Issuu on Google+

Area Centro-Sud Centro Direzionale Isola G1 80143 Napoli

CMN Club Medici Notizie n. 1 anno 2 - Gennaio - Febbraio 2008

Poste Italiane S.p.a.- Spedizione in Abbonamento Postale - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 n° 46) art.1 comma 1 CNS- CBPA/S/07

notizie

I soci del Club viaggiano sempre in

Business Class

Un iscritto al Club è sempre informato con tante notizie utili e tutte le novità nel campo finanziario e medico

inoltre in questo numero: Mutuo Spread il mutuo agevolato che fa la differenza!

Per Te il prestito senza spine ora fino a 120 mila euro

Pag.08

Pag.10

Sprint Il finanziamento rapido senza documenti

R.C. professionale dal 1° gennaio novità e tariffe agevolate

Pag.11

Pag.14

In viaggio con il club Capoverde, Maldive Sharm el Sheikh e MSC...

Oggi parlano DentaGo, ANDI, C.I.Pe, SMI e SICP

Pag.20

Pag.27


Ospedale dei Pellegrini U.O.C. di Chirurgia Generale Direttore: Giuseppe Tufano

Congresso Internazionale Ăˆ NATA

La tecnologia in chirurgia oncologica: standard e novitĂ  Napoli, 17-19 aprile 2008

Presidente Onorario Giorgio Di Matteo Presidenti del Congresso Giuseppe Tufano Roberto Tersigni Presidente del Coordinamento Scientifico Ospedale dei Pellegrini Giuseppe Sarnella

per maggiori informazioni, rivolgersi alla Segreteria Organizzativa:

Via G. Quagliariello, 27 - 80131 Napoli Tel. 081 19578490 - Fax 081 19578071 E-mail: info@centercongressi.it

Invia il presente coupon via mail info@clubmedici.it o via fax allo 081.7879481 per posta al CLUB MEDICI Centro Direzionale di Napoli Isola G3 80143 Napoli

Area Centro-Sud Centro Direzionale Isola G1 80143 Napoli


L’Unione fa la forza

Editoriale

N. 1 Gennaio - Febbraio

Insieme per aumentare la qualità

Dott. Marco CARCATELLA Resp. Area Centro Sud e Vincenzo PEZZUTI Resp. Area Centro Nord

C.I.Pe .

Parlano i numeri della crescita nazionale del Club: oltre settemila medici nel corso dell’anno si sono rivolti alle nostre sedi richiedendo le nostre consulenze

F

ine anno: tempo di bilanci e consuntivi, anche il Club Medici non si sottrae al compito. In occasione della tradizionale serata “Natale a teatro con il Club” del 22 dicembre ci siamo ritovati insieme all’amico Enzo Pezzuti, responsabile dell’Area Centro-Nord, ad esaminare e commentare l’anno appena terminato lucidamente, senza enfasi, nonostante la tentazione ci sia perché i numeri sono alti e potrebbero anche parlare da soli. Come si dice, quando si enfatizza? A migliaia si sono rivolti al Club! Per le polizze professionali, per i mutui casa e i prestiti personali, per avere un supporto nell'organizzazione di viaggi e vacanze, a migliaia hanno utilizzato convenzioni, apprezzato la competitivita del marchio Club Medici su tutto il territorio nazionale. Ma non si è trattato solo di acquistare uno o più prodotti "confezionati club medici": pensiamo di poter affermare che c'è stato dell'altro: il clima di fiducia, l'importanza delle relazioni,ha permesso di crescere nel numero dei soci, nelle reti di contatti, nella gamma dei prodotti e servizi, nelle sedi e tale crescita gli permette di lavorare in maniera sempre più qualificata, di strappare accordi più vantaggiosi, di allargare il proprio campo di intervento. Tra i servizi che eroghiamo, il bilancio del 2007 è fortemente positivo. È cresciuto notevolmente il ricorso al nostro “Mutuo Spread” agevolato, allo speciale prestito “Per Te” e al “Prestito Sprint”, in questo ambito significativo è stato il successo del nostro servizio di consulenza che ha registrato un vero boom. Per l'odontoiatria, le cure a rate registrano un forte interesse tra i pazienti dovuto alla novità della nuova grafica

del prodotto chiamato “Leggera la cura che non pesa” abbinata all’utile preventivatore. Particolarmente significativa è stata la nostra presenza a vari Congressi Nazionali e Locali di innumerevoli Associazioni, in queste occasioni abbiamo presentato con grande successo servizi e convenzioni del Club. Un forte impulso allo sviluppo associativo è stato fornito anche dalla divisione turistica, interessanti e vantaggiosi viaggi di gruppo e individuali, proposti dal nostro qualificato personale a tempo pieno; uso sistematico della tecnologia più avanzata per comunicare offerte e proposte turistiche, nuove convenzioni con prestigiosi tour operator. Non ultimo il settore assicurativo, che rimane strategico e maturo; i nostri consulenti hanno fornito migliaia di pareri e centinaia di nuovi medici hanno sottoscritto le nostre polizze. Si incrementa anche lo sviluppo associativo, merito delle sedi storiche di Roma, Napoli e Padova ma anche dall'apporto della nuova sede del CLUB a Reggio Calabria. Un plauso va perciò a tutte le nostre sedi, ai consulenti, agli specialisti, ai nostri informatori, che ogni giorno visitano decine di studi svolgendo un prezioso lavoro di aggiornamento. La campagna di questo inizio anno per la conquista di nuovi iscritti sentiamo quindi di poterla avviare con soddisfazione e qualche certezza in più; sentiamo che la campagna del Club è la campagna dei suoi associati, è tanto più incisiva perché condivisa. Visitateci rimarrete sorpresi. Tutto lo staff del Club Medici augura ai soci e a tutti i nostri lettori un felice Anno Nuovo.

150.000 copie di Club Medici Notizie distribuite bimestralmente in campo nazionale 1.200 odontoiatri convenzionati per finanziamenti ai pazienti 15 Gemellaggi con società scientifiche e sindacali 3 Protocolli d'intesa con Ordini Provinciali 3 Protocolli d'intesa con le Commissioni Odontoiatriche

03


CLUB MEDICI NOTIZIE Anno 2 n. 1 Gennaio - Febbraio 2008

Iscr. Tribunale di NAPOLI n° 91 del 07/11/2006 Periodicità: Bimestrale Abbonamento annuale euro 8,00

Editore Club Medici Gestione S.r.l. Centro Direzionale - isola G1 80143 Napoli tel. 081 - 787.95.20 / 92.07 fax 081 - 787.94.81 e-mail: areasud@clubmedici.it Orari apertura: 9,30-13,30/15,00-19,00 Direttore Editoriale: Marco Carcatella Direttore Responsabile: Daniele Romano Organizzazione: Monica Perrotta STAMPA: Fratelli Spada Spa Via Lucrezia Romana, 60 00043 Ciampino - Roma Tiratura 70.000 copie SEDE NAZIONALE: Via Giuseppe Marchi,10 00161 Roma tel. 06.86.07.891 fax 06.86.07.975 e-mail: info@clubmedici.it

AREA CENTRO-SUD Centro Direzionale Isola G1 80143 Napoli tel. 081 787.95.20 e-mail: areasud@clubmedici.it

AREACENTRO-NORD Via G. Marchi, 10 00161 Roma tel. 06.86.07.891 Padova e Provincia: C.so Milano, 54 35139 Padova tel/fax 049 87.53.577 Sede di REGGIO CALABRIA Corso Vittorio Emanuele III, 101 c/o Galleria Meduri tel. 0965 331117 Promotori distaccati Brindisi e provincia: Sig.ra Silvana Falcone Via Amena,12 72100 Brindisi tel. 0831 521174 Latina e provincia: Sig.Mauro Innocenti Centro Morbella 04100 Latina tel. 0773 605716

Progetto grafico: Studio Graphos Via Cardinale Altieri, 18 00041 Albano Laziale - Roma tel. 06 9320893 e-mail: info@studiographos.it


Sommario

N. 1 Gennaio - Febbraio

Editoriale 03 L’Unione fa la forza Insieme per aumentare la qualità

Campagna Tesseramento 04 Diventa Socio del Club Medici

Primo piano 06 Fondazione ONAOSI illegittimità del contributo

07 Informativa DPS mettersi in regola conviene

03

11

In Banca con il Club

L’unione fa la forza

08 Mutui spread 0,50 acquista casa e risparmia

09 Sostituire il vecchio mutuo...

il prestito agevolato del Club, per tutti e in poche ore

per i medici un’interessante ricetta dal Club

10 PER TE il prestito fino a

120mila

per medici ospedalieri, di famiglia, ambulatoriali e pediatri

11 SPRINT. Il prestito veloce del Club Medici fino a Euro 20 mila presentando la sola tessera Club

Servizio immobiliare 12 Cerchi o vendi casa? Chiama il Club

13 Acquistare in Leasing

Assicurarsi con il Club 14 R.C. Professionale Una tutela necessaria

Una Pasqua Esotica Capoverde, Maldive e Sharm el Sheikh

20

15 I premi in convenzione 16 La polizza mani mediche 17 R.C. Auto e Bollo 2008 La convenzione Club

18 Polizza infortuni 19 Verifiche impianti elettrici

In vacanza con il Club

08

20 Una Pasqua esotica Capoverde, Maldive e Sharm el Sheikh

25 Natale a teatro

Mutui casa: al Club è ancora boom

con il Club il 22 dicembre

26 Arte@clubmedici.it rubrica di arte di medici per i medici

Associazioni in rete

33 Consulenze gratuite in sede per i Soci

27 28 30 32

DentalGo InformAndi C.I.pe. SMI-SICP

Il Club a vostro servizio 33 Consulenze professionali Associazioni in rete

La Piazza di Ippocrate 34 Cerco offro scambio

27

05


Club Medici Notizie

PRIMO PIANO

06

a cura dell’ UFFICIO LEGALE del CLUB MEDICI

Invia una e-mail a areasud@clubmedici.it

Fondazione ONAOSI

Illegittimità del contributo obbligatorio

Nuova sentenza da parte della Corte di Cassazione e supporto legale del Club

L

a Legge Finanziaria del 2003 aveva previsto un contributo obbligatorio a carico di tutti i sanitari iscritti agli ordini professionali italiani (farmacisti, medici chirurghi, odontoiatri e veterinari) a favore della Fondazione Onaosi – Opera Nazionale Assistenza Orfani Sanitari Italiani - nella misura stabilita dal consiglio di amministrazione della fondazione stessa, che ne fissava entità e modalità di versamento. La Legge Finanziaria 2007 ha, invece, ripristinato la normativa precedente. Pertanto, dal 1° gennaio 2007, il contributo obbligatorio a favore della Fonda-zione ONAOSI è posto a carico unicamente dei sanitari pubblici dipendenti iscritti ai rispettivi ordini professionali. Nel periodo intercorso tra le due disposizioni di legge, in data 27 novembre 2004 era stata sollevata eccezione di illegittimità costituzionale dell’articolo della Finanziaria 2003 che ha introdotto la contribuzione a carico di tutti i sanitari italiani. La Corte Costituzionale, con sentenza n. 190 del 14 giugno 2007, ha dichiarato l’illegittimità costituzionale dell’art. 2 della Legge n. 306 del 1901, istitutiva della Fondazione, nella parte in cui prevede che la misura del contributo obbligatorio di tutti i sanitari iscritti agli ordini professionali italiani fosse stabilita dal Consiglio di amministrazione della stessa Fondazione. In pratica, la Corte ha stabilito che i contributi previdenziali obbligatori a carico dei sanitari non possono essere previsti da una fondazione senza che vengano precisati i criteri di quantificazione e distribuzione degli stessi. Nonostante la pendenza del giudizio di legittimità costituzionale della norma in questione, la Fondazione ha provveduto a porre in riscossione coatta, a mezzo cartelle esattoriali, le quote di contribuzione non versate. Ora, per effetto della intervenuta sentenza della Corte Costituzionale, tali cartelle di pagamento sono divenute irreversibilmente illegittime. Le sentenze della Corte Costituzionale, infatti, determinano l’espunzione dall’ordinamento della norma censurata di illegittimità e producono i loro effetti su tutti i rapporti in corso. Pertanto: - coloro i quali non abbiano pagato i contributi previdenziali ed abbiano ricevuto una richiesta di pagamento a mezzo cartella esattoriale, la quale costituisce titolo esecutivo ed innesca il procedimento di riscossione coattiva (pignoramenti, fermi amministrativi di veicoli, ecc. ecc.), devono proporre ricorso, entro quaranta giorni dalla notifica della cartella, al giudice del lavoro competente per territorio (quello di residenza del ricorrente), e, nel contempo, chiedere la sospensione dell’esecutività della cartella stessa. Nell’ipotesi, invece, in cui il Concessionario alla Riscos-

sione dovesse eventualmente esperire oggi un’azione esecutiva in base a cartelle esattoriali emesse prima della sentenza della Corte Costituzionale, occorre proporre opposizione all’esecuzione, con richiesta di condanna della Fondazione Onaosi, al risarcimento dei danni avendo costoro agito per un credito ormai del tutto illegittimo; - coloro i quali, invece, hanno pagato i contributi, possono agire giudizialmente nei confronti della Fondazione Onaosi per ottenere la restituzione di quanto versato a partire dal 1° gennaio 2003; - é possibile, infine, per i sanitari dipendenti, richiedere, a mezzo raccomandata a.r., all’Amministrazione da cui si dipende, di non operare più le trattenute a titolo contributivo Onaosi, così come determinate da atto dello stesso consiglio di amministrazione della Fondazione Onaosi. Per informazioni in merito contattare il Club. Ricordiamo che l’ufficio legale è a disposizione dei soci per consulenze in materia di controversie legate alla professione medica, acquisto immobili, cause di lavoro, recupero crediti, ricorsi contro le amministrazioni ecc.


N. 1 Gennaio - Febbraio

31 marzo 2008

mettersi in regola conviene

di Marcello COZZOLINO

Per informazioni sulle varie documentazioni inerenti agli adempimenti di legge previsti, o per una consulenza completa presso lo studio, compreso di stesura del Documento Programmatico per la Sicurezza dei dati e dei molteplici allegati, contatta il Club Medici: 081.787.95.20 Ecco i nostri Servizi:

Per i soci del Club Medici: 1) Modulistica completa e prima consulenza gratuita (via mail) 2) Consulenza completa, compreso di sopralluogo e redazione del DPS (Docu-

mento Programmatico Sicurezza)

presso lo studio del socio € 100,00.

Per i non soci del Club Medici: 1) Modulistica completa e prima consulenza (via mail) € 50,00 2) Consulenza completa, compreso sopralluogo e redazione del DPS (Docu-

mento Programmatico Sicurezza)

presso lo studio del medico € 150,00.

Documento Programmatico sulla Sicurezza dei Dati Ecco gli adempimenti obbligatori CHI È OBBLIGATO A REDARLO? Tale adempimento è obbligatorio! Ogni azienda/soggetto giuridico ove si conservano, si gestiscono o, per usare i termini di legge, si “trattano” dati personali semplici o sensibili che siano. Vi è, dunque, la necessità di stabilire, attraverso varie misure preventive sia informatiche che strutturali, i criteri minimi per la consevazione ed il trattamento dei dati stessi. Tutto ciò attraverso la redazione del DPS, nel quale vengono per l’appunto elencate le modalità di trattamento dei dati, le responsabilità individuali dei varie soggetti coinvolti, le strutture e le procedure operanti, compreso il rilascio della (ormai popolare) informativa sulla privacy, il principale adempimento che un medico deve porre in essere per adeguarsi al D.Lgs. 196/2003. COS’È L’INFORMATIVA? Il professionista deve rilasciare ai propri pazienti un’informativa che rispetti tutti i requisiti previsti dall’art. 13 del Codice. Tale informativa è una liberatoria sottoscritta da chiunque lasci, in forma scritta, i propri dati presso un’azienza (come uno studio medico, ad esempio). In questa sottoscrizione vi è il consenso al trattamento dei dati personali (sensibili nel caso di pazienti); una comunicazione nella quale si descrivono le finalità e le modalità del trattamento dei dati, i soggetti a cui tali dati verranno comunicati, i diritti dell’interessato (il paziente, ad esempio) nonché gli estremi identificativi del Titolare del Trattamento (il medico, ad esempio). Tale consenso deve essere sottoscritto dall’interessato dopo aver visionato l’informativa, in modo da costituire una manifestazione di volontà consapevole. Particolari garanzie, inoltre, sono richieste dalla legge in caso di trattamento di dati sensibili ovvero di dati che sono particolarmente delicati per la riservatezza dell’individuo (ad esempio, informazioni sullo stato di salute).

VA FATTO OGNI ANNO? Il 31 marzo di ogni anno scade il termine ultimo per l’adozione delle misure minime di sicurezza previste dalla legge sulla privacy, tra le quali rientra il Documento Programmatico sulla Sicurezza, noto come DPS. La redazione di tale documento è obbligatoria per tutti i professionisti e per gli studi medici che trattano dati sensibili. Il DPS dell’anno precedente deve essere comunque aggiornato sia nel caso di variazioni strutturali, procedurali o di responsabilità sia per la data certa (vidimazione da parte degli uffici postali) COS’È IL DPS? È un documento nel quale, sono contenute e riepilogate tutte le informazioni riguardo alla protezione dei dati effettuata dal Titolare del Trattamento. In particolare nel DPS devono essere specificati l’elenco dei trattamenti dei dati personali, la distribuzione dei compiti e delle responsabilità dei vari incaricati, l’analisi dei rischi che incombono sui dati nonché le misure in essere e/o da adottare per garantire la sicurezza dei dati stessi anche dal punto di vista informatica, come la procedura di autenticazione informatica (nome utente e password), l’utilizzo di un antivirus e/o di un firewall sul computer, l’utilizzo di un sistema operativo aggiornato ed aggiornabile (Windows 98 non è idoneo, per cui, eventualmente, va sostituito), le copie di sicurezza (back-up dei dati). La mancata adozione comporta gravi responsabilità per il trasgressore. SANZIONI La multa per la violazione dell’obbligo di informativa è molto elevata. L’art 161 del D. Lgs. 196/2003, infatti, punisce l’omessa o inidonea informativa all’interessato con una sanzione pecuniaria da 3.000 ad 18.000, aumentata sino a 30.000 in caso di trattamento di dati sensibili! Ricordiamo che in caso di mancata adozione delle misure minime, l’art. 169 del D. Lgs. 196/2003 prevede l’arresto sino a 2 anni.

NUOVA SEDE DI REGGIO CALABRIA IN CRESCITA A pochi mesi dalla sua nascita il Club Medici di Reggio Calabria cresce nel numero degli iscritti e nelle iniziative. La presenza presso l’Ordine, le Asl e sindacati di categoria, in particolare il SUMAI, del nostro periodico d’informazione “Club Medici Notizie”, hanno permesso di ben comunicare alla categoria medica i servizi e le opportunità che il Club offre. La presenza della sede al centro città, in Corso Vittorio Emanuele III presso la galleria Meduri, ha agevolato il

contatto e la possibilità di associarsi per utilizzare anche la recente convenzione per un sano momento di svago, presso il nuovo e moderno “Villaggio dello Sport Parco Caserta”, grande struttura polifunzionale interamente dedicata allo sport, al benessere ed al relax. Circondati dal verde, nelle quiete del parco completamente ristrutturato, ci si può dedicare alle attività preferite, immergendosi in un’ambiente naturale di rara bellezza, seguiti da istruttori altamente qua-

lificati per attività in piscina, in palestra e fitness. Un grazie sincero al Responsabile del Club Avv. Fabio Colella per l’impegno profuso ed ai suoi collaboratori per lo spirito di iniziativa e voglia di fare. Sede: Corso Vittorio Emanuele III, 101 presso la Galleria Meduri Reggio Calabria Telefono: 0965.331117 e-mail: reggio@clubmedici.it

07


08

Club Medici Notizie

in banca con il club

Mutuo Spread 0,50%

Acquista casa e risparmia con il Club

In Banca con il Club Medici ottieni il mutuo più agevolato del mercato. Ecco perché e come ottenerlo di Luigi CORSINI

ono sempre più i colleghi che giornalmente, da ogni parte d"Italia, ci telefonano per richiedere informazioni su come accedere alla convenzione Club Medici per acquisto casa o studio. Ma il Club Medici non si limita a fornire solo la convenzione, il suo servizio mutui centralizzato offre assistenza e consulenza in ogni momento dell’operazione: dalla scelta del tipo di mutuo alla comparazione con altre banche, dalla raccolta della documentazione presso lo studio medico alla scelta del notaio, dall’istruttoria della pratica al rogito in banca, in quanto oggi scegliere un buon mutuo, pre-suppone un adeguato livello di competenza e aggiornamenti in tempo reale sui cambia-menti del mercato.

S

Ma all"interno di tale complessità c"è un indice di riferimento incontestabile, lo spread. che può determinare la convenienza del mutuo. É su questo indice che ha lavorato il Club Medici per ottenere la convenzione più vantaggiosa, la migliore sul mercato.

d a e r p s % 0 5 , 0

Lo spread è la percentuale di guadagno applicata dagli Istituti di Credito sull"erogazione del mutuo che si somma al valore del parametro di indicizza-

zione del mutuo (Eurirs o Euribor rispettivamente per i tassi fissi e per i tassi variabili ) e ne determina il tasso finito. Considerato che gli indici Eurirs o Euribor sono uguali per tutte le banche, è il valore dello spread a determinare il miglior prodotto sul mercato. Il Club Medici ha ottenuto per la propria convenzione uno spread a partire dallo 0,50% una condizione dunque super competitiva. Come usufruire di tale vantaggio? Per accedere a tale convenzione è necessaria una lettera di accredito del Club Medici presso l’Istituto Bancario, nella quale sono riportati codice identificativo della convenzione e tasso di riferimento.

Come usufruire di tale vantaggio? Conditio sine qua non, prima di andare in Banca è richiedere al Club la lettera di accredito con il relativo codice per le speciali condizioni agevolate in assoluto le più convenienti del mercato.

CHIEDI SUBITO UN PREVENTIVO areamutui@clubmedici.it


N. 1 Gennaio - Febbraio

Sostituire

il vecchio mutuo

Ecco la ricetta contro il caro-rata, mutui che sostituendo vecchi debiti creano una nuova liquidità e scontano una rata più bassa

C

on l’impennata dei mutui a tasso variabile,un quadro economico futuro non definito e l’opportunità data dalla liberalizzazione, anche se non ancora completamente attuata, del decreto Bersani sono sempre più numerose le telefonate da parte di chi ha deciso di cambiare il proprio mutuo approfittando delle convenzioni del Club Medici. Rivolgendoti al Club avrai un consulente a disposizione che ti guiderà nella scelta più adatta alle tue esigenze. Il nuovo mutuo può essere di:

Ad esempio, supponiamo di aver acquistato casa nel 2000 per 200.000 euro con un mutuo di 120.00 Convenzioni euro. Oggi la casa ha un valore di mercato di Club Medici 300.000 ed il debito residuo è sceso a 100.000 euro. Si può quindi ottenere un mutuo di sostituzione di CHIEDI SUBITO 180.000 euro (60% di 300.000 ) rimborsando il UN PREVENTIVO debito residuo del vecchio mutuo di 100.000 euro e avere a disposizione fino a 80.000 euro di pura liquidità il tutto alle migliori condizioni di mercato. Infine abbiamo anche il mutuo di consolidamento debiti

Sostituzione

Se sei proprietario della casa in cui vivi (prima casa), oggi è possibile accorpare i tuoi debiti - mutui ipotecari, prestiti personali, prestiti auto, credito al consumo, cessione del quinto - in un unico finanziamento che permette di ridurre fortemente l’importo delle rate mensili: in moltissimi casi, infatti, la rata del mutuo di consolidamento debiti è inferiore di oltre il 50% alla somma delle rate attuali. Questo è possibile grazie ad un prodotto innovativo e competitivo, lanciato recentemente sul mercato italiano da uno dei più grandi gruppi industriali e finanziari nel mondo, ottenibile con la massima facilità e trasparenza tramite la consulenza dei funzionari del Club Medici.

in cui si rifinanzia il capitale residuo a condizioni migliorative riservate la Club Medici magari cambiandolo da variabile a fisso ed eventualmente allungando la durata per avere una rata sensibilmente più bassa.

Sostituzione e Liquidità In questo caso si sostituisce il mutuo precedente con un altro ad un tasso più conveniente ed ottenere una consistente liquidità aggiuntiva da utilizzare a proprio piacere senza giustificare l’utilizzo finale. Il tutto entro il 60% del valore commerciale dell’immobile.

Consolidamento Debiti

09


10

in banca con il club

Club Medici Notizie

Dott. Marco CARCATELLA

120 mila Euro Enorme riscontro tra la categoria medica del nostro esclusivo finanziamento

L

Per Te è il prestito agevolato del Club Medici che prescinde dall’esistenza di altri prestiti in corso. L’iter della pratica è totalmente a cura dei consulenti del Club Medici finanziamenti@clubmedici.it

CHIEDI SUBITO UN PREVENTIVO

e esperienze maturate in estinguere dei prestiti in corso ed questo primo anno di ottenere ulteriore liquidità per consulenza hanno per- altre esigenze aumentando la durata messo di tracciare un primo bilancio e quindi usufruire di una rata meno molto positivo circa l’interesse della sensibile. categoria medica e dell’utilità di queIl finanziamento si avvale del servizio sta forma di finanziamento utilizzata di consulenza offerto a 360° dal per le più svariate motivazioni. nostro Club. La restituzione avviene A tal fine, forti dei risultati ottenuti e attraverso trattenute direttamente delle richieste da parte di numerosi prelevate dalle ASL sulle competenze colleghi, abbiamo pre- È la giusta alternativa mensili. L’importo masteso ed ottenuto da alla ristrutturazione simo concedibile è rapparte degli istituti ban- di casa perché evita portato sia al livello di cari la possibilità di ero- l’iscrizione ipotecaria retribuzione che all’angare importi fino a zianità lavorativa, rag120.000 euro. giungendo perciò somme ragguarLa convenzione quindi consente di devoli Per quanto attiene all’aspetto della finanziare anche importi considerevoli e con durata superiore a quella riservatezza, il servizio garantisce il normalmente prevista per i prestiti massimo livello: la pratica è gestita personali, lasciando così un maggior direttamente dal Club Medici che agio nel rimborso. Un utilizzo molto diffuso è stato SCHEDA come alternativa alla ristrutturazione di abitazioni in quanto è pur Caratteristiche finanziamento esclusivo per medici di vero che il mutuo prevede un tasso base, pediatri, specialisti ambulatoriali, più basso ma andando ad aggiungeospedalieri, 118 e Guardia Medica; re una serie di costi aggiuntivi come la domanda di finanziamento è a firma in primo luogo l’intervento del singola; notaio, la spesa di istruttoria pratica, non sono previste ipoteche; non è richiesta la garanzia di un eventuale la spesa di perizia, l’apertura di un c/c coniuge; se lo si accende presso un istituto è sempre concesso; diverso dal proprio, la copertura assic'è la possibilità di ottenere il finanziamencurativa per l’immobile ed eventualto fino a 120.000,00 entro 10 giorni mente la polizza vita a copertura del lavorativi senza motivarne la richiesta; non si devono presentare fatture di spesa debito, in realtà alla fine ci si avvicina o altri documenti; notevolmente ed in alcuni casi si non vengono considerati eventuali supera l’importo previsto dal prestiimpegni finanziari in corso; to. In più, cosa molto importante, è è possibile ottenere immediatamente un acconto fino a 20.000; necessario ipotecare l’immobile a voli pagamenti sono dilazionati per un max te per un importo molto basso rispetdi 120 rate; to al valore complessivo e negarsi così la restituzione del finanziamento viene la possibilità futura, in caso di impreeffettuata con trattenuta mensile, prelevata visto, di ottenere da una banca un direttamente dalla ASL di appartenenza sulle spettanze del medico; immediata liquidità dando in garanla rata mensile resta fissa per tutta la durazia l’immobile. ta del prestito, non può essere aumentata Un altro uso comune è quello di per svalutazione, inflazione o altro;

garantisce un iter veloce e riservato presso le ASL di competenza. Il lavoro svolto quest’anno, ha evidenziato come sia utile, per il buon esito delle richieste di finanziamento avanzate dagli iscritti, attivare ancor di più uno stretto rapporto tra il Club Medici e le strutture periferiche della CIMO, FIMMG, SMI, SUMAI ed in generale di tutte le organizzazioni sindacali. Tali rapporti sono anche necessari per superare eventuali resistenze burocratiche da parte degli uffici amministrativi Asl, preposti alla concessione delle autorizzazioni previste.

TECNICA le condizioni di tasso sono le più favorevoli del mercato, comunque nell’osservanza delle normative dell’Ufficio Italiano Cambi. il prestito, a semplice richiesta del medico, può essere estinto in via anticipata: in questo caso vengono recuperati gli interessi non ancora maturati; il prestito può essere rinnovato anche prima della naturale scadenza per ottenere un nuovo finanziamento; Assistenza Club Medici consulenza telefonica e preventivi immediati a cura dei propri funzionari; supporto tecnico-giuridico di interesse in materia; raccolta dei documenti personali del richiedente presso lo studio o il posto di lavoro del medico; raccolta della documentazione della ASL di riferimento; presentazione della richiesta a cura degli uffici del Club Medici preposti; attività di assistenza presso gli Istituti di Credito convenzionati; controllo dell’iter burocratico sino all’erogazione del prestito;


N. 1 Gennaio - Febbraio

Fino a Euro 20 mila presentando la sola tessera Club

11

di Monica PERROTTA

in poche ore a disposizione di tutti i medici fino a Euro 10 mila con 3 anni di anzianità ordinistica e Euro 20 mila con 5 anni

N

uove importanti novità caratterizzano Sprint il Prestito Speciale del Club Medici! Grazie al lavoro costante e alla professionalità dei funzionari del settore finanziario, il Club Medici offre oggi ai propri iscritti la possibilità di accedere ad un finanziamento fino a 48 mila. Una soluzione questa sicuramente più idonea al profilo della categoria. È stato, infatti, riscontrato il crescente desiderio di realizzare una consistente liquidità per far fronte alle esigenze più disparate legate tanto alla vita professionale che familiare (acquisto mobili, macchinari o ristrutturazione), senza dover necessariamente accendere una ipoteca sul proprio immobile. Anche la procedura per l’ottenimento di crediti personali con il Club Medici è pensata per agevolare il più possibile i Soci: sarà sufficiente farne richiesta ad un funzionario del nostro settore finanziario e nell’arco di poche ore il Medico potrà contare sul Suo prestito. I

tassi di interesse accordati al Club, considerando i livelli del mercato, sono assolutamente vantaggiosi. AGGIORNAMENTI DELLA CONVENZIONE

comodamente da casa o da studio senza perdite di tempo. I nostri funzionari vi assisteranno in tutte le fasi, fino al momento dell’erogazione.

SCHEDA TECNICA CARATTERISTICHE

Sprint, il prestito del Club Medici, garantisce non solo serietà e trasparenza, ma offre anche le migliori condizioni di mercato. È attivabile

importo erogabile: da 1.500 a 48.000; esenzione della documentazione di reddito per richieste fino a 20.000; limite di 75 anni di età a scadenza; non si devono presentare fatture di spesa o altri documenti; non è richiesta alcuna motivazione, viene concesso anche per semplice liquidità; non sono previste ipoteche; il finanziamento può avere una durata da 12 a 84 mesi; la rata mensile resta fissa per tutta la durata del prestito, non può essere aumentata per svalutazione, inflazione o altro; le condizioni di tasso sono le più favorevoli del mercato, comunque nell’osservanza delle normative dell’Ufficio Italiano Cambi; nessun obbligo di apertura del conto corrente; liquidazione entro 48 ore dalla firma del contratto;

CHIEDI SUBITO UN PREVENTIVO

ASSISTENZA CLUB MEDICI consulenza telefonica e preventivi immediati; raccolta dei documenti personali del richiedente presso lo studio o il posto di lavoro del medico; presentazione della richiesta a cura degli uffici del Club Medici; assistenza presso gli Istituti di Credito convenzionati e controllo dell’iter burocratico sino all’erogazione del prestito.

finanziamenti@clubmedici.it


12

Club Medici Notizie

in banca con il club

Cerchi o Vendi casa?

Chiama il Club

Casa dolce casa, quanto piacevole deve essere un posto che è soltanto tuo di Domenico CELSI

Il Club per l’attività di compravendita immobiliare si avvale nel suo staff di professionisti iscritti all’Albo degli Agenti Immobiliari

Vendesi Vendesi appartamento zona II Policlinico finemente rifinito 160 Mq. : ingresso, angolo cucina, sala da pranzo, salone doppio, tre camere da letto, cameretta, quattro bagni, lavanderia e terrzo di Mq. 40 circa. (NAPOLI) Info: CLUB MEDICI

!

immobiliare@clubmedici.it

“Home sweet home” si direbbe oggi. Lo stesso pensiero forse lo avevano i latini, esternando un “Dulce post laborem domi manere!”. Chi lo può sapere, soprattutto se lo si legge sul muro di un condominio costruito nel 1930 nel centro di Roma. La certezza è una: la casa è uno dei nostri bisogni primari. Il nostro rifugio, dove si esprime pienamente la necessità di sicurezza che sentiamo. Oggi, però, la ricerca della “nostra” casa comporta un dispendio di tempo ed energie, che mal si concilia con gli incessanti ritmi lavorativi. Poi, nel momento fondamentale della “scelta” ci vediamo impegnati a valutare una miriade di aspetti: a partire da un’attenta visita dell’immobile per controllare lo stato di conservazione del locale a finire a considerare il quartiere dove è situato…senza poi considerare la complessità degli aspetti tecnico-legali. Si è, così, sviluppato in Italia il sistema delle agen-

zie immobiliari. Un sistema quanto mai utile e per certi aspetti indispensabile. Tuttavia, l’assistenza al venditore e all’acquirente spesso è pagata a caro prezzo, senza peraltro realizzare completamente l’esigenza del cliente. In fondo l’acquisto o la vendita di un immobile che sia fatto per necessità o per scelta rappresentano l’investimento più importante della propria vita. Ed è per questo motivo che il Club

Medici ha deciso di istituire il nuovo ed esclusivo servizio per tutti i soci. Una consulenza tecnico-legale e fiscale affidata a personale qualificato e competente che si preoccupa di selezionare immobili e acquirenti e di controllare che tutti gli aspetti della compravendita siano in regola. Tutto ciò mantenendo il costo della mediazione al di sotto di quello delle agenzie. Le trattative saranno condotte anche in modo

q

RICHIESTA SU TUTTO IL TERRITORIO NAZIONALE DI:

ACQUISTO

Dott. Cognome Tel. Città dell’immobile N° Vani Quartiere/Zona Prezzo da min. Varie

Nome e-mail: Tipologia dell’immobile

cell.

VENDITA

riservato, qualora ci fosse un’esplicita richiesta. Sono garantiti gli aggiornamenti sulle novità dell’andamento del mercato immobiliare, anche in relazione agli aspetti legali e fiscali. Per tutte le delucidazioni in merito al nostro servizio, Vi invitiamo a contattarci per una consulenza e una valutazione gratuita del vostro immobile da vendere o per lasciarci la Vostra richiesta di acquisto.

q

Accessori a max

INVIA QUESTO COUPON VIA FAX AL 081.7879481 OPPURE CHIAMA AL 081.7879520


Acquistare in leasing

N. 1 Gennaio - Febbraio

lo studio medico conviene

Godi subito del bene, lo deduci come costo, lo acquisti con canoni mensili e infine lo riscatti e diventa tuo!!!

di Luigi CORSINI

A

nche se la riforma del regime Iva degli immobili, introdotta con il Dl. 223 del 2006, ha in parte penalizzato il comparto del leasing immobiliare, tale tipo di finanziamento rappresenta il 44% del fatturato dell'intero settore ed è il segmento più importante del leasing in Italia. Spesso l'impresa o il professionista che investe in un immobile opta per il leasing anziché per il mutuo. La differenza tra i due istituti è di duplice natura: di praticità e di vantaggio fiscale. Con il leasing si può ottimizzare la rata in base all’anticipo iniziale o al riscatto finale anche se con le nuove disposizioni la durata è stabilita in 216 mesi (18 anni) mentre nel mutuo si può solo decidere la durata. Ma il vantaggio maggiore è di natura fiscale in quanto se si acquista un immobile con un mutuo il fisco permette la detrazione degli interessi (se prima casa), ma non consente la deduzione della quota capitale mentre con il leasing i canoni sono deducibili per intero. Inoltre il leasing permette di ammortizzare l’immobile in 15 anni invece dei 33,5 del mutuo aumentando così i costi del conto economico ed ottenere un beneficio fiscale considerevole. Ricordiamo che il Club fornisce anche l’oppor-

Differenze tra Leasing e Mutuo nel finanziamento di uno studio Leasing Finanziamento 100% del valore dell'immobile (più eventuale arredamento)

Mutuo Ipotecario Finanziamento fino al 70% del valore dell'Immobile.

Non è soggetto all'imposta sostitutiva sui finanziamenti a medio/lungo termine

Il mutuo è soggetto a imposta sostitutiva del 2% sulle abitazioni che non siano "prima casa"

I costi notarili sono inferiori in quanto non c'è Ipoteca

I costi notarili sommano, all'atto di compravendita, anche il mutuo ipotecario

La rendita dell'abitazione in leasing non va indicata nella dichiarazione dei redditi e pertanto non concorre a formare reddito imponibile

La rendita dell'abitazione acquistata in proprietà deve essere indicata nella dichiarazione dei redditi e pertanto concorre a formare reddito imponibile

Poiché la società di Leasing (risoluzione 119/E del 12 Agosto 2005) detrae l'IVA per l'acquisto dell'abitazione, l'imposta non è una componente di costo al momento dell’acquisto. Successivamente i canoni ed il prezzo di riscatto sono soggetti a IVA

L'IVA pagata per l'acquisto dell'abitazione diventa una componente di costo iniziale. Le rate del mutuo sono esenti IVA

Il costo dell’immobile è ammortizzato in 18 anni creando maggiori costi e quindi beneficio fiscale

Il costo dell’operazione si suddivide in 33,5 anni

Il riscatto/acquisto finale della casa è parametrato ad un prezzo inferiore a quello di mercato: il prezzo pagato è pari alla percentuale di riscatto calcolata sul valore dell'immobile di molti anni prima tunità di utilizzare sia il leasing nautico per l’acquisto di barche a vela o a motore con la possibilità di godere

delle agevolazioni introdotte dalla legge n° 342 del 21/ 11/200 riguardo all’IVA sui canoni che il leasing

INVIA UNA E-MAIL A finanziamenti@clubmedici.it

strumentale per l’acquisto di elletromedicali ed arredamento inerenti l’attività professionale.

OPPURE CHIAMA AL:

13


assicurarsi con il club

Club Medici Notizie

Rc Professionale

Una tutela necessaria

di Maurizio PAGANO

assicurazioni@clubmedici.it

P

urtroppo si parla molto spesso di malasanità e di responsabilità da parte dei sanitari con conseguenti ricorsi giudiziari di natura civile e penale. Ma qual è la situazione attuale? Diversi studi rilevano come i dati non siano univoci: si va dai 14.000 decessi, secondo l'associazione degli anestesisti, ai 50.000 di Assinform, editore di riviste specializzate nel settore del rischio nel campo della sanità'. Secondo la Commissione tecnica sul rischio clinico, istituita dal ministero della Salute, il maggior numero di errori si commette in sala operatoria (32%), nei reparti di degenza (28%), nel dipartimento d' urgenza (22%) e in ambulatorio (18%). Le quattro specializzazioni piu' a rischio sono ortopedia e traumatologia (16,5%), oncologia (13%), ostetricia e ginecologia (10,8%) e chirurgia generale (10,6%). Un dato e' comunque molto significativo: le cause pendenti nei confronti dei medici per presunti errori sono fra le 15 mila e le 12 mila l'anno, anche se si stima che i 2/3 dei sanitari vengano alla fine assolti. Come diverse inchieste hanno dimostrato, anche con immagini televisive, molto spesso sono più gli ospedali in sé che i singoli medici a causare i danni ai pazienti. Le cause sono le più differenti come mancanza di igiene, mancanza di tempo per le prestazioni, inadeguatezza degli strumenti e delle apparecchiature, la

manutenzione non sufficiente dei macchinari ecc. Il quesito quindi è: chi risponde per i danni al paziente quando questi sono legati più alla struttura che all’azione diretta del medico? Secondo la giurisprudenza, la responsabilità ricade sia sui responsabili amministrativi della struttura sia sui medici in quanto hanno il dovere di controllo e vigilanza su eventuali carenze strutturali, tecniche o scientifiche. Quindi il paziente può agire per ottenere un risarcimento sia nei confronti della struttura pubblica o privata o direttamente nei confronti del medico che ha provocato il danno mentre sarebbe auspicabile che si inizi ad operare una distinzione a monte delle responsabilità anche perché sempre più spesso accade che, in caso di errore, le strutture scarichino sul singolo medico buona parte delle responsabilità , quando il problema è stato causato da una cattiva gestione del rischio in azienda. Non dimentichiamo che molte polizze di responsabilità civile professionale stipulate da strutture pubbliche o private prevedono la rivalsa nei confronti del medico e/o la non copertura di alcuni rischi o massimali non adeguati. È necessario quindi per una tranquillità personale conoscere che tipo di copertura professionale il proprio”datore di lavoro” offre e consultarsi con uno dei consulenti del settore assicurativo del Club Medici per farsi consigliare e non rischiare mai il proprio futuro economico.

PEDIATRIA - CHIRURGIA PEDIATRICA RC Professionale Pediatri ospedalieri in intramoenia, extramoenia e libera professione SPECIALIZZAZIONI SENZA FRANCHIGIA SUL DANNO

MASSIMALI E PREMI ANNUI 500.000

1.000.000

1.500.000

2.000.000

235,00

255,00*

305,00

335,00

495,00

575,00*

775,00

915,00

500.000

1.000.000

1.500.000

2.000.000

Pediatria di base (inclusa neonatologia)

275,00

315,00*

415,00

485,00

Chirurgia pediatrica

935,00

1.225,00*

1.495,00

1.775,00

Pediatria di base (esclusa neonatologia) Pediatria di base (inclusa neonatologia) I PREMI COMPRENDONO: RC del capofamiglia

MASSIMALI E PREMI ANNUI

SPECIALIZZAZIONI CON FRANCHIGIA SUL DANNO

CHIEDI SUBITO UN PREVENTIVO

I PREMI COMPRENDONO: RC del capofamiglia

Tariffe aggiornate a Gennaio 2008

14


N. 1 Gennaio - Febbraio

Convenzione RC Professionale per la medicina di base MASSIMALI

SPECIALIZZAZIONI 500.000 Medicina di base

750.000

1.500.000

2.000.000

Medicina di base+Guardia medica

180,00 180,00

200,00 200,00

250,00 250,00

280,00 280,00

Medicina di base+Guardia medica+118

270,00

300,00

375,00

420,00

Convenzione RC Professionale per l’attività ospedaliera full-time e intramoenia senza interventi chirurgici e senza franchigia

* i premi comprendono:

MASSIMALI

TUTTE LE SPECIALIZZAZIONI 500.000

1.000.000

1.500.000

Cardiologo

528,00

608,00

680,00

736,00

Dermatologo

528,00

608,00

680,00

736,00

Gastroenterologo

528,00

608,00

680,00

736,00

Medicina Interna

528,00

608,00

680,00

736,00

Oftalmologo

528,00

608,00

680,00

736,00

Oncologo

528,00

608,00

680,00

736,00

Otorinolaringoiatra

528,00 528,00

608,00 608,00

680,00 680,00

736,00 736,00

528,00 528,00

608,00 608,00

680,00 680,00

736,00 736,00

Medico del Lavoro Psichiatra Urologo

Polizza di Responsabilità Civile Professionale Polizza Infortuni (morte Euro 50mila, invalidità permanente Euro 65mila con supervalutazione degli arti superiori), premio annuo Euro 125 RC del capofamiglia con un massimale di Euro 51mila, premio annuo Euro 55

2.000.000

E TUTTE LE ALTRE SPECIALIZZAZIONI

MASSIMALI 750.000

1.500.000

Cardiologo (esclusa interventistica)

400,00

440,00

540,00

610,00

Dermatologo

400,00

440,00

540,00

610,00

Gastroenterologo

400,00

440,00

540,00

610,00

Medicina Interna

400,00 400,00

440,00 440,00

540,00 540,00

610,00 610,00

Otorinolaringoiatra (esclusa Chirurgia anche estetica)

400,00 400,00

440,00 440,00

540,00 540,00

610,00 610,00

Medico del Lavoro

400,00

610,00

400,00 400,00

440,00 440,00 440,00

540,00

Psichiatra

540,00 540,00

610,00 610,00

Oftalmologo Oncologo

Urologo E TUTTE LE ALTRE SPECIALIZZAZIONI

SPECIALIZZAZIONI (con interventi)* Tutte le specializzazioni chirurgiche escluse Anestesia, Ginecologia e Chirurgia plastica/estetica

500.000

2.000.000

MASSIMALI 500.000 1.060,00

750.000 1.350,00

1.500.000

2.000.000

1.620,00

1.880,00

Tariffe aggiornate a Gennaio 2008

TUTTE LE SPECIALIZZAZIONI (senza interventi con franchigia)* Euro 3.000,00

Franchigia fissa: Euro 3.000,00 MASSIMALI

GINECOLOGIA e OSTETRICIA Con interventi e assistenza al parto (durata contratto 5 anno)

Con interventi senza assistenza al parto (durata contratto 1 anni)

Senza interventi e senza assistenza al parto (attività ambulatoriale e consultoriale) (durata contratto 3 anni)

500.000

1.000.000

1.500.000

2.250,00

2.600,00

2.900,00

N.P.

2.301,00

3.017,00

3.584,00

4.112,00

N.P.

1.950,00

2.200,00

N.P.

Chirurgia plastica/estetica (durata contratto 5 anni)

CHIEDI SUBITO UN PREVENTIVO

MASSIMALI

ALTRE SPECIALIZZAZIONI Anestesia e Rianimazione (durata contratto 5 anni)

2.000.000

500.000

1.000.000

1.500.000

2.000.000

N.P. N.P.

720,00 N.P.

840,00 3.000,00

1.080,00 N.P.

15


assicurarsi con il club

Club Medici Notizie

La polizza garantisce i medici che svolgono qualsiasi tipo di attività: ospedaliera, extra-ospedaliera (cliniche, case di cura, ambulatori, studi propri o altrui), libero-professionale, di consulenza, di medicina generale congiunta all’attività specialistica, di pronto soccorso, ospedaliera ed extra-ospedaliera preventiva, diagnostica e terapeutica. Sono inoltre comprese le seguenti garanzie: postuma, pregressa, danni estetici e fisionomici, per danni derivanti da fatto imputabile a dipendenti, sottoposti e collaboratori nonché da atti invasivi a scopo diagnostico e terapeutico. Validità territoriale: estensione a tutti i Paesi (escluso Canada, USA e Messico). Durata annuale, con possibilità di stipulare anche polizze di durata: • triennale per la specializzazione di ginecologia ambulatoriale e consultoriale; • quinquennale per le specializzazioni di Chirurgia, Ginecologia e Anestesia.

Convenzione RC Professionale per la libera professione SPECIALIZZAZIONI

MASSIMALI E PREMI ANNUI 500.000

1.000.000

1.500.000

2.000.000

620,00

700,00*

900,00

1.040,00

Specialisti senza interventi Radiologia e Medicina Estetica Ginecologia con interventi senza assistenza al parto Anestesia e Rianimazione

620,00

700,00*

900,00

1.040,00

780,00

900,00*

1.140,00

1.360,00

2.836,00

3.731,00

4.465,00

5.125,00

1.690,00**

1.950,00**

2.090,00**

N.P.

Ginecologia con assistenza al parto

5.000,00**

7.500,00**

10.000,00**

N.P.

1.950,00****

2.200,00****

N.P.

6.000,00**

N.P.

Medicina Generale, Agopuntura e Mesoterapia

Ginecologia ambulatoriale e consultoriale Chirurgia plastica estetica

N.P.

MASSIMALI E PREMI ANNUI

SPECIALIZZAZIONI Chirurgia (esclusa chirurgia plastica estetica, Ginecologia e Anestesia)

500.000

750.000

1.500.000

1.060,00

1.350,00

1.620,00

MEDICI DENTISTI e ODONTOIATRI scadenza al 31.12.2011 con premio annuo bloccato

N.P.

2.800,00

2.000.000 1.880,00

Franchigia fissa ed assoluta di € 3.000,00

MASSIMALI E PREMI ANNUI 750.000

1.000.000

1.500.000

2.000.000

Senza implantologia

450,00

491,00

543,00

600,00

Con implantologia

620,00

672,00

723,00

750,00

1.043,00

1.070,00

Con implantologia e insuccesso implantare

N.P.

N.P.

* Il massimale è di 750.000 ** La polizza ha una durata di anni 5 **** la polizza ha una durata di anni 3

Polizza “Mani Mediche”

AVVISO: a seguito delle continue variazioni di tariffa da parte delle Compagnie di assicurazione, su tutte le specializzazioni si consiglia di chiedere conferma dei premi direttamente ai consulenti presso la sede nazionale del Club Medici . Inoltre, a tariffe estremamente vantaggiose: R.C. auto - Polizza Tutela Legale – Infortuni – Sanitaria – ecc.

assicura le tue mani e la vista

l Club Medici ha predisposto una polizza infortuni unica ed originale per le mani e la vista. Le garanzie hanno validità 24 ore su 24 in tutto il mondo sia per l’attività professionale che extra professionale, prevedono una supervalutazione dell’arto superiore e delle mani, sia per perdita anatomica che funzionale. Di seguito riportiamo la garanzia prestata:

I

• 100% arto sup. o avambraccio

• 50% dito anulare

• 100% mano destra o sinistra

• 30% dito mignolo

• 100% dito pollice

• 50% facoltà visiva di un occhio

• 100% dito indice

• 100% facoltà visiva di entrambi gli occhi

• 60% dito medio

CHIEDI SUBITO UN PREVENTIVO

massimale assicurato per la sola Invalidità Permanente: € 250.000,00 senza franchigia alcuna. Premio Annuo: € 180,00

Tariffe aggiornate a Ottobre 2007

16


N. 1 Gennaio - Febbraio

Assicurazione e bollo auto 2008

C

17

RC Auto in convenzione con il Club Medici

resce sempre l’interesse per la Rc auto in convenzione Club Medici. Sono oltre 700 i nostri soci che hanno stipulato l’esclusiva polizza di responsabilità civile o di furto e incendio. Una domanda che spesso ci viene fatta è: come fare per disdire la precedente assicurazione e non perdere l’opportunità di stipularla con il Club? L’art. 172 del Codice delle assicurazioni ha modificato, a vantaggio dei consumatori, i termini per disdire la polizza Rc auto nel caso di contratti a tacito rinnovo, prassi utilizzata dalla quasi quasi totalità delle compagnie ad esclusione di quelle che operano tramite internet o telefono che invece prevedono il non rinnovo automatico. Ora basta inviare la disdetta alla propria agenzia con la quale si è stipulato il contratto o alla sede centrale della compagnia, via fax o con raccomandata con ricevuta di ritorno, almeno 15 giorni prima della scadenza (in precedenza i giorni erano 30). Inoltre la compagnia ha l’obbligo di inviare al cliente l’attestato di rischio almeno 30 giorni prima della scadenza contrattuale, per consentire l’eventuale cambiamento di assicurazione. Nel caso in cui non si è dato disdetta e la compagnia per il rinnovo propone un aumento del premio superiore al tasso di inflazione programmato (2% per il 2008) anche se non si è provocato incidenti, si può fare disdetta fino al giorno stesso del contratto. COME CALCOLARE IL COSTO DEL BOLLO: Per prima cosa verificare la classe di immatricolazione come da tabella in alto per poi calcolarlo in base alla potenza come da tabella a sinistra.

a cura dell’ AREA ASSICURAZIONI del CLUB MEDICI

assicurazioni@clubmedici.it

Convenzione Nazionale Club Medici su incendio e furto dalle tariffe ufficiali. Chiama il Club per un preventivo o invia tramite fax al 081.7879481 la carta di circolazione ed un documento di identità o visita il nostro sito.


18

Polizza infortuni Club Medici Notizie

M

assicurarsi con il club

Una tutela necessaria per se stessi e la famiglia

di Maurizio PAGANO

olto spesso il primo pensiero e quello di difendere il proprio patrimonio da eventuali danni arrecati a terzi stipulando polizze di responsabilità civile verso terzi ma si dimentica l’utilità di una copertura assicurativa personale . Perché è utile la polizza infortuni? • La prima necessità di una persona che ha subito un infortunio è quella di avere un’assistenza sanitaria adeguata, quindi di avere i mezzi per affrontare serenamente le cure specialistiche e il recupero fisico riabilitativo. • La seconda necessità è quella di salvaguardare la propria capacità di produrre reddito nell’impossibilità di lavorare. Tale assicurazione garantisce le risorse economiche necessarie per affrontare le conseguenze fisiche personali ed i danni economici che derivano da un infortunio attraverso il pagamento di un capitale, o di una diaria o con il rimborso delle spese sanitarie. In questo modo si tutela il reddito aziendale/familiare e si libera la maggior parte del risparmio che può essere investito in modo più remunerativo per le necessità future. Alcuni consigli per una giusta copertura: La polizza infortuni è divisa in una garanzia base composta da: • Invalidità permanente da Infortunio e caso morte E da alcuni accessori che sono: • Inabilità temporanea, rischio HIV, gessatura e rimborso spese mediche La scelta del massimale corretto, oltre alle proprie disponibilità dovrebbe tener conto innanzitutto

degli impegni presi dall’assicurato, es: mutuo per la casa o leasing per lo studio. Nel caso morte, dovrebbe garantire agli eredi la solvibilità del debito restante; Nel caso di invalidità importanti, dovrebbe poter garantire all’assicurato altre alla copertura degli impegni economici sottoscritti, anche un buon tenore di vita nell’inevitabile periodo di riabilitazione. ESEMPIO 1: Invalidità permanente € 300.000 caso morte € 200.000 € 100.000 Rischio H.I.V. Premio annuo € 640,00 ESEMPIO 2: Invalidità permanente caso morte Indennità giorn. gessatura Spese mediche Premio annuo

€ 400.000 € 200.000 € 100,00 € 15.000 € 974,00

Invalidità permanente caso morte Indennità giorn. gessatura Spese mediche Premio annuo

€ 400.000 € 200.000 € 100,00 € 15.000 € 1124,00

ESEMPIO 3:

È possibile personalizzare la polizza costruendo una copertura assicurativa adeguata alle proprie esigenze godendo della detrazione fiscale del 19%.

NOVITÀ: PREVIDENZA DEL MEDICO Su richiesta di numerosi soci è in via di definizione un nuovo servizio di consulenza previdenziale ed integrativa a cura del Dott. Giovanni D’Orsi a cui tutti i medici possono far riferimento per: Informazioni sulla normativa previdenziale Riscatto anni di laurea Previdenza complementare

Consulenza per quantificare la scopertura previdenziale vale a dire il gap tra il reddito attuale e livello di pensione attesa Possibili soluzioni finanziarie

Scpri i vantaggi di essere socio del Club. Registrati subito... Il sito e questa rivista, viaggiano insieme. REGISTRAZIONE alle NEWSLETTER

per ricevere periodicamente le offerte del club vai subito su www.clubmedici.it e registrati alla newsletter

www.clubmedici.it


Disposizioni di legge:

N. 1 Gennaio - Febbraio

Verifiche periodiche degli impianti elettrici di Ciro LUCCI L’emanazione del D.P.R. n° 462 del 2001 ha definito un nuovo sistema di modalità attuative per la messa in servizio, l’omologazione e la verifica degli impianti elettrici di messa a terra, dei dispositivi di protezione contro le scariche atmosferiche e degli impianti elettrici in luoghi speciali. Gli impianti elettrici degli studi dentistici rientrano nei luoghi speciali in quanto trattasi di locali adibiti ad uso medico (norma CEI 64-8/7 V2

Cosa è cambiato? PRIMA Il medico responsabile si limitava a denunciare all’ISPEL e alla USL o ARPA competente per territorio gli impianti elettrici dello studio. Le verifiche periodiche dovevano essere effettuate dall’Usl o dall’Arpa (D.M. del 12/09/59 e successive modifiche). Il medico aveva soltanto l’obbligo della denuncia degli impianti e non aveva alcuna responsabilità se gli organi di controllo pubblici non effettuavano né l’omologazione né le verifiche periodiche dell’impianto. Il medico aveva comunque l’obbligo di mantenere gli impianti in perfetta efficienza ed a tal fine conferiva l’incarico ad un verificatore privato che eseguiva le visite periodiche in conformità alle norme CEI. È importante sottolineare che il verificatore privato non poteva comunque sostituirsi agli Uffici Pubblici.

ORA Il D.P.R. 462/01 ha introdotto alcuni organismi privati, che al pari delle ASL e ARPA sono abilitati dal Ministero a compiere le verifiche di legge degli impianti di terra richieste dallo Stato. Oltre alla denuncia il medico ora è tenuto a garantire l’effettuazione di regolari manutenzioni dell’impianto e soprattutto a far sottoporre lo stesso alle verifiche periodiche di legge (ogni 2 anni) per le quali ci si deve rivolgere agli uffici pubblici o ad un Organismo Abilitato privato. Le sanzioni a carico del medico per la mancata verifica sono di natura penale e pecuniaria. Al medico resta comunque l’obbligo di mantenere gli impianti in perfetta efficienza ed a tal fine conferisce l’incarico ad un professionista privato che esegue i controlli periodici su tutto l’impianto in conformità con le norme CEI. Ricordiamo che il professionista privato o le imprese istallatrici e/o manutentrici non possono sostituirsi agli Uffici pubblici o all’Organismo Abilitato per le verifiche di legge.

La soluzione del Club Medici Per risolvere tutte le esigenze di uno studio medico il Club Medici ha stipulato una convenzione sia con una società specializzata in controlli degli impianti che con un Organismo Abilitato alla verifica che ricordiamo devono essere necessariamente distinti. Per la totalità dei controlli in studio si è selezionato una società con numerosi professionisti abilitati tra l’altro ad effettuare: • Verifiche delle apparecchiature elettromedicali • Rilievi e certificazioni di emissioni da radiazioni ionizzanti da parte di Esperti Qualificati • Preparazione del piano di sicurezza come previsto dall’art. 4 del D. Lgs. 626/94 • Rilievi microclimatici e illuminotecnica • Indagini strumentali per inquinamento acustico • Progettazione di impianti elettrici • Preparazione del Registro delle verifiche degli impianti Per le verifiche periodiche degli impianti elettrici ogni 2 anni a norma del D.P.R. n° 462 per il massimo dell’affidabilità si è scelto un Organismo Abilitato di rilievo nazionale costituita in Società per Azioni.

CHIEDI SUBITO UN PREVENTIVO

19


20

Una Pasqua esotica tra in vacanza con il club

Club Medici notizie

di Giuliana MARENGO

Le offerte scelte dal Club, tante mete da sogno

CAPOVERDE

MALDIVE


i fondali marini più belli

N. 1 Gennaio - Febbraio

per gli amanti del mare e delle spiagge bianche SHARM el SHEIKH

Sharm El Sheikh - Al Pasha Bay Sheraton Villas 5 stelle

Nato per essere l'indirizzo più esclusivo di Sharm El Sheikh, lo Sheraton Villas si contraddistingue per l'atmosfera internazionale informale, l'eleganza e l'attenzione per il dettaglio in ogni ambiente. L' ottima posizione su una delle più belle e lunghe spiagge di Sharm El Sheikh, gli elevati standard qualitativi saranno sinonimo di una vacanza all'insegna del relax in uno spazio sereno e lontano da stress e fatica. All'interno del complesso Villas l'area Barracuda,immersa in curatissimi giardini, dispone di 125 camere tutte piano terra con vista mare, piscina o giardino. Tutte funzionali e ben arredate, dotate di aria condizionata, bagno con doccia, asciugacapelli, TV, telefono, frigobar, cassetta di sicurezza e quasi tutte con terrazzo. L’ampia spiaggia privata lunga 1 km è adatta per soddisfare sia il desiderio di tranquillità e sicurezza delle famiglie, sia la voglia di divertirsi dei giovani. Il pontile della spiaggia permetterà di tuffarsi direttamente in un mare di pesci colorati.

Al Pasha Bay Volo+Sheraton Villas Full Board + soft drink Aeroporti di partenza Na/Ba/Roma 1/02 al 15/03 25/03 al 31/03

525 525

Il prezzo include volo di andata e ritorno con franchigia bagaglio di 20 kg, trasferimenti dall’aeroporto all’hotel e viceversa, tasse aeroportuali Il prezzo non include visto d’ingresso € 23 gestione pratica € 35 (adulti), € 20 (bambini fino a 12 anni)

21


22

Club Medici News

in vacanza con il club


N. 2/3/4 Maggio-Ottobre

23

Le meraviglie della natura toscana! N

ell’incantevole atmosfera della campagna toscana, a soli 19 km da Siena, sorge la Locanda del Ponte, antico casale toscano, dove storia, arte e cultura si incontrano per allietare vista e spirito. Grazie alla sua posizione strategica, a cavallo tra le province di Siena e Grosseto, risulta la base ideale da cui partire per escursioni e visite alla scoperta dei tesori che offrono le zone circostanti. La vicinanza con le più rinomate fonti di acque termali d’Italia completa l’offerta per una vacanza adatta a soddisfare qualsiasi esigenza. SOLO PER I SOCI CLUB MEDICI SCONTO 13% PER TUTTE LE FESTIVITÀ* *I nostri associati potranno godere comunque dello sconto del 10% in tutti i periodi dell’anno.

Monticiano (SI)

R I P A R B E L L A - P I La Struttura, edificata alla metà del 1800 in stile neorinascimentale, è stata completamente ristrutturata. Il Centro Benessere offre: piscina idromassaggio, sauna, bagno turco, zona relax, palestra, solarium, trattamenti rilassanti e massaggi..

03/01-06/01 Epifania 21/03-25/03 Pasqua

uff. Quota Club Notti Quota M Pens. M Pens. 2 3

172 258

130 250 330 170 250 300 360 170 250 170 250

2 3 4 2 3 3 4 2 3 2 3

114 218 288 148 218 261 314 148 218 148 218

SPECIALE EPIFANIA trattamento Bed and breakfast Riduzioni: Bambini 2/12 anni 3° letto GRATIS in bed and breakfast, Adulti 3°letto 20%. Baby 0-2 anni GRATIS in culla o nel letto con i genitori, pasti esclusi.

Speciale Umbria

San Martino

PERIODI

Notti Mezza Pens. Mezza Pens.

04/01-06/01 Speciale Epifania 21/03-25/03 Speciale Pasqua 21/03-25/03 Speciale Pasqua 24/04-27/04 Speciale 25 aprile 24/04-27/04 Speciale 25 aprile 30/04-04/05 Speciale 1° maggio 30/04-04/05 Speciale 1° maggio 30/05-02/06 Speciale 2 giugno 30/05-02/06 Speciale 2 giugno 31/10-04/11 Speciale Ognissanti 31/10-04/11 Speciale Ognissanti

Antico Borgo 10

Quota UFF. Quota CLUB

PERIODI

Speciale Centro benessere… SCONTO CLUB %

SPECIALI PACCHETTI EQUITAZIONE E BENESSERE

HOTEL LA LOCANDA DEL PONTE

155 233

Delfina SCONTO CLUB %

10

Palace Hotel F O L I G N O - P G Moderna Struttura Alberghiera immersa in un parco di 60.000 mq. La posizione è particolarmente felice per chi volesse visitare i principali centri di interesse della regione da Perugia ad Assisi, da Spoleto a Todi. PERIODI 06/01-21/03 21/03-25/03 25/03-24/04

Notti Quota uff. Quota Club 1 1 1

35 42 35

QUOTE FORMULA HOTEL DISPONIBILE ANCHE LA FORMULA RESIDENCE

QUOTE PER PERSONA in pernottamento e prima colazione:

QUOTA LETTO AGGIUNTO: 3° letto adulti, a notte, 61 in pensione completa, 25 in pernottamento, 47 in mezza pensione; 3° letto bambini 4/12 anni, a notte, 25 in pernottamento e prima colazione, 36 in mezza pensione, 43 in pensione completa. BABY 0/3 ANNI: gratuiti in culla.

RIDUZIONI: Bambini 3/12 anni 3°letto GRATIS; Adulti 3°letto 50%; BABY 0/3 ANNI: in culla propria o nel letto con i genitori, noleggio culla su richiesta 13 da pagare in loco.

32 38 32


24

in vacanza con il club

Club Medici Notizie

UN SOGNO CHIAMATO

MEDITERRANEO

Regalati una fantastica crociera! Straordinarie quote per tutti i nostri Soci… Scopri l’emozione di una vacanza esclusiva. L’ospitalità e l’accoglienza mediterranea vi trasformeranno in ospite privilegiato. A rendere speciale MSC Crociere sono soprattutto le persone: lo staff a bordo delle navi MSC Crociere è altamente qualificato, sempre cordiale e disponibile. A bordo delle navi MSC Crociere ogni attimo della vacanza sarà indimenticabile. La cura per i dettagli, l’attenzione ad ogni esigenza, un servizio all’altezza delle aspettative. L’emozione di una crociera pensata in modo esclusivo, tutta da vivere, tutta da scoprire. Il sorriso dell’ospitalità italiana, il tocco inimitabile MSC Crociere.

NAVE

Partenze

MSC ORCHESTRA

9 ,29, 30 Giugno

MSC SINFONIA

Tour

Cabina

Doppia interna/*, Tunisia, Baleari, Doppia esterna/*, Spagna, Doppia esterna Francia con balcone

18, 19 Maggio Montecarlo, 1,2,8,9,22,23,29, Spagna, Malta, Tunisia 30 Giugno

Doppia interna Doppia esterna Doppia interna/,

MSC MUSICA

8, 9, 22, 23, Grecia, Croazia Doppia esterna/, Doppia esterna 29, 30 Giugno

MSC POESIA

25 Maggio Grecia, Turchia, Doppia interna/, esterna/, 1, 21, 22, 28, Creta, Libia, Doppia Doppia esterna Malta 29 Giugno con balcone

con balcone

QUOTA UFFICIALE

QUOTA CLUB

a partire da

a partire da

a partire da

a partire da

a partire da

a partire da

a partire da

a partire da

806,00

774,00

813,00

813,00

717,00

689,00

723,00

743,00

*2a categoria garantita *6a categoria garantita Scrivici

viaggia@clubmedici.it


Natale a teatro con il Club

N. 2 Settembre - Ottobre

Anche quest’anno un tutto esaurito per la tradizionale serata del 22 dicembre di Giuliana MARENGO

La grande emozione che ho provato lo scorso sabato 22 dicembre salendo sul palco di uno dei teatri storici di Napoli : Il Teatro Sannazzaro, per dare inizio ad una serata speciale, che nel rispetto di tanti “appuntamenti”, è quello a cui il Club Medici tiene particolarmente, la sto provando ora nel rivolgermi a Voi da questo palco “irreale” e a dire il vero, oggi più che allora è ancor più intensa… Ho salutato e ringraziato per la presenza sempre costante a nome di tutto il Club i nostri Soci e poterlo fare dal “vivo” è fondamentale per dare un volto ad nome e ad una voce… per potersi stringere la mano e farsi gli auguri… La mia emozione di oggi è più intensa per-

ché, nel vivere la nostra città in questi giorni così bui, mi riporta di colpo alla rappresentazione a cui abbiamo assistito in quella serata così piena di luce e calore natalizio… “Napoletana Historia”…il nostro cuore partenopeo batteva forte nel sentir parlare della nostra Napoli così serva e così padrona…con “Gaetano” e la sua famiglia abbiamo ripercorso nel tempo la nascita, il crescere e il divenire della nostra amata città sempre sul filo di una speranza di cambiamento e miglioramento purtroppo sempre più vana…quella sera il viaggio tragicomico che abbiamo compiuto insieme alla compagnia stabile del Teatro Sannazzaro ci ha fatto sorridere e in molto momenti ridere…oggi non so quanti sorri-

si strapperebbe…il Signor Necco ci ammonì “ se i napoletani vengono oppressi prima o poi scoppiano” e allora…boom! Cari soci non sono qui per fare retorica o per intristire ma per condividere un pensiero, un’emozione con chi è parte integrante della grande famiglia del Club Medici di Napoli e che saluto affettuosamente e do appuntamento a presto….a prestissimo…. Ah! Fermi tutti! Desidero approfittare di questo palco “irreale” per ringraziare e fare nuovamente gli auguri per i primi dieci anni del Club Medici al suo responsabile dr. Marco Carcatella a nome di tutti i suoi collaboratori : Monica, Ciro, Lina, Valeria, Rosaria, Salvatore, Gino, Gianni, Julia, Maurizio e la sottoscritta.

VAI AL CINEMA CON IL CLUB Al Cinema con il Club sempre a metà prezzo È operativo un nuovo servizio del Club per acquistare al prezzo di 3,50 Euro l’ingresso ad alcune sale cinematografiche convenzionate. Il coupon da presentare alla biglietteria, acquistabile presso la sede del Club, è utiliz-

zabile in tutti i giorni della settimana escluso il periodo natalizio. Cinema convenzionati: Ambasciatori Felix Vittoria Modernissimo esluso sala 4 Big Maxicinema Marcianise

Happy Maxicinema Afragola Small Afragola American Hall Arcobaleno Delle Palme Filangieri Plaza Sofia La Perla

UciCinema Casoria Vittoria di Aversa Torre Village a Torrecuso (BN) Modernissimo a Telese Terme (BN) Gaveli Maxicinema (BN) Cineplex Irpinia a Mercogliano (AV)

25


26

arte@clubmedici

Club Medici Notizie

Torna l’arte a Caserta

Rivive l’arte di Jakob Philipp Hackert

Dott. Angelo DE FALCO Medico Specialista e critico d’arte

arte@clubmedici.it

C

esare de Seta La Electa ha pubblicato fa rivivere l’arun interessate catalogo, te di Jakob Phicurato da Cesare de Seta, lipp Hackert con saggi di famosi stu(1737-1807) nei saloni diosi della pittura del della Reggia di Casertapaesaggio europeo. L’evento che avviene nelLa mostra che chiude il l’anniversario dei due23 aprile è stata organizcento anni dalla morte zata oltre al cospicuo dell’artista ha per titolo“ fondo della Reggia di La linea analitica della Caserta, dipinti provepittura di paesaggio in nienti da collezioni italiaEuropa tra i grandi ne e straniere, pubbliche protagonisti della pite private La mostra pretura di paesaggio in vede, oltre al cospicuo Europa”. La mostra fondo della Reggia di ripropone il suo percorso Caserta, dipinti proveJacob Philipp Hackert(1737-1807) artistico e creativo diviso nienti da collezioni italiain quatro sezioni: dai prine e straniere, pubbliche mi lavori degli esordi berlinesi (1760-1764) si prose- e private: gue con quelli del soggiorno a Parigi (1765-1768) e Berlino, Staatliche Museen Preussischer; Kulturbecon le opere realizzate in Italia, prima a Roma (1769- sitz, Alte Nationalgalerie; Brema, Kunsthalle; Buda1786), poi a Napoli (1786-1799) dove, alla corte di pest, Museo delle Belle Arti; Dessau, Staatliche Ferdinando IV di Borbone, assunse il ruolo di pittore Galerie; Dresda, Gemäldegalerie; Düsseldorf, Kundi Corte. L’ultima sezione riguarda le opere realizza- stmuseum; Francoforte sul Meno, Goethe te a San Pietro di Careggi in Toscana(1800-1807), Museum; Madrid, Sammlung Thyssen-Bornemisza, dove si rifugiò dopo la sua fuga dal Regno a causa Museo del Prado; Francoforte, Städelsches Kunstindella la rivoluzione napoletana. stitut; Norimberga, Germanisches Nationalmuseum Ebbe uno stile personale ed interpretò lo spirito del Oslo, Nationalgalerie; Collezione privata - Sara tempo, sì che fu ricercato da sovrani, aristocratici, Veneziano - Roma; Roma, Galleria Nazionale d’Arte ricchi mercanti. Più tardi Wolfgang Goethe su Antica di Palazzo Barberini ; Roma, Galleria nazionale d’arte antica - Palazzo Barberini; Roma, Museo appunti di un amico dello scrittore scrisse una inteMario Praz; San Pietroburgo, Museo Ermitage. ressante biografia.

Risvegli a Napoli

L

Maria Pia Daidone a sinistra, una sua Sagoma e l’artista Luciana Mascia.

a Parete Arti Contemporanee ( Bottega Caifa- Via Montesanto 15 Napoli) ha ospitato l’evento, “ Risvegli” di Maria Pia Daidone, mostra chiusa il 31 gennaio

2008. Narrare di un evento quando si è concluso è proprio del critico d’arte quando si vuol dare risalto all’opera ed all’artista, così il lettore incuriosito la ricercherà tra i media. Altro modo è parlare dell’evento prima che accada. L’artista napoletana in questa mostra propone l’ultima ricerca interiore iniziata nel 1996 con la tesi “L’idea del volo nella poetica visiva di Paul Klee” presso l’Accademia delle Belle Arti di Napoli. Nelle sue opere la Daidone celebra un percorso di purificazione mitizzante e idealizzante in cui le figure dipinte possono essere considerate come simulacri posti all’origine delle nostre sensazioni, La sagoma apre l’immaginazione ad un’eterna mutazione di significati, così la

sagoma-corpo diventa strumento di ri-generazione nel piacere, nell’aldilà, nel risveglio ed anche un’ ancora dei nostri smarrimenti quotidiani. L’artista partecipa attivamente al Movimento Iperspazialista, che prosegue il discorso iniziato da Lucio Fontana (Rosario di Santa Fé 1898 Argentina, Comabbio Varese 1968) in cui si ricerca una visione ampliata dello spazio e della luce.Ispirandosi a Fontana che lasciò Milano ritirandosi a lavorare nel piccolo paese di Comabbio, la Daidone ha trasformato la sua casa di Cantalupo nel Sannio Isernia ( Via Giardini,1) una Homme Gallery , creando nell’agosto del 2007, con il critico Maurizio Vitiello il “ Laboratorio Arte e Territorio” (per info: 339.6950302) in cui gli artisti entrano in contatto creativo con questo magico territorio sannita con eventi pubblici e privati. Per Maria Pia Daidone la mostra è solo un apparire momentaneo per fluire in un spazio fisico e spirituale in eterno movimento!


N. 2 Settembre - Ottobre

Il rilancio dell’odontoiatria?

Attraverso il DentalGo

Dr. Antonio PELLICCIA

Direttore Marketing DentalGo

O

gni tanto si sviluppa un nuovo progetto che ci propone una soluzione ai due quesiti fondamentali che affrancano il comparto odontoiatrico: “Dove sta andando l’odontoiatria? Come rilanciare il comparto odontoiatrico?”. Ormai da qualche anno l’odontoiatria soffre di un periodo di congiuntura economica non proprio favorevole. Sono quindi molte le iniziative che si interessano di sviluppare il settore, avvicendandosi con diverse modalità. Alcune di queste, puntano sulla “comunicazione verso i pazienti”, altre sui “media”, altre ancora verso “associazioni di consumatori” oppure “associazioni di categoria”, poi sulla “battaglia fiscale”, oppure propongono un diverso “modello gestionale”, ...Le iniziative che meriterebbero di essere ricordate sono numerosissime. Insomma, le iniziative di rilancio dell’odontoiatria non mancano, ma forse sono anche troppe, sicuramente non sono molto coordinate tra di loro. In un settore odontoiatrico dove diversi soggetti sono protagonisti e dove nessuno ama rinunciare alla propria autonomia, è fisiologica la mancanza di un reale e costante coordinamento. Sembra infatti difficile coniugare le risorse. Il tempo passa, gli anni trascorrono. Coniugare risorse per il rilancio dell’odontoiatria. Ecco il successo di DentalGo. Chiamare semplicemente “congresso” il DentalGo è veramente riduttivo. Solo esaminando la sua carta di identità (sito www.dentalgo.it) c’è da restare sbalorditi. DentalGo caratterizza la sua presenza con centralità, nel panorama italiano degli eventi odontoiatrici. In breve: è nato nel Sud Italia, in un area geografica dove maggiormente si percepiscono le problematiche connesse all’”Area Odontoiatria”; sette anni fa iniziò la sua sfida, “rilanciare l’odontoiatria”. Il successo della formula DentalGo è oggi sotto gli occhi di tutti. Più di 160 aziende, 12.000 visitatori, tre giorni di formazione ininterrotti, di altissimo livello clinico e didattico, i più prestigiosi relatori nazionali ed internazionali, iniziative di comunicazione per le aziende, per i dentisti, per le scuole, per le famiglie e per i media ma soprattutto per i dentisti, per i tecnici e per il personale di studio che può assistere alle più prestigiose relazioni. Perfi-

no la stampa dedica ampia presenza alla manifestazione sui quotidiani e sulle televisioni per sensibilizzare il pubblico lettore. Dall’2007, nella giornata del sabato, DentalGo è aperto anche alla popolazione ed alle scuole, che possono visitare il “Percorso della Prevenzione”. Sette anni di successi, una realtà: “Coniugare le risorse per il rilancio dell’odontoiatria”. La prospettiva? DentalGo è una manifestazione che integra perché realmente unisce, da spazio e valore a tutte le risorse del comparto odontoiatrico. Come trovarsi tra amici e uniti affrontare le sfide. DentalGo “compatta” in tre giorni Università, Associazioni, singolo dentista, singolo paziente, aziende produttrici, aziende distributrici, singolo odontotecnico, consulenti fiscali, consulenti economici, assistenti di studio, ... in una armonia di interventi e di proposte, di momenti di incontri e di sviluppo futuro. Pensiamo anche alla “Piazza DentalGo”, dove consulenti fiscali e giuridici hanno offerto gratuitamente la consulenza professionale ai visitatori prenotati. Non dimentichiamo poi che DentalGo finanzia concretamente la ricerca odontoiatrica, con borse di studio consegnate alle Università per circa 120.000 solo in questi ultimi due anni. Adesso DentalGo punterà ancora di più sul valore del comparto odontoiatrico. La parola chiave 2008 quindi è: “Valore” . Valore della professione. Valore della partecipazione. Valore dei pazienti. Valore dei prodotti. Valore della formazione. Valore della ricerca. Valore delle soluzioni gestionali ed economiche. Valore de dell’aggregazione e dell’integrazione. Valore internazionale dell’odontoiatria italiana ed apertura verso gli altri Paesi. Valore della rappresentatività di categoria. Valore della comunicazione sui media. Ma soprattutto: “Valore delle idee.” E chi ne ha ce le comunichi!

27


28 Club Medici Notizie

ANDI unita più che mai

VIII Congresso Politico documento approvato all’unanimità “Un duemilasette particolarmente importante per l´Associazione e di conseguenza per la Professione tutta, tenendo conto che nello scorso mese di maggio ANDI, in occasione del Congresso Elettivo, si è espressa, dopo quindici anni, per una candidatura unica che ha raccolto un consenso per l´Esecutivo eletto dell´85 per cento delle preferenze. Ora l´approvazione all´unanimità del Documento scaturito dal Congresso di Verona rafforza ancora di più un´Associazione che giorno dopo giorno incrementa il numero di iscritti, ormai vicino alle ventiduemila unità”. Questo il commento a caldo del Presidente Nazionale Dr. Roberto Callioni rispetto all´importante esito dell’VIII Congresso Politico dell´Associazione tenutosi in questi giorni a Verona. Il Documento delinea di fatto l´atteggiamento che l’Associazione terrà nei prossimi anni rispetto a tutte le principali tematiche attinenti una Professione in continua evoluzione nel contesto di una società in rapido cambiamento, con aspettative del cittadinopaziente sempre più esigenti ma al tempo stesso vittima di una situazione socio-economica particolarmente penalizzante. Nel ribadire la contrarietà a forme di convenzionamento diretto, il Documento Congressuale codifica linee guida per la gestione del contenzioso, sempre in aumento in ambito odontoiatrico, e ribadisce una forte propensione a tutti gli aspetti attinenti la sfera previdenziale, obbligatoria ed integrativa, sino ad auspicare un vero e proprio “welfare odontoiatrico”. Confermata inoltre la disponibilità al confronto con le Istituzioni volto a ricercare soluzioni che favoriscano l´accesso alle cure odontoiatriche anche alle fasce di popolazione meno abbienti. Particolare interesse hanno suscitato gli elaborati dei due gruppi di lavoro, l´uno volto a valorizzare le esigenze delle Colleghe Odontoiatre, sempre più numerose in ambito Professionale, l´altro orientato a rappresentare le istanze dei giovani neolaureati e degli studenti. Il Congresso Politico ha visto la partecipazione di un amplissimo numero di Delegati rappresentanti le Sezioni provinciali, e ciò rende ancora più significativa l´approvazione all´unanimità delle risultanze del Congresso stesso, le cui fasi salienti possono

programma culturale 2008 08 Marzo 2008 Hotel SanGermano Napoli 10 Maggio 2008 Hotel SanGermano Napoli 10/11 Ottobre 2008 Hotel SanGermano Napoli 23/25 Ottobre 2008 Mostra d’Oltremare Data da definire Data da definire Data da definire

essere rivissute attraverso le riprese effettuate cliccando il link appositamente indicato. Numerosi gli ospiti che con la propria presenza o con l´invio di significativi indirizzi di saluto hanno voluto rappresentare il proprio interesse e sostegno ai lavori congressuali in occasione del momento inaugurale. Il giorno precedente i lavori si è tenuta un´Assemblea straordinaria che tra l´altro prevedeva il rinnovo del Collegio Nazionale dei Revisori dei Conti. Sono risultati confermati il Dr. Massimo Carenzo in qualità di Revisore effettivo, ed il Dr. Davide Ferrero in qualità di supplente. Neoeletti tra gli effettivi il Dr. Alberto Cinelli ed il Dr. Ezio Bertoldi. Agli eletti gli auguri di buon lavoro, agli uscenti il sentito ringraziamento dell´Associazione tutta per il proficuo lavoro svolto in questi anni. Nell´ambito dei lavori assembleari sono stati lungamente trattati, nel contesto delle comunicazioni del Presidente, argomenti quali “lo stato dell´arte del profilo dell´odontotecnico” e la recente divulgazione del “nomenclatore tariffario”. Quest´ultimo argomento tra l´altro, ha portato alla votazione di una raccomandazione che a larga maggioranza ne ha di fatto sancito la validità, anche se è emersa la necessità di una più efficace comunicazione ed informazione agli iscritti. Rinviata infine alla realizzazione del nuovo Statuto e Regolamento, che verranno sottoposti all´attenzione di un´apposita Assemblea prevista per il 2009, la discussione di alcuni articoli del regolamento che avrebbero facilitato gli adempimenti soprattutto delle Sezioni provinciali e dei Dipartimenti regionali. Nella serata di giovedì si è tra l’altro tenuta una seduta del Consiglio di Presidenza durante la quale si sono indicati i Dott.ri Luigi Daleffe in qualità di Presidente, Claudio Capra, Alessandro Zovi e Paolo Dri quali esponenti ANDI nel contesto dell’istituendo Consiglio di Amministrazione di Fondo Sanità. Nell’ambito della stessa riunione si sono deliberate poi una serie di iniziative volte a contrastare il fenomeno dell’abusivismo e del prestanomismo, tra le quali l’invio a tutti gli iscritti per l’anno 2008 di un badge di riconoscimento.

Restauri diretti e indiretti per la risoluzione delle II classi. Il trattamento implantare nei pazienti parodontali e le periimplantiti: esiste una correlazione? Corso teorico pratico di endodonzia Corso pratico riservato a 10 partecipanti dentalGo Meeting - dentalMed Expo Corso teorico pratico di parodontologia Corso di pronto soccorso Corsi 626

Dott.Giorgio Tessore Dott. Cristiano Tomasi Prof. Giuseppe Cantatore Congresso Prof. Cortellini Croce Rossa Italiana


Club Medici Notizie 29

Confisca delle attrezzature Importante passo avanti nella lotta all’abusivismo Con l´approvazione avvenuta il 12 dicembre 2007 da parte del Senato del Disegno di Legge n. 1249 presentato dal Ministro della Salute On.le Livia Turco dal titolo “Semplificazione degli adempimenti amministrativi connessi alla tutela della salute” si apre concretamente la possibilità di avere a disposizione nuovi strumenti penali nella lotta all´abusivismo in campo odontoiatrico. Il disegno di legge prevede infatti all’art. 8: “In caso di condanna per violazione dell´articolo 348 del codice penale, il giudice ordina la confisca delle attrezzature utilizzate, appartenenti ai soggetti che abbiano abusivamente esercitato la professione sanitaria o agli esercenti la professione sanitaria concorrenti nel reato”. La richiesta della confisca delle attrezzature formulata al Ministro dal Presidente e dal Segretario Sindacale Nazionale fin dal primo incontro avvenuto il 1 giugno 2006 (vedi newsletter allegata) sollecitata in occasione delle varie riunioni ministeriali del “Tavolo sull´Odontoiatria”, inserita inizialmente nella legge finanziaria 2007, in seguito stralciata e trasferita nel Disegno di legge di iniziativa governativa ieri approvato, è stata da sempre attentamente monitorata e “spronata” nelle varie fasi dell´iter parlamentare dalla nostra Associazione. L’impegno, a questo punto, sarà rivolto a sollecitare una rapida approvazione da parte dell´altro ramo del Parlamento per la trasformazione definitiva in legge.

Il Ministro della Salute On.le Livia Turco

Tracciabilità dei pagamenti

Un ulteriore significativo risultato della politica sindacale ANDI Con la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale n. 260 del 8.11.07 del Decreto 3.10.07 del Ministero dell´Economia e delle Finanze si è data attuazione al comma 69, art. 1, della Legge Finanziaria 2007 (Legge 296/06). Tale comma prevedeva, grazie al testo formulato in seguito alle interrogazioni parlamentari ed ad un apposito emendamento presentato su richiesta di ANDI dall´Onorevole Giuseppe Marinello (ex-Dirigente Nazionale della nostra Associazione), l´esonero di alcune categorie di soggetti dall´obbligo di effettuare i pagamenti delle parcelle professionali attraverso l´utilizzo di strumenti tracciabili (si vedano le Newsletter Sindacali del 2 ottobre 2006, 25 ottobre 2006 e 2 gennaio 2007). Il Decreto, “considerate le difficoltà che avrebbero alcuni soggetti per ragioni economiche, sociali e legali nell’adempiere all’obbligo di pagare i compensi degli esercenti arti e professioni mediante assegni bancari non trasferibili o bonifici, ovvero con altre modalità di pagamento bancario o postale, nonche’ mediante sistemi di pagamento elettronico e ritenuta la necessita’ di esonerare alcune categorie di persone dall’utilizzo di

strumenti di pagamento diversi dal denaro contante”, stabilisce che a partire dal I° novembre 2007 sono esonerati dall´utilizzo di strumenti tracciabili (assegni non trasferibili, bancomat, carte di credito, bonifici) e possono utilizzare senza limiti i contanti per il pagamento delle parcelle professionali: a) le persone fisiche il cui reddito complessivo non sia superiore all’importo annuo dell’assegno sociale di cui all’art. 3, commi 6 e 7, della legge 8 agosto 1995, n. 335; b) le persone fisiche non residenti ai sensi dell’art. 2 del testo unico delle imposte sui redditi di cui al decreto del Presidente della Repubblica 22 dicembre 1986, n. 917; c) i diversamente abili che presentano una minorazione fisica, psichica o sensoriale, stabilizzata o progressiva, che e’ causa di difficolta’ di apprendimento, di relazione o di integrazione lavorativa e tale da determinare un processo di svantaggio sociale o di emarginazione ai sensi dell’art. 3 della legge 5 febbraio 1992, n.104. A giustificazione della condizione di esonero il paziente dovrà sottoscrivere la dichiarazione sostitutiva allegata, che andrà conservata dal professionista.

Per informazioni: Rione Sirignano, 5 - 80121 - Napoli Tel.e Fax 0817618562 - E-mail: info@andinapoli.it

www.clubmedici.it


C.I.Pe.

30 Club Medici Notizie

CIPe a tutela della professione La pediatria di famiglia rischia di scomparire

AIcuni organi di stampa hanno scritto che, con il varo della finanziaria, “squadre” di pediatri saranno disponibili 24 ore su 24 anche per visite domiciliari. L’affermazione, non smentita da successivi comunicati del Ministero della salute, è di una gravità estrema in quanto vera e propria mistificazione. Non vi è attualmente, né vi sarà in futuro, alcuna possibilità di garantire l’apertura di tutti gli ambulatori pediatrici territoriali per 12 diurne consecutive tutti i giorni della settimana, né a maggior ragione, esiste la possibilità di garantire, attraverso le Unità di pediatria, l’assistenza pediatrca notturna. Il DDL per la qualità e sicurezza del servizio Sanitario nazionale allegato alla finanziaria 2008, per quanto concerne l’art.6 del capo I, che sancisce la nascita delle Unità di medicina generale e le Unità di pediatria a garanzia della apertura per tutta la settimana per 12 ore diurne degli ambulatori e delle visite domiciliari notturne e festive continuate, è la dimostrazione che chi governa attualmente, con la colpevole approvazione del sindacato FIMP, non ha saputo cogliere le differenze tra Medicina generale e Pediatria di famiglia sia in tema di tipologia di assistenza, che nel semplice calcolo delle forze da mettere in campo per far fronte ai compiti attribuiti, con gravi ripercussioni sul carico di lavoro dei pediatri. L’avere assemblato i medici di medicina generale, della conti-nuità assistenziale e della medici-na dei servizi nell’unica Area omogenea di medicina generale, istituendo contestualmente le Unità di medicina generale, è una operazione che da una visibilità maggiore ed una autonomia organizzativa gestionale alla assistenza territoriale dell’adulto ma niente aggiunge alla continuità della assi-stenza, da sempre garantita dal SSN attraverso il servizio di conti-nuità assistenziale. La riorganizzazione delle cure primarie, voluta fortemente dal ministro e dai medici di medicina generale della FIMMG, con la colpevole condivisione della Federazione Italiana Medici Pediatri, è infatti, per quanto riguarda la assistenza ai bambini, un vero e proprio salto nel buio. La CIPe, unica nel panorama delle sigle sindacali pediatriche, da tempo segnala l’inutilità di una apertura continuata per 12 ore diurne degli ambulatori dei pediatri di famiglia, possibile solo attraverso la turnazione di più pediatri, in quanto diverso è il rapporto fiduciario che lega i genitori al proprio pediatra. Quello che chiedono i genitori non è che vi sia un altro pediatra od uno specializzando che si alterni con il proprio pediatra di fiducia a coprire 12 ore di anoulatoro. Il genitore chiede una

Per informazioni: Via S. Filippo 41 - 95031 Adrano (CT) Tel. e Fax  095 7603637 E-mail:cipe@email.it Sede di Roma: Tel. 06 68309533


C.I.Pe.

maggior oresenza del proprio pediatra attraverso orari certi di ambulatorio e di contattabilità. Ed la CIPe si è detta disponibile a ricercare, negli accordi, questa maggior presenza, questa “certezza” di assistenza. Il DDL dimentica che in Italia solo il 30% dei reparti pediatrici dispone di un P.S. con guardia pediatrica e che numerose unità di pediatria sono in sofferenza di organico tanto che dovranno necessariamente chiudere. A questo si aggiunge il progressivo invecchiamento dei pediatri di famiglia, la cui età è oggi compresa in gran parte tra i 45 e 55 anni, mentre il numero di specializzandi non riuscirà neppure a fare fronte alle esigenze della pediatria ospedaliera ed universitaria. Dal 2020 in poi si prospetta dunque una vera e propria crisi del sistema assistenziale pediatrico del nostro S.S.N. Già oggi le soluzioni proposte dal disegno di legge per la pediatria, le Unità di pediatria formate da pediatri di famiglia, pediatri non inseriti e specializzandi del IV° e V° anno, sono, e lo saranno sempre più, un contenitore vuoto ma con compiti gravosi non esplicabili se non al prezzo di un insostenibile aggravio di lavoro per il pediatra convenzionato, cne sarà inevitabilmente costretto a rinunciare al riposo festivo e prefestivo e verrà coinvolto quasi certamente nella continuità notturna. Il tutto con la spersonalizzazione del rapporto di fiducia che comporterà un maggior ricorso all’ospedale. Non è proponibile sottrarre al pediatra di famiglia il ristoro festivo e prefestivo né tantomeno si può ipotizzare che, dopo una giornata di lavoro, lo stesso sia disponibile a fare visite o a dare consulenza notturna. Questo la CIPe lo sottolinea con forza. La CIPe non esclude che localmente, attraverso accordi specifici, si possano trovare soluzioni alla continuità con la copresenza o la partecipazione dei pediatri di famiglia, ma questi accordi devono necessariamente basarsi sulla volontarietà di adesione al progetto.

Club Medici Notizie 31

La CIPe ritiene che la continuità notturna, festiva e prefestiva debba rimanere competenza di un apposito servizio, che si chiami guardia medica o continuità assistenziale o unita di medicina generale poco importa, purché abbia una specifica formazione sulle più comuni malattie del bambino tanto da potersi integrare, se necessario, con una pediatria ospedaliera capace di ampliare, attraverso la creazione di ambulatori e visite filtro per codici bianchi e P.S. pediatrici, la “vera” risposta agli accessi impropri e al ricovero evitabile . È pertanto necessario pensare sin da subito a formare i medici della Unità di medicina generale deputati alla continuità notturna altrimenti sarà l’ospedale a farsi carico del compito di supplenza ad una risposta carente o percepita tale. La CIPe propone pertanto un patto con la pediatria ospedaliera, affinchè quello che oggi viene ritenuto un accesso improprio, al contrario ,sia il riconoscimento per il bambino del diritto alla migliore assistenza possibile, e per l’ospedale la ratifica di una funzione che già, nei fatti, ha. Il DDL quindi, con il miraggio degli ambulatori continuati e della disponibilità per 24 ore rischia di danneggiare irreparabilmente i risultati che sino ad oggi la pediatria di famiglia ha conquistato con anni di presenza qualificata. Il DDL impegna il governo a legiferare in materia con il fine di arrivare alle Unità di pediatrìa e, tramite esse ,alla continuità di apertura degli ambulatori per 12 ore al giorno, festivi e prefestivi compresi, ed alla copertura, insieme alle unità di medicina generale della guardia notturna. Da liberi professionisti quali siamo, l’ultima parola spetterà comunque a noi. Starà a noi firmare o meno un contratto nazionale che decreterà la fine certa della pediatria di famiglia, e che metterà a rischio la salute dei bambini nel prossimo futuro, e, nell’immediato, persino quella dei pediatri.


32

Club Medici Notizie

Dott.Giuseppe TORTORA

Dott. Giuseppe Tortora

La voce dello SMI Emergenza salute a Napoli E

mergenza salute per i rifiuti: il Sindacato dei Medici Italiani-SMI chiede, ormai da tempo, che i medici di famiglia scendano in campo accanto alla popolazione di Soccavo e Pianura

Il Sindacato dei Medici Italiani (SMI), in una nota, a firma congiunta dei suoi dirigenti nazionali, Saverio Annunziata e Giuseppe Tortora, indirizzata all’Assessore alla Sanità della Regione Campania ed al Sindaco di Napoli, ha chiesto che siano coinvolti soprattutto i medici di famiglia nella campagna di screening e di sorveglianza sanitaria indirizzata, per adesso, alla sola popolazione di Soccavo e di Pianura. “In una tale situazione di emergenza per la salute pubblica, messa a rischio dalla tossicità delle montagne di rifiuti accatastati ovunque e molto spesso dati anche alle fiamme - ha spiegato Saverio Annunziata, dirigente della segreteria nazionale dello SMI e segretario regionale organizzativo - è necessario il coinvolgimento dei medici di famiglia nella pianificazione e nell’esecuzione della sorveglianza sanitaria, in quanto questi professionisti conoscono la storia clinica di ciascun assistito, sono in grado di rilevare nel proprio paziente l’insorgenza di nuovi sintomi premonitori di altre patologie, possono valutare l’incidenza e la prevalenza di determinati segni o sintomi o patologie sulla popolazione assistita grazie al monitoraggio dei dati clinici inseriti nella cartella clinica informatizzata, possono essi infine eseguire il follow up delle patologie prevalenti”.

“Sin dall’inizio dell’”emergenza” rifiuti abbiamo chiesto sia all’assessore Montemarano che al sindaco di Napoli, Iervolino - ha continuato Giuseppe Tortora, vice segretario nazionale SMI - di essere convocati con urgenza al fine di pianificare dei protocolli di intervento sanitario sul territorio che vedano il medico di famiglia, come sempre, a fianco dei cittadini anche in questa drammatica situazione socio-politico-sanitaria. A tutt’oggi vane sono risultate le nostre reiterate richieste, segno di un totale distacco delle istituzioni locali non solo dalle realtà territoriali, ma anche e soprattutto dalla classe dirigente di questo Paese, di cui i medici rappresentano senz’altro una componente importante.” “È il momento che i medici facciano sentire la loro voce all’interno della società civile - aggiunge Saverio Annunziata - offrendo il loro contributo ad una riqualificazione dell’etica civile, sociale e politica di questo Paese. Adesso con la crisi politico istituzionale in corso, i medici continueranno a lavorare, coma hanno sempre fatto, nonostante vedano allontanarsi indefinitamente i termini per il rinnovo dei propri accordi collettivi di lavoro, le cui trattative erano appena agli esordi.” Lo SMI Campania sta preparando a Napoli una grossa manifestazione che veda i medici protagonisti di una nuova proposizione della professione nella società civile, con una riqualificazione dell’etica non solo nel rapporto medico/paziente, tanto cara soprattutto ai medici di famiglia, ma anche nel rapporto con le istituzioni e con il complesso dell’organizzazione del SSN.

Accordo di convenzione appro-

Dott.Saverio Annunziata

C

Tra la Società Italiana di Chirurgia Pediatrica e il Club Medici arissimi Colleghi, È con gran piacere che vi comunico che è stato firmato l’accordo di convenzione tra il Club Medici e la Società Italiana di chirurgia Pediatrica (www.chped.it) dopo l’approvazione da parte dell’assemblea dei Soci tenutasi a Firenze nel Settembre del 2007. La Società Italiana di Chirurgia Pediatrica nasce a Livorno nel 1963 e da allora continua è stata la sua crescita ed attività

nella tutela dei Chirurghi Pediatri Italiani e della salute ed assistenza ai piccoli pazienti di interesse chirurgico. La convenzione con il Club Medici va nella direzione moderna ed attuale del “ Service”, vale a dire di una Società di servizi, che possa gestire e promuovere a beneficio delle esigenze e delle aspettative dell’ iscritto partnership con istituzioni , banche, assicurazioni, agenzie viaggi ecc. Molte ed importanti Società scientifiche hanno già da molto tempo avviato que-

sta convenzione, nella convinzione che questa possa solo comportare vantaggi per i suoi soci. Penso Inoltre che il Club Medici possa essere mezzo attivo nel mantenere rapporti con case farmaceutiche, aziende produttrici di prodotti per i bambini e nel divulgare studi, ricerche, campagne di promozione della Salute a potenziamento dell’immagine della società. Nell’augurio di un inizio di un rapporto proficuo e duraturo, un cordiale saluto a tutti i soci.

Prof. Alfonso Papparella Tesoriere S.I.C.P Chirurgia Pediatrica II Università di Napoli


N. 1 Gennaio - Febbraio

Consulenze

Il Club al vostro servizio

consulenze gratuite in sede

L’

AREA CONSULENZE del CLUB è caratterizzata da specifici settori tematici curati da Professionisti convenzionati: Fisco, Lavoro, Casa, Famiglia, Risarcimento danni, Impresa ecc.

di Ciro LUCCI

ASSISTENZA LEGALE Responsabilità medica e ospeda-liera - privacy (informative, consenso

informato, DPS, videosorveglianza, ecc) - diritto di famiglia - contenzioso civile (risarcimento danni, infortunistica stradale, cause condominiali, locazioni e sfratti, ecc) recupero crediti - contratti - tutela del consumatore (ricorsi avverso sanzioni amministrative, ritardi da trasporto aereo, danno da vacanza rovinata, prodotti difettosi, ecc). Un dubbio? Una controversia? Il servi-

zio di consulenza informa sui diritti, consiglia il modo più efficace per far valere le proprie ragioni, indica il comportamento legalmente più corretto.

ASSISTENZA NOTARILE Previo appuntamento in sede le consulenze possono spaziare in tutti i campi relativi all’attività notarile in genere: trasferimenti immobiliari e mutui¸ Società ed associazioni per l’esercizio professionale¸ patti di famiglia e diritto di famiglia¸ trasferimenti aziendali

ASSISTENZA FISCALE Perplessità sulla dichiarazione dei redditi? Una cartella esattoriale difficile da interpretare? I nostri fiscalisti offrono informazioni e aggiornamenti sulla normativa fiscale, chiariscono dubbi, aiutano a risolvere eventuali problemi con l’erario.

IL CASSETTO FISCALE

un utile servizio per evitare amare sorprese con l’agenzia delle entrate.

Scrivici

areasud@clubmedici.it

Q

uesto servizio, che il Club Medici invita ad utilizzare, consente di verificare tempestivamente eventuali irregolarità formali nella elaborazione, compilazione e trasmissione nei termini previsti di tutte le dichiarazioni presentate, i rimborsi di imposte dirette, i versamenti (Modello F24 e F23), i dati patrimoniali (atti del registro) ecc. Permette quindi ai contribuenti di consultare, in tutta sicurezza e riservatezza, le proprie informazioni fiscali. Attraverso il “cassetto fiscale” possiamo controllare l’affidabilità dell’operato del nostro commercialista. Il servizio, viene espletato attraverso professionisti convenzionati con il nostro Club ed abilitati (di cui all’art 3, comma 3, del DPR n. 322/98). La convenzione con il Club Medici prevede un contributo da un minimo di 50,00 ad un massimo di 100,00 (stampa delle dichiarazioni - dei modelli di pagamento - verifica della corrispondenza di

pagamenti e dichiarazioni - incontro finale con i nostri professionisti per illustrare i risultati dell’indagine).

33


d i

I p p o c r a t e

Club Medici Notizie

La Piazza

34

Il Club invita i soci a trasmettere in redazione le proprie inserzioni utilizzando il form presente nel sito www.clubmedici.it alla relativa sezione, oppure inviando una e-mail alla nostra redazione areasud@clubmedici.it

Cerco, offro, scambio La Piazza di Ippocrate vuole essere un mercatino virtuale della compravendita riservato ai medici Collaborazione D.O. Paolo Salipante, dottore in osteopatia, offre collaborazione a studi medici interessati. Max serietà. (GAETA - LT) Cell. 349.54.35.553

Affitto Affitto studio medico panoramico a Napoli in Via Manzoni 120/A di fronte via Orazio, completa di segreteria. Per informazioni rivolgersi al numero (NAPOLI) Cell. 348.30.49.836

Affitto Fittasi a medici stanza arredata in studio medico prestigioso, piano nobile in appartamento d’epoca a Napoli in Piazza Cavour a 50 metri da stazione metropolitana. Per informazioni: (NAPOLI) Cell. 329.79.15.643

Offro Professionale Giovane odontoiatria laureato il 2006 con il massimo dei voti e tutor nel reparto di endodonzia del policlinico gemelli in Roma offre consulenza in conservativa, endodonzia, piccola chirurgia; (ROMA) Cell. 347.03.92.943

Offro Professionale Laureato in odontoiatria nel 2006 presso l’Università Cattolica di Roma, attualmente medico frequentatore nel reparto di Parodontologia del Policlinico Gemelli, offre consulenze di conservativa, endodonzia, igiene e piccola chirurgia. (ROMA) Cell. 328.62.40.202

Affitto Affittasi stanza a medico specialista in poliambulatorio medico in zona Porta Pia (ROMA) Cell. 335.84.22.874

Affitto Studio professionale avviato, sito in Bracciano (Rm), affitta stanza a collega non odontoiatra, zona Bracciano Nuova. (ROMA) Tel. 06.99.80.47.11 Cell. 328.89.11.091

Vendo Vendesi Isteroscopio HAMOU tipo II completo di insufflatore automatico di Co2, cavo a fibre ottiche e fonte luce STORZ (ROMA) Tel. 06.32.90.816 Cell. 333.71.96.684

Affitto Affittasi stanza in studio polispecialistico in Roma - zona Appia Nuova - Re di Roma. (ROMA) Cell. 320.08.20.603 Cell. 347.87.48.474

Affitto Centro Direzionale di Napoli Isola G1 fittasi ufficio di 90 mq panoramico 3 vani +stanzino ripostiglio+bagno + posto auto in garage condominiale coperto, 1600 € compreso condominio (NAPOLI) Tel. 081.7879520

Vendo Affittasi in Roma viale Parioli una o due stanze in studio professionale a medici di qualsiasi specialità. (ROMA) Cell. 338.46.15.002

Affitto Affittasi stanza a collega zona Monteverde con segreteria (ROMA) Cell. 347.65.28.561


Ospedale dei Pellegrini U.O.C. di Chirurgia Generale Direttore: Giuseppe Tufano

Congresso Internazionale Ăˆ NATA

La tecnologia in chirurgia oncologica: standard e novitĂ  Napoli, 17-19 aprile 2008

Presidente Onorario Giorgio Di Matteo Presidenti del Congresso Giuseppe Tufano Roberto Tersigni Presidente del Coordinamento Scientifico Ospedale dei Pellegrini Giuseppe Sarnella

per maggiori informazioni, rivolgersi alla Segreteria Organizzativa:

Via G. Quagliariello, 27 - 80131 Napoli Tel. 081 19578490 - Fax 081 19578071 E-mail: info@centercongressi.it

Invia il presente coupon via mail info@clubmedici.it o via fax allo 081.7879481 per posta al CLUB MEDICI Centro Direzionale di Napoli Isola G3 80143 Napoli

Area Centro-Sud Centro Direzionale Isola G1 80143 Napoli


I soci del Club viaggiano sempre in

Area Centro-Sud Centro Direzionale Isola G1 80143 Napoli

Poste Italiane S.p.a.- Spedizione in Abbonamento Postale - D.L. 353/2003 (conv. in L. 27/02/2004 n° 46) art.1 comma 1 CNS- CBPA/S/07

notizie

Business Class

Un iscritto al Club è sempre informato con tante notizie utili e tutte le novità nel campo finanziario e medico

inoltre in questo numero: Mutuo Spread il mutuo agevolato che fa la differenza!

Per Te il prestito senza spine ora fino a 120 mila euro

Pag.08

Pag.10

Sprint Il finanziamento rapido senza documenti

R.C. professionale dal 1° gennaio novità e tariffe agevolate

Pag.11

Pag.14

In viaggio con il club Capoverde, Maldive Sharm el Sheikh e MSC...

Oggi parlano DentaGo, ANDI, C.I.Pe, SMI e SICP

Pag.20

Pag.27


Club Medici Notizie