Page 1

THE SOUND OF FIRE


DIRETTORE RESPONSABILE

GRAFICA E PUBBLICITÀ

Stefano Rossi

Graffio snc Via Cerboni, 9/B Città di Castello (PG) Cell. 339.2737187 - 347.5779550 9550 www.graffioadv.com info@graffioadv.com

EDITORE REDAZIONE Via Cerboni, 9/B - Città di Castello (PG) Tel. 075.3722093 - Cell. 393.9284293 www.conceptmagazine.it redazione@conceptmagazine.it

SOMMARIO PAG. 3 BENTISTÀ: IL LATO GLAMOUR DELLE ROTONDITÀ PAG. 4 UISP E ACADEMY BALLET INSIEME PER “DANCE FESTIVAL” PAG. 6 LA COOPERATIVA LA RONDINE COMPIE 30 ANNI! PAG. 8 E LA MAGIA DEL FUOCO SI FUSE CON LA MUSICA... PAG. 10 PER GLI AMANTI DEL VINO TORNA ONLY WINE FESTIVAL PAG. 13 TAPPEZZERIA FONTANELLI TI PROTEGGE DAL SOLE PAG. 15 OSVALDO BEVILACQUA: CONDUTTORE DA GUINNESS

Graffio snc Città di Castello (PG)

STAMPA Litograf Editor srl Cerbara - Città di Castello (PG)

L’OROSCOPO di Stefania ARIETE Sei proprio in forma smagliante! I pianeti faranno fiorire la tua creatività. Stai attento ai tanti invidiosi che ti ronzano intorno.

TORO Devi metterti a dieta prima delle grandi abbuffate pasquali! Nel lavoro non investire altri denari, non è davvero il momento...

GEMELLI Riposo e svago: hai bisogno di relax completo! Stai alla larga dalle persone antipatiche perchè esprimeranno una brutta negatività.

CANCRO Questioni familiari da sistemare al più presto. Nel lavoro porta avanti gli impegni già presi ma non cercare di allargare la tua sfera di azione.

LEONE Hai incontrato la persona che tanto aspettavi: non fartela sfuggire! Dovrai lottare molto, ma sicuramente raccoglierai buoni risultati.

VERGINE Hai ritmi troppo frenetici! Progetti comuni ed interessanti per te e per il tuo partner. Gli astri regalano buone occasioni per il lavoro.

BILANCIA Piccoli dolori reumatici ma molto armoniosi i rapporti affettivi. Favoriti gli affari, gli investimenti, i giochi e le lotterie!

SCORPIONE Cure estetiche ti restituiranno la tua forma migliore. Potrai conquistare chiunque desideri, e andare dove hai sempre sognato.

SAGITTARIO Questioni familiari da sistemare, ma nulla di grave. Concediti un bel week-end in montagna, ti rilasserà a dovere! Non fare troppe spese!

CAPRICORNO Questo mese incontrerai il partner della tua vita. Non capirai più niente e sarai rintontito dall’amore. Tutto partirà da un’aperitivo...

ACQUARIO Sei troppo impulsivo ed aggressivo su questioni di poca importanza: sistema le cose rimaste in sospeso e vivrai in piena serenità.

PESCI Sei un amico speciale, hai tanta pazienza per ascoltare, aiutare e consigliare gli altri. Ti attende un bel periodo positivo!


INCONTRO CON

CONCEPT MAGAZINE --- 3

BENTISTÀ: IL LATO GLAMOUR DELLE ROTONDITÀ BARBARA MIGLIORATI, GIOVANE IMPRENDITRICE TIFERNATE, HA AVUTO UN’IDEA SEMPLICE E BRILLANTE: DAR VITA AL NEGOZIO DI ABBIGLIAMENTO CHE MANCAVA... QUELLO DEDICATO ALLE SPLENDIDE DONNE CURVY.

“Bentistà” veste tutte le taglie dalla 44 alla 54 con marchi attenti alla vestibilità e alle tendenze del momento, per abiti a portata di tutti.

B

ar da dove nasce l’esigenza di aprire un arbara, negozio per donne dalle linee morbide?

“Bentistà” nasce due anni fa, per la precisione il 21 marzo 2016, da una mia esigenza personale: in vallata non riuscivo a trovare abiti della mia taglia (portavo una 46/48!) che avessero un taglio giovanile e soprattutto un costo alla mia portata. Ho deciso dunque di dedicarmi all’abbigliamento curvy, per tutte le donne (tante!) che vestono una taglia compresa fra la 44 e la 54.

Come ha risposto la clientela tifernate? Le mie clienti non erano abituate a trovare così tanti capi d’abbigliamento alla moda che potessero adattarsi alle loro misure! Questo le diverte e le fa sentire bene. Devo dirti dunque che, oltre a me stessa, “Bentistà” dà soddisfazione alle mie clienti, ed è bellissimo!

Quali linee di abbigliamento troviamo a “Bentistà”? Ho 3 tipologie di marchi che mi garantiscono altrettante tipologie di vestibilità. Alberto Cacciari è il marchio che più di tutti ha fatto uno studio accurato sulla vestibilità dei propri capi creando addirittura 3 linee di abbigliamento diverse: “Keyrà” che è la linea più giovanile, “Over” la più classica e “Alberto Cacciari” con il suo stile casual. Altra ditta a cui tengo molto è “Lizalù”, una linea metropolitana adatta per il giorno, la sera e il tempo libero. Infine “Ironica”, che offre tagli molto originali, sfiziosi, per chi ama un pizzico di stravaganza in più.

Quale è la tua tipologia di clientela? Le mie clienti vanno dai 30 anni in su, fino alle signore che amano sentirsi belle e seducenti a tutte le età. Voglio sfatare il mito di chi pensa che “curvy” significhi “attempato”! Non è così! La maggior parte delle ragazze/donne, soprattutto dopo il

parto, porta una taglia curvy! E soprattutto “curvy” non è sinonimo di “ricco” ed è per questo che ho scelto di tenere prezzi medi accessibili a tutti, impegnandomi a garantire un’alta qualità dei tessuti.

Qual è la tendenza per la prossima primavera/estate? Sicuramente vanno per la maggiore le fantasie stampate su tessuti leggeri tipo fodera, pantaloni ampi con casacche, abiti a vestaglia e spolverini da portare con cinte alte, da abbinare a preferibilmente a pantaloni.

Dove possiamo trovare “Bentistà”? Mi trovate a Città di Castello, in Corso Cavour, 8. Per qualsiasi cosa potete chiamarmi al 331.3428117 o scrivere a bentista2016@gmail.com. Inoltre potete rimanere sempre aggiornati tramite la mia pagina Facebook “Bentistà”. Informazione Pubblicitaria

Stefania Boschi

La moda primavera/estate vedrà protagoniste le fantasie floreali stampate su stoffe leggere, simil fodera, per la donna che ama vestirsi con stile.


PASSIONI

4 --- CONCEPT MAGAZINE

DOMENICA 18 MARZO, IL TEATRO DEGLI ILLUMINATI DI CITTÀ DI CASTELLO OSPITERÀ UN’IMPORTANTE MANIFESTAZIONE LEGATA AL MONDO DELLA DANZA APERTA A TUTTE LE SCUOLE D’ITALIA.

UISP e la scuola di danza “Academy Ballet” di Sara Papa sono i promotori dell’evento “Dance Festival”.

a UISP, Unione Italiana Sport Per Tutti, ente di promozione sportiva riconosciuto dal CONI, in collaborazione con la scuola di danza tifernate “Academy Ballet” diretta da Sara Papa, presenta la prima edizione di “Dance Festival” che si terrà domenica 18 Marzo presso il Teatro degli Illuminati di Città di Castello dalle ore 14:30 (ingresso 10,00 Euro) con il Patrocinio del Comune di Città di Castello che ha dimostrato da subito grande interesse per questo evento dedicato alla danza e stima per l’operato svolto dall’ente UISP in Altotevere. Sarà una giornata dedicata alla danza nelle sue varie sfaccettature: dalla classica, alla contemporanea, passando per la

modern e l’hip hop fino ad arrivare alle danze caraibiche e al tip tap. Durante la manifestazione i bambini dai 4 ai 16 anni potranno esibirsi in varie categorie di fronte ad una giuria qualificata chiamata dagli organizzatori in occasione della manifestazione. La giuria, oltre ad aggiudicare i vari premi di partecipazione ai partecipanti, sceglierà le coreografie che riterrà più idonee a partecipare all'evento finale che si terrà il prossimo luglio in una location ancora da definire. Potranno partecipare all'evento non solo le scuole di danza affiliate UISP, ma anche tutte le altre scuole. A prendere parte all'evento non ci saranno solo

scuole di danza del nostro territorio altotiberino ma anche scuole provenienti da altre regioni d’Italia: saranno all'incirca 150 i ballerini che prenderanno parte al “Dance Festival”. Le iscrizioni saranno aperte ancora solo per pochi giorni e non oltre il 10 marzo 2018. Per informazioni è possibile contattare il 329.9806365 oppure visitare il sito www.uisp.it dove è possibile trovare tutti i dettagli della manifestazione. Sarà un lungo pomeriggio costruttivo di incontro e confronto tra i tanti ballerini e scuole di danza che arriveranno a Città di Castello.

La selezione riguarderà bambini dai 4 ai 16 anni. L’ingresso all’evento è aperto a tutti.

Stefano Rossi


6 --- CONCEPT MAGAZINE

INCONTRO CON

LA COOPERATIVA LA RONDINE COMPIE 30 ANNI! IL PRESIDENTE LUCIANO VESCHI CI HA ACCOLTI PRESSO LA SEDE DELL’IMPRESA SOCIALE TIFERNATE E CI HA ILLUSTRATO LO STRAORDINARIO PERCORSO SVOLTO NEGLI ANNI NEL TERRITORIO ALTOTIBERINO.

Laboratorio “La Serra”. Il Presidente Luciano Veschi.

L

u quest’anno la Cooperativa “La Rondine” uciano, festeggia 30 anni di attività, un bel traguardo...

Correva l’anno 1988, eravamo nove ragazzi presso la rimessa agricola de “Lo Specchio”, tutti provenienti da esperienze di volontariato sociale, non sappiamo ancora se per incoscienza, se perché mossi da una volontà di fare qualcosa di buono per noi e per gli altri o se, semplicemente, per bisogno, abbiamo pensato di metterci insieme per formare una “cosa” tutta nostra, per sviluppare un ideale, per concretizzare delle idee: questa “cosa” era la cooperativa. Tra i soci fondatori della cooperativa, oltre a me, c’erano Mario, Anna Maria, Manola, Manuela, Laura, Maria Grazia, Valeria e Michela. Abbiamo discusso tanto sulla scelta del nome da dare alla nostra cooperativa: il 21 marzo di quell’anno, primo giorno di primavera, è stato scelto “La Rondine” perché allora per noi soci, come per tutte le persone svantaggiate, quella doveva essere la nostra primavera, fatta di possibilità di lavoro, di concretizzazione di idee e di voglia di dare nel tempo servizi più strutturati e qualificati di cui tutti potessero avere bisogno…

Quali sono stati primi servizi offerti? Abbiamo iniziato da subito con l’assistenza di persone diversamente abili

appoggiandoci per i primi mesi presso alcune aule della Scuola Bufalini grazie al Preside Giuseppe Gonzales. I primi trasporti dei ragazzi li facevamo con un mezzo preso in affitto. Erano i primi tempi quando noi fondatori facevamo davvero di tutto; eravamo operatori, autisti, amministratori, ecc. Per i primi mesi non abbiamo percepito stipendio, reinvestendo tutto nella cooperativa. Piano piano poi ci siamo evoluti, abbiamo studiato e ci siamo strutturati sempre più in modo professionale ed organizzato.

Poi sono arrivate le prime importati convenzioni, vero? Esatto. Una volta che abbiamo iniziato a fare sul serio si è creato anche da parte del Comune di Città di Castello e della ASL 1 l’interesse di collaborazione. Abbiamo quindi fatto le prime convenzioni con il Comune tifernate e con l’allora dirigente Ivano Alunni, un uomo molto aperto di idee che è stato il primo a capire che il pubblico con il privato poteva essere un mix vincente fatto di risposte efficaci e qualificante per il territorio. Poi in seguito un altro grande uomo e dirigente, indubbiamente da ricordare, è stato Gualtiero Angelini. A cascata sono nate convenzioni con le Opere Pie Muzi Betti per l’assistenza agli anziani e altre con la ASL 1. A metà anni ’90 eravamo già strutturati e vantavamo circa 50 soci lavoratori: fonda-

mentalmente era già una piccola impresa sociale. Da lì a poco abbiamo sempre più puntato sulla qualità del servizio e sulla formazione degli operatori; questo ci ha permesso di crescere ulteriormente. Le amministrazioni cominciavano a capire che con le cooperative si potevano avere servizi strutturati, professionali e di qualità: erano diventate ormai un soggetto “professionalmente vantaggioso” e non solamente “vantaggioso”. In quegli anni, dopo la grande crisi del tessile altotiberino, molte donne che persero il lavoro nelle fabbriche furono da noi formate e reimpiegate nei servizi rivolti agli anziani, insegnandogli un nuovo mestiere, dandogli una nuova e forte dignità lavorativa. Alla fine degli anni ’90, eravamo oltre un centinaio di soci, stavamo crescendo e anche il fatturato cominciava ad essere consistente. Ormai eravamo diventati un punto di riferimento per tutta l’Alta Valle del Tevere e cominciavamo ad instaurare una rete anche con le altre cooperative umbre.

Poi si arriva al nuovo millennio… Dal 2000, anno in cui abbiamo ottenuto gli importanti certificati TUV Italia, cominciavamo a rispondere a certi canoni avendo implementato un nuovo e moderno meccanismo strutturale ed operativo sia di gestione interna che rivolto verso


INCONTRO CON

CONCEPT MAGAZINE --- 7

A sinistra la serie di eventi di “Anziani e non solo”, al centro “La Rondine a Maccarello” e a destra i ragazzi di “Conoscere per Crescere”.

gli utenti. Gli anni 2000 sono stati gli anni in cui la nostra offerta si è arricchita rispondendo agli input che venivano dai Comuni e dalla ASL 1 che a sua volta erano i veri conoscitori delle esigenze della popolazione. Sono cresciuti i servizi che già ci contraddistinguevano, come l’assistenza per persone diversamente abili, anziani e minori, ma soprattutto sono partire le due strutture della USL Umbria 1 per persone affette da Alzheimer, a Città di Castello e a Trestina, ed il servizio per minori affetti da autismo a Piosina conosciuto come “Casa Mettius”.

Vi siete contraddistinti non solo per i servizi assistenziali ma anche per nuove forme di educazione… Esatto. In passato abbiamo promosso attività di educazione ambientale a Bocca Seriola e le prime Fattorie Didattiche. Quasi tutti gli istituti scolastici del territorio sono venuti a trovarci. Dopodiché abbiamo creato la prima Fattoria Sociale dove portavamo a fare attività agricole ai ragazzi diversamente abili e a quelli psichiatrici, portando poi il raccolto in vendita al mercato per aprire un contatto tra una fascia debole e la popolazione della città. Inoltre, da 5 anni, durante l’estate viene organizzato il servizio “Conoscere per Crescere”, rivolto alle scuole superiori, dove i ragazzi prestano la propria opera a favore di persone svantaggiate all’interno dell’attività della Cooperativa, toccando con mano una realtà sociale ed assistenziale che insegnerà loro i veri valori della vita.

Cos’è oggi la Cooperativa “La Rondine”? Oggi la cooperativa lavora a 360 gradi nel pubblico in tutta la valle. Siamo 160 soci e in alcune situazioni come l’estate arriviamo anche a 180. Dei vecchi soci fondatori, siamo rimasti io, Mario Diotalevi e Michela Renzacci. Abbiamo in carico le attività socioassistenziali, sanitarie ed educative della USL Umbria 1 e parlo quindi del servizio che prestiamo presso la struttura psichiatrica Villa Igea, dell’assistenza domiciliare per malati psichiatrici, della struttura socio-riabilitativa per persone diversamente abili “Flauto Magico”, del servizio per bambini affetti da autismo “Casa Mattius”, e poi tutta l’assistenza sanitaria domiciliare, le due strutture per malati di Alzheimer, dell’assistenza domiciliare per le persone diversamente abili adulte. Per quello che riguarda il Comune di Città di Castello lavoriamo nell’assistenza domiciliare per gli anziani, nelle ludoteche per minori, al CAG per gli adolescenti, e poi grazie anche al sostegno della ASL e della Scuola Media Dante Alighieri nel servizio DSA per il disturbo specifico dell’apprendimento; la Fondazione Cassa di Risparmio di Città di Castello ha donato un insieme di ausili atti proprio a migliorare le condizioni di questi ragazzini che hanno necessità di imparare ad avere un metodo di studio diverso che semplificasse la loro situazione di disagio. Poi ci sono i servizi a livello geriatrico. Una forte componente di soci lavoratori ed infermieri prestano servizio presso l’A.S.P. Muzi Betti e presso la casa di

riposo San Francesco di Sales, struttura residenziale servita, aperta ad anziani autosufficienti, dove c’è la gestione diretta delle attività. Bellissima struttura nel centro storico che consente di ospitare al momento 25 persone. Presto sarà aperta la nuova ala che consentirà di avere molti più posti letto ma soprattutto uno spazio a piano terra come centro diurno. Nel tempo abbiamo pensato di creare anche altre cooperative satelliti a “La Rondine” come “Linea Aperta”, cooperativa di tipo B, e “La Rondine a Maccarello”, cooperativa agricola sociale.

Come festeggerete i 30 anni di attività? Faremo una cena dove saranno presenti i soci fondatori e i soci attuali, oltre alle istituzioni cittadine, perché la cooperativa “La Rondine” è un bene che appartiene a tutta la città. Sarà bello condividere questo giorno di festa, che non è un traguardo ma solo un passaggio, con tutti i miei colleghi che nel tempo, con il loro lavoro, hanno reso possibile questa bella realtà.

Per avere informazioni come è possibile contattarvi? La nostra cooperativa si trova in Via Achille Grandi, 10/I nella Zona Industriale di Città di Castello. Potete contattarci allo 075.8520735 o 075.8520612. Il nostro sito internet è www.cooperativalarondine.it. Informazione Pubblicitaria

“Only wine Festival” torna nel centro storico e nei più bei palazzi di Città di Castello il 22 e 23 aprile prossimi.

A sinistra il Ludobus, al centro attività equestri e a destra attività sportive realizzate da “La Rondine” nel corso degli anni.

Stefania Boschi


8 --- CONCEPT MAGAZINE

INCONTRO CON

E LA MAGIA DEL FUOCO SI FUSE CON LA MUSICA... “THE SOUND OF FIRE” È IL RISULTATO DELL’UNIONE DI 4 AMICI APPASSIONATI DI GIOCOLERIA CHE HANNO PENSATO DI FONDERE LO SPETTACOLO PIROTECNICO CON IL SUONO DANDO VITA A QUALCOSA DI UNICO.

I “The Sound of Fire” sono: Alessandra Alberti, Andrea Silveri e Matteo Facchini alla giocoleria e Susanna Migliorati alla fotografia.

Siamo Alessandra Alberti, Andrea Silveri, Matteo Facchini e Susanna Migliorati (fotografa), il magico quartetto che mette in scena spettacoli pirotecnici ed evocativi in costume con fuoco, musiche e percussioni. Un gruppo di artisti la cui idea nasce dai desideri e dall'esperienza di un gruppo di amici (noi!) che decide di condividere la stessa passione per la giocoleria.

scenografie e giocolerie infuocate, accompagnate da basi musicali o percussioni dal vivo e l’utilizzo di vari attrezzi artigianali. Lo spettacolo nuovo di questa stagione è invece unico nel suo genere, dalla durata di 40 minuti circa, uno spettacolo che lascerà il pubblico ancora più entusiasta e a bocca aperta: il fuoco in scena sarà raddoppiato e il finale scintillante, gli effetti scenici a sorpresa non mancheranno....

Quanto impegno ci vuole per portare avanti una passione come questa?

La vostra particolarità sta nell’unire la giocoleria alla musica dal vivo, vero?

R

agagazzi, chi sono i “The Sound of Fire”?

Per crescere tecnicamente e far sì che ogni spettacolo sia diverso dall'altro ci vogliono molto impegno e tanta costanza. Pensa che per fare ciò ci alleniamo costantemente due/tre volte a settimana e a volte passiamo interi week-end a pianificare i prossimi spettacoli.

Proponete due spettacoli diversi, ce ne parlate? Proponiamo diversi tipi di spettacoli per eventi privati, per manifestazioni pubbliche, matrimoni e rievocazioni storiche. Ogni spettacolo è curato nel dettaglio a partire dalle musiche, e anche il semplice abito è studiato ad HOC… il tutto per una performance originale e unica nel suo genere. Possiamo dividere gli spettacoli principali in due grandi gruppi: il “Circo del Fuoco”, che dura circa 30 minuti, con

Esatto! Da questa particolarità deriva proprio il nome del nostro gruppo. L’interazione tra musica e giocoleria infuocata da vita ad un’esperienza emozionante! Ci teniamo a sottolineare che tutte le nostre musiche sono pensate ad HOC per le esibizioni: dal repertorio medievale e rinascimentale alle ricerche sperimentali, più moderne e creative, strumentali ed elettroniche.

Ci capita spesso di incontrarvi in giro per il centro Italia. Quanto è apprezzato ad oggi il vostro lavoro? Possiamo dire di essere contenti! I nostri spettacoli sono molto apprezzati sia dai grandi che dai bambini. Questo ci da una carica immensa e quell’energia che serve per creare nuovi sorprendenti spettacoli… non a caso ogni spettacolo è diverso dall'altro.

Come possiamo contattarvi e dove possiamo vedervi dal vivo prossimamente? Per contattarci per un evento e per restare aggiornati sulle date dei nostri prossimi spettacoli potete visitare il sito www.thesoundoffireblog.wordpress.com. Potete inoltre consultare la nostra pagina Facebook “The Sound of Fire” in continuo aggiornamento, il nostro profilo Instagram “the.sound.of.fire” o il canale Youtube “The Sound of Fire”. Tamara Falaschi

Gli spettacoli dei “The Sound of Fire” sono adatti per eventi privati e pubblici, matrimoni e rievocazioni storiche.


PASSIONI

10 --- CONCEPT MAGAZINE

TRA LE NOVITÀ DEL 2018 LA PARTECIPAZIONE, ANCORA PIÙ AMPIA, DI PICCOLI PRODUTTORI EUROPEI E UN INCONTRO DI GUSTO TRA GIOVANI VITICOLTORI, I MIGLIORI SOMMELIER E GLI CHEF DEL MOMENTO.

Da sinistra i migliori sommelier: Maurizio Dante Filippi, Andrea Galanti, Luca Martini e Sandro Camilli. A destra il Salone dei piccoli produttori.

ittà it di Castello il 28 e 29 aprile prossimo, ospiterà la quinta edizione p di Only Wine Festival, il Salone dei piccoli produttori e delle giovani cantine italiane. Cento i produttori selezionati ogni anno da AIS (Associazione Italiana Sommelier) in tutta Italia e oltre 350 le etichette in degustazione. Come ogni anno, saranno previsti banchi d’assaggio all’interno dello storico Palazzo Bufalini, accessibili con un ticketdegustazione (15,00 euro per 5 degustazioni, compresi calice e tasca portabicchiere), ma anche degustazioni guidate a tema, un’occasione significativa per conoscere al meglio le caratteristiche dei vini presenti. Infine, per chi vuole approfondire, tornano a grande richiesta gli Speed Wine, i mini corsi di avvicinamento al vino e al bere consapevole ideati proprio da Only Wine che, per questa prossima edizione, si svolgeranno in un’apposita Speed Wine Area in Piazza Gabriotti e saranno affiancati da originali Speed Food, con l’idea di celebrare ancora meglio le eccellenze italiane della tavola, nell’anno del cibo italiano nel mondo. A guidare le degustazioni e gli speed wine saranno tre tra i migliori sommelier del panorama nazionale e internazionale: Maurizio Dante Filippi, miglior sommelier d’Italia 2016, Andrea Galanti, miglior sommelier d’Italia 2015 e Luca Martini, miglio sommelier del Mondo 2013. A loro il compito di condurre i partecipanti verso una più approfondita conoscenza del vino e della sua produzione, con un

C

percorso emozionante e indimenticabile alla scoperta del prodotto, del produttore e del territorio. Tra le novità di Only Wine Festival 2018 un’intera area dedicata agli Orange Wine, con una selezione di 15 produttori, realizzata in collaborazione con Francesco Saverio Russo, autore del blog Wine Blog Roll, con l’obiettivo di conoscere e apprezzare questo nuovo stile di vino, sempre più in voga. Più ampia sarà, inoltre, l’area International Wine, dedicata, anche quest’anno, ad una selezione dei giovani produttori e piccole cantine di altri paesi europei. Saranno oltre venti i produttori, provenienti da Francia, Spagna, Germania, Georgia e Croazia, anch’essi protagonisti dei banchi d’assaggio e delle degustazioni guidate. Infine, uno speciale Padiglione Umbria ospiterà una selezione di piccole cantine e giovani produttori della regione, che avranno l’opportunità di promuoversi direttamente in casa. Nell’anno del cibo, e del vino, italiano nel mondo, naturalmente, non poteva mancare l’abbinamento wine&food, con la presenza, accanto ai giovani produttori e ai migliori sommelier AIS, di chef di prim’ordine come Giancarlo Polìto, titolare de “La Locanda del Capitano” di Montone, Fabiana Scarica, la giovane vincitrice di “Top Chef” 2017, anima di “Villa Chiara Orto e Cucina” a Vico Equense o la giovanissima Isabella Potì, pastry chef salentina, che sarà a Città di Castello insieme a Floriano Pellegrino, giovane proprietario e chef del ristorante

“Bros” di Lecce, che la rivista Forbes ha inserito tra gli “under 30” dal futuro in crescita. Saranno loro a realizzare i pregiati piatti da abbinare agli altrettanto pregiati vini, selezionati per gli appuntamenti di degustazione in programma il venerdì e il sabato a cena e la domenica a pranzo. Confermati anche gli appuntamenti con alcuni amici del vino, ovvero la birra, che avrà un’apposita area di assaggio e vendita, con alcune delle migliori produzioni artigianali locali; il whisky, protagonista indiscusso di alcune degustazioni organizzate in collaborazione con il Whisky Club Italia e il sigaro, con un’anteprima del Cigar & Tobacco Festival che si svolgerà a San Giustino il 26 e 27 maggio 2018. Ulteriori info su www.onlywinefestival.it Informazione Pubblicitaria

Stefania Boschi

Le degustazioni guidate a tema.


12 --- CONCEPT MAGAZINE


INCONTRO CON

CONCEPT MAGAZINE --- 13

TAPPEZZERIA FONTANELLI TI PROTEGGE DAL SOLE SCOPRIAMO ASSIEME A FRANCESCO E FABRIZIO, TITOLARI DELLA STORICA ATTIVITÀ DI CITTÀ DI CASTELLO, QUALI SONO LE NOVITÀ E LE OFFERTE 2018 NEL SETTORE DELLE TENDE DA SOLE PER ESTERNO.

La primavera è il periodo migliore per pensare alle tende da sole: tante sono le promozioni che vi attendono a negozio, in Via G. Beccari (Zona Ind.le Regnano) a Città di Castello.

É

ttempo e di primavera e dobbiamo iniziare a proteggere dal sole le nostre case…

Sicuramente noi della “Tappezzeria Fontanelli”, grazie ai nostri 40 anni di esperienza nel settore delle tende da sole, possiamo consigliare la migliore soluzione per un’efficace schermatura solare. Come prima cosa direi che anche se può sembrare prematuro, è questo il miglior momento per pensare di acquistare o ristrutturare una tenda da sole. A questo proposito abbiamo promozioni e offerte per venire incontro ai nostri clienti. Per chi ha già una tenda da sole ma deve cambiare il telo usurato offriamo, fino al 30 aprile 2018, il montaggio gratuito ed un controllo sulla struttura in modo da riportare la vecchia tenda da sole quasi al nuovo. “Anticipa l'Estate” è il nome della nostra promozione per chi acquista invece una nuova tenda da sole entro il 21 giugno 2018: così facendo si ha diritto ad una serie di offerte su qualsiasi tipologia di schermatura solare, con sopralluogo e preventivo gratuiti.

Parlateci dell’EcoBonus per le schermature solari. Fino al 31 dicembre 2018 continua la detrazione del 50% per l'acquisto e la posa delle schermature solari, tende da sole, pergotende, frangisole e tutto quello che viene applicato all’esterno di una superficie vetrata trasparente. La detrazione prevista riguarda tutte le

schermature solari, ovvero i sistemi che, applicati all’esterno di una superficie vetrata trasparente permettono una modulazione variabile e controllata dei parametri energetici e ottico luminosi in risposta alle sollecitazioni solari. Per progettare, scegliere ed installare non ci può essere momento migliore.

Quali prodotti offrite? Le tende da sole che offriamo ai nostri clienti hanno tutte la marcatura CE (attestazione di conformità del prodotto, essenziale per usufruire dell'Ecobonus del 50%); siamo molto forniti per quanto riguarda generi, colori e materiali. Da sempre siamo rivenditori dei tessuti “Tempotest Parà” che hanno una garanzia di 8 anni e vanno a coprire tutte le tipologie di fabbricato sia ad uso privato che commerciale.

ma anche con arrotolamento. Grazie a questa particolarità, la pergotenda si adatta ad essere installata anche in ambienti architettonici estremi raggiungendo notevoli sporgenze con pendenze contenute. Un altro tipo di pergole sono le bioclimatiche, con struttura in alluminio a lamelle orientabili, studiate per garantire massima tenuta alle intemperie. Stilisticamente pulite, per la loro configurazione modulare si prestano a coprire qualsiasi tipo di patio o terrazzo e sono chiudibili perimetralmente con tende zip o serramenti.

Avete anche altri prodotti per la stagione estiva? Abbiamo anche una vasta gamma di zanzariere delle migliori marche quali “Zanzar Sistem”, “Primed” e “Bettio”. Come per le tende, anche per le zanzariere offriamo un servizio completo che va dal sopralluogo all’istallazione.

Quali novità ci sono per il 2018? In ogni stagione c'è sempre qualche nuovo prodotto, ma per quest'anno abbiamo deciso di puntare ancora sul pieno sviluppo delle nostre proposte del 2017 che riguardava soprattutto le Pergotende. Si tratta di pergole con copertura mobile che rientrano nella detrazione del 50% e che possono essere montate con telaio in alluminio o in legno; hanno una chiusura mobile a pacchetto, ma noi abbiamo deciso di concentrare i nostri sforzi e la nostra professionalità nella chiusura del tetto non solo a pacchetto,

Come possiamo contattarvi? Ci trovate a Città di Castello, Zona Ind.le Regnano, in Via G. Beccari, lungo la Statale Tre Bis. Siamo aperti dal lunedì mattina al sabato mattina; il sabato pomeriggio possiamo ricevere su appuntamento. I nostri numeri sono lo 075.8510235 e il 328.6153310. Potete inoltre consultare il nostro sito www.tappezzeriafontanelli.it e scriverci a info@tappezzeriafontanelli.it. Informazione Pubblicitaria

Eleonora Filippi


INCONTRO CON

CONCEPT MAGAZINE --- 15

ABBIAMO INCONTRATO AD ANGHIARI UNO DEI VOLTI PIÙ NOTI DELLA TV ITALIANA CHE NELLE SCORSE SETTIMANE HA REALIZZATO UNA SPECIALE PUNTATA DI “SERENO VARIABILE” IN VALTIBERINA TOSCANA. e la pace per ritrovare noi stessi e la nostra storia. Invito tutti a mettersi in cammino, a mettersi in viaggio e chi non ha le possibilità può scegliere di fare un viaggio attraverso le pagine del mio libro…

Viaggiando in lungo e in largo ormai sarai esperto anche di buona tavola… A sinistra il giornalista RAI Osvaldo Bevilacqua incontrato ad Anghiari. A destra uno scorcio del paese.

O

s Bevilacqua e “Sereno Variabile”, due svaldo nomi da Guinness dei Primati…

Sereno Variabile è un programma in onda dal 1979 su Raidue che da sempre accompagna gli spettatori a conoscere meglio il territorio italiano attraverso vari aspetti, come la storia, la cultura, l'artigianato e con una particolare attenzione alle tradizioni, ai prodotti e ai sapori delle nostre regioni. Nel marzo 2015 il programma è entrato nel Guinness World Records come programma televisivo mai interrotto di più lunga durata. Oggi siamo ancora in esercizio grazie al tanto pubblico che ci segue ogni settimana e grazie alla nostra Italia che ha questi straordinari borghi da presentare, come per esempio Sansepolcro ed Anghiari, città nelle quali ci troviamo oggi… “Sereno Variabile” ha potuto fare queste conquiste proprio grazie alle nostre belle città. Nella mia carriera hanno calcolato che ho percorso ad oggi circa 18 milioni di chilometri in tutto il mondo, dall’Oriente all’America, passando per Europa ed Asia. In questi ultimi anni, soprattutto dal 2015, la trasmissione “Sereno Variabile” ha incentrato sempre di più i suoi servizi nel territorio italiano. Praticamente è come essere andanti 42 volte sulla luna e aver fatto 421 volte il giro del mondo!

È la prima volta che vieni in Valtiberina? Non è la prima volta, conosco bene questo territoro che si sviluppa tra Sansepolcro e Città di Castello. Ad Anghiari c’ero già stato molte altre volte ed è sempre un piacere tornare perché si fa una bella full immersion nell’ospitalità, nella simpatia, nell’accoglienza e nella gentilezza della gente di questi posti…

Tra un viaggio ed un altro hai avuto anche la possibilità di scrivere anche un libro, ce ne vuoi parlare? Dopo il successo di “Italia Nascosta” siamo usciti con un nuovo libro intitolato “Antiche strade d’Italia” edito da Rai-Eri. Raccontiamo i nostri borghi attraverso importanti vie di comunicazione: la Via Francigena che tagliava l'Italia da Nord a Sud, la Salaria che la tagliava da Est a Ovest, la Rotta dei Fenici che toccava le affascinanti coste delle sue isole, ma anche la Via del Sale o il Cammino di San Francesco. Anche nei periodi più bui sono sempre state vie di comunicazione fondamentali per chi aveva l'intraprendenza di mettersi in marcia e di mettersi in gioco, e hanno fatto la fortuna di paesi, città, intere zone della penisola. Perché mettersi in cammino sulle antiche strade d'Italia non significa solo portare alla luce un tesoro di curiosità e bellezze, ma soprattutto regalarsi il tempo

Turismo ed enogastronomia ormai vanno a braccetto. Pensa che più di 5 milioni di turisti vengono in Italia da tutto il mondo per motivi enogastronomici… questa è una cifra sempre in aumento! Gli stranieri vengono non solo per degustare, ma perché dietro alla cultura enologica, dietro un bicchiere di vino, si racconta la cultura del nostro paese…

Quale è il viaggio che ancora non hai fatto? Il viaggio che ho sempre sognato sarebbe quello sulla Luna, c’ero quasi riuscito, mi ero messo d’accordo con la NASA per questo viaggio spaziale, poi purtroppo mia moglie non me lo ha permesso di fare!

Oltre ai viaggi, quali altre passioni hai? Mi piace molto camminare. Mettiamoci in cammino è il mio motto, e allora mettiamoci davvero in cammino per scoprire la nostra storia… Stefano Rossi

La troupe RAI in azione.


Profile for Concept Magazine

Marzo 2018  

Marzo 2018  

Advertisement