Page 1

Speciale Coppa Italia LE BRACCIA RIVOLTE AL CIELO GLI OCCHI PIENI DI LACRIME TRA LE MANI LA COPPA 13 giugno 1987- 20 maggio 2012. Arriva dopo 25 anni la quarta Coppa Italia della storia del Napoli, la prima della gestione De Laurentiis. Per tutti i tifosi azzurri questa coppa pesa come una Champions. Ed è meravigliosamente nostra. Basta guardare gli occhi del capitano per rivivere emoemo zioni come quelle dello scorso 20 maggio. Una serata magica, intensa, vissuta con la consapevolezza di essere una grande squadra, indipendentemente dai risultati raggiunti e non raggiunti. Non sarebbe stata una semplice partita.

Su quel campo si giocavano i destini di migliaia di tifosi, di una città alla ricerca della vittoria e di un riscatto, morale e sociale. E, in tempo di bilanci, il Napoli dimodimo stra di non aver nulla da invidiare alle “grandi” d’Italia. Dando un’occhiata alle classifiche come quella stilata dal centro Iffhs, la squadra di Mazzarri ( migliore Club italiano per risultati dal giugno 2011 al maggio 2012.) si propone come modello di riferimento non solo dal punto di vista tattico ma anche e soprattutto come società capace di vincere e far sognare i suoi tifosi.

Siamo partiti in 55 con la paura di affrontare una sfida che sapevamo sarebbe stata difficile ma con la speranza di vivere un’esperienza indimenticabile, a prescindere dal risultato. La “bacheca” dei trofei era chiusa da tempo, troppo tempo. E ormai non si poteva più vivere di ricordi. Siamo tornati con gli occhi pieni di lacrime, la gioia sul volto e senza più parole perché anche il cuore, come la voce, quando urla diventa rauco.

11 LEONI 45 MILA CUORI

LA NOSTRA UNICA S(F)EDE

1986

3

1987

3  

Speciale Coppa Italia LE BRACCIA RIVOLTE AL CIELO GLI OCCHI PIENI DI LACRIME TRA LE MANI LA COPPA 11 LEONI 45 MILA CUORI 1986 1987

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you