Page 1

Š Co da ex I ta li a s.r.l. - a d: m assimo botter

ITA L I A

iGUSTO Primizie discografiche

S.R.L.

10/10 n.21


Camilla DE ROSSI (fioritura: 1707-1710)

S anta B eatrice d ’E ste (O ratorio, 1707) ------------------------------------------------------Graciela Oddone, Denis Lakey, Makoto Sakurada, Lisandro Abadie Musica Fiorita Daniela Dolci, direttore

CD ORF 3092 – b.c. 9004629314693 Sebbene da tempo i musicologi abbiano riconosciuto il valore dell’opera di Camilla de Rossi, sia la compositrice sia la sua opera sembrano eludere anche le ricerche più scrupolose. Ogni traccia della musicista italiane che si trasferì in Austria all’inizio del XVIII.secolo sembra cancellata dal tempo, con l’eccezione delle partiture manoscritte degli oratori conservate oggi nella Biblioteca Nazionale di Vienna. Camilla molto probabilmente veniva da Roma, forse dal giro della famosa famiglia Pamphili, come suggerisce il libretto del suo primo oratorio composto per la corte viennese nel 1707, Santa Beatrice d’Este, dal momento che esso fu scritto dal cardinale Benedetto Pamphili.

Daniela Dolci su ORF: 3033 – Jacquet de la Guerre: Cephale et Procris

2

LE PERLE

P

er il mese di ottobre abbiamo inserito nel CD sample, oltre alle sette perle, anche il CD evento del mese, che in questo caso è un interessantissimo oratorio inedito del Barocco Romano: la Santa Beatrice d’Este di una compositrice, Camilla de’Rossi, di cui non si sa quasi nulla se non che apparteneva al giro del grande mecenate del tempo, il cardinale Pamphilj. Le perle si dividono equamente fra titoli di repertorio con grandi interpreti – la Settima di Bruckner con Blomstedt e la Gewandhaus in uno splendido SACD Querstand dovrebbe entrare di diritto fra le edizioni di riferimento – e repertorio raro in prima incisione – è il caso della musica del polifonista spagnolo Juan de Anchieta, per la cura della Capilla Penaflorida e dei Ministriles de Marsias, in un CD della casa basca NB Musika, il cui piccolo catalogo (www.nbmusika.com) contiene solo perle. I nomi di Cyprien Katsaris (sempre originale nella stesura dei programmi), Vernon Handley e, soprattutto Tabea Zimmermann, non hanno bisogno di presentazioni. Ma vorrei segnalare i due titoli pianistici dedicati a Shostakovich/Shchedrin (che rivela uno splendido pianista ignoto in un programma inedito e intelligente) e a Scarlatti: Carlo Grante presenta il secondo volume della sua integrale pianistica, frutto di uno studio e di una conoscenza profonde delle partiture in un cofanetto di 6 CD a prezzo molto speciale.

Buon ascolto.

PIANO 21 LPO FRANCIA

INGHILTERRA

WorldPremiere

AUSTRIA

LE PERLE DEL MESE

ORF

WorldPremiere

DISCO EVENTO DEL MESE

EVENTO

Frederic CHOPIN (1810-1849) C oncer to

per pianofor te n .2

Versioni per: - piano e orchestra - per piano solo (arr.: Chopin) - piano e quintetto d’archi (arr.: Lively) - due pianoforti (arr.: Chopin-Fontana) -----------------------------------------------------Queensland Symphony Orchestra Edvard Tchivzel, direttore Heidelberg Quintet

2CD al prezzo di 1 P21 038 – b.c. 3760051450465 Nel XIX.secolo era prassi diffusa eseguire pubblicamente i concerti in quattro diverse versioni, destinate ai salotti e alle sale da concerti. Questo doppio CD offre in prima mondiale quattro versioni del Concerto n.2 di Chopin. Per pianoforte e orchestra; per pianoforte solo, nell’arrangiamento originale di Chopin; per pianoforte e quintetto d’archi, nell’arrangiamento del pianista David Lively - dal momento che non sono giunte fino a noi versioni del tempo di Chopin; per due pianoforti, dove il secondo strumento suona trascrizioni della parte orchestrale (in particolare, Chopin stesso è l’autore della parte del tutti, mentre il suo amico e allievo Julian Fontana ha scritto l’accompagnamento ai movimenti nn.2 e 3 e i responsabili dell’Edizione Nazionale delle Opere di Frederic Chopin hanno scritto l’accompagnamento al primo movimento). Con l’obiettivo di dare varietà al timbro son stati utilizzati quattro pianoforti di marche diverse: Steinway, Boesendorfer, Yamaha e due Steingraeber da concerto.

Edward ELGAR (1857-1934)

S infonia n .1, S ea P ictures ( registrazione : 1984)

-----------------------------------------------------Janet Baker, alto London Philharmonic Orchestra Vernon Handley, direttore

CD LPO 0046 – b.c. 0854990001468 Quando la London Philharmonic e la Elgar Society programmarono un concerto per i 50 anni dalla morte di Elgar, il direttore Vernon Handley fu la scelta naturale. L’affinità di Handley per la musica di Elgar non era seconda a nessuno. Handley viene affiancato da una superba Janet Baker nei cinque Sea Pictures, evocative e contrastanti immagini marine. International Record Review: In questa nuova edizione della Prima di Elgar, Handley ha una sensibilità per il fraseggio libero ed elastico in Elgar che può venire solo da un lungo studio e da una approfondita conoscenza... Janet Baker dà una versione di Sea Picture che può competere con quella classica del 1965: la sua voce è ancora ricca e commovente. Come per la Sinfonia, dev’essere stata magnifico nella sala da concerto.

Pubblicità su Musica & Amadeus ITALIA s.r.l. Distribution


2L

NB MUSIKA SPAGNA

MYRIOS GERMANIA

Music&Arts QUERSTAND USA

GERMANIA

WorldPremiere

NORVEGIA

LE PERLE

Juan de ANCHIETA (1642-1523)

Dmitrij SHOSTAKOVICH (1910-1975)

M issa de N ostra D ona S alve R egina

P reludi e Fughe op.87 nn .2,4,5,7,12,15

-----------------------------------------------Capilla Peñaflorida Ministriles de Marsias Josep Cabré, direttore

CD NB 012 – b.c. 8437008206127 Recomendado de CD Compact Juan de Anchieta lavorò alla corte di Isabella la Cattolica e dei suoi figli. La presenza significativa di sue opere nel manoscritto della Cattedrale di Segovia, che contiene abbondante repertorio franco-fiammingo, ci parla non solo della sua posizione di rilevo fra Ii compositori spagnoli di musica sacra, ma anche dei suoi forti rapporti con le Fiandre. Il Salve Regina è offerto in una esecuzione in alternatim tipica dell’epoca, combinando il canto piano delle strofe dispari con la polifonia di Anchieta nelle strofe pari. Capilla Peñaflorida su NB: 010 – Urban de Vargas: Quicumque

Rodion SHCHEDRIN (*1932) P reludi e Fughe nn .13,7,8,10,14,19

TABEA ZIMMERMANN

Carlo Grante

Rebecca CLARKE

Domenico SCARLATTI (1685-1757)

S onata

per viola e pianofor te

Henri VIEUXTEMPS S onata

per viola e pianofor te op .36

-----------------------------------------------Joachim Kwetzinsky, pianoforte

Johannes BRAHMS

SACD 2L 063 – b.c. 7041888514428

-----------------------------------------------Kirill Gerstein, pianoforte

10/10 di ClassicsToday.com: I Preludi e Fughe di Shchedrin sono molto meno conosciuti di quelli di Shostakovich, immeritatamente... Kwetzinsky ha alternato estratti dai due cicli in un programma curato con grande attenzione. Ma più importante, egli suona come un piccolo dio....la registrazione multicanale eccezionalmente chiara e limpida è quello che si può umanamente desiderare. Uno dei dischi per pianoforte più stimolanti del 2010. Non mancatelo! AllMusicGuide: I Preludi e Fughe di Shostakovich e Shchedrin sono organizzati per tonalità e contenuto melodico in modo che davvero sembrano stabilire una specie di dialogo, con Shchedrin che raccoglie le idee di Shostakovich in modo quasi inconscio.

SACD MYR 004 – b.c. 4260183510048

Pubblicità su Musica

S onata per op .102/2

viola e pianofor te

The Observer: Tabea Zimmermann è una delle più grandi artiste del nostro tempo (qualsiasi strumento si consideri). Dopo il successo del primo album per Myrios, intitolato Solo, vincitore di diversi premi fra i quali la Stella di FonoForum, il Premio Echo Klassik 2010, l’Editor’s Choice di Gramophone e le quattro ‘f’ di Télerama, Tabea Zimmermann torna in sala di registrazione insieme a Kirill Gerstein, vincitore del Gilmore Artist Award 2010, per incidere una splendida selezione di sonate per viola e pianoforte. Tabea Zimmermann su Myrios: 003 – Solo: Musiche di Reger e di Bach

S onate per tastiera vol .2 C odice di Parma , L ibri 3,4,5

-----------------------------------------------Carlo Grante, pianoforte

6CD M&A 1242 – b.c. 0017685124228 Gramophone: Il virtuosismo meticoloso e riflessivo di Grante e la comprensione stilistica sono in evidenza in questo cofanetto... ...Grante usa un Bösendorfer Imperial le cui varietà di registro ricordano un fortepiano.... Spero ardentemente che Music & Arts riesca a portare in fondo questo ciclo integrale. Fanfare: Ecco un artista il cui approccio a Scarlatti autenticamente musicale è al contempo così assolutamente avvincente che avrebbe scarsa importanza se suonasse su una fisarmonica o su un banjo...Se preferisci il pianoforte al cembalo, l’approccio sensibile e illuminato di Grante si raccomanda da sé. L’eccellente registrazione e il prezzo basso sono ulteriori incentivi. American Record Guide: Carlo Grante ha deciso di eseguire le sonate nell’ordine secondo il quale sono conservate nel manoscritto di Parma. Suona un celestiale Bösendorfer e il suo approccio alla musica è pienamente pianistico. Il tono è quasi sempre lirico ed espressivo, con un fenomenale spettro sia di varietà timbrica sia di autentici sentimenti. Grante mi dà speranza nel futuro dell’interpretazione barocca e classica. Questi volumi di Grante sono una fonte quasi illimitata di scoperte e di piacere. 1236 - Domenico Scarlatti: Sonate per tastiera vol.1

ITALIA s.r.l. Distribution

Anton BRUCKNER (1824-1896) S infonia n .7

-----------------------------------------------Gewandhausorchester Leipzig Herbert Blomstedt, direttore

SACD VKJK 0708 – b.c. 4025796007084 Fanfare: Ogni mese c’è una nuova Settima di Bruckner, ma questa viene direttamente dalla fonte! Infatti, la prima esecuzione fu ad opera della Gewandhausorchester nel 1884...e in questi ultimi anni l’orchestra ha avuto un feeling naturale con la musica di Bruckner, almeno sotto la direzione di Blomstedt.....quello che fa la differenza è la capacità di Blomstedt di sostenere la linea e il fluire della partitura. Mantiene una salda definizione ritmica, ma senza che essa diventi l’unica forza motrice: Blomstedt permette alla melodia e all’armonia di essere ugualmente fattori motivazionali. E davvero Blomstedt ha una capacità direi italiana di far cantare gli archi. sa-cd.net: Blomstedt è un direttore sottovalutato. Ha preferito sviluppare rapporti con poche orchestre. In questo disco i musicisti della Gewandhaus chiaramente amano il direttore e lo seguono con tutto il cuore, il che implica una esecuzione di rara coerenza. Blomestedt preferisce in Bruckner la chiarezza dell’architettura musicale e i contrasti timbrici al grande dramma. Così la registrazione ci consente di assaporare tutte le raffinatezze di Bruckner senza perdere il vigore orchestrale, quando necessario. Suono eccellente. Blomstedt interpreta Bruckner con il Gewandhaus: 0604 – Sinfonia n.8 0816 – Sinfonia n.6

3


HIGHLIGHTS

ABC AUSTRALIA

CHOPIN POLONIA

Institute

Fryderyk CHOPIN (1810-1849)

Fryderyk CHOPIN (1810-1849)

Fryderyk CHOPIN (1810-1849)

Tatjana Shebanova [fortepiano Erard 1849]

Marek Drewnowski [fortepiano Pleyel 1848]

Dang Thai Son [fortepiano Erard 1849]

Diana Doherty, oboe e oboe d’amore Ironwood Ensemble

CD NIFCCD 018 – b.c. 5907690736224

CD NIFCCD 019 – b.c. 5907690736231

CD NIFCCD 020 – b.c. 5907690736217

CD ABC 476 7737 – b.c. 0028947677376

CD + bonus DVD ABC 476 3673 – b.c. 0028947636731

Musicweb.com: Per lo Stabat Mater di Pergolesi c’è una possibilità di scelta vastisssima.... Macliver e Russell hanno entrambe una bella emissione e timbri che si incontrano bene. La Macliver è un soprano chiaro e flessibile, più ricco di quanto siamo abituati ad ascoltare in questo repertorio. A sua volta la Russell è un contralto decisamente ricco che non ha problemi di tessitura. Ma è soprattutto la miscela delle voci che funziona: il risultato è un ascolto sontuoso. L’orchestra è composta da soli otto elementi, quindi gli archi sono in parti reali

L’intento dell’oboista Diana Doherty per questo disco è quello di registrare i concerti di Bach con un’orchestra in parti reali, dotata di strumenti moderni, ma con corde di budello e archi barocchi, al fine di esaltare il senso di dialogo e collaborazione fra solista e orchestra. Il DVD in omaggio permette di vedere dietro le quinte del le sessioni di registrazione.

Un genere a cui Chopin era molto affezionato e che assimilò nella sua prima giovinezza fu la Polacca, una danza popolarissima al tempo in Polonia. Le Polacche scritte da Chopin in gioventù contengono ‘in nuce’ il grande stile tardo dei sette capolavori della maturità. Chopin scrisse Mazurke lungo tutto l’arco della sua vita. La Mazurka risulta così come il genere musicale più autobiografico: in esse sono trasfuse le esperienze esistenziali del compositore e l’evoluzione della sua personalità creativa.

I lavori che Chopin compose in forma di Valzer costituiscono l’apogeo artistico nella storia del genere. Valzer più belli, più elaborati, più originali quanto a stile e intensi quanto a espressione non furono composti né prima né dopo. Nella struttura e nel virtuosismo delle figurazioni ricordano gli Studi, nella melodia e nel ritmo sono simili alle Mazurke, nell’armonia sono più semplici degli altri generi e comunque incantevoli per sottigliezza del linguaggio armonico.

Se ammettiamo che al cuore espressivo della musica romantica sta il lirismo drammatico, allora possiamo dire che i Notturni sono l‘ambito più romantico dell’opera di Chopin, l’incarnazione del Romanticismo musicale. La loro essenza è un canto strumentale specificamente chopiniano: ornato, drammatico e composto in forme seducenti e aggraziate. I Notturni sono caratterizzati da espressioni di tenerezza, passione sublimata, turbamento e sollievo, ma soprattutto dalla contemplazione della bellezza: i Notturni rappresentano il picco della bellezza romantica in musica.

Giovanni Battista PERGOLESI (1710-1736)

Johann Sebastian BACH (1685-1750)

S tabat M ater

(+Arie di Vivaldi, Haendel, Monteverdi)

---------------------------------------Sara Macliver, soprano Sally-Anne Russell, mezzosoprano Orchestra of the Antipodes Antony Walker, direttore

C oncer ti per oboe e oboe d ’ amore BWV 1053, 1055, 1059 S onata per oboe BWV 1030 S infonie dalle cantate BWV 12, 21 ----------------------------------------

Integrale vol.18 Polacche , M azurke , R ondo ----------------------------------------

Integrale vol.19 Valzer e Polacche ----------------------------------------

Integrale vol.20 N otturni ----------------------------------------

GLI ULTIMI TRE VOLUMI CHE COMPLETANO L’INTEGRALE

4

ITALIA s.r.l. Distribution


COLUMNA MUSICA

ANALEKTA CANADA

Wolfgang Amadeus MOZART (1756-1791) Q uintetto per corno di bassetto e archi K.581 (1791) ------------------------------------------

CD AN 9949 – b.c. 0774204994921 Il clarinetto antico e il corno di bassetto della specialista Jane Booth si uniscono qui agli strumenti originali del quartetto Eybler in un CD centrato sull’idea di tema con variazioni, una forma che sta nel cuore dei due quintetti inediti di Backofen e nel celebre quintetto di Mozart. Johan Backofen, figura poco conosciuta, fu invece un influente esecutore, compositore, teorico e costruttore di clarinetti a cavallo dell’Ottocento.

C oncer ti per flauto e per due flauti ---------------------------------------Claudi Arimany, Josep-Francesc Palou, flauti Hungarian Virtuosi Chamber Orchestra

CD CM 0109 – b.c. 8429977101091 Da segnalare subito che tre dei quattro concerti qui registrati sono in prima assoluta. Quantz fu flautista e compositore straordinario nell’Europa centrale di metà Settecento. I Concerti per due flauti sono gioielli rari, certamente creati per il piacere di Federico II. Il modello formale va ricercato nella tradizione musicale tedesca, ma con influenze francesi e una grande conoscenza e maestria nel trattamento dell’orchestra secondo i canoni veneziani. I Concerti per flauto solo sono invece la quintessenza dello stile di Quantz con atmosfere e dinamiche molto contrastate, una ricchezza decorativa contrapposta a una maniera laconica propria della corte prussiana.

Eybler Quartet su Analekta: 9914 – Joseph Eybler: Quartetti per archi

Joan Pau PUJOL (1570-1626)

M issa S exti Toni M agnificat , R egina C aeli , M ottetti ---------------------------------------Exaudi Nos Joan Grimalt, direttore

CD CM 226 – b.c. 8429977102265 Pujol, figura di spicco del Seicento barcellonese, seppe unire la tradizione della grande polifonia spagnola del Cinquecento con le novità del Barocco che venivano dall’Italia. Il repertorio mostra tre ambiti tematici: la liturgia in latino ((la Messa), i Villancicos in lingua romanza e i Vespri, sintesi degli altri due stili che, pur cantati in latino, contengono elementi propri della musica profana. MusicWeb.com: ...una delle qualità della musica che colpisce immediatamente è la sua naturalezza; non c’e senso della convenzione... il mondo di Pujol è senza dubbio espressivo: colore e tessitura giocano ruoli importanti. La musica è delicata e ricca di inventiva, emozionante e logica. L’esecuzione valorizza queste qualità.

WorldPremiere

WorldPremiere

WorldPremiere

WorldPremiere

INGHILTERRA

Johann Joachim QUANTZ (1697-1773) e

Jane Booth, corno di bassetto Eybler Quartet

LPO London Philharmonic Orchestra

SPAGNA

Johann BACKOFEN (1768-1839)

Q uintetti per corno di bassetto archi opp .9 (1803), 15 (1805)

HIGHLIGHTS

Oscar ESPLA’ (1886-1976) S onata

del

orchestra ,

S ur per pianofor te e S onata spagnola per

pianofor te

---------------------------------------Alicia de Larrocha, piano Orchestra Nazionale di Spagna Rafael Fruehbeck de Burgos, direttore

Gustav MAHLER (1860-1911)

S infonia n .1 L ieder eines fahrenden G esellen ---------------------------------------Thomas Hampson, baritono London Philharmonic Orchestra Klaus Tennestedt, direttore

CD CM 128 – b.c. 8429977101282

CD LPO 0012 – b.c. 0854990001123

Questo CD raccoglie registrazioni davvero sorprendenti dedicate a Oscar Esplà, uno dei pilastri della musica spagnola del primo Novecento. Il pezzo più importante è la Sonata del Sur per pianoforte e orchestra. La versione presentata risale al 1965 e vede Alicia de Larrocha, impagabile baluardo della miglior musica spagnola, e l’Orchestra Nazionale Spagnola sotto la direzione di Fuebeck de Burgos. Il pianismo intenso, effusivo, brillante di de Larrocha nobilita e carica di sentimento la partitura di Esplà. Un piccolo, grande tesoro della musica spagnola.

Tennstedt cementò il apporto fra Mahler e la London Philharmonic attraverso una serie celebrata di esecuzioni delle sinfonie e dei cicli vocali con il supporto dei più accreditati interpreti mahleriani. Classicalcdreview.com: Ecco una edizione appassionata della Prima di Mahler, registrata nel 1985 e abbinata a una straordinaria esecuzione risalente al 1991 dei Canti del Viandante, con il solista ideale: Thomas Hampson. Suono superlativo.

Klaus Tennstedt interpreta Mahler su LPO: 0044 – Sinfonia n.2

ITALIA s.r.l. Distribution

5


HIGHLIGHTS

HAENSSLER

ET’CETERA

GERMANIA

OLANDA

PARADISO ARMONICO:

MUSICAL HUMORS AND LAMENTATIONS M usiche di H olborne , R obinson H ume , S impson , van E yck D owland , P urcell , B low ----------------------------------------

MUSICA ITALIANA NEI PAESI BASSI, CIRCA 1650 M usiche di Tarquinio M erula , M aurizio C azzati , D ario C astello G asparo C asati , Francesco R asi A lessandro G randi , G iovanni G iacomo G astoldi , M arco U ccellini G iovanni B attista B uonamente ----------------------------------------

L’Art du Bois

CD KTC 1418 – b.c. 8711801102894

Constanze Backes, soprano More Maiorum Ensemble Peter van Heyghem, direzione

L’ensemble L’Art du Bois presenta in questo CD una profusione di tesori musicali creati da una silloge di compositori del Cinque-Seicento tutti operanti in Inghilterra. I pezzi strumentali offrono non solo un ampio panorama di ‘affetti musicali’, ma anche un quadro pieno di colori della variegata vita musicale nella Gran Bretagna del Rinascimento e del Barocco.

CD KTC 4012 – b.c. 5425008372129 musica-dei-donum.org: Le decadi attorno al 1600 furono un periodo di grandi cambiamenti nel gusto musicale e stilistico in Italia. Lo sviluppo della musica strumentale, l’uso del basso continuo e lo spostamento dalla polifonia alla monodia trasformarono il paesaggio musicale in Italia. L’ensemble More Maiorum ha scelto alcuni pezzi rappresentativi della musica italiana importata nei Paesi Bassi e li esegue in modo impeccabile, vale a dire come questa musica di matrice italiana veniva suonata ad Anversa e dintorni, ad esempio riducendo le ornamentazioni e il virtuosismo propri degli interpreti italiani. E il disco è stato messo insieme in modo intelligente: con grande varietà nel carattere dei pezzi e nel loro organico, così da tenere alta l’attenzione dell’ascoltatore.

Franz SCHUBERT (1797-1828)

L’opera completa per fortepiano vol.6 S onate D.279, 557, 850 M elodia ungherese D.817 A dagio D.612, M arcia D.606 A llegretto D.915 Variazione su D iabelli D.718 Variazioni su H uettenbrenner D.576 D anze tedesche D.366 ------------------------------------------Jan Vermeulen [fortepiano Nannette Streicher 1826]

2CD KTC 1335 – b.c. 8711801101804 International Record Review: Francamente non conosco esecuzioni migliori, su strumenti d’epoca o su moderni Early Music Review: Questa serie è davvero notevole. Vermeulen è un interprete ideale di Schubert, e lo strumento, uno Streicher del 1826 restaurato in modo superbo, ha un sorprendente spettro dinamico e una splendida chiarezza d’articolazione.

Benjamin BRITTEN (1913-1976)

S infonia da R equiem op.20, S uite G loriana op.53, Variazioni su un tema elisabettiano ( reg .1956) ---------------------------------------Peter Pears, tenore Orchestra Sinfonica dell’SWR Benjamin Britten, direttore

Robert SCHUMANN (1810-1856)

L’opera completa per pianoforte vol.1 C oncer to senza orchestra op.14 (+ studi preliminari e movimenti eliminati ) Fantasia op.17 ---------------------------------------Florian Uhlig, pianoforte

CD HAEN 94.213 – b.c. 4010276023289

CD HAEN 98.603 – b.c 4010276023333

5 stelle di Musica: Ritroviamo in queste esecuzioni il mirabile connubio di intensità e controllo emotivo che contraddistingue tutte le testimonianze del Britten direttore, tuttora considerabili le migliori per la sua musica.... nessuno come l’autore ha saputo riprodurre lo specifico carattere poetico delle sue opere con tanta naturalezza e intimo trasporto, semplicità e pudore espressivo....accurato recupero dei nastri originali.

Questo è il primo CD di una serie che comprenderà l’opera completa per pianoforte solo di Robert Schumann. Al momento, l’unica VERA edizione completa. Le versioni di Uhlig sono basate sulla nuova edizione critica e includeranno numerose prime registrazioni assolute. Nel primo volume troviamo il Concerto senza Orchestra opera 14 con l’aggiunta degli studi preliminari e i movimenti più tardi eliminati.

Florian Uhlig su Haenssler: 98599 – Ludiwig van Beethoven: Variazioni per pianoforte

6

ITALIA s.r.l. Distribution


MELODIYA

MODE USA

WorldPremiere

RUSSIA

NIKOLAJ PETROV

Sergej RACHMANINOV (1873-1943)

A leko ( opera in un atto su testo di P ushkin – registrazione : 1990) ----------------------------------------

OPERE SU TEMI DI PAGANINI (registrazione: 1982)

Johannes BRAHMS Variazioni

su

Paganini

V.Lanovoj, A.Eizen, L.Sergienko, G.Nikolskij Orchestra Sinfonica di Stato dell’URSS Evgenij Svetlanov, direttore

op .35

Robert SCHUMANN

Sei Studi da Concerto da Paganini op.10

Ludwig van BEETHOVEN (1770-1827) S onate

per pianofor te vol .5

(op.28, opp.31/1 e 2 – registrazione: 1964)

---------------------------------------Maria Grinberg, pianoforte

CD MEL 100 0827 – b.c. 4600317008278

Ludwig van BEETHOVEN (1770-1827) S onate

per pianofor te vol .7

(opp.57, 78, 79, 81, 90 – registrazione: 1966)

Franz LISZT

S tudi Trascendentali ---------------------------------------CD digipack MEL 100 1711 – b.c. 4600317117116 Nato nel 1943, Nikolaj Petrov è noto ai pianofili per la sua personalità creativa e soprattutto per le sue fenomenali capacità tecniche, nonché per la coerenza con se stesso e per la completa onestà nei confronti del pubblico. Vincitore del van Cliburn e del Queen Elizabeth, Petrov è noto in tutto il mondo proprio per il repertorio romantico e virtuosistico che sta al centro di questo disco, che si rifà interamente ai 24 Capricci di Paganini.

ANTOLOGIA DI MUSICA POPOLARE: BIELORUSSIA 2CD digipack MEL 300 1685 – b.c. 4600317116850

ANTOLOGIA DI MUSICA POPOLARE: COSACCHI

CD MEL 100 1703 – b.c. 4600317117031 Nel 1892, all’età di 19 anni, Rachmaninov si diplomava al conservatorio di Mosca con quest’opera in un atto: Aleko, lavoro sorprendente per la coerenza della storia, la forza del profilo psicologico dei protagonisti, per la freschezza d’intonazione e per la brillantezza melodica. In questa edizione curata dal grande Evgenij Svetlanov, la parte di Aleko è coperta da Artur Eisen, che non fa rimpiangere né Shaljapin, né Nesterenko

Margaret LENG TAN

She herself alone

M usiche di J ohn C age , G eorge C rumb, E ric G riswold , Toby Twining , L aura L iben , R oss B olleter ---------------------------------------CD MODE 221 – b.c. 0764593022121 Oltre a essere molto nota come pianista di musica contemporanea, Margaret Leng tan è la più grande specialista del toy-piano. Ha tenuto concerti in tutto il mondo con i suoi strumentiminiature, conferendo ai pezzi composti per lei lo status di musica seria. In questo CD Tan esegue la famosa Suite for Toy piano di Cage e un arrangiamento del suo famoso pezzo – vera new age ante-litteram – Dream. Alcuni pezzi vedono altri strumenti accanto al toy-piano, fra i quali glockenspiel, percussioni, pianoforte e carillon, tutti suonati da Tan.

CD digipack MEL 300 1681 – b.c. 4600317116812

-----------------------------------------Maria Grinberg, pianoforte

CD MEL 100 0829 – b.c. 4600317008292

ITALIA s.r.l. Distribution

7


ORF

MUSIC & ARTS

AUSTRIA

USA

FRIEDRICH GULDA

TRIO PASQUIER

JUANA ZAYAS

Il giovane Gulda con i Wiener Symphoniker

Wolfgang Amadeus MOZART

Frederic CHOPIN

Ludwig van BEETHOVEN

C oncer ti per pianofor te nn .1, 4 ( registrazione : 22.1.1953) B agattelle op.126 ( registrazione 1956) ---------------------------------------Fredrich Gulda, pianoforte e direzione

CD M&A 1239 – b.c. 0017685123924 International Record Review: L’esecuzione di Gulda ha un brio e un’inventiva del tutto seducenti....Nessuno che ammiri Gulda può restare senza questo disco

D iver timento K.563 P reludi e Fughe K.404 ( registrazioni : 1951) ---------------------------------------CD M&A 1233 – b.c. 0017685123320 Diapason d’Or: Fondato nel 1927, il Trio Pasquier è uno dei rarissimi trii per archi che conobbe una notorietà degna di un quartetto. Partner di grandi solisti del tempo, il Trio Pasquier ha lasciato una magnifica discografia di cui nulla è ad oggi disponibile. Salutiamo dunque questo album che riesuma due registrazioni realizzate nel 1951. La interpretazione del Divertimento di Mozart resta una referenza, un modello d’eleganza e di sobrietà. Un suono monofonico di grande qualità permette di ascoltare i legni dei loro splendidi strumenti italiani. Una riedizione che dovrebbe suscitare altre iniziative per ravvivare la memoria di questo ensemble leggendario.

8

S tudi ( integrale – due versioni : registrazioni 1983 e 2005) ---------------------------------------2CD al prezzo di 1 M&A 1229 – b.c. 0017385122927 Diapason d’Or. Approfittiamo dell’anniversario Chopin per rivelarvi un segreto. Può darsi che il nome di Juana Zayas non evochi nulla in voi. Eppure, se ascoltate i sui Studi del 1983, passerete un’ora a chiedervi: ma come fa? Come può dominare questo Himalaya con tanta facilità, per avere un canto così naturale, per trovare a ciascuna difficoltà la soluzione più musicale? A questa prima edizione, se ne è ora aggiunta un’altra, più lenta, meno immediatamente pianistica, di una sonorità più piena, con voci interne ancora più dettagliate. Non si sa quale scegliere fra le due. Juana Zayas su Music & Arts: 1139 – Franz Schubert: Sonata D.960 1148 – Robert Schumann: Fantasia op.17 1181 – Robert Schumann: Carnaval

Johann Sebastian BACH (1685-1750)

OMAN CONSORT: GREETINGS FROM LONDON

Susanne Ryden, soprano Die Freitagsakademie Maya Homburger, violino

Michael Oman, direttore

C antate BWV 202, 210 C oncer to per cembalo BWV 1054 ----------------------------------------

A collection of Ayres, Fantasies and musical Humours M usiche di N icola M atteis A ndrea Falconiero, J ohn H ilton ----------------------------------------

CD ORF 414 – b.c. 9004629313078

SACD ORF 493 – b.c. 9004629313726

Queste due cantate furono composte da Bach nel 1742 per celebrare e immortalare due matrimoni. Come intermezzo è stato scelto il concerto per cembalo BWV 1054 per i suoi colori, il suo vigore e la sua energia. L’orchestra è in parti reali e i nove musicisti più la rinomata soprano Susanne Ryden trascorsero una settimana nel monastero di St.Gerold, nel Voralberg, studiando la musica di Bach in un’atmosfera di raccoglimento che sfociò nella registrazione di questo CD.

5 stelle di sa-cd.net: Bella iniziativa, questa registrazione consacrata alla musica del Seicento londinese. Emerge qui la personalità di Nicola Matteis, artista ragguardevole, violinista virtuoso che, con le sue variazioni, apporta un soffio di aria mediterranea alla città del Tamigi. L’Oman Consort comunica efficacemente la sua passione per queste pagine che testimoniano di un’epoca nella quale si conosceva il senso e il valore della parola ‘piacere’. In breve, un SACD da diffondere per un’ora di musica intensa e conviviale. Oman Consort du ORF: 407 – Antonio Vivaldi: La passione rossa (concerti) 343 – Rossi, Cazzati, etc: Musiche italiane del Seicento

ITALIA s.r.l. Distribution


RCO LIVE

PENTATONE

ORF

OLANDA

WorldPremiere

OLANDA

WorldPremiere

AUSTRIA

Firminus CARON (1440-1475)

M issa L’ homme armé M issa A ccueilly m’ a la belle ----------------------------------------

Bela BARTOK (1881-1945)

Mari Kodama, pianoforte

Arabella Steinbacher, violino Orchestre de a Suisse Romande Marek Janowski, direttore

SACD + bonus DVD PTC 304 – b.c. 0827949030468

SACD PTC 350 – b.c. 0827949035067

SACD PTC 168 – b.c. 0827949016868

ClassicsToday.com: L’esecuzione delle due Sonate op.49 è geniale e arriva alle orecchie con leggerezza e grazia. Il suono è eccellente sia nella versione stereo sia in quella multicanale.

Gramophone Editor’s Choice Esecuzioni sensibili e agili. Steinbacher è top-class. sa-cd.net: La precedente registrazione da parte di Arabella Steinbacher di concerti del Novecento si era guadagnata lodi in tutto il mondo e questa recentissima emissione dovrebbe accrescere ulteriormente la reputazione di questa giovane artista eccezionalmente dotata 5 diapason: Arabella Steinbacher occupa ormai il posto lasciato libero da Julia Fischer alla PentaTone, come testimonia questa ammirevole versione dei concerti di Bartok…..lei e Janowski, sempre in perfetta sintonia, donano a Bartok una intensità drammatica e una dimensione narrativa sorprendenti.

All’interno della collana dedicata alle ristampe delle registrazioni quadrifoniche Philips, ecco la Sinfonia del Nuovo Mondo di Dvorak, versione calorosa e appassionata curata da Ozawa e incisa a san Francisco nel 1975.

Sonate per pianoforte vol.5 S onate op.14 nn .1,2, op .49 nn .1,2, op .79 ----------------------------------------

The Sound and the Fury

SACD ORF 3057 – b.c. 9004629314327 Dalla lista delle sue composizioni sopravvissute e dal numero delle fonti, possiamo affermare che Firminus Caron fu senza dubbio molto stimato nella seconda parte del Quattrocento. Caron sviluppò il suo linguaggio originale sotto l’influenza stilistica di Guillaume Dufay nel nord della Francia, probabilmente ad Amiens. Citato da Johannes Tinctoris come “un compositore particolarmente straordinario” insieme a Ockeghem, Busnoy e Regis, Caron è notevole per il suo contributo all’emergere di una vera parte per il basso e una preferenza per il metro doppio che dona alle sue melodie una concisione davvero moderna. Attraverso lo sviluppo personale delle forme tardo-gotiche e delle strutture armoniche, in queste due messe Caron si afferma con artista peculiare e ispirato all’alba di una nuova epoca. The Sound and the Fury su ORF: 3024 – Johannes Ockeghem: Missa l’Homme Armé 3048 – Jacob Obrecht: Missa Rose playsante 3006 – Nicolas Gombert: Missa Sur touts regrets 3025 – Guillaume Faugues: Missa Le serviteur

ITALIA s.r.l. Distribution

Antonin DVORAK (1841-1904)

Ludwig van BEETHOVEN (1770-1827)

Mari Kodama interpreta Beethoven: 023 – Sonate vol.1 024 – Sonate vol.2 063 – Sonate vol.3 067 – Sonate vol.4

C oncer ti per violino nn .1,2 ----------------------------------------

Arabella Steinbacher su PentaTone: 353 – Concerti per violino di Dvorak e Szymanowski

S infonia n . 9 C arnival O ver ture ---------------------------------------San Francisco Symphony Orchestra Seiji Ozawa, direttore

HORIZON 3 Michel VAN DER AA (*1970) S paces

of

B lank

per mezzosoprano e

orchestra

Sofia GUBAIDULINA (*1931) D er R eiter

auf dem weissen

P ferd

per

orchestra

Otto KETTING (*1935)

Trajecten per orchestra ---------------------------------------Royal Concertgebouw Orchestra Markus Stenz e David Robertson, direttori

SACD RCO 10003 – b.c. 5425008377001 Con questa terzo capitolo della serie Horizon, l’Orchestra del Concertgebouw sottolinea ancora una volta l’importanza che attribuisce all’esecuzione di musica contemporanea nei suoi programmi concertistici. I pezzi qui presentati sono prime esecuzioni assolute - o brani di raro ascolto - eseguiti nella stagione 2008-2009. Diapason: …l’impressione prevalente nella musica di questi compositori olandesi è quella di musica piacevole, frutto di un solido mestiere….spicca il pezzo della Gubaidulina, molto più caratterizzato e caratteristico, nel quale, l’apoteosi finale, russa fino al cliché, ha qualcosa di euforizzante. Lungo tutto il programma, ogni nota suonata da quest’orchestra lussuosa procura un vero piacere.

9


DIGITAL CLASSIC HAENSSLER

QUERSTAND

INGHILTERRA

GERMANIA

WorldPremiere

GERMANIA

BACH E I SUOI ALLIEVI: vol.1 Johann Sebastian BACH

Robert SCHUMANN (1810-1856)

Carl Philipp Emanuel BACH

Sonata per violino e pianoforte op.36

Sonate per violino e cembalo in si e in LA S onata

per violino e cembalo in si

Johann Philipp KIRNBERGER

S onata per violino e cembalo in MI ---------------------------------------Ulla Bundies, violino Christine Schornsheim, cembalo [copia di Mietke, 1710], fortepiano [copia di Silbermann, 1749]

CD VKJK 0211 – b.c. 4025796002119 musica-dei-donum.org: Questo è il primo volume di una serie che conterrà in ogni CD due sonate per violino e cembalo di J.S.Bach, accompagnate da sonate di autori che si sono mossi sulle sue tracce, in questo caso: Carl Philipp Emanuel Bach e Johann Kirnberger. Il risultato è molto interessante. Vengono usate due tastiere: un cembalo e un fortepiano... C’è molto di cui godere in questa registrazione.

Johann WALTER (1496-1570)

Ferdinand DAVID (1810-1873)

M usica vocale e strumentale della R iforma ----------------------------------------

Niels Wilhelm GADE (1817-1890)

Capell-Chor Leipzig Blaeser-Collegium Leipzig

Sonata per violino e pianoforte op.121

Sonata per violino e pianoforte op.6 ---------------------------------------Andreas Hartmann, violino Rolf-Dieter Arens, pianoforte

CD VKJK 0919 – b.c. 4025796009194 Secondo volume dedicato alla musica da camera di compositori che celebrano il loro giubileo nel 2010. Dopo il monografico dedicato a Burgmüller è la volta di due grandi personalità del Romanticismo tedesco, Robert Schumann e Ferdinand David, dei quali ci vengono offerte due Sonate per violino accostate a quella di un compositore che all’epoca era considerato un grande e che poi è stato un po’ dimenticato: Niels Gade. I tre compositori erano anche amici e vanno ricondotti tutti alla fervida vita musicale della Lipsia di metà Ottocento. Jubille Edition 2010 vol.1: 0916 – Norbert Burgmueller: Lieder e musica da camera

10

CD VKJK 9506 – b.c. 4025796095067 Nel 1524, un musicista vicino a Lutero fu ispirato dalle idee della Riforma a comporre music degna dell’etichetta ‘riformatrice’. Il suo nome era Johan Walter, cantore presso Federico di Sassonia e autore di una raccolta di inni arrangiati per diverse voci. Walter convinse Lutero a scrivere la prefazione alla sua opera, che così divenne una specie di Magna Carta della musica sacra protestante. Questa registrazione copre un periodo di quarantadue anni di opere di Walter e mostra la ricchezza e varietà della musica sacra durante la Riforma attraverso un solo compositore.

PENDERECKI dirige PENDERECKI S infonietta per archi C apriccio per oboe e archi C oncer to per viola C oncer to per flauto e orchestra

Dietrich FISCHER-DIESKAU

LIEDERABEND, Baden-Baden 1987 Robert SCHUMANN

da

camera

-----------------------------------------Tabea Zimmermann, viola Mariusz Pedzialek, oboe Irena Grafenauer, flauto Sinfonietta Cracovia

CD DC 1036 – b.c. 5037899013885 In questo DVD ogni pezzo, registrato dal vivo all’Alte Oper di Frankfurt, è introdotto da Penderecki stesso. Diapason: ...il concerto non delude certo! Attraversato da ‘reminiscenze di Bartok’, come sottolinea l’autore, la Sinfonietta per archi del 1992 è un’onda che passa di leggìo in leggìo senza dispersione di energia.

E ichendor ff -L ieder op.39 K erner -L ieder op.35 ---------------------------------------Hertmut Hoell, pianoforte

DVD [+ Bonus CD: Ballate (Stoccarda, 1997] NEL CD BONUS:

Robert SCHUMANN: Ballade vom Haidenknaben op.122/1

Franz LISZT: Leonore R.654, Der traurige Moench R.656 Viktor ULLMANN: Die Weise von Liebe und Tod des Cornets Christoph Rilke (1944)

HAEN 93.906 – b.c.. 4010276023180 Primo di una serie di DVD dedicati a recitals di Fischer-Dieskau con Hoell tenutisi fra la metà degli anni Ottanta e la fine dei Novanta. Celebriamo con questo primo volume il bicentenario di Schumann, con il più grande interprete di Lieder del Novecento. Nel CD in omaggio, invece, troviamo Fischer-Dieskau impegnato nel genere della Ballata, forma di recitativo accompagnato tipicamente romantica che Viktor Ullmann riprese nel suo capolavoro su poesie di Rilke composto nel campo di concentramento di Theresienstadt nel 1944.

ITALIA s.r.l. Distribution


oscura llama

Chevalier DE SAINT GEORGE (1745-1799)

(2008)

Integrale delle Sinfonie concertanti vol.2 S infonie concer tanti a più strumenti op .10 nn .1,2 S infonie concer tanti a due violini opp .12, 13

Roberto Fabbriciani, flauto Roberto Scodanibbio, contrabbasso Arcangel, cantante flamenco Carlos Taroncher, clarinetto Trio Arbos, Neopercusion Maurucio Sotelo, direttore

Pilsen Philharmonic Orchestra Frantisek Preisler, direttore

WorldPremiere

CD ANEMOS 33002 – b.c. 7424562330023

CD AVENIRA 276018 – b.c. 7640122760180

Carl Philipp Emanuel BACH (1741-1793)

Diapason: Mauricio Sotelo, radici profondamente piantate nel flamenco – nel cante jondo – dimostra una ammirazione senza limiti per la poesia di Lorca e la musica di Nono, due aspetti iscritti in filigrana nel suo De Oscura Llama del 2008. La voce del cantante flamenco conta certo molto nella forza magnetica di quest’opera dal linguaggio diretto e facilmente accessibile, nonché certo da scoprire.

Q uar tetti per viola , flauto Wq .93-95, Trio Wq .163

e cembalo

La Tempestad

CD ARSIS 4204 – b.c. 8435042600567

Dedicandosi a moderni generi strumentali e facendosi portavoce dell’arrembante periodo romantico, Saint-George sviluppò uno stile originale ispirato dalla scrittura sinfonica dei compositori di Mannheim, dalla tecnica violinistica italiana e dal sentimentalismo francese.

Giovanni Battista VIOTTI (1755-1824)

Cyril SCOTT (1879-1970)

I Solisti di Perugia

Michael Schaefer, pianoforte

CD CAMERATA 28170 – b.c. 4990355903810

CD GENUIN 85049 – b.c. 4260036250497

Q uar tetti

concer tanti nn .1-3

S onate

per pianofor te nn .1-3

WorldPremiere

De

WorldPremiere

Mauricio SOTELO (*1961)

Purtroppo Viotti è fra quei compositori famosi al suo tempo che ora sono poco noti. Ritenuto il più importante violinista italiano fra Tartini e Paganini, Viotti lasciò un imponente lascito di musica da camera e ben 29 concerti per violino. Nella musica da camera Viotti rimase alquanto conservatore in termini stilistici, tuttavia nei tre Quartetti G.112-114 qui registrati constatiamo un approccio egualitario fra li strumenti, frequenti duetti dal carattere lirico che producono una scrittura melodica che precorre l’ultimo Schubert.

Cyrill Scott fu compositore e poeta, uomo di straordinaria creatività, definito da Goossens “il padre della nuova musica inglese” FonoForum: Michael Schaefer presenta le maggiori opere di Cyrill Scott in modo molto convincente ed espressivo.

Ludwig van BEETHOVEN (1770-1827)

François Adrien BOIELDIEU (1775-1834)

276017 – Sinfonie Concertanti vol.1

Johann Philipp KRIEGER (1651-1735) e viola da

CONCERTI ROMANTICI PER OBOE

M usiche di K alliwoda , H ummel , R ietz , M olique

Kerstin Linder-Dewan, violino Jordi Comellas, viola da gamba Alberto Martinez Molina, cembalo

WorldPremiere

CD ARSIS 4193 – b.c. 8435042600420

Johann Philip Krieger appare nella sua opera 2 come l’erede di un’intera tradizione strumentale nata in Italia all’inizio del Seicento con le Canzoni, le Toccate, le Sonate di compositori quali Castello, Frescobaldi e Fontana. Queste opere costituite da diverse sezioni, antesignane della sonata con i suoi movimenti indipendenti sono pezzi dove brevi sezioni dal carattere contrastante vengono giustapposti nell’esplorazione di atmosfere ed emozioni diverse. La maestria di un compositore grande conoscitore di armonia e contrappunto rende questi pezzi particolarmente validi e straordinariamente lirici ed espressivi.

Con questo CD siamo di fronte a un notevolissimo contributo alla conoscenza di CPE Bach grazie a un gruppo francamente favoloso: La Tempestad: tre partiture composte da CPE nel 1788, ultimo anno della sua vita. La struttura libera di questo testamento musicale vede tutti gli strumenti in veste di solisti e al contempo di accompagnatori, evitando il ruolo del basso continuo e dividendosi le melodie in una sorta di puntillismo sonoro che appare come antecedente remoto di certo jazz minimalista.

Thomas Indermuehle, oboe Orchestra Nazionale Estone Milan Turkovic, corno e direzione

CD CAMERATA 28158 – b.c. 4990355903698 WorldPremiere

D odici S onate per violino gamba op .2 vol .1 (1693)

Protagonisti di questa registrazione sono compositori apparentemente minori, ma che in piena epoca romantica erano celebrità e che si rivelano in questi concerti per oboe autori di musica della più alta qualità, più che degna di riscoperta. Thomas Indermuehle su Camerata: CM 20066 – Ludwig Lebrun: Concerti per oboe CM 20097 – Tomaso Albinoni: Concerti per oboe (integrale) ITALIA s.r.l. Distribution

Tre Pezzi per organo meccanico, D ue P reludi attraverso tutte le tonalità maggiori op .39

Felix MENDELSSOHN (1809-1847)

S onate per organo op.65 P reludi e Fughe op.37

nn .1,5

Tre

Wolfgang Kleber, grande organo della chiesa luterana di Gross-Rorheim

CD GENUIN 89530 – b.c. 4260036255300

L a D ame B lanche ( opera comica in tre

atti )

C.O’Connor, M.Mastalir, A.Muchhala, A.C.Wagner, D.Tsantinis RIAS Jugendorchester Kammeroper Schloss Rheinsberg Gernot Schulz, direttore

2 CD GENUIN 10534 – b.c. 4260036255348

Certo pochi sanno che Beethoven compose opere per organo. Sono qui raccolte nella loro completezza ed eseguite su uno splendido organo Dietz del 1814. A completare il CD troviamo due Sonate di Mendelssohn.

11


Wolfgang Amadeus MOZART (1756-1791)

Franz SCHUBERT (1797-1828)

R equiem K.626

Q uintetto per O ver ture D.8

Claudia Barainsky, soprano Claudia Rueggeberg, alto Thomas Dewald, tenore Karsten Mewed, basso EuropaChorAkademie Mendelssohn Symphonia Joshard Daus, direzione

D.956

Acies Quartett David Geringas, violoncello

CD GRAMOLA 98840 – b.c. 9003643988408

CD GLOR 08021 – b.c. 4260158915021

André JOLIVET (1905-1974) Musica da camera

Notturno per violoncello e piano, Egloga per viola , C inq I ncantations per flauto, Ascèses per clarinetto, R apsodia a sette G.Teulières, violoncello - L.Roussel, pianoforte A.Jeanneau, viola - A.Marion, flauto M.Lethiec, clarinetto Solistes de Marseille Devy Erlih, direttore

CD LYRINX 244 – b.c. 3700232202445

Johann Sebastian BACH (1685-1750)

Felix MENDELSSOHN (1810-1847)

Concerto per pianoforte e archi in la R ondo capriccioso op.14, Variazioni S eriose op.54, R omanze senza parole Liebrecht Vanbeckevoort, pianoforte Camerata Con Corde String Ensemble Alain Roelant, direttore

CD PHAEDRA 292019 – b.c. 5412327292191

C antata G ottes Z eit ist die aller beste Z eit BWV 106 C antata A us der T iefen rufe ich , H err, zu dir BWV 131

Himlische Cantorey Knabenchor Hannover (voci bianche) Barockensemble L’Arco Joerg Breiding, direttore

CD RONDEAU 7005 – b.c. 4037408070058

Frederic CHOPIN (1810-1849)

Chopin a Vienna Variazioni op.2, Valzer op.3 M azurke op.7, N otturni op.9 Polacche op. post . L ento con grande espressione

Johannes BRAHMS (1833-1897) piano -

Pierre Goy, fortepiano [Christopher Clarke, copia di Conrad Graf 1826]

Fionnuala McCarthy, soprano Michael Volle, baritono EuropaChorAkademie Joshard Daus, direttore

Le opere corali del giovane Bach e del suo piccolo circolo personale registrate in questo CD erano in origine destinate al servizio liturgico e sono centrate sui temi cristiani della morte e della salvezza. Le cinque composizioni hanno anche una stretta relazione stilistica: quattro hanno la struttura della cantata da chiesa di tipo antico, ancora fortemente legata al concetto di mottetto. Inoltre la loro forma e il loro status teologico sono fortemente caratterizzati dal corale protestante. Il quinto pezzo, quello di Johann Ludwig Bach è un vero e proprio mottetto.

12

Hilda Jolivet: Jolivet giocava coi suoni fino a inebriarsene: li liberava e li ricatturava, poi li apriva e li rimetteva insieme in raffinate e incantevoli costruzioni, come nei lavori da camera qui registrati. I Solisti di Marsiglia hanno saputo creare una immagine fedelissima di Jolivet e della sua musica. Grazie alla loro interpretazione, la ricerca tecnica del compositore non nasconde mai il messaggio umano, il suo marchio personale e originale.

Pizzicato: Il giovane pianista belga Vanbeckevoort si è fatto conoscere per l’affermazione al Regina Elisabetta del 2007. Per la prima registrazione ha scelto Mendelssohn. Delle Romanze senza parole rifiuta l’aura salottiera dando ai pezzi una intensità forte e personale. Il resto del programma, più brillante, gli permette di mostrare le doti tecniche. A concludere il CD, la buona idea di un Concerto molto raro, memore di Hummel e che contiene pagine molto belle degne di essere riscoperte.

James TENNEY (1934-2006)

CONCERTI PER FIAMMINGHI PER CHITARRA E ORCHESTRA

Barton Workshop James Fulkerson, direttore

- In

S pectrum P ieces

2CD al prezzo di 1 NEW WORLD 692 – b.c. 093228069225 WorldPremiere

CD LYRINX 247 – b.c. 3700232202476

CD GLOR 09191 – b.c. 4260158915199

Gramophone: Cantato da un piccolo coro di giovani voce esperte, la riduzione del Requiem ad opera dello stesso Brahms offre l’opportunità rara di spiare dietro le quinte orchestrali la struttura e la tessitura dell’opera.

L’ultima composizione cameristica di Schubert, il Quintetto per archi D.956, è giustamente considerata non solo come una delle principali opere del catalogo schubertiano, ma della letteratura cameristica in generale.

audaud.com: Questo disco interessante offre letture eccellenti di una miscela di Polacche, Valzer, Mazurke e Notturni di Chopin, tutti suonati su un fortepiano che è una copia di un Conrad Graf del 1826. Pierre Goy è uno specialista degli strumenti d’epoca. Le sue esecuzioni sono eccezionali: ha una profonda comprensione della musica di Chopin e la cosa si palesa nel suo suono emozionante e apparentemente naturale. Fortemente raccomandato.

8/8 di ClassicsTodaycom: Gli otto lavori cameristici che costituiscono la serie di Spectrum Pieces sono ognuno basato su una singola serie armonica e sono rigorosamente risolti in termini di grafica dinamica, timbro e modulazione. La musica procede con movimento lento, anche se dopo un po’ si potrebbe dire “senza movimento!” A volte gli strumenti appaiono disconnessi fra loro, tuttavia si verificano sottili collisioni che risultano in momentanee combinazioni timbriche sontuose o in accordi scintillanti.

Piet SWERTS: Fantasia

para un M arqués J oaquin R odrigo (2001) Peter CABUS: C oncer to C lassico (1999) Jozef van LOOY: Conc. per chitarra (1980) memoriam

Wim Brioen, chitarra Slovak Sinfonietta Tom van den Eynde, direttore

CD PHAEDRA 92057 – b.c. 5412327920575 WorldPremiere

(+ Cantate di Johann Ludwig Bach, J ohann S chelle, Johann Bach)

U n R equiem tedesco op.45 ( versione per soli , coro, due for ti e percussioni )

archi

I Concerti qui registrati sono stati composti tutti per il chitarrista Wim Brioen che li esegue accompagnato dalla Slovak Sinfonietta. Sono tutte opere di stampo classico nella struttura e nello stile tonale ITALIA s.r.l. Distribution


Piotr CIAIKOVSKY (1840-1893) La Dama di Picche ( opera in tre atti – M osca , 1950)

registrazione :

G.Nelepp, P.Lisitsian, E.Smolenskaja, E.Verbitskaja Coro e Orchestra del Teatro Bolshoi Alexander Melik-Pashaev, direttore

2CD GREAT HALL 041/2 – b.c. 5060090520418

Blas DE LASERNA (1751-1816)

Tonadillas S i no teneis silencio (1779) E l mundo al revés (1782) L a G acetilla (1784) Erika Escribà-Astaburuaga, soprano La Dispersione Ensemble Joan B.Boils, direttore

Robert SCHUMANN (1810-1856)

Papillons op.2, B lumenstuck op.19, A rabeske op.18, K inderszenen op.15, Fantasia op.17 Cyprien Katsaris, pianoforte

CD PIANO21 016A – b.c. 3760051450366

JANNE RATTYA, fisarmonica

THE ITALIAN ALBUM Luciano BERIO: Sequenza n.13 Aldo CLEMENTI: B.A.C.H. Alfredo CASELLA: Funebre Johann Sebastian BACH: Concerto italiano, Fantasia BWV 906, Fuga BWV 946, Fuga BWV 951, Ricercar BWV 1079

CD VMS 191 – b.c. 9120012231917

CD ENCHIRIADIS 2026 – b.c. 8437002261269

Charles MUNCH

Un tesoro di musica francese (registrazioni inedite: 1954-1958)

Hector BERLIOZ

O verture da I l Corsaro, da B eatrice e B enedict, Aroldo in I talia, Les nuits d ’été

Maurice RAVEL

I ntroduzione e A llegro, Valses nobles et sentimentales , L a Valse , R apsodia spa gnola , C oncer to per pianofor te in SOL

Alexander BORODIN (1833-1887) Il Principe Igor

( opera in quattro M osca , 1941)

atti

registrazione :

A.Baturin, I.Kozlovsky, A.Pirogov, N.Obukhova Coro e Orchestra del Teatro Bolshoi Alexander Melik-Pashaev, direttore

3CD GREAT HALL 021/3 – b.c. 4607138900217

Blas de Laserna rivestì un’importanza enorme alla corte di Carlo III, nella Madrid di metà Settecento. Le sue Tonadillas, in certi momenti, costituirono una reazione spagnola all’affermarsi nel gusto del pubblico dell’opera italiana. Dunque le Tonadillas, che venivano eseguite come intermezzi delle commedie, furono non solo un archivio di canti e di danze spagnole, ma anche un primo tentativo di nazionalismo musicale. Blas de Laserna era chiamato per la qualità della sua musica il “Mozart della Tonadilla”. La musica di Laserna ha sempre qualità, grazia e fascino. Il CD si completa con due Overture di Martin y Soler nella versione per quartetto d’archi e chitarra: una maniera di dar maggior varietà al disco.

L a damoiselle Albert ROUSSEL S uite in FA Supersonic di Pizzicato: Vero poeta, Katsaris ha quell’anima romantica che sola può far parlare Schumann Classica-Répertoire: Katsaris è uno dei rari pianisti che possono essere avvicinati a Horowitz per la sua arte originale del fraseggio. Questa selezione di cinque opere rende giustizia all’arte di un grande pianista Fanfare: ...in questo recital schumanniano si può ascoltare una flessibilità stilistica, combinata con un fraseggio pieno di immaginazione

Joseph TEIXIDOR (1752-1811) Q uar tetti

per archi nn .1,2,5

Cambini Quartet

CD LA MA DE GUIDO 2093 – b.c. 8431471520933 WorldPremiere

WorldPremiere

Claude DEBUSSY

Composti a cavallo dell’Ottocento, i Quartetti di Teixidor mostrano da un lato l’eredità delle opere di Haydn e Boccherini, dall’altro una accuratissima e aggiornata conoscenza delle più recenti tendenze e mode europee in tema di musica nonché l’influenza dell’arte strumentale di violinisti quali Viotti e Baillot.

ITALIA s.r.l. Distribution

élue ,

La

mer, I mages

Darius MILHAUD S infonia n .6 Janne Rattya: La fisarmonica è stata per alcuni decenni la meteora dell’avanguardia europea. In questo CD ho voluto accostare a brani contemporanei alcune trascrizioni da Bach per evidenziare le possibilità ancora nascoste che questo strumento può offrire relativamente alla musica antica.

Cesar FRANCK

Enrique GRANADOS (1867-1916)

Victoria de los Angeles, soprano Joseph de Pasquale, viola Nicole Henriot-Schwatzer, pianoforte Boston Symphony Orchestra

G oyescas (1911), E l B ocetos (1912)

pelele

(1914)

Daniel del Pino, pianoforte

CD VERSO 2083 – b.c. 8436009800839

Disco Exceptional de Scherzo: Un Granados pieno di forza e convinzione, di idee e di romanticismo. Le interpretazioni hanno grande calore e attenzione al colore, nonché eleganza e potenza. Goyescas ed El Pelele sono come il dipinto del genio sordo, due capolavori, dialoghi musicali pieni di contrasti emotivi e ritmici, mentre evocano passaggi idilliaci di campagna e scene galanti e d’amore. Pennellate luminose troviamo ancora in Bocetos, l’opera che, come uno schizzo, raggiunge l’apice di una registrazione magnifcamente realizzata da Daniel Del Pino.

S infonia

in re

Vincent D’INDY

Sinfonia su un’aria francese di montagna

Gabriel FAURÉ R equiem

6CD al prezzo di 4 WHRA 6027 – b.c. 5425008376950

Gramophone: Un’altra significativa raccolta di esecuzioni dal vivo arriva dalla West Hill Radio Archives che continua una importante serie di registrazioni radiofoniche della Boston Symphony sotto la direzione di Charles Munch abilmente restaurate. I fan di Munch si aspettano un alto livello di eccitazione viscerale, ma qui, più che nelle registrazioni in studio, si possono apprezzare anche alcune ombre e sottigliezze. Ottima la qualità del suono monofonico.

13


Et i ch e t te di st ri bu i te in esclusiva p er l ’I tal ia

Ma ciò che rende un’opera d’arte importante o ne conserva il valore, nessuno lo può scoprire eccetto il gusto; il gusto rappresenta qualche cosa di raro, che poca gente possiede... Un buon lettore è proprio colui che riesce a scoprire questo elemento magico, che generalmente sfugge al contesto razionale della narrazione... Si torna sempre al problema del gusto, del ‘buon lettore’ che saprà trarre dalla lettura qualche cosa che non è dentro il testo, eppure si trova là dentro da qualche parte, invisibile. E’ la x, l’incognita della formula culinaria dello scrittore. Danilo Kis

tutte le novità e i bollettini li trovi su: w w w. co d a ex i t a l i a . i t

CODAEX ITALIA s.r.l. via Reina 15 - 20133 Milano tel. +39.02.36.56.20.60 fax.+39.02.36.56.19.67 email: info@codaex.it

ABC – Australia ANALEKTA – Canada CANARY CLASSICS - GB CHOPIN INSTITUTE - Polonia COLUMNA MUSICA – Spagna ET’CETERA – Olanda GLYNDEBOURNE - GB HAENSSLER – Germania LONDON PHILHARMONIC - GB MELODIYA - Russia MODE – USA MUSIC & ARTS - USA ORF - Austria PENTATONE - Olanda QUERSTAND - Germania RCO LIVE - Olanda

http://shop.abc.net.au www.analekta.com www.canaryclassics.com www.nifc.pl www.columnamusica.com www.etcetera-records.nl www.ameson.fr www.haenssler-classic.com www.lpo.co.uk www.melody.su www.moderecords.com www.musicandarts.com http://shop.orf.at www.pentatonemusic.com www.querstand.de www.concertgebouworkest.nl

2L – Norvegia ACTE PREALABLE – Polonia ALMAVIVA – Spagna ALTUS - Giappone AMESON – Francia ARRESE – Francia ATTACCA – Olanda AUDIOMAX – Germania AVANTI – Belgio AVENIRA – Francia AVI – Germania BOHEME MUSIC – Cechia CAMERATA – Giappone CLASSOUND - Francia COBRA – Olanda COLLEGIUM – GB CYBELE – Germania DAPHENEO – Francia DIES – Spagna DIGITAL CLASSICS – GB DILIGENCE – Francia DISCANT – Spagna EARLY MUSIC – Canada EDITIONS ALBERTO MORALEDA - Spagna ENCHIRIADIS – Spagna EROL – Francia GAVIN BRYARS – GB GENUIN – Germania GHA - Belgio GLOBE – Olanda GLOR – Germania GRAMOLA – Austria GREAT HALL – Russia HORTUS – Francia HOWE RECORDS – GB INDESENS – Francia JADE – Francia LA MA DE GUIDO - Spagna LICANUS - Spagna LINDORO - Spagna LYRINX – Francia MEGADISC – Belgio MUSICA ANTIGUA ARANJUEZ – Spagna MUSIQUE A LA CHABOTTERIE – Francia MUSIQUE EN WALLONIE – Belgio MYRIOS – Germania NB MUSIKA – Spagna NEW WORLD RECORDS – USA NIGHTINGALE – Germania OBS – Spagna PHAEDRA – Belgio PHILARTIS – Germania PIANO 21 – Francia RONDEAU – Germania SATIRINO – Francia SOLO MUSICA – Germania SOLO VOCE – Germania VERSO – Spagna VMS – Germania

www.2l.no www.acteprealable.com www.altusmusic.com www.ameson.fr www.arre-se.fr www.attacca.nl www.mdg.de/audiomax www.avanticlassic.com www.avi-music.de www.camerata.co.jp www.cobrarecords.com www.collegium.co.uk www.cybele.de www.digitalclassicsdvd.co.uk www.diligence.tm.fr www.early-music.com www.enchiriadis.com www.requiem-voices.com www.gavinbryars.com www.genuin.de www.gharecords.com www.globerecords.nl www.glor-classics.de www.gramola.at www.editionshortus.com www.howerecords.com www.jade-music.com www.lamadeguido.com www.licanus.net www.lyrinx.fr www.megadisc.be www.musicaantiguaaranjuez.net www.musiwall.ulg.ac.be www.myriosclassics.com www.nbmusika.com www.newworldrecords.org www.orquestabarrocadesevilla.com www.phaedracd.com www.cyprienkatsaris.com www.rondeau.de www.satirino.fr www.solo-musica.de www.verso-producciones.com

IGusto ottobre 2010  

Il bollettino novità di ottobre 2010

Advertisement