Page 1

PAUL PEDANA


DIRETTORE RESPONSABILE

GRAFICA E PUBBLICITÀ

Stefano Rossi

Graffio snc Via Cerboni, 9/B Città di Castello (PG) Cell. 339.2737187 - 347.5779550 9550 www.graffioadv.com info@graffioadv.com

EDITORE REDAZIONE Via Cerboni, 9/B - Città di Castello (PG) Tel. 075.3722093 www.conceptmagazine.it redazione@conceptmagazine.it

SOMMARIO PAG. 3 TUTTI PAZZI PER LA MUDDERS’ STRONG RACE PAG. 4 LA SAGRA MONDIALE DELLA GOTA “SI FA GIOVANE” PAG. 7 PER LA SICUREZZA SUL LAVORO CI PENSA STUDIO PIESSE

Graffio snc Città di Castello (PG)

STAMPA Litograf Editor srl Cerbara - Città di Castello (PG)

L’OROSCOPO di Stefania ARIETE Dovresti sforzarti di più per capire il punto di vista di chi ami ed essere meno irascibile. Anche nel denaro ci saranno tempi migliori.

TORO Sei pieno di fascino e susciterai gelosia a chi ti ama ma anche a chi ti odia. Non rimandare più i cambiamenti professionali.

GEMELLI PAG. 8 PAUL PEDANA: “OGNUNO OGGI È UN EX-HUMAN” PAG. 10 SAN GIUSTINO: TORNA CIGAR & TOBACCO FESTIVAL PAG. 12 CENTRO COMMERCIALE CASTELLO FESTEGGIA 13 ANNI! PAG. 14 TIBER TALENT METTE SUL PIATTO LE NOSTRE ECCELLENZE PAG. 15 CERBARA IN FESTA: MUSICA, SPETTACOLI E BUONA TAVOLA!

Il tuo partner avvertirà la tua padronanza in ogni situazione e si spaventerà. Molto positivi i rapporti professionali ed economici.

CANCRO Una bruciante delusione d’amore all’orizzonte, totalmente inattesa. In vista anche tante spese... ma terrai alto il tuo umore!

LEONE Dovrai risolvere antipatiche questioni con il tuo ex. Grande impegno nello studio e nel lavoro... ma troverai il tempo per fare tutto!

VERGINE Il partner, adesso, deve essere solo un compagno di giochi e di svaghi. Trasforma le tue idee creative in progetti remunerativi.

BILANCIA Scoprirai affinità con una persona che non trovavi nè simpatica nè interessante. Discussioni in vista per motivi patrimoniali.

SCORPIONE Non piangere sul passato, Marte ti vuole sicuro di te e pronto a lanciarti verso un nuovo amore. Favoriti gli studi e il lavoro.

SAGITTARIO Numerosi e piacevoli incontri allieteranno le tue giornate primaverili. Molto proficui i viaggi per lo studio e il lavoro.

CAPRICORNO Sexy ed intraprendente andrai dritto alla meta, senza tanti problemi: non vale più la pena di accontentarsi... cerca di volere di più.

ACQUARIO Nascerà un amore sulla base di una grande ammirazione. Buoni guadagni dalle tue attività. Salute: attento all’alimentazione.

PESCI Aumentano i contatti sociali: l’amore può nascere anche così. Non prendere grosse decisioni economiche, non è il momento.


PASSIONI

CONCEPT MAGAZINE --- 3

TUTTI PAZZI PER LA MUDDERS’ STRONG RACE TORNA NELLE COLLINE DI CITTÀ DI CASTELLO, DOMENICA 17 GIUGNO, LA PRIMA MUD RUN DELL’UMBRIA. TUTTI I PARTECIPANTI SI CIMENTERANNO IN UNA SINGOLARE CORSA CON PERCORSO AD OSTACOLI.

La “Mudders’ Strong Race” torna il 17 giugno 2018 a Città di Castello.

Alcuni momenti della gara dello scorso anno.

o opo lo strepitoso successo delle tre edizioni precedenti, la “Mudders’ Strong Race” torna in grande stile, sempre nelle colline sopra Città di Castello, domenica 17 giugno 2018. Il percorso avrà una lunghezza di circa 9 km, durante i quali si alterneranno 25 ostacoli sia naturali che artificiali, costruiti ad hoc per l’occasione. Rotoballe, guadi, barriere da scavalcare, strutture da scalare e tanto altro ancora, saranno la sfida per ogni partecipante. Per l’occasione sarà organizzato, all’interno della Pista di Atletica di Città di Castello, un villaggio gara con deposito borse custodito, zona doccia, bar e musica. La corsa è adatta sia a runners professionisti che affronteranno il percorso in modo più competitivo, che a praticanti o semplici curiosi; non esiste un tempo entro cui rientrare per concludere il

D

percorso. Molto importante nelle mud run inoltre è lo spirito di squadra, ogni corridore si aiuta a vicenda a scavalcare gli ostacoli e tutti diventano amici! Una corsa dove tutte le capacità fisiche saranno testate per arrivare alla fine del percorso. Una Mudders’ Race è molto più di una corsa fuoristrada, e la cosa più interessante è che tutto ciò è estremamente divertente! Le “Mudders’ Race” sono gare dove lo spirito di gruppo e la collaborazione tra concorrenti sono fondamentali per il raggiungimento del traguardo! Perché correre, sudare e divertirsi in compagnia è utile non solo alla nostra salute, ma anche al nostro umore! E se alla fine di tutta questa fatica l’unico premio è una tonnellata di fango addosso, l’abbraccio di un compagno e magari una bella birra fresca... la soddisfazione sarà impagabile! La manifestazione è sostenuta dalla fonfazione “Active Lifestyle Foundation” dedita a sostenere la creazione e la diffusione di una mentalità della popolazione finalizzata all’esercizio fisico organizzato (allenamento) e allo stile di vita fisicamente attivo quali responsabilità sociali dell’individuo. Partecipano inoltre all’organizzazione

della gara la società di Ricerca ed Alta Formazione per le Scienze Motorie ELAV, un'organizzazione indipendente ad impostazione totalmente europea, un progetto dedicato esclusivamente alle Scienze Motorie che guarda a 360 gradi tutti i settori ad esso correlati, fondandosi principalmente su progetti di ricerca scientifica e sviluppo attuati all'interno dell'ELAV Institute e in collaborazione con partners tecnici, didattici ed universitari tra i più prestigiosi d'Europa, oltre alla “Palestra Clinique”, presente nel territorio tifernate da 30 anni con il settore fitness e la ginnastica. Per iscriversi alla gara è sufficiente collegarsi al sito web www.muddersrace.eu dove si possono anche vedere video e foto delle edizioni precedenti e non solo; nella sezione allenamenti tanti programmi già pronti per allenarti a casa e in palestra! Per informazioni è possibile contattare il numero 393.8703163, inviare una mail a info@muddersrace.eu o recarsi presso la reception della “Palestra Clinique” in Viale Aldo Bologni 94\B a Città di Castello, oppure seguire i social dove il “Mudders’Race” è presente (Facebook e Twitter). Informazione Pubblicitaria

Fiumi, fango, terreni insidiosi e barriere di ogni tipo sono alcuni degli ostacoli che troverete nel percorso della “Mudders’ Strong Race”.

Stefania Boschi


INCONTRO CON

4 --- CONCEPT MAGAZINE

ROBERTO VOLPI, PRESIDENTE DEL CVA DI LAMA, CI PRESENTA LA 14° EDIZIONE DELL’EVENTO CHE SI TERRÀ DAL 6 AL 10 GIUGNO AL PARCO CVA. QUEST’ANNO, IL VENERDÌ E IL SABATO, CI SARÀ ANCHE UN’AREA GIOVANI.

Dal 6 al 10 giugno Lama di San Giustino si colora di festa e vi attende al Parco CVA per la 14° “Sagra Mondiale della Gota”. Fra gli ospiti anche l’Orchestra “Castellina Pasi”.

R

oberto, la “Sagra Mondiale della Gota” è arrivata alla sua 14° edizione. Cosa ci attende?

Si comincia mercoledì 6 giugno, alle 17:00, con l’8° “Memorial Celestini Adolfo e Franco”, la gara ciclistica in notturna riservata a giovanissimi, esordienti, allievi e juniores che ci dà ogni anno grandi soddisfazioni. La competizione si concluderà in serata con una cena per i partecipanti e per chiunque voglia degustare, a menù fisso, le nostre specialità.

Il “via alle danze” è invece fissato dal giovedì! Giovedì 7 giugno tornerà sul nostro palco l’Orchestra “Rossella Ferrari e i Casanova”, direttamente da Canale Italia. Venerdì 8 giugno la serata si preannuncia essere invece molto festaiola! Ci sarà il grande ritorno de “L’Alternativa” e un momento di spettacolo della scuola di danze caraibiche “La Cantera”. Ma non è tutto. Da quest’anno avremo una grande novità! Nelle serate del venerdì e del sabato la festa si sdoppia, offrendo anche un’area giovani con dj set di tendenza! Partiamo dunque il venerdì con lo scatenato staff del “Briachi Friday” che vi farà divertire dalle 22:30 fino a tarda notte!

Arriviamo poi al ricco fine settimana. Entrando nel vivo del week-end, sabato 9 giugno, a grande richiesta, avremo come protagonista l’orchestra spettacolo “Castellina Pasi”, mentre nell’area giovani sarà la volta di “Dj Nos”. Infine domenica 10 giugno, concluderemo con i “Cafè Concerto”.

Ma la domenica sarà anche “Motogota”! Domenica 10 giugno, dalle ore 09:00, avrà luogo l’11° “Motogota”, il motogiro della Valtiberina aperto a moto, scooter, vespa e quad. Il percorso si snoderà su circa 90 km e si concluderà con un pranzo a menù fisso, per chiunque voglia, presso i nostri stand gastronomici previsto per le 13:00. La festa continuerà poi anche il pomeriggio con la musica live degli “Ef Gee Bis” e con lo spettacolo delle “Sexy Bike Wash”, due bellissime ragazze che come ogni anno manderanno in visibilio gli uomini presenti! Invito gli appassionati ad iscriversi direttamente alla sagra, dalle ore 09:00, prima della partenza.

Quali prelibatezze potremo gustare quest’anno? Proponiamo sempre un sacco di specialità: spaghetti alla carbonara, penne alla

contadina (con gota e funghi), gota in gratella, gota con gli aglietti, frittata con gota e aglietti, panini con gota e tante altre specialità a tema! In più abbiamo anche un menù generico con piatti quali penne all’arrabbiata, salsicce, braciole di maiale e piadine farcite. Ricordo comunque a tutti che il venerdì non ci saranno gli spaghetti alla carbonara che, solo per quella sera, verranno sostituiti con le tagliatelle all’agliata.

Oltre al cibo, anche tanti cocktails, vero? Certo! Dai tipici cocktails fino a quelli più inusuali quali la “Fata Verde”, il “Blowjob”, il piccantissimo “Il Presidente” e tanti altri. Senza dimenticare poi i nostri shortini: il “Gotino” e la “Gotina”, il “Bob Marley”, lo “Yaya” e il “Balocco”… venite a provarli!

Come possiamo contattarvi? Potete visitare i nostri due siti internet www.sagramondialedellagota.blogspot.it e www.motogota.blogspot.it. Potete inoltre visitare la nostra pagina Facebook o telefonare al 339.6463441. Informazione Pubblicitaria

Eleonora Filippi

Venerdì 8 e sabato 9 giugno verrà allestita anche un’area giovani con dj set di tendenza: “Briachi Friday” e “Dj Nos”. La domenica mattina sarà invece targata “Motogota”!


INCONTRO CON

CONCEPT MAGAZINE --- 7

LORENZO PERIOLI E MARCO MARIANELLI CI HANNO PRESENTATO I NUOVI LOCALI DEL LORO STUDIO DI CONSULENZA, FORMAZIONE E SERVIZI PER LA SALUTE E SICUREZZA NEI LUOGHI DI LAVORO.

Da sinistra: i titolari di “Studio Piesse”, Lorenzo Perioli e Marco Marianelli, la vetrina espositiva dei DPI e i mezzi aziendali.

L

oorenzo, parlaci dello “Studio Piesse”.

La nostra attività è iniziata nel 2008 dopo che io e il mio socio Marco abbiamo conseguito il Diploma di Laurea in Tecniche della Prevenzione nell’Ambiente e nei Luoghi di Lavoro, abilitante appunto alla professione sanitaria di Tecnico della Prevenzione. Da pochi mesi ci siamo trasferiti, ampliando l’attività, presso i locali dello stabile Etrusca, offrendo, in particolare alle imprese del territorio della Valtiberina, oltre alla già collaudata consulenza e formazione in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, anche altre attività quali: medicina del lavoro, fornitura di dispositivi di protezione individuali (ampia gamma di scarpe antinfortunistiche, otoprotettori, semimaschere e facciali filtranti, guanti di protezione, dispositivi anticaduta, ecc…) e di emergenza (attrezzature antincendio e di primo soccorso).

Quali sono i settori produttivi che trattate? Lo “Studio Piesse” ha maturato negli anni una comprovata esperienza nei molteplici settori produttivi che caratte-

rizzano il nostro territorio quali agricoltura, grafica, tessile, artigianato e commercio. La nostra struttura, grazie anche ai nuovi servizi offerti e collaborazioni consolidate negli anni, ci permette di soddisfare le richieste sia della piccola attività sia dell’impresa più strutturata e complessa. Abbiamo deciso con il mio socio di compiere questa scelta investendo sull’attività, seguendo la nostra filosofia, che ha come obiettivo primario il continuo miglioramento della qualità del servizio svolto a supporto delle imprese.

Marco, Cosa significa per un’azienda investire in sicurezza? Investire in sicurezza e quindi in prevenzione, come numerosi studi hanno dimostrato, garantisce un rapporto costi/benefici assolutamente positivo e vantaggioso, oltre a migliorare l’immagine aziendale e la soddisfazione dei dipendenti. D’altronde il raggio d’azione dello studio è vastissimo poiché dove è in essere un rapporto di natura subordinata si configura un obbligo normativo. La valutazione stessa dei rischi all’interno dell’azienda riguarda

aspetti quali ad esempio vibrazioni e rumori, agenti chimici, sovraccarico biomeccanico o rischio stress correlato al lavoro, ecc.

Altro importante servizio è la formazione, vero? Il nostro studio segue con cura e costanza tutto l'iter esecutivo dei processi di formazione del personale rilasciando attestati di frequenza validi ai fini normativi tra cui l’antincendio, il primo soccorso, l’HACCP, informazione e formazione su rischi aziendali e l’utilizzo in sicurezza di attrezzature e macchinari specifici come muletti, trattori, autogru, PLE, etc. L’obiettivo dei nostri corsi di formazione non è solo di mettere al corrente i lavoratori dei possibili rischi connessi alla professione, ma di sviluppare una cultura della sicurezza attraverso un cambiamento stabile dei comportamenti e degli atteggiamenti, allontanandosi dalle cattive abitudini a favore delle buone prassi. Lo studio ha la possibilità di effettuare i corsi di formazione nella nuovissima aula formativa presso la propria sede oppure direttamente in azienda dai propri clienti.

Dove possiamo trovare lo “Studio Piesse”? Ci trovare a Città di Castello in Viale Romagna 73, presso lo stabile Etrusca. Per informazioni potete chiamare il 333.7981575 (Lorenzo) o il 348.3639876 (Marco), inviarci una mail a studioassociatopiesse@gmail.com o seguire la nostra pagina Facebook per restare aggiornati sulle nostre attività e corsi di formazione in programma.

A sinistra lo studio medico interno. A destra l’aula formativa.

Informazione Pubblicitaria

Stefania Boschi


INCONTRO CON

8 --- CONCEPT MAGAZINE

PAUL PEDANA: “OGNUNO OGGI È UN EX-HUMAN” È MOLTO APPREZZATO A LIVELLO EUROPEO E LE SUE ORIGINI SONO UMBERTIDESI. SCOPRITE INSIEME A NOI CHI È QUESTO GIOVANE ARTISTA ALTOTIBERINO E QUALE MESSAGGIO VUOLE DIFFONDERE CON IL SUO 1° LP.

“Ex-Human”, 1° LP di Paul Pedana, è un grido disperato del caos esistenziale che oggi purtroppo ci caratterizza. Lo trovate in CD e vinile anche in vallata.

S

ei un cantautore molto apprezzato in Inghilterra e in altri paesi europei, hai migliaia di followers e puoi vantarti di collaborazioni illustri. Chi è Paul Pedana? Qual è la tua storia? Anzitutto è un essere umano. Sono cresciuto immerso nella musica grazie a mio padre e all’enorme collezione di dischi che aveva. Ho iniziato lezioni di pianoforte a 7 anni e sono sempre stato attratto dalla capacità che la musica ha di trasmettere emozioni. Zimbello della classe fin dalle elementari, spesso vittima di bullismo, ero un nerd magrolino e timido e ho avuto centinaia di rifiuti e delusioni amorose. A 16 anni sono stato investito da uno scuolabus e il mio cuore ha smesso di battere per più di 1 minuto. Dopo un anno di riabilitazione ho inciso il mio primo album con la band progressive metal “Overshade” e ho continuato la mia carriera come batterista e compositore del gruppo hard rock “Anthropos”. Abbiamo riscosso un notevole successo nell’est Europa e abbiamo fatto svariate tournée internazionali. A 17 anni ho vinto la medaglia d’oro ai campionati internazionali di Karate Goju-ryu, disciplina che praticavo da tempo. A 19 anni sono partito per andare a vivere con una tribù nativa americana negli USA, in South Dakota, esperienza che mi ha cambiato molto dal punto di vista spirituale. Nel 2011 mi sono trasferito a Londra e ho suonato come artista di strada per diversi anni. Nel 2015 ho creato il mio progetto solista debuttando alla “O2 Academy”. Dopo 3 singoli, 5 video musicali girati a New York, Cracovia e Londra e un tour internazionale, ho pubblicato il 27 novembre 2017 il mio primo album solista

chiamato Ex-Human. Ho collaborato con John Davis del Metropolis Studios, con Marco Capaccioni del Sound Studio Service, con Giovanni Versari che ha vinto il Grammy con Drones dei Muse nel 2017 e con Ken Stott che ha recitato in un mio video musicale. Non ho la televisione, mi piace il vino, mangio, respiro e faccio la cacca come tutti. Ecco, ho cercato di riassumere il più possibile!

state fatte da Luyak, artista eccezionale che è stato capace di riassumere visivamente questo complesso concetto.

Da cosa trai ispirazione per la tua musica?

La tua carriera sta andando alla grande e recentemente anche il TG1 ha parlato di te. Ci sono novità in vista?

Da qualsiasi evento che riesce a smuovermi emotivamente e che mi porta a riflettere. Non c’è una fonte precisa se non la vita stessa o tutto ciò che può interromperla.

È da poco uscito “Ex Human”, il tuo primo album. Un LP intenso sia dal punto di vista melodico che simbolico. Ex-Human è una profonda introspezione dell’essere umano di oggi. Il mondo ha bisogno di reinventare la parola “grottesco”, perché nel 2017 questo termine non significa molto di più di ciò che effettivamente è la realtà di oggi. È una profonda critica alla nuova era della schiavitù dell’alta tecnologia che colpisce quasi tutti e distrugge ogni tipo di volontà umana, partendo dalla digitale anestetizzazione infantile, fino alla triste accettazione del vortice della de-umanizzazione. È un grido disperato e malinconico del caos esistenziale che rappresenta questa epoca. È un inno alla ripresa di coscienza. Un messaggio forte e chiaro sulla deculturizzazione che ha “infettato” la nostra società negli ultimi 40 anni. C’è molto dell’essere umano: c’è sofferenza, c’è del grottesco, c’è del malinconico che accompagna come un contorno tutte le tracce dell’album. Le grafiche del disco sono

Dove possiamo acquistare “Ex Human”? Si può acquistare in formato CD e Vinile in più di una settantina di negozi in diverse parti del mondo, da Londra a New York, da Milano a Roma e cosi via. Anche a Città di Castello da Zucchini!

Ci sono molte novità ma preferisco far parlar loro piuttosto che anticiparle.

Vuoi dare qualche consiglio ai musicisti altotiberini che, come te, credono fortemente in ciò che fanno, ma non riescono ad emergere come hai fatto tu? Questa è una domanda molto difficile perché io me ne sono andato e non conosco il music business attuale del luogo. Da quello che mi ricordo c’era molto campanilismo e invidia. Molti ambienti erano chiusi come delle lobby e se c’era una minima antipatia o incongruenza politica, venivi escluso dal giro. Il mio consiglio è di proseguire per la propria strada e non mollare. I risultati arriveranno se davvero c’è del valore in quello che uno fa, ma non aspettatevi milioni o successi planetari… se fate qualcosa di bello, probabilmente non siete molto “vendibili” nell’attuale business della musica poiché è cambiata proprio la percezione del termine “Bellezza” e le realtà discografiche non investono più nell’arte ma nell’artificio. Tamara Falaschi


PASSIONI

10 --- CONCEPT MAGAZINE

SECONDO APPUNTAMENTO PER IL SALONE DEDICATO AL PIACERE DEL FUMO LENTO CHE SI TERRÀ NUOVAMENTE NELLA SPLENDIDA LOCATION DI VILLA MAGHERINI GRAZIANI IL 26 E 27 MAGGIO.

“Cigar & Tobacco Festival” torna a Villa Magherini Graziani di San Giustino il 26 e 27 maggio prossimi.

e econda edizione per il Cigar & T Tobacco Festival, l’evento dedicato al piacere del fumo lento, che anche quest’anno si terrà a San Giustino, nella prestigiosa cornice di Villa Magherini Graziani, sabato 26 e domenica 27 maggio. Nell’edizione 2017, l’appuntamento ha raggiunto le 3mila presenze in tre giorni, dimostrando di essere il festival che mancava, in cui gli appassionati hanno potuto trovare un ampio ventaglio di prodotti, un approccio culturale con degustazioni e corsi a tema, la possibilità di conoscere direttamente le aziende produttrici o importatrici. Il format, dunque, rimarrà lo stesso anche per il 2018, con una nutrita e qualificata presenza di aziende produttrici di sigari e tabacco, a partire da quelle del territorio tifernate per allargarsi poi ai grandi marchi nazionali e internazionali. Nella prossima edizione l’esposizione si allargherà anche ai produttori di pipe italiani e stranieri. Non mancheranno i momenti dedicati alle degustazioni, in compagnia di esperti, e le presentazioni di nuovi prodotti. Variegata sarà anche l’offerta di articoli correlati al fumo lento e di prodotti enogastronomici da gustare in abbinamento. Infine, saranno previsti workshop e sessioni formative specifiche per gli addetti ai lavori, nonché visite guidate alle aziende artigianali di tabacco del territorio. Il Cigar & Tobacco Festival sarà anche l’occasione per conoscere una zona, quella al confine tra l’Umbria, la Toscana

S

e l’Emilia Romagna, di cui il tabacco ha segnato la storia fin dall’antichità. Nato da un’idea dell’attuale Sindaco di San Giustino, Paolo Fratini, il Festival è organizzato da Fiera Show Erl, con il patrocinio del Comune di San Giustino, della Regione dell’Umbria e la collaborazione del Cigar Club Valtiberino e del Cigar Club Sansepolcro. La storia del tabacco nell’Alta Valtiberina inizia secoli fa, quando il prelato Vescovo Niccolò Tornabuoni, ambasciatore mediceo presso la corte di Francia, nella seconda metà del 1500 spedì da Parigi allo zio Alfonso, Vescovo di Sansepolcro, dei semi di tabacco arrivati dalle americhe. Di lì a poco le coltivazioni si estesero nella bassa Toscana, tanto da far guadagnare al tabacco il nome di erba tornabuona. La fortuita coincidenza, un secolo prima della nascita di un minuscolo stato libero tra il Graducato di Toscana e lo Stato Pontificio, la Repubblica di Cospaia, fece sì che per secoli, quel lembo di terra prosperò proprio grazie al tabacco, o meglio al contrabbando delle foglie di tabacco, diventandone la capitale italiana fino al 1826, quando Papa Leone XII costrinse i cospaiesi a firmare l’atto di soggezione e limitò la coltivazione del tabacco a un massimo di mezzo milione di piante. Il tabacco continuò a prosperare in tutta l’Alta Valtiberina, soprattutto nel corso del Ventesimo secolo quando si sviluppò la coltivazione sia del tipo Kentucky nella parte toscana della vallata, che del tipo Virginia bright in quella umbra, portan-

do, in alcuni momenti, ad occupare alcune migliaia di posti di lavoro nell’area. Le “tabacchine” della “Fattoria di Città di Castello”, a pochi passi da San Giustino, furono non solo un volano per lo sviluppo economico della valle, ma soprattutto un elemento imprescindibile dell’emancipazione femminile. Si svilupparono cooperative di agricoltori dedite alla lavorazione del tabacco, numerose imprese metalmeccaniche per la realizzazione di macchinari agricoli per la coltura e lavorazione del tabacco, che non solo significarono posti di lavoro, ma sviluppo di tecnologie all’avanguardia ancora oggi utilizzate in tutto il mondo. Nacque anche un Museo Storicoscientifico del tabacco, il primo in Italia, tuttora fruibile (museotabacco.org), a San Giustino, comune nel quale oggi rientrano i territori di quella che fu la Repubblica di Cospaia. Stefano Rossi

Accessori per il piacere del fumo lento.


INCONTRO CON

12 --- CONCEPT MAGAZINE

IL POLO COMMERCIALE TIFERNATE, DA POCHI MESI RINNOVATO ED AMPLIATO NELL’OFFERTA, FESTEGGIA DOMENICA 27 MAGGIO IL BEL TRAGUARDO. NE ABBIAMO PARLATO CON IL DIRETTORE ROBERTO PASQUI.

A sinistra l’ingresso del “Centro Commerciale Castello” di Città di Castello. A destra la grigliata che sarà offerta ai clienti domenica 27 maggio.

o oberto, il “Centro Commerciale Castello” si appresta a festeggiare i 13 anni dall’apertura…

R

Era il 23 maggio 2005 quando a Città di Castello nasceva il primo vero centro commerciale della città, il più funzionale ed attrezzato, con 16 negozi, aperto ad orario continuato, nato dall’ampliamento del Supermercato Cross, oggi divenuto Conad Superstore. La struttura raggiunse gli attuali 5.000 metri quadrati divenendo negli anni davvero un'istituzione per la città e non solo, un vero e proprio luogo di identificazione, di incontro e di shopping. Sempre forte è stato il legame tra i cittadini tifernati e il loro supermercato, mantenendolo poi nel tempo anche dopo le varie trasformazioni, fino all’assetto di oggi. Attualmente la galleria commerciale, completamente rinnovata nel 2016, ospita 19 attività. Tra le aperture più

recenti volevo ricordare la Parafarmacia Conad, Vandini, Tally Weijl e Marlù mentre Bartoccini e Carpisa hanno rinnovato i loro locali a dicembre 2017. Ricca rimane l’offerta per tutti i gusti e tutte le necessità: dall’abbigliamento alla profumeria passando per l’elettronica e la telefonia.

Le presenze sono sempre numerose? Sta andando molto bene, i numeri da sempre ci danno ragione. Da quando poi abbiamo il conta persone all’ingresso riusciamo veramente a fare confronti precisi con l’anno precedente. Abbiamo visto come dallo scorso anno ci sia stato un aumento di presenze all’interno dei nostri negozi. Uno degli obiettivi primari del “Centro Commerciale Castello” è quello di far sentire i clienti a proprio agio, nel proporre prodotti e servizi unici nel suo genere e nel far leva sui desideri e sui bisogni della

gente. La struttura si trova alle porte della città, comoda da raggiungere e con un ampio parcheggio per agevolare ogni forma di acquisto.

Come sarà festeggiato il compleanno del “Centro Commerciale Castello”? Domenica 27 maggio dalle ore 17:00 in poi festeggeremo il nostro Anniversario con una speciale grigliata in un tendone esterno che sarà offerta a tutti coloro che interverranno, grazie alla colaborazione della Pro Loco di Riosecco. Ormai è una tradizione che si ripete da alcuni anni quella di aver sostituito la tradizionale torta con la carne!

E in estate, quali altre iniziative proporrete? Non mancheranno iniziative, animazioni e giornate a tema, che saranno proposte nelle nostre gallerie commerciali. Da metà giugno fino a metà settembre riproporremo come da tradizione l’orario di chiusura alle 20:30.

Dove si trova il “Centro Commerciale Castello”? Ci trovate in Via Piero della Francesca, 23 a Città di Castello. Per informazioni potete contattare lo 075.8550528 oppure lo 075.8521893 (numero del Conad Superstore). Seguiteci anche nella nostra pagina Facebook dove troverete in costante aggiornamento tutte le nostre iniziative. Le gallerie del “Centro Commerciale Castello”: nel biennio 2016/2017 molti i restyling e le nuove aperture.

Informazione Pubblicitaria

Eleonora Filippi


BATTUTE

14 --- CONCEPT MAGAZINE

LO SPECIALE VOLUME TARGATO “CONCEPT MAGAZINE” È ARRIVATO ALLA SUA 3° EDIZIONE. QUESTA VOLTA I PROTAGONISTI SONO 14 PERSONAGGI CHE, OLTRE A RACCONTARSI, SI SONO TRASFORMATI IN CUOCHI!

A sinistra: la copertina di “Tiber Talent 3” che trovate gratuitamente in tutta la Valtiberina. A destra: Stefano Rossi e Tamara Falaschi, menti e anime di Concept Magazine.

oopo “Tiber Talent”, pubblicato nel 2014 2 e dedicato ai personaggi famosi della Valtiberina e dopo “Tiber Talent 2”, dedicato ai big della musica locale, esce ora il volume n. 3 di questa curiosa ed interessante idea editoriale, che sta divenendo ormai un importante progetto biennale per noi di “Concept Magazine”. Saranno le trasmissioni dedicate alla cucina, saranno i corsi chic ai fornelli, sarà l’imperversare di food blogger, sarà che il cibo è forse uno degli argomenti più presenti in assoluto nei mezzi di comunicazione di tutto il mondo, sarà per questi e per altri mille motivi che il filo conduttore che abbiamo scelto per le 100 pagine di questa terza uscita, sono le eccellenze culinarie, che racconteremo però nel nostro stile, Made in Valtiberina. Abbiamo quindi deciso di mettere il grembiule a 14 personaggi locali, noti per la propria professione o per i propri curiosi hobby, e di fargli cucinare in esclusiva per noi e per i nostri lettori il loro piatto preferito, quello che sanno fare meglio,

D

quello che gli ricorda un momento importante della loro vita o della loro famiglia. Li abbiamo seguiti passo dopo passo all’interno della propria casa nella realizzazione della pietanza, più specificamente nella propria cucina. Durante le varie fasi di preparazione i personaggi si sono raccontati apertamente, come non avevano mai fatto prima, in modo semplice e amichevole. Al termine di ogni intervista abbiamo inserito una pagina speciale dove abbiamo riportato, con foto e passaggi salienti, la ricetta proposta dal personaggio di turno. I protagonisti di “Tiber Talent 3” hanno storie di vita molto diverse tra loro, diversa età, diversi interessi, ma hanno una cosa che li accomuna, sono altotiberini! Ecco i loro nomi: Fred Morini (ciclista), Michele Rossi Flenghi (autore televisivo), Lucrezia Lucchetti (fotomodella), Alvaro Tacchini (storico), Alessandro Bacchetta (fumettista), Elisa Cantalamessa (cosplayer), Lorenzo Lombardi (regista), Silvia Epi (cantante e presenta-

trice), Roberto Ganganelli (numismatico e giornalista), Lorenzo Gavarini (blogger), Laura Polverini (cantante), Marco Capaccioni (tecnico del suono), Paul Pedana (cantautore) e Mauro Piccini (fisico/ricercatore). “Tiber Talent 3” vi farà scoprire dunque interessanti esperienze di vita di persone note della nostra valle, ma allo stesso tempo sarà anche una piccola guida da tenere in cucina e dalla quale prendere qualche spunto o suggerimento per cene con amici e parenti. Anche questa volta il nostro intento è quello di mettere in luce le persone e le loro diverse storie professionali e di vita, per sottolineare sempre più quanti talenti la nostra valle ha “generato”, persone che hanno raggiunto i propri obiettivi perchè hanno creduto nelle loro idee, nei loro sogni... nel loro talento! Non vi resta che cercare la vostra copia gratuita in tutta la Valtiberina. Che dire? Buona lettura… e buon appetito!

Tutti i protagonisti di “Tiber Talent 3” con il piatto cucinato per noi e per voi lettori! Ancora grazie a tutti voi... siete stati fantastici!!!!

Tamara Falaschi


INCONTRO CON

CONCEPT MAGAZINE --- 15

DAL 30 MAGGIO AL 3 GIUGNO TORNA LA MANIFESTAZIONE DEDICATA ALLE CILIEGIE. CINQUE GIORNI DI INTRATTENIMENTO CON ORCHESTRE, DJ-SET E TANTE INIZIATIVE COLLATERALI SPORTIVE E NON.

Il logo dell’edizione 2018.

A

n torna, puntuale come ogni anno, “Cerbara ndrea, in Festa”…

“Cerbara in Festa” torna nella frazione a nord del Comune di Città di Castello da mercoledì 30 maggio a domenica 3 giugno 2018, sempre presso i giardini e gli stand lungo la statale 3/Bis. Le cinque giornate avranno tante conferme e alcune novità e naturalmente non mancheranno le buonissime ciliegie...

Per chi vorrà venire a mangiare, cosa offre quest’anno il menù? Confermiamo il buon menù proposto negli anni scorsi che ha riscosso un sacco di consensi. Per quanto riguarda i primi avremo mezze maniche al sugo di guanciale o al ragù di chianina bianco e umbricelli con cacio, pepe e fave o con sugo all’aglione. Come secondi proporremo gli straccetti di pollo con rucola, Grana e pomodorini, carne alla brace, la ciaccia sul panaro con tutti i tipi di affettati, patatine fritte e poi i dolci come la crostata alle ciliegie e la panna cotta. Il sabato sera proporremo anche la spalla di maiale tra i secondi. Abbiamo poi il nostro immancabile vino di visciole che prendiamo da un’azienda agricola della zona. E tante, tantissime ciliegie… Gli stand apriranno a partire dal giovedì dalle ore 19:00 in poi. Mercoledì sera sarà aperto solo il servizio bar.

Lo staff di “Cerbara in Festa” che quest’anno si svolge dal 30 maggio al 3 giugno nel parco lungo la statale 3/Bis.

Cosa propone il programma per l’edizione 2018? Si parte mercoledì 30 maggio con lo spettacolo teatrale “L’inferno può attendere” a cura della “Compagnia d’Ercole”. Si prosegue giovedì 31 maggio con l’orchestra “Vincenzo e Barbara” mentre venerdì 1 giugno proporremo alle ore 19:00 lo spettacolo “Motosegarte” ovvero un gruppo di ragazzi che grazie all’ausilio delle motoseghe trasformerà dei tronchi di legno in vere e proprie opere d’arte, uniche nel loro genere, che saranno messe anche in vendita. La serata proseguirà alle ore 21:00 con la gara di briscola a gironi mentre sul palco principale salirà l’orchestra “Musica e Allegria”. Aprirà anche l’area giovani con il dj-set di Ras Meo e Lory B. dalle ore 23:00 in poi.

Mentre sabato e domenica quali spettacoli potremo trovare? Sabato 2 giugno alle ore 16:00, presso il campo sportivo, ci sarà l’ennesimo scontro calcistico “Cerbara De Sopra VS Cerbara De Sotto”, ormai uno degli

appuntamenti più attesi della festa! Inoltre, sempre sabato, torna la 4° “Straciliegia”, una maratonina competitiva e non competitiva di circa 10 km aperta a tutti, il cui percorso toccherà solo le vie di Cerbara. Alle 19:00 torna anche l’appuntamento con il classico aperitivo nell’area giovani. Alle 21:00 sul palco principale salirà la “Ivano Pescari Band”, mentre l’area giovani ospiterà alle ore 22:30 un gruppo di cui ancora non possiamo rivelare il nome e dalle ore 23:30 il dj-set di Parola. Domenica 3 giugno si comincia alle ore 09:00 con la passeggiata in bicicletta “Ciliegia Tour” in collaborazione con l’associazione “Il Pedale Solidale”. Una passeggiata a tappe, con degustazioni di prodotti tipici locali. Con l’iscrizione sarà compreso anche il pranzo sociale presso i nostri stand. Tutto il ricavato sarà devoluto in beneficenza. Sempre domenica, alle ore 16:30 ci sarà una presentazione di un libro dedicato alla Clown Terapia mentre in tardo pomeriggio, il duo dei “Funkastle” dei fratelli Del Gaia farà un saggio/spettacolo nell’area principale della festa. Alle 18:30 sarà la volta di un’altra esibizione a cura di “Zona 10 Danza” di Città di Castello. Sul palco della festa alle ore 21:00 chiuderà l’edizione 2018 la “Nicola Calisti band”.

Come possiamo contattarvi per ulteriori informazioni? Potete contattarci tramite la nostra pagina Facebook o Instagram oppure scrivendo a prolococerbara@libero.it. A sinistra l’area dj-set più giovanile della festa. A destra “Motosegarte” in programma giovedì 31 maggio.

Stefano Rossi


Maggio 2018  
Maggio 2018  
Advertisement