Page 22

C OM U NI C AZ I ON E Emiliano Ricci

E’ di importanza cruciale il modo con cui il mondo scientifico si pone in relazione con il grande pubblico. L’immagine della scienza e dell’attività degli scienziati si trova al centro di vari studi recenti

Molto utilizzati oggi sono canali non specialistici

La comunicazione della scienza  Per indagare qual è l’immaginario sulla

22

dm&c - nÂş4/5 - 2009

scienza, ovvero quali sono le rappresentazioni sociali che una collettivitĂ se ne dĂ , è necessario studiare l’atteggiamento del pubblico verso la scienza stessa. E’ naturale osservare che, in questo contesto, la comunicazione della scienza, nelle diverse forme in cui si pone ai diversi pubblici, assume un’importanza cruciale. Infatti, accanto alle forme di comunicazione interna alle comunitĂ  scientifiche, la comunicazione della scienza al grande pubblico avviene principalmente attraverso canali non specialistici – anche se le nuove tecnologie hanno significativamente ridotto questa differenziazione, se consideriamo che adesso il “laymanâ€? può accedere via Web, e gratuitamente, ad ampia parte della letteratura scientifica specialistica. Comprendere quale sia la percezione della scienza, sia nei suoi pubblici sia negli emittenti non scienziati, ovvero nelle fonti non specialistiche, è un passaggio necessario per capire il complesso rapporto fra scienza e societĂ . In effetti, da alcuni anni la riflessione sugli aspetti che riguardano la scienza muove sempre piĂš frequentemente pro-

prio da un’analisi di come questa viene percepita sia dagli esperti (scienziati, specialisti, tecnici ecc.) sia dai non esperti (dove qui non si tratta piÚ di un indifferenziato pubblico generico, ma piuttosto composto da tanti possibili pubblici, come, per esempio, i bambini, gli adolescenti, i politici, coloro che ricoprono un ruolo sociale, o che fanno parte di un gruppo d’interesse, o che appartengono a una professione e cosÏ via). L’immagine della scienza e dell’attività degli scienziati si trova cosÏ al centro di molti studi recenti. La rappresentazione sociale della figura dello scienziato, dei metodi e dei risultati della scienza è continuamente plasmata dalle credenze individuali e collettive che permeano la società: credenze che riguardano, il significato della conoscenza, della tecnologia, dell’economia, del potere e cosÏ via. La figura dello scienziato – cioè la sua rappresentazione sociale – è inoltre frequentemente utilizzata come indicatore dell’accettazione sociale della scienza. In particolare, è importante essere in grado di capire quanto la gente comune ritenga piÚ o meno probabile che la scienza abbia

dm&c online - N. 4/5 2009  

La rivista dmc direct marketing e comunicazione d'impresa

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you