Page 1

AGORA’

Periodico Informativo gratuito

Autorizzazione del Tribunale di Potenza n° 364 del 10 luglio 2007

C O N T A T T I

I L

A N N O

N °

Previsione

Pag Pag Pag Pag

W E B

E ’

I N

F A S E

2

2 3 4 5

Pag 6

La nuova “Piazza

Pag 7

Marconi”, idee per un progetto. Avviso

Pag 8

Le Delibere di Giunta

Pag 9 Pag 10 Pag 11

Abriola, amore nel-

Pag 12

l’arte per il martire San Valentino

Heart ‘n Art

Pag 13 Pag 14

Giovani abriolani al

Pag 15

Parlamento Europeo

Pag 15

realtà Proposta di legge di

Pag 16

iniziativa popolare Troppo sale!!!

Pag 16

Eccezionale fenomeno Pag 17 rimasto misterioso Fino alla fine!

Pag 17

Avvisi

Pag 18

Annunci di Lavoro Bandi e Concorsi Corsi di Formazione e Masters

A L L E S T I M E N T O

Allegato ai sensi dell’art.170 T.U.E.L Dlgs n.267/2000 e s.m.i.

Frana sulla Sp5

Un sogno diventato

D I

BILANCIO ANNUALE DI PREVISIONE ANNO 2008

SOMMARIO Bilancio Annuale di

1

S I T O

Pag 19

PREMESSA Il bilancio di previsione dell’esercizio finanziario 2008 è il primo bilancio che questa Giunta presenta al Consiglio Comunale per la discussione e l’approvazione. E’ un bilancio elaborato sulla scorta delle indicazioni contenute nella Legge Finanziaria 2008, legge che incide ancora in modo consistente sui bilanci comunali attraverso una serie di vincoli nella determinazione delle spese, degli investimenti e delle relativi finanziamenti e di tagli consistenti apportati soprattutto nei trasferimenti erariali. In questi primi mesi di attività, questa Amministrazione si è impegnata a tutto campo per approfondire la conoscenza dei diversi settori di intervento e per compiere alcuni importanti passi nella realizzazione del proprio programma, avviando un’azione di governo attenta alla complessità del nostro sistema locale. I documenti, che racchiudo-

no il bilancio (la relazione revisionale-programmatica e i due dossier contabili 2008 e pluriennale), nonché il fascicolo sulle opere pubbliche sono strumenti utili ad ogni approfondimento e chiari nei contenuti. A questo punto vogliamo sottolineare un aspetto fondamentale che riguarda i numerosi sforzi che questa amministrazione sta compiendo nell’affrontare l’ordinaria gestione della nostra comunità. La grave situazione attuale determinata, oltre che dai mancati trasferimenti dello Stato, dalla carenza di flussi di cassa (derivanti soprattutto dalla persistenza di residui attivi non riscossi negli anni 2001 ad oggi) ha determinato la quasi paralisi amministrativa. Abbiamo fatto ricorso allo strumento della transazione per diluire i nostri debiti ed evitare nello stesso tempo pignoramenti verso il comune. Con grande responsabilità,

abbiamo evitato spese inutili a valere sulla spesa corrente e dato priorità assoluta alla spesa per il personale, vero motore di qualsiasi macchina amministrativa. A tal proposito ne approfittiamo per ringraziare tutti i collaboratori per la loro disponibilità mostrata in questi primi mesi di amministrazione. Nonostante queste difficoltà abbiamo garantito al meglio i servizi essenziali e ci siamo adoperati nel ricercare finanziamenti straordinari, richiesti e puntualmente ottenuti, per offrire altri servizi. Anche in questo bilancio sono rimaste inalterate le tariffe ICI, TARSU, abbiamo solo dovuto adeguare le tariffe riguardanti gli oneri concessori (costo di costruzione e urbanizzazione) ormai ferme dal 1995, si tratta di un adeguamento Istat obbligatorio dettato dalla normativa. Siamo comunque consapevoli che l’Ente, per poter far fronte alle esigenze di erogazione di servizi e mantenere l’attuale imposizione tassativa, dovrà nell’immediato attivare processi virtuosi di buona gestione che da un lato razionalizzino la spesa pubblica e dall’altro permettano di introitare somme (si pensa soprattutto all’uso intelligente del bosco con una vendita programmata dei lotti di legna e alla vendita di strutture comunali quali l’Hotel La Maddalena e l’Hotel Pierfaone). Dopo questa breve premessa abbiamo pensato di fare


Istituzioni Bilancio Annuale di Previsione una piccola sintesi delle maggiori azioni programmatiche da attivare divise per macro settori di seguito descritte.

Comune di Abriola

STRUTTURA COMUNALE – PERSONALE IN ORGANICO L’attuale struttura comunale non consente performance amministrative degne di rilievo e di risalto soprattutto in considerazione della carenza oggettiva di spazi fisici idonei allo svolgimento delle elementari funzioni istituzionali. Tali carenze di spazi saranno risolte nel medio periodo con l’imminente appalto che darà attuazione ai lavori della nuova sede comunale di palazzo Passarelli. Nell’attesa di tale realizzazione si sono messi in atto piccoli interventi di ristrutturazione dell’attuale sede municipale tali da garantire un minimo di decoro e funzionalità degli ambienti. Il personale impiegato è ottimamente predisposto e dotato di grande capacità. Tali capacità necessitano di essere messe in rete, necessitano di un’adeguata organizzazione e formazione. In tale ottica si è già proceduto ad una graduale riorganizzazione della pianta organica che partendo dall’ufficio tecnico comunale, toccherà man mano tutti i settori . In attesa dell’espletamento del concorso pubblico che sarà bandito nel corso dell’anno 2008, l’ufficio tecnico comunale è stato dotato, in tempi rapidi, di ulteriori unità lavorative (2 geometri parttime) che, associate all’inge-gnere ed all’altro geometra convenzionato hanno dato effetti migliorativi sull’andamento delle pratiche edilizie e delle opere pubbliche. Dando reale attuazio-ne alla prima revisione della pianta organica disegnata con delibera di G.C. n. 14 del 28.01.2008, a queste unità ben presto si aggiungerà un’altra unità part-Time di cat. D individuata nella figura dell’ingegnere della Comunità Montana Camastra Alto Sauro. Con questa nuova figura apicale sarà possibile organizzare nel complesso l’U.T.C. sdoppiando di fatto i vari settori e snellendo i carichi di lavoro.

Il tutto con le stesse risorse economiche precedentemente impegnate e soprattutto nell’ambito del pieno rispetto dei parametri di costi dettati dalla legge finanziaria. Tale riorganizzazione permetterà di velocizzare la realizzazione delle tante opere pubbliche che da anni aspettano la loro attuazione, di definire e assegnare i buoni contributi della legge 219\81, 32\92 e s.m.i. oltre che della graduatoria sisma 90, di istruire e definire le numerose pratiche di condono edilizio giacenti dal 1985, di adottare e approvare il nuovo Regolamento Urbanistico e Edilizio, di dare attuazione celere agli atti di indirizzo programmatico dell’organo esecutivo. Ad oggi l’UTC non dispone di alcun software gestionale né per le pratiche edilizie né per le opere pubbliche, non è presente alcuna cartografia digitale aggiornata del territorio e degli strumenti urbanistici. Tale carenza influenza notevolmente i tempi di attesa e di risposte all’utente finale tant’è che a volte si attende anche oltre un mese per un semplice certificato di destinazione urbanistica. Gradualmente con l’acquisto di alcuni pacchetti informatici, già in fase di definizione, e con il decentramento del catasto, che sa-rà trasferito dall’agenzia del territorio al comune, la situazione si avvierà al miglioramento. L’informatizzazione del comune dovrà avere un’attenzione particolare tanto da tendere all’erogazione di servizi anche on-line attraverso la realizzazione di un portale del cittadino in cui sarà possibile avere certificazioni, informazioni, e tutto ciò che le moderne tecnologie consentiranno.

Stabilizzazione LSU Stiamo attendendo i D.M. di attuazione della legge finanziaria, in emanazione entro e non oltre il 30 Aprile: tale decreto indicherà i parametri che consentiranno di stabilizzare i LSU del comune di Abriola nel periodo 2008/2009.

SCUOLA – SOCIALE – SPORT – ASSOCIAZIONISMO L’attività, le risorse, la capacità di coinvolgimento che l’amministrazione comunale ha messo in campo nell’organizzare, promuovere e pa-trocinare una serie di manifestazioni,testimoniano l’attenzione ri-volta al mondo dell’associazioni-smo alle tradizioni popolari, alla cultura e ai vari eventi in materia di solidarietà. L’esperienza maturata in questo primo scorcio di legislatura ci consente di consolidare e rilanciare una serie di appuntamenti quali: • Restate ad Abriola 2008,

• Mons I° 2008, • San Valentino 2009. Abbiamo inserito in bilancio piccole somme per tutte le associazioni del territorio comunale segno questo di attenzione che, allorquando le condizioni di bilancio lo consentiranno, anticipa la volontà di poter rimpinguare tali capitoli e sostenere maggiormente il mondo dell’associazionismo e del volontariato in genere. Un’attenzione particolare merita la scuola, infatti, l’attuale amministrazione, dopo un attento monitoraggio, ha individuato campi di interventi prioritari e imprescindibili, a cui dare attuazione immediata. Tra questi rientra sicuramente la sicurezza sismica e l’adeguamento dei plessi che attualmente ospitano le scuole. Già nel mese di ottobre l’attuale giunta candidava a finanziamento un progetto riguardante la scuola Materna E Ugo Marcogiuseppe. E’ di recente l’ufficializzazione del finanziamento ammesso (circa 200.000 €) che consentirà di liberare risorse per la verifica e la messa in sicurezza dell’altro plesso scolastico Elementare e Media. Non sono mancate polemiche e strumentalizzazioni per l’impossibilità tecnica di attivare il servi-

AGORA’ - PAGINA 2


Istituzioni Bilancio Annuale di Previsione zio mensa, ma l’attuale amministrazione ha ritenuto che al di là delle polemiche e delle richieste di un servizio, pur importante quale è quello mensa, sia prioritario dare certezze di sicurezza e incolumità ai genitori dei bambini della nostra comunità. Dopo quaranta anni di vita l’attuale struttura non è mai stata oggetto di verifica e adeguamenti sismici tali da garantire condizioni di sicurezza atti a consentire il rilascio dei certificati di agibilità richiesti per legge. Ad oggi, sono già in stato avanzato le verifiche del caso che consentiranno, nell’ipotesi sperata di vulnerabilità sismica bassa, di rilasciare da subito i suddetti certificati e attivare anche il servizio mensa.

TURISMO – CULTURA – AGRICOLTURA (SISTEMA TURISTICO LOCALE) Con legge 29 marzo 2001, n. 135 il Parlamento Italiano ha approvato la “Riforma della legislazione nazionale del turismo”. Tra gli aspetti maggiormente innovativi e qualificanti di tale riforma figura l’introduzione di un nuovo modello organizzativo dell’offerta turistica, imperniato sui “Sistemi Turistici Locali”, nell’ambito dei quali è assegnato un ruolo di primi attori agli enti locali ed agli operatori del settore. L’art. 2 prevede, infatti, che lo Stato e le Regioni riconoscano, sulla base del principio di sussidiarietà, il ruolo dei territori con particolare riguardo all'attuazione delle politiche intersettoriali ed infrastrutturali necessarie alla qualificazione dell'offerta turistica e, nel contempo, valorizzino l’apporto dei soggetti privati per la promozione e lo sviluppo dell'offerta turistica. Il primo comma dell’art. 5 della L. 135/2001, definisce Sistemi Turistici Locali: “… i contesti turistici omogenei o integrati, comprendenti ambiti territoriali appartenenti anche a regioni diverse, caratterizzati dall'offerta integrata di beni culturali, ambientali e di attrazioni turistiche, compresi i prodotti tipici dell'agricoltura e dell'ar-

tigianato locale, o dalla presenza diffusa di imprese turistiche singole o associate”. Tale modello organizzativo si caratterizza dunque per due aspetti fondamentali:

• l’esaltazione della dimensione territoriale dell’offerta turistica; • l’integrazione necessaria tra le diverse componenti del sistema, e in particolare fra gli attori pubblici e privati, non solo nella fase di gestione, ma anche in quella della elaborazione progettuale. La messa in rete di alcune delle potenzialità quali : • comprensorio Sciistico SellataPierfaone-Sasso di Castalda, con le attività turistiche presenti, le bellezze ambientali e paesaggistiche; • centro storico di Abriola, con le numerose testimonianze storiche culturali a partire dal contesto urbanistico dei vicoli, alle chiese, alle tradizioni popolari con la festa di San Valentino al - l’arte dei nostri maestri Giovanni e Girolamo Todisco, alle attività artigianali delle botteghe; • dell’agroalimentare di qualità offerto dalle numerose aziende agricole del territorio, garantirà il successo del ns STL. Insieme all’attuale amministrazione comunale grande impegno, nel-la facilitazione dei processi appena descritti, sta profondendo la Regione Basilicata, infatti oltre ai numerosi finanziamenti stanziati negli anni precedenti sopratutto sugli impianti di risalita, già nel mese di settembre l’ufficio turismo comunicava al comune ulteriori finanziamenti:

• 30.000 € per la revisione speciale della seggiovia (già completata); • 100.000 € per la messa in sicurezza delle piste (da attuare nel-l’anno in corso); • 12.000 € per i servizi turisticartellonistica (da attuare nell’anno in corso); • 51.444 € fondo di coesione per attuazione piano neve e acquisto mezzo spartineve;

• 65.000 € fondo di coesione gestione associata AbriolaSasso-Pignola. Abbiamo provveduto, dopo numerosi incontri con il presidente della Giunta Regionale, a richiedere ufficialmente allo stesso Presidente ed agli uffici competenti risorse finanziare per realizzare le indagini geologiche nell’area turistica al fine di portare a compimento dopo circa venti anni l’approvazione del Piano Paesistico esecutivo di “Sellata Pierfaone”. E’ con grande soddisfazione che comunichiamo a questo consiglio e alla popolazione che il giorno 5 marzo 2008 presso l’Hotel Kiris di Viaggiano il presidente De Filippo ha inserito all’ordine del giorno del comitato dei Sindaci del P.O. Val d’agri tale finanziamento concedendo di fatto al comune 80.000€ Questo finanziamento consentirà la definitiva realizzazione degli ulteriori elaborati tecnici richiesti dalla conferenza di pianificazione e di portare ad approvazione il Piano. Nell’ambito di tale STL grande rilevanza dovranno avere le piste da sci attraverso l’ammodernamento degli impianti di risalita e la realizzazione di un impianto di neve programmato. Tale intervento consentirà la possibilità di sciare con neve sicura nell’arco di tutto il periodo invernale e programmare la vendita di pacchetti turistici. Altra risorsa importante nell’ambito del STL è la riqualificazione del centro storico: essa può diventare la carta vincente da abbinare alle grandi potenzialità turistiche.

AGORA’ - PAGINA 3


Istituzioni

Comune di Abriola

Bilancio Annuale di Previsione Un aiuto importante viene dal P.O. Val D’agri in cui il comune di Abriola è beneficiario per un importo di circa 2.700.000 € Molte opere sono state programmate in passato: • Casa comunale (ex caserma cc); • Struttura polisportiva di via gelsi Zona Bulgaro; • Ampliamento cimitero; • Salone comunale. Altre riprogrammate: • Pavimentazione Centro Storico: è stata esperita la gara nel mese di settembre 2007 e nella prima settimana di aprile inizieranno i lavori; • Piazza Marconi 150.000 €- è intenzione di questa amministrazione bandire un concorso di idee per progettare tale luogo; Piazza Tintiera 70.000 € - nel corso dell’anno sarà progettato e realizzato tale intervento; Altra iniziativa nell’ambito culturale che merita di essere evidenziata è il Museo Virtuale dei Todisco. Un’iniziativa finanziata dal Gal Basento-Camastra insieme al comune e alla Comunità montana camastra Alto sauro per un importo di circa 75.000€. Tale iniziativa sarà inaugurata nel mese di giugno e rappresenterà uno dei primi esempi regionali di valorizzazione del patrimonio artistico attraverso la tecnologia. A chiudere il cerchio del STL sarà la realizzazione di un paniere di prodotti tipici Agroalimentari ed artigianali del nostro comprensorio attraverso l’incentivazione di iniziative delle numerose aziende agricole e artigianali presenti. Il STL ad oggi si potrà avvalere di grandi opportunità finanziarie messe in campo dall’Unione Europea attraverso: • la programmazione 2007-2013 in fase di avvio; • la Rete Natura 2000 messa in campo dalla Regione Basilicata che interessa l’area SIC di Pierfaone • il Parco Nazionale della Val D’agri ormai una realtà per il nostro territorio con cui a breve dovremo confrontarci e cogliere al meglio le opportunità.

ENERGIA – AMBIENTE (PIANO ENERGETICO LOCALE) Si tratta di uno strumento di pianificazione che consente all'Amministrazione di gestire efficacemente la domanda locale di energia, agendo in modo organico sui settori che presentano le maggiori criticità e opportunità di intervento per contenere i consumi energetici e riqualificare il territorio, in accordo con le politiche energetiche di scala superiore. La formulazione di un Piano Energetico si avvale sia di tradizionali strumenti di pianificazione tecnica, sia di metodi che fanno riferimento ad un approccio sociale attraverso azioni di comunicazio-ne, confronto e concertazione. Questo perché le azioni previste nel piano avranno poi diretta influenza sulla politica artigianale e commerciale, ma anche sul governo del territorio, dell'ambiente e sulle politiche sociali.

Le principali fasi di un Piano Energetico. Per poter elaborare piani d'azione e scenari futuri è necessario partire dalla conoscenza del sistema energetico esistente. Lo strumento utilizzato a tale scopo è il Bilancio Energetico ovvero una descrizione sintetica dei flussi che caratterizzano la domanda e l'offerta del sistema locale. Tale bilancio rappresenta una “fotografia” di un dato territorio sotto il profilo energetico e ne mette in evidenza la capacità di produzione e la dipendenza dalle importazioni, i consumi complessivi e la relativa ripartizione tra i diversi settori. Esso permette di caratterizzare l'area di studio, di fare analisi comparative con altre realtà e di creare trend evolutivi su cui basare la pianificazione di settore. Le fasi principali che caratterizzano un Piano Energetico redatto su scala locale sono dunque: • ricostruzione del sistema energetico-ambientale-territo-riale ed esame delle infrastrutture già presenti nelle aree territoriali; • stima del fabbisogno energetico basata sull'evoluzione storica del quadro energetico-ambientale e sugli scenari possibili di sviluppo urbano (sotto il profilo economico, demografico, terri-

toriale, ecc.); • valutazione del risparmio potenziale ottenibile in base alla gestione della domanda di energia; • analisi dell'offerta di energia e valutazione dell'incremento ot -tenibile attraverso le diverse fonti comprese quelle rinnovabili; • individuazione dei possibili e idonei strumenti d'azione per raggiungere gli obiettivi del Piano Energetico; • stesura del bilancio energetico, comprensivo della valutazione degli effetti ambientali associati ai differenti usi finali ed alle diverse fonti primarie; • definizione del Piano d'Azione; • definizione e valutazione economica delle azioni di intervento e degli eventuali ostacoli che possano incidere sull'attuazione del Piano. In parallelo all’ideazione e realizzazione di tale strumento di pianificazione, che necessita di un arco temporale medio lungo, nell’anno in corso si attiveranno già alcuni interventi cosi descritti. Attraverso il ricorso allo strumento del Finanziamento Tramite Terzi, che consente agli enti pubblici di realizzare investimenti tesi al risparmio energetico senza alcun ulteriore impegno finanziario e soprattutto conseguendo un risparmio in termini di spesa corrente, si procederà ad un ouditing energetico di tutti gli edifici pubblici (Scuole - Comune - Pubblica illuminazione), ed alla fine di tale verifica energetica, si realizzerà un piano di intervento teso alla sostituzione di impianti obsoleti con nuovi più efficiente e che garantiranno un risparmio energetico elevato. Nello specifico gli interventi riguarderanno:

AGORA’ - PAGINA 4


Istituzioni Bilancio Annuale di Previsione PUBBLICA ILLUMINAZIONE Abriola – Piste sci – Arioso – Tintiera Vi sarà l’ammodernamento e messa in sicurezza di tutto l’impianto comunale attraverso la sostituzione delle attuali armature illuminanti con nuove più efficienti e che garantiranno un risparmio energetico nell’ordine del 50%. Ciò vuol dire che su una bolletta energetica del comune di Abriola di circa 80.000€/anno si avrà un risparmio di circa 40.000€/anno.

SEDE COMUNALE – SCUOLE Vi sarà il cambio delle attuali caldaie a gasolio con nuove caldaie a metano oltre ad una verifica generale degli impianti. Anche questo intervento consentirà un immediato risparmio sulla bolletta comunale.

RIFIUTI SOLIDI URBANI – RACCOLTA DIFFERENZIATA I numerosi vincoli legislativi ambientali impongono ormai una una politica seria e attenta sulla raccolta dei rifiuti solidi urbani. Il comune di Abriola è ancora privo di una qualsiasi programmazione in tale settore, non esiste la raccolta differenziata nemmeno allo stato base attraverso i cassonetti. E pensare che altre comunità della Regione Basilicata hanno raggiunto livelli di performance in tale settore con percentuali che oscillano tra il 45-50 % arrivando alla raccolta differenziata porta a porta ed eliminando del tutto i cassonetti dalle vie del centro. Nell’anno in corso, già in questa estate, attiveremo la raccolta differenziata con i cassonetti riducendo così il conferimento in discarica di circa il 15% ciò determinerà un abbattimento dei costi sostenuti dal comune. Abbiamo inserito in bilancio 2008 una somma di 15.000€ come quota di cofinanziamento di un’isola ecologica da realizzarsi nel territorio di Abriola per il conferimento degli ingombranti e dei materiali inerti. È un processo obbligato, anche alla luce di ciò che le recenti cro-

nache hanno portato alla ribalta in riferimento alla situazione Campania, ma è anche un percorso fortemente voluto e sentito dall’attuale amministrazione che consentirà negli anni futuri di lasciare inalterate le tariffe a carico dei cittadini e di migliorare la qualità della vita.

Insieme ai progettisti si valuterà l’ipotesi reale di realizzazione e\o di revisione del tracciato in funzione delle attuali disponibilità certe e di un eventuale percorso alternativo, il tutto finalizzato a garantire tempi certi di realizzazione.

BIOMASSE – BIOGAS

CONCLUSIONE In conclusione non risulta presuntuoso sostenere che l’attività di questa amministrazione,impegnata a 360° nell’attuare i propri programmi, sia ormai consolidata nella ricerca di obiettivi pratici, condivisi e soprattutto realizzabili. Finiti i tempi delle opere pubbliche faraoniche destinate a rimanere sulla carta o a trasformarsi in clamorose incompiute, riteniamo più giusta la politica dei piccoli passi e la ricerca di uno sviluppo graduale e costante, in linea con le legittime aspettative della nostra comunità e attenta alle esigenze di un territorio e della popolazione.

Allo stato attuale il comune di Abriola ha da un lato una forte potenzialità in termini di estensione boschiva e dall’altro un’as-sente organizzazione che consenta di utilizzare tali risorse. La regione Basilicata ha da anni trasferito al comune di Abriola un contributo di circa 25.000€, per la redazione di un piano di assestamento forestale, somme mai attivate e che questa amministrazione intende da subito utilizzare per avviare uno studio di fattibilità economico, soprattutto con l’ausilio delle competenze tecniche dell’università degli studi della Basilicata e della Regione Basilicata, al fine di incentivare alcune iniziative virtuose che diano prospettive di occupazione alle ditte boschive locali e alle eventuali cooperative di esse che vorranno costituirsi.

Il Sindaco Ing. Antonio Pessolani

ALTRE OPERE PUBBLICHE In continuità amministrativa velocizzeremo e porteremo a compimento alcune opere già programmate: • zona Pip; • adeguamento struttura a piedi pista da sci; • strada comunale per Monteforte; • dissesto idrogeologico del versante fiumicello. Particolare attenzione necessita la programmata strada di collegamento Abriola-Potenza. Attualmente è stato già speso 1.150.000€ per il progetto definitivo e a breve saranno disponibili circa 18 Milioni di EURO a fronte dei circa 34 Milioni di EURO necessari per la realizzazione dell’opera. L’attuale amministrazione non è contraria a tale intervento, necessita però di un’ attenta riflessione sul reperimento delle risorse mancati (circa 16 MEURO) e sul tracciato previsto.

AGORA’ - PAGINA 5


Istituzioni Avviso L’Amministrazione comunale porta a conoscenza della cittadinanza che in collaborazione con le TERME FORLENZA di Contursi, ha istituito il servizio di TRASPORTO GRATUITO per

leggibile e chiara in tutte le sue parti. L’eventuale 2° cura sarà a carico dell’as-sistito secondo le tariffe della Regione Campania; •

Timbro e firma del medico.

CURE TERMALI

Comune di Abriola

per tutti i cittadini che ne faranno richiesta, c/o le TERME FORLENZA di Contursi, per un periodo di dodici giorni con decorrenza 9 giugno 2008 . Gli interessati dovranno presentare al Comune apposita istanza, entro il 30 maggio 2008 . Le domande che perverranno oltre il termine su indicato saranno accolte solo se ci sarà disponibilità di posti in pullman. Alla domanda si dovrà allegare certificato del medico curante, prescrivente le cure termali da effettuarsi: • Ciclo di fangobalneoterapia; •

Ciclo balneoterapia;

Ciclo idromassaggi;

Ciclo di bagni ed idromassaggi ozonizzanti;

Ciclo di cure inalatorie;

Ciclo di cure idroponiche;

Ciclo di nebulizzazione;

Ciclo di docce nasali semplici e micronizzate;

Ciclo di insufflazioni endotimpaniche;

Ciclo di irrigazioni vaginali.

Hanno diritto all’esenzione del ticket coloro che sono in possesso dei seguenti requisiti: •

Invalidità civile (dal 67% in poi);

Bambini fino a 6 anni e adulti con più di 65 anni con reddito familiare annuo da autocertificazione inferiore a €. 36.152,00;

Disoccupati in cerca di seconda occupazione, pensionati ultrasessantenni con pensione integrata al minimo: il reddito familiare deve essere inferiore a € 8.263,31 aumentato a €. 11.362,05 in presenza di coniuge, più €. 516,46 per ogni figlio a carico. Se il disoccupato o il pensionato con pensione integrata al minimo sono capo famiglia, l’esenzione (se i limiti di reddito sono rispettati) è estesa a tutto il nucleo familiare a carico.

Per ulteriore informazioni e/o chiarimenti rivolgersi al Servizio Sociale comunale durante le ore di servizio. Abriola 29/04/2008

Le suddette cure sono regolarmente prescrivibili mediante impegnativa del medico curante, che dovrà riportare le seguenti voci: •

Codice fiscale, cognome e nome, indirizzo ed età dell’assistito;

Patologia con relativo tipo di cura da effettuarsi (es. 1 ciclo di fangoterapia). E’ prescrivibile una sola cura nell’arco dell’anno solare per ogni assistito e la prescrizione dovrà contenere una sola, oltre che essere

AGORA’ - PAGINA 6


Istituzioni Le delibere della Giunta DELIBERA n. 125

DATA 01/10/2007

PROT. N° 3617

OGGETTO Lavori di verifica e adeguamento sismico ed alle norme di sicurezza della scuola materna “E. Ugo Marcogiuseppe”. Approvazione progetto preliminare e candidatura a finanziamento.

n.126

22/10/2007

3898

n.127

22/10/2007

3676

n. 128

22/10/2007

3625

n.129

30/10/2007

3934

n.131

5/11/2007

4049

Atto di indirizzo per affidamento incarico tecnico per redazione progetto strada Monteforte. Atto di indirizzo per affidamento incarico tecnico per individuazione manutentore impianti termici. Avelli cimiteriali- presa d’atto proposta ufficio tecnico comunale. Approvazione costo avelli cimiteriali. Adozione schemi piano triennale delle OO.PP.2008/2010 ed elenco lavori anno 2008. Atto di indirizzo all’U.T.C. per conferimento incarico per supporto tecnico-amministrativo al Responsabile del Procedimento per le procedure previste dal Programma Operativo Val D’Agri per la realizzazione delle opere previste nel Documento programmatico.

n. 132

5/11/2007

3934

Atto di indirizzo al responsabile dell’ufficio tecnico comunale per stipula convenzione con l’Agenzia del territorio per fornitura dei servizi di valutazione tecnico-estimativa e consulenza specialistica

n.133

5/11/2007

4010

n.134

12/11/2007

3934

Presa d’atto Variante di cui alla L.R. 37/96 al PPE Pantano di Pignola, nel territorio di Abriola-loc. Tintiera lotti 7-8-9. Resistenza in giudizio c/XXXXXX XXXXXXX- nomina avvocato.

n. 135

12/11/2007

3934

n.136

12/11/2007

4160

n.137

19/11/2007

4160

n. 138

26/11/2007

4055

n.139

26/11/2007

4055

n.140

26/11/2007

4160

n. 141

29/11/2007

4160

n.142

18/12/2007

4318

n.143

18/12/2007

4347

n. 1

7/01/2008

188

n.2

7/01/2008

188

n.3

7/01/2008

188

n. 4

7/01/2008

188

n.5

7/01/2008

118

n.6

7/01/2008

188

Atto di indirizzo al responsabile servizi sociali per riproposizione progetto rinominato OUT DOOR 2 Atto di indirizzo al responsabile dell’ufficio tecnico comunale per reperimento ulteriori risorse per ultimazione livori casa Comunale. Adesione al Progetto: “Tutti a scuola di…” Autorizzazione al responsabile dell’ufficio tecnico comunale per stipula convenzione CST. Atto di indirizzo per rinnovo convenzione psicologa. Atto di indirizzo al Responsabile del servizio finanziario per acquisto impianto audio per sala Polifunzionale della locale Scuola media. Presa d’atto selezione per assunzione a tempo determinato part-time per 18 ore settimanali di n°2 geometra categoria C. Utilizzo fondi per interventi di riqualificazione della offerta turistica anno 2007 approvazione proposta progettuale. Gestione impianti e piste da sci ricadenti nel comprensorio sciistico di Sellata-Arioso. Provvedimenti. Presa d’atto parere ufficio tecnico Presa d’atto e approvazione tariffe e orari di apertura e chiusura impianti sciistici stagione invernale 2007-2008 Prosecuzione prestazioni in attività socialmente utili – provvedimenti Adozione variante ristrutturazione edilizia della Caserma dei Carabinieri da adibire a sede municipale e del salone comunale Approvazione progetto infrastrutturazione area P.I.P ai soli fini espropriativi Anticipazione di cassa AGORA’ - PAGINA 7


Istituzioni

Comune di Abriola

Le delibere della Giunta DELIBERA n. 7

DATA 7/01/2008

PROT. N° 188

n.8

21/01/2008

339

n.9

21/01/2008

339

n.10

21/01/2008

339

n.11

21/01/2008

339

n.12

21/01/2008

339

n.13

28/01/2008

442

n.14

28/01/2008

368

n.15

4/02/2008

442

n.16

4/02/2008

442

n.17

4/02/2008

442

n.18

4/02/2008

442

n.19

12/02/2008

533

n.20

12/02/2008

634

n.21

18/02/2008

634

n.24

3/03/2008

811

n.25

10/03/2008

917

n.27

10/03/2008

917

n.28

10/03/2008

917

n.29

10/03/2008

937

n.30

10/03/2008

937

n.31

17/03/2008

996

n.32

18/03/2008

996

n.33

31/03/2008

1259

n.34

31/03/2008

1259

n.35

31/03/2008

1342

n.36

31/03/2008

1259

OGGETTO Individuazione ai fini della non assoggettabilità ad esecuzione forzata dei servizi locali indispensabili del comune Atto di indirizzo al responsabile dell’UTC per aumento di potenza energia elettrica casa comunale Assenze per congedo straordinario XXXXXX XXXXX - Provvedimento Atto di indirizzo al responsabile UTC per convenzione con l’Agenzia del territorio per l’accesso telematico alle banche dati catastali Progetto “Chiese in arte e Amor in Arte “Patrocinio evento. Conferimento risorse al responsabile del servizio finanziario per contributo all’Istituto comprensivo per viaggio di istruzione alunni classe III media Convenzione con l’istituto comprensivo di Pignola per utilizzo dei locali scolastici. Autorizzazione al responsabile del servizio Proposta nuova struttura organizzativa dell’ente Opposizione atto di precetto ditta Interimpianti: Nomina legale Opposizione a ricorso per decreto ingiuntivo Ing. Smaldore e Arch. D’Elia . Nomina legale Assenza per congedo straordinario dipendente XXXXXX XXXXXX. Provvedimenti Modifica propria deliberazione n. 14/2008 Atto di indirizzo al responsabile dell’UTC per verifica sismica plessi scuole materne elementari e media Provincia di Potenza. Bando a sostegno dell’impiantistica sportiva minore e dei luoghi di aggregazione giovanile. Atto di indirizzo all’UTC Costituzione ufficio elettorale per l’Elezione dei Membri della Camera e dei deputati del Senato della Repubblica Dipendente comunale tutela della maternità Nuova struttura organizzativa dell’Ente. Definizione e approvazione Adozione programma annuale e triennale delle OO:PP ad elenco annuale dei lavori da realizzarsi nell’esercizio 2008 Bilancio annuale di previsione per l’anno 2008. Predisposizione e presentazione al consiglio Propaganda elettorale diretta e indiretta determinazione spazi Propaganda elettorale indiretta Villaggio turistico “La Maddalena” contro Comune di Abriola. Resistenza in giudizio. Avverso Corte di Appello. Propaganda elettorale diretta delimitazione spazi. Concorso di idee sistemazione Piazza Marconi centro abitato. Atto di indirizzo all’UTC per avviso pubblico. Atto di indirizzo al responsabile UTC per attivazione fondo di coesione interna ex art. 22 comma 3. L.R. n. 10/2002 Misura A. Atto di indirizzo al responsabile dell’UTC per verifica tecnica di terreni. Rinnovo concessione in uso gratuito locali di proprietà comunale sito nella frazione Arioso di Abriola AGORA’ - PAGINA 8


Istituzioni Le delibere della Giunta DELIBERA n.37

DATA 7/04/2008

PROT. N° 1259

n.38

7/04/2008

1259

n.39

7/04/2008

1444

n.41

7/04/2008

1259

n.42

7/04/2008

1259

n.43 n.44

7/04/2008 7/04/2008

1259 1259

n.45

7/04/2008

1301

n.46

7/04/2008

1301

n.47 n.48

14/04/2008 14/04/2008

1342 1342

n.49

14/04/2008

1342

n.50

14/04/2008

1342

n.51

14/04/2008

1342

n.52

14/04/2008

1387

n.53

21/04/2008

1444

OGGETTO Atto di indirizzo al responsabile del servizio tecnico rimodulazione fondi accantonati dal Comune di Abriola ai sensi art.15 L.R. 42/98 Resistenza in giudizio contro XX XXXXXXX XXXXX. Nomina Avvocato. Lavori di adeguamento e ampliamento cimitero comunale. Approvazione progetto esecutivo III stralcio funzionale. Autorizzazione al Responsabile del servizio per rateizzazione pendenze amministrative derivanti da di beni e servizi . Opposizione atto di pignoramento presso terzi ditta Interimpianti. Nomina avvocato. Equitalia. Nomina legale per costituzione in giudizio. Legge 6.3.2001 n. 64 D.lgs 5.4.02 n.77. Presidenze del Consiglio dei Ministri UNSC. Servizio Civile Nazionale. Approvazione provvedimenti Legge 6.3.01 n.64. Servizio Civile Nazionale Accreditato ed iscrizione del Comune di Abriola. Responsabile Amministrativo. Legge 6.3.01 n.64. Servizio Civile Nazionale Accreditato ed iscrizione del Comune di Abriola. Progettista, formatore Esperto di monitoraggio responsabile informatico. Individuazioni provvedimenti. Erogazione contributo “Mezza maratona dei 4 castelli “. Atto di indirizzo al responsabile dell’UTC per realizzazione dossi nelle frazioni. Resistenza in giudizio contro XXXXXXXXX XXXXXXXX. Nomina Legale. Revoca propria deliberazione n.31/08. Villaggio turistico “La Maddalena” contro Comune di Abriola. Nomina legale. Intesa Istituzionale tra i Comuni di Sasso di Castalda ed Abriola. Piano di gestione per utilizzo sgombero neve su comprensorio sciistico. Approvazione progetto preliminare sistemazione salone comunale sito in Piazza Marconi. Modifica propria deliberazione n.149/04. Provvedimenti. Approvazione progetto definitivo sistemazione salone comunale sito in Piazza Marconi.

SP A CO ZIO N D 09 TA ISP 71 TT O /9 AR NIB 23 E IL 02 LO E 5

SP A CO ZIO N D 09 TA ISP 71 TT O /9 AR NIB 23 E IL 02 LO E 5

SP A CO ZIO N D 09 TA ISP 71 TT O /9 AR NIB 23 E IL 02 LO E 5

SPONSOR

AGORA’ -

PAGINA 9


Istituzioni La nuova “Piazza Marconi”, idee per un progetto.

Comune di Abriola

A circa 10 mesi dalle elezioni amministrative per il rinnovo del Consiglio Comunale di Abriola, iniziano ad aversi i primi risultati, il frutto di un lavoro intenso di un’Amministrazione che, nonostante le tante difficoltà economiche non ha mai perso di vista gli obbiettivi e le finalità stabilite nel programma elettorale. Nel paese infatti, il 28 aprile u.s. sono partiti i lavori di pavimentazione che hanno avuto inizio da via Roma sino in via La Cava, mentre da via La Cava alla Variante si procederà a realizzare un nuovo manto stradale. E’ intenzione dell’amministrazione proporre un concorso di idee per la realizzazione della nuova “Piazza Marconi”, un concorso che consentirà di scegliere il miglior progetto, nonché stimolare tra i diversi professionisti locali la partecipazione alla vita amministrativa. L’attuale Amministrazione ritiene che il concorso di idee possa essere lo strumento più idoneo a definire le strategie di intervento volte sia alla salvaguardia dell’antichità e della storicità di un luogo (le cui bellezze risultano offuscate dalla genericità dello spazio circostante), sia alla creazione di una vera “Agorà”, luogo di incontro e di aggregazione, in cui le bellezze architettoniche possano ben sposarsi con l’incontaminato paesaggio. L’esigenza di realizzare la nuova “Piazza Marconi” nasce anche dal fatto che si sta cercando di creare uno spazio ordinato, che offra migliori livelli di praticabilità e di “confort” per tutti gli utenti. L’Amministrazione

AGORA’ - PAGINA 10


Comunicazioni Frana sulla Sp5 Sabato 29 marzo c.a. intorno alle ore 10 di mattina un tatto di strada provinciale Sp5 per Abriola al Km 19-20 è stato oggetto di una frana. Fortuna ha voluto che in quel momento del crollo del tratto stradale non transitasse nessuno, ma alcuni istanti prima sull’altra corsia era passato un automobilista che ha dato l’allarme. A seguito di ciò l’amministrazione comunale nella persona del Sindaco si è subito attivata disponendo la chiusura della strada al fine di consentire i lavori di somma urgenza di ripristino del tratto da parte dell’Ente Provinciale per il tempo strettamente necessario. L’ufficio viabilità della provincia di Potenza dopo aver effettuato vari sopralluoghi a cui ha fatto seguito una perizia dei lavori da eseguire, ha predisposto un progetto di intervento che è stato adottato in giunta e appaltato. Per il periodo necessario a realizzare l’in-tervento, i collegamenti per il co-

mune di Abriola sono garantiti grazie alla bretella alternativa chiamata Case San Giovanni Alemagne, grazie alla quale il paese non è isolato. Un percorso che pur con qualche difficoltà (strada stretta, presenza di tornanti), consente il transito dei cittadini regolato dalla presenza di semafori.

AGORA’ - PAGINA 11


“Religione e Arte”

Heart ‘n Art

Abriola, amore nell’arte per il martire San Valentino I festeggiamenti in onore del Santo Patrono, sacerdote e martire romano venerato da secoli, quest’anno hanno previsto una serie di iniziative che hanno visto partecipe l’intera comunità abriolana ed i paesi dell’interland potentino. Il 10 febbraio nel Cineteatro della Chiesa di San Giuseppe è stata inaugurata la mostra di arte sacra contemporanea, allestita all’interno delle Chiese del Centro storico promossa dal comune di Abriola e realizzata in collaborazione con l’EFAB. Un percorso dal sapore antico e sempre attuale quello che lega arte e sacralità e, in questa particolare occasione, il tema ideale dell’amore ha guidato il visitatore fra i suggestivi angoli del centro storico del paese.

Venticinque gli artisti che aderendo all’iniziativa, ha sottolineato il curatore dell’evento Vito Palladino, hanno esposto le loro opere nelle quattro chiese del centro storico di Abriola (S. Valentino, S. Giuseppe, S. Gerardo e dell’Annunziata, vedi foto), dove si è snodata una parte dell’evento. La manifestazione oltre a mettere in risalto il linguaggio dell’arte, all’interno dei luoghi di culto, è stata arricchita anche da altri appuntamenti e da diversi ospiti. Nel programma di “Heart in Art” hanno trovato ampio spazio anche la moda, la musica, la poesia e il teatro, con le performance della nuova compagnia del Teatro Stabile e la musica dei “Seven sprok band”. Tra gli ospiti intervenuti, ricordia-

mo i dirigenti Donato Ferrara, dell’Istituto professionale Isabella Morra di Matera e Felice Nappi dell’Istituto Statale d’Arte di Potenza e gli stilisti Daniele De Vito e Liliana Giosa che, in collaborazione con atelier Style e Boutique Amica, hanno portato in passerella le loro creazioni in occasione con del defilè di moda tenutosi l’11 febbraio presso la sala polifunzionale della scuola primaria di Abriola. “Il cuore nell’arte”, è così che si traduce “Heart in art”, ha messo insieme tutte le diverse espressioni artistiche e ha dato la possibilità al Comune di Abriola, di cogliere i buoni propositi di questo evento che hanno arricchito i festeggiamenti in onore di San Valentino.

AGORA’ - PAGINA 12


Heart ‘n Art

Festeggiamenti in onore di San Valentino

AGORA’ - PAGINA 13


Heart ‘n Art

Festeggiamenti in onore di San Valentino

AGORA’ - PAGINA 14


“Focus” Giovani abriolani al Parlamento Europeo

Noi ragazzi della III media di Abriola, insieme alle terze di Pignola, abbiamo avuto la possibilità di partecipare a un viaggio di istruzione in Germania e in Francia per visitare il Parlamento Europeo. Il viaggio si è svolto dal 10 al 15 febbraio 2008 ed è stato percorso in autobus. Il Parlamento Europeo ci è apparso subito molto diverso dall’immagine che di esso solitamente arriva dai mass media: la sua struttura architettonica avveniristica e il design interno moderno ci hanno subito colpiti ed è stato molto emozionante passeggiare tra i seggi parlamentari e le sale delle riunioni private, arredate con gli indimenticabili tulip: altissime poltrone a forma di tulipano. Altrettanto stupendo è stato visitare Strasburgo: città ricca di storia e di opere d’arte come la splendida cattedrale in stile gotico e il caratteristico quartiere de La Petit France. Abbiamo avuto anche la possibilità di oltrepassare il confine e recarci in Germania dove abbiamo visita-

to Friburgo (la città dei pendoli a cucù), con il Duomo in stile barocco e il suo centro storico percorso da un fitto reticolato di ruscelletti. La Foresta Nera infine ci ha sciolto i cuori con le sue cascate e i laghi ghiacciati (quasi quanto il bosco di Sellata!). Il viaggio in autobus in principio non ci entusiasmava molto: avremmo preferito fare l’esperienza in aereo! Anche viaggiare su strada però è stato emozionante e istruttivo perché abbiamo potuto osserva-

re luoghi e paesaggi diversi: la costa Adriatica; la Lombardia e la Pianura Padana; il Traforo del San Gottardo per oltrepassare la dogana e arrivare in Svizzera che subito ci è apparsa precisa e pulita con le sue case in ordine e i prati curati. Abbiamo potuto anche notare la diversità di cultura e abitudine: soprattutto alimentari! I locali pubblici chiudevano di sera, si cenava al tramonto e le strade, sempre pulite, erano intrise di un forte odore di cipolla. Tutti si spostavano in bicicletta! Questa esperienza è stata molto significativa anche sul piano personale: conoscere nuovi amici, rapportarsi con i professori in un contesto diverso e gestirci da soli nell’ostello ci ha arricchiti e responsabilizzato molto. Per questo ringraziamo la scuola, i professori che ci hanno accompagnato e l’amministrazione comunale che ha contribuito alla realizzazione di questo viaggio.

I ragazzi della classe III di primo grado

Un sogno che è diventato realtà. “E’ fatta!”. Dopo più di trent’anni, noi residenti in una piccola contrada del Comune di Abriola (Molino Lombardi),siamo riusciti (finalmente!) ad avere gli 800 metri di strada asfaltata che collegano le nostre residenze al Comune di Pignola. E bene si, cari lettori, nonostante il fatto che l’arteria in questione sia l’unica via di comunicazione della contrada, e nonostante i nostri continui solleciti, sia scritti che verbali, alle amministrazioni comunali che si sono susse-

guite nel corso degli anni, abbia- che poi non hanno mai realizzato. mo dovuto aspettare ben trent’an- Colgo l’occasione per ringraziani per vedere riconosciuto “un re nuovamente, a nome di tutta la nostro diritto”. nostra comunità, il Sindaco e Hanno contribuito alla realizza- tutti coloro i quali hanno contrizione dell’opera la nuova Ammini- buito alla realizzazione del strazione Comunale, guidata dal “nostro sogno”, con l’augurio che Sindaco Antonio Pessolani, che in possano risolvere nel più breve meno di cento giorni dal suo inse- tempo possibile i tanti problemi diamento e nonostante le non po- che affliggono la comunità abrioche difficoltà create da quella par- lana. te di consiglio comunale in oppoSaverio Dolce sizione, è riuscita a realizzare quello che passate amministrazioni hanno sempre promesso, ma A G O R A ’ - P A G I N A 1 5

Giovani reporter da Strasburgo


Approfondimenti Proposta di legge di iniziativa popolare. La Regione Basilicata, in materia di tutela della salute, riconosciuta dall’art. 32 della Costituzione, ha sempre attuato politiche mirate sotto l’aspetto socio-sanitario, riconoscendo un ruolo determinante a tutti i diritti connessi con tale tutela. Si pensi al diritto alle cure mediche ed all’uguaglianza di trattamento, a quello all’informazione appropriata e comprensibile, al diritto alla riservatezza sino a quello alla riabilitazione ed alla prevenzione. Peraltro nel nostro paese questi diritti sono espressamente riconosciuti da leggi ed implicitamente garantiti da principi generali o da norme di rango costituzionale. Nel più generale principio di tute-

la della salute rientra anche l’assistenza dei pazienti affetti da patologie tumorali, non trattabili in ambito regionale nei suoi diversi aspetti relativi alla prevenzione, cura e riabilitazione. In questo contesto si inserisce la proposta di legge di iniziativa popolare che mira ad alleviare, al di là del dramma umano, le difficoltà di ordine economico derivanti dal trasferimento presso strutture sanitarie distanti dal proprio domicilio, considerando gli alti costi in termini di alloggio e vitto. In sintesi, la proposta di legge prevede principalmente il rimborso: • delle spese di viaggio, per l’assistito e per un eventuale accompagnatore autorizzato; • delle spese di soggiorno soste-

nute in ambito nazionale fino ad un massimo di 200 euro al giorno e di 6.000 euro complessivi. Il più grande atto di solidarietà è condividere necessità ed esigenze, è farsi portavoce di un problema senza esserne direttamente colpiti. Firma anche tu! Tutti i cittadini che vorranno promuovere la proposta di legge ai sensi dell’art. 71, comma 2 della Costituzione, potranno recarsi presso l’ufficio anagrafe entro il 15 Giugno dove, oltre al modulo di sottoscrizione, sarà possibile consultare il testo integrale dell’iniziativa di legge popolare.

ottenere una riduzione del sale presente negli alimenti confezionati. La crescente pressione operata dagli organi d’informazione, dai gruppi d’azione e dagli enti governativi hanno spinto le aziende alimentari a prendere provvedimenti per ridurre il sale nei propri prodotti. Alcune aziende hanno deciso di ridurre il contenuto di sale del 10-25%, che è una quantità che non può essere rilevata dai percettori umani del gusto, senza reintegrarne il sapore. La maggior parte delle aziende però va alla ricerca di tecnologie alternative che evitino la perdita di clienti a causa di prodotti meno gustosi. Uno dei sistemi più comuni è quello di sostituire il cloruro di sodio con il cloruro di potassio,che contribuisce a conservare il gusto salato e consente di ridurre il contenuto di sale del 25%. Il cloruro di potassio, però, lascia un retrogusto amaro che alcuni consumatori trovano sgradevole. Pertanto, un numero sempre maggiore di aziende produttrici si sta indirizzando verso la tecnologia degli esaltatori di sapidità al fine di mantenere le caratteristiche di sapore e compensare la perdita di salinità. Gli esaltatori di sapidità funzionano attivando i recettori situati nella bocca e nella gola e questo aiuta a compensare la riduzione del sale.

L’esaltatore di sapidità più comunemente utilizzato è il glutammato monosodico (MSG) o E621 come appare sull’etichetta. Nonostante sia stato dichiarato come prodotto sicuro dal Comitato Scientifico per l’Alimentazione (SCF) della Commissione Europea, i consumatori spesso diffidano di prodotti sulla cui etichetta compare il MSG e scelgono prodotti etichettati come naturali vale a dire senza conservanti e additivi. Le aziende alimentari, per andare incontro alle esigenze del consumatore, stanno cercando alternative naturali agli esaltatori chimici di sapidità attraverso l’uso degli estratti di lievito che sono di origine naturale. Degli studi condotti sugli estratti di lievito dimostrano che è possibile ridurre il sale del 4060% senza pregiudicarne il sapore o la percezione della salinità. Rispetto al mercato dei cibi a basso tenore di grassi e zuccheri, il mercato dei cibi a basso tenore di sodio è ancora limitato ma, poiché i consumatori tendono sempre di più a seguire un’alimentazione corretta, si prevede che questo mercato crescerà presto in modo esponenziale.

Sarli Celeste

Troppo sale!!! Alimentazione

Il sale, o il cloruro di sodio, è l’additivo alimentare più antico del mondo ed è utilizzato nella cottura e nella preparazione dei cibi perché ne conferisce svariati vantaggi. Esso può essere usato come condimento per insaporire i cibi, può contribuire allo sviluppo del colore e può agire come antimicrobico. Tuttavia, gran parte del sale presente nei cibi serve a migliorarne il sapore e supera notevolmente la quantità necessaria per la loro lavorazione. Da un’inchiesta europea fatta da “Altroconsumo” su centinaia di prodotti diversi è emerso che negli alimenti che acquistiamo c’è davvero troppo sale. Gli italiani ne fanno un uso giornaliero di 10-11 gr, mentre il limite massimo raccomandato dall’organizzazione mondiale della sanità (Oms) è di appena 6 gr. Un’elevata assunzione di sale favorisce la ritenzione idrica che può provocare ipertensione, un fattore di rischio significativo nello sviluppo di malattie cardiache ed ictus. Il Beuc (ente che coordina le associazioni indipendenti dei consumatori che agiscono in tutta Europa) insieme ad altre associazioni hanno lanciato una campagna d’informazione che mette in rilievo l’impatto di un eccessivo consumo di sale sulla salute, con lo scopo di

Gerardina Sarli AGORA’ - PAGINA 16


Rubriche Eccezionale fenomeno rimasto misterioso.

Poco più di un anno fa intorno alle 10.30 di una tranquilla domenica, fresca e nuvolosa, di ottobre, un boato rompe la quiete della frazione Tintiera di Abriola: due enormi blocchi di ghiaccio, del diametro di circa un metro e pesanti diverse decine di chili, piovono dal cielo in un campo a poche centinaia di metri dal centro abitato. Le due buche scavate nel terreno (circa una quarantina di cm di profondità) dal tremendo impatto davano bene l’idea della forza e del peso delle due masse di ghiaccio. Il proprietario del campo, per caso non si trovò nel terreno quella mattina. Alcuni testimoni assistettero all’incredibile scena e diedero l’allarme. Dopo poco tempo giunsero sul posto i mezzi di informazione ed i Carabinieri che dopo i rilievi del caso catalogarono il tutto come fenomeno per causa naturale.

Sarà, ma se i due massi fossero caduti a poche centinaia di metri più in là parleremmo di un’altra storia. Già, ma qual è stata la causa? Qui viene il bello, nessuno è stato in grado di dirlo. Tra le prime ipotesi circolate nelle ore immediatamente dopo l’episodio c’era quello di uno scarico di aereo, visto anche che la zona è sulla rotta di aerei. Ma questa congettura viene smentita dall’aeronautica militare: i moderni aerei, spiegano gli esperti, sono dotati di dispositivi che impediscono la formazione di ghiaccio attorno al veivolo, perché causerebbe problemi di stabilità allo stesso. Restano altre possibili cause, tra le quali quella meteorologica. Ma anche qui arriva la smentita dell’esperto: quei blocchi di ghiaccio hanno raggiunto dimensioni inspiegabili. A volte capita che chicchi di grandine raggiungano proporzioni piuttosto elevate, ma non possono mai raggiungere quelle della frazione Tintiera di Abriola. Altra ipotesi è quella di parti di meteoriti ghiacciate. Ma da internet si apprende che il fenomeno non è mai stato confermato scientificamente. Non resta che quella di un fenomeno paranormale. E qui viene in soccorso l’associa-

zione ufologi italiani che appresa la notizia, conferma: altre situazioni simili sono state segnalate nel nord Europa. Andrebbero fatte delle analisi su quei blocchi di ghiaccio per capire se ci sono materiali di diversa provenienza, perché si potrebbero scoprire tante cose interessanti. Intanto la notizia si diffuse ed il posto divenne meta di curiosi per alcuni giorni. Qualcuno pensò di conservare qualche pezzo di ghiaccio per poi farlo analizzare l’indomani dall’A.R.P.A.B (Agenzia regionale per la tutela dell’ambiente e il territorio) ma qui arrivò una grossa delusione: non è questa la procedura. L’agenzia infatti, non accetta reperti da privati, essendo preposti alla tutela e salvaguardia dell’ambiente. Peccato, il dubbio resterà per sempre.

Fenomeni misteriosi

Gerardo Dolce

Fino alla fine! Fino alla fine, ovvero Barak Obama vs Hillary Clinton, protagonisti del “duello democratico” per la scelta del candidato alle Presidenziali del prossimo novembre. Sono lontani i tempi in cui l’ex first-lady, aveva parole al miele per quello che i sondaggi davano come l’avversario “più accreditato”. Anche perché, quei sondaggi, la davano avanti di ben 20 punti percentuali!! Da allora tante cose sono mutate: il senatore afroamericano dell’Illinois da “accreditato rivale” è diventato “il candidato da battere”, costringendo, praticamente da subito, Hillary ad un continuo rincorrere, fatto talvolta di colpi proibiti. Con scarsi risultati tuttavia, visto che ad oggi, Barak Obama ha un discreto vantaggio nel numero di delegati e vola

nella raccolta fondi per la campa- trebbe addirittura spostarsi dalgna elettorale (negli U.S.A. non l’altro lato. O anche che quello esiste il rimborso delle spese elet- giovane di Obama, deluso dalla torali per i partiti!), mentre la sua mancata nomination, decida di rivale nell’ultimo mese è sotto di non andare a votare, in un paese 9,5 milioni di dollari. dove l’astensionismo è molto forParticolare questo, che i ben infor- te. Il rischio a questo punto, per i mati, ritengono non di poco conto. democratici, è quello di ritrovarsi Certo è che chiunque dei due vin- sconfitti,in un confronto che semca, non sarà facile per il partito brava già vinto. Staremo a vedere, compattare i sostenitori, se com’è intanto godiamoci quest’ultimo lecito che sia, vorranno puntare appassionante scorcio di corsa alla Casa Bianca. Anche perché Mc alla nomination. Personalmente Cain va forte, e se con Obama le sono sicuro che alla fine Obama ce differenze sono abbastanza nette, la farà, anche se, in fin dei conti lui lo stesso discorso non vale con ha già vinto: con il suo carisma, la Hillary, ragion per cui potrebbe sua forza, il suo parlare alla gente, paradossalmente accadere, che il ha fatto si che quello che all’inizio principale alleato del candidato poteva sembrare solo un sogno, repubblicano possa diventare pro- oggi possa concretamente divenprio quell’elettorato legato alla se- tare realtà. Yes we can!!! natrice di New York, che se non Antonio Albano opportunamente motivato, po- A G O R A ’ - P A G I N A 1 7

Stand for Change


Avvisi

Comune di Abriola

Nella culla

Galluzzi Brigida

15 Novembre 2007

Potenza

Trivigno Pasquale

22 Novembre 2007

Potenza

Lombardi Teresa Immacolata

08 Dicembre 2007

Potenza

Larocca Giuseppe

17 Dicembre 2007

Potenza

Mangiamele Francesco Paolo

15 Gennaio 2008

Potenza

Venetucci Miriam

30 Gennaio 2008

Potenza

Sarli Antonio

18 Febbraio 2008 Potenza

Fiori d’arancio Sarli Rocco & Langone Anna

06 Ottobre 2007

Salvati Michele & Lardo Lucia

20 Ottobre 2007

Salvati Caterina & Russo Fabio

09 Febbraio 2008

Sotto i cipressi

Marino Luigi

Abriola 26/12/1914 - Abriola 01/11/2007

Scalese Francesca

Abriola 19/01/1923 - Abriola 07/11/2007

Sarli Maria Giuseppa

Abriola 07/08/2007 - Abriola 10/11/2007

Dapoto Maria Cristina

Abriola 02/03/1918 - Abriola 15/11/2007

Sarli Vincenzo

Abriola 21/12/1931 - Abriola 11/12/2007

De Stefano Ida

Abriola 24/07/1916 - Abriola 24/12/2007

Picerni Michelina

Abriola 08/05/1922 - Potenza 17/01/2008

Lapetina Valentino

Abriola 17/07/1921 - Catanzaro 18/01/2008

Pepe Laviero

Abriola 04/01/1939 - Abriola 02/02/2008

Petraglia Maria Luigia

Abriola 25/03/1917 - Abriola 12/03/2008

AGORA’ - PAGINA 18


Avvisi Infogiovani ANNUNCI DI LAVORO Optima invoice ricerca operatori di call center Optima invoice ricerca urgentemente 30 operatori di call center per la sede di Potenza. Questa offerta è valida fino al 23/07/2008 Cercasi Responsabile Qualità di Stabilimento a Melfi Azienda multinazionale operante nel settore automotive, ricerca un Responsabile Qualità di Stabilimento. Luogo di lavoro: Melfi

BANDI E CONCORSI Concorso a trecentocinquanta posti di Notaio MINISTERO DELLA GIUSTIZIA - Concorso a trecentocinquanta posti di notaio (GU n. 31 del 18-4-2008) Scadenza: 3 giugno 2008. Concorso di ideee COMUNE DI SANT’ARCANGELO - Concorso di idee RIQUALIFICAZIONE DELLA ZONA PERIURBANA “Val di Peste” Scadenza: 24 giugno 2008 Progetto Fixo-Formazione e Innovazione per l’occupa-zione Il Progetto Fixo promuove tirocini d’orientamento finalizzati allo sviluppo dell’occupazione e dell’occupabilità. Data chiusura: 30 giugno 2008 Quarta edizione del Concorso “Con occhi di donna” Quarta edizione del concorso fotografico nazionale ''Con occhio di donna 08'', promosso dalla Consigliera di Parità della Provincia di Potenza, con il patrocinio del Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali. Scadenza: 15 luglio 2008 Concorso "Muoversi nell'Immobile" Ministero per i Beni e le Attività Culturali Premio per tesi di laurea in Architettura ed Ingegneria. Pervenuto in data 12 Febbraio 2008 Scadenza 31 Luglio 2008 Modifica al bando d'arruolamento per l'anno 2008 di 11.680 volontari MINISTERO DELLA DIFESA - Modifica al bando d'arruolamento per l'anno 2008 di 11.680 volontari in ferma prefissata di un anno nell'Esercito italiano (GU n. 93 del 23-11-2007) Scadenza: 8 agosto 2008

utili al futuro della nostra società. Scadenza: 31 agosto 2008 Bando di concorso per il conferimento di 10 premi per tesi di laurea Bando di concorso per il conferimento di 10 premi per tesi di laurea specialistica e di dottorato in materia di concorrenza del mercato e diritti dei consumatori. Scadenza: 6 ottobre 2008 Premio internazionale di fotografia “Viaggio in Basilicata. Il dialogo interculturale: la percezione dell’altro” III° edizione Scadenza: 30 ottobre 2008

Annunci di Lavoro

CORSI DI FORMAZIONE E MASTERS Corso di Formazione “Addetto Accoglienza” FOR.MA. - AVVISO PUBBLICO PER LA PARTECIPAZIONE AL CORSO DI FORMAZIONE ADDETTO ACCOGLIENZA Scadenza: 24 maggio 2008 Essendo il numero dei posti limitato (20), verrà data precedenza secondo l’ordine cronologico di iscrizione. Corso di Formazione “Addetto alla Ristorazione” FO.RI.S. - AVVISO PUBBLICO PER LA PARTECIPAZIONE AL CORSO DI FORMAZIONE ADDETTO ALLA RISTORAZIONE Scadenza: 24 maggio 2008 Essendo il numero dei posti limitato (20), verrà data precedenza secondo l’ordine cronologico di iscrizione. Master Universitario di II livello in “Viticoltura ed Enologia” Università degli Studi della Basilicata - BANDO DI CONCORSO PER 30 LAUREATI PER LA PARTECIPAZIONE AL MASTER UNIVERSITARIO DI II LIVELLO IN “VITICOLTURA ED ENOLOGIA” III EDIZIONE A.A. 2007-2008 Scadenza: 26 maggio 2008

PER MAGGIORI INFORMAZIONI SI CONSIGLIA DI CONSULTARE IL SITO:

www.osservatoriolavoropotenza.it

9° Premio Ecologia Laura Conti 2008 Di anno in anno si consolida questo premio, che vuole stimolare gli universitari ad affrontare, con le loro tesi di laurea, temi impegnativi, non usuali e soprattutto AGORA’ - PAGINA 19

Bandi e Concorsi

Corsi di Formazione e Masters


La poesia di questo numero

Il mio passato Spesso ripeto sottovoce che si deve vivere di ricordi solo quando mi sono rimasti pochi giorni. Quello che e’ passato e’ come se non ci fosse mai stato. Il passato e’ un laccio che stringe la gola alla mia mente e toglie energie per affrontare il mio presente. Il passato e’ solo fumo di chi non ha vissuto. Quello che ho già visto non conta più niente. Il passato ed il futuro non sono realtà ma solo effimere illusioni. Devo liberarmi del tempo e vivere il presente giacché non esiste altro tempo che questo meraviglioso istante.

Periodico informativo gratuito Autorizzazione del tribunale di Potenza n° 364 del 10 luglio 2007

Alda Merini

Distribuzione gratuita

Anno 1 Numero 2

Editore Comune di Abriola, via Passarelli n.3 tel 0971/923230 Direttore responsabile Vito Verrastro

A G O R A’

Stampa PubliBrown - Abriola Curatore grafica Antonio Albano “Chiunque voglia dare il suo contributo a questo progetto editoriale è ben accetto” contattare tel. 0971/923230 A partire dal prossimo numero saranno presenti box pubblicitari a disposizione per le inserzioni contattare tel. 0971/923230

Agorà n. 2  

Giornalino del Comune di Abriola

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you