Page 1

ANNO II - N°4 EDIZIONE DI GIUGNO 2017

ALMENNO SAN SALVATORE PERIODICO DI INFORMAZIONE COMUNALE www.comune.almenno-san-salvatore.bg.it

NUOVI PARCHEGGI E SPAZI PUBBLICI FRUIBILI IN ARRIVO

pag 4

ECCO IL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI

pag 8

LA VALORIZZAZIONE DELL'AREA LUNGO IL FIUME BREMBO

pag 12


2

PERIODICO DI INFORMAZIONE COMUNALE DI ALMENNO SAN SALVATORE

BILANCIO 2017, PRIORITÀ AI SERVIZI PER IL PAESE Cari cittadini, Anche quest’anno attraverso queste brevi note illustrerò una parte del bilancio di previsione comunale dell’anno 2017, approvato lo scorso 4 aprile dal consiglio comunale, in particolare ciò che riguarda i titoli IV e V delle entrate e il titolo II delle uscite. Attraverso il bilancio di previsione l’Amministrazione comunale da una parte sceglie le priorità e i servizi che intende sostenere e sviluppare nel corso dell’anno e, al contempo, persegue gli obiettivi indicati nel proprio programma elettorale. Il bilancio di previsione approvato non aumenta le tasse locali, non prevede entrate straordinarie per il riequilibrio delle spese correnti ma prevede di destinare interamente agli investimenti i proventi incamerati col Titolo IV: entrate in conto capitale (oneri di urbanizzazione). Inoltre il Comune garantirà tutti i servizi resi in questi anni implementandoli ulteriormente. Le opere che abbiamo portato a termine e previste nel piano delle opere pubbliche del 2016 sono state le seguenti: rifacimento del Ponte della Noca, gli asfalti in alcune vie del paese, l’attraversamento di via Repubblica (Opera Pia), l’impianto di illuminazione di via Roma, via Buttinoni e via Colzera, l’acquisto delle attrezzature per il Municipio, lo spostamento delle telecamere, la perizia dell’impianto di riscaldamento nelle scuole elementari, il completamento del Parco Alpini. Non abbiamo invece eseguito le opere al cimitero, non avendo acceso il mutuo, non si

sono avviati i lavori per il parcheggio di via Zuccala, per le scarse entrate derivante dagli oneri di urbanizzazione. Per la riqualificazione degli impianti sportivi non abbiamo ricevuto il finanziamento ipotizzato con il bando regionale, al quale abbiamo partecipato e vinto, ma non siamo stati assegnatari del contributo. Quest’anno per quanto riguarda la voce riferita alle entrate dagli oneri di urbanizzazione iscritte al titolo IV del bilancio descritto nella tabella 1 sotto riportata, prevediamo di incamerare molte più risorse degli anni precedenti. Le opere previste dal’Amministrazione sono indicate nella quarta e quinta colonna della tabella 2 qui riportata. Questa previsione di entrata è stata valutata positivamente e fattibile dalla Giunta Comunale perché saranno attuati gli accordi unilaterali sottoscritti dai privati e inseriti nel PGT. Questa previsione è inoltre supportata dalle

entrate degli oneri di urbanizzazione già riscossi in questi primi 5 mesi dell’anno, che rappresentano quasi il 40% di quanto previsto nella VI colonna delle entrate scritte nella Tabella 2. Gli interventi che prevediamo di realizzare nel corso dell’anno riguardano le seguenti opere: ampliamento del parcheggio di via Zuccala per il quale siamo già in fase di progettazione, rifacimento degli asfalti su alcune strade comunali, compresa la manutenzione delle stesse, la sistemazione del cimitero, in particolare per quanto riguarda le infiltrazioni, la perizia sull’impianto di riscaldamento delle elementari, la riqualificazione dell’impianto di illuminazione in diverse vie del paese, lavori di manutenzione nelle scuole a fronte dell’indagine diagnostica effettuata nell’anno precedente, l’acquisto dell’autovettura per l’Ufficio Tecnico, la manutenzione degli impianti sportivi, compreso il rifacimento del manto erboso del campo di calcio, la messa in sicurezza del passaggio pedonale alle 5 Vie e il restauro del pilone del Ponte della Regina, la realizzazione delle colonnine elettriche nell’area mercato. Alcune di queste opere sono già state avviate, le altre opere verranno realizzate nel corso dell’anno. Per gli interventi di completamento del parcheggio di via Zuccala e per la realizzazione delle tombe di famiglia utilizzeremo le risorse che saranno raccolte dalle «alienazioni» che i cittadini hanno già richiesto e sottoscritto. Il Sindaco Gianluigi Brioschi


PERIODICO DI INFORMAZIONE COMUNALE DI ALMENNO SAN SALVATORE

OPERE PUBBLICHE, GLI INVESTIMENTI PER IL 2017

3


4

PERIODICO DI INFORMAZIONE COMUNALE DI ALMENNO SAN SALVATORE

LA VALORIZZAZIONE DEI LUOGHI E DEGLI SPAZI AL CENTRO DEL PIANO DELLE OPERE PUBBLICHE Obiettivo migliorare la qualità di vita e degli spazi fruibili, a cominciare dalla Piazza San Salvatore. In previsione anche la formazione di un nuovo parcheggio ad Almenno Alto

zione è quello di ampliare la superficie a parcheggio a disposizione di tutta la cittadinanza soprattutto durante le funzioni religiose, i momenti di visita al complesso di S. Nicola e permetteranno ai residenti di Almenno Alto di poter parcheggiare i propri mezzi senza ricovero privato. Il parcheggio è situato a due minuti a piedi dalla Piazza S. Salvatore, e dalle chiese di S. Nicola e dalla Parrocchiale, ed aumenta l’offerta di posti auto complessivi dell’area. L’ufficio tecnico e il progettista incaricato stanno valutando le due opzioni in campo per l’ampliamento del parcheggio sito nella zona dell’ex-Pretura.

pubblico del donatore Avis Aido, nella parte meno sfruttabile per i ragazzi perché in pendenza e in parte dell’area interna alla proprietà comunale ex sede del Giudice di Pace e attuale sede dei carabinieri – sezione Forestale. Nel parcheggio attuale trovano posto 15 veicoli e l’ampliamento consentirà la formazione di circa 30 posti auto, con entrata e uscita dall’ingresso attuale. Si prevede la ricollocazione delle alberature nel parco stesso o in altre aree del paese. Non si prevede l’asfaltatura dell’intera area ma la formazione di pavimentazione tipo green-block, per ridurre gli impatti dell’opera. L’intervento è parte delle previsioni di P.G.T. e non prevede espropri o acquisizione di aree da privati.

Il programma elettorale di «Almenno Viva» prevede la valorizzazione dei luoghi e degli spazi, soprattutto quelli come i centri storici dove evidentemente per problemi di viabilità e di concentrazione degli edifici appare molto evidente come l’equilibrio fra le esigenze di tutti i soggetti a favore di uno sviluppo della quaOpzione 1 lità della vita sia da ricercare dando Ampliamento previsto su parte del parco maggiori infrastrutture e spazi vivibili. Una delle richieste dei cittadini, soprattutto residenti ad Almenno Alto, è stata quella di potenziare la disponibilità di parcheggi. «Una prima risposta all’esigenza di posti auto, dopo il nostro insediamento già nel 2015 è stata la riapertura, con un accordo con la società privata proprietaria, per la riapertura del parcheggio nel cortile dell’Ex-cinema Centrale – sottolinea Rossana Magno, assessore all’Urbanistica -. Visto l’uso da parte dei residenti e non solo, è stata una prima imminente soluzione, che naturalmente non può essere completata in termini di sistemazione definitiva non avendone la proprietà. Nel programma delle opere pubbliche 2017 è previsto l’ampliamento del parcheggio esistente in via Zuccala, finanziato con oneri delle opere di urbanizzazione derivanti dal rilascio di permessi di costruire. Il trasferimento degli uffici del Giudice di Pace presso il Tribunale di Bergamo, ha liberato i locali presso l’edificio comunale di via Zuccala, con l’intento di utilizzo da parte delle associazioni di Almenno S. Salvatore, attualmente presenti nel condominio di Largo Leonardo Da Vinci. A tal proposito si è organizzato un gruppo di lavoro che sta completando il regolamento per l’utilizzo degli spazi». Le due opzioni per l’ampliamento del parcheggio nella zona dell’ex-Pretura L’intento dell’attuale Amministra-


5

PERIODICO DI INFORMAZIONE COMUNALE DI ALMENNO SAN SALVATORE Opzione 2 Riqualificazione dell’area di proprietà comunale per formazione di nuovi parcheggi, utilizzando solo una minima parte del parco del Donatore Avis-Aido. Si tratta di realizzare i parcheggi eliminando le aiuole interne all’area e realizzare 25 posti auto, eliminando il cancello e la sbarra esistenti, permettendo il parcheggio da parte della cittadinanza. Anche in questa opzione non vi sono costi di acquisizione delle aree. Anche in questo caso si prevede la pavimentazione degli stalli di parcheggio in green-block. L’impegno di spesa pari a 120.000 è comprensivo di progettazione, costi di intervento e Iva, ovviamente soggetti a ribasso di gara durante le fasi di affidamento. Come valorizzare la Piazza S. Salvatore L’Amministrazione comunale ha avviato un processo di verifica e discussione sull’uso della Piazza S. Salvatore legato alla valorizzazione del luogo, perseguendo un modello di paese che aumenti la qualità di vita e offra spazi fruibili. «Valorizzare non deve rimanere un intento di principio o uno slogan da campagna elettorale ma concretizzarsi in azioni mirate alla progettazione di uno spazio pubblico fruibile e a disposizione di tutte le persone che migliori la bellezza dei luoghi, dando seguito all’intervento di restauro sull’area del Monumento che ha riscosso apprezzamenti – sottolinea Magno -. La piazza S. Salvatore non è solo un luogo per parcheggiare è soprattutto uno spazio di incontro, di sosta e di condivisione per le persone ed è proprio questa l’ottica di rilancio alla quale si tende». Quali interventi di riqualificazione urbana si potrebbero mettere in atto? - La modifica della viabilità; la ridistribuzione degli spazi a parcheggio; la revisione della pavimentazione esistente; la creazione di un’area pedonale con nuovo arredo urbano che permetta di unire aree per la seduta, aree per il verde e spazi di ombra; la revisione della cartellonistica attuale. Tutti gli interventi citati, saranno oggetto di valutazione solo dopo la realizzazione dell’ampliamento del parcheggio di via Zuccala. «È evidente a tutti come la viabilità della piazza sia quantomeno pericolosa per chi entra ed esce dal comune o dei mezzi

Il progetto per la valorizzazione di Piazza S. Salvatore punta a renderla uno spazio pubblico fruibile

che entrano a lato del comune per portarsi in via Pavoni, e di come il passaggio continuo di mezzi danneggi irrimediabilmente la pavimentazione in acciottolato, tant’è che le vecchie amministrazioni hanno sanato alcune problematiche emergenti sulla pavimentazione coprendole con l’asfalto a ridosso dell’edificio comunale – conclude Magno -. Non è nelle intenzioni chiudere la piazza, o realizzare parcheggi a pagamento, perché deve essere garantita la viabilità degli accessi carrali, ma l’ipotesi attuale potrebbe configurarsi in una riduzione di una decina di parcheggi a ridosso dell’area del Monumento. Tutti siamo cittadini fruitori dei vari spazi del paese e utilizziamo le piazze come luogo di incontro, per aumentare l’attrattività, devono soprattutto essere spazi belli e funzionali, cosa che un parcheggio come quello attuale appare evidente ai più, non possa essere. Non vi è alcun intento di far cassa, con le multe o facendo pagare la sosta (come ipotizzato da qualcuno) ma di offrire nuovi spazi per incontrarsi, condividere, chiacchierare, riposarsi, leggere un libro, bere un caffè. Parlare a sproposito, fare i processi alle intenzioni ancora prima che queste si concretizzino, sparare sentenze sui social network hanno l’unico

effetto propagandistico di creare polemiche sterili che non offrono spunti per critiche di tipo costruttivo ma servono solo a scaldare gli animi in modo pretestuoso. I canali ufficiali per rivolgersi agli amministratori e agli uffici comunali per offrire suggerimenti, ci sono, e sono quelli da seguire se si vuole davvero una risposta ad una domanda o un confronto».

NUOVE OPERE DI ASFALTATURA Sono previste, a partire dall’ultima settimana di giugno, le asfaltature di via Molina, via Borgo Antico sopra e sotto il provinciale fino alla piazzola ecologica, via Duno e via Ponte della Noca nei tratti interessati dai lavori di rifacimento delle fognature. Sono previsti anche alcuni interventi di sistemazione sempre delle asfaltature per problemi legati agli allagamenti nei periodi di forte pioggia in via Clanezzo ed in via S. Giorgio, in fase di progettazione il rifacimento del manto stradale della via Madonna del Castello.


6

PERIODICO DI INFORMAZIONE COMUNALE DI ALMENNO SAN SALVATORE

TEATRO, CORSI E SPETTACOLI SUL TERRITORIO IL PAESE SCOMMETTE SULLE INIZIATIVE CULTURALI Tante le proposte per giovani e adulti che saranno riproposte anche in autunno: dai corsi di pittura e disegno a quelli di fotografia e orticoltura Tante le iniziative culturali organizzate e in via di definizione. a cominciare dai corsi promossi dalla commissione Cultura. Quest’anno, infatti, ai tradizionali corsi di musica si sono affiancate diverse nuove proposte che hanno raccolto l’interesse di adulti, giovani e ragazzi: il corso di teatro della compagnia «La vecchia sirena», il corso di pittura e disegno della art trainer Fiorella Zulian e quello di fotografia per adolescenti a cura del Circolo Fotografico Lemine. Grande partecipazione anche al corso di compostaggio promosso da Ecoisola, di orticultura organizzato dal gruppo orti di Spazio Famiglia e incontri di parole con

PERIODICO DI INFORMAZIONE COMUNALE N° 4 - EDIZIONE DI GIUGNO 2017 DIRETTORE RESPONSABILE Marco Offredi REDAZIONE Gianluigi Brioschi, Stefano De Sanctis, Miriam Fumagalli, Rossana Magno, Mauro Piatti, Serena Zanardi PROPRIETà Comune di Almenno San Salvatore REGISTRAZIONE Autorizzazione del Tribunale di Bergamo n. 25/15 del 11/12/2015 STAMPA Tipografia dell’Isola TIRATURA 2.500 copie distribuite gratuitamente alle famiglie del paese

la prof. Enrica Parmigiani. «I corsi si sono conclusi con un momento comune di saggi ed esposizione di lavori sabato 3 giugno - sottolinea l’assessore alla Cultura, Stefano De Sanctis -. Considerato l’interesse riscosso si pensa di riproporre gli stessi corsi il prossimo autunno. La commissione cultura sta valutando di completare la proposta con corsi di lingue e informatica. Invitiamo i cittadini a segnalare altri suggerimenti in biblioteca entro i primi giorni di luglio» Nuova intitolazione della biblioteca Nei mesi scorsi l’Amministrazione ha invitato a segnalare la nuova figura alla quale intitolare la biblioteca comunale. Le proposte di intitolazione dovevano riguardare personalità, decedute da almeno 10 anni, che si siano particolarmente distinte in campo sociale, scientifico, artistico o letterario dando lustro e prestigio al nostro territorio. Attualmente la commissione Cultura e Turismo e la Giunta comunale stanno procedendo alla valutazione delle figure segnalate. Teatro che passione Pur non disponendo di uno spazio dedicato Almenno ha ospitato diversi spettacoli teatrali di rilievo in questi mesi. Sono proposte che si aggiungono a interessanti esperienze locali: i gruppi Piccoli Passi e Gli Amicissimi e in passato la «Notte in Lemine». A marzo per la rassegna «Tierra! Nuove rotte per un mondo più umano» organizzato dai Sistemi Bibliotecari di Ponte San Pietro e Dalmine è stato presentato «Il ragazzo che amava gli alberi» di Pino Petruzzelli del Teatro Stabile di Genova. In aprile per la rassegna «Palco dei Colli» con il Teatro Luna e Gnac è stato portato lo spettacolo «Gino Bartali-Eroe silenzioso» con replica per i ragazzi delle scuole medie. La chiesa di San Nicola ha ospitato un evento di rilievo provinciale con Simone Cristicchi e il Coro Magnificat che hanno presentato «Il Cristo dell’Amiata-Il mistero di David Lazzaretti». Lo spettacolo ha aperto la XV edizione del festival de-

Cristicchi ha aperto la XV edizione di deSidera

Sidera e si è arrivati al numero record di 380 spettatori. San Nicola «Luogo del cuore» L'impegno di tanti almennesi (e non solo) è stato premiato con il 6° posto a livello nazionale con ben 29.735 firme. Un grande grazie al comitato «San Nicola nel cuore» per aver organizzato e coordinato questo impegno e a tutti quelli che hanno creduto nel progetto e si sono impegnati con entusiasmo a raccogliere i voti. Giornate di Primavera del Fai Sabato 25 e domenica 26 marzo sono tornate eccezionalmente ad Almenno le Giornate di Primavera del Fai. Il primo evento dopo la comunicazione dei risultati del censimento è stato curato dai ragazzi della scuola secondaria. Sono stati loro infatti gli «Aspiranti Ciceroni» che hanno accompagnato più di 1500 visitatori alla scoperta del complesso. A settembre «Echi di antiche leggende» È un evento nuovo ideato dal gruppo Piccoli Passi in programma domenica 17 settembre nella splendida cornice della villa Vitalba Lurani Cernuschi. Il progetto intende richiamare antichi saperi e tradizioni delle nostre zone.


7

PERIODICO DI INFORMAZIONE COMUNALE DI ALMENNO SAN SALVATORE

«VICINANZA & TERRITORIO», CITTADINI E FORZE DELL’ORDINE INSIEME PER LA SICUREZZA PUBBLICA L’esperienza verrà ripresentata e ripetuta nel prossimo inverno. L’invito è ad unirsi ai volontari per portare il proprio contributo al servizio del paese Il progetto «Vicinanza & Territorio» ha concluso la sua prima stagione: durante l’inverno la disponibilità di alcuni cittadini coordinati dall’Amministrazione comunale e dalla Polizia Locale e in collaborazione con i Carabinieri ha consentito di garantire la presenza per le vie di Almenno nelle ore pre-serali, percorrendole in coppia: chi di corsa, chi al passo e chiacchierando. La fascia di attività scelta ha coperto l’orario prima di cena, quello che in inverno ha visto negli anni passati il verificarsi di furti nelle abitazioni. «L’esperienza, molto positiva, si è costruita con gradualità, con senso di responsabilità, con educazione e rispetto, con verifiche e confronti periodici nei

quali emergevano osservazioni e riflessioni non tanto e non solo sulla presenza di furti o pericoli nel nostro paese ma sul come essere “cittadini vicini di casa”, su come diffondere il senso di sicurezza e sull’osservare che a volte suggerire alle persone poche semplici attenzioni come tenere accese le luci esterne piuttosto che chiudere i battenti delle finestre che danno su vie secondarie o poco trafficate può mettere al riparo da spiacevoli inconvenienti - sottolinea il vicesindaco Mauro Piatti -. L’Amministrazione comunale desidera ringraziare quanti hanno partecipato attivamente al progetto, si sono assunti la responsabilità di scendere per strada e percorrere il paese, ma soprattutto per lo stile maturo e civico con cui questo servizio è stato regalato al paese; anche per questo abbiamo ritenuto opportuno che il Notiziario Comunale riportasse anche le loro riflessioni». L’esperienza verrà ripresentata e ripetuta nel prossimo periodo invernale, l’invito è per quanti lo desiderano ad unirsi

per portare il proprio contributo. La positiva esperienza di «Vicinanza e Territorio» è parte del progetto più ampio che l’Amministrazione comunale sta realizzando a favore del senso di sicurezza in paese. Il nuovo agente della Polizia Locale A questo vanno ad aggiungersi il rifacimento di parte dell’impianto di illuminazione e l’assunzione nell’organico del Comune di un nuovo agente di Polizia Locale, Elena D’Ippolito. Classe 1975, originara id Gallipoli, è agente dal 1996 e porta al nostro Comune l’esperienza maturata presso Madone dal 1996 al 2000, nel Consorzio dell’Isola dal 2000 al 2005, a Stezzano dal 2005 al 2008, a Spirano dal 2008 al 2011 e a Palosco fino all’aprile 2017. «L’augurio per lei – conclude Piatti - è che Almenno possa rappresentare un’esperienza di lavoro positiva e che Amministrazione e cittadini traggano beneficio dall’aggiunta di questa nuova professionalità».

GRUPPO DELLE 5 VIE, CIMAER E CÀ CREDES: COLLABORAZIONE RECIPROCA L’impegno richiesto è minimo e a noi volontari viene lasciata ampia autonomia per organizzarci con i turni, ovviamente all’interno delle fasce orarie indicate dalla Polizia Locale e dall’Amministrazione Comunale. Tra noi volontari e le Forze dell’Ordine si è instaurato un ottimo spirito di collaborazione: per semplici segnalazioni ci limitiamo a chiamare la Polizia Locale o i Carabinieri di Almenno; in caso di emergenza dobbiamo chiamare il 112. Per svolgere al meglio il nostro lavoro abbiamo creato anche un gruppo su WhatsApp per tenerci in contatto tra di noi. Oltre a sorvegliare, la nostra semplice presenza su strada fungeda deterrente contro ladri e teppisti, specialmente in

Alcuni dei volontari di «Vicinanza e Territorio»

zone dove non c’è nessuno appena fa buio in inverno. Purtroppo spesso abbiamo notato molte case senza nemmeno una luce accesa all’esterno e con scuri aperti e tapparelle alzate: se prevedete di tornare a casa quando è già buio, meglio chiudere tutto in anticipo e installare un interruttore

crepuscolare per l’illuminazione. Sembrano banalità che non risolvono il problema dei furti, ma almeno lo contrastano, come indicato dai Carabinieri durante l’incontro pubblico dell’anno scorso. In ogni caso, si sta creando un buon clima di fiducia con i nostri concittadini che ci ringraziano quando ci incontrano; anche loro stanno diventando parte attiva nel segnalarci movimenti sospetti o altre problematiche della loro zona di residenza. In fin dei conti siamo semplici cittadini che fanno una sana passeggiata in compagnia, ma tenendo gli occhi ben aperti: possiamo dire che uniamo l’utile al dilettevole!

Angelo Alessio Rota - Roberto Bonalumi


8

PERIODICO DI INFORMAZIONE COMUNALE DI ALMENNO SAN SALVATORE

I PRIMI PASSI DEL CONSIGLIO COMUNALE DEI RAGAZZI Presentati i primi progetti dell’organismo che ha coivolto 13 studenti delle classi 2° delle scuole secondarie di primo grado

I ragazzi di oggi, i politici del domani. Ad Almenno San Salvatore le nuove generazioni fanno sul serio e tra impegni scolastici e passione per il bene comune nei mesi scorsi hanno debuttato tra i banchi del consiglio comunale 13 studenti delle classi 2° della scuola secondaria di primo grado. Insieme formano il Consiglio Comunale dei Ragazzi (Ccr), iniziativa pensata proprio per dar voce ai giovani cittadini del paese e favorire la collaborazione tra scuole e amministrazione comunale. L’esito delle elezioni «È una possibilità concreta di partecipare e intervenire nella vita politica e amministrativa della comunità attraverso un proprio organismo, il Consiglio Comunale dei Ragazzi, che ha funzioni propositive e consultive su temi e problemi che riguardano l'attività amministrativa e sulle esigenze del mondo giovanile – sottolinea Miriam Fumagalli, consigliere con delega alla Pubblica Istruzione -. L’iniziativa rientra nel Progetto Cittadinanza avviato l’anno scorso insieme all’assessore Serena Zanardi, la prof. Mariateresa Rota e Margherita Casizzi dell’Associazione Genitori. È stata proposta l’organizzazione in liste e abbiamo stilato il regolamento: ogni lista doveva essere composta da almeno 10 candidati consiglieri (anche di altri paesi come Strozza) e un candidato sindaco. Tre liste sono andate alle elezioni a novembre 2016 con tanto di campagna elettorale e cartelloni con il programma elettorale. Con 79 voti su 161 ha vinto la

l’Eco Day del 3 giugno è stata la prima iniziativa promossa dal Consiglio Comunale dei Ragazzi

lista “Ascoltiamo, valutiamo e agiamo” di David Ghilardi di 2°C. Ad affiancare il sindaco dei ragazzi, un consiglio composto da 8 consiglieri di maggioranza e 4 di minoranza, compresi i due candidati sindaci delle liste non elette, Mattia Capelli (2°D) e Alessandro Capelli (2°B). Ringrazio la scuola e tutti i ragazzi per la collaborazione nella gestione dei seggi e del voto, una vera prova di responsabilità civica». Dall’ambiente all’informazione Proclamato a gennaio, con la nomina ufficiale da parte del sindaco Gianluigi Brioschi di fronte a tutta il consiglio senior, il Consiglio Comunale dei Ragazzi resterà in carico fino al 2018 e in questi mesi si è subito messo all’opera, a cominciare dalla partecipazione a diversi momenti istituzionali come la consegna delle borse di studio in Comune, la cerimonia del 25 aprile al monumento al

Parco Sant’Uberto e la commemorazione della battaglia di Nikolajewka. Ma è la politica del fare quella che sta più a cuore ai ragazzi del consiglio come spiega il sindaco David: «Ogni assessorato presenta i suoi progetti e in questi mesi ci siamo concentrati sui temi dell’ambiente e dell’informazione. Il primo si è concretizzato con l’Eco Day del 3 giugno che ha visto studenti e giovani del paese pulire i parchi e i sentieri di Almenno insieme al gruppo di volontari «Amìs del Roch». Un’altra iniziativa è il giornalino della scuola che diventerà la voce della vita studentesca: «Vogliamo raccontare le nostre idee, i progetti che facciamo, le gite svolte con la scuola e tanto altro sottolinea David -. Il primo numero è uscito a maggio e ha già coinvolto i ragazzi del paese che oltre a scrivere gli articoli ci hanno aiutato a distribuirlo nei luoghi pubblici del paese».

ECO DAY: INSIEME PER UN PAESE PIÙ PULITO Con l’Eco Day sono stati i ragazzi delle scuole medie a proporre un’attività ecologica. Il Consiglio Comunale dei Ragazzi ha infatti progettato questa iniziativa con l'obiettivo di pulire alcuni angoli del paese un po' trascurati, promuovendo l'evento tra i compagni di scuola e organizzando la giornata con l'aiuto dei volontari «Amis de

Roch». I luoghi da pulire, individuati con un sopralluogo, sono stati il Parco S.Uberto, Parco via Raffaello Sanzio, Piazza della Madonna del Castello, Parco di via G. Quarenghi, Gabbione, Parco del Donatore, Scaletta della Basetta, Scalette Oppoli. Tre le squadre di lavoro e al termine merenda per tutti a cura dell’Associazione Genitori.


9

PERIODICO DI INFORMAZIONE COMUNALE DI ALMENNO SAN SALVATORE

«JOB IN 3.0» PREMIATI DUE ALMENNESI Le start up «CheLuma» di Andrea Togni e «Fixeat» di Angelo A. Rota hanno vinto entrambi i bandi del progetto regionale dedicato all’imprenditorialità giovanile Sostenere la nascita e il consolidamento di progetti imprenditoriali giovanili che abbiano una ricaduta sulle realtà locali, con un’attenzione in termini di creazione di occupazione giovanile, promozione del territorio e attrattività turistica. È questo l’obiettivo di «Job In 3.0», progetto finanziato da Regione Lombardia e promosso dagli Ambiti di Bergamo, Dalmine e Valle Imagna-Villa d’Almè di cui fa parte anche il Comune di Almenno San Salvatore, con la collaborazione di partners pubblici e privati. Durante il 2016 sono stati indetti 2 bandi pubblici (Bando Idee e Bando Valle Imagna) che, attraverso una selezione tra circa 25 progetti imprenditoriali, ne hanno premiati una decina. I vincitori

Andrea Togni nel suo allevamento di lumache «CheLuma» e Angelo A. Rota, inventore dell’app «Fixeat»

hanno così potuto ottenere piccoli contributi economici, corsi di formazione e vouchers da spendere in consulenze all’interno di un elenco di giovani professionisti a loro volta selezionati tramite bando. Due nostri concittadini sono stati premiati in entrambi i bandi. Conosciamo da vicino i loro progetti. «CheLuma», l’allevamento di lumache Dal 2014 «CheLuma» è il nome dell’allevamento di lumache in campo aperto gestito da Andrea Togni in via De Gasperi 6, ove sorge anche il punto vendita a km zero al dettaglio e all’ingrosso e quindi aperto a privati, ristoratori ed esercenti. Oltre al loro impiego per il settore gastronomico (le lumache sono vendute vive, già spurgate o pronte per essere cucinate in vari tipi di preparazioni), dalle lumache - con metodo indolore - si estrae anche la bava che viene utilizzata per la realizzazione di una linea di prodotti co-

smetici per tutto il corpo. Ben visibile anche dalla strada, l’ampio spazio verde può ospitarne fino a 400.000 esemplari, e da poco Andrea ha aperto il suo allevamento alle scolaresche per visite didattiche. «Fixeat», l’app-guida dei ristoranti Nel 2016 invece Angelo A. Rota con altri 7 amici della zona ha fondato una startup innovativa con sede a Barzana, con l’obiettivo di sviluppare un’applicazione, denominata «Fixeat» (dall’inglese fix, fisso, e eat, mangiare) che consente di conoscere i menù fissi dei locali. L’app permette infatti di ricercare il menù a prezzo fisso che meglio risponde ai gusti e alle esigenze degli utenti, mentre ai ristoratori dà la possibilità mettere in vetrina le proprie specialità e le tipicità del territorio. A breve sarà scaricabile gratuitamente sugli smartphone Android e Apple.

MAFIA: INSIEME PER CONOSCERE E CAMBIARE DIREZIONE Al Centro Mille Idee si è svolto un percorso di riflessione e dibattito che ha coinvolto i ragazzi del paese Parlare di mafia è difficile, specialmente per dei ragazzi di Bergamo abituati a pensare che sia qualcosa di irreale e che non li riguarda. Quest’anno grazie a Tarcisio Plebani, in collaborazione con il Centro di aggregazione giovanile di Almenno San Salvatore e con il Comune, un gruppo di giovani ha avuto la possibilità di intraprendere un percorso con l’idea di tracciare un continuum rispetto a quanto fatto l’anno scorso con il progetto «Cosa c’è in gioco». Articolato in quattro incontri serali presso il Centro Mille Idee, i ragazzi

hanno approfondito la vicenda del commerciante di Gela Gaetano Giordano, assassinato dalla mafia nel 1992, commentato degli spezzoni del film “Per questo mi chiamo Giovanni”, riflettuto sul fatto che la Valle Imagna sia stata sede di covi mafiosi e conosciuto le attività dell’associazione Libera, impegnata ad alreloggia in un terreno o in una proprietà liberata dalla presenza mafiosa un’attività di tipo sociale. «Un’altra esperienza significativa è stata la mattinata trascorsa presso la comunità familiare di Berbenno – spiega Ester Cat-

taneo -. In una proprietà confiscata alla mafia e diventata, quindi, bene comune, è nata un casa-famiglia gestita da una coppia di sposi che accoglie ragazzi con situazioni familiari di grande fragilità. La scelta di queste due persone è stata quella di dare un senso nuovo alla parola “famiglia”, non intesa come qualcosa di privato e personale, ma di aperto ed allargato al bene di tutta la comunità. Un grazie fortissimo a tutti coloro che hanno investito tempo e risorse per portare avanti quest’iniziativa, che per noi ragazzi è stata intensa e formativa».


10

PERIODICO DI INFORMAZIONE COMUNALE DI ALMENNO SAN SALVATORE

UN ALTRO ANNO DI SUCCESSI PER LO SPORT ALMENNESE Dal calcio alla pallavolo fino al ciclismo: bilancio positivo per le società sportive del paese che hanno conquistato ottime posizioni nei rispettivi campionati e promozioni importanti

La prima squadra della Lemen Volley ha ottenuto la promozione in serie B2 femminile

È stato un anno di successi per le società sportive almennesi. Ecco i risultati delle società sportive che hanno conquistato ottime posizioni nei rispettivi campionati e promozioni importanti.

buoni piazzamenti di Lorenzo Putti e Luca Biffi. Il Gruppo ciclistico organizza 4 gare nella stagione. Le prossime si terranno il 20 agosto (Giovanissimi) e il 16 settembre (Allievi - Cronoscalata).

La nostra Under 14 femminile è Vice campione d’Italia: un risultato di grande orgoglio per la squadra almennese considerando che in Italia, a livello di Under 14, ci sono più di 2.500 squadre.

Gruppo Ciclistico Almenno: il 2017 sarà l’anno della conferma La stagione è appena iniziata e già il gruppo raccoglie importanti risultati in provincia e regione. «Soprattutto i Giovanissimi ci stanno regalando belle soddisfazioni - commenta il presidente Piermario Rota Nodari -. Si è formato un bel gruppo, c’è tanto entusiasmo e voglia di fare». Tra gli Esordienti in evidenza Michael Stucchi con diversi risultati da podio nelle prime gare. Oltre agli ottimi risultati dei Giovanissimi, soddisfazione anche nella categoria Juniores per i

Lemen Volley: la prima squadra torna in B2 e 2° posto nazionale dell’under 14 La prima squadra partecipante al campionato di serie C femminile ha ottenuto la promozione in Serie B2 e, nella fase finale, ha sbaragliato tutti gli avversari vincendo lo scudetto della Regione Lombardia. La Under 14 femminile ha vinto il titolo provinciale ed è arrivata terza alle fasi finali Regionali. Questo piazzamento ha permesso di partecipare alla fase finale del campionato Nazionale (svoltosi a Treviso) dove si è classificata al secondo posto.

Lemine Calcio saluta il suo amato presidente Riguardo al calcio è stata una stagione contrassegnata dalla conquista del titolo di campione provinciale Csi della formazione Giovanissimi. Si segnala, inoltre, il secondo posto conseguito in campionato dalla formazione Esordienti Figc e la partecipazione a ben tre campionati regionali per Juniores, Allievi e Giovanissimi. Record storico di calciatori tesserati che si attesta a quota 218. Con tecnici, collaboratori e dirigenti sono più di 300 le persone impegnate nella società sportiva.

CAMPO SPORTIVO: VIA LIBERA ALLA MANUTENZIONE STRAORDINARIA Dopo gli interventi al bocciodromo e al campetto di basket al Parco Alpini prosegue l’impegno dell’Amministrazione comunale per la manutenzione straordinaria degli impianti sportivi. A seguito delle segnalazioni della Lemine Calcio e della Polisportiva Almennese sulle pessime condizioni

manto erboso del campo sportivo comunale, in particolare nel periodo invernale, è stato quindi programmato l’intervento straordinario per un valore di 10.000 euro. Chiodatura, trasemina, sabbiatura e concimazioni riporteranno il campo a condizioni ottimali di gioco.


11

PERIODICO DI INFORMAZIONE COMUNALE DI ALMENNO SAN SALVATORE Sono motivi di grande soddisfazione per il presidente Giambattista Innocenti che lascia la guida della Lemine Calcio dopo dodici anni di presidenza: «Un signore del calcio dilettantistico moderno che si è ritagliato l’immagine di persona squisita e generosa ed uno stile personale apprezzato in tutta la provincia». Il grazie dell’amministrazione comunale a Giambattista Innocenti Tutta l'amministrazione comunale, anche a nome dei cittadini di Almenno San Salvatore, esprime il proprio apprezzamento e ringraziamento a Giambattista Innocenti per l'impegno, la serietà, la disponibilità e la passione con cui negli ultimi 12 anni ha guidato e sostenuto la società Lemine Calcio, favorendo l'attività sportiva di bambini, ragazzi e giovani almennesi. Almennese Basket: prima esperienza in serie D dopo 40 anni Per la prima volta dopo 40 anni, la prima squadra ha partecipato al campionato regionale di serie D. Nella prima fase ha subito diverse sconfitte per inesperienza. Le vittorie nel girone di ritorno non hanno permesso il recupero e per soli due punti non è stata ammessa ai playout ed è stata retrocessa. Il settore giovanile è in costante crescita e la società ha partecipato ai campionati under 18 e under 14 con 30 atleti. Nel settore minibasket, grazie al buon lavoro degli istruttori, gli iscritti sono aumentati a 60 atleti che hanno partecipato ai campionati esordienti competitivi e aquilotti. Associazione bocciofila: dalle gare regionali all’attività giovanile Infine, l'associazione bocciofila ha organizzato due gare regionali di bocce con un secondo classificato della bocciofila. Il bocciodromo ha ospitato numerosi gironi di bocce di gare provinciali nei quali sono stati apprezzati i campi recentemente rinnovati. Prosegue, inoltre, l'impegno per l'attività giovanile con corsi di junior bocce ad Almenno San Salvatore, Almenno San Bartolomeo, Barzana e Palazzago. L'associazione ha partecipato alla fiera Lilliput e ha allestito un campo petanque in occasione della Festa di Primavera.

Nel calcio la formazione dei Giovanissimi ha conquistato il titolo di campione provinciale Csi

I Giovanissimi del Gruppo Ciclistico Almenno vittoriosi al 31°Trofeo Comune di Almenno S.B

PLASTICA, LA RACCOLTA È OGNI 15 GIORNI L’anno scorso è stata sperimentata la raccolta della plastica con frequenza quindicinale nel periodo estivo. Il riscontro è stato positivo e, diversamente da quanto indicato sul calendario 2017, la frequenza quindicinale di raccolta è confermata per tutto l’anno. Nel regolamento Tari sono stati introdotti degli incentivi per le famiglie che applicano il compostaggio domestico e per gli esercizi commerciali che rinunciano alle slot machine. Non ci sono stati miglioramenti apprezzabili rispetto agli anni scorsi sul miglioramento degli indici di raccolta differenziata. Nel 2016 la percentuale di raccolta differenziata è

stata del 61% (65% con il nuovo sistema di calcolo introdotto dal Ministero dell’Ambiente). Aumentata leggermente la quantità di rifiuti: da 2430 ton (2015) a 2541 ton (2016). Con Ecoisola sono allo studio nuove soluzioni.


12

PERIODICO DI INFORMAZIONE COMUNALE DI ALMENNO SAN SALVATORE

VERSO IL PARCO ROMANICO DEGLI ALMENNO Prosegue il lavoro dei volontari degli «Amis de Roch» per il recupero e la valorizzazione dell'area lungo il fiume Brembo da un punto di vista naturalistico e paesaggistico È proseguito anche quest’anno il lavoro dei volontari, che si sono dati il nome «Amis de Roch», per il recupero e la valorizzazione dell'area lungo il fiume Brembo. Quest'inverno è stata ripulita la scarpata e si è provveduto alla potatura dei sei gelsi che ricordano le attività di allevamento dei bachi da seta. I volontari si trovano tutti i sabati nel periodo invernale e primaverile da ottobre a maggio. Sempre in tema di cura del territorio, su quest’area è stata organizzata anche quest’anno la «Giornata del Verde Pulito» coinvolgendo le associazioni del

La «Giornata del Verde Pulito» insieme alle associazioni del paese e alla scuola primaria

paese e la scuola primaria. Il progetto è sostenuto e coordinato dall'amministrazione comunale. «È inoltre in corso la pratica in Regione Lombardia per la concessione al comune delle aree demaniali lungo il fiume Brembo – spiega Stefano De Sanctis, assessore all’Ambiente -. La volontà è quella di rendere fruibile l'area molto interessante dal punto di vista naturalistico e paesaggistico. Si intende ripristinare gli accessi all'area da via Dogana e dalla località Molina e creare un percorso, nel rispetto delle caratteristiche dell'area, che si colleghi al percorso

ciclopedonale di Almenno San Bartolomeo. Il gruppo propone di attrezzare un area picnic, restaurare il lavatoio della fonte Roch, segnalare le rovine del ponte romano e la fonte documentata già in epoca romana». Il Pgt prevede su quest'area l'istituzione del Parco Romanico degli Almenno in continuità con l'analoga iniziativa del comune di Almenno San Bartolomeo. Sono interventi che hanno lo scopo di valorizzare gli ambienti agricoli e naturali che fanno da cornice alle importanti chiese romaniche e gotico/rinascimentali del Lemine.

VERDE URBANO, DALLA CURA DEGLI ALBERI ALLE NUOVE PIANTUMAZIONI Proseguono gli interventi al verde urbano con particolare attenzione agli alberi storici del paese e alle nuove piantumazioni. Questa primavera è stato completato l’intervento di potatura ai tigli di viale Europa realizzato in 2 tempi, il primo nel 2016. Inoltre si è proceduto alle potature degli ippocastani del viale dei Caduti. Sono interventi effettuati con cura e con la ripresa vegetativa in primavera si è potuto apprezzare la qualità del lavoro. «Le nuove piantumazioni sono state concentrate al Parco Alpini che era rimasto sguarnito di alberi a seguito degli interventi di manutenzione degli anni scorsi – sottolinea l’assessore all’Ambiente, Stefano De Sanctis -.

Sono state messe a dimora 12 nuovi alberi: pruni e peri da fiore, una quercia, un acero e 4 carpini. I nuovi alberi verranno dedicati ai bambini nati negli anni 2015 e 2016. Di fronte al cimitero sono stati piantumati 2 ippocastani grazie a privati che hanno offerto le due piante». «Il prossimo autunno è in programma il reintegro delle altre piante del viale - conclude l’assessore -. Dopo la positiva sperimentazione dello scorso anno è stato confermato il taglio dell’erba con tecnica mulching: taglio frequente (9 tagli/anno) e senza raccolta dell’erba. È migliorata la qualità dei prati e questa soluzione risulta anche essere più ecologica».

Notiziario del Comune di Almenno San Salvatore - anno II n. 4  
Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you