Page 1

PER RAGAZZI A SERVIZIO DI GESU’E DELLA COMUNITA’NELLA LITURGIA ANNO I I - N ° 1 - GENNAI O 2013

Il dono della fede Cari RAGAZZI/E, il Signore Gesù, che ha voluto nascere in mezzo a noi, ci fa continuamente dei DONI: si tratta di essere ATTENTI per poterli scoprire! Fra questi doni c’è l’affetto dei genitori e della famiglia, l’amore fraterno nella comunità, il servizio, il perdono, la vita stessa! Noi possiamo riconoscere questi doni come provenienti da Dio perché abbiamo ricevuto un altro dono, il più grande: IL DONO DELLA FEDE! Sì, la fede è un dono prezioso, insostituibile: è un tesoro che CI FA ESSERE PRONTI anche a superare ostacoli e prove, per ottenerlo ed aiutarlo a crescere. È proprio così: il dono della fede è quella spinta che CI FA CAMBIARE e ci fa balzare in piedi, nel salto, portandoci ancora a fare JUMP! Ciao!

A

d. Davide Frassetto

INDIVIDUA LE 6 DIFFERENZE

L’ABC della fede: C...come conversione


L’ANGOLO DELL’ascolto Dal Vangelo secondo Luca 3, 15-16.21-22 In quel tempo poiché il popolo era in attesa e tutti, riguardo a Giovanni, si domandavano in cuor loro se non fosse lui il Cristo, Giovanni rispose a tutti dicendo: «Io vi battezzo con acqua; ma viene colui che è più forte di me, a cui non sono degno di slegare i lacci dei sandali. Egli vi battezzerà in Spirito Santo e fuoco». Ed ecco, mentre tutto il popolo veniva battezzato e Gesù, ricevuto anche lui il battesimo, stava in preghiera, il cielo si aprì e discese sopra di lui lo Spirito Santo in forma corporea, come una colomba, e venne una voce dal cielo: «Tu sei il Figlio mio, l’amato: in te ho posto il mio compiacimento».

Per comprendere Di questo brano del Vangelo prova a scrivere: I personaggi: …....…………………………………. Il luogo:

……. ...………………………………….

Il tempo: ……. ...………………………………….

RICOPIA LA FRASE CHE + TI COLPISCE

Per approfondire

Abbiamo lasciato da pochi giorni un Gesù bambino ed ora troviamo già Gesù adulto che si incontra con il cugino Giovanni per ricevere da lui il battesimo. Sappiamo pochissimo di cosa è successo nel frattempo, sappiamo però che Gesù è cresciuto in età sapienza e grazia - così ci dice il vangelo secondo Luca - e ora trentenne ha deciso di INIZIARE LA SUA MISSIONE per le strade della Galilea per annunciare a tutti la bella notizia del Vangelo. Gesù, Figlio di Dio, fa questo vivendo il gesto più umile che poteva compiere: METTERSI IN FILA COME TUTTI per ricevere il perdono dei peccati attraverso il battesimo di Giovanni Battista. Lui che non aveva peccati e non aveva certamente bisogno di questo battesimo, decide di farsi nuovamente piccolo, ultimo fra gli ultimi, condividendo con tutti gli uomini il bisogno di perdono e salvezza. Questa è LA STRADA DELL’AMORE e questa è la strada che il Padre desidera che lui percorra per questo gli fa sentire la sua voce: “Tu sei il Figlio mio, l’amato: in te ho posto il mio compiacimento”. È come se gli dicesse: “CONTINUA COSÌ FIGLIO MIO, continua a percorrere la via della solidarietà verso tutti, dell’amore, dell’umiltà, continua a mostrare a tutti il mio amore, io ti sosterrò sempre e non ti abbandonerò mai!”.

……………………………………………………... ……………………………………………………...

L’impegno Ascolta le parole del Padre e guarda con fede a Gesù, Figlio del Padre, DECIDI di seguirlo lasciandoti stupire dal suo grande amore per ogni uomo!

ECCOCI QUI Ciao! Ci presentiamo: siamo i chierichetti e le ancelle di Biadene e Caonada. Nella foto ci vedete, insieme ad alcuni genitori, nel giorno della nostra uscita dedicata alla visita dei presepi di Vittorio Veneto e dintorni.

SCRIVI LA TUA PREGHIERA ………………………………………………… ………………………………………………… …………………………………………………

GIOCO ATTIVITA’ La conversione nasce dall'ascolto. Scelto il Vangelo di una Domenica, vengono consegnate ai ragazzi divisi gruppo tutte le parole che costituiscono il testo, ritagliate e mescolate. Ogni gruppo dovrà riuscire a creare il maggior numero di frasi di senso compiuto con quelle parole. Potranno risultare frasi importanti, altre inutili... In un secondo momento viene letto per intero il Vangelo e poi i gruppi si sfidano su chi più velocemente riesce a riordinare le parole nel loro vero senso. A questo punto si prova insieme a riconoscere il messaggio importante che il Signore vuole dare al nostro cammino con quelle parole e si pensa ad un impegno per seguire di più la sua Parola.

NEWS

1 MAGGIO 2013: il nostro CONVEGNO nel quale avremo... MESSA Manda anche tu la foto del tuo gruppo a mochi@diocesitv.it

INCONTRO COL VESCOVO GIOCHI

A SQUADRE

SPETTACOLO DI “MAGO D”

TORNEO

DI CALCIO

Le iscrizioni dei gruppi dovranno essere fatte entro il 21/04

Eccomi Gennaio 2013  

PER RAGAZZI A SERVIZIO DI GESU’E DELLA COMUNITA’NELLA LITURGIA

Eccomi Gennaio 2013  

PER RAGAZZI A SERVIZIO DI GESU’E DELLA COMUNITA’NELLA LITURGIA