Page 1


2


i race Dopo Misano e Vallelunga, con il Mugello il Campionato Tricolore arriva al giro di boa ed è tempo di primi bilanci, anche se il tecnico circuito toscano potrebbe contribuire a mescolare nuovamente le carte. La staccata della San Donato dopo il lunghissimo rettilineo, l'emozionante esse della Casanova Savelli, le due Arrabbiate sono curve per piloti tosti, chiamati a sfidarsi sulla pista che il 31 maggio ha ospitato il Gran Premio d’Italia e piloti del calibro di Valentino Rossi, Marc Marquez, Jorge Lorenzo e i Ducatisti Andrea Dovizioso e Andrea Iannone in MotoGP, ma anche i nostri Michele Pirro, wild card nella categoria regina e ottavo sul traguardo, Marco Bezzecchi e Anthony Gruppi nella Moto3. Michele Pirro è di “casa” al Mugello e la grande conoscenza della pista rappresenterà un vantaggio per la tabella tricolore SBK che tenterà l’allungo, forte di tre vittorie e 17 punti di vantaggio su Perotti e 29 sul compagno di squadra Ivan Goi. In Moto3 la lotta al titolo è ancora apertissima con il leader Marco Bezzecchi e Fabio Di Giannantonio separati da un solo punto. Mentre Spiranelli cercherà di fare il terzo incomodo. E in Supersport? Roccoli, Cruciani e Mercandelli giocheranno tutte le loro carte ed il doppio round del Mugello potrebbe delineare meglio gli scenari, anche se la SS ci ha abituato a duelli serrati e gare decise sul filo del rasoio. Nella Sport Nicola Di Rago (4T) e Federico Drago (2T) tenteranno la fuga nelle rispettive categorie. Ancora una volta, che vinca il migliore. Lo spettacolo è assicurato e non mancheranno i consueti appuntamenti rivolti al pubblico per rendere il fine settimana di gare al Mugello un appuntamento da non perdere.

numero tre

‘15 vai al video

classifiche

vai al sito

vai al programma aggiornato

3


Indice

INDEX

p.06 Tutti al Mugello p.15 Classifiche p.19 Appuntamenti di Vallelunga p.20 Aprilia: Esperienza mondiale

al CIV

Testi

Simone Schiavetti Ufficio stampa FMI Maria Guidotti

p.24 Michelin: Sviluppo tra CIV

e MotoGP

p.28 p32 p.36

Alla caccia del titolo Un giro al CIV?

3570: Taxi elettrici e non solo CIV Junior: I verdetti di MiniGP, PreMiniGP e OHVALE GP-0 a Vallelunga

Arai: Numeri in crescita

Foto

Antonio Inglese Fabrizio Porrozzi Photo Sport Event

Progetto Grafico Avenidas Rimini

4

p.40 p.46

PubblicitĂ

Massimiliano Tuzzi pubblicitĂ @federmoto.it cell. +39.331.69.51.092


6


Il giro di boa è vicino. Dopo Valleunga il CIV farà tappa al Mugello per i round 5 e 6, dove Michele Pirro proverà a dare la scossa definitiva alla classe SBK. Fino ad ora nessuno è riuscito ad impensierire il pilota Ducati, guasti tecnici a parte (vedi Misano). Da li in poi 3 vittorie di fila, pole position, giri veloci. Un domino. Solo Perotti a Vallelunga è stato vicino alla Panigale di Pirro. Ma l’illusione è durata metà gara, con il pilota BMW che ha chiuso 2°. Sorpresa Tamburini, che sostituisce Vizziello nel

7


Team Moto X Racing. Il pilota, impegnato anche nel mondiale STK1000 è stato 2° e 4° a Vallelunga. Sfortuna invece per Goi e Andreozzi, due protagonisti che hanno perso terreno nell’ultimo weekend di gare. Il campione in carica, dopo il terzo posto di sabato, è stato costretto al ritiro alla domenica per un guasto meccanico. Risultato zero punti, così come Andreozzi, scivolato con la sua Aprilia. La classe regina arriva al Mugello con Pirro in testa, seguito da Perotti a quasi 20 punti di distanza. Goi è ancora terzo, Andreozzi 4°. Risale un po’ la Yamaha, con Guarnoni che grazie al podio di Valleluga ora è 5°

8


Moto 3 – Ancora lotta a due. Marco Bezzecchi si presenta al Mugello da capoclassifica. Il pilota Mahindra è caduto al sabato a Vallelunga, ma si è ripreso vittoria e tabella tricolore con il 1° posto di domenica. Fabio Di Giannantonio però non molla, e dopo il trionfo di gara 3 il pilota #madeinCIV è ad un solo punto da Bezzecchi in classifica generale. Fin qui i migliori sono stati loro due, con Spiranelli e Del Bianco più attardati. A Valle-

9


lunga si sono messi in evidenza anche Sintoni, 2° alla domenica e soprattutto Foggia. Il pilota RMU, esordiente in Moto3, è andato per la prima volta a podio. Continuando così, tra qualche gara potrà lottare per la vittoria. SS - Comanda ancora Massimo Roccoli, ma il vantaggio diminuisce. A Vallelunga è tornato a farsi vivo Stefano Cruciani, che con la sua Kawasaki ha trionfato al sabato.

10


E alla fine ha portato a casa anche una doppietta, perché Roccoli, vincitore alla domenica è stato squalificato per irregolarità tecnica. Solo 3 punti dividono i due in classifica di campionato. Il Mugello sarà l’occasione per vedere lo stato di forma di Mercandelli, che dopo la partenza sprint di Misano, è apparso in difficoltà a Vallelunga, sempre lontano dal podio ma

comunque 3° in campionato. Sorpresa Bussolotti, che con il podio ottenuto sul circuito romano ha scavalcato Morrentino al 4° posto nella generale. In Premoto3 125 è stato il weekend di Leonardo Taccini. Sulla pista di casa, il pilota di Michel Fabrizio ha fatto doppietta, risalendo al 4° posto in campionato, dietro al capoclassifica Bernardi,

11


seguito da Triglia (sempre a podio a Vallelunga) e da Carraro. In 250 Vallelunga ci ha riconsegnato un protagonista: il campione in carica Stefano Nepa, che ha trionfato al sabato. Ma la risposta del capoclassifica non si è fatta attendere, perché Celestino Vietti Ramus si è portato a casa la vittoria alla domenica. E al Mugello sarà ancora lotta tra loro due. Nella classe Sport hanno trionfato a Vallelunga Di Rago (4T) e Drago (2T), con quest’ultimo che arriverà al Mugello da capoclassifica davanti al campione in carica Scagnetti. Nella 4t invece Di Rago e Ritucci sono a pari punti in testa, per una sfida che si preannuncia sempre più interessante sul circuito toscano. G

12


13


14


classifiche

SBK

1 M. Pirro 2 F. Perotti 3 I. Goi 4 A. Andreozzi 5 J. Guarnoni

(Ducati - Michelin) p. 75 (BMW - Pirelli) p. 58 (Ducati - Michelin) p. 48 (Aprilia - Pirelli) p. 46 (Yamaha - Pirelli) p. 37

preMOTO3 - 2t 1 L. Bernardi 2 A. Triglia 3 N. Carraro 4 L. Taccini 5 L. Bartalesi

(RMU - Dunlop) (RMU - Dunlop) (RMU - Dunlop) (Dunlop) (Dunlop)

p. 69 p. 65 p. 59 p. 56 p. 40

MOTO3

1 M. Bezzecchi (Mahindra Peugeot - Dunlop) 2 F. Di Giannatonio (Dunlop) 3 F. Spiranelli (Mahindra Peugeot - Dunlop) 4 A. Del Bianco (Dunlop) 5 E. Sintoni (TM - Dunlop)

SPORT - 2t 1 F. Drago 2 D. Scagnetti 3 N. Barani 4 L. Montella 5 R. Morelli

(Aprilia - Pirelli) (Aprilia - Pirelli) (Aprilia - Pirelli) (Aprilia - Pirelli) (Aprilia - Pirelli)

p. 45 p. 36 p. 25 p. 16 p. 13

SUPERSPORT

1 M. Roccoli (MV Agusta - Pirelli) p. 61 (Kawasaki - Pirelli) p. 58 2 S. Cruciani 3 R. Mercandelli (Yamaha - Pirelli) p. 56 4 M. Bussolotti (Kawasaki - Pirelli) p. 51 5 N.J.Morrentino (Kawasaki - Pirelli) p. 41

preMOTO3 - 4t

1 C. Vietti Ramus (RMU - Dunlop) 2 S. Nepa (RMU - Dunlop) 3 N. Spinelli (RMU - Dunlop) 4 K. Zannoni (RMU - Dunlop) 5 E. Tonassi (RMU - Dunlop)

p. 91 p. 77 p. 64 p. 49 p. 45

p. 75 p. 74 p. 58 p. 52 p. 42

SPORT - 4t

1 N. Di Rago 2 L. Ritucci 3 M. Iovino 4 A. Picariello 5 L. Segoni

(Kawasaki - Pirelli) p. 41 (Kawasaki - Pirelli) p. 41 (Kawasaki - Pirelli) p. 33 (Kawasaki - Pirelli) p. 21 (Pirelli) p. 20

15


Round 5, 6: PROGRAMMA UFFICIALE

www.mugellocircuit.it

programma

Giovedì ORARIO DUR. PROGRAMMA 15.30 - 20.00 VERIF. TEC. E SPORT. 18.30 - 19.30 VERIF. TEC. E SPORT.

Venerdì ORARIO

DUR

08.00 - 13.00 09.00 - 11.00 14.00 - 18.30

PROGRAMMA

CLASSE

VERIF. TEC. E SPORT. VERIF. TEC. E SPORT. VERIF. TEC. E SPORT.

TUTTE LE CLASSI BOX MULTISERVICE TUTTE LE CLASSI

09.00 09.25 25’ PROVE LIBERE 1° T. (1) 09.28 09.53 25’ PROVE LIBERE 1° T. (2) 09.56 10.21 25’ PROVE LIBERE 1° T. (3) 10.24 10.49 25’ PROVE LIBERE 1° T. (4) 10.52 11.27 35’ PROVE LIBERE 1° T. 11.30 12.05 35’ PROVE LIBERE 1° T. 12.08 12.43 35’ PROVE LIBERE 1° T. 12.46 13.21 35’ PROVE LIBERE 1° T.

ORARIO DURATA PROGRAMMA

NATIONAL TROPHY 600 NATIONAL TROPHY 1000 C.I.SP TROFEO CBR600RR CUP PREMOTO3 SUPERBIKE MOTO3/TROFEO NSF250 600 SUPERSPORT TROFEO CBR600RR CUP

14.00 14.28 14.56 15.24 15.52 16.25 16.58 17.31 18.04

14.25 14.53 15.21 15.49 16.22 16.55 17.28 18.01 18.24

25’ 25’ 25’ 25’ 30’ 30’ 30’ 30’ 20’

PROVE LIBERE 2° T.(5) PROVE LIBERE 2° T.(6) PROVE LIBERE 2° T.(7) PROVE LIBERE 2° T.(8) PROVE QUALIF. 1° T. PROVE QUALIF. 1° T. PROVE QUALIF. 1° T. PROVE QUALIF. 1° T. PROVE QUALIF. 1° T.

PROGRAMMA

CLASSE

ORARIO DURATA PROGRAMMA

VERIF. TEC. E SPORT.

TUTTE LE CLASSI

Sabato ORARIO

DUR

09.00 - 12.00

09.00 09.30 30’ PROVE QUALIF. 2° T. 09.33 10.03 30’ PROVE QUALIF. 2° T. 10.06 10.36 30’ PROVE QUALIF. 2° T. 10.39 11.09 30’ PROVE QUALIF. 2° T. 11.12 11.37 25’ PROVE QUALIF. TURNO UNICO 11.40 12.05 25’ PROVE QUALIF. TURNO UNICO 12.08 12.28 20’ PROVE QUALIF. 1° T.

MOTO3/TROFEO NSF250 SUPERBIKE 600 SUPERSPORT PREMOTO3 NATIONAL TROPHY 600 NATIONAL TROPHY1000 C.I. SP 18.05 18.25 TROFEO CBR600RR CUP 18.28 18.48

20’ PROVE QUALIF. 2° T. 20’ PROVE QUALIF. 2° T.

Sabato - GARA I. PISTA 13.00 13.55 14.50 15.45 16.35 17.20

GARA 13.15 14.10 15.05 16.00 16.50 17.35

GIRI 13 14 14 11 10 10

PROGRAMMA E CLASSE GARA 1 - MOTO 3/TROFEO NSF250 GARA 1 - SUPERBIKE GARA 1 - 600 SUPERSPORT GARA 1 - PREMOTO3 GARA 1 - NATIONAL TROPHY 600 GARA 1 - NATIONAL TROPHY1000

DUR PROGRAMMA

09.00 – 09.15

15’

WARM UP PREMOTO3

09.20 – 09.35

15’

WARM UP SUPERBIKE

09.40 – a.55 15’

WARM UP MOTO 3 TROFEO NSF 250

10.00 - 10.15 15’ WARM UP 600SUPERSPORT

Mugello Lunghezza: 5245 metri
 Anno di inaugurazione: 1972 Curve: 15

KM 68,185 76,068 76,068 59,164 52,450 52,450

Domenica - GARA

Domenica ORARIO

tutto sul

16

CLASSI TUTTE LE CLASSI BOX MULTISERVICE

I. PISTA GARA GIRI PROGRAMMA E CLASSE KM 10.20 10.35 10 GARA 2 - NATIONAL TROPHY 600 52,450 11.05 11.20 10 GARA 2 - NATIONAL TROPHY1000 52,450 11.50 12.05 10 TROFEO CBR600RR CUP 52,450 12.35 12.50 10 C.I. SP 52,450 13.20 - 13.50 PIT WALK 14.00 14.15 13 GARA 2 - MOTO 3/TROFEO NSF250 68,185 14.55 15.10 14 GARA 2 - SUPERBIKE 73,430 16.00 16.15 14 GARA 2 - 600 SUPERSPORT 73,430 17.05 17.20 11 GARA 2 - PREMOTO3 57,695

BIGLIETTI: Venerdì: Ingresso GRATUITO Sabato: Circolare Prato: Gratuito Paddock e Tribuna: intero € 10.00 Ridotto: FMI, Donne, Under 18: € 5.00 Omaggio: Under 16 (purchè accompagnati da un adulto) - residenti nel comune di Scarperia e San Piero (FI) Domenica: Circolare Prato: Gratuito Paddock: intero € 15.00 Ridotto: FMI, Donne, Under 18: € 10.00 (differenza tribuna centrale € 5.00) Omaggio: Under 16 (purchè accompagnati da un adulto) - residenti nel comune di Scarperia e San Piero (FI)

Scarica la nuova APP ufficiale del CIV 2015 Vivi una stagione da protagonista con tutte le notizie del campionato, i risultati e le classifiche in tempo reale, i piloti, le foto e i video con gli highlights di ogni giornata di gara. Gioca con noi al FantaCIV e vinci fantastici premi. CIV 2015 è anche mobile all’indirizzo m.civ.tv Clicca qui per scaricare la APP


18


gli appuntamenti del mugello

Il CV arriva al giro di boa e i piloti daranno il massimo sin dal primo turno di qualifiche al venerdì pomeriggio per garantirsi il miglior posto in griglia. Tanti sono i favoriti, ma chi si aggiudicherà i round 5-6? Per chi ama i pronostici, non resta che giocare al FantaCIV sul sito www.civ.tv o sulla APP CIV 2015. I primi valori in campo s’inizieranno a delineare al sabato mattina con il secondo turno di qualifiche. I polemen del CIV, come di consueto, verranno premiati in sala stampa alle ore 12:00. Alle 19:00, sempre in sala stampa, sarà il turno delle premiazioni delle pole del National Trophy, seguite da un ricco aperitivo. Domenica alle 11:30 appuntamento con la Salita con la presentazione della stagione CIVS 2015 che scatterà il 20 e 21 giugno con la Carpasio-Prati Piani. Durante la pausa pranzo, da non perdere la passeggiata box e il giro di pista sull’autobus a due piani.

19


esperienza mondiale

al

civ

54 titoli mondiali. Un numero che fa effetto e che non tutti possono vantare. Aprilia invece si. La casa di Noale sta vivendo un 2015 ricco di impegni dopo essere tornata nella MotoGP con Marco Melandri, un progetto che ha bisogno di tempo per decollare. In SBK invece, dopo il

20


21


titolo dell’anno scorso con Guintoli, tocca ad Haslam difendere i colori della casa italiana, che nel frattempo sta raccogliendo buoni risultati con Savadori nella STK100. E il CIV? Aprilia è impegnata nella classe regina del Campionato con Alessandro Andreozzi, che si era presentato a Vallelunga da capoclassifica, ma che non è riuscito a confermare quanto di buono fatto nelle prime gare anche per colpa di un infortunio alla mano causato da una caduta in prova. Il tempo per rifarsi però non manca. I due round del Mugello sono alle porte. G

22


23


24


N I L E H C I M tra

Sviluppo P G o t o M e CIV Il 2016 sarà un anno decisivo per Michelin. La casa francese entrerà infatti in MotoGP. Una nuova avventura che parte anche dall’esperienza fatta al CIV. “Dal 2010 siamo al CIV SBK – ha raccontato Roberto Venesia, Responsabile Competizioni Moto Italia Michelin - per fare uno sviluppo continuo dei nostri prodotti, quelli che oggi sono in pista e domani saranno disponibili per la strada. Questo sviluppo lo facciamo, oltre che nel

25


CIV, anche nel CEV e nell’Endurance, prendiamo tutto quello che c’è di buono. Proprio questo ci ha permesso di arrivare anche alla MotoGP”. E senza svelarvi, altro, dopo le parole di Roberto vi lasciamo a quelle di Ivan Goi, campione in carica SBK e pilota Michelin, e Sylvain Barrier. G

26


27


A

28


Alla caccia del titolo Lo scorso anno la tabella tricolore gli è sfuggita per un soffio. Due soli punti dividevano il pilota MV Agusta da Caricasulo in Supersport. Parliamo di Massimo Roccoli, che in questo 2015 è ripartito alla caccia del titolo. E a giudicare dalla classifica l’inizio è stato buono. Il numero 55 è partito forte a Misano, andando a podio in gara 1 ma soprattutto vincendo gara 2, e approfittando delle giornate no del rivale storico e campione 2013: Stefano Cruciani. Anche in questa stagione non mancano però i piloti più giovani in grado di impensierire Roccoli, un nome su tutti quello di Roberto Mercandelli, vincitore nella gara d’apertura a Misano. Vallelunga ci ha lasciato un Roccoli ancora 1° in campionato, e che, se non fosse stato per la squalifica della gara di domenica,

29


avrebbe ora più punti di vantaggio su Stefano Cruciani, tornato ai suoi livelli nei due round romani. L’ultima volta che il CIV ha corso al Mugello però è stata una MV a vincere, proprio quella di Roccoli. G

30


31


Un Gi 32


? V I C l a iro 33


Il venerdì di Vallelunga è stata l’occasione per dare un’occhiata ad altri protagonisti delle due ruote, quelli del Giro d’Italia. La corsa a tappe più famosa è passata proprio davanti all’entrata del circuito, e non sono mancate le foto di rito vicino al tra-

34

guardo volante del Giro. Foto nelle quali c’erano piloti di tutte le categorie del CIV, a cominciare da Pirro, Goi e Polita nella SBK, per passare ai piccoli della Premoto3, ai vari Di Giannantonio, Bezzecchi e Spiranelli in Moto3 fino a Stefano Cruciani in SS. G


FESTEGGIA CON TONON, LO SPUMANTE DEI CAMPIONI. Spumante Conegliano - Valdobbiadene D.O.C.G.

Bevi responsabilmente

35


36


37


38


Arai. Numeri in crescita Arai, azienda leader nel settore dei caschi, conferma anche per il 2015 la propria presenza al CIV. Anzi rilancia, come confermato da Francesco Bombarda, Responsabile Comunicazione Ber Racing Arai. “Nel 2015 – racconta Francesco - siamo passati da sponsorizzare una 30 di piloti a gestirne quasi 60. E continuiamo a ricevere richieste…” Una crescita che ha portato anche alla presentazione lo scorso 29 maggio all’isola di Man del nuovo modello top di gamma Arai. Qualità garantita anche da Davide Giugliano. G

39


40


Taxi elettrici e non solo... 41


42


Il round di Vallelunga ha visto la collaborazione della Cooperativa Radio Taxi 3570, sponsor anche del Team Italia, che già nel venerdì del weekend di gare romane ha portato Michael Rinaldi e la sua Kawasaki sotto al Colosseo per un evento celebrativo. A Vallelunga, oltre alla presenza di taxi d’epoca, c’erano anche i modelli elettrici, fiore all’occhiello della cooperativa romana, prima azienda in Italia ad usarli. E proprio al termine delle gare di domenica è andata in scena un’esibizione che ha visto protagonisti un taxi elettrico e un veicolo ibrido. G

43


44


45


I verdetti di MiniGP, PreMiniGP e OHVALE GP-0 a

Vallelun In concomitanza con il 7° Trofeo del Presidente organizzato dal Gentlemen’s Motor Club, il circuito “corto” dell’Autodromo “Piero Taruffi” di Vallelunga ha ospitato le gare valevoli per il secondo appuntamento stagionale del CIV Junior 2015. Non sono mancate le emozioni in tre avvincenti competizioni che hanno visto i successi di Elia Bartolini (MiniGP 50cc), Manuel Margarito (PreMiniGP

46

50cc), Fabrizio Pellizzon (Trofeo OHVALE GP-0 190 Daytona) e Salvatore Ragusa (Trofeo OHVALE GP-0 160).

Campionato Italiano MiniGP 50cc

La “classe regina” del CIV Junior ha rispettato ampiamente le attese. Tre giovani talenti del motociclismo tricolore schierati dal Pro Racing Team in sella alle rispettive RMU si


CIV JUNIOR

nga

47


son dati battaglia per tutto l’arco della contesa sul tracciato “corto” di Vallelunga con una serie di sorpassi e controsorpassi che ribadiscono le loro doti velocistiche e peculiarità da combattenti. In una corsa conclusasi con un giro d’anticipo a seguito dell’esposizione della bandiera rossa dovuta alla scivolata di Giovanni Spatola, Elia Bartolini si è assicurato la vittoria con un esiguo margine di vantaggio rispetto a Raffaele Fusco (2° a 0"137) e Matteo Boncinelli (3° a 0"168). I tre portacolori del Pasini Racing non si sono certamente risparmiati sin dallo spegnimento del semaforo, offrendo al pubblico di appassionati e addetti ai lavori una corsa a dir poco emozionante con soltanto il rammarico per la chiusura anticipata con la “red flag”.

48

Grazie a questa prima affermazione stagionale Elia Bartolini ha rimediato alla parziale battuta d’arresto del primo round ritrovandosi ora quarto nella generale con 29 punti preceduto da Raffaele Fusco (33) e dai due capoclassifica ad ex-aequo (36 punti) Matteo Boncinelli e Matteo Patacca (ZPF – Phantom Corse), quinto oggi in rimonta duellando con Alex Scorpaniti (SG Racing), quarto con soli 10 millesimi di vantaggio. MiniGP 50cc Gara: 1° Elia Bartolini (RMU), 2° Raffaele Fusco (RMU), 3° Matteo Boncinelli (RMU)

Campionato Italiano PreMiniGP 50cc

Non sono mancate le emozioni nella seconda gara stagionale del Campionato Italiano PreMiniGP 50cc, serie fortemente voluta dalla

Federazione Motociclistica Italiana per preparare i giovani talenti dai 10 ai 13 anni d’età alle “ruote alte” da 12" con moto Metrakit Mini GP 50 SP. Vincitore ad Ortona ed autore ieri della pole position, Manuel Margarito si è confermato il riferimento della categoria nei sette giri di gara, pur dovendo fare i conti con un determinatissimo Corentin Savary. Transitato sul traguardo al termine del primo giro con 483 millesimi di vantaggio sul pilota svizzero, dopo una preliminare fase di studio Savary ha sferrato l’attacco per la leadership al giro di boa della contesa. I duellanti per la vittoria non si sono certamente risparmiati con Margarito, di talento e determinazione, uscito vincitore da questo confronto soltanto all’ultima tornata prevista con


classifiche

soltanto 113 millesimi di vantaggio all’esposizione della bandiera a scacchi. Per il giovanissimo (10 anni) pilota torinese si tratta della seconda affermazione stagionale in due gare, sul podio accanto ad un sempre più convincente Corentin Savary chiude 3° Fioravante Prisco in volata (0"081) su Gian Paolo Di Vittori, quarto a precedere Christian Faraci e Valentin Savary.

PreMiniGP 50cc Gara: 1° Manuel Margarito, 2° Corentin Savary, 3° Fioravante Prisco

Trofeo OHVALE GP-0

Archiviato il positivo esordio di Ortona, il Trofeo OHVALE GP-0 supera a pieni voti anche l’esame di Vallelunga grazie ad una contesa a dir poco avvincente, confermando la bontà del monomarca istituito dalla Federazione Motociclistica

49


MINIGP Italiana e OHVALE S.r.l. Scattato dalla pole position, il vincitore delle due gare andate in scena nel primo round Andrea De Nardo ha incontrato due agguerriti avversari nel proprio cammino sin dalle fasi iniziali della contesa: Fabrizio Pellizzon e Nicola Bernabè. Allo spegnimento del semaforo De Nardo è riuscito a trovare lo spunto giusto per chiudere il primo giro in testa, ma ben presto Pellizzon ha trovato

50

l’abbrivio per sferrare un primo attacco nel corso della seconda delle otto tornate previste. Il duello tra Pellizzon e De Nardo ha così permesso a Bernabè, terzo a 1"9 dalla vetta alla conclusione del primo giro, l’opportunità di concretizzare il riaggancio dal duo di testa in prossimità al giro di boa della corsa con il risultato di proporre un acceso confronto-a-tre per la vittoria nella fase decisiva della gara. Presentatisi a

stretto contatto all’ultimo giro, Fabrizio Pellizzon è stato in grado di difendere la leadership conquistata alla sesta tornata transitando sul traguardo con 321 millesimi di vantaggio su Nicola Bernabè con Andrea De Nardo, proprio al photofinish, “beffato” per una manciata di millesimi, terzo a 0"367 dal vincitore pur confermandosi capoclassifica di campionato. In un podio tutto targato OHVALE GP-0 190 Daytona,


a seguire in quarta posizione Russo ha preceduto Salvatore Ragusa, nuovamente vincitore per quanto concerne la graduatoria riservata alle OHVALE GP-0 160. Trofeo OHVALE GP-0 Gara: 1° Fabrizio Pellizzon (1° GP-0 190 Daytona), 2° Nicola Bernabè, 3° Andrea De Nardo, 5° Salvatore Ragusa (1° GP-0 160). Prossimo appuntamento Per il CIV Junior prossima tappa il 27-28 giugno al Circuito Internazionale “Il Sagittario” di Latina non soltanto per i protagonisti di MiniGP 50cc, PreMiniGP 50cc e del Trofeo OHVALE GP-0, ma anche del Campionato Italiano Minimoto classi “Junior” e “Cadetti”. G

51


52

iRace_ 3_2015  

e-magazine del Campionato Italiano Velocità

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you