Page 20

M O T I VA Z I O N E Fabrizia Vania Calzavara*

Quanto piÚ è complessa e impegnativa l’attività che svolgiamo tanto piÚ importante è lavorare insieme con gli altri per ottenere i risultati desiderati. Il che vale anche negli eventi di incentivazione

Un’idea esportabile in tutti i campi della nostra vita

Gioco di squadra * Managing Director di Heading South s.r.l. www.headingsouth.it

V.P. Education

20

dm&c - nÂş4/5 - 2009

 Quando si parla di gioco di squadra la

nostra immaginazione ci porta a pensare ad un evento sportivo. Le parole “gioco e squadraâ€?si abbinano perfettamente allo sport dove il risultato positivo è frutto di una strategia che vede sempre protagonisti tutti i componenti del team. L’idea del gioco di squadra ĂŠ comunque esportabile con successo a tutti i campi della nostra vita, e soprattutto a quello lavorativo.Quanto piĂš complessa ed impegnativa è l’attivita’ che svolgiamo tanto piĂš importante è il gioco di squadra per ottenere i risultati voluti. Nell’era della globalizzazione pensare di realizzare qualcosa da soli rimane confinato al campo dell’arte pura. Tutto ciò che richiede operazioni piĂš complesse necessita di collaborazione ed interventi di piĂš persone e quindi di una squadra che lavori in sintonia e coordinamento. Nel mondo degli Incentive il gioco di squadra si esprime al meglio nella fase di progettazione, organizzazione e realizzazione dell’evento ed aiuta a rendere piĂš efficace la strategia di comunicazione. Imparare a lavorare in un team e per il team significa condividere progetti strate-

gie, significa sviluppare uno spirito di aggregazione che unisce i componenti, li rende piĂš forti, piĂš determinati nelle scelte piĂš competitivi sul mercato . Una vera squadra non teme una nuova sfida anzi si sente piĂš motivata ad affrontarla e riesce meglio a “parare “ eventuali contraccolpi. Putroppo non sempre siamo animati dallo stesso spirito collaborativo ed assistiamo spesso ad atteggiamenti indivualistici che, se da un lato possono dare un beneficio immediato, dall’altro impediscono lo sviluppo e la crescita dei grandi progetti. Come dire: meglio l’uovo oggi che la gallina domani. Questo atteggiamento poteva dare risultati ieri, quando la competizione era minima e le occasioni molte, ma oggi non conduce a nessun risultato.Viene quindi spontaneo porci la domanda: che cosa dobbiamo fare per imparare a lavorare in una squadra ? Alcuni suggerimenti che mi vengono spontanei sono: -compiere un passo indietro, perdere un po di visibilitĂ personale e magari rinunciare ad un beneficio immediato per poter raccogliere risultati piu duraturi nel tempo,

dm&c online - N. 4/5 2009  

La rivista dmc direct marketing e comunicazione d'impresa