Page 1

Aprile / Maggio 2013 - Copia gratuita

Bollettino del Comitato Civico “COMINCIAMO DAL QUARTIERE”

IL COMITATO E’ NEI QUARTIERI: SFERRACAVALLO Nasce una nuova realtà per la Bor‐ gata marinara: appuntamento al 21 Aprile ore 10.00 a Punta Barcarello per ripulire il litorale. Continua a pag. 12

CRUILLAS ‐ SAN G. APOSTOLO Il Club dei 50 pro‐ muove un’inedita festa di Carnevale. Continua a pag. 7

STRASBURGO Cronaca delle iniziative promosse in occasione delle festività natalizie dal‐ l’associazione dei commercianti di viale Strasburgo. Continua a pag. 5

RESUTTANA ‐ SAN LORENZO Prosegue la stagione sportiva in terza categoria del Resuttana‐San Lorenzo; all’interno le indicazioni per prendere parte alle selezioni degli atleti per il prossimo campi‐ onato. Continua a pag. 4 MALASPINA‐PALAGONIA Il Comitato si interessa ad un par‐ ticolare caso di installazione di antenne di cellulari. Un nuovo caso MUOS? Continua a pag. 10

CALATAFIMI Le iniziative dei Giovani Militanti per Palermo a sostegno di commer‐ cianti e residenti della zona. Continua a pag. 8

INOLTRE ALL’INTERNO TROVERAI: Piazza Mario Francese: i progetti presenti per il concorso lanciato dal Comitato. Continua a pag.13

ORETO ‐ STAZIONE Sosteniamo l’associazione A.S.FA. che si occupa delle famiglie disagiate del quartiere. A.S.FA. aderisce al progetto “Tutti per uno, cinque x mille” Informazioni a pag. 16

Via i mezzi pesanti dagli assi De Gasperi – Auso‐ nia – Belgio: il nostro progetto. Continua a pag. 8

Palermo centro: il salotto della città con la polvere sotto il tappeto Continua a pag. 10


PAG 2

Ecco alcuni degli interventi realizzati nella circoscrizione dalla cooperativa finanziata dal gettone di presenza dei consiglieri Canto e Castronovo. Da quando l’iniziativa è stata lanciata, lo scorso mese di Settembre, sono stati diversi gli interventi di pulizia straordinaria promossi; il sistema è semplice: il responsabile di Via del club dei 50 segnala ai consiglieri una strada, un’aiuola o uno spazio che necessità di un urgente intervento di pulizia, a quel punto i consiglieri si adoperano a richiedere formalmente un intervento alle istituzioni competenti. Qualora tale intervento ritardi più di una settimana gli stessi, guanti e rastrello alla mano, con l’aiuto degli operatori della cooperativa “L’ambiente”(finanziata tramite il loro gettone di presenza) e dei cittadini che vogliano unirsi all’iniziativa, bonificano interamente l’area. Tra gli interventi più rilevanti, cui si riferiscono alcune immagini, quello nella sede di via Cruillas dell’omonimo istituto comprensivo, quello presso la direzione didattica statale Alcide de Gasperi in Piazza Giovanni Paolo II, quello presso l’aiuola di Via Reuttana intitolata a Padre Puglisi e quello natalizio in Viale Strasburgo. LA REDAZIONE Per chiunque volesse partecipare alla prossima “tappa”

del progetto “Quartiere Pulito” appuntamento

Sabato 20 Aprile 2013 alle ore 10:00 in Via Brunelleschi per ripulire l’aiuola all’incrocio con la Via Scaglione…vi

aspettiamo con scopa e paletta per tenere pulito il nostro quartiere!!!!!!!

Avv. Leonardo Canto Il Comune ha iniziato a pagare i gettoni di presenza dei consiglieri di circoscrizione; ad oggi, prima di andare in stampa l’ultima busta paga che ho ricevuto è relativa agli emolumenti incassati nel Dicembre 2012. Come spiegavo nello scorso numero il consigliere di circoscrizione a Palermo percepisce circa 95 euro lorde a seduta di consiglio per un massimo di 13 sedute mensili….ciò significa che dalla 14 seduta mensile in poi non si viene più retribuiti… la mia busta paga media ad oggi ammonta a circa 800 €; Luglio (510 circa), Agosto (790 netto in busta), Settembre (890 circa), Ottobre-Novembre-Dicembre (940 circa). Le cifre si riferiscono al netto in busta, chiaramente sulle stesse bisognerà poi pagare l’ IRPEF al momento della dichiarazione dei redditi. ED ECCO COME AD OGGI COME UTILIZZO QUESTO GETTONE (SPESE GIA’ SOSTENUTE) -Spese cancelleria per attività consiliari e riunioni cittadini (lettere, fotocopie, francobolli per inviti, manifesti promozione iniziative, piccoli rinfreschi-vedi iniziative natalizie, Carnevale ecc.) € 90,00 circa al mese -Spese Affitto sede centrale per progetto “Sostegno alimentare di Quartiere” € 150/mese -Contributo annuale per squadra di Calcio del quartiere (versato a Giugno 2012) € 300,00 dunque € 25/mese -Contributo pubblicazione giornale di quartiere(variabile in base al numero di sponsor che coprono i costi circa 700 € all’anno) 60 € al mese -Spese Telefoniche e internet € 50,00 mensili -Spese benzina per sopralluoghi e trasporti legati ad attività di consigliere € 20/mese -Contributo spese mensile associazione “Sferracavallo Viva” € 50/mese -Spese iniziativa “Quartiere Pulito” DA SETTEMBRE 2012 A MARZO 2013 (comprensive di magliettine, materiale promozionale, manodopera) € 450,00 una tantum -Spese organizzazione iniziativa “Uno per tutti 5 x mille” a sostegno delle ONLUS del territorio € 250 una tantum (manifesti, volantini, espositori in plastica). Avv. Leonardo Canto Consigliere sesta circoscrizione


PAG 3

I GAZEBI DEL CITTADINO Raccoglieremo tutte le vostre segnalazioni e le inoltreremo alle Autorità competenti al fine di portare avanti l’iter per la loro soluzione.

6 Aprile in via Cirrincione (edicola) ore 09.30 - 12.30 6 Aprile in Piazza San Lorenzo ore 16.00 - 19.00 17 Aprile in Viale Campania (pressi mercatino) ore 09.30 - 12.30 19 Aprile in Via Ammiraglio Rizzo (pressi mercatino) ore 9.30 - 12.30 20 Aprile Via Pietro Scaglione ore 09.30 - 12.30 20 Aprile in Via Sardegna ore 16.00 - 19.00 23 Aprile Viale Francia (pressi mercatino) ore 09.30 - 12.30 27 Aprile Via Autonomia Siciliana (pressi mercatino) ore 09.30 - 12.30 28 Aprile Piazza Mario Francese ore 09.30 - 12.30 10 Maggio in Piazza Don Bosco ore 16.00 - 19.00 11 Maggio via Galileo Galilei / Borremans (mercatino) ore 09.30 - 12.30 11 Maggio Viale Strasburgo ore 16.00 - 19.00

FARMACIA D.ssa Agnello Mirella

specialista in: - Dietetica - Omeopatia - Veterinaria

via Pietro Scaglione n.10 tel. 091.20.28.21


PAG 4 foto di Gaia Ciraulo

PROSEGUE L’AVVENTURA DELLA SQUADRA DEL NOSTRO QUARTIERE NEL CAMPIONATO DI III CATEGORIA; A GIUGNO LE SELEZIONI PER LA PROSSIMA STAGIONE.

Dott. Massimiliano Rosa La stagione calcistica 2012/2013 volge al termine con lo sprint finale del campionato di calcio di serie A e con la Champions League e la sua lista di otto migliori squadre d'Europa. Ma gli abitanti della VI Circoscrizione di Palermo hanno un altro motivo che fa battere i loro cuori a forma di pallone: la ri-nata squadra del loro quartiere. Dopo più di 30 anni, per merito di un gruppo di ragazzi che hanno inseguito un sogno tante, troppe volte accantonato in passato, uno dei quartieri più popolosi della città di Palermo segue, settimanalmente, le avventure della neonata associazione sportiva dilettantistica Resuttana San Lorenzo che milita nel campionato provinciale di III Categoria. Anche questo torneo si sta avviando al finale di stagione, e a breve sapremo quali squadre avranno l'onore di partecipare ai play off finali che determineranno le squadre meritevoli, sul campo, di salire di categoria. Ma sicuramente la squadra, la “nostra” squadra, ha avuto il merito di vincere il campionato dell'entusiasmo e dei tifosi. Non ce ne vogliano gli avversari, con cui la Resuttana combatte generosamente ogni settimana, affrontando le partite (spesso giocate in condizioni non piacevoli dal punto di vista di tenuta degli impianti), con i valori che la dirigenza ha messo nero su bianco una sera di un anno fa: lealtà, trasparenza, agonismo, educazione. Dopo un avvio pieno di pareggi, sinonimo di una squadra generosa sin dall'inizio, ma che aveva bisogno di oliare i meccanismi tattici per diventare una competitiva, la Resuttana ha cominciato a vincere ripetutamente anche fuori casa, fino ad arrivare ad un onorevole secondo posto alla fine dello scorso anno solare. Il nuovo anno è iniziato un po in sordina, dovendosi confrontare, ricordiamolo, con squadre di più provata esperienza come il Villabate, il Cinisi, il Bagheria. Compagini che respirano calcio dilettantistico da molti più anni e che sono abituati a questi palcoscenici che non hanno nulla da invidiare alle serie maggiori in quanto ad agonismo. E poi, il pubblico. Ogni domenica, dagli spalti del campo “Lo Cicero” all’Arenella, dove la squadra si allena due volte a settimana, e si esibisce per le partite casalinghe, i supporter della squadra biancorossa non hanno mai fatto mancare il proprio appoggio, anche in modo colorito, ma di sicuro mai banale. Le trasferte, con viaggi organizzati da pullman forniti dagli sponsor della squadra, costituiscono un fondamentale momento di aggregazione per questi ragazzi, la cui età va dai 16 ai 34 anni che, settimana dopo settimana, mettono in pratica l'originale obiettivo della società: crescere come una famiglia allargata. Una famiglia dove si discute, si litiga, ci si confronta, ma dove, alla fine, si va tutti dalla stessa parte: verso la vittoria. Sul campo e nella vita. Ma non finisce qui: per una stagione che finisce, una nuova ne comincia. Ancora più entusiasmante. Gli obiettivi sono costituiti dalla riconferma dei ragazzi più meritevoli che avranno intenzione di continuare questo percorso, e di aggregare nuove leve, possibilmente giovani, che possano fornire la linfa giusta per un'altra stagione entusiasmante. Lo staff dirigenziale, al lavoro notte e giorno per mandare avanti questa gioiosa macchina da gol, ha già in mente nuovi progetti: un campo di proprietà, nuovi sponsor da coinvolgere, partecipazione sempre più attiva con organizzazione di tornei ed iniziative benefiche e sociali. Con lo stesso obiettivo di sempre: vincere. Nella vita. Oggi e sempre, FORZA RESUTTANA!

"SELEZIONI PER LA STAGIONE SPORTIVA 2013/2014" Venerdì 7 Giugno alle ore 17:00 presso il "Campo Bianco" (dentro Parco della Favorita adiacente al Piazzale dei Matrimoni) avrà luogo a cura dell’area tecnica la selezione degli atleti da tesserare per il prossimo campionato di terza categoria. Le selezioni sono aperte per tutti i giocatori di età ricompresa tra i 16 ed i 33 anni; per partecipare è necessario chiamare il numero 328.0330013 o mandare una mail all’indirizzo sdselezioni@gmail.com indicando nome cognome età e ruolo preferito; i nuovi atleti selezionati dall’allenatore saranno tesserati a spese dell’associazione e riceveranno 2 interi completi sportivi più borsone ed attrezzature varie; saranno tenuti a versare la cifra di € 150,00 per l’intera stagione (si terranno due allenamenti a settimana più la partita). STASS di Muratore Domenico Via Ruggero Loria n. 119 tel 0917735297 Filiale: studio Tecnico di Umberto Rizzo Via M. Stabile 10 tel 0916812718 cell 3396415076.

-Servizio di segreteria telefonica/Servizio Perizia Tecnica Preventiva/Servizio di assistenza Tecnico legale di Infortunistica Stradale/Servizio di spese legali e peritali/servizio famiglia.


S T R A S BU R G O S H O P P I N G

PAG 5

Successo senza precedenti per l’iniziativa promossa nel periodo natalizio dall’associazione dei commercianti Dott.ssa Cristina Felici Ha riscosso un grande successo tra residenti e commercianti l’iniziativa “Strasburgo Shopping” promossa durante il periodo natalizio dall’associazione dei commercianti di Viale Strasburgo, presieduta dall’ Avv. Leonardo Canto, in collaborazione con LiberaImpresa e con il prezioso coordinamento dell’agenzia Pubblicitaria di Antonello Blandi. Basta snocciolare alcune cifre per dare conto di un’iniziativa a sostegno della piccola e media impresa locale che non ha precedenti nella nostra circoscrizione e, probabilmente, nell’intero panorama cittadino: più di 70 gli esercizi commerciali coinvolti, oltre 35 mila euro di investimenti pubblicitari, 30 giorni di iniziative, animazione per bambini, pubblicità, musica ed il grande sorteggio finale del 6 Gennaio che ha messo in palio 2 crociere per 2 persone, 2 scooter elettrici, 2 tv full Hd e 2 Smartphone. Poi un’ampia campagna di affissione cittadina con manifesti 6x3, promozioni radiofoniche ed anche “su strada” tramite le “Strasburghine”, come sono state ribattezzate le giovani dell’agenzia pubblicitaria di Giorgio Matranga che, per tutto il mese di Dicembre, in bici a piedi e con Felpe

rigorosamente targate “Strasburgo shopping” hanno girato le aree più frequentate della città promuovendo l’iniziativa ed invitando i cittadini a fare il proprio shopping natalizio in Viale Strasburgo. Per la cronaca, vinti presso la parruccheria Piero Caccamo e la profumeria Laudicina i due premi più ambiti, ossia le crociere nel Mediterraneo; i fortunati vincitori sono stati estratti tra gli oltre 10.000 tagliandi consegnati a ciascun cliente che avesse effettuato un acquisto di almeno 50 € presso ognuno dei 70 negozi convenzionati. Grande soddisfazione è stata espressa dal presidente dell’associazione dei commercianti di Viale Strasburgo, Avv. Leonardo Canto, promotore dell’iniziativa, il quale ha sottolineato come sia di primaria importanza in questo momento particolare per il commercio “promuovere sinergie tra tutti gli imprenditori, superando gli ostacoli dei particolarismi per affrontare le sfide interne ed internazionali che attendono la piccola e media impresa locale”. In ultimo il presidente ha altresì rilevato che “Iniziative simili, oltre a fare bene al commercio, hanno una positiva ricaduta d’immagine sul territorio, e sono utili a rilanciare il nostro Viale Strasburgo tra le arterie più prestigiose della nostra città, tant’è che-conclude Cantol’assessore alle attività produttive Di

M a r c o , preso atto dello sforzo profuso dagli imprenditori, si è impegnato per collocare le luminarie natalizie a spese del comune lungo tutto il viale .

Tre Domeniche per San Lorenzo ed i Sanlorenzari… L'associazione dei commercianti di Piazza San Lorenzo, in persona del suo presidente Vincenzo Capobianco, in collaborazione con il comitato civico "Cominciamo dal quartiere" Palermomania.it la dirigenza della ASD Resuttana San Lorenzo ed i consiglieri di circoscrizione Aresu, Riina, Castronovo e Canto, nell'ottica di un percorso già intrapreso da tempo di riqualificazione dell'area di Piazza San Lorenzo hanno promosso l'iniziativa "San Lorenzo in festa". La manifestazione si è snodata nelle 3 domeniche del periodo natalizio; il 23 Dicembre la dirigenza della ASD resuttana San Lorenzo, la squadra del quartiere, ha invitato tutti i residenti ad assistere all’incontro di calcio contro il tridente Belmonte, valevole per il campionato di III categoria: con l’occasione la dirigenza ha offerto un rinfresco, durante l’intervallo, al pubblico. Il presidente Dott. Marcello Barbaro è inoltre intervenuto rilanciando l’importanza del ruolo di una squadra di calcio per lo sviluppo dell’immagine di un quartiere. La Domenica 30 Dicembre, la piazza (che è rimasta chiusa al traffico così come accaduto per la domenica successiva il 6 Gennaio) è stata pacificamente invasa da alcune sigle di associazioni di volontariato e protezione civile: le prime, tra le quali ricordiamo l’ANVOLT hanno promosso le attività della propria associazione offrendo altresì un piccolo rinfresco agli intervenuti; presente anche la CISAR, associazione nazionale dei radioamatori. Durante la mattinata semplici cittadini hanno osservato con attenzione diverse esercitazioni poste in essere dalla protezione civile: particolarmente interessante quella relativa al recupero di persone da dirupi e burroni. Domenica 6 Gennaio nel pomeriggio si è svolto il gran finale: presenti in piazza i gazebi di diverse associazioni tra le quali l’associazione italiana contro la sclerosi multipla;musica dal vivo ed animazione a cura dello Staff di Palermomania hanno allietato il pomeriggio finché, per il secondo anno consecutivo, alle 18:00 sono arrivate le befane a distribuire cioccolata e carbone a tutti i bimbi del quartiere. La Redazione


PAG 6

LE VOSTRE RICHIESTE, I NOSTRI RISCONTRI

DI SEGUITO ALCUNI DEGLI INTERVENTI POSTI IN ESSERE SUL TERRITORIO IN SEGUITO ALLE VOSTRE SEGNALAZIONI PERVENUTE AL COMITATO CIVICO O AL CONSIGLIERE DI CIRCO Avv. Leonardo Canto Spostati, lo scorso Novembre alcuni cassonetti che l’AMIA aveva provveduto a collocare all’altezza del civico 116 di via Brunelleschi, proprio in corrispondenza di una botola del Gas: grazie alla pronta segnalazione di un cittadino si è provveduto a far notare l’errore alla municipalizzata che ha subito provveduto rimuovendo i cassonetti da quel punto. Spurgate inoltre le fogne ricomprese tra il civico 116 ed il 130 per le quali alcuni cittadini e commercianti avevano richiesto un intervento urgente. Sollecitato più volte, a partire dallo scorso mese di Novembre, il ripristino del servizio di pubblica illuminazione in piazza Niscemi. Lo stesso pare esser ripreso con regolarità anche se non mancano occasioni in cui la situazione di disagio si ripresenta; simile intervento è stato richiesto lo scorso inverno anche per la via Praga, ove i residenti hanno più volte sollecitato un intervento di riqualificazione dell’area più massiccio; da notare comunque che, dopo diversi anni, in seguito alle proteste dei residenti ed anche alle segnalazioni poste in essere all’assessorato alle attività produttive è stato rimosso dalla zona il mercatino di Natale che arrecava intralcio alla circolazione di tutta la zona. In viale Strasburgo lo scorso Dicembre sostituito il cassonetto all’altezza del civico 290, come richiesto dai residenti; ricollocati, a seguito di una mozione presentata dal consigliere Canto ed approvata a maggioranza i dossi in vicolo Principe di Pantelleria, ove i residenti da tempo lamentavano l’eccessiva velocità dei veicoli in transito nella via e l’assoluta mancanza di marciapiedi che potessero tutelare la sicurezza di pedoni e residenti. Convocata una conferenza di servizi in circoscrizione, nel Febbraio scorso, promossa dal gruppo consiliare “Comitati civici” per fare luce sulle problematiche di viabilità che riguardano la zona di via Finlandia e via Gran Bretagna. Ci duole constatare in questo caso che le istituzioni presenti (polizia municipale, assessorato al patrimonio, ufficio traffico) non sono riuscite a dare risposte esaurienti alla questione esposta tramite copiosa documentazione dai residenti della zona (con in testa in Sig. Cassata) e nonostante una raccolta di firme depositata per far si che potesse riaprirsi il tratto di strada ricompreso tra la Via Finlandia e la via Gran Bretagna. Rimosso, lo scorso Marzo, un materasso lasciato in via Ingegneros; eliminati inoltre, su segnalazione di residenti della zona, per il tramite dell’intervento di una squadra speciale del comune, un mucchio di detriti che erano rimasti accatastati all’angolo tra via Lussemburgo e Via Belgio, probabilmente in seguito a qualche lavoro di ristrutturazione: sempre su Via Belgio approvata la mozione per la realizzazione di nuove strisce pedonali all’altezza del civico 4; respinta invece, per un voto, lo scorso Febbraio, quella finalizzata ad eliminare il divieto di sosta nel tratto ricompreso tra Viale Strasburgo e Via Lussemburgo, che pure diversi esercenti avevano richiesto, anche tramite una raccolta di firme Novità anche sulla questione delle Palazzine diroccate di piazza Leoni: a seguito di una diffida inoltrata dal consigliere Canto al sindaco ed all’agenzia del demanio per i beni confiscati, a Dicembre si è svolto un vertice presso la locale sede dell’agenzia al quale hanno preso parte il Colonnello Letizi per conto dell’agenzia, il Dott. Luigi Turchio, curatore del bene, il Consigliere Canto ed altri esponenti delle istituzioni coinvolte: in tale sede è stata rappresentata l’urgente necessità di ripristinare il decoro nella zona ponendo fine ad uno scempio che dura da più di vent’anni: l’agenzia ha assicurato la profusione del massimo impegno al fine di addivenire ad una soluzione celere della vicenda che possa tener conto degli esiti delle vicende giudiziarie a tutt’ora pendenti e di tutti i legittimi interessi (pubblici e privati) che sono stati manifestati. Approvata lo scorso Dicembre una mozione tesa a collocare uno spartitraffico nella via Abruzzi, all’altezza dell’intersezione con via Dalmazia: si attende ora il parere tecnico dell’ufficio traffico sulla realizzabilità dell’opera, simile parere si attende altresì per le mozioni tese a realizzare un posteggio per motori in via Trinacria, in viale Strasburgo e per la collocazione della rotatoria provvisoria in piazza San Lorenzo, la cui idea è sorta in seguito alla realizzazione del progetto a cura degli ingegneri del nostro Comitato Civico, che vedete nell’immagine sopra.


PAG 7

Dott. Salvo Misseri Dopo esserci giunte diverse segnalazioni, su alcune problematiche inerenti l’area di Via Principe di Pantelleria da parte del responsabile di via Sig. Giuseppe Licandro, il quale si è fatto portavoce in seno al Club delle persone residenti in zona, siamo riusciti, attraverso ripetuti solleciti agli enti competenti, in parte a risolvere alcune problematiche. In particolare si è provveduto alla sistemazione del manto stradale all’altezza del civico 37 dove, a causa della mancanza di pendenze, nei giorni di pioggia si formavano degli allagamenti della carreggiata abbastanza pericolosi per l’effetto dell’aquaplaning, comportando il pericolo, essendo in prossimità di una curva, dello slittamento delle automobili. Ora in particolare stiamo attenzionando la zona di spazio verde sita nell’area tra viale Strasburgo/angolo via Principe di Pantelleria, ove già abbiamo effettuato un sopralluogo riscontrando il degrado presente e richiesto una bonifica della zona, già effettuata, per la presenza di amianto. Tramite delle ricerche catastali siamo riusciti a risalire ai veri proprietari del rudere e della zona verde degradata, e adesso i nostri rappresentanti in Consiglio di Circoscrizione, dopo averne discusso in senso alle assemblea del Club dei 50, hanno fatto richiesta di inserire un punto in questione nell’ordine dei giorno del prossimo Consiglio per trovare una soluzione che riguardi sia il ripristino del decoro nella zona ed eventualmente l’affidamento della cura della zona ad enti pubblici o associazioni private. Tutto ciò personalmente mi riempie di soddisfazione, in quanto fin dal primo momento ho pensato che il Club dei 50 avesse le potenzialità da poter diventare un luogo di incontro e di confronto periodico tra i cittadini, attraverso il quale discutere delle problematiche presenti nei quartieri e portarle immediatamente in seno agli organi rappresentativi competenti. Un strumento che in una democrazia moderna dovrebbe essere la regola, espressione di trasparenza e celerità nel risolvere dei problemi di routine quotidiana di una città. Ma purtroppo sappiamo bene che ciò che dovrebbe essere buona regola in una città come la nostra diventa invece una “lodevole eccezione”, e anche noi a volte riscontriamo le difficoltà a poter trovare soluzioni a problemi che in una grande metropoli moderna dovrebbero essere di facile soluzione. Speriamo allora che il Club dei 50, con il contributo di tutti Voi cittadini che ne fate parte, vera anima del gruppo, da esperimento “anomalo” di una democrazia che vuol essere partecipativa, possa tramutarsi col tempo in normalità quotidiana per una città come la nostra.

Dott. Gianluca De Luca Maschere, coriandoli, stelle filanti ma soprattutto le risa e la gioia nei loro occhi. Basta poco per regalare una giornata di allegria ai bambini del quartiere e ciò è stato realizzato grazie all’impegno di abitanti della zona e alla grande collaborazione dei commercianti. La temperatura di certo non estiva e il tempo poco clemente non ha scoraggiato una cinquantina di bambini che insieme ai loro genitori hanno partecipato al primo carnevale organizzato dal “comitato civico cominciamo dal quartiere”, tenutosi negli ampi spazi nei pressi di via Besio 21. L’animazione, organizzata dagli “Expopa team”, ha regalato ore di musica e di divertimento ai bambini che si sono allietati a ballare e cantare le loro canzoni preferite. Sono stati organizzati diversi giochi di abilità, quali fare cadere il maggior numero possibile di bicchieri con una pallina o indovinare i titoli delle canzoni e i giovani vincitori si sono aggiudicati uno dei tanti premi messi a disposizione dai commercianti della zona. Simpatica la sfilata finale fra tutte le maschere, le più belle sono state premiate con delle coppe commemorative. Un grande plauso va hai commercianti che con la loro generosità hanno partecipato alla realizzazione della festa contribuendo con la fornitura di biscotti da forno, che fanno sempre gola sia ai bambini sia agli adulti, e omaggiando premi, quali occhiali da sole, salumi, formaggi, giocattoli, buoni omaggio per polli e pizze, carne e frutta, tutti da regalare ai bambini vincitori dei giochi. Questo piccolo evento dimostra quanto possa essere efficace la sinergia tra i cittadini e i piccoli imprenditori del quartiere. In questo periodo di forte difficoltà economica sempre più si parla della figura dell’“imprenditore sociale”, cioè colui che utilizza lo strumento dell’impresa per generare un benessere sociale per la comunità. Probabilmente non è questo il caso ma quest’evento ha dimostrato come i commercianti siano sempre più sensibili sulla necessità di investire sul territorio e che essi possano di certo ricoprire un ruolo importante all’interno del quartiere al fine di promuovere attività che favoriscano lo sviluppo dell’intera comunità.


PAG 8

Lo hanno chiesto a gran voce tantissimi residenti del quartiere, tra i quali il dott. Bologna del Club dei 50: il nostro gruppo consiliare, composto dal sottoscritto e dal consigliere Castronovo e Riina insieme al consigliere Re si è attivato per promuovere un percorso alternativo, coinvolgendo alcuni ingegneri urbanisti nel redigere la proposta che vedete qui a lato; l'Ing. Caliri dell'ufficio traffico, durante una recente conferenza di servizi tenutasi in circoscrizione si è detto disponibile ad esaminare proposte alternative all'attuale situazione. In consiglio si preannunciano pareri discordanti circa l'approvazione della mozione presentata, e, pertanto, ABBIAMO BISOGNO DI VOI CITTADINI, FACCIAMO SENTIRE LA NOSTRA VOCE NELLE ISTITUZIONI. Avv. Leonardo Canto

LUNEDI 22 APRILE alle 12:00 i consiglieri proponenti la mozione ne chiederanno il prelevamento e la votazione...VI ASPETTIAMO IN VIA MONTE SAN CALOGERO 28 PER SOSTENERE INSIEME QUESTA IMPORTANTE ISTANZA PER LA SICUREZZA E LA SALUBRITA' DEL NOSTRO QUARTIERE!!!

Resoconto delle iniziative dei "Giovani Militanti per Palermo" Edoardo Torregrossa Perché attivarsi per il territorio della nostra città? Perché mai un gruppo di ragazzi dovrebbe prendersi questo impegno? Perché è nato un soggetto politico che ha deciso di chiamarsi Giovani Militanti per Palermo? Perché abbiamo una certa idea della parola politica. Politica nel senso stretto del termine (amore per la polis, amore per la propria città, amore per il proprio quartiere). Appunto, non una politica che parli di ideologie, ma che parli dei problemi reali della gente ,partendo dal buco nel marciapiede alla mancanza dell'illuminazione pubblica, dal problema rifiuti alle continue minacce di amianto sparse per tutta la città. In poco tempo nella quarta circoscrizione siamo riusciti a fare tanto. Promuovendo una petizione siamo riusciti a far rimuovere 3 contenitori di eternit in Via Giuseppe Maggiore Amari. Con un'altra petizione siamo riusciti a incentivare la pulizia delle strade in Corso Calatafimi. Siamo stati testimoni di un evento che non accadeva da cinquant'anni : la chiusura del tratto di strada di Corso Calatafimi bassa per diverse domeniche per dare una mano ai commercianti. Siamo attivi anche per quanto riguarda il banco alimentare completamente gratuito venendo incontro a tante famiglie. Stiamo facendo la squadra di calcio a 11 del quartiere ,e tanto altro ancora. Perché fare tutto ciò? Perché il nostro più grande desiderio è quello di poter dire a un cittadino comune di poter guardare alla politica con maggior fiducia, con maggior serenità e ottimismo, poiché la politica altro non è che un servizio nobile e disinteressato per il bene della collettività. Edoardo Torregrossa Presidente "Giovani Militanti per Palermo"


PAG 9 In via De Saliba a Palermo, da quasi 50 anni la certezza del Bar Di Stefano Cosa aspettarsi da un’attività di Ristorazione, Caffetteria, Pasticceria? Cosa viene richiesto da una clientela oggi sempre più esigente? È quello che andiamo a chiedere alla sig.ra Angela Cangemi. Titolare e gerente, insieme a i figli, del Bar Di Stefano di via A. De Saliba 34, fondato dal sig. Giuseppe Di Stefano, la sig.ra Cangemi dedica tutta se stessa a questa attività, che ormai è diventata, col tempo, storia di questo quartiere. “Sig.ra Cangemi, come è organizzata la vita del Bar Di Stefano?” “Il bar apre alle 6 del mattino ed è già possibile trovare rosticceria e pasticceria fresca grazie al lavoro del nostro laboratorio. Durante la mattina, l’attività del laboratorio continua per garantire a pranzo un’ampia scelta tra primi, secondi piatti e quanto per un pasto veloce – servizio questo dedicato a quanti, lavorando, non hanno tempo di rientrare nelle proprie abitazioni. Il tutto continua fino alle 23,30 circa.” “E per realizzare tutto questo? Sicuramente tanti collaboratori!” “Certo! Mi collaborano i miei figli Eleonora, Alberto e Flavio e mia nuora Simona. Ci alterniamo alla cassa ed ai servizi offerti (vendita giornali e tabacchi, superenalotto, ricariche on-line, pagamenti utenze). Inoltre, ci avvaliamo della collaborazione di alcuni impiegati. “Ed a quale target vi rivolgete?” “Il più disparato. Al mattino tanti operatori dei servizi, tanti studenti, operatori del terziario soprattutto a pranzo. Proprio nel piazzale di fronte al bar è nato il gruppo Motociclistico Corsari Palermo A.S.D. il cui Presidente è il prof. Luca Cusenza che ormai dal 23/11/2011, ogni Mercoledì e Venerdì si raduna al Bar Di Stefano e vanta oltre le 100 moto, ed è un piacere ed orgoglio vederli consumare all’interno del locale. Il sabato mattina, poi, diventiamo il punto di riferimento sia degli operatori del mercatino settimanale che dei tanti clienti che lo frequentano.” “Il vostro cavallo di battaglia?” “Non dovremmo essere noi a dirlo ma, sicuramente, è la qualità. Tutto è di nostra produzione e questo ci consente di garantire ai nostri clienti la tranquillità di potersi fidare di un prodotto di assoluta genuinità. Se poi si riferisce alle nostre specialità sicuramente le torte con particolare riferimento alla cassata siciliana, alla torta sette veli ed alle varietà di torte alla frutta, ai gelati che sono di fattura artigianale.” “Quali proposte per la vostra clientela per superare la crisi economica?” “Il nostro fiore all’occhiello non è altro che IperNetwork. IperNetwork consente al consumatore, tramite la Smart People Card, di raccogliere punti sia online e sia offline , in oltre 500 attività di ogni settore merceologico a Palermo e anche a livello nazionale, tra cui appunto il Bar Di Stefano. Basta arrivare alla soglia di 2.000 punti per redimere 20€ tra buoni benzina, ricariche telefoniche, viaggi, ecc. o, perché no, da riutilizzare all’interno del bar per riavere altri punti. E’ fantastico e molto apprezzato dai nostri clienti!Da Settembre ad oggi ho avuto un aumento del fatturato di euro 6.411,90 con clienti mai visti e ho aumentato il valore medio del mio scontrino del 22%”. Insomma, il Bar Di Stefano è un’altra bella realtà del nostro quartiere che sta al passo coi tempi. Auguriamo alla sig.ra Cangemi di continuare così in un campo dove la concorrenza è tanta ma nella quale si combatte con qualità, gentilezza e attenzione per quanto richiede il cliente oggi più consapevole ed esigente. Appuntamento quindi per tutti in Via Antonio De Saliba 34, tra Piazza John Lennon (già piazza Giotto) e piazza Chinnici, ossia dove il sabato mattina si svolge uno dei mercati rionali della nostra città e... buon appetito! La Redazione


PAG 10

In via Principe di Palagonia in arrivo un’altra antenna per cellulari. Avv. Alberto Daidone Il nostro Comitato, a Dicembre, è stato contattato da un gruppo di cittadini residenti della via Borremans per segnalare la preoccupante decisione presa da un condominio di via Principe di Palagonia che consentirebbe l’installazione sul proprio tetto condominiale di una nuova antenna per cellulari. Il tema delle irradiazioni di onde elettromagnetiche non ionizzanti è particolarmente attuale in questo periodo grazie, soprattutto, alle vicende legate a Niscemi e alla installazione militare in costruzione nelle vicinanze, meglio nota come MUOS. Chissà se sapremo mai la verità circa gli effetti sugli uomini di tutte queste antenne di cui ci circondiamo. Gli studi sono ormai tanti e i più tendono ad indicare queste forme di inquinamento elettromagnetico (anche quelle dei cellulari) come lesive della salute. Di fatto, pur facendo uso quotidianamente di certe tecnologie, divenute ormai fondamentali, la gente teme che le onde non ionizzanti diffuse possano causare tumori o malattie altrettanto gravi. E’ per questo che, una volta sparsa la notizia dell’installazione di una nuova antenna nella zona via P.pe di Palagonia, i Condomini e alcune attività circostanti si sono allertate ed organizzate per capirne di più ed, eventualmente, osteggiarla. Si è anche formato un Comitato spontaneo di cittadini, denominato Comitato “contro antenna selvaggia”, che sta portando avanti una raccolta di firme per dissuadere gli enti interessati dall’autorizzare e dall’installare l’infrastruttura. Inoltre, tramite questo scrivente, responsabile di zona di Cominciamo dal Quartiere, i Condomini di via Borremans 6, di via Rubens 2 e 5, di via Tramontana 28, nonché Kiddy College s.r.l. Impresa Sociale, lo stesso Comitato Civico

“Cominciamo dal Quartiere” e il neo costituito Comitato “contro antenna selvaggia” hanno provveduto a scrivere ad Ericcson Italia (società autorizzata all’installazione) e al Condominio interessato diffidando questi ultimi dall’installare qualsiasi apparato dannoso alla salute del vicinato. La diffida è particolarmente importante in questo caso poiché risulta residente nella zona, anzi è proprio “dirimpettaia” della prevista antenna, una bambina alla quale, per spiacevoli motivi di salute, sarebbe stato interdetto l’utilizzo dei telefoni cellulari. Osiamo solo immaginare che effetti potrà avere quest’antenna su di lei. E’ chiaro, infatti, che anche per il c.d. principio di precauzione ambientale, giuridicamente riconosciuto ed applicato, non può essere certamente il cittadino a doversi preoccupare delle fonti di inquinamento elettromagnetico che sorgono nella zona e dei potenziali danni che questi possono causare. Per il medesimo principio sono proprio gli enti che autorizzano ed installano queste opere dell’ingegno ad essere onerati di ogni verifica inerente alla possibili conseguenze alla salute delle persone che abitano nei dintorni. Tra l’altro, l’antenna, che sarebbe installata per soddisfare la richiesta di servizi del gestore Tre Italia, non sarebbe così utile se si pensa che, in quella zona, i servizi di tale gestore sono attualmente funzionanti. Per tutte queste ragioni, il nostro Comitato si sta interessando presso il Comune di Palermo, il corpo di Polizia Municipale e Regione Siciliana, nell’ordine ed ognuna per le proprie competenze, per verificare la correttezza delle autorizzazioni rilasciande. Chiunque fosse interessato alla problematica e/o volesse fornire un supporto a questa iniziativa, può contattare il Presidente del Comitato “contro antenna selvaggia”, sig. Ciro Rubino, al n. 377.1191359 o, in alternativa, il sottoscritto, avv. Alberto Daidone, per il Comitato “Cominciamo dal Quartiere”, al n. 333.9998736.

Riceviamo e pubblichiamo le lamentele di alcuni residenti dei dintorni di piazza Chinnici che segnalano la totale mancanza di cura delle aiuole della medesima piazza. I cittadini sono rassegnati a trovare qualcosa fuori posto ogni sabato al termine del locale mercato rionale. Tuttavia, non riescono, giustamente, ad accettare che la pulizia e il decoro previsto per la piazza, già di per se superficiale, trascuri del tutto quel poco di verde che rimane. L’immondizia regna sovrana, come descrivono le foto che abbiamo scattato. Cominciamo dal Quartiere segnalerà la cosa alla municipalizzata competente e al Comune di Palermo, che a seguito delle vicende legate alla Gesip si sta riorganizzando nelle gestione e manutenzione del verde cittadino.


PAG 11 Baldo Morello Da sempre l'ottava circoscrizione è stata considerata il salotto della città di Palermo, un luogo dove poter passeggiare, guardare negozi, portare i propri figli alla numerose ville che vi si trovano;però oltre ad un bellissimo salotto,questa nasconde al suo interno disservizi e contraddizioni che ne rappresentano l'elemento più strano e stonato, appunto la polvere sotto il tappeto di un bellissimo salotto. Cominciamo con il nostro tour: appena finiscono i portici della nostra bella Via Ruggero Settimo si gira per Via Pignatelli Aragona e li si incontra subito una via poco illuminata ,se percorriamo solo 100 metri sotto i portici( della medesima via) si trova subito una marea di cartoni e vecchie coperte; si, dei homeless hanno fatto li le loro camere da letto e non solo( forse anche dei bagni visto il cattivo odore che ormai quel tratto della via sprigiona). Ma passiamo avanti camminando si arriva a Piazza San Francesco di Paola che si trova tra la omonima Chiesa, attualmente in ristrutturazione, e la bellissima Villa Filippina. Nonostante la piazza e i giardini siano stati di recente restaurati e i pavimenti ammattonati a nuovo, anche li ormai più che una piazza sembra una discarica di cartacce e bottiglie, in poche parole in pieno centro e in appena 200 metri troviamo ben due casi

di disservizio e incuria cittadina. Già questo potrebbe bastare per dire: "basta non è possibile, concittadini ci dobbiamo attivare noi e smettere di lagnarci", ma se il lettore ancora non sente questa spinta continuerò ancora un pò nell'elencare altri luoghi di intervento. Passiamo a Via Nicolò Garzilli strada parallela a Via Libertà da cui dista solo pochissime centinaia di metri, bene, quella è una delle vie del centro con più alto tasso di scippi e furti di moto, basta fare un giro per quella via e qualche via limitrofa per sentire il racconto degli abitanti e dei loro grossi problemi di sicurezza che sono costretti a fronteggiare ogni giorno. Ma l'ottava oltre a problemi di sicurezza, sporcizia, presenta anche la mancanza di qualsiasi politica di abbattimento delle barriere architettoniche, esempio lampante ne è Via Francesco Laurana che oltre ad avere un marciapiede già abbastanza stretto, è disseminato di pali della luce, cassonetti sul marciapiede e diciamolo pure di escrementi di animali che gli abitanti( anche a volte loro in prima persona colpevoli) sono costretti ad evitare con salti e capriole; ma quello più assurdo che su questa via si affaccia uno dei licei più frequentati della nostra città e quindi si ci aspetterebbe

che almeno le zone vicine ad una scuola siano pulite e prive di ostacoli per far si che siano facilmente raggiungibili. Questo non è tutto, non bisogna dimenticare le innumerevoli strade prive o quasi di una illuminazione adeguata: il secondo tratto di Via delle Croci, Via Salvatore Bono, Via Borrelli e anche via Autonomia Siciliana non è ben illuminata come dovrebbe. Oltre a tutti questi problemi che qui ho elencato

solo in maniera esemplificativa rimane anche il problema di un bike sharing mai avviato con conseguente incuria delle piste ciclabili, una pubblicità quasi assente del car sharing di cui il centro è pieno di punti (Fine di via Libertà, Via Autonomia Siciliana) dove prendere la macchina per poche ore senza problemi di parcheggio e con un considerevole risparmio sui costi che ormai una macchina di proprietà comporta. Tutto questo appena detto però non serve semplicemente per lagnarci e neanche le tante cose da fare ci devono scoraggiare, anzi, ci devono spingere ad uscire dalle nostre case e attivarci positivamente affinché insieme si possa levare la polvere da sotto il tappeto di questa nostra bella VIII circoscrizione.

A seguito delle nostre segnalazioni, sono state coperte finalmente le buche di via Boito, Monteverdi e dell’adiacente piazza Tosti. Rimane invece irrisolto il caso dell'avvallamento nei pressi dell'incrocio delle suindicate vie. L'AMIA ha esaminato tale avvallamento. Questa conclude che la competenza sul problema è di AMAP poiché il danno che emerge in strada sarebbe riferibile ad un crollo interno non definito della rete di scolo delle acque. Purtroppo, pochi anni fa, la zona era già stata interessata da lavori di pulizia e ripristino di tale rete, proprio in quel punto, giacché un tombino nelle immediate vicinanze risultava

regolarmente otturato nonostante gli interventi, con notevole disagio per pedoni ed automobilisti, in caso di pioggia. Il Comitato ha già provveduto a segnalare ad AMAP e al Comune di Palemo per iscritto la situazione in cui versa la strada. Siamo ancora in attesa di un riscontro. Invece, su segnalazione di alcuni cittadini che si lamentavano in proposito, il Comitato sta provvedendo alla segnalazione della strada per il rifacimento delle strisce pedonali ormai definitivamente scomparse dopo anni dall’ultimo intervento. La Redazione

di Flavio Di Stefano Via Giorgio D'Antochia sembra destinataria di uno strano trattamento da parte di AMIA. Qualche tempo fa, infatti, questa strada, che si trova vicino via Ammiraglio Rizzo, é stata letteralmente dimenticata da AMIA, che per giorni non ha provveduto a prelevare i rifiuti dai cassonetti causando notevole ingombro per la strada, oltre l'emergenza sanitaria. Illo tempore, AMIA scrisse di un problema occasionale. A Dicembre, durante uno dei nostri incontri col cittadino nei nostri gazebi, ci è

giunta una nuova segnalazione: sia la strada che i marciapiedi della via non erano spazzati da mesi. Abbiamo effettivamente verificato che la strada era invasa da piccoli rifiuti di vario genere e da una coltre costante e densa di residui di "frutti" degli alberi in strada.In molti tratti, sembrava di camminare in un boschetto, specialmente scendo dal marciapiede. Alla nostra segnalazione è conseguito il celere intervento straordinario delle maestranze della municipalizzata. Auspichiamo che in futuro, via D'Antiochia, una delle più belle e tranquille strade residenziali della zona, sia tenuta in miglior considerazione.

PRIMA

DOPO


SFERRACAVALLO VIVA

Nasce il 23 marzo, agli albori di questa primavera 2013, l’Associazione “SFERRACAVALLO VIVA”. Essa auspica a diventare un nuovo punto di riferimento per la meravigliosa borgata marinara Palermitana e si ripropone di risolvere alcune problematiche, affinché la permanenza a Sferracavallo sia resa più piacevole; nonché di organizzare eventi e attività sociali volte a coinvolgere e unire la popolazione sferracavallota. Gli obiettivi principali e primari di incipit della neonata associazione sono la pulizia del litorale di Barcarello, inquinato e sporco, affinché sia restituito ai cittadini nel suo naturale e sublime splendore; l’istallazione di cestini per escrementi animali in via Tritone, che è utilizzata impropriamente dai padroni di cani… ; la firma di una petizione per l’apertura del passaggio a livello che separa Tommaso Natale con Sferracavallo, ormai da troppo tempo chiuso e causa di gravi disagi per la popo-

PAG 12

lazione locale. Il primo evento di “SFERRACAVALLO VIVA” sarà la pulizia del litorale di Barcarello, insieme a tutti i volontari che volessero prendere parte all’iniziativa. Si terrà Domenica 21 Aprile dalle ore 10:00, il punto di raduno è punta Barcarello; da lì ci si muoverà insieme per pulire il litorale. In seguito sarà offerto rinfresco! È tempo di diventare proprietari e protagonisti della terra in cui viviamo! Cominciamo dai quartieri… SFERRACAVALLO VIVA! I soci dell’Associazione Sferracavallo Viva.

Domenica 21 Aprile alle ore 10.00, ti aspettiamo a Punta Barcarello per ripulire insieme il litorale. Sferracavallo è VIVA! Per partecipare 339.2936482 LO SCOPO E I PRINCIPI DI UN’ORGANIZZAZIONE ORIGINALE E CREATIVA di Salvatore Tuzzolino Organizzare eventi non è facile e spesso farlo da soli risulta abbastanza impegnativo. Che sia una festicciola di compleanno o un evento tradizionale, ad un certo punto ci si ritrova a dover chiedere aiuto a qualcuno, come un amico o un parente. A volte però neanche l’aiuto di questi ultimi può bastare se si intende organizzare qualcosa alla perfezione. E’ per tale ragione che nascono associazioni e organizzazioni che, attraverso la preparazione stessa di eventi (da parte loro) mettono a disposizione di tutti coloro che sono interessati, la loro capacità nell’organizzare un evento. Ovviamente è naturale sottolineare il fatto che ogni associazione ha delle particolarità, anche se, fondamentalmente, tutte si basano sullo stesso principio, cioè quello di rendere soddisfatto il cliente. Anche Animal Friend segue tale principio rendendo in maniera del tutto innovativa l’organizzazione di un evento.

Che cos è Animal Friend? Animal Friend è un organizzazione costituita da un vario staff organizzativo specializzata in preparazione di eventi di qualsiasi genere. Essa si pone come obiettivo la conciliazione del rapporto tra bambini e cani. La sua particolarità è proprio quella di inserire, all’interno del progetto di un evento, anche l’animale in sé stesso docile e abituato al contatto infantile, garantendo così un migliore approccio educativo da parte di quei genitori la cui volontà è quella di far crescere il figlio insieme all’amico a quattro zampe, attraverso il puro divertimento del piccolo e la libera spontaneità del genitore. Lo scopo principale di Animal Friend consiste nel sensibi-

lizzare i bambini, ma anche gli adulti, alla relazione con l’animale, rendendo entrambi i protagonisti della festa!

Si inizia con il Carnevale! E’ questo il primo tema adottato da Animal Friend in occasione del periodo. Lo staff ha dato la possibilità ai bambini di sbizzarrirsi con le maschere attraverso la loro spontaneità creativa e il risultato è stato un successo. Ad organizzare l’evento tutto la staff di Animal Friend in collaborazione con il patronato di Sferracavallo (Via Lucrezio n 3) con la sponsorizzazione di Leonardo Canto che lo ha reso possibile. Gli eventi organizzati da Animal Friend non mancano di originalità in quanto sono ricchi di intrattenimento per bambini e finalizzati al loro divertimento.

Per info e contatti Salvatore Tuzzolino 3332987438 Rita Greco 3287973681


PAG 13

CONCORSO DI IDEE PER LA RIQUALIFICAZIONE DEL QUARTIERE : PIAZZA MARIO FRANCESE Ing. Michele D’Armata L’iniziativa per la riqualificazione di Piazza M. Francese è stata molto apprezzata dai residenti della zona, e sono pervenuti alla nostra redazione ben 5 progetti, tutti molto interessanti. Già una prima esposizione pubblica si è svolta nel corso dell’ultima assemblea di cittadini, organizzata presso gli uffici della VI circoscrizione, in cui gli autori dei progetti si sono confrontati e hanno avuto ulteriori spunti per l’inserimento nel contesto urbano, soprattutto riguardo l’interazione con la scuola media Pecoraro, affiancata alla piazza. Per illustrare al meglio le idee progettuali abbiamo pensato di esporre le tavole e riunire la giuria in uno dei nostri gazebi pubblici, e precisamente nella stessa piazza Mario Francese, il giorno 28 Aprile alle ore 9.30 fino alle 12.30.

Vi illustriamo a seguire alcune delle le tavole che saranno oggetto di esposizione, e rinnoviamo l’invito a partecipare alla premiazione del progetto vincitore. Progetto: Costruire con memoria Realizzato da: Gaetano Crivello, Fabrizio Pollaci

Progetto: Comunicare in città Realizzato da: Francesca Iacono

Progetto: Verde in città Realizzato da: Antonio La Bua

Progetto: Sicilia Realizzato da: Antonio Pizzo


PAG 14 Dott. Gianluca De Luca Abbiamo realizzato un’intervista ad Alessandro Cuttitta, proprietario del centro sportivo “Trinacria” sito in Via Patti, che ha ottenuto la concessione dal Comune di Palermo per la riqualificazione e la gestione del “campo bianco” sito all’interno del parco della Favorita, che da più di quarant’anni è in stato d’abbandono e di degrado.

Chi siete? - Siamo due società, la prima è una società sportiva nata nei primi anni novanta, la “Eightynines”, che attualmente partecipa al campionato di c/2 di calcio a 5, mentre la seconda si occupa d’infrastrutture.

Com’è nato il progetto di riqualificazione del Campo Bianco? - Circa dieci anni fa il Comune di Palermo fece un bando pubblico per la ristrutturazione del campo prevedendo una quota di partecipazione pari al 60% a carico del comune e la restante quota a carico dei privati, noi partecipammo e vincemmo, ma purtroppo a causa della mancanza dei fondi il progetto si arenò. Dopo circa dieci anni, la necessità sempre più presente nei cittadini di riqualificare una simile struttura ha riacceso l’interesse del comune il quale ha deciso di affidare a noi il compito di ristrutturare e riqualificare l’intera area sportiva e renderla fruibile ai cittadini. Non abbiamo ricevuto alcun aiuto economico o fondo da parte delle istituzioni e quindi le opere di riqualificazione e la gestione sono interamente a carico nostro.

fine dell’anno.

Come reputa le infrastrutture sportive a Palermo? - Le infrastrutture cittadine non sono numericamente adeguate alla richiesta dei cittadini e altresì quelle presenti sono sotto utilizzate o addirittura chiuse come ad esempio il palazzetto dello sport in via dell’olimpo che da anni è nel degrado o il centro sportivo a Borgo Nuovo che adesso è vandalizzato. Uno spreco d’infrastrutture che purtroppo il Comune non riesce a gestire al meglio. Anche lo stesso parco della favorita potrebbe essere gestito meglio, mi viene in mente il Central Park di New York che potrebbe essere un modello di riferimento per la “Favorita”. Si potrebbero realizzare delle aree tematiche sportive e consegnarlo pienamente all'utilizzo dei cittadini sottraendolo all’illegalità diffusa che invece sappiamo tutti esserci.

Per concludere, c’è qualcosa che vuole dire ai nostri lettori? - Mi auguro che l’iniziativa sia utile al quartiere e sia ben vista dagli sportivi. Il nostro centro sarà aperto a tutte le iniziative lodevoli che i cittadini vorranno sottoporci, magari coinvolgendo le tante scuole presenti nel quartiere.

Qual è il progetto che intendete realizzare? - La nostra idea in un primo momento è di recuperare il campo di calcio regolamentare attualmente esistente e in seguito realizzare al posto di questo dei campi di calcio a 7. Saranno creati anche dei campi di calcio a 5 e saranno risistemati i campi di tennis già presenti che diventeranno delle strutture polivalenti. Tengo a precisare che in ogni modo siamo disponibili a qualsiasi attività sportiva come pallavolo, pallacanestro o magari anche inserire gruppi di yoga qualora la cittadinanza lo chiedesse. Vogliamo diventare il punto di riferimento sportivo per l’intero quartiere.

Quando avverranno i lavori? - I lavori sono già iniziati e contiamo di terminarli entro la

“Cominciamo dal quartiere”, forte di un’esperienza pluriennale maturata sul territorio, ti mette a disposizione i suoi contatti per inviare le tue segnalazioni, collaborare con noi ed aiutarci a risolvere insieme i problemi dei nostri quartieri: - 329.0717731, 328.8217958, 091.9763092 per i quartieri: CEP, Cruillas, Resuttana-San Lorenzo, Strasburgo. - 333.9998736 o 348.3121750 per i quartieri: Libertà, Malaspina-Palagonia, Montepellegrino, Noce, Politeama, Uditore-Passo di Rigano e Zisa; - 327.7668271 per i quartieri: Corso Calatafimi - Cuba - S. Rosalia - Altarello - Mezzomonreale - Boccadifalco; - 339.2936482 per i quartieri: Arenella - Vergine Maria - Pallavicino - Tommaso Natale - Sferracavallo - Partanna Mondello - Mondello - email info@cominciamodalquartiere.it . Per incontrare il Consigliere avv. Leonardo Canto e segnalare a lui personalmente le problematiche dei quartieri, l’appuntamento è tutti Venerdì dalle 10.00 alle 12.30 presso la sede della VI Circoscrizione sita in via Monte San Calogero n. 28. Per fissare un appuntamento chiamare il 338.7594015. E’ inoltre possibile incontrarci, sempre per appuntamento, presso gli sportelli di via Resuttana n. 494, via Ciullo D’Alcamo n. 6 (Studio Emmedi), via Lucrezio n. 3 (Ass. Vivi Sferracavallo) e via Madonna di Pietratagliata n. 37. Infine, su richiesta, recapitiamo a domicilio gratutiamente i numeri di questo giornale. Il Comitato Cominciamo dal Quartiere è sempre alla ricerca di persone, specialmente se giovani, che abbiamo voglia di impegnarsi per il proprio territorio.


PAG 15

Riprende la propria attività lo sportello attivo presso il gruppo consiliare “Comitati civici” sito al V piano della sede della sesta circoscrizione in Via Monte san Calogero 28 ogni Lunedi dalle 12:00 alle 13:30; Nei prossimi mesi, con l’ausilio di Italialavoro, sosterremo le aziende del territorio ad approcciarsi alle seguenti novità normative: AMVA "Apprendistato e Mestieri a Vocazione Artigianale" 1. Contributi per assunzioni in apprendistato • € 4.700,00 per ogni giovane tra i 17 ed i 29 anni, assunto con contratto di apprendistato professionalizzante o di mestiere (in tutti i settori di attività). • € 5.500,00 per i giovani tra i 15 ed i 25 anni, assunti per la qualifica e per il diploma professionale (in tutti i settori di attività); 2. Borsa mensile per i giovani inseriti nelle “Botteghe dei mestieri”: • € 500,00 di borsa mensile per i giovani inseriti in tirocinio nelle botteghe per un periodo (6 mesi) di formazione lavoro in azienda. 3. Sostegno alla creazione di nuova imprenditoria per il trasferimento d’azienda (per 500 giovani di età compresa tra 18 e 35 anni): • € 5.000,00 per trasferimenti di azienda compresi tra 10 mila e € 29.999,99 • € 10.000,00 per trasferimenti di azienda pari o superiori a 30 mila euro. 4. Borsa mensile per giovani laureati: • € 500,00 di borsa mensile per i giovani inseriti in tirocinio per un periodo (6 mesi) di formazione lavoro in azienda (qualunque settore) o organizzazioni operanti nel settore del sociale. Lavoro & Sviluppo4 1. Attivazione di tirocini presso aziende target con i seguenti benefit: • Borsa mensile per i giovani inseriti per un periodo (6 mesi) di formazione lavoro in azienda: € 500,00 per tirocinio in loco; € 1.300,00 per tirocinio in mobilità geografica; • Supporto economico all’azienda a titolo di rimborso per l’attività di tutoraggio (assistenza e formazione); • Contributo all’azienda nell’ipotesi di successiva assunzione del tirocinante dopo il periodo di tirocinio. Il contributo varia da € 3.500,00 a € 6.000,00 secondo la tipologia del contratto di assunzione (Indeterminato PT 24h/30h, Apprendistato o Indeterminato FT). LOA ''Voucher per il Lavoro Occasionale Accessorio” • Regolamentare i rapporti di lavoro occasionali e saltuari tutelando i lavoratori e offrendo all’azienda la possibilità di beneficiare di prestazioni nella completa legalità, senza dover stipulare alcun tipo di contratto e senza dover adempiere alle necessarie comunicazioni obbligatorie. Per fissare un appuntamento con i responsabili dello sportello chiamare il 320.7274672 Il servizio è gratuito e promosso dal gruppo consiliare Comitati Civici

Editoriale Il 25 Maggio allo stadio Renzo Barbera avrà luogo la beatificazione di Don Pino Puglisi. Noi, così piccoli a cospetto della sua immagine, così distanti della sua beatitudine ma, allo stesso tempo, Noi, felici di averlo tenuto sempre come esempio, come orizzonte di Valori cui tendere. Don Pino grazie! Grazie perché, con la tua testimonianza hai acceso in tanti giovani, come noi, la miccia per impegnarci quotidianamente nel tentativo di migliorare la società che ci circonda. Grazie, perché senza di te, senza quella molla che è scattata nelle nostre coscienze ed in quelle di molti altri palermitani, probabilmente non esisterebbero la gran parte di quelle iniziative che portiamo avanti, talvolta con fatica, per il bene della nostra città e dei nostri quartieri. Grazie per averci insegnato che “se ognuno fa qualcosa…allora si può fare molto”ed iniziamo da questo tuo insegnamento per sollecitare tutti gli amici del nostro Comitato, ma non solo, ad aderire al progetto “UNO PER TUTTI 5 X MILLE”, recandovi in uno qualsiasi dei CAF o studi professionali aderenti all’iniziativa; potrete destinare il vostro 5 per mille ad una delle tante ONLUS aderenti che, con grande difficoltà, opera oggi nella città di Palermo. Grazie per il tuo “qualcuno potrebbe dire che dovrebbero pensarci le istituzioni, noi intanto agiamo così il nostro agire diventa anche protesta” che ci porta ad essere presenti concretamente nelle strade dei nostri quartieri per risolvere, promuovere, attivarsi, piuttosto che protestare, chiudersi, arrabbiarsi. E Grazie, infine, per il tuo invito a leggerci continuamente dentro, ad analizzare i nostri progetti di vita e chiederci se stiamo facendo del nostro meglio: "Bisogna cercare di seguire la nostra vocazione, il nostro progetto d'amore. Ma non possiamo mai considerarci seduti al capolinea, già arrivati. Si riparte ogni volta. Dobbiamo avere umiltà, coscienza di avere accolto l'invito del Signore, camminare, poi presentare quanto è stato costruito per poter dire: sì, ho fatto del mio meglio". Supplemento a Today Noi continuiamo a lavorare sul nostro progetto che, alla fine, è un progetto d’amore per la nosRegistrazione numero 10 del 2/2/08 presso Tribunale di Palermo tra città; speriamo di essere sulla strada giusta, siamo convinti di non aver ancora potuto fare Direttore Responsabile : Tommaso Pirrotta del nostro meglio ma, con l’aiuto anche di nuovi amici che vorranno prender parte con questo Editore: “Mare di Mezzo” spirito alle nostre iniziative, auspichiamo questa possa essere la direzione da seguire. Amor di Ornella Graziano omnia vincit. Avv. Leonardo Canto - Pres. Comitato C. “Cominciamo dal Quartiere”

Gerenza


Today Quartieri N.14/2013  

Pubblicazione Numero 14 del giornale "Today Quartieri", punto di riferimento ufficiale dei Comitati Civici di Palermo. Per maggiori informaz...

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you