Issuu on Google+

marzo / aprile 2014

Bimestrale a cura dell’amministrazione comunale di Calenzano

Energia pulita

Qualità urbana

Installata la prima pala eolica nel parcheggio delle Croci. La seconda sarà nel piazzale del cantiere comunale

Sarà recuperato l’edificio della stazione, ospiterà Vab e Pubblica Assistenza. A Legri si completa il parco delle Rimembranze

3

4

Speciale Liberazione 25 aprile a Valibona nell’anno del 70° anniversario della battaglia. A maggio il viaggio ai campi di sterminio

Elezioni Guida al voto del 25 maggio. Alle urne per il Parlamento Europeo, il Sindaco e il Consiglio Comunale. Si vota dalle 7 alle 23

5

8

Una bella stagione per vivere insieme la città e la campagna

C

on l’arrivo della bella stagione, le giornate di sole e le temperature primaverili, si risveglia la voglia di uscire, magari con una bella passeggiata a Travalle, ma torna anche la voglia di incontrare le persone e di partecipare a eventi culturali: una vera e propria rinascita primaverile che coinvolge tutta la comunità. Abbiamo la fortuna di avere un bellissimo territorio aperto, apprezzato da chi lo conosce da sempre e capace di sorprendere chi vi si affaccia per la prima volta. Il modo migliore per viverlo è camminarci dentro, scoprirne gli aspetti meno conosciuti e gli angoli più suggestivi. Già dalla fine di aprile si potrà partecipare alle passeggiate di primavera, di cui trovate il programma nelle pagine interne, abbinando natura e paesaggio, prodotti della terra e storia. Sarà l’occasione per andare a raccogliere erbe selvatiche o per riscoprire in anteprima il parco di Villa Carmine, di cui il Comune ha ottenuto la riapertura al pubblico, dopo averlo restaurato, oppure per una passeggiata a sei zampe con il proprio cane o le ormai storiche escursioni in Calvana per il 25 aprile e la giornata dei parchi. Amare il proprio territorio è la premessa per proteggerlo e rispettarlo e allora anche quest’anno porteremo in piazza gli animali da fattoria per la fiera del 2 Giu-

gno: maniscalchi, prodotti tipici, aziende agricole e la possibilità di far conoscere ai bambini di oggi galline o piccioni, una mucca o una pecora. Anche se la vera festa è vedere gli occhi di un vecchio mezzadro, che in uno sguardo ti trasmette tutta la nostalgia della Calenzano di cinquant’anni fa. Il 2 Giugno è anche la festa della Repubblica e come tutti gli anni inviteremo i diciottenni in Comune, nella casa di tutti e regaleremo loro una copia della Costituzione, insieme ai nuovi cittadini che hanno preso la cittadinanza italiana e premieremo anche, per la prima volta, i cittadini dell’anno: un riconoscimento ai giovani calenzanesi che si sono distinti per senso civico o perché hanno portato il nostro buon nome anche fuori comune. Se avete candidature da fare proponetele alla segreteria del Sindaco e i nomi saranno valutati da una commissione. I momenti di incontro e crescita dei cittadini continuano, perché vogliamo che la nostra identità e la nostra cultura siano patrimonio collettivo. Godetevi il Teatro Aperto con la rassegna del teatro amatoriale e le rappresentazioni della scuola di recitazione, Calenzano Estate con gli eventi nella bellissima cornice del castello o delle frazioni, i Venerdì del Centro o i Concerti di Primavera. Vorremmo che ognuno trovasse un’occasione per passare una serata in compagnia e dimostrasse l’amore per il proprio

La fiera del bestiame 2013

Comune, vivendolo. Per questo abbiamo arricchito il programma con nuovi eventi: il primo festival di arti di strada al castello di Calenzano, il 14 e 15 giugno. Lo abbiamo chiamato Maraviglia perché questo è quello che vorremmo fosse: un luogo che ospita artisti da tutto il mondo e un richiamo per persone che non conoscono Calenzano e che potranno sorprendersi ancora di più scoprendo un “castello magico”. Un festival di strada, perché in fondo, fin dai tempi degli Etruschi, la strada è stata la nostra ricchezza per gli scambi commerciali ma anche luogo di incontro tra persone, culture e idee.

La Festa del 2 giugno, le passeggiate di primavera, Teatro Aperto, Venerdì del Centro e la prima edizione del festival di arte di strada Maraviglia

Martini cittadino onorario Alfredo Martini nacque nel 1921 proprio a Calenzano, nella frazione del Molino. Ed è proprio da una forte richiesta che è arrivata dai cittadini di questa zona che è nata la cittadinanza onoraria, votata dal Consiglio Comunale all’unanimità. Corridore professionista dal 1941 al 1957 Martini vinse una tappa del Giro d’Italia nel 1950. Dal 1975 al 1997 è stato Commissario Tecnico della Nazionale e dal 1998 è supervisore delle squadre nazionali di ciclismo e Presidente Onorario della Federazione Ciclistica Italiana.


2

marzo / aprile 2014

La rigenerazione di Dietro Poggio Il progetto di riconversione dell’ex-area artigianale presentato come esempio virtuoso dalla Regione Toscana

I

l progetto di riqualificazione di Dietro Poggio è stato presentato dalla Regione Toscana al salone immobiliare di Cannes, come esempio di rigenerazione urbana. Questo infatti è in linea con gli obiettivi urbanistici regionali, che puntano sul recupero dell’esistente e alla creazione di città sostenibili, capaci di rispondere alle moderne esigenze della società, senza consumare nuovo suolo. Un riconoscimento che rende merito al lavoro svolto dal Comune, iniziato con un percorso di partecipazione e un concorso di idee, che si è recentemente concluso con l’approvazione delle linee guida per la riqualificazione di Dietro Poggio. Questa zona si

configura così come un’area “risorsa” e un’occasione di crescita e di rilancio della qualità dell’abitare, dando vita ad un quartiere integrato nel tessuto cittadino e collegato al vicino parco di Travalle, con un’impostazione sostenibile e improntata al risparmio energetico e alla valorizzazione di alcune significative architetture exindustriali, come memoria storica del luogo. Un progetto che consente di concludere un processo già avviato, con le prime residenze aperte nella zona, dando così una risposta a chi già ci vive e che in questo momento ha bisogno di alcuni servizi e strutture, previsti dalle linee guida approvate, come per esempio il verde pubblico o il collegamento con il centro.

FOTONOTIZIA

Nuovo regolamento edilizio Dopo l’approvazione del Secondo Regolamento Urbanistico, il Consiglio Comunale ha approvato il nuovo Regolamento Edilizio. Il nuovo atto sostituisce il precedente e prevede norme da applicare gradualmente, sia ai nuovi edifici che a quelli già esistenti. Gli obiettivi sono: migliorare la qualità della vita nelle proprie case, nella città, nei luoghi di lavoro, negli spazi pubblici e nel territorio aperto, tramite requisiti che prevedono una maggiore riservatezza dei luoghi privati e una migliore accessibilità di quelli pubblici, soprattutto per anziani, bambini e disabili; garantire la tutela della salute e dell’ambiente; semplificare alcuni atti amministrativi, con l’inserimento nel regolamento di una serie di manufatti per i quali non sono necessari titoli abilitativi. Il nuovo Regolamento Edilizio è stato redatto dagli uffici comunali e condiviso con le associazioni di categoria, gli ordini e i collegi professionali, che hanno potuto presentare i loro contributi, che in parte sono stati accolti.

Cantieri aperti

Il tracciato della nuova rotatoria alla Chiusa

>Sottopasso E’ stato aperto alla fine di marzo il nuovo sottopasso della ferrovia al Ponte ai Pesci, presso il Rosi. Un’opera che consente il collegamento diretto tra la provinciale per Barberino e la Perfetti-Ricasoli nei pressi del centro commerciale. L’intervento, finanziato da Società Autostrade nell’ambito del progetto di terza corsia, ha riguardato anche la nuova rotatoria in via di Prato, il nuovo ponte sulla Marinella e la pista ciclabile che ricollega quella di via di Prato al vecchio ponte sul torrente e alla zona dietro la stazione in via del Lavoro.

Proseguono gli interventi del progetto della terza corsia autostradale e in particolare quelli di viabilità locale. Si sta completando la nuova strada adiacente al Parco delle Carpugnane e al suo collegamento con via Baldanzese, attraverso il nuovo ponte sull’autostrada. L’apertura di tale anello viario è stata posticipata, per permettere l’acquisto di una tipologia di illuminazione meno costosa in termini gestionali come quella a LED. Si procederà poi con la demolizione e la ricostruzione del cavalcavia autostradale di via Giusti. Ricordiamo che lungo via Giusti sarà costruito un nuovo tratto di pista ciclabile, che con-

sentirà di collegarsi a quella in via Dante Alighieri. Proseguono i lavori del ponte sul fiume Chiosina, propedeutici all’adeguamento di un tratto di Via del Colle. E’ previsto, nell’ambito complessivo dell’allargamento di Via del Colle, anche una nuova sistemazione per il tabernacolo che si trova poco oltre il Ponte sul Chiosina. Sulla Barberinese stanno proseguendo i lavori per la realizzazione rotatoria a nord del By Pass di Carraia. Sono iniziati nelle scorse settimane i lavori alla Chiusa per l’adeguamento della SP8 nel tratto compreso tra il cantiere della Provincia e il ponte sulla Marinella. Il progetto prevede l’inserimento di una

rotatoria, in parte già tracciata, che consentirà, insieme a quella già costruita a nord, di ridurre le velocità di percorrenza del tratto urbano della frazione, incrementando notevolmente la sicurezza degli attraversamenti pedonali presenti. Ricordiamo che tutte le informazioni sono disponibili sul sito del Comune, nella sezione dedicata ai lavori autostradali e che rimane attivo il servizio di informazioni, con la presenza di personale tecnico di Autostrade per l’Italia S.p.A, presso l’Ufficio Relazioni con il Pubblico. Per richiedere un appuntamento è sufficiente contattare l’URP del Comune di Calenzano.

ANNO XXXIV n. 02 marzo/aprile 2014 Reg. Trib. Prato n. 38 del 18/01/79 Direttore Responsabile: Valentina Baronti www.comune.calenzano.fi.it - Direzione e amministrazione: Piazza Vittorio Veneto 12 50041 Calenzano - Redazione: ufficio stampa - Grafica: Myosign.com - Impaginazione: Annarita Bonanata - Stampa: L.A.Posta Diretta - Distribuzione gratuita - chiuso il 9 aprile 2014 Stampato in carta ecologica


Alla Fattoria di Volmiano alla ricerca di erbe selvatic

marzo / aprile 2014

a cura di Andrea Papini

L’energia

3

Storia della valle della Mar che arriva dal vento a cura di Vittoria Citernesi

É

Picnic sui prati

stato installato il primo impianto micro-eolico nel parcheggio delle Croci. Un altro verrà presto montato nel piazzale del cantiere comunale. Si tratta di impianti a tecnologia verticale, che si integrano nel paesaggio. L’energia prodotta verrà immessa nella rete nazionale e il Comune riceverà in cambio una riduzione della bolletta elettrica. Le micro-turbine hanno una potenza di 3 kW e

si stima che produrranno tra i 400 e i 1.100 kWh l’anno, in base alla portata del vento. In questo modo si risparmieranno tra i 283 e i 778 kg di Co2 l’anno, pari al lavoro fatto da 2mila a 6mila alberi. Le due pale sono state finanziate con fondi derivanti da canoni minerari, vincolati allo sviluppo di energie rinnovabili e vanno così ad aggiungersi agli altri interventi per l’utilizzo di energie rinnovabili, come i pannelli solari sui tetti pubblici e il cogeneratore a biomasse.

organizzato da Slowfood (a pagam Info e prenotazioni tel. 347.949564

ore 15 partenza dal parcheg del lago di Legri Il primo Comune d’Italia per la sicurezza idraulica

A

dirlo sono la Protezione Civile Nazionale e Legambiente: Calenzano è il primo Comune in Italia per la prevenzione del rischio idraulico. I dati sono stati pubblicati nel rapporto “Ecosistema Rischio 2013”, che prende in esame 1.500 amministrazioni comunali. L’82% di queste hanno aree a rischio, con abitazioni in zone alluvionabili o esposte al pericolo di frane, mentre il Comune più virtuoso risulta appunto Calenzano, con un punteggio di 9,75/10. Un voto basato sulla manutenzione e la messa in sicurezza di fiumi e torrenti e sull’efficienza del sistema locale di protezione civile. A farci ottenere il primo posto sono stati sicuramente i tanti lavori fatti per gli argini dei fiumi; le casse di espansione; le cosiddette briglie, ossia quella specie di pescaie che in inverno servono a rallentare la velocità del torrente e quindi a frenare l’erosione in inverno e la siccità in estate; la periodica pulizia di torrenti e fossi; un migliore assetto idraulico delle urbanizzazioni, in cui si stanno separando le acque piovane dalla fognatura. Interventi necessari per avere corsi d’acqua sicuri, che hanno reso i nostri torrenti anche più belli e frequentati, vere e proprie oasi naturali sia in campagna che in città.

PASSEGGIATE DI PRIMAVERA Parchi, boschi e campagne di Calenzano Lunedì 21 Aprile

Passeggiate di primavera

mattina (Pasquetta) Le orchidee del territorio di Calenzano da Travalle a Montedomini con Andrea Papini

Lunedì 21 Aprile mattina (Pasquetta)

ore 9 partenza dal Parco di Travalle

Info e prenotazioni tel. 055.8833225/256

“Le orchidee del territorio di Calenzano” da Travalle a Montedomini, con Andrea Papini. Partenza ore 9 dal Parco di Travalle. Info e prenotazioni 055 8833225/256

Venerdì 25 Aprile

intera giornata Escursioni per Valibona ore 8 partenza dal Circolo Arci “Casa del Popolo” Calenzano a cura Associazione Assieme

ore 8,30 partenza dal Circolo Arci di Carraia a cura del Circolo “B. Pieralli”

ore 9,30 partenza dalle Croci di Calenzano “Tiro al piattello”

Venerdì 25 Aprile intera giornata

a cura del Circolo delle Croci

ore 12 Memoriale e cippo “70 anni dalla Battaglia di Valibona” Pranzo all’aperto con servizio di ristoro.

Escursioni per Valibona (vedi p. 5)

Info e prenotazioni tel. 055.8833225/256

Sabato 10 maggio pomeriggio

Sabato 10 Maggio

pomeriggio Alla Fattoria di Volmiano alla ricerca di erbe selvatiche

Alla Fattoria di Volmiano alla ricerca di erbe selvatiche a cura di Andrea Papini, Storia della valle della Marinella a cura di Vittoria Citernesi Pic-nic sui prati, degustazione a cura di Slowfood (a pagamento) Info e prenotazioni 347 9495644 Partenza ore 15 dal parcheggio del lago di Legri

a cura di Andrea Papini

Storia della valle della Marinella a cura di Vittoria Citernesi

Picnic sui prati

organizzato da Slowfood (a pagamento) Info e prenotazioni tel. 347.9495644

ore 15 partenza dal parcheggio del lago di Legri

Domenica 11 maggio pomeriggio

Visita guidata al Parco di Villa Carmine a cura del Museo del Figurino Storico - Ore 9.30 partenza da piazza del Comune. Info e prenotazioni ATC 055 0502161 Domenica 18 maggio mattina

4 passi in compagnia a cura dell’Associazione La Compagnia di Sator passeggiata coi cani attraverso il Castello di Calenzano, San Donato, Il Colle e Settimello- Partenza ore 9 partenza dal Carrefour. Info e prenotazioni 347 0923651 Sabato 24 maggio intera giornata

Torrente Marina alla Chiusa

Giornata dei Parchi nell’Anpil Monti della Calvana a cura di USCA Calenzano - Ore 9.30 partenza da piazza delle Croci Ore 12 Valibona degustazione prodotti tipici locali Pomeriggio escursione in grotta (facoltativa) Info e prenotazioni 349 7555391

BREVI Gli olivi del Comune li curano i cittadini

I cittadini iscritti a tre associazioni di Calenzano si prendono cura degli olivi comunali, con la possibilità di raccogliere le olive purché l’olio extravergine prodotto venga poi utilizzato senza fini di lucro. La convenzione è stata firmata dai circoli Arci La Vedetta e Il Molino e dall’Associazione Turistica Calenzano.

Mercato dei fiori: il 4 maggio al Molino

Si terrà il 4 maggio la Festa di Primavera, promossa dal Comune, dalla Confesercenti di Prato e dall’Atc, in collaborazione con l’associazione Old River e i commercianti della zona. Per le vie del Molino si terrà il tradizionale mercato dei fiori, insieme al mercatino degli hobbisti che porteranno prodotti legati al tema della primavera. Saranno presenti anche i produttori dello spaccio locale di filiera corta che si trova nella sede dell’Atc. Previste anche attività per i bambini, organizzate dall’associazione Old River.


4

marzo / aprile 2014

Un presidio sociale alla stazione E’ in preparazione il comodato d’uso per l’utilizzo dell’edificio di Ferrovie. Ospiterà la Pubblica Assistenza e la Vab

É

in preparazione il comodato d’uso dell’edificio della stazione di Calenzano, che le Ferrovie affideranno al Comune. Nella vecchia stazione si insedieranno la Pubblica Assistenza, che sposterà lì la propria sede della Fogliaia, la Vab con la colonna di protezione civile e altre associazioni. In questo modo si riqualifica un edificio ora abbandonato e si dà a quella zona un presidio sociale, anche in orario notturno. Una soluzione che permette di dare una sede adatta alle associazioni, consente di recuperare un’area ora in degrado, sia l’edificio che la parte esterna della stazione, rendendo questo pezzo di città più vissuto e di conseguenza più sicuro e a misura di cittadino, migliorando anche le condizioni per chi deve prendere il treno.

Parco delle Rimembranze Saranno conclusi ad aprile i lavori del Parco delle Rimembranze a Legri. E’ stata realizzata la piastra polivalente a nord, dove potranno essere organizzate iniziative sportive e altri eventi, circondata da un muro a secco, in pietra, che ben si inserisce nel contesto circostante, dal quale si vedono infatti sia il castello che la pieve. La parte storica del parco è stata riqualificata, con la sistemazione del percorso centrale mentre in seguito di procederà all’installazione del monumento ai caduti della Prima Guerra Mondiale, che andrà a sostituire la vecchia croce, che negli anni ha subito furti e deterioramento. Saranno presto installati anche alcuni giochi per bambini e nuove alberature.

Strade sicure E’ stato approvato il progetto per mettere in sicurezza alcuni attraversamenti pedonali, nelle zone più frequentate, in prossimità di scuole, esercizi commerciali o servizi pubblici. Questi saranno più visibili, grazie alla segnaletica lampeggiante che verrà installata ai lati della strada o nel centro della carreggiata, con un palo a braccio come per i semafori. L’intervento riguarda otto strisce pedonali: due in via Giusti (al ponte sul Chiosina e all’altezza del supermercato), uno in via del Molino davanti alla scuola Villa Martinez, uno a Settimello davanti alla scuola elementare in via Giovanni XXIII, tre in via Pertini (davanti all’università, all’incrocio con via del Lago e nei pressi del supermercato), uno in via

BREVI

Vittorio Emanuele davanti al parco del Neto. Sempre nell’ottica di una maggiore attenzione agli utenti deboli della strada, tre semafori verranno dotati il dispositivo per gli ipovedenti: in via Puccini davanti alle scuole, in via di Prato davanti alla piscina, in via Giovanni XXIII.

Un pergolato e un’area per te domanda di questo tipo Riasfaltatura il ristoro. E’ il nuovo spazio di servizio da parte dei citInizia la delle tadini. strade più trafficate.redatto Saranno risistemate le rocomune cheriasfaltatura sarà realizzato Il progetto, dove l’asfalto si danneggia più frequentemente, internamente dall’ufficio in via di Prato, via aglitatorie, orti sociali di Dietro Vittorio Emanuele e la provinciale per Barberino. Poggio. In questo modo, gli infrastrutture, prevedeSulle la rotatorie sarà steso asfalto misto a cementato, più resistente al passaggio assegnatari degli spazi col- riqualificazione dell’area dei mezzi pesanti, che inpotranno curva hanno più attrito e quindi un del maggiore verde nei pressi torrenteconsumo dell’asfalto. tivabili ritrovarsi viaper delzappare Pratignone invece è previsto un intervento nonInsolo e semiMarina e la creazione di uno più radicale, con la sostituzione dell’asfalto e di parte del sottofondo. Sarà riasfaltata anche via nare, ma anche per passare spazio comune con un tavodella Conoscenza, il tratto ex-via nuova che va da via Pertini a via Puccini. insieme il proprio tempo lo da pic-nic, un pergolato, libero. Il progetto prevede una bacheca in legno e due anche la realizzazione di 17 box in legno per il rimessagNuova viabilità a Carraia gio degli attrezzia sud della nuova piazza. Queste nuovi orti, vista la crescenSono state aperte le nuove strade di Carraia, diventano la viabilità principale per raggiungere il cimitero e permetteranno a breve di chiudere il tratto di strada che costeggia la piazza in direzione della chiesa, in modo da poterla pavimentare. Questo tratto di strada rimarrà pedonale, aperto soltanto per i residenti.

P.za Vittorio Veneto Sono iniziati i lavori per la riqualificazione di p.za Vittorio Veneto. La prima tappa è la realizzazione dei nuovi posti auto sul lato di via Giusti, che andranno a sostituire quelli davanti al Municipio, dove la piazza verrà pedonalizzata. Si sta procedendo anche all’ampliamento del marciapiede di via Giusti, mentre in un secondo momento si lavorerà per la pavimentazione quindi alla pedonalizzazione. Un progetto che ha come obiettivo quello di rende-

re questo spazio più vissuto e animato dalla presenza delle persone, visto che fino ad ora la principale piazza del centro era poco frequentata, se non da qualcuno che porta a passeggiare il cane. Con la pedonalizzazione e la pavimentazione si rende questo spazio più agevole, per una passeggiata, per fermarsi a parlare, per far giocare i bambini e per organizzare eventi e manifestazioni, per i quali verranno anche predisposti punti di accesso per acqua e luce.


5

marzo / aprile 2014

Speciale Liberazione IN OCCASIONE DEL 70° ANNIVERSARIO DELLA LIBERAZIONE DI CALENZANO

25 aprile a Valibona a 70 anni dalla battaglia

U

na Liberazione da passare all’aria aperta, nei luoghi che videro la prima battaglia della Resistenza in Toscana, il 3 gennaio 1944. Il 25 aprile a Valibona è per molti un appuntamento fisso e irrinunciabile, un’occasione per celebrare la Festa della Liberazione, visitare il Memoriale e passare una bella giornata. Vengono organizzate tre escursioni per raggiungere Valibona, accessibile solo a piedi: da Calenzano, da Carraia e dalle Croci. Dopo la cerimonia e la deposizione delle corone, ci si può fermare sui prati della Calvana per un pranzo all’aperto. E’ previsto anche un servizio di ristoro. Nel pomeriggio è possibile partecipare ad una visita in grotta, guidati dal Gruppo Speleologico USCA. Per chi ha difficoltà a raggiungere Valibona a piedi, viene organizzato un servizio di trasporto, con partenza alle 10 dal Comune e rientro alle 15 da Valibona.

Programma:

• Escursioni per Valibona - Ore 8.00 partenza dal Circolo Arci“Casa del Popolo” Calenzano a cura Associazione Assieme - Ore 8.30 partenza dal Circolo Arci di Carraia a cura del Circolo “B.Pieralli” - Ore 9.30 partenza dalle Croci di Calenzano “Tiro al piattello” a cura del Circolo delle Croci • Deposizione delle corone ai cippi insieme ai ragazzi

Viaggio ai campi di sterminio nazisti

Si tiene nel mese di maggio il viaggio studio agli ex campi di sterminio nazisti, organizzato dall’Associazione Nazionale Deportati con i ragazzi delle scuole della provincia di Firenze. Da Calenzano partiranno cinque ragazzi delle seconde medie, accompagnati da un insegnante e da un consigliere comunale. Il viaggio si terrà dall’8 al 12 maggio e comprenderà la vista a Dachau, Ebensee, il castello di Hartheim, Mauthausen e la Risiera di San Sabba a Trieste. E’ prevista anche la partecipazione di privati cittadini, pagando la propria quota. Per informazioni e prenotazioni contattare direttamente l’agenzia che organizza il viaggio 055 294329 info@biemmeviaggi.it

Toscananovecento, un sito web sulla nostra storia E’ nato un nuovo sito internet per approfondire la nostra storia recente, rimanere informati sugli eventi, fare una ricerca, conoscere i luoghi della memoria presenti sul territorio, leggere interviste e testimonianze, navigare tra la storia partigiana, il movimento operaio e quello studentesco e tutti gli avvenimenti storici che hanno coinvolto la nostra regione nel secolo scorso. Lo trovate su www.toscananovecento.it ed è promosso dalla rete toscana degli Istituti per la Storia della Resistenze e dell’età contemporanea.

dei viaggi studio ai campi di sterminio - Ore 9.00 sul territorio comunale - Ore 10.00 Piazza del Comune e Piazza della Resistenza • Celebrazioni in Valibona - Ore 11.30, Visita del Memoriale di Valibona - Ore 12.00, Deposizione corona di alloro al cippo ai caduti

Valibona tra memoria e ambiente Sono iniziati i lavori per la realizzazione dell’orto botanico di Valibona, un intervento che rientra nel progetto di creare intorno al Memoriale un luogo dedicato alla memoria e all’educazione ambientale, immerso nello straordinario ambiente naturale della Calvana. L’area in cui sorgerà l’orto botanico è quella a destra del cippo. Qui saranno realizzate isole botaniche, circondate da pietre, con gli arbusti tipici del luogo e già esistenti e altre piante spontanee prelevate dalle zone circostanti. Ogni pianta avrà il suo cartellino esplicativo e verrà creato un

percorso didattico tra le piante e le rocce presenti. In questo modo il Memoriale rafforza la sua finalità didattica, luogo ideale per l’organizzazione di viaggi studio sulla memoria storica e sulla tutela dell’ambiente e della biodiversità, in cui poter organizzare momenti di approfondimento sulla storia contemporanea, visite in grotta ed escursioni alla scoperta delle piante e degli animali che popolano la Calvana, un prezioso patrimonio ambientale da tutelare, coltivare e far conoscere, soprattutto alle giovani generazioni.


6

marzo / aprile 2014

Apre il nuovo Centro Diurno di via Matteotti

F

ra poche settimane diverrà operativo il nuovo Centro Diurno di socializzazione per adulti con disabilità, che ospiterà utenti calenzanesi e dei Comuni limitrofi. Si trova in via Matteotti, nei pressi della stazione di Calenzano, in un locale di proprietà del Comune e verrà gestito dall’azienda vincitrice di un bando quinquennale. Sostituisce quello di via di Le Prata, aumentando la disponibilità di posti portandola a 20 e ampliando l’orario fino a comprendere le settimane estive e i sabati. In questo modo si dà un servizio più efficiente alle famiglie con disabili, rispondendo anche ai potenziali nuovi ospiti che termineranno a breve la scuola dell’obbligo e troveranno quindi uno spazio qualificato in cui continuare le loro attività. Il centro infatti è una struttura di ospitalità diurna, dove si svolgono attività ludicoricreative, interventi di riabilitazione, assistenza e coinvolgimento, che hanno l’obiettivo di stimolare attività cognitive e relazionali, in base alle potenzialità di ogni singolo soggetto. I lavori del nuovo centro sono freschi di completamento e collaudo impiantistico e sono perfettamente in linea con la nuova normativa regionale, tanto che di recente abbiamo acquisito il nullaosta della commissione di controllo ASL. Un’operazione i cui costi sono stati contenuti, grazie all’utilizzo di spazi che già in partenza si prestavano a questo tipo di attività e alla progettazione con i nostri uffici tecnici. I costi sostenuti per adeguare la struttura verranno ammortizzati durante gli anni, grazie anche alla compartecipazione economica dei Comuni di provenienza degli utenti non calenzanesi. Lo spostamento degli utenti dal vecchio Centro al nuovo è programmato in modo che le famiglie e gli ospiti abbiano meno disagi possibile, e che i servizi forniti subiscano il minimo assoluto di interruzione. E’ quindi con grande soddisfazione che arriviamo a compimento di questo percorso avviato nell’estate 2011, e che si basa su un concetto tanto semplice quanto imprescindibile: per tutelare al meglio le persone fragili servono anche strutture al passo coi tempi.

Dichiarazione redditi 2014: il 5x1000 Nel 2010 lanciammo per la prima volta una campagna informativa per chiedere ai calenzanesi di destinare il proprio 5x1000 al Comune, dietro l’impegno ad utilizzarlo integralmente per finalità sociali sul nostro territorio attraverso il Fondo Unitario Onlus costituito per l’occasione, in sinergia con realtà solidaristiche attive da moltissimo tempo nel settore delle marginalità e dei bisogni sociali. Da allora, in corrispondenza di ogni dichiarazione dei redditi, abbiamo riproposto l’invito e lo facciamo anche quest’anno. Le rendicontazioni dell’Agenzia delle Entrate sono iniziate nel 2012 - il ritardo di un paio d’anni è normale per queste cose - e mostrano che quella campagna è stata ben compresa: ogni anno infatti le scelte dei tanti contribuenti calenzanesi ci fanno raccogliere quasi 10.000 euro, a conferma di un’attitudine positiva verso il meccanismo che abbiamo costruito. E’ opportuno infatti ricordare che il ricavato del 5x1000 viene destinato totalmente al volontariato solidale raggruppato nel Fondo Unitario e questo consente di integrare al meglio l’intervento istituzionale dell’Assessorato alle Politiche Sociali, aiutando nuclei familiari calenzanesi attraverso sostegni economici, assistenza alimentare, rateizzazione bollette, antici-

po caparre per affitti, microcredito per famiglie non bancabili: tutte azioni importantissime che spesso consentono pure di velocizzare l’intervento pubblico ‘classico’. Ogni azione viene meticolosamente rendicontata, risolve non di rado situazioni che rischiano di diventare croniche, e in più con questo sistema riusciamo a sopperire con buona efficienza alla mancanza ormai cronica di finanziamenti nazionali sul welfare locale. Perciò ringraziamo tutti per la loro scelta sul 5x1000, tanto preziosa quanto oculata, perché in periodi come questo la destinazione dei propri soldi diventa ancor più attenta e meditata. E’ una scelta utile che dimostra anche fiducia in questo modello di gestione a filiera cortissima. Vogliamo dirlo ancora meglio: il 5x1000 al Comune di Calenzano è diventato ormai una risorsa essenziale per il buon funzionamento del nostro sistema di tutela verso le famiglie fragili. Rinnoviamo perciò l’invito ad apporre una firma per il Comune di residenza nell’apposito spazio del modello di dichiarazione dei redditi: non vi costa niente, e il ricavato rimane qui per essere utilizzato senza sprechi e nelle situazioni di bisogno accertato. Tutti i contribuenti calenzanesi possono farlo: lavoratori dipendenti, autonomi, liberi professionisti e pensionati.

Contributo ad integrazione dell’affitto Fino all’8 maggio 2014 (non fa fede la data del timbro postale di spedizione) si può fare domanda per l’assegnazione di un contributo ad integrazione del canone di affitto per l’anno 2014. Bando e moduli possono essere scaricati dal sito o ritirati presso lo Sportello del Cittadino e l’Ufficio Casa e Sicurezza Sociale. La domanda va presentata esclusivamente allo Sportello del Cittadino e firmata in presenza dell’impiegata, oppure consegnata da terzi o spedita per posta unitamente alla fotocopia del documento d’identità del sottoscrittore in corso di validità.


7

marzo / aprile 2014

La mensa scolastica viaggia on-line

A

perta una nuova pagina del sito internet del Comune sulla mensa scolastica, dove si trovano informazioni sul servizio, sui fornitori, sulla commissione mensa e sul gruppo assaggi, oltre a informazioni specifiche sui prodotti acquistati, sulla certificazione di qualità e le diete speciali. Si può scaricare anche il menù, articolato su 5 settimane con una rotazione stagionale e le ricette di alcuni piatti. C’è poi una sezione dedicata alla domande frequenti, come per esempio da chi è gestita la mensa o come fare una domanda sul menù. Nella pagina si trovano anche i report del gruppo assaggi, di cui fanno parte i genitori che periodicamente visitano le mense scolastiche, senza preavviso, per assaggiare i piatti e dare un giudizio in merito al sapore, al grado di cottura, la temperatura e l’aspetto.

Iscrizioni al nido e ai servizi scolastici Dal mese di maggio ci si può iscrivere ai nidi d’infanzia. Anche quest’anno le domande si presentano esclusivamente via internet accedendo alla sezione del sito del Comune “iscrizione on line ai nidi d’infanzia comunali”. Chi non ha la possibilità di disporre di un computer potrà presentare la domanda on line presso l’ufficio scuola, esclusivamente su appuntamento, anche in questo caso sarà necessario disporre di un indirizzo di posta elettronica. I termini di scadenza saranno indicati nel bando che sarà pubblicato entro il mese di aprile. Anche le domande per i servizi di pre-scuola, mensa, trasporto scolastico e di agevolazione tariffaria dovranno essere presentate on-line, entro i termini e con le modalità che saranno comunicati nel mese di maggio direttamente ai genitori.

FOTONOTIZIA

>La nuova scuola materna di Settimello E’ stato modificata la posizione della nuova scuola materna di Settimello, in un primo tempo prevista al posto del campo di allenamento. La scuola sarà nei pressi del nido, perpendicolare all’edificio e non più parallela. In questo modo si garantisce una migliore accessibilità e viene mantenuto il campo di allenamento già presente.

Vacanze di Pasqua dai Cocomeri in Salita Nei giorni di chiusura delle scuole per le vacanze di Pasqua, dal 17 al 24 aprile, i Cocomeri in salita offrono un servizio educativo per i bambini delle scuole primarie e dell’infanzia, in orario scolastico, con attività legate all’educazione ambientale. Mercoledì 16 aprile invece si terrà un laboratorio di Pasqua utilizzando materiali di recupero. Per informazioni: cocomeriinsalita@gmail.com

RUBRICA AMICO CIVICO

Alcol: una pericolosa moda tra bambini e adolescenti Quella dell’abuso di alcol è una tendenza che coinvolge ragazzi sempre più giovani. Basta pensare che la media italiana parla del primo bicchiere bevuto a 12 anni. Un fenomeno che diventa più diffuso con l’uso dei social network e in particolare dell’ultima moda via Facebook, la Nek Nomination, una catena per chi beve di più, che ha portato alcuni ragazzi e bambini fino al coma etilico. Il Comune di Calenzano, insieme all’Istituto Comprensivo e al centro giovani Spazio180, stanno lavorando ad un progetto per educare i ragazzi di tutte le età alla legalità e al rispetto di se stessi e del proprio corpo, coinvolgendo anche i genitori. La campagna è iniziata con cinque lezioni della Polizia Municipale nelle classi della scuola media, alle quali seguirà un concorso con la produzione di materiale multimediale sul tema, allo scopo di ridicolizzare chi si ubriaca, invece di farlo sentire un eroe che ha vinto una sfida, come avviene appunto nella Nek Nomination.

My Life Tomorrow. Mostra di mail art Ideare, creare, realizzare, per poi viaggiare, raggiungere artisti di altre nazioni, esporre in qualsiasi parte del globo con la sola spesa di una busta e qualche francobollo, ricevere documentazione, intrecciare relazioni con artisti di tutto il mondo uniti in un racconto corale attorno ad un tema, oltre ogni confine. Stiamo parlando di una straordinaria forma di espressività artistica, la Mail Art o Arte Postale, ovvero l’arte che viaggia per posta.

Il Comune di Calenzano, lo Spazio 180, l’Associazione Cycle Club e l’Associazione Oltre I Limiti hanno organizzato il primo evento di Mail Art a Calenzano, per creare un’unica grande mostra collettiva e vedere come il medesimo tema potrà essere interpretato tramite diversi modelli espressivi. Nessun limite di età per i partecipanti, nessun costo (se non quello del francobollo postale), nessuna giuria o selezione, un solo tema: “My Life Tomorrow/La mia vita domani”. Sarà possibile partecipare inviando entro e non oltre il 24 aprile 2014 il proprio lavoro, utilizzando la tecnica espressiva che si desidera (disegni, dipinti, collage, fotografie, poesie...). Per informazioni: www. spazio180.wordpress.com/mailart/.


8

marzo / aprile 2014

GUIDA AL VOTO PER LE ELEZIONI DEL 25 MAGGIO

Urp piazza Antonio Gramsci 11 Calenzano Orario : dal lunedì al venerdì 8, 3 0 -13 ; mar tedì e giovedì 15 -18 ; Telefono : 0 5 5 8 8 3 31 Fax : 0 5 5 8 8 3 3 2 3 2 E-mail : urp @ comune. calenzano.fi.it

Per cosa si vota Per l’elezione dei membri del Parlamento europeo spettanti all’Italia; Per l’elezione del Sindaco e del Consiglio Comunale; Non si vota per le elezioni provinciali. Quando si vota Domenica 25 maggio 2014 dalle 7 alle 23 Chi vota I cittadini italiani di 18 anni compiuti entro la data delle elezioni che siano in possesso del diritto di voto. Dove si vota Presso il proprio Comune di residenza, nella sezione elettorale che è indicata sulla facciata della tessera elettorale. Per le elezioni europee, i cittadini italiani che si trovano in uno degli stati membri possono votare per un candidato italiano presso i Consolati o le Ambasciate. I cittadini europei residenti a Calenzano possono votare a Calenzano per un candidato italiano e per le elezioni comunali. Come si vota Per votare è necessario presentarsi al seggio muniti di tessera elettorale e di documento di riconoscimento. Una volta nel seggio, ricevute le schede, l’elettore esprime il proprio voto. Risultati elettorali Lo scrutinio dei voti per il Parlamento europeo ha inizio al termine delle votazioni mentre quello per il Sindaco ed il Consiglio Comunale si svolge il 26 maggio a partire della 14. Tessere elettorali - Le tessere elettorali dei nuovi iscritti vengono consegnate direttamente a domicilio da parte del Messo comunale. Chi, nei giorni precedenti le votazioni, non avrà ancora ricevuto la nuova tessera o chi ha smarrito o deteriorato la vecchia tessera, può richiederla, a partire dal 20 maggio 2014, presso lo Sportello del Cittadino ingresso da Piazza Vittorio Veneto 11. Voto assistito - Per gli elettori impossibilitati ad esprimere autonomamente il voto è possibile farsi assistere da un altro elettore. L’elettore interessato deve richiedere un’apposita certificazione alla rilasciata dall’Azienda Sanitaria (orari e sedi saranno comunicati la settimana prima delle elezioni). Voto domiciliare - Gli elettori in condizioni di gravissima infermità che non possono allontanarsi dalla propria abitazione, possono richiedere di votare a domicilio. In questo caso deve essere presentata una specifica dichiarazione all’Ufficio elettorale allegando la copia della tessera elettorale e la certificazione medica. Accompagnamento ai seggi - In occasione delle votazioni l’ufficio elettorale del Comune organizza il servizio di trasporto rivolto per le persone disabili o in difficoltà a raggiungere autonomamente i seggi elettorali. Per usufruire del servizio bisogna rivolgersi alle associazioni incaricate. Ulteriori informazioni - Ufficio elettorale - Comune di Calenzano -Responsabile Elettorale: dott. Alessandro Landi, P.zza Gramsci, 11 - Tel. 055 8833223 - Fax 055 8833232 - Sul sito del Comune di Calenzano www.comune.calenzano.fi.it è attivo uno speciale elezioni 2014 con tutte le informazioni necessarie e dove poter consultare in tempo reale i risultati delle votazioni SPORTELLO DI MEDIAZIONE SOCIALE Presso l’Ufficio Relazioni con il Pubblico è attivo ormai da alcuni anni lo Sportello di Mediazione Sociale. Gestito dall’associazione “L’Altro Diritto” onlus di Firenze cerca di favorire la soluzione di situazioni di contrasto che possono sorgere in ambito condominiale, scolastico, familiare, lavorativo e interetnico. Lo scopo è quello di favorire il dialogo fra i soggetti in contrasto per giungere ad una risoluzione pacifica delle controversie che soddisfi entrambe le parti senza dover ricorrere a soluzioni giudiziarie. Lo sportello di mediazione effettua anche un servizio di informazione per orientare i cittadini che devono presentare reclami, ricorsi, denunce ai vari soggetti che pubblici: Difensore civico, CORECOM, Ufficio Conciliazione della Camera di Commercio, Uffici Reclami ecc. Lo sportello di mediazione sociale di Calenzano si trova in Piazza A. Gramsci 11 (1° piano presso URP). Riceve il secondo giovedì del mese su appuntamento telefonico ai nn. 055/8833254-265 Il servizio è gratuito. RISPARMIA SOLDI ED ENERGIA La Regione Toscana offre un servizio per farci risparmiare: professionisti qualificati faranno una prima valutazione gratuita della nostra casa suggerendoci gli interventi

di miglioramento possibili volti al risparmio energetico. I cittadini interessati ad effettuare tali interventi potranno usufruire delle agevolazioni previste dallo Stato che garantisce la possibilità di detrarre il 50 per cento delle spese in dieci anni (compresi i mobili acquistati) a chi ristruttura l’abitazione, mentre per chi esegue lavori che abbattono il consumo di energia la detrazione sale al 65 per cento, sempre in dieci anni. Info: www.regione.toscana.it/risparmioenergia oppure telefonare al numero verde 800-860070. PUBLIACQUA: AGEVOLAZIONI 2014 Possono richiederle le famiglie in cui sia presente l’intestatario del contratto di utenza con Publiacqua e che possiedono i seguenti requisiti: - indicatore ISEE fino a 10.946,52; - indicatore ISEE fino a euro 13.654,57 e almeno 5 componenti; - indicatore ISEE fino a euro 13.654,57 e almeno un soggetto che a causa di particolari condizioni mediche, adeguatamente certificate, necessita di un utilizzo di acqua particolarmente abbondante. Il modulo può essere inviato con raccomandata a.r. allegando fotocopia del documento di identità e dell’attestazione ISEE, all’indirizzo Publiacqua spa, Via Villamagna 90/c, 50126, Firenze, entro il 30 Aprile Info: Numero verde Publiacqua 800 238 238 Sito www.publiacqua.it PAGAMENTO ON-LINE DELLE MULTE Collegandosi al link http://www.comune.calenzano.fi.it/multeonline/, inserendo i dati relativi alla contravvenzione (sono necessari numero di verbale, numero di targa e data in cui è stato effettuato il verbale) si può consultare il dettaglio della violazione, l’eventuale foto della targa dell’auto e gli eventuali allegati ed effettuare il pagamento attraverso un portale sicuro, utilizzando una carta di credito Visa, MasterCard o Maestro (anche quelle ricaricabili). Chi effettua il pagamento entro 5 giorni dalla contestazione o dalla notifica della contravvenzione ha diritto alla riduzione del 30%. TOSCANA SOLIDALE CON CITTADINI, LAVORATORI E FAMIGLIE IN DIFFICOLTÀ La Regione Toscana concede contributi alle famiglie con nuovi nati, o con figli disabili a carico, o con almeno 4 figli. Per ottenerli occorre essere residenti in Toscana alla data del 1° gennaio da almeno un anno e avere un valore dell’indicatore ISEE non superiore ad € 24.000,00. Le domande si presentano solo on-line. Il Comune garantisce il servizio di assistenza per chi non ha la disponibilità di un accesso internet. Il termine per richiedere i contributi scade il 31 gennaio 2015. Info: www.comune.calenzano.fi.it - www.regione.toscana.it/ toscanasolidale LOTTA ALLA ZANZARA: DISTRIBUZIONE COMPRESSE ANTILARVA Venerdì 9 maggio a Settimello e mercoledì 14 maggio a Calenzano, dalle ore 9 alle ore 12, presso il mercato settimanale sarà presente l’azienda Quadrifoglio Spa con operatori che spiegheranno come si effettua la lotta alle zanzare e che distribuiranno gratuitamente ai cittadini delle confezioni di insetticida in compresse pronte all’uso contro larve di zanzara tigre e comuni che si trovano nei tombini e nei ristagni d’acqua. A breve sarà pubblicato sul sito del Comune il programma di disinfestazione in tutto il territorio di Calenzano.


Per Quale Comune n. 2/2014