Page 11

politica

La Russa

cato Prodi ha fatto di più nella passata legislatura, per gli operatori della difesa e della sicurezza, aumentando le loro retribuzioni di 133 euro lordi mensili. Pensavamo di essere stati trattati male ma non sapevamo di certo di essere finiti dalla padella nella brace. Oggi questi stessi critici si riempiono la bocca con il ponte sullo stretto di Messina, e che, se andrà tutto bene, entrerà in esercizio tra 15 anni. E nel frattempo continueremo a viaggiare con treni fatiscenti che ci ricordano gli anni ’30 e con i quali ci vogliono 13 ore per coprire la tratta da Roma a Palermo e con un solo binario da Messina a Palermo. Invece Roma – Milano abbatte i tempi di percorrenza dei treni del 50% (si è passati in poco tempo di legislatura dell’attuale gover-

no dalle sei ore alle tre ore di percorrenza). E mentre Fini, in questo bailamme diventa di fatto, all’interno della stessa maggioranza, una voce in controtendenza i luogotenenti del “Capo” cercano d’umiliarla in tutti i modi e gli chiedono di dimettersi. Ci vuole del coraggio a dirlo. Perché non si pensa, invece, a quei politici come il sindaco di Palermo Diego Cammarata che governa la seconda città del sud riducendola ad una città grigia, insignificante, sporca, disorganizzata, caotica, tanto che molti turisti se ne vanno nauseati? Perché non si chiedono le dimissioni dei Ministri della Difesa La Russa e degli Interni Maroni? Se non altro prendendo atto dalle denunce di molti sindacati e degli stessi politici? E ancora: Perché il Presidente della repubblica non interviene per denunciare una legge chiaramente anticostituzionale come quella che vieta agli elettori di scegliersi il proprio candidato in parlamento e non imposto dalla casta politica come avviene oggi e come si vuole che resti tale nel caso vi saranno le elezioni anticipate? Oggi il neo “MoVimento on” di cui è segretario Girolamo Foti non può sottrarsi dal prendere atto di questo crescente malumore che sta toccando trasversalmente tutti i ceti sociali e di moderarlo attraverso un aperto dibattito nella società civile per difendere e sostenere una causa giusta e colui, come Fini, che riesce a sostenerla con fermezza.

in breve 1. La visita del Papa, apre i battenti la Sala stampa Dal 1° settembre ha aperto i battenti la sala stampa di via Incoronazione, 7 a Palermo, in vista della visita del Santo Padre che sarà in città il prossimo 3 ottobre 2010. Fino al 20 settembre, sarà possibile richiedere l’accreditamento da parte dei giornalisti, fotografi e operatori audiovisivi che intendono prendere parte ai vari momenti in cui il Papa Benedetto XVI sarà a Palermo. La richiesta di accreditamento va inoltrata a: Sala Stampa per la Visita del Santo Padre c/o Seminario Arcivescovile di Palermo (accanto Cattedrale) Via Incoronazione,7 - 90134 Palermo (PA) - Tel. 091/6194686 Fax 091/6194695 E-mail: ufficiostampa@ilpapaapalermo.it Sito: http://www.ilpapaapalermo.it La Sala stampa sarà aperta fino al 20 settembre (tranne il sabato e la domenica) dalle 9 alle 12; dal 20 al 30 settembre dalle 9 alle 12 e dalle 16 alle 19. Dall’1 al 3 ottobre dalle 8 alle 20. Per ottenere l’accreditamento occorre compilare il modulo di richiesta, inserito sul sito www.ilpapaapalermo.it

S.A.S.

DI CARACAUSI GAETANA & C. VIALE EUROPA, 187 VILLABATE (PA) TEL./FAX 091.6142089

VENDITA DI: Concimi, Anticrittogamici e Attrezzi agricoli Sementi, Alberi di tutti i tipi e Piante ornamentali Vasi e Articoli per giardinaggio Mangimi, Accessori e prodotti per Animali Accessori e abbigliamento antinfortunistico.

SERVIZI DI: Giardinaggio, consulenza e assistenza tecnica per piante e terreni - Servizio a Domicilio

ANNO XI - n. 2 • 19 Settembre 2010

11

cntn n2 anno XI  

cntn n2 anno XI

cntn n2 anno XI  

cntn n2 anno XI

Advertisement