Issuu on Google+

CENTRO COMMERCIALE NATURALE

My collegno Shopping & Dintorni


“Il nostro Paese, oggi, sta vivendo una fase segnata dalla crisi economica con pesanti ricadute sulle condizioni di vita di molte famiglie e imprese. Per uscire da questa situazione è necessario valorizzare le eccellenze presenti nel mondo delle imprese e permettere agli Enti Locali, primo punto di riferimento per i cittadini, di continuare ad essere, tra le altre cose, il soggetto promotore di investimenti e di politiche di coesione sociale. Questo perché i Comuni continuano ad essere sentiti come le istituzioni più vicine sia dai cittadini sia dal mondo economico, quelle a cui ci si rivolge per i servizi sociali, culturali, per gli investimenti, per piani strategici capaci di promuovere innovazione e semplificazione, per rendere più visibile e moderna la comunità.”

Bilancio 2011 “Relazione del Sindaco”.


L’Amministrazione Comunale, consapevole delle criticità del momento, legate anche tema delle liberalizzazioni del cosiddetto decreto "Salva Italia", ma anche delle numerose opportunità che possono nascere da una strategia condivisa per una politica comune di sviluppo e promozione del territorio, si farà parte attiva individuando azioni legate alla promozione del progetto.

Premessa


Il termine Centro Commerciale Naturale indica una rinnovata organizzazione delle attività economiche negli spazi pubblici. Si tratta degli esercizi del commercio, dell’artigianato, dei servizi e della cultura, coordinati e integrati fra loro da una politica comune di promozione e di sviluppo del territorio.

Centro commerciale naturale: Cos’è


Il territorio urbano si caratterizza come un vero e proprio “Centro Commerciale” in grado, se organizzato e messo a sistema, non solo di far progredire le imprese commerciali di minori dimensioni e di offrire alla clientela beni e servizi di qualità, ma anche e soprattutto di salvaguardare l’identità storico-culturale della città, recuperando così valori e abitudini che rischiano di perdersi.

Obbiettivi


Tale risultato tuttavia non può prodursi da solo. Occorre, infatti, sviluppare un’adeguata progettualità ed attivare un efficace coordinamento. Solo mediante uno sforzo congiunto è possibile conseguire gli obiettivi di rilancio, sviluppo e riorganizzazione del tessuto commerciale urbano.

Obbiettivi


ď‚—

Quindi il Centro Commerciale Naturale rappresenta una risposta alla grande distribuzione, non tanto e non solo dal punto di vista della competitivitĂ  di mercato, ma essenzialmente per la vocazione specifica volta a salvaguardare e valorizzare gli spazi urbanistici di socializzazione, di vivibilitĂ , di equilibrio socio-ambientale.

Obbiettivi


Possiamo quindi definirlo: il luogo “naturale” in cui incontrarsi.

Obbiettivi


ď‚—

Il Centro Commerciale Naturale coinvolge tutti gli operatori senza distinzioni di dimensione, di forma giuridica, di categoria: artigianato, commercio, servizi, ma anche associazioni, cooperative e altre forme di aggregazione. Aventi sede legale e/o unità locale nell’area delimitata come Centro Commerciale Naturale.

Chi sono i componenti


dallo sviluppo di nuove forme di aggregazione all’adozione di specifiche tecnologie informatiche;

dall’elaborazione di apposite strategie progettuali allo scambio delle migliori pratiche.

Si tratta di agire in campi diversi:


1. 2. 3. 4.

Ridefinire un nuovo modello organizzativo per l’adeguamento del commercio di vicinato alle moderne dinamiche del mercato al consumo; diffondere una nuova cultura di impresa nell’ambito del commercio tradizionale mediante l’innesto sistematico di efficaci elementi di organizzazione interaziendale; perché la diversità di culture all'interno di un gruppo genera ricchezza perché la diversità di culture aziendali genera nuove e più ampie visioni perché la diversità del gruppo amplia la mappa del singolo e del gruppo stesso perché l'incontro tra persone di ambiti e settori diversi genera per tutti nuove possibilità di sviluppo personale e professionale

Per raggiungere tale scopo è necessario:


Organizzare e proporre un Sistema Locale di Offerta Commerciale articolato e integrato e funzionale sia ai residenti sia ai non residenti che gravitano sull’area.  Valorizzare l’ intera area urbana e tutte le attività produttive, commerciali e culturali presenti.  Accrescere la qualità dell’offerta globale dell’area, le sue risorse, le sue potenzialità; passare da una concezione orientata al prodotto ad una finalizzata alla soddisfazione dei clienti.  Spostare l’attenzione nei confronti dei clienti quale vero motore di un nuovo ciclo della qualità, che rappresenta anche l’unica prospettiva per mantenere e potenziare la capacità competitiva di una rete distributiva polverizzata. 

L’aggregazione tra operatori risponde allo scopo di:


Riqualificare l’arredo urbano - commerciale, concependolo concretamente come politica urbana, volte alla valorizzazione dell’identità degli spazi ed alla promozione delle attività commerciali presenti.  Collegare gli operatori, ovvero mettere insieme e far lavorare insieme le diverse tipologie di operatori economici di un area dal settore commerciale.  Ridurre i costi individualmente sostenuti per la comunicazione e la promozione commerciale.  Focalizzare l’impegno soprattutto con riferimento alle aree per la loro tradizione commerciale, salvaguardando la qualità della vita dei residenti. 

L’aggregazione tra operatori risponde allo scopo di:


determinare standard basilari e comuni di qualità, nell’interesse delle stesse imprese aderenti e dei consumatori.  Conseguentemente lanciare un Marchio di Area e di qualità quale strumento comune di identificazione, promozione e garanzia dell’offerta.  Fidelizzare la clientela.  Non sottovalutare l’integrazione con il commercio su aree pubbliche che ha potenzialità indiscusse di attrattività e che può essere giocata in forme nuove all’interno del futuro Centro Commerciale Naturale. 

L’aggregazione tra operatori risponde allo scopo di:


Tale promozione, all’interno delle area omogenea del centro urbano, può quindi rappresentare il mezzo migliore per favorire il processo di aggregazione delle piccole imprese. I vantaggi del superamento di una logica individualistica da parte delle PMI (piccole e medie imprese) commerciali determinando l’innesco di un virtuoso processo di sviluppo che genera, mediante l’implementazione di attività comuni, una serie di importanti benefici:

Numerosi sono i vantaggi che ne derivano


Una maggiore competitività delle attività commerciali e di servizio;  Una comunicazione unitaria, che rafforza il messaggio;  L’aumento del numero di frequentatori;  L’incremento del valore dell'attività;  Il miglioramento del confort urbano;  La riscoperta della vita sociale negli spazi pubblici;  La maggiore cura degli spazi urbani; 

Numerosi sono i vantaggi che ne derivano:


La strategia complessiva dell’intervento si esplicita nella volontà di consolidare la polarità commerciale della Città incrementando l’efficienza complessiva del “sistema centro commerciale naturale”. Le leve su cui agire al fine di raggiungere l’obiettivo prefisso sono: 1. l’integrazione dell’attrattività commerciale con i tempi della Città; 2. la fruibilità in termini di accessibilità e percorsi; 3. la sicurezza per gli utenti e per gli operatori; 4. l’integrazione di servizi e l’animazione attraverso iniziative ed eventi mirati. 

La strategia dell’intervento


Nell’articolazione delle linee direttrici sono state identificate quelle che attraverso la condivisione con più soggetti porteranno al reale consolidamento della polarità commerciale della Città. La Città di Collegno si dovrà presentare come un Centro Commerciale Naturale che, per svilupparsi, necessita di una regia unitaria per il coordinamento delle iniziative che fanno da contorno all’offerta commerciale e di servizi nella città tradizionale.

La strategia dell’intervento


ď‚—

Infatti, solo attraverso la collaborazione tra commercianti, i loro enti di rappresentanza e le amministrazioni locali, si possono sviluppare azioni continuative e condivise, tese a migliorare le condizioni di assistenza globale rivolte ai cittadini per gli acquisti in cittĂ  e del tempo libero (accoglienza - informazione - animazione promozioni speciali - intrattenimento).

La strategia dell’intervento


Intervento 1. Comunicazione Integrata Tipologia Comunicazione e Marketing FinalitĂ  Sviluppare il concetto di Centro Commerciale Naturale attraverso la definizione di un immagine coordinata e di tutte le sue declinazioni da associare agli eventi ed alle attivitĂ  promozionali. ď‚—

Il programma degli interventi


Intervento 2. Shopping & Design Tipologia Promozione ed animazione Finalità Creare una sinergia tra più settori e quello commerciale, al fine di rendere più attrattive ed accattivanti le vetrine cittadine e valorizzare il percorso dello shopping con un’iniziativa di grande interesse. 

Il programma degli interventi


Intervento 3. Aperture straordinarie Tipologia Promozione ed animazione Finalità Creare diverse forme di promozione ed animazione volte a sostenere l’attrattività commerciale della Città organizzando e coordinando eventi in periodi ben definiti. 

Il programma degli interventi


Intervento 4. Arredo urbano Tipologia Interventi strutturali di qualificazione urbana Finalità Riqualificare migliorando sia l’impatto visivo e l’estetica, sia la sicurezza. 

Il programma degli interventi


Intervento 5. Accesso Agevolato Tipologia Accessibilità e mobilità Finalità Favorire l’accesso all’area shopping attraverso la rete di parcheggi esistenti pubblici e privati. 

Il programma degli interventi


 

Progettare, realizzare e gestire il sito internet del Centro Commerciale Naturale contenente tutte le informazioni sulle attività economiche esistenti, oltre ad una loro vetrina virtuale, le iniziative in atto, le attrazioni culturali e artistiche della città, gli orari e le apertura straordinarie; Progettare e realizzare sistemi di fidelizzazione della clientela (fidelity card…) ; Progettare e realizzare il logo del Centro Commerciale Naturale;

Strumenti di intervento:


 

 

Installazione di cartellonistica e segnaletica specifica per il Centro Commerciale naturale; Progettare e realizzare iniziative di animazione territoriale anche in coordinamento con altre realtà locali per sostenere le aperture dei negozi; Programmare e realizzare iniziative a supporto delle aperture serali estive o invernali; Realizzare la campagna pubblicitaria mirata al lancio del Centro Commerciale Naturale.

Strumenti di intervento:


presentazione