Page 1

COMUNE DI CRACO c.a.p. 75010

PROVINCIA DI MATERA- IT tel. + 39 0835 459005 fax + 39 0835 459243

DELIBERAZIONE DI GIUNTA COMUNALE NR. 15 DEL 22/02/2010 REGOLAMEN TAZIONE DELLE RIPRESE FOTOGRAFICHE, TELEVISIVE E CINEMATOGRAFICHE NEL TERRITORIO COMUNALE DI CRACO

LA GIUNTA COMUNALE VISTA la Propria deliberazione 67 del 23 -7-2009 con la quale si stabiliscono le condizioni per la realizzazione di produzioni e riprese cinematografiche , audiovisive, televisive e fotografiche nel territorio comunale di Craco; VISTA la deliberazione di GM n. 104 del 23-10-2009 con cui in particolare si deliberano altre condizioni e modalità; RAVVISATA la necessità di rendere coordinate le disposizioni emanate anche al fine di un loro chiara comunicazione al pubblico e agli interessati; VISTO il parere favorevole i ai sensi dell'art.49, regolarità tecnica ;

comma 1 del D.Lgs. n.267/2000, in ordine alla

Con votazione unanime favorevole, resa ed espressa nei modi e forme di legge; DELIBERA 1. Le attività di riprese cinematografiche, televisive, fotografiche e in generale le produzioni audiovisive professionali rappresentano una opportunità di sviluppo locale e l’amministrazione comunale intende gestire in prima persona tale importante settore consentendo tali attività in modo regolamentato, sicuro e capace di determinare ritorni economici, occupazionali e culturali per la comunità crachese e il territorio; 2. Le attività di riprese cinematografiche, televisive , fotografiche e in generale le produzioni audiovisive professionali da svolgersi nell’intero territorio comunale di Craco vanno preventivamente autorizzate dal comune di Craco previa stipula di apposite intese con i soggetti interessati e nella fattispecie case produttrici, network televisivi, produttori indipendenti e soggetti similari. Tali intese definiranno tempi, modalità e limitazioni alle attività da svolgere, i servizi e corrispettivi economici di competenza del Comune di Craco e della società Craco Ricerche srl; 3. I soggetti interessati dovranno rivolgere apposita domanda di autorizzazione presentando una scheda di produzione contenente le informazioni necessarie a valutare il profilo giuridico del soggetto, una relazione di massima della produzione da realizzare e quant’altro possa essere


significativo per la fase di valutazione a cui sarà sottoposta tale richiesta. Tale richiesta va effettuata anche per i sopralluoghi preventivi da effettuarsi da parte dei soggetti richiedenti; 4. Il Responsabile del Procedimento della struttura speciale del Tonino;

progetto è l’Arch. D’Onofrio

5. Il Responsabile del procedimento dovrà definire, d’intesa con il Sindaco, le condizioni di autorizzazione delle riprese ad uso professionali tenendo conto delle seguenti linee di indirizzo e parametri di valutazione: a. Tutte le produzioni dovranno obbligatoriamente essere supportate da un servizio comunale comprendente: b.

Servizio di vigilanza;

c.

Servizi di supporto logistico (uso di servizi e locali comunali);

Tali servizi saranno identificati e quantificati anche sotto il profilo economico dettagliatamente nell’autorizzazione alle riprese. Ogni autorizzazione dovrà contenere la seguente dicitura in lingua italiana e lingua inglese da riportare nei titoli di coda della produzione autorizzata: 6. Ogni autorizzazione dovrà contenere la seguente dicitura in lingua italiana e lingua inglese da riportare nei titoli di coda della produzione autorizzata: “ Si ringrazia il Comune di Craco(MTIT) , Craco Ricerche e Craco Production per avere autorizzato e consentito le riprese nel sito di Craco- Parco Museo Scenografico visitabile con la Craco Card emessa dal comune di Craco. Il centro storico di Craco è stato compreso nella Watch 2010 del World Monument Fund tra i 93 siti da salvare nel mondo segnalati ogni 2 anni da tale prestigiosa istituzione internazionale” 7. Nella quantificazione del compenso da richiedere per la realizzazione delle riprese si terrà conto dei seguenti parametri: - Tempo di realizzazione delle riprese espresso in giorni - Tempo di permanenza delle troupe e del personale della produzione anche per le attività pre e post produzione - Numero e dimensioni delle aree da utilizzare per le riprese e per le attività pre e post produzione - Numero delle persone complessive impegnate nella produzione - Destinazione di mercato del prodotto da realizzare 8. Esclusioni: Sono escluse da tale disciplina le attività giornalistiche dei TG del servizio pubblico radiotelevisivo che hanno tuttavia l’obbligo di richiedere in via preventiva l’autorizzazione , fornire copia su supporto digitale del servizio realizzato e dotarsi delle Craco Card per i componenti della troupe e personale al seguito; 9.

Per tutte le opere realizzate in parte o in toto a Craco e senza ulteriore autorizzazione del produttore si potranno effettuare le seguenti attività:

a) Proiezione a titolo gratuito nei locali comunali dell’opera in oggetto; b) Citazione dell’opera e utilizzazione di estratti di max 5 minuti dei luoghi cinematografici di Craco contenuti nell’opera nei prodotti del Comune di Craco e di Craco Production promozionali del sito di


Craco , della Craco Card e dei DVD di Craco Production che vengono abbinati alla donazione per la Craco Card e per tutte le altre attività non a scopo di lucro che il Comune di Craco intende realizzare per la valorizzazione del sito di Craco 10. E’ fatto obbligo alle produzioni da realizzarsi nel territorio comunale di Craco di avvalersi anche di manodopera locale sia tra le maestranze che tra le comparse della produzione. 11. Di dichiarare con separata ed unanime votazione la presente deliberazione immediatamente eseguibile ai sensi dell'art.134, comma 4 del D.Lgs. n.267/2000.

Delibera 15/2010  

Regolamentazione delle riprese fotografiche, televisive e cinematografiche nel territorio comunale di Craco.