Page 1

LA FRANA DI CHAMPLONG

1

BENVENUTI! Vi invitiamo a visitare il geosito della frana di Champlong, caduta il 15 ottobre del 2000.

www.taskragazzi.it

Nell’ambito del progetto “TASk Ragazzi. Territorio, Ambiente e Salute. Ragazzi in azione!” abbiamo deciso di creare un sentiero didattico per far conoscere questo importante GEOSITO, che è ancora poco noto. Per fare questo progetto ci siamo incontrati a scuola con gli esperti; abbiamo studiato le cause della frana al Centro Visitatori del Parco Nazionale Gran Paradiso; abbiamo osservato l’area della frana e gli interventi di ripristino e siamo andati al Giardino PaI ragazzi della scuola seradisia di Valnontey. In biblioteca abbiamo realizzato i primi cartelloni, condaria di primo grado che poi sono diventati i pannelli che vedete. Tutte le tappe del lavoro “M. I. Viglino” di Cogne sono illustrate sul nostro sito web: www.taskragazzi.it

SEGUITE QUESTO SENTIERO E VEDRETE COME LA FRANA DI CHAMPLONG DEL 2000 HA MODIFICATO IL TERRITORIO!

3 TO

al

e

Sy

lv

TE EN

RR

en

oi

re

-V

lle

l’educazione e la comunicazione ambientale

in collaborazione con: L’Istituzione scolastica “Maria Ida Viglino”, sede di Cogne

la Comunità Montana Grand Paradis e la Fondation Grand Paradis

o nd fo da

il Parco Nazionale Gran Paradiso

pi s

ta

CA

ve

GN

E-L

AZ

alv

eo

de

l to

rre

nte

Ur

ST VE

ILL

io

EO AL

ch

CO

N CA

A

COMUNICAMBIENTE

3

CORPO DELLA TEMPOST DI PERCORRENZA: 1 ora 30’ FRANA R AD

1 2

Partenza dell’itinerario dall’AREA PIC NIC di Lillaz. Si sale verso la nicchia di distacco lungo il sentiero (pista da fondo, in rosso) che porta in Valeille.

Percorrendo la pedonale verso Sylvenoire si possono ossevare gli interventi di ripristino della vegetazione. Si raggiunge il limite orientale della nicchia di distacco (4).

4

ei

T ES LE

1

NA

LLE

LEI

VA

al

COMUNE DI COGNE

thi

er e Cogne -Lill

LAGHETTO DELLE RANE

pedonal

az

TOR

REN

5

TE U RTH IER

CHAMPLONG

4

Si scende a Champlong e si prende la pedonale Cogne-Lillaz. Si vedrà a destra il laghetto dei girini, alimentato dal canale ovest di drenaggio delle acque.

5

Dal laghetto dei girini si può andare a Champlong attraversando il ponte, o ritornare a Lillaz lungo la pedonale Cogne-Lillaz.

Lo Sci Club di Cogne progetto grafico di Silvia Burzio - comunicAmbiente

LILLAZ

2

Il progetto è promosso e cofinanziato dal Comune di Cogne e dall’Associazione culturale comunicAmbiente

Dal crinale della nicchia di distacco (2) si può osservare il corpo della frana, e l’accumulo che occupa il vecchio alveo del torrente Urthier. Si sale ancora lungo il crinale, lasciando la pista da fondo, fino alla pedonale Lillaz-Sylvenoire (3).

NICCHIA DI pe DISTACCO d on

Il sentiero didattico è stato ideato dai ragazzi della scuola “Maria Ida Viglino” di Cogne nell’A.s. 2010-2011

Il progetto è realizzato grazie al contributo della Regione Valle d’Aosta, Assessorato Sanità, Salute e Politiche sociali

PIANO DI INTERVENTO “INFeADO” PER L’ATTUAZIONE DI PROGETTI RIVOLTI ALL’INFANZIA E ALL’ADOLESCENZA. TRIENNIO 2010 – 2012


LA FRANA DI CHAMPLONG 2 LA FRANA “TUTTA D’UN PEZZO” La frana di Champlong si è verificata il 15 ottobre 2000, durante l’alluvione nella quale a Cogne sono caduti oltre 400 millimetri di pioggia in soli tre giorni.

www.taskragazzi.it

E’ una frana dalle caratteristiche singolari e unica nel suo genere in Valle d’Aosta.

Il sentiero didattico è stato ideato dai ragazzi della scuola “Maria Ida Viglino” di Cogne nell’A.s. 2010-2011

La frana di Champlong è caduta il 15 ottobre 2000 durante l’alluvione. 1997 Com’era il territorio, i pascoli, il torrente...

OTTOBRE 2000 Ecco cosa è successo!

Il progetto è promosso e cofinanziato dal Comune di Cogne e dall’Associazione culturale comunicAmbiente COMUNE DI COGNE

Il materiale sceso a valle è sti3 mato intorno a 1 milione di m ed è scivolato per circa 100 m. Lo scivolamento è dovuto alla grande quantità di pioggia caduta, che ha indebolito il terreno.

COMUNICAMBIENTE l’educazione e la comunicazione ambientale

in collaborazione con: L’Istituzione scolastica “Maria Ida Viglino”, sede di Cogne

La frana di Champlong è definita di scivolamento planare; ha interessato un settore posto sulla sinistra idrografica del torrente Urthier, all’interno del Parco Nazionale del Gran Paradiso.

la Comunità Montana Grand Paradis e la Fondation Grand Paradis

il Parco Nazionale Gran Paradiso

La frana ha interessato una superficie di circa trenta ettari 2 (300.000 m ).

La frana oggi: gli interventi di ripristino, i problemi da affrontare, le prospettive per il futuro (una progettazione sostenibile...).

progetto grafico di Silvia Burzio - comunicAmbiente

MAGGIO 2011

Prima del fenomeno franoso l’area non era considerata pericolosa. Tale frana rappresenta per noi un esempio da tenere a mente per comprendere la fragilità del territorio.

Lo Sci Club di Cogne

Il progetto è realizzato grazie al contributo della Regione Valle d’Aosta, Assessorato Sanità, Salute e Politiche sociali

PIANO DI INTERVENTO “INFeADO” PER L’ATTUAZIONE DI PROGETTI RIVOLTI ALL’INFANZIA E ALL’ADOLESCENZA. TRIENNIO 2010 – 2012


LA FRANA DI CHAMPLONG

3

LE CAUSE DELLA FRANA LA GEOLOGIA DEL TERRITORIO E L’ALLUVIONE DEL 2000 Nell’ottobre del 2000 in tre giorni consecutivi (dal 13 al 15 ottobre) sono caduti circa 450 mm di pioggia, più della metà di quanto cade normalmente in un intero anno!

C’ERA UNA VOLTA ... UN LAGO A LILLAZ!

T

aanto tempo fa, le Valli di Cogne erano completamente coperte di ghiaccio.

S P I DEPOSITI FLUVIO-LACUSTRI

i formò così il Lago di Lillaz.

er molti anni materiali fini si accumularono sul fondo del lago fino ad avere oggi, per diverse decine di metri, un’alternanza di strati di materiali impermeabili (argille), poco permeabili (limo) e permeabili (sabbie e ghiaie).

La tipologia di frana è connessa alla particolare conformazione geologica dell’area: depositi di materiali con spessore di decine di metri (dovuti ad una lunga fase lacustre) costituiti da alternanza di strati più fini (limoso–argillosi e limoso–sabbiosi, impermeabili o poco permeabili) con strati di deposito più grossolano (sabbiosi e sabbioso–ghiaiosi).

Il sentiero didattico è stato ideato dai ragazzi della scuola “Maria Ida Viglino” di Cogne nell’A.s. 2010-2011 Il progetto è promosso e cofinanziato dal Comune di Cogne e dall’Associazione culturale comunicAmbiente COMUNE DI COGNE

1. 1

2

COMUNICAMBIENTE l’educazione e la comunicazione ambientale

PRIMA DELLA FRANA

Le piogge intense hanno molto aumentato la presenza di acqua all’interno dei depositi lacustri più permeabili.

in collaborazione con: L’Istituzione scolastica “Maria Ida Viglino”, sede di Cogne

la Comunità Montana Grand Paradis e la Fondation Grand Paradis

2. DURANTE LA FRANA

3

Il peso del materiale caricato di acqua ha provocato lo scivolamento, sulla superficie dei depositi impermeabili, di tutti gli strati che si trovavano al di sopra.

3. DOPO LA FRANA

Il materiale si è accumulato a valle.

il Parco Nazionale Gran Paradiso

Lo Sci Club di Cogne progetto grafico di Silvia Burzio - comunicAmbiente

L

entamente, con il cambiamento climatico, i ghiacci si ritirarono. Il ritiro dei ghiacci tolse il sostegno ai versanti e grandi frane caddero a valle. Una di queste bloccò l’unico passaggio per il deflusso delle acque verso valle all’altezza di Champlong.

www.taskragazzi.it

Il progetto è realizzato grazie al contributo della Regione Valle d’Aosta, Assessorato Sanità, Salute e Politiche sociali

PIANO DI INTERVENTO “INFeADO” PER L’ATTUAZIONE DI PROGETTI RIVOLTI ALL’INFANZIA E ALL’ADOLESCENZA. TRIENNIO 2010 – 2012


LA FRANA DI CHAMPLONG 4 IL RIPRISTINO Gli obiettivi degli interventi di ripristino dell’area della frana sono stati la messa in sicurezza delle zone più esposte (le ripide scarpate da dove si è staccata la frana e il torrente) e il recupero della funzione del suolo, attraverso la raccolta delle ACQUE e all’utilizzo della VEGETAZIONE. Scopo principale di questi interventi è stato di evitare che si ricreino in futuro le condizioni per nuovi fenomeni franosi simili in questa zona.

LA VEGETAZIONE

LE ACQUE

Per la semina si è utilizzata una miscela di semi comprendente anche semi di Larice, utilizzati in particolare sulle scarpate più ripide e destinati ad accelerare la ricostituzione del bosco nella parte alta della frana.

La frana è stata causata da acqua in pressione presente in profondità, che non trovando più sbocchi per la propria uscita ha determinato lo “scollamento” della massa di terreno in superficie che ha cominciato a “galleggiare” verso valle.

Il sentiero didattico è stato ideato dai ragazzi della scuola “Maria Ida Viglino” di Cogne nell’A.s. 2010-2011 Il progetto è promosso e cofinanziato dal Comune di Cogne e dall’Associazione culturale comunicAmbiente COMUNE DI COGNE

Per evitare che questo meccanismo possa ripetersi si è cercato di raccogliere l’acqua in profondità posizionando delle tubazioni sotto il terreno e portando l’acqua fuori dal corpo della frana.

COMUNICAMBIENTE l’educazione e la comunicazione ambientale

in collaborazione con: L’Istituzione scolastica “Maria Ida Viglino”, sede di Cogne

Queste tubature fuoriescono in due zone diverse; nel primo caso l’acqua racolta, prima di arrivare nel torrente alimenta un laghetto utilizzato per l’allevamento delle trote; nel secondo caso confluisce in un laghetto artificiale in cui si riproducono le rane (in foto, a destra, le uova) .

I semi sono trattenuti sul versante da una rete in materiale biodegradabile che li protegge dal dilavamento verso valle e ne favorisce la germinazione trattenendo l’umidità.

la Comunità Montana Grand Paradis e la Fondation Grand Paradis

il Parco Nazionale Gran Paradiso

Lo Sci Club di Cogne

Per irrobustire i muri a secco dei canali e delle sponde del torrente sono stati piantati dei rami di Salice, che in breve tempo hanno radicato. Le radici trattengono il terreno e proteggono gli argini.

progetto grafico di Silvia Burzio - comunicAmbiente

Invece della semina a mano, non adatta per via della pendenza, i semi, miscelati con acqua, concime e cellulosa, sono stati spruzzati sul versante con getti in pressione mediante un’autopompa.

www.taskragazzi.it

Il progetto è realizzato grazie al contributo della Regione Valle d’Aosta, Assessorato Sanità, Salute e Politiche sociali

PIANO DI INTERVENTO “INFeADO” PER L’ATTUAZIONE DI PROGETTI RIVOLTI ALL’INFANZIA E ALL’ADOLESCENZA. TRIENNIO 2010 – 2012


LA FRANA DI CHAMPLONG 5 IL GEOSITO DELLA FRANA: PUNTI NOTEVOLI Il terreno slittato a valle ha formato la zona di accumulo, poi modificata dai lavori di ripristino dell’area.

Zona del distacco della frana. Qui sono state stese le reti ed è stata “sparata” la miscela di semi, concime e cellulosa.

Il torrente Urthier, in seguito alla frana, si è spostato.

I VULCANELLI. I vulcanelli si sono formati per effetto della pressione dell’acqua nel sottosuolo, in corrispondenza delle porzioni argillose della zona centrale della frana.

www.taskragazzi.it Il sentiero didattico è stato ideato dai ragazzi della scuola “Maria Ida Viglino” di Cogne nell’A.s. 2010-2011 Il progetto è promosso e cofinanziato dal Comune di Cogne e dall’Associazione culturale comunicAmbiente COMUNE DI COGNE

COMUNICAMBIENTE l’educazione e la comunicazione ambientale

in collaborazione con:

L’acqua è stata convogliata, attraverso tubazioni sotterranee, in due canali che alimentano il laghetto delle trote e il laghetto in cui si riproducono le rane.

La strada è stata distrutta dalla frana, e poi ricostruita più a valle.

L’Istituzione scolastica “Maria Ida Viglino”, sede di Cogne

la Comunità Montana Grand Paradis e la Fondation Grand Paradis

il Parco Nazionale Gran Paradiso

GRAZIE DELLA VISITA! CLASSE PRIMA Alexa, Alexis, Antonela, Asia, Christian, Daniel, Egle, Elisabetta, Fabiana, Fabien, Fausto, Federico, Francesco, Giona, Gregorio, Lorenzo, Manuel, Maria Pia, Marta, Mélanie, Noemi, Pietro, Rosa, Sébastien, Sophie. CLASSE SECONDA Alin, Asia, Estelle, Gabriel, Giacomo, Gioele, Guglielmo, Julien, Kevin, Mattia, Michel, Sara, Samuel, Sophie, Rhemy, Xavier. CLASSE TERZA Alice, Amedeo, Christian, Costanza, Elisa, Erika, Hakon, Kristian, Margaux, Patrick, Ruben.

progetto grafico di Silvia Burzio - comunicAmbiente

I ragazzi della scuola secondaria di primo grado “Maria Ida Viglino” di Cogne - A.s. 2010-11

Lo Sci Club di Cogne

Il progetto è realizzato grazie al contributo della Regione Valle d’Aosta, Assessorato Sanità, Salute e Politiche sociali

PIANO DI INTERVENTO “INFeADO” PER L’ATTUAZIONE DI PROGETTI RIVOLTI ALL’INFANZIA E ALL’ADOLESCENZA. TRIENNIO 2010 – 2012

Profile for Associazione culturale comunicAmbiente

La frana di Champlong  

Pannelli illustrativi del sentiero didattico del Geosito della frana di Champlong, realizzato nell’ambito del progetto “TASk Ragazzi. Territ...

La frana di Champlong  

Pannelli illustrativi del sentiero didattico del Geosito della frana di Champlong, realizzato nell’ambito del progetto “TASk Ragazzi. Territ...

Advertisement