Page 1

g GIORNALE NAZIONALE D’INFORMAZIONE FUMETTISTICA g

[rivista in corso di registrazione] - NextExit - 09/2014 - 40.000 cp. - Redazione Tespi srl c/o GoldenStore - via de Amicis, 22/28 - 84091 Battipaglia (SA) - Sito: comic-soon.com Facebook: Comic-Soon - Comic-Soon ® Tespi srl - Responsabile editoriale: Valentino Sergi - Pubblicità e diffusione: riviste.tespi@gmail.com - Grafica e impaginazione: service editoriale Tespi srl, tespiedit@gmail.com - Tipografia: Stampato presso Seregni Roma srl - I copyright, dove non indicato, sono degli aventi diritto. Comic-Soon

ANNO VI 8 N. 24 8 MARZO - APRILE 2014

DISTRIBUZIONE GRATUITA 8 40.000 COPIE

RICOMINCIA IL TOUR DE FORCE DI FIERE! T

orniamo sul luogo del delitto, proprio come Serse sulle coste greche nel film 300 L’alba di un impero (a p. 11). Da marzo infatti Comic-Soon lo ritroverete nelle fiere del fumetto, nelle fumetterie e nelle scuole di comics in un formato extra-size, ancora più grande, ma sempre gratis! In questo numero scoprirete dove scovare qui in Italia alcuni dei più acclamati disegnatori, ospiti nelle prossime settimane di varie manifestazioni, parlo di Greg Capullo (a p. 3), Jae Lee (p. 11) o Miguel Angel Martin, a cui abbiamo dedicato anche un concorso per fumettisti con in palio la pubblicazione su questa rivista (a p. 7). Protagoniste assolute delle prossime pagine anche le grandi anteprime, da The Amazing Spider-Man 2 a X-Men: Giorni di un futuro passato (a p. 14), passando per le tendenza manga del momento (a p. 13), senza dimenticare le interviste: a Giancarlo Berardi in occasione della nuova edizione di Ken Parker (a p. 8) e a Joe Dever, a cui abbiamo dedicato la copertina per il ritorno di Lupo Solitario (a p. 10). Dopo la lettura, passate a trovarci anche su comic-soon.com, con tante notizie su cinema, comics e games! Valentino Sergi

Questo numero di Comic-Soon è diffuso alle seguenti manifestazioni: Cartoomics (Milano 14/16 marzo) – Romics (Roma 3/6 aprile) – Torino Comics (Torino 11/13 aprile) – smack! (Genova 26/27 aprile) – Napoli Comicon (Napoli 1/4 maggio) – Salone del libro di Torino (8/12 maggio) e a tutti gli eventi targati Ochacaffè.

the amazing spiderman 2 intervista a joe dever

pg.7 pg.10

Scuola del fumetto di salerno info@scuoladelfumettodisalerno.com

Salerno, Corso Garibaldi, 235. Tel 348 61.88.470


Comic-Soon n.24 - pg. 2


LA NUOVA FIUMETTOPOLI Grande importanza ad autori e editori Fiume Veneto (PN) – 7/8 Giugno

NAPOLI COMICON 2014 Mostra d’Oltremare 1/4 Maggio

D

all’1 al 4 maggio la capitale del fumetto partenopea riapre i battenti dopo il successo di un’edizione 2013 da 15.000 visitatori al giorno. Quattro giorni per dare sfogo alla creatività di cosplayer, gamer e amanti del fumetto, che oltre al consueto appuntamento con autori ed editori, potranno godere dell’ultimo evento dedicato al ciclo “il fumetto incontra le altre arti”. Dopo aver esplorato il rapporto con la letteratura, la musica, l’architettura quest’edizione sarà dedicata alle relazioni tra Cinema & Fumetto, due arti nate entrambe alla fine dell’800 influenzandosi a vicenda e condividendo eroi, mondi e generi come il western, la fantascienza, commedia, fantasy. Ma il Comicon non finisce qui, tra i grandi ospiti ad aver già dato conferma troviamo il ma-

estro del pennello Luis Royo, accompagnato da un nutrito gruppo di maestri italiani del calibro di Igort, Silver (pronto a celebrare i 40 anni di Lupo Alberto) e Massimiliano Frezzato. Bao Publishing ha già annunciato la presenza di Bastien Vivès, Balak e Michael Sanlaville, mentre allo stand Nicola Pesce Editore sarà possibile farsi dedicare il volume David Bowie – L’uomo delle Stelle, biografia del Duca del Rock, firmato da Lorenzo Bianchi e Veronica Carratello. All’Asian Village grande attesa per il cantante Mika Kobayashi e lo stunt-man di Kill-Bill Tetsuro Shimaguchi insieme al suo gruppo, i Kamui, grazie alla collaborazione dell’associazione Ochacaffé! Per saperne di più: comicon.it

Un rinnovamento di formato e di contenuto per l’edizione 2014 di Fiumettopoli, che ha il sapore di un rilancio. Innanzitutto per la scelta di anticipare la data: Fiumettopoli si terrà infatti a giugno, sabato 7 e domenica 8. Protagonista sarà il fumetto, con i suoi autori e gli editori. «Sarà una fiera nella quale il pubblico potrà incontrare gli autori e parlarci di persona – spiega Guido Giuseppe Pascotto, il responsabile artistico – Con presentazioni e incontri all’interno dei locali del centro, a stretto contatto con la realtà di Fiume Veneto».

miguel angel martin

ETNA COMICS 2014 CATANIA 6-8 Giugno Anche quest’anno Catania si prepara ad ospitare il Festival internazionale del fumetto e della cultura pop dal 6 all’8 giugno 2014 al Centro Fieristico Le Ciminiere di Catania. Tante saranno le novità di quest’anno: il classico padiglione centrale della manifestazione, come sempre dedicato alle case editrici e agli stand per gli espositori, avrà anche un’Area Games e Videogames molto più grande e sarà uno dei principali punti di forza della manifestazione, insieme all’Area AltriMondi e al nuovissimo Japan Center, che si estenderà su due piani per soddisfare le tantissime richieste ricevute. Anche l’Area Palco avrà un’identità più elegante e troverà spazio all’interno dell’auditorium, che si sviluppa su due livelli e ospiterà sia la classica ed imperdibile sfilata cosplay che i

concerti che animeranno le tre serate dell’evento. Il primo annuncio legato all’Area Palco è stato già dato diversi mesi fa e porta il nome di Giorgio Vanni, celebre voce delle sigle di cartoni animati come Dragonball e i Pokemon, che sarà affiancato dai Figli di Goku, band in grande ascesa che lo accompagna spesso nei suoi travolgenti concerti. A proposito di grandi ospiti dell’Area Comics, il primo in ordine di tempo è stato Greg Capullo, attuale disegnatore di Batman, che sarà presente ad Etna Comics 2014 e permetterà di celebrare nel migliore dei modi il 75° anno di pubblicazione delle avventure a fumetti dedicate al famosissimo supereroe. Ad accompagnarlo, Miguel Angel Martin, tappa esclusiva per Etna Comics grazie alla grande collaborazione della Nicola Pesce Editore. L’autore del controverso Psycopathia Sexualis, definito dalla rivista «Time» come uno dei migliori disegnatori europei, presenterà al pubblico catanese il portfolio Film, omaggio al grande cinema in una raccolta di 16 raffinate litografie, e il secondo capitolo della pluripremiata

greg capullo trilogia Brian The Brain. Grandissimo successo avrà certamente anche la presenza di Leo Ortolani, fumettista conosciuto da tutti come creatore della serie Rat-Man, che ha accettato con coinvolgente entusiasmo di disegnare il manifesto ufficiale della manifestazione. Gli annunci per Etna Comics 2014 non sono finiti qui e presto verrà comunicato il nome di un ospite di caratura mondiale legato all’Area Mostre della manifestazione, che già nel 2013 aveva riscosso migliaia di consensi grazie a quella prestigiosissima dedicata a Sergio Toppi. Continuate a seguirci su: etnacomics.com


SMACK! sbarca nuovamente nella cornice del Porto turistico di Genova il 26-27 aprile 2014. Per due giorni, come da tradizione, dalle 10 alle 19 chi varca la soglia della fiera potrà trovare circa 2500 mq pieni dei migliori collezionisti, espositori, venditori di fumetti rari, classici, nuovi insieme a tutte le altre tradizionali e nuove sezioni dell’evento genovese. SMACK! è pensata per aprire uno spazio sulla creatività e fantasia partendo dall’arte del fumetto, dell’illustrazione e coinvolgendo molti “territori” affini. Si potranno trovare la mostra/fiera del fumetto, che raccoglie molti tra i migliori standisti italiani, autori giovani, esordienti o vere e proprie star del fumetto, animazioni per Cosplay e il 4° Genoa Cosplay Contest, anteprime nazionali di fumetti, gadget a volontà, action-figure, attrezzature per Cosplay, giochi, card, e, come succede nelle fiere, stand inaspettati con originali novità. Il sabato SMACK! accoglierà 5 autori e disegnatori di storie Disney del settimanale Topo-

lino che hanno realizzato fumetti di Paperopoli e Topolinia pubblicate in tutto il mondo. Fra loro il grandissimo autore Carlo Chendi, vero pioniere dell’epopea Disney, i disegnatori Francesco D’Ippolito e Paolo De Lorenzi, l’autore Sergio Badino. Tornerà per entrambi i giorni Max Frezzato, il fuoriclasse dei fumettari italiani, autore di molte storie indipendenti, pubblicato in molte nazioni, autore anche di una storia del marvelliano Wolverine. La Scuola Chiavarese del Fumetto sarà presente con disegnatori Bonelli e di altre testate usciti dalle proprie aule. Presentazione in anteprima nazionale per David Bowie – L’uomo delle stelle, biografia a fumetti dedicata al duca bianco del Rock, firmata da Lorenzo Bianchi e Veronica Carratello, presente alla manifestazione per dedicare il volume al pubblico. Altro momento imperdibile il Genoa Cosplay Contest la domenica pomeriggio. SMACK! è diventato uno degli appuntamenti di riferimento per gli appassionati Cosplayer della regione e dintorni e ormai da 4 anni si ritrovano per due giorni di feste, mare e …foto nella suggestiva scenografia del porto genovese. In contemporanea, nel vicino Palazzo San Giorgio, si terrà una mostra con 70 illustrazioni del concorso internazionale EurHope, organizzato da SMACK!, quest’anno dedicato al tema dei Porti e organizzato insieme a realtà portuali e artistiche di tutta Europa. Info www.smackcomics.it – www.eurhope. net – facebook: SMACK! – Fiera del Fumetto di Genova A cura della redazione fieristica

David Lloyd

SMACK! Fantasy Revolution Genova 26/27 Aprile


C

M

Y

CM

MY

CY

CMY

K

Comic-Soon n.24 - pg. 5


PRESENTA

20° SALONE E MOSTRA MERCATO DEL FUMETTO ®

Con il patrocinio di

Biglietto Intero Biglietto Ridotto Abbonamento ai 3 giorni

€12,00 €10,00 €24,00

Vittorio Pavesio Productions

Orario: tutti i giorni dalle 9,30 alle 19,30

www.torinocomics.com

Pag TC14_290x400 .indd 1

26/02/14 15.35


The Amazing Spiderman 2 Il Potere di Electro arriva in tutti i cinema dal 23 Aprile. Marc Webb torna nuovamente dietro la macchina da presa per dirigere Andrew Garfield ed Emma Stone, nel sequel di The Amazing Spiderman. Il reboot del franchise iniziato dal poliedrico Sam Raimi arriva sul grande schermo portando con sé molte aspettative, a partire dai mozzafiato trailer virali che girano sul web. Questo Spider-Man poco nerd (ma tanto alla moda), nel nuo vo lungometraggio deve a tutti costi confermare i buoni propositi lanciati nel primo capitolo del 2012 e il regista ha deciso di approfondirne la crescita interiore, senza dimenticare una spruzzatina di romance, tanta comicità ed effetti speciali all’avanguardia. Del resto, gli affezionati dell’amato arrampicamuri

di quartiere sanno bene che da sempre la sua battaglia più importante è quella interiore: il conflitto tra l’ordinaria vita di Peter Parker e le enormi responsabilità di un supereroe. Ma in The Amazing Spider-Man 2: Il potere di Electro una minaccia più grande è in agguato e il giovane Peter capirà che da grandi poteri derivano grandi responsabilità. Solo l’uomo ragno infatti può proteggere i suoi concittadini da nuovi e pericolosi nemici che assediano la città, mettendo in pericolo anche la sua nuova fiamma: Gwen. Electro (impersonato da Jamie Foxx) si rivelerà da subito un avversario potente e letale. E, come se non bastasse, quando il suo vecchio amico Harry Osborn (Dane DeHaan) ritorna, Peter si renderà conto che tutti i suoi nemici hanno un’ombra in comune: la OsCorp. Questo nuovo capitolo della saga filmica dedicata al più popolare eroe Marvel ha un delicato compito, soprattutto dopo l’annuncio della

CONCORSO PER FUMETTISTI: Nicola Pesce Editore, in collaborazione con la rivista Comic-Soon e il portale di webcomic Verticalismi indice il concorso nazionale per fumettisti Your Brian The Brain per la realizzazione di un fumetto

dedicato al personaggio creato da Miguel Angel Martin, pluripremiato maestro del fumetto spagnolo. Le migliori interpretazioni delle due sezione principali del concorso (una per Autori e una per Studenti delle Scuole di Fumetto) verranno pubblicate all’interno della rivista Comic-Soon, diffusa gratuitamente in 40.000 copie in tutte le fumetterie servite da Alastor distribuzione, nelle principali scuole di fumetto e durante le maggiori manifestazioni fieristiche. I vincitori e l’opera che riceverà il numero maggiore di like del pubblico sulla pagina facebook di Brian The Brain (tiny. cc/BrianTheBrain), riceveranno inoltre un buono acquisto sul catalogo NPE dal valore di Euro 50,00. Scopri il regolamento su: verticalismi.it edizioninpe.it

© Sony Pictures 2014 Sony di voler produrre degli spin-off dalla saga: non deludere il pubblico! E per questo Webb dovrà tessere una trama avvincente – perdonate il gioco di parole senza scadere in pallidi cliché e frasi già dette; se da una parte questo sequel può contare su un cast d’eccezione (dove brillano attori del calibro di Dane Dehaan e Jamie Foxx) e su una crew di tutto rispetto, The Amazing Spiderman 2 vive all’ombra della trilogia di Raimi, apprezzata da molti fan che male hanno accettato la scelta di Garfield come protagonista. Palese è il confronto tra i due supereroi perché nell’immaginario di tutti è impresso ancora il viso di Toby Maguire, e nonostante il giovane Garfield abbia dato un nuovo e intrigante appeal al suo Peter Parker, c’è ancora molta strada da fare. Data fissata: 23 Aprile 2014. di Carlo Lanna


Ken Parker Edizione Storica Intervista a Giancarlo Berardi La saga di Ken Parker sta per tornare sui nostri scaffali grazie a Mondadori Comics, nuova divisione della nota casa editrice. Al riguardo, abbiamo incontrato lo sceneggiatore del personaggio, Giancarlo Berardi, che ci fornisce dettagli sull’interessante novità, senza tralasciare cenni su un’attesissima storia inedita che, finalmente, porterà a termine l’affascinante saga di Lungo Fucile. Bentrovato, Sig. Berardi. Vuole introdurci a questa interessante novità editoriale? Certamente. È prevista un’edizione cronologica in bianco e nero per l’edicola, e una quarantina di episodi a colori per la libreria. La prima presenterà due storie, in formato maggiore rispetto allo standard bonelliano: si tratterà di una confezione di qualità, arricchita di un apparato critico appositamente realizzato. La seconda, in formato strenna, unirà più episodi, seguendo la linea degli “absolute”. Dopodiché, nel 2015, uscirà una nuova avventura di Ken Parker, che prenderà le mosse dall’ultimo episodio della saga. Altri dettagli sono al momento sconosciuti anche a noi: il resto verrà valutato e deciso nei prossimi mesi. Entrambe le collane, per ovvi motivi, saranno improntate a un coerenza editoriale, che uniformerà i formati, ma varierà nel numero di pagine, dopo i primi 59 episodi. Quale sarà la periodicità delle due edizioni? L’uscita in edicola sarà mensile mentre quella in libreria dev’essere ancora stabilita. Questa nuova edizione terrà conto dell’originario continuum pubblicando tutte le storie (comprese quelle inedite apparse dopo la prima serie)? L’edizione per l’edicola sarà assolutamente integrale e definitiva. Quella per la libreria prediligerà gli highlight della serie. Ricordo perfettamente che una delle motivazioni a sostegno della decisione di pubblicare Ken Parker su «Orient Express» e «Comic Art» fu che, nelle predette riviste, il personaggio ne avrebbe guadagnato in termini artistici, giacché le nuovi compagini editoriali avrebbero permesso al disegnatore di cimentarsi nella colorazione, allo sceneggiatore di sviluppare storie non soggette a restrizioni particolari. Non pensa che questa nuova edizione, di fatto, sia una diminutio in termini artistici, dovendo sottostare a parametri rigidi? Non credo che il personaggio sia mai stato penalizzato in termini artistici dal tipo di formato, di carta o di distribuzione. Quello che conta sono le storie, i personaggi, l’emozione. Un buon cibo si gusta per la sua qualità, non per il piatto che lo contiene. E poi io mi considero un artigiano, e come tale legato alle esigenze del mercato. A mio avviso, Ken Parker è uno dei soggetti più interessanti e affascinanti del panorama fumettistico nazionale (per non parlare di quello internazionale, dove, in ogni caso, ha ben pochi rivali). Tuttavia, è anche uno dei fumetti italiani più ristampati. Pensa che un’ulteriore ristampa sia veramente necessaria, magari ritenendo che la stessa sia destinata ad un target diverso da quello degli anni ‘70/’80? Se è un soggetto così interessante e affascinante, come dice, mi pare opportuno che venga messo a disposizione delle nuove generazioni. Quanto ai lettori, Ken Parker, come Julia, e in generale tutta la mia produzione, sono opere che uniscono lo stile popolare a quello cosiddetto “colto”. Il mio target va dai sette ai settantasette anni. Ideando un fumetto privo di didascalie, Lei fu certamente un vero e proprio innovatore. Parlando oggi di un’edizione con i testi rivisitati, cosa dobbiamo aspettarci? Si tratta di una semplice restyling, per ovviare a qualche refuso o a qualche errore. Vogliamo offrire ai lettori nuovi e vecchi la migliore edizione possibile. Che ne sarà delle storie colorate già in origine? La colorazione precedente, salvo un paio di eccezioni, è stata realizzata da Ivo Milazzo, quindi sarà mantenuta e diverrà il punto di riferimento per i coloristi futuri. Come nella migliore tradizione, parkeriana, anche questa ristampa conterrà alcune storie inedite. Allo stato è previsto un unico racconto di un centinaio di pagine, disegnato da Ivo Milazzo, che uscirà in edicola in bianco e nero, e successivamente in libreria a colori. Non ho ancora in mente la trama, quindi non posso anticipare nulla. Comic-Soon n.24 - pg. 8

Intende mantenere lo stile narrativo dell’epoca oppure intende apportare dei cambiamenti? Non ha senso cambiare stile. Se mai, il cambiamento riguarderà Ken, che, dopo vent’anni di lavori forzati, forse non sarà più come prima. Pensa che sia possibile far incontrare Ken Parker e Julia? Al riguardo, mi permetta un paio di suggerimenti: che ne dice di un cold case risalente a 150 anni fa o di un’indagine coinvolgente un pronipote di Lungo Fucile, con il suo stesso nome o un volto simile? La ringrazio per i suggerimenti, ma non amo i crossover. A suo tempo, ne realizzai uno con Ken Parker e Dylan Dog (su «Ken Parker Magazine» n.23, intitolato ”Immagini”. NdR) e mi dichiaro appagato. di Gianluca Livi


Comic-Soon n.24 - pg. 9


LUKAS Il 21 Marzo nelle edicola arriverà «Lukas», nuova serie targata Bonelli, ideata dallo sceneggiatore Michele Medda (creatore di Nathan Never e Caravan) e dal disegnatore Michele Benevento (Caravan, Dampyr). È un periodo di grande fermento creativo per la storica casa editrice milanese, che ha moltiplicato in maniera esponenziale le sue uscite. Cosa più importante però è la diversificazione tematica delle nuove proposte di via Buonarroti: abbandonati investigatori e poliziotti che per un certo periodo hanno regnato incontrastati nell’offerta sbe, eccoci un personaggio atipico, che a fatica può esser definito anche solo come un anti-eroe. Lukas è un ridestato, una sorta di zombie cosciente, affamato di carne umana ed in conflitto con la sua stessa natura. La scintilla che accende il motore narrativo è proprio il suo ritorno dalla morte: Lukas non ha memoria di chi sia, di cosa abbia causato la sua morte e di dove si trovi. E proprio il dove è un elemento molto importante nell’economia della serie: la città in cui si sveglia ci viene presentata in maniera schietta, senza fronzoli stilistici o abbellimenti barocchi. Medda ci sbatte in faccia subito tutta la violenza e la malvagità che trasuda dalla città e dai suoi abitanti, in una sorta di Gotham City meno gotica ma più indu-

striale. “Deathropolis” pone le basi per un fumetto in controtendenza con i canoni stilistici bonelliani: al di là dell’estrema violenza che caratterizza il registro narrativo, di particolare interesse è l’uso che Medda fa delle didascalie. Abbandonata la canonica narrazione in prima persona, Medda ci racconta di Lukas tramite quella che pare una prosa vera e propria più che una sceneggiatura: descrive i suoi pensieri e le sue emozioni con quel distacco proprio solo di un romanziere intento a raccontare dei sui personaggi. Le chine oscure di Benevento ci consegnano una caratterizzazione grafica di Lukas sicuramente atipica: lungi dall’essere il classico eroe bello e dannato, Lukas ha un viso da persona normale invischiata in problemi e situazioni tutt’altro che normali. Lo sguardo quasi impassibile e da duro entra quasi in contrasto con un viso che pare tradire una normalità di fondo facente parte ormai di un passato morto e sepolto, in tutti i sensi. “Deathropolis” svolge egregiamente il compito di presentarci personaggi e ambientazioni che ci accompagneranno per 24 mesi, introducendo un modo di fare fumetto stilisticamente più maturo ed immediato rispetto alla canonica offerta bonelliana. di Marco Placentino

Tornano in Italia le avventure di Lupo Solitario, la celebre saga di libro-game creata da Joe Dever e pubblicata in tutto il mondo a partire dal 1984. La riedizione Vincent Books si presenta ai lettori di ieri e oggi con un’elegante rilegatura cartonata, le copertine di Alberto Dal Lago e una nuova traduzione. I Signori delle Tenebre e Traversata Infernale sono i primi due episodi e possono essere letti e giocati separatamente, o vissuti come un vastissimo affresco fantasy, dove il protagonista è il lettore con le sue scelte. A Mantova Comics & Games abbiamo incontrato il loro autore...

Dopo tanti anni di assenza nelle librerie italiane, come stai vivendo questa nuova avventura con Vincent Books? Ho incontrato l’editore grazie ad Alberto Dal Lago, con cui avevo già collaborato, e sono rimasto molto sorpreso dalla qualità della loro proposta. Hanno realizzato una bellissima edizione, correggendo molti errori presenti nelle precedenti. A Lucca il primo volume della serie ha ricevuto un’ottima accoglienza, qui a Mantova presentiamo il secondo e il terzo è in lavorazione. A cosa stai lavorando attualmente? Sono più impegnato che mai. Il mio principale impegno al momento è il videogame di Lupo Solitario, un gamebook in 3D concepito per l’utilizzo su console e dispositivi moderni come smartphone e tablet. Il primo capitolo, di quattro, s’intitola Blood on the Snow ed è stato pubblicato da Forge Replay nel 2013. Anche questo progetto ha origine in Italia, dato che il team di sviluppo ha sede a Milano. Abbiamo avuto un buon riscontro e il secondo atto uscirà a breve. Credi che il futuro di questo tipo di narrativa sia ormai orientato solo verso l’edizione virtuale, o c’è ancora posto per la carta? Domanda interessante. Il videogame di Lupo Solitario integra la struttura a scelta multipla del libro, aggiungendo però un controllo del personaggio che prevede un sistema di combattimento e la possibilità di visitare scenari 3D meravigliosi. L’edizione per playstation ha ricevuto un giudizio di critica favorevolissimo. L’aspetto interessante, che ne costituisce anche la chiave del successo, è che le avventure virtuali integrano quanto è stato già raccontato nei romanzi. Per rispondere quindi alla domanda, credo che per me sia l’occasione di raccontare nuove storie, colmando i vuoti, senza che un media escluda l’altro, semmai integrando nel nuovo il gusto della “vecchia scuola”.

Sei impegnato anche in altri progetti, come scrittore? Al momento no, Lupo Solitario è il mio impegno principale, in particolare quest’anno. A luglio infatti si celebra il trentesimo anniversario della serie. Una vita di storie che quest’anno porterò a compimento. Sto infatti scrivendo i capitoli finali di questa saga in trentadue volumi, per portarla a una fine... o forse no. di Valentino Sergi

“Lone Wolf” is a registered trade mark owned by Joe Dever. All rights reserved.

IL RITORNO DI LUPO SOLITARIO Intervista a Joe Dever


300 - l’alba di un impero “Spartani, qual è il vostro mestiere?” domandava Leonida ad un manipolo di guerrieri pronti a combattere contro le truppe di un dio in terra, ed essi rispondevano con un grido di battaglia, facendo intendere che erano pronti a non lasciare prigioneri. Allo stesso modo 300 – L’Alba Di Un Impero (300: Rise of an Empire) è chiamato all’arduo compito di “uccidere” il successo del suo precedessore, che ha incassato a livello internazionale circa 456.100.000 $, pur partendo svantaggiato, proprio come i 300 che osarono sfidare Serse. Dietro la macchina da presa troviamo Noam Murro, che raccoglie l’eredità lasciata da Zack Snyder, il quale decise di non tornare di scena alle Termopili per rilanciare Superman con il discusso Man Of Steel, ma soprattutto alle spalle della troupe non c’è alcuna

© Warner Bros

graphic novel da usare come copione e storyboard: Frank Miller non è riuscito infatti a completare Xerses in tempo perchè impegnato anch’egli in un sequel di un cinecomic: Sin City 2 – A Dame To Kill For. Anche se orfano di Snyder il film mantiene intatta la matrice estetica tanto cara al regista di Green Bay: (ab)uso di ralenti e frame freezing per congelare i momenti più concitati e brutali delle battaglie, accentuando ancora di più tutta l’epicità che questo mondo di corpi scultorei e violenza brutale già emana. Violenza, sangue, sesso: la lezione del primo 300, che già serial come Spartacus e Game Of Thrones avevano dimostrato di aver imparato a dovere viene portata ad un nuovo livello. Gli eventi raccontati sono quelli della battaglia di Capo Artemisio e i sempiterni protagonisti dell’e-

terna lotta, questa volta via mare, sono ovviamente i Persiani e i Greci. I primi non più comandati dal carismatico Gerard Butler ma da Sullivan Stapleton chiamato a vestire i panni del generale Temistocle e ad opporsi alla splendida Artemisia I, interpretata da Eva “The Dreamers” Green. Riusciranno gli Spartani, pur privi del magnetismo di Leonida, a far riecheggiare le, ormai leggendarie, parole “Questa è Sparta!”? chi ha già visto il film (uscito nelle sale il 6 marzo) lo sa già e non saremo noi a rovinare la sorpresa a chi ancora deve prenotare il proprio posto in sala, ma… E se i lungometraggi dedicati all’universo di Frank Miller diventassero presto tre? di Emanuele Emma

ROMICS Fiera di Roma 3/6 aprile 2014 Quattro giorni di kermesse ininterrotta con eventi e spettacoli, gli incontri con i grandi protagonisti del fumetto e dell’animazione internazionale, gli autori, proiezioni per tutti i gusti, tutte le novità, le mostre. Invitato d’onore, per festeggiare i 75 anni di Batman, la star del fumetto americano Jae Lee, che dividerà il Romics d’Oro (premio riconosciuto ai maestri moderni dell’intrattenimento) con altri due ospti: l’illustratore fantasy Paolo Barbieri e il regista Barry Purves, animatore e regista, che ha collaborato con Tim Burton e Peter Jackson. Ma i grandi nomi non sono certo finiti, tra gli special guest Naoya Yamaguchi, uno dei più grandi maestri della fotografia giapponesi, eclettico nella scelta dei soggetti (dai cantanti J-Pop ai videogiochi Namco, dai Cosplayer all’intimismo essenziale), protagonista a Romics con un workshop e una mostra personale dal titolo “The Japonism”. Romics è anche Movie Village con i film più attesi su supereroi e beniamini della fantascienza, del fantasy e dell’horror saranno protagonisti di spettacolari preview, con convegni, costume character ed exhibit di materiali scenici dedicati sia agli addetti ai lavori che al grande pubblico, con la partecipazione di professionisti delle major, riviste di settore, giornalisti, editori di fumetti e libri, esperti di effetti visivi e della comunicazione cinematografica. Tra i numerosi appuntamenti in programma… le prime anticipazioni, due appuntamenti speciali firmati Warner Bros e legati al cinema e alla serialità: un focus dedicato all’immaginario di Trono di Spade e la celebrazione del 75mo anniversario di Batman. Ma non basta, Romics ospiterà anche l’undicesima edizione del Gran Galà del Doppiaggio, riconoscimento che va a braccetto con il Cosplay Romics Award, attesissimo appuntamento che richiama migliaia di cosplayer da tutta Italia e costituisce il trampolino di lancio per World Cosplay Summit di Nagoya!

Comic-Soon n.24 - pg. 11

Romics, infine, è anche Junior, con tanti appuntamenti pensati per i bambini, i ragazzi e la famiglia, ed Entertainment, con un’area videogiochi allestita in collaborazione con Vigamus e una sezione games gestita da numerose associazioni ludiche. Ce n’è davvero per tutti i gusti. Più info: www.romics.it


X-Men: Giorni di un futuro passato Bryan Singer è pronto a tornare al timone del franchising dopo una pausa che ha visto alternarsi Brett Ratner (X-Men: Conflitto finale) e Matthew Vaughn (X-Men: L’inizio). Nel farlo non nega – forse – nulla di quanto successo nei capitoli precedenti, ma esplora con uno sguardo più desolante una tematica da sempre cara alle avventure dei personaggi creati da Stan Lee e Jack Kirby: l’ostilità della società verso i diversi e il desiderio di questi ultimi di proteggerla nonostante tutto. Così, al fianco di Wolverine (Hugh Jackman) ritroveremo Patrick Stewart e Ian McKellen nei ruoli del Professor Xavier e Magneto, insieme a James McAvoy e Michael Fassbender che hanno interpretato le loro versioni più giovani nel prequel di Vaughn. Difatti, il nuovo film si ispira all’omonima storia di successo del 1981 disegnata da John Byrne e scritta da Chris Claremont per il mensile «Uncanny X-Men», che durante la sua gestione scalò nuovamente la classifica della vendite dopo una pausa abbastanza infelice: in questo cupo futuro i mutanti sono stati sterminati dalle Sentinelle oppure rinchiusi in campi di detenzione, dove vengono privati dei loro poteri da collari inibitori. Così, la coscienza di Kitty viene mandata da un

IL RITORNO DI RAMBA IN VERSIONE INTEGRALE Ramba, la storica mercenaria, assoluta protagonista della scena erotica fumettistica italiana di fine anni ’80, torna in un’edizione integrale di 392 pagine con contenuti speciali grazie a Marco Delizia, creatore del personaggio (su commissione del regista hard Riccardo Schicchi), e al contributo di Marco Bianchini, direttore della Scuola Internazionale di Comics di Firenze e disegnatore della scuderia Bonelli. Il volume raccoglie tutte le storie pubblicate da EPP Periodici, disegnate da alcuni dei migliori talenti dell’epoca come Rossano Rossi, Mauro Laurenti, Fabio Valdambrini e Mario Jannì, e una storia inedita di Nik Guerra. Non mancano le copertine – anche delle edizioni estere – e una ricca dose di pin-up e sketch. Una riproposta di lusso, che ha il merito di offrire agli appassionati un volume estremamente curato e raffinato a livello tipografico, arricchito da inserti a colori e copertina con rilievi dorati. Info: http://tinyurl.com/ramba-integrale

gruppetto di sopravvissuti nel corpo della se stessa degli anni Ottanta per evitare l’omicidio del candidato alle presidenziali Robert Kelly e l’isteria anti-mutante che ne è seguita. Dal Trailer emergono anche due nuovi personaggi a dar man forte agli eroi X: il primo è il rude Lucas “Alfiere” Bishop nato in una linea temporale e la teleporta Clarice “Blink” Ferguson, protagonista di uno dei crossover più amati dai fan del fumetto, in cui la Terra è stata conquistata dall’immortale Apocalisse (L’Era Di Apocalisse). Ma evitiamo anticipazioni involontarie dato che la prossima pellicola dedicata ai nostri amati mutanti si intitolerà proprio X-Men: Apocalypse. X-Men: Days of Future Past si svolgerà in varie location sparse per il mondo e dalle immagini pubblicate sulla rivista internazionale «Empire» appare evidente come Singer abbia rinunciato ancora alle tute che i personaggi indossano nel fumetto a favore di uno stile più militaresco. Una scelta già fatta quando il regista nel 2000 contribuì al rilancio dei cinecomics. Appuntamento in sala il Il 22 maggio 2014. di Gianluca Lamendola


Hiroshi Sakurazaka, Ryosuke Takeuchi e Takeshi Obata Editore:

Shueisha

Titolo:

A giugno 2014 uscirà nelle sale usa Edge of Tomorrow, diretto da Doug Liman, interpretato da Tom Cruise e Emily Blunt, e tratto nientemeno che da questo manga disegnato da Takeshi “Death Note” Obata a sua volta ispirato all’omonima light novel di genere fantascienza militare, scritta da Hiroshi Sakurazaka e illustrata da Yoshitoshi Abe. La Terra è in guerra contro una razza aliena chiamata “Mimics” che hanno conquistato gran parte del pianeta con l’intento di eliminare la razza umana. Keiji Kiriya è una nuova recluta nella Defense Force United, le forze di difesa terrestri, ma nel suo primo giorno di missione, Keiji e la sua unità vengono uccisi... o forse no? Per qualche motivo inspiegabile, ogni volta che muore Keiji risorge e torna indietro al giorno prima della battaglia, in un loop interminabile che solo la sua abilità di soldato può – forse – interrompere.

Titolo: Dororon Enma-Kun - ©1973 Go Nagai Autore: Go Nagai - Editore: Shogakukan Ed. italiano: Hikari/001 Edizioni

La Hikari, divisione editoriale della 001 Edizioni dedicata ai maestri manga come Osamu Tezuka, Leiji Matsumoto e Shintaro Kago, proporrà in libreria dalla fine del mese di marzo questo manga del 1973 di Go Nagai, l’apprezzatissimo creatore di Devilman. Il fumetto vede protagonisti Enma, Yukiko e Kapperu che fanno parte della pattuglia degli Yokai. Il loro obiettivo è quello di catturare i demoni scappati dall’inferno e giunti sulla Terra. Un plot all’apparenza semplice, sennonché Enma è un pervertito e il più delle volte i demoni li ammazza piuttosto che catturarli. Trattandosi di Go Nagai, inoltre, non mancano donne nude e gag grottesche a iosa come nel suo stile. L’edizione italiana sarà pubblicata in un enorme volume integrale di 550 pagine al prezzo di 18,00 euro e sarà solo il primo titolo annunciato dalla Hikari dedicato a Go Nagai! Assieme alla J-Pop che, dello stesso autore, sta pubblicando Devilman, Goldrake e Mazinga, stiamo assistendo a un ritorno in Italia in grande stile dei fumetti dell’enfant prodige dei manga dopo una lunga assenza, speriamo accada anche per l’animazione.

Byuden

Autore:

Takuya Mitsuda

Editore:

Shogakukan

© Takuya Mitsuda / Shogakukan

Titolo:

all you need is kill Autore:

© Hiroshi Sakurazaka / Shueisha

el frattempo che sto preparando le news da “postare” sul sito comic-soon.com (vero che lo leggete e che siete fan della nostra pagina Facebook?), interrompo un attimo per presentarvi il meglio della produzione manga di questo periodo (e per mangiare un biscottino). Dura la vita del redattore, eh?


Lasciati travoLgere daL mondo deLLa fantasia!

2013 ™ & © DC Comics. All Rights Reserved.

AVELLINO

Via Dante, 31/c 83100 tel. 0825.781379 avellino@alastor.biz

NAPOLI - VOMERO

Via Pitloo, 7\b 80127 tel. 081.5569615 napoli.vomero@alastor.biz

CASERTA

MILANO

Via A. De Gasperi, 50-52 81100 tel. 0823.324621 caserta@alastor.biz

NAPOLI - DECUMANI

Via A. Volta, 15 20121 tel. 02.6590162 milano@alastor.biz

NOVARA

Via dei Cattaneo, 5 28100 tel. 0321.390512 novara@alastor.biz

Via Mezzocannone, 7-7bis 80134 tel. 081.5527865 napoli@alastor.biz

PALERMO

Via Vittorio Emanuele, 143 90133 tel.091.6114732 nuoVA palermo@alastor.biz rA

APErtu

Tieniti aggiornato con

Ogni mese nelle migliori fumetterie, con novità, anteprime, rubriche e articoli dal mondo del fumetto, dell’animazione, dei giochi e dei gadget! www.alastor.biz

comic_soon_lucca_2013 1

08/10/13 Comic-Soon n.24 - pg.12:22 15


12° Festival Internazionale del cinema d’animazione, dell’illustrazione e del fumetto d’autore 25/29 agosto 2014 Conversano (BA) imaginariafilmfestival.org

PROVINCIA DI BARI

UNIVERSITA’ DEGLI STUDI DI BARI

UNIONE ITALIANA CIRCOLI DEL CINEMA

CIRCOLO DEL CINEMA ATALANTE

Comic-Soon 24  

Il numero 24 di Comic-Soon, distribuito in 40.000 copie a Cartoomics (Milano 14/16 marzo) – Romics (Roma 3/6 aprile) – Torino Comics (Torino...

Comic-Soon 24  

Il numero 24 di Comic-Soon, distribuito in 40.000 copie a Cartoomics (Milano 14/16 marzo) – Romics (Roma 3/6 aprile) – Torino Comics (Torino...

Advertisement