Issuu on Google+

cittĂ  e parole in festival V edizione, FedeltĂ  2.3.4 settembre 2011 Vittorio Veneto

REPORT 2011


V edizione, Fedeltà Vittorio Veneto 2.3.4 settembre 2011

Comodamente è il festival che ci invita a lasciare la nostra postazione di spettatore per scendere in piazza a confrontarsi sui temi della contemporaneità con gli interpreti più significativi del nostro tempo. Tre giorni di parole, storie, immagini, pensieri, suoni e sapori da vivere in prima linea alla scoperta di quanto la cultura, che spesso appare così lontana e inaccessibile, in realtà non solo parli di noi e ci sfiori continuamente, ma abbia anche un profondo bisogno del nostro contributo per diffondersi e innescare il cambiamento. È stata la fedeltà la grande protagonista della quinta edizione di Comodamente. Un concetto che nel 150esimo anniversario dell’Italia unita ha portato a riflettere sui processi che hanno costruito la nostra identità e la nostra storia, ma anche quelli che concorrono a formare il nostro domani: essere italiani significa infatti credere nell’idea di Europa, vivendo contemporaneamente tra le polarità di passato e futuro. Lontana dall’essere un dogma indiscutibile, la fedeltà da sempre percorre anche le nostre piccole storie di individui posti ogni giorno di fronte a scelte e cambi di rotta. Si rivela quindi come un patto da rinegoziare continuamente per non perdere il piacere della scoperta che ci rende, passo dopo passo, più vivi, più consapevoli e, soprattutto, più liberi. CO M O DA MENT E, CI T Tà E PA ROLE I N FE STIVAL

REPORT 2011

2


CO M O DA MENT E, CI T Tà E PA ROLE I N FE STIVAL

REPORT 2011

3


I numeri del festival

CO M O DA MENT E, CI T Tà E PA ROLE I N FE STIVAL

94.216

contatti effettuati da 59 paesi diversi sul sito nei giorni del Festival

30.000

presenze nelle aree del festival

130

relatori da tutta Italia che si sono confrontati sul tema della fedeltà

115

partner hanno contribuito concretamente alla messa in opera della manifestazione

100

volontari che hanno partecipato con entusiasmo alla realizzazione dell’evento

80

eventi che hanno animato i luoghi della città

17

eventi di spettacolo/musica/performance

9

progetti speciali creati appositamente per il festival

7

esposizioni d’arte, video e fotografia, insediate in luoghi inediti

5

laboratori hanno sviluppato progetti e attività sotto gli occhi di tutti

4

salotti urbani creati nel centro storico di Serravalle

REPORT 2011

4


LUOGHI E ALLESTIMENTI

Comodamente si caratterizza per essere un innovatore urbano, uno strumento capace di svelare il nascosto, il dimenticato, il refuso della città che lo ospita. L’edizione 2011 ha acceso la luce su Serravalle, diffondendosi in maniera omogenea nel tessuto urbano del centro storico. I luoghi che quest’anno hanno accolto il festival infatti sono stati 30 tra piazze, chiesette sconsacrate, palazzi antichi, luoghi dismessi. Quattro i salotti urbani creati nel centro storico di Serravalle: - Palazzo Todesco si è riacceso grazie al Festival: nella corte interna si sono svolti i dialoghi e nel piano nobile si sono svolti i laboratori 2.0 - Spazio Italcementi - Chiesa di San Giuseppe - Piazza Minucci e Loggia dei Grani Ogni luogo è stato allestito con pezzi di design unici, messi a disposizione da alcune delle più famose case del Made in Italy. I vecchi arredi delle palestre cittadine, recuperati e risistemati per l’occasione dai volontari del festival, hanno costituito l’allestimento dell’Info point e del front office del festival.

CO M O DA MENT E, CI T Tà E PA ROLE I N FE STIVAL

REPORT 2011

5


CO M O DA MENT E, CI T Tà E PA ROLE I N FE STIVAL

REPORT 2011

6


CO M O DA MENT E, CI T Tà E PA ROLE I N FE STIVAL

REPORT 2011

7


CO M O DA MENT E, CI T Tà E PA ROLE I N FE STIVAL

REPORT 2011

8


COMUNICAZIONE

La comunicazione del festival segue una precisa immagine coordinata, caratterizzata da tratti chiari, distintivi, e di facile riconoscimento. Tutti gli strumenti di comunicazione che hanno diffuso i contenuti della quinta edizione sono stati sviluppati utilizzando le foto della campagna fotografica che fratelli Calgaro ha realizzato appositamente per Comodamente. - Il sito www.comodamente.it, chiaro ma allo stesso tempo dinamico e di facile consultazione, è stato integrato con tutte le piattaforme social del festival. - Il giornale del festival ha assolto il fondamentale compito di guidare il pubblico tra gli innumerevoli eventi in programma nei tre giorni di Comodamente. - Manifesti, affissioni e cartoline sono stati distribuiti nelle più importanti città del Nordest. - Apposita infografica di luogo, posizionata nei palcoscenici principali, ha permesso al pubblico di orientarsi nei propri percorsi di visita del festival. - Numerosi giornali e siti web hanno parlato di Comodamente. Tra gli altri, il Corriere della Sera, Il Sole 24 ore, La Stampa, Nordesteuropa, Art-Tribune, Domus, Radio Radicale.

CO M O DA MENT E, CI T Tà E PA ROLE I N FE STIVAL

REPORT 2011

9


CO M O DA MENT E, CI T Tà E PA ROLE I N FE STIVAL

REPORT 2011

10


CAMPAGNA FOTOGRAFICA

Quest’anno sono state le immagini in bianco e nero di Fratelli Calgaro a raccontarci la fedeltà in modo inedito, provocatorio, mettendone in luce gli aspetti meno scontati e quindi più adatti alla produzione di senso. Protagonisti della campagna fotografica, un asino solitario, simbolo di una fedeltà ostinata e forse poco considerata; due gemelli omozigoti, uguali eppure diversi; una cubista colta nature e nella sua mise abituale; una coppia di anziani che, dopo una vita insieme, si scambia ancora un bacio appassionato. Tante declinazioni di uno stesso concetto, ognuna associata a una sezione del festival, per restituire con rinnovata freschezza espressiva la fedeltà in tutta la sua ricchezza alla luce di nuove, inaspettate, definizioni.

CO M O DA MENT E, CI T Tà E PA ROLE I N FE STIVAL

REPORT 2011

11


Idee in copertina I grandi temi della contemporaneità, a volo d’uccello. Dimenticate la noia di tutti i giorni, alzate lo sguardo e dite ciao alla siepe che vi opprime.

150 passi Riflessioni su questi primi 150 anni di italianità. Dove siamo? Come ci siamo arrivati? E, soprattutto, dove possiamo andare con il nostro vecchio stivale?

Storie e immagini Tutto quello che c’è in mezzo tra un’immagine ed una storia. Un racconto in cui protagonisti e pubblico si confrontano, senza filtri. Aguzzate le orecchie.

Fuori i libri Politica, nuove tecnologie, scienza. Ma anche letteratura e filosofia. I libri dell’anno raccontati dai loro autori, senza freni. Venite ad inebriarvi.

Laboratori 2.0 Le attività e i progetti scendono in piazza e crescono sotto gli occhi di tutti, per trovare nuove strade e stringere nuove relazioni. Ci date una mano?

Progetti speciali Una comunità di esperti che si interroga sulle modalità con cui interagire e costruire una rete con cui pigliare tutti i pesci che volete. Non state a dormire.

CO M O DA MENT E, CI T Tà E PA ROLE I N FE STIVAL

REPORT 2011

12


Esperienze L’occasione per vivere il festival in prima persona, per gustare un buon vino, comprarsi qualcosa di nuovo o semplicemente riscoprire la città. Uscite di casa fino a tardi.

Mostre L’arte, la fotografia e tutto il resto. Sotto i vostri occhi le opere che metteranno in discussione la vostra idea di fedeltà. Rinuncerete ai vostri pregiudizi.

Spettacoli e musica Piacere per le orecchie e per i sensi. Ascoltare e vedere sarà la cosa più naturale del mondo. Nella magia della città, la musica, la sentirete dentro.

Petali sulla città I negozi, i servizi e la città si aprono per Comodamente mettendo sul piatto professionalità e l’amore per il luogo. Non resisterete alla bellezza della città.

CO M O DA MENT E, CI T Tà E PA ROLE I N FE STIVAL

REPORT 2011

13


Festival 2.0

Mai come quest’anno, il programma dell’edizione è stato frutto della collaborazione tra il festival e numerosissimi soggetti: figure di prestigio del panorama scientifico italiano, realtà che lavorano nel campo dell’innovazione, aziende di vari settori, soggetti locali ed enti che lavorano sul territorio. Sono state vere e proprie operazioni di condivisione, principio alla base di quell’approccio 2.0 che sempre più sta entrando nel DNA del festival. Le principali collaborazioni del festival: - Fondazione Francesco Fabbri ha promosso la quinta edizione; - tutti gli enti locali (Comune, Provincia, Regione) sono stati coinvolti; - Asco TLC e i commercianti di Serravalle hanno contribuito alla realizzazione della mostra “Aprite la luce”; - Anas Spa ha messo a disposizione il palazzo situato in Piazza Fontana, chiuso da sessant’anni, per la realizzazione della mostra “Aprite la luce”; - Enel Spa ha promosso la riapertura della Centrale Idroelettrica di Nove e gli eventi che si sono svolti al suo interno. - Italcementi ha messo a disposizione anche quest’anno lo storico stabilimento di inizio Novecento; - Altitudo ha sviluppato il progetto Sopralluoghi (www.comodamentesopralluoghi.it); - Spinoza.it ha messo a disposizione i membri della propria redazione per realizzare uno speciale sul festival - Cooperativa Insieme Si Può e Ulss7 hanno coinvolto attivamente nella realizzazione della quinta edizione gli utenti delle loro CO M O DA MENT E, CI T Tà E PA ROLE I N FE STIVAL

strutture e il Centro Diurno “La Bussola” è diventato il front office del festival; - Cibic Workshop, Società Psicanalitica Italiana, Provincia Italiana e AISS – Associazione Italiana di Studi Semiotici – Gruppo di Roma, hanno contribuito attivamente alla realizzazione dei 5 laboratori 2.0 del festival; - Treviso Comic Book Festival ha realizzato le illustrazione che hanno decorato le vetrine dei negozi del centro storico; - Heads Collective ha promosso il progetto speciale Identity Shots; - Oggi Treviso ha realizzato il progetto speciale Parole in Anteprima; - Canedicoda ha disegnato le magliette e le borse dell’edizione, realizzate grazie ad Altevie; - Spazio Gisto ha dato vita al progetto speciale Gisto Raw-Fi; - Progetteria ha curato la realizzazione degli allestimenti di Palazzo Todesco, dello Spazio Italcementi e del Bookshop; - il consorzio Marca Treviso e Blob 2.0 … - Alice nelle Vigne e Bellenda hanno offerto aperitivi a conclusione di numerosi eventi; - grazie ai contributi di Volksbank, Le Vigne di Alice – Life is a bubble, Bar Lux, Tipografia Bianca e Volta sono state distribuite 20.000 cartoline del festival; - Serravalle Viva ha permesso lo svolgersi nella stessa giornata del mercatino dell’antiquariato e di Comodamente; - ViveTv ha ripreso molti dei dialoghi del festival; - imprese edili della città hanno messo a disposizione luoghi e supportato l’allestimento della città; REPORT 2011

14


CO M O DA MENT E, CI T Tà E PA ROLE I N FE STIVAL

REPORT 2011

15


LABORATORI 2.0

Frammenti di città nello specchio del festival promosso da Centro Studi USINE, Fondazione Francesco Fabbri e HEADS Collective coordinamento: Luca Casonato

CO M O DA MENT E, CI T Tà E PA ROLE I N FE STIVAL

Coltivare una comunità promosso da Centro Studi Usine, Cibic Workshop, Fondazione Francesco Fabbri e Università “Mediterranea” di Reggio Calabria coordinamento: Aldo Cibic, Tommaso Corà

Fedeltà sotto osservazione promosso da Società Italiana di Psicoanalisi coordinamento: Maria Grazia Vassalo

In/FedeLAB. La città tra festival, routine, traduzioni e tradimenti promosso da AISS – Associazione Italiana di Studi Semiotici – Gruppo di Roma coordinamento: Isabella Pezzini

Terra e nuvole promosso da Centro Studi Usine, Fondazione Francesco Fabbri e Provincia Italiana coordinamento: Mario Lupano, Cristiano Seganfreddo, Roberto Zancan REPORT 2011

16


MOSTRE

Giuriamoci eterna infedeltà. La campagna fotografica del festival foto di Fratelli Calgaro

CO M O DA MENT E, CI T Tà E PA ROLE I N FE STIVAL

REPORT 2011

17


Perché ti amo io non so opere di Gianluca e Massimiliano De Serio, Nicola Ruben Montini, Valerio Rocco Orlando

Aprite la luce installazione site specific di Carlo Bernardini

Topophonie (Nike) opere di Michele Spanghero

“ --|“ installazione site specific di spinte e pressioni

Colliders foto di Luca Casonato

Dalle stalle alle stelle intervento di Max Seibald

CO M O DA MENT E, CI T Tà E PA ROLE I N FE STIVAL

REPORT 2011

18


Ospiti

Tiziana Agostini, Stefano Andreoli, Silvio Antiga, Antonia Arslan, Bruno Ballardini, Carlo Bernardini, Marco Bettiol, Stefano Bolognini, Alessandro Bonino, Achille Bonito Oliva, Aldo Bonomi, Fausta Bressani, Antonella Caldart, Fratelli Calgaro, Christian Caliandro, Valdemaro Casalini, Luca Casonato, Maurizio Castro, Daniele Ceschin, Aldo Cibic, Luisa Cigagna, Pippo Ciorra, Arrigo Cipriani, Annalisa Cocco, Gherardo Colombo, Giampietro Comolli, Emanuele Corazza, Claudia Cucchi Arato, Gianantonio Da Re, Michele De Bertolis, Francesco De Luca, Sandro De Nardi, Gianluca De Serio, Massimo De Serio, Paolo Demuru, Dario Di Vico, Massimo Donà, Franco Farinelli, Giorgio Fasol, Marzio Favero, Paolo Feltrin, Gian Arturo Ferrari, Anna Ferruta,Ennio Fortuna, Khaled Fouad Allam, Monia Franzolin, Fabio Gava, Silvia Giralucci, Antonio Gnoli, Furio Honsell, Riccardo Illy, Mario Lupano, Valeria Manieri, Roberto Masiero, Alessandro Mason, Elio Matassi, Massimo Mattioli, Antonio Miatto, Stefano Micelli, Alessandro Mistrorigo, Giustino Moro, Daniele Nahum, Sergio Nava, Stefania Nicasi, Gianluca Nicoletti, Michele Noal, Serena Nono, Juan Manuel Palerm Salazar, Chimena Palmieri, Marco Panara, Giuseppina Panza Di Biumo, Sergio Paolin, Isabella Pezzini, Moreno Pisto, Edoardo Pittalis, Quirino Principe, Francesco Rigatelli, David Riondino, Lorenzo Robustelli, Valerio Rocco Orlando, Edoardo Rossi, Sergio Rovasio, Simonetta Rubinato, Pier Luigi Sacco, Maurizio Sacconi, Andrea Sales, Giuseppe Sbalchiero, Giancarlo Scottà, Franciscu Sedda, Cristiano Seganfreddo, Max Seibald, Gian Maria Sforza Fogliani, Paolo Sorrentino, Michele Spanghero, Riccardo Szumski, Vitaliano Trevisan, Mariapia Veladiano, Vincenzo Vitiello, Eleonora Voltolina, Franco Zagari, Giampaolo Zagonel, Roberto Zancan, Nathania Zevi, Matteo Zorzenoni. CO M O DA MENT E, CI T Tà E PA ROLE I N FE STIVAL

REPORT 2011

19


CO M O DA MENT E, CI T Tà E PA ROLE I N FE STIVAL

REPORT 2011

20


Volontari

Gabriele Al Jarrah Al Kahal, Vania Altoè, Claudia Baccichet, Sara Ballarin, Silvia Basso, Letizia Biasol, Alberto Billiani, Maurizio Bordonaro, Ester Borean, Annamaria Bortolomiol, Petru Bortoluzzi, Chiara Caberlin, Alfio Casagrande, Cristian Cassanella, Michela Ceneda, Emiliana Cesa, Alberto Col, Daniele Collodel, Franco Collodel, Giulia Costa, Nicolò Crosato, Alice D’Arsiè, Michela Da Luz, Vito Da Re, Bertillo Da Ros, Pier Luigi Da Ros, Eugenia Dal Bo, Martina Dal Col, Loris Dal Pos, Nives Dall’Anese, Claudio De Biasi, Denis De Biasi, Alberto De Bin, Alessandra De Conti, Alberto De Nardi, Pierina De Pin, Silvia Della Colletta, Marisa Pierina Della Colletta, Marta Della Giustina, Paola Della Giustina, Marta Della Libera, Alessandra Di Martino, Mariagrazia Falsarella, Tiziano Feletti, Gisella Patrizia Finocchio, Bruno Fiorot, Tania Foltran, Tania Foltran, Paola Foscan, Margherita Giacomin, Enzo Gottardi, Sara Granziera, Sonila Hodo, Alexandra Josanu, Massimo Lolli, Silvia Macor, Stefano Masier, Dino Moret, Laura Nadai, Angela Padoin, Laura Pancotto, Chiara Perin, Marco Piccoli, Fanny Pin, Alessandro Posocco, Fabio Posocco, , Giovanni Posocco, Enrico Rivasi, Michela Rosso, Viviana Sabbadin, Emanuela Salvatelli, Giorgia Sartori, Francesco Scattolin, Marco Silvestrin, Bruno Soldan, Moira Soldan, Lucia Sonego, Lucia Sorge, Marco Tarzariol, Tiziano Teletti, Bruno Tittonel, Ivana Tomasella, Leonardo Tonon, Daniele Uliana, Giancarlo Villanova, Tiziano Zanchetta, Chiara Zanin.

CO M O DA MENT E, CI T Tà E PA ROLE I N FE STIVAL

REPORT 2011

21


CO M O DA MENT E, CI T Tà E PA ROLE I N FE STIVAL

REPORT 2011

22


Partner

IDEATO E PRODOTTO DA

PROMOSSO DA

CON IL PATROCINIO DI

CON IL CONTRIBUTO DI

con il sostegno di

CONEGLIANO

è INSERITO IN

media partner

cultural partner

partner laboratori

CO M O DA MENT E, CI T Tà E PA ROLE I N FE STIVAL

REPORT 2011

23


PARTNER PROGETTI SPECIALI

PARTNER ATTIVITà

PARTNER materiali

PARTNER allestimenti

PARTNER ospitalità

CO M O DA MENT E, CI T Tà E PA ROLE I N FE STIVAL

REPORT 2011

24


PARTNER accoglienza

PARTNER luoghi

petali sulla città

CO M O DA MENT E, CI T Tà E PA ROLE I N FE STIVAL

REPORT 2011

25


CREDITS

Ideazione e organizzazione Centro Studi USINE

Campagna Fotografica Fratelli Calgaro

Promozione Comune di Vittorio Veneto, Fondazione Francesco Fabbri

Gestione Finanziaria Odda Bertorelli

Direzione artistica Claudio Bertorelli Coordinamento generale Nico Covre Segreteria Organizzativa Claudia Tonin, Elisa Pordon Gestione mostre ed eventi performativi Daniele Capra

Progetto grafico e web design morris&sara Responsabili logistica Marco Della Giustina, Ivan Tonon Responsabile allestimento luoghi Alberto Billiani Ristorante ospiti L’altro Peo, Paola Fiorentelli

Aggiornamento sito web Nico Covre, Francesco Scattolin

CO M O DA MENT E, CI T TĂ  E PA ROLE I N FE STIVAL

REPORT 2011

26


CONTATTI

Organizzazione

Ufficio Stampa Nazionale

Centro Studi Usine via Rizzera, 91 31029 Vittorio Veneto (TV)

Studio ESSECI Via San Mattia 16 35121 Padova

T 0438 553969 FAX 0438 474773 info@centrostudiusine.it www.centrostudiusine.it

T 049663499 FAX 049655098 info@studioesseci.net www.studioesseci.net

Online info@comodamente.it segreteria@comodamente.it www.comodamente.it Blog: comodamente.wordpress.com Facebook: www.facebook.com/fest.comodamente Twitter: twitter.com/comoda_mente Flickr: www.flickr.com/photos/comodamente YouTube: www.youtube.com/user/FestivalComodamente

CO M O DA MENT E, CI T TĂ  E PA ROLE I N FE STIVAL

REPORT 2011

27


report Comodamente 2011