Page 1

WWW.COMPRENDO-ONLINE.IT

COPIA GRATUITA TIRATURA 70.000 COPIE

COMPRENDO NUMERO 48

DISTRIBUITO IN TUTTE LE CASE, NELL’INTERA PROVINCIA DEL MEDIO CAMPIDANO, ORISTANO, SAN NICOLÒ D’ARCIDANO, MARRUBIU E TERRALBA

ANNO III - NUMERO 23 - 08/12/2012

È UNA MULTA GIUSTA?

FULVIO TOCCO REPLICA SULL’AUSTERITY

TORNA IL MERCATINO DI NATALE

ACQUA POTABILE COMUNALE

SAN GAVINO Il caso di una cittadina sangavinese multata per sosta in un’area con segnaletica poco chiara.

MEDIO CAMPIDANO Il Presidente della Provincia del Medio Campidano risponde al direttore di Comprendo.

LUNAMATRONA Aria natalizia nel centro della Marmilla, che rinnova le tradizioni con bancarelle e animazioni.

MARRUBIU L’amministrazione comunale di Marrubiu installa un distributore di acqua potabile in piazza Amiscora.

Articolo a pagina 3

Articolo a pagina 15

Articolo a pagina 16

Articolo a pagina 17

SI STAVA MEGLIO QUANDO SI STAVA PEGGIO?

Villacidro Articolo a pagina 9

VIVERE CON 480 € AL MESE Il giornale era già impaginato e pronto per andare in stampa, quando alle 15 di domenica mi chiama Giuseppe e mi chiede di incontrarlo. E così una domenica pomeriggio che sarebbe potuta essere diversa, si trasforma in una classica domenica di lavoro! Una chiacchierata con un pensionato di 71 anni che aiuta a capire il senso della vita. Poi incontri un uomo

che scopri essere stato in qualche modo uno che ha contribuito allo sfacelo dell’Italia, lavorando in nero e non facendo mai la dichiarazione dei redditi. E così, dopo, capisci che forse Giuseppe non ha poi tutti i torti, dato che le manovre che vara il governo sembrano quasi non tener conto dei tanti Giuseppe, Maria, Antonio che di pensione Segue a pagina 2


L’EDITORIALE

VIVERE CON 480 € AL MESE

Inquadra con il tuo smartphone per entrare nel sito

2

Il premier Mario Monti non sa cosa significhi vivere con 480 € al mese?

ma di sicuro mancano i buoni propositi. Lo scorso numero abbiamo parlato della mancata austerity della Provincia e oggi parliamo di Giuseppe che ci dà una lezione di vita, dicendo che non si fece grandi illusioni del benessere post guerra. La crisi è ciclica e si ripeterà anche in futuro, così come è stata rovinosa in passato. Ma oggi rispetto ad allora ci sono dei sussidi (o pensioni) che aiutano l’anziano italiano a vivere dignitosamente fino alla morte. Questo era l’obiettivo di chi inventò il fondo di previdenza sociale (INPS). Poi qualcosa si è rotto e le cose non

sono andate più molto bene. E poco importa a chi governa se Giuseppe e tanti altri prendono 480 € al mese, o se Maria potrà andare in pensione dopo 41 anni di lavoro. o chissà quando, dato che la riforma del lavoro prevede la possibilità di lavorare sino ai 75 anni! Dimenticavo di dirvi che questo mese Giuseppe non potrà contare neanche sui suoi 162 € perché c’è l’IMU da pagare, perché Giuseppe ha deciso di essere ricco, si è costruito una casa e quindi lo Stato deve prendere il suo. Forse ha ragione, signor Giuseppe… altro che libertà! Fausto Orrù

IO, ME & MARTA

WWW.IOMEEMARTA.IT

Scarica il lettore QR gratuito da www.factorycreative.it/qr

2. EDITORIALE Vivere con 480 € al mese 2. IO, ME & MARTA 3. SAN GAVINO I parcheggi della stazione di San Gavino 4. EVENTI 6. SAN GAVINO È una multa giusta? 7. SARDEGNA La “zona franca” 8. SERRENTI La terza età a Serrenti 9. VILLACIDRO Si stava meglio quando si stava peggio? 10. FOTONOTIZIE 11. FOTONOTIZIE 12. LIBRI La Sacerdotessa del Tempo 13. GUSPINI Cittadinanza ai minori nati in Italia 14. GONNOSFANADIGA Olio per la ricerca 14. SCORCI DI SARDEGNA ...secondo Silvio Casula 15. MEDIO CAMPIDANO Fulvio Tocco replica sull’austerity 16. LUNAMATRONA Torna il mercatino di Natale 16. GONNOSFANADIGA È nata una nuova associazione giovanile 17. MARRUBIU Acqua potabile comunale 18. FACEBOOK 18. QUESTA È “SA PANCHINA“ 19. COMPROVENDO 22. COMPRENDO SEI TU!

EDITORIALE prendono 480 €, una cifra irrisoria anche agli occhi del premier Monti che, quando presentò la cosiddetta “manovra lacrime e sangue”, disse di non sapere a quanto ammontava una pensione minima. Nessuno dei colleghi segnò tra i suoi appunti questa incredibile uscita del premier. È evidente che chi governa è lontano anni luce dal capire i sacrifici quotidiani del popolo, è lontano dalle necessità di Giuseppe, Maria, Antonio. E lo sono anche i nostri politici regionali, che lanciano proclami davanti a carta stampata e tv ma poi dimenticano repentinamente il modo di agire nei confronti di chi lotta per campare. Capite bene che non mi riferisco a chi ha deciso nella vita di vivere alle spalle degli altri o delle amministrazioni comunali. Tutti parlano di ridurre le tasse ma nessuno concretamente lo fa. Dicono che non sia possibile. È vero, non è possibile,


SAN GAVINO

I PARCHEGGI DELLA STAZIONE DI SAN GAVINO SAN GAVINO La nostra redazione ha ricevuto una lettera di Sara Serpi, lavoratrice pendolare che tutti i giorni prende il treno alla stazione di San Gavino per recarsi a Cagliari. Il testo era troppo lungo per riportarlo fedelmente: citeremo qualche passo per parlarvi di un problema che riguarda tantissime persone. “Oggi, al rientro da Cagliari, mi aspettava una bella sorpresa; del resto è quasi Natale, avrei potuto pensare che il periodo era quello del donare e del ricevere. Il regalino era del Comune di San Gavino. Una bella multa per parcheggio in sosta vietata! Sosta vietata? Già, fuori dagli spazi segnalati, ma a fianco al cordolo della strada, senza creare intralcio ad alcuno, tutte ben allineate

ma con parte della autovettura che sporge per ben 80 centimetri! Auto che non danno fastidio a nessuno!“. La legge è legge, direte voi. “Chissà quante volte abbiamo sbraitato contro le auto invece che all’interno del paese sono parcheggiate in doppia fila, o ben al di sotto del limite minimo da un incrocio che ti fanno dimenare in manovre azzardate per evitare di andarci addosso, anche se ne avresti una gran voglia: quelle sarebbero auto da multare!”. Senza dubbio Sara ha ragione, quelle sarebbero auto da multare! E continua sottolineando che a differenza di quelle nel centro “le nostre sono auto lasciate di corsa, negli unici spazi disponibili, perché i pochi parcheggi ufficiali sono occupati

nei dieci minuti precedenti.“ Eh si, perché la “nuova” stazione di San Gavino ha solo 150 parcheggi, contro i 500 stimati come necessari! Non si vogliono cercare scuse per non pagare le multe, e Sara ci illustra che “qualcuno potrebbe ritenere la sanzione corretta, auspicando che un paio di passi non fanno male a nessuno e suggerendo quindi parcheggi un po’ più distanti. Sbagliato! Non ci sono posti un po’ più lontani, se non lontani davvero! Non resta che usare i parcheggi dell’ospedale o infilarsi nei parcheggi privati dei supermercati adiacenti. Vicino restano solo le strade che confinano con la stazione ferroviaria. E bisogna camminare lungo la strada, già perché mancano pure

Pioggia di multe alla stazione

i marciapiedi.“ Insomma, uno scenario terribile per chi deve prendere il treno ogni giorno. E di certo questa non è una bella vetrina per San Gavino e la sua stazione. Una cattedrale nel deserto che da quando è nata è sempre stata al centro di aspre polemiche. Simone Usai

BENVENUTI DA SCAVOLINI.

show room cucine zona notte - zona giorno divani - camerette - complementi

buje ADV - VIII 2012

viale Rinascita, 19 - San Gavino Monreale Tel. 070.9339031 - 070.8970143 info@sannamobili.it www.sannamobili.it

facebook.com/sannamobili

3


EVENTI 50° ANNIVERSARIO LICEO MARCONI SAN GAVINO

21 e 22/12/2012

Ricorre quest’anno il cinquantennale della fondazione del Liceo Scientifico “Guglielmo Marconi” di San Gavino Monreale. Per l’occasione l’istituto organizza una serie di manifestazioni che si svolgeranno nei giorni venerdì 21 e sabato 22 dicembre. Il programma delle manifestazioni prevede incontri, attività sportive, incontro con studenti e con le famiglie.

RADIO PUNX DA SOLELUNA SANLURI

09/12/2012

Prima tappa del tour di Radio Punx! Appuntamento a Sanluri (VS) domenica 9 Dicembre, dalle ore 19.00, alla Gelateria Artigianale Soleluna (Piazza San Pietro) per la prima presentazione “in casa” del fumetto autoprodotto Radio Punx! Una chiacchierata con gli autori Andrea Pau e Jean Clau-

dio Vinci, disegni dal vivo e la possibilità di acquistare il libro con dedica! Per l’occasione, la gelateria Soleluna proporrà dei menù speciali da non perdere.

CANTANDHE A NADALE ORISTANO

21/12/2012

Una serata dal fascino irresistibile il cui ricavato finanzierà la ricerca scientifica per sconfiggere l’Atassia di Friedreich. Per una sera le magnifiche melodie dei cori ci trasporteranno nel magico mondo del Natale. Il concerto si terrà nella Chiesa di Sant’Efisio. La cena presso la Società di Mutuo Soccorso, via Solferino, Oristano. Info e prenotazioni presso la “Macelleria 2000” in via Figoli a Oristano. Cell. 328.8140648 - 348.8822532

PICCOLA STAGIONE MUSICALE VILLACIDRO

dal 08/12/2012

La Banda Musicale S. Cecilia di Villacidro e il Coro Polifonico “Città di

Villacidro” presentano la “Piccola Stagione Musicale” con una serie di appuntamenti per dicembre 2012. I giorni 8 e 15 dicembre 2012 sono dedicati agli ospiti della Casa di Riposo Comunale, sita in via Repubblica. ll 21 dicembre 2012 alle ore 17.00 presso la Palestra della Scuola Media di via Stazione si svolgerà la manifestazione Cantare il Natale con il “Concerto degli Angeli”. Il 22 dicembre alle ore 18.30 nella Parrocchia di Santa Barbara è prevista la rassegna di musiche e Canti di Natale “Insieme in Coro”. Il 23 dicembre alle ore 18.00 nella palestra della Scuola Media di via Stazione, la “Piccola Stagione Musicale” verrà chiusa col “Tradizionale Concerto di Santa Cecilia” dalla Banda Musicale. Protagonisti delle serata la Banda maggiore e quella degli allievi, e il Gruppo da Camera composto dai musicisti dell’associazione. Durante le manifestazioni verrà presentato il calendario del 2013, anno in cui l’Associazione Bandistica festeggerà i 90 anni della nascita.

CENA PER EMERGENCY SANLURI STATO

15/12/2012

La cena presso l’Agriturismo Su Stai prevede una quota di partecipazione di 25 euro (di cui 10 euro devolute a Emergency). I posti disponibili sono 120, prenotazione obbligatoria. La cena sarà a base di prodotti locali. Sarà presente un banchetto informativo, tesseramento e gadget di Emergency. Durante la cena si terrà l’estrazione dei biglietti vincenti della sottoscrizione a premi. Info e prenotazioni: Nicola 347.1411284 (Emergency), Tore 348.0446461 (Su Stai).

DONNE OFFESE VILLACIDRO

fino al 20/12/2012

Nell’ambito delle attività culturali organizzate dal Sistema Bibliotecario “Monte Linas” - Provincia del Medio Campidano, in collaborazione con il Comune di Villacidro e la Coop. Agorà Sardegna, presso la Biblioteca Comunale di Villacidro, dal 20 novembre al 20 dicembre 2012, sarà allestita la mostra bibliografica “Donne offese”. I libri in mostra potranno essere prenotati per il prestito. La mostra resterà aperta durante l’orario di apertura al pubblico.

SOFFICE NATALE LAB GUSPINI

11/12/2012

In occasione dei festeggiamenti per il “Natale a Guspini”, Futuristica in collaborazione con Arredamenti Nuove Tecnologie propone il laboratorio inte-

4


CERCANDO... ECONOMICO, CAPILLARE, OVUNQUE rattivo Soffice Natale Lab, laboratorio per la creazione di addobbi in lane Edilana, che si svolgerà in Vico Parigi, 11 nei locali commerciali di Arredamenti Nuove Tecnologie il giorno 11 dicembre 2012 dalle ore 17:00 alle 19:00. Il Soffice Natale Lab sarà un vero e proprio percorso sensoriale dove poter riscoprire insieme la manualità delle piccole cose attraverso antichi saperi di un tempo. Una breve introduzione sui prodotti Edilana e sulla tecnica utilizzata per l’infeltrimento con l’ago da cardo, farà da cornice alla parte sperimentale del laboratorio.

ART MOB MAMAS SERRENTI

22/12/2012

Si cercano attori e danzatori, anche non professionisti e gente comune per un Art Mob dal titolo MAMAS (Masse Artistiche in Movimento da Amsterdam a Shanghai) che si terrà sabato 22 dicembre a Serrenti. La performance sarà diretta da Silvia e Marta Bellu. Si richiede un impegno dalle ore 15:30 alle ore 19:30 circa. Per partecipare è necessario inviare una mail a controforma@hotmail.it entro il 18 dicembre. ArtMob è un laboratorio di produzione di interventi artistici nello spazio urbano. “SònaSòna” è un ideale minifestival musicale itinerante ad emissioni zero, autoprodotto, gay friendly e politically (s)correct, ideato per portare le persone a conoscersi, interagire e raccontarsi. Il palco è la rete delle piccole e piccolissime attività commerciali del paese su cui gli artisti locali, con linguaggi musicali diversi, reclamano

la propria dose di creatività quotidiana. Gli orari sono quelli delle piccole attività quotidiane, dei negozi e del mercatino del sabato, la scenografia è la quotidianità mattutina e pomeridiana, il pubblico e le comparse siamo tutti noi. Non si paga un biglietto e la consumazione non è obbligatoria, seguiteci e supportate questo breve folle viaggio tra artisti e artigiani, note, odori, gusti e colori, corde e pelli, sapori e dissapori!

Agenzie funebri

ECO-NATALE A SARDARA SARDARA

dal 07/12/2012

L’amministrazione Comunale di Sardara intende realizzare un laboratorio di addobbi natalizi sostenibili totalmente ricavati da materiali riciclati. Gli addobbi realizzati adorneranno le vie di Sardara. Destinatari saranno i ragazzi dai 9 ai 15 anni per il primo laboratorio, giovani e adulti per il secondo. I laboratori si terranno al primo piano dell’ex scuola elementare di via Manzoni i giorni 7, 11, 13, 14 e 18 dicembre, con i seguenti orari: 15-17 per i ragazzi, 17:3021:30 per gli adulti. Il 20 dicembre verrà fatto invece l’allestimento degli addobbi nelle strade del paese.

Grafiche & Design

ESPOSIZIONE ARTISTICA SAN GAVINO

dal 17 al 23/12/2012

Presso l’Hotel Crocus settimana dedicata all’esposizione artistica giovanile sangavinese: tante idee regalo originali a km zero, realizzate da artisti e artigiani di San Gavino. Appuntamento dal 17 al 23 dicembre dalle ore 16:00 alle ore 21:00. LA TUA AZIENDA QUI? PUBBLICITA@COMPRENDO-ONLINE.IT OPPURE 340.3432895

5


SAN GAVINO

È UNA MULTA GIUSTA? SAN GAVINO

La legge, si sa, non ammette l’ignoranza e nemmeno la buona fede. Talvolta però, ci sono dei casi che mi fanno pensare che l’applicazione della legge senza un pizzico di buonsenso possa generare dei “mostri”. Vi voglio infatti raccontare la disavventura di una nostra lettrice, che ha avuto la malaugurata idea di posteggiare la sua auto in viale Rinascita a San Gavino, nei parcheggi che potete vedere nella foto. La foto non è chiarissima, ma il problema non sta solo nello scatto: non si capisce proprio la segnaletica orizzontale! Abbiamo un’area gialla di carico/scarico, con al suo interno delle “strisce blu“, indicanti i vecchi parcheggi a pagamento dismessi. La nostra

lettrice ha parcheggiato tra le due strisce blu, credendo di essere in un parcheggio non “riservato” a particolari categorie. Effettivamente poi, la segnaletica verticale indica un parcheggio per carico/scarico nel parcheggio precedente e un parcheggio riservato ai disabili più avanti. Ma nessun cartello vieta il parcheggio centrale. Solo quella striscia gialla laterale effettivamente lascia qualche dubbio: ma la nostra automobilista è di fretta e vedendo le strisce blu e nessun cartello specifico, parcheggia. Al suo ritorno un’amara sorpresa: una multa da 50 euro comminata per “mezzo in sosta su area destinata a veicoli per scarico merci, nelle ore stabilite“. Ora, sicuramente il vigile che

La multa comminata alla nostra lettrice

6

I parcheggi di viale Rinascita, con una segnaletica tutta da decifrare

ha redatto il verbale ha svolto correttamente il proprio lavoro, ci mancherebbe! Ma se quell’area è destinata allo scarico merci, cosa ci fanno quelle strisce blu ancora lì? È chiaro che sono ingannevoli e avrebbero dovuto essere cancellate! Quindi si è arrivati al “mostro legislativo” di un Comune che multa un proprio cittadino... ingannato dall’incuria del Comune stesso per la segnaletica! Stiamo scherzando, vero? Non sono un avvocato né un giudice di pace,

ma affidandomi solamente al mio buonsenso, sono dell’idea che un verbale di questo tipo dovrebbe essere annullato. Capisco che nelle casse comunali ci siano pochi soldi per la cura della segnaletica, ma nelle tasche dei cittadini ce ne sono ancora meno! A questo punto mi auguro che (sparo una cifra a caso) almeno 50 euro vengano spesi dal Comune di San Gavino per sistemare la segnaletica orizzontale in viale Rinascita. Simone Usai


SARDEGNA Centro assistenza telefonica

LA “ZONA FRANCA” SARDEGNA

La “zona franca” è un territorio circoscritto all’interno della Comunità Europea che gode di vantaggi in materia fiscale e doganale (Art. 3 del Codice Doganale Comunitario). Per intenderci esenzione dal dazio, dalle imposte erariali di consumo, dalle accise, dall’applicazione dell’IVA per una serie di prodotti come la benzina, il tabacco, i liquori, l’abbigliamento, la pellicceria e gli apparecchi elettronici. Questo vantaggio, chiamato “discrimine positivo” è assegnato a tutti i territori comunitari che per motivi geografici (insularità, forte spopolamento) o storici stanno in una situazione di svantaggio economico rispetto alle altre aree. In Europa ci sono zone franche in Spagna, Portogallo, e anche nella florida Germania. In Italia lo sono il comune di Livigno e la Valle d’Aosta. La Sardegna ne ha diritto ancor prima del Comune e della Regione sopraccitati, lo stabilisce l’Articolo 12 dello Statuto della Regione Sardegna, approvato con una legge costituzionale nel 1948. Recependo tale articolo, il D.lgs 75/98 riconosce alla Sardegna il diritto di pro-

porre la creazione della “zona franca” e delega al Presidente del Consiglio il potere di decretarla. Il Presidente della Regione deve quindi richiedere alla Comunità Europea la modifica dell’Art. 3 del nuovo codice doganale comunitario inserendo la Sardegna tra le zone franche ed emanare una legge regionale che punti ad individuare quali attività sono delegate agli enti locali e quali rimangono in capo alla Regione. Se il Presidente della Regione viene meno ai suoi compiti (ormai da 15 anni), solo i sindaci a cui è demandata la possibilità di legiferare sui propri territori possono richiedere l’applicazione della “zona franca” ai sensi del D.lgs 75/98. Il tempo per agire è però ridotto, il 24 Giugno 2013 con l’entrata in vigore del trattato di Lisbona, il valore giuridico della normativa comunitaria prevarrà sulla normativa degli stati membri e verranno quindi a cessare gli effetti del D.lgs 75/98. Un’altra opportunità che rischia di essere perduta, mentre la politica sonnecchia.

LA TUA AZIENDA QUI? PUBBLICITA@COMPRENDO-ONLINE.IT OPPURE 340.3432895

Enrico Pilloni

7


SERRENTI

LA TERZA ETÀ A SERRENTI SERRENTI

L’Unione Europea ha eletto il 2012 “Anno dell’invecchiamento e della solidarietà tra le generazioni”. A questo proposito il Comune di Serrenti vuole rende omaggio all’iniziativa dando l’opportunità agli anziani di partecipare a dei progetti che li coinvolgano in attività sociali, create su misura per loro. La Giunta Comunale infatti con la delibera n°81 del 18 settembre 2012 ha approvato tre progetti, su cinque proposte pervenute, in riferimento alle attività sociali che verranno svolte all’interno del concorso “Serrenti per anziani” i quali, se vorranno, potranno partecipare. Si tratta di tre progetti molto interessanti e coinvolgenti: “A S’edadi mia: contixeddusu,

8

baddusu e cantzoisi” ideato dall’Associazione Culturale Gruppo Folk Santa Vitalia, “Sempre in forma corso collettivo di ginnastica per la terza età” ideato dalla Polisportiva Serrenti, “Contos de coxia” ideato dall’Associazione Are Ananda. Gli enti avranno un finanziamento di 5.000 euro: le prime associazioni menzionate potranno usufruire di 2.000 euro ciascuna e la terza avrà 1.000 euro. Gli altri due progetti pervenuti al Comune di Serrenti sono “Gli amici della scuola e dei bambini – Nonno vigile e la sua piazza scuola”, ideato dall’Associazione La Chiave Del Sole e il “Progetto ambiente multi sensoriale” ideato dall’Associazione Familiari Alzheimer. Questi

Serrenti promuove iniziative per la terza età

ultimi progetti non saranno inseriti nel concorso “Serrenti per anziani” ma troveranno spazio successivamente in attività che verranno poste in essere dall’Amministrazione Comunale durante il corso dell’anno. Il concorso idee “Serrenti per anziani” ha l’obiettivo di valorizzare il patrimonio di saperi e conoscenze degli anziani, realizzare interventi caratterizzati dalla solidarietà tra generazioni, favorire l’invecchiamento attivo, contrastare la solitudine e l’i-

solamento di molti anziani. “Serrenti per anziani” vuole dare felicità e gioia a tutti coloro che rappresentano la terza età a Serrenti. Terza età che non dev’essere vista come un lento declino, ma come l’inizio di un nuovo e fruttuoso periodo della propria vita. Matteo Uccheddu


VILLACIDRO

SI STAVA MEGLIO QUANDO SI STAVA PEGGIO? VILLACIDRO “Sono morto”. A dirlo è Giuseppe, 71 anni di Villacidro, 480 € al mese di pensione e ormai ridotto alla povertà più assoluta. “Quando il Governo non imponeva il patto di stabilità il Comune mi faceva lavorare ma ormai sono in pensione e con 480 € al mese non vai da nessuna parte“. Volto segnato dal lavoro “in nero”, mani callose segno che ancora in campagna qualche lavoro lo fa. 71 anni, single “per fortuna“, aggiunge. La sua è stata una vita segnata dal lavoro, ma come scritto sopra ”in nero”. “Sì, in nero e non mi pento, sono stato sempre agricoltore, ho lavorato, mi hanno sempre pagato, ma non mi hanno mai versato i contributi”. È arrabbiato per questo? “No. Come puoi chiedere

100.000 lire al giorno o 52 euro se poi ci devono pagare anche tasse e cavolate varie? Non avrei mai lavorato, ma nei campi è pieno di persone che lavorano in nero e fanno bene”. E la sua pensione da fame? “Io ho messo da parte una discreta somma. Proprio perché pensavo che la mia pensione sarebbe stata bassissima. Non mi lamento per questo motivo. Mi lamento del fatto che con 480 € non vai da nessuna parte. L’energia elettrica aumenta in continuazione, il carburante idem, le assicurazioni per le macchine pure. Poi abbonamento tv e quant’altro... insomma tolte le bollette e il carburante io devo vivere con 165,20 €”. Ha fatto i conti alla perfezione?

“Povero sì, ma non stupido. Vede nella vita ho avuto la fortuna di vivere la fame della seconda guerra mondiale e contemporaneamente non mi sono fatto false illusioni con il benessere post guerra. Ogni mese ho comprato dei libri, ho imparato a leggere e ho letto molto. Oggi ho la fortuna di capire tante cose, compreso quello di non aver pagato per avere una pensione”. Mi sembra però che in questo caso abbia sbagliato qualche calcolo... “Lei crede, io penso di no. Io facevo l’operaio per un agricoltore che pagava le tasse. È andato in pensione a 65 anni di età, sa quanto percepisce di pensione? 100 € in più di me, con un’unica differenza: io quello che non ho

me lo sono risparmiato, lui ha dovuto versarlo allo Stato”. Perché è morto? “Perché lo Stato ci vuole così, tutti morti. Ogni anno aumentano le pensioni di pochi euro poi le aziende in cui lo Stato ha anche partecipazioni aumentano i prezzi e ci prendono anche quei pochi centesimi in più”. Si è mai pentito di questa sua scelta? “Come potrei pentirmene? Ho poche cose di cui pentirmi: forse, se non fossero già morti, gli unici che si dovrebbero pentire sarebbero i miei genitori, che decisero di votare per la Repubblica”. E la libertà? “Se questa è la libertà, allora era molto meglio quando si stava molto peggio”. Fausto Orrù

9


FOTONOTIZIE Gonnosfanadiga

LA BANDA DAL SANTO PADRE Lo scorso venerdì 30 novembre la banda musicale “Giacomo Puccini” di Gonnosfanadiga ha suonato davanti a Sua Santità Papa Benedetto XVI. Per chiari motivi ci è stato impossibile avere la foto dell’esibizione all’interno della Cappella Sistina, ma siamo riusciti a ottenere la foto ricordo scattata in piazza San Pietro.

10

Oristano

VANDALI IN AZIONE Ennesimo atto di vandalismo gratuito e insensato a Oristano. Il capoluogo di Provincia è in balia dei raid notturni di ragazzini che non trovano di meglio da fare che distruggere la propria città, incuranti del fatto che stanno danneggiando se stessi. Quando l’ignoranza è a questi livelli, è difficile anche solo trovare le parole. Parlino le immagini, a questo punto.


FOTONOTIZIE Villacidro

DISCARICA IN PIENO CENTRO Il sito Villacidro.info denuncia la situazione di degrado e abbandono di un vecchio casale in pieno centro. In via Sassari, infatti, un immobile disabitato viene utilizzato come discarica abusiva da qualche “maniaco del sacchetto“. Sicuramente è necessario un intervento delle autorità competenti per la messa in sicurezza dell’area.

Oristano

INCIVILTÀ E PISTE CICLABILI Testimonianza di Marco, da Oristano, che denuncia il solito incivile in sosta - per più di un’ora - sulla pista ciclabile di viale Repubblica. Probabilmente basterebbe un po’ di rispetto e di educazione civica (materia trascurata nelle scuole italiane) ma forse la penna dei vigili potrebbe educare tanti automobilisti “distratti“.

11


LIBRI

LA SACERDOTESSA DEL TEMPO LIBRI Tra pochissimi giorni la nuova opera letteraria dell’autore Alessandro Cadelano verrà distribuita in tantissime città italiane. Dopo “I 4 elementi” e il romanzo “La Pace di un Angelo”, entrambi presentati sulle pagine di Comprendo, lo scrittore torna con “La Sacerdotessa del tempo”, un’epopea fantasy che porterà il lettore a viaggiare con la mente, dandogli la possibilità di vivere un’avventura ricca di colpi di scena e la possibilità di schierarsi dalla parte del bene (che talvolta lo è solo in apparenza) o del male. «Leggere l’anteprima del libro ha un suo fascino, ti senti privilegiato, e così è stato per me!», dice Giovanni Davide Piras, autore del romanzo “Petali di piombo”. E tanti al-

12

tri sono i pareri positivi che ha già raccolto il nuovo romanzo di Alessandro Cadelano. Quando gli chiediamo cosa siano le tre lettere (G.M.C.) che sono presenti in tutte le sue copertine, la sua risposta è forte e decisa: «Gian Marco Cadelano, ecco il significato. Scrivo solo in ricordo di mio figlio. Nemmeno so quante copie vendo, so che sono veramente tante, ma per me sono dettagli, io vedo l’acquisto di un mio libro come certezza che una persona in più conosca il mio angelo, non devo certamente vivere di questo, il professionismo lo lascio ai veri scrittori. Chi leggerà il libro, se riuscirà a entrare e vivere nella storia, credo non rimarrà per nulla deluso». L’utilizzo di vari social network permette allo

scrittore di avere scambi di pareri con chi legge: un patrimonio inestimabile per chi, come lui in passato, si è trovato ad affrontare il campo della pubblicazione di un proprio testo per la prima volta. A questi aspiranti scrittori, Alessandro ha sempre qualche consiglio utile da dare. L’autore ci anticipa che sono quasi pronti “Il Calice di Sangue”, ultimo capitolo della saga fantasy, e il seguito de “La Pace di un Angelo”, anche se Alessandro confessa di aver imbastito un thriller (ispirato a una vicenda realmente accaduta in Sardegna) che ora è archiviato tra i documenti presenti nell’hard disk del suo computer, in attesa di vedere la luce. Alessandro, prima di salutarci, ci tiene

La copertina del libro

a ringraziare “Comprendo” per lo spazio concesso ai suoi primi tre libri (e ai quali speriamo di aver portato un po’ di fortuna), l’Hotel Crocus, presso la quale vengono presentati i suoi libri e le scuole elementari di Terralba e Baressa, che hanno partecipato al progetto della creazione dei nomi Fantasy per la Trilogia.


GUSPINI

CITTADINANZA AI MINORI NATI IN ITALIA GUSPINI La legislazione del nostro Paese non concede la cittadinanza ai bambini nati in Italia da genitori stranieri, bensì viene rilasciato loro un permesso di soggiorno temporaneo, che dev’essere rinnovato dai familiari fino alla maggiore età. La materia è disciplinata dalla Legge 91 del 1992, contrastante con la Convenzione sui diritti dell’infanzia che fu recepita l’anno precedente, nel 1991, con la legge 176. In riferimento ad una legislazione tanto antica quanto discriminatoria, l’Unicef Italia, sempre dalla parte dei minori, ha creato il progetto “Programma Città Amiche dei Bambini e degli Adolescenti” e della “Campagna Io Come Tu”. Questi progetti hanno l’intento di sollecitare i Comuni

Italiani ad attribuire la cittadinanza onoraria ai minori nati in Italia da genitori stranieri. Sia ben chiaro, è solo un titolo onorifico, niente di formale. Ma è pur sempre un primo passo verso la direzione indicata dall’Unicef e da tutti coloro che vorrebbero cambiare la legge attuale sulla cittadinanza, con un’altra che sia votata alla non discriminazione e che sia coerente con la Convenzione sui diritti dell’infanzia. Ci sono vari Comuni in Italia che hanno aderito all’iniziativa. Nel nostro territorio il Comune capofila di questa iniziativa è stato Guspini. Alla presenza di Rossella Pinna, Sindaco di Guspini, e del Consiglio Comunale, è stata riconosciuta, nei giorni scorsi, ai tre bambini nati in

Il logo Unicef

Italia da genitori stranieri e residenti a Guspini, la cittadinanza onoraria. Nell’isola si possono annoverare i Comuni di Orroli, Sadali e Sarroch che hanno adeguato il loro regolamento comunale al programma UNICEF. In Italia hanno aderito al progetto, tra gli altri, i Comuni di Bologna, Catanzaro, Napoli e Rieti: nella penisola sono più di cento le Amministrazioni Comunali che hanno deliberato

a favore della cittadinanza onoraria. Visto l’andamento sociale verso un maggior riconoscimento dei diritti civili agli stranieri di seconda generazione, si deduce con molta probabilità la volontà di altre Amministrazioni Comunali, del Medio Campidano e dell’Oristanese, di adeguare il loro Regolamento Comunale in favore di una maggiore integrazione sociale e civile. Matteo Uccheddu

13


GONNOSFANADIGA

OLIO PER LA RICERCA GONNOSFANADIGA

Continua la sensibilizzazione dei volontari gonnesi che, con il patrocinio di Aisla Sardegna, rappresentata da Maria Giuliana Biasioli, referente per il Medio Campidano, continuano instancabili nella loro missione a sostegno della ricerca sulla SLA (sclerosi laterale amiotrofica). I

giorni 23, 24 e 25 novembre, in occasione della Sagra delle olive svoltasi a Gonnosfanadiga, sono stati distribuiti centinaia di fogli informativi sul “Progetto Eugenio” e, con una modica offerta, è stata donata una piccola bottiglia d’olio extravergine d’oliva, offerto generosamente da

Stand del “Progetto Eugenio”

produttori gonnesi: un modo concreto per dare un contributo al gruppo di ricerca coordinato dal Dottor Sandro Orrù, Ricercatore di Genetica Medica, che porta avanti il progetto presso il Dipartimento di Scienze Mediche Internistiche dell’Università di Cagliari. Un ottimo pretesto per coniugare la nobile causa con un prodotto d’eccellenza quale l’olio d’oliva gonnese. I numerosi visitatori affluiti alla sagra da

ogni parte della Sardegna, hanno mostrato particolare generosità e interesse per l’iniziativa. L’attenzione alla problematica SLA è stata molto alta così come la partecipazione solidale. Quanto prima verrà resa nota l’occasione nella quale i fondi raccolti nelle varie iniziative realizzate, verranno consegnate al Dottor Sandro Orrù. Grazie di cuore a tutti coloro che hanno contribuito. Giuliana Zurru

LA SARDEGNA... SECONDO SILVIO CASULA

SCORCI DI SARDEGNA

Dorgali

Marmilla

Stintino

14

Cala Gonone


MEDIO CAMPIDANO

FULVIO TOCCO REPLICA SULL’AUSTERITY MEDIO CAMPIDANO

Abbiamo ricevuto una lunghissima riposta da parte di Fulvio Tocco, Presidente della Provincia del Medio Campidano, in merito al nostro articolo “Austerity sì, ma non in Provincia“, firmato dal nostro Direttore Fausto Orrù. Per motivi di spazio non potremo pubblicarla integralmente come avremmo voluto, per cui siamo costretti a sottolinearne le parti salienti, virgolettandole. “La Provincia non è morta e farà il suo dovere fino all’ultimo giorno di vita”. Ci mancherebbe Presidente, il nostro era un sottolineare come l’istituzione sia stata “cancellata“ dalla volontà popolare mediante i referendum. “Secondo il Ministero per la Funzione Pubblica, sono proprio le nuove province, quelle soppresse dal referendum di maggio, le più trasparenti. [...] Chi volesse verificare di persona, può farlo on line consultando un qualsiasi motore di ricerca e digitando: “La bussola della trasparenza dei siti web”. Constaterà così che a salvarsi, sono proprio le amministrazioni provinciali di CarboniaIglesias, Medio Campidano e Olbia-Tempio, tutte col massimo dei voti (42/42 indicatori).“ Chiaramente siamo soddisfatti del fatto che la Pubblica Amministrazione abbia fatto il suo dovere rispettando le linee guida del Ministero. Questo però ancora non risponde alle nostre domande. “Aggiungo, che con i sindacati Cgil, Cisl e Uil, con le Organizzazioni professionali Agricole e con i sindaci dei 28 comuni si lavora senza sosta ad un Piano straordinario d’interventi, mettendo al primo posto l’agricoltura. Lo

facciamo per impedire lo svuotamento del territorio”. E fin qui siamo d’accordo anche noi, e infatti le nostre critiche non vertevano sul progetto “Vivere la campagna”. Ma se poi leggiamo “Fausto sei una persona simpatica, ma a volte devi ammetterlo, l’informazione che dai non sempre è verificata” allora non possiamo che invitarla, Presidente, a mostrare la busta paga da noi contestata: è vero o no che c’è un dirigente che ha tre collaboratori e che percepisce oltre 100.000 euro? Fulvio Tocco precisa che “La persona che segue la cultura svolge anche altri compiti tra cui quelli sostitutivi del segretario provinciale, per cui le osservazioni in materia non sono per niente pertinenti. Ti sei mai chiesto quanto costa un segretario comunale? Sull’aspetto stipendiale ti ricordo, che da quando la Provincia ha subito i tagli, le retribuzioni dei dirigenti sono state portate al minimo. E a tutt’oggi lo sono. Quella delibera di cui parli si riferisce all’indennità di risultato dell’anno 2011”. Ci siamo chiesti in effetti quanto guadagnino i segretari provinciali e tutti gli innumerevoli amministratori che rendono la burocrazia italiana una delle meno efficaci d’Europa. La risposta è: troppo. “Mi chiedo, pertanto, perché continuare a gettare fango sulla Provincia?” è la domanda del Presidente, come se ritenere contrario all’Austerity uno stipendio a cinque zeri fosse immorale. “Per il momento i morti che tu dici, oltre ai compiti istituzionali specifici che vengono svolti per curare le strade, le scuole, la cultura e l’ambiente, hanno

messo sù una macchina organizzativa per consentire a 208 giovani del Medio Campidano di partecipare ai corsi di formazione professionale per l’anno 2013; hanno realizzato, nell’ambito dell’assessorato del Lavoro, progetti ed attività straordinarie per far fronte alle difficoltà del momento; hanno consentito un finanziamento straordinario dell’UE per razionalizzare il numero dei cervi dell’areale di Arbus, Guspini e Gonnosfanadiga; hanno permesso di estendere il progetto ‘Vivere la Campagna’ a mezza Sardegna; seguono con attenzione la questione del Nuovo Ospedale di San Gavino che si vuole continuare a procrastinare. E infine, hanno fatto decollare l’ippodromo di Villacidro, per dare un po’ di respiro economico agli operatori ippi-

ci isolani.” Presidente, siamo sinceri: l’autoincensamento è sempre stato il pezzo forte di questa Provincia. Ci piacerebbero anche delle risposte alle domande che la gente si pone e che noi pubblichiamo. “Caro Fausto, alla luce di tutto questo, ti chiedo, perché farci ancora del male? Contro lo sviluppo locale, contro le imprese e contro i cittadini si muove già la sciagurata normativa della stabilità, per cui non metterti anche tu a creare altro caos!”. Proprio perché noi di Comprendo siamo dalla parte dei cittadini, il nostro dovere è domandare, informare e pungolare i nostri amministratori affinché non dimentichino che siedono sulla loro poltrona esclusivamente per servire il popolo.

15


LUNAMATRONA TORNA IL MERCATINO DI NATALE LUNAMATRONA

Il Comune di Lunamatrona organizza, per il 16 dicembre, la terza edizione del Mercatino di Natale. Una giornata intera per godere della spensieratezza che accompagna questo periodo, e anche per dedicarsi a qualche acquisto natalizio. A differenza degli altri anni, quest’anno si è deciso di realizzare la giornata di festa al chiuso, nei locali della scuola media. Si parte alle 10 con l’apertura degli stand, dove

troveremo le esposizioni di prodotti artigianali, di artisti residenti e non, dalle quali poter estrapolare qualche simpatica idea regalo. Essendo però il Natale una festa particolarmente amata dai bambini, durante il pomeriggio gli animatori si occuperanno di far divertire i più piccoli. A partire dalle 15 circa, si organizzano giochi e attività per i bambini in età prescolare. Mentre dalle 17 in poi sarà il turno dei bam-

Le creazioni in fimo di Elena, anche quest’anno presenti al mercatino

bini delle scuole elementari. Non poteva mancare il più atteso degli ospiti, infatti Babbo Natale terrà compagnia a grandi e piccini durante tutta la serata. Inoltre tutti i presenti saranno invi-

tati a decorare l’albero. Visto il successo delle edizioni passate, la speranza è che anche quest’anno i lunamatronesi e non, partecipino attivamente alla buona riuscita dell’iniziativa. Giulia Mereu

GONNOSFANADIGA

È NATA UNA NUOVA ASSOCIAZIONE GIOVANILE GONNOSFANADIGA

Lo scorso 11 ottobre, a Gonnosfanadiga, si è costituita e successivamente ufficializzata l’associazione culturale “G_elevato2”. L’associazione nasce dalla necessità dei soci fondatori di creare uno spazio e una voce tra i giovani di Gonnos, e perché no, della Provincia. Il debutto è avvenuto in occasione della XXVI Sagra delle Olive, importante vetrina della Provincia del Medio Campidano. Infatti, “G_elevato2” ha presieduto l’evento per tutta la durata dei tre giorni con un piccolo stand attrezzato di

16

modulistica e punto musica. Tanti sono i buoni propositi dell’associazione “Giovani per Gonnos”: tra i più importanti, possiamo sottolineare l’impegno futuro nel favorire attività culturali, artistiche, ricreative con particolare riguardo verso i giovani che, sempre più, si sentono trascurati da questa società. Lo statuto dell’associazione prevede l’iscrizione di nuovi soci mediante la compilazione di un modulo anagrafico ed il versamento della modica somma di dieci euro che ga-

I ragazzi dell’associazione G_elevato2

rantirà all’iscritto la “tessera socio” di durata annuale. Per informazioni dettagliate e curiosità, potete contattare l’associazione “G_elevato2”

attraverso l’indirizzo e-mail g.elevato2@gmail.com. Cosa aspetti? I giovani sono il futuro. Alessandra Incani


MARRUBIU ACQUA POTABILE COMUNALE MARRUBIU

Molti lo guardavano incuriositi, cercando di capire cosa fosse, altri invece sapevano di cosa si trattasse ma non avevano idea di quando sarebbe stato messo in funzione. Tutto questo è accaduto giorni prima del 15 ottobre 2012, data in cui è stato attivato un impianto di distribuzione di acqua potabile. Ad agosto 2012 si è riunita la giunta comunale nella sala delle adunanze, deliberando l’acquisto e il posizionamento del distributore di acqua potabile: da quel momento in avanti tutti i cittadini marrubiesi hanno potuto usufruire di tale servizio, grazie a una tessera prepagata e ricaricabile, che può essere richiesta presso l’ufficio affari demografici del Comune. Il distributore

fornisce due tipi di acqua, naturale e gasata, ed è ubicato in piazza Amsicora. Il costo per ogni litro di acqua è di 0,05 euro, indipendentemente dal tipo di acqua scelta e non è previsto un importo minimo di ricarica. La tessera potrà essere ricaricata in maniera semplice, grazie al dispositivo che si trova al piano terra nei pressi dello sportello anagrafe. L’amministrazione comunale per la realizzazione di questo impianto ha speso 35.000 euro. Potrebbe sembrare una cifra alta, ma se consideriamo gli aspetti positivi di questa iniziativa ci rendiamo conto dei vantaggi economici che offre. Innanzitutto quelli ambientali, perché si elimina l’impatto dello smaltimento della

Il distributore installato in piazza Amsicora a Marrubiu

plastica. Infatti, grazie al distributore di acqua potabile le famiglie utilizzeranno più volte le bottiglie che hanno in casa, riducendo cosi l’acquisto di bottiglie d’acqua e di conseguenza riducendo la plastica da smaltire. Inoltre, c’è un bel risparmio: si riduce l’acquisto dell’acqua dai supermercati! Inoltre si risparmia anche sulla bolletta, dato che verranno risparmiati diversi litri per il fabbisogno giornaliero delle famiglie. L’amministrazione comunale ha stimato

che le famiglie che adopereranno il distributore di acqua potabile risparmieranno circa 500 euro all’anno. Altro obiettivo per cui è nata questa iniziativa, è far incontrare la comunità marrubiese: potrebbe essere un modo per creare occasioni di aggregazione e scambiare quattro chiacchiere. Insomma, una bella iniziativa per bere acqua pura, contribuire alla salvaguardia dell’ambiente e risparmiare sulla bolletta! Emanuele Napoli

101 MODI PER USARE COMPRENDO! Torni dalla campagna con i piedi sporchi di fango e non vuoi insozzare la macchina nuova? Niente paura, arriva Comprendo, che all’occorrenza si trasforma in un utile tappetino usa e getta!

26. TAPPETINO PER AUTO

17


CURIOSANDO SU FACEBOOK... TRA LO STUPORE E UNA RISATA!

QUESTA È “SA PANCHINA“

18


COMPROVENDO

ComproVendo INVIA I TUOI ANNUNCI VIA SMS AL 346.0096265 OPPURE A ANNUNCI@COMPRENDO-ONLINE.IT

Gem wk2 Arranger Vendo Gem wk2 Arranger midi dotato di manuale e cavo di alimentazione, ottimo stato. Cell. 348.1017051 Cerco lavoro Studentessa 18 anni, liceo pedagogico, con esperienza di tirocinio con bambini, cerca lavoro per pulizia appartamenti o baby sitter. Contattate il 340.6943771 Volkswagen Polo Vendesi Volkswagen Polo 1.0 anno ‘95 con gancio traino e portapacchi ottime condizioni generali €500. Contattare 347.3561409 44enne Signora di 44 anni cerca lavoro a ore come collaboratrice domestica, pulizia uffici, baby sitter. Per info 347.3561409 Cappotto Causa errore taglia vendo cappotto nuovo mai usato tagl 46 a euro100. chiama al 347.8754798 Cerco Vespa 50 Cerco in regalo, oppure da spendere al massimo 100 euro, Vespa 50 Special anche da rimettere a posto. Contattarmi a Guspini, il numero è 340.0026793 grazie, mi serve tantissimo. Sanluri Affittasi locale nei pressi del castello per abitazione o qualsiasi attività. Telefonare al 333.9898072 Citroen C1 Vendo, a Samassi, Citroen C1 del dicembre 2008, 35.000 km, 5 porte, nera metallizzata, nuovissima. 6500 euro trattabili!! 3297374577 (chiamare dalle 13.30 alle 15.30). Cerco lavoro Cerco lavoro come manovale edile. Chiamate al 346.6071132 Oristano Privato vende appartamento al primo piano, vasto e luminoso. Divisibile. Classe G.180 mq 155.000 euro. Tel 348.3389054 Cucina Vendesi serie di mobili componibili con piano in granito, cucina gas, lavello e lavastoviglie. Prezzo d’occasione. Cell. 349.6763598. tel. 070.9339750. Oristano Vendo Cassapanche, una grande (misure 137 x 56 x 81) e una piccola (72 x 32 x 39), colore nero. Tel. 347.1936613

Catturatrice per ovini Vendo catturatrice per ovini, caprini, 50 posti, zincata. Euro 350. Per informazioni 392.8007968 Congelatore a pozzo Vendo congelatore a pozzetto HAIER, usato un mese, capacità 103 litri, in garanzia. Euro 160. Gesturi 338.6192220 Urgente Cerco badante per persona malata di SLA allettata. Si richiede buona padronanza italiano. Offro vitto, buona retribuzione. Medio Campidano. Per informazioni: melis.antonio16@gmail.com Pedane in acciaio Vendo 2 pedane in acciaio inox, robustissime! 3 metri x 3 circa l’una. Praticamente nuove, prezzo da concordare. Contattami al 349.8105090 Scuotiolive elettrico Vendo scuotiolive elettrico in fibra di carbonio mai usato a € 350. Batteria in regalo. Per info 070.9376111 oppure 333.4463960 Baby sitter referenziata Mamma 29enne, zona Marmilla, cerca urgentemente lavoro come baby sitter referenziata, come collaboratrice per pulizie e faccende domestiche (con esperienza), o per compagnia e commissioni per persone anziane. Patente B, disponibilità immediata. 070.9361010 Vendo Cincillà Vendesi cincillà grigio tenerissimo a 100 €. 346.6976792 Coprisedili e gomme auto Vendo 2 coprisedili sportivi in ottimo stato come nuovi e 2 gomme nuove 195/60 cerchi 15 usate solo 2 settimane. Ottimo prezzo. Contattate il 348.5639248 BMX Bici BMX Bottecchia ottimo stato, manubrio con snodo a 360°, vendo 80 euro. Tel. 347.7089361 Vespino PK 50 Vendo vespino PK 50 del 1989, targato nuovo, ottime condizioni. Per info 347.6208932. Casetta Chicco Vendo casetta Chicco originale “Chalet Blockhaus” cm 116 x 130 x 142 come nuova. Vendo 250 euro. Tel. 338.3771560

19


COMPROVENDO

Paracolpi per culla Vendo paracolpi per culla completo di piumino abbinato sui toni del giallo arancio. 70 €. 347.0781342 Cerco casa in affitto Coppia con bambina cerca casa in affitto a Gonnosfanadiga. Cell. 348.6468973 Girarrosto Vendo girarrosti, di vari modelli anche su richiesta per agriturismi. Telefonare a questo numero 349.7909884 Ripetizioni - San Gavino Laureato con il massimo dei voti e specializzato post-laurea, offre lezioni private di matematica, chimica, biologia e scienze della terra a studenti delle scuole elementari, medie e superiori. Per informazioni chiamarmi al 340.4048113. 10 euro all’ora. Croci per armatura Vendo 200 croci per armatura solaio, euro 1000. Tel 338.3056526 Gattine Regalo 3 gattine bianche, ora hanno circa 5 mesi me le dovevano prendere dopo qualche mese ma non si sono più fatti sentire. Chi fosse interessato/a mi contatti. 345.8818613 grazie. Tavolino da soggiorno Vendo tavolino per soggiorno con piano in vetro, piedi in pietra e struttura in ferro battuto verde a 100 €. Tel 349.3791493

20

Cerco lavoro Ragazza molto volenterosa cerca lavoro come baby sitter, assistente anziani, pulizie casa, anche per un solo giorno, veramente motivata. Telefonate al 348.2727921 Gattini Regalo 2 bellissimi gattini giocarelli, due mesi circa, solo amante animale zona Medio Campidano. Per informazioni 348.0092415 Cuccioli di pastore tedesco Vendesi cuccioli di pastore tedesco, nati il 27 ottobre, disponibili due femmine e un maschio. Prezzo 20 euro l’uno. Contattatemi al numero 348.3833852. Giorgio Suzuki Burgman 400 Vendo Suzuki Burgman 400, 2007, nero, 22.000 km, con revisione e bollo ok, tagliando eseguito 1.000 km fa comprensivo di cambio gomme. Cedo con baule da 48 lt, poggia schiena e due caschi. Euro 2.600. Per informazioni 347.4725383 Cerco lavoro Ragazza cerca lavoro come volantinaggio, lavapiatti, baby sitter, assistenza anziani. Villacidro, San Gavino. 345.8818613 Olio d’oliva Medio Campidano, vendo oli d’ oliva, 4 euro il vecchio, 7 euro nuovo. Chiamare 329.5870624


COMPROVENDO

Divano Vendo divano 3 posti ottimo stato 300 euro. Tel 329.6658305 Vendo Trio Prenatal Vendo trio ottime condizioni (navetta, ovetto, passeggino) Prenatal, più bagnetto fasciatoio da posizionare sopra vasca a 150 €. Contattarmi al 393.8969914 Fiat Bravo Vendo Fiat Bravo del 2008 km 50.000 mtj 1900, vero affare, come nuova. Prezzo trattabile tel 348.5579478 Gioielli in ossidiana Vendo sculture, ciondoli e anelli in ossidiana. Se vuoi fare un regalo particolare e diverso dal solito non aspettare a contattarmi. Angelo 349.7927067 Regalo cuccioli Son tenerissimi, di taglia piccola e son maschi. Contattatemi al più presto al seguente numero 329.7341326 Lampada in vetro Vendo lampada in vetro e ottone a grappoli d’uva. 180 euro. 329.6658305

Tavolino Tavolino ricavato da una macina antica restaurato vendo 180 euro. Tel 329.6658305 Cerco lavoro Pulisco cortili e terreni con il decespugliatore, zona San Gavino e dintorni. Chiamare o inviare SMS al 342.7652383 Mobile bagno Mobile bagno verde scuro cm 153 con lavandino champagne incassato, più specchio con luci, bidet, water e cassetta. Vendo 200 euro. Tel. 338.3771560 Suzuki Vendo Suzuki Vitara Cabrio anno 99, 1600, 16 valvole 58.000 km, completo di gancio di traino e carrello. Telefono 338.3056526 Olio biologico Vendo olio d’oliva biologico, annata 2012. Ottima qualità. 345.3199645 Cerco lavoro Padre di 2 bimbe cerca qualsiasi lavoro, manovale, raccolta olive, taglio carciofi, ecc. Telefono 338.2192392 Arbus Vendo due cocorite, uniche rimaste, a 7,50 euro l’una. Per info 346.6071132

345 59 35 904 - 347 54 66 398 SAN GAVINO M.LE - via Parrocchia, 3 e14

GUSPINI - via Roma, 6

21


COMPRENDO SEI TU!

Gentile redazione di Comprendo, osservando questa strada ci si accorge che è “spoglia” di segnaletica stradale, sia orizzontale che verticale. Manca di marciapiede e di strisce pedonali, eppure ogni giorno tanti bambini che frequentano il “Cenacolo “ attraversano questa strada e la condividono con le loro mamme, che devono avere gli occhi spalancati e stare super attente... Sarebbe il caso che chi di dovere facesse una buona riflessione e magari mettesse in sicurezza la strada stessa? Ettore

22

Chiedo ospitalità sul vostro giornale per una cagnetta in disperata ricerca di qualcuno che si prenda cura di lei. Dopo giorni di attesa e la conferma che non è stata smarrita ma, purtroppo, abbandonata, ho deciso di chiedere la vostra collaborazione. La cagnetta si trova a San Gavino in località Ziviriu, tra via dei Giudicati e via Guglielmo III. È semplicemente splendida e la foto che allego lo conferma. Certa che la vostra sensibilità farà in modo che questa richiesta venga accolta vi ringrazio, soprattutto a nome dell’amica a quattro zampe. Marina Tolu


COMPRENDO SEI TU! COMPRENDO SEI TU! SCRIVI A ANNUNCI@COMPRENDO-ONLINE.IT OPPURE INVIA UN SMS AL 346.0096265

ZONA FRANCA

Sono un cittadino sardo e sangavinese, l’Europa ci ha dato Giugno 2013 come scadenza per quanto riguarda l’istituzione di Zone Franche all’interno della Sardegna. Mi pare che siamo in alto mare, perché nulla è stato fatto o quasi, dovrebbe essere “tutta” la Sardegna Zona Franca e non alcune zone. In finis, il nostro Comune cosa ne pensa? Ha fatto qualcosa o intende farlo? Anche tramite l’A.N.C.I. (Associazione Nazionale Comuni Italiani)? Distinti Saluti. EMAIL - PAOLO

FINE DEL MONDO

Ciao Comprendo! Sono Gabriella di Serramanna, spero proprio che la fine del mondo non ci sia a dicembre, per un solo motivo: se Dio vuole a marzo deve nascere mio figlio! Quindi speriamo bene! Complimenti a tutti voi! SMS - GABRIELLA

RICEZIONE

Da circa un mese a Guspini ci sono problemi nella ricezione della rete Vodafone, a chi ci si deve rivolgere per poter amplificare il se-

gnale, visto che ci sono problemi nella ricezione di cellulari e collegamento internet? Per risolvere i problemi nel più breve tempo possibile cosa si potrebbe fare?

1.596

SMS

SPERIAMO DI NO

È arrivata la fine del mondo? Io spero di no! Almeno non tutto in un giorno, visto che ci son voluti un paio d’anni a far questa meraviglia! Penso dunque che qualcosa succederà, ma sarà l’inizio di una lenta fine! Spero! SMS - FEDERICA SANLURI

n.48 Quindicinale indipendente di commercio e attualità Anno III – Numero 23 08 Dicembre 2012 Direttore Responsabile

Fausto Orrù direttore@comprendo-online.it

Amministrazione

Luca Fois amministrazione@comprendo-online.it 340-3432895

Redattore editoriale

Simone Usai redazione@comprendo-online.it 349-5306966

Commerciale Davide Porru

Redazione Loc. Grui Zona Artigianale P.I.P. sn presso G&M Arti Grafiche 09037 San Gavino Monreale tel 070-9337431 fax 070-9377268

Stampa

Grafiche Ghiani S.r.l. Industria Grafica S.S. 131 km 17,450 09023 Monastir (CA) Registrato presso il Tribunale di Cagliari Registrazione N. 23/010 del 01-12-2010

Una fila lunghissima di auto, tre chilometri di coda all’entrata di Cagliari. Incidente? Macché, lavori in corso, e come sempre nell’ora di punta! Evviva l’Italia! Un pendolare stanco

La direzione di Comprendo si riserva il diritto di rifiutare o sospendere una inserzione a proprio insindacabile giudizio. L’Editore non risponde di eventuali errori di stampa, ritardi o danni causati dalla non pubblicazione di inserzioni per qualsiasi motivo. È vietata ogni riproduzione, anche parziale, di questa copia di giornale. Ogni pubblicazione su Comprendo è da intendersi in forma gratuita. Il materiale consegnato alla redazione non sarà restituito. Con l’invio di lettere, e-mail, foto, sms e mms se ne autorizza la pubblicazione. Le lettere non dovranno superare le 900 battute, spazi compresi.

Comprendo è stampato con carta ecologica riciclata in 70.000 copie ed è distribuito in tutti i Comuni della Provincia del Medio Campidano, Oristano, San Nicolò d’Arcidano, Marrubiu e Terralba Per la vostra pubblicità pubblicita@comprendo-online.it

Tel. 340-3432895

http://www.comprendo-online.it

23


Profile for Redazione Comprendo

Comprendo 48  

Comprendo 48

Comprendo 48  

Comprendo 48

Profile for comprendo