Issuu on Google+


Ronf ronf

Ofelia!

Ofelia, è tardi!

È ora di alzarsi!

Mmmh... S∫, s∫, adesso...

Certo che essere svegliati la mattina dalla propria ombra non è normale...

Yawwn!

L’hai dimenticato? Oggi arriva il nuovo coinquilino, l’inglese.

Ma vedrete, nella mia vita c’è ben poco di normale. 9


Speriamo che questo non sia scorbutico quanto quel tipo che viene sempre a trovarti...

Si dà il caso che quello scorbutico sia il mio fidanzato...

quel maleducato L’altra notte mi ha buttato giù dal letto! Accidenti, è tardi!

Be’, dovevo immaginarlo, visto che preferisci quell’energumeno a m---

Questa stanza è un caos, quando ti deciderai a mettere in ordine?

!

Ahi

Il mio gatto non solo parla, ma ha la capacità di mimetizzarsi con qualsiasi superficie tocchi, per questo lo chiamo Camaleonte.

Vivo qui da tre settimane e non ho ancora neanche tutti i mobili, dammi tempo... Più tardi verrà Oscar a montare un po’ di mensole e vedrai che andrà già meglio.

10


Ebbene, questa è la mia vita.

Ho continuamente a che fare con cose che chiunque giudicherebbe assurde, ma che per me sono la norma. ormai ci sono abituata... come se non bastasse, sono strana anche fisicamente.

Guardatemi...

Uffa, credo di essere dimagrita ancora...

Ho 23 anni ma sembro una bambina. ho le lentiggini e questo cespuglio di capelli di un rosso talmente acceso da sembrare fucsia...

Sono una di quelle persone che la gente guarda con curiosità, ma alle quali nessuno si avvicina.

Da bambina venivo sempre presa in giro, quindi con il tempo ho imparato a starmene da sola... a rifugiarmi nel mio mondo.

Forse è stato proprio questo il motivo per cui ho iniziato a disegnare fino a far diventare l’arte la mia più grande passione.

11


Ih ih ih! No, l∫ no...! Mmmh... e qui? mmmh... Ih ih ih! Smettila...

Ah ah ah!

Ma... Ragazzi...! Potevate anche chiudere a chiave se volevate farvi le vostre smancerie mattutine!

Buongiorno... Perdonami, ho dimenticato di chiudere...

Che imbarazzo...

Scusa!

questi sono mio cugino Gaspare, detto “Orso” per la sua stazza, e il suo fidanzato Andrea. Stanno insieme da anni ma si comportano sempre da ragazzini infatuati.

Vi lascio soli, la pip∫ può aspettare...

Ah, in cucina c’è Oscar che ti aspetta...

È già qui?


Come mai sei venuto cos∫ presto?

Sono stato tutta la notte a provare con i ragazzi, dobbiamo prepararci per il prossimo live. Comunque, visto che ero in piedi, ho pensato che fosse meglio non andare a letto e venire ad aiutarti.

Questo spilungone è Oscar, il mio ragazzo. L’ho conosciuto al corso di pittura. Canta e suona la chitarra in una rock band locale, i “Fuochi fatui”.

Puoi dormire un po’ qui, se vuoi...

...E poi mi dà fastidio ritrovarmi il gatto addosso, quando dormo nel tuo letto.

Ha un caratteraccio... ma mi piace. Che ci posso fare?

Chi è arrivato?

Intanto versami un altro po’ di caffè, altrimenti rischio di addormentarmi all’istante.

Il nuovo coinquilino, è un ragazzo inglese. Ora siamo al completo.

Ofelia, è arrivato!

SÍ, vengo...


Jake, ti presento mia cugina Ofelia e il mio ragazzo, Andrea...

Lui invece è il micio di casa.

Ciao...

Benvenuto! purr purr

Piacere di conoscervi...

Ofelia, perché non mostri la casa a jake? Coraggio, non essere timida!

SÍ, certo... Vieni.

...qui c’è uno dei due bagni, quelli sono la camera e lo studio di Gaspare e Andrea. Qui invece c’è la tua camera.

Thanks... Ehm...

Grazie! Scusa, devo abituarmi a non usare l’inglese...

Non preoccuparti, è normale!

Tu stai al piano di sopra?

SÍ, io sto in mansarda.


!

Ah, quella stanza è chiusa... Lo è sempre stata e nessuno di noi sa cosa ci sia dentro.

Suppongo che tu sia il nuovo arrivato...

Questa casa apparteneva a mia nonna.

Ehm... Jake... Ti presento Oscar...

Ciao.

Coraggio, al lavoro!

Hai preso la scatola degli attrezzi, vero?

Questa è la tua stanza.

Grazie. Ti lasciamo solo cosÍ ti sistemi in tranquillità...

SÍ, ho pensato a tutto. ho anche un trapano.


Cavoli, una giornata intera per sistemare tutte le tue cianfrusaglie!

Mi chiedo se tu li abbia letti davvero tutti quei libri...

Non sono cianfrusaglie...

Certo che li ho letti! Credi che li usi come soprammobili?

E comunque...

Finalmente ce l’abbiamo fatta, ora è tutto al suo posto!

Per ricompensarti dell’aiuto, ti offro una pizza, ti va?

Non credere di cavartela con una pizza... Comunque va bene, purché ce la portino a casa, non ho intenzione di scollarmi da questo letto fino a domattina!

Okay, okay... Te lo meriti, in fondo...

Io prendo la solita pomodoro e rucola, per te cosa ordino?

Che monotona sei... Io voglio una capricciosa.


Ofelia