Issuu on Google+

Poste Italiane s.p.a. – Spedizione in Abb. Postale – D.L. 353/2003 (conv. in L. 46/2004) art. 1, comma 1, DCB/CN - In caso di mancato recapito restituire al mittente che si impegna a soddisfare il diritto di restituzione

n.

14 - ANNO 67 – 1-15 OTTOBRE 2013

UE.COOP: la forza solidale del Paese presentata a Roma

Rientrata la crisi di Governo, continuano le difficoltà dell’economia reale

Presentati gli accordi di filiera nel settore cerealicolo


www.cadorin.it

Uno stile di tendenza

Lo stile fa tendenza: la tendenza di abbinare il moderno al pezzo unico, in stile.

Una storia di stile

Dal 1914 protagonisti del gusto: selezioniamo i migliori artigiani e personalizziamo le vostre scelte.

Uno stile unico

Centinaia di mobili unici, in altrettante ambientazioni per lo stile unico della tua casa.

Un mobile Cadorin

Per 30 giorni

lo stile è scontato Vendita promozionale dal 5 ottobre fino al 10 novembre 2013

70%

Comunicazione al Sindaco effettuata

Sconti fino al

Revello (Cn) A due passi da Saluzzo

Aperti dal martedÏ al sabato dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 19, la domenica dalle 15 alle 19 Chiusi venerdÏ 1 novembre ¡ Info 0175 257145


Poste Italiane s.p.a. – Spedizione in Abb. Postale – D.L. 353/2003 (conv. in L. 46/2004) art. 1, comma 1, DCB/CN - In caso di mancato recapito restituire al mittente che si impegna a soddisfare il diritto di restituzione

N.

14 - ANNO 67 – 1-15 OTTOBRE 2013

UE.COOP: la forza solidale del Paese presentata a Roma Rientrata la crisi di Governo, continuano le difficoltà dell’economia reale Presentati gli accordi di filiera nel settore cerealicolo

Foto di Piermario Turina

IL XIII FORUM INTERNAZIONALE DELL’AGRICOLTURA E DELL’ALIMENTAZIONE ■ L’edizione 2013 del Forum Internazionale dell’Agricoltura e dell’Alimentazione, organizzato dalla Coldiretti con la collaborazione dello studio Ambrosetti, si terrà a Villa d’Este a Cernobbio, sul lago di Como, dal 18 al 19 ottobre. Giunto alla tredicesima edizione, il Forum inizia venerdì 18 ottobre con la presentazione, della prima indagine, dopo la fiducia al Governo Letta, sulla “Vita degli italiani in crisi tra sacrifici e speranze”, che esamina la situazione economica delle famiglie, i sacrifici, i comportamenti, la fiducia, le speranze e, in generale, gli effetti e le responsabilità da attribuire nella particolare congiuntura, costituisce l’appuntamento annuale del settore che riunisce i maggiori esperti, opinionisti, ed esponenti del mondo accademico nonché rappresentanti istituzionali, responsabili delle forze sociali, economiche, sindacali e politiche nazionali ed estere. Durante la due giorni verranno presentati dossier, rapporti ed analisi esclusive con approfondimenti sullo scenario politico ed economico internazionale, sul ruolo dell’agroalimentare per la ripresa dell’economia e dell’occupazione in Italia e sulla riforma della Politica Agricola Europea, con i maggiori esperti, opinionisti, esponenti del mondo accademico nonché rappresentanti istituzionali, delle forze sociali, economiche, sindacali e politiche nazionali ed estere. Sul prossimo numero de Il Coltivatore Cuneese sarà dedicato un ampio servizio.

Sommario

“Il Coltivatore Cuneese” Editore: Federazione Provinciale Coldiretti Cuneo 1 copia euro 2,00 Abbonamento annuo euro 40,00

Resiste il governo Letta

4

Direttore Amministrativo Bruno Rivarossa

UE.COOP: la forza solidale del Paese

5

Nuove nomine dei Segretari Zona

6

Valentina Binno delegata regionale Giovani Impresa

6

“Sollecitiamo i lavori per una nuova legge sugli agriturismi”

7

“L’arte di reinventarsi” nel mondo del lavoro

7

Direttore Responsabile Michelangelo Pellegrino Coordinamento di redazione Chiara Serra Hanno collaborato: Rosanna Ariaudo, Marco Benzo, Roberto Bianco, Elena Bono, Matteo Bono, Silvia Bosco, Gianluca Bruno, Alberto Burzio, Laura Calcagno, Marcella Cavallo, Marcello Cavallo, Elisa Catena, Erika Cecchini, Mara Chiardola, Simona Daniele, Nicola Fontana, Tiziana Franchino, Cesare Gallesio, Rosangela Giordana, Rosanna Giraudo, Roberto Lingua, Vittorio Marabotto, Claudia Marenco, Giulia Marinari, Laura Occelli, Franco Parola, Luisa Peano, Marcello Pellegrino, Franco Ramello, Fabrizio Rapallino, Elisa Rebuffo, Davide Roà, Giampiero Sabena, Piermario Turina Redazione ed amministrazione: Piazza Foro Boario, 18 – 12100 CN Tel: 0171.447211 • Fax: 0171.447300 E-mail: ilcoltivatore.cn@coldiretti.it Sito Internet: Il Coltivatore Cuneese è interamente pubblicato e scaricabile dal sito www.cuneo.coldiretti.it Registrazione del tribunale di Cuneo n. 3296 del 7/12/55 40.000 Copie Il Coltivatore Cuneese viene inviato a tutti i soci della Federazione Provinciale Coldiretti di Cuneo Grafica e stampa: AGAM Via Renzo Gandolfo, 8 Madonna dell’Olmo – 12100 Cuneo Tel. 0171.411470 • Fax 0171.411714 E-mail: direzione@agam.it Concessionaria esclusiva della pubblicità: TEC arti grafiche Via dei Fontanili 12 12045 Fossano (CN) Tel. 0172.695770 • Fax 0172.695898 E-mail: adv@tec-artigrafiche.it

Riforma PAC in dirittura d’arrivo

8-9

Nel cuore della vendemmia 2013: quantità, qualità e sostenibilità

10-11

Vendita diretta e al dettaglio: arrivano nuove semplificazioni

11

Il Corsivo del Coltivatore: Emma e Domenico

12

Storie di Vita Pietro Moreno, sull’aereo per la prima volta a 80 anni: “che bello volare!” La Posta del Coltivatore Pierluigi Gonella ci ha lasciati

13 14-16 16

Misura Agroambientale 214.1: avvicendamento delle colture

28-29

Prosegue l’appuntamento più gustoso dell’autunno... con le Serate a tema 2013 negli Agriturismi del circuito 30-31 Campagna Amica Terranostra Cuneo La produzione piemontese 2013 tornerà su livelli normali dopo il calo produttivo del 2012

32-33

SPECIALE RISCALDAMENTO: Dalla filiera del legno, tante potenzialità da sfruttare

34-37

Prosegue l’iter per l’IGP “Vitelloni Piemontesi della coscia”

38

Successo di Terramica al SANA 2013

40

Presentata una macchina operatrice per la raccolta della frutta

40

“Donne e imprese agricole” alla GFE

41

Allevamenti cunicoli: prosegue il piano regionale di monitoraggio

42

Galline ovaiole, occorre rispettare il loro benessere

43 44

Con gli accordi di filiera importanti risultati economici alle aziende

17

Precisazioni normative per i produttori di patate

Contributi per migliorare i boschi

18

I soci del CATAC in visita ai campi di grano saraceno 45

A Cuneo, dal 16 al 28 ottobre, la “Settimana dell’Alimentazione”

18

Bandi aperti nel GAL Valli Gesso Vermenagna e Pesio 19 Riflessioni e indicazioni a seguito della bufera di vento con grandine del 19 agosto 2013

20-26

Le aziende di Campagna Amica alla XV Fiera del Marrone

27

Il Mercato di Campagna Amica alla Fiera Internazionale del Tartufo

27

A.C.S.T.E.: la festa annuale è stata un successo

46

Continuano gli appuntamenti di ONAfrut

47

La pensione agli invalidi civili

48

Sulla rivista della Bocconi le aziende agricole cuneesi di Coldiretti

49

Scadenze aziendali

54

Il mercatino del Coltivatore

55-58

1-15 OTTOBRE 2013

3


ATTUALITÀ

4

Resiste il governo Letta

L

’improvvisa decisione del Centrodestra di rinnovare la fiducia al governo Letta è la notizia che ha caratterizzato questo inizio autunno. Una decisione che ha improvvisamente stravolto lo scenario politico nazionale, restituendo un minimo di fiducia ai mercati e dignità politica al Governo. Ora, si è alle prese con la politica economica, che deve rispettare i parametri stabiliti in sede europea. L’approvazione della legge di stabilità, è l’ulteriore prova di tenuta del Governo.

L’immigrazione problema dell’Europa

Va segnalata la positiva presa di posizione della Commissione Europea rispetto all’ormai insostenibile problema dell’immigrazione. Su questa delicata materia, è sceso in campo anche il presidente della Repubblica, che, con un lavoro coordinato con il presidente del Consiglio, è riuscito a ottenere attenzione dall’Unione Europea, che ora non potrà più sottrarsi alla cogestione di un fenomeno sinora lasciato esclusivamente al nostro Paese.

Famiglie italiane in difficoltà economiche

Intanto, il gettito Iva è diminuito per il crollo negli acquisti nelle componenti base della

spesa degli italiani come gli alimentari dove c’è stato addirittura un taglio del 4 per cento nei primi otto mesi dell’anno. Il 68 per cento dei consumatori  ha tagliato sull’abbigliamento e il 43 per cento usa meno l’auto mentre ben il 57 per cento degli italiani per risparmiare è stato costretto a scegliere prodotti più economici nel largo consumo. Il risultato è stato un contenimento record degli acquisti per l’alimentazione, dall’olio di oliva extravergine (–9 per cento) al pesce (–13 per cento), dalla pasta (–9 per cento) al latte (–8 per cento), dall’ortofrutta (–3 per cento) alla carne (–5 per cento), sulla base delle elaborazioni su dati Ismea-Gfk Eurisko.

Tutela della biodiversità contro gli Ogm

Segnaliamo la grave situazione venutasi a creare a Pordenone a seguito della illegittima messa a coltura di mais Ogm. Infatti, nonostante il decreto del Mini-

Tubi in cemento Pozzetti irrigui Canali per irrigazione Vasche raccolta acqua

stero della Salute del 12 luglio 2013, la Regione Friuli Venezia Giulia ha stabilito una diversa disciplina inerente alla raccolta del mais, senza tener conto del divieto. In una nota inviata al Ministro dell’Ambiente Andrea Orlando, Coldiretti per conto della task force “Per una Italia libera da Ogm” sostiene che: “Oltre a prendere conoscenza dell’avvenuta commercializzazione del materiale vegetale frutto dell’attività non consentita di coltivazione, nuove preoccupazioni sono, peraltro, riferite alle notizie sulla contaminazione di campi e colture confinanti all’area interessata, segnalate dal Corpo Forestale dello Stato incaricato del monitoraggio ambientale”. Quanto sopra evidenzia l’intransigenza che dal punto di vista economico, Coldiretti intende esercitare nei confronti delle Istituzioni a tutela della biodiversità e contro l’introduzione di coltivazioni geneticamente n modificate.

Fosse IMHOFF Separatori Olio e Grassi Nicchie per contatori acqua (marmotte)

www.tec-artigrafiche.it

Rientrata la crisi di Governo, continuano le difficoltà dell’economia reale

CARAGLIO (CN) • Via Paschera S. Carlo 42/B • Tel. 0171 817110 • Fax 0171 610707 • info@manufattisancarlo.it


ATTUALITÀ

5

UE.Coop: La forza solidale del paese

A

lla presenza di oltre duemila cooperative provenienti da tutte le regioni d’Italia, si è svolta a Roma presso l’Auditorium Parco della Musica, la prima  Convention nazionale di UE.COOP. Dal Piemonte hanno partecipato oltre 150 cooperatori, le cui cooperative hanno aderito alla Centrale nazionale recentemente riconosciuta dal Ministero per lo Sviluppo Economico. È stata l’occasione per illustrare la bozza di Documento programmatico dell’Associazione, frutto degli interventi svolti dalle cooperative, durante gli incontri territoriali che si sono tenuti in tutte le Regioni negli ultimi mesi. Il documento, presentato dal piemontese Roberto Moncalvo (nella foto in alto) a cui la Giunta ha conferito l’incarico di referente politico nazionale di UE.COOP, delinea il percorso e la visione che la Centrale cooperativa, promossa da Coldiretti, intende mettere a sistema, in merito a vari temi che saranno prioritari per l’agenda dei prossimi mesi: dalla creazione di un Forum permanente per l’occupazione giovanile, al supporto per le crisi d’impresa, dal tema legato ai vari aspetti del credito, per arrivare alla promozione di “reti” tra imprese. Questi temi rappresentano le prime azioni chiave che vedranno impegnata UE.COOP,  quale nuovo modello di associazionismo pluralista, trasparente, democratico ed a servizio dell’intera collettività. La Convention ha anche dato avvio alla stagio-

ne assembleare regionale e nazionale che porterà all’elezione dei rappresentanti politici territoriali e degli Organi che guideranno l’associazione nazionale per il prossimo mandato. Nel corso della Convention è stato infatti illustrato a tutte le Cooperative partecipanti il Regolamento elettorale che verrà utilizzato durante la prossima Assemblea elettiva nazionale, prevista entro Febbraio n 2014. L’Associazione Nazionale per le Imprese Cooperative denominata “UNIONE EUROPEA DELLE COOPERATIVE”, in breve “UE.COOP”, garantisce la rappresentanza, l’assistenza, la tutela e la revisione del movimento cooperativo ed esercita sugli enti ad essa aderenti la vigilanza ed ogni altra funzione stabilita dalle leggi vigenti. Promuove lo sviluppo della cooperazione mutualistica senza fini di speculazione per favorire la più equa coesione sociale del territorio della Nazione e la libertà e dignità dell’uomo. UE.COOP – Unione Europea delle Cooperative, è stata riconosciuta quale associazione nazionale di promozione, assistenza e tutela del movimento cooperativo con decreto del Ministro dello sviluppo economico del 24 aprile 2013 (G.U. n. 102 del 03.05.2013) ai sensi dell’art. 3 del decreto legislativo 2 agosto 2002, n. 220.

Partecipata convention nazionale in vista delle assemblee regionali che porteranno entro febbraio 2014 alla nomina del consiglio nazionale della neoriconosciuta centrale cooperativa. il piemontese Roberto Moncalvo nominato referente politico di Ue.Coop nazionale in questa fase pre assembleare


ATTUALITÀ

6 ■ Cambi a Saluzzo e Fossano

Nuove nomine dei Segretari Zona Michele Mellano, classe 1976, segretario di Zona Ceva, segretario di Zona a Savigliano, segretario di Zona a Mondovì e fino ad oggi, segretario di Zona a Saluzzo. Inoltre, amministratore per alcuni Consorzi di Valorizzazione dei prodotti tipici e di Gal, Gruppi di Azione Locali, dal 2006 membro del Consiglio provinciale in qualità di rappresentante del personale.

Mario Dotto, classe 1972, vice segretario Zona a Mondovì e a Cuneo, segretario zona a Fossano, responsabile PAC di Mondovì e Fossano.

Corrado Bertello, classe 1977, tecnico di campo presso i Centri di Assistenza tecnica Coldiretti, consulente nei settori produttivi (bio, orticoltura, piccoli frutti e colture industriali) e consulente di carattere sindacale presso Ufficio Zona Cuneo, vicesegretario Zona a Mondovì e Ceva. tipolitografia ▪ pubblicità ▪ grafica ▪ editoria

arti grafiche

www.tec-artigrafiche.it ▪ adv@tec-artigrafiche.it Via dei Fontanili, 12 ▪ 12045 Fossano (CN) Tel. 0172 695897 - 695770

C

on il mese di ottobre, è avvenuta una serie di avvicendamenti tra i segretari Zona della Provincia di Cuneo. Il direttore di Coldiretti Cuneo, Bruno Rivarossa ha proceduto alle nomine, in qualità di responsabile della struttura. Mario Dotto reggerà la segreteria di Zona di Saluzzo, in quanto Michele Mellano è stato indicato dalla Confederazione nazionale come funzionario idoneo ad assumere una direzione provinciale, dopo una lunga esperienza di segretario Zona a Ceva, Mondovì e ultimamente a Saluzzo. A Fossano arriva Corrado Bertello, che dopo una brillante esperienza nei Centri di assistenza tecnica, ha ricoperto il ruolo di vicesegretario Zona a Mondovì e Ceva, conseguendo risultati organizzativi importanti.

Il direttore Bruno Rivarossa, nell’incontrare i Consigli di Zona ed il personale interessato ai cambi, ha dichiarato: “Siamo grati a Michele Mellano per il lavoro svolto nell’ambito della Federazione cuneese e gli auguriamo di cuore ogni soddisfazione nell’incarico che gli verrà assegnato dalla Confederazione nazionale. La sua professionalità e lo spirito di dedizione con il quale ha operato rappresentano sicuramente un bagaglio che, nel nuovo incarico, potrà essere di aiuto e riferimento in questi anni particolarmente complessi per le imprese agricole. A Mario Dotto e a Corrado Bertello l’augurio che possano continuare il loro lavoro in Coldiretti Cuneo con passione e concretezza, come hanno dimostrato di saper fare sin qui negli incarichi pren cedenti”.

Valentina Binno delegata regionale Giovani Impresa n Valentina Binno (nella foto) è stata eletta all’unanimità delegata Giovani Impresa Piemonte dall’assemblea dei giovani, in rappresentanza di tutto il territorio piemontese. “L’impegno a lavorare per la realizzazione della progettualità economica di Coldiretti Piemonte sia attraverso i contratti di filiera sia con la valorizzazione delle produzioni Made in Italy rappresentano un importante richiamo per i giovani che scelgono di occuparsi dell’attività agricola” ha evidenziato la neo delegata regionale “Proseguendo il percorso già avviato con ottimi risultati dal delegato uscente Dario Perucca, la mia responsabilità e di tutto il comitato regionale, sarà quella di contribuire attivamente ai progetti dell’organizzazione e di essere elemento propulsore per nuove idee e nuove attività”. Già delegata provinciale di Alessandria, Valentina Binno ha scelto di dedicare la propria professionalità nell’azienda agricola di famiglia, la Varetto e Bosco s.s.agr., a indirizzo zootecnico con allevamento di suini, in cui le compete la direzione commerciale e amministrativa.


VARIE

7

“Sollecitiamo i lavori per una nuova legge sugli agriturismi”

T

fania Grandinetti, presidente di Terranostra regionale, e aggiunge “In questo contesto strategico, non solo per l’ambito turistico, ma anche per i risvolti in termini di economia e occupazione, la mancanza di

una normativa adeguata che permetta alle imprese di poter accogliere i consumatori con un’ offerta al passo con le potenzialità imprenditoriali, rappresenta una situazione che necessita di n sbloccarsi quanto prima”.

“L’arte di reinventarsi” nel mondo del lavoro n Si è svolto dal 1° al 3 ottobre, il 5° Salone Nazionale dell’Imprenditoria Femminile e Giovanile, “Gammadonna” presso il centro Congressi Torino Incontra. “L’arte di RE-inventarsi. Come rompere gli schemi e riprendersi il futuro” il titolo di questa edizione, dedicata ai dibattiti sul mondo del lavoro di donne e giovani. “Il fare impresa spesso passa attraverso la donna che sa reinventarsi un’attività e cogliere le opportunità che il progetto Campagna Amica attraverso le sue articolazioni offre all’ imprenditoria agricola in rosa – ha evidenziato Lorella Ansaloni (nel riquadro), responsabile nazionale di Donne Impresa Coldiretti, che ha partecipato alla giornata di apertura dei lavori. L’esempio di Lorella Ansaloni è una testimonianza concreta e vincente di come si possa concretizzare e valorizzare l’esperienza acquisita in altri settori, applicandola al mondo dell’agricoltura: imprenditrice modenese, sposata e madre di tre figli, ha lasciato l’attività in banca per dedicarsi all’azienda di famiglia ad indirizzo frutticolo e florovivaistico ed al Punto di Campagna Amica aziendale con prodotti alimentari naturali e biologici e per il giardinaggio. “I dati oggettivi confermano – evidenzia Delia Revelli, responsabile provinciale Donne Impresa Cuneo – che nel settore primario aumentano le donne amministratrici e socie di aziende, che sanno cogliere le opportunità che si sviluppano nell’agricoltura sociale”.

www.tec-artigrafiche.it

orna a farsi sentire la voce di Coldiretti Piemonte e Terranostra – Agriturismo di Campagna Amica del Piemonte per accelerare l’iter relativo all’approvazione della proposta di legge sulle “Nuove disposizioni in materia di agriturismo e di attività connesse all’agricoltura”. “In occasione della prossima riapertura delle discussioni da parte della III Commissione Regionale, abbiamo chiesto che i lavori procedano celermente, per permettere agli operatori agrituristici di operare nel rispetto di una normativa aggiornata, in linea con le evoluzioni del settore – commentano Roberto Moncalvo e Bruno Rivarossa, presidente e direttore di Coldiretti Piemonte. “Nel momento attuale, il settore turistico vive oggettive difficoltà legate alla congiuntura economica, ma il mondo dell’agriturismo riceve l’attenzione dei consumatori e si impegna quotidianamente nel dare una risposta qualificata e di territorialità al desiderio di vacanza degli italiani e di sempre più numerosi turisti provenienti dall’estero, sapendo coniugare la qualità dei servizi di ricettività, con la valorizzazione dell’agroalimentare piemontese di eccellenza” evidenzia Ste-

IPA da oltre 40 anni è specializzata nelle chiusure per l’edilizia. Con i nostri serramenti ad alte prestazioni energetiche, avrete un RISPARMIO FINO AL 35% sui costi fissi! Inoltre tutti i nostri prodotti rientrano nell’ambito della detrazione fiscale del 55%, ... ma AFFRETTATEVI! La detrazione fiscale del 55% per i serramenti

termina quest’anno!

Piobesi d’AlbA (Cn) - loc. Catena Rossa, 2/C - tel. 0173 286808 - fax 0173 286803 - www.ipaporte.it - info@ipaporte.it


ATTUALITÀ

8

Riforma PAC in dirittura d’arrivo Dopo il voto favorevole della Commissione agricoltura del Parlamento europeo

“U

n risultato che migliora nettamente la proposta iniziale con una Riforma che va verso la sussidiarietà ovvero la possibilità degli stati membri di applicare misure secondo i propri modelli di sviluppo agricolo” commenta Coldiretti, nell’esprimere soddisfazione per l’accordo politico tra Parlamento, Consiglio e Commissione. La riforma rappresenta “finalmente un’opportunità straordinaria per premiare chi vive di agricoltura, il lavoro, la qualità, i giovani e il vero Made in Italy”. “L’accordo sulla Riforma della PAC premierà chi vive e lavora di agricoltura escludendo per la prima volta in una black list i soggetti che non hanno nulla a che fare con l’agricoltura e soprattutto prevedendo la possibilità per l’Italia di destinare risorse ai soli agricoltori attivi”, ha commentato così Coldiretti la conclusione del lungo percorso di negoziazione della riforma della PAC 2014-2020. Martedì 24 settembre, infatti, nell’ultimo trilogo sul bilancio UE 20142020 tra le 3 istituzioni comunitarie – Consiglio, Parlamento europeo e Commissione europea – sono stati chiariti anche gli ultimi aspetti della Riforma PAC. Aspetti che erano rimasti fuori dall’accordo del 26 giugno scorso sui 4 regolamenti della PAC (Pagamenti diretti, Sviluppo rurale, OCM unica e Regolamento

orizzontale), poiché facenti parte nel negoziato sul bilancio UE 2014-2020 (detto anche QFP – Quadro Finanziario Pluriennale). Questi ultimi aspetti, anch’essi molto importanti, riguardavano: convergenza esterna, plafonamento/regressività (cioè il capping o tetto massimo agli aiuti), riserva di crisi, flessibilità tra i pilastri e livello del cofinanziamento nazionale. Grazie a quest’ultimo accordo sono stati anche scongiurati eventuali ritardi per gli aiuti nel 2014. Successivamente, il 30 settembre scorso, la Commissione agricoltura del Parlamento europeo ha già dato formalmente il primo via libera ai quattro regolamenti della Riforma PAC approvati a giugno (il regolamento sui Pagamenti diretti ha avuto il via libera con 31 si, 8 no

www.tec-artigrafiche.it

Via Frabosa, 35 • VillanoVa MondoVì (Cn) Tel./Fax 0174 699186 VENDITA • ASSISTENZA • RICAMBI e-mail: marenchinosnc@libero.it

I NOSTRI COLORI

LE NOSTRE PASSIONI

DACCI A UN ANCOR ...! TAGLIO

e 2 astensioni; quello sull’OCM unica con 27 si e 14 no; quello sullo Sviluppo rurale con 35 si, 3 no e 3 astensioni e il Regolamento orizzontale con 35 si e 6 no), compresi i temi che erano invece parte del dibattito sul bilancio UE 2014-202. 0ra seguirà il voto della plenaria di Strasburgo che dovrebbe avvenire entro il mese di novembre, ma ci si augura che possa già arrivare ad ottobre. Infine l’ultimo voto conclusivo spetterà al Consiglio ed è previsto per dicembre. Inoltre, sempre entro la fine dell’anno, dovranno essere approvate le misure transitorie della PAC, che entreranno in vigore già dal 1°gennaio 2014. Di seguito una sintesi dell’accordo raggiunto il 24 settembre scorso, già approvato dalla Commissione agricoltura del Parlamento europeo.

IL NOSTRO USATO GARANTITO • Trattore LANDINI GLOBUS DT 75 CON CABINA ORIGINALE - anno ‘02 • Trattore FORD DT 4600 con caricatore e cabina • Trattore LAMBORGHINI RUNNER DT 350 • Trattore YANMAR EF 233 DT ex FIERE - NUOVO • Trattore SAME EXPLORER DT 55 cabin. orig. 40Km/h, omolog. con vomero • Trattore VALPADANA DT 4040, inversore e caric. frontale, tettuccio • Trattore BCS-FERRARI VANGUAR 700 RS/reversibile con semicabina • Trattore GOLDONI 1040 SC Sterzante - Idroguida • Rotofalce GALFRÈ FR190 idraulica, trinciatrici MERITANO 135-150 idr. • Vomero FRESIA mod. TB 280, SABBIATORE GARNERO autocaricante • Turbina posteriore da trattore a doppio stadio da cm 110 • Trinciatrici ORSI ALPIN AL 460 e FERRI laterale ZMT200 • Muletto SANINO mt 4 e dessilatore GIORDANO DPG 75 da mc 3 1,5 • Botte diserbo lt 500, lama livell. mt 2,5, fresatrice MASCHIO 125 spost. • Seganastro PEZZOLATO diam 600, spaccalegna PEZZOLATO


PAGAMENTI DIRETTI, CAPPING E DEGRESSIVITÀ Per quanto riguarda gli elementi in sospeso per i pagamenti diretti, su degressività e capping, il Consiglio, con l’accordo del 24 settembre, è andato incontro alle richieste del Parlamento accettando una riduzione dei pagamenti diretti almeno del 5%, a partire da 150.000 euro. Tale percentuale di riduzione dovrà essere applicata sull’importo del pagamento di base (escluso il pagamento per il greening), previa deduzione dei costi del lavoro. Gli importi così risparmiati rimarranno all’interno dello Stato membro o della regione interessata, saranno trasferiti alle rispettive dotazioni per lo sviluppo rurale, e potranno essere utilizzati senza requisiti di cofinanziamento.Gli Stati membri che decidono di applicare il pagamento redistributivo (per i primi ettari) ad un livello minimo del 5% del massimale nazionale, possono decidere di non applicare la regressività. PAGAMENTI DIRETTI, CONVERGENZA ESTERNA Le dotazioni nazionali per i pagamenti diretti per ciascuno Stato membro verranno progressivamente adeguate in modo che gli Stati membri, il cui pagamento medio (€/ha) è attualmente inferiore al 90% della media UE, vedranno un graduale aumento delle loro dotazioni stesse. Inoltre, ogni Stato membro dovrà raggiungere un livello minimo entro il 2019. Gli importi disponibili per gli Stati membri che ricevono importi superiori

AZIENDA

A

AGRICOL

ATTUALITÀ

9

alla media saranno adeguati di conseguenza. FLESSIBILITÀ TRA I PILASTRI Per quanto riguarda la flessibilità tra i pilastri è confermato l’accordo per il trasferimento dal primo al secondo pilastro per rendere disponibile fino al 15% dei massimali nazionali per le misure dello sviluppo rurale. Questi importi non dovranno essere cofinanziati. Gli Stati membri che non utilizzano la possibilità di trasferire i fondi dal 1° al 2° pilastro, possono decidere di rendere disponibile sotto forma di pagamenti diretti fino al 15%  degli importi destinati alle misure dello sviluppo rurale, elevabile al 25% nel caso di Bulgaria, Estonia, Finlandia, Lettonia, Lituania, Polonia, Portogallo, Romania, Slovacchia, Spagna, Svezia e Regno Unito. DOTAZIONI NAZIONALI Le dotazioni per ogni Stato membro saranno incluse nel regolamento di base; vi sarà la possibilità di adeguare tali im-

CULTURA PER LA NATURA

porti attraverso un atto delegato ove tecnicamente necessario o previsto da un atto legislativo. TASSI DI COFINANZIAMENTO DEI PROGRAMMI DI SVILUPPO RURALE Sui tassi di cofinanziamento per lo sviluppo rurale, il Consiglio si è detto disposto ad accettare la richiesta del Parlamento di aumentare (su base volontaria) il tasso di cofinanziamento dal 75% sino all’85% per le regioni meno sviluppate. Mentre il cofinanziamento rimane sino al 53% per le altre regioni e al 75% per le misure relative agli articoli 29, 30 e 31 (misure agoambiente-clima, biologico, siti natura 2000 e direttiva acque). Per la ripartizione del bilancio per lo sviluppo rurale, si è deciso di includere gli importi di questa ripartizione in un allegato al regolamento sullo sviluppo rurale, con il potere della Commissione di modificare tale allegato tramite atti delegati (con il controllo del Parlamento) e non tramite n atto di esecuzione.

ORDINA ONLINE!

MANGIMI PIO

CEVA - Tel. 0174.72.22.22 - info@merlinopubblicita.com - www.merlinopubblicita.com


ATTUALITÀ

10

Nel cuore della vendemmia 2013: quantità, qualità e sostenibilità

S

iamo nel cuore della raccolta dell’uva, o meglio della vendemmia, perché è questo il termine preciso e specifico per le uve da vino, composto dalle due parole latine “vinum” (vino) e “demere” (prendere). Il significato stretto era ed è quindi “prendere il vino”. E nel vecchio calendario gregoriano il periodo dell’anno compreso tra settembre ed ottobre era chiamato mese di “vendemmiaio”. In questi giorni, per passare dalla storia all’attualità, basta fare un giro nelle colline di Langa e Roero per assistere allo spettacolo della vendemmia, che ogni anno si ripete con attori vecchi e nuovi e una scenografia sempre coinvolgente. L’anticipo sull’epoca di vendemmia delle ultime campagne è solo un ricordo e il 2013 riporta ai tempi più tradizionali. L’inizio è avvenuto a metà settembre con le uve pinot da Alta langa spumante mentre la “finale” se la giocheranno a ottobre inoltrato i nebbioli di Barbaresco Barolo e Roero con la Barbera d’Alba.   Quantità e qualità sono aggettivi che regolarmente si usano in vendemmia, ma non accade sovente insieme. Questa campagna assomma invece quantità (in aumento evidente rispetto l’anno scorso anche del 20-30 %) a qualità, anche se saranno gli ultimi giorni di ma-

turazione a dire l’ultima parola. I tecnici Coldiretti seguono costantemente l’evoluzione della maturazione delle diverse tipologie di uve, attraverso prelievi in differenti esposizioni per indicare l’epoca ideale per la vendemmia. Oggi la qualità del vino, non è legata solo all’elevato grado alcolico (oggi in controtendenza) ma ad una ricchezza di componenti, tra loro in equilibrio che va perseguita con attenzione – richiamandoci al suddetto significato etimologico di vendemmia “prendere il vino” – già nel vigneto. La raccolta ideale può anche effettuarsi quando la vite è ancora capace di sintetizzare zucchero. Per i bianchi (Pinot, Chardonnay, Moscato, Arneis) occorre preservare l’acidità e gli aromi e per i rossi, specie se da invecchiamento (Barbera, Dogliani, Nebbiolo da Barolo, Barbaresco e Roero) si controlla anche l’accumulo delle sostanze polifenoliche responsabili del colore, della struttura e della longevità del vino.  La medicina associa a queste molecole effetti benefici (antiaggreganti, antinvecchiamento cellulare, ecc.) sull’organismo umano. I grappoli, salvo rare eccezioni hanno raggiunto l’ultima fase in attesa del distacco in condizioni di ottima integrità, soprattutto grazie alla mano attenta

del viticoltore e alle indicazioni tecniche fornite durante la fase estiva. I risultati migliori si vedono dove non si sono risparmiate le cure alla chioma (sfogliature, cimature) , le operazioni di diradamento dei grappoli e la loro spuntatura, e il controllo delle malattie fungine e dei parassiti come le tignole che forano gli acini aprendo la strada alla muffa grigia. L’integrità degli acini consentirà di affrontare anche qualche pioggia che potrebbe ancora scendere prima della conclusione della vendemmia. Come si diceva non siamo in presenza di un’annata anticipata e pertanto la serbevolezza è un aspetto è molto importante. Ai più tradizionali interventi chimici i tecnici Coldiretti hanno affiancato (quando non sostituito) con successo la difesa del vigneto con mezzi a ridotto impatto ambientale, applicando la ricerca scientifica moderna, ma anche prendendo dal passato le esperienze e attualizzandole. Ci riferiamo, per esempio, al controllo della proliferazione della tignola e tignoletta dell’uva, lepidottero le cui larve si nutrono negli acini, mediante la semplice apposizione nei vigneti (in prova oltre 200 ettari) di “fialette” che liberano feromoni, sostanze odorose che impediscono ai maschi di ritro-


vare le femmine. Gli attacchi del parassita si sono contenuti al disotto dell’1% , soglia più che accettabile. La lotta alle erbe sta sempre più abbandonando il diserbo chimico,  per passare ad un controllo meccanico e un uso razionale della cotica erbosa ai fini del ritorno al terreno -  tramite il sovescio – di sostanza organica e altri elementi che favoriscono la vitalità del suolo e la buona salute delle piante. Si passa così da un concetto di erba infestante a uno di erba spontanea, e la differenza significa risparmio, naturalità, economia, salute. Per dirla con una sola parola: sostenibilità. Nelle cantine, come nei vigneti l’attenzione al naturale ha preso piede negli ultimi anni. Risparmio energetico (anche con fonti rinnovabili) , edilizia con cura paesaggistica, utilizzo agronomico dei sottoprodotti e dei reflui, uso della fisica (freddo, caldo,ecc), addirittura auto selezione dei ceppi migliori di lieviti,  garantiscono una integrazione perfetta con l’ambiente

e vini sempre migliori sotto ogni aspetto. La qualità sia in vigneto che in cantina ha i suoi costi. Tutte le attenzioni e le cure che abbiamo qui brevemente analizzato comportano costi di produzione elevati, anche oltre il doppio rispetto viticolture altamente meccanizzate o di pianura. La viticoltura di Langhe, Roero, doglianese  e saluzzese, rigorosamente collinare, richiede mediamente 500/700 ore lavorative ad ettaro con uomo e macchine. Dalle prove effettuate dai tecnici Coldiretti è emerso che rinunciare alla vendemmiatrice meccanica significa passare dalle 3-7 ore per ettaro alle 120150 occorrenti per la raccolta manuale, anche se poi il palato ringrazia. Ma il consumatore lo deve sapere, altrimenti non sa spiegarsi il prezzo diverso delle bottiglie sullo scaffale. Auguri di buona vendemmia ai produttori e a chi stapperà la prima bottiglia millesimata 2013, che probabilmente sarà di Moscato d’Asti, il vino che più si n beve giovane e meglio è.

VARIE

11

Vendita diretta e al dettaglio: arrivano nuove semplificazioni n La legge 98 del 2013 contiene alcune novità per gli agricoltori che vogliano vendere i loro prodotti nelle loro aziende. È stata ufficializzata, mediante recepimento nella legge di orientamento, la possibilità di effettuare, nell’ambito dell’esercizio della vendita diretta, il consumo immediato dei prodotti oggetto di vendita, utilizzando i locali e gli arredi nella disponibilità dell’imprenditore agricolo, con l’esclusione però del servizio assistito di somministrazione e purché siano osservate le prescrizioni generali di carattere igienico-sanitario. Lo svolgimento di questa attività, peraltro, non comporta cambio di destinazione d’uso dei locali ove si svolge la vendita e può esercitarsi su tutto il territorio comunale a prescindere dalla destinazione urbanistica della zona in cui sono ubicati i locali a ciò destinati. Viene meno, inoltre, l’obbligo di presentare la comunicazione di inizio attività per la vendita esercitata in occasione di sagre, fiere, manifestazioni a carattere religioso, benefico o politico o di promozione dei prodotti tipici o locali, mentre la vendita diretta mediante il commercio elettronico può essere iniziata contestualmente all’invio della comunicazione al comune del luogo ove ha sede l’azienda di produzione. Gli Uffici Coldiretti sono a disposizione per fornire ulteriori informazioni a chi fosse interessato.

michELE GiLEtta

TU...

[ aGriTUrismO/B&B “EL caVaJEr” san firminO, rEVELLO ]

come risparmi LE TUE

energie?

eVISO PERCHé

priMo forNitorE iNdipENdENtE di ELEttriCità iN proViNCia di CUNEo

saLUZZO, Via s. pELLicO 19

•h

•posso fidarMi •aNaLiZZa i CoNsUMi •VErifiCa possiBiLi sprECHi • Mi fa risparMiarE sULLa BoLLEtta aZiENdaLE NUMEro VErdE

8.30/12.30 - 14.30/18 • 800 586 744 • infO@EVisO.iT

BOIS GHIGO

porta lletta la bo SO da eVInalisi x un’a ita gratu

iO hO scELTO


BASTIAN CONTRARI

12 IL CORSIVO DEL C OLTIVATORE EMMA E DOMENICO

S

ul giornale del 9 settembre, una fotografia. Il giornalista Domenico Quirico, per cinque mesi prigioniero in Siria, trova ad attenderlo, al rientro in Italia, il ministro degli esteri, Emma Bonino. Ha un aspetto dimesso, con un giubbino cachi più grande del dovuto, la camicia a quadrettoni, un sacco dell’immondizia per gli effetti personali, la

barba lunga ed il sorriso stanco. Lei, maglietta rosa e caschetto biondo, si mostra commossa e, dopo averlo abbracciato, fa una carezza al cronista di guerra. L’immagine rifugge dall’ufficialità e pone in primo piano il rapporto umano tra due persone: l’inviato de La Stampa, reduce da un’avventura che segnerà la sua vita per sempre, e la “ministra”, grande donna del-

la politica, protagonista di tante battaglie. Mi piace vedere il garbato momento di saluto ai piedi della scaletta dell’aereo, come uno straordinario, inusuale e controllato incontro tra due piemontesi, o meglio, cuneesi: nata a Bra la responsabile del dicastero degli esteri, residente a Govone, con moglie e due figlie, il giornalista. Questo spiega tante cose accadute negli ultimi mesi: il rispetto assoluto dell’invito al silenzio, la dignità con cui le figlie hanno lanciato il loro unico appello, la totale assenza di teatralità, la riservatezza delle iniziative adottate, la misura in tutto. Anche La Stampa, il giornale per cui Quirico era in Medio Oriente, non ha fatto piazzate

né pubblicato a tamburo battente articoli strappalacrime. Ha rispettato l’invito ad attendere nel riserbo, è stata vicino alla famiglia, ha contattato puntualmente il ministero degli esteri per sapere delle trattative. Per mesi e mesi, inoltre, ha espresso il suo senso dell’attesa con un segno inconfondibile: un fiocchetto giallo, poggiato sull’ultima A della testata. A lungo, ogni mattina, i lettori lo hanno scorto in prima pagina, presenza caparbia, silenziosa e determinata, espressione di speranza e memento per chi, lontano migliaia di chilometri, aveva in mano l’ostaggio. Un segno costante e puntuale, in chiaro, serio e sereno stile piemontese. Perché, da noi, si sa anche aspettare con dignità. Bastian Contrari


STOR IE

DI

RITRATTI

13 VITA

a cura di Barba Bertu info@barbabertu.com

P

ietro Moreno è nato il primo luglio 1928 a cascina Azii a Feisoglio e porta in modo splendido le numerose primavere che ha sulle spalle: “I miei genitori lavoravano la terra, coltivavano il grano e avevano la stalla e qualche pecora. Eravamo tre figli, c’è ancora una mia sorella di 92 anni in vita”. IL “BRINDULIN” Ricorda i giochi dell’infanzia? “Non ho giocato molto! Prima di andare a scuola portavo già le bestie al pascolo, poi mangiavo la zuppa, preparavo la cartella e andavo a scuola con gli zoccoli. Giocavo al ‘brindulin’, un gioco con i bastoni che è scomparso”. E a scuola? “Frequentavo a Feisoglio, c’erano due maestre che erano sorelle, la mia si chiamava Libera ed era di Dogliani. Era severa, una volta che avevo fatto il birichino mi ha messo in castigo fino alle 13.30 nel gabinetto, dove c’era una gran puzza! L’ho fatto presente, ma è stata irremovibile. Ho lasciato i libri di scuola in quinta Elementare”. I BUOI SULLA NEVE È vero che lei ha sempre lavorato molto? “Ho fatto tanti mestieri. Negli anni Quaranta andavo a togliere la neve con mio padre da Feisoglio a Cravanzana con i buoi, ma non era particolarmente faticoso”. E poi? “Ho sempre lavorato la terra, a mano. Il più faticoso era lavorare nei campi di meliga. Io non ho mai preso la patente dell’auto, avrei potuto farlo da soldato ma ho rifiutato. Ho sempre usato le mie gambe e non ho speso soldi in benzina”. Le piace coltivare la terra? “Oggi ormai che sono vecchio faccio poco, ma lavorare la terra mi ha sempre dato grandi soddisfazioni. Nel periodo del fascismo avevamo trovato il modo per nascondere qualche sacco di grano, che diventava prezioso. E chi veniva per i sac-

PIETRO MORENO, SULL’AEREO PER LA PRIMA VOLTA A 80 ANNI: “CHE BELLO VOLARE!”

Pietro Moreno, felice di vivere a Feisoglio

chi di grano, non li segnava tutti”. I lavori principali? “Pulire i noccioli, tagliare il fieno e portarlo a casa, zappare la terra: tutto sempre senza l’uso di macchinari”. Ha conosciuto la povertà? “Per fortuna il pane a casa nostra non è mai mancato”. LA BONTÀ DI GILDO La parola guerra cosa le fa venire in mente? “Ho fatto il soldato in Friuli, a Belluno. È la prima volta che ho preso il treno, dovevo sminare i campi. Ricordo quando mio fratello Gildo è partito e poi l’hanno preso prigioniero ed è stato in un campo di prigionia tedesco. Arrivato a casa era talmente magro che era irriconoscibile! Un giorno è arrivato a trovarlo un suo compagno di prigionia di Roma, che era venuto a ringraziarlo dopo tanti anni, perché Gildo rinunciava a mangiare le patate per darle a lui! Gildo era molto generoso ed altruista”. Ricorda le SS? “Sì e avevamo paura dei rastrellamenti. Se ti vedevano correre nei campi la prima cosa che facevano ti sparavano addosso! Un giorno ho incrociato due soldati tedeschi, erano armati e avevano fame e li ho portati da mia madre. Mia mamma

ha fatto una frittata con sei uova e loro poi se se sono andati”. E quando c’erano i rastrellamenti? “Avevamo una cisterna con poca acqua, ci calavamo dentro la cisterna dalla botola e aspettavamo che le SS e i fascisti andassero via”. Cosa pensa della guerra? “Non si dovrebbero mai combattere le guerre. Io sono per la pace”. E la caccia? “Mi piaceva cacciare e un giorno, era una domenica mattina, un mio amico mi ha sparato addosso, per sbaglio. La lepre l’avevamo già presa. I pallini li ho nel mio corpo, ancora tanti. Sono finito all’ospedale e l’ho vista brutta, ma non era la mia ora”. La patente le è mancata? “Ho vissuto lo stesso, senza auto”. I suoi svaghi? “Una partita all’osteria a giocare a carte a “segnare il re” con i miei amici”. Le veglie nelle stalle le facevate? “Ah sì, ci trovavamo nelle stalle dopo la cena. Era l’occasione per ritrovarsi insieme a fare quattro parole, c’era chi raccontava anche qualche storia strana, ma io alle masche non ci ho mai creduto! Una signora in paese era additata

come masca, ma per me non era così”. COME UN RE Come mai non si è mai sposato? “La vita è andata così, ma non ho sofferto per la mancanza di una mia famiglia. Oggi vivo con i miei nipoti e pronipoti e sono trattato come un re. Sono fortunato in questo”. Cosa pensa delle Case di riposo? “Meno male che esistono, se uno resta solo”. Come passa le sue giornate oggi? “Mi alzo alle 9. Vado a fare le commissioni, a trovare gli amici e a prendere un caffè al bar. Due anni fa ho preso un ictus, mi hanno soccorso subito e mi hanno curato bene e non ho avuto strascichi pesanti”. AIUTARE GLI ALTRI Lei prega? “Sì io prego e vado sempre a Messa di domenica. Non ho mai fatto del male a nessuno”. Il senso della vita secondo lei? “È importare volere bene a tutti e aiutare chi ha bisogno”. Facendo un bilancio della sua vita? “Complessivamente sono soddisfatto della vita che ho fatto. Non ho fretta di andare nell’altro mondo, sto bene qui! Se mi propongono di rivivere di nuovo un’altra volta, vorrei rinascere qui tra i noccioleti di Feisoglio”. Consiglierebbe a un giovane di lavorare la terra? “Oggi non è semplice, perché le spese sono davvero tante e bisogna essere bravi nel far quadrare i conti”. La vita come è? “Facile non è”. A 80 anni lei Pietro ha preso l’aereo per la prima volta: che effetto le ha fatto? “Mi è piaciuto molto, quante emozioni…volerei volentieri di n nuovo!”.


LETTERE

14

La Posta del Coltivatore Stefan, Fratello nella fede... ma non pastore del gregge di Dio Egregio signor direttore, dopo aver tanto pensato, pregato, riflettuto, ora, con non poca sofferenza, mi sono decisa a scriverle, a nome di tante famiglie che ricevono la rivista molto apprezzata; Il Coltivatore Cuneese! Mi riferisco all’ ultimo numero e alla pagina 13, dove è riportata una storia di vita… una storia che ha suscitato malcontento e sorpresa… Da tante mamme, nonne, genitori, mi sono sentita dire che questa storia, non è affatto edificante… e di buon esempio… Essere cristiani, oggi, non è facile… Vivere è testimoniare la fede in Cristo, può costare molto… Il demonio, mai come adesso, fa la sua parte e opera con scaltrezza… Avere fede, non vuol dire, non avere dubbi, non sbagliare… Anche gli apostoli, al tempo di Gesù, hanno avuto i loro momenti di buio, di crisi, di tradimenti, ma hanno superato tutto, con la fiducia in Dio e l’umiltà del cuore… Non ho nulla contro quel fratello nella fede, Stefan; solo dico che basta poco per capire che la strada intrapresa a 12 anni, non l’avrebbe portato a donarsi tutto a Dio e alla comunità, che come pastore del gregge, avrebbe dovuto guidare! Questo si capisce subito, fin dalle prime righe di quell’intervista!

Stefan è entrato in seminario per sua comodità, per avere tutto quello che la famiglia non gli poteva dare: “sport, amici, teatro, musica…” (tutte cose effimere, terrene, ma che passano presto; mentre quelle spirituali, sono eterne!) Quelle cose che desidera Stefan, erano anche buone, ma non da ricercare in seminario, per prepararsi al sacerdozio, la quale missione, richiede spirito di sacrificio, preghiera, riconoscendo i proprii limiti, per poter capire se siamo pronti a donarci completamente a Cristo… Il Francesco del 2000, papa Francesco, che lo Spirito Santo e la Madonna ci hanno dato, in questo tempo, per rinnovare la Chiesa vuole che Essa e i suoi ministri, siano pronti al sacrificio, distaccati dalle comodità e dalle ricchezze, umili di cuore, veri pastori in mezzo al gregge, pronti a piegare le ginocchia davanti a Gesù Eucaristia, per supplicare e donare la Sua misericordia! Chiedo scusa se ho voluto chiarire il pensiero di molte famiglie, amareggiate per questa intervista; di una nonna di 4 nipoti maschi, la quale mi diceva “io sto pregando, da anni, che il Signore mi doni la grazia di un nipote sacerdote e trovandomi davanti a questa pagina, mi sono crollate le braccia!”. Genitori che mi dicono …”e adesso, come possiamo pregare perché il Signore ci conceda il dono di un figlio sacerdote?”

A chi ha voluto pubblicare questa intervista, dico solo che ha una grande responsabilità davanti a Dio! Per tante famiglie che amano Cristo e la Chiesa! Rosina Polidoro Ha ragione quando afferma che essere cristiani oggi non è facile, così come è difficile vivere e testimoniare la fede. Come dice lei, avere dubbi è normale. Ciò che spesso gli uomini nascondono, sono le scelte interiori, che secondo noi vanno comunque rispettate, se non altro per aver il coraggio di esternarle. Il dibattito sul celibato dei preti non è di oggi. Sono anni che se ne parla. Proprio a inizio mese, il neo segretario di Stato, l’arcivescovo Pietro Parolin, recentemente nominato da Papa Francesco, ha riaperto la discussione sui preti sposati, affermando che “il celibato sacerdotale non è un dogma della Chiesa e se ne può discutere, perché è una tradizione ecclesiastica”. Ed ha aggiunto: “Questi temi non sono articoli di fede e pensare ad alcune modifiche è possibile, però sempre al servizio dell’unità e secondo la volontà di Dio”. Faremmo torto all’intelligenza sua ed a quella dei nostri lettori se dovessimo esprimere un giudizio sulle scelte di Stefan. L’argomento è aperto e lo ha ribadito il vice di Papa Francesco.

acquaform PISCINE

• Servizio completo per la realizzazione della piscina: dallo studio di fattibilità al preventivo, dalla costruzione della vasca al servizio post vendita. • Progetti finalizzati ad uso privato o pubblico: la piscina per la casa, per l’agriturismo, per il parco acquatico. • Non solo piscine, ma anche mini centri benessere: spa idromassaggio, saune e bagni turchi per agriturismi e bed&breakfast. www.acquaform.it | tel: 0173-615649| Roddi (CN)


Biodiversità alpina: un patrimonio da difendere e valorizzare Egr. Direttore, da 30 anni – per scelta – vivo in montagna e di montagna, coltivando piante aromatiche e officinali. In questi anni, ho visto le “terre alte” trasformarsi sempre più in riserva unica della biodiversità. A dire il vero, tale preziosa connotazione è andata consolidandosi più per demerito delle “terre basse” che per scelte strategiche pianificate di residenti e amministratori montani. Fatto sta che oggi – in ambito europeo – le Alpi (come le altre catene montuose) rappresentano l’area di biodiversità più significativa sia sul piano estensivo che varietale. Si tratta di un patrimonio in larghissima misura tutto da scoprire e da valorizzare, attivandone – con opportune iniziative – le potenzialità economiche di sviluppo ecosostenibile che da esso possono derivare; ma si tratta anche di un patrimonio unico, non repli-

cabile e per sua natura molto fragile. Per questo va difeso con le unghie e con i denti  dalla” cultura di morte” che domina sovrana le colture estensive delle “terre basse”. Basti un dato per riflettere: l’Italia ha meno del 10% della superficie agricola europea, ma utilizza il 33% di tutti i pesticidi impiegati nell’intera Unione.  I linfomi nella fascia di età più a rischio ( 0/14 anni)  rappresentano in Italia il 4,6 %; lo 0,9 nel resto d’Europa! Va presa consapevolezza che questa “cultura di morte” ben orchestrata dalle multinazionali dei veleni e delle sementi,  finora strettamente ancorata alle coltivazioni estensive delle “terre basse” (pianura, fondovalli, aree frutticole e vitivinicole), da qualche tempo sta colonizzando le aree  mediane delle vallate alpine,  nonché le aree di alta quota (1700/2000 m) dove si irrorano, senza scrupoli, micidiali pesticidi (rizolex, tolclofos metil...) contro sclerotinia e rizoctonia nelle coltivazioni di Genepy.

... senza isolamento

con i buchi! INSUFFLAGGIO DI INTERCAPEDINI SU ABITAZIONI E PALAZZI GIÀ ESISTENTI (prive di isolamento) CON MATERIALI NATURALI ISPEZIONI TERMOGRAFICHE AD IR SISTEMA DI INDIVIDUAZIONE NON INVASIVA PER RILEVARE DISPERSIONI E PERDITE (infiltrazioni d’acqua, guaine danneggiate ecc.) LAVORI CHIAVI IN MANO

Inoltre trattiamo anche... CEMENTO CELLULARE - POLISTIROLO VERGINE - PERLITE MATERIALI PER LA BIO EDILIZIA SPECIALI TAPPETI PER L’ABBATTIMENTO ACUSTICO

Tutto ciò rappresenta una minaccia grave all’intero ecosistema alpino, gioiello prezioso, ma troppo fragile per reggere da solo e in assenza di norme specifiche di tutela, una convivenza prolungata con i veleni dell’agrochimica. Occorre un cambio di passo che – segnando una discontinuità con l’atteggiamento distratto dell’oggi – tuteli concretamente questa grande riserva di biodiversità delle vallate alpine dichiarandone i territori “Aree Decontaminate”, ovvero aree dove è vietato l’uso di pesticidi in quanto – notoriamente – essi sono veleni mortali per la biodiversità, per le api e per l’uomo. Sarebbe sciocco credere nel potere taumaturgico di un singolo provvedimento, ma è pur vero che la realizzazione di aree decontaminate nelle vallate alpine sarebbe un segnale forte e inequivocabile nella tutela di quella biodiversità, chiave di volta per uno sviluppo ecocompatibile del territorio, cui finora – mi sembra – si sia pre-

LETTERE

15

(segue a pagina 16)


VARIE

16 stata troppo poca attenzione e sensibilità. Michele Fasano L’argomento da lei sollevato è sicuramente profondo e necessita della giusta considerazione. Riteniamo che l’eccessivo uso di agrofarmaci abbia portato

ad una scarsa considerazione dei consumatori nei confronti del mondo agricolo. Il dibattito dovrebbe essere portato a livello mondiale, poiché l’eccessivo uso dei mezzi chimici non è un problema del nostro Paese, ma riguarda, soprattutto, le realtà territoriali in via di sviluppo,

Pierluigi Gonella ci ha lasciati n È tragicamente scomparso Pierluigi Gonella, presidente della sezione Coldiretti di Carrù, del Centro di Assistenza tecnica, membro di Consiglio di Coldiretti Cuneo. È stato anche consigliere del Consorzio Agrario del Nord-Ovest. Il consiglio di Coldiretti ed il Consiglio del Cap Nord Ovest hanno ricordato la figura di Gonella nei recenti Consigli di Amministrazione. Uomo dotato di grande intelligenza e determinazione ha saputo portare nelle sedi organizzative ed economiche che fanno riferimento alla nostra organizzazione, nonché nei vari livelli amministrativi locali, la voce, le istanze, le esigenze del mondo agricolo, interpretando i bisogni e le necessità del settore. Ha sempre rivolto una costante attenzione alla famiglia imprenditrice e ha sempre operato per la difesa dei servizi a livello locale, quale momento indispensabile per la crescita e lo sviluppo dell’imprenditoria agricola. Resta il ricordo di un uomo capace, che lascia un grande vuoto sia a livello familiare che sociale.

dove la speculazione incontrollata dell’industria chimica la fa da padrone. Nel nostro Paese e in provincia di Cuneo in particolar modo sono in aumento le percentuali di prodotti biologici, così come sono praticamente in lotta integrata i frutteti ed i vigneti. Nel settore della cerealicoltura, come lei ben sa, le sarchiature hanno in molti casi sostituito il diserbo. A maggior ragione, dovrebbe essere esteso il ragionamento nelle zone montane, dove la naturalità fa parte della conservazione del patrimonio vegetale e boschivo. Ipotizzare zone franche è possibile. Crediamo che occorra ancora lavorare perché la sensibilità, già notevolmente superiore rispetto al passato, pervada non solamente il mondo agricolo, ma le Istituzioni e tutti gli abitanti delle nostre vallate: se poi si riescono a realizzare virtuosi esempi di valorizzazione economica di quanto ottenuto, rispettando la naturalità del territorio, allora, abbiamo veramente dato un senso a chi vive ed opera nelle n zone montane.

NON BUTTATELI! SI RIPARANO!

RIPARIAMO E RICOSTRUIAMO TUTTI I TIPI DI PNEUMATICI ANCHE QUELLI RIEMPITI CON MATERIALE ANTIFORATURA VENDITA PNEUMATICI NUOVI DI TUTTE LE MARCHE E TRASFORMAZIONI DISERBO

San Rocco di Bernezzo (CN) Via Valle Grana, 86 Tel 0171/85402 Fax 0171/857921 www.valgesso.it

www.tec-artigrafiche.it

RICOSTRUZIONE VENDITA ASSISTENZA

Vanga idraulica

Trivella idraulica anteriore

RIPARAZIONI IMMEDIATE PROTESI FISSE E MOBILI Presa e consegna a domicilio, presso Case di Riposo, Ricoveri per anziani e non autosufficienti

www.tec-artigrafiche.it

DENTAL STUDIO Laboratorio

MARENE via Colonnello Gay, 1 - cell. 333 4282998

Piantapali laterale Rambo L

Prepotatrice a dischi su doppie colonne motorizzate mod. Coloklin

DISTRIBUTORE AUTORIZZATO ATTREZZATURE ELETTROPORTATE PELLENC

Reg. Leiso, 30/31 - S. Marzano Oliveto (Asti) tel. 0141 856108 - fax 0141 856103 www.colombardo.com - info@colombardo.com


ATTUALITÀ

17 ■ SETTORE CEREALICOLO

Con gli accordi di filiera importanti risultati economici alle aziende

A

Cherasco, presso la sede dell’agenzia del Consorzio Agrario del Nord Ovest, sono stati presentati gli accordi di filiera nel settore cerealicolo, stipulati dal Consorzio Agrario tra le aziende agricole e le industrie di trasformazione. Da una commodity a un’eccellenza: gli accordi, oltre a creare un’economia di sei milioni di euro, hanno consentito alle 280 aziende aderenti di realizzare un adeguato reddito per unità di superficie, fornendo anche delle garanzie concrete alle imprese. “Una scommessa vinta per l’agricoltura – evidenzia Franco Ramello responsabile del Servizio economico Coldiretti Piemonte. Questi accordi sono frutto di una sinergia tra le aziende agricole, il Cap Nord Ovest e l’Università, grazie all’assistenza tecnica di Coldiretti, che ha portato nei campi quell’innovazione indispensabile e necessaria per la riuscita del progetto”.

Amedeo Reineri, docente alla Facoltà di Agraria dell’Università di Torino: “Questo progetto ha dimostrato come fosse vincente l’idea di non coltivare una qualità di grano qualsiasi, ma quelli con specifiche caratteristiche che servono sia all’industria di trasformazione, sia per la panificazione diretta”. Aggiunge Aldo Brustolon, coordinatore Agenzia 4A Coldiretti: “Il CATAC di Fossano, nella sperimentazione di dieci anni fa del Grano Bologna, ha fatto un investimento di cui ora si vedono i tangibili frutti: questa qualità di grano è diventata quella più coltivata in Italia, ha permesso di fare qualità e reddito per le aziende agricole e di renderle sostenibili, perché possano garantirsi il futuro”. Concludono Tonino Gai e Vanni Valevano, presidente e direttore del Consorzio Agrario del Nord Ovest: “Il CAP Nord Ovest ha stipulato gli accordi, con ottimi risultati economici,

ottenendo, in favore dell’impresa agricola, un aumento di prezzo tra i 3 e i 4 euro a quintale del grano. Il Consorzio è il garante dell’operazione e fornisce tutta la logistica. Per dare maggior garanzia alle aziende in filiera, il CAP Nord Ovest fornisce in modo gratuito l’assicurazione antigrandine per la coltura del grano a tutte le aziende aderenn ti al progetto.

Il progetto è stato realizzato grazie alla sinergia con il Cap Nord Ovest, l’Università, avvalendosi dell’Assistenza Tecnica Coldiretti

Sopra: il tavolo dei relatori, in piedi Tonino Gai, presidente del CAP Nord Ovest. A lato: un’attenta platea


VARIE

18 ■ Bando del Gal Tradizione delle terre Occitane

Contributi per migliorare i boschi

I

l Gal Tradizione delle terre occitane ha aperto un bando per la presentazione di domande di contributo per il miglioramento del settore forestale di cui alla misura 123.2 del PSR 2007-2013. Il bando persegue i seguenti obiettivi: - migliorare la produttività del lavoro in bosco attraverso l’introduzione di macchine innovative e con migliori capacità operative; - valorizzare i prodotti di origine forestale, attraverso l’immissione di tecnologie e/o strutture che consentano il raggiungimento di una elevata qualità del prodotto commercializzato; - migliorare l’organizzazione dei lavori forestali, anche al fine di aumentare l’efficienza e la sicurezza del lavoro; - diversificare delle produzioni per ampliare le opportunità di mercato;

- potenziare il ruolo polifunzionale delle superfici. Possono presentare domanda le ditte operanti nei comuni facenti parte del GAL: Acceglio, Crissolo, Monterosso Grana, Roccasparvera, Aisone, Demonte, Oncino, Rossana, Argentera, Elva, Ostana, Sambuco, Bellino, Envie, Paesana, Sampeyre, Bernezzo, Frassino, Pagno, San Damiano Macra, Brondello, Gaiola, Piasco, Sanfront, Brossasco, Gambasca, Pietraporzio, Stroppo, Canosio, Isasca, Pontechianale, Valgrana, Cartignano, Macra, Pradleves, Valloriate, Casteldefino, Marmora, Prazzo, Valmala, Castellar, Martiniana Po, Revello, Venasca, Castelmagno, Melle, Rifreddo, Vignolo, Celle di Macra, Moiola, Rittana, Villar San Costanzo, Cervasc,a Montemale, Roccabruna, Vinadio, Costigliole di Saluzzo.

A Cuneo, dal 16 al 28 ottobre, la “Settimana dell’Alimentazione” n In occasione della Giornata Mondiale dell’Alimentazione, diverse associazioni del Cuneese, tra cui Caritas Diocesana, Pastorale Sociale e del Lavoro della Diocesi, LVIA e Coldiretti hanno dato vita al Comitato “Settimana dell’alimentazione” con l’obiettivo di promuovere eventi di sensibilizzazione e raccolta fondi per un’azione LVIA a sostegno dell’accesso al cibo in Africa. Tra gli appuntamenti, segnaliamo: • 23 ottobre, ore 17-19, Palazzo Bertello, Borgo S. Dalmazzo: Workshop su “Spreco alimentare e Street food”; inaugurazione della mostra del Concorso Fotografico “Il cibo da un punto di vista..” e cerimonia di premiazione; • A seguire, alle 19.30: “Tutti a tavola.. senza sprechi” – cena degli avanzi, preparata dall’Associazione Ristoratori di Ascom Provinciale utilizzando materie prime non più in vendita (info e prenotazioni LVIA: 0171-696975; Caritas: 0171-605151; Ag. Bramardi: 0171692692; Passaparola: 0171634819); • 26 ottobre, ore 20, Palazzo Bertello, Borgo di San Dalmazzo: “Art for Food”. Apericena solidale, animazione circense e concerto dei LOU SERIOL in collaborazione con l’Associazione culturale borgarina “On the bus”. • 26 e 27 ottobre: “Nutri la solidarietà”. Un sacchetto di mele biologiche a sostegno di 3 progetti in Africa; attività con banchetti allestiti nelle piazze di Cuneo e provincia (l’elenco aggiornato dei banchetti e degli orari è disponibile su www.lvia.it ) • 28 ottobre, ore 21, Cinema Monviso, Cuneo: conferenza su “Il ruolo del consumatore per un sistema alimentare sostenibile” a cura di Pro Natura.

Sono concessi aiuti per le seguenti attività: - taglio, raccolta, trasformazione e commercializzazione di prodotti della selvicoltura; - accesso e l’adozione di sistemi di certificazione di gestione forestale e di tracciabilità della selvicoltura; - innovazione nell’ambito dei macchinari e delle attrezzature impiegate; - sviluppo di prodotti, processi e tecnologie innovative, anche attraverso la meccanizzazione di specifiche fasi, l’unificazione di stadi disgiunti di lavorazione, l’ottimizzazione o la riduzione dei consumi energetici. Sono ammissibili  a contributo le spese per: - acquisti di macchine e attrezzature destinate ad operazioni di abbattimento, concentramento, esbosco, allestimento, cippatura, caricamento, trasporto in bosco dei prodotti legnosi forestali e dell’arboricoltura da legno; - acquisti di rimorchi specializzati o di container scarrabili per il trasporto del cippato; - acquisti di macchine e attrezzature mobili destinate allo svolgimento delle prime lavorazioni del legno: piccoli impianti mobili di segagione e macchine per la preparazione della legna da ardere; - realizzazione capannoni nuovi e piazzali di stoccaggio; nel caso in cui si realizzino uffici connessi o inseriti all’interno di capannoni sono ammessi gli investimenti relativi alle sole parti immobiliari; - dotazioni antinfortunistiche, esclusivamente nell’ambito degli investimenti di cui sopra; - spese di consulenza tecnica, esclusivamente se fornite da tecnici che abbiano una competenza specifica in materia n forestale.


ATTUALITÀ

19

Bandi aperti nel GAL Valli Gesso Vermenagna e Pesio

I

accesso in virtù della mis.121 “ammodernamento delle aziende agricole”, devono operare all’interno di una tra queste filiere agroalimentari: lattierocasearie, delle carne, ortofrutticola, salutistica o cerealicola. La natura delle misure e delle linee di intervento, votate al rafforzamento dei rapporti tra i diversi operatori della filiera attraverso il raggiungimento di obbiettivi comuni (come la tracciabilità, l’innovazione dei prodotti e dei processi, o la stipula di accordi di commercializzazione) impone che i progetti presentati coinvolgano più aziende operanti nelle diverse fasi della filiera stessa. Le risorse disponibili per questa misura si attestano sui 185.000 euro e gli importi di spesa delle singole domande dovranno essere compresi tra un minimo di 5 mila euro e un massimo di 100 mila euro. Il territorio interessato è quello

dei comuni di Entracque, Valdieri, Roaschia, Roccavione, Robilante, Limone Piemonte, Vernante, Boves, Peveragno, Chiusa di Pesio, Pianfei. I testi integrali del Bando sono disponibili sul sito internet www.galgvp.eu. Per maggiori informazioni, è a disposizione, presso l’ufficio Zona di Cuneo, il funzionario n Danilo Parola.

www.tec-artigrafiche.it

l GAL Valli Gesso Vermenagna e Pesio ha pubblicato un Bando, a valere sulla misura 311 del PSR, rivolto agli imprenditori agricoli, finalizzato all’erogazione di contributi in conto capitale per la diversificazione delle attività nelle aziende agricole. Le azioni finanziabili, a titolo esemplificativo, riguardano: l’allestimento di itinerari naturalistici e di percorsi e laboratori didattici aziendali, la predisposizione di aree espositive e di spazi per la degustazione dei prodotti, la realizzazione di camere per il pernottamento e spazi per la ristorazione, la strutturazione di aree attrezzate per l’agricampeggio, lo sviluppo di attività e servizi connessi con l’Agricoltura Sociale. Per la realizzazione di questi interventi sono disponibili risorse iniziali complessive per 130.000 euro; le domande di finanziamento dovranno essere presentate entro il 31 ottobre 2013 e avere un importo di spesa variabile da minimo 5 mila euro a massimo 70 mila euro. Ha invece scadenza al 15 novembre 2013 il Bando per la costruzione o il completamento delle filiere locali, a valere sulle misure 312 azione 1,121 e 123 azione 3 del PSR. Le imprese agricole, che ne hanno

Tappeti per camminamenti e grigliati Serra a Tunnel di varie misure con colmo a punta per facilitare lo scorrimento della neve

Vendita macchine agricole forestali per giardinaggio e motoseghe professionali, pellets e legna da ardere su bancali CONSEGNA A DOMICILIO - APERTO la domenica mattina Via Roma, 1/g - 12060 Dogliani (CN) tel. 0173.742122 - fax 0173.721121- cell. 338.1788183 e-mail: alessandro.viglione@tiscali.it

www.tec-artigrafiche.it

di Viglione Alessandro

• Costruzione prefabbricati in ferro • Impianti asporta-letame • Impianti raschiatori • Vari tipi di rastrelliera fissa • Rastrelliera autocatturante • Cancelli su misura • Box tori • Divisori cuccette zincate • Box interni per vitelli e vitellini • Portoni e finestre zincati

www.tomatisnc.it tomlagu@tiscali.it


■ indicazioni sugli impianti antigrandine

Riflessioni e indicazioni a seguito della bufera di vento con grandine del 19 agosto 2013

C

ome già accaduto in passato, dopo un evento grandinigeno di una certa rilevanza come è avvenuto lo scorso 19 agosto, si rende necessario fare qualche riflessione sull’effettiva corretta realizzazione dei 14 impianti che hanno subito danni ingenti. Le indicazioni di seguito riportate rappresentano una ennesima ripetizione di quanto già raccomandato negli ultimi anni (vedi Guida CReSO 2009) e comunque per brevità si limiteranno a fare riferimento alle parti degli impianti che hanno dimostrato la maggior

prima

vulnerabilità a seguito di tale frangente. È comunque necessario fare una premessa di carattere generale: di fronte ad un evento eccezionale, quale una bufera di vento con raffiche di oltre 100 km/h difficilmente una struttura antigrandine potrebbe resistere; in questi casi le stesse coperture di abitazioni e capannoni potrebbero subire gravi danni. Fortunatamente però nella stragrande maggioranza dei casi si tratta di fenomeni che, seppur violenti, rientrano nella “normalità” dei temporali e proprio di

fronte a questi bisogna disporre di un impianto che resista all’evento.

PALIFICAZIONE

Non sempre si tiene in debito conto che i pali rappresentano la componente principale dell’impianto antigrandine e proprio sulla base di considerazioni puramente economiche sovente si fanno speculazioni che potrebbero avere conseguenze disastrose sulla tenuta dell’impianto. Inoltre, come nel caso del melo, la palificazione ha una funzione di sostegno non solo per la

dopo

TeTTi in legno - manuTenzione coppi e Tegole - pensiline - porTicaTi - soppalchi - scale coibenTazioni - recinzioni - linea viTa - risTruTTurazioni in genere bra (cn) - Tel. 338.4653318 www.arte-in-legno.it - e.mail: nota-matteo@virgilio.it

R I C A M B I AG R I C O L I ZAPPE PER FRESE - DENTI PER ERPICI ROTANTI - COLTELLI PER DECESPUGLIATORI E TRINCIASTOCCHI - ALBERI CARDANICI E LORO COMPONENTI - RICAMBI PER BARRE DI TAGLIO - MATERIALE ELETTRICO E FANALERIA

Punto vendita: S.S. laghi di Avigliana, 51/A 12020 S. Chiaffredo - Tarantasca (Cn) tel. 0171 937197 • fax 0171 940835 • e-mail: garelli.ricambi@libero.it

www.tec-artigrafiche.it

ATTUALITÀ

20


ATTUALITÀ

21

Foto 1: impianto con pali in legno completamente distrutto

Foto 3: impianto abbattuto dal vento per un inadeguato sostegno alle piante

(continua a pagina 22)

www.tec-artigrafiche.it

grandine ma anche per la tenuta delle piante stesse con la relativa produzione. A tale riguardo si raccomanda di prestare attenzione al fissaggio dei fili di ferro, in particolare quelli più alti alla palificazione specie se di legno; infatti non sono rari i casi in cui i chiodi ad U (comunemente detti cavallette) conficcati nel legno, se sollecitati dal peso della produzione e dal vento, possono sfilarsi con l’abbattimento delle piante mantenendo salvi i pali. Per evitare ciò i fili di sostegno dovranno essere fissati ai pali con apposite fasce o con altri fili.

Foto 2: impianto con pali in cemento privo di ancoraggi laterali

COSTRUZIONE MACCHINE AGRICOLE

Concessionari POMPE e MISCELATORI SISTEMI PER IL TRATTAMENTO DEI LIQUAMI

Spargisale e Spandisabbia

MARENE

di Testa Massimo

S.A.C. di Arduino Claudio s.a.s.

Via Savigliano, 4 - VOTTIGNASCO (Cn) tel. 0171.941084 - fax 0171.941270 Claudio cell. 335.5625659 - Stefano cell. 347.8798009 www.sac-vottignasco.it - sacdis@libero.it

via Torino, 54 fax 0172 1804990 e-mail: testacoperture@tiscali.it TESTA Massimo TESTA Enrico 347 4900280 347 3105684

• Coperture tetti agricoli e industriali • Rimozione e smaltimento amianto con rilascio di formulario • Lattonerie d’ogni tipo • Installazione linee vita • Coperture per alloggiamento fotovoltaico

PRIMA

www.tec-artigrafiche.it

Botti collaudate fino a 200 q. a partire da 3.000 a 30.000 lt. Carri spandiletame Revisione cisterne Carri botte per abbeveraggio bestiame omologati su strada Spandisale e sabbia

DOPO


ATTUALITÀ

22

Foto 4: sezione di palo ben impregnato

Affinché la palificazione risponda a questa duplice funzione si dovranno osservare alcune importanti indicazioni prime fra tutte la corretta densità dei pali (ogni 8-10 metri a seconda del diametro) e la loro tipologia; a proposito di quest’ultima è necessario distinguere fra pali in legno e pali in cemento.

PALI IN LEGNO

Esistono essenze legnose che posseggono una resistenza naturale ai patogeni agenti di marciumi e che non possono venire trattate anche a causa della scarsa presenza di alburno (che è lo strato più giovane del legno interno alla corteccia e il più recettivo al trattamento) e dell’elevata estensione di duramen o cuore che invece è refrattario all’impregnatura. È il caso del castagno, dell’acacia e, in parte, dell’abete. Nella nostra realtà, l’essenza più utilizzata di questo gruppo è il castagno ed anche in questo caso si dovrà tenere conto di alcune indicazioni: innanzitutto questa “resistenza naturale“ non è duratura nel

tempo: infatti si fa riferimento a 10-15 anni (nei casi migliori) dopodiché anche questo legno risulta sensibile agli attacchi dei parassiti. Inoltre, la durata di questi pali dipende dall’esposizione del terreno in cui le piante sono cresciute (a sud si ha un accrescimento più lento e il legno, di colore rosso è più duraturo) e, non ultimo ma importante, lo scortecciamento, la bruciatura e il periodo in cui viene tagliato. Dunque chi sceglie un palo non trattato deve conoscere le caratteristiche del legno di provenienza. L’essenza legnosa che meglio si presta al processo d’impregnatura è il pino, sia la specie silvestre che marittima, in quanto entrambi contengono una porzione importante, a volte predominante, di alburno che è la porzione più recettiva all’impregnante. Il pino marittimo, di provenienza portoghese, è una pianta che generalmente presenta un accrescimento lento con un legno di durezza decisamente maggiore; ha però un prezzo maggiore di tutte la altre tipologie di pali.

dopo

prIMa

Inserendo 4 impianti invece è possibile sostituire tutti i denti grazie al carico immediato. In un solo intervento che comprende estrazioni, posizionamento degli impianti ed impronte, viene confezionata una protesi provvisoria fissa, sostituita da quella definitiva non appena avvenuta la corretta guarigione. La semplice esecuzione di una radiografia panoramica, che farete nel nostro studio, permette di fare una corretta valutazione e di consigliare la giusta soluzione individuale per ogni caso.

StudIo ChIllarI albaneSe topallI Via Vecchia Cuneo, 1 - CARAGLIO Per appuntamenti chiamare il n° 0171 817309

Stagionatura: affinché il legno accetti il trattamento esso dovrà aver perso la maggior parte dell’acqua e questo avviene se la sua umidità è inferiore al 25%. Impregnatura: questa fase consiste nel far giungere la miscela fungicida (solo rame e altri fungicidi in quanto altri metalli come cromo e arsenico sono stati vietati nella C.E.) all’interno del palo: questa operazione risulta tanto più efficace quanto più il prodotto riuscirà ad occupare tutta la sezione del palo. Questo processo avviene in autoclave nella quale, fatto precedentemente il vuoto e successivamente portata ad una pressione di 10-12 bar, si immette la solu-

SURRA GIUSEPPE

DENTI NUOVI E FISSI IN GIORNATA? OGGI È POSSIBILE

COMPRATE DIRETTAMENTE DAL COSTRUTTORE SERRE SU MISURA per ortaggi, fiori, antigrandine, ricovero attrezzi, macchine agricole, paglia e voliere. Coperture per ogni esigenza.

www.tec-artigrafiche.it

Il metodo tradizionale per ridare il sorriso ai pazienti che devono sostituire un’intera arcata dentaria è la protesi mobile, la classica dentiera. Chi porta questo tipo di protesi ne conosce però bene i limiti: palato lungo per aumentare la tenuta, scarsa sensazione del gusto dei cibi, necessità di ricorrere a paste adesive o a continue ribasature per evitare che la protesi balli. Oggi l’odontoiatria moderna ha a portata di mano le soluzioni più confortevoli per evitare tutto questo: gli impianti. Gli impianti sono delle vere e proprie radici artificiali che permettono, con un semplice intervento, di fissare in giornata la vecchia protesi, in tempi brevi e con costi molto contenuti.

Il pino silvestre rappresenta la tipologia più comune; proviene generalmente dalla Francia, Polonia o altre regioni tipicamente boschive. In entrambi i casi il legno di questa specie, come si è detto, presenta una grossa porzione di alburno, ideale quindi per subire il trattamento. Quali sono le fasi salienti di questo processo:

Fraz. San Bernardo, 8 - Monteu Roero (Cn) tel./fax 0173 99155 - cell. 338 8593305 www.serresurra.it - e-mail: info@serresurra.it


zione che impregnerà completamente i pali; per il loro utilizzo in frutticoltura e viticoltura la classe di riferimento è la numero 4 che prevede “ il contatto con il suolo o una fonte di umidificazione prolungata e permanente”. A fronte di questo processo le ditte più affermate rilasciano un certificato che ne attesta l’avvenuta osservanza di tutte le fasi (in Francia ad esempio esiste la certificazione CTB+ e per l’Italia la normativa DIN 68 800-3); a richiesta può venire rilasciata una garanzia scritta di 10 o 15 anni con la quale si fa obbligo alla ditta costruttrice della sostituzione dei pali che nel frattempo dovessero subire alterazioni tali da determinare la marcescenza. È possibile accertare visivamente che il palo abbia subito un trattamento adeguato e sia affidabile? Esteriormente non vi sono differenze: l’unico sistema visivo è procedere nell’ambito di un certo lotto a sezionare alcuni esemplari ad oltre 20 cm dall’estremità ed esaminare se la soluzione ha raggiunto tutte le parti, anche la parte più interna,

Bellucci_Pubbl186x131.indd 1

ATTUALITÀ

23 del palo. Non si è fatto cenno ai pali di recupero in passato abbastanza diffusi; le esperienze più recenti relative a questo evento burrascoso che hanno coinvolto diversi impianti concorrendo al loro abbattimento, ne sconsigliano l’impiego.

PALI IN CEMENTO

Questo materiale è stato sin dall’inizio preferito negli impianti tradizionali a capannina in quanto ben strutturati con dovizia di cavi e fili che assicuravano la più completa tensione a tutto l’impianto. L’evoluzione in seguito agli impianti a “rete non tesa”, hanno indirizzato l’interesse in prevalenza a pali in legno. Tuttavia i pali in cemento continuano a rappresentare una certa diffusione in quanto, pur con tutti i limiti del materiale, sono certo più standardizzabili rispetto al legno. Allo scopo di aumentare la resistenza, al loro interno, vi sono dei fili di ferro in numero di 6 – 8 oppure 12 per i pali di testata. Le dimensioni devono essere per i pali intermedi di 8 x 8 / 8 x 12 cm e per i pali di

Foto 5: impianto con palificazione di recupero dopo la bufera di vento

testata di 10 x 12 o 14 x 14 cm. Il punto debole del cemento resta comunque l’assenza assoluta di flessibilità e quindi, in caso di sollecitazioni, esso dovrà essere assolutamente ben ancorato e fissato al resto dell’impianto; per raggiungere tale obiettivo, si dovranno seguire queste indicazioni:

(continua a pagina 24)

23/09/13 09.16


ATTUALITÀ

24

Foto 6: sistema adottato per limitare l’effetto vela relativo alla fila esterna

- La struttura dell’impianto con pali in cemento continua a rappresentare un’alternativa altrettanto valida a quella eseguita con pali in legno a condizione che l’impianto nel suo complesso non presenti nessun punto debole. Infatti è già successo che anche solo l’assenza di un morsetto in un punto critico determini, in condizioni estreme, il cedimento dell’impianto: con i pali in cemento si attua inesorabilmente “l’effetto domino” che determina l’abbattimento di tutto l’impianto. - Gli appezzamenti isolati (ad esempio circondati da campi di cereali senza altre piante) sono i più vulnerabili all’azione della bufera del vento. In questi casi si raccomanda di non proteggere le file esterne con la rete sino alla base delle piante bensì di mantenerla sollevata con una serie di pali esterni alle ultime file (Fig. 6) oppure di farla terminare alla sommità della pianta. In questo modo il vento non incontrerà l’ostacolo al suo impeto

Via G. Abbate, 189 14054 Castagnole delle Lanze (AT) Italy tel. +39 0141 878582, fax +39 0141 877108 www.dragoneweb.org - info@dragoneweb.org

e si eviterà “ l’effetto vela”, pur sacrificando un po’ di produzione. - Si è già verificato in passato che, il gancio che fissa il filo all’ancoraggio (specie del palo di testata) se sollevato, si sia aperto sganciandosi dall’anello che lo tratteneva con effetti disastrosi nel caso di pali in cemento (Fig. 7). Si raccomanda con questo tipo di palificazioni di eliminarlo fissando il filo direttamente con almeno due morsetti (Fig. 8). - Riguardo agli ancoraggi delle file esterne, questi devono assolutamente essere applicati su tutti i pali in cemento, ed in situazioni di massimo rischio (appezzamenti isolati) è bene usarne 2 (Fig. 9). La distanza dal palo agli ancoraggi deve essere di almeno 100 cm diversamente, con distanze inferiori non si ha garanzia di tenuta.

ANCORAGGI

Come il palo, l’ancoraggio è fondamentale per la tenuta

dell’impianto, per questo motivo è indispensabile rispettare alcune regole generali: ✓ La profondità nel terreno: non inferiore a 1.50 m. ✓ Utilizzare un solo ancoraggio per ogni buca. ✓ Si devono ancorare tutti i pali di testata, anche quelli laterali nel caso di pali in cemento e di un certo numero (l’ideale è a frequenza alternata) nel caso di quelli di legno con adeguata distanza dell’ancoraggio al palo (100 – 150 cm a seconda dell’altezza). Tipologia ✓ Ancoraggi a vite: sono molto pratici ma non sempre affidabili, assolutamente da escludere nei terreni pietrosi o leggeri. ✓ Ancoraggi con base di cemento: sono costituiti da un’asta di acciaio galvanizzata di lunghezza di 1.5-1.7 m alla cui base viene fissato un blocco di cemento a forma circolare e posto al fondo di una buca di larghezza di 30 – 40 cm e di profondità di 1.5 m che viene


Foto 7: rottura del gancio di fissaggio del filo all’ancoraggio

riempita con materiale terroso e sassi. In passato l’asta anziché essere precostituita dallo zoccolo di cemento, veniva coperta sul posto da una colata di cemento: questa pratica si è dimostrata difettosa e quindi abbandonata in quanto si sono verificate delle situazioni di scarsa tenuta alla trazione.

migliore è infine quello di aver salvato l’impianto, struttura e piante comprese; ciò si realizza innanzitutto con una sua corretta realizzazione e, va ammesso, anche con una buona dose di fortuna! Fatte salve le situazioni più estreme, valgono tuttora i giudizi che a suo tempo erano stati formulati a riguardo delle diverse tipologie e che possono venire riassunte nelle tabelle della pagina successiva.

ATTUALITÀ

25

Foto 8: corretto fissaggio del filo all’ancoraggio

UN ACCENNO AL SISTEMA DI COPERTURA

In presenza di eventi di eccezionale intensità come è accaduto nell’ultima grandinata non è possibile assegnare un grado di affidabilità ai diversi sistemi di Foto 9: corretto ancoraggio dei Foto 10: pali esterni in legno Il_Coltivatore_CN_186x131_No_Fiere_Layout 1 31/07/13 14:50 Pagina 1 copertura in quanto il risultato pali esterni anch’essi ancorati!

generatori d’aria calda

(tabelle a pagina 26)

deumidificatori professionali idropulitrici, spazzatrici & lavasciuga

BIEMMEDUE SpA Via Industria, 12 - 12062 Cherasco (CN) - ITALY Tel. +39 0172 486111 Fax +39 0172 488270 • www.biemmedue.com - bm2@biemmedue.com


ATTUALITÀ

26 SISTEMI

VANTAGGI

Capannina semplificata (con placchette)

- Idonea anche per impianti con altezza >3.5-4 m - Buona efficacia protettiva

Con elastici a reti incrociate

- Adattabilità alla maggior parte degli impianti esistenti - Grazie alla flessibilità degli elastici, l’impianto sopporta l’azione anche di violenti temporali - Non ostacola il passaggio di mezzi meccanici

V5

- Idonea anche per impianti con altezza >3.5-4 m - Buona efficacia protettiva - Risparmio nel tempo di chiusura e apertura rispetto al sistema ad elastici - Assenza di sacche in quanto c’è rilascio veloce della grandine

SISTEMI

SVANTAGGI

Capannina semplificata (con placchette)

Con elastici a reti incrociate

V5

- Esigenza di una buona struttura di sostegno (ancoraggi perimetrali, ecc.) - Necessità di dotare i mezzi meccanici di idonee protezioni per consentire il passaggio - Adeguata distanza delle placchette per favorire lo scarico della grandine - Formazioni di sacche in certe situazioni - Rispetto del rapporto tra l’altezza delle piante e la larghezza dell’interfila: h/l <1 - Esigenza di disporre di una rete avente una larghezza > del 30 % rispetto all’interfila - In caso di intense e prolungate grandinate, protezione incompleta della parte inferiore della parete fruttifera - Elevata sollecitazione della rete per la formazione e la persistenza di sacche di grandine - Necessità della sostituzione degli elastici ogni 5-6 anni - Maggior ombreggiamento in particolare con la rete nera - Maggiore complessità nel montaggio al primo anno - Costo d’impianto leggermente superiore alle altre tipologie

MIRETTIVIVAI

Via Reg. Paschere, 34/A - SALUZZO (Cn) Tel. e Fax 0175.71212 Cell. 335.6970852 Via Reg. Paschere, 34/A SALUZZO (CN) Via Reg. Paschere, -34/A -- SALUZZO (Cn)

MIRETTIVIVAI Tel. e Fax 0175.71212 - Cell. 335.6970852 NUOVA VARIETÀ DI ACTINIDIA CLONE “M” Tel./Fax 0175 71304 - Cell. 335 6970852

, T.C. SUN • ASTONI DI SUSINO: ANGELENO NUOVA VARIETÀ DI ACTINIDIA CLONE “M” • PORTAINNESTI DI PESCO INNESTATI A GEMMA DORMIENTE • ASTONI DI PESCO

• MIRTILLI DA MERISTEMA VARIETÀ DUKE • KIWI PER MERISTEMA CLONE M IN VASO O RADICE NUDA • KIWI PER MERISTEMA CLONE ‘M’ IN VASO O A RADICE • NUDA ASTONICERTIFICATI DI MELO VARIETÀ: GALA SCHNIGA® DALL’OSSERVATORIO • KIWI PER MERISTEMA CLONE M IN VASO O RADICE NUDA DELLA REGIONE PIEMONTE • FITOSANITARIO RED CHIEF® SU LICENZA ZANZI • •ASTONI MELO VARIETÀ: GALA SCHNIGA® ® ASTONIDIDI ® MELO VARIETÀ: GALA SCHNICO , SUPER • FUJI KIKU 8 ® (SANDIDGE*), ® CHIEF • RED CHIEF SU LICENZAGOLDEN ZANZI B., GRANNY SMITH • FUJI, GOLDEN - B - GRANNY SMITHDEL GRIGIA DI TORIANA RENETTA JONAGOLD, RENETTA CANADA ® • FUJI 8 DELKIKU CANADA • GOLDEN - B - GRANNY SMITH GRIGIA DI TORIANA RENETTA DEL CANADA

®

• ASTONI DIDI PESCO • ASTONCINI PESCO VASOINNESTATI A GEMMA DORMIENTE • PORTAINNESTI DIIN PESCO • ASTONCINI DI SUSINO INNESTATI E ALBICOCCO IN VASO • PESCHI E ALBICOCCHI IN VASO • ASTONI DI DI PESCO • PORTAINNESTI PESCO INNESTATI A GEMMA DORMIENTE • PESCHI SELVATICI: • PESCHI SELVATICI: SYLVESTRIS, FRANCO, MONTCLAR, G.F.677. • PESCHI E ALBICOCCHI INNESTATI IN VASO MISSOUR - SILVESTRIS FRANCO29/C E RUBIRA • PORTAINNESTO MIRABOLANO • PESCHI SELVATICI: G.F. 677.MRS 2/5 MISSOUR - SILVESTRIS FRANCO E RUBIRA G.F. 677.MRS 2/5


VARIE

27

Le aziende di Campagna Amica alla XV Fiera del Marrone

L

a Fiera Nazionale del Marrone si conferma uno degli appuntamenti di maggior spicco per la valorizzazione del territorio e delle produzioni tipiche del cuneese: Anche quest’anno, dal 17 al 20 ottobre, il centro storico di Cuneo avrà l’onore di celebrare ed esaltare la Castagna Cuneo IGP. Oltre 60 le aziende aderenti al circuito di Campagna Amica animeranno il mercato in via Roma ed è confermatala presenza di aziende dalle regioni vicine. Da giovedì a domenica, in piazza Galimberti vi sarà “Campagna Amica nel Piatto” il punto di ristorazione, in collaborazione con Tasteme con i prodotti da produttori agricoli di Campagna Amica e l’ottima qualità della carne bovina piemontese, in collaborazione con Compral Carne. Un importante polo di attrazione della Fiera del Marrone si conferma la Fattoria Didattica di Coldiretti Cuneo in piazza Virginio, che coinvolge numerose aziende agricole che proporranno i loro laboratori alle scolaresche. Laboratorio della pasta: con interessante percorso di produzione delle farine, i ragazzi hanno  modo di ”mettere le mani in pasta”, provando a modellare

TÀ NOV I 3 201 tagliatelle e tutte le forme suggerite dalla fantasia. Laboratorio per la conoscenza degli asini: le caratteristiche dell’asino, quali la docilità, l’intelligenza, la pazienza e la lentezza di movimento, consentono di entrare facilmente in comunicazione con i bambini. Laboratorio di itticoltura:  il ciclo di   riproduzione dei pesci dall’uovo alla trota. Laboratorio del pane: la storia del grano, dal chicco al pane. Laboratorio della caseificazione: dalla mungitura alla produzione dei formaggi.

Laboratorio del miele: alla scoperta del   mondo delle api e i metodi di estrazione del  prezioso alimento “il miele”. Laboratorio del vino: dalla raccolta dell’uva alla vinificazione. Ci saranno anche il Laboratorio  sensoriale  con  le erbe officinali, i cereali, l’allevamento elicicolo (lumache) e i mestieri di un tempo con minuzioso intarsio di cesti in vimini,  nonché un percorso per la conoscenza degli animali della fattoria, e come relazionarsi con la pecora Sambucana, conoscerne le caratteristiche e la n sua lana.

Il Mercato di Campagna Amica alla Fiera Internazionale del Tartufo n È entrata nel vivo l’83a Fiera Internazionale del Tartufo ad Alba: ogni sabato e domenica, fino al 17 novembre, tutti gli appassionati del “Tuber magnatum Pico” avranno la possibilità di vedere e acquistare i pregiati tartufi... ma non solo: domenica 20 e domenica 27 ottobre, dalle 9 alle 18, nella piazza antistante il tribunale, vicino a piazza Medford si svolgerà il Mercato di Campagna Amica, con le eccellenze del territorio grandi protagoniste. In una vetrina d’eccezione, si avvicenderanno una quarantina di aderenti al circuito di Coldiretti, che presenteranno e proporranno in vendita i loro prodotti tipici: dal vino, al miele, alle nocciole e all’ortofrutta... con tutte le prelibatezze e le golosità della Langa.

In occasione della Fiera del Marrone, va in onda la prima edizione di “Campagna Amica nel Piatto”. Il punto di ristorazione, in piazza Galimberti, curato da Tasteme, offrirà il meglio della produzione agricola della Provincia e l’ottima carne bovina piemontese della Compral Carne. Si potranno gustare le ricette tipiche della tradizione piemontese: carne cruda battuta al coltello, vitello tonnato, bollito, ravioli... ecc. tutte abbinate ai migliori vini delle Langhe. Per info: tel. 3312252566.


ATTUALITÀ

28

Misura Agroambientale 214.1: avvicendamento delle colture

L

’avvicendamento colturale è pratica agronomica importante in un’ottica di buone pratiche agricole tale da consentire il contenimento dell’inoculo dei patogeni terricoli, il miglioramento delle caratteristiche fisiche del terreno, la semplificazione ed una migliore efficacia dei mezzi di lotta contro le erbe infestanti e gli insetti dannosi.

In generale per le colture erbacee annuali e le orticole in pieno campo le aziende devono adottare una rotazione quinquennale che comprenda almeno tre colture diverse nel quinquennio e che preveda sullo stesso appezzamento al massimo un ristoppio per ogni coltura (al massimo 2 anni di fila). Comunque nel quinquennio di impegno la stessa coltura non deve tornare per più di tre anni sullo stesso appezzamento. Ai fini del rispetto della rotazione colturale vengono considerate le coltivazioni principali, che devono coincidere con l’eventuale domanda PAC presentata per lo stesso anno. In ogni caso anche eventuali colture principali non soggette ad aiuto vengono prese in considerazione al fine del rispetto delle norme di successione. Le colture in secondo/terzo raccolto non possono godere del regime di aiuti, ma devono comunque essere assoggettate al rispetto dell’eventuale di-

Serramenti - Porte, finestre (alluminio) ed oblò - Policarbonato per tetto, finestre, lucernari Policarbonato & - Lastre compatte

- Lana minerale - Poliuretano

sciplinare di produzione integrata e, per le colture erbacee di pieno campo (non orticole), delle quantità massime di azoto indicate nella sezione “Altri vincoli per l’applicazione del programma di aiuti – colture intercalari”; in assenza di questi riferimenti dovranno essere rispettati i requisiti obbligatori di condizionalità (art. 5 e 6 del Reg. CE /73/2009). Si specifica inoltre che: • i cereali autunno vernini (frumento tenero, frumento duro, orzo, avena, segale, triticale, farro) sono considerati colture analoghe ai fini della successione colturale; • non è ammessa la coltivazione di colture consociate; • le colture erbacee poliennali tecnicamente non avvicendabili non sono soggette ai vincoli rotazionali; • gli erbai sono considerati agli effetti dell’avvicendamento colture di durata annuale; • le colture erbacee poliennali avvicendate, comprese le or-

Pannelli da e Parete Copertura

Castelletto Stura (CN) Via Morozzo, 6 - 12040 Tel. 0171/791293 Fax. 0171/299814

Lamiere grecate - da copertura, controsoffitto, parete - anche centinate - solaio

Lattoneria e-mail: cuneo@edilmetalli.it

- rifinitura coperture e pareti - pluviali e gronde


ATTUALITÀ

29 • le colture protette prodotte all’interno di strutture fisse (che permangono almeno cinque anni sulla medesima porzione di appezzamento) sono svincolate dall’obbligo della rotazione a condizione che, almeno ad anni alterni, vengano applicati sistemi non chimici di contenimento delle avversità (ad es. innesti erbacei); • per le colture orticole pluriennali (es. asparago) è necessario un intervallo minimo di almeno due anni, ma negli impianti dove sono stati evidenziati problemi fitosanitari è necessario adottare un intervallo superiore.

• per le colture orticole a ciclo breve è ammissibile la ripetizione di più cicli nello stesso anno sullo stesso terreno e ciascun anno con cicli ripetuti viene considerato come un anno di coltura; nell’ambito della stessa annata agraria, la successione fra colture orticole a ciclo breve appartenenti a famiglie botaniche diverse o un intervallo di almeno sessanta giorni senza coltura tra due cicli della stessa ortiva, sono considerati sufficienti al rispetto dei vincoli di avvicendamento;

Pensiamo

Sabato Domenica

s. Orso

L’imposta di pubblicità, nel rispetto del regolamento locale, è a carico di chi lo espone in pubblico.

32 - 334

L’imposta di pubblicità, nel rispetto del regolamento locale, è a carico di chi lo espone in pubblico - www.tec-artigrafiche.it

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31

DOM MAR GIO SAB

ss. Mario e Marta

DOM LUN

s. Agnese

s. Amelia

MAR MER

2

s. Linda

Epifania del Signore - s. Gaspare

GIO VEN

s. Emerenziana

s. Luciano

SAB DOM LUN MAR

s. Francesco di Sales

s. Massimo

Conversione di s. Paolo

b. Alessia

MER GIO

ss. Timoteo e Tito

s. Aldo

VEN SAB

s. Angela Merici

s. Onorata

DOM LUN

s. Tommaso d’Aquino

s. Modesto

MAR MER

Battesimo del Signore - s. Ilario

GIO VEN

s. Bianca

SAB DOM

s. Mauro

s. Marcello

4

s. Sebastiano

s. Elsa

3

s. Sabrina

s. Martina

s. Giovanni Bosco

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31

FEBBRAIO

b. Beatrice

ss. Nome di Gesù - s. Genoveffa

VEN

17 VEN 18 SAB 19 DOM 20 LUN 21 MAR 22 MER 23 GIO 24 VEN 25 SAB 26 DOM 27 LUN 28 MAR 29 MER 30 GIO 31 VEN

2014

s. Antonio Abate

ss. Basilio Magno e Gregorio

MER

MAR

1

Capodanno - s. Madre di Dio

LUN

LUN

1 MER 2 GIO 3 VEN 4 SAB 5 DOM 6 LUN 7 MAR 8 MER 9 GIO 10 VEN 11 SAB 12 DOM 13 LUN 14 MAR 15 MER 16 GIO

GENNAIO

5

1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28

SAB DOM LUN MAR MER GIO VEN SAB DOM LUN MAR MER GIO VEN SAB DOM LUN MAR MER GIO VEN SAB DOM LUN MAR MER GIO VEN

28

s. Orso

32 - 334

s. Orso

32 - 334

SAB DOM LUN MAR MER GIO VEN SAB DOM LUN MAR MER GIO VEN SAB DOM LUN MAR MER GIO VEN SAB DOM LUN MAR MER GIO VEN SAB DOM LUN

ORE IN LINEA 70x100 A 5 COLORI + VERNICIAT Stampa offset

2014 1

s. Albino

pubblicità SIAMO

s. Simplicio

s. Casimiro

29

s. Adriano

2

CALANT

TU ® E NA VIEN TI FSC CI TIFICA PARE MO CER .it iche E SIA graf

STAM

e

arti grafich

Mercoledì FSC ATI CERTIFIC

®

tale LE i (andando a macchinar TURA e impegno ambien s. Orso di catena tecnologia dei ® E NA (con sistema 32 - 334 Tradizione, qualità lavoro, si incontra con la sofisticata dei ricerca dei materiali ione, con l’efficienza VIEN TI FSC ed il nostro all’acqua), la TIFICA per la comunicaz all’incisione in CTP su RE CI Siamo artigiani, vernici acriliche stampati con PA migliori soluzioni fino MO CER .it FSC® ) e delle nobilitare i nostri iche colore certificate E SIA STAM tipo di finizione). graf carta certificato Kodak, prove e qualsiasi altro e arti di custodia della prestampa (flusso di lavoro tec, stampa in rilievo di arti grafich www. reparti produttivi (legatoria, fustellatura e dopo stampa lastre termiche)

3ª di Quar. - s. Tiziano

s. Ezio

e digitale

per migliorie tecnologie alla ricerca delle siamo attrezzati Costantemente clienti, oggi ci e meglio ai nostri 70x100 a 5 colori e poter offrire il LS in formato qualità con la nuova Komorilinea, per dare la massima alla in verniciatore flexo di lavoro, dal catalogostretti ci qualsiasi tipo sempre più competitività in al pack. I tempi per poter soddisfare rivista, dalle etichette la strada del digitale, formato. piccolo hanno poi indicato nel esigenza velocemente qualsiasi

ss. Felicita e Perpetua

Giovedì

30

s. Orso 32 - 334

arti grafiche

s. Giovanni di Dio s. Francesca 4ª di Quar. - s. Geraldo s. Costantino s. Massimiliano

arti grafiche

3

s. Letizia

STAMPARE CI VIENE NATURALE E SIAMO

arti grafiche

LE NATURA VIENE ® RE CI STA MPA E SIAMO CERTIFICATI FSC

- Fax Tel. 0172 695897 - Fossano rtigrafiche.it Fontanili, 12 Srl - Via dei e.it - www.tec-a Tec Arti grafiche info@tec-artigrafich

s. Matilde

0172 695898

artigrafiche.it

CERTIFICAT

www.tec-

I FSC ®

www.tec-

artigrafiche.it

arti grafiche

s. Luisa

s. Eriberto

arti

tec-

www.

Venerdì

31

s. Orso 32 - 334

tribuite iali clienti con copie dis nz te po e i ov nu re ge - per raggiun zona da voi richiesti dagli uffici Coldiretti di omaggio per i vs. clienti - perchè sarà un gradito è a colori - perchè è molto pratico vostra personalizzazione la e o ut en nt co sto co - perchè ha un www.tec-artigrafiche.it

DICEMBRE

o nello

Martedì

www.tec-artigrafiche.it

MARZO

www.tec-artigrafiche.it

2013

ale ci viene natur stampare e siamo certificati fsc®

arti grafiche

uscite

entrat

dermato! in grstan esso fo

gennaio

fsc® e siamo certificati

32 - 334

am e stampi

note e osservazioni

Lunedì

27

gennaio

ci viene naturale

26 s. Orso

gennaio

re

stampa

arti grafiche

o sa di giugn e

descrizione

luglio

nti, i non rifiore i dei rosai e a un terzo E rami grosspotano invec si base i rne no alla giovani: mantene Si pota i rami più siepi per rifiorenti. cimando ti dei rosai i ricacci delle no sfiori , biefioritura. solo il da coste chio, rami no e si cima nni in ando bietola Si pota etria. finoc cce pere o lasci abietola, , cicoria, geom spesso le erba di crisantem barb la uccio fiori Nell’orto all’apertocavolo capp . cimano no i primi nano , Si ciola carota, Si semi chi, rapa oce. da taglio Si sboc o. taglio, porro, radic prec bietola lo , tola da chio gross ga, . tupiù lattu il finoc da coste , cavo ia il prato indivia, all’aperto ue la pota . bietola cappuccio indivia, Si sfalc ta , si eseg all’aperto cavolo lles, radicchio, Si pian e pero arbusti da frutto colo, antano eto oe i su melo . Si trapi , cavolo broc lino di Bruxe Nel frutt i succhion ciliegio, pesc drupacee cavo o. , le no cavolfiore lo rapa, pomodor re a Si pota di albicocco dormiente cavo . a ma melone, e le verdu verza, ra estiv a gem zucchina ria, cetriolo, conserva do poi alla stano porro, Si inne no angu pomodori da proceden asciugare i Si cima scalogno) averl fatti olgono ina Si racc cipolla, dopo botti. In cant (aglio, in cantina ano le bulbo ione Si colm conservaz ). sti. o, a all’ombra ri e arbu conservan si di albe ino tano o sfiorite rre. Nel giard le cime ti e si ripian se occo NTE nano infoltirle o fiori e foglie Si elimi ano i bulbi sfiori CRESCE lianti per e. ervan ie. LUNA Si estirp della spec o autunnal le siepi spog da e si cons no margottan seconda Si cima salvia e lavan osi; si ti. no semilegn i rampican Si pota care. emolo, l’anno con rami aggini con lino, prezz per essic talee, riprodurle e fagio le prop uono ali per fagiolo di Si eseg e si fanno delle annu sti Nell’orto all’aperto radicchio concima. gli arbu nano no i semi . indivia, e lo si olgo alta Si semi zucchina cavoli, Si racc . lama o. erndo la ravanello, no all’aperto seguente prato tene anta umo fresc da cons il Si trapi , sedano. i da cons e dei semi Si tosa odor ggia uzion pom Chio la prod olgono eto fragola. frutti per sole. Si racc Nel frutt a piantare la vano i al Si prele asciugano Si inizia specie si etta, le vare e in cass . nali e, ino ie bien seguente fioritura Nel giard le spec primavera tuberose a nano la e Si semi da piantare di bulbose specie perenni tano le Si pian RALE

LUNA

conti in cas

data

25

l mese di

ne cosa fare

gennaio

ticole e il maggese, vengono considerati ai fini del conteggio come una singola coltura; • le colture erbacee foraggere di durata almeno triennale devono essere seguite da una coltura diversa; in loro presenza è possibile avere una rotazione con solo 2 colture nei 5 anni ed è comunque ammesso un unico ristoppio per coltura; • il premio viene erogato alla coltura principale a prescindere dal numero di cicli colturali praticato per la stessa coltura nello stesso anno sullo stesso terreno;

TARATURA BARRE DISERBO Si ricorda che le aziende che effettuano trattamenti fitosanitari devono utilizzare attrezzature (barre diserbi e/o atomizzatori) tarate, ovvero devono sottoporre le proprie attrezzature ad una verifica funzionale due volte nel quinquennio d’impegno. In caso di esito positivo della taratura viene rilasciato un certificato che deve essere mostrato in caso di controllo da parte degli enti preposti. Si ricorda di verificare, nel caso ci si rivolga ad un contoterzista, che abbia la macchina tarata da non più di n due anni.

STAMPARE CI VIENE NATURALE E SIAMO CERTIFICAT I FSC ® www.tec-

artigrafiche.it

5ª di Quar. - s. Patrizio s. Salvatore

s. Giuseppe - Festa del Papà

4

s. Alessandra s. Clemenzia

s. Benvenuto s. Turibio

Le Palme

Annunciazione del Signore

arti grafiche

s. Emanuele

5

s. Ruperto

STAMPARE CI VIENE NATURALE E SIAMO CERTIFICAT I FSC ® www.tec-

Ultima Cena - s. Sisto III Papa

artigrafiche.it

Passione e Morte di Gesù - s. Secondo Gesù nel Sepolcro - s. Amedeo

arti grafiche

STAMPARE CI VIENE NATURALE E SIAMO CERTIFICAT I FSC ® www.tec-

artigrafiche.it

Pasqua di Risurrezione - s. Beniamino

FEB 2014 1

2

3

4

5

6

7

8

9

S

D

L

M

M

G

V

S

1

2

3

4

5

13

14

15

16

10

11

12

17

18

19

20

21

D

L

M

M

G

V

S

D

L

M

M

G

V

6

7

8

9

10

11

12

13

14

15

16

17

18

23

24

S

D

L

19

20 21

22

25

26

27

28

M

M

G

V

S

D

22

23

24

25

26

27

L

M

M

28

29

30

APR 2014

i calendari e l’agenda: due ottimi mezzi di comunicazione www.tec-artigrafiche.it

arti grafiche

Fossano - Tel. 0172 695897

note


ATTUALITÀ

30

Prosegue l’appuntamento p con le Serate a tema 2013 ne Campagna Amica T IL FALCO di Bruna Martini Borgata Cascinetta 21 12020 Monterosso Grana Tel. 0171.989198 Cell. 338.1187657 www.terranostra.it Venerdì 25/10: Serata della selvaggina 28,00 € bevande incluse Serata per gli amanti dei gusti forti… provare per credere! La serata sarà accompagnata dai migliori vini delle Langhe.

P

er gustare le ricette della nostra tradizione culinaria, l’appuntamento è con le serate a tema negli Agriturismi del circuito Campagna Amica Terranostra Cuneo. Ogni serata avrà protagonisti d’eccellenza: la selvaggina, la castagna, la festa di fine vendemmia, la pasta fatta in casa, il fritto misto, il bollito.. e poi ancora la polenta e la bagna caöda.. Un modo unico per conoscere le peculiarità del territorio… e perché no... per trascorrere una serata in un ambiente familiare, genuino e conoscere anche le offerte sull’ospitalità negli Agriturismi Campagna Amica Terranostra, sempre un passo avanti nell’accoglienza e nella qualità offerta agli ospiti.

www.tec-artigrafiche.it

AZIENDA AGRICOLA•VIVAISTICA

BARBERIS p.a. LUIGI • progettazione e realizzazione aree verdi e giardini • produzione e vendita piante ornamentali, fruttifere, noccioli (d.d.c.) 12062 CHERASCO (cn) • via Stura, 7 • tel./fax 0172 489276 www.vivaibarberis.it info@vivaibarberis.it

ENOLOCANDA DEL TUFO di Bruno Del Tufo Borgata Gombe 33 12063 Dogliani Tel. e Fax 0173.70692 Cell. 335.5746991 deltufo@deltufo.it, www.deltufo.it Giovedì 17/10: Non farti prendere in castagna!! 26,00 € bevande incluse La castagna per molti anni ha sfamato le genti ma qui la proponiamo per piatti gustosi che il nostro palato ha quasi dimenticato… Venerdì 25/10: Festa di fine vendemmia 28,00 € bevande incluse Al termine del raccolto cosa c’è di più galvanizzante, per scordare il lavoro appena terminato, di una festa nel vigneto??

Tutte le serate saranno accompagnate dai vini dell’azienda agricola Del Tufo. RUMÉ di Aldo Monchiero Frazione Mellea 49 12060 Murazzano, Tel. e Fax 0173.797174 Cell. 338.6248006 rume.murazzano@alice.it www.terranostra.it Venerdì 11/10: La pasta fatta in casa da Carla: che buona! 25,00 € bevande incluse Aperitivo, tagliatelle, gnocchi, ravioli, degustazione di tume, dolci. Venerdì 18/10: Fritto misto del Rumé (max 25 persone) 32,00 € bevande incluse Aperitivo, fritto misto del Rumé, degustazioni di tume, dolci. Venerdì 25/10: Bollito misto di Murazzano e minestra di ceci 28,00 € bevande incluse Minestra di ceci, bollito misto con salse, contorni, degustazione di tume. Tutte le serate saranno accompagnate dai migliori vini delle Langhe.

ConsulenzaAmbientale • ANALISI CHIMICO-FISICHE SU DIGESTORI E BIOGAS • CONTROLLO EMISSIONI DA GRUPPI COGENERATIVI • ITER AUTORIZZATIVI

Gem Chimica snc di Cerutti G. & C. Via Maestri del Lavoro, 25 12022 Busca (CN) Tel. 0171.94.47.22 • Fax 0171.94.48.10 info@gemchimica.com

www.gemchimica.com


più gustoso dell’autunno... egli Agriturismi del circuito Terranostra Cuneo PIANBOSCO di Luciano Revelli Frazione Pianbosco 32 12060 Farigliano, Tel. e Fax 0173.797155 Cell. 339.7966549 info@cascinarevelli.it www.cascinarevelli.it Venerdì 11/10: Serata con la polenta 23,00 € bevande incluse Polenta concia, Polenta e cinghiale, Polenta… in tutte le salse!

Cell. 335.6549577 info@agriturismoagrifoglio.it www.agriturismoagrifoglio.it Venerdì 11,18, 25/10: I piatti tipici piemontesi con menù a sorpresa 30,00 € bevande incluse Le serate saranno animate da un “cantastorie” con musiche e canti della tradizione piemontese ed occitana. Tutte le serate saranno accompagnate dai migliori vini delle Langhe.

Venerdì 18/10: Il “rito” della bagna caöda 23,00 € bevande incluse Il trionfo di tutte le verdure, crude, cotte, cardi, sedani, porri, topinambur… insomma chi più ne ha, più ne metta!

IL BACO DA SETA di Gianluigi Enrico Meina Via San Leone 5 12030 Manta Tel. 0175.289352 Fax 0175.750135 Cell. 340.0955037 glemeina@yahoo.it www.ilbacodaseta.com Venerdì 11/10: Cena con le erbe del Marchesato 25,00 € bevande incluse Gli aromi più puri e irresistibili delle cucina delle valli del Marchesato.

Venerdi 25/10: Grande serata fritto misto di nonna Caterina et Piambosc! 30,00 € bevande incluse 1 antipasto, fritto misto piemontese, formaggio, dolci. Tutte le serate saranno accompagnate dai vini dell’azienda agricola Pianbosco.     L’AGRIFOGLIO di Silvana Vallauri Frazione Ceresole 9 12015 Limone Piemonte Tel. e Fax 0171.927970

Venerdì 25/10: Cena con la Gallina Bianca di Saluzzo 25,00 € bevande incluse Alla scoperta di una carne eccellente e dal bassissimo

contenuto di colesterolo, una tra le più ricercate dai grandi chef e gourmet. Tutte le serate saranno accompagnate dai vini Colline Saluzzesi dell’azienda Maero e dai vini Piemontesi dell’azienda Le Marie. IL PALAZZETTO di Denis Chiecchio Borgata Palazzetto 18 12060 Clavesana Tel. 0173.790381 Fax 0173.732992 Cell. 333.4285896 info@agriturismoilpalazzetto.it www.agriturismoilpalazzetto.it Venerdì 11/10: Serata fritto misto alla piemontese 28,00 € bevande escluse Milanese, carciofi,cervella, pavesini, agnello, finocchi, amaretto, granelle, filoni, petto di pollo, cavolfiore, prugna, zucca, salsiccia, carote, fegato, animelle, semolino, batsoa, lacet, mele… Venerdì 25/10: Gran bollito 28,00 € bevande escluse Un’apoteosi di profumi, una carne morbida e gustosa, un piatto che ricorda il focolare.. tutto questo è il bujì!

ATTUALITÀ

31


ATTUALITÀ

32 ■ Campagna di raccolta kiwi

La produzione piemontese 2013 tornerà su livelli normali dopo il calo produttivo del 2012 Per una maggiore competitività della filiera, lo scorso luglio, è stato elaborato l’accordo interprofessionale

(dati in tonnellate) Italia

È

ormai prossimo l’avvio della campagna di raccolta del kiwi che si prospetta, a livello piemontese, in ritardo di circa 15 giorni rispetto alla passata stagione. Un ritardo che riflette l’andamento climatico, soprattutto nel periodo primaverile, e che ha caratterizzato un po’ tutte le colture presenti sul nostro territorio. La raccolta dovrebbe perciò iniziare indicativamente verso la fine del

mese. In Piemonte la produzione prevista dovrebbe attestarsi intorno al 300% della scorsa stagione, quest’ultima fortemente influenzata dalle gelate che ridussero drasticamente i volumi. Le ultime stime indicano, con un quantitativo di circa 900.00 quintali, il ritorno alla piena produzione, in linea, se si esclude per l’appunto il 2012, con le precedenti stagioni. A livello nazionale si prevede una produzione

2006/07 2007/08 2008/09 2009/10 2010/11

in aumento del 7% rispetto al 2012 (4.000.000 circa di quintali), mentre in Europa la produzione si mantiene sui livelli 2012, evidenziando in particolare forti deficit per Grecia (–15%) e Francia (–13%). In Grecia si prevede una produzione di circa 935.000 quintali, mentre in Francia di soli 550.000 quintali. Nell’emisfero nord invece la produzione complessiva si attesterà invece su – 1% (6.170.000 quintali).

2011/12 2012/13

Prev. 2013/14

Var. % 2013-14/ 2012-13

513.807

417.151

477.100

475.790

410.522

471.870

376.000

402.900

+7

Francia

68.000

55.600

59.000

75.000

65.000

67.500

63.500

55.000

–13

Portogallo

13.000

10.000

11.000

18.000

17.000

20.000

18.000

18.000

=

Spagna

12.950

11.450

8.900

14.856

11.715

12.915

12.463

13.000

+4

Grecia

57.500

63.000

75.000

82.500

82.000

95.000

110.000

93.500

–15

Totale Europa

665.257 557.201 631.000 666.146 586.237 667.285 579.963 582.400

=

California

21.606

18.916

17.065

17.325

19.716

26.925

30.950

23.753

–23

Corea del Sud

13.500

13.500

15.000

15.600

13.600

15.200

13.500

11.500

–15

709.410 624.413 617.653

–1

Totale Emisfero Nord

700.363 589.617 663.065

699.071 619.553

Fonte CSO/IKO

Con lo scopo di aumentare i parametri qualitativi e la riconoscibilità del prodotto italiano all’estero, il Comitato di prodotto kiwi, sezione operante all’interno dell’Organizzazione Interprofessionale Ortofrutta Italia e di cui fanno parte le principali componenti della filiera produttiva nazionale coordinato da Pietro Fabbri, ha elaborato e approvato, lo scorso 23 luglio presso il Ministero delle Politiche Agricole, l’accordo interprofessionale kiwi 2013/2014. Dal tavolo ministeriale, e più in generarle da tutta la filiera, è emersa l’assoluta necessità di un percorso della filiera nazionale orientato alla

qualità e al recupero di valore presso i consumatori, in particolare nel periodo iniziale della commercializzazione, caratterizzato dalla consolidata difficoltà a mantenere le giuste quotazioni, prima riconosciute al prodotto proveniente dall’emisfero sud. Piccoli e semplici accorgimenti, quali grado zuccherino più alto, durezza dei frutti adeguata alle diverse destinazioni e date di raccolta e commercializzazione consone ad un percorso di qualità, rappresentano gli aspetti principali dell’accordo e possono divenire elementi decisivi. Lo stesso accordo interprofessionale, ad oggi, non ha potere coer-

citivo ma, va ricordato a tutti gli operatori, per un prodotto fortemente vocato all’esportazione come il kiwi è più che mai strategico aumentare il livello degli standard qualitativi, evitando di ripercorrere le disastrose esperienze del passato. Di seguito il testo completo dell’accordo: ARTICOLO I Il presente accordo interprofessionale ha l’obiettivo di avviare un processo di miglioramento qualitativo di sistema per tutto il kiwi nazionale, concordando le seguenti specifiche per la stagione di commercializzazione 2013/2014.


ARTICOLO V Fase di spedizione per l’export destinazione Europa (UE 28 ed extra UE 28): I frutti per questa destinazione devono avere un minimo di 10 gradi brix e durezza da 2 a 3,5 kg/ cm2 al penetrometro (tolleranza 1 kg).

ARTICOLO II Fase di raccolta: Il kiwi prodotto in Italia deve avere caratteristiche minime di maturazione corrispondenti a 6,5 gradi brix per la messa in condizionamento e a una durezza minima di 6,5 kg/cm2 al penetrometro manuale con puntale da 8 mm. La raccolta per la cv Hayward può partire dal 14 ottobre 2013. Il grado brix e la durezza stabiliti sono i parametri minimi anche per le raccolte successive al 14 ottobre 2013.

ne al dettaglio per la cv Hayward, ovvero la presentazione alla vendita e la vendita al consumatore finale può partire dal giorno 8 novembre 2013 e solo con frutti aventi un minimo di 10 gradi brix e durezza da 2 a 3,5 kg/cm2 al penetrometro (tolleranza di 1 kg). ARTICOLO IV Fase di spedizione per l’export destinazione “oltremare”: la spedizione può avvenire dal 29 ottobre 2013 e solo con frutti aventi un minimo di 6,5 gradi brix e durezza da 3 a 5 kg/cm2 al penetrometro.

ARTICOLO III Fase di commercializzazione in Italia: La commercializzazio-

ARTICOLO VI Deroghe: per le cv precoci diverse da Hayward, la raccolta e la vendita prima delle date stabilite sono possibili solo dopo comunicazione a ORTOFRUTTA ITALIA ed in copia all’AGECONTROL SpA, rispettando comunque i parametri minimi di qualità stabiliti per grado brix e durezza. Oltre a ciò è obbligatoria l’evidenziazione della denominazione della cv sulla confezione del prodotto finito. ARTICOLO VII Il controllo del rispetto del presente accordo sul territorio italiano sarà effettuato da AGECONTROL SpA, nei termini del Protocollo d’Intesa sottoscritto n con ORTOFRUTTA ITALIA.

• Impianti di riscaldamento a legna, pellet e biomasse • Impianti idrici e di ventilazione per allevamenti zootecnici • Impianti di irrigazione per giardini • Impianti termoidraulici • Impianti di riscaldamento a pavimento • Condizionamento - Lattoneria

www.tec-artigrafiche.it

www.tec-artigrafiche.it

rnella & C.

s.n.c.

MONDOVÌ s.n.c.

s.n.c.

Tel./Fax 0173.797216 - e-mail: revelli.dario@alice.it

MONDOVÌ MONDOVÌ

Via della Cornice, 1 Via della Cornice, 1 Via della Cornice, 1 tel. 0174 - fax46285 0174 46285 tel. 0174 43810 - fax 0174 46285 tel. 0174 4381043810 - fax 0174 e-mail: pneumaticiperetti@tin.it Revelli Ornella & C. pneumaticiperetti@tin.it e-mail: pneumaticiperetti@tin.it didie-mail: Revelli Ornella & C.

PNEUMATICI DI TUTTE LE MARCHE NEUMATICI DI TUTTE LEPNEUMATICI MARCHE DI TUTTE LE MARCHE PNEUMATICI ACCESSORI AUTO ACCESSORI AUTO ACCESSORI AUTO Via della Cornice, 1 - 12084 Mondovì (CN) DI TUTTE ASSETTO RUOTE ELETTRONICO ASSETTO RUOTE ELETTRONICO ASSETTO RUOTE ELETTRONICO Tel. 0174.43810 - Fax 0174.46285 LE MARCHE

www.tec-artigrafiche.it

pneumaticiperetti@tin.it RM Centroe-mail: Revisioni Monregalese CRM Centro Revisioni Monregalese CRM Centro Revisioni Monregalese

ATTUALITÀ

33


SPECIALE RISCALDAMENTO

34

�1�0�0

�9�5

�7�5

�2�5

�5

�0

www.tec-artigrafiche.it

�1�0�0

Fossano (Cn) �B�I�A��I�N�S�R�Z�I�O�N�E

�l�u�n�e�d� � ��3��g�i�u�g�n�o��2�0�1�3��9�.�4�2�.�0�1

Via Torino, 54 Tel. 0172 646323 Fax 0172 657274 Fabrizio cell. 338 8193554 Cristiano cell. 345 6408615 e-mail: bia.therm.depositocn@hotmail.com

Acquistando una Caldaia a Pellets di ultima generazione Ökofen o Arca riceverai in omaggio fino a 1 tonnellata di pellets. Informati nei nostri punti vendita!

doPo il 2012...

UN GRANDE SUCCESSO A! CHE RITORN

le CAldAie

RIENTRANO NEI RE ÖKoFen QUISITI PER LE

deTrAZ i de l ConTo Tioernm iCo

esempio: Caldaia Öko n p.e. 8175 € incentivo cofe o termico in 2 annint77 66 € costo

reale della caldaia

409 €

**

**CALCOLATO IN ZON

A CLIMATICA F

(CUNEO)

Per maggiori informazioni:

CUneo - Madonna dell’Olmo - Via Canonico Rossi, 15 AlbA • C Ar m Ag n o l A • Pi n ero lo • m o n d ovì

0171 410.500

tecnico@idroterm.com www.idroterm.com

Promozione destinata ai clienti privati e agli installatori valida dal 1 giugno al 31 ottobre 2013 . * La quantità di pellets omaggiata sarà proporzionata al modello del prodotto acquistato.

alleggeriamo il peso della crisi...

una tonnellata di pellets

�2�5

�0

�l�u�n�e�d� � ��3��g�i�u�g�n�o��2�0�1�3��9�.�4�2�.�0�1

*

�7�5

�5

�B�I�A��I�N�S�R�Z�I�O�N�E

le nostre caldaie ti regalano

�9�5


SPECIALE RISCALDAMENTO

35

Dalla filiera del legno, tante potenzialità da sfruttare aumentare l’auto-approvvigionamento energetico nazionale. Il settore energetico è caratterizzato da grandezze tali che ogni piccolo aumento del grado di auto approvvigionamento induce economie nella bilancia dei pagamenti che arrivano a centinaia di milioni di euro. La legna da ardere fa parte della più ampia categoria dei biocombustibili solidi. Rappresenta ancora oggi il principale combustibile di uso domestico per circa 1/3 della popolazione mondiale. Proviene principalmente dall’attività agro-forestale (attività boschiva e utilizzazione forestale). Il suo potere calorifico inferiore è fra 3280 chilocalorie/chilogrammo (kcal/ kg) e 4360 kcal/kg, a seconda del grado di umidità relativa (u.r.) e

della specie d’origine. La legna di resinose, aghiformi o conifere ha un potere calorifico per kg. superiore rispetto alle latifoglie, ma una massa volumica inferiore. Il maggior potere calorifico è dovuto alla resina contenu-

(continua a pagina 36)

STUFE - CALDAIE - CUCINE CONSULENZA e MONTAGGIO ASSISTENZA - RIPARAZIONI PULIZIA CANNE FUMARIE RESTAURO PEZZI ANTICHI IMPIANTI SOLARI E FOTOVOLTAICO

50

% AL FA E LA PAGHI U T S A L A R P CO M TO O PAGA LO STA L % 0 5 E T N IL R ESTA

BENE VAGIENNA (CN) Via Trinità, 19 - Tel./Fax 0172 654511

www.tec-artigrafiche.it

S

iamo entrati nell’autunno... e un argomento che quanto mai diventa attuale in questa stagione è legato al riscaldamento. Il nostro paese è un forte importatore di combustibili fossili ed energia con bollette che ogni anno raggiungono cifre da capogiro; nel 2011 l’Italia ha importa petrolio per un valore di oltre 31 miliardi di euro, ma non basta... bisogna aggiungere l’importazione di gas naturale per oltre 30 miliardi di euro e quello di energia elettrica che ha superato 4 miliardi di euro. Una delle fonti di energia più disponibili per l’Italia è rappresentata del legno, il nostro paese è ricco di boschi e una semplice lezione di economia indica che occorre incentivare lo sviluppo di filiere forestali sostenibili per


SPECIALE RISCALDAMENTO

36

AZ. AGR.

DELFIORE SANDRO Produzione e vendita legna

da ardere per stufe, caminetti e caldaie. Sfusa e su bancali, consegna a domicilio.

Acquisto lotti boschivi. Lavori di segatura e taglio piante di vostra proprietà. ESPOSIZIONE E SEDE DI VENDITA: REVELLO - via Vecchia di Valle, 33 - tel. 349 4670906

ta, che, però, costituisce anche una fonte di fuliggine se non convenientemente bruciata (la combustione richiede maggior ossigenazione e più alta temperatura di combustione).

coltivazioni e residui forestali. Per quanto riguarda l’uso domestico, la biomassa è disponibile sotto forma di ceppi di legna da ardere, pellets, segatura, mais, cippato.

le biomasse...

Biomassa secca

Per produrre energia termica per il riscaldamento di ambienti o per cucinare, le biomasse sono la più antica fonte di energia utilizzata dall’uomo. Si intende per biomassa “la frazione biodegradabile dei prodotti, rifiuti e residui di origine biologica provenienti dall’agricoltura (comprendente sostanze vegetali e animali), dalla silvicoltura e dalle industrie connesse, comprese la pesca e l’acquacoltura, nonché la parte biodegradabile dei rifiuti industriali e urbani”. Secondo l’autorevole definizione prevista dalla Direttiva Europea 2009/28/ CE. La biomassa può essere usata per alimentare l’impianto di riscaldamento di una abitazione, sostituendo completamente altre fonti di energia. Rientrano nella definzione, i residui di lavorazione del legno, residui delle

e legna ecologica

Acquisisce sempre più importanza e ogni anno cresce la produzione di legna ecologica e biomassa secca ottenute dallo sfruttamento razionale delle foreste. La biomassa secca e la legna ecologica per dirsi tali devono avere queste caratteristiche: • abbattimento di piante già morte senza intaccare alberi vivi; • biomassa secca, foglie, rametti, scarti lavorazioni agricole, potature di parchi e giardini, metodo del ramo bello annuale; • sfruttamento razionale delle foreste metodo della matricina per piccole strisce di bosco o 1 pianta ogni 4; • salvaguardia alberi secolari, generi protetti, boschi storici, habitat, ecosistema;

Equador caldaie a legna economiche - semplici - pratiche serie ECONOMIC 2000

Permette un risparmio di oltre il 50% rispetto ai combustibili tradizionali

www.tec-artigrafiche.it

SISTEMA A CIPPATO

CALdIE A LEGnA

SERIE CUbICA

Sono sufficienti 3 kg. di legno per fare l’equivalente calorie di un litro di gasolio, con 2,2 kg. le stesse prodotte da 1 mc. di gas metano, con 1,7 kg. l’equivalente ottenuto da 1 lt. di GPL.

BOFFANO CLAUDIO snc • termOIDrAULICA CeVA RISCALDARE LA CASA RISPARMIANDO IL 50% SI PUò

strada Prione, 45/A • tel. 0174 721895 • cell. 335 7154558 claudio.boffano@tin.it • www.impiantitermoidraulicaboffanocuneo.it


• lavorazione ecologica (sega a mano, sega elettrica, cippatrice elettrica, accetta, macete, scure); • assenza di spese aggiuntive di costi energetici di trasporto via nave e via terra per migliaia di chilometri. Le diverse caratteristiche della legna influenzano il rendimento della combustione. Per ottenere il massimo dall’impianto installato, è bene tenere presente il potere calorico della legna (vedi tabella a piè articolo). Per l’alimentazione di caldaie il combustibile più economico è sicuramente la legna e i suoi derivati, permette un risparmio del 30-50% anche nei confronti delle normali caldaie a gas.

Se le emissioni in atmosfera non sono trascurate mantenendo tali caldaie in buono stato di efficienza le biomasse sono tra le migliori se non la migliore fonte di combustibile. Le stufe sono sistemi termici per ottenere calore direttamente dalla combustione per cui il riscaldamento si ha nel locale dove è posizionata la stufa e in quelli direttamente adiacenti, possono essere ad aria quando sono provviste di un sistema convettore che espelle aria calda dal sistema grazie a ventilatori interni, oppure per semplice diffusione del calore dal corpo riscaldante che è la stufa stessa ed il camino ad essa collegato. n

Vendita stufe/camini/caldaie/legna/pellet Realizzazione impianti di caldaie e canne fumarie Dolce camino - C.so Asti, 53 (Fraz. Vaccheria) Guarene Ufficio: 0173 211447 - Assistenza: 338 8411821

Produzione e vendita di legna da ardere per stufe caminetti e pizzerie, sfusa e su bancali Acquisto lotti boschivi - Lavori forestali Camia Luca - Borg. Piancerreto 24/B Dogliani (Cn) cell. 339 7424161 fax 0173 721121 e-mail: luca.camia@gmail.com

GASSIFICATORI A PELLETS COGENERATORI A OVP

Brucia il legno della tua montagna dal cippato al pellet a km Ø

Made in GerMany

www.tec-artigrafiche.it

OmNILINE S.R.l.

in collaborazione con: VERDENERGIA

BUSCA - Tel. 349.7355990

PEllET DI lEGNO VERGINE NON TRATTATO

PotenzA elettricA 180 KW PotenzA terMicA 220/250 KW

Prodotto conforme alla norma UNI-TS 1123 Classe “A” senza additivi

BUSCA - Tel. 340.9060459 www.alpiforest.it - info@alpiforest.it

Attualmente sono in funzione

FORNITO: SFUSO 1000 KG - 15 KG

55 gassificatori

esperienza operativa totale di 420.000 h (ore di esercizio)

DEtRaZiONE DEl RiSPaRMiO ENERgEtiCO al 65%

www.tec-artigrafiche.it

NEW!

GA

VENDita E iNStallaZiONE

NZ RA

5

IA

CONCESSiONaRiO Di ZONa

I ANNcchine

ma sulle li impianti sug e 10

(Robin Wood)

(Risparmiola)

Caldaia policombustibile legna, pellet, con 3º serbatoio supplementare per guscio nocciola, nocciolino oliva e mais.

(Boscaiola)

Caldaia a biomasse con doppio serbatoio carica dall’alto uso singolo o combinato pellet/mais.

Caldaia legna a fiamma inversa vani interni in acciaio inox.

Ra alla FiE PRESENtE iaNO M Di S. Da /10 27 MaCRa RA ALLA FIE PRESENTE SIGLIO A B DI MOM 20/10 PRESENTE RA ALLA FIE A13/10 S O R B FA I D

Frazione Isola - Via Trinità, 32 - 12041 BENE VagiENNa (CN) - Tel. 0172 697131 - Cell. 338 7333459 zucchi.idrotermica@libero.it

SPECIALE RISCALDAMENTO

37


ATTUALITÀ

38

Prosegue l’iter per l’IGP “Vitelloni Piemontesi della coscia”

G Carlo Gabetti

Giorgio Marega

iovedì 26 settembre, si è svolta la riunione di pubblico accertamento dell’IGP “Vitelloni Piemontesi della coscia” presso il Teatro Vacchetti di Carrù, alla presenza dell’assessore all’Agricoltura della Regione Piemonte, Claudio Sacchetto, e del sindaco di Carrù, Stefania Ieriti. A condurre la riunione i Funzionari del Ministero delle Politiche Agricole e i Funzionari della Regione Piemonte e della Regione Liguria. Ogni articolo del Disciplinare di Produzione dell’IGP “Vitelloni Piemontesi della coscia” è stato oggetto di commento e in alcuni casi si sono apportate alcune modifiche rispetto all’originale. Il disciplinare è stato approvato ed è pronto per l’ultima fase della

procedura nazionale. Ora spetta al Ministero delle Politiche Agricole, la pubblicazione del disciplinare sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana. Se non vi saranno opposizioni, trascorsi 60 giorni, il Documento Unico sarà inviato alla Comunità Europea, che dovrà valutarlo per la pubblicazione a livello europeo. Esprime soddisfazione Carlo Gabetti, presidente del Coalvi: “La riunione di pubblico accertamento è un primo passo verso il riconoscimento europeo. Siamo riusciti a dimostrare la presenza dei requisiti della severa normativa europea in materia di riconoscimento delle Indicazioni Geografiche Protette, grazie all’ottimo lavoro di squadra.

Un grazie particolare alla Commissione dei rappresentati delle organizzazioni professionali, del mondo cooperativo, dell’associazione allevatori e all’Anaborapi, per la collaborazione a supporto del Consorzio Coalvi, ente proponente della IGP”. Guarda al futuro Giorgio Marega, direttore del Coalvi: “Superato l’esame europeo, come auspichiamo, dovremo rimboccarci le maniche in modo che l’IGP possa davvero essere lo strumento principe di valorizzazione di questa importante produzione zootecnica. Il riconoscimento europeo non potrà che portare indubbi benefici agli operatori della filiera della carne bovina e all’economia del terrin torio”.


Viaggia insieme a

Donne Impresa e Pensionati Coldiretti ULTIMI POSTI DISPONIBILI!!!! AFFRETTATI, CHIAMACI PER PRENOTARE LA TUA CROCIERA!

(la prenotazione è su richiesta impegnativa, una volta verificata la disponibilità della cabina)

Dal 20 al 29 novembre 2013 – Costa Fortuna

Oltre le Colonne d’Ercole (Spagna, Marocco e Portogallo) Quota partecipazione: €494,00 a persona (in cabina doppia interna). La quota comprende: il trasferimento in pullman da Cuneo e provincia per Savona, trattamento di pensione completa con il pacchetto bevande incluse, accompagnatore agenzia, assicurazione medico – bagaglio. (Minimo 40 partecipanti). Tasse portuali: €125,00 • Polizza annullamento obbligatoria: €19,00 a persona. Per maggiori informazioni e per richiedere i programmi dettagliati dei viaggi contattare gli Uffici Zona Coldiretti o la Segreteria Provinciale Donne Impresa e Pensionati 0171.447287 Organizzazione tecnica

Al momento della prenotazione dovrà essere versato un acconto di euro 100,00 a persona


VARIE

40 ■ BIOLOGICO Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale: l’Europa investe nelle zone rurali

Successo di Terramica al SANA 2013

L

’Associazione Produttori Biologici Terramica ha partecipato al SANA, giunto ormai alla sua 25a edizione, svoltosi a Bologna dal 7 al 10 Settembre. Nel 2013, la manifestazione fieristica ha festeggiato i 25 anni, un traguardo prestigioso per questa manifestazione che da sempre ha accompagnato il mondo del biologico e naturale in Italia, sapendo rinnovarsi per stare al passo con lo sviluppo e la crescita di questo grande

Presentata una macchina operatrice per la raccolta della frutta n Si è svolta presso l’azienda frutticola Diego Dalmasso di San Lorenzo di Caraglio, la presentazione di una macchina operatrice atta alla raccolta della frutta con un sistema di trasporto su nastri di gomma. L’apparecchiatura è montata su un carro semovente e consente da una parte un risparmio di manodopera in termini di tempo, dall’altra i rulli impediscono il rotolamento, evitando danni alla superficie dei frutti. Viene in questo modo garantita la qualità della frutta raccolta, in un’ottica di salvaguardia della integrità dei frutti. La macchina è idonea alla raccolta di tutti i frutti, dalle pesche alle albicocche, alle mele, al kiwi e, smontati i nastri di raccolta, è idonea al diradamento, alle potature, alle gestione delle reti antigrandine. In altre parole, diventa un carro semovente.

settore. La manifestazione si è articolata su tre macroaree che hanno permesso agli oltre 32.000 visitatori che hanno affollato i padiglioni nei quattro giorni di apertura al pubblico di trovare tutto ciò che riguarda il mondo del biologico nazionale. La prima area espositiva si è concentrata sulle tematiche dell’Alimentazione: i valori del bio in primo piano Il Settore è stato dedicato esclusivamente alle aziende con produzioni biologiche certificate. La seconda area è stata dedicata al Benessere: le regole dello star bene. Il Settore ha dato spazio alle aziende con produzioni biologiche certificate e naturali a base di erbe officinali. La terza area ha presentato altri prodotti naturali: la natura tutti i giorni. Una selezione di prodotti a basso impatto ambientale per la casa e per la vita quotidiana. Terramica ha partecipato all’interno dell’area espositiva Alimentazione con un

proprio stand istituzionale nel quale ha presentato alle migliaia di visitatori le eccellenze dei prodotti biologici piemontesi. All’interno dello stand istituzionale, sono stati esposti i prodotti delle aziende biologiche piemontesi associate a Terramica. L’esposizione ha riguardato prodotti che hanno spaziato dalla frutta alla verdura, dal vino al miele fino ai prodotti trasformati, alle uova e alle nocciole. Il personale dell’Associazione ha fornito ai visitatori preziose informazioni sulla realtà del biologico piemontese in continua espansione e sulle aziende agricole associate mediante la distribuzione di interessanti materiali informativi e promozionali oltre a momenti di degustazioni guidate con le eccellenze agroalimentari biologiche del territorio. Novità di quest’anno è stato il SANA Shop, un’apposita area dedicata alla vendita diretta. Terramica ha partecipato attivamente anche in questa nuova sezione con ben tre aziende che per la loro tipologia di prodotto hanno presentato una buona parte delle produzioni biologiche piemontesi. Una possibilità che ha permesso al visitatore di acquistare le eccellenze biologiche delle aziende associate. Una grande occasione quindi di visibilità per Terramica che ha anche permesso di creare interessanti contatti commerciali con i principali buyers del biolon gico italiano.


“Donne e imprese agricole” alla GFE

n ”Donne e imprese agricole: un binomio per la crescita” è il tema al centro del seminario organizzato dalla Commissione regionale Pari Opportunità in collaborazione con il consorzio Il Nodo, che si è svolto lo scorso 4 settembre nell’ambito della 38a edizione della Grande Fiera d’Estate. Tra i relatori, Delia Revelli responsabile provinciale Donne Impresa, che, facendo una panoramica delle imprese agricole in rosa, ha illustrato i progetti economici di Coldiretti per sostenere l’imprenditoria femminile, le opportunità offerte dall’agricoltura sociale (progetto “Agritata”, A Casa…) suscitando il vivo interesse del pubblico: in particolare, partendo dalla sua esperienza imprenditoriale, ha sottolineato le possibilità del fare impresa al femminile e le azioni messe in atto, grazie alla progettualità di Coldiretti, per innovare e far crescere l’azienda.

ATTUALITÀ

41


ATTUALITÀ

42

Allevamenti cunicoli: prosegue il piano regionale di monitoraggio

N

el mese di maggio, avevamo dato notizia dell’intenzione da parte della Regione Piemonte di avviare un programma regionale di monitoraggio degli allevamenti cunicoli, con l’obiettivo di avviare una ricognizione sugli standard produttivi, sia attraverso la raccolta di informazioni sulla gestione aziendale, sia su aspetti di carattere più strettamente epidemiologico. In sede di definizione del piano, Coldiretti e CON.AL.PI. - Consorzio per la tutela e la valorizzazione del coniglio del Piemonte – avevano evidenziato come una delle principali criticità per gli allevamenti ri-

SCAVINO e SCAVINO srl Adeguamento dei trattori agricoli o forestali ai requisiti di sicurezza delle attrezzature di lavoro previsti al punto 2.4 della parte Il dell’allegato V del D.Lgs. 81/08. La nostra ditta produce e installa su ordinazione, il telaio adatto ad ogni trattore nel pieno rispetto delle linee guida dell’ISPESL. Forniamo ed installiamo inoltre il sedile con cinture di sicurezza.

DICHIARAZIONI RILASCIATE:

• Dichiarazioni di conformità del dispositivo di protezione in caso di capovolgimento.

• Dichiarazione di corretta installazione del dispositivo in INOLTRE REALIZZIAM0 ED INSTALLIAMO Strutture metalliche, tettoie, capannoni, scaIe, serramenti in alluminio, civili ed industriali.

www.tec-artigrafiche.it

caso di capovolgimento. Dichiarazione di corretta installazione del dispositivo di ritenuta del conducente.

Borgata Molino, 26 • VERDUN0 (CN) tel. 0172 470160 • fax 0172 470266 info@scavinoescavino.com

guardasse il notevole esborso dovuto all’acquisto di vaccini per la mixomatosi, una malattia virale del coniglio a esito quasi sempre mortale. I servizi veterinari, tra marzo e aprile, avviato un primo monitoraggio negli allevamenti, avevano contestualmente raccolto le adesioni al piano vaccinale per la mixomatosi. La Regione, da parte sua, si è impegnata a sostenere gli allevatori con una parziale copertura delle spese di acquisto dei vaccini (finanziamento al 50%) con un costo a carico dell’allevatore di 3,5 centesimi/dose. L’intenzione è di mantenere il piano vaccinale per tutto il 2014 e, se possibile, anche nel 2015. Nel complesso, hanno aderito oltre un centinaio di aziende, sparse su tutto il ter-

ritorio regionale. Dall’inizio del mese di ottobre, le aziende aderenti al piano vaccinale potranno recarsi pressi le sedi di Cuneo e Torino dell’Istituto Zooprofilattico per il ritiro dei vaccini (a Cuneo in Via Sandro Pertini, 11 San Rocco Castagnaretta o a Torino in Via Bologna 148 - dal lunedì al venerdì dalle 9,00 alle 12,30 e dalle 13,30 alle 15,30). Nei giorni scorsi CON.AL.PI. ha provveduto ad informare i propri associati con una specifica comunicazione. Per Coldiretti e CON.AL.PI. si tratta di un importante traguardo, quale giusto premio per gli sforzi e il lavoro sin qui profuso a sostegno degli allevamenti cunicoli. Certo, sul piatto rimangono ancora molti altri considerevoli obiettivi da raggiungere (per citare alcuni esempi: etichettatura delle carni, uniformazione delle norme sanitarie a livello nazionale, certificati sanitari, ecc.) che possono contribuire a rendere maggiormente competitivo il comparto ma, certamente, dopo l’introduzione della CUN – Commissione Unica Nazionale conigli vivi da carne, l’acquisto agevolato di vaccini è certamente un ulteriore risultato n positivo.

MECCANIFER

Costruzione stufe e termostufe a legna a fiamma inversa www.tec-artigrafiche.it

Avviata la distribuzione dei vaccini per la mixomatosi

Monticello d’Alba (fraz. Casà, 3) • tel. 0173 64395 www.meccanifer.it info@meccanifer.it


Galline ovaiole, occorre Rispettare il loro benessere

D

al 4 di settembre, con l’entrata in vigore della Legge europea 2013 (Legge n. 97/2013 pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale della Repubblica Italiana n. 194 del 20 agosto 2013), sono stati introdotti alcuni importanti provvedimenti per gli allevamenti di galline ovaiole, in particolare per quanto riguarda gli importi delle sanzioni in caso di mancato rispetto della normativa sul benessere e per la registrazione dei relativi stabilimenti. In pratica la Legge europea 2013, all’articolo 14, ha riformulato interamente l’articolo 7 del Decreto legislativo 29 luglio 2003, n. 267 relativo alle sanzioni amministrative e penali da applicare a carico degli allevamenti che non si trovano ancora in regola con le nuove norme sul benessere animale, che dal 1°gennaio 2012 hanno vietato l’utilizzo delle gabbie non modificate e l’aumento della densità da 550 a 750 cm² per capo. Il proprietario o il detentore che non rispetta tali divieti é soggetto ad una sanzione amministrativa che va da 6.200 a 18.600 euro per ogni unità produttiva, con il divieto di svolgere l’attività di allevamento nelle medesime, fino all’avvenuto adeguamento.

Mentre in caso di mancato rispetto delle prescrizioni generiche previste per l’allevamento sia in gabbie modificate che con sistemi alternativi, il proprietario o il detentore é soggetto alla sanzione amministrativa pecuniaria da 3.100 a 18.600 euro per ogni unità produttiva trovata non conforme. Nel caso di reiterata inosservanza, oltre ad un aumento della sanzione è disposta la sospensione dell’attività. Nella precedente formulazione dell’articolo 7 invece vi era un’unica sanzione generica da 1.550 a 9.300 euro per entrambe le violazioni. Invece nel caso in cui il proprietario o il detentore violi le disposizioni riguardo la registrazione degli allevamenti (articolo 4 del Decreto legislativo 29 luglio 2003, n. 267) è prevista una sanzione amministrativa pecuniaria da 1.030 a 6.180 euro (in precedenza andava da 515 a 3.090 euro). Il proprietario o il detentore che viola il divieto di esercizio dell’attività di allevamento (previsto per l’utilizzo di gabbie non modificate o di mancata registrazione degli allevamenti) o la sospensione dell’esercizio dell’attività, è soggetto alla pena prevista dall’articolo 650 del Codice Penale (Chiunque non osserva un provvedimento legalmente dato dall’Autorità per ragione di giustizia o di sicurezza pubblica, o di ordine pubblico o d’igiene, è punito, se il fatto non costituisce un più grave reato, con l’arresto fino a tre mesi o con l’ammenda fino a duecentosei euro), oltre alla revoca della registrazione dell’allevamento, nonché al ritiro delle uova immesse sul mercato durante i relativi periodi di restrizione. Le uova prodotte in tali periodi sono destinate alla distruzione o all’industria non alimentare. n

S E R R A M E N T I

Vivere in una casa migliore NON è mai stato così FACILE! Con Somfy basta un gesto per regalarti comfort, sicurezza e risparmio energetico!

BONELLI SERRAMENTI vi offre:

avvolgibili, zanzariere, veneziane, persiane, tende da sole e una vasta gamma di serramenti in legno, alluminio e PVC.

via S. Rocchetto, 45 - tel. 0174.40260 Showroom: via Cuneo, 76/I - M ONDOVÌ (Cn) www.bonelliserramenti.it


ATTUALITÀ

44

Precisazioni normative per i produttori di patate Il numero di iscrizione al RUP va riportato anche sui documenti amministrativi. Lo prevede l’articolo 21 del D.lgs 21/2005

S

ul numero 4/2013, Il Coltivatore Cuneese aveva dato spazio riguardo agli adempimenti a cui sono soggetti i produttori di patate, oltre ai centri di raccolta collettivi, i centri di trasformazione, ed i commercianti a seguito delle modifiche introdotte dal decreto Legislativo n. 84 del 9 aprile 2012 al precedente Decreto legislativo n. 214 del 19 agosto 2005. In pratica, è necessario che i produttori richiedano l’autorizzazione per svolgere l’attività e l’iscrizione al Registro Ufficiale dei Produttori (RUP), inviando l’apposita documentazione al Settore Fitosanitario della Regione Piemonte. Pena il pagamento di sanzioni salatissime che vanno dai 2.500 ai 15.000

euro. Ricordiamo ai produttori che occorre riportare il numero di iscrizione al RUP (che generalmente corrisponde alla partita IVA) e dell’autorizzazione (data e numero Determina Dirigenziale della Regione Piemonte) anche sui vari documenti amministrativi (bolle di consegna, fatture ddt, ecc). E, qualora tale adempimento non venga rispettato, è prevista una sanzione amministrativa che va dai 100 alle 600 euro. Tale sanzione viene applicata, (in questo caso non solo ai produttori ma a tutti i

soggetti in generale alla normativa) anche nei seguenti casi: • mancata comunicazione al Settore fitosanitario (entro 60 giorni) di ogni variazione dei dati indicati nella richiesta di autorizzazione; • mancata restituzione al settore dell’autorizzazione di caso di cessata attività. Da una verifica con gli uffici della Regione Piemonte si segnala che le sole variazioni da comunicare sono più nello specifico: cessazioni, cambio ragione sociale e indirizzo. Nel caso di variazione delle superfici messe a coltura, è sufficiente mantenere il fascicolo aziendale aggiornato presso il CAA – Centro di Assistenza Agricola di riferimenn to.

Possibilità di prove o noleggio di: ripuntatori, aratri, pianali, spianatori e preparatori per terreno

www.tec-artigrafiche.it

• • • • • • • • • • • • • • • •

IL NOSTRO USATO GARANTITO:

ROTOPRESSA FERABOLI VARIABILE ROTOPRESSA GALLIGNANI VARIABILE ROTOPRESSA GALLIGNANI 120x120 PIANALE 3 ASSI CON RAMPE IDRAULICHE 200 QL PIANALE 2 ASSI CON RAMPE 140QL FRENO IDRAULICO ARATRI TRIVOMERE E BIVOMERE ROTOTERRA ALPEGO 3MT RULLO PACKER ROTOTERRA FERABOLI CON SEMINATR. A DISCHI 3MT ERPICE A DISCHI CONCORD 29 10QL RIPUNTATORE 7 ANCORE CON RULLO RULLO VARIE MISURE PREPARATORE 3.8MT CON MOLLE E RULLO PACKER ROTOFRESA PIEGHEVOLE A PUNTE 3.8MT SEMINATRICE MAIS MA/AG 6 FILE SPANDICONCIME VARI BRACCIO DECESPUGLIATORE 4MT

MACCHINE PER FRUTTETI RIPARAZIONI e VENDITA Costruzione e installazione barre anti ribaltamento

www.tec-artigrafiche.it

SAMPÒ ALDO

Interventi a norme ISPELS con dichiarazione di conformità e corretta installazione Lavori per messa a norma di macchinari agricoli usati con targhetta di identificazione

LA SCELTA VINCENTE, DAL 1936

via Mondovì, 54/C • MOROZZO Statale CUNEO • CARRÙ cell. 366 7526168 / cell. 335 6091728 www.3mdalmassomacchineagricole.it

Reg. Colombaro dei Rossi, 52 • SALUZZO tel. 0175.730067 • 340.5791405


ATTUALITÀ

45

I soci del CATAC in visita ai campi di grano saraceno

N

el mese di settembre, si è svolta presso l’azienda Ghigo f.lli Bartolomeo e Matteo in loc. San Lorenzo di Fossano un’interessante visita divulgativa ai campi di grano saraceno. L’azienda aderisce, insieme ad altre circa 70 aziende CATAC della provincia di Cuneo, al progetto di filiera promosso dall’Agenzia 4A CATAC in collaborazione con Consorzio Agrario delle Province del Nord Ovest per la fornitura di questo ricercato prodotto al gruppo Barilla. Dopo una prima sperimentazione nel 2011 come coltura da secondo raccolto che aveva visto la partecipazione di una ventina di aziende del CATAC provinciale per una superficie complessiva di circa 200 giornate, oggi i numeri sono praticamente triplicati con circa 600 giornate seminate non solo più dopo grano ma anche in primo raccolto. L’interesse di un’importante azienda alimentare come la Barilla per questo prodotto deriva dal fatto che la farina è priva di glutine e quindi può essere consumata da coloro che sono affetti da celiachia, una complessa disfunzione da intolleranza al glutine che purtroppo vede anno dopo anno sempre più persone affette. I prodotti ottenuti dal grano

saraceno, ossia polenta taragna, pizzoccheri, dolciumi, minestre decorticate, fiocchi e quant’altro, oltre a non avere tracce di glutine, sono una ricca fonte di proteine ad alto valore biologico, di fibra e sali minerali; i fiori, inoltre, producendo abbondante nettare, rendono il grano saraceno una delle specie preferite dalle api. Il grano saraceno, oltre ad incrementare il reddito delle aziende agricole, permette il recupero di zone marginali rivestendo un ruolo strategico nel piano colturale aziendale, in quanto miglioratore della fertilità del terreno e coltivabile sia dopo maggengo sia in secondo raccolto dopo

orzo o grano anche in terreni marginali non irrigui. Essendo una coltura molto rustica necessita di una tecnica colturale semplice; può essere seminata fino a metà luglio, avendo però l’accortezza di provvedere ad un corretto letto di semina; non richiede diserbi e concimazioni e può essere trebbiata fino a stagione avanzata, in quanto va comunque essiccata. Indispensabile, in ogni caso, un’affinata e pianificata logistica di raccolta che coinvolga tutti gli attori della filiera (agricoltore, trebbiatore, trasportatore, stoccatore, essiccatore) al fine di evitare surriscaldamenti e deterioramenti della n massa trebbiata.

di AGR. Ivon Disderi Servizio Fitosanitario Nazionale Passaporto delle piante Cee Servizio Fitosanitario Regionale del Piemonte

www.tec-artigrafiche.it

Codice Produttore : 02603970043 Cod. Iscr. Reg. Nazionale Fornitori CN 0004

Micropropagazione di potinnesti ibridi cac - virus e nematodi esenti

GF 677 - MRS 2/5

ISHTARA FERCIANA® - CADAMAN AVIMAG®

Disponibili in florpak - vaso e innestati - epoca di impianto no stop Selezione di

ACTINIDIA HAYWARD e ToMURI

NovITÀ

MIRTIllI DUKe

Micro Plant - Revello - tel. 0175 259049 - fax 0175 259991 - 333 8686366 www.micro-plant.it

e-mail: microplant@gmail.com

I tecnici Catac dell’Agenzia 4A sono a disposizione di quanti siano interessati ad aderire al progetto o in ogni caso ad approfondire l’argomento.


NOTIZIE DAL MONDO DEI CAVALLI

46

A.C.S.T.E.: la festa annuale è stata un successo Un sentito grazie ai soci e agli amici!!

APPUNTAMENTI TUTTI ALLA FIERA CAVALLI A VERONA (che si svolge dal 7 al 10 novembre) con i pullman organizzati dai Circoli A.C.S.T.E. • SABATO 9 – partenza da BAGNOLO P. Circolo “Gli Amici degli equini” Bagnolo P. per info Bartolo 3287230117; • DOMENICA 10 – partenza da CUNEO – CIRCOLO DI BOMBONINA per info: Silvio 3382542192.

A Dicembre verrà organizzata una serata con proiezione di fotografie A.C.S.T.E. 2013. Chi ha fotografie da presentare può contattare Flavio Marchisio su Facebook oppure la segreteria A.C.S.T.E. al numero: 3394243330 – 3387049109 oppure e-mail acste@libero.it. Altre serate informative saranno organizzati nel periodo invernale. Chi ha argomenti da proporre può comunicarli alla segreteria.

S

abato 28 e domenica 29 settembre si è svolta l’annuale festa dell’A.C.S.T.E. presso il Circolo Ricreativo San Biagese: nonostante le disastrose condizioni atmosferiche è stata un successo grazie ai numerosi soci ed amici che hanno partecipato. Sabato sera si è svolta la seconda edizione della “gara di resistenza sul TORO MECCANICO” che ha visto vincitore “Roby di Valgrana” (nella foto sotto), seguito a ruota dal giovane Vincent del Circolo I Servaj, complimenti ai nostri due Bull-rider! La domenica, nonostante le previsioni metereologiche indicassero pioggia nel pomeriggio e le nubi minacciose confermassero le previsioni, i cavalieri hanno raggiunto San Biagio per assistere agli spettacoli equestri del pomeriggio, a cura del Yankee Ranch di Martignana Po e per partecipare ai giochi di abilità a cavallo. Purtroppo, dopo pranzo, la pioggia battente ha obbligato tutti i presenti ad un rientro anticipato. Al mattino, è stato bellissimo vedere circa 30 cavalli

arrivare a San Biagio e trasformare questa piccola frazione in un paese da Far West!!!! L’A.C.S.T.E. vi ringrazia, cari amici per aver partecipato anche se tutti sapevate

che il rientro sarebbe stato “anticipato”e “bagnato”, significa che vi sentite parte di un gruppo, di un’Associazione che si impegna e lavora per tutti voi, e che dopo una tale dimostrazione di amicizia, è motivata a proseguire il lavoro per il 2014, ricordandovi che il 2014 sarà l’ultimo anno di attività per l’attuale direttivo A.C.S.T.E... quindi preparate le vostre candidature per poter proseguire e migliorare il lavoro fatto fino ad oggi!! Infine ringraziamo i gestori del Circolo Ricreativo San Biagese per la disponibilità e complimenn ti per l’ottima cucina!

Quarter Horse: i più veloci nel quarto di miglio

A

III e ultima parte

l fine di migliorare quella che non era un razza “vera e propria con caratteristiche genetiche “fisse” e trasmissibili , furono importati dall’Europa prestigiosi soggetti di razza Purosangue Inglese; questi conferirono al Quarter una maggiore armoniosità di forme, e ne incrementarono la potenza e la velocità. I proprietari di ranch s’incaricarono, a questo punto, di allevare questi animali, che per le caratteristiche di forza, resistenza e potenza erano diventati indispensabili per il lavoro con i grossi bovini americani. I criteri di selezione continuarono ad esseri rigidi e severi, anche se fino al 1940 gli allevatori non riuscirono ad associarsi e a registrare in un unico libro genealogico i loro prodotti. In quest’anno, a Forth Worth nel Texas, fu costituita l’American Quarter Horse Association (AQHA) con lo scopo di “raccogliere, registrare, e preservare i Quarter Horse”, di pubblicare un registro, e di promuovere tutto ciò che concerne la storia, l’allevamento, la pubblicità, la vendita e il controllo di questa razza. Durante la discussione per la fondazione dell’Associazione, fu modificato il nome da Quarter Race in Quarter Horse. Furono iscritti allo Stud Book (libro genealogico) dell’AQHA solo 19 stalloni che, oltre a possedere tutte le caratteristiche della razza, potevano dimostrare di appartenere a pregevoli linee di sangue. Le migliori caratteristiche del Quarter Horse sono state fissate con questa notevole restrizione e lo hanno portato negli anni ad una vasta diffusione ed utilizzazione. n


ATTUALITÀ

47

Continuano gli appuntamenti di ONAfrut Due maestri assaggiatori dell’ONAFrut hanno proposto la degustazione di mele Gala prodotte presso la Scuola Agraria di Verzuolo: sulla base della scheda di valutazione sensoriale, sono stati spiegati i parametri presi in considerazione durante le sedute settimanali del panel. Il pubblico ha dimostrato interesse e curiosità per tale attività, risultato della collaborazione fra Istituti Scolastici Superiori e Organizzazioni Nazionali di Assaggiatori, quali ONAFrut (per la frutta), ONAF (per i formaggi) e ONAB (per la birra). Il 27 settembre, presso la sede di Cuneo del DISAFA – Università degli Studi di Torino, si è svolta l’8a edizione della Notte dei Ricercatori. In collaborazione con

i ricercatori del DISAFA, anche quest’anno ONAFrut ha organizzato e gestito il laboratorio “Frutta, Biodiversità, Tecnica e Sensazioni”. Le conoscenze sul mondo della frutta sono spesso così limitate da non permettere al consumatore scelta ed acquisto soddisfacenti. Obiettivo dell’attività proposta è stato mostrare al pubblico una parte dell’enorme biodiversità frutticola tardo estiva piemontese, facendola conoscere mediante l’utilizzo di strumenti, tecnica e sensazioni, nel laboratorio di analisi sensoriale. Come negli anni scorsi, i numerosi partecipanti hanno apprezzato l’iniziativa e dimostrato interesse per le attività dell’Orn ganizzazione. Produce energia a basso costo e assicura un risparmio di circa il 50% rispetto ai combustibili classici.

CS MARINA

Sulla base delle numerose esigenze di mercato la CEREAL PIEMONTE riconoscerà un supplemento al prezzo del bollettino, pari a 1,50€ al quintale, per ogni singolo prodotto trattato a tutti coloro che intendono instaurare un rapporto di collaborazione, vendendo i propri prodotti agricoli, assegnandoli in conto vendita o conto deposito. N.B. Per poter aderire a tale iniziativa tutti i membri partecipanti dovranno sottoscrivere l’accordo mediante contratto per ogni prodotto.

Via San Ciriaco, 41 - GENOLA (Cn) resp. Commerciale - sig. Mariano tel. 347 4624886 / 347 4624406 e-mail: cerealpiemontesrl@gmail.com

www.tec-artigrafiche.it

CEREAL PIEMONTE si occupa di fabbisogno alimentare zootecnico, in particolare di trasformazione dei prodotti, manipolazione e commercio delle materie prime.

Caldaia per riscaldamento e produzione di acqua calda. Utilizza combustibili solidi triti, provenienti da fonti di energie rinnovabili, quali pellet, sansa, gusci di mandorle, pistacchio, nocciole e pinoli.

www.tec-artigrafiche.it

N

ei giorni dal 20 al 23 settembre si è svolta Cheese, la manifestazione internazionale che anima le strade e le piazze di Bra celebrando il variegato mondo del latte e dei formaggi. Presso lo stand del MIUR sono state allestite una sala di degustazione e una cucina dove gli allievi dell’Istituto alberghiero “Bobbio” di Carignano hanno preparato piatti a base di formaggio a cui sono stati abbinati vini prodotti dall’Istituto “Umberto I” di Alba. Nella stessa location si sono svolte degustazioni guidate di birra, formaggi, frutta e succo di mele. Vari gruppi (dalle scolaresche alle persone adulte) si sono susseguiti per assaporare i cibi e le bevande offerte.

legna nocciolino mais

sansa

pellet

VENDITA E ASSISTENZA CALDAIE - STUFE A LEGNA - PELLET INOLTRE DA NOI TROVERAI... Vendita fiori e piante, terricci, concimi, mangimi e prodotti per il riscaldamento. Sistemi solari, decorazioni interne ed esterne. Manutenzioni.

Puntocasa di Brusco Silvio

Località Manere, n. 6 SERRAVALLE LANGHE (CN) tel. 0173 748286 / 348 3936529 e-mail: silvio.brusco@gmail.com


EPACA

48

La pensione agli invalidi civili Soggetti interessati Possono essere interessati tutti i soggetti in età lavorativa tra i 18 e 65 anni affetti da malattie e menomazioni permanenti e croniche di natura fisica e/o psichica ed intellettiva che abbiano una riduzione della capacità lavorativa non inferiore ad un terzo. Anche i minori di diciotto anni affetti da malattie e menomazioni permanenti che abbiano difficoltà persistenti a svolgere

i compiti e le funzioni proprie della loro età rientrano nella categoria degli assistibili. Infine, i cittadini ultra sessantacinquenni affetti da malattie e menomazioni permanenti e croniche possono ottenere l’indennità di accompagnamento qualora necessitino di assistenza continua per incapacità a compiere gli atti della vita e/o impossibilità a deambulare senza l’aiuto permanente di un accompagnatore.

Importi mensili PRESTAZIONE Invalidità civile parziale (dal 74% al 99%) Invalidità civile totale (100%) Indennità di accompagnamento Documenti La documentazione da presentare a corredo della relativa domanda è costituita dal certificato medico su modulo INPS (telematico), dal codice fiscale e dalla carta d’identità del ri-

IMPORTI € 275,87 mensili € 275,87 mensili € 499,27 mensili

chiedente. Dal 1 aprile 2010 la presentazione delle domande d’invalidità civile avviene esclusivamente tramite programma telematico INPS. Tale procedura, disponibile presso il Patronato EPACA, con-

EPACA NOTIZIE IN PILLOLE MODELLI CUD 2013 PER I PENSIONATI (reddito da pensione 2012) Come risaputo, sulla base di quanto disposto dalla legge di stabilità n. 114 del 2013, gli enti previdenziali non hanno più inviato i modelli CUD ai pensionati. Qualora gli interessati necessitino di copia del modello CUD per vari utilizzi, si informa che presso gli Uffici EPACA di Coldiretti è possibile ottenerne una copia, sarà sufficiente presentarsi agli sportelli muniti di documento di identità e codice fiscale.

Limiti di reddito Per l’attribuzione della pensione agli invalidi civili sono presi in considerazione soltanto i redditi personali del richiedente e gli stessi, per l’anno in corso, non devono superare € 4.738,63, se riferiti all’invalidità parziale e € 16.127,30 se attinenti all’invalidità totale. L’indennità di accompagnamento è erogata indipendentemente dalle condizioni economiche dell’interessato. LIMITE DI REDDITO € 4.738,63 annui € 16.127,30 annui – sente di dialogare con l’INPS e, a regime, consentirà di ridurre i tempi di attesa per ottenere le pensioni agli invalidi civili. Novità per i minori, invito a presentare le domande di invalidità civile A decorrere dal mese di settembre 2013, l’INPS provvederà ad inviare, tre mesi prima del compimento della maggiore età, ai minori titolari di indennità di accompagnamento una comunicazione con l’obiettivo di informare riguardo la possibilità di essere sottoposti ad un unico accertamento sanitario, sia per verificare il mantenimento del

Impianti di Ristorazione

Vendita di attrezzature professionali per la ristorazione, la gelateria e la pasticceria Arredamento per bar, tavoli e sedie - Assistenza tecnica qualificata con reperibilità nei giorni festivi Forniture alberghiere (porcellane, pentolame e cristallerie) - Noleggio cucine e stoviglie per fiere ed eventi

Via XI Settembre, 13 - Borgo S. Dalmazzo (Cn) - tel. 0171.269911 / 265229 - fax 0171.262124 www.astecimpianti.it - info@astecimpianti.it


diritto alla prestazione in godimento (indennità di accompagnamento), sia per accertare il diritto alle prestazioni assistenziali che la legge riserva ai maggiorenni (assegno di inabilità totale, assegno di invalidità parziale, pensione non reversibile ai sordi, pensione non reversibile ai ciechi).

A tale scopo è indispensabile che il soggetto presenti una nuova domanda di invalidità civile non appena avrà compiuto i diciotto anni, domanda che deve essere sottoscritta dal soggetto maggiorenne o dal suo tutore. Si evidenzia che i benefici economici che scaturiscono dalla

VARIE

49 nuova prestazione decorrono dal mese successivo alla presentazione dell’istanza. Per i minori titolari di indennità di frequenza, l’INPS non provvederà ad inviare alcuna comunicazione, pertanto, al compimento del 18° anno di età, l’interessato dovrà presentare n apposita istanza.

TENDINITI sono malattie professionali Le tendiniti della spalla del gomito del polso, della mano per chi è occupato in lavorazioni, svolte in modo non occasionale che comportano movimenti ripetuti, mantenimento di posture incongrue e impegno di forza sono ora tra le malattie professionali tabellate. La denuncia è meglio farla entro un anno dall’abbandono della lavorazione.

Sulla rivista della Bocconi le aziende agricole cuneesi di Coldiretti

www.tec-artigrafiche.it

www.tec-artigrafiche.it

n L’esperienza imprenditoriale delle aziende cuneesi viene presa come esempio di “percorso che funziona, una traccia per un futuro che può dare soddisfazione” ...a riconoscerlo è la prestigiosa rivista bimestrale della scuola di direzione aziendale dell’Università Bocconi, “e&m” Economia & Management, che sull’ultimo numero, pubblica nella rubrica “Storie di straordinaria imprenditorialità” l’articolo “Tracce di futuro: nascere e rinascere in agricoltura”, a cura dei professori Paolo Preti e Marina Puricelli, docenti alla Bocconi. Tre le esperienze descritte, “imprese agricole – si legge nel testo – che non sono solo ambiti di produzione, ma anche luoghi di relazione. Sono aziende in cui non sono premiate solo le competenze, ma anche l’umanità delle persone. Sono realtà in cui la terra non è più solo una risorsa da sfruttare ma territorio e paesaggio da tutelare...”. Le scelte imprenditoriali vincenti, prese ad esempio sono quelle della società “l’Essenza del Bambù” di Cravanzana, vincitrice di Oscar Green 2012, della sezione Ideando per l’innovativa coltivazione di bambù nelle Langhe, l’azienda agricola “L’impronta” di Moiola, che con il suo progetto “Erbe per la mente” reintroduce, nel mondo del lavoro, persone con disagi sociali e l’azienda agricola Cerutti Laura Maria di Trinità, che oltre all’allevamento di bovini da carne, dedica ampio spazio alla trasformazione.

SISTE BrEVE MA TTATO

SEMINA SU FILA BINATA DI MAIS E SOIA Azienda Agricola CARENA ALBERTO Via Marconi, 34 - Cervere (CN) Tel. 0172.474831 e-mail: alberto.carena@pec.agritel.it

IMPIANTI STOCCAGGIO CEREALI E PRODUZIONE MANGIMI CARRÙ • Via Langhe, 17 • tel. 0173.75160 • fax 0173.779700 • nanni_b@virgilio.it


50 RESIDENZIALI 48.9

RG 1383/12 MONTEROSSO GRANA Borgata Frise San Pietro Monterosso Lotto I: Complesso di ruderi in pietra con annesse aree cortilizie pertinenziali. PREZZO BASE € 16.400,00 48.9.1 MONTEROSSO GRANA Borgata Frise San Pietro Monterosso Lotto II: Terreno agricolo di 56 mq circa. PREZZO BASE € 400,00 VENDITA SENZA INCANTO Udienza di vendita 23/10/2013 ore 10.00 EVENTUALE SECONDA UDIENZA DI VENDITA CON INCANTO IL 30/10/2013 ALLE ORE 10,00. OFFERTE IN AUMENTO NON INFERIORI A € 1.000 PER IL LOTTO I, E A € 100 PER IL LOTTO II. Giudice: Dr.sa R. Bonaudi Custode: SENZA CUSTODE 48.10 RG 1028/12 LIMONE PIEMONTE Via San Maurizio, 2 Lotto Unico: Piena e intera proprietà di alloggio di mq 50 inserito nel complesso condominiale Condominio San Carlo sito al piano terra con area esclusiva; composto da ingresso, cucina-soggiorno, bagno, ripostiglio. PREZZO BASE € 87.200,00 VENDITA SENZA INCANTO Udienza di vendita 23/10/2013 ore 10.00 EVENTUALE SECONDA UDIENZA DI VENDITA CON INCANTO IL 30/10/2013 ALLE ORE 10,00. OFFERTE IN AUMENTO NON INFERIORI A € 8.000. Giudice: Dr.sa R. Bonaudi Custode: SENZA CUSTODE 48.11 RG 308/13 MONTEROSSO GRANA Via Mistral, 89 Lotto Unico: Piena ed intera proprietà su alloggio a piano terreno rialzato, facente parte del “Condominio Samanta”, con posto auto coperto al piano interrato. L’alloggio è composto da sala da pranzo con cucinino, bagno, camera, disimpegno, balcone esterno e cantina al piano interrato. PREZZO BASE € 30.000,00 VENDITA SENZA INCANTO Udienza di vendita 23/10/2013 ore 10.00 EVENTUALE SECONDA UDIENZA DI VENDITA CON INCANTO IL 30/10/2013 ALLE ORE 10,00. OFFERTE IN AUMENTO NON INFERIORI A € 3.000. Giudice: Dr.sa R. Bonaudi Custode: IFIR PIEMONTE SRL Tel. 011.4731714 48.12 RG 3090/12 MONTEROSSO GRANA Via Mistral, 30 Lotto Unico: Alloggio al piano primo con accesso alla scala C del “Condominio Minerva”, composto da sala da pranzo con angolo cottura, bagno, due camere, due balconi esterni. Autorimessa al piano interrato. Si consiglia di visionare la perizia. PREZZO BASE € 31.000,00 VENDITA SENZA INCANTO Udienza di vendita 23/10/2013 ore 10.00 EVENTUALE SECONDA UDIENZA DI VENDITA CON INCANTO IL 30/10/2013 ALLE ORE 10,00. OFFERTE IN AUMENTO NON INFERIORI A € 3.000. Giudice: Dr.sa R. Bonaudi Custode: IFIR PIEMONTE SRL Tel. 011.4731714 48.14 Esec. 19/11 VERNANTE Vicolo Giuseppe Mazzini, 19 Lotto Unico: Piena proprietà su fabbricato di civile abitazione sito al piano terreno con annesso locale sottotetto al piano primo con superficie commerciale di circa 42 mq per ciascun piano. Cortile esclusivo al piano terreno. Si consiglia consultazione dell’elaborato peritale. PREZZO BASE € 53.500,00 VENDITA SENZA INCANTO Udienza di vendita 23/10/2013 ore 10.00 EVENTUALE SECONDA UDIENZA DI VENDITA CON INCANTO IL 30/10/2013 ALLE ORE 10,00. OFFERTE IN AUMENTO NON INFERIORI A € 4.000. Giudice: Dr.sa R. Bonaudi Custode: IFIR PIEMONTE SRL Tel. 011.4731714 48.16 Esec. 8/11 CARAGLIO - Frazione Vallera Lotto I: Piena proprietà su monolocale ubicato al piano terreno con accesso diretto al servizio igienico. PREZZO BASE € 8.500,00 48.16.1 CARAGLIO - Frazione Vallera Lotto II: Piena proprietà su monolocale

TRIBUNALE DI CUNEO

CANCELLERIA ESECUZIONI IMMOBILIARI - CANCELLERIA FALLIMENTARE

VENDITE IMMOBILIARI

consultabili su internet all’indirizzo: www.tribunalecuneo.it - www.entietribunali.kataweb.it ubicato al piano I con accesso diretto al servizio igienico, con un balcone e una terrazza. PREZZO BASE € 11.000,00 48.16.2 CARAGLIO - Frazione Vallera Lotto III: Piena proprietà su cantina al piano terreno e deposito con bagno al primo piano. PREZZO BASE € 4.000,00 48.16.3 CARAGLIO - Frazione Vallera Lotto IV: Piena proprietà su rimessa al piano terreno con pavimentazione in battuto. PREZZO BASE € 650,00 48.16.4 CARAGLIO - Frazione Vallera Lotto V: Piena proprietà su rimessa al piano terreno con pavimentazione in battuto. PREZZO BASE € 650,00 48.16.5 CARAGLIO - Frazione Vallera Lotto VI: Piena proprietà su rimessa al piano terreno con pavimentazione in battuto. PREZZO BASE € 650,00 VENDITA SENZA INCANTO Udienza di vendita 23/10/2013 ore 10.00 EVENTUALE SECONDA UDIENZA DI VENDITA CON INCANTO IL 30/10/2013 ALLE ORE 10,00. OFFERTE IN AUMENTO NON INFERIORI A € 2000 PER I LOTTI I E II, € 1.000 PER IL LOTTO III, € 200 PER I LOTTI IV, V E VI. Giudice: Dr.sa R. Bonaudi Custode: IFIR PIEMONTE SRL Tel. 011.4731714 48.17 Esec. 14/10 FOSSANO - Località Piovani Lotto I: Piena e intera proprietà su fabbricato di civile abitazione strutturato su due piani fuori terra. Composto da cucina, soggiorno, bagno, disimpegno, ripostiglio e tre camere al piano rialzato; centrale termica, due cantine, località rimessa nel seminterrato. Si consiglia consultazione elaborato tecnico. PREZZO BASE € 55.900,00 48.17.1 FOSSANO - Località Piovani Lotto II: Piena e intera proprietà su fabbricato di civile abitazione su due piani fuori terra e uno seminterrato oltre complesso agricolo composto da stalle, tettoie, porcilaie. Si consiglia consultazione elaborato peritale. PREZZO BASE € 203.000,00 48.17.2 FOSSANO - Località Bastia Lotto III: Piena e intera proprietà su fabbricato costituito da due unità di civile abitazione e una unità ad uso deposito / magazzino, strutturato su due piani fuori terra. Si consiglia consultazione elaborato peritale. PREZZO BASE € 25.000,00 VENDITA SENZA INCANTO Udienza di vendita 23/10/2013 ore 10.00 EVENTUALE SECONDA UDIENZA DI VENDITA CON INCANTO IL 30/10/2013 ALLE ORE 10,00. OFFERTE IN AUMENTO NON INFERIORI A € 10.000 PER IL LOTTO I, € 50.000 PER IL LOTTO II, € 5.000 PER IL LOTTO III. Giudice: Dr.sa R. Bonaudi Custode: IFIR PIEMONTE SRL Tel. 011.4731714 48.21 RG 2512/12 ENTRACQUE Via Sant’Antonio 17 Lotto Unico: Intera proprietà su porzione terra/tetto di fabbricato completamente da ristrutturare, di aspetto gradevole, risalente ai primi anni del ‘900, collocato in posizione semicentrale, libero su tre lati. Superficie commerciale di circa 190 mq. PREZZO BASE € 63.750,00 VENDITA SENZA INCANTO Udienza di vendita 23/10/2013 ore 10.00 EVENTUALE SECONDA UDIENZA DI VENDITA CON INCANTO IL 30/10/2013 ALLE ORE 10,00. OFFERTE IN AUMENTO NON INFERIORI A € 4.000. Giudice: Dr.sa R. Bonaudi Custode: IFIR PIEMONTE SRL Tel. 011.4731714 48.25 RG 1983/12 CARAGLIO Via Cesare Battisti, 38 Lotto Unico: Piena e intera proprietà su alloggio di civile abitazione sito al piano primo, composto da cucina, soggiorno, camera, due bagni, disimpegno, ripostiglio, balcone e terrazzione per una superficie di circa 110 mq.

PREZZO BASE € 120.000,00 VENDITA SENZA INCANTO Udienza di vendita 23/10/2013 ore 10.00 EVENTUALE SECONDA UDIENZA DI VENDITA CON INCANTO IL 30/10/2013 ALLE ORE 10,00. OFFERTE IN AUMENTO NON INFERIORI A € 5.000. Giudice: Dr.sa R. Bonaudi Custode: IFIR PIEMONTE SRL Tel. 011.4731714 48.28 Esec. 27/09 CENTALLO Reg. Madonna dei Prati, 312 Lotto Unico: Quota di 1/1 di nuda proprietà su immobile costituito da area laboratorio con uffici e magazzino al P.T. per una superficie lora di 200 mq; abitazione al P.1 composto da cucina, due camere, bagno e due balconi più cantina al P. S1 per una superficie lorda di 99 mq; abitazione al P.2 uguale a quella del piano sottostante con esclusione della cantina. Magazzino e sgombero al P.3 per una superficie lorda di 192 mq, il tutto compreso all’interno di un lotto di terreno di circa 700 mq. PREZZO BASE € 136.500,00 VENDITA SENZA INCANTO Udienza di vendita 23/10/2013 ore 10.00 EVENTUALE SECONDA UDIENZA DI VENDITA CON INCANTO IL 30/10/2013 ALLE ORE 10,00. OFFERTE IN AUMENTO NON INFERIORI A € 15.000. Giudice: Dr.sa R. Bonaudi Custode: IFIR PIEMONTE SRL Tel. 011.4731714 48.35 Esec. 10/06 VILLAFALLETTO - Via Monsola Lotto I: Unità immobiliare ad uso abitativo di superficie commerciale pari a 175 mq. Unità inserita in più ampio fabbricato ad uso anche commerciale. L’abitazione si trova in buono stato di conservazione. PREZZO BASE € 122.500,00 48.35.1 VILLAFALLETTO - Via Monsola Lotto II: Unità immobiliare ad uso negozio di superficie commerciale pari a 280 m² circa. PREZZO BASE € 108.750,00 48.35.2 VILLAFALLETTO - Via Monsola Lotto III: Unità immobiliare destinata ad officina di 187 mq; locale magazzino di 330 mq circa; tettoia con struttura metallica di collegamento coperto e scarico dei materiali a servizio delle altre unità. PREZZO BASE € 225.000,00 48.35.3 VILLAFALLETTO - Via Monsola Lotto IV: Alloggio di tre piani composto da locale uso lavanderia e cantina al piano interrato; soggiorno con cucina, bagno, terrazzo al piano terreno; salotto, due camere, ripostiglio, bagno, balconi al piano primo. Superficie commerciale di 175 mq. PREZZO BASE € 135.000,00 VENDITA SENZA INCANTO Udienza di vendita 23/10/2013 ore 10.00 EVENTUALE SECONDA UDIENZA DI VENDITA CON INCANTO IL 30/10/2013 ALLE ORE 10,00. OFFERTE IN AUMENTO NON INFERIORI A € 10.000 PER I LOTTI I - II - IV, € 30.000 PER IL LOTTO III. Giudice: Dr.sa R. Bonaudi Custode: IFIR PIEMONTE SRL Tel. 011.4731714 48.36 Esec. 100/10 ENTRACQUE Viale J.F. Kennedy, 6 Lotto Unico: Appartamento al piano rialzato di un edificio residenziale composto da due piani fuori terra. L’appartamento è composto da cucinasoggiorno, tre camere, bagno, balcone. Al piano interrato vi sono due locali accessori destinati a cantina e sgombero. Giardino in comunione con altra unità sita al piano superiore. PREZZO BASE € 72.150,00 VENDITA SENZA INCANTO Udienza di vendita 23/10/2013 ore 10.00 EVENTUALE SECONDA UDIENZA DI VENDITA CON INCANTO IL 30/10/2013 ALLE ORE 10,00. OFFERTE IN AUMENTO NON INFERIORI A € 5.000. Giudice: Dr.sa R. Bonaudi Custode: IFIR PIEMONTE SRL Tel. 011.4731714 48.37 Esec. 49/09 BOVES - Frazione Fontanelle Via Fonte Paradiso, 2

continua sulla pagina seguente

Lotto I: Piena e intera proprietà su appartamento sito al piano secondo di palazzina degli anni ‘70. L’appartamento è composto da cinque camere, cucina, due ripostigli, corridoio, piccolo locale, due disimpegni, tre balconi, cantina, sottoscala e sgombero a piano sotterraneo. Si consiglia consultazione elaborato tecnico. PREZZO BASE € 32.200,00 VENDITA SENZA INCANTO Udienza di vendita 23/10/2013 ore 10.00 EVENTUALE SECONDA UDIENZA DI VENDITA CON INCANTO IL 30/10/2013 ALLE ORE 10,00. OFFERTE IN AUMENTO NON INFERIORI A € 2.000. Giudice: Dr.sa R. Bonaudi Custode: IFIR PIEMONTE SRL Tel. 011.4731714 48.40 Esec. 18/11 MONTEGROSSO GRANA Via Mistral, 30 Lotto Unico: piena proprietà su appartamento sito nel condominio Minerva lotto secondo scala C, piano terreno. Composto da cucina due camere, bagno, ingresso-corridoio e balcone. Cantina al piano interrato. PREZZO BASE € 19.500,00 VENDITA SENZA INCANTO Udienza di vendita 23/10/2013 ore 10.00 EVENTUALE SECONDA UDIENZA DI VENDITA CON INCANTO IL 30/10/2013 ALLE ORE 10,00. OFFERTE IN AUMENTO NON INFERIORI A € 2.000. Giudice: Dr.sa R. Bonaudi Custode: IFIR PIEMONTE SRL Tel. 011.4731714 48.43 Esec. 46/08 PEVERAGNO Fraz. San Lorenzo, 9 Lotto I: Piena e intera proprietà su fabbricato in villa costituito da: alloggio composto da cucina, soggiorno, disimpegno, ripostiglio, bagno, due camere e porticati al pian terreno. Tre camere, due bagni, un antibagno e terrazzi esterni al primo piano. Cantina, autorimessa e sgombero al piano interrato con terreno di pertinenza. Fabbricati accessori costituiti da forno con porticato e da tettoia uso rimessa.Quota di 1/2 proprietà su terreno ad uso strada accesso. Si consiglia visione elaborato peritale. PREZZO BASE € 102.750,00 48.43.1 VINOVO (TO) Via Gran Paradiso, 4 Lotto III: Piena e intera proprietà su due solai in unico corpo al piano secondo. PREZZO BASE € 27.750,00 VENDITA SENZA INCANTO Udienza di vendita 23/10/2013 ore 10.00 EVENTUALE SECONDA UDIENZA DI VENDITA CON INCANTO IL 30/10/2013 ALLE ORE 10,00. OFFERTE IN AUMENTO NON INFERIORI A € 10.000 PER IL LOTTO I, € 4.000 PER IL LOTTO III. Giudice: Dr.sa R. Bonaudi Custode: IFIR PIEMONTE SRL Tel. 011.4731714 48.48 Esec. 24/10 PEVERAGNO Frazione Santa Margherita Strada Tetto Marchese LOTTO UNICO: Piena proprietà su porzione di fabbricato ex rurale, parzialmente ristrutturato costituito da cantina al piano interrato, lavanderia, autorimessa, sgombero e vano scala al piano terreno; ingresso, soggiorno, cucina, due camere e bagno al piano primo; sottotetto rustico al piano secondo. PREZZO BASE € 27.300,00 VENDITA SENZA INCANTO Udienza di vendita 23/10/2013 ore 10.00 EVENTUALE SECONDA UDIENZA DI VENDITA CON INCANTO IL 30/10/2013 ALLE ORE 10,00. OFFERTE IN AUMENTO NON INFERIORI A € 3.000. Giudice: Dr.sa R. Bonaudi Custode: IFIR PIEMONTE SRL Tel. 011.4731714 48.49 Esec. 16/11 BERNEZZO Località Borgata Garino Via Sant’Anna Lotto Unico: Piena proprietà su unità immobiliare accessibile da passaggio in area privata unito alla Strada pubblica. Al piano terreno: tettoia da rimuovere perché

non regolare, cucina, bagno; piano primo tre vani e balcone. PREZZO BASE € 10.900,00 VENDITA SENZA INCANTO Udienza di vendita 23/10/2013 ore 10.00 EVENTUALE SECONDA UDIENZA DI VENDITA CON INCANTO IL 30/10/2013 ALLE ORE 10,00. OFFERTE IN AUMENTO NON INFERIORI A € 2.000. Giudice: Dr.sa R. Bonaudi Custode: IFIR PIEMONTE SRL Tel. 011.4731714 48.50 Esec. 38/11 CUNEO - Via A. Toselli Lotto 12: Piena proprietà su autorimessa da ultimare con vincolo di pertinenzialità. PREZZO BASE € 39.750,00 48.50.1 CUNEO - Via A. Toselli Lotto 15: Piena proprietà su posto auto scoperto da ultimare con vincolo di pertinenzialità. PREZZO BASE € 39.750,00 48.50.2 CUNEO - Via A. Toselli Lotto 17: Piena proprietà su autorimessa da ultimare con vincolo di pertinenzialità. PREZZO BASE € 39.750,00 48.50.3 CUNEO - Via A. Toselli Lotto 18: Piena proprietà su autorimessa da ultimare con vincolo di pertinenzialità. PREZZO BASE € 39.750,00 48.50.4 CUNEO - Via A. Toselli Lotto 19: Piena proprietà su autorimessa da ultimare con vincolo di pertinenzialità. PREZZO BASE € 39.750,00 48.50.5 CUNEO - Via A. Toselli Lotto 25: Piena proprietà su cantina al piano sotterraneo da ultimare. PREZZO BASE € 750,00 48.50.6 CUNEO - Via A. Toselli Lotto 26: Piena proprietà su tre vani comunicanti al piano sotterraneo di cui uno a cantina e due destinati a passaggio. PREZZO BASE € 1.200,00 48.50.7 CUNEO - Via XX Settembre Lotto 27: Piena proprietà su unità immobiliare ad uso abitazione da completare al piano 3° con cantina al piano interrato. PREZZO BASE € 109.000,00 48.50.8 CUNEO - Via XX Settembre Lotto 28: Piena proprietà su unità immobiliare ad uso ufficio da completare al piano 3°. PREZZO BASE € 62.300,00 VENDITA SENZA INCANTO Udienza di vendita 23/10/2013 ore 10.00 EVENTUALE SECONDA UDIENZA DI VENDITA CON INCANTO IL 30/10/2013 ALLE ORE 10,00. OFFERTE IN AUMENTO NON INFERIORI A € 4.000 PER I LOTTI 12,15,17,18 E 19, € 200 PER I LOTTI 25 E 26, € 6.000 PER IL LOTTO 27, € 5.000 PER IL LOTTO 28. Giudice: Dr.sa R. Bonaudi Custode: IFIR PIEMONTE SRL Tel. 011.4731714 48.60 Esec. 94/10 CARTIGNANO - Via Roma, 23 Angolo Via Paschero Lotto Unico: Piena e intera proprietà su fabbricato di civile abitazione composto da 3 piani. Piano terra: cucina e camera; Piano primo: camera, ripostiglio, servizio, scala; Piano secondo: due camere, ripostiglio con accesso al balcone e servizio con accesso dal balcone. Superficie commerciale complessiva di circa 100 mq. PREZZO BASE € 9.700,00 VENDITA SENZA INCANTO Udienza di vendita 23/10/2013 ore 10.00 EVENTUALE SECONDA UDIENZA DI VENDITA CON INCANTO IL 30/10/2013 ALLE ORE 10,00. OFFERTE IN AUMENTO NON INFERIORI A € 500. Giudice: Dr.sa R. Bonaudi Custode: IFIR PIEMONTE SRL Tel. 011.4731714 48.61 Esec. 14/09 SAN DAMIANO MACRA Via Roma, 59 Lotto Unico: Appartamento di 86 mq circa posto al primo piano di fabbricato in piano terreno (con altro appartamento estraneo all’esecuzione) e primo piano. L’alloggio è composto da ingresso, soggiorno, cucina, bagno, due camere, balcone e sottotetto nudo cui si accede da botola presente nell’ingresso. Si consiglia lettura della relazione dell’esperto. PREZZO BASE € 5.600,00 VENDITA SENZA INCANTO Udienza di vendita 23/10/2013 ore 10.00 EVENTUALE SECONDA UDIENZA DI VENDITA CON INCANTO IL 30/10/2013 ALLE ORE 10,00. OFFERTE IN AUMENTO NON INFERIORI A € 500. Giudice: Dr.sa R. Bonaudi Custode: IFIR PIEMONTE SRL Tel. 011.4731714 48.64 RG 1791/12


51 VALDIERI - Località Sant’Anna Strada Provinciale, 14 Lotto Unico: Intera e piena proprietà su alloggio uso abitazione facente parte del “Condominio Pineta”, composto da ingresso, disimpegno, cucina, soggiorno, camera, bagno e tre balconi per totali circa 60 mq. Cantina al piano interrato. PREZZO BASE € 40.000,00 VENDITA SENZA INCANTO Udienza di vendita 23/10/2013 ore 10.00 EVENTUALE SECONDA UDIENZA DI VENDITA CON INCANTO IL 30/10/2013 ALLE ORE 10,00. OFFERTE IN AUMENTO NON INFERIORI A € 3.000. Giudice: Dr.sa R. Bonaudi Custode: IFIR PIEMONTE SRL Tel. 011.4731714 48.68 RG 990/12 BUSCA Via Marchesi di Busca, 1 Lotto Unico: Intera e piena proprietà su abitazione in villa inserita in lotto di terreno tutto recintato adibito in parte a giardino molto ben tenuto e in parte a cortile ed area di manovra con tettoia aperta di servizio. Al piano interrato: grande autorimessa, locale uso tavernetta, lavanderia; al piano terreno: cucina, grande soggiorno, studio, bagno e lavanderia; al piano primo: zona notte di camera padronale con bagno, altre camere, un bagno e ripostiglio con tetto a vista in legno. PREZZO BASE € 310.000,00 VENDITA SENZA INCANTO Udienza di vendita 23/10/2013 ore 10.00 EVENTUALE SECONDA UDIENZA DI VENDITA CON INCANTO IL 30/10/2013 ALLE ORE 10,00. OFFERTE IN AUMENTO NON INFERIORI A € 30.000. Giudice: Dr.sa R. Bonaudi Custode: IFIR PIEMONTE SRL Tel. 011.4731714 48.69 RG 2328/12 CARAGLIO - Via Brofferio, 184 Lotto Unico: Piena e intera proprietà su fabbricato uso abitazione da ristrutturare ed ultimare. Elevato su 2 piani fuori terra oltre il sottotetto e l’interrato. Superficie commerciale di mq 225,50. PREZZO BASE € 67.500,00 VENDITA SENZA INCANTO Udienza di vendita 23/10/2013 ore 10.00 EVENTUALE SECONDA UDIENZA DI VENDITA CON INCANTO IL 30/10/2013 ALLE ORE 10,00. OFFERTE IN AUMENTO NON INFERIORI A € 4.000. Giudice: Dr.sa R. Bonaudi Custode: IFIR PIEMONTE SRL

VENDITE D E L E G AT E

TRIBUNALE DI CUNEO

CANCELLERIA ESECUZIONI IMMOBILIARI - CANCELLERIA FALLIMENTARE

VENDITE IMMOBILIARI

consultabili su internet all’indirizzo: www.tribunalecuneo.it - www.entietribunali.kataweb.it Tel. 011.4731714 48.71 Esec. 27/11 CHIUSA DI PESIO Via Provinciale, 147 Lotto Unico: Piena e intera proprietà su appartamento di civile abitazione al piano terzo mansardato (4° fuori terra) composto da ingresso in corridoio, cucina, bagno, due camere, balcone. Superficie commerciale: 60 mq circa. PREZZO BASE € 10.500,00 VENDITA SENZA INCANTO Udienza di vendita 23/10/2013 ore 10.00 EVENTUALE SECONDA UDIENZA DI VENDITA CON INCANTO IL 30/10/2013 ALLE ORE 10,00. OFFERTE IN AUMENTO NON INFERIORI A € 1.000. Giudice: Dr.sa R. Bonaudi Custode: IFIR PIEMONTE SRL Tel. 011.4731714 48.72 Esec. 4/11 CUNEO Loc.tà Martinetto (Cerialdo) Via San Pio X, 5 Lotto Unico: Intera proprietà superficiaria su alloggio di civile abitazione sito al piano primo del condominio Martinetto, con cantina al n. 8 su planimetria e autorimessa individuata al n. 1 su planimetria. L’alloggio è composto da ingresso in soggiorno, cucina, disimpegno, ripostiglio, due camere, due bagni e due balconi. PREZZO BASE € 42.000,00 VENDITA SENZA INCANTO Udienza di vendita 23/10/2013 ore 10.00 EVENTUALE SECONDA UDIENZA DI VENDITA CON INCANTO IL 30/10/2013 ALLE ORE 10,00. OFFERTE IN AUMENTO NON INFERIORI A € 4.000. Giudice: Dr.sa R. Bonaudi Custode: IFIR PIEMONTE SRL Tel. 011.4731714 48.73 Esec. 39/09 VOTTIGNASCO - Via Saluzzo, 5 Lotto I: Piena proprietà su unità immobiliare composta da alloggio ai piani terreno, primo e secondo, composto

Tel. 011.4731714

Esec. 104/11 FOSSANO - Località Tagliata Via dei Girasoli, 5 Lotto Unico: Piena ed intera proprietà su villa elevata su due piani fuori terra oltre al piano interrato composta da: cantine di cui una adibita a lavanderia ed una a piccola palestra, sgombero adibito a tavernetta con annesso servizio, autorimessa al piano interrato; ampio soggiorno-pranzo con angolo cottura, ripostiglio e servizi, due camere con due bagni e ripostiglio/ cabina armadi al piano terreno; sgombero adibito a ufficio, nel corpo cilindrico, al piano primo. PREZZO BASE € 303.750,00 VENDITA SENZA INCANTO Udienza di vendita 22/10/2013 ore 14.30 EVENTUALE SECONDA UDIENZA DI VENDITA CON INCANTO IL 29/10/2013 ALLE ORE 14,30. OFFERTE IN AUMENTO NON INFERIORI A € 2.000. Giudice Delegato: Dr.sa L. De Stefano Custode: IFIR PIEMONTE SRL Tel. 011.4731714

48.13 Esec. 32/11 BUSCA - Frazione San Martino Località Ruata Garnero Lotto Unico: Piena e intera proprietà su corpi di fabbrica entrostanti ad area di pertinenza esclusiva, costituiti da: fabbricato di civile abitazione elevato a due piani fuori terra ed annessa cantina di pertinenza al piano primo sotterraneo, con struttura muraria altamente degradata e priva di tetto di copertura composto da cantina al piano primo sotterraneo, cucina e sgombero al piano terreno, due camere e balcone al piano primo; magazzino elevato a due piani fuori terra, accessorio al fabbricato di abitazione. Entrambi i fabbricati hanno diritto al cortile comune. PREZZO BASE € 19.688,00 VENDITA SENZA INCANTO Udienza di vendita 22/10/2013 ore 12.30 EVENTUALE SECONDA UDIENZA DI VENDITA CON INCANTO IL 29/10/2013 ALLE ORE 12,30. OFFERTE IN AUMENTO NON INFERIORI A € 1.000. Giudice Delegato: Dr. L. Asteggiano Custode: IFIR PIEMONTE SRL Tel. 011.4731714

48.5

Esec. 139/11 CUNEO - Via Cittadella, 3/b Lotto Unico: Piena proprietà relativa a due unità immobiliari così composte: appartamento al primo piano (130 mq ) composto da ingresso, tre camere, soggiorno, due bagni, cucina e ripostiglio; cantina al piano interrato (27 mq) ; solaio al quinto piano(20 mq); autorimessa (14 mq) prospetta su area comune retrostante l’edificio con accesso da via Aurora. PREZZO BASE € 91.500,00 VENDITA SENZA INCANTO Udienza di vendita 22/10/2013 ore 9.30 EVENTUALE SECONDA UDIENZA DI VENDITA CON INCANTO IL 29/10/2013 ALLE ORE 9,30. OFFERTE IN AUMENTO NON INFERIORI A € 4,000. Giudice Delegato: Avv. P. Fenoglio Custode: IFIR PIEMONTE SRL

48.74 Esec. 1/10 MONTEMALE DI CUNEO Località Piatta Inferiore Borgata Damiano LOTTO UNICO: Piena proprietà su fabbricato di civile abitazione su piano terreno e primo con solaio non abitabile. Superficie commerciale: mq 104.Il fabbricato è costituito da soggiornocucina al piano terreno; disimpegno, due camere, bagno e balcone a due lati al piano primo con scala interna di collegamento. PREZZO BASE € 17.000,00

VENDITA SENZA INCANTO Udienza di vendita 23/10/2013 ore 10.00 EVENTUALE SECONDA UDIENZA DI VENDITA CON INCANTO IL 30/10/2013 ALLE ORE 10,00. OFFERTE IN AUMENTO NON INFERIORI A € 3.000. Giudice: Dr.sa R. Bonaudi Custode: IFIR PIEMONTE SRL Tel. 011.4731714 48.76 Esec. 76/10 DRONERO - Vicolo Trincotto, 7 LOTTO UNICO: Intera proprietà superficiaria su immobile costituito da un vano al piano ammezzato, appartamento al 1° piano con pertinente cantina al piano seminterrato e solaio al 2° piano. L’abitazione è composta da due stanze, cucina, disimpegno e servizio igienico. PREZZO BASE € 17.800,00 VENDITA SENZA INCANTO Udienza di vendita 23/10/2013 ore 10.00 EVENTUALE SECONDA UDIENZA DI VENDITA CON INCANTO IL 30/10/2013 ALLE ORE 10,00. OFFERTE IN AUMENTO NON INFERIORI A € 3.000. Giudice: Dr.sa R. Bonaudi Custode: IFIR PIEMONTE SRL Tel. 011.4731714

48.80 Esec. 52/11 LIMONE PIEMONTE Corso Torino, 1 Lotto Unico: Piena proprietà su immobile a destinazione negozio al piano terra e laboratorio/magazzino al piano interrato in condominio Albarosa. PREZZO BASE € 56.000,00 VENDITA SENZA INCANTO Udienza di vendita 23/10/2013 ore 10.00 EVENTUALE SECONDA UDIENZA DI VENDITA CON INCANTO IL 30/10/2013 ALLE ORE 10,00. OFFERTE IN AUMENTO NON INFERIORI A € 5.000. Giudice: Dr.sa R. Bonaudi Custode: IFIR PIEMONTE SRL Tel. 011.4731714

48.77 Esec. 25/11 ROCCABRUNA - Borgata Bugialà Lotto I: Quota pari all’intero della piena proprietà di unità immobiliare a due piani fuori terra composta da cucina-soggiorno al piano terreno e camera al piano primo con in comunione il cortile antistante. PREZZO BASE € 6.700,00 VENDITA SENZA INCANTO Udienza di vendita 23/10/2013 ore 10.00 EVENTUALE SECONDA UDIENZA DI VENDITA CON INCANTO IL 30/10/2013 ALLE ORE 10,00. OFFERTE IN AUMENTO NON INFERIORI A € 1.000. Giudice: Dr.sa R. Bonaudi Custode: IFIR PIEMONTE SRL Tel. 011.4731714

48.85 Esec. 67/10 BORGO SAN DALMAZZO Lotto Unico: Piena e intera proprietà su terreni costituenti unico corpo caratterizzati da una certa pendenza, attualmente incolti e utilizzati in minima parte come deposito di materiale edile.Alcuni sono inseriti nel PEC. Si consiglia lettura dell’elaborato tecnico. PREZZO BASE € 61.200,00 VENDITA SENZA INCANTO Udienza di vendita 23/10/2013 ore 10.00 EVENTUALE SECONDA UDIENZA DI VENDITA CON INCANTO IL 30/10/2013 ALLE ORE 10,00. OFFERTE IN AUMENTO NON INFERIORI A € 5.000. Giudice: Dr.sa R. Bonaudi Custode: IFIR PIEMONTE SRL Tel. 011.4731714

COMMERCIALI

TERRENI

SI RICORDA CHE LE OFFERTE DI VENDITA DOVRANNO ESSERE PRESENTATE PRESSO L'ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E DEGLI ESPERTI CONTABILI DI CUNEO IN CORSO NIZZA N. 36, SEDE DELLE UDIENZE.

RESIDENZIALI 48.4

da ingresso, lavanderia, magazzino, spogliatoio, wc, due locali uso ufficio, porzione porticato esterno, veranda stireria, wc, ripostiglio, disimpegno, soggiorno, cucina, vano scala; due servizi, tre camere, cabina armadio, balcone esterno. Diritto terreno antistante uso cortile e centrale termica al piano terreno. Tettoia aperta al piano terreno. PREZZO BASE € 165.000,00 48.73.1 VOTTIGNASCO - Via Saluzzo, 5 Lotto II: Piena proprietà su unità immobiliare composta da alloggio ai piani terreno e primo, composto da disimpegno, vano scala, soggiorno, cucinino e ripostiglio oltre a porzione porticato esterno; due servizi, corridoio, quattro camere, balcone esterno. Diritto terreno antistante uso cortile e centrale termica al piano terreno. Porzione fabbricato uso box animali composto da locale ingresso e box al piano terreno e soprastante solaio al piano primo, trasformabile in locale accessorio uso autorimessa. PREZZO BASE € 110.000,00 VENDITA SENZA INCANTO Udienza di vendita 23/10/2013 ore 10.00 EVENTUALE SECONDA UDIENZA DI VENDITA CON INCANTO IL 30/10/2013 ALLE ORE 10,00. OFFERTE IN AUMENTO NON INFERIORI A € 10.000 PER OGNI LOTTO. Giudice: Dr.sa R. Bonaudi Custode: IFIR PIEMONTE SRL Tel. 011.4731714

48.79 RG 1623/10 CUNEO - Corso Giolitti, 12 Lotto Unico: Quota di 6/12 di piena proprietà e 6/12 di nuda proprietà locali al piano terreno e al piano seminterrato adibiti ad attività sportive e centro benessere. Superficie locale al piano terreno: 42 mq; superficie dei restanti locali al piano seminterrato (spogliatoi, servizi, disimpegni, sale attività): 697 mq. PREZZO BASE € 252.500,00 VENDITA SENZA INCANTO Udienza di vendita 23/10/2013 ore 10.00 EVENTUALE SECONDA UDIENZA DI VENDITA CON INCANTO IL 30/10/2013 ALLE ORE 10,00. OFFERTE IN AUMENTO NON INFERIORI A € 20.000. Giudice: Dr.sa R. Bonaudi

48.15 Esec. 1/12 VALLORIATE Frazione Chiapue Sottana Lotto Unico: Piena proprietà su fabbricato di civile abitazione (ex rurale) con area di pertinenza esclusiva, si sviluppa su due piani fuori terra. L’immobile è composto da piano terreno di cucina e deposito; piano primo di camera, un fienile e un balcone. Il collegamento tra i piani avviene tramite scale esterne. L’immobile non ha accesso carraio. PREZZO BASE € 5.625,00 VENDITA SENZA INCANTO Udienza di vendita 22/10/2013 ore 15.30 EVENTUALE SECONDA UDIENZA DI VENDITA CON INCANTO IL 29/10/2013 ALLE ORE 15,30. OFFERTE IN AUMENTO

NON INFERIORI A € 500. Giudice Delegato: Avv. S. Asteggiano Custode: IFIR PIEMONTE SRL Tel. 011.4731714 48.18 Esec. 66/10 CENTALLO - Via Cavour, 71 angolo Via Cerrione Lotto 1: Piena ed intera proprietà su fabbricato di civile abitazione comprendente due cantine e centrale termica al piano interrato; soggiorno, bagno, disimpegno e due camere al piano terreno; cucina, ripostiglio, disimpegno, camera, bagno e terrazzo (veranda) al piano primo. Fabbricato ad uso autorimessa con annesso locale accessorio ad uso portico e area di pertinenza. PREZZO BASE € 352.000,00 VENDITA SENZA INCANTO Udienza di vendita 22/10/2013 ore 11.30 EVENTUALE SECONDA UDIENZA DI VENDITA CON INCANTO IL 29/10/2013 ALLE ORE 11,30. OFFERTE IN AUMENTO NON INFERIORI A € 2.000. Giudice Delegato: Dr. F. Baudino Custode: IFIR PIEMONTE SRL Tel. 011.4731714 48.19 Esec. 88/12 LIMONE PIEMONTE Via Ing. Valbusa, 16 Lotto Unico: Piena ed intera proprietà su unità immobiliare al piano secondo del “Condominio Terrasole Corpo A” composta da ingresso in lungo corridoio, due camere da letto, un servizio igienico, una zona cucina comunicante con la zona soggiorno e due balconi. Cantina di pertinenza (n. 12 della planimetria generale) al piano seminterrato. (sup. ca. 71 mq). PREZZO BASE € 244.500,00 VENDITA SENZA INCANTO Udienza di vendita 22/10/2013 ore 16.15 EVENTUALE SECONDA UDIENZA DI VENDITA CON INCANTO IL 29/10/2013

continua sulla pagina seguente

ALLE ORE 16,15. OFFERTE IN AUMENTO NON INFERIORI A € 3.000. Giudice Delegato: Not. M. Testa Custode: IFIR PIEMONTE SRL Tel. 011.4731714 48.20 Esec. 144/11 PEVERAGNO Via Divisione Cuneense, 10 Lotto Unico: Proprietà per la quota di 1/1 su alloggio facente parte del “Condomino Arboretti”, composto da camera, soggiorno, cucina, bagno, ripostiglio, corridoio, veranda e un terrazzino al piano secondo per totali 82 mq circa. Cantina al piano interrato; autorimessa al piano seminterrato di 13 mq. PREZZO BASE € 100.000,00 VENDITA SENZA INCANTO Udienza di vendita 22/10/2013 ore 17.00 EVENTUALE SECONDA UDIENZA DI VENDITA CON INCANTO IL 29/10/2013 ALLE ORE 17,00. OFFERTE IN AUMENTO NON INFERIORI A € 2.500. Giudice Delegato: Avv. M. Botta Custode: IFIR PIEMONTE SRL Tel. 011.4731714 48.22 Esec. 151/11 PEVERAGNO - Via Alta Furia, 23 Lotto 1: Piena ed intera proprietà su fabbricato di civile abitazione unifamiliare, composto da: (P.INT.) due locali cantina, sgombero, bagno, centrale termica, disimpegno e scala collegante con il piano terra; (P.T.) ingresso, cucina con locale dispensa, soggiorno, studio, disimpegno, bagno e lavanderia oltre scala collegante con i piani interrato e primo e tre porticati esterni; (1°P.) tre camere, due bagni, disimpegno e scala, oltre a due balconi sui lati sud e nord. Magazzino artigianale composto da locale magazzino, disimpegno, ufficio, bagno con antibagno, piccolo porticato. Annesse tre tettoie. PREZZO BASE € 810.000,00 48.22.1 PEVERAGNO - Via Alta Furia Lotto 2: Piena ed intera proprietà su terreno

edificabile (a destinazione produttivo artigianale) con entrostante tettoia, inserito nel vigente PRG del Comune di Peveragno in zona urbanistica denominata “p 1.1 area a prevalente destinazione produttiva - area per insediamenti produttivi esistenti confermati e di completamento”, la quale prevede un’utilizzazione fondiaria massima pari al 50%, con possibilità di realizzare al massimo due piani F.T.; gli interventi edilizi sono attuabili con “consessione diretta”. La tettoia esistente risulta priva di titolo autorizzativo. PREZZO BASE € 116.000,00 VENDITA SENZA INCANTO Udienza di vendita 22/10/2013 ore 10.00 EVENTUALE SECONDA UDIENZA DI VENDITA CON INCANTO IL 29/10/2013 ALLE ORE 10,00. OFFERTE IN AUMENTO NON INFERIORI A € 3.000 PER IL LOTTO 1, € 2.000 PER IL LOTTO 2. Giudice Delegato: Dr.sa M. Sugliano Custode: IFIR PIEMONTE SRL Tel. 011.4731714 48.23 Esec. 67/11 MONTEROSSO GRANA Via Mistral, 3 Lotto Unico: Piena e intera proprietà su alloggio ubicato al piano primo facente parte del “Condominio Rio Freddo A”, composto da zona ingresso con accesso diretto in tinello, cucinino, due camere, servizio igienico, tre balconi; annessa cantina di pertinenza al piano seminterrato; posto auto di pertinenza, ubicato in piano seminterrato. PREZZO BASE € 28.125,00 VENDITA SENZA INCANTO Udienza di vendita 22/10/2013 ore 13.30 EVENTUALE SECONDA UDIENZA DI VENDITA CON INCANTO IL 29/10/2013 ALLE ORE 13,30. OFFERTE IN AUMENTO NON INFERIORI A € 1.000. Giudice Delegato: Not. M. Martinelli Custode: IFIR PIEMONTE SRL Tel. 011.4731714 48.24 Esec. 24/12


52 FOSSANO Via Cesare Battisti 41 Angolo Via Matteotti Lotto Unico: Piena proprietà su appartamento al piano terzo sottotetto composto da ampio vano mansardato, privo di partizioni interne, oltre il bagno. Illuminazione tramite lucernari tipo “velux”, pavimenti in parquet, pareti intonacate e tinteggiate, tetto in legno con travi a vista e rivestimento a perline, porte in legno. L’impianto elettrico, così come l’alloggio è stato completamente rinnovato di recente, il riscaldamento è autonomo con elementi radianti e caldaia stagna posizionata nella zona cottura. Al piano terra dell’edificio cantina pertinenziale. PREZZO BASE € 69.562,00 VENDITA SENZA INCANTO Udienza di vendita 22/10/2013 ore 10.30 EVENTUALE SECONDA UDIENZA DI VENDITA CON INCANTO IL 29/10/2013 ALLE ORE 10,30. OFFERTE IN AUMENTO NON INFERIORI A € 2.000. Giudice Delegato: Avv. S. Mellano Custode: IFIR PIEMONTE SRL Tel. 011.4731714 48.26 Esec. 67/12 FOSSANO - Via Mondovì, 3 Lotto Unico: Piena ed intera proprieta su alloggio al piano quarto, distinto con il numero XXII, facente parte del “Condominio Marinella”, composto da ingresso, due balconi, due camere, tinello, cucinino e bagno. Confinante con corridoio vano scale. Annessa cantina al piano seminterrato, distinta con il numero 21. PREZZO BASE € 77.000,00 VENDITA SENZA INCANTO - Udienza di vendita 22/10/2013 ore 15.00 EVENTUALE SECONDA UDIENZA DI VENDITA CON INCANTO IL 29/10/2013 ALLE ORE 15,00. OFFERTE IN AUMENTO NON INFERIORI A € 2.000. Giudice Delegato: Dr. G. Bersia Custode: IFIR PIEMONTE SRL Tel. 011.4731714 48.27 Esec. 77/11 PEVERAGNO Frazione Pradeboni Località Le Ciappere Lotto Unico: Piena ed intera proprietà su fabbricato di tipologia alpina oggetto di intervento di recupero edilizio non ultimato ed oggetto di sanatoria. Allo stato attuale si compone di: (P.T.) cucina, ampio locale sgombero ed ex stalla, manufatti edilizi da sgombero ex fienile; (1°P.) con accesso tramite scala a pioli, ballatoio, camera in unico locale da ex fienile. Adiacenti appezzamenti di terreno ricadenti in area prevalente a destinazione residenziale area di recente edificazione a capacità insediativa esaurita o residua - R 4.2, di pertinenza del succitato fabbricato. PREZZO BASE € 46.500,00 VENDITA SENZA INCANTO Udienza di vendita 22/10/2013 ore 12.00 EVENTUALE SECONDA UDIENZA DI VENDITA CON INCANTO IL 29/10/2013 ALLE ORE 12,00. OFFERTE IN AUMENTO NON INFERIORI A € 1.000. Giudice Delegato: Dr. E. Agnese Custode: IFIR PIEMONTE SRL Tel. 011.4731714 48.29 Esec. 21/12 ACCEGLIO - Via Borgo Villa, 90 Lotto Unico: Piena e intera proprietà su unità abitativa facente parte di maggior fabbricato elevato su tre piani fuori terra, ubicato in posizione centrale al paese con affaccio a nord sulla strada pubblica, da cui ha accesso, e sul torrente Maira consistente in: soggiorno (ex locale commericale), cucina, bagno, ripostiglio al piano terra e vano scala di accesso al piano primo; due camere, disimpegno, bagno, ripostiglio, balcone e vano scala al piano primo. PREZZO BASE € 21.750,00 VENDITA SENZA INCANTO Udienza di vendita 22/10/2013 ore 10.30 EVENTUALE SECONDA UDIENZA DI VENDITA CON INCANTO IL 29/10/2013 ALLE ORE 10,30. OFFERTE IN AUMENTO NON INFERIORI A € 1.000. Giudice Delegato: Not. G. Renaudo Custode: IFIR PIEMONTE SRL Tel. 011.4731714 48.31 Esec. 53/12 DEMONTE Localit�� Ghivio San Marco Lotto Unico: Piena proprietà su porzione terra tetto di villa bifamigliare in corso di costruzione elevata ad un solo piano rialzato oltre ad un seminterrato ed un cortile di pertinenza esclusiva per una superficie commerciale di 96 mq. Occorrerà in ogni modo richiedere nuova SCIA per completamento di fabbricato e

TRIBUNALE DI CUNEO

CANCELLERIA ESECUZIONI IMMOBILIARI - CANCELLERIA FALLIMENTARE

VENDITE IMMOBILIARI

consultabili su internet all’indirizzo: www.tribunalecuneo.it - www.entietribunali.kataweb.it nuova autorizzazione ambientale in subdelega (scaduta in data 5/11/2012) con successiva agibilità. PREZZO BASE € 67.000,00 VENDITA SENZA INCANTO Udienza di vendita 22/10/2013 ore 10.00 EVENTUALE SECONDA UDIENZA DI VENDITA CON INCANTO IL 29/10/2013 ALLE ORE 10,00. OFFERTE IN AUMENTO NON INFERIORI A € 2.000. Giudice Delegato: Avv. E. Salvatico Custode: IFIR PIEMONTE SRL Tel. 011.4731714 48.34 Esec. 1/11 BORGO SAN DALMAZZO Via Tesoriere, 9 Lotto Unico: Piena ed intera proprietà su parte del complesso residenziale denominato “Residenza Soleluna”, composto da alloggio così suddiviso: (1°P) due camere, bagno ripostiglio, disimpegno e balcone; (P.T) cucinasoggiorno, bagno balcone, terrazzo e giardino privato; (P.Semint.) tavernetta, cantina e porticato. Autorimessa al piano terreno. PREZZO BASE € 135.000,00 VENDITA SENZA INCANTO Udienza di vendita 22/10/2013 ore 12.30 EVENTUALE SECONDA UDIENZA DI VENDITA CON INCANTO IL 29/10/2013 ALLE ORE 12,30. OFFERTE IN AUMENTO NON INFERIORI A € 2.000. Giudice Delegato: Dr. M.L. De Marchi Custode: IFIR PIEMONTE SRL Tel. 011.4731714 48.39 Esec. 40/12+58/12 BERNEZZO - Frazione San Rocco Via G. Peano, 1 Lotto I: Piena ed intera proprietà su alloggio facente parte del “Condominio Fransa Veia”, ubicato al piano primo, composto da cucina, soggiorno e bagno; cantina al piano sotterraneo; ampio locale e bagno in piano secondo (sottotetto). Il tutto collegato da scala interna. PREZZO BASE € 162.000,00 VENDITA SENZA INCANTO Udienza di vendita 22/10/2013 ore 13.00 EVENTUALE SECONDA UDIENZA DI VENDITA CON INCANTO IL 29/10/2013 ALLE ORE 13,00. OFFERTE IN AUMENTO NON INFERIORI A € 2.000. Giudice Delegato: Not. A. Siffredi Custode: IFIR PIEMONTE SRL Tel. 011.4731714 48.41 Esec. 95/10 DEMONTE Via Colle dell’Ortica 22 Lotto Unico: Piena proprietà di un appartamento al piano sottotetto, 4° fuori terra, con pertinente cantina al piano seminterrato, a parte dello stabile denominato Condominio Saturno. L’appartamento si compone di soggiorno con caminetto aperto, bagno, camera comunicante con solaio non agibile, cucina comunicante con secondo bagno e veranda ricavata dalla riduzione della cucina stessa. PREZZO BASE € 37.725,00 VENDITA SENZA INCANTO Udienza di vendita 22/10/2013 ore 9.30 EVENTUALE SECONDA UDIENZA DI VENDITA CON INCANTO IL 29/10/2013 ALLE ORE 9,30. OFFERTE IN AUMENTO NON INFERIORI A € 1.000. Giudice Delegato: Avv. C. Galvagno Custode: IFIR PIEMONTE SRL Tel. 011.4731714 48.44 Esec. 107/11 CUNEO - Via Bra, 93 Lotto I: Piena ed intera proprietà su porzione di ex complesso rurale con corte interna, composto da tre piani dei quali uno interrato con cantina; (P.T.) soggiorno, cucina, bagno, disimpegno, vano scala, prato esclusivo sul lato est e corte corte esclusiva sul lato ovest; (1°P.) tre camere, bagno, disimpegno, vano scala e due balconi. PREZZO BASE € 216.700,00 VENDITA SENZA INCANTO Udienza di vendita 22/10/2013 ore 16.30 EVENTUALE SECONDA UDIENZA DI VENDITA CON INCANTO IL 29/10/2013 ALLE ORE 16,30. OFFERTE IN AUMENTO NON INFERIORI A € 2.000. Giudice Delegato: Not. P. Marengo Custode: IFIR PIEMONTE SRL

Tel. 011.4731714 48.45 Esec. 48/12 ROCCABRUNA Strada Alvernia, 12 Lotto Unico: Piena ed intera proprietà su fabbricato di civile abitazione da cielo a terra, con annessa area di pertinenza cortilizia in proprietà esclusiva composto da: (P.T.) locale sgombero, due vani cantina e due autorimesse; (1°P.) soggiorno, cucina, tre camere, due bagni, due disimpegni, terrazzo, locale sgombero con accesso dall’autorimessa sub. 5; (2°P.) quattro vani sottotetto non abitabili uso sgombero aventi accesso da scala a pioli. PREZZO BASE € 145.500,00 VENDITA SENZA INCANTO Udienza di vendita 22/10/2013 ore 10.30 EVENTUALE SECONDA UDIENZA DI VENDITA CON INCANTO IL 29/10/2013 ALLE ORE 10,30. OFFERTE IN AUMENTO NON INFERIORI A € 2.000. Giudice Delegato: Not. G. Renaudo Custode: IFIR PIEMONTE SRL Tel. 011.4731714 48.46 Esec. 41/10 CHIUSA DI PESIO Via Provinciale San Bartolomeo, 154 Lotto Unico: Piena e intera proprietà su alloggio al piano terreno facente parte del “Condominio Cristallo”, composto da corridoio, cucina/soggiorno, due camere e bagno. Cantina al piano interrato. PREZZO BASE € 22.500,00 VENDITA SENZA INCANTO Udienza di vendita 22/10/2013 ore 14.00 EVENTUALE SECONDA UDIENZA DI VENDITA CON INCANTO IL 29/10/2013 ALLE ORE 14,00. OFFERTE IN AUMENTO NON INFERIORI A € 1.000. Giudice Delegato: Not. L. Bergesio Custode: IFIR PIEMONTE SRL Tel. 011.4731714 48.47 Esec. 37/12 BEINETTE Via Circonvallazione, 1 Lotto Unico: Piena proprietà su appartamento con cantina e autorimessa di pertinenza facenti parte del fabbricato condominiale denominato “La Rotonda”. L’appartamento in piano secondo si compone di soggiorno, cucina, disimpegno della zona notte, due camere, due bagni e due terrazzini. La cantina si trova nel piano seminterrato come la rimessa. La superficie lorda dell’appartamento è di circa 108 mq oltre a circa 15 mq di terrazzini, la superficie della cantina è di mq 11,50 e quella dell’autorimessa di mq 43 circa. Quota di comproprietà sulle parti comuni del fabbricato. PREZZO BASE € 139.125,00 VENDITA SENZA INCANTO Udienza di vendita 22/10/2013 ore 16.00 VENTUALE SECONDA UDIENZA DI VENDITA CON INCANTO IL 29/10/2013 ALLE ORE 16,00. OFFERTE IN AUMENTO NON INFERIORI A € 3.000. Giudice Delegato: Avv. C. Rosso Custode: IFIR PIEMONTE SRL Tel. 011.4731714 48.51 Esec. 135/11 BERNEZZO - Via Umberto I, 18 Lotto Unico: Piena proprietà su alloggio al piano primo facente parte del “Condominio San Pietro”, composto da ingresso diretto nella zona giorno, soggiorno con angolo cottura, un bagno, un disimpegno comunicante con due camere da letto, un balcone con affaccio sul cortile comune dotato di vano caldaia; annessa cantina di pertinenza in piano interrato. PREZZO BASE € 51.750,00 VENDITA SENZA INCANTO Udienza di vendita 22/10/2013 ore 11.30 EVENTUALE SECONDA UDIENZA DI VENDITA CON INCANTO IL 29/10/2013 ALLE ORE 11,30. OFFERTE IN AUMENTO NON INFERIORI A € 1.000. Giudice Delegato: Dr. M. Gramondi Custode: IFIR PIEMONTE SRL Tel. 011.4731714 48.53 Esec. 130/11 CUNEO - Via Valle Po, 145 Lotto Unico: Piena proprietà su fabbricato uso abitazione parzialmente ristrutturato

continua sulla pagina seguente

composto da cantina all’interrato; soggiorno, cucina, una camera, disimpegno, bagno e magazzino al piano terreno; due camere, bagno, sottotetto non abitabile uso solaio e due balconi al piano primo. Superficie commerciale pari a 168 mq. PREZZO BASE € 84.375,00 VENDITA SENZA INCANTO Udienza di vendita 22/10/2013 ore 10.00 EVENTUALE SECONDA UDIENZA DI VENDITA CON INCANTO IL 29/10/2013 ALLE ORE 10,00. OFFERTE IN AUMENTO NON INFERIORI A € 2.000. Giudice Delegato: Avv. E. Salvatico Custode: IFIR PIEMONTE SRL Tel. 011.4731714 48.54 Esec. 112/11 DRONERO - Borgata Piossasco Comba, 95 (Valle Maira) Lotto Unico: Piena e intera proprietà su unità immobiliare ad uso abitazione a due piani fuori terra, composta di cucinasoggiorno al pianio terreno e due camere con bagno al piano primo. Il tutto è collegato da una scala interna in muratura. PREZZO BASE € 25.313,00 VENDITA SENZA INCANTO Udienza di vendita 22/10/2013 ore 13.30 EVENTUALE SECONDA UDIENZA DI VENDITA CON INCANTO IL 29/10/2013 ALLE ORE 13,30. OFFERTE IN AUMENTO NON INFERIORI A € 1.000. Giudice Delegato: Not. D. Garelli Custode: IFIR PIEMONTE SRL Tel. 011.4731714 48.55 Esec. 149/11 CARAGLIO - Via Tevere, 13 Lotto Unico: Piena e intera proprietà su monolocale in piano primo con annesso solaio di pertinenza al piano secondo(sottotetto), scala comune ad altre unità immobiliari di piano. PREZZO BASE € 36.000,00 VENDITA SENZA INCANTO Udienza di vendita 22/10/2013 ore 13.30 EVENTUALE SECONDA UDIENZA DI VENDITA CON INCANTO IL 29/10/2013 ALLE ORE 13,30. OFFERTE IN AUMENTO NON INFERIORI A € 1.000. Giudice Delegato: Not. M. Martinelli Custode: IFIR PIEMONTE SRL Tel. 011.4731714 48.57 Esec. 68/12 BUSCA - Frazione San Chiaffredo Via Monte Pelvo, 2 Lotto Unico: Piena proprietà su appartamento al piano rialzato composto da ingresso, soggiorno, cucina, ripostiglio, due camere e bagno con pertinenziali cantina al piano secondo interrato ed area esterna esclusiva al piano terra. Autorimessa al piano seminterrato. PREZZO BASE € 144.000,00 VENDITA SENZA INCANTO Udienza di vendita 22/10/2013 ore 17.15 EVENTUALE SECONDA UDIENZA DI VENDITA CON INCANTO IL 29/10/2013 ALLE ORE 17,15. OFFERTE IN AUMENTO NON INFERIORI A € 2.000. Giudice Delegato: Avv. C. Siccardi Custode: IFIR PIEMONTE SRL Tel. 011.4731714 48.58 Esec. 63/12 DRONERO - Frazione Monastero Via Stazione, 2 Lotto Unico: Piena ed intera proprietà su porzione di fabbricato di civile abitazione, sviluppato su due piani entrostante a lotto di terreno interamente recintato di complessivi 828 mq, nel quale è situato anche un basso fabbricato utilizzato come autorimessa e centrale termica, composto da: (P.T.) cucina, soggiorno, camera, bagno e disimpegno; (1°P.) quattro camere, bagno, due ripostigli, disimpegno e balcone; (P.Int.) cantina. Il tutto per una superficie lorda commerciale di 228 mq. PREZZO BASE € 279.800,00 VENDITA SENZA INCANTO Udienza di vendita 22/10/2013 ore 13.30 EVENTUALE SECONDA UDIENZA DI VENDITA CON INCANTO IL 29/10/2013 ALLE ORE 13,30. OFFERTE IN AUMENTO NON INFERIORI A € 2.000. Giudice Delegato: Not. M. Martinelli Custode: IFIR PIEMONTE SRL Tel. 011.4731714

48.59 Esec. 122/11 CENTALLO Via Lamberto Umberto, 41 Lotto Unico: Intera piena proprietà di alloggio mq 72 e autorimessa mq 9 nel condominio Cervino al 1P (2FT) di ingresso-disimpegno, cucina, due camere, bagno, balcone. Con annessa cantina di pertinenza al seminterrato ed altro balcone con accesso dal vano scala condominiale e posto all’ammezzato. PREZZO BASE € 33.750,00 VENDITA SENZA INCANTO Udienza di vendita 22/10/2013 ore 11.15 EVENTUALE SECONDA UDIENZA DI VENDITA CON INCANTO IL 29/10/2013 ALLE ORE 11,15. OFFERTE IN AUMENTO NON INFERIORI A € 1.000. Giudice Delegato: Avv. S. Agosto Custode: IFIR PIEMONTE SRL Tel. 011.4731714 48.62 Esec. 27/12 CHIUSA DI PESIO Via Combe, 28 Lotto Unico: Piena proprietà su fabbricato di civile abitazione con annessa area di pertinenza esclusiva. L’abitazione è composta di 2 locali sgombero, locale cantina al piano primo sotterraneo, disimpegno, locale bagno, due camere, soggiorno, cucina, ripostiglio, balcone, terrazzo al piano terreno. PREZZO BASE € 150.000,00 VENDITA SENZA INCANTO Udienza di vendita 22/10/2013 ore 9.15 EVENTUALE SECONDA UDIENZA DI VENDITA CON INCANTO IL 29/10/2013 ALLE ORE 9,15. OFFERTE IN AUMENTO NON INFERIORI A € 1.000. Giudice Delegato: Dr. M. Pezzoli Custode: IFIR PIEMONTE SRL Tel. 011.4731714 48.63 Esec. 43/12 LIMONE PIEMONTE Via Roma, 7 Lotto Unico: Piena proprietà su appartamento di civile abitazione al piano quarto (mansardato) con pertinente cantina all’interrato. Superficie commerciale pari a 92 mq. PREZZO BASE € 450.000,00 VENDITA SENZA INCANTO Udienza di vendita 22/10/2013 ore 14.00 EVENTUALE SECONDA UDIENZA DI VENDITA CON INCANTO IL 29/10/2013 ALLE ORE 14,00. OFFERTE IN AUMENTO NON INFERIORI A € 1.000. Giudice Delegato: Avv. A. Serpico Custode: IFIR PIEMONTE SRL Tel. 011.4731714 48.65 Esec. 147/11 CERVASCA Frazione Santa Croce Via Cavour, 6 Lotto Unico: Intera e piena proprietà su fabbricato di civile abitazione, villa indipendente, composta da: (P.Sott.) locale sgombero, tavernetta, lavanderia, bagno e centrale termica; (P.T.) ingressosoggiorno, cucina, due camere, due bagni, disimpegno, ripostiglio e porticato; (P.Sottotetto) locale mansardato, camera, bagno e sgombero per totali 278 mq. Autorimessa al piano seminterrato (48 mq). PREZZO BASE € 357.600,00 VENDITA SENZA INCANTO Udienza di vendita 22/10/2013 ore 17.15 EVENTUALE SECONDA UDIENZA DI VENDITA CON INCANTO IL 29/10/2013 ALLE ORE 17,15. OFFERTE IN AUMENTO NON INFERIORI A € 3.000. Giudice Delegato: Avv. M. Rosso Custode: IFIR PIEMONTE SRL Tel. 011.4731714 48.66 Esec. 64/11 CARAGLIO - Frazione Vallera, 30 Borgata Bacis Lotto Unico: Piena proprietà su immobili residenziali composti da fabbricato elevato su 2 piani fuori terra composto da due cantine e centrale termica al piano primo sotterraneo; ingresso-disimpegno, cucina, soggiorno, bagno e due sgomberi al piano terreno; tre camere, bagno, ripostiglio, disimpegno e tre balconi al piano primo (256 mq circa). Autorimessa al piano terreno, collegata al fabbricato abitativo in adiacenza allo sgombero al piano terreno (35 mq. Circa). Sono presenti difformità edilizie che rendono necessaria una domanda di sanatoria edilizia, con costi stimati in circa Euro 6.000. Viene venduta l’intera proprietà del fabbricato con locali di pertinanza e l’autorimessa. PREZZO BASE € 98.437,50 VENDITA SENZA INCANTO Udienza di vendita 22/10/2013 ore 9.30 EVENTUALE SECONDA UDIENZA DI VENDITA CON INCANTO IL 29/10/2013 ALLE ORE 9,30. OFFERTE IN AUMENTO


53

TRIBUNALE DI CUNEO

NON INFERIORI A € 1.500. Giudice Delegato: Avv. C. Galvagno Custode: IFIR PIEMONTE SRL Tel. 011.4731714 48.70 Esec. 116/11 SAN DAMIANO MACRA Via Casana, 2 Lotto Unico: Piena ed intera proprietà su appartamento situato in porzione centrale, da cielo a terra, di più ampio fabbricato composto da ingresso diretto nel vano adibito a cucina, soggiorno, balcone, piccolo WC e disimpegno al piano terreno; tre camere, balcone, terrazzo, disimpegno e bagno, due cantine e ripostiglio al piano primo; unico vano cantina con altezza media di mt. 1,75 al secondo piano sotterraneo. PREZZO BASE € 28.500,00 VENDITA SENZA INCANTO Udienza di vendita 22/10/2013 ore 11.45 EVENTUALE SECONDA UDIENZA DI VENDITA CON INCANTO IL 29/10/2013 ALLE ORE 11,45. OFFERTE IN AUMENTO NON INFERIORI A € 1.000. Giudice Delegato: Dr.sa S. Pellegrino Custode: IFIR PIEMONTE SRL Tel. 011.4731714 48.78 Esec. 129/11 CARAGLIO Via Cesare Battisti, 57 Lotto Unico: 1/1 di diritto di usufrutto su unità abitativa composta da al piano primo ingresso in corridoio, soggiorno, cucina, tre camere, un bagno, un balcone ed un terrazzo; al piano secondo di sottotetto tre vani e due accessori. Superficie commerciale mq 229. Trattasi di porzione di fabbricato, di fatto facente parte di un’unica abitazione frazionata in diverse proprietà; per essere utilizzata in modo autonomo necessiterebbe di opere murarie di divisione. PREZZO BASE € 64.688,00 VENDITA SENZA INCANTO Udienza di vendita 22/10/2013 ore 16.30 EVENTUALE SECONDA UDIENZA DI VENDITA CON INCANTO IL 29/10/2013 ALLE ORE 16,30. OFFERTE IN AUMENTO NON INFERIORI A € 2.000. Giudice Delegato: Dr.sa L. Meinero Custode: IFIR PIEMONTE SRL Tel. 011.4731714

ARTIGIANALI 48.81 Esec. 80/11 VERNANTE - Piazza De l’Ala, 23 Lotto Unico: Laboratorio artigianale al piano terreno con locale deposito al piano primo sotterraneo e piccolo sito annesso, con accesso anche dal Vicolo Mazzini, con una superficie al piano terreno di circa 75 mq e al piano primo sotterraneo una superficie di circa 27 mq. PREZZO BASE € 123.750,00 VENDITA SENZA INCANTO Udienza di vendita 22/10/2013 ore 16.00 EVENTUALE SECONDA UDIENZA DI VENDITA CON INCANTO IL 29/10/2013 ALLE ORE 16,00. OFFERTE IN AUMENTO NON INFERIORI A € 3.000. Giudice Delegato: Not. M. Testa Custode: IFIR PIEMONTE SRL Tel. 011.4731714 48.82 Esec. 68/11 VILLAR SAN COSTANZO Via Cavallera, 6 Lotto Unico: Piena e intera proprietà su capannone artigianale con terreno di pertinenza parzialmente edificabile. PREZZO BASE € 1.050.000,00 VENDITA SENZA INCANTO Udienza di vendita 22/10/2013 ore 14.45 EVENTUALE SECONDA UDIENZA DI

CANCELLERIA ESECUZIONI IMMOBILIARI - CANCELLERIA FALLIMENTARE

VENDITE IMMOBILIARI

consultabili su internet all’indirizzo: www.tribunalecuneo.it - www.entietribunali.kataweb.it VENDITA CON INCANTO IL 29/10/2013 ALLE ORE 14,45. OFFERTE IN AUMENTO NON INFERIORI A € 5.000. Giudice Delegato: Dr.sa L. Riberi Custode: IFIR PIEMONTE SRL Tel. 011.4731714 48.83 Esec. 140/11 FOSSANO - Via Bongioanni, 16 Lotto Unico: Piena ed intera proprietà su area recintata con entrostanti tre fabbricati. Il fabbricato principale è composto da: (P.T. rialzato) andito coperto, alloggio composto da ingresso, cucina, due vani e bagno; una rimessa; ufficio composto da ampio locale, ripostiglio/archivio, servizio igienico con antibagno; altro ufficio costituito da unico locale con servizio igienico esterno. (1°P) alloggio composto da ingresso, cucina, tre camere, bagno e servizio. (P.SEMINT.) due cantine e vano caldaia comune. Il secondo fabbricato e costituito da magazzino officina. Il terzo fabbricato è costituito da una pensilina a struttura metallica con copertura in lamiere. PREZZO BASE € 404.000,00 VENDITA SENZA INCANTO Udienza di vendita 22/10/2013 ore 14.00 EVENTUALE SECONDA UDIENZA DI VENDITA CON INCANTO IL 29/10/2013 ALLE ORE 14,00. OFFERTE IN AUMENTO NON INFERIORI A € 3.000. Giudice Delegato: Not. B. Pilepich Custode: IFIR PIEMONTE SRL Tel. 011.4731714

RURALI 48.88 Esec. 123/11 CENTALLO - Regione San Quirico Lotto I: Proprietà per l’intero dell’area e piena proprietà su complesso aziendale agricolo costotuito da una abitazione rurale a due piani fuori terra con una piccola tettoia di pertinenza, due stalle per allevamento di bovini, tettoie, depositi agricoli, terreni ed aree di pertinenza. PREZZO BASE € 509.700,00 48.88.1 CENTALLO Regione San Quirico Lotto II: Proprietà per l’intero dell’area su appezzamento di terreno avente una superficie catastale pari a 25.135 mq (circa 6,60 g.te piemontesi) con entrostante impianto fotovoltaico dotato di tutti i locali tecnici necessari e che riscopre l’intera superficie del terreno stesso. PREZZO BASE € 196.000,00 48.88.2 CENTALLO Regione Tetto Bianco Lotto III: Piena ed intera proprietà su appezzamenti di terreno in un unico corpo aventi superficie complessiva catastale pari a 40.564 mq (circa 10,65 g.te piemontesi). PREZZO BASE € 404.000,00 48.88.3 CENTALLO Regione Tetto Bianco Lotto IV: Proprietà per l’intero dell’area su appezzamento di terreno in un unico corpo, avente una superficie catastale pari a 61.156 mq (circa 16,05 g.te piemontesi) con entrostante impianto fotovoltaico dotato di tutti i locali tecnici necessari e che ricopre l’intera superficie del terreno stesso.

PREZZO BASE € 336.800,00 48.88.4 CENTALLO Frazione Roata Chiusani Via Bastonata, 107 Lotto V: Piena ed intera proprietà su appartamento al piano primo composto da soggiorno, una cucina, due camere da letto (di cui una dotata di cabina armadio) un bagno, un ripostiglio ed un disimpegno. L’appartamento è dotato di due balconi. Annessa cantina di pertinenza al piano seminterrato. Autorimessa al piano seminterrato (ca. 25 mq) e piccola area pertinenziale destinata ad orto (ca. 72 mq). PREZZO BASE € 137.000,00 48.88.5 DEMONTE Località Rialpo Roretta Via Nazionale, 4-6 Lotto VI: Piena ed intera proprietà su azienda agricola composta da stalle, porticati, tettoie, silos, accessori, pozzo, abitazione rurale a due piani fuori terra e corte di pertinenza. PREZZO BASE € 1.200.000,00 48.88.6 DEMONTE Località Rialpo Roretta Lotto VII: Piena ed intera proprietà su appezzamenti di terreno in un unico corpo aventi una superficie complessiva catastale pari a 9.134 mq (circa 2,40 g.te piemontesi). PREZZO BASE € 22.700,00 VENDITA SENZA INCANTO Udienza di vendita 22/10/2013 ore 12.30 EVENTUALE SECONDA UDIENZA DI VENDITA CON INCANTO IL 29/10/2013 ALLE ORE 12,30. OFFERTE IN AUMENTO NON INFERIORI A € 3.000 PER I LOTTI I E LOTTO VI; € 2.000 PER I LOTTI II, III,IV,V; € 1.000 PER IL LOTTI VII. Giudice Delegato: Dr. L. Asteggiano Custode: IFIR PIEMONTE SRL Tel. 011.4731714

PROMISCUI 48.91 Esec. 58/11 BOVES - Via Castellar, 14 Lotto Unico: Piena e intera proprietà su fabbricato di civile abitazione in corso di ristrutturazione composto da cantina al piano interrato; ingresso, cucina, soggiorno, camera, bagno, porticato e antistante e retrostante cortile al piano terreno; soggiorno, due camere, bagno, due disimpegni e ripostiglio al piano primo; locale di sgombero e solaio al piano secondo; autorimessa ubicata in corpo staccato; appezzamento di terreno agricolo (costituente porzione di strada privata) della superficie catastale di mq. 32; altri appezzamenti di terreno agricolo (costituente in parte porzione di strada privata) della superficie complessiva di mq. 212. PREZZO BASE € 162.750,00 VENDITA SENZA INCANTO Udienza di vendita 22/10/2013 ore 12.45 EVENTUALE SECONDA UDIENZA DI VENDITA CON INCANTO IL 29/10/2013 ALLE ORE 12,45. OFFERTE IN AUMENTO NON INFERIORI A € 2.000. Giudice Delegato: Dr. F. Oggero Custode: IFIR PIEMONTE SRL Tel. 011.4731714 48.92 Esec. 72/09

BOVES - Località Mellana Lotto Unico: Diritto di proprietà superficiaria di un complesso di immobili, nell’ambito di un lotto destinato a campi da golf, composti da piscina con locali ad uso servizi, spogliatoio, disimpegno coperto; locale adibito a centro benessere (accatastata quale spogliatoio sub. 24); locale deposito cucina (sub. 50); locale ristorante (sub. 75); locale centrale termica (sub. 60). PREZZO BASE € 281.250,00 VENDITA SENZA INCANTO Udienza di vendita 22/10/2013 ore 11.00 EVENTUALE SECONDA UDIENZA DI VENDITA CON INCANTO IL 29/10/2013 ALLE ORE 11,00. OFFERTE IN AUMENTO NON INFERIORI A € 10.000. Giudice Delegato: Avv. S. Agosto Custode: IFIR PIEMONTE SRL Tel. 011.4731714 48.93 Esec. 83/11 TARANTASCA Frazione di Santa Cristina Via Mulino Sette Salti, 11 Lotto Unico: Piena proprietà su immobile composto da stalla per allevamento di vitelli sanati, cucina per l’alimentazione del bestiame, portico per ricovero degli attrezzi agricoli, locale tecnico, portico per il carico e scarico del bestiame e concimaia posta lateralmente al piano terreno; vasca per contenimento del colaticio al piano interrato. PREZZO BASE € 94.921,88 VENDITA SENZA INCANTO Udienza di vendita 22/10/2013 ore 14.15 EVENTUALE SECONDA UDIENZA DI VENDITA CON INCANTO IL 29/10/2013 ALLE ORE 14,15. OFFERTE IN AUMENTO NON INFERIORI A € 1.000. Giudice Delegato: Avv. A. Serpico Custode: IFIR PIEMONTE SRL Tel. 011.4731714 48.94 Esec. 79/11 VILLAR SAN COSTANZO Borgata Artesio, 163 (attualmente Via Torre snc) Lotto Unico: Piena e intera proprietà su fabbricato in corso di costruzione al piano terreno con una superficie di circa 120 mq con annessa area di pertinenza avente una superficie commerciale di 1295 mq. PREZZO BASE € 23.250,00 VENDITA SENZA INCANTO Udienza di vendita 22/10/2013 ore 16.15 EVENTUALE SECONDA UDIENZA DI VENDITA CON INCANTO IL 29/10/2013 ALLE ORE 16,15. OFFERTE IN AUMENTO NON INFERIORI A € 1.000. Giudice Delegato: Not. M. Testa Custode: IFIR PIEMONTE SRL Tel. 011.4731714 48.95 Esec. 43/11 ROCCAVIONE Via della Repubblica, 16B Lotto Unico: Piena proprietà su negozio con pertinente sgombero al piano interrato facente parte del “Condominio Roccapark”. L’unità immobiliare si compone di un locale principale tramediato da struttura in alluminio e vetri, un servizio igienico, un vano e una cucina e pertinente locale di deposito al piano primo interrato. La superficie utile

dei locali è pari a mq 111, corrispondenti a una superficie commerciale di mq 105 (pari al 100% della superficie lorda del negozio sommato al 20% della superficie del locale di deposito). PREZZO BASE € 36.563,00 VENDITA SENZA INCANTO Udienza di vendita 22/10/2013 ore 11.30 EVENTUALE SECONDA UDIENZA DI VENDITA CON INCANTO IL 29/10/2013 ALLE ORE 11,30. OFFERTE IN AUMENTO NON INFERIORI A € 1.000. Giudice Delegato: Dr. F. Baudino Custode: IFIR PIEMONTE SRL Tel. 011.4731714 48.98 Esec. 97/11 FOSSANO - Via Roma, 36 Lotto Unico: Piena e intera proprietà su alloggio ubicato al piano secondo (terzo fuori terra) composto da cucina, tre camere, soggiorno, bagno, disimpegno ed un balcone su via Roma; annessa cantina di pertinenza al piano interrato. PREZZO BASE € 157.200,00 VENDITA SENZA INCANTO Udienza di vendita 22/10/2013 ore 13.00 EVENTUALE SECONDA UDIENZA DI VENDITA CON INCANTO IL 29/10/2013 ALLE ORE 13,00. OFFERTE IN AUMENTO NON INFERIORI A € 3.000. Giudice Delegato: Not. A. Siffredi Custode: IFIR PIEMONTE SRL Tel. 011.4731714 48.100 Esec. 137/11 CARAGLIO - Via Roma, 43 Lotto Unico: Piena e intera proprietà su alloggio al piano secondo confinante con Via Roma, scala comune e cortile, composto da tre vani, bagno e piccolo vano cottura realizzato nella zona che catastalmente è definita ripostiglio; annessa cantina di pertinenza in piano interrato, confinante con cantina subalterno 21, corridoio cantine e terrapieno. PREZZO BASE € 49.782,00 VENDITA SENZA INCANTO Udienza di vendita 22/10/2013 ore 16.30 EVENTUALE SECONDA UDIENZA DI VENDITA CON INCANTO IL 29/10/2013 ALLE ORE 16,30. OFFERTE IN AUMENTO NON INFERIORI A € 1.000. Giudice Delegato: Not. P. Marengo Custode: IFIR PIEMONTE SRL Tel. 011.4731714 48.101 Esec. 35/11 CUNEO - Via Benedetto Dalmastro, 11 Lotto Unico: Alloggio al piano quinto (sottotetto), di superficie commerciale pari a 67 mq, composto da cucina-soggiorno, camera e locale bagno, facente parte del “Condominio nuova Residenza del Viale”. PREZZO BASE € 75.938,00 VENDITA SENZA INCANTO Udienza di vendita 22/10/2013 ore 13.30 EVENTUALE SECONDA UDIENZA DI VENDITA CON INCANTO IL 29/10/2013 ALLE ORE 13,30. OFFERTE IN AUMENTO NON INFERIORI A € 2.000. Giudice Delegato: Not. D. Garelli Custode: IFIR PIEMONTE SRL Tel. 011.4731714

LE ASTE DESERTE IN PRIMA UDIENZA ANDRANNO IN SECONDA UDIENZA DI VENDITA CON INCANTO, ALLA DATA E ORA RIPORTATE SU OGNI ESECUZIONE MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE AGLI ACQUISTI E CONDIZIONI DI VENDITA

VENDITE NON DELEGATE VENDITA SENZA INCANTO: Ogni offerente per poter partecipare alla vendita dovrà depositare presso la Cancelleria Esecuzioni Immobiliari OFFERTA DI ACQUISTO in BUSTA CHIUSA, da depositarsi entro le ore 11.00 del giorno antecedente a quello fissato per la vendita, contenente dichiarazione di offerta (il cui modulo prestampato è a disposizione in Cancelleria o scaricabili dal sito) nonché due assegni circolari non trasferibili, intestati a «Tribunale di Cuneo», per cauzione (10 % del prezzo offerto) e spese (20 % del prezzo offerto). Le offerte di acquisto sono IRREVOCABILI fatte salve le eccezioni di cui all’art. 571 c.p.c.. Salvo diverse disposizioni contenute nell’ordinanza di vendita, l’aggiudicatario dovrà, entro 150 giorni dall’aggiudicazione, versare il prezzo, dedotta la cauzione, sul libretto o conto corrente intestato alla procedura. VENDITA CON INCANTO: Ogni offerente per poter partecipare all’asta dovrà depositare presso la Cancelleria Esecuzioni Immobiliari DOMANDA (il cui modulo prestampato è a disposizione in Cancelleria o scaricabili dal sito) entro le ore 11.00 del giorno antecedente l’asta, allegando per cauzione (10 % del prezzo base) e spese (20 % del prezzo base) due assegni circolari non trasferibili, intestati a «Tribunale di Cuneo». Salvo diverse disposizioni contenute nell’ordinanza di vendita e salvo aumento di quinto, l’aggiudicatario dovrà, entro 60 giorni dall’aggiudicazione, versare il prezzo, dedotta la cauzione,

sul libretto o conto corrente intestato alla procedura. Nel caso di VENDITE FALLIMENTARI, gli assegni per le spese devono essere intestati a «Poste Italiane S.p.a. – Agenzia di Cuneo Centro», mentre gli assegni per la cauzione e saldo prezzo devono essere intestati al Fallimento in persona del Curatore. INFORMAZIONI UTILI SUGLI IMMOBILI: Ogni immobile viene posto in vendita nello stato di fatto e di diritto in cui si trova, con tutte le servitù attive e passive. La cancellazione delle ipoteche e pignoramenti è a carico della procedura. Le spese di registrazione, trasferimento, voltura ed ogni altra inerente e conseguente, sono a carico dell’aggiudicatario. Eventuali violazioni alla legge n. 47/85 dovranno essere sanate secondo le prescrizioni dell’Autorità Amministrativa a cura e spese dell’aggiudicatario. Prima di fare l’offerta, leggere l’ordinanza di vendita del bene, nonché la relazione tecnica allegata agli atti. Per ogni ulteriore informazione rivolgersi alla Cancelleria Esecuzioni Immobiliari e Fallimenti (dal lunedì al venerdì ore 8,30-13,30) od al Custode se nominato. Si segnala che è possibile avvalersi, per il pagamento del prezzo, anche di mutui agevolati (eventualmente prevedenti il versamento del denaro mutuato direttamente in favore della procedura). Per maggiori informazioni sul punto rivolgersi alla propria Banca di fiducia.

VENDITE DELEGATE VENDITA SENZA INCANTO: Ogni offerente dovrà depositare entro le ore 11.30 del giorno antecedente la vendita, presso la sede dell’Ordine dei Commercialisti di Cuneo, Corso Nizza n.36, una somma pari al 10% del prezzo offertoa titolo di cauzione mediante assegno circolare non trasferibile intestato al TRIBUNALE DI CUNEO e recante il numero della procedura, unitamente ad apposita domanda di partecipazione all'asta (fac simile scaricabile dal sito www.tribunalecuneo.it), con la precisazione che la somma necessaria per le spese di trasferimento della proprietà sono a carico dell'aggiudicatario e verranno calcolate all'esito dell'incanto; la domanda di partecipazione deve essere corredata da una marca da euro 16 e deve contenere l'indicazione del prezzo offerto che non potrà essere inferiore al prezzo minimo sopra indicato.Va presentata in busta chiusa. A pena di irricevibilità dell'offerta, la busta non deve riportare alcuna indicazione all'esterno se non la data del giorno fissato per la vendita e deve contenere anche gli assegni circolari. In caso di offerta presentata in nome e per conto di una società la domanda dovrà essere sottoscritta dal legale rappresentante e alla stessa dovrà essere allegata prodotta visura camerale aggiornata rilasciata dalla competente Camera di Commercio dal quale

risulti la costituzione dellasocietà ed i poteri conferiti all’offerente; l'offerta presentata è irrevocabile. In caso di più offerte valide si procederà ad una gara sulla base dell’offerta più alta e tenuto conto delle indicazioni di cui all’art. 572 c.p.c.. In mancanza di adesione all'invito alla gara il lotto in vendita sarà aggiudicato a chi ha formulato l'offerta più alta; laddove le offerte fossero tutte di pari importo e nessuno accedesse alla gara il bene verrà aggiudicato a colui il quale ha depositato l'offerta per primo. L'aggiudicatario dovrà depositare, entro il termine perentorio di 150 giorni dalla aggiudicazione, il prezzo di aggiudicazione, detratta la cauzione versata, mediante assegno circolare non trasferibile intestato al TRIBUNALE DI CUNEO, nonché una somma, pari al 20% del prezzo di aggiudicazione, per le spese di trasferimento della proprietà; la differenza tra quanto effettivamente speso e la somma versata sarà restituita dal delegato all’aggiudicatario all’esito delle operazioni relative al trasferimento della proprietà del bene aggiudicato; l'aggiudicatario dovrà dichiarare la propria residenza ed eleggere domicilio in Cuneo ai sensi dell'art. 582 c.p.c., in mancanza le notificazioni e le comunicazioni saranno eseguite presso lo studio del professionista; eventuali istanze di assegnazione andranno presentate presso lo

studio del professionista delegato. VENDITA CON INCANTO: la domanda di partecipazione all'incanto, corredata da una marca da euro 16, va presentata in busta chiusa, entro le ore 11.30 del giorno antecedente l'incanto. A pena di irricevibilità dell'offerta, la busta non deve riportare alcuna indicazione all'esterno se non la data del giorno fissato per la vendita e deve contenere anche gli assegni circolari pari al 10% del prezzo base da versare a titolo di cauzione; l'aggiudicatario dovrà depositare, entro il termine perentorio di 60 giorni dall'incanto, il prezzo di aggiudicazione, detratta la cauzione versata, mediante assegno circolare non trasferibile intestato al Tribunale di Cuneo e recante il numero della procedura esecutiva, nonché una somma, pari al 20% del prezzo di aggiudicazione, per le spese di trasferimento della proprietà; la differenza tra quanto effettivamente speso e la somma versata sarà restituita dal delegato all’aggiudicatario all’esito delle operazioni relative al trasferimento della proprietà del bene aggiudicato. Ad incanto avvenuto, potranno essere presentate presso lo studio del professionista delegato alla vendita offerte in aumento del quinto, entro il termine di giorni dieci, ex art. 584 c.p...


SCADENZE AZIENDALI

54

scadenze aziendali ■ 15 OTTOBRE

IVA FATTURAZIONE DIFFERITA A seguito delle modifiche apportate all’art.21 del D.P.R. 633/72 deve essere emessa, entro tale data, la fattura per le cessioni di beni effettuate nel mese di settembre, la cui consegna o spedizione risulta da idoneo documento. La fattura differita deve essere registrata entro la stessa data e con riferimento al mese di consegna, cioè settembre.

IVA COMUNICAZIONE DEI DATI CONTENUTI NELLE DICHIARAZIONI D’INTENTO Entro tale data deve essere trasmessa telematicamente la comunicazione dei dati riportati nella dichiarazione d’intento ricevuta, dai contribuenti mensili IVA, in cui confluiscono le operazioni realizzate senza IVA nel mese di settembre 2013. Sono obbligati a tale adempimento le ditte IVA che emettono fatture nei confronti di esportatori abituali ai sensi dell’art .8, lettera C) del D.P.R. 633/72.

■ 25 OTTOBRE

■ 16 OTTOBRE

VERSAMENTO RITENUTE FISCALI IRPEF Scade il termine per i versamenti delle ritenute effettuate nel mese di settembre sui redditi di lavoro autonomo e di lavoro dipendente. IMPOSTA VALORE AGGIUNTO (contribuenti mensili) Annotazione di liquidazione per il mese di settembre e versamento dell’eventuale imposta tramite modello F24 telematico da parte dei contribuenti, che esercitano attività agricola d’impresa o di lavoro autonomo che nell’anno 2012 hanno realizzato un volume d’affari superiore a € 400.000,00, se prestazione di servizio o di € 700.000,00 per le altre attività. Devono inoltre effettuare la liquidazione tutti i soggetti con volume d’affari inferiore al limite suddetto che non hanno effettuato l’opzione ai sensi dell’art. 66, legge 427/93.

: e t l e o v Se

ACQUISTI – CESSIONI E PRESTAZIONI DI SERVIZI INTRACOMUNITARI – mese di settembre e 3 trimestre 2013 Scade il termine per i contribuenti mensili e trimestrali per la trasmissione, in via telematica, all’Agenzia delle Dogane dell’elenco riepilogativo degli acquisti e delle cessioni intracomunitarie di beni e servizi resi e ricevuti rispettivamente nel mese di settembre e nel 3 trimestre 2013. PRESENTAZIONE MODELLO 730 INTEGRATIVO Scade il termine per la presentazione esclusivamente ad un CAF, del modello 730/2013 integrativo utilizzabile nel caso in cui il contribuente rilevi errori od omissioni (oneri deducibili e/o detraibili ecc.) tali da determinare, per ogni singola imposta, un maggior credito d’imposta od un minore debito d’imposta. Il contribuente sarà tenuto anche alla presentazione di tutta la documentazione necessaria. n VENDERE A C Q U I S TA R E P E R M U TA R E CEDERE FA R S T I M A R E FA R VA L U TA R E

TERRENI CHIABOTTI CASCINE ALLOGGI, VILLE ESERCIZI, ecc.

AGENZIA IMMOBILIARE PERITO

BEPPE GAZZERA VIA ROMA, 9 - FOSSANO - TEL. 0172 634455 - 338 6209597

VENDE nel comune di Fossano, zona Santa Lucia, grande appezzamento di terreno, 40.000 mq. adiacente strada e tutti nel piano regolatore di futura costruzione al prezzo di 50,00€ a mq.

VENDE a Levaldigi (ultima casa del comune di Fossano), grandissimo rustico da ristrutturare, classe energetica N.C., immessa in 1.600 mq di terreno di pertinenza a 98.000,00€.

VENDE nel Comune di Centallo, in via Commenda, 4,15 giornate piemontesi in unico appezzamento.

VENDE a Monsola, rustico abitabile, classe energetica G, con stalla, portico e terreno di pertinenza in blocco a 98.000,00€.

VENDE nel Comune di Centallo, frazione Roata Chiusani, 4,60 giornate piemontesi in unico appezzamento (terreno molto fertile). VENDE nel Comune di Savigliano terreno agricolo in frazione Cavallotta, circa 8 giornate piemontesi (terreno adatto anche a frutteti). VENDE nel Comune di Fossano, a 2 km da San Lorenzo, terreno agricolo di 30 giornate piemontesi a 21.000,00€ per giornata. Volendo grande rustico da riattare, classe EN. N.C. (può essere una buona posizione per agriturismo). VENDE fra Fossano e Cuneo terreno agricolo di 80 giornate piemontesi, volendo grande rustico accuratamente ristrutturato con portico e stalla. VENDE a Rocca di Baldi, terreno agricolo di 5 giornate piemontesi in unico appezzamento.

VENDE a Cavallotta a 500 metri dalla frazione, rustico in ottimo stato, classe energetica G, composto da pian terreno, garage, cucina, sala e 2 bagni. Al primo piano 2 camere e servizio a 69.000,00€. VENDE a Chiusa Pesio, casa in classe energetica G, a 100 metri dal centro, composta da pian terreno su un lato della casa, garage; a piano rialzato: cucina, sala, bagno. Al primo piano, 4 camere, servizi, 2 balconi a 98.000,00€. (Si possono esaminare permute con terreni agricoli o piccoli alloggi). VENDE a Fossano alloggio composto da: cucina, sala, 2 camere e bagno, 2 balconi, cantina a 85.000,00€ (volendo con i mobili regalati nella trattativa). Classe energetica F. Ottima opportunità come investimento per affitto ammobiliato.

DiSPoNiaMo Di aLLoggi E ViLLE Di DiVERSE MEtRatuRE aDattE aD ogNi NECESSità.


• www.ermesgomme.com • ermesgommista@tiscali.it

Da 50 anni lavoriamo dentro il mondo del pneumatico • Coperture d’occasione nuove e usate • Trasformazione ruote strette • 3 furgoni attrezzati per assistenza a domicilio Daremo una svolta ai vostri pneumatici!

n Diritti reimpianto vigneto per 1621 mq. Tel. 3391044400

n Imballatrice balle piccole Lerda SG 1300 Tel. 3407790882 ore pasti

n Trattore Lamborghini 4 RM e pala anteriore Tel. 0171412785

n Diritti reimpianto vigneto, mq. 2000, zona Verzuolo Tel. 3408135073

n Diritti reimpianto Dogliani per 2200 mq. Tel. 017370170 ore pasti

n Trattore David Brown 30 D e vericello robusto con attacco a tre punti Tel. 017543864 ore serali

n Vino Barbera sfuso di piccolo produttore, telefonare per assaggi Tel. 3357774044

n Torchio diametro 65 cm. e tino in vetroresina capacità 100 Mg. Tel. 017579465 ore pasti

n Ceste di plastica per raccolta uva e 2 cisterne in acciaio per vino Tel. 017370837

n Piantine di nocciole “Tonda gentile delle Langhe trilobata” di 2 anni, certificate Tel. 3387767674

n Sega combinata con 7 lavorazioni con bidone aspiratrucioli, inserto camino Jotul e stufa a legna da incasso Cadel Tel. 3485504958

n 2 pneumatici per trattore Michelin 14/9/30, tino in vetroresina da 6 q.li e torchio Tel. 3208849864

VENDO

n Vino Barbera, Dolcetto, Nebbiolo e Arneis Tel. 3381276171 3358219503 n Fresa Ringo in buono stato e saldatrice Migliore, come nuova Tel. 0172489769 n Torchio da vino in buone condizioni Tel. 3332295985 n Caricaerba piccolo e girello m. 4,80 Tel. 3335818478 n Aratro bivomero, rotofresa, pesa bestiame, erpice a disco e catena asportaletame sinistra Tel. 3285632940 n Tino in vetroresina e motocoltivatore Pasquali 14 CV in ottime condizioni Tel. 3452882281 ore serali n Legna da ardere faggio, frassino e mista, segata e spaccata, consegna a domicilio Tel. 3356887835 n Gabbia del mais di 8 m. in ottimo stato Tel. 0171388113 n Vericello con motore a scoppio funzionante Tel. 3663983440

n Dumper per letame non collaudato, elevatore, gruppo, motore trifase e catena trasportaletame Tel. 0172642296 ore pasti n Cella frigorifera m. 2x2,5 come nuova e rimorchio m. 4x1,80 non ribaltabile Tel. 3295351207 n Loietto nostrano perenne Tel. 0171945861 3492758026 n Macchina piantacanne e fagioli a Euro 500,00 e ruote Michelin 165/13 Km. 500 Tel. 3334081030

n Botte in acciaio inox con tappo ad olio l. 850 Tel. 3485637697 n Spandiconcime 6 q.li ottimo stato, usato poco Tel. 3339464949 n Rimorchi Silvercar e Bongiovanni, ribaltabili e omologabili, botte diserbo, girello, estirpatore, rullo e sega circolare, come nuovi Tel. 0172495822 n Soffiatore foglie Echo PB 6000, torchio diametro 60 cm. e botte vetroresina 300 l. Tel. 3357079723

n Fresa 12 CV Tel. 017543279 n Trincia Maschio mod. Giraffa 160, usata pochissimo, come nuova Tel. 0174698464 n Sega a nastro cm. 70 con presa di forza e tavolo di noce allungabile Tel. 0171619458 n Trattore International del 1977 in ottimo stato, poche ore lavorative e rimorchio Fantino a 2 assi Tel. 0171412315 ore pasti n Uva Barbera e Nebbiolo Tel. 3347783985 n Jumbo per carico legna e letame, ottimo stato a Euro 2400,00 Tel. 0172421286 3383628883 n Livellatore con molle da neve, marca Fissore Tel. 3391123839

n Muletto diesel altezza massima 3 m., ottime condizioni Tel. 3388771659

n Silos vetroresina 110 q.li, stufa putagè piano in ghisa e ventola per stalla Tel. 3409205601

n Macchina raccoglimais Feraboli a due file Tel. 0172654519 0172654964 ore pasti

n Montacarico adatto per fieno e mais, ottimo stato a Euro 250,00 trattabili Tel. 3396283073

n Mulino Invincibile modello Beccaria a 36 martelli, zona Fossano Tel. 3387648824

n Elevatore Curti per balle piccole e mais Tel. 3459995212

n Rotante tagliaerba Tel. 0171682408 3335872145 n Sfogliatrice mais 12 rulli, fresetta Pasquali e falciatrice BCS a gasolio Tel. 0173796176 3498669113 n Seminatrice grano Morra con rullo, a prezzo modico Tel. 017296175 017296178 ore pasti

n Botte liquame da 120 Brente Tel. 3357762255 n Cassette di legno nuove, formato standard Tel. 3454280280 dopo le 18.00 n Estirpatore m. 3, coclee di varie dimensioni e mangiatoie per suinetti Tel. 3389584866

n Desilatore tipo Giordano, come nuovo Tel. 3388555822 n Impianto produzione birra artigianale Tel. 0173971178 3382459063 n Mietitrebbia John Deere 1177 da grano e mais (pettine pieghevole) a 5 file, occasione Tel. 368919074 ore pasti

Officina Meccanica e Oleodinamica

TRAVAGLIO DIEGO

DIANO ALBA - via Alba Cortemilia, 44 - Tel./Fax 0173 363914 diego.travaglio@virgilio.it www.officinatravaglio.com

www.tec-artigrafiche.it

Costruzione e riparazione cilindri, terzi punti e braccetti laterali idraulici Sostituzione perni e boccole alle catenarie, riparazione trattori e costruzione attrezzi agricoli

Serbatoi omologati per aziende agricole, cave, cantieri ed autotrazione in genere

PROPOSTE DI AFFARI

Via Carmagnola, 5 - POIRINO (TO) tel. 011 9450558 - fax 011 9451972

Il mercatino del Coltivatore

www.tec-artigrafiche.it

www.tec-artigrafiche.it

55


n Caricaballe Guima 104, non collaudato più sedile per trattore Grammer Tel. 3395826894

n Contenitori per granaglie in ferro Tel. 3397100363

n Quattro famiglie di api con casetta Tel. 0171611009

n Legna da ardere, consegna a domicilio Tel. 3779720679

n Legna da ardere tagliata a pezzi Tel. 3387102400

n Vacche e manze gravide, motosega Tel. 0171911019 ore pasti

n Trattore New Holland L75DT e seminatrice con fresa Tel. 3381819695

n 2 cavalle Argentine e pompa per diserbante Tel. 3889441951

n Diritti reimpianto mq. 700 e torchio diam. cm. 70 Tel. 3487335887

n Cuccioli razza piccola bianchi e neri a 50,00 Euro ciascuno (tot. 8 cuccioli) Tel. 3337141965

n Trattrice Same 120 Drago, catene 136 28 e vomero per neve 240 Tel. 3351680622 n Bilama Galfrè e girello a 4 braccia Tel. 0171955574

n A Monsola un rustico libero su 4 lati con ampio cortile C.E. in corso di determinazione e atomizzatore Monviso, trincierba Becchio/Mandrile Tel. 3471659414

n Rotofalce PZ 165 a 600,00 Euro e pompa per mungitrici 350 l. trifase, zona Villafalletto Tel. 3339896447

n Vigna Dolcetto loc. Spina mq. 4571 Docg (Dogliani) e mq. 4700 di diritti reimpianto Dolcetto Docg Tel. 0173721250 ore serali

n Legna da ardere di Faggio e macchina taglia legna automatica per trattore Tel. 3202523606

n Casa a Stroppo (C.E. in corso di determinazione) con 6 G.te P.si di terreno, erpice a disco e mulino Tel. 3452425017

n Schiacciatrice Buhler grande in perfette condizioni e rastrellina Morra da strada 250 Tel. 3478398647 n Rotoballe Supertino 1200, seminatrice grano Mascar, botte liquame 50 q.li, girello Galfrè e rotofalce Class Tel. 3383881360 n Botte diserbo 650 l. Tel. 3381403976 n Retroescavatore segala per trattore 70/80 CV in buone condizioni a Euro 2100,00 Tel. 3292233098 n Abbeveratoio zincato, mulino a 16 martelli Bagnasco, bilama GS Superior, disco da 20 e rullo Tel. 3339796614

n Loietto Tel. 3386677927 n Cani incrocio Segugio Maremmano per esubero Tel. 0175343677

n Spaccalegna orizzontale m. 1,50 a cardano, potenza 18 t. Tel. 3387054330

n 5 famiglie di api da 6 telaini e miele di acacia e millefiori Tel. 0173839503

n Trinciasarmenti, cassoni in legno per frutta, aratro monovomere, fuorisolco e spandisale carrellato Tel. 3334135733 n Torba acida in balle da 250 l., ottimo prezzo, zona Rossana Saluzzo Tel. 3287056912

n Bellissimi cuccioli di cane da tartufo incrocio Pointer/Spinone Tel. 3345981759 n Pastore Belga femmina di un anno Tel. 0174586019

n A Villanova Mondovì, terreno di 1,20 G.te P.si circa Tel. 0174699902 0174240007 n Privato vende cucina usata in perfette condizioni causa trasloco. Mai traslocata, color panna, di ottima fattura, misure mt. 4,20x0,60x2,50. Frigo da incasso seminuovo, forno elettrico, spazio per lavastoviglie. Smontaggio e trasporto a carico dell’acquirente. Euro 1250,00 Tel. 3395080694 n Alfa 146, putagè bianco e cucina a gas con forno elettrico Tel. 3476237186 n Golf grigia metallizzata GL, funzionante a 500,00 Euro Tel. 3201498387 n Jeep Cherochee 4x4, super accessoriata e ben tenuta Tel. 3398755704 n Divano-letto quasi nuovo, 2 posti, lungh. 156 cm. in alcantara blu, 130 Euro trattabili Tel. 3666236092 n Cucina antina legno scuro, m. 3,30 Tel. 3483239229 dalle 18 alle 20

n Piccolo appezzamento di terreno agricolo, zona Martiniana Po Tel. 0175265163 ore pasti

n 2 stufe senza forno a 300,00 Euro cadauna Tel. 017260392 ore pasti

n 2 G.te P.si di terreno in frazione Bussola Cussanio (Fossano), prezzo interessante Tel. 3487555925

n 2000 coppi vecchi a 0,40 Euro caduno Tel. 3472367578 n Putagè Arce Nonna Amelia, grigio, rivestito di pietra di Luserna, ottimo stato a Euro 1500,00 Tel. 3393081979

www.tec-artigrafiche.it

n Asinella femmina di 16 mesi Tel. 3383149707

n Spaccalegna come nuovo Tel. 330540817

n Terreno di 32 G.te P.si irriguo, fronte strada, annesso caseggiato ristrutturato, (C.E. in corso di determinazione) 500 m. da Saluzzo Tel. 3358044281

n Vigneto Nebbiolo da Barolo, mq. 7000 Tel. 3299804901

ELETTROMECCANICA

F.LLI GIACOSA s.n.c.

Savigliano (CN) • Via Cordoni, 12 tel. 0172 715152 • fax 0172 725699 info@elettromeccanicagiacosa.it www.elettromeccanicagiacosa.it

PANERO

• RIMORCHIO MT 5,50x2,50 140 Q.LI • ROTOTERRA FRANDENT 4 MT • ROTOTERRA MORENI 5 MT • TRIVOMERO NARDI VARIABILE 12 Q.LI • TRIVOMERO MORO 12 VARIABILE • BIVOMERO ORSI CON SPOSTAMENTO • QUADRIVOMERO PIEGHEVOLE VITTONE EX PROVE • ERPICI A DISCHI 29 - 33 • ERPICE A DISCHI VITTONE 3,80 • SPIANATORI PIEGHEVOLI VARI MODELLI DA 4 A 6 MT • RIPER 3MT EX PROVE • VIBROCOLTIVATORE 380 COMBINATO CON DISCHI EX PROVE • ESTIRPATORI 2,5 - 3MT - 5 MT • TRINCIASTOCCHI 2 MT • TRINCIATRICE LATERALE-CENTRALE 140 - 180 EX PROVE • SEMINATRICE A FALCIONI 2,50 - 3 MT • LIVELLATORI 2,50 - 3 MT • SARCHIATRICI PER MAIS A PUNTONI 4 FILE - 6 FILE EX PROVE • ROMPICROSTA 6 FILE • POMPA IDROVORA 350 • CARRO TRASPORTO CEREALI 6 MC • CARICATORE FRONTALE CON PARALLELO • CIPPATRICE BALFOR • FALCIACONDIZIONATRICI VARI MODELLI

E l E n c o u s at o

VENDITA E RIPARAZIONE di: • motori elettrici • pompe sommerse da pozzo e da drenaggio • pompe e miscelatori sommersi per acque scure

www.tec-artigrafiche.it

PROPOSTE DI AFFARI

56

Da oltre 30 anni CaBine per maCChine agriCole

ElEnco complEto su: www.dalmassodanilo.it

Costruzione, riparazioni e ricambi per cabine e carrozzeria installazione telai antiribaltamento con certificato a norma di legge

costRuZionE RipaRaZionE E VEndita maccHinE aGRicolE

trinità (Cn) Frazione Savella, 20 - tel. /Fax 0172 636153 e-mail: alessandro.panero@virgilio.it

tel. 0171 772423 • fax 0171 771289 - info@dalmassodanilo.it


n Tavolo con 6 sedie e divano a 2 posti Tel. 3477241708

n Vecchie moto tipo Vespa, Lambretta, Guzzi, Gilera, ecc. anche in cattive condizioni Tel. 0171492276

n In casa di montagna, bella tavernetta per feste e ricorrenze, volendo 10 posti letto Tel. 3475825566

n Porta a soffietto in legno laminato mis.195-90. Chiusa Pesio Tel. 3343798291

n Terreno agricolo seminativo in affitto zona Cuneo, Centallo, Savigliano, Saluzzo, Caraglio e dintorni Tel. 3488205892

n Alloggio ammobiliato in Fossano, a referenziati Tel. 3384990516 ore serali

n Radio ricetrasmittente Intek, modello MT-5050, come nuova Tel. 3496307564

n Canne per fagioli usate e centine per serra Tel. 3288886306

n Coppi usati Tel. 3475818879

n Fiat 500 anno 1957 porte al contrario o auto simile in qualunque condizione Tel. 3389123172

n Mobili arredamento camera, porte e finestre varie misure Tel. 3315783436

n Tegole, circa 215 mq. in blocco o separatamente, in buono stato, prezzo da concordare Tel. 3288764902

CERCO n Posti da tartufi bianchi e neri da trifolau a fine attività, zona Langhe e Roero, ottima ricompensa Tel. 3383088572 n Noccioleti da affittare zona Langa Tel. 3493218884 n Autocaricante trainato con barra falciante di piccole dimensioni e vericello di portata compresa tra 40 e 60 q.li, per legna Tel. 0174681446 ore serali n Terreni, anche boschivi, in preferenza nei comuni di Monastero Vasco, Frabosa Sopr. e Sott., Villanova M.vì Tel. 0174681446 ore serali

n Per acquisto terreno agricolo irriguo G.te P.si 5 - 7 Cuneo sinistra Stura, Caraglio, Tarantasca, Centallo Tel. 0171618993 n Motore OM 615 Tel. 0171682177 ore pasti

AFFITTO n Appartamento termoautonomo: ingresso, cucina/soggiorno, 2 camere, bagno, 2 sgabuzzini, balcone, terrazzo e posto auto scoperto a Rivalta La Morra Tel. 3385616350 3398526226 n Stalla per 100 bovini da ingrasso con terreno e vendo seminatrice grano, fuorisolco, gomme per irrigazione e stufa kerosene Tel. 3319218760

n Alloggio nuovo vicinanze chiesa del Salice a Fossano, solo a referenziati Tel. 3286373671 n Alloggio ammobiliato, zona Duomo a Saluzzo, 3 camere più servizi, riscaldamento autonomo Tel. 3401808835

AMICIZIE & MATRIMONIALI

a cura di Anna & Anna – Carmagnola – tel. 011.9626940

n Commessa al supermercato, 29enne, nubile, molto carina, dolce, è una ragazza semplice, le piace la natura e gli animali, acqua e sapone, vive in famiglia, cerca compagno per la vita. Tel. 3313372632 n Sensibile, bella presenza, 37enne, infermiera, seria, non frequenta locali, fa volontariato, vorrebbe costruirsi una famiglia tutta sua, cerca uomo semplice, affidabile. Tel. 3403148881 n Lavora in un’allevamento di bestiame, ha studiato  agraria, 44enne, attraente, libera da impegni, mora occhi chiari, incontrerebbe signore, possibilmente piemontese, per formare coppia Tel. 3661935726 n Vedova, 53enne, femminile, aspetto giovanile, imprenditrice, ama la montagna e le piace andare a funghi, appassionata di cucina

piemontese, cerca uomo seriamente intenzionato a  futuro insieme Tel. 3296412763 n 38enne, celibe, medico veterinario, proviene da una famiglia cattolica, ha sani principi morali, è un ragazzo affidabile, alto, moro, occhi scuri, ama stare in compagnia, sogna d’incontrare la sua anima gemella Tel. 3489016101 n Laureato in ingegneria, impiegato quadro, 48enne, ama  leggere e andare al cinema, sa cucinare molto bene, divorziato da tempo, nella sua vita manca solo una donna da amare e coccolare Tel. 3495601018 n Vedovo, 58enne, è un uomo affascinante, riservato, ha un aspetto distinto, medico pediatra, presidente di un’associazione di volontariato, ama la buona musica e il teatro, incontrerebbe signora con buon carattere, per seria unione Tel. 3451744397

Concessionaria Ufficiale Distributore

www.tec-artigrafiche.it

BONGIOANNI FRANCESCO RIPARAZIONE, REVISIONE, MODIFICHE, MAGGIORAZIONI E RICOSTRUZIONE DA CAMPIONE, RADIATORI ACQUA, OLIO, INTERCOOLER E ARIA CONDIZIONATA PER: TRATTORI, MACCHINE AGRICOLE, MIETITREBBIE, TRINCE, MOTO POMPE, GRUPPI ELETTROGENI, ECC. SERBATOI RIPARAZIONE E RICOSTRUZIONE RADIATORI PER AUTOVETTURE E TRATTORI D’EPOCA. NUOVO USATO GARANTITO! Vezza Alba (Cn) - Tel. 0173.65054

CARMAGNOLA • VIA LANZO, 9/11 TEL. 011.9723434 • CELL. 338.9675159 mail: bongioanniradiatori@tiscali.it

PROPOSTE DI AFFARI

57


n A Fossano, P.za S. Filippo, alloggio al primo piano a referenziati, riscaldamento autonomo e nessuna spesa condominiale Tel. 3282275152 n Rustico con stalla per bovini e 7 G.te P.si di terreno zona Levaldigi Savigliano Tel. 0172374366 n O vendo capannone agricolo per stalla o magazzino mq. 400 Savigliano/Marene 350,00 Euro mensili, possibilità abitazione da ristrutturare C.E. in corso di determinazione Tel. 3393123292 n A Fossano, V.le R. Elena, locale commerciale mq. 300 di cui 130 seminterrato, ascensore, condizionatore, antifurto, vetrine, riscaldamento autonomo Tel. 3286693434 n A Dogliani, 2,5 G.te P.si di vigneto Dolcetto Tel. 3200414141

PRIVATO VENDE IN FOSSANO

via Marene, alloggio primo piano di 110 mq. Prezzo interessante. NO agenzie. CEll. 335.6849239

www.tec-artigrafiche.it

PROPOSTE DI AFFARI

58 REGALO n Cagnolino meticcio Tel. 0171945797 ore pasti n Gattini Tel. 3358331994 n Cuccioli incrocio Pastore Tedesco e Belga (offerta) Tel. 3388349529 n Pini in piedi con clausola di asportazione dei rami Tel. 3334043155

VARIE n Ragazza Italiana offresi per lavori domestici, assistenza anziani Zona Cuneo e dintorni Tel. 3426639746 n Offresi per manutenzione/creazione aree verdi, potatura, pulizia rive e boschi Tel. 3393374736 n Operaio piemontese offresi per lavori di giardinaggio, autista, scavatorista, raccolta frutta e potatura Tel. 3471718712 n Elettricista esegue lavori di impianti elettrici, automazione, videosorveglianza, antifurti, illuminazione LED, manutenzione impianti fotovoltaici Tel. 3491035726

Pulizia di canne fumarie Video ispezioni Manutenzioni Intubazioni Lo spazzacamino

Manfredi Thomas tel. 331 2912811 ia e Massima puliz ro! vo la garanzia sul BRICCO DE FAULE - Cherasco - via Fossano, 31

n Pierin l’imbianchin piemunteis esegue lavori di tinteggiatura e decorazioni per interni o esterni, da 36 anni al Vostro servizio Tel. 3342323917 n Fratelli piemontesi trabucant eseguono lavori di intonacatura e rasatura di ogni genere e qualità, la nostra esperienza al Vostro servizio Tel. 3407751772 n Offro in asservimento 14 ha. di terreno in fraz. S. Lorenzo di Fossano Tel. 3384990516 ore serali n Offresi per abbattimento piante e pini pericolosi Tel. 3487902395 n Cerco ragazzo maggiorenne per guardia capi in alpeggio da giugno a settembre 2014 Ruffa Anita Q. Le Grés 340844 MALAUCENE F. 84940 Tel. 0033490652939

n Artigiano esegue muraglioni, muretti in cemento armato, scavi, muratura varia, rifacimento tetti, chiamare per preventivi gratuiti Tel. 3341984884 n Se hai il tetto da rifare, riparare o aggiustare, non aspettare la brutta stagione, chiama subito per il preventivo gratuito Tel. 3891283247 n Cedo banco alimentare, formaggi e salumi con 6 posti fissi Tel. 3389020536 n Si eseguono espianti frutteti (pesche, kiwi, ecc.) Tel. 3475820716 n Infermiera professionale con esperienza, disponibile anche per assistenza bambini e anziani Tel. 3349754425 n Cedo avviata attività di intimo per raggiunta età pensionabile, in Fossano Tel. 0172694693

MATRIMONIALI

a cura di Gruppo CN 334.3354847

n Sono Roberta, 32enne, figlia unica, operaia con impiego fisso, piemontese, onesta e sincera. Cerco compagno scopo fidanzamento, per cortesia chiamare solo se di almeno 40 anni, sincero e con voglia di lavorare. Preferenze: magro, capelli scuri, non bevitore. Grazie. Roby ‘81. Tel. 3341254839 n È la prima volta che pubblico questo annuncio, sono donna di anni 52, stato civile vedova. È mia intenzione incontrare un uomo buono e rispettoso per unione duratura. Non importa l’aspetto fisico, chiedo e offro sincerità e buona educazione. Tel. 3895178834 n Ragazza della provincia di Cuneo, anni 31. Mi piace la musica e guardare la tele, alta 1,64, segno del sagittario. Sono una tipa che tante volte si è presa delle fregature per colpa della troppa sincerità. Cerco un bravo ragazzo per fidanzarmi. Tel. 3486674222 n Antonella vedova cinquantenne cerco uomo età adeguata per ricreare una famiglia. Sono residente nel Saviglianese, impossibilitata a trasferirmi per motivi di lavoro. Sono di media altezza, magrolina, di buona presenza, espansiva e onesta. Solo persone di oltre 50 anni. Tel. 3275783405

n L’età non conta se si vuole trovare una persona alla quale volere bene. Io la penso così e anche se ho più di 60 anni vorrei ancora incontrare l’anima gemella. Ho lavorato tutta la vita e adesso non merito di invecchiare da sola. Tel. 3457167869 n Ragazza di 39 anni, non molto alta, con bel viso, nubile, capelli biondi, appassionata di ballo latino americano e liscio da sala, frequenterebbe coetaneo per futuro sentimentale. Possibilmente residente in Cuneo o provincia. Tel. 3297461203 n Avevo già messo un annuncio, ma ho ricevuto solo telefonate da uomini separati. Sono interessata solo a vedovi o celibi di oltre 40 anni e non per avventura. Spero di poter festeggiare il mio compleanno che è il 23 ottobre con la persona giusta. Federica, classe 1982. Tel. 3455741369 n Monregalese di 33 anni piccola di statura, bionda, professione aiuto cuoca, caratterialmente timida, conoscerebbe ragazzo automunito, lavoratore. Valuterei la possibilità di trasferirmi ma solo dopo periodo di frequentazione. Tel. 3290324126

GRUPPO CN - 334 3354847 A U O M I N I V E R A M E N T E I N T E R E S S AT I Offriamo l’immediata possibilità d’incontrare la persona giusta per un serio legame sentimentale Leggi le nostre proposte nella rubrica ‘Matrimoniali’ del Mercatino • UNICA

SEDE A CUNEO • Aperto anche il sabato tutto il giorno


La formazione in campo.

ORGANISMO CFRM SRL - CERVASCA - CUNEO

INTL. POWERED ACCESS FEDERATION

ACCREDITAMENTO REGIONE PIEMONTE

FORMAZIONE PROFESSIONALE N° 1099/001 DEL 24/05/2012

CENTRO FORMAZIONE ASSOCIATO

CFRM, Centro Formazione e Ricerca Merlo, è la struttura più innovativa in Italia e tra le meglio organizzate in Europa per la formazione e l’addestramento all’uso di macchine operatrici ed attrezzature per il settore industriale, edile, agricolo, forestale e per l’igiene urbana. CFRM dispone di strutture didattiche all’avanguardia: aule di formazione, aree attrezzate tra le più avanzate ed istruttori professionisti con anni di esperienza nel training delle persone e nella gestione dell’addestramento operativo. Richiedi gratuitamente il programma dei corsi e le Guide al lavoro in sicurezza telefonando al numero 0171 614 440.

LA FORMAZIONE VINCENTE. www.cfrm.it


Ccn14 2013