Issuu on Google+

RIFIUTI e ISTRUZIONI PER IL e RI-USO e Sarzana / Sala della Repubblica / Venerdì 18 Ottobre ore 17,15 Saluto del Sindaco di Sarzana - Alessio Cavarra

Paolo Falco / responsabile Ufficio rifiuti della Provincia / Il Piano provinciale 2003 Laura Ruocco / ex assessore Ambiente Comune La Spezia Sandro Amorfini / responsabile tecnico Comune La Spezia / Porta a Porta, l’esperienza della Spezia Prof. Attilio Tornavacca / direttore ESPER - Torino / Piano 2011, un progetto al passo con l’Europa / Dibattito con cittadini e amministratori


DALLE ESPERIENZE DI SAN FRANCISCO E CAPANNORI, ALLA NOSTRA REALTA’ PROVINCIALE PARLIAMO DEI PIANI RIMASTI INCOMPIUTI O NASCOSTI CON QUESTI OBIETTIVI: AGGANCIARE L’EUROPA, RECUPERARE MATERIE PRIME ED EVITARE DI PAGARE L’ ECOTASSA !

RIFIUTI ISTRUZIONI PER IL RI-USO

1

234

e

I RELATORI: 1 / Paolo FALCO Responsabile Ufficio Rifiuti della Provincia. laureato in chimica all’ Università di Bologna. Ha collaborato con la Scuola di Agraria di Monza. Ha partecipato alla redazione del primo piano provinciale dei rifiuti. 2 / Laura RUOCCO Assessore all’ambiente del Comune della Spezia fino al 2012, ha avviato la raccolta porta a porta nei quartieri del Levante, dove in un anno e mezzo è stato raggiunto il 69% di raccolta differenziata. Nonostante il progetto non sia stato esteso ad altri quartieri, il risultato ha fatto di Spezia il primo capoluogo della Liguria per riciclo dei rifiuti col 37%. 3 / Sandro AMORFINI Funzionario tecnico del Comune della Spezia è stato il responsabile del progetto porta a porta dei quartieri del Levante. Ha collaborato col CONAI il consorzio italiano delle imprese che lavorano al recupero degli imballaggi. 4 / Attilio TORNAVACCA Direttore di ESPER (Ente di studio per la Pianificazione Ecosostenibile dei Rifiuti). Docente a contratto per vari Politecnici. Come ricercatore ha contribuito alla redazione dei rapporti tecnici e al manuale ISPRA sulla raccolta differenziata. E’ stato incaricato di valutare i Progetti Life per conto della Direzione Ambiente dell’Unione Europea. Con la Scuola Agraria di Monza ha sviluppato ricerche sulla pianificazione e l’impatto ambientale dei sistemi di gestione dei rifiuti. Nel 2011 su incarico della Provincia e dei Comuni ha firmato il Piano di gestione dei rifiuti che illustrerà nell’incontro.


Rifiuti istruzioni per il riuso (18 10 2013) f r