Page 1

ISSN 2035 - 9659

Cologne il Comune PERIODICO D’INFORMAZIONE COMUNALE

Aprile 2010


2

Il paese che abbiamo trovato e cosa stiamo facendo

Orari di ricevimento di Sindaco e Assessori

Orari Uffici Comunali Uffici Ragioneria, Tributi, Tecnico, Servizi Sociali, Ufficio Segreteria

Verzeletti Danilo SINDACO Ricevimento: Sabato dalle 9.00 alle 11.00 (Preferibile con appuntamento)

Dal Lunedì al Venerdì Lunedì e Giovedì

dalle 10.00 alle 12.30 anche dalle 16.30 alle 18.00

Ufficio Tecnico Dal Lunedì al Venerdì Lunedì pomeriggio

Simone Garza VICESINDACO, ASSESSORE ALL’URBANISTICA ED ECOLOGIA Ricevimento: Mercoledì dalle 17.45 alle 19.15 (Preferibile con appuntamento)

dalle 10.00 alle 12.30 dalle 16.30 alle 18.00

Ufficio Servizi Demografici dal Lunedì al Venerdì Lunedì e Giovedì Sabato

Gianmario Goffi ASSESSORE ALLO SPORT Ricevimento: Lunedì e Giovedì dalle 18.00 alle 19.00

dalle 10.00 alle 12.30 anche dalle 16.30 alle 18.00 dalle 9.30 alle 12.00

Polizia Locale Mercoledì, Venerdì e Sabato dalle 10.00 alle 12.00 Telefono reperibilità 030 7058128

Centralino Norma Pasquali ASSESSORE ALL’ASSISTENZA Ricevimento: Giovedì dale 10.30 alle 12.00

tel. 030 7058111

Biblioteca

Orari di apertura al pubblico: Marinka Pezzoni ASSESSORE AI LAVORI PUBBLICI ED ALLA SICUREZZA Ricevimento: Giovedì dalle 17.00 alle 18.00 e Venerdì dalle 11.00 alle 12.00

Martedì Mercoledì Giovedì Venerdì Sabato

Redazione Notiziario

Editore

Proprietà

BKS Communication SRL Via Piave, 12 - 25031 CAPRIOLO (Bs) Telefono: +39 030.736050 Fax: +39 030.7463110 www.bkscom.it - info@bkscom.it

Direttore Responsabile: Baldi Eugenio

Comune di Cologne (Bs)

“COLOGNE IL COMUNE” periodico di informazione Comunale è stato stampato su carta riciclata non sbiancata.

Cologne il Comune - Aprile 2010

14.30 - 19.30 14.30 - 19.30 14.30 - 19.30 14.30 - 19.30 9.00 - 11.00

Registrazione

Autorizzazione del Tribunale di Brescia n° 23/1997 del 11/06/1997

Stampa

Stilgraf S.r.l.


Il paese che abbiamo trovato e cosa stiamo facendo

3

S

uperata l’emergenza relativa ai problemi di insediamento di una nuova amministrazione, all’inizio dell’ultimo comparto dei lavori Ex Edera, al rientro del Patto di Stabilità per il 2009, alla predisposizione di una difesa legale efficace per la destinazione abusiva a Moschea del seminterrato ex Edera, all’adozione provvisoria di una variante del Pgt di salvaguardia allo scopo di assicurare un’ampia discussione della Variante vera e propria nel corso del 2010, che fisserà il programma elettorale della Civica Colognese, il cui iter è già partito, ed a tanti piccoli ma importanti problemi, durante il 2010 l’amministrazione comunale metterà le basi per la realizzazione del proprio programma elettorale, come illustrato all’interno di questo notiziario. La nuova amministrazione è impegnata in un profondo cambiamento delle abitudini e della mentalità amministrativa , secondo una logica di gradualità ed equilibrio. Il nuovo a Cologne è già iniziato secondo il mandato che abbiamo ricevuto dagli elettori. Ci stiamo muovendo affinchè gli uffici comunali acquisiscano fino in fondo i nuovi concetti amministrativi che guidano la nostra azione, cioè autorevolezza dell’amministrazione, spirito di servizio, qualità dei servizi prestati e trasparenza nei comportamenti. Verrà avviato su basi concrete il confronto con i cittadini, le associazioni e le minoranze, nel rispetto dei ruoli reciproci. Mi auguro che i cittadini colognesi in futuro non vengano più confusi da giornaletti pseudo-scandalistici, che non fanno onore ad un gruppo consiliare di minoranza. I cittadini troveranno nelle pagine interne, oltre alle informazioni relative all’attività dell’Amministrazione Comunale, anche in relazione al programma elettorale, risposte esaurienti relative ai dubbi insorti a causa della cattiva informazione che circola in paese. Nel porgere ai cittadini, a nome di tutta l’Amministrazione Comunale, gli auguri di Buona Pasqua, colgo l’occasione per ricordare che dal 14 al 20 giugno avranno luogo, per la prima volta, a Cologne i festeggiamenti per la Festa del Patrono, alla quale potranno portare il proprio contributo fattivo i cittadini e le associazioni. Il Sindaco

Cologne il Comune - Aprile 2010


4

Il paese che abbiamo trovato e cosa stiamo facendo

Bilancio Cologne ritorna al rispetto del Patto di Stabilità Il rispetto del Patto di Stabilità è il principale obiettivo annuale di ogni Amministrazione Comunale. Dopo il mancato rispetto negli anni 2006 e 2008, a Cologne nell’anno 2009 il Patto è stato rispettato grazie ai risparmi operati sulla spesa corrente dal 7 giugno ed all’entrata Ici straordinaria per gli immobili produttivi di categoria D, che lo stato ha riconosciuto per gli anni 20012008. L’obiettivo , naturalmente, è il rispetto del Patto anche per l’anno 2010 e seguenti. I particolari meccanismi di calcolo obbligano le Amministrazioni Comunali a scelte molto diverse rispetto al passato e ad una programmazione a lungo termine degli essenziali di bilancio. La legge forza le Amministrazioni ad individuare ed incrementare entrate proprie in modo stabile, penalizzando invece il classico ricorso a mutui. Bisognerà perciò porsi il problema di individuare nuove fonti di entrata, al di là di quelle classiche derivanti dall’espansione edilizia, se si vuole che quest’ultima venga frenata, come previsto anche dal nostro programma elettorale.

Cologne il Comune - Aprile 2010

I cittadini saranno chiamati a scegliere insieme all’Amministrazione su questo punto nodale.

Bilancio 2009 Con i primi giorni di dicembre 2009 il Comune è venuto a conoscenza dell’entrata straordinaria sopra citata di circa 400.000 euro, somma che influirà notevolmente sull’avanzo di bilancio 2009, ma che se utilizzata influirebbe negativamente sul Patto di stabilità 2010 perché viene considerata solo in uscita, ma non in entrata. Bisogna inoltre tenere presente che per rientrare nel limite massimo di spesa di euro 4.260.000 si è costretti a prelevare annualmente una parte degli oneri di urbanizzazione, per un importo che si colloca tra i 70.000 ed i 150 mila euro annui, che per loro natura dovrebbero invece finanziare le opere edilizie del Comune. Questo perché le entrate correnti del nostro comune sono storicamente basse e non sono sufficienti a coprire le spese correnti di cui sopra, somma che viene impiegata quasi tutta per spese obbligatorie ordinarie (personale, etc.).


Il paese che abbiamo trovato e cosa stiamo facendo

5

2010 Gli interventi principali riguardano la costruzione dell’Asilo Nido (nel caso di parziale contributo regionale) e l’ampliamento della Scuola Materna Statale, oltre alla necessità di continuare nell’opera di contenimento della spesa corrente. Inoltre si procederà all’adeguamento dell’isola ecologica, oltre ai normali interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria.

Nessun aumento delle indennità di Sindaco ed Assessori A seguito della continua disinformazione da parte di una delle due liste di minoranza siamo costretti a precisare, ancora una volta, che nessun aumento è stato operato alle indennità di sindaco ed assessori. Indennità mensile percepita della giunta precedente 2324,00 euro. Indennità mensile percepita della giunta attuale 2342,00 euro.

Trasparenza Informazione ai cittadini

dallo stato, e scelgono a loro volta, in modo autonomo, i rispettivi segretari.

Sia quella preventiva che quella consultiva, sarà la più ampia possibile, come si cerca di fare con questo nuovo notiziario, senza nessuna pretesa di essere Commissione Pgt E’ in corso di istituzione la commissione per la esaustivi. Variante al Pgt.

Commissione paesaggio

Ne sono stati ampliati i compiti e la sua competenza è stata estesa a tutto il territorio comunale, secondo quanto consentito dalla legge regionale.

Ticket sanitari

Referendum comunali

Nuovo Sito Web

E’ in corso di regolamentazione la possibilità di tenere i referendum comunali, mai consentiti fino ad ora.

Scrutatori seggi elettorali

Per la prima volta dal 2005, cioè dall’entrata in vigore del nuovo sistema, la loro scelta è avvenuta col sistema a sorteggio, anziché a discrezione dell’amministrazione. I presidenti di seggio sono nominati

E’ stato predisposto un regolamento, finora mancante, per l’erogazione del contributo. E’ in corso di formazione il nuovo Sito Web, che sarà in grado di riportare tutto ciò che riguarderà l’Amministrazione Comunale.

Orario dei Consigli Comunali

Il nuovo orario di inizio delle ore 20.30 anziché alle 19.00 consente un’ampia partecipazione dei cittadini ai lavori del Consiglio Comunale. Cologne il Comune - Aprile 2010


6

Il paese che abbiamo trovato e cosa stiamo facendo

Tariffe e servizi A Cologne le tariffe applicate a fronte dei vari servizi comunali rispondevano unicamente ad una logica assistenzialistica che la nuova Amministrazione intende superare. Basti pensare che il servizio di scuolabus aveva un’entrata annua di 23.390 euro a fronte di una spesa totale di 72.292 euro. La revisione delle tariffe, iniziata dalla Civica, sarà graduale, secondo un criterio di equità e tenendo conto di quanto avviene negli altri comuni. Il bilancio di previsione 2010, approvato in data 4 marzo 2010, prevede stanziamenti per le borse di studio, contributi per la spesa di riscaldamento per gli anziani, rimborso di ticket sanitari per i bisognosi. L’ aumento del 3,5 % della tassa rifiuti, i cui costi per legge devono coprire il 100% della spesa, è il risultato di quanto operato dalla vecchia Amministrazione.

Cura nella pulizia delle strade e tenuta del verde I cittadini avranno notato che le strade sono più pulite e che il verde è più curato. Questo è il risultato di un impegno particolare che l’Amministrazione Comunale ha messo in campo per migliorare questi servizi, senza nessun aumento di spesa.

Mensa scolastica Abbiamo applicato il principio che si mangia a scuola come a casa. E’ quindi giusto che tutti i bambini contribuiscano allo stesso modo. Per le famiglie in difficoltà esiste l’istituto dell’appoggio alle famiglie bisognose, di cui diversi nuclei familiari stanno già usufruendo. Cologne il Comune - Aprile 2010

Inoltre, a Cologne, ci sono famiglie, anche abbienti, che da anni non pagano le rette di mensa e trasporto ed hanno continuato ad utilizzare il servizio senza che il Comune intervenisse in modo adeguato. Siamo dell’opinione che chi non paga ed è recidivo, non debba più accedere al servizio.

Borse di studio L’erogazione delle borse di studio 2009 era stata sospesa per problemi legati al Patto di Stabilità. Per l’anno 2010 la somma è stata inserita nel bilancio di previsione. Quelle del 2009 saranno erogate in occasione delle celebrazioni del prossimo 2 giugno.

Famiglie in condizioni di fragilità. Cologne, fra i sei comuni dell’Ambito Zonale di cui fa parte, è quello che nel passato ha presentato meno progetti per ottenere i buoni per le famiglie e per l’ottenimento di finanziamenti regionali. Ci si sta attivando in tal senso.


Il paese che abbiamo trovato e cosa stiamo facendo

Sanzioni per il rispetto del codice della strada. Con l’Amministrazione della Civica, anche a Colo-

7

gne vengono inflitte sanzioni per chi non rispetta il codice della strada, in particolare per sosta vietata. Nessun intento punitivo, bensì l’invito per tutti a rispettare le regole. Ciò che è stato iniziato nei mesi scorsi sarà incrementato nel corso del 2010.

Associazioni Spazi per le associazioni A parte quelle che hanno una sede fissa, le altre associazioni di Cologne possono disporre di due stanze al pian terreno della nuova biblioteca. Per iniziative importanti è a disposizione l’Aula Magna delle Scuole Medie. L’aula del Consiglio Comunale è stata adibita solo alle riunioni del Consiglio Comunale stesso, in quanto si ritiene che il Municipio, luogo delle istituzioni, debba trasmettere a tutti l’importanza del ruolo che queste assolvono. Secondo questa logica i cancelli del Municipio sono stati chiusi la notte, oltre che per motivi di sicurezza.

misura proporzionale all’effettivo impatto sulla collettività.”

Giovani Presso la struttura del Palazzetto dello Sport è stato individuato un locale che verrà adibito anche alle necessità giovanili, secondo la filosofia del nostro programma elettorale, che privilegia l’accostamento giovani-sport.

Contributi alle associazioni La vecchia Amministrazione Comunale, nell’erogazione dei contributi, sia per la quantità che per la distribuzione a pioggia, applicava un metodo essenzialmente finalizzato al riscontro elettorale, per un importo complessivo certamente eccessivo, causa non secondaria del disavanzo di 100-150.000 euro della parte corrente del bilancio. L’amministrazione della Civica ha deciso di operare risparmi del 30% sulla cifra complessiva, in linea col proprio programma elettorale, il quale diceva: “ Assicurare il massimo appoggio alle associazioni, anche economico, in

Associazioni d’arma L’Amministrazione Comunale nei confronti dei cittadini, delle minoranze e delle associazioni intende muoversi secondo una logica di rispetto reciproco e di massima promozione del dialogo. Ritiene fondamentale, inoltre, che ciascuno rispetti il ruolo che gli compete, e che l’autorevolezza dell’amministrazione rappresenti un punto preciso di riferimento per tutti. Cologne il Comune - Aprile 2010


8

Il paese che abbiamo trovato e cosa stiamo facendo

Riguardo al problema sorto con le Associazioni d’Arma le cose stanno come segue. Le Associazioni d’Arma avevano chiesto all’Amministrazione Comunale di potere realizzare un programma distribuito sui cinque giorni in occasione della festività del 2 giugno 2010. In data 13 novembre 2009 l’Amministrazione Comunale rispondeva con la seguente lettera:

“ Spett.le Comitato Organizzatore, in riferimento alla vostra del 27-10-2009, culturale e sportiva del premesso che il lavoro svolto dalle Associazioni Colognesi è fondamentale per la vita sociale, giorni un calendario di paese e che la nuova Amministrazione della Civica Colognese sta approntando in questi di iniziative che tenga incontri con tutte le Associazioni al fine di predisporre per i prossimi anni un programma i e sportive dell’Amconto delle esigenze delle Associazioni stesse ed allo stesso tempo delle finalità sociali, cultural ministrazione Comunale, le ricorrenze ufficiali del premesso che l’Amministraz ione Comunale si è riproposta di organizzare direttamente ha in programma l’istitu25 aprile, 2 giugno e 4 novembre, ampliando e coordinando le iniziative preesistenti, ed re di ogni anno, zione della Festa del Patrono per il 19 giugno e la Festa del Vino per la fine di settemb la portata delle iniziative riguardo al programma da Voi esposto per il 2 giugno 2010, certamente encomiabile per previste, l’Amministraz ione Comunale ritiene opportuno fare presente quanto segue. che questa ricorrenza Essendo il 2 giugno la commemorazione dell’avvento della Repubblica in Italia è evidente particolare da parte riveste profondi risvolti storici, culturali, politici e sociali tali da richiedere un’attenzione vo ricondurla alle sole dell’Amministrazione Comunale, delle Associazioni tutte e dei cittadini e sarebbe limitati associaz ioni d’arma. ioni del 4 novembre Riteniamo, in sostanza, che il programma da Voi proposto sia più confacente alle celebraz ricorrenza tenuta per (Festa dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate), che darebbe il risalto dovuto ad una troppo tempo in ombra. la S.V. al fine di valutare L’Amministraz ione Comunale ritiene pertanto opportuno un incontro informativo con insieme quanto sopra esposto.” Cordiali saluti Il Sindaco Danilo Verzeletti

Ribadiamo, come già illustrato nell’incontro tenutosi verso la fine di novembre, che le associazioni d’arma saranno certamente le benvenute per la celebrazione delle tre ricorrenze civili.

Cultura L’attività culturale sarà incentrata sul ruolo primario della biblioteca, nell’ambito della quale verranno organizzate le varie iniziative. Nel frattempo sono continuate le Visite Guidate ai Luoghi d’Italia nei Cologne il Comune - Aprile 2010

mesi di ottobre e dicembre, oltre alle iniziative del Cinema all’Aperto e del Concerto di fine estate. In novembre ha avuto luogo l’iniziativa di poesia e musica “Sudamericana”.


Il paese che abbiamo trovato e cosa stiamo facendo In marzo è iniziata presso la biblioteca la mostra per ragazzi sugli “sport” che prevede sei visite guidate. In aprile si terrà presso la biblioteca una “lettura” di testi di Stefano Benni. Sempre in aprile riprenderanno le Visite Guidate ai Luoghi d’Italia. In occasione del 2 giugno e del 4 novembre saranno tenute mostre e conferenze sulle ricorrenze. In occasione di particolari ricorrenze verranno indetti concorsi a tema rivolti agli alunni delle scuole primarie e secondarie di primo grado.

Biblioteca

9

L’ampliamento dell’orario nella fascia preserale consente che l’interprestito bibliotecario passi da due a tre volte alla settimana ed ha fatto si che da gennaio i prestiti di libri siano significativamente aumentati. Da aprile inizierà la possibilità di prestiti di DVD e riviste.

Museo comunale Nei prossimi mesi inizierà la raccolta del materiale che porterà nel tempo all’istituzione del museo civico comunale, che avrà come prima sede parte del piano terra dell’ex Municipio.

I locali della nuova biblioteca erano stati aperti senza che il collaudo tecnico amministrativo fosse stato effettuato, cosa che ha richiesto alcuni mesi, e con l’impianto di riscaldamento ingestibile, problema che sarà risolto per il prossimo inverno. Dal 1 gennaio 2010 il nuovo orario di apertura al pubblico è passato da 21 a 22 ore la settimana, nonostante il risparmio di prestazione, quindi di soldi, per il personale ausiliario.

Cologne il Comune - Aprile 2010


10

Il paese che abbiamo trovato e cosa stiamo facendo

Servizi Nuovo servizio entrata alunni a scuola

Discarica abusiva Mirandola Il problema è vecchio di anni e nulla era mai stato fatto. Trattandosi di rifiuti tossici la spesa prevista per lo smaltimento è di euro 30.000 che la nuova Amministrazione Comunale vuole mettere in carico alla Provincia.

Spostamento uffici comunali

Nel mese di aprile 2010 l’accesso degli alunni alle scuole sarà regolamentato dai Volontari per Cologne. Questo servizio consentirà alla polizia locale di concentrarsi maggiormente sui problemi di viabilità e parcheggio.

Appalto europeo per nuovo gestore della rete gas A fine 2010 scade il contratto con la Cogeme per la gestione della rete metano. La legge prevede che il Comune indica una gara europea per il nuovo appalto.

Raccolta rifiuti A fine anno scade il contratto con la Cogeme. Col nuovo appalto inizierà un metodo di raccolta che terrà conto delle novità tecnologiche per questo importante servizio. Sarà avviata una discussione e informazione con i cittadini al fine di predisporre un servizio all’avanguardia. Cologne il Comune - Aprile 2010

A causa di pesanti infiltrazioni di umidità l’ala est del Municipio è divenuta inagibile, nonostante la sua ristrutturazione non sia di vecchia data. Nei prossimi mesi gli uffici dell’anagrafe e dei servizi sociali saranno spostati nei locali che prospettano sulla destra e sinistra dell’androne.

Farmacia comunale Si sta valutando una diversa ubicazione, più a sud, in quanto quella prevista sul lato nord della costruzione in corso nell’ex Edera è troppo vicina alla farmacia esistente.


Il paese che abbiamo trovato e cosa stiamo facendo

11

Urbanistica Nessun nuovo metro quadro è stato reso edificabile a Cologne

Variante al Pgt (provvisoria e di salvaguardia) e Variante definitiva nel 2010

In occasione delle osservazioni al Ptcp (Piano territoriale coordinamento provinciale) l’Amministrazione Comunale ha chiesto che venga tolta l’individuazione di area strategica agricola (vincolo posto su gran parte del territorio agricolo comunale) nella zona del cimitero, nella quale (non certamente tutta) sarà individuata l’area da destinare alle attrezzature pubbliche ed edilizia economico-popolare, come da programma elettorale della Civica. Lo stesso vale per la zona da adibire a Pip (Piano per Insediamenti produttivi) che, a differenza del passato, sarà finalizzato solo alle necessità degli artigiani e piccola industria del paese, per limitare al massimo il consumo di area. L’ubicazione è prevista a sud della ferrovia. Tutto quanto sopra sarà deciso dopo ampia discussione pubblica nel corso del 2010.

In data 2 dicembre 2009 il Consiglio Comunale, ha approvato una Variante al Pgt (Piano di Governo del Territorio) definita di Salvaguardia, propedeutica alla discussione sulla Variante vera e propria, il cui iter è già iniziato in data 5 marzo 2010, come chiaramente indicato nella Relazione alla Variante di Salvaguardia: “La nuova Amministrazione di Cologne intendendo nel medio periodo predisporre una Variante P.G.T. vigente, in relazione al programma elettorale, attraverso una larga partecipazione della cittadinanza, ritiene utile in questa prima fase amministrativa adottare una Variante di minima e di salvaguardia sia alle N.T.A. che alla cartografia del Piano delle Regole e precisazioni al Piano dei Servizi, al fine di non pregiudicare l’attuazione dei propri obiettivi programmatici, con una particolaCologne il Comune - Aprile 2010


12

Il paese che abbiamo trovato e cosa stiamo facendo

re attenzione alla salvaguardia del patrimonio culturale del centro storico e degli ambiti paesaggistici costituiti dal Monte Orfano e dal territorio alle sue pendici, compresa la zona pianeggiante che trova il suo limite nella provinciale BresciaBergamo.” Sono cioè stati inseriti provvisoriamente vincoli allo scopo di potere affrontare la discussione nel 2010 senza condizionamenti di nessun tipo, riguardo a tematiche importanti di salvaguardia. Dai pannelli solari, alle ville a verde, al centro storico ogni cosa sarà discussa in totale libertà. Gli interventi sugli edifici della Scuola Materna privata e dell’Oratorio Maschile rispondono ad un’esigenza di perequazione con gli altri immobili similari, così come peraltro previsto dal vecchio Prg e successivamente ed inspiegabilmente modificato. Nel frattempo chi vuole intervenire nel centro storico può comunque farlo, previa richiesta al Comune che definirà la facciata. Nel corso del 2010 tutta la materia verrà discussa ampiamente, partendo dal programma elettorale della Civica, con le minoranze, le associazioni ed i cittadini.

Nessun vantaggio per l’assessore esterno Siamo costretti a precisare ciò che dovrebbe essere ovvio a causa delle gravi affermazioni di Progetto

Cologne il Comune - Aprile 2010

per Cologne, rispetto alle quali i loro rappresentanti dovranno assumersi tutte le responsabilità. Nessun vantaggio è derivato dalla Variante all’assessore esterno della Civica, la cui abitazione è individuata dal Pgt tra gli edifici “Chiese, palazzi, case padronali, case di pregio e loro rustici”, per i quali è prevista ovviamente la massima tutela, ulteriormente aumentata proprio dalla Variante di Salvaguardia.

Il territorio di Cologne sotto pressione Leggi regionali e nazionali tendono a togliere la facoltà decisionale ai comuni riguardo al proprio territorio, in particolare per l’installazione di impianti di produzione di energie alternative. La provincia ha già approvato l’installazione di 30.000 metri quadri di pannelli fotovoltaici sulla strada vecchia per Chiari, in zona vincolata. Una nuova richiesta è già in corso per altri 10.000 metri quadri, sempre in zona vincolata. Lo stesso vale per la richiesta di installazione di un impianto di Biogas. Ci stiamo chiedendo come mai sia stato preso di mira proprio il nostro Comune da parte degli installatori. L’amministrazione comunale ha avviato contatti con l’assessorato all’ecologia provinciale per affrontare una tematica, che se non regolamentata, apporterà gravi danni al nostro territorio, come sta già purtroppo avvenendo, in assenza peraltro di significativi vantaggi per il Comune, quali, ad esempio, la cessione al comune di parte dell’energia prodotta.


Il paese che abbiamo trovato e cosa stiamo facendo

Area adiacente la caserma dei Carabinieri L’area in questione è entrata strutturalmente a far parte del Pgt adottato in data 24 settembre 2008. L’amministrazione comunale ha deciso di metterla in vendita per finanziare l’ampliamento della scuola Materna Statale e per la costruzione dell’Asilo Nido qualora a Cologne venga assegnato il contributo richiesto.

13

della costruzione delle piste ciclabili la spesa sarebbe stata inferiore di cinque volte. E’ importante che le nuove strutture pubbliche vengano provviste delle nuove tecnologie per la produzione di corrente elettrica e di acqua calda. Ed è ciò che si è fatto col progetto per il nuovo Asilo Nido e che avrebbe dovuto essere stato fatto in occasione della costruzione del nuovo Palazzetto dello Sport, ultimato cinque anni fa.

Piazza Garibaldi Sarà ricomposto il monumento ai caduti come nel passato e la piazza sarà riaperta al traffico. I parcheggi saranno adibiti ad un uso di sosta breve. Ribadiamo che la riduzione dell’illuminazione è dovuta a motivi estetici, oltre che di risparmio.

Piazza Don Milani Per inspiegabile decisione della vecchia amministrazione la piazza non è transitabile con mezzi pesanti, il che ne limita pesantemente l’utilizzo. Nel mese di marzo 2010 si è intervenuti per sistemare la pavimentazione rovinata dai mezzi pesanti, cui non era stato impedito l’accesso.

Pannelli solari e illuminazione piste ciclabili Le due piste ciclabili esistenti a Cologne, cioè quella sottomonte e quella sulla statale sono state costruite senza la posa del cavo (nemmeno dei tubi) per la corrente elettrica per l’illuminazione, prevista unicamente con pannelli solari, chiaramente non adatti allo scopo. Ora, disponibilità finanziarie permettendo, sarà necessario provvedere ai lavori di scavo per la posa dei cavi. Se la posa dei cavi fosse stata eseguita al momento

Due viali attorno alla nuova costruzione ex Edera Per cercare di attenuare il pesante impatto ambientale della costruzione in corso nell’ex Edera, decisa dalla vecchia amministrazione, verrà data la forma di viale alberato a via Martinelli e via f.lli Rosselli. Poco o nulla si potrà invece fare per i parcheggi necessari alla Scuola Materna ed alla Casa di Riposo.

Antenne La legge garantisce ai grandi gestori nazionali il diritto di installare antenne per telefonia mobile, nel rispetto di alcuni parametri. Cologne non ha mai avuto un regolamento che stabilisse dove è possibile installare le antenne. Ora il regolamento è stato predisposto. Nessuna autorizzazione è stata rilasciata per l’installazione di un’antenna nella zona del Mandorleto o in altre zone. Cologne il Comune - Aprile 2010


14

Il paese che abbiamo trovato e cosa stiamo facendo

Precisazioni Crocifisso Riportiamo quanto scritto nel notiziario comunale distribuito in dicembre 2009: “E’ stata presentata in consiglio comunale una mozione tendente a strumentalizzare la questione del crocifisso nei luoghi pubblici, secondo una logica di partito. La Civica ha sottolineato che le questioni riguardanti in generale problematiche politiche, filosofiche e religiose vadano affrontate e discusse nelle apposite sedi e non certamente in Consiglio Comunale, che deve invece occuparsi delle questioni che riguardano il comune di Cologne. Per questo motivo il gruppo consiliare della Civica ha votato contro la mozione presentata, preciCologne il Comune - Aprile 2010

sando che non si è certamente trattato di un voto contro il crocifisso, bensì contro la strumentalizzazione che si vuole fare di un simbolo religioso.”

Moschea Si tratta di un pesante lascito della vecchia amministrazione che, di fatto, ne aveva favorito l’insediamento. Per far rispettare la legalità l’Amministrazione della Civica ha già speso importanti energie e molte altre dovranno essere impiegate, in un confronto legale dai tempi lunghi. Tutto ciò che poteva essere messo in campo la Civica lo ha fatto, lo sta facendo e lo farà.


Il paese che abbiamo trovato e cosa stiamo facendo

15

Avviso per il nuovo Museo Civico Comunale Si informano i cittadini che a partire dal 1 di aprile 2010, tutti i martedì dalle ore 14.30 alle ore 18.30, presso i locali al pian terreno della biblioteca comunale, avrà luogo la raccolta del materiale che porterà alla formazione del Museo Civico Comunale. Si tratta di oggetti antichi in genere, di vita casalinga quotidiana, agricola, artigianale. Oggetti d’arte, di artigianato, mappe, fotografie, libri antichi, libri, documenti, attrezzi, macchinari e quant’altro possa rappresentare una testimonianza della vita del passato della nostra collettività. Al momento della consegna verrà rilasciata una ricevuta ed il materiale sarà immediatamente catalogato, compreso il nome del donatore. Il comune ringrazia sin d’ora della disponibilità i signori Mario Uberti ed Alberto Pagani, già organizzatori dell’archivio storico-didattico, presso la scuola elementare, che effettueranno materialmente la raccolta sul posto ed i cittadini che intenderanno contribuire alla formazione di un’istituzione fondamentale per la conservazione del nostro passato.

Cologne il Comune - Aprile 2010


Auguri di Buona Pasqua


Cologne il Comune, Aprile 2010  

Notiziario del comune di Cologne

Advertisement
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you