Page 1

IMPRESA ARTIGIANA & P.M.I - ANNO XVI – N. 11 DEL 7.05.2018 CON I.R. POSTE ITALIANE SPA - SPED. ABB. POST. D.L. 353/2003 (CONV. IN L. 27/02/2004 N. 46) ART. 1 COMMA 1, DCB PO – COPIA: 0,10

www.cnafc.it

FORLÌ-CESENA

APRILE 2018

BENVENUTI IN CNA INDUSTRIA!

Un solido tessuto imprenditoriale che dà lavoro a poco meno di 15.000 addetti: settori, tendenze, bisogni e soluzioni. Con la novità di CNA HUB 4.0

PENSIONATI Un sindacato al passo coi tempi

INDAGINE Congiuntura tra luci ed ombre: è vera ripresa?

STORIE DI IMPRESE Bartoletti: officina leader nel Rubicone

TERRITORIO Progetti scuola: parte il nuovo format

SPECIALE CNA per le imprese 2018


MESSAGGIO PUBBLICITARIO CON FINALITÀ PROMOZIONALE

Investimenti in digitalizzazione?

CNA TI PAGA GLI INTERESSI.

ZERO INTERESSI? CNA investe sulla tua impresa.

GIÙ I COSTI PER PRESTITI FINO A 25.000 € Se per digitalizzare la tua impresa hai bisogno di un prestito bancario, non preoccuparti dei costi che crescono. CNA ti sostiene con un contributo straordinario. • Ti paghiamo gli interessi sul tuo finanziamento bancario fino a 25.000 €, con contributo massimo 4% sugli interessi pagati • Ti seguiamo per quanto riguarda la contabilità • Ti offriamo un incontro di consulenza gratuita con i nostri esperti Questo contributo è soggetto a limitazioni, verifica di avere i requisiti di ammissibilità presso le sedi CNA.

cnafc.it

Una consulenza a scelta tra: SERVIZIO FISCALE LEGISLAZIONE DEL LAVORO INTERNAZIONALIZZAZIONE CREDITO E BANDI AMBIENTE E SICUREZZA CONSULENZA DI SETTORE VERIFICA FABBISOGNI FORMATIVI ANALISI CONSUMI ENERGETICI

Forlì-Cesena

Via Pelacano 29 47122 Forlì 0543 770111 0543 770301 cna@cnafc.it www.cnafc.it


INTERVENTO

RIQUALIFICARE IL PATRIMONIO EDILIZIO: AVANTI TUTTA! Le costruzioni sono da sempre il driver più importante per la domanda interna. Un euro investito in edilizia produce tre euro di PIL di Sandro Siboni - Vicepresidente CNA Forlì-Cesena

Riqualificazione e recupero degli edifici rappresentano oggi il motore principale del mercato delle costruzioni. Percorrere con decisione questa strada significa non solo invertire la tendenza negativa degli ultimi anni ma porre le basi di un nuovo sviluppo. Le costruzioni sono da sempre il driver più importante per la domanda interna. Un euro investito in edilizia produce tre euro di PIL. Con gli incentivi del piano Ecobonus per la ristrutturazione energetica e del piano Sismabonus per gli adeguamenti antisismici abbiamo a disposizione due strumenti ad altissimo impatto economico. Quasi un milione di condomini sono stati costruiti negli anni del boom economico, prima della normativa antisismica e senza nessuna attenzione agli aspetti energetici. Non siamo all’anno zero e molto è stato fatto. Dal 1998 al 2016 le misure di incentivazione fiscale per il recupero edilizio e la riqualificazione energetica hanno messo in moto investimenti per 237 miliardi di euro. Oltre la metà delle famiglie italiane si è mossa. Ora la sfida è offrire questa possibilità a un milione di condomini con il meccanismo della cessione del credito di imposta. È qui che si può

spiccare il salto di qualità per qualificare e mettere in sicurezza il patrimonio immobiliare italiano e per imprimere una spinta potente alla ripartenza dell’economia. Come CNA Forlì-Cesena, già dal 2012 abbiamo lanciato il nostro progetto rigenerazione urbana, precorrendo così i tempi. Il nostro protocollo in materia è stato firmato da tutti i comuni della Provincia, ed ha anche contribuito a razionalizzare e semplificare le normative urbanistiche. Abbiamo realizzato diverse azioni, coinvolgendo i vari attori in un vero “progetto di comunità”: amministrazioni pubbliche, cittadini, imprese, tecnici, banche… cercando di mettere in rete in un circolo virtuoso tutto questo potenziale. Ricordiamo il progetto pilota della Fiorita Passive House di Cesena, ma anche tante altre azioni capillari sul territorio. Non a caso, la rigenerazione urbana è una delle parole chiave delle politiche urbanistiche regionali, insieme con il saldo zero nel consumo di suolo e l’adeguamento sismico. Siamo sulla buona strada, ed è una strada che reca vantaggio alle imprese del comparto, ma anche alla nostra comunità nel suo complesso!

Già dal 2012, CNA ForlìCesena, lavora al progetto rigenerazione urbana, precorrendo così i tempi

IO L’IMPRESA | 3


JEEP COMPASS 17 1.6 MJT

FIAT 500X 1.3 MJT

FORD TRANSIT CUSTOM 2.0Tdci

a partire da

a partire da

a partire da

€ 449

€ 279

€ 429

al mese (IVA esclusa)

al mese (IVA esclusa)

al mese (IVA esclusa)

a partire da

a partire da

a partire da

€ 416

al mese (IVA esclusa)

€ 248

al mese (IVA esclusa)

€ 385

al mese (IVA esclusa)

OFFERTA ESCLUSIVA PER GLI ASSOCIATI CNA

CON ANTICIPO ZERO E TUTTI I SERVIZI INCLUSI

Scopri la vasta gamma di modelli


SOMMARIO INTERVENTO Riqualificare il patrimonio edilizio: avanti tutta!

3

7

8

PUNTASPILLI

6 Fattura elettronica: accolte

le proposte di CNA ma resta il tema proroga

PENSIONATI

7 CNA Pensionati: un sindacato al passo coi tempi

10 14

PRIMO PIANO

8 Benvenuti in

CNA Industria!

INDAGINE

10 Congiuntura tra luci

ed ombre: è vera ripresa?

STORIE DI IMPRESE

18

14 Bartoletti: officina leader

20

nel Rubicone

RISULTATI OTTENUTI

16 CNA per le imprese 2018 TERRITORIO

18 Un nuovo rapporto

scuola-mondo del lavoro

OPPORTUNITÀ

20 Le novità del bonus verde e

della figura del manutentore

IMPRESA ARTIGIANA & P.M.I

Periodico – Aut. Trib. n° 6 del 25/06/04 Chiuso in redazione il 7 maggio 2018 Direttore responsabile: Barbara L. Coordinamento editoriale: Franco Napolitano

RICETTA DEL MESE

21 La ricetta di...

ristorante “Da Loro”

Redazione Forlì-Cesena: Veronica Bridi, Fatima Elghazioui, Sandro Fabbri, Fausto Folti, Silvia Foschi, Riccardo Guardigli, Marco Lucchi, Piergiorgio Matassoni, Massimo Montanari, Giovanni Montevecchi, Franco Napolitano, Davide Prati. Via Pelacano, 29 Forlì - Tel 0543 770200 e mail: redazione@cnafc.it

22 Annunci gratuiti

Hanno collaborato a questo numero: Roberta Alessandri, Alvaro Attiani, Girolamo Bartoletti, Davide Caprili, Sergio Ceccarelli, Matteo Cecchini, Maurizio Garavini, Marco Gasperini, Andrea Gori, Riccardo Guardigli, Franca Guidi, Andrea Lombini, Egidio Liverani, Daniele Mazzoni, Danila Padovani, Laura Pedulli, Davide Prati, Marco Roncoroni, Carmelo Salonia, Monica Sartini, Sandro Siboni, Mauro Turchi, Lorenzo Zanotti, Maurizio Zoli.

Artwork e impaginazione:

www.cnafc.it

Menabò srl - Forlì - www.menabo.com

Seguici su http://www.facebook.com/cnaforlicesena

Stampa:

CILS - Cesena

http://www.youtube.com/user/cnafc

BACHECA

Fotografie: Archivio CNA e CNA Nazionale, Friendstudio di Parrinello Carlo (Forlì), Masterfoto di Mirco Ricci (Cesena), Foto Stignani di Andrea Stignani (Cesenatico).

IO L’IMPRESA | 5


PUNTASPILLI FATTURA ELETTRONICA: ACCOLTE LE PROPOSTE DI CNA MA RESTA IL TEMA PROROGA A luglio scatta l’obbligo per le cessioni di carburanti per autotrazione e per tutti i subappaltatori, nel settore degli appalti pubblici, mentre per tutti la data limite è gennaio 2019. Servirebbe una proroga, per sperimentare il nuovo impianto e non creare ulteriori costi e difficoltà al sistema produttivo. “La nostra Commissione nazionale – afferma Maurizio Zoli, responsabile del servizio Fiscale di CNA ForlìCesena – ha ribadito i rischi dell’appuntamento del gennaio 2019 e salutato con favore l’accoglimento da parte dell’Agenzia delle Entrate, di cinque nostre proposte:

LA FOTO

massima limitazione delle informazioni da indicare; costruzione di un metodo di recapito alternativo in caso di blocco del sistema; indicazione, da parte delle imprese, della PEC del proprio intermediario, per ricevere sia le fatture passive che le attive; riconoscimento che la data di emissione della fattura, sia quella indicata nella stessa, assegnando al sistema il solo ruolo di “postino”; accettazione delle fatture senza firma digitale”. La stessa UE ha concesso un’autorizzazione temporanea all’obbligo della fatturazione elettronica, subordinandone la proroga

a 3 condizioni: contrasto all’evasione IVA, semplificazione nella riscossione delle imposte e nessun aumento per oneri amministrativi per le imprese. La digitalizzazione della contabilità è un passaggio

epocale che non deve creare problemi. Con Business, il gestionale che CNA propone ai propri soci, si è già pronti per questo importante adempimento. Per informazioni: Maurizio Zoli, tel. 0543 770325

Futur Plastic festeggia 20 anni di attività Oltre 500 persone per la festa dei 20 anni di Futur Plastic, azienda forlivese che opera nel settore delle fognature, scavi, pavimentazioni, demolizioni e ripristini in genere. Grande soddisfazione per il titolare Andrea Gori, affiancato dal figlio Nicolò e dalla moglie Mara Capacci, che ha ringraziato amici, collaboratori, fornitori e clienti. La crisi nel campo dell’edilizia ha toccato solo in minima parte questa bella azienda, solida e competitiva, che ha espanso il proprio raggio d’azione in tutta la Romagna. CNA Forlì città l’ha voluta festeggiare con una targa celebrativa, presenti la presidente Monica Sartini e il responsabile Davide Prati.

“Il lavoro dovrebbe essere una grande gioia, ed è ancora per molti tormento, tormento di non averlo, tormento di fare un lavoro che non serva, non giovi a un nobile scopo.” Adriano Olivetti

6 | IO L’IMPRESA


PENSIONATI

di Egidio Liverani

CNA PENSIONATI: UN SINDACATO AL PASSO COI TEMPI Nessuna formula magica ma per invecchiare bene occorre tenere vivi interessi e curiosità: questo il tema di molte iniziative nel 2018 Curiosità e conoscenza sono due leve fondamentali per mantenere attiva la mente

Temi, approfondimenti, gallery e video: sulla nostra pagina Facebook tutte le iniziative di CNA Pensionati

In Italia gli over 65 continuano ad aumentare ed attualmente sono circa il 21% della popolazione, tre punti percentuali più della media europea. Si tratta di una fase delicata della vita, che va affrontata assumendo le giuste informazioni e le necessarie competenze in quanto, purtroppo, tante volte la vecchiaia coincide con un ripiegamento su se stessi e la conseguente perdita di interesse per tutto ciò che accade attorno. “La perdita di interesse – sostiene Alvaro Attiani, presidente di CNA Pensionati Forlì-Cesena – non è un destino inevitabile se si mantiene viva la mente ed anzi quello della vecchiaia può essere un periodo particolarmente fruttuoso, in cui bisogna alimentare la curiosità, che genera influssi positivi sul piano psicologico ed anche sul cervello”. A favore degli anziani esiste una “riserva cognitiva” che, se alimentata, innalza le dife-

se e protegge dal decadimento intellettivo. Per queste ragioni, CNA Pensionati orienterà buona parte della propria attività, nel 2018, sulla conoscenza. “Questo sarà quindi – conclude Attiani – il tema principale dell’anno in corso e con il supporto di esperti, affronteremo temi come le patologie della terza età, l’applicazione della nuova legge sul biotestamento, l’utilizzo delle tecnologie informatiche, la prevenzione dalle truffe, i rapporti con il mondo bancario e finanziario, senza tralasciare la cultura e le tradizioni romagnole, oltre a gite e percorsi culturali, per offrire svago e nuova qualità della vita”. Questi i prossimi appuntamenti già in calendario: - Mercoledì 9 maggio: ore 15,30, Cesena, via dell’Arrigoni 120 Approfondiamo la nuova legge sul Biotestamento – Relatori: On. Donata Lenzi (relatrice della legge in Parlamento); dott.ssa Patrizia Cuppini (di-

rettore Unità Operativa Medicina d’Urgenza P.S. Cesena). - Venerdì 11 maggio: gita a Senigallia con pranzo di pesce a Marotta. - Lunedì 14 maggio: ore 17,00, CNA Forlì, via Pelacano 29 La prevenzione cardiovascolare nell’età senile – Relatore: dott. Marcello Galvani (direttore Unità Operativa cardiologica, O. Morgagni Forlì). - Mercoledì 16 maggio: meeting regionale di CNA Pensionati a Mirandola (MO). - Giovedì 24 maggio: ore 15,30, Cesena, piazza L. Sciascia 224 La prevenzione cardiovascolare nell’età senile – Relatori: Dott. Flavio Tartagni (già direttore Unità Operativa Complessa di Cardiologia, Bufalini Cesena), Dott. Armando Zammarchi (Cardiologo interventista, Bufalini Cesena). Per informazioni sugli eventi futuri: Egidio Liverani, tel. 0543 770220 – email egidio.liverani@ cnafc.it

IO L’IMPRESA | 7


PRIMO PIANO

di Veronica Bridi

BENVENUTI IN CNA INDUSTRIA! Un solido tessuto imprenditoriale che dà lavoro a poco meno di 15.000 addetti: settori, tendenze, bisogni e soluzioni. Con la novità di CNA HUB 4.0 Ancora una volta, il Made in Italy, di fronte alle difficoltà, non si tira indietro ma rilancia e se la gioca alla pari con i grandi player internazionali

Scarica la brochure qui: http://bit.ly/ CNAIndustria

8 | IO L’IMPRESA

Sono circa 620, nella nostra provincia, le imprese rappresentate da CNA Industria, un solido tessuto che dà lavoro a poco meno di 15.000 addetti, con una media di 24 addetti per azienda. Il manifatturiero comprende il 57,4% delle imprese, mentre il resto si suddivide tra costruzioni/impianti (17,4%), trasporti (8,4%) e servizi (16,8%). Nel comparto della manifattura, la meccanica pesa poco più di un quinto (22,7%); si segnala inoltre il fatto che, seppur di poco, federmoda (9,5%) e alimentare (9,5%) pesano più di legno/arredamento (8,4%) e di chimica-plastica (5,6%). Questi ultimi due settori racchiudono però al loro interno larga parte del settore nautico, dove è in atto una forte ripresa sia in termini di nuove imprese, sia in termini di occupati e dove CNA sta producendo una forte azione di rappresentanza, ponendosi come efficace cerniera tra le imprese del settore e il

sistema di aiuti messi in campo dalla Regione Emilia-Romagna e da Impresa 4.0, a supporto di investimenti in innovazione e di nuovi insediamenti industriali. Un universo di imprese che si è notevolmente evoluto negli ultimi anni, come spiega Matteo Cecchini, presidente di CNA Industria Forlì-Cesena: “Le piccole e medie industrie hanno saputo far fronte alla crisi economica, lavorando sulle dinamiche interne di efficienza aziendale e innovando i processi di produzione, sulle strade tracciate da Industria 4.0. Questa nuova fase vede strategie di innovazione e diversificazione del prodotto diventare prioritarie per accedere a nuovi mercati, nazionali ed esteri.” CNA Industria, in questi anni difficili ma anche pieni di sfide per le imprese, ha saputo accompagnarle sviluppando competenze, servizi e strumenti in grado di sostenerne

la crescita. È stato pubblicato in questi giorni uno snello catalogo che offre un quadro sintetico ma completo dei servizi per la competitività delle imprese proposti da CNA, intitolato appunto Benvenuti in CNA Industria!. “Chi si rivolge a CNA – spiega Maurizio Garavini, responsabile provinciale di CNA Industria – trova in un unico partner un riferimento serio e affidabile per tutta una serie di bisogni, a partire dai classici servizi fiscale e paghe con contrattualistica del lavoro, entrambi certificati secondo i più recenti standard ISO 9001-2015. Che sono completati da svariate opportunità: ufficio studi, servizio marchi e brevetti, gestione 4.0 e servizi ICT, ufficio bandi, internazionalizzazione, eventi B2B, progetto energia, formazione e servizi per il lavoro. Fondamentale, in questa fase, CNA HUB 4.0, il digital innovation hub del sistema CNA, che offre alle PMI


Benvenuti in CNA Industria!

PRIMO PIANO

02

02 Matteo Cecchini, presidente CNA Industria Forlì-Cesena

servizi per l’innovazione”. L’innovazione è un tema strategico per il futuro delle imprese, e CNA è in prima fila per supportare le imprese. “Stiamo sostenendo da tempo – conclude infatti Cecchini – il tema della infrastruttura-

zione in fibra ottica delle aree industriali e artigianali della nostra Provincia, dove non abbiamo mai fatto mancare la nostra iniziativa pubblica, allo scopo di non perdere competitività come sistema produttivo del territorio. Un passaggio

indispensabile soprattutto per garantire la fruibilità dei nuovi processi di Industria 4.0, della digitalizzazione delle imprese e della protezione dei dati, potendo ricorrere ai più appropriati e qualificati sistemi di cloud e di cyber security”.

El s aRi s t or ant enasceaFor l ìdaunpr oget t oacuiRi ccar do Val mor il avor adat empo,mat ur at odur ant ei lper cor s o f or mat i vochel ohapor t at oas per i ment ar enumer os er eal t à gas t r onomi che. El s aèi lper s onal econnubi ot r apas s i oneedesper i enzadel s uochef . El s aof f r e,ol t r ealcons uet os er vi zi o,unapr opos t as peci al e pert ut t iipr anzif er i al i ,edunampi oecomodopar cheggi o.

Vi aB. B. Por r o,1 6( Fc) T. : 0543405504 www. el s ar i s t or ant e. i t

IO L’IMPRESA | 9


INDAGINE

di Fausto Folti

CONGIUNTURA TRA LUCI ED OMBRE: È VERA RIPRESA? Analisi dell’Ufficio Studi di CNA ForlìCesena su dati, depurati dell’agricoltura, della Camera di Commercio della Romagna: in Provincia, - 0,6% di imprese ma + 1,9% di addetti Primi concreti segnali di ripresa, ma siamo ancora lontani da una stabilizzazione dell’economia

10 | IO L’IMPRESA

Prosegue la ripresa dell’economia nazionale che, dopo l’incremento dell’1,1% del PIL nel 2016, registra anche per lo scorso anno, una crescita dell’1,5%, oltre ad un rinnovato impulso nei consumi, soprattutto determinato dagli investimenti. Siamo quindi in piena ripresa! Forse si, ma… Quasi ogni giorno leggiamo di indicatori macroeconomici mutevoli e in questa situazione è difficile costruirsi un’opinione concreta; cambiano il PIL, l’indice della produzione industriale, il livello delle esportazioni e altre variabili che solo a fine anno possiamo prendere come certezze. Se, invece, ci si rivolge ai dati della nostra realtà provinciale, un po’ di nebbia scompare, soprattutto se articoliamo l’analisi per sub-ambiti territoriali. Per fornire alcune indicazioni tendenziali, abbiamo considerato il numero di imprese e

quello degli addetti a fine 2017, rispetto alla chiusura del 2016 e approfondito queste variabili anche nei principali settori. Area Colline forlivesi: imprese stabili e lieve crescita degli addetti Il saldo delle imprese dell’area, seppure ancora negativo (-0,7%) è in linea con il dato provinciale (-0,6%); il dato degli addetti, invece, è positivo (+1,5%), anch’esso allineato a quello provinciale. Dall’analisi del saldo imprese per singoli settori emerge che il comparto delle costruzioni ha avuto una diminuzione in linea con il dato provinciale (-1,1%) mentre risultano migliori quello del trasporto (-0,9%, contro il -3,4% della Provincia) e commercio (invariato, contro il -1,7%). Praticamente stabile il numero delle imprese del settore dei servizi (-0,1%), mentre si evidenzia una flessione per quanto concerne il manifatturiero (-2,2%, rispetto al

-1,3% provinciale). Il confronto, sempre sul 2016, relativo al numero di addetti dei medesimi settori, conferma una sola situazione negativa nel manifatturiero (-3,7%); tutti positivi, invece, i restanti settori, con le costruzioni (+1%), trasporto (+10,8%), servizi (+9,6%) e commercio (+4,2%). “Dal nostro osservatorio – afferma Mauro Turchi, presidente di CNA Colline forlivesi – emerge un quadro che, purtroppo, riconferma la contrazione del numero delle imprese, anche se il decremento è comunque più contenuto rispetto a quello degli anni precedenti. L’elemento positivo determinato dal numero di addetti in crescita, conferma il segnale già registrato a inizio 2017, a dimostrazione di una tendenza che comincia a diventare strutturale e incoraggiante sul versante della dimensione aziendale”. Area Forlì città: segnali deboli di ripresa, da consolidare


Congiuntura tra luci ed ombre: è vera ripresa?

Sostanziale stabilità sia nel numero di imprese (-0,1%), che in quello degli addetti (+0.9%). Il primo giudizio che si può esprimere, riguarda il netto rallentamento nella flessione delle imprese e una tenuta degli addetti, a dimostrazione dei primi concreti segnali di inversione di tendenza. Basti ricordare che nel 2016 si

perdevano sull’anno precedente circa 100 imprese, mentre oggi ci si attesta ad 11. Analizzando i comparti più significativi emergono le seguenti evidenze: nei Servizi aumentano sia il numero delle imprese (+2,1%) sia quello degli addetti (+5,3%), confermando una tendenza già riscontrata in passato e che

INDAGINE

rispecchia la media della Provincia; calano invece le imprese nel Commercio (-2,2%), in controtendenza sugli ultimi anni, mentre crescono gli addetti (+2,1%); il comparto Manifatturiero registra un dato positivo delle imprese (+0,3%), confermando il numero degli addetti del 2016; nelle Costruzioni, emerge chiaramente il

MOFFAEMILIO

LAVORI EDILI & NUOVE COSTRUZIONI ECONATURALI

Attestazione n° 17247/11/00

Via Roma 128/A 47014 Meldola (FC) Cell. 347 3232057 moffa.emilio@virgilio.it IO L’IMPRESA | 11


INDAGINE

contenimento della perdita di imprese attive rispetto agli anni passati (-0,1%), anche se continua quella in termini di addetti (-4,8%). “Il comune di Forlì – sostiene Monica Sartini, presidente di CNA Forlì città – si conferma un territorio ad alta diffusione imprenditoriale, con 90 imprese ogni 1000 abitanti che deve, nel 2018, confermare gli attuali segnali di ripresa. Se consideriamo, però, che l’indice di dipendenza strutturale è pari a 62,4 (soggetti non autonomi ogni 100 autonomi) e che esso nell’ultimo quinquennio è cresciuto del 5,9%, entrano in gioco aree su cui occorre confrontarsi con le amministrazioni, quali le politiche sul mercato del lavoro e gli incentivi per accrescere i livelli occupazionali e per sostenere il sistema delle piccole imprese”. Area Cesena Val Savio: un panorama a luci ed ombre Ancora qualche difficoltà sul fronte imprenditoriale, con il numero di aziende in flessione ma addetti in positivo.

12 | IO L’IMPRESA

“Negli ultimi dodici mesi – spiega Sandro Siboni, presidente di CNA Cesena Val Savio – si registra un -0,9% e questa tendenza accomuna tutti i Comuni, senza distinzioni tra pianura e collina/montagna. Cesena perde lo 0,7%, mentre il picco lo troviamo a Montiano con un -4,5%, passando per Mercato S. (-1%), Verghereto (-1,2%), Bagno di Romagna (-2,2%) e Sarsina (-3,1%). Il dato totale sugli addetti, invece, presenta un saldo positivo dell’1,6%, con l’eccezione di Mercato S. (-0,9%) e Montiano (-0.6%)”. Se ci concentriamo sui comparti più significativi notiamo che: nei Servizi aumentano sia il numero delle imprese (+1,5%) sia quello degli addetti (+10,9%); calano le imprese nel Commercio (-2,5%), in controtendenza sugli ultimi anni, mentre crescono gli addetti (+2,1%); il Manifatturiero non decolla e registra un calo delle imprese (-2,5%), confermando il numero degli occupati del

2016; nelle Costruzioni continua la perdita di imprese attive (-1,5%), anche se l’emorragia dell’ultimo triennio pare arrestarsi, confermata anche dai dati sull’occupazione, in crescita (+0,5%); il settore dell’Autotrasporto segna una contrazione sia per numero delle imprese (-4%) che per addetti (-6,7%) scontando alcune problematiche strutturali, ancora irrisolte. Area Rubicone e Mare: imprese stabili e aumento deciso dei dipendenti Segnali di tenuta del patrimonio di imprese: questa la fotografia sintetica di quanto emerso dall’analisi dei dati, in quanto a una sostanziale stabilità nel numero delle imprese (-0,8%), corrisponde un deciso incremento nel numero dei dipendenti (+3,5%). Le imprese non aumentano ma si assiste ad un loro consolidamento; i dipendenti medi passano infatti dai 4,1 del 2016, ai 4,3 del 2017 e questo segnale è molto positivo, dopo anni


Congiuntura tra luci ed ombre: è vera ripresa?

Forlì città 2017

9.257

42.730

2016

9.268

42.338

Colline forlivesi 2017

4.418

16.766

2016

4.447

16.511

Cesena Val Savio 2017

7.569

37.969

2016

7.624

36.376

EST Romagna 2017

7.764

33.269

2016

7.829

32.105

IMPRESE

ADDETTI

di valori negativi. Le vere differenze si manifestano nei singoli settori e in modo piuttosto omogeneo tra i territori. A fare da traino sono i servizi (+0,9 imprese e +8,9% dipendenti), con Cesenatico e Gatteo locomotive di tutto il territorio. “Segno – nota Marco Gasperini, presidente di CNA Est Romagna – che il turismo e le attività correlate hanno dato linfa, aiutate anche dalla meteorologia. Ora, è necessario perseguire politiche di investimento, per consolidare il trend positivo”. In lieve crescita anche il settore manifatturiero, -2% di imprese ma +3% di dipendenti, con Cesenatico e San Mauro in testa. “L’export – prosegue Gasperini – è l’altro elemento di sviluppo e i dati lo confermano. Non a caso a San Mauro abbiamo il nostro importante distretto del calzaturiero ma per sostenerne

INDAGINE

le imprese, è necessario agevolare la loro costante evoluzione, con scelte che ne aiutino gli investimenti”. Continua la contrazione del settore dei trasporti, che vede ridursi il numero di imprese del 2%, pur mantenendo stabile i dipendenti. Cala anche il commercio, condizionato da Longiano (-1% imprese e dipendenti), ma anche qui Cesenatico è in controtendenza, con l’aumento dell’8% dei dipendenti. La dinamica del sistema imprenditoriale della Provincia sconta ancora, tutto sommato con consistenza residuale, gli effetti del protrarsi della crisi ma conferma un territorio ad alta imprenditorialità diffusa, in grado di rispondere anche alle più deboli sollecitazioni e pronto ad affrontare un 2018 che, secondo molti economisti, dovrebbe rendere strutturale la ripresa.

IO L’IMPRESA | 13


STORIE DI IMPRESE

di Veronica Bridi

BARTOLETTI: OFFICINA LEADER NEL RUBICONE Una sede di 10.000 metri quadrati, 40 anni di attività, 40 persone impiegate, 12.600 mezzi gestiti all’anno: tutti i numeri di una storia di successo Tutti e quattro i figli di Girolamo Bartoletti lavorano nell’officina di famiglia

14 | IO L’IMPRESA

Sono oltre 12.600 i mezzi che ogni anno passano dall’officina Bartoletti Girolamo di Longiano. Si tratta prevalentemente di mezzi pesanti, ma non solo. La storia di questa bella azienda è partita ben quarant’anni fa, dalla passione di Girolamo Bartoletti, che già da ragazzino, all’età di quindici anni, lavorava come dipendente presso una piccola officina di Savignano sul Rubicone. L’anno 1976 segna la nascita della ditta individuale, con l’acquisto di un capannone nella zona industriale e l’acquisizione dei marchi Volkswagen e Audi; l’impegno e la qualità del lavoro hanno pagato, tanto che in seguito sarà necessario acquistare un secondo capannone, da dedicare alla riparazione degli autocarri. La svolta cruciale si è verificata nel 1999, con la possibilità di rilevare un’officina di Gatteo per veicoli pesanti, autorizzata Renault Trucks: “Si è trattata

di una grande opportunità, e anche di una bella sfida – racconta Bartoletti – subito dopo, infatti, ho acquistato un terreno di 10.000 metri quadri nei pressi di Longiano, dove ho costruito un grande capannone, adatto sia al reparto autovetture che ai veicoli pesanti. Anche dal punto di vista del personale, in quegli anni ho investito in nuove professionalità, e la cosa ha pagato”. La sede è quella attuale, in posizione strategica nel cuore della zona industriale di Longiano: un capannone pulitissimo e ben tenuto, dove si respira un’aria cordiale e affidabile. Una delle soddisfazioni del fondatore è di avere coinvolto tutti e quattro i figli nell’impresa di famiglia. È un racconto corale, infatti, quello che ci fanno: “Uno alla volta siamo entrati tutti in azienda, in ordine di età: per primo Davide, quindi Catia, Barbara, e infine Francesca”. Tra i fratelli si respira un clima

di positivo affiatamento. Complessivamente, l’officina occupa una quarantina di persone, fra dipendenti e titolari, con alcune figure altamente specializzate, per poter rispondere in maniera puntuale ai bisogni dei clienti. Ci sono dipendenti storici che lavorano in azienda da oltre trent’anni, e fanno anche loro ormai parte della famiglia. La gamma dei servizi è molto ampia: meccanico, gommista, oleodinamica, elettrauto, montaggio e riparazione cronotachigrafo, installazione limitatori di velocità, installazione impianti a gas. Molto apprezzato il servizio 24 ore su 24, grazie a quattro furgoni attrezzati per soccorsi fuori sede: uno per la sostituzione delle gomme, uno per le riparazioni idrauliche, uno per le riparazioni in generale, uno per le riparazioni di veicoli per la nettezza urbana, oltre a un carroattrezzi per il recupero di veicoli in panne.


Bartoletti: officina leader nel Rubicone

STORIE DI IMPRESE

02

01

01 L’officina Bartoletti occupa complessivamente 40 persone 02 Girolamo Bartoletti al lavoro 02 Girolamo tra i figli, da sinistra: Catia, Barbara, Francesca, Davide

“Una volta – raccontano le sorelle Bartoletti – ci è capitato di dover organizzare un soccorso addirittura a Bari. Ci vollero due giorni, non era economicamente vantaggioso per il cliente farci andare fino là, ma ci disse che si fidava solo di noi!” Un aneddoto che testimonia molto bene come una vita di impegno, serietà e lavoro raccolga alla fine le soddisfazioni più vere e sincere. Da oltre dieci anni, l’officina garantisce anche il servizio di centro revisione autocarri, per i veicoli industriali: è possibile effettuare sia la prenotazione che la revisione in sede, una grandissima comodità apprezzata dai clienti. Ogni mese si tengono circa sei o sette sedute, con un centinaio di mezzi ciascuna. L’officina Bartoletti è l’unica della zona che garantisce questo tipo di servizio, e ha numerosi clienti che vengono anche da fuori zona. Il servizio, completo e puntuale,

03

comprende anche la gestione delle scadenze delle revisioni per i propri clienti. Una specializzazione di Bartoletti, inoltre, è proprio quella relativa ai veicoli per la nettezza urbana: qui trovano assistenza e riparazione compattatori, spazzatrici, praticamente qualsiasi mezzo. Qual è la chiave di questo successo? “Oltre ai tanti servizi che offriamo – risponde Girolamo – credo che conti molto anche il nostro modo di lavorare: personale preparato e sempre aggiornato, gentile e disponibile a

tutte le ore; abbiamo sempre investito molto sulla formazione, per tenerci aggiornati rispetto a una tecnologia in continua evoluzione. Poi il fatto di essere grandi, siamo una delle officine più strutturate della zona, ci permette di fare tesoro di un patrimonio di esperienza, che è fondamentale per fare bene questo mestiere. I clienti apprezzano tutto questo, infatti sono estremamente fidelizzati: basti pensare che il primo cliente che abbiamo inserito, continua a essere nostro cliente tutt’ora!”

IO L’IMPRESA | 15


RISULTATI OTTENUTI

CNA PER LE IMPRESE 2018

PROBLEMA

RISULTATO

Sostenere le imprese nel processo di rinnovo dei beni strumentali

Prorogata nella misura del 30% la maggiorazione del costo di acquisto di beni materiali strumentali nuovi

Mantenere le misure di sostegno alla trasformazione tecnologica delle imprese

Confermato nella misura del 150% l’iperammortamento e super ammortamento del 40% per beni immateriali

NUOVA SABATINI

Rifinanziare la misura di sostegno agli investimenti delle PMI

Rifinanziamento di 330 milioni di euro complessivi, per il periodo 2018-2023

ECOBONUS

Prorogare il c.d. Ecobonus, per sostenere la domanda nel settore edile e dell’installazione degli impianti fortemente colpiti dalla crisi

Conferma detrazione IRPEF del 65% fino al 31 dicembre 2018 per le spese relative ad interventi di riqualificazione energetica. Conferma detrazione IRPEF del 65% per la sostituzione di impianti di climatizzazione invernale

SISMABONUS EDIFICI RICOSTRUITI

Mancanza di agevolazioni fiscali per chi acquistava immobili completamente ricostruiti o ristrutturati che presentavano riduzioni del rischio sismico di almeno una classe

Disciplinata la detrazione del sismabonus se si riduce il rischio sismico mediate demolizione e ricostruzione di interi edifici. Detrazioni del sismabonus (75%; 85%) fino a 96.000 euro per unità immobiliare

BONUS RISTRUTTURAZIONI

Necessità di favorire la ripresa del settore edile, la riqualificazione del patrimonio immobiliare del Paese nonché l’emersione del lavoro irregolare

Prorogata la detrazione fiscale del 50% per gli interventi di ristrutturazione edilizia fino al 31 dicembre 2018. Ammontare massimo di spesa per unità immobiliare pari a 96.000 euro

LAVORO AUTONOMO

Maggiori tutele per i lavoratori autonomi non imprenditori, anche alla luce della grande diffusione di nuove figure professionali

Introduzione di un sistema di diritti e di welfare moderno per i lavoratori autonomi, i quali hanno maggiori tutele da un punto di vista economico, previdenziale e di sicurezza sociale

INCENTIVO OCCUPAZIONE GIOVANI

Incentivare in maniera strutturale l’assunzione di giovani lavoratori (fino a 30 anni) con contratti di lavoro stabili

• Decontribuzione triennale del 50% per assunzioni a tempo indeterminato • del 50% per la prosecuzione dei contratti di apprendistato • Decontribuzione triennale totale (100%), per l’assunzione di lavoratori che abbiano svolto percorsi di alternanza scuola-lavoro

CREDITO D’IMPOSTA PER LA FORMAZIONE «IMPRESA 4.0»

Migliorare le competenze esistenti in azienda, o introdurne di nuove, al fine di affrontare i grandi processi di innovazione tecnologica

Credito d’imposta pari al 40% del costo del lavoro per le ore impegnate dal personale dipendente in corsi di formazione specifici su tecnologie Impresa 4.0

FONDO CAREGIVER FAMILIARE

Riconoscere e sostenere il valore sociale ed economico dell’attività di cura non professionale del prestatore familiare

Istituzione del fondo per il sostegno del caregiver familiare, con dotazione di 20 milioni di euro per ciascuno degli anni 2018-2020

SUPER E IPER AMMORTAMENTO

16 | IO L’IMPRESA


CNA per le imprese 2018

PROBLEMA

RISULTATI OTTENUTI

RISULTATO

Continuare a incentivare la natalità contribuendo alle spese per il suo sostegno

Erogazione del “bonus bebè” nel 2018, con importo pari a 960 euro annui fino al primo anno di vita del bambino

SPESE DI AGGIORNAMENTO PROFESSIONALE

Le spese sostenute per l’aggiornamento professionale erano deducibili in misura pari al 50% del loro ammontare

• Integrale deducibilità, entro il limite annuo di 10.000 euro, e introduzione di due nuove tipologie di spesa integralmente deducibili • l e spese sostenute per i servizi personalizzati di certificazione delle competenze, orientamento, ricerca e sostegno all’autoimprenditorialità •o  neri per polizze assicurative a garanzia di mancato pagamento delle fatture

ABROGAZIONE STUDI DI SETTORE

Adeguamento ai ricavi di congruità non effettivamente conseguiti per evitare accertamenti vessatori basati su presunzioni

Sostituzione di tutti gli studi di settore con gli Indicatori Sintetici di Affidabilità (ISA). Dal 2018 ogni contribuente avrà una valutazione di affidabilità nei rapporti con il fisco, sarà presto un meccanismo di premialità fiscale.

COMPENSAZIONE CREDITI COMMERCIALI E DEBITI A RUOLO

Riconoscere alle imprese, titolari di crediti commerciali verso la PA, di operare la compensazione con i debiti fiscali

Estensione della possibilità per le imprese titolari di crediti non prescritti, certi, liquidabili ed esigibili, maturati nei confronti della PA, di compensare gli stessi con i debiti derivanti da cartelle esattoriali

ALIQUOTE IVA

Salvaguardare i consumi con l’eliminazione degli aumenti dell’IVA

Sterilizzazione degli aumenti delle aliquote IVA per l’anno 2018 e delle accise per l’anno 2019

BLOCCO AUMENTO TRIBUTI LOCALI

Evitare ulteriori aumenti di pressione fiscale dovuti all’aumento della tassazione locale

Sospesa anche per il 2018 la possibilità per i Comuni e le Regioni di aumentare i tributi locali

NUOVO CODICE APPALTI

Necessità di consentire una maggiore partecipazione delle micro e piccole imprese alle procedure di affidamento

• Disposta una valutazione decennale per la verifica dei requisiti di qualificazione • Previsto l’innalzamento a 2 milioni del limite entro cui è possibile applicare il criterio del prezzo • Introdotta certezza nei tempi di pagamento (45 giorni per acconti e 30/60 giorni post collaudo)

CREDITO IMPOSTA R&S SETTORE MODA

Possibilità di includere, fra le attività di R&S ammissibili al credito d’imposta, quelle svolte da imprese del settore tessile e moda collegate alla ideazione e realizzazione di nuovi campionari

Riconducibilità al beneficio del credito d’imposta delle attività di ricerca e sviluppo afferenti alle fasi ricerca ed ideazione estetica e realizzazione dei prototipi del settore tessile e moda

EQUO COMPENSO PROFESSIONISTI NON ORDINISTI

Riconoscere agli autonomi il diritto a percepire Estensione del diritto all’equo compenso ai un compenso equo nei rapporti con i clienti rapporti di lavoro autonomo che interessano anche i forti professionisti non ordinisti

ACCESSO AL CREDITO PROFESSIONISTI NON ORDINISTI

Agevolare l’accesso al credito anche ai professionisti non ordinisti

BONUS BEBÈ

Consentita la partecipazione ai confidi anche ai liberi professionisti non organizzati in ordini o collegi

I principali risultati ottenuti non finiscono qui! Sfoglia il documento completo su http://bit.ly/CNARisultatiOttenuti2017

IO L’IMPRESA | 17


TERRITORIO UN NUOVO RAPPORTO SCUOLA-MONDO DEL LAVORO Da anni si discute di reale integrazione tra la formazione scolastica e il lavoro e, dopo molte sperimentazioni, CNA Forlì-Cesena lancia un nuovo format Il rapporto tra sistema formativo, che appartiene a una realtà culturale, e mondo del lavoro, ossia realtà economica, è da sempre complesso. Manca un programma unitario, un filo conduttore che leghi i vari ordini e gradi di scuola e proponga un messaggio uniforme. “Affrontare il tema del rapporto tra scuola e mondo del lavoro – afferma Lorenzo Zanotti, presidente di CNA ForlìCesena – per un’organizzazione economica come CNA, significa porsi come obiettivo principale, quello dell’orientamento e della diffusione di informazioni finalizzate a presentare un quadro realistico del sistema produttivo della nostra realtà, dell’articolazione del mercato del lavoro e dell’emersione di esigenze di autoimprenditorialità. Questo ultimo aspetto è particolarmente significativo, in quanto la tenuta e lo sviluppo dell’economia locale, dipendono anche dalla nascita di nuove imprese e dal lavoro autonomo”. Per la prima volta in provincia di ForlìCesena si avvierà un unico e ambizioso progetto, affidato a CNA Formazione, che partendo dalle scuole primarie e passando per le medie inferiori e superiori arriverà fino all’università. Il primo blocco del progetto è stato lanciato giovedì 22 marzo a Forlì, in

18 | IO L’IMPRESA

una conferenza stampa, introdotta dal presidente Lorenzo Zanotti; a seguire i presidenti delle Unioni coinvolte: Davide Caprili per l’Artistico e Tradizionale, Sergio Ceccarelli per l’Agroalimentare e la responsabile di Federmoda, Danila Padovani; quindi la vicepresidente provinciale Roberta Alessandri e in conclusione il sindaco di Forlì Davide Drei. Folta presenza di imprese, dirigenti scolastici, dirigenti e responsabili CNA. Questa parte si riferisce a Detto, fatto! A scuola con CNA, che valorizza il “saper fare artigiano” con iniziative a

tema, quali i Laboratori Artistici, Alimentari, della Moda e Digitali e Detto fatto! Il contest di CNA, che sviluppa come percorso il Made in Italy, per fornire ai ragazzi la conoscenza dell’autentico prodotto italiano. Saranno coinvolti gli istituti primari di Forlì, Cesena, delle Colline Forlivesi, Cesenatico, S. Mauro Pascoli e Savignano e la partecipazione prevista è di circa 6.000 alunni. Per approfondimenti: Laura Pedulli (tel. 0543 770175) e Riccardo Guardigli (tel. 0543 473637).


Personalizziamo il vostro nastro adesivo da 40 anni Produciamo piccole e grandi quantità Vendita e consulenza di tutti i materiali e le attrezzature per il vostro imballo Nastri adesivi PVC PPL Nastri speciali Nastro carta Pluriball Estensibile Polistirolo Sacchi e sacchetti in plastica Reggia Punti metallici Tendinastri Reggiatrici Carrelli

VEGEZIO SRL LABORATORIO ANALISI

Analisi Chimiche e Microbiologiche

laboratorio accreditato accredia n° 1029

Inserito nell’Elenco Regionale Emilia Romagna dei laboratori - N° iscrizione 008/CE/002 CESENA: Via Romea 1091 - Tel. 0547 332193 Fax. 0547 332134 - www.vegezio.com - vegezlab@tin.it

Analisi Cliniche Veterinarie

Microbiologia e chimica degli alimenti Analisi zootecniche - Analisi merceologiche Ricerca residui anabolizzanti, ormoni e chemioterapici Analisi ambientali Chimica clinica veterinaria Analisi di autocontrollo H.A.C.C.P. Igiene dei prodotti alimentari IO L’IMPRESA | 19


OPPORTUNITÀ LE NOVITÀ DEL BONUS VERDE E DELLA FIGURA DEL MANUTENTORE Manutentori del verde, poco meno di 170 le aziende nella Provincia. Un mestiere in crescita, ben rappresentato da CNA Dal tradizionale giardiniere all’arboricoltore, dall’esperto di piante ornamentali all’architetto paesaggista: i mestieri legati alla manutenzione e alla progettazione del verde sono numerosi e sempre più richiesti. Si contano, infatti, poco meno di 170 imprese nella nostra Provincia che hanno questa come attività prevalente, alle quali se ne aggiungono circa 160 che ce l’hanno come attività. “Il nostro settore si è molto sviluppato – spiega Patrizio Ruffilli, portavoce dei manutentori del verde e giardinieri di CNA Forlì-Cesena – lavorando sia per i privati che per le amministrazioni pubbliche, e ha ancora opportunità di crescita significative, anche grazie al bonus verde, previsto dalla Legge di Bilancio e per il quale aspettiamo i decreti attuativi, che riserva specifiche detrazioni in materia. Come CNA abbiamo

recentemente garantito un’importante azione di rappresentanza politico sindacale ai nostri associati nella relazione con Alea, garantendo i loro diritti, nel cambio di gestore, alle imprese fornitrici dei lavori di sfalcio e potatura”. Si specifica che la figura del manutentore del verde è una figura professio-

nale che, con apposita formazione, viene ora riconosciuta a livello regionale. CNA Servizi alla Comunità ha promosso nei giorni scorsi un seminario dedicato a questi temi. Chi fosse interessato a saperne di più può contattare il responsabile Daniele Mazzoni: tel. 0543 770160 – email: daniele.mazzoni@cnafc.it.

IMPRESA&SERVIZI - Artigiano UNIBOX L@VORO • Dispositivi mobili • Anticipo Indennizzo Elettricista, idraulico, imbianchino, installatore, lattoniere, piastrellista, tappezziere. Qualunque sia la tua attività, con UnipolSai Impresa&Servizi puoi tutelarla al meglio. Con garanzie su misura, assistenza h24 e servizi hi-tech.

rate mensili *

TASSO ZERO

TAN 0% TAEG 0%

TI ASPETTIAMO IN AGENZIA

HO LA SOLUZIONE PER OGNI IMPREVISTO. E I MIEI CLIENTI SONO CONTENTI.

Cerca il punto vendita più vicino a te sul sito www.assicoop.it/romagnafutura

@Romagnafutura @romagnafutura

Igor, tecnico installatore.

*

Pagamento del premio di polizza tramite finanziamento a tasso zero (TAN 0,00%, TAEG 0,00%) di Finitalia S.p.A., da restituire in 5 o 10 rate mensili in base all’importo del premio di polizza (minore o maggiore di € 240,00). Esempio: importo totale del premio € 500,00 – tan 0,00% - Commissioni di acquisto 0,00% - importo totale dovuto dal cliente € 500,00 in 10 rate mensili da € 50 cadauna. Tutti gli oneri del finanziamento saranno a carico di UnipolSai Assicurazioni S.p.A. Operazione

subordinata ad approvazione di Finitalia S.p.A. intermediario finanziario del Gruppo Unipol. Prima di aderire all’iniziativa, consultare le Informazioni europee di base sul credito ai consumatori (SECCI) e l’ulteriore documentazione prevista dalla legge disponibili in Agenzia e sul sito www.finitaliaspa. it. Offerta valida sino al 31.12.2017 soggetta a limitazioni. Per tutti i dettagli e per verificare quali sono le polizze disponibili con il finanziamento a tasso zero rivolgersi all’Agenzia. Messaggio pubblicitario. Prima della sottoscrizione della polizza leggere il Fascicolo Informativo disponibile in agenzia e sul sito www.unipolsai.it.

20 | IO L’IMPRESA


RICETTA DEL MESE

LA RICETTA DI… RISTORANTE “DA LORO” Lo spiedino che non ti aspetti BUE NEL BASTONE DELLA ZINGARA Ingredienti per 4 persone: • 16 fette sottili di entrecot di bue (circa 50/60 gr. cadauna) • 16 fettine di pancetta stagionata arrotolata Procedimento: Stendere 4 fettine di bue con sopra 4 fettine di pancetta. Prendere un bastone di legno per alimenti (come foto) grosso 2 cm e lungo 50/55 cm. Arrotolare carne e pancetta nel bastone, prendere un cartone per alimenti, appoggiare i bastoni, salarli e ungerli con olio EVO e arrotolarli su se stessi. Su una piastra ben calda met-

• olio EVO q.b. • sale q.b. • 50 gr. di acqua

Per il contorno: • 150 gr. di carote • 1 finocchio • 1 sedano

tere un foglio di carta da forno e adagiare i bastoni, lasciarli cuocere per qualche minuto e cominciare a girarli su se stessi per un totale di 8/9 minuti, dopodiché metterli in un piatto con un contorno di pinzimonio caldo. Pinzimonio caldo: Lavare la verdura asciugarla e tagliarla grossolanamente.

Mettere in padella con un goccio di olio evo e 50 gr. di acqua e, a fuoco molto alto, fare soffriggere per 2/3 minuti. Quindi aggiungere poco sale e procedere ancora per un minuto nella cottura e impiattare accanto al bue nel bastone. Per assaporare al meglio il piatto si consiglia di mangiarlo direttamente dal bastone.

RISTORANTE “DA LORO” Partito da Faenza, nell’ormai lontano 1985, con il Ristorante “Da Loro”, Andrea Lombini ha portato la sua idea di cucina in giro per l’Italia ed anche all’estero. Fra le principali esperienze precedenti infatti si possono citare le tappe in Sardegna, per 2 anni, a Rocca delle Caminate, nella gestione della Casa di Donna Rachele per 4 anni e 7 anni in Uruguay con il ristorante Garibaldi fino all’attuale gestione del Ristorante “Da Loro” a Predappio dal 2012, assieme alla compagna Grazia. Per info: Ristorante “Da Loro” via Roma, 51 – Predappio Tel. 0543 922388 – 3492855603 Facebook: Andrea Lombini

IO L’IMPRESA | 21


BACHECA

Gli annunci vanno inviati a: redazione@cnafc.it

ANNUNCI GRATUITI

Sei interessato a promuovere la tua attività su IO L’Impresa? Chiedi informazioni a Sandro Fabbri sandro.fabbri@cnafc.it – 340 0615763

VENDESI autocarro VOLVO EUROPA TRUCK Modello FL 618 portata Max Kg. 16500 con GRU IDRAULICA EFFER regolari verifiche e certificati di omologazione periodiche Per informazioni 348 7097662.

ASSEMBLEA DI CNA SERVIZI FORLÌ-CESENA

VENDESI mobili antichi (comò, credenze, ecc..) a modico prezzo. Per informazioni telefonare Prandini Alberto (cell. 346 3658356 – tel. 0543 33441). VENDESI bancone da lavoro in legno altezza cm. 90, lunghezza cm. 275, larghezza cm. 110, trovasi in zona Viserba. Per info 346 1864471. VENDESI negozio uso commerciale di mq. 50 + mq. 100 di magazzino seminterrato, Forlì, zona S. Maria Del Fiore, Via Ravegnana, 2 vetrine e impianti autonomi, classe energetica E. € 75.000,00. Telefono Ufficio 0543 795665. AFFITTASI negozio/laboratorio a Cesena, via Cesenatico 1691, di mq 43. Chiamare Valzania Franco al numero 0547 30108.

È convocata l’Assemblea Ordinaria dei soci di CNA SERVIZI FORLÌ-CESENA Società Cooperativa Consortile per Azioni. In prima convocazione per il giorno Lunedì 30 Aprile 2018 alle ore 11,30 ed in seconda convocazione per il giorno MARTEDÌ 29 MAGGIO 2018 ALLE ORE 20,30 presso la Sala Elmo Domeniconi – CNA di Via Pelacano, 29 a Forlì. L’ Ordine del Giorno prevede i seguenti punti: 1) B  ilancio Consuntivo al 31.12.2017; determinazioni relative; 2) Varie ed eventuali. Tutti i soci sono invitati a partecipare. Il Presidente Lorenzo Zanotti

CERCASI NUOVO GERENTE per negozio di PARRUCCHIERA a Forlì in zona stadio. Già arredato. Per informazioni: 340 4003395. CEDESI per motivi personali negozio di parrucchiera a Cesena zona centro, attività ben avviata; locale arredato. Affitto ottimo. Contatto al numero 347 3105029. CERCASI capannone industriale/artigianale zona Pievesestina di Cesena (FC) di mq. 5000 per zona magazzino e produzione e mq. 1000 per zona uffici. Interessati sia affitto che acquisto. Per informazioni Sig. Crociani Stefano cell. 3357879307. AFFITTO di azienda completa di manovia, attrezzatura o porzione di capannone industriale Calzaturificio Pensato Jr Kardinale SRL Impresa nel settore del calzaturiero. TEL. 0541 931569 - cell. 336 27770001. CEDESI Negozio di parrucchiera a Dovadola cedesi attività ben avviata locale nuovo di 100mq. Affitto buono per motivi personali cede. Contatto serale al numero 3491365526. VENDESI a Meldola capannone artigianale buone condizioni di mq 380 causa raggiunti limiti pensionistici dei titolari. Trattative riservate per info 349 5080127.

RISTORANTE

’ oro L

‘ da

Andrea Lombini

Ti aspetta a Predappio!

VENDO/AFFITTO studio/ufficio zona centro storico a Forlì situato al piano terra. Entrata indipendente, riscaldamento autonomo, spese condominiali minime. Particolarmente adatto per attività libero professionale, composto da 3 stanze uso ufficio, ingresso /sala d’attesa, bagno con antibagno, ripostiglio. Comodo parcheggio nelle vicinanze. Per info cell 328 8313372 (ore pasti), e mail: mariaelisadefi@gmail.com.

Con l’arrivo dell’estate si apre il GIARDINO TERRAZZO “DA LORO” per trascorrere fresce serate mangiando piatti della tradizione caratteristici e gustosi

VENDESI attività in zona Forlì di rosticceria, pasta fresca e piadineria con possibilità di espansione nel settore della ristorazione, pasticceria, bar, pizzeria, panificazione, gelateria e tavola calda. Per informazioni 347 3179725.

VIA ROMA, 51 - PREDAPPIO (FC) (100 mt. prima del paese)

22 | IO L’IMPRESA

0543 922388 - 349 2855603 - da.loro.ristorante@gmail.com


Pest Control

Bonavita servizi è in grado di elaborare piani di gestione delle infestazioni nel pieno rispetto dei requisiti cogenti previsti dalla normativa vigente. Il servizio di Pest Control è così articolato:

Cleaning

Manutenzione del Verde Bonavita Servizi srl si occupa della manutenzione, progettazione e realizzazione delle aree verdi;

• POTATURA E ABBATTIMENTO di alberi con piattaforma aerea mt. 21 • SFALCIO ERBA anche con braccio idraulico dotato • Disinfestazione di insetti striscianti di trincia mt. 1,20 e volanti (blattoidei, mosche, moscerini, zanzare, vespe, ecc...) • DISERBO contro erbe infestanti • Derattizzazione (topi e ratti)

• Lotta biologica e integrata • Allontanamento volatili • Ispezioni e indagini approfondite • Redazione di manuali HACCP Le nostre certificazioni:

I nostri tecnici specializzati con l’ausilio di attrezzature all’avanguardia svolgono attività di pulizia civile ed industriale, lavaggio vetri nonchè sanificazione di: • uffici • capannoni • mostre e/o showroom • palazzi storici

• TRATTAMENTI FITOSANITARI per la tutela delle alberature da parassiti anche tramite ENDOTERAPIA per minor impatto ambientale

Via Monte del Pozzo n. 9 San Lorenzo in Noceto 47121 Forlì (FC)

• PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE di aree verdi, parchi, giardini e messa a dimora di piante anche ad alto fusto.

Tel: 0543/488533 Fax 0543/417098 Mail: info@bonavitaservizisrl.com

È la qualità che fa la differenza!

Oasi polifunzionale per la terza età

65 10

posti letto residenziali posti in centro diurno

ACCOGLIENZA • Anziani parzialmente o totalmente non autosufficienti • Pazienti dimessi da ospedale affetti da malattie invalidanti o da esiti da frattura • Pazienti che presentano problematiche afferenti alla demenza SERVIZI OFFERTI • Assistenza tutelare e infermieristica 24 ore su 24 • Assistenza giornaliera medica e riabilitativa • Terapia occupazionale PREDAPPIO: Via S. Demetrio, 35 Tel: 0543 921345 | Fax: 0543 921021 | info@residenzaigirasoli.com | www. residenzaigirasoli.com IO L’IMPRESA | 23


SERMEC, IL LUOGO DOVE SI NASCE UNA SECONDA VOLTA. PIÙ FORTI E PERFETTI DI PRIMA.

L'ESPERIENZA GENERA CONOSCENZA Noi di SERMEC possediamo la Conoscenza Implicita, che si accumula con il passare del tempo e non si apprende nelle scuole, nei testi, in internet. Esperienze ricche di sensazioni, presentimenti, percezioni, intuizioni. La Conoscenza Implicita non è codificabile e l'unico modo di trarne beneficio è quello di stare a contatto con gli esseri umani che la posseggono. L'abbiamo accumulata in tantissimi anni di attività. Risorsa utile a tutti: operatori economici, manutentori, utilizzatori, costruttori per il primo equipaggiamento/impianto e anche per i fabbricanti di veicoli.

Da oltre 100 anni contribuiamo al successo dei nostri partner.

SERMEC - SAN PIERO IN BAGNO (FC) - 47021 ITALIA - TEL + 39 0543 903001 - INFO.SERMEC@RICCIGROUP.COM - WWW.SERMEC.COM

IO L'Impresa - Aprile 2018  
IO L'Impresa - Aprile 2018  
Advertisement