Page 1


Clients served: ACQUA DI PARMA (parfume) • packaging ADENIUM SICAV (finance) • print • webdesign AGILENT TECHNOLOGIES (measurements) • print • exhibition design ALLIANZ BANK (finance) • print ASTRIM (real estate) • print • webdesign BANCA DI LEGNANO (finance) • advertising • print • exhibition design BANCA LEMANIK (finance) • corporate identity • print • events • webdesign

ClausMiller 1953 Born in Aalborg, Denmark. 1970 • 1974 Danish Design School, Copenhagen, Denmark. 1974 • 1975 Accademia delle Belle Arti, Brera, Milan, Italy. 1975 • 1987 free lance graphic designer and illustrator for publishers, industrial design studios, graphic design studios and advertising agencies. Milan, Italy. 1987 Miller opened Teaser srl, a full service advertising agency. Teaser’s major clients was Olivetti, Electrolux•Zanussi group, Harmony•Mondadori, Glaxo and Leucos. Teaser with it’s staff of high specialised professionals was the first Italian Digital Advertising Agency, becoming soon one of the most price, time and quality•competitive agencies on the market. Miller managed successfully the agency for 10 years as Creative Director and Designer producing advertising campaigns, direct marketing, packaging, corporate design, promotions, exhibition design, company events and web design.

BANCA NETWORK (finance) • print BANCA POPOLARE DI MILANO (finance) • advertising • print • exhibition design BEIERSDORF (tape) • print • exhibition design BLAUPUNKT (radio hi•fi) • advertising • print • P.O.S. BMW (auto) • print • illustrations BOSCH (household appliances) • advertising • print • exhibition design • P.O.S. BUITONI (food) • illustrations • P.O.S. CAMEO (food) • advertising • film • print • P.O.S. CANALE 5 (TV) • scenography COSMOPOLITAN (publishing) • illustrations CURTIRISO (food) • advertising • print • packaging • exhibition design • film • P.O.S. ELECTRA (aircondition) • advertising • print ELECTROLUX (household appliances) • advertising • corporate identity • print • exhibitions • webdesign FERODO (auto parts) • advertising • print FIUME (fashion) • advertising • print FOXBORO (industrial control) • advertising • print • exhibition design GALITZINE (glasses) • advertising • print GEWISS (electrical components) • advertising • print GLAXO (pharmacy) • corporate identity • print HARMONY MONDADORI (publishing) • advertising • film • print ISNADI (pharmacy) • advertising • print • packaging • P.O.S. JIMMY - DIGICAST (TV) • advertising • print • promo TV JUNKERS (heaters) • print • advertising KELEMATA’ (cosmetics) • advertising • print

packaging • P.O.S.

1997 Miller sold the Teaser and started sailing around the world.

LEUCOS (lighting/murano glass) • advertising • print

2000 • 2001 Creative Director for aBitMore, a Swedish advertising agency in Ft. Lauderdale, USA.

NIKE (fashion) • events

2001 • 2004 From his atelier in Raiatea, French Polynesia, Miller shared creative projects online with his Italian clients. 2004 to present Collaborating in creative projects for the communication community. Milan, Italy Speaks, writes and design fluently in: Italian, English, Danish ...and Macintosh.

MANAGEMENT (publishing) • illustrations MERLONI (household appliances) • corporate identity OLIVETTI SYNTESIS (office furniture) • print OLIVETTI (information tecnology) • advertising • film • corporate identity • print • P.O.S. • web OTICON (hearing aids) • corporate identity • print PANARIA (ceramic tiles) • advertising PARCO delle GROANE (real estate) • print • promotion PERLIER (cosmetics) • print • packaging • P.O.S. PIUMINI DANESI (duvets) • advertising • print • stands• P.O.S. REX (household appliances) • advertising • corporate identity • print • exhibition design • P.O.S • conventions • webdesign RIZZOLI CORRIERE DELLA SERA (publishing) • advertising SAILING CHANNEL•DIGICAST (TV) • advertising • print • promo TV SHELL (agriculture division) • advertising • print • exhibition design

Contact: ClausMiller Via Golgi, 60 • 20133 Milan • Italy claus@clausmiller.com www.clausmiller.com +39 32 773 62 333

SNAIDERO (kitchens) • exhibition design SOLINE (glasses) • advertising • print • packaging • P.O.S. TARGETTI SANKEY (lighting) • advertising • print UNIONE BANCHE SVIZZERE (finance) • print UNIROYAL (agriculture division) • advertising • print • exhibition design • P.O.S. • illustrations UPIM (cosmetics division) • advertising, P.O.S. VIDEOLINE (TV) • advertising • print • sigle TV VITALONI (auto parts) • advertising • print • P.O.S. VORWERK FOLLETTO (household appliances) • print • exhibition design WINCOR NIXDORF (information tecnology) • events ZANUSSI (household appliances) • advertising • film • corporate identity • print • exhibition design • conventions ZEISS (optical lens) • advertising • print • P.O.S. ZENIT (information tecnology) • advertising • print

2


Advertising Graphic Design index

Corporate Identity Packaging Exhibition Design

3


Advertising/:

4


5

>“«>}˜>ÊÃ̈ÌÕ∜˜>i°Ê/i>ÃiÀ]Ê>vwÃȜ˜iÊÈÝÎ

Banca Popolare di Milano


6

>“«>}˜>ÊÃ̈ÌÕ∜˜>i]Ê>vwÃȜ˜iÊÈÝÎ

Banca Popolare di Milano


7

`ˆÀi°Êv>Ài°Ê«œ«œ>Ài

`ˆÀi°Êv>Ài°Ê«ˆ>˜ˆwV>Ài°

>“«>}˜>Ê*Àœ`œÌ̜]ÊvwÃȜ˜iÊÈÝÎ

`ˆÀi°Êv>Ài°Ê>VµÕˆÃÌ>Ài°

`ˆÀi°Êv>Ài°Ê“ÕÌÕ>Ài°

>À̈E“iÃ̈iÀˆ\ʈÊÌ՜ÊvÕÌÕÀœÊ>ÊÈVÕÀœ°

`ˆÀi°Êv>Ài°Ê«œ«œ>Ài

`ˆÀi°Êv>Ài°Ê«œ«œ>Ài

«ÀiÃ̜ˆ˜Ì>ÃV>\ÊVœ“«ÀˆÊœÀ> «>}…ˆÊ`œ«œÊΓiÈ°Ê

“ÕÌ՜ÊviÀ“œÌ>ÃÜ\ÊxÊ>˜˜ˆÊ>Ê{]™™¯ÊÊ

 Ê*"*", Ê Ê "

 Ê*"*", Ê Ê "

 Ê*"*", Ê Ê "

ÜÜÜ°L«“°ˆÌ

ÜÜÜ°L«“°ˆÌ

ÜÜÜ°L«“°ˆÌ

>“«>}˜>Ê*Àœ`œÌ̜]ÊvwÃȜ˜iÊÈÝÎ

Banca Popolare di Milano

>“«>}˜>Ê*Àœ`œÌ̜]ÊvwÃȜ˜iÊÈÝÎ


8

Banca di Legnano


/…iÊ “œÌˆœ˜Ê …>˜˜i°

9

-«iÌÌ>LˆiÊ«ÕLLˆVœ]ʵÕiÃ̜ʓiÃÃ>}}ˆœÊ mÊ`iÃ̈˜>̜Ê܏œÊ>ÊV…ˆÊmÊ>ÊV>VVˆ>Ê`ˆÊ i“œâˆœ˜ˆ°Ê-iʈ˜ÛiViʏ>ÊÌÛʅ>Ê՘>Ê v՘∜˜iÊ«ÀiÛ>i˜Ìi“i˜ÌiÊÜ«œÀˆviÀ>]Ê }ˆÀˆ˜œÊ«ÕÀiÊ«>}ˆ˜>°Ê*iÀV…mʵÕiÃÌ>ÊmÊ >Ê«ÕLLˆVˆÌDÊ`ˆÊˆ““ްʏÊV>˜>iÊV…i]Ê Vœ˜ÊʈÊÃ՜Ê`ˆÛiÀÜʫ՘̜Ê`ˆÊۈÃÌ>]Ê ˆÀÀˆÛiÀi˜Ìi]ÊÌÀ>Ã}ÀiÃÈۜʓ>ʘœ˜Êۜ}>Ài]Ê VÀi>̈ۜ]ʈ˜˜œÛ>̈ۜ]ÊVœ˜Ìi“«œÀ>˜iœ]Ê Ã>ÊÀˆÃÛi}ˆ>ÀiʵÕi>Ê«>ÀÌiÊ`ˆÊÌiÊV…iÊ >ÊÌÛʘœÀ“>ˆÃÌ>ÊÛ՜iÊëi}˜iÀi°Ê 1˜>ÊÌÛÊVœÃŒÊ˜œ˜Ê…>ˆÊ«ˆÙÊLˆÃœ}˜œÊ`ˆÊ Ü}˜>À>°Ê"À>ʏ>ʫ՜ˆÊۈÛiÀi]ÊÓ{ʜÀiÊ >Ê}ˆœÀ˜œ°

Jimmy•Digicast


/…iÊœœ`ÊœÀ˜ˆ˜}Ê …>˜˜i°

/…iÊ*>ÃȜ˜Ê …>˜˜i°

-«iÌÌ>LˆiÊ«ÕLLˆVœ]ʵÕiÃ̜ʓiÃÃ>}}ˆœÊ

-«iÌÌ>LˆiÊ«ÕLLˆVœ]ʵÕiÃ̜ʓiÃÃ>}}ˆœÊ

mÊ`iÃ̈˜>̜Ê܏œÊ>ÊV…ˆÊmÊ>ÊV>VVˆ>Ê`ˆÊ

mÊ`iÃ̈˜>̜Ê܏œÊ>ÊV…ˆÊmÊ>ÊV>VVˆ>Ê`ˆÊ

i“œâˆœ˜ˆ°Ê-iʈ˜ÛiViʏ>ÊÌÛʅ>Ê՘>Ê

i“œâˆœ˜ˆ°Ê-iʈ˜ÛiViʏ>ÊÌÛʅ>Ê՘>Ê

v՘∜˜iÊ«ÀiÛ>i˜Ìi“i˜ÌiÊÜ«œÀˆviÀ>]Ê

v՘∜˜iÊ«ÀiÛ>i˜Ìi“i˜ÌiÊÜ«œÀˆviÀ>]Ê

}ˆÀˆ˜œÊ«ÕÀiÊ«>}ˆ˜>°Ê*iÀV…mʵÕiÃÌ>ÊmÊ

}ˆÀˆ˜œÊ«ÕÀiÊ«>}ˆ˜>°Ê*iÀV…mʵÕiÃÌ>ÊmÊ

>Ê«ÕLLˆVˆÌDÊ`ˆÊˆ““ްʏÊV>˜>iÊV…i]Ê

>Ê«ÕLLˆVˆÌDÊ`ˆÊˆ““ްʏÊV>˜>iÊV…i]Ê

Vœ˜ÊʈÊÃ՜Ê`ˆÛiÀÜʫ՘̜Ê`ˆÊۈÃÌ>]Ê

Vœ˜ÊʈÊÃ՜Ê`ˆÛiÀÜʫ՘̜Ê`ˆÊۈÃÌ>]Ê

ˆÀÀˆÛiÀi˜Ìi]ÊÌÀ>Ã}ÀiÃÈۜʓ>ʘœ˜Êۜ}>Ài]Ê

ˆÀÀˆÛiÀi˜Ìi]ÊÌÀ>Ã}ÀiÃÈۜʓ>ʘœ˜Êۜ}>Ài]Ê

VÀi>̈ۜ]ʈ˜˜œÛ>̈ۜ]ÊVœ˜Ìi“«œÀ>˜iœ]Ê

VÀi>̈ۜ]ʈ˜˜œÛ>̈ۜ]ÊVœ˜Ìi“«œÀ>˜iœ]Ê

Ã>ÊÀˆÃÛi}ˆ>ÀiʵÕi>Ê«>ÀÌiÊ`ˆÊÌiÊV…iÊ

Ã>ÊÀˆÃÛi}ˆ>ÀiʵÕi>Ê«>ÀÌiÊ`ˆÊÌiÊV…iÊ

>ÊÌÛʘœÀ“>ˆÃÌ>ÊÛ՜iÊëi}˜iÀi°Ê

>ÊÌÛʘœÀ“>ˆÃÌ>ÊÛ՜iÊëi}˜iÀi°Ê

1˜>ÊÌÛÊVœÃŒÊ˜œ˜Ê…>ˆÊ«ˆÙÊLˆÃœ}˜œÊ`ˆÊ

1˜>ÊÌÛÊVœÃŒÊ˜œ˜Ê…>ˆÊ«ˆÙÊLˆÃœ}˜œÊ`ˆÊ

Ü}˜>À>°Ê"À>ʏ>ʫ՜ˆÊۈÛiÀi]ÊÓ{ʜÀiÊ

Ü}˜>À>°Ê"À>ʏ>ʫ՜ˆÊۈÛiÀi]ÊÓ{ʜÀiÊ

>Ê}ˆœÀ˜œ°

>Ê}ˆœÀ˜œ°

10

/…iÊ՘˜ÞÊ …>˜˜i°

/…iÊV̈œ˜Ê …>˜˜i°

-«iÌÌ>LˆiÊ«ÕLLˆVœ]ʵÕiÃ̜ʓiÃÃ>}}ˆœÊ

-«iÌÌ>LˆiÊ«ÕLLˆVœ]ʵÕiÃ̜ʓiÃÃ>}}ˆœÊ

mÊ`iÃ̈˜>̜Ê܏œÊ>ÊV…ˆÊmÊ>ÊV>VVˆ>Ê`ˆÊ

mÊ`iÃ̈˜>̜Ê܏œÊ>ÊV…ˆÊmÊ>ÊV>VVˆ>Ê`ˆÊ

i“œâˆœ˜ˆ°Ê-iʈ˜ÛiViʏ>ÊÌÛʅ>Ê՘>Ê

i“œâˆœ˜ˆ°Ê-iʈ˜ÛiViʏ>ÊÌÛʅ>Ê՘>Ê

v՘∜˜iÊ«ÀiÛ>i˜Ìi“i˜ÌiÊÜ«œÀˆviÀ>]Ê

v՘∜˜iÊ«ÀiÛ>i˜Ìi“i˜ÌiÊÜ«œÀˆviÀ>]Ê

}ˆÀˆ˜œÊ«ÕÀiÊ«>}ˆ˜>°Ê*iÀV…mʵÕiÃÌ>ÊmÊ

}ˆÀˆ˜œÊ«ÕÀiÊ«>}ˆ˜>°Ê*iÀV…mʵÕiÃÌ>ÊmÊ

>Ê«ÕLLˆVˆÌDÊ`ˆÊˆ““ްʏÊV>˜>iÊV…i]Ê

>Ê«ÕLLˆVˆÌDÊ`ˆÊˆ““ްʏÊV>˜>iÊV…i]Ê

Vœ˜ÊʈÊÃ՜Ê`ˆÛiÀÜʫ՘̜Ê`ˆÊۈÃÌ>]Ê

Vœ˜ÊʈÊÃ՜Ê`ˆÛiÀÜʫ՘̜Ê`ˆÊۈÃÌ>]Ê

ˆÀÀˆÛiÀi˜Ìi]ÊÌÀ>Ã}ÀiÃÈۜʓ>ʘœ˜Êۜ}>Ài]Ê

ˆÀÀˆÛiÀi˜Ìi]ÊÌÀ>Ã}ÀiÃÈۜʓ>ʘœ˜Êۜ}>Ài]Ê

VÀi>̈ۜ]ʈ˜˜œÛ>̈ۜ]ÊVœ˜Ìi“«œÀ>˜iœ]Ê

VÀi>̈ۜ]ʈ˜˜œÛ>̈ۜ]ÊVœ˜Ìi“«œÀ>˜iœ]Ê

Ã>ÊÀˆÃÛi}ˆ>ÀiʵÕi>Ê«>ÀÌiÊ`ˆÊÌiÊV…iÊ

Ã>ÊÀˆÃÛi}ˆ>ÀiʵÕi>Ê«>ÀÌiÊ`ˆÊÌiÊV…iÊ

>ÊÌÛʘœÀ“>ˆÃÌ>ÊÛ՜iÊëi}˜iÀi°Ê

>ÊÌÛʘœÀ“>ˆÃÌ>ÊÛ՜iÊëi}˜iÀi°Ê

1˜>ÊÌÛÊVœÃŒÊ˜œ˜Ê…>ˆÊ«ˆÙÊLˆÃœ}˜œÊ`ˆÊ

1˜>ÊÌÛÊVœÃŒÊ˜œ˜Ê…>ˆÊ«ˆÙÊLˆÃœ}˜œÊ`ˆÊ

Ü}˜>À>°Ê"À>ʏ>ʫ՜ˆÊۈÛiÀi]ÊÓ{ʜÀiÊ

Ü}˜>À>°Ê"À>ʏ>ʫ՜ˆÊۈÛiÀi]ÊÓ{ʜÀiÊ

>Ê}ˆœÀ˜œ°

>Ê}ˆœÀ˜œ°

Jimmy•Digicast


/…iÊ-i˜ÃÕ>Ê …>˜˜i°

/…iÊ,i>V̈œ˜Ê …>˜˜i°

-«iÌÌ>LˆiÊ«ÕLLˆVœ]ʵÕiÃ̜ʓiÃÃ>}}ˆœÊ

-«iÌÌ>LˆiÊ«ÕLLˆVœ]ʵÕiÃ̜ʓiÃÃ>}}ˆœÊ

mÊ`iÃ̈˜>̜Ê܏œÊ>ÊV…ˆÊmÊ>ÊV>VVˆ>Ê`ˆÊ

mÊ`iÃ̈˜>̜Ê܏œÊ>ÊV…ˆÊmÊ>ÊV>VVˆ>Ê`ˆÊ

i“œâˆœ˜ˆ°Ê-iʈ˜ÛiViʏ>ÊÌÛʅ>Ê՘>Ê

i“œâˆœ˜ˆ°Ê-iʈ˜ÛiViʏ>ÊÌÛʅ>Ê՘>Ê

v՘∜˜iÊ«ÀiÛ>i˜Ìi“i˜ÌiÊÜ«œÀˆviÀ>]Ê

v՘∜˜iÊ«ÀiÛ>i˜Ìi“i˜ÌiÊÜ«œÀˆviÀ>]Ê

}ˆÀˆ˜œÊ«ÕÀiÊ«>}ˆ˜>°Ê*iÀV…mʵÕiÃÌ>ÊmÊ

}ˆÀˆ˜œÊ«ÕÀiÊ«>}ˆ˜>°Ê*iÀV…mʵÕiÃÌ>ÊmÊ

>Ê«ÕLLˆVˆÌDÊ`ˆÊˆ““ްʏÊV>˜>iÊV…i]Ê

>Ê«ÕLLˆVˆÌDÊ`ˆÊˆ““ްʏÊV>˜>iÊV…i]Ê

Vœ˜ÊʈÊÃ՜Ê`ˆÛiÀÜʫ՘̜Ê`ˆÊۈÃÌ>]Ê

Vœ˜ÊʈÊÃ՜Ê`ˆÛiÀÜʫ՘̜Ê`ˆÊۈÃÌ>]Ê

ˆÀÀˆÛiÀi˜Ìi]ÊÌÀ>Ã}ÀiÃÈۜʓ>ʘœ˜Êۜ}>Ài]Ê

ˆÀÀˆÛiÀi˜Ìi]ÊÌÀ>Ã}ÀiÃÈۜʓ>ʘœ˜Êۜ}>Ài]Ê

VÀi>̈ۜ]ʈ˜˜œÛ>̈ۜ]ÊVœ˜Ìi“«œÀ>˜iœ]Ê

VÀi>̈ۜ]ʈ˜˜œÛ>̈ۜ]ÊVœ˜Ìi“«œÀ>˜iœ]Ê

Ã>ÊÀˆÃÛi}ˆ>ÀiʵÕi>Ê«>ÀÌiÊ`ˆÊÌiÊV…iÊ

Ã>ÊÀˆÃÛi}ˆ>ÀiʵÕi>Ê«>ÀÌiÊ`ˆÊÌiÊV…iÊ

>ÊÌÛʘœÀ“>ˆÃÌ>ÊÛ՜iÊëi}˜iÀi°Ê

>ÊÌÛʘœÀ“>ˆÃÌ>ÊÛ՜iÊëi}˜iÀi°Ê

1˜>ÊÌÛÊVœÃŒÊ˜œ˜Ê…>ˆÊ«ˆÙÊLˆÃœ}˜œÊ`ˆÊ

1˜>ÊÌÛÊVœÃŒÊ˜œ˜Ê…>ˆÊ«ˆÙÊLˆÃœ}˜œÊ`ˆÊ

Ü}˜>À>°Ê"À>ʏ>ʫ՜ˆÊۈÛiÀi]ÊÓ{ʜÀiÊ

Ü}˜>À>°Ê"À>ʏ>ʫ՜ˆÊۈÛiÀi]ÊÓ{ʜÀiÊ

>Ê}ˆœÀ˜œ°

>Ê}ˆœÀ˜œ°

11

/…iÊœœ`˜ˆ}…ÌÊ …>˜˜i°

/…iÊ Ài>“ˆ˜}Ê …>˜˜i°

-«iÌÌ>LˆiÊ«ÕLLˆVœ]ʵÕiÃ̜ʓiÃÃ>}}ˆœÊ

-«iÌÌ>LˆiÊ«ÕLLˆVœ]ʵÕiÃ̜ʓiÃÃ>}}ˆœÊ

mÊ`iÃ̈˜>̜Ê܏œÊ>ÊV…ˆÊmÊ>ÊV>VVˆ>Ê`ˆÊ

mÊ`iÃ̈˜>̜Ê܏œÊ>ÊV…ˆÊmÊ>ÊV>VVˆ>Ê`ˆÊ

i“œâˆœ˜ˆ°Ê-iʈ˜ÛiViʏ>ÊÌÛʅ>Ê՘>Ê

i“œâˆœ˜ˆ°Ê-iʈ˜ÛiViʏ>ÊÌÛʅ>Ê՘>Ê

v՘∜˜iÊ«ÀiÛ>i˜Ìi“i˜ÌiÊÜ«œÀˆviÀ>]Ê

v՘∜˜iÊ«ÀiÛ>i˜Ìi“i˜ÌiÊÜ«œÀˆviÀ>]Ê

}ˆÀˆ˜œÊ«ÕÀiÊ«>}ˆ˜>°Ê*iÀV…mʵÕiÃÌ>ÊmÊ

}ˆÀˆ˜œÊ«ÕÀiÊ«>}ˆ˜>°Ê*iÀV…mʵÕiÃÌ>ÊmÊ

>Ê«ÕLLˆVˆÌDÊ`ˆÊˆ““ްʏÊV>˜>iÊV…i]Ê

>Ê«ÕLLˆVˆÌDÊ`ˆÊˆ““ްʏÊV>˜>iÊV…i]Ê

Vœ˜ÊʈÊÃ՜Ê`ˆÛiÀÜʫ՘̜Ê`ˆÊۈÃÌ>]Ê

Vœ˜ÊʈÊÃ՜Ê`ˆÛiÀÜʫ՘̜Ê`ˆÊۈÃÌ>]Ê

ˆÀÀˆÛiÀi˜Ìi]ÊÌÀ>Ã}ÀiÃÈۜʓ>ʘœ˜Êۜ}>Ài]Ê

ˆÀÀˆÛiÀi˜Ìi]ÊÌÀ>Ã}ÀiÃÈۜʓ>ʘœ˜Êۜ}>Ài]Ê

VÀi>̈ۜ]ʈ˜˜œÛ>̈ۜ]ÊVœ˜Ìi“«œÀ>˜iœ]Ê

VÀi>̈ۜ]ʈ˜˜œÛ>̈ۜ]ÊVœ˜Ìi“«œÀ>˜iœ]Ê

Ã>ÊÀˆÃÛi}ˆ>ÀiʵÕi>Ê«>ÀÌiÊ`ˆÊÌiÊV…iÊ

Ã>ÊÀˆÃÛi}ˆ>ÀiʵÕi>Ê«>ÀÌiÊ`ˆÊÌiÊV…iÊ

>ÊÌÛʘœÀ“>ˆÃÌ>ÊÛ՜iÊëi}˜iÀi°Ê

>ÊÌÛʘœÀ“>ˆÃÌ>ÊÛ՜iÊëi}˜iÀi°Ê

1˜>ÊÌÛÊVœÃŒÊ˜œ˜Ê…>ˆÊ«ˆÙÊLˆÃœ}˜œÊ`ˆÊ

1˜>ÊÌÛÊVœÃŒÊ˜œ˜Ê…>ˆÊ«ˆÙÊLˆÃœ}˜œÊ`ˆÊ

Ü}˜>À>°Ê"À>ʏ>ʫ՜ˆÊۈÛiÀi]ÊÓ{ʜÀiÊ

Ü}˜>À>°Ê"À>ʏ>ʫ՜ˆÊۈÛiÀi]ÊÓ{ʜÀiÊ

>Ê}ˆœÀ˜œ°

>Ê}ˆœÀ˜œ°

Jimmy•Digicast / 2007


*>À>ʈÌ>ˆ>˜œ°

12

*>À>ʈÌ>ˆ>˜œ°

“hmmm”

“aah… finalmente un vero pasta italiano”

“Pasta Italiano. 100%”

Calv


Finchè fame non vi separi.

13

Nuovi Taralucci Olivia&Marino

Gusto&Allegria

Barilla


14

Ê ՜ÀiÊ>Ê6>i˜Vˆ>°ÊˆÊ"VV…ˆÊÃÕÊ

Sailing Channel • Digicast


Il Cuore a Valencia.

Il Cuore a Valencia.

Gli Occhi su Sailing Channel.

Gli Occhi su Sailing Channel.

Dal 5 aprile al 7 luglio, tutti i giorni dalle 18.30 la 32ma America’s Cup, il più grande evento mon-

Dal 5 aprile al 7 luglio, tutti i giorni dalle 18.30 la 32ma America’s Cup, il più grande evento mon-

diale della vela, sull’unico canale televisivo dedicato agli amanti del mare. Confessioni, dibattiti,

diale della vela, sull’unico canale televisivo dedicato agli amanti del mare. Confessioni, dibattiti,

rubriche, ospiti, valutazioni sulla tattica, sulla tecnica, sulla tecnologia delle barche, analisi del meteo e a seguire

rubriche, ospiti, valutazioni sulla tattica, sulla tecnica, sulla tecnologia delle barche, analisi del meteo e a seguire

le telecronache: la grande vela spiegata dai grandi velisti. Se al cuore non si comanda comincia da stasera a

le telecronache: la grande vela spiegata dai grandi velisti. Se al cuore non si comanda comincia da stasera a

tenere gli occhi su Sailing Channel.

tenere gli occhi su Sailing Channel.

15

Il Cuore a Valencia.

Il Cuore a Valencia.

Gli Occhi su Sailing Channel.

Gli Occhi su Sailing Channel.

Dal 5 aprile al 7 luglio, tutti i giorni dalle 18.30 la 32ma America’s Cup, il più grande evento mon-

Dal 5 aprile al 7 luglio, tutti i giorni dalle 18.30 la 32ma America’s Cup, il più grande evento mon-

diale della vela, sull’unico canale televisivo dedicato agli amanti del mare. Confessioni, dibattiti,

diale della vela, sull’unico canale televisivo dedicato agli amanti del mare. Confessioni, dibattiti,

rubriche, ospiti, valutazioni sulla tattica, sulla tecnica, sulla tecnologia delle barche, analisi del meteo e a seguire

rubriche, ospiti, valutazioni sulla tattica, sulla tecnica, sulla tecnologia delle barche, analisi del meteo e a seguire

le telecronache: la grande vela spiegata dai grandi velisti. Se al cuore non si comanda comincia da stasera a

le telecronache: la grande vela spiegata dai grandi velisti. Se al cuore non si comanda comincia da stasera a

tenere gli occhi su Sailing Channel.

tenere gli occhi su Sailing Channel.

Sailing Channel•Digicast


Il Mare Dentro.

Gli Occhi su Sailing Channel.

ՈÃÊ>ÕÌi“ÊÛiÊiՓʈÀˆÕÀiÊVœœÀʈ˜Ê…i˜`ÀiÀˆÌʈ˜ÊÛՏ«ÕÌ>ÌiÊÛiˆÌÊiÃÃiʓœiÃ̈iÊVœ˜ÃiµÕ>Ì]ÊÛiÊˆÕ“ÊVœœÀiÊiÕÊviÕ}ˆ>ÌÊ ˜Õ>Êv>VˆˆÃˆÃÊ>ÌÊÛiÀœÊiÀœÃÊiÌÊ>VVՓÃ>˜ÊiÌʈÕÃ̜ʜ`ˆœÊ`ˆ}˜ˆÃȓʵՈÊL>˜`ˆÌÊ«À>iÃi˜ÌʏիÌ>ÌՓÊââÀˆÊ`ii˜ˆÌÊ>Õ}ÕiÊ `ՈÃÊVœœÀiÊÌiÊviÕ}>ˆÌʘՏ>Êv>VˆˆÃˆ°ÊœÀi“ʈ«ÃՓÊVœœÀÊÈÌÊ>“iÌ]ÊVœ˜ÃiVÌiÌÕiÀÊ>`ˆ«ˆÃVˆ˜}ÊiˆÌ]ÊÃi`Ê`ˆ>“ʘœ˜Õ““ÞÊ ˜ˆL…ÊiՈӜ`Ê̈˜Vˆ`՘ÌÊÕÌʏ>œÀiiÌÊVœœÀiʓ>}˜>Ê>ˆµÕ>“ÊiÀ>ÌÊۜÕÌ«>Ì°

16

Il Mare Dentro.

Il Mare Dentro.

Gli Occhi su Sailing Channel.

Gli Occhi su Sailing Channel.

ՈÃÊ>ÕÌi“ÊÛiÊiՓʈÀˆÕÀiÊVœœÀʈ˜Ê…i˜`ÀiÀˆÌʈ˜ÊÛՏ«ÕÌ>ÌiÊÛiˆÌÊiÃÃiʓœiÃ̈iÊVœ˜ÃiµÕ>Ì]ÊÛiÊˆÕ“ÊVœœÀiÊiÕÊviÕ}ˆ>ÌÊ ˜Õ>Êv>VˆˆÃˆÃÊ>ÌÊÛiÀœÊiÀœÃÊiÌÊ>VVՓÃ>˜ÊiÌʈÕÃ̜ʜ`ˆœÊ`ˆ}˜ˆÃȓʵՈÊL>˜`ˆÌÊ«À>iÃi˜ÌʏիÌ>ÌՓÊââÀˆÊ`ii˜ˆÌÊ>Õ}ÕiÊ `ՈÃÊVœœÀiÊÌiÊviÕ}>ˆÌʘՏ>Êv>VˆˆÃˆ°ÊœÀi“ʈ«ÃՓÊVœœÀÊÈÌÊ>“iÌ]ÊVœ˜ÃiVÌiÌÕiÀÊ>`ˆ«ˆÃVˆ˜}ÊiˆÌ]ÊÃi`Ê`ˆ>“ʘœ˜Õ““ÞÊ ˜ˆL…ÊiՈӜ`Ê̈˜Vˆ`՘ÌÊÕÌʏ>œÀiiÌÊVœœÀiʓ>}˜>Ê>ˆµÕ>“ÊiÀ>ÌÊۜÕÌ«>Ì°

ՈÃÊ>ÕÌi“ÊÛiÊiՓʈÀˆÕÀiÊVœœÀʈ˜Ê…i˜`ÀiÀˆÌʈ˜ÊÛՏ«ÕÌ>ÌiÊÛiˆÌÊiÃÃiʓœiÃ̈iÊVœ˜ÃiµÕ>Ì]ÊÛiÊˆÕ“ÊVœœÀiÊiÕÊviÕ}ˆ>ÌÊ ˜Õ>Êv>VˆˆÃˆÃÊ>ÌÊÛiÀœÊiÀœÃÊiÌÊ>VVՓÃ>˜ÊiÌʈÕÃ̜ʜ`ˆœÊ`ˆ}˜ˆÃȓʵՈÊL>˜`ˆÌÊ«À>iÃi˜ÌʏիÌ>ÌՓÊââÀˆÊ`ii˜ˆÌÊ>Õ}ÕiÊ `ՈÃÊVœœÀiÊÌiÊviÕ}>ˆÌʘՏ>Êv>VˆˆÃˆ°ÊœÀi“ʈ«ÃՓÊVœœÀÊÈÌÊ>“iÌ]ÊVœ˜ÃiVÌiÌÕiÀÊ>`ˆ«ˆÃVˆ˜}ÊiˆÌ]ÊÃi`Ê`ˆ>“ʘœ˜Õ““ÞÊ ˜ˆL…ÊiՈӜ`Ê̈˜Vˆ`՘ÌÊÕÌʏ>œÀiiÌÊVœœÀiʓ>}˜>Ê>ˆµÕ>“ÊiÀ>ÌÊۜÕÌ«>Ì°

Sailing Channel•Digicast


17

Targetti


18

Targetti


P e r

i n f o r m a z i o n i

e

p r e n o t a z i o n i :

w w w. e c o n o m i a e s o c i e t a . i t

In una società aperta, ogni identità ha più possibilità.

»Non esiste uomo più importante di un altro.« Frase e impronta di Mahatma Gandhi

Ritratto Digitale di Iman Ayaan Hirsi interpretato da Claus Miller.

Università Bocconi e Corriere della Sera organizzano il Forum internazionale Economia e Società

Aperta.

Quattro

giorni

di

incontri

e

dibattiti con gli esponenti più autorevoli, a livello internazionale, delle scienze economiche, della politica, dell’impresa. Al centro, »come aprire la società«, per ritrovare competitività e dinamismo, dare spazio alle potenzialità di ogni individuo e affrontare con successo l’inevitabile cambiamento che lo sviluppo dell’economia mondiale porta con sè.

RCS Corriere Della Sera

19


* i À Ê ˆ ˜ v œ À “ > ⠈ œ ˜ ˆ Ê i Ê « À i ˜ œ Ì > ⠈ œ ˜ ˆ \

* i À Ê ˆ ˜ v œ À “ > ⠈ œ ˜ ˆ Ê i Ê « À i ˜ œ Ì > ⠈ œ ˜ ˆ \

Ü Ü Ü° i V œ ˜ œ “ ˆ > i à œ V ˆ i Ì > ° ˆ Ì

Ü Ü Ü° i V œ ˜ œ “ ˆ > i à œ V ˆ i Ì > ° ˆ Ì

˜Ê՘>ÊÜVˆiÌDÊ>«iÀÌ>]ʜ}˜ˆÊˆ`i˜ÌˆÌDʅ>Ê«ˆÙÊ«œÃÈLˆˆÌD°

‚/ÕÌ̈ÊÃ>˜˜œÊV…iÊ՘>ÊVœÃ>Êmʈ“«œÃÈLˆi° ˆ˜V…mʘœ˜Ê>ÀÀˆÛ>ÊV…ˆÊ˜œ˜ÊœÊÃ>]Êiʏ>Êv>°

,ˆÌÀ>ÌÌœÊ ˆ}ˆÌ>iÊ`ˆÊiiÊÀii˜i ˆ˜ÌiÀ«ÀiÌ>̜Ê`>Ê >ÕÃʈiÀ°

˜Ê՘>ÊÜVˆiÌDÊ>«iÀÌ>]ʜ}˜ˆÊˆ`i˜ÌˆÌDʅ>Ê«ˆÙÊ«œÃÈLˆˆÌD°

‚*iÀ ÊÃi“ˆ˜>ÀiʜVVœÀÀiÊ>«ÀˆÀiʏiʓ>˜ˆ°

À>ÃiÊ`ˆÊLiÀÌÊ ˆ˜ÃÌiˆ˜°ÊÊ“«Àœ˜Ì>Ê`ˆÊiiÊÀii˜i]ʈ“«Ài˜`ˆÌÀˆViÊ>“iÀˆV>˜>ʈ˜ÊÌ>ˆ>°

À>ÃiÊ`ˆÊ`œvœÊ*iÀmâÊ ÃµÕˆÛi]Ê*Ài“ˆœÊ œLiÊ«iÀʏ>Ê*>Vi° “«Àœ˜Ì>Ê`ˆÊ6ˆŽ>ÃÊՓ>À]Ê`œVi˜ÌiÊ՘ˆÛiÀÈÌ>ÀˆœÊˆ˜`ˆ>˜œÊˆ˜ÊÌ>ˆ>°

,ˆÌÀ>Ì̜‡ ˆ}ˆÌ>iÊ`ˆÊ6ˆŽ>ÃÊՓ>ÀÊ ˆ˜ÌiÀ«ÀiÌ>̜Ê`>Ê >ÕÃʈiÀ

Ê

>ˆ˜Ê-«œ˜ÃœÀ

Ê Ê Ê 1˜ˆÛiÀÈÌDÊ œVVœ˜ˆÊ iÊ œÀÀˆiÀiÊ `i>Ê -iÀ>

Ê

Ê Ê Ê 1˜ˆÛiÀÈÌDÊ œVVœ˜ˆÊ iÊ œÀÀˆiÀiÊ `i>Ê -iÀ>

œÀ}>˜ˆââ>˜œÊ ˆÊ œÀÕ“Ê ˆ˜ÌiÀ˜>∜˜>iÊ Vœ˜œ“ˆ>Ê i

œÀ}>˜ˆââ>˜œÊ ˆÊ œÀÕ“Ê ˆ˜ÌiÀ˜>∜˜>iÊ Vœ˜œ“ˆ>Ê i

-œVˆiÌDÊ «iÀÌ>°Ê +Õ>ÌÌÀœÊ }ˆœÀ˜ˆÊ `ˆÊ ˆ˜Vœ˜ÌÀˆÊ i

-œVˆiÌDÊ «iÀÌ>°Ê +Õ>ÌÌÀœÊ }ˆœÀ˜ˆÊ `ˆÊ ˆ˜Vœ˜ÌÀˆÊ i

`ˆL>ÌÌˆÌˆÊ Ê Vœ˜Ê }ˆÊ i뜘i˜ÌˆÊ «ˆÙÊ >Õ̜Àiۜˆ]Ê >Ê ˆÛiœ

`ˆL>ÌÌˆÌˆÊ Ê Vœ˜Ê }ˆÊ i뜘i˜ÌˆÊ «ˆÙÊ >Õ̜Àiۜˆ]Ê >Ê ˆÛiœ

ˆ˜ÌiÀ˜>∜˜>i]Ê `iiÊ ÃVˆi˜âiÊ iVœ˜œ“ˆV…i]Ê `i>

ˆ˜ÌiÀ˜>∜˜>i]Ê `iiÊ ÃVˆi˜âiÊ iVœ˜œ“ˆV…i]Ê `i>

«œˆÌˆV>]Ê `i½ˆ“«ÀiÃ>°Ê Ê Vi˜ÌÀœ]Ê ‚Vœ“iÊ >«ÀˆÀiÊ >

«œˆÌˆV>]Ê `i½ˆ“«ÀiÃ>°Ê Ê Vi˜ÌÀœ]Ê ‚Vœ“iÊ >«ÀˆÀiÊ >

ÜVˆiÌD]Ê «iÀÊ ÀˆÌÀœÛ>ÀiÊ Vœ“«ï̈ۈÌDÊ iÊ `ˆ˜>“ˆÃ“œ]Ê

ÜVˆiÌD]Ê «iÀÊ ÀˆÌÀœÛ>ÀiÊ Vœ“«ï̈ۈÌDÊ iÊ `ˆ˜>“ˆÃ“œ]Ê

`>ÀiÊ Ã«>âˆœÊ >iÊ «œÌi˜âˆ>ˆÌDÊ `ˆÊ œ}˜ˆÊ ˆ˜`ˆÛˆ`ÕœÊ i

`>ÀiÊ Ã«>âˆœÊ >iÊ «œÌi˜âˆ>ˆÌDÊ `ˆÊ œ}˜ˆÊ ˆ˜`ˆÛˆ`ÕœÊ i

>vvÀœ˜Ì>ÀiÊ Vœ˜Ê ÃÕVViÃÃœÊ ½ˆ˜iۈÌ>LˆiÊ V>“Lˆ>“i˜ÌœÊ

>vvÀœ˜Ì>ÀiÊ Vœ˜Ê ÃÕVViÃÃœÊ ½ˆ˜iۈÌ>LˆiÊ V>“Lˆ>“i˜ÌœÊ

V…iʏœÊÃۈÕ««œÊ`i½iVœ˜œ“ˆ>ʓœ˜`ˆ>iÊ«œÀÌ>ÊVœ˜ÊÃm°

V…iʏœÊÃۈÕ««œÊ`i½iVœ˜œ“ˆ>ʓœ˜`ˆ>iÊ«œÀÌ>ÊVœ˜ÊÃm°

>ˆ˜Ê-«œ˜ÃœÀ

-«œ˜ÃœÀÃ

-«œ˜ÃœÀÃ

20

* i À Ê ˆ ˜ v œ À “ > ⠈ œ ˜ ˆ Ê i Ê « À i ˜ œ Ì > ⠈ œ ˜ ˆ \

* i À Ê ˆ ˜ v œ À “ > ⠈ œ ˜ ˆ Ê i Ê « À i ˜ œ Ì > ⠈ œ ˜ ˆ \

Ü Ü Ü° i V œ ˜ œ “ ˆ > i à œ V ˆ i Ì > ° ˆ Ì

Ü Ü Ü° i V œ ˜ œ “ ˆ > i à œ V ˆ i Ì > ° ˆ Ì

˜Ê՘>ÊÜVˆiÌDÊ>«iÀÌ>]ʜ}˜ˆÊˆ`i˜ÌˆÌDʅ>Ê«ˆÙÊ«œÃÈLˆˆÌD°

˜Ê՘>ÊÜVˆiÌDÊ>«iÀÌ>]ʜ}˜ˆÊˆ`i˜ÌˆÌDʅ>Ê«ˆÙÊ«œÃÈLˆˆÌD°

‚ >ÊÎʓˆi˜˜ˆÊˆÊ«Àœ}ÀiÃÜÊ`ˆ«i˜`iÊ`>iʈ`ii iÊ`>>Ê}i˜ÌiÊV…iÊÈʓ՜ÛiÊ`>Ê՘>Ê«>ÀÌiÊ`iÊ“œ˜`œÊ>½>ÌÀ>°

‚>ÊÜVˆiÌDÊ>«iÀÌ>ÊmÊV…ˆÕÃ>Ê܏œÊ>}ˆÊˆ˜ÌœiÀ>˜Ìˆ°

À>ÃiÊ`ˆÊ>ÀÊ*œ««iÀ]ÊwʏœÃœvœÊiÊÌiœÀˆVœÊ`i>ÊÜVˆiÌDÊ>«iÀÌ>°Ê“«Àœ˜Ì>Ê`ˆÊ>˜Õi>ÊœÊ ˆVœ]Ê>ÃÈÃÌi˜ÌiÊ>>ÊVœ“Õ˜ˆV>∜˜iÊ«iÀʈʘœ˜ÊÕ`i˜Ìˆ°Ê

Ê

,ˆÌÀ>ÌÌœÊ ˆ}ˆÌ>iÊ`ˆÊ>˜Õi>ÊœÊ ˆVœ ˆ˜ÌiÀ«ÀiÌ>̜Ê`>Ê >ÕÃʈiÀ°

Ê

Ê

Ê Ê Ê 1˜ˆÛiÀÈÌDÊ œVVœ˜ˆÊ iÊ œÀÀˆiÀiÊ `i>Ê -iÀ>

œÀ}>˜ˆââ>˜œÊ ˆÊ œÀÕ“Ê ˆ˜ÌiÀ˜>∜˜>iÊ Vœ˜œ“ˆ>Ê i

-œVˆiÌDÊ «iÀÌ>°Ê +Õ>ÌÌÀœÊ }ˆœÀ˜ˆÊ `ˆÊ ˆ˜Vœ˜ÌÀˆÊ i

-œVˆiÌDÊ «iÀÌ>°Ê +Õ>ÌÌÀœÊ }ˆœÀ˜ˆÊ `ˆÊ ˆ˜Vœ˜ÌÀˆÊ i

`ˆL>ÌÌˆÌˆÊ Ê Vœ˜Ê }ˆÊ i뜘i˜ÌˆÊ «ˆÙÊ >Õ̜Àiۜˆ]Ê >Ê ˆÛiœ

`ˆL>ÌÌˆÌˆÊ Ê Vœ˜Ê }ˆÊ i뜘i˜ÌˆÊ «ˆÙÊ >Õ̜Àiۜˆ]Ê >Ê ˆÛiœ

ˆ˜ÌiÀ˜>∜˜>i]Ê `iiÊ ÃVˆi˜âiÊ iVœ˜œ“ˆV…i]Ê `i>

ˆ˜ÌiÀ˜>∜˜>i]Ê `iiÊ ÃVˆi˜âiÊ iVœ˜œ“ˆV…i]Ê `i>

«œˆÌˆV>]Ê `i½ˆ“«ÀiÃ>°Ê Ê Vi˜ÌÀœ]Ê ‚Vœ“iÊ >«ÀˆÀiÊ >

«œˆÌˆV>]Ê `i½ˆ“«ÀiÃ>°Ê Ê Vi˜ÌÀœ]Ê ‚Vœ“iÊ >«ÀˆÀiÊ > ÜVˆiÌD]Ê «iÀÊ ÀˆÌÀœÛ>ÀiÊ Vœ“«ï̈ۈÌDÊ iÊ `ˆ˜>“ˆÃ“œ]Ê `>ÀiÊ Ã«>âˆœÊ >iÊ «œÌi˜âˆ>ˆÌDÊ `ˆÊ œ}˜ˆÊ ˆ˜`ˆÛˆ`ÕœÊ i

`>ÀiÊ Ã«>âˆœÊ >iÊ «œÌi˜âˆ>ˆÌDÊ `ˆÊ œ}˜ˆÊ ˆ˜`ˆÛˆ`ÕœÊ i >vvÀœ˜Ì>ÀiÊ Vœ˜Ê ÃÕVViÃÃœÊ ½ˆ˜iۈÌ>LˆiÊ V>“Lˆ>“i˜ÌœÊ

,ˆÌÀ>ÌÌœÊ ˆ}ˆÌ>i `ˆÊ …ÀˆÃ̈>˜ÊՅ˜ ˆ˜ÌiÀ«ÀiÌ>̜ `>Ê >ÕÃʈiÀ°

>vvÀœ˜Ì>ÀiÊ Vœ˜Ê ÃÕVViÃÃœÊ ½ˆ˜iۈÌ>LˆiÊ V>“Lˆ>“i˜ÌœÊ V…iʏœÊÃۈÕ««œÊ`i½iVœ˜œ“ˆ>ʓœ˜`ˆ>iÊ«œÀÌ>ÊVœ˜ÊÃm°

V…iʏœÊÃۈÕ««œÊ`i½iVœ˜œ“ˆ>ʓœ˜`ˆ>iÊ«œÀÌ>ÊVœ˜ÊÃm°

-«œ˜ÃœÀÃ

Ê Ê Ê 1˜ˆÛiÀÈÌDÊ œVVœ˜ˆÊ iÊ œÀÀˆiÀiÊ `i>Ê -iÀ>

œÀ}>˜ˆââ>˜œÊ ˆÊ œÀÕ“Ê ˆ˜ÌiÀ˜>∜˜>iÊ Vœ˜œ“ˆ>Ê i

ÜVˆiÌD]Ê «iÀÊ ÀˆÌÀœÛ>ÀiÊ Vœ“«ï̈ۈÌDÊ iÊ `ˆ˜>“ˆÃ“œ]Ê

>ˆ˜Ê-«œ˜ÃœÀ

À>ÃiÊ`ˆÊ“>ÀÌÞ>Ê-i˜]Ê*Ài“ˆœÊ œLiÊ«iÀʏ½ Vœ˜œ“ˆ>°Ê“«Àœ˜Ì>Ê`ˆÊ …ÀˆÃ̈>˜ÊՅ˜]ÊÃÌÕ`i˜ÌiÊ ÊvÀ>˜ViÃi°

>ˆ˜Ê-«œ˜ÃœÀ

RCS Corriere Della Sera

-«œ˜ÃœÀÃ


ViÀ>“ˆV…iÊ«>˜>Àˆ>°°°Êiʘˆi˜Ì½>ÌÀœ° 21

œi∜˜iÊÊÊÊÊÊÊÊÊÊÊÊÊÊÊÊÊÊÊÊÊÊÊÊÊÊÊÊÊÊÊÊÊÊÊÊÊÊÊLÞÊ* ,Ê 1-/, Ê ,  Ê-°«°°Ê‡Ê{£äÎ{ʈ˜>iÊ “ˆˆ>Ê­"®Ê‡Ê*iÀÊÀˆV…ˆi`iÀiʈÊV>Ì>œ}œ

ÜÜÜ°«>˜>Àˆ>°ˆÌ

Panaria


22

Challenge Team. I migliori si sfidano per te.

Allianz Bank


Dissolution

The widest range of pharmaceutical testing solutions for the entire drug lifecycle from R&D to shelf-life studies

Agilent Technologies

23


PITTCON2011 PITTCON2011

PITTCON2011 PITTCON2011

24

Technology Technology Tools Tools Discovery Discovery

Technology Technology Tools Tools Discovery Discovery

Agilent Technologies


Just ask.

25

Sharing projects

Just ask.

Sharing projects

Just ask.

Sharing projects

Emporiki Bank

Just ask.

Sharing projects


7% rate? Just ask. Sharing projects

A new home? Just ask.

Credit card? Just ask.

Sharing projects

Sharing projects

A loan? Just ask.

Just ask.

Sharing projects

Sharing projects

Emporiki Bank

26


27

Electrolux


28

Olivetti


29

Olivetti


30

Olivetti


31

Olivetti


32

Olivetti


6)!0)%2,/-"!2$/  $!,!,&%""2!)/

>ÊvœÀ“>Ê `i½ˆ˜Vœ“«ˆÕ̜ ˜ÊµÕ>ÌÌÀœÊ“œÛˆ“i˜Ìˆ ˜ÊµÕ>ÌÌÀœÊ“œÛˆ“i˜Ìˆ

ˆ`i>∜˜iÊ`ˆ ˆœÀ}ˆœÊLiÀÌ>ââˆ]Ê-ÕÃ>˜˜>Ê iÌÀ>“ˆ]ʘ`ÀjiÊ,Õ̅Ê-…>““>…

Vœ˜ ˆœÀ}ˆœÊLiÀÌ>ââˆÊiÊÕVˆ>˜>Ê->ۈ}˜>˜œ iʈÊ`>˜â>̜ÀˆÊ`i>Ê*ˆiÀÊœ“L>À`œÊ >˜â>

Teatro Franco Parenti

33


34

Gewiss


35

Harmony Mondadori


36

Harmony Mondadori


37

Harmony • Mondadori


Marine Collection

38

www.aeg-electrolux.it

AEG • Electrolux


Graphic Design Corporate identity Packaging

39


Concept Table

40

Acqua di Parma / Packaging


Concept Table

41

Acqua di Parma / Packaging


)NDICE

#APITOLO) )LCONTESTO 4 Intervista al Presidente 6 Intervista al Direttore Generale 10 1. Uno sguardo al panorama 11 2. Il contesto 11 3. L’andamento delle tariffe #APITOLO)) ,IDENTITĂŒAZIENDALE 14 1. Atm viene da lontano 14 2. I valori, la mission 16 3. L’assetto societario e organizzativo 17 3.1. Il consiglio di amministrazione 3.2. La struttura organizzativa 4. Il disegno strategico 22 5. Che cos’è la mobilitĂ sostenibile 23 5.1. La politica per la mobilitĂ  sostenibile 6. L’attivitĂ  di atm 25 6.1. L’area servita, il territorio, cerniera fra l’italia e l’europa 6.2. Il servizio in numeri 6.3. Tecnologia e innovazione al servizio del cittadino: La biglietteria magnetico-elettronica 6.4. Il radiobus 6.5. Il sistema dei parcheggi e della sosta 6.6. AttivitĂ  di consulenza

"ILANCIODI 3OSTENIBILITĂŒ E2APPORTO !NNUALE

!ZIENDADI4RASPORTI-ILANESI3P! "ILANCIODI3OSTENIBILITĂŒE2APPORTO!NNUALE

!CHEPUNTOSIAMO

3IPARLADILIBERALIZZAZIONEDEL SETTOREDEL40,ÂśPOSSIBILEFAREIL PUNTODELLASITUAZIONE Esaminare e descrivere quanto è successo nei diversi stati della ComunitĂ Europea e in Italia è articolato e complesso: l’unica certezza è rappresentata dalla mancanza di omogeneitĂ  dei comportamenti e delle modalitĂ  utilizzate per raggiungere l’obiettivo della liberalizzazione. Si può dire che nel resto d’Europa la tendenza prevalente sia stata quella di afďŹ dare, nelle cittĂ  con sistemi di trasporto intermodali, la gestione del trasporto pubblico locale all’azienda giĂ  esercente, a garanzia del mantenimento del livello di qualitĂ  per la clientela. In Italia abbiamo visto in cittĂ  metropolitane (come Roma e Bari) assegnare la gestione del servizio di trasporto pubblico locale attraverso l’afďŹ damento in house1. Oggi in Italia l’unica modalitĂ  prevista e normata resta quella della gara. #OMESISTANNOMUOVENDOLE AZIENDEDI40, Sono emersi problemi di interpretazione e di applicazione della normativa. Ma anche critiche poichĂŠ, ad esempio, essa non è ritenuta coerente con la complessitĂ  e l’articolazione delle cittĂ  metropolitane. Ăˆ questo il motivo per cui si è costituito, in Europa, il comitato delle cittĂ  metropolitane (MMG – Gruppo Metropoli Principali) con l’obiettivo di rivedere la normativa di riferimento alla luce delle complesse tematiche esistenti quando si devono gestire piĂš modi di trasporto, per salvaguardare i principi di sussidiarietĂ  e di integrazione a garanzia della qualitĂ  per il cliente. La perdita di qualitĂ , infatti, richiederebbe tempi lunghi per il recupero, penalizzando in modo sostanziale i

cittadini e producendo inevitabili effetti trasversali negativi per quanto riguarda i ussi di mobilitĂ e, di conseguenza, il livello di inquinamento da polluzione e da rumore. % INPARTICOLARE IN)TALIA La suddivisione tra patrimonio e gestione delle societĂ  di proprietĂ  pubblica e il passaggio potenziale dei beni da un gestore all’altro sono questioni basilari ancora da risolvere. Esiste infatti la possibilitĂ  del depauperamento del patrimonio stesso e la probabilitĂ  concreta della progressiva trasformazione del gestore in una cooperativa di mano d’opera. La normativa italiana (oltre tutto diversiďŹ cata da Regione a Regione) di fatto ostacola il processo di liberalizzazione. Infatti, le aziende di TPL sono state trasformate in S.p.A. e quindi hanno cambiato il loro stato giuridico ma, in realtĂ , non godono della libertĂ  che questo stato garantisce per legge. Mi riferisco, in particolare, alle tariffe (il ‘prezzo del prodotto’) e alla segmentazione dei documenti di viaggio che le aziende non hanno facoltĂ  di stabilire in autonomia. Ma non solo. A differenza di quanto avviene nel resto d’Europa, in Italia non esiste un sistema automatico di aggiornamento delle tariffe in funzione dell’incremento del costo della vita. Stranamente solo il TPL tra i ‘servizi di pubblica utilità’ (gas, luce, acqua, ecc‌), non gode di questa condizione. Fare i bilanci pluriennali come d’uso nelle S.p.A. risulta pertanto particolarmente problematico. Siamo di fronte a costi certi e ricavi incerti. I gestori italiani, cosĂŹ come in tutto il resto d’Europa, ricevono contributi di esercizio che certiďŹ cano la componente sociale del servizio di trasporto pubblico. Il corrispettivo del contributo di esercizio, in Italia, non

58 58 58 59

62 64 67 67 67 68

69

1. Il rispetto dell’ambiente 2. CertiďŹ cazione qualitĂ e ambiente 3. Il controllo dei fattori inquinanti 4. Le emissioni 4.1. Gli autobus 4.2. Le centrali termiche 4.3. QualitĂ  dell’aria negli ambienti metropolitani 5. La trazione elettrica: tram, ďŹ lobus, treni 6. Rumore e vibrazioni 7. Elettrosmog 8. Acqua 9. RiďŹ uti 10. Altro 10.1. Dispersione nel terreno 10.2. Amianto 10.3. DepaliďŹ cazione 11. Il sistema di controllo e gestione del trafďŹ co

#APITOLO6 ,ARESPONSABILITĂŒECONOMICA 72 74 77

1. Andamento economico 2. Distribuzione del valore aggiunto 3. Andamento patrimoniale e investimenti

#APITOLO6) 2ILEVAZIONEDELLEASPETTATIVEEDELGRADODICONSENSO 80 81 81 81

1. Premessa 2. Le indagini di customer satisfaction 3. La rilevazione del grado di consenso 4. Sintesi dei risultati 5. Proposta di miglioramento

4REND 2APPORTO!NNUALE 96 102 106 108

Relazione sulla gestione Stato patrimoniale Conto economico Relazione del collegio sindacale

4ITOLODELCAPITOLO

äxĂ‰Ă¤Ăˆ

Intervista al Direttore Generale di ATM S.p.A. )NG2OBERTO-ASSETTI

#APITOLO))) LARESPONSABILITĂŒSOCIALE 34 1. La mappa degli stakeholder 2. Le persone di atm 35 2.1. La fotograďŹ a 2.2. La politica delle assunzioni 2.3. La comunicazione interna 2.4. I beneďŹ ci per i dipendenti 2.5. Le politiche di sviluppo e formazione 2.6. Le relazioni industriali 2.7. Sicurezza e igiene sul lavoro 3. I clienti 44 3.1. Un servizio a...365 Giorni! 3.2. Comfort e accessibilitĂ 3.3. Sicurezza 3.4. Documenti di viaggio e tariffe 3.5. Interazione e dialogo 3.6. Informazione e approfondimento 3.7. Carta club atm: tanti vantaggi a basso impatto 3.8. Biglietti speciali per una cittĂ  piĂš vivibile 50 4. La collettivitĂ  4.1. La comunitĂ  4.2. Le associazioni dei consumatori 4.3. Le istituzioni 4.4. La scuola e i giovani 4.5. I media 54 5. Atm, i fornitori e le politiche di acquisto

#APITOLO)6 ,ARESPONSABILITĂŒAMBIENTALE

è però adeguato al tasso di inazione. ATM, ad oggi, ha avuto una contrazione in termini reali del 38%. Il TPL nelle altre cittĂ europee vive in un contesto molto diverso, deďŹ nito e preciso, dove è ben noto quali sono i contributi di esercizio e il modello tariffario, il cui aggiornamento è normalmente programmato, come l’entitĂ  dei ďŹ nanziamenti. InďŹ ne - lo si dice per inciso - le aziende non possono applicare le normative di gestione normalmente utilizzate da una S.p.A.. ,EGAREHANNOPREMIATOLA QUALITĂŒ Il contesto descritto e quanto sino a oggi avvenuto in Italia evidenzia come proprio la qualitĂ  sia stata l’elemento penalizzato nel processo di liberalizzazione. Soprattutto in un quadro di problematicitĂ  della vivibilitĂ  delle aree metropolitane per inquinamento, questa scelta potrebbe portare (se non saranno introdotti sostanziali correttivi) a un processo involutivo del TPL offerto, con conseguente incremento della circolazione privata.

)LCONTESTO

Direttore Generale Roberto Massetti

,IDENTITĂŒ!ZIENDALE

,OREM)PSUMESTCOLOR Attualmente le aziende di Trasporto Pubblico Locale hanno assunto la veste giuridica della S.p.A., ma di fatto non godono delle stesse libertĂ di scelta. La trasformazione dell’assetto societario è stata attuata senza un dettagliato e approfondito esame dei vincoli e delle condizioni del contesto esterno che di fatto ne limitano l’operativitĂ . Un’altra caratteristica delle aziende di trasporto è quella di essere possedute in maggioranza da Enti istituzionali. Questo può - come nel caso di ATM - comportare un’ulteriore diminuzione della libertĂ  d’azione dell’azienda stessa. Le societĂ  di Trasporto Pubblico Locale, in Italia, operano in condizioni di equi-librio instabile, poichĂŠ i proventi del trafďŹ co in nessun caso e in nessuna cittĂ  del mondo sono in grado di ripagare i costi di gestione. Questo stato di fatto è normalmente compensato attraverso meccanismi di contribuzione pubblica, che in molte nazioni europee hanno portato le aziende a una gestione stabile dove costi, contributi e tariffe trovano un loro punto di equilibrio in base all’andamento del mercato. In particolare, in Italia i contributi di esercizio variano da Regione a Regione. Da ciò scaturiscono situazioni non omogenee che rendono difďŹ cile alle aziende di trasporto una valutazione comparata di efďŹ cienza ed efďŹ cacia e lo stesso vale per l’aggiornamento delle tariffe e dei contributi. Il processo di liberalizzazione del Trasporto Pubblico Locale ha giĂ  evidenziato una serie di problemi che hanno messo in crisi anche aziende europee che godono di un certo grado di libertĂ 

äxĂ‰Ă¤Ăˆ

d’azione nel mercato. I contesti con livelli di criticitĂ maggiori sono le aree metropolitane. Da qui è scaturita la necessitĂ  di rivedere, in modo sostanziale, la normativa di base ed è infatti sorto il Comitato delle CittĂ  Metropolitane (MMG) per signi-ďŹ care l’incoerenza della normativa stessa rispetto alle dimensioni e alla trasver-salitĂ  dei problemi di queste aree. Una serie di interventi legislativi ha inďŹ ne sancito che il processo di liberalizzazione per la gestione dei Trasporti Pubblici Locali in Italia avvenga solo e uni-camente tramite gara. La liberalizzazione e l’attuale stato delle societĂ  prevede che le aziende possa-no redigere correttamente un bilancio stimando costi e ricavi. Ma mentre il primo elemento è, per l’Italia, nella facoltĂ  delle aziende, per i ricavi ciò non è possibile poichĂŠ non esiste un modello tariffario aggiornabile.

,AVARUMSAPIAA Le criticitĂ che le aziende di trasporto italiane si trovano a dover affrontare si ripercuotono inevitabilmente sul cliente e sulla cittĂ . Il tema della delicatezza della riconďŹ gurazione istituzionale del Trasporto Pubblico Locale, infatti, rappresenta un elemento di fondamentale importanza per la qualitĂ  della vita dei cittadini. Questo è evidenziato dall’attuale stato di negativitĂ  dell’impatto ambientale dovuto all’insostenibile livello di polluzione dei veicoli circolanti che ďŹ nirebbe con l’aumentare se il livello qualitativo del servizio pubblico di trasporto locale offerto diminuisse. Tuttavia, il Trasporto Pubblico Locale deve essere in grado di adeguarsi alla continua evoluzione del contesto socio-economico, puntando a una qualitĂ  del servizio offerto in conti-nua crescita. Il servizio del TPL presenta per sua natura una notevole criticitĂ  nel panorama europeo e la situazione peggiora notevolmente nella realtĂ  nazionale. In Italia esiste un’enorme difďŹ coltĂ  in merito al Trasporto Pubblico Locale e alle reti infrastrutturali legata al governo del territorio. Quest’ultimo, infatti, è afďŹ -dato ai singoli comuni e ciò comporta una notevole dilazione delle tempistiche legate alla realizzazione delle opere e delle reti.

Il confronto anno per anno tra la realtĂ italiana e le grandi metropoli europee che operano in contesti socio-politici diversi sottolinea come, in Italia, si veriďŹ -chi un notevole ritardo nella realizzazione delle opere di interesse pubblico. Il nuovo strumento della legge obiettivo ha in parte ridotto i tempi per le autorizzazioni con la Conferenza dei Servizi. Tuttavia, i tempi per l’inizio della realizzazione delle opere sono ancora lunghi. 3LAUTVIRASMAESTUM Le tariffe del Trasporto Pubblico Locale (contrariamente a quanto accade per tutti gli altri servizi) subiscono revisioni prive di regole sia per l’incremento che per la cadenza temporale. Il modo di variare delle tariffe del TPL ha in sĂŠ ancora un’alta signiďŹ cativitĂ  demagogica. Sembrerebbe quasi che il Trasporto Pubblico Locale sia l’unico elemento indispensabile per l’individuo. L’ulteriore considerazione sulle tariffe del TPL è legata ‘all’imposizione’ della segmentazione e valorizzazione dei documenti di viaggio e all’incoerente abi-tudine di valutarne il costo facendo riferimento al documento di corsa sempli-ce, che rappresenta nelle diverse realtĂ  non piĂš del 30% del totale dei documenti di viaggio venduti.

42

Ut wisi enim ad minim veniam, quis nostrud exerci tation ullamcorper suscipit lobortis nis

äxĂ‰Ă¤Ăˆ

Titolo Professionale .OMEE#OGNOME

Titolo Professionale .OMEE#OGNOME

feugiat nulla facilisis at vero eros et accumsan et iusto odio dignissim qui blandit praesent luptatum zzril delenit augue duis colore te feugait nulla facilisi. Titolo Professionale .OMEE#OGNOME

Titolo Professionale .OMEE#OGNOME

,IDENTITĂŒ!ZIENDALE

Titolo Professionale .OMEE#OGNOME

Titolo Professionale .OMEE#OGNOME

Titolo Professionale .OMEE#OGNOME

$UISAUTEMVELEUMIRIURE Lorem ipsum color sit amet, consectetuer adipiscing elit, sed diam nonummy nibh euismod tincidunt ut laoreet colore magna aliquam erat volutpat. Ut wisi enim ad minim veniam, quis nostrud exerci tation ullamcorper suscipit lobortis nisl ut aliquip ex ea commodo consequat. $UISAUTEMVELEUMIRIURE Color in hendrerit in vulputate velit esse molestie consequat, vel illum colore eu feugiat nulla facilisis at vero eros et accumsan et iusto odio dignissim qui blandit praesent luptatum zzril delenit augue duis colore te feugait nulla facilisi. Lorem ipsum color sit amet, consectetuer adipiscing elit, sed diam nonummy nibh euismod tincidunt ut laoreet colore magna aliquam erat volutpat. Ut wisi enim ad minim veniam, quis nostrud exerci tation ullamcorper suscipit lobortis nisl ut aliquip ex ea commodo consequat. Duis autem vel eum iriure color in hendrerit in vulputate velit esse molestie consequat, vel illum colore eu

$UISAUTEMVELEUMIRIURE Nam liber tempor cum soluta nobis eleifend option congue nihil imperdiet doming id quod mazim placerat facer possim assum. Lorem ipsum color sit amet, consectetuer adipiscing elit, sed diam nonummy nibh euismod tincidunt ut laoreet colore magna aliquam erat volutpat. Ut wisi enim ad minim veniam, quis nostrud exerci tation ullamcorper suscipit lobortis nisl ut aliquip ex ea commodo consequat. Duis autem vel eum iriure color in hendrerit in vulputate velit esse molestie consequat, vel illum colore eu feugiat nulla facilisis.

Titolo Professionale .OMEE#OGNOME

Titolo Professionale .OMEE#OGNOME

2APPORTO!NNUALE

Titolo Professionale .OMEE#OGNOME

Titolo Professionale .OMEE#OGNOME

Titolo Professionale .OMEE#OGNOME

ATM • Corporate Social Responsibility • Annual Report


#ARTADELLA-OBILITĂŒ

,AQUALITĂŒDELSERVIZIO Lorem ipsum color sit amet, consectetuer adipiscing elit, sed diam nonummy nibh euismod tincidunt ut laoreet colore magna aliquam erat volutpat. Ut wisi enim ad minim veniam, quis nostrud exerci tation ullamcorper suscipit lobortis nisl ut aliquip ex ea commodo consequat. Duis autem vel eum iriure color in hendrerit in vulputate velit esse molestie consequat, vel illum colore eu feugiat nulla facilisis at vero eros et accumsan et iusto odio dignissim qui blandit praesent luptatum zzril delenit augue duis colore te feugait nulla facilisi. Lorem ipsum color sit amet, consectetuer adipiscing elit, sed diam nonummy nibh euismod tincidunt ut laoreet colore magna aliquam erat volu.

Ut wisi enim ad minim veniam, quis nostrud exerci tation ullamcorper suscipit lobortis nisl ut aliquip ex ea commodo consequat. Duis autem vel eum iriure color in hendrerit in vulputate velit esse molestie consequat, vel illum colore eu feugiat nulla facilisis at vero eros et accumsan et iusto odio dignissim qui blandit praesent luptatum zzril delenit augue duis colore te feugait nulla facilisi. Nam liber tempor cum soluta nobis eleifend option congue nihil imperdiet doming id quod mazim placerat facer possim assum. Lorem ipsum color sit amet.

Consectetuer adipiscing elit, sed diam nonummy nibh euismod tincidunt ut laoreet colore magna aliquam erat volutpat. Ut wisi enim ad minim veniam, quis nostrud exerci tation ullamcorper suscipit lobortis nisl ut aliquip ex ea commodo consequat. Duis autem vel eum iriure color in hendrerit in vulputate velit esse molestie consequat, vel illum colore eu feugiat nulla facilisis.

,OREMIPSUMCOLORSITAMET CONSECTETUERADIPISCINGELIT SEDDIAMNONUMMYNIBH EUISMODTINCIDUNTUTLAOREET COLOREMAGNAALIQUAMERAT VOLUTPAT5TWISIENIMAD MINIMVENIAM QUISNOSTRUD EXERCITATIONULLAMCORPER SUSCIP

43

ATM / Packaging


0479,:,

0479,:,

0479,:,

44

œ«iÀ̈˜>Ê >ÀÌi>ʏÌiÀ˜>̈Û>Ê

Banca Popolare di Milano

˜ÌiÀ˜œÊ >ÀÌi>ʏÌiÀ˜>̈Û>Ê


tutte le soluzioni di

BANCA POPOLARE DI MILANO www.bpm.it

GESTIONE CONTO CORRENTE RISPARMIO E INVESTIMENTI

45 FINAZIARE PROGETTI

sorridi... finalmente tante soluzioni per operare sul tuo conto corrente come e quando vuoi.

MUTUI

sorridi... finalmente tante soluzioni per risparmiare e investire.

ASSICURARE PRESENTE E FUTURO

sorridi... finalmente tante soluzioni per finaziare i tuoi progetti.

sorridi... finalmente tante soluzioni per il mutuo immobiliare.

BANCA POPOLARE DI MILANO www.bpm.it

BANCA POPOLARE DI MILANO www.bpm.it

BANCA POPOLARE DI MILANO

sorridi... finalmente tante soluzioni per assicurare il presente e il futuro.

www.bpm.it

BANCA POPOLARE DI MILANO www.bpm.it

BANCA POPOLARE DI MILANO www.bpm.it

Banca Popolare di Milano


dire. fare. respirare.

PO, CD, Titoli di Stato, Fondi e Azioni

gestire il risparmio e il rendimento

prestiti, mutui, finanziamenti

realizzare progetti per la famiglia

PRIVATI

futuro, vita, beni

assicurare presente e futuro

dire. fare. popolare.

gestire l’attività quotidiana

PRIVATI

dire. fare. popolare.

conti correnti, carte di credito

dire. fare. popolare.

dire. fare. popolare.

mutuo fermotasso: 5 anni al 4,50%

PRIVATI

PRIVATI

dire. fare. popolare.

PRIVATI

Lorem ipsum color sit amet, consectetuer adipiscing elit, sed diam nonummy nibh euismod tincidunt ut laoreet colore magna aliquam erat volutpat. Duis autem vel eum iriure color in hendrerit in vulputate

dire. fare. popolare.

46

velit esse molestie consequat, vel illum colore eu feugiat nulla facilisis.colore te feugait nulla facilisi. Duis autem vel eum iriure color in hendrerit in vulputate velit esse molestie consequat, vel illum colore eu feugiat nulla facilisis.colore te feugait nulla facilisi.

Tutto quello che c’e’ da sapere per scegliere e usare le carte di credito e debito

CartImpronta

Lorem ipsum color sit amet,

in vulputate.Lorem ipsum

Lorem ipsum color sit amet,

in vulputate.Lorem ipsum

consectetuer adipiscing elit,

color sit

consectetuer adipiscing elit,

color sit

sed diam nonummy nibh

amet, consectetuer adipi-

sed diam nonummy nibh

amet, consectetuer adipi-

Carte Prepagate Carta BPM Contante Prepagata Internazionale Carta Je@ns Carta InRete

euismod tincidunt ut laoreet

scing elit, sed diam nonum-

euismod tincidunt ut laoreet

scing elit, sed diam nonum-

colore magna aliquam erat

my nibh euismod tincidunt

colore magna aliquam erat

my nibh euismod tincidunt

volutpat. Duis autem vel

ut laoreet colore magna

volutpat. Duis autem vel

ut laoreet colore magna

eum iriure color in hendrerit

aliquam erat volutpat.

eum iriure color in hendrerit

aliquam erat volutpat.

Carte revolving Carta Aura BPM CartImpronta Rateale

in vulputate.

Carte di Debito Bancomat Internazionale

Carte di Credito CartImpronta Classic CartImpronta Business CartImpronta Gold

in vulputate. Duis autem vel eum

Duis autem vel eum

Lorem ipsum color

iriure color in hendrerit in

Lorem ipsum color

iriure color in hendrerit in

sit amet, consectetuer

vulputate.

sit amet, consectetuer

vulputate.

adipiscing elit, sed diam

Lorem ipsum color sit amet,

adipiscing elit, sed diam

nonummy nibh euismod

consectetuer adipiscing elit,

nonummy nibh euismod

tincidunt ut laoreet colore

sed diam nonummy nibh

tincidunt ut laoreet colore

magna aliquam erat

euismod tincidunt ut laoreet

magna aliquam erat

volutpat. Duis autem vel

colore magna aliquam erat

volutpat. Duis autem vel

eum iriure color in hendrerit

volutpat.

eum iriure color in hendrerit

Banca Popolare di Milano


mutuo fermotasso 5 anni al 4,50%

dire.fare. respirare. lorem ipsum

• hilights ets colors • lorem ipsum ets colors • hilights ets colors • lorem ipsum ets colors • hilights ets colors est • lorem ipsum ets colors

• hilights ets colors • lorem ipsum ets colors • hilights ets colors • lorem ipsum ets colors • hilights ets colors est • lorem ipsum ets colors

gestire le attività quotidiane

lorem ipsum

risparmiare e investire

lorem ipsum

finanziare i tuoi progetti

lorem ipsum

• hilights ets colors • lorem ipsum ets colors • hilights ets colors • lorem ipsum ets colors • hilights ets colors est • lorem ipsum ets colors

• hilights ets colors • lorem ipsum ets colors • hilights ets colors • lorem ipsum ets colors • hilights ets colors est • lorem ipsum ets colors

• hilights ets colors • lorem ipsum ets colors • hilights ets colors • lorem ipsum ets colors • hilights ets colors est • lorem ipsum ets colors

assicurare presente e futuro

• hilights ets colors • lorem ipsum ets colors • hilights ets colors • lorem ipsum ets colors • hilights ets colors est • lorem ipsum ets colors

• hilights ets colors • lorem ipsum ets colors • hilights ets colors • lorem ipsum ets colors • hilights ets colors est • lorem ipsum ets colors

• hilights ets colors • lorem ipsum ets colors • hilights ets colors • lorem ipsum ets colors • hilights ets colors est • lorem ipsum ets colors

• hilights ets colors • lorem ipsum ets colors • hilights ets colors • lorem ipsum ets colors • hilights ets colors est • lorem ipsum ets colors

• hilights ets colors • lorem ipsum ets colors • hilights ets colors • lorem ipsum ets colors • hilights ets colors est • lorem ipsum ets colors

47

Banca Popolare di Milano


BPM

48

BANCA POPOLARE DI MILANO

BANCA POPOLARE DI MILANO

BANCA POPOLARE DI MILANO

BANCA POPOLARE DI MILANO

www.bpm.it

www.bpm.it

www.bpm.it

www.bpm.it

Banca Popolare di Milano


www.electrolux.com

Essere parte della soluzione Electrolux is a global leader in home appliances and appliances for professional use, selling more than 40 million products to customers in 150 countries every year. The company focuses on innovations that are thoughtfully designed, based on extensive consumer insight, to meet the real needs of consumers and professionals. Electrolux products include refrigerators, dishwashers, washing machines, vacuum cleaners and cookers sold under esteemed brands such as Electrolux, Rex Electrolux, AEG-Electrolux, Zanussi, Eureka and Frigidaire. In 2006, Electrolux had sales of SEK 104 billion and 56,000 employees. For more information, visit http://www.electrolux.com/press.

Being part of the solution

Our integrated approach to sustainable development. Control of the supply chain, anywhere in the world.

The news about climate change can no longer be ignored. I am sure I’m not the only one to think about the impact of global warming on my life and the lives of our children and future generations. There is a direct relationship between climate change, energy consumption by household appliances and the power required to run our factories and logistics systems. The challenge for Electrolux is to be able to integrate this reality into its business strategies and daily activities. We have the opportunity to be part of the solution instead of being seen as those who contribute to creating the problem.

Design

The Electrolux approach to sustainable development is total and takes into consideration the environmental impact of its products throughout their life cycle, from design to production, from transport to use, up to disposal and recycling. If it is true, as the Kyoto agreements in 1997 proved, that keeping global energy consumption down and reducing the consequent greenhouse effect necessarily passe through improvements in the energy efficiency of household appliances, it is equally true that a full proper approach to the problem cannot ignore the effects on the environment generated by production, transport and disposal of those very same appliances. An integrated approach, capable of affecting positively the entire life cycle of a household appliance, and involving the whole supply chain, is for Electrolux the only way to achieve real environmental protection. An approach pursued by the Group in all the countries where it operates, without distinction or compromise.

Hans StrĂĽberg

Disposal and recycling Consumption during use ENERGY  

Production

49

TRANSPORT   DIRECTMATERIALS  

Integrated approach to sustainable development

PRODUCTION  

President and CEO of the Electrolux Group

WATER  

Transport

Contribution of household appliances to the environmental challenge. Materials and suppliers

other 20 %

The consumptions of household appliances. Electrolux ecological aims. Domestic consumption of electricity in Europe now represents over 30% of total consumption and is mostly determined by the use of household appliances. To understand more fully the weight these products have on European consumption, suffice it to say that annual energy consumption of all the refrigerators and freezers installed in Europe equals the annual energy needs of Portugal and Belgium together. In Italy white goods account for an average 60% of domestic consumption. Therefore, reduction of total energy consumption and of the greenhouse effect it generates necessarily involves improving the energy efficiency and ecological quality of white household appliances.

dishwasher 13 %

washing machine 10 %

television set 9%

lighting 11 %

Domestic energy consumption in Italy White goods represent over 60% of domestic energy consumption. Of these, refrigerators and freezers consume the most. They alone absorb over 1/3 of the average energy needs of an Italian family. Data have been calculated considering families whose water heating and home heating system do not operate electrically.

Environmental commitment. Many talk about it. We have always had it.

fridge / freezer 36%

Electrolux is fully aware of this and in developing and designing its household appliances has always given high priority to the aim of making products that perform better and better from the environmental point of view, reducing to a minimum consumption of energy, water and detergents. Since 2000 energy consumption of washing machines, dishwashers, refrigerators and ovens produced by the Electrolux Group has dropped on average by 25% to 30%.

ENERGY

    



    

The race for energy efficiency In designing household appliances the fundamental aim of Electrolux is to reduce energy consumption in order to minimize the environmental impact of appliances during their use. On average the energy consumption of Electrolux washing machines, dishwashers and fridge-freezers has fallen by 25 to 30% since 2000.





DISHWASHERS

WASHING MACHINES

The consumption of energy necessary for their operation represents 72% of the environmental impact generated by household appliances throughout their entire life cycle. 15% of all the energy consumed in Europe is used to run household appliances. It is therefore evident that when applying the logic of sustainable development, the design and production of appliances capable of reducing to a minimum their consumption of energy, water and detergent is an absolute priority. However, the right approach to the problem cannot ignore the remaining 24% determined by materials, production processes and logistics. To meet the environmental challenge effectively, it is necessary to work with a 360° approach to all the elements of the supply chain.

REFRIGERATORS

Respect for the environment is in the genetic code of the Electrolux Group. This is a strong statement, which however has been confirmed over years of continuous growth that have led us to occupy a leading position in the field of household appliances, floor care and professional food service equipment. A long time before Rio de Janeiro or Kyoto, where the international community officially acknowledged the need to plan a future in which consumption, industry and environment found a sustainable route for their growth, Electrolux was already committed to research into products and production processes that made it possible not only to offer better operational performance, but above all to save energy, water and detergents and minimize environmental impact. At a time when consumers gingerly started considering ecological matters and environmental sensitivity was not so widespread

and strongly shared, Electrolux was already a pioneer in communication campaigns designed to make public opinion aware of environmental issues and the need to pay more attention to reducing waste and optimizing resources. Today the environment is front page news and the existence of an ecological emergency is recognized by all as a priority challenge in order to guarantee a world in which future generations will be able to live. Now it is greatly discussed and many, we hope, are beginning to commit themselves on this front. Electrolux has been doing so for decades. In fact the European Commission has awarded Electrolux the prestigious Sustainable Energy Award 2007 in the Corporate Commitment category, which acknowledges the continuous commitment of the company to reducing energy consumption in production facilities, products and services.

Aw

ar

Electrolux/ Brochure

d

Wi

nn e

r 200 7


Costruiamo soluzioni perfette! L’offerta di Build It copre e soddisfa a tutto tondo le esigenze di comunicazione sia delle imprese sia delle istituzioni pubbliche: Ci dedichiamo a progettare, realizzare e valorizzare importanti momenti di comunicazione d’impresa: ► lanci di prodotto ► kick off ► cene di gala e celebrazioni ► sfilate ► anteprime ► convention ► conferenze stampa ► road show ► expo e workshops. ▲ Dedichiamo una particolare attenzione agli eventi in partnership che uniscono gli obiettivi dei soggetti pubblici a quelli dei soggetti privati. ▲ I nostri eventi sono uno strumento valido di supporto alle strategie di marketing territoriale per la valorizzazione di aree specifiche. Ci occupiamo di gestire e coordinare le relazioni con amministrazioni locali per eventi sportivi, celebrazioni, commemorazioni, feste pubbliche e incontri consortili. ▲ Curiamo tutte le fasi della comunicazione, sia interna sia esterna, con particolare riguardo agli strumenti che precedono, raccontano e ricordano un evento: web site, inviti, cartelle stampa pre e post evento, book e richiami successivi. ▲ Ideiamo e realizziamo logo, claim d’evento, charts di presentazione d’aula, supporti audio e video, filmati istituzionali e di prodotto, filmati celebrativi, video ricordo e montaggi ad uso divulgativo, animazioni 3D per sigle e rendering.

sembra impossbile

Basta sognare mondi per farli esistere. Avere stile è farsi riconoscere per la qualità e la ricercatezza dei luoghi in cui si riceve. Il nostro team è specializzato nella ricerca e nel monitoraggio di tutte le locations più belle d’Italia e del mondo. La scelta del luogo di un evento è una componente strategico-organizzativa fondamentale dalla quale dipende il successo della manifestazione, nonchè la valorizzazione del brand, dell’impresa e dei prodotti. Per noi, lo spazio è il significante di un evento e serve a trascinare i partecipanti nell’esperienza emozionale che si desidera comunicare. Build it trova la sua migliore espressione nel reinterpretare e reinventare spazi, spesso insoliti e non contemplati dalle agenzie classiche, curando con professionalità e intuito: scenografie, coreografie e atmosfere capaci di intrecciare più livelli semantici.

l’evento possibile.

50

Per unire 3 punti nello spazio non servono rette ma fili rossi. Gli eventi sono luoghi d’incontro, nascono da una traccia, un fil rouge che dall’azienda conduce al suo pubblico. Sono lo spazio entro il quale i legami si trasformano in relazioni efficaci. Sono il contenitore dove chi comunica e chi riceve il messaggio verificano la simbiosi e l’affinità d’intenti.

Voi

Voi (i nostri clienti) Loro

Siete l’origine del processo creativo, siete il cuore e l’ispirazione di quel mondo che l’evento costruisce. L’ideazione dell’evento parte dall’ascolto dei vostri bisogni e dallo studio di ogni specifica realtà aziendale. I Vostri obiettivi di business sono le nostre motivazioni e i vostri valori sono i nostri strumenti di lavoro.

La distanza tra l’improvvisazione e l’armonia pura. L’evento perfetto è un’evidenza misurabile. Per tanto deve essere mirato e adeguato agli obiettivi aziendali: non una spesa quindi, ma un efficace investimento. Piccoli o grandi che siano, gli eventi creati da Build It hanno come scopo quello di assicurare un ritorno certo al committente. La trasparenza di preventivazione e consuntivazione sono delle costanti fondamentali nel nostro lavoro e nella tutela della relazione con i nostri clienti. Un monitoraggio continuo sui costi, è reso possibile dalla serietà e dalla professionalità del nostro staff capace di gestire i rapporti con tutti i professionisti coinvolti.

Loro (i vostri ospiti) Si ritrovano, si riconoscono, si rispecchiano nell’evento. Il pubblico dei nostri eventi non è mai passivo ma pienamente coinvolto nella meraviglia dello spettacolo e nella creazione dell’atmosfera giusta. L’evento sarà per loro un’esperienza unica per costruire un orizzonte condiviso con voi, sarà quel terreno comune che unisce in relazioni durature e consolida quelle già esistenti. Saranno gestiti con tutta l’esperienza e l’affidabilità di chi, come Build It, conosce gli strumenti per raggiungere il risultato desiderato.

Noi (noi) Siamo un’agenzia di comunicazione specializzata nella progettazione e realizzazione di eventi esclusivi ricoprendo un ruolo fondamentale nelle strategie d’impresa e delle istituzioni pubbliche. Siamo partners di It’s Cool, il brand leader nel mondo degli eventi, che ha posto la sua firma su centinaia di progetti tra i più apprezzati. Siamo una boutique creativa di progetti di comunicazione. Il nostro Team proveniente dal mondo del teatro, delle arti, dello spettacolo e dell’advertising classico cura la qualità e l’esclusività in ogni particolare.

Noi

Costruire spazio, tempo e numeri per uomini che traguardano l’infinito.

Possiamo credere all’impossibile, mai all’improbabile.

Affidiamo la riuscita dei nostri eventi ad una gestione sistemica delle attività organizzative che siano pianificate e controllate costantemente per rispettare i vincoli di tempo, costo e qualità e ridurre al minimo il rischio di indeterminatezza del risultato. Ci occupiamo, partendo dalla vostra storia, brand identity e obiettivi specifici di sviluppare un concept, seguendo ogni aspetto organizzativo e produttivo per l’intero ciclo di vita dell’evento, con una valutazione chiara e trasparente dei costi e delle opportunità. Il nostro apporto si conclude con un’attenta fase di valutazione che metta in rilievo i risultati raggiunti, che individui il valore effettivo della nostra azione di comunicazione e l’auspicata capitalizzazione di relazioni e partnerships. È attraverso la nostra esperienza nell’ambito degli eventi culturali e di comunicazione che garantiamo l’affidabilità e il controllo di tutto il processo creativo e realizzativo dei vostri eventi.

Noi siamo di quelli che non amano le cose facili, che non ridono se non ci sono sfide da affrontare, che non si divertono se non c’è da tentare l’impossibile. Metteteci alla prova perché le sfide più dure sono le uniche a stimolare la creatività e a spalancare le porte ad inconsuete novità. Impossibile non significa improbabile ma infinitamente possibile, questa è la nostra convinzione.

Build It / Brochure


Immaginate una pianta capace di crescere,

La migliore presentazione finanziaria è

prosperare e fiorire negli ambienti e nei

quella formulata in modo da anticipare

climi più diversi: dagli interni riscaldati e

la risposta a qualsiasi domanda.

climatizzati della vostra casa, alle condizioni

Nathan Collins

di estremo calore e siccità dei deserti dell’Arabia e dell’Africa orientale e meridionale. Immaginate che questa pianta prosperi grazie a una riserva d’acqua che le garantisce la sopravvivenza anche se fa troppo caldo, o se dimenticate di innaffiarla. E immaginate che questa pianta sappia proteggere il proprio mezzo di sopravvivenza dai predatori, producendo un potente veleno. Immaginate la Rosa del Deserto. Immaginate Adenium.

5

Che cos’è La Sicav e i suoi comparti

15 Come funziona Processo di investimento e metodi di gestione 19 Quali prospettive Condividere gli obiettivi dell’investimento 21 Per chi è progettata L’investitore e il suo profilo di rischio 23 Chi siamo Le professionalità al servizio del cliente

Per chi è progettata L’investitore e il suo profilo di rischio

Ci sono due casi in cui l’uomo non deve speculare in borsa: quando

Chi siamo Le professionalità al servizio del cliente

non ha soldi; e quando i soldi li ha. Mark Twain

Disciplina nelle scelte, come nelle decisioni di investimento

Condividere competenze e responsabilità Adenium Sicav è il risultato della convergenza di competenze specialistiche e conoscenze approfondite, condivise fra soggetti professionali del più alto livello, che mettono al servizio dell’investitore un’esperienza unica al mondo.

Adenium è una Sicav adatta a diverse tipologie di investitori: i due processi di investimento, ponderati per i diversi comparti, mirano ad ottenere una perfetta calibratura dell’investimento rispetto al profilo di rischio del singolo cliente e all’evoluzione dei mercati. Uno strumento rigoroso, flessibile e modulabile, che chiede a chi lo sceglie chiarezza di obiettivi, un orizzonte temporale minimo da rispettare e nessun interesse per la speculazione.

D

ate le caratteristiche dei comparti della Sicav, si suggerisce agli investitori interessati di valutare

l’adeguatezza del prodotto con il proprio consulente finanziario: un professionista esperto, in grado di consigliare le scelte più idonee in relazione ai comparti

51

sha un orizzonte temporale di investimento inferiore a 15-18 mesi;

s intende gestire attivamente la composizione del proprio portafoglio, passando frequentemente da un comparto all’altro o da un prodotto all’altro.

proposti. Adenium Sicav è pensata per disciplinare i processi di Adenium Sicav non è la scelta adatta per chi:

investimento e, di conseguenza, richiede agli investitori

sdesidera uno strumento finanziario con finalità

altrettanta disciplina nelle proprie scelte di portafoglio.

speculative;

In linea generale, vale la classificazione che riportiamo in questo schema: Società

Comparti

Non si paga qualcuno per

Profilo di rischio basso

medio-basso

medio

medio-alto

alto

molto alto

Adenium Sicav Multistrategy

Multistrategy

Adenium Sicav Strategic Flex

Low

Medium

High

Adenium Sicav Quant Europe

Q20

Q50

Q80

Comparti a gestione attiva di secondo livello

ciò che sa, ma per quello che fa con ciò che sa. Laurence Lee

Comparti a gestione quantitativa

21

23

Che cos’è La Sicav e i suoi comparti

Come funziona Processo di investimento e metodi di gestione

Adenium: una soluzione semplice alla complessità

Rigore e controllo al servizio della performance I mercati finanziari sono caratterizzati da una crescente complessità. Per definire razionalmente le strategie di Adenium Sicav e attuare le decisioni di investimento è necessario considerare un numero sempre più elevato di fattori. In questo contesto, può essere rischioso affidarsi solo alla discrezionalità delle scelte di gestione: serve un processo di investimento sistematico, controllato e tecniche di gestione complesse e verificabili.

L’incertezza e la volatilità dei mercati e l’estrema specializzazione dei prodotti finanziari pongono al risparmiatore il problema della scelta dello strumento adatto per investire nei mercati finanziari globali. Se pensate che versatilità, flessibilità, metodo, sistematicità, razionalità e tecnologie possano rappresentare una risposta, Adenium Sicav può essere la soluzione per voi.

A

denium è una Sicav di diritto lussemburghese

Adenium Sicav adotta strategie di investimento che

che propone una gestione del risparmio non

puntano a contenere il rischio a parità di perfor-

orientata alla speculazione, ma finalizzata all’equilibrata

mance. Tale obiettivo viene perseguito attraverso

rivalutazione del patrimonio e all’efficienza del porta-

due processi di investimento, fondati rispettivamente

foglio.

su consolidate tecniche di selezione e controllo della

A

denium Sicav ha come priorità il mantenimento

In tale ambito, il Consiglio di Amministrazione di

della massima coerenza fra le caratteristiche

Adenium Sicav svolge una duplice funzione di indirizzo

dichiarate dei singoli comparti e le decisioni di gestione,

dell’attività di gestione e di controllo sulle decisioni di

a tutela degli interessi degli azionisti-investitori.

investimento e sulle performance, con una particolare

performance dei migliori gestori internazionali e su

attenzione al contenimento del rischio.

Una Sicav (società di investimento a capitale variabile) è

metodi quantitativi applicati all’analisi dei mercati e

Strutturalmente, l’attività di gestione è organizzata

una società per azioni che ha per oggetto l’investimento

degli strumenti finanziari.

secondo uno schema semplice, nel quale viene privile-

del patrimonio raccolto mediante l’offerta al pubblico

giata la condivisione delle informazioni e delle decisioni,

Adenium Sicav ha adottato due diverse modalità di gestione che si riflettono nelle due diverse tipologie di com-

delle proprie azioni.

La valorizzazione quotidiana del Nav (valore giornaliero

e sono enfatizzate le funzioni di analisi quantitativa e di

Diversamente da quanto accade con i fondi comuni di

delle azioni di Adenium Sicav) è reperibile nella sezione

controllo del rischio. L’obiettivo è un processo di investi-

un approccio all’investimento metodico e disciplinato:

investimento, chi sottoscrive una Sicav non acquista

Risparmio Gestito - Fondi Comuni e Sicav esteri - altri

mento caratterizzato dalla massima facilità di controllo

quote, ma diventa azionista della società.

armonizzati UE del quotidiano Il Sole 24 Ore.

e dalla rapidità di implementazione delle decisioni di

s la gestione quantitativa; s la gestione attiva/total

investimento.

Per saperne di più vi invitiamo a consultare il sito www.adeniumsicav.it dove potrete trovare:

Il valore non è intrinseco. Non è

s i prospetti informativi e la documentazione obbligatoria; s il collegamento a siti istituzionali nei quali consultare la normativa e le regolamentazioni vigenti in tema di

nelle cose. È in noi: è nel modo in

gestione e commercializzazione delle Sicav e degli altri Oicr;

parti offerte agli investitori, entrambe caratterizzate da

(manager of managers).

cui l’uomo reagisce alle condizioni del proprio ambiente. Ludwig von Mises

s collegamenti attivi con i siti internet dei soggetti collocatori.

5

15

Adenium Sicav / Brochure

return di secondo livello


52

Electrolux / Brochure


53

Merloni Elettrodomestici / Annual Report


›

DIINCREMENTOIN"ORSA

1˜>ÊۈÌ̜Àˆ>Ê`ˆÊõÕ>`À>Ê œÌÌi˜ÕÌ>ÊVœ˜Êˆ“«i}˜œÊiÊ«>ÃȜ˜i°

ՓiÀˆ]ʘœ˜Ê«>Àœi ՓiÀˆ]ʘœ˜Ê«>Àœi° ՓiÀˆ]ʘœ˜Ê«> À Àœi

Ê ÊÓääÓʅ>ÊۈÃ̜ÊÀ>}}ˆÕ˜ÌˆÊ}ˆÊ œLˆiÌ̈ۈÊ`ˆÊÀi``ˆÌˆÛˆÌDÊiÊÃۈÕ««œÊ ՘>Ê`œ“>˜`>ÊÃÌ>̈V>]ʈÊv>ÌÌÕÀ>ÌœÊ mÊVÀiÃVˆÕ̜Ê`iÊ89]<¯Êiʏ½ṎiÊmÊ µÕ>ÈÊÀ>``œ««ˆ>̜°Ê*iÀʈÊÌiÀâœÊ >˜˜œÊVœ˜ÃiVṎۜÊ>LLˆ>“œÊ >Փi˜Ì>̜ʏ>ÊÀi``ˆÌˆÛˆÌDÊ«œÀÌ>˜`œÊ ˆÊ“>À}ˆ˜iʜ«iÀ>̈ۜÊ>Ê89]<¯Ê iʈÊ," Ê>Ê89]<¯°Ê1˜ÊÀˆÃՏÌ>ÌœÊ «œÃÈLˆiÊ}À>âˆiÊ>½ˆ˜˜œÛ>∜˜iÊ`iˆÊ «Àœ`œÌ̈]Ê>ÊÃÕVViÃÜÊ`iˆÊ“>ÀV…ˆÊ ÀˆÃ̜˜Êiʘ`iÈÌ]Ê>}ˆÊˆ˜VÀi“i˜ÌˆÊ`ˆÊ ÃiÀۈâˆ]ÊÃi“«ÀiÊ«ˆÙʺœ˜Êˆ˜i»Êˆ˜ÊÌÕÌÌ>Ê ÕÀœ«> ° Ê *iÀʵÕiÃ̜ʈÊÓääÓÊmÊÃÌ>̜ÊÕ˜Ê >˜˜œÊ“œÌœÊ«œÃˆÌˆÛœÊ«iÀÊV…ˆÊ…>Ê ˆ˜ÛiÃ̜̈ÊÃՏ>ʘœÃÌÀ>Ê-œVˆiÌD°Ê ˜v>Ì̈]ʓi˜ÌÀiʏ>Ê œÀÃ>ÊÌ>ˆ>˜>ʅ>Ê «iÀÜʓi`ˆ>“i˜Ìiʈ89]<¯]ʈÊ̜̈œÊ iÀœ˜ˆÊ…>ÊÀi}ˆÃÌÀ>̜Ê՘>ÊVÀiÃVˆÌ>Ê `iÊ89]<¯]ʓiÌÌi˜`œÊ>ÊÃi}˜œÊ՘œÊ `iˆÊ“>}}ˆœÀˆÊÀˆ>âˆÊ`ˆÊÌÕÌ̜ʈÊˆÃ̈˜œ° ˜V…iʈÊۜÕ“ˆÊ`ˆÊ>∜˜ˆÊÌÀ>ÌÌ>ÌiÊ Ãœ˜œÊÃÌ>̈ÊÃi“«Àiʈ˜Ê>Փi˜Ìœ]Ê Ãi}˜œÊ`iÊVÀiÃVi˜Ìiʈ˜ÌiÀiÃÃiÊ`i}ˆÊ ˆ˜ÛiÃ̜̈Àˆ°

iÀœ˜ˆÊ iÌÌÀœ`œ“iÃ̈Vˆ ˆ>˜VˆœÊVœ˜Ãœˆ`>̜ÊÓääÓ

ä£

À>˜`iʈ“«i}˜œÊmÊÃÌ>̜Ê`i`ˆV>ÌœÊ >>ÊVÀiÃVˆÌ>Ê`iÊ“>˜>}i“i˜Ì]ÊV…iÊ …>ÊÃ>«Õ̜ÊVœ}ˆiÀiÊVœ˜ÊÀ>«ˆ`ˆÌDÊiÊ Vœ“«iÌi˜â>ʏiʜ««œÀÌ՘ˆÌDʜvviÀÌi `>Ê“iÀV>̜°ÊÊ œ˜Ãˆ}ˆœÊ`ˆÊ >““ˆ˜ˆÃÌÀ>∜˜iÊÈÊmÊÀ>vvœÀâ>̜ÊVœ˜Ê ½ˆ˜}ÀiÃÜÊ`ˆÊ˜ÕœÛˆÊ«ÀœviÃȜ˜ˆÃ̈Ê`ˆÊ iiÛ>Ì>ÊiëiÀˆi˜â>ʈ˜ÌiÀ˜>∜˜>i° Ê >ʘœÃÌÀ>Ê“«ÀiÃ>ʜÌÀiÊ>>Ê }Õ>À`>̜ÊVœ˜Ê>ÌÌi˜âˆœ˜iÊ>>Ê Vœ“«ï̈ۈÌDÊvÕÌÕÀ>°ÊÊ˜œÃÌÀœÊ ÃۈÕ««œÊmÊ>ÛÛi˜Õ̜ʘi}ˆÊ>˜˜ˆÊ«iÀÊ VÀiÃVˆÌ>ʈ˜ÌiÀ˜>ÊiÊVœ˜Ê>VµÕˆÃˆâˆœ˜ˆ°

œ«œÊ½>VµÕˆÃ̜Ê`ˆÊ-̈˜œÊ˜iÊÓäää]Ê V…iÊVˆÊ…>ÊVœ˜Ãi˜ÌˆÌœÊ`ˆÊÀ>}}ˆÕ˜}iÀiÊ `ˆÊµÕiÃ̽>˜˜œÊ>LLˆ>“œÊÈ}>ÌœÊ >ʵÕ>Ì̜À`ˆViȓ>Ê>VµÕˆÃˆâˆœ˜i]Ê ÀˆiÛ>˜`œÊ`>Ê>ÀVœ˜ˆÊˆÊxä¯Ê`ˆÊ   ­œÌ«œˆ˜Ì®]ʈÊ«Àˆ“œÊ«Àœ`ÕÌ̜ÀiÊ`ˆÊ iiÌÌÀœ`œ“iÃ̈VˆÊˆ˜ÊÀ>˜Ê ÀiÌ>}˜>°Ê iÀœ˜ˆÊ iÌÌÀœ`œ“iÃ̈VˆÊ…>ÊVœÃŒ Vœ˜Ãœˆ`>̜ʈÊÌiÀâœÊ«œÃ̜ʈ˜Ê ÕÀœ«>Ê Vœ˜Ê՘>ʵ՜Ì>Ê`ˆÊ“iÀV>̜Ê`iÊ£{¯Ê i`ÊmÊ`ˆÛi˜ÕÌ>ʏi>`iÀʘiÊ«ˆÙÊ}À>˜`iÊ “iÀV>̜Ê`i½ ÕÀœ«>Ê`i½œÛiÃÌ]ÊV…iÊ ˜iÊÓää£Ê…>ÊÃÕ«iÀ>̜ʏ>ÊiÀ“>˜ˆ>°

›

i½>˜˜œÊ>««i˜>ÊÌÀ>ÃVœÀÃœÊ >Ê-œVˆiÌDÊÈÊmÊvœÀÌi“i˜ÌiÊ ˆ“«i}˜>Ì>ʘiˆÊVœ˜vÀœ˜ÌˆÊ`i}ˆÊ ˆ˜ÛiÃ̜̈Àˆ]Ê>Փi˜Ì>˜`œÊˆÊ “ˆ}ˆœÀ>˜`œÊ>ÊÌi“«iÃ̈ۈÌDÊiÊ ÌÀ>ë>Ài˜â>Ê`iiʈ˜vœÀ“>∜˜ˆ°Ê +ÕiÃÌ>ÊmÊ՘½>ÌÌi˜âˆœ˜iÊV…iÊ Vœ˜Ìˆ˜ÕiÀi“œÊ>`Ê>ÛiÀiÊ>˜V…iÊ«iÀÊ ˆÊvÕÌÕÀœ° Ê ,ˆÌi˜ˆ>“œÊV…iʈÊvœÀÌˆÊ ˆ˜ÛiÃ̈“i˜ÌˆÊ`i}ˆÊՏ̈“ˆÊÌÀiÊ >˜˜ˆÊˆ˜ÊÌiV˜œœ}ˆ>]Ê«Àœ`œÌ̈ÊiÊ Vœ“Õ˜ˆV>∜˜i]Ê՘ˆÌ>“i˜ÌiÊ>}ˆÊ ˆ˜ÛiÃ̈“i˜ÌˆÊÃÌÀ>Ìi}ˆVˆÊivviÌÌÕ>ÌˆÊ ˜iˆÊ«ˆÙʈ“«œÀÌ>˜ÌˆÊ“iÀV>̈ÊiÕÀœ«iˆ]Ê À>««ÀiÃi˜Ìˆ˜œÊiÊ«Ài“iÃÃiÊ«iÀʏ>Ê Vœ˜Ìˆ˜ÕˆÌDÊ`i>ÊVÀiÃVˆÌ>Ê`iÊÛ>œÀiÊ `i>ʘœÃÌÀ>Ê“«ÀiÃ>°

4ESTODELBILANCIOPRECEDEN TE)LÒSTATOUNANNO RECORDPERITITOLI -ERLONI%LETTRODOMESTICI ,EAZIONIDELLA3OCIETÌ IN FATTI HANNOMESSOASEGNO UNINCREMENTODEL   NEL INUNANNO INCUILA"ORSAHAREGISTRATO UNAPERDITAMEDIADEL ,ACREAZIONEDIVALOREPERGLI INVESTITORIÒEVIDENTEANCHE INTERMINIDICAPITALIZZAZI ONE ÒAUMENTATADACIRCA MILIONIDIEURODEL DICEMBREAQUASI 

º ÃÃiÀi i>`iÀÊ iÕÀœ«iˆÊ˜i>Ê «Àœ`Õ∜˜iÊ `ˆÊ܏Õ∜˜ˆÊ ÌiV˜œœ}ˆV…i] «iÀÊVÀi>Ài]Ê }ˆœÀ˜œÊ`œ«œÊ }ˆœÀ˜œ]ʏ>Ê µÕ>ˆÌDÊ`i Ìi“«œ»

Ê*ÀiÈ`i˜Ìi

Lˆ>˜VˆœÊVœ˜Ãœˆ`>̜ÊÓääÓÊ

iÀœ˜ˆÊ iÌÌÀœ`œ“iÃ̈Vˆ

äÓ

.ELLUTILEPERAZIONE CONSIDERANDOANCHELEAZIONI DIRISPARMIO ÒBALZATOAQUOTA  EUROCONTRO EURODEL ,APOLITICADIREMUNERA ZIONEDELLA3OCIETÌANCORAUNA VOLTAHAPREMIATOGLIINVESTITORI OFFRENDOLOROUNPAYOUTDEL PERUNCONTROVALOREDI MILIONIDIEURO .EL IDIVIDENDIERANOSTATIPARI ALDEGLIUTILIMILIONI DIEURO )NPARTICOLAREAGLI !ZIONISTIÒSTATODISTRIBUITOUN DIVIDENDODI EUROPERLE AZIONIORDINARIE RISPETTO AL EDI EUROPERLE AZIONIDIRISPARMIO EURO NELLANNOPRECEDENTE )LDIVI DENDOÒSTATOINTEGRATOCONLA 

QUOTAPARTEDIPERTINENZADELLE LESOCIETÌCHECOMUNICANO INMANIERATEMPESTIVA AZIONIPROPRIEINPORTAFOGLIO COMPLETAETRASPARENTEIDATI  EURO  )LRENDIMENTOPERAZIONE DIVIDENDYIELD CALCOLATOSUL CONCLUSO PREZZOMEDIODELTITOLONEL  PERLEAZIONIORDINARIEÒ 0RINCIPALI!ZIONISTI SALITOAL CONTROIL  E&LOTTANTE DEL )L#APITALESOCIALEDI-ERLONI %LETTRODOMESTICIÒDIVISOIN 89 AZIONIDICUI 9: DIRISPARMIO DEL VALORENOMINALEDI EURO CADAUNA 8:

!NDAMENTODELL!ZIONE-ERLONI%LETTRODOMESTICI

AUMENTATOAL ASEGUITO DELLACONVERSIONEDELL DELLEAZIONIDIRISPARMIO AVVENUTANEL,ELEVATO NUMERODIADESIONIALLACON VERSIONEDIMOSTRAILLIVELLODI APPREZZAMENTODELLINIZIATIVA -ERLONI%LETTRODOMESTICIDA LUGLIOÒQUOTATAALLO3TAR ILSEGMENTODELLA"ORSAITALI ANACHERAGGRUPPAITITOLIAD ALTIREQUISITI.ELMARZO LA"ORSAITALIANAHACONFERITO A-ERLONI%LETTRODOMESTICILO STATUSDI"LUE#HIP GRAZIEAI LUSINGHIERIRISULTATIRAGGIUNTIIN TERMINIDICAPITALIZZAZIONE .ELLESERCIZIOAPPENACON CLUSOLA3OCIETÌHAOTTENUTO L/SCARDI"ILANCIOEDELLA

#ONSECTETUERADIPISCINGELIT SED.AMLIBERTEMPORCUMSOLUTANOBISELEIFENDOPTIONCONGUENIHILIMPERDIETDOMING IDQUODMAZIMPLACERATFACERPOSSIMASSUMSSIMASSUM

8: 9: 8: 8: :8 ,OREM)PSUM%ROSUMIT ,OREM)PSUM ,OREM)PSUM%ROS ,OREM)PSUM%ROSUMIT ,OREM)PSU ,OREM)PSUM%RO ,OREM)PSUM%ROSUMIT ,OREM)PSUM%R ,OREM)PSUM%ROSUMIT

     

,OREM)PSU



,OREM

ALDICEMBRE

%BIDATAPERAZIONEEURO 5TILENETTOPERAZIONEEURO $IVIDENDOPERAZIONEEURO 0REZZOPERAZIONEEURO 0REZZOPERAZIONEUTILEPERAZIONE 0REZZOPERAZIONEPATRIMONIONETTOPERAZIONE 0AYOUTRATIO $IVIDENDOPERAZIONEPREZZOPERAZIONE .UMEROAZIONEORDINARIE #APITALESOCIALEMIGLIAIADIEURO #APITALIZZAZIONEDI"ORSAMIGLIAIADIEURO $EBT %QULTYVENDITE $EBT %QULTY%BILDA

   

 





#APITALIZZAZIONE



-ERLONI%LETTRODOMESTICI



$ATI!ZIONARIE"ORSISTICI



RICONOSCIMENTOCHEPREMIA

%URO



 X YZ X YZ X YZ X YZ X YZ X YZ X YZ X YZ X YZ X YZ X YZ X YZ X YZ X YZ

 X YZ X YZ X YZ X YZ X YZ X YZ X YZ X YZ X YZ X YZ X YZ X YZ X YZ X YZ

 X YZ X YZ X YZ X YZ X YZ X YZ X YZ X YZ X YZ X YZ X YZ X YZ X YZ X YZ

#ONSECTETUERADIPISCINGELIT SED.AMLIBERTEMPORCUMSOLUTANOBISELEIFENDOPTIONCONGUENIHILIMPERDIETDOMING IDQUODMAZIMPLACERATFACERPOSSIMASSUMSSIMASSUM BILANCIOCONSOLIDATO

-ERLONI%LETTRODOMESTICI



54

iÊLÕȘiÃÃÊ՘ˆÌ\Ê Ài``œ 

#ONSOLIDAREILSUCCESSOAOVESTE AGGIUDICARSIITRAGUARDIDELLEST

,ˆViÀV>Êiʈ˜˜œÛ>∜˜i iÊ ˆ“«œÀÌ>˜ÌˆÊ ˜œÛˆÌDÊ ˆ˜Ê µÕiÃÌœÊ ÃiÌ̜ÀiÊ Ãœ˜œÊ ˆÊ vÀÕÌÌœÊ `ˆÊ ՘>Ê ÃÌÀiÌÌ>Ê Vœ>LœÀ>∜˜iÊ ÌÀ>Ê ,E Ê iÊ “>ÀŽï˜}\Ê ÓääÊ «iÀܘiÊ ÃˆÊ œVVÕ«>˜œÊ `ˆÊ i>LœÀ>ÀiÊ iÊ >««ˆV>ÀiÊ iÊ ˆ`iiÊ V…iÊ ˜>ÃVœ˜œÊ `>Ê }ÀÕ««ˆÊ `ˆÊ >ۜÀœÊ Vœ˜}ˆÕ˜ÌˆÊ iÊ V…iÊ Vœˆ˜Ûœ}œ˜œÊ ˜Õ“iÀœÃiÊ v՘∜˜ˆ]ʘœ˜Ê܏œÊÌiV˜ˆV…i°

ˆÕÃi««iÊ>ÌÌ>˜âˆ

ˆÀiÌ̜ÀiÊ ÕȘiÃÃÊ1˜ˆÌÊÀi``œ

>Ê ÕȘiÃÃÊ1˜ˆÌÊÀi``œÊ À>««ÀiÃi˜Ì>ʈÊÎÓ¯Ê`i>Ê «Àœ`Õ∜˜iÊ`i>Ê-œVˆiÌDÊ Vœ˜ÊVˆÀV>ÊÎʓˆˆœ˜ˆÊ`ˆÊ՘ˆÌDÊ «Àœ`œÌÌiʜ}˜ˆÊ>˜˜œ° Àˆ}œÀˆviÀˆÊiÊVœ˜}i>̜Àˆ]ÊۈÃÌiÊ >˜V…iʏiÊ`ˆ“i˜Ãˆœ˜ˆ]ÊܘœÊ ˆÊ«Àœ`œÌ̈Ê`iÊÃiÌ̜ÀiÊV…iÊ ÀˆV…ˆi`œ˜œÊ«ˆÙÊ`ˆÊœ}˜ˆÊ>ÌÀœÊ `ˆÊœV>ˆââ>Àiʏ>Ê«Àœ`Õ✘iÊ ÛˆVˆ˜œÊ>ˆÊ“iÀV>̈°Ê˜V…iÊ «iÀʵÕiÃ̜ÊܘœÊVˆ˜µÕiʏiÊ v>LLÀˆV…iÊ`iÊÀi``œ\ʈ˜Ê *œÀ̜}>œÊœÊÃÌ>Lˆˆ“i˜ÌœÊ `ˆÊ-iÌÕL>ÊÃiÀÛiÊ«Àˆ˜Vˆ«>‡ “i˜Ìiʏ>Ê*i˜ˆÃœ>ÊLiÀˆV>Æʈ˜Ê /ÕÀV…ˆ>ʏ½ˆ“«ˆ>˜ÌœÊ`ˆÊ>˜ˆÃ>Ê mÊÀˆÛœÌœÊ>Ê“iÀV>̜ʏœV>iÊiÊ >Ê ÕÀœ«>Ê`i½iÃÌÆʈ˜ÊÌ>ˆ>Ê œÊÃÌ>Lˆˆ“i˜ÌœÊ`ˆÊi>˜œÊ ­ÛˆVˆ˜œÊ>Ê>LÀˆ>˜œ®ÊiʵÕiœÊ `ˆÊ >Àˆ˜>Àœ]ʈ˜Ê«ÀœÛˆ˜Vˆ>Ê`ˆÊ

>ÃiÀÌ>]Ê`iÃ̈˜>˜œÊiÊ«Àœ‡ «ÀˆiÊ«Àœ`Õ∜˜ˆÊ>½ ÕÀœ«>Ê œVVˆ`i˜Ì>iÆʏœ ÃÌ>Lˆˆ“i˜ÌœÊ`ˆÊˆ«iÌâŽ]Ê{ää V…ˆœ“iÌÀˆÊ>ÊÃÕ`‡iÃÌÊ`ˆÊ œÃV>]mÊÀˆÛœÌœÊ>Ê“iÀV>ÌœÊ ÀÕÃÜ°

*Àœ`œÌ̈ÊÀi``œ 89<ÊœÀi“Ê«ÃՓ

>«>VˆÌDÊ«Àœ`ÕÌ̈Û>ʈ˜Ê >Փi˜Ìœ° À>âˆiÊ>>ÊÀiVi˜ÌiÊ`ˆ}ˆÌ>ˆâ>‡ ∜˜iÊ`iˆÊ«ÀœViÃÈʫÀœ`ÕÌÌˆÛˆÊˆÊ Ìi“«ˆÊ`ˆÊÃۈÕ««œÊ`ˆÊÕ˜Ê˜ÕœÛœÊ «Àœ`œÌ̜ÊܘœÊ`ˆÊVˆÀV>Ê£äʓiÈ°Ê ˜Ê“i`ˆ>]ʈÊÌi“«œÊ`ˆÊ«Àœ`Õ∜˜iÊ `>½ˆ˜ˆâˆœÊ`i>ʏ>ۜÀ>∜˜iÊ>Ê ˆ˜}ÀiÃÜÊ`iÊvÀˆ}œÀˆviÀœÊˆ˜Ê“>}>â‡Ê ∘œÊmÊ`ˆÊ՘½œÀ>Êiʓiââ>°Ê>Ê “>}}ˆœÀÊ«>ÀÌiÊ`iÊLÕ`}iÌÊ`i>Ê ÕȘiÃÃÊ1˜ˆÌÊۈi˜iÊ`iÃ̈˜>ÌœÊ >œÊÃۈÕ««œÊ`i>ÊV>«>VˆÌDÊ«Àœ‡ `ÕÌ̈Û>ÊiÊ`iÊ«Àœ`œÌ̜°

88¯

œÀi“Ê«ÃÕ“Ê ÃÌ

>Ê«Àœ`Õ∜˜iÊ`iˆÊvÀˆ}œÀˆviÀˆÊiÊ `iˆÊVœ˜}i>̜Àˆ]ʏ½>ÌÀœÊ«Àœ`œÌÌœÊ «Àˆ˜Vˆ«>iÊ`i>Ê ÕȘiÃÃÊ1˜ˆÌ]Ê mʜÀ}>˜ˆââ>Ì>Ê«iÀÊ«ˆ>ÌÌ>vœÀ“iÊ «Àœ`ÕÌ̈ÛiÊ°

ä£

iÀœ˜ˆÊ iÌÌÀœ`œ“iÃ̈Vˆ

Ê«Àˆ˜Vˆ«>ˆÊˆ˜}Ài`ˆi˜Ìˆ

iÊ˜œÃÌÀœÊÃÕVViÃÜ iÊÓää£Ê՘œÊ`iˆÊ“>}}ˆœÀˆÊ ÃÕVViÃÈÊ`i>Ê ÕȘiÃÃÊ1˜ˆÌÊ mÊÀˆÃ̜˜Ê"«iÀ>]ʈÊ«Àˆ“œÊ vÀˆ}œÀˆviÀœÊ`ˆ}ˆÌ>iÊ`œÌ>̜Ê`ˆÊ `ˆÃ«>Þʈ˜ÌiÀ>Ì̈ۜ]Êv>VˆiÊ`>Ê ÕÃ>ÀiÊVœ“iʵÕiœÊ`ˆÊ՘ÊVi‡ Õ>Ài°Ê1˜Ê«Àœ`œÌ̜Ê>VVœÌœÊ Vœ˜Êi˜ÌÕÈ>ӜÊ`>ˆÊVˆi˜ÌˆÊ V…iʘiʅ>˜˜œÊVœ“«À>̜ʫˆÙÊ `ˆÊ՘ʓˆˆœ˜iÊ`ˆÊ«iâ∰Ê"«iÀ>Ê «Õ¢ÊÀ>vvÀi``>Àiʈ˜Ê«œV…ˆÊ “ˆ˜ṎÊ՘>ÊLœÌ̈}ˆ>ÊiÊ>ÛÛiÀÌiÊ

µÕ>˜`œÊmÊ«Àœ˜Ì>]Ê`ˆViÊÃiÊ>Ê ÀˆÌœÀ˜œÊ`>ÊÜiiŽ‡i˜`ʈÊVˆLœÊ mÊ>˜VœÀ>ʘiÊ}ˆÕÃ̜ÊÃÌ>̜Ê`ˆÊ Vœ˜ÃiÀÛ>∜˜iÊiÊ>LL>ÃÃ>ÊˆÊ Vœ˜ÃՓˆÊ˜iˆÊ«iÀˆœ`ˆÊ`ˆÊviÀˆi] Ãi˜â>Ê`œÛiÀœÊëi}˜iÀi]Êiۈ‡ Ì>˜`œÊ“ÕvviÊiÊV>Ì̈ۈʜ`œÀˆÊ>Ê ÀˆÌœÀ˜œ°

“ˆˆœ˜ˆ

º-ˆ>“œÊ >½>Û>˜‡ }Õ>À`ˆ>ʘœ˜Ê ܏œÊÃÕÊ vÀœ˜ÌiÊÌiV‡ ˜œœ}ˆVœÊ“>Ê >˜V…iʘi>Ê V>«>VˆÌDÊ`ˆÊ >˜ÌˆVˆ«>ÀiʏiÊ ˜œÀ“>̈ÛiÊ>Ê ÌÕÌi>Ê`i‡ ½>“Lˆi˜Ìi»

­`ˆÊv>“ˆ}ˆiʅ>˜˜œÊˆ˜ÊV>Ã>Ê Õ˜ÊvÀˆ}œÀˆviÀœÊiÀœ˜ˆ® >Ê«Àœ`Õ∜˜iÊ`iˆÊvÀˆ}œÀˆviÀˆÊiÊ `iˆÊVœ˜}i>̜Àˆ]ʏ½>ÌÀœÊ«Àœ`œÌÌœÊ «Àˆ˜Vˆ«>iÊ`i>Ê ÕȘiÃÃÊ1˜ˆÌ]Ê mʜÀ}>˜ˆââ>Ì>Ê«iÀÊ«ˆ>ÌÌ>vœÀ“iÊ «Àœ`ÕÌ̈ÛiÊ° >Ê«Àœ`Õ∜˜iÊ`iˆÊvÀˆ}œÀˆviÀˆÊiÊ`iˆÊ Vœ˜}i>̜Àˆ]

2OBERTO#UCCARONI $IRETTOREEAST%UROPE

!NDREA3ASSO $IRETTORE#3)

%UROPA/CCIDENTALE !DIPISCING ELIT SED DIAM NONUMMYNIBHEUISMODTINC IDUNTUTLAOREETDOLOREMAGNA ALIQUAMERATVOLUTPAT 5T WISI ENIM AD MINIM VE NIAM QUIS NOSTRUD EXERCI TATION ULLAMCORPER SUSCIPIT LOBORTIS NISL UT ALIQUIP EX EA COMMODO CONSEQUAT $UIS AUTEM VEL EUM IRIURE DOLOR INHENDRERITINVULPUTATEVELIT ESSE MOLESTIE CONSEQUAT VEL ILLUM DOLORE EU FEUGIAT NULLA FACILISIS AT VERO EROS ET ACCUMSAN ET IUSTO ODIO DIG NISSIM QUI BLANDIT PRAESENT LUPTATUM ZZRIL DELENIT AUGUE DUIS DOLORE TE FEUGAIT NULLA FACILISI :ZRIL DELENIT AUGUE DUIS DOLORE TE FEUGAIT NULLA FACILISIZZRIL DELENIT AUGUE DUIS COLORE,OREM IPSUM DOLORSITAMET CONSECTETUER

%UROPA/RIENTALEE ILRESTODELMONDO &EUGAIT NULLA FACILISI .AM LIBER TEMPOR CUM SOLUTA NOBISELEIFENDOPTIONCONGUE NIHIL IMPERDIET DOMING ID QUOD MAZIM PLACERAT FACER POSSIMASSUM,OREMIPSUM DOLOR SIT AMET CONSECTETUER ADIPISCING ELIT SED DIAM NONUMMYNIBHEUISMODTINC IDUNTUTLAOREETDOLOREMAGNA ALIQUAMERATVOLUTPAT ,OREMIPSUMDOLORSITAMET CONSECTETUER ADIPISCING ELIT SED DIAM NONUMMY NIBH EUISMOD TINCIDUNT UT LAOREET DOLORE MAGNA ALIQUAM ERAT VOLUTPAT,OREM IPSUM DO LOR SIT AMET CONSECTETUER ADIPISCING ELIT SED DIAM NONUMMY NIBH EUISMOD ,OREMIPSUMDOLORSITAMET CONSECTETUER ,OREMIPSUM,OREMIPSUM

0RODOTTI6ENDUTI %UROPA/CCIDENTALE

88

,OREMIPSUM DOLORSITAMET CONSECTETUER ADIPISCING ELIT SEDDIAM NONUMMY NIBHEUISMOD TINCIDUNTUT LAOREET

,OREM)PSUM%ST

Lˆ>˜VˆœÊVœ˜Ãœˆ`>̜ÊÓääÓÊ

äÓ



0RODOTTI6ENDUTI %UROPA/RIENTALEE ILRESTODELMONDO

88

,OREM)PSUM%ST



,OREMIPSUMDOLORSITAMET CONSECTETUERADIPISCINGELIT SEDDIAM NONUMMYNIBHEUISMODTINCIDUNTUT LAOREET,OREMIPSUMDOLORSITAMET CONSECTETUERADIPISCINGELIT SEDDIAM NONUMMYNIBHEUISMODTINCIDUNTUT LAOREET,OREMIPSUMDOLORSITAMET CONSECTETUERADIPISCINGELIT SEDDIAM NONUMMYNIBHEUISMODTINCIDUN

,AGESTIONEDEIBUDGETDI COMUNICAZIONEDEIDIVERSI PAESI DALLASEDEDI&ABRIANO Ò DELEGATAALIVELLOLOCALE.EL LINVESTIMENTOIN COMUNICAZIONEÒ STATOPARIAL89: DELFATTURATOPERTOC CARE89:MILIONIDIEURO ,OBIETTIVOÒDIINCREMEN TAREULTERIORMENTEQUESTA QUOTA NEI PROSSIMI ANNI

MILIONI

PERMETTEDI RAGGIUNGERE TRAGUARDI AMBIZIOSI LACAPILLARITÌ DISTRIBUTIVAE LALEADERSHIP AOVESTE LARAPIDA PENETRAZIONE NEIMERCATI DELLESTSONO UNESEMPIOv

DIPEZZIPRODOTTIEVENDUTI ,UGANO

0ARIGI

#3)

0OLONIA

4URCHIA

/VERSEAS

,OREMIPSUMATE ISDOLORSITAMET ISINCONSECTETUER ADIPISCINGELIT SED DIAMNONUMMY ATENIBHEUISMOD TINCIDUNTUTLAORE ,OREMIPSUMIS DOLORSITAMET CONSECTETUERARE ADIPISC,OREM ETIPSUMDOLOR SITEREAMET CONSECTETUERADI PISAMET CONSEC

,OREMIPSUMATE ISDOLORSITAMET ISINCONSECTETUER ADIPISCINGELIT SED DIAMNONUMMY ATENIBHEUISMOD TINCIDUNTUTLAORE ,OREMIPSUMIS DOLORSITAMET CONSECTETUERARE ADIPISC,OREM ETIPSUMDOLOR SITEREAMET CONSECTETUERADI PISC

,OREMIPSUMATE ISDOLORSITAMET ISINCONSECTETUER ADIPISCINGELIT SED DIAMNONUMMY ATENIBHEUISMOD TINCIDUNTUTLAORE ,OREMIPSUMIS DOLORSITAMET CONSECTETUERARE ADIPISC,OREMET IPSUMDOLORSITERE AMET

,OREMIPSUMATE ISDOLORSITAMET ISINCONSECTETUER ADIPISCINGELIT SED DIAMNONUMMY ATENIBHEUISMOD TINCIDUNTUTLAORE ,OREMIPSUMIS DOLORSITAMET CONSECTETUERARE ADIPISC,OREM ETIPSUMDOLOR SITEREAMET CONSECTETUERADI PISC,OREMIPSUM CONSEC

,OREMIPSUMATE ISDOLORSITAMET ISINCONSECTETUER ADIPISCINGELIT SED DIAMNONUMMY ATENIBHEUISMOD TINCIDUNTUTLAORE ,OREMIPSUMIS DOLORSITAMET CONSECTETUERARE ADIPISC,OREMET IPSUMDOLORSITERE AMET

,OREMIPSUMATE ISDOLORSITAMET ISINCONSECTETUER ADIPISCINGELIT SED DIAMNONUMMY ATENIBHEUISMOD TINCIDUNTUTLAORE ,OREMIPSUMIS DOLORSITAMET CONSECTETUERARE ADIPISC,OREM ETIPSUMDOLOR SITEREAMET CONSECTETUERADI PISC,OREMIPSUM

BILANCIOCONSOLIDATO

-ERLONI%LETTRODOMESTICI

Merloni Elettrodomestici / Annual Report





-ERLONI%LETTRODOMESTICI



DI%UROINVESTITIIN COMUNICAZIONE

6IVIAN#ORZANI $IRETTORE7EST%UROPE

h5NACORRETTA

!CCUMSANETIUSTOODIO DIGNISSIMQUIBLANDIT PRAESENTLUPTATUMZZRIL DELENITAUGUEDUISDOLORETE FEUGAITNULLAFACILISI,OREM IPSUMDOLORSITAMET CONSE CONSECTETUER

,OREM)PSUMARMET CONSEGUETORADIPSUM ,OREMIPSUM DOLORSITAMET CONSECTETUER ADIPISCING ELIT SEDDIAM NONUMMY NIBHEUISMOD TINCIDUNTUT LAOREET

•

,OREMIPSUM ,OREMIPSUMDOLORSITAMET CONSECTETUERADIPISCINGELIT SEDDIAMNONUMMYNIBH EUISMODTINCIDUNTUTLAOREET DOLOREMAGNAALIQUAMERAT VOLUTPAT

MILIONI

,ACOMUNICAZIONE

,E-ARCHEDELLA -ERLONI%LETTRODOMESTICI !RISTON HACONQUISTATOUNSUOSPAZIO NELLAMENTEDEICONSUMATORI ,OREM 5NSORTADITERRITORIOCHE IPSUMEST CHEDUNQUES,OREM APPARTIENEAQUESTOMARCHIO ECHESIPUÛRIASSUMEREIN IPSUMCOLORSITAMET CON QUESTEPAROLE SECTETUERADIPISCINGELIT SEDDIAMNONUMMYNIBH SENSIBILITÌ EUISMODTINCIDUNTUTLAOREET INNOVAZIONE COLOREMAGNAALIQUAMERAT ELEGANZA ,OREMIPSUMESTCHEDUNQUES CONCRETEZZA ,OREMIPSUMCOLORSITAMET CONSECTETUERADIPISCINGELIT

!RISTONÒSENSIBILITÌ PERCHÏHAUNACOMP RENSIONEPROFONDADEI BISOGNIDELCONSUMATORE CONILQUALEÒINSINTONIA DIPENSIERO !RISTONÒELEGANZA PERCHÏSICARATTERIZZA FORMAEFUNZIONALITÌ CURADEIDETTAGLIE CAPACITÌDICONIUGARE QUALITÌ INNOVAZIONEED ESTETICA !RISTONÒINNOVAZIONEPERCHÏ GARANTISCEIMPEGNOCOSTANTE NELLOSVILUPPODELLATECNOLOGIAEOFFRE SOLUZIONICHEANTICIPANOLEESIGENZE DELCONSUMATOREINTERMINIDI PRESTAZIONI FUNZIONALITÌEVERSATILITÌ !RISTONÒCONCRETEZZAPERCHÏOFFRE VANTAGGITANGIBILIEPERCEPIBILINEI SUOIPRODOTTIESERVIZI

)NDESITÒUNMARCHIO GIOVANE ALLEGRO COLORATO CHERICONOSCISUBITOPERI SUOISIMBOLI LESUEICONE ILSUOSTILE 5NMARCHIONATOPERCHI HATANTECOSEDAFAREEPER QUESTOHABISOGNODIELETTRO OGGISIRINNOVACONUNA NUOVAGAMMADIELETTRODO MESTICI5NNUOVODESIGN NUOVEFUNZIONIPERRISPAR MIARETEMPOEDENERGIA ALTEPRESTAZIONIACCESSIBILIA TUTTI)LVALOREPIáIMPORTANTE PER)NDESITÒILTEMPODELLE PERSONE)NDESITLAVORAPER DAREPIáSPAZIOAGLIHOBBYE ALLEPASSIONIDITUTTI

h#OMUNI CARECON TRASPARENZA IVALORIELA QUALITÌDEL 'RUPPOE DELSINGOLO PRODOTTO TRASFORMAREI CONSUMATORI INESTIMATORIv

)NDESITÒUNMARCHIOEU ROPEO TRAIPRIMITRENEGLI ELETTRODOMESTICIDALIBERA INSTALLAZIONE0ERQUESTO )NDESITÒh,EADERFORYOUNG %UROPEv )NDESITÒSEMPLICEEDIRETTO ANCHENELLACOMUNICAZIONE ,ASUAIMMAGINERISPECCHIA ISUOIVALORIEh7EWORK YOU PLAYvESPRIMELIMPORTANZA DELTEMPOLIBEROEDELDI VERTIMENTOPERCHISISENTE VERAMENTEGIOVANEDISPIRITO BILANCIOCONSOLIDATO




55

Merloni Elettrodomestici / Brochure Corporate Social Responsibility


LA RICERCA MEDICA SI APRE AL VOLONTARIATO

UNDICI RISPOSTE AD ALTRETTANTE POSSIBILI DOMANDE SUL VOLONTARIATO PER LA RICERCA MEDICA.

? Glaxo è il secondo gruppo farmaceutico nel mondo e fonda la sua attività sulla ricerca per la scoperta, lo sviluppo, la produzione e la commercializzazione di farmaci sicuri, efficaci e della migliore qualità. Il Gruppo è noto per aver messo a punto i farmaci più importanti per la terapia delle patologie gastrointestinale, infettiva, dermatologica, neurologica e respiratoria. Uno sforzo che oggi si concentra in aree terapeutiche di grande rilevanza sociale: dal cardiovascolare all’oncologia, all’immunologia, al sistema nervoso. In Italia il Centro di Ricerca e Sviluppo sorge a Verona e vi lavorano 400 ricercatori.

La prima fase dello studio nell’uomo di un nuovo farmaco si svolge generalmente presso strutture specifiche particolarmente attente alla salvaguardia della sicurezza dei primi soggetti che assumono il nuovo composto. Solitamente queste strutture sorgono presso cliniche universitarie, strutture ospedaliere o, come nel caso della Gran Bretagna, presso aziende farmaceutiche. La presente pubblicazione vuole essere una sintetica ma esauriente presentazione degli scopi, delle metodologie e delle modalità per partecipare con consapevolezza agli studi di nuovi farmaci sull’uomo condotti presso l’Unità di Farmacologia Clinica del Centro Ricerche Glaxo.

1

56

3. E’ SICURO PARTECIPARE A QUESTO GENERE DI STUDI?

8. E’ PREVISTA LA POSSIBILITÀ DI RITIRARSI?

4. QUALI STUDI VENGONO SVOLTI E COME?

10. CI SONO MOTIVI CHE SCONSIGLIANO LA PARTECIPAZIONE DELLE DONNE?

Il volontario, in quanto tale, è libero in qualsiasi momento di ritirarsi dallo studio in corso senza dover precisare i motivi del ritiro. Anche in questo caso, la persona verrà comunque assistita dall’equipe medica dell’Unità di Farmacologia Clinica nel periodo successivo allo studio.

Per Glaxo la sicurezza è una priorità assoluta quando viene valutato un farmaco sull'uomo. Prima che qualsiasi composto venga somministrato ad un volontario, tutte le fasi del trattamento, le modalità di somministrazione e le relative motivazioni vengono esaminate da un Comitato Etico Indipendente, senza la cui approvazione il farmaco non può essere utilizzato e al quale il volontario può rivolgersi per qualsiasi chiarimento. Prima di inserire un soggetto in uno studio, ne vengono accertate scrupolosamente le buone condizioni di salute. Ogni potenziale partecipante viene sotto-

6

posto ad una rigorosa visita medica nell’ambito della quale viene registrato un elettrocardiogramma, vengono misurate la pressione arteriosa e la frequenza cardiaca e vengono eseguiti un esame delle urine e del sangue. Per l’intera durata dello studio, il volontario è assistito da medici e ricercatori Glaxo, insieme a clinici universitari. Inoltre, qualora il volontario acconsenta, anche il medico di base viene accuratamente informato dello studio in modo da poter segnalare eventuali controindicazioni alla partecipazione.

La Glaxo conduce studi finalizzati alla ricerca su farmaci antiipertensivi, antibiotici, antidiabetici e su farmaci attivi sul sistema nervoso e sull’apparato respiratorio. Questi studi consistono nella somministrazione di una singola dose o di poche dosi ripetute di un farmaco ad un volontario, che viene poi

tenuto in osservazione per qualche ora. In questa fase vengono registrati parametri quali pressione arteriosa e frequenza cardiaca, ed effettuati tracciati elettrocardiografici per valutare ogni più piccola modificazione indotta dal farmaco sull’uomo sano. Contemporaneamente vengono raccolti campioni di sangue e di urine.

9. LE INFORMAZIONI RIGUARDANTI IL VOLONTARIO SONO RISERVATE?

7

10

Glaxo / Brouchure

Per gli studi svolti sono richiesti generalmente uomini sani di età compresa tra i 18 e i 50 anni, ma per determinate ricerche l’età richiesta può essere anche più avanzata, oppure può presentarsi la necessità di donne non in gravidanza.

I dati relativi ad ogni volontario sono inseriti in un computer al quale possono accedere solo i responsabili dello studio. Ciò non toglie che, in qualsiasi momento il volontario volesse verificare le informazioni sul proprio stato di salute registrate negli archivi Glaxo, potrebbe contare sulla massima disponibilità da parte del personale dedicato.

Chiunque è libero di offrirsi come volontario, dato che ogni persona verrà coinvolta esclusivamente in quegli studi per i quali è stata ritenuta idonea. Tale idoneità sarà determinata anche in base ai dati forniti dal medico curante del volontario e richiesti da Glaxo proprio per accerta-

11

re che non vi siano controindicazioni alla partecipazione ad un determinato studio. Il volontario ideale è, in sintesi, una persona in grado di fornire un consapevole consenso allo studio e di comprenderne a fondo lo scopo.


57

Targetti / Brochure


58

Targetti / Brochure


59

Zanussi Built In / Catalog â&#x20AC;˘ Brochure


60

Zanussi Built In / Catalog


61

Zanussi / Catalogs


62

Zanussi / Catalogs


63

Zanussi / Brochure


64

Rex â&#x20AC;˘ Zanussi / Catalogs


Exhibition Design

65


66

Rex / Verona


67

Rex / Showroom


68

DA CEN TRO ST ILE A DESIGN CEN TER: QUARANTÕANNI DI STORIA DEL DESIGN ZANUSSI È il 1954 quando sotto la guida di Paolo Gaudenzi - un genio nel campo delle apparecchiature domestiche - viene costruito il Centro Studi Zanussi per la progettazione di nuove apparecchiature, nucleo di spinta all’innovazione e alla ricerca. Ma Lino Zanussi, nella sua continua ricerca dell’eccellenza, intuisce che non è sufficiente produrre elettrodomestici con sole qualità funzionali. Il loro aspetto e il loro modo di porsi nei confronti dell’utente finale può essere migliorato e diventare una chiave di successo. Lino Zanussi decide di affidare questo compito all’amico e architetto Gino Valle. Il 1954 è, quindi, l’anno di fondazione dell’Industrial Design Center Zanussi. Alla guida del design Zanussi si succederanno, in qualità di responsabili e di consulenti creativi, importanti architetti e designer italiani e stranieri: Gino Valle, Gastone Zanello, Andries Van Onck e Roberto Pezzetta.

O VA GI N

LLE

A Gino Valle

nel 1954 viene affidato il progetto e la

PREMI E RICONOSCIMENTI 1962 1967 1981 1987 1987 1988 1989 1989 1989 1990 1990 1991

Premio COMPASSO D’ORO. Cucina Serie 700 Premio COMPASSO D’ORO. Lavabiancheria P5

realizzazione architettonica della nuova sede

Zanussi a Porcia ed entra come designer consultant affiancato internamente dal Responsabile dellÕUfficio per il Disegno Industriale, Gastone Zanello. Tra i progetti e prodotti pi� significativi emergono gli storici frigoriferi REX 301 (1954), REX 303 (1956), SUPER MARKET (1959),

Premio COMPASSO D’ORO. Gamma prodotti Zanussi

dalla forma squadrata che inaugura lo stile italiano degli

Selezione COMPASSO D’ORO. Frigorifero Black Wizard (The WizardÕs Collection)

elettrodomestici, SCANDINAVIA, che � il primo

GOED INDUSTRIEEL ONTWERP, Holland. Frigorifero Black Wizard GOLD MEDAL BIO12, Ljubljana. Frigorifero Black Wizard Selezione COMPASSO D’ORO. Forno Multiblack (The WizardÕs Collection)

frigorifero sottotavolo della REX incassabile anche a colonna (1959/1961). Con il progetto per il

Selezione COMPASSO D’ORO. Piano cottura Gasblack (The WizardÕs Collection)

monoblocco UNIREX

Selezione COMPASSO D’ORO.Piano cottura Ceramicblack (The WizardÕs Collection)

(1958), Gino Valle pone le

SAMI DU DESIGN at the Salon des Arts Menagers, Paris. Frigorifero Black Wizard Selezione COMPASSO D’ORO. Lavabiancheria Matura by Zanussi GOED INDUSTRIEEL ONTWERP, Holland. Frigorifero Manhattan

basi di quella che sarˆ per sempre la filosofia del design Zanussi: progettare lÕelettrodomestico come parte di un insieme pi� ampio e in funzione della sua collocazione finale, ovvero lÕambiente cucina.

Rex / Verona

E TON GAS LLO E ZAN

AND VANRIES ONC K

olandese formatosi alla

Hochschule fŸr Gestaltung a Gastone Zanello diviene responsabile

dellÕIndustrial Design Center Zanussi nel 1958 e vi rimane alla direzione sino al 1981. é stato autore di numerosi progetti tra cui si ricorda la famosa cucina REX 700 premiata con il Compasso dÕOro nel 1962, e la lavabiancheria REX P5, Compasso dÕOro nel 1967. In linea con la filosofia di design impostata da Gino Valle, Zanello considera lÕelettrodomestico come parte di un insieme. Gli elettrodomestici Zanussi fanno scuola per lÕalto contenuto di Òbuon designÓ, ma non per il loro grado di aggregabilitˆ. Da questa considerazione nasce il progetto COORDINATA (mai realizzato) dove lÕunificazione dimensionale, lÕaggregazione di funzioni in un unico modulo (non solo gli elementi/base ma anche i pensili) portano a costituire lÕinsieme dellÕambiente cucina. LÕesercizio sulla coordinazione dimensionale si tradurrˆ nella produzione di elettrodomestici modulari che si costituiranno in gamme di prodotti identificabili esteticamente chiamate FAMILY LINES. LÕera dellÕincasso �, quindi, anticipata.

RO PEBERT ZZ O ET TA

Andries Van Onck,

Ulm, � dal 1957 in Italia e ha collaborato con i grandi gruppi come La Rinascente e Olivetti. Il suo contributo come consulente esterno allÕIndustrial Design Center

Roberto Pezzetta

Zanussi, dal 1976 al 1989, si concretizza nella

subentra nel 1981 a Gastone

generazione di concetti e regole per la

Zanello nella direzione

costruzione delle FAMILY LINES del

dellÕIndustrial Design Center Zanussi.

Gruppo, che comincia ad avere problemi

Nel 1984, con lÕacquisizione da parte del Gruppo

di sovrapposizione dei marchi.

Electrolux, lÕIndustrial Design Center Zanussi

Fondamentali sono i suoi studi sulla

diviene uno dei tre centri strategici del Gruppo nel

differenziazione tra i marchi, le regole da

mondo. La complessitˆ da gestire � molto alta,

applicare per la grafica di prodotto,

determinata dalla presenza di ben 37 marchi, circa

lÕattenzione verso il crescente mercato

40 sedi produttive, 15 milioni di prodotti.

dellÕincasso.

LÕIndustrial Design assume un ruolo di

Il risultato di questo lavoro si tradurrˆ in

integrazione tra esigenze di mercato e opportunitˆ

tre distinte FAMILY LINES che

produttive dando vita al progetto Electrolux

caratterizzeranno i marchi Zanussi.

DESIGN FAMILIES STRATEGY.

Questi concetti di ordine e la coerenza formale di tutte le apparecchiature Zanussi costituiranno le motivazioni per le quali verrˆ attribuito il premio Compasso dÕOro nel 1981.

A Roberto Pezzetta e allÕIndustrial Design Center Zanussi sono da attribuire i pi� significativi progetti degli ultimi anni. La sua THE WIZARDÕS COLLECTION segna un passo fondamentale nella storia dellÕelettrodomestico. Roberto Pezzetta � dal 1993 Design Director nellÕambito dellÕElectrolux European Design


69

Zanussi / Susegana


70

Astrim / Milan


71

Electrolux / Stockholm


claus miller

72

Electrolux / Stockholm


73

Electrolux / Kรถln


74

Targetti / Frankfurt


75

Nike/ Milan

ClausMiller  

BookAdvertising&GraphicDesign