert di Arco, non esattamente il mio cavallo di battaglia ma non mi faccio scoraggiare. Ho già iniziato ad informarmi su diversi prodotti e a breve andrò a visitare l’azienda che mi fornirà lo stretto necessario per la finale. I miei più grandi sostenitori sono sicuramente i miei professori, Patrizia Sega e Tommaso Biasion. Infatti ci tengo tanto a ringraziarli per quello che hanno fatto e stanno facendo per me. Sono anche sostenuta dai miei amici, compagni di scuola e dai miei genitori che ripongono molta fiducia in me.

ALIMENTAZIONE

TORREFAZIONE OMKAFE’ S.R.L. Via Aldo Moro, 7 - 38062 ARCO Tel. 0464 552761 - Fax 0464 552306 - www.omkafe.it


6

l’Unione informa

Sharon Masé

Presentati in breve. Sharon, 18 anni e abito a Strembo in Val Rendena. Sono iscritta alla IV Tecnico Commerciale delle Vendite all’Università Popolare Trentina a Tione di Trento. La mia più grande passione? Vado a cavallo in montagna e suono il clarinetto nella Banda Comunale di Caderzone Terme. Cosa ti ha spinto ad accettare di partecipare al Talent Commerciale? Avevo la voglia di mettermi in gioco e di far crescere le mie capacità di tecniche di vendita e di visual, confrontandomi anche con altri ragazzi.

Eri agitata il giorno delle qualificazioni? Come hai vissuto quella mattinata? Inizialmente devo dire che ero molto emozionata più che agitata, essendo stata estratta a metà mattinata sono riuscita a tranquillizzarmi e ad avere la giusta carica. La mattina è passata molto in fretta, sia quando ho avuto il mio momento di vendita che durante la presentazione degli altri colleghi. Mi sto preparando soprattutto sull’aspetto merceologico e tecnico. Ho estratto la categoria merceologica “calzature” e sarò associata al negozio Calzature Dro. Il mio più grande sostenitore è sicuramente mio figlio Simone, a seguire la mia famiglia, i miei compagni di classe e i miei insegnanti. Ho molti sostenitori ai quali tengo tanto, anche per loro farò del mio meglio. Cosa pensi possa differenziarti rispetto agli altri finalisti? Non conosco gli altri finalisti ma sono sicura che gareggeremo dando tutti il meglio di noi. Penso di essere sociale e aperta alle persone… almeno così mi dicono! Penso di essere brava ad ascoltare il

bisogno del cliente. Sono una persona tenace, quando la vita mi ha messo davanti a situazioni dove era necessario esserlo. Anche in questo caso la determinazione sarà la mia carta vincente. Cos’è per te il lavoro del commerciante? Spesso il lavoro del commerciante è sottovalutato, sembra facile vendere un prodotto. Invece bisogna essere accoglienti, sapersi relazionare nel modo corretto, essere anche un po’ psicologi nel capire cosa desidera davvero il cliente di fronte a noi e avere competenze tecniche sul prodotto o sui servizi che stai vendendo. Cosa rappresenta per te il Talent Commerciale? Il Talent è stato per me innanzitutto una sfida, un modo per testare in un contesto reale le mie capacità. Vincerlo sarebbe una soddisfazione e la dimostrazione che ho fatto una scelta corretta nella mia formazione. In futuro mi vedo indirizzata nell’ambito turistico. Vincere questo talent sarà un passo importante in tal senso.

CONCORSO DI NATALE XTRACARD: LA PREMIAZIONE DEI VINCITORI E’ con grande soddisfazione che siamo lieti di comunicare lo svolgimento, nella giornata di martedì 19 marzo 2019 della premiazione del concorso di Natale 2018/2019 promosso da Xtra Card e denominato “#XMAS2018 XTRA CARD ti regala un natale coi fiocchi”. L’evento si è tenuto presso la sede di Confcommercio Alto Garda e Ledro di Riva del Garda alla presenza del Presidente di Xtra Card Paolo Turrini, del Presidente di Confcommercio Alto Garda e Ledro Claudio Miorelli e dei rappresentanti di Loytrend (partner tecnologico del circuito di fidelity Xtra Card). Tre erano i premi messi in palio nel Concorso di Natale, assegnati con estrazione alla sig.ra Dosolina Mozzi, vincitrice di un buono spesa di € 200,00, alla sig.ra Elena Cristoforetti vincitrice di un buono spesa di € 400,00 e al Sig. Gianfranco Oliari vincitore del primo premio: un buono viaggio del valore di € 780,00. I fortunati vincitori hanno potuto ritirare il loro premio consegnato in prima persona dai titolari delle tre attività commerciali dove gli stessi, acquistando durante il periodo natalizio, si erano aggiudicati i tagliandini vincenti: RIBAGA ALIMENTARI, NORTH LAKE SHOP E TESSADRI FLORICULTURA. Un ringraziamento speciale va alla Cassa Rurale Alto Garda che da tempo sponsorizza l’iniziativa fidelity, a Servizi Imprese per la gestione amministrativa e all’agenzia Breaktime di Riva del Garda che ha collaborato all’organizzazione del viaggio. Per chi ancora non lo conoscesse, il circuito Xtra Card è un sistema di fidelity card che unisce clienti e negozi. Per ogni acquisto presso uno dei negozi partner si ottengono dei crediti sotto forma di punti sulla propria fidelity card. I punti potranno essere utilizzati per effettuare nuovi acquisti. Grazie alle sue fidelity card, Xtra Card ha creato una rete di persone e di negozi che facilitano e avvantaggiano gli acquisti di tutti i giorni. Il concorso di Natale è solo uno dei molteplici obiettivi che il circuito Xtra Card persegue ormai da qualche anno e che ha permesso ad oggi di attivare 25.000 tessere nominative, che possono attingere a scontistiche, premi e tante altre iniziative presso le attività commerciali, i ristoranti ed i bar facenti parte del circuito. In sede di premiazione è stato comunicato dal Presidente Turrini che con l’anno in corso si è deciso di sviluppare il circuito anche sui territori confinanti con l’Alto Garda e Ledro, fino ad arrivare al capoluogo e alle vallate circostanti e per questo motivo è stata sviluppata una nuova importante forza commerciale.


7

CORSI FOR.TE. Proseguono i corsi di formazione For. Te. organizzati da Confcommercio Alto Garda e Ledro nei mesi di febbraio, marzo e aprile, un’opportunità per i dipendenti delle aziende associate a Confcommercio e aderenti al Fondo per l’aggiornamento professionale a tutto tondo. La formazione For.Te. permette, infatti, di approfondire aspetti sempre nuovi legati alla comunicazione, all’organizzazione d’impresa, alla cucina e molto altro. L’impegno profuso da Confcommercio in questa direzione punta ad offrire alle aziende le migliori occasioni per innovarsi e fornire ai dipendenti gli strumenti più idonei al miglioramento continuo a frutto dell’intera impresa. Da metà marzo il calendario dei corsi ha raggiunto il culmine degli appuntamenti e parallelamente del numero di partecipanti. Particolarmente parteci-

pata la formazione “Come trasformare le obiezioni dei propri clienti da problema ad opportunità” con Enzo Passaro, trainer, speaker e soft skills specialist. Il corso si è concentrato sulle principali obiezioni palesate dai clienti per delineare delle tecniche linguistiche in grado di trasformare il problema in opportunità. Le soluzioni proposte passano quindi dal controllo del registro linguistico e del tono di voce, per proseguire con l’esercizio sulle risposte assertive più efficaci alle obiezioni più frequenti. Il punto di partenza rimane il tentativo di allinearsi al cliente e al suo punto di

vista. I partecipanti hanno quindi potuto imparare come riconoscere un’obiezione, come gestire l’obiezione dal punto di vista emozionale e gli schemi verbali per fugare il dubbio e rassicurare il cliente. Sono proseguiti i corsi a Holiday IV Gardan su caffè e latte con il workshop “Latte Art Masterclass” tenuto da Lorenzo Martinelli, general manager di Omkafè, cultore ed esperto del prodotto, e Igor Masella, maestro del caffè e trainer latte

art. La formazione ha avuto come obiettivo quello di sviluppare conoscenze di prodotto e tecniche per realizzare prodotti di caffetteria e lavorare il latte, concentrandosi principalmente sulle caratteristiche del latte, sulle tecniche di montatura e sulle tecniche base di latte art. I partecipanti si sono cimentati infine nella realizzazione di un cappuccino mettendo in pratica le tecniche per la montatura e la decorazione. Sempre a Holiday IV Gardan si è tenuto il corso “Colazioni masterclass” dello chef Alberto Lorenzin, con l’obiettivo di trasferire ai partecipanti la consapevolezza di un approccio ragionato ed attivo nella costruzione dei propri piatti e menù. La formazione parte così dalla necessità di saper valorizzare l’identità delle proprie proposte gastronomiche come mezzo di comunicazione spendibile verso i propri ospiti e riconducibile alla propria attività ricettiva. Lo chef ha introdotto inizialmente il “metodo a sistema” come base nell’organizzazione del lavoro per poi dividere il pomeriggio

in due parti pratiche. La prima parte ha trattato delle proposte dolci “a tema” per la prima colazione, approfondendo il metodo sbrisolona con ganache al cioccolato, savoiardo chocolate, pan breakfast alla frutta “a sistema”, smoothies vitaminici, composizioni di frutta graten con zucchero Mascobado. La seconda parte si è concentrata poi sulla colazione internazionale, con gli impasti base e il loro utilizzo in un sistema di interazione tra le varie ricette “aperte” proposte: pan babà rustico e relative variabili, pasta filo integrale nei suoi diversi utilizzi, focacce con farine di Kamut ed Avena, cereali “a sistema” proposti con guarnizioni che richiamano la territorialità specifica del Trentino. L’ultimo corso primaverile in ambito cucina, dal titolo “Carne e pesce: tecniche di lavorazione, conservazione e cottura”, è quello tenuto dal docente Marco Brink, executive chef dell’Hotel Du Lac ed Du Parc Grand Resort. La formazione, che ha avuto luogo presso l’Hotel l’Everest, ha permesso ai partecipanti di approfondire le procedure e la gestione delle materie prime carne e pesce, con il fine di performare in maniera adeguata sulla base delle diverse esigenze di servizio. Il docente si è così dedicato alla


8

l’Unione informa spiegazione della procedura d’acquisto del prodotto e del sistema di conservazione, lavorazione, cottura, rigenerazione e impiattamento di carne e pesce, con uno sguardo al food cost. Per quanto riguarda la formazione legata al marketing e al digitale, si sono svolti i corsi “Fare email marketing e Direct mailing di successo” e “Come organizzare la propria strategia digitale in modo performante”, tenuti dalla docente Giulia Travaglia, consulente marke-

ting specializzati nel settore alberghiero, della ristorazione e dell’ospitalità. L’email marketing costituisce oggi una delle principali fonti di investimento di digital marketing finalizzata a far crescere il proprio business. Per questo rappresenta un’importante attività per educare, fidelizzare e vendere per raggiungere i propri obiettivi aziendali. Il corso di Giulia Travaglia si è concentrato proprio sullo studio delle motivazioni per investire oggi nell’email marketing, fornendo indicazioni pratiche su come strutturale una campagna email di successo. Il corso ha riguardato quindi i principi di ottimizzazione del mailing e le procedure per costruire un database e per analizzare i risultati (click rate e conversion rate), introducendo Mailchimp come software di gestione e invio newsletter. Al corso “Come organizzare la propria strategia digitale”, è stata fornita poi una visione generale sui diversi strumenti fondamentali da utilizzare per ottimizzare la gestione dei canali online, allo scopo di imparare tecnicamente come comunicare per valorizzare la

propria azienda, i prodotti e i servizi offerti. Nello specifico la formazione si è concentrata sulla pianificazione della strategia, intesa concretamente come delineazione delle attività quotidiane da svolgere per la gestione di contenuti online efficaci e di qualità. Sono stati forniti inoltre alcuni strumenti fondamentali per realizzare nel concreto i propri contenuti, per coordinare le risorse e infine per valutare i risultati. A supporto dei corsi precedentemente descritti e per offrire ai partecipanti la possibilità di approfondire ulteriormente gli aspetti legati alla comunicazione visiva, è stato organizzato un workshop teorico e pratico di “Fotografia digitale: comunicare attraverso le immagini”

con la fotografa Alice Russolo. Accompagnati ognuno dal proprio personale strumento di lavoro, che si tratti di una fotocamera reflex, mirrorless o di un semplice smartphone, gli iscritti al corso hanno avuto modo di apprendere le basi della tecnica fotografica, acquisendo le capacità per creare e valutare l’immagine ai fini della promozione e della valorizzazione della propria attività. I passaggi chiave hanno riguardato in particolare la conoscenza del proprio mezzo, la gestione della luce e alcuni accenni di post produzione con strumenti utilizzabili sia da computer che da smartphone, che i partecipanti hanno messo alla prova in alcune prove pratiche. A completare gli appuntamenti inerenti alla gestione del proprio business, il corso “Conosci la tua impresa? Analizza ed innova i tuoi servizi con il Tourist

Service Design” di Alberto Zucchetta, Tourism Market Specialist, formatore e consulente turistico. Obiettivo specifico del corso è stato quello di introdurre all’utilizzo di strumenti teorici e operativi per analizzare la propria impresa e il proprio business model allo scopo di individuare le aree di miglioramento e le possibilità di innovazione. A supporto di ciò, il docente ha descritto il metodo Canvas per analizzare gli elementi base del modello di business di un’impresa turistica. Il Business Model Canvas costituisce infatti un prezioso strumento e punto di partenza per segmentare e individuare i propri target, definire la propria Value Proposition (proposta di valore) e i canali e le relazioni con i clienti. Il corso si è concentrato poi sul modello di analisi dei gap della qualità dei servizi nella propria impresa e sul processo di innovazione, nelle sue fasi di progettazione, pianificazione, posizionamento, implementazione, commercializzazione e monitoraggio. Infine il docente ha infine introdotto il Service Blue Print, uno strumento pratico per disegnare i flussi operativi. Nuovi corsi For.Te. saranno organizzati per autunno 2019, sempre rivolti ai dipendenti delle aziende iscritte al fondo For.Te. e aderenti al Piano Alto Garda e Ledro. Nel frattempo ringraziamo tutti i docenti coinvolti e i numerosi partecipanti per aver frequentato i corsi primaverili con entusiasmo, dando conferma dell’efficacia di questi strumenti formativi. Auguriamo a tutti una buona stagione lavorativa e che le conoscenze apprese possano dare nuova spinta al vostro futuro professionale!


9

I DATI…. QUESTI SCONOSCIUTI C’è una nuova corsa all’oro che è iniziata da tempo, una corsa come quella che una volta si fece per accaparrarsi il prezioso metallo giallo ma che mira a far incetta impalpabili e evanescenti prodotti: i dati. I dati oggi sono al centro di un grande interesse. Personali, aziendali, sociali che siano, ci sono interessi enormi che ne fanno oggetto di attenzione, soprattutto quelli che l’intensa attività del web crea ad ogni nostro “click”. Oggi ci sono aziende disposte a spendere cifre incredibili per avere i dati dei consumatori che, nel loro navigare nel web, lasciano come tracce indelebili. Attraverso questi dati le aziende orientano la loro efficacia sul mercato, il loro prodotto, mirano ad avere un proprio modello di consumatore, insomma utilizzano i dati per fare guadagni, nella migliore delle ipotesi. Ci sono quindi aziende che concentrano la loro attività nel raccogliere questi dati, con i mezzi più sofisticati possibili, con piattaforme social, con programmi dedicati e altri mezzi leciti, poi c’è anche chi utilizza mezzi fraudolenti. Il tutto poi per rivenderli a chi ne ha bisogno. Allargando il discorso, oltre all’aspetto commerciale, oggi il dato conta più delle armi convenzionali. Non si invadono più i Paesi, se non in situazioni particolari, ma si controllano con i dati. Cosa c’entra questo con noi, con la nostra attività di piccoli imprenditori? C’entra, se non altro per il fatto che anche noi mirando ad una maggior efficacia della nostra azione commerciale, abbiamo bisogno di dati su cui lavorare e orientare la nostra azione commerciale. C’entra, perché anche noi con la nostra attività, più o meno consape-

volmente, produciamo dati. Solo che la maggioranza di noi non li utilizza, rimangono inutilizzati in file di computer, in siti web, in archivi elettronici. Il mondo cambia velocemente e il tempo in cui il buon commerciante ricordava a memoria cosa fosse d’interesse per il proprio affezionato cliente è lontano. Il ristoratore si confronta con una clientela dai gusti sempre più ampi. L’albergatore è alle prese con concorrenza sempre più agguerrita. Tutti devono insomma attrezzarsi sempre meglio per svolgere il proprio lavoro, con intuizione e improvvisazione che valgono sempre meno. Oggi ci si dovrebbe orientare diversamente, andare a ricercare la clientela, conoscere cosa predilige, saper fare la giusta offerta, avere il prodotto richiesto. Nell’immenso bacino dei consumatori ci sono sicuramente anche quelli che potrebbero preferirci. Come fare a scovarli? Appunto mettendo in fila i dati che abbiamo, quelli che da altri possono essere forniti e applicando le tecniche di marketing adeguate. Facile a dirsi e difficile a farsi? Certamente, ma bisogna pur cominciare da qualche parte. La rete web offre già strumenti gratuiti allo scopo: pensiamo, ad esempio, a Google Analytics. La nostra associazione offre consulenza e propone da tempo alcune iniziative. I corsi di formazione aiutano. Ci sono poi varie aziende specializzate che possono dare una mano. Insomma anche per i piccoli imprenditori ci sono soluzioni adeguate, si tratta di metterci un po’ di testa e d’iniziativa. Fra le proposte che la nostra associazione offre ai soci, ad esempio, c’è Xtracard. Certo è una sorta di carta fedeltà, ma essendo elettronica è una carta che oltre a inserire le aziende in un circuito

dedicato di consumo mirando all’incrementi del fatturato, fornisce dati dell’utilizzatore-cliente. È un mezzo per raggiungere la propria clientela e quella del circuito, a cui far conoscere la propria offerta, è un mezzo che restituisce dati che possono orientare la propria proposta. Oppure per gli alberghi il progetto HBenchmark. Un’iniziativa rivolta agli albergatori e da qualche anno messa in funzione di concerto fra Unat, Asat e Trentino Marketing. Un aggregatore di dati alberghieri che restituisce agli aderenti informazioni importanti sulla propria clientela, sull’andamento delle prenotazioni, sui prezzi praticati, sulle presenze turistiche. Un aggregatore di dati che permette, cosa estremamente importante, di analizzare l’informazione anche come località, per avere una visione d’insieme, per valutare le informazioni come ambito turistico e agire immediatamente con la più corretta politica turistica. Insomma ci sono tanti modi per raccogliere anche nelle nostre aziende dati. La nostra associazione ne ha messi a punto alcuni e da sempre invita i soci ad utilizzarli, ma molti sono purtroppo propensi a sprecare i propri dati, a regalarli ad altri, a non valutarli individualmente e ancor meno a metterli in aggregazione con i colleghi. È un atteggiamento sbagliato, che va corretto, perché lo insegnano le grandi aziende, il dato è il segreto di tutto. Non per niente spendono milioni di euro per raccoglierli. Enzo Bassetti


10

l’Unione informa

PLANET BEVANDE SRL Via S. Andrea, 2 - 38062 ARCO TN - Tel. 0464 517791 - Fax 0464 515490 - www.planetbevande.com - info@planetbevande.com


11

Parco Lido, 1 - 38066 Riva del Garda TN - Tel. +39 0464 520000 - www.rivadelgardafierecongressi.it


12

l’Unione informa

Profile for Confcommercio Alto Garda e Ledro

L'UNIONE INFORMA - Aprile 2019  

New
Advertisement