Page 1

nume

ro

ottob otto_

11 re 20

ag.it pontim e u .d w ww

e i o

in questo numero: incontri \ Eleonora Sergio around the world \ SPA Hotel supercar \ Novità da Francoforte design \ Home décor

E

T

O

i b IONI E t E on Clu RMAOZ. L P A I e ing E INFIROCOL C u E D ort WS, LEL C P S E D SpTE LEEVNENTI I

LUXURY SP ONSOR DUE P ONTI MAGA ZINE :

S

R

C

ON

T I TU GL

N


\\ welcomedpmag < tag: editoriale_colophon_dueponti_magazine >

edito da Luxury Media S.r.l. Via di Vigna Stelluti 157 - 00191 Roma Tel. 342.3344025 - admin@luxurymedia.it www.duepontimag.it direttore responsabile Sergio Greci redazione Marina De Benedictis - marina.debenedictis@yahoo.it coordinamento editoriale Maurizio Mannu grafica e impaginazione Luana Briglia, Cittagiardino - luanabrigliastudio@gmail.com responsabile marketing e r.e. Luigia Latteri - mkt_dueponti@dueponti.it hanno collaborato Achilli Enoteca al Parlamento, Alessandro Alto, Philippe Arnaud, Veronique Arnaud, Andrea Bernardini, Andy Bird, Fabio Carnevali, Sergio Cocozza, Marina De Benedictis, Rossano De Cesaris, Michele de Feo, Lorenzo De Santis, Mari Fisher, Stefano Fonte dell’Olmo, Gaffo, Lorenzo Giovannelli, Roberto Iacopini, Luigia Latteri, Luca Monterosi, Alfonso Rago, Roma One Press Office, Irene Santalessi, Beatrice Stone crediti fotografici Azienda PalaExpò, Cast Adv, Civita, Martin Claßen, Köln/ Casa di Goethe, Clinique PR, Luis Condrò, Design Hotels, Fabi Ghinfanti Com., Fondazione Cinema per Roma, Fondazione de Chirico, Marco Giraldi, Getty Images, Istockphoto.com, Keats-Shelley HousenR.E., Luigia Latteri, LVMH, Macef.it, Milleeventi, Olycom, Provalliance Paris, Scooter Magazine, Shutterstock.com, Zétema stampa D’Auria Printing S.p.A. - AP Periodico Free Press pubblicazione registrata presso il Tribunale di Roma n°36/2010 del 24/02/2010

DUE PONTI SPORTING CLUB Via dei Due Ponti 48/a - 00189 Roma tel./fax 06.333.93.60 email info@dueponti.it - www.dueponti.it

Ottobre con il Due Ponti Mag, il mese dei buoni frutti \\ Cari lettori, pronti ad aprire l’autunno con il nuovo numero del Due Ponti Mag, come al solito più ricco che mai? Diamo allora il benvenuto, nel nostro ormai lungo elenco di personaggi del mese, alla bellissima Eleonora Sergio che ci svelerà i suoi segreti di attrice e presentatrice nell’intervista a lei dedicata. Aggiungiamo, poi, un tocco di arte alle giornate che vanno via via ad imbrunirsi sempre di più, con la bellissima mostra di Filippino Lippi a Roma. Continuano le varie rubriche del luxury free Magazine della Capitale, ammirando le più belle SPA del mondo e magari scoprendo le ultime novità dal Salone di Francoforte con il nostro giornalista Gaffo. Proseguono anche le pagine dedicate all’hair style, e di nuovo vi racconteremo gli spettacoli romani (e fuori città) da non perdere per tutto il mese di Ottobre. All’interno del nostro Mag diamo anche il benvenuto all’Avv. Andrea Bernardini, che ci darà preziosi consigli sulle varie controversie di diritto civile che ogni giorno dobbiamo affrontare. Continua la rubrica finanziaria dedicata alle alternative e agli aspetti finanziari degli investimenti mobiliari, in questo periodo di caduta libera delle borse mondiali dove è sempre più difficile capirci qualcosa. E, come al solito, lo spettacolo non finisce qui: dai segreti sui dolci più golosi, ai vini da degustare con ogni tipo di pietanza. E così via. Buon mese a tutti voi. \\ < Lorenzo Giovannelli >

pubblicità Governale ADV Media & Communication Via Baldo degli Ubaldi 318 - 00167 Roma Tel. 06.89.02.04.51 - governale@governaleadv.it Dir. Responsabile Giuseppe Governale 335.8423911 Maurizio Veglianti 348.6531021 Roberto Di Tivoli 339.5432311 Mirko Degani 349.55.74.068

www.duepontimag.it

dueponti_magazine_5


Christy Turlington wears Scorpion Collection

Roberto Coin Boutique Via Vittoria 9, Roma - Tel. 06 32652439

robertocoin.com


\\ welcomedpmag < tags: editoriale_colophon_dueponti_magazine >

di Pietro Tornaboni \\ Cari Soci,

di Emanuele Tornaboni \\ Cari Soci, mentre le ottobrate romane ci deliziano con giornate senza dubbio più brevi, ma ancora calde e generose di voglia d’evasione, ecco a voi il nuovo numero del Mag. Questo mese abbiamo “condito” le nostre 192 pagine con molti Vip, e non solo, presenti nella seguitissima rubrica durante i party pomeridiani, i festival internazionali e le serate opening, sia nella nostra Capitale che altrove. Nutrita, inoltre, è la presenza del fashion che riscuote ogni volta moltissimo successo presso le nostre lettrici senza deludere mai gli uomini che, comunque, amano la bellezza femminile sopra ogni cosa. Eleganza è del resto la parola che meglio rappresenta la nostra ospite di copertina: l’attrice Eleonora Sergio, che potete ammirare anche in tv con ben due fiction on air proprio in questo periodo. Sfogliando il Mag, poi, potete viaggiare come ogni mese all’insegna del comfort a 5 stelle, scoprire le novità nel campo delle automotive di lusso, seguire le tendenze. E se poi piove? Per chi è sempre in sella alle due ruote, basta essere ben coperti coi nuovi accessori del momento, come ci spiega il nostro Fabio Carnevali di Scooter Magazine. Infine, nell’Inside, i nostri allenatori ancora una volta vi conducono tra i segreti dello sport. E altro ancora, in attesa di nuove sorprese. A presto e buona lettura. \\

la parola d’ordine di questo numero del Due Ponti Magazine è ancora una volta esercizio fisico, equilibrio di sé e benessere a 360°. Insomma, tutto ciò che può regalarci felicità. Nella scelta dell’hotel nel quale riposarsi, ad esempio, dove al tempo stesso poter curare mente e corpo grazie all’area wellness&fitness di lusso; nel gustare un ottimo vino o uno champagne pregiato, in nome della qualità e della pacata moderazione; nei dolci squisiti che soddisfano il palato ma anche la vista, rendendoci più gioiosi; nell’ammirare le opere di un grande artista o nel seguire le indicazioni dell’Esperto finanziario per un ottimo avvenire. Ma anche, e soprattutto, nel praticare il proprio sport preferito, seguendo i preziosi consigli dei nostri professionisti per trionfare nei risultati agonistici e non. Sì, perché l’attività fisica è sempre una conquista e una sfida con se stessi, che si realizza giorno per giorno in nome del benessere. Come ci spiegano sapientemente Cocozza, Partigiani e Iacopini che ci illustrano come migliorare nel fitness, nel tennis per le socie e nell’allenamento al femminile. Non mi resta che lasciarvi sfogliare le pagine del Mag, per scoprire tutto il resto in nostra compagnia. Buon allenamento sportivo!\\

“Qualunque cosa si dica in giro, parole e idee possono cambiare il mondo”. Robin Williams (in “L’Attimo fuggente”)

“La vita è troppo seria per prenderla seriamente”. Robert Redford (in “Come Eravamo”)

www.duepontimag.it

dueponti_magazine_7


dpmagoverview \\ < tags: in questo numero_sommario_ottobre2011 >

10/11 32 pagina_28

10

18

< 10 > < ritratti> Eleonora Sergio < 18 > < around the world > Fitness e SPA hotel < 32 > < supercar > Salone di Francoforte 2011 < 44 > < fashion > Sick City < 58 > < grandi mostre > Lippi a Roma < 64 > < food > Dolci tentazioni < 66 > < visual_food > Obiettivo sui dessert < 68 > < food_news > Indirizzi, news, curiosità < 72 > < spettacoli > Appuntamenti ed eventi < 82 > < cinema > Roma Cinemafest 2011 < 88 > < hitech > Vuoi vedere il 3D? Butta gli occhiali

dueponti_magazine_8

58

www.duepontimag.it

< 96 > < moto > Senza limiti < 108 > < luxury_home > Il fascino delle dimore storiche < 114 > < oggetti del desiderio > Accessori di lusso < 124 > < make_up > Look di stagione < 126 > < beauty_news > Tutti i colori dell’autunno < 130 > < hair_style > Autunno a capo < 136 > < luxury wine > Il vino: la mia vita, la mia passione < 140 > < design > Home décor < 148 > < investire > Guida all’investimento consapevole 4 < 152 > < vip cafè > Vip, glamour and fashion < 164 > < l’avvocato > Il condominio e l’amministratore


\\ overviewdpmag < tags: in questo numero_sommario_ottobre2011 >

64

82

140

96 44 Inside_DuePontiMagazine < 169 > < editoriale > Le ottobrate romane < 170 > < allenamento > Fitness al femminile < 176 > < tennis > Donne tenniste < 180 > < consigli > La preparazione atletica

152 < 184 > < kitesurf > Rubrica kite < 186 > < brevi > Brevi dal Due Ponti Sporting Club < 188 > < evento > Roma Event One 2011 < 190 > < bridge > XIV째 campionato di bridge 2011 < 191 > < evento > Presentazione al Due Ponti Sporting Club

10/11

www.duepontimag.it

dueponti_magazine_9


dpmagincontri \\ < tag: eleonora sergio_attrice_cinema_fiction_teatro >

Canottiera Vintage Jeans CRISTINAEFFE Pelliccia Vintage Scarpe BALLY Gioielli IOSSELLIANI

dueponti_magazine_10

www.duepontimag.it


\\ incontridpmag < tag: eleonora sergio_attrice_cinema_fiction_teatro >

eleonora sergio

Occhi verdi, capelli castani, 1.72 di femminilità e atletismo. Eleonora è un’attrice di talento e una donna bellissima. Una buongustaia a 360° che ama la pasta, i dolci e se la cava egregiamente anche in cucina. Per sedurre preferisce mostrarsi nella sua disarmante naturalezza, ma soprattutto desidera che lui sia un uomo d’iniziativa < di_Marina De Benedictis > < ph_Marco Giraldi >

photography _MARCO GIRALDI styling_LUISA DELLA FORESTA hair and makeup_MARCO CHIRICOSTA

www.duepontimag.it

dueponti_magazine_11


dpmagincontri \\ < tag: eleonora sergio_attrice_cinema_fiction_teatro >

Abito CRISTINAEFFE Gioielli IOSSELLIANI

dueponti_magazine_12

www.duepontimag.it


\\ incontridpmag < tag: eleonora sergio_attrice_cinema_fiction_teatro > Camicia FENDI - Pantaloni CRISTINAEFFE, Scarpe FENDI - Gioielli IOSSELLIANI

…sono fortunata a lavorare in tv… ti regala molta visibilità magari anche per il cinema! Io sono comunque una persona aperta ad ogni proposta professionale: il lavoro dell’attore è interpretare… Eleonora, raccontaci come sei approdata al mondo dello spettacolo. Mi sono trasferita da Lecce a Roma 10 anni fa, subito dopo il film con la Comencini (n.d.r.: “Liberate i Pesci”, 1999). Ho fatto un corso di recitazione e ho cominciato con delle piccole partecipazioni. La più grande emozione che ti ha regalato il tuo mestiere, sinora. Quando per la prima volta mi sono rivista sul grande schermo, in occasione della proiezione del film di Cristina a Lecce, la mia città natale. Erano presenti anche i miei genitori e l’emozione è stata fortissima. Anche sul set del film, ogni giorno, era un’emozione perché in fondo io mi sono buttata nella recitazione e lì ero alle prime armi. Ma questo lavoro fortunatamente ci regala tante emozioni… Più tv che cinema (ma d’autore) nella tua carriera. Non ci sono ruoli? Il cinema è il mio primo amore e i ruoli ci sono, ma bisogna vedere se sei giusta per quella parte o meno. Del resto sono già fortunata a lavorare in tv (dove ci sono senz’altro più progetti), il mezzo che ti regala molta visibilità magari anche per il cinema! Io sono comunque una persona aperta ad ogni proposta professionale: il lavoro dell’attore è interpretare.

E il teatro? Ho avuto esperienze di ruoli comici al Manzoni di Roma, poi in tournée con uno spettacolo diretto da Michele Placido sul tema poesie ed amore. Il teatro è una cosa particolare, un momento anche per confrontarsi e studiare. A cosa stai lavorando ora? Sono in tv su Rai1 con “Don Matteo 8” che ha ripreso a metà settembre, e su Canale 5 con “Anna e i Cinque”. Progetti futuri. Sono in attesa di alcune risposte per il cinema e di nuovo per la tv, con nuove fiction. Attore e film preferito. Al Pacino e “Non ti muovere” di Castellitto. Magistrale l’interpretazione e la trasformazione di Penelope Cruz. Ho visto il film sette od otto volte, senza mai annoiarmi! Regista con cui desideresti lavorare. Verdone per la commedia e anche Sorrentino.

Abito MOSCHINO Scarpe BALLY Gioielli IOSSELLIANI

www.duepontimag.it

dueponti_magazine_13


Eleonora Sergio Eleonora è nata a Lecce me vive a Roma da ben 10 anni. Ha studiato alla Scuola di Recitazione del Teatro dei Cocci e, fra le numerose esperienze professionali, ha recitato per il cinema con la Comencini in “Liberate i Pesci”, con Veronesi in “Che sarà di noi”. In tv, invece, ha il ruolo di protagonista in “Don Matteo 8” attualmente in onda su Rai1, recita in “Anna e i cinque” in onda su Canale 5.

Sottoveste Vintage Gioielli IOSSELLIANI

dueponti_magazine_14

www.duepontimag.it


Via Prenestina, 311 ROMA w w w. d i p i e r r o r o m a . i t


dpmagincontri \\ < tag: eleonora sergio_attrice_cinema_fiction_teatro > Abito FENDI, Scarpe FENDI Gioielli IOSSELLIANI

Nuoto, equitazione, aerobica. L’attività fisica è importante per un’attrice? Lo sport mi piace tantissimo, anche ogni giorno. Mi scarica molto dalle tensioni, è uno sfogo. Attualmente faccio palestra e ho praticato nuoto a livello agonistico per anni. L’equitazione invece la pratico quando posso, come in questo momento che sto girando la fiction a Gubbio e nei dintorni c’è possibilità di andare a cavallo in una natura bellissima. Pugliese di nascita, romana d’adozione. Sei una buongustaia? Da morire. Una vera mangiona. Sono golosissima di dolci e di pasta. Il piatto che ti riesce meglio in cucina? I primi piatti, i piatti romani e… i dolci! Serata a due: dove porti il tuo uomo e come ti presenti? Intanto spero che mi porti lui da qualche parte! E che mi venga a prendere, che abbia un’iniziativa. Per quanto riguarda l’abbigliamento, io amo essere sempre elegante anche solo con un paio di jeans e una camicia. Niente volgarità o scollature ostentate al primo incontro. Meglio essere se stesse, femminili e sexy al naturale. E io preferisco indossare qualcosa che mi faccia sentire totalmente a mio agio. La tua scala di valori. In questo momento, al primo posto metterei la mia famiglia (quella d’origine, ma anche quella ancora da creare con un uomo); al secondo posto il lavoro; e al terzo… ci sto pensando!

dueponti_magazine_16

www.duepontimag.it


Abito Bustier vintage, Pelliccia vintage, Scarpe FENDI Gioielli IOSSELLIANI

www.duepontimag.it

dueponti_magazine_17


dpmagaroundtheworld \\ < tag: fitness_spa hotel_benessere_autunno_extralusso >

dueponti_magazine_18

www.duepontimag.it


\\ aroundtheworlddpmag < tag: fitness_spa hotel_benessere_autunno_extralusso >

Hong Kong, The Mira Hotel Ben 25 mq di piscina coperta in unâ&#x20AC;&#x2122;oasi di benessere orientale al 100%.

fitness & spa hotel

Autunno, tempo di benessere. Per prolungare gli effetti delle ormai lontane vacanze, ecco a voi gli hotel piĂš esclusivi del mondo dotati di area wellness & fitness centre extralusso. Imperdibili. < di_Marina De Benedictis > < ph_designhotels.com >

www.duepontimag.it

dueponti_magazine_19


dpmagaroundtheworld \\ < tag: fitness_spa hotel_benessere_autunno_extralusso >

hong kong. The Mira Hotel \\ Immerso nel profumo di orchidee del Kowloon Park nel centro della città, l’hotel è un innovativo rifugio urbano progettato come un santuario per la riflessione e il relax cittadino. Architetture bianche, bamboo, senso di intimità, silenzio dappertutto: il Mira è un trionfo di creatività e approccio olistico, anche nelle tentazioni culinarie dello chef William Girard. 492 camere nei toni del rosso, del verde, dell’argento o viola per scegliere un colore che si adatta al vostro umore. Ogni spazio è inoltre completato da arredi funzionali firmati Arne Jacobsen (l’autore della famosa sedia modernista Egg). Fitness centre, 25 mq di piscina interna, suite Spa, sauna, area relax completano il soggiorno in questa oasi d’Oriente studiata dagli Interior Designers Colin Cowie (Colin Cowie Lifestyle) & Charles Allem (CAD International). \\ < link: www.designhotels.com/the_mira >

dueponti_magazine_20

www.duepontimag.it


\\ aroundtheworlddpmag < tag: fitness_spa hotel_benessere_autunno_extralusso >

Italia, Romeo Hotel La Dogana del Sale Spa & Fitness Centre. Ben 1000 mq di coccole nel cuore di Napoli.

italia. Romeo Hotel \\ La posizione è splendida, nel cuore del porto di Napoli, con vista sul Golfo e il centro storico, sito nominato Patrimonio Mondiale UNESCO. Progettato da Kenzo Tange e realizzato dal figlio Paul, l’Hotel dispone di 59 camere e 24 suite, tutte dotate di letto king-size, biancheria e lenzuola di seta, internet wireless, macchina Nespresso, Bang & Olufsen tv, sistema video Quadriga, telefono griffato Jacob Jensen, computer e iPod Sony Vaio, servizi per il tempo libero: cigar room, noleggio elicotteri, attrezzature per il fitness Technogym. Al piano terra il sushi bar lounge, al decimo il ristorante gourmet Il Comandante, dove si possono assaggiare sapori locali con un tocco di moderno. E poi la chicca vera: 1.000 mq de La Dogana del Sale Spa & Fitness Centre. Infine, al 9° piano, il Beluga una nuova sala di accoglienza per eventi privati con straordinaria vista sul Golfo, il Vesuvio e l’isola di Capri. \\ < link: www.designhotels.com/romeo_hotel >

www.duepontimag.it

dueponti_magazine_21


dpmagaroundtheworld \\ < tag: fitness_spa hotel_benessere_autunno_extralusso >

israele. Mamilla Hotel Jerusalem \\ Affacciato sulla mura della Città Vecchia di Gerusalemme, accanto all’area shopping, il Mamilla Hotel è una location di lusso. 194 camere tra suite e stanze con vista, pavimenti in parquet, arredi su misura e splendidi reperti locali, bagni con vasche rettangolari, pareti di cristallo, centro benessere e gym Holistic Wellbeing Retreat. Per intrattenersi a gustare un drink, invece, il Mirror Bar chic e poi la cantina che offre una vasta ed esclusiva scelta di vini israeliani, un salone panoramico e il ristorante all’aperto con una magnifica vista sulla Città Vecchia. Esterni in pietra di Gerusalemme, un calcare leggero ed elegante. Interni pieni della luce abbagliante della città, unica e indimenticabile. Architetto: Moshe Safdie; Progettista: Piero Lissoni. \\ < link: www.designhotels.com/mamilla >

Israele, Mamilla Hotel Jerusalem Luci soffuse nel centro benessere, chiare e splendenti nell’Hotel della Città Vecchia

dueponti_magazine_22

www.duepontimag.it

NANAN


NanĂĄn, la linea completa e coordinata pensata per i piĂš piccoli: tutto quel che serve per un mondo a misura di bambino. Disponibile nelle boutique di Milano e Roma e nei migliori negozi per la prima infanzia. www.nanan.it Milano - Piazza Virgilio angolo Via V. Monti

NANAN ADV duepointroma homewear.indd 1

Roma - Via Tomacelli 99/100

01/04/11 10:23


dpmagaroundtheworld \\ < tag: fitness_spa hotel_benessere_autunno_extralusso >

thailandia. Casa de la Flora \\ Immerso in un’oasi di serenità naturale, la Casa de La Flora si trova a Khao Lak, sulle rive del Mar delle Andamane. Nato da un’idea di un uomo d’affari, Sompong Dowpiset, questo resort è un inno alle geometrie angolari e un omaggio all’ambiente. Interni d’avanguardia, strutture eco-compatibili in tutte le 36 ville con vista sul mare e una manciata di piccoli giardini. Servizio 24 ore su 24 con maggiordomo personale, hi-tech Apple in camera. Spa, Sauna, bagno di vapore, piscine, fitness centre: qui il benessere è al primo posto. Il ristorante La Arunya offre piatti della cucina tailandese ed internazionale. Interior Designer: Vasu Virajsilp (VaSLab Architecture). \\ < link: res@designhotels.com > < link: www.designhotels.com/casa_de_la_flora >

dueponti_magazine_24

www.duepontimag.it


\\ aroundtheworlddpmag < tag: fitness_spa hotel_benessere_autunno_extralusso >

thailandia, Casa de la Flora 36 Ville eco-compatibili, piscine, centro wellness, giardini, vista mare.

www.duepontimag.it

dueponti_magazine_25


dpmagaroundtheworld \\ < tag: fitness_spa hotel_benessere_autunno_extralusso >

svizzera. Hotel Nevai \\ Nella antica lingua svizzera, la parola Nevai significa neve e oggi Verbier, rinomata località con lo stesso nome, è identificata come location di lusso alpino ultra-chic: situata ad un’altitudine di 1.500 metri, è circondata da oltre 400 chilometri di piste per sciatori di ogni livello. è una delle mete più esclusive ed emozionanti ricercate dai trend setter. Il Resort alpino offre 33 camere con balconi esposti a sud e due suite penthouse spettacolari, tutte dotate di servizi a 5 stelle come la biancheria da letto in cotone egiziano, i prodotti della Spa griffata Elemis e, naturalmente, il punto di vista più bello sulle Alpi svizzere. Si cena al ristorante con paesaggio mozzafiato, cucina a vista, vasta varietà di grigliate di carne, pesce e verdure, bar impeccabile e dj dal vivo. Per finire, un digestivo o un bicchiere di champagne al bar interno prima di andare sulla pista da ballo al Club Farm, il luogo ideale per vedere i Vip ed essere visti. Interior Designers: Yasmine Mahmoudieh, Mahmoudiehdesign; Christina Van Baal, C&C Design Berlin. Architetto: Gregoire Comina, Comina SA. \\ < link: www.designhotels.com/nevai >

Svizzera. Hotel Nevai Lusso alpino con Spa, a 150 mt di altitudine.

dueponti_magazine_26

www.duepontimag.it


dpmagaroundtheworld \\ < tag: fitness_spa hotel_benessere_autunno_extralusso >

Svizzera, La Réserve Geneve La Réserve Spa. 2000 mq di centro termale, 85 camere, 17 suite nell’Hotel svizzero ultra-chic.

svizzera. La Réserve Geneve \\ In un magnifico parco sulle rive del Lago di Ginevra, La Réserve è una location unica. Il parigino Jacques Garcia, Interior Designer, ha trasformato l’hotel in un’esplosione di colori stravaganti, natura e gallerie di vetro. Finiture in oro sulla parete superiore della hall, un fregio al di sotto cita un verso del filosofo JeanJacques Rousseau: “Ritorno alla Natura”. Questo è il benvenuto agli ospiti, con le 85 camere di lusso e 17 suite, lampade in plastica colorata a forma di pappagallo e pavone, tessuti leopardati mixati al rosso delle sedie, mentre un elefante sta a guardia dell’ingresso del ristorante Loti. Un vertice di benessere, poi, coccola ogni giorno gli ospiti dell’hotel: 2.000 mq di centro termale per rivitalizzare anima e corpo con piscine, sala fitness, sauna, bagno di vapore, solarium. è la famosa La Réserve Spa, che offre un programma personalizzato costruito intorno allo sport, al relax e ai trattamenti specifici con una dieta equilibrata adeguata alle esigenze individuali. Architetto: Patrice Reynaud. \\ < link: www.designhotels.com/lareserve >

dueponti_magazine_28

www.duepontimag.it


collezione HALF MOON

DUCA 1962

VIA DI VIGNA STELLUTI, 151 - ROMA - TEL 06 36300173 - WWW.GIOIELLERIADUCA.IT


dpmagaroundtheworld \\ < tag: fitness_spa hotel_benessere_autunno_extralusso >

Riviera Maya. Secrets Maroma Beach \\ Situato su una delle spiagge piĂš belle ed esclusive della Riviera Maya questo lussuoso resort rappresenta il luogo ideale per un soggiorno in pieno relax. Dispone di eleganti e raffinate suite dotate di tutti i piĂš sofisticati comfort. Per gli amanti del fitness e dei centri benessere, a disposizione un curato centro SPA che propone una vasta gamma di trattamenti per il corpo ed una palestra attrezzata per ogni necessitĂ . \\ < Per informazioni e prenotazioni: FUTURVIAGGI, Via Nomentana 261, Roma Tel. 06.44.01.81.007 email: mexico@futurviaggi.it - www.futurviaggi.it >

dueponti_magazine_30

www.duepontimag.it


dpmagsupercar \\ < tag: salone di francoforte 2011_automotive_auto elettriche_tendenze >

dueponti_magazine_32

www.duepontimag.it


\\ supercardpmag < tag: salone di francoforte 2011_automotive_auto elettriche_tendenze >

salone di francoforte 2011 Il mondo dell’auto rialza la testa in Germania. Più di 180 novità mondiali in una sola kermesse, sono la dimostrazione che il mercato delle quattroruote sta reagendo dalla profonda crisi che aveva attraversato negli ultimi 4 anni < di_Gaffo >

\\ Francoforte si conferma ancora una volta come salone di riferimento del settore insieme con quello di Ginevra. Scrivere tutto quello che bolle in pentola in un solo articolo è quasi impossibile, ma possiamo dire che una delle tendenze più concrete riscontrate in Germania è quella dell’elettrico. Tutti i marchi hanno in progetto di utilizzare questa tecnologia definitiva su molti dei loro modelli di serie. C’è bisogno di dare una sferzata decisa per convincere il pubblico ad acquistare, ancora, e l’auto elettrica rappresenta forse oggi l’unica strada percorribile e pulita per una vera ripartenza del mercato auto. \\ < links: www. iaa.de - www.omniauto.it >

www.duepontimag.it

dueponti_magazine_33


dpmagsupercar \\ < tag: salone di francoforte 2011_automotive_auto elettriche_tendenze >

le nuove elettriche \\ Anche con soluzioni fuori dagli standard come per esempio Tandem in linea Rak di Opel o, come i futuri veicoli della Classe “I” di Bmw. Per non parlare del concept Nils di Volkswagen. Perfino la teutonica Audi rispolvera il vecchio progetto A2, che forse andrà in produzione proprio“a batterie”. Se invece diamo uno sguardo alle aziende di casa nostra, la prima news lussuosa che salta all’occhio è il futuro Suv di Maserati. Si chiamerà Kubang e ha una linea compatta che in parte riprende il family feeling delle altre vetture del Tridente. Nascerà sullo stessa piattaforma della Jeep Grand Cherokee, e avrà un motore nobile: ovvero l’8 cilindri da 4,7 litri e 450 cavalli Ferrari. \\

dueponti_magazine_34

www.duepontimag.it


\\ supercardpmag < tag: salone di francoforte 2011_automotive_auto elettriche_tendenze >

www.duepontimag.it

dueponti_magazine_35


dpmagsupercar \\ < tag: salone di francoforte 2011_automotive_auto elettriche_tendenze >

piccole da città, grandi fuoristrada \\ Dalle grandi alle piccole, con la tanto attesa nuova Panda che rappresenterà una vera boccata d’ossigeno per Fiat, bersagliata in questi giorni sui mercati finanziari. Conscia della rivale del Lingotto, Volkswagen risponde alla casa torinese con la diretta concorrente UP, piccola da città in tutte le sue varianti. Dalle mini ai grandi fuoristrada, come il prototipo molto probabile della futura Defender di Land Rover, che dovrebbe definitivamente mandare in pensione il precendente e spartano modello. Bella e innovativa, forse seguirà il successo della sorella Evoque che ha già fatto il tutto esaurito con le prenotazioni di un anno intero in tutto il mondo. \\

dueponti_magazine_36

www.duepontimag.it

R

VI VI IN


RENAULT SPORT

EMOZIONI ALLA MASSIMA POTENZA. DRIVE THE CHANGE Emissioni CO2: 190 g/km. Consumi ciclo misto: 8,2 l/100 km.

RENAULT FILIALE DI ROMA - RENAULT RETAIL GROUP ITALIA SPA VIA TIBURTINA, 1155 (ANGOLO GRA) - ROMA VIALE MARCONI, 279 - ROMA INFOLINE: 06 417781 - WWW.RENAULTRETAIL.IT - WWW.DACIARETAIL.IT


dpmagsupercar \\ < tag: salone di francoforte 2011_automotive_auto elettriche_tendenze >

lusso in movimento \\ Anche Jaguar mostra i futuri gioielli di famiglia con la concept C- X 16, erede in classe e stile della regina E-Type. Bella e filante anche lâ&#x20AC;&#x2122;Alfa Romeo 4C, piccola e grintosa sportiva che vedrĂ la luce nel 2013. Una dimostrazione anche del buono stato di salute della casa del biscione e dei suoi progetti futuri. E soffermandoci con le fuoriserie del bel paese, non si può dimenticare la nuova Ferrari 458 ora in versione Spider con la capote che si apre in soli 14 secondi. Sempre e comunque, la rossa rimane un ottimo biglietto da visita per i prodotti Made in Italy nel mondo.

dueponti_magazine_38

www.duepontimag.it


dpmagsupercar \\ < tag: salone di francoforte 2011_automotive_auto elettriche_tendenze >

Fa sognare, infine, la nuova Mercedes-Benz SLS AMG roadster, auto da sogno che è già un mito fra gli appassionati. Linea e prestazioni insieme ne fanno un vero oggetto del desiderio per i palati più sopraffini. Tirando le somme, la carrellata di supersportive viste in Germania ci fa sperare bene per il futuro. Se esiste una scelta così ampia nel lusso ci sarà altrettanto pubblico e portafogli capaci di acquistare queste vetture, in barba alla crisi e alla recessione economica che attanaglia da anni tutto l’occidente e anche diverse economie emergenti nel mondo. \\

dueponti_magazine_40

www.duepontimag.it


Dott. Massimo Dini, Direttore di Filiale

Antonio Gallo, Specialista Veicoli Commerciali

Peugeot Filiale di Roma

re dazi onal e

pu bb li cit ar io

Peugeot Filiale di Roma SpA, L’anno di Peugeot Filiale di Roma nel settore B2B, ovvero delle vendite ad Aziende della Capitale, si sta chiudendo alla grande. Una gamma ricca di modelli in grado di soddisfare le esigenze dei professionisti del lavoro capitolini ed un Team di specialisti nella vendita nel segmento fleet. Dott. Massimo Dini, Direttore di Filiale. «Per noi il 2011 è stato l’anno del cambiamento di strategia dove abbiamo concentrato molto parte del nostro budget e dei nostri sforzi verso il canale aziende per riqualificare il team, aumentare la formazione del front line, riorganizzare i processi di approvvigionamento e di vendita, aumentare l’attenzione per il servizio, aumentare la facilità di prenotazione in assistenza attraverso il sito web (www.peugeotfilialediroma.com) e attraverso facebook (dove siamo presenti con una pagina dedicata). Tutto questo si è tradotto in una crescita a due cifre, infatti siamo passati da 215 vetture fleet vendute a Roma nel 2010 ad una previsione di chiusura per il 2011 di ben 950 vetture fleet: un record per noi di Peugeot Filiale di Roma. Il risultato è ancora più interessante se si evidenzia la crescita di veicoli commerciali Peugeot venduti dalla nostra organizzazione nella capitale: + 25%. Questi numeri sono stati possibili grazie ad un team di front line e back office dedicati e qualificati: Alberto Orazi, Responsabile Commerciale; Antonio Gallo, Specialista Veicoli Commerciali; Marco Schiara, Specialista Flotte Aziendali; Patrizia Giannelli, Approvvigionamenti Logistica & Immatricolazioni». Antonio Gallo, Specialista dei Veicoli Commerciali. «In gamma abbiamo un asso nella manica per questo fine 2011 ovvero Peugeot Bipper: il massimo della versatilità con 2,8 m3 in soli 3,86 metri di lunghezza. Con l’Offerta Professional il Bipper

Marco Schiara, Specialista Flotte Aziendali

1400 benzina 75 cv può essere acquistato a partire da 6.400,00 euro con l’opportunità di approfittare dell’offerta leasing con Tan 2% (prezzo escluso IVA, IPT, messa su strada con rottamazione di un veicolo di proprietà da almeno 6 mesi) con vasta disponibilità in pronta consegna. Marco Schiara, Specialista Flotte Aziendali: «Peugeot 508 rappresenta per Peugeot Filiale di Roma il punto di forza per entrare nelle flotte delle più prestigiose aziende di Roma. Una vettura che in pochi mesi di vendita ha saputo ricreare uno storico legame della Casa del Leone con il mondo delle Grandi Viaggiatrici».

Peugeot Filiale di Roma S.p.A. Tipologia:

Zone: Indirizzo: Contatti:

Web:

Vendita, nuovo, usato commerciale, assistenza Peugeot Saxa Rubra - Roma Centro Via Carlo Emery, 145 - Roma Via Gregorio VII, 380 - Roma Tel. 06.33.68.30.33 - 06.33.68.30.36 340.058.14.50 - 366.24.84.296 www.peugeotfilialediroma.com

www.duepontimag.it

dueponti_magazine_41


CURA E PREVENZIONE PER IL VOSTRO BENESSERE


CASA DI CURA NUOVA VILLA CLAUDIA

PRENOTA IL TUO ESAME PRIVATO

ONLINE www.nuovavillaclaudia.it

IL CIELO IN UNA STANZA A NUOVA VILLA CLAUDIA È STATA INSTALLATA UNA NUOVA RISONANZA MAGNETICA “OPEN” DA 1,5 TESLA, CHE UNISCE L’ALTA RISOLUZIONE DIAGNOSTICA (ALTO CAMPO) CON MAGGIORI SPAZI E CONFORT PER I PAZIENTI CLAUSTROFOBICI ED OBESI È stata installata presso il servizio di Diagnostica per Immagini della Casa di Cura Nuova Villa Claudia, la Risonanza magnetica Siemens MAGNETOM Espree, primo tomografo a risonanza magnetica aperta da 1,5 Tesla ad alto campo, che permette di effettuare esami diagnostici con la più moderna tecnologia oggi esistente in grado di captare un segnale fino a quattro volte maggiore rispetto ai classici sistemi di risonanza magnetica aperta – indice incontrovertibile della qualità di immagine – e particolarmente utile nell’analisi di pazienti obesi dove la ricezione del segnale è più problematica.

ESAMI EFFETTUABILI: • Rm encefalo • Rm articolazioni • Rm colonna vertebrale • Rm addome • Angio Rm • Rm mammella • Rm pelvi

Il nuovo sistema Siemens MAGNETOM Espree rappresenta la soluzione ad hoc per pazienti claustrofobici e obesi. Difatti l’apparecchiatura è lunga solo 125 cm ed ha un diametro di 70 cm (le tradizionali apparecchiature hanno un diametro massimo di 45 centimetri), offrendo dimensioni disponibili fino ad ora solo con una apparecchiatura TAC. Con l’apertura del tunnel di 70 cm di diametro, MAGNETOM Espree è attualmente l’unico scanner da 1,5 Tesla, che permette a pazienti obesi fino a 160 kg di effettuare l’indagine diagnostica. Grazie all’innovativo design del magnete oltre il 60% degli esami possono essere effettuati dal paziente con testa fuori dallo scanner, elemento di importanza fondamentale soprattutto per i pazienti claustrofobici. Inoltre, proprio nell’ottica di offrire al paziente il massimo confort possibile, è stato installato un nuovo sistema d’avanguardia a tecnologia led che permette al paziente che esegue l’esame di vedere “il cielo in una stanza”.

IL PAZIENTE POTRÀ INOLTRE USUFRUIRE DI QUESTA SOFISTICATA TECNOLOGIA ANCHE IN REGIME DI ACCREDITAMENTO CON IL SISTEMA SANITARIO NAZIONALE.

Casa di Cura Nuova Villa Claudia S.p.A Via Flaminia Nuova, 280 00191 Roma Centralino: 06.36.79.71 Prenotazioni: 06.36.79.75.50 Prenotazioni privati: 06.36.79.75.60 www.nuovavillaclaudia.it direzione@nuovavillaclaudia.it Dir. Sanitario: Dott.ssa Vezia Mei


Art Director & Producer: Michele de Feo Photographer: Luis Condrò Models: Samara e Soraya Un ringraziamento speciale a: Simona Breazu Makeup & Hair Styling HyeJin Lim Styling

A

ll’alba del terzo millennio, il mondo sembra ormai essere segnato da corruzione, criminalità, omicidi, lotte tra bande per il dominio del mercato nero, della droga e delle armi. Oggi come in passato il pericoloso triangolo della corsa al potere assoluto e della supremazia degli ultimi “grandi signori del male” è rappresentato da ricchezza, politica ed equilibri sempre più precari.


dpmagfashion \\ Tubino da sera total black in pizzo e pelle lavorata, con taglio anni ’60 e collare di pelle intarsiata by Jayoung Moon

L’

onore ed il rispetto, che caratterizzavano i vecchi rami della criminalità organizzata, stanno sempre più scomparendo e si sciolgono improvvisi come la neve fresca al sole. Mutano gerarchie e ruoli e con esse la figura della donna, che da meravigliosa cornice da ostentare e mostrare ai clan, diventa attiva protagonista, braccio e mente delle nuove organizzazioni. Una donna astuta, forte e consapevole, disposta a spodestare e distruggere chiunque ostacoli il suo cammino. Come due regine di una scacchiera, una dama bianca ed una nera, uno Ying e uno Yang, un bene ed un male, entrambe le donne vivono in “Sick City”, città ormai malata. Attente spie, studiano le mosse l’una dell’altra, i propri passi e tessono la tela dell’agguato per sfidarsi tra le nevi dell’antico borgo rinascimentale, che un tempo risplendeva e che si spegne sotto il male. Il solo colore presente è il rosso del sangue, che come un’ultima danza mortale del cigno bianco sgorga sotto le lame degli Anturium rossi, che trafiggono l’avversaria, piegandola con sottile eleganza.

dueponti_magazine_46

www.duepontimag.it


\\ fashiondpmag

Abito total white in lana dâ&#x20AC;&#x2122;angora con manica a chimono e collo sciallato in pelliccia bianco by Clara Diana

www.duepontimag.it

dueponti_magazine_47


dpmagfashion \\

Abito total white in lana d’angora con manica a chimono e collo sciallato in pelliccia bianco by Clara Diana

luis condrò. photographer

N

ato il 3 agosto 1979 a Lima, in Perù, si trasferisce in Italia giovanissimo con la famiglia. Da sempre fotografo per passione, dopo gli studi artistici e i corsi di specializzazione presso lo IED - Istituto Europeo di Design - a Milano, diventa professionista nel 1997. Dopo un periodo passato presso “L’Accademia d’arti e mestieri” del Teatro La Scala di Milano, in qualità di fotografo di scena, continua il suo percorso formativo in giro tra Londra, New York e Parigi, trasferendosi poi definitivamente a Milano. Le esperienze collezionate e le numerose collaborazioni con le principali testate e magazine, lo fanno crescere ed affermare velocemente nei settori del Photo Fashion e Celebrities. Philippe Leroy, Sandra Milo, Rossella Brescia, Sabrina Brazzo, l’etoile della Scala, sono solo alcuni dei suoi ultimi pubblicati. Denominato dagli esperti “il poeta della luce”, Luis Condrò è stato recentemente celebrato, a soli 31 anni, da un noto fashion Magazine di San Paolo, come uno dei fotografi più promettenti dell’attuale panorama internazionale.

dueponti_magazine_48

www.duepontimag.it

Gi


nwdesigns

YES I AM

Boutique Roma Via Sallustio Bandini, 14 (p.zza Carli) 06.36301569

ginebrajones.com Ginebra Jones • FCUK (French Connection) • Atos Lombardini • Post & Co • White Premiata


dueponti_magazine_50

www.duepontimag.it


\\ fashiondpmag

Tubino longuette a collo alto in lana intrecciata con copri spalla in pelliccia bianca by Clara Diana

Sovrapposizioni ad onde di pelle lavorata per la casacca a mezza manica e gonna longuette bianca by Jayoung Moon

Il servizio è stato prodotto ed ideato da Michele de Feo per PhotoManagement Studio, agenzia di produzione foto-videografica, ed è stato sviluppato con passione e professionalità dall’intero team. Michele de Feo PhotoManagement Studio Info 347.6930104 www.photomanagement.it

www.duepontimag.it

dueponti_magazine_51


dpmagfashion \\

dueponti_magazine_52

www.duepontimag.it

Sovrapposizioni ad onde di pelle lavorata per la casacca a mezza manica e gonna longuette bianca by Jayoung Moon

Tubino longuette a collo alto in lana intrecciata con copri spalla in pelliccia bianca by Clara Diana


dpmagfashion \\ Tubino da sera total black in pizzo e pelle lavorata, con taglio anni â&#x20AC;&#x2122;60 e collare di pelle intarsiata by Jayoung Moon

dueponti_magazine_54

www.duepontimag.it


dpmagfashion \\

Tubino in crespo bianco con cintura nera stile impero e e mantellina copri spalla in pellicia nera by Jayoung Moon Abito a vestaglia-kimono con incrocio laterale total white in lana dâ&#x20AC;&#x2122;angora e manica a tascone by Clara Diana

dueponti_magazine_56

www.duepontimag.it


www.monwatch.com


dpmaggrandi_mostre \\ < tag: grandi mostre_lippi_â&#x20AC;&#x2122;500_opere_scuderie del quirinale >

dueponti_magazine_58

www.duepontimag.it


\\ grandi_mostredpmag < tag: grandi mostre_lippi_’500_opere_scuderie del quirinale >

Filippino Lippi Madonna in adorazione del Bambino, 1478, Firenze, Galleria degli Uffizi Credit: © Photoservice Electa / Anelli su concessione del Ministero per i Beni e le Attività Culturali

Filippino Lippi Apparizione della Vergine a san Bernardo (Pala della Badia), 1486, Firenze, chiesa della Badia Credit: © Archivi Alinari, Firenze

Una mostra imperdibile dedicata al genio di Lippi apre un ottobre romano mai così ricco di proposte artistico-culturali. Visitabile alle Scuderie del Quirinale sino all’anno nuovo < txt+ph_courtesy of Azienda Palaexpo Press Office >

\\ Allievo e rivale di Botticelli, Filippino Lippi viene finalmente esaltato nei suoi 34 anni di vita in questa spettacolare mostra antologica curata da Alessandro Cecchi. Il percorso viaggia tra le opere dell’artista e di alcuni pittori a lui collegati, da Raffaellino del Garbo a Piero di Cosimo, dalla Madonna col Bambino e storie di Sant’Anna del padre fra’ Filippo (1452) a capolavori di Filippino come la celebre Visione di san Bernardo della Badia fiorentina (forse ante 1486), la Madonna Strozzi del Metropolitan Museum of Art di New York (1485 circa), e l’Allegoria della Musica di Berlino (Gemäldegalerie, 1500 circa), a confronto con preziose www.duepontimag.it

dueponti_magazine_59


dpmaggrandi_mostre \\ < tag: grandi mostre_lippi_’500_opere_scuderie del quirinale >

Filippino Lippi Madonna con il Bambino detta ‘Madonna Strozzi’, 1485 circa, Lent by, The Jules Bache Collection, 1949, New York, The Metropolitan Museum of Art, Europeans Paintings Credit: © 2011 Image copyright The Metropolitan Museum of Art / Art Resource / Scala, Firenze

dueponti_magazine_60

www.duepontimag.it


\\ grandi_mostredpmag < tag: grandi mostre_lippi_’500_opere_scuderie del quirinale >

Filippino Lippi Madonna col Bambino e Storie della vita di sant’Anna, 1452-1453, Firenze, Galleria Palatina di Palazzo Pitti Istituti museali della Soprintendenza Speciale per il Polo Museale Fiorentino Credit: © Archivi Alinari, Firenze Per concessione del Ministero per i Beni e le Attività Culturali

opere botticelliane fra cui la rarissima Derelitta della collezione Pallavicini. L’esposizione offre l’occasione unica di tributare a Filippino proprio a Roma, dove venne a studiare le antichità e dove ha lasciato il ciclo affrescato della cappella Carafa in Santa Maria sopra Minerva, un doveroso omaggio con la possibilità di ripercorrerne la vicenda umana e artistica e offrendo agli studiosi e al grande pubblico irripetibili confronti anche con opere restaurate per l’occasione: come, per esempio, la Pala Nerli di Santo Spirito. Inoltre la mostra, oltre ad illustrare l’intensa attività di Lippi, dalle tavole agli affreschi ai raffinati disegni su carte colorate, mette a fuoco il profilo di Filippino restituendogli il giusto valore accanto al maestro Botticelli, col quale trasformerà l’iniziale rapporto di allievo in quello di rivale. Un taglio, quindi, non solo prettamente artistico ma anche umano e psicologico. Il catalogo è pubblicato da 24 Ore Cultura – Gruppo 24 Ore. \\ < link: www.scuderiequirinale.it >

www.duepontimag.it

dueponti_magazine_61


dpmaggrandi_mostre \\

Filippino Lippi Storia di Virginia, 1470-1480 circa, Parigi, Musée du Louvre - Département des Peintures Credit: © RMN / Stéphane Maréchalle / distr. Alinari

bio Filippino da Prato La vicenda artistica e umana di Filippino Lippi (Prato 1457 circa - Firenze 1504) è avvincente e si snoda tra Prato, Firenze e altre città nella seconda metà del XV secolo: figlio di fra’ Filippo Lippi (Firenze, 1406 -1469), celebre pittore e frate carmelitano, e della monaca Lucrezia Buti, cresce a Prato e, artisticamente, a Firenze, nella bottega di Sandro Botticelli dove è documentata la sua presenza nel 1472. Chiamato Filippino per distinguerlo dal padre, pittore tra i più famosi e apprezzati del suo tempo, diviene a sua volta un artista di primissimo livello, cui il Vasari riserva parole di elogio per il bellissimo ingegno e la vaghissima e copiosa invenzione. < Scuderie al Quirinale. “Filippino Lippi e Sandro Botticelli nella Firenze del ’400” Sino al 15 Gennaio 2012 - www.scuderiequirinale.it >

Sandro Botticelli Adorazione dei Magi, 1475 - 1476 ca. Firenze, Galleria degli Uffizi © Archivi Alinari, Firenze. Per concessione del Ministero per i Beni e le Attività Culturali

dueponti_magazine_62

www.duepontimag.it


Baby novità nel Neomondo Nanàn L’arrivo dell’autunno, e dei primi freddi, portano una ventata di novità in casa Nanàn, che lancia Soap & Beauty, una linea cosmetica completa, per detergere e curare la pelle di ogni bebè, e perché no, anche delle mamme più attente e curate.

r ed azi onal e

pub bl ic ita ri o

Delicati abbracci a protezione di una pelle sensibile a tutti gli agenti esterni, specialmente ora, che il freddo porta con se arrossamenti e screpolature. Un bagno delicato per detergere, un olio prezioso per avvolgere, una crema lenitiva per idratare e dare sollievo, una delicata essenza per impreziosire. Tutti i prodotti sono caratterizzati da note talcate, che ne arricchisce la fragranza riportando alla mente antiche essenze, per esaltare un profumo già naturalmente buono come quello della pelle dei bimbi. In totale sintonia con una pelle fragile e con una natura altrettanto sensibile, Nanàn ha studiato una linea cosmetica che potesse essere un abbraccio naturale per ogni bambino, per questo Soap & Beauty è stata formulata con la totale assenza di agenti coloranti, conservanti, parabeni e allergeni, ogni prodotto è stato testato dermatologicamente (non su animali), per un rispetto totale della pelle e della natura. Nanàn propone per Soap & Beauty anche eleganti confezioni regalo, preziose valigette bianche rifinite in ecopelle che celano al loro interno teneri peluche Tato, a custodia dei flaconi, per un regalo originale, ricercato, e fuori dal convenzionale! La ventata di novità autunnali non finisce qui, Nanàn propone per Nan & Nan, la seconda linea, la più glamour della famiglia, una nuova collezione: Cou Cou Bebè, che veste nuovi colori sposando la versatilità della moda, avvolgendo i più piccoli con una veste unica, pur mantenendo la familiarità e l’accoglienza di un confortevole rifugio; dove poter giocare, sviluppare la fantasia e dormire sonni tranquilli. Spogliata di tutto, la nuova cameretta circonda il bambino con due insoliti colori, blu ed ecru, creando uno sposalizio perfetto fra lo stile classico dell’arredamento, le nouance rilassanti e la frase giocosa che ha fatto sorridere ogni bebè “Cou Cou”! Gli accessori intercambiabili fanno si che la cameretta possa acquisire in ogni momento una nuova personalità e una nuova atmosfera, mantenendo proprio lo stile e l’eleganza che da sempre caratterizza le camerette Nanàn.

Store Nanàn Roma Tipologia:

Zona: Indirizzo: Contatti: Web:

Arredamento, abbigliamento e accessori infanzia Roma centro Via Tomacelli 99/100, Roma Tel. 06/68891921 - info@nanan.it www.nanan.it


dpmagdolci_tentazioni \\ < tag: tiramisù_classico_banana_fragola_pistacchio >

il tiramisù. un dolce, cento storie Tra i dolci più amati e

\\ Il tiramisù è uno tra i dolci più amati, conosciuto e imitato in tutto il mondo. Diverse

sono le regioni italiane (Veneto, Toscana, Piemonte) che rivendicano la paternità. Per quanto riguarda il Piemonte, si narra che un noto pasticcere piemontese creò questo dolce per far cosa gradita al conte Camillo Benso di Cavour, molto provato nella difficile impresa di unificare l’Italia. Per la toscana, si racconta che il dolce fu creato in occasione della visita a Siena del Granduca di Toscana Cosimo De’ Medici nel XVII secolo. I pasticceri dell’epoca prepararono questo dolce goloso con ingredienti semplici. Il duca ne rimase colpito e affascinato. Il dolce venne così diffuso all’interno della corte con il nome di zuppa del duca e solo in seguito prese il nome di tiramisù per le sue presunte proprietà afrodisiache. Per il Veneto si narra che il dolce fu creato alla fine del XVIII secolo dal cuoco di un noto ristorante trevigiano situato nei pressi di una casa chiusa. Il tiramisù considerato un afrodisiaco, veniva servito ai clienti affinchè avessero prestazioni migliori. Negli antichi ricettari in realtà si trovano solo ricette vagamente simili a quella attuale, la cui pubblicazione si trova sui libri e riviste di cucina, solo a partire dagli anni ’70. Al giorno d’oggi esistono moltissime varianti della ricetta, molte alla frutta, tra cui la più conosciuta e apprezzata è il tiramisù alle fragole. \\

dueponti_magazine_64

imitati in tutto il mondo dalle leggendarie proprietà afrodisiache: il Tiramisù. < a cura di_Mari Fisher > < ph_shutterstock.com >


\\ dolci_tentazionidpmag < tag: tiramisù_classico_banana_fragola_pistacchio >

\\ da provare. Tiramisù: la ricetta classica Ingredienti: 500 g mascarpone | 250 g savoiardi o pavesini | 1 bicchiere di Marsala | 5 uova freschissime (dividete tuorli e albumi) | 150 g zucchero | 250 g cioccolato fondente | caffè ristretto q.b. | cacao amaro q.b. | 1 presa di sale Preparazione: Con una frusta elettrica, sbattete i tuorli di uova con lo zucchero, fino ad ottenere un composto biancastro e spumoso. Montate a neve ben ferma 3 albumi con una presa di sale e uniteli delicatamente al mascarpone, precedentemente lavorato con una forchetta. Unite il composto con quello di tuorli e zucchero, ottenendo così una crema densa e corposa. Per comporre il dolce utilizzate un unico recipiente, quindi procedete stendendo un primo strato leggero di crema al mascarpone, poi uno strato di savoiardi / pavesini velocemente bagnati nella miscela di caffè e Marsala. Ripetete la stratificazione fino a riempire il contenitore e concludete con la crema, il cacao amaro e i riccioli di cioccolata. Tenere in frigo per 2-3 ore, prima di servire. < questa ricetta da: www.ricettemania.it >

\\ tiramisù. Le varianti golose Un dolce famoso in ogni angolo del mondo come il tiramisù non poteva non dare origine a una serie pressoché infinita, di varianti. Alcune prevedono la semplice sostituzione di alcuni ingredienti (pan di Spagna al posto dei savoiardi, brandy invece di Marsala, eccetera), altre sono vere e proprie rivisitazioni. Non va dimenticato il famoso e gustoso tiramisù al limone che è una variante divertente e saporita del classico tiramisù che prevede il bagno dei savoiardi non più nel classico caffè ma nel succo di limoni. Esiste anche una versione più leggera di questo dolce tanto amato e tanto pericoloso per la linea .. il tiramisù allo yogurt che prevede una leggerissima crema fatta proprio con lo yogurt.. www.duepontimag.it

dueponti_magazine_65


dpmagdolci_tentazioni \\ < tag: tiramisù_classico_banana_fragola_pistacchio >

Un tiramisù da guinnes A Porrentruy, in Svizzera la comunità italiana ne ha confezionato uno di 2,3 tonnellate. Circa 155 volontari hanno lavorato per 14 ore sulla pista di pattinaggio della città: il mega-dolce è alto 8 cm, occupa 50 mq, riposa su una superficie refrigerata. Per confezionarlo ci sono voluti 799 kg di mascarpone, 6.400 uova, 350 litri di crema, 189 kg di zucchero, 300 l di caffè, 35 kg di cacao, 66 l di liquore e 64mila biscotti.

dueponti_magazine_66

www.duepontimag.it


\\ dolci_tentazionidpmag < tag: tiramis첫_classico_banana_fragola_pistacchio >

www.duepontimag.it

dueponti_magazine_67


dpmagdolci_tentazioni \\ < tag: tiramisù_classico_banana_fragola_pistacchio >

Pompi, il regno del tiramisù “Voi cittadini mi chiamaste Ciacco: per la dannosa colpa de la gola, come tu vedi a la pioggia mi fiacco. E io anima triste non son sola, ché tutte queste a simil pena stanno per simil colpa” \\ Sprofondare tra gli inferi danteschi, catapultate nel

girone dei golosi è il destino delle tante anime dannate che hanno ceduto alla tentazione blasfema del Tiramisù di Pompi, che si offre agli occhi custodito gelosamente in tanti piccoli scrigni, concedendosi ai palati come circi tentatrici. Come un diamante grezzo, la famiglia Pompi, ed in particolare Giuliano, pioniere dell’azienda, dal 1960 ha lavorato per far si che oggi la sua gemma splendesse in tutta la sua luce. Ad ogni cucchiaio del Tiramisù di Pompi, al quale prima o poi chiunque deve cedere, i sensi entrano in un mistico viaggio: l’impatto croccante con i grani di cioccolato nero, fondente, amaro, rigorosamente scagliato a mano, apre le porte alla soffice crema, connubio di sapore e leggerezza che, come velluto accompagna il gusto all’incontro intenso, primordiale del caffè arabica. Un dolce non è qualcosa di cui abbiamo bisogno, di cui non possiamo fare a meno, è quel tocco in più, quell’intimo regalo che ci concediamo, infrangendo ogni sacrosanto canone di bellezza moderna, in un attimo fuggente del nostro esistere, è quella perla di estasi che ci fa dimenticare di essere bussole impazzite sul grande palcoscenico della vita.

dueponti_magazine_68

www.duepontimag.it

E Pompi questo lo sa. Nulla è lasciato al caso; ogni grammo del suo tiramisù è la sapiente miscela di artigianalità, tradizione, attenzione per ragginugere il più alto livello di Qualità possibile. Questo costante volersi migliorare e questa cinica roulette russa che è il mercato odierno, al quale sopravvive solo chi sa ben giocare, è la strana fusione che ha permesso e permette tutt’oggi a Pompi di essere una grande realtà della città eterna. E se “ampie sono le strade e grandi i cancelli che portano alla perdizione” da Pompi, il Regno del tiramisù, troverete tutti gli ingredienti per non andare in Paradiso. \\


dpmagdolci_tentazioni \\ < tag: tiramisù_classico_banana_fragola_pistacchio >

Dolci tentazioni. Come non cedere? Lasciatevi catturare allora dalle delizie tipiche della Sicilia…

\\ dove_mangiare. Capricci Siciliani In Via di Panico, al numero 83 vi attende Capricci Siciliani: il rilassante piacere della simpatica e cortese accoglienza di Tiziana Colonna e Nello Sturniolo unitamente alla creativa cucina siciliana degli chef Hassan e Carmelino. Il menu è una fantastica panoramica delle più gustose gioie del palato fra le quali in primo piano i maccheroncini alle sarde, l’insalata catalana, il carpaccio di polipo ed i gustosissimi franceschini, involtini di pesce spada. Per dessert, gli esaltanti cannoli siciliani e l’ottima cassata. Tra le tantissime portate tipiche Capricci Siciliani questo mese ci propone:

La Cassata E’ il dolce “must” dell’isola, un trionfo barocco di colori e sapori che un tempo si preparava per le feste pasquali. Ha in sè provenienze arabe borboniche, lo zucchero e il cioccolato importato dai Crociati, gli aromi siciliani. La “quasat” indica in arabo la forma di scodella del dolce: un soffice involucro di pan di Spagna racchiude cremosa ricotta profumata con rosolio o marsala, addolcita con pezzetti di candita e cioccolata. Il tocco finale è dato dalla copertura di glassa al pistacchio, lunghi riccioli di zuccata, scorzette d’arancia, diavolini argentati e frutta candita. Capricci Siciliani Ristorante cucina tipica siciliana Roma, Via di Panico, 83 Telefono 06.45433823 - www.capriccisiciliani.com dueponti_magazine_70

www.duepontimag.it


dpmagappuntamenti \\ < tag: eventi_spettacoli_musica_teatro_appuntamenti_novità >

Tori Amos (© Victor de Mello)

\\ auditorium parco della musica. Tori Amos L’8 Ottobre 2011 “Night of Hunters”, il titolo del concerto in Sala Santa Cecilia alle ore 21. La regina del rock continua il suo progetto musicale innovativo con questo ciclo di canzoni del XXI secolo, ispirate a brani di musica classica degli ultimi 400 anni. “Ho usato la struttura di un classico ciclo di canzoni per raccontare una storia moderna. La protagonista è una donna che si trova tra le braci morenti di una relazione. Nel corso di una notte passa attraverso un’iniziazione che la porta a reinventarsi, permettendo all’ascoltatore di seguirla in un viaggio che esplora la complessa materia musicale e il soggetto emotivo”. < link: www.auditorium.com >

\\ auditorium parco della musica. Anteprima Roma Jazz Festival Il 17 Ottobre 2011 Una grande anteprima del Roma Jazz Festival 2011. Il ritorno di una delle formazioni che stanno segnando la storia del jazz contemporaneo: Wayne Shorter Quartet. Il gruppo è composto da musicisti di eccezionale caratura, ognuno dei quali è leader in proprio: Brian Blade, John Patitucci, Danilo Pérez. Un imperdibile concerto per sassofono, piano, contrabbasso e batteria. In Sala Santa Cecilia, ore 21. < link: www.auditorium.com >

\\ palazzo incontro. Panini 1961-2011 Fino al 23 Ottobre 2011 Le mitiche figurine Panini dei calciatori, e non solo. La mostra è dedicata infatti all’insieme di idee, passioni, tecnologie e intuizioni dei fondatori dell’azienda: uomini dinamici, figli degli anni ‘60 del boom economico, creativi e intraprendenti. La mostra, promossa dalla Provincia di Roma nell’ambito del Progetto ABC, e da Panini S.p.A. con gli eredi dei fondatori, è organizzata da Civita e realizzata con il contributo di Banca Popolare dell’Emilia Romagna, Camera di Commercio di Modena, Confindustria Modena, ConfApi Modena e Immobiliare Montecarlo. < link: www.fandangoincontro.it - info: 06.32810 > Busta Mexico 70 - Edizioni Panini

dueponti_magazine_72

www.duepontimag.it


dpmagappuntamenti \\ < tag: eventi_spettacoli_musica_teatro_appuntamenti_novità >

Mostra “Il Rinascimento a Roma”

\\ palazzo sciarra. Il Rinascimento a Roma Dal 25 Ottobre 2011 Un’affascinante retrospettiva sulla Roma del Cinquecento. La mostra Il Rinascimento a Roma. Nel segno di Michelangelo e Raffaello indaga e approfondisce per la prima volta gli aspetti artistici, e insieme architettonici e urbanistici del Cinquecento nell’Urbe. Promossa dalla Fondazione Roma, l’esposizione è organizzata dalla Fondazione Roma Arte Musei con Arthemisia Group e sarà ospitata nelle sale del Museo Fondazione Roma, Palazzo Sciarra dal 25 ottobre 2011 al 12 febbraio 2012. Catalogo Electa. < link: www.fondazioneromamuseo.it >

Un’opera di Georgia O’Keeffe

\\ palazzo cipolla. Georgia O’Keeffe Fino al 22 Gennaio 2012 Per la prima volta in Italia una grande retrospettiva storica (oltre 60 opere) intende esplorare il complesso universo dell’artista che, attraverso la visione delle forme naturali e architettoniche del mondo, ha cambiato il corso della storia dell’arte moderna. Promossa dalla Fondazione Roma, organizzata dalla Fondazione Roma Arte Musei con Kunsthalle der HypoKulturstiftung, Helsinki Art Museum e Arthemisia Group, in collaborazione con il Georgia O’Keeffe Museum. Catalogo Skira. < link: www.fondazioneromamuseo.it >

\\ macro testaccio. Festival Internazionale della fotografia Fino al 23 Ottobre 2011 FotoGrafia, promosso da Assessorato alle Politiche Culturali e Centro Storico – Sovraintendenza ai Beni Culturali, Dipartimento Cultura di Roma Capitale e dalla Camera di Commercio di Roma, con la produzione di Zétema Progetto Cultura e la direzione artistica di Marco Delogu, è alla sua X edizione romana. Ricca di artisti, collettive e sezioni a tema, l’esposizione coinvolge numerose altre sedi e gallerie romane. < link: www.macro.roma.museum > Festival Internazionale della Fotografia

dueponti_magazine_74

www.duepontimag.it


dpmagappuntamenti \\ < tag: eventi_spettacoli_musica_teatro_appuntamenti_novità >

Parasimpatico

\ milano. Ex Cinema Manzoni, Parasimpatico Dal 9 Novembre 2011 La Fondazione Nicola Trussardi presenta “Parasimpatico”, la prima grande mostra personale in un’istituzione italiana di Pipilotti Rist, a cura di Massimiliano Gioni. L’Artista è una delle voci più autorevoli e anticonformiste dell’arte di oggi: ha esposto con mostre personali nei più celebri musei del mondo - tra cui il MoMA di New York e il Centre Pompidou di Parigi - e ha preso parte alle maggiori kermesse internazionali, tra cui la Biennale di Venezia, Berlino, Sydney e Lione. Le opere, tra cinema, tv e immagini, rappresentano un sorprendente concentrato di emozioni che catturano l’attenzione dell’osservatore. Ex Cinema Manzoni, Via Alessandro Manzoni 40 Milano. Tutti i giorni dalle 10.00 alle 20.00. < link: www.fondazionenicolatrussardi.com >

Gigi Proietti

\\ teatro sistina. Gigi Proietti Dall’8 Ottobre 2011 Dopo aver chiuso la passata stagione, Proietti torna a grande richiesta, con il suo “Di Nuovo Buonasera… a tutti”. Uno spettacolo tutto nuovo, dove Gigi coniuga la propria esperienza di attore, cantante, showman con il recupero del teatro di varietà, e coglie l’occasione di un importante anniversario per proporre un’antologia di cavalli di battaglia che il pubblico più giovane non ha avuto modo di conoscere in “A me gli occhi, please”. < link: www.ilsistina.it >

\\ teatro olimpico. Puro Tango Varie date Ottobre 2011 Passione, danza, bellezza. è “Puro Tango” lo spettacolo con il ballerino e coreografo argentino Miguel Angel Zotto, che ha ottenuto i picchi d’ascolto per l’esibizione insieme a Belen Rodriguez e alla sua compagna Daiana Guspero alla serata inaugurale dell’ultima edizione del Festival di Sanremo. Serata divisa in quadri, ballati da cinque coppie e con un’orchestra dal vivo (dal 4 al 16 ottobre). Poi, Marco Travaglio che ci propone il suo nuovo spettacolo “Anestesia totale”, dove scandaglia il tema della disinformazione facendo risuonare, attraverso la voce limpida di Isabella Ferrari, le parole che furono di un grande giornalista: Indro Montanelli. Sul palco dove regna solo un’edicola di giornali, il violino di Valentino Corvino. La regia è di Stefania De Santis (dal 25 al 30 ottobre).) < link: www.teatroolimpico.it > Puro Tango

dueponti_magazine_76

www.duepontimag.it


dpmagappuntamenti \\ < tag: eventi_spettacoli_musica_teatro_appuntamenti_novità >

Arturo Brachetti

\ auditorium conciliazione

Arturo Brachetti in Ciak si Gira Dal 28 Ottobre 2011 Con “Ciak si gira!”, un one-man show che prevede circa ottanta trasformazioni, Arturo Brachetti trasporterà il pubblico in un viaggio nell’universo di Cinema TV, dai personaggi dei più noti film televisivi (Zorro, Mary Poppins, Maciste, Crudelia De Mon… ) ai protagonisti dei più famosi film horror, dall’evocazione del mondo di Fellini ai grandi film hollywoodiani, da Baby Jane ai musicals, con una parata di personaggi da fare invidia a una cineteca.. < link: www.auditoriumconciliazione.it >

Alessandro Benvenuti

\\ teatro eliseo. Dr. Jekyll e Mr. Hyde. Alessandro Benvenuti Dal 18 Ottobre 2011 Bene e male: “due anime dimorano nei nostri petti”. Questo teorema ha attraversato i tempi, i luoghi, gli esseri umani che giocano con le cose indifferentemente, senza rispetto per nessuno: a turno si è mostri e servi fedeli. Questo è uno spettacolo basato sul doppio, sulla trasformazione, sull’accostamento di due segni diversi, due colori che stridono. Come in una scena divisa in due parti, seguiamo i personaggi, ossessionati da un io camaleontico, in lotta con l’altra faccia della luna, del mondo. Ritroviamo dottor Jekyll in riva al mare, che sogna e si dispera, e sente l’aria dolce del sentimento. Segue i giovani e cade ai piedi della bellezza e della gioventù, spia una donna che ama e che rivede in altri luoghi: perversa e disumana, assassina… < link: www.teatroeliseo.it >

\\ auditorium conciliazione. Vinicio Capossela in tour Il 20 ottobre 2011 Vinicio Capossela inizia dal mare il nuovo viaggio musicale. Il cantautore ha, infatti, registrato ad Ischia il suo nuovo album di inediti in uscita a fine Aprile, a più di due anni dalla pubblicazione di “Da solo”, il suo precedente album. Per dare il via alla registrazione del suo ultimo lavoro, un pianoforte Seiler a coda lunga, vecchio di ottant’anni, è stato issato per l’occasione a ottanta metri sul livello delle onde, nella sagrestia della Cattedrale dell’Assunta, presso il Castello Aragonese di Ischia. < link: www.auditoriumconciliazione.it > Vinicio Capossela

dueponti_magazine_78

www.duepontimag.it


pubblicitĂ


pubbl icita rio re da z iona l e

Fondamentale è altrettanto la scelta delle nuance che si declineranno dai fiori, al tovagliato, ai nastri. Ecco quindi non solo fiori, ma un vero e proprio studio dei particolari che fanno di ogni composizione un’opera unica.

la Rosa Bianca: allestimenti da favola Da cosa nasce un evento indimenticabile? Dall’amore, la passione e la dedizione nel realizzarlo. Ogni evento resta impresso nella memoria di se stessi e dei propri ospiti se contraddistinto da un elemento di unicità. Che si tratti di una cena a casa, un matrimonio, un battesimo o un’asta di beneficienza l’importante è l’eccellenza di ogni dettaglio

dueponti_magazine_80

www.duepontimag.it

L’

atmosfera che respirerete e che farete vivere ai Vostri ospiti dovrebbe parlare di Voi, raccontare la vostra festa, la vostra ricorrenza. Pensiamo al giorno del matrimonio: tutti gli allestimenti dovrebbero richiamare un filo conduttore: dalle partecipazioni ai confetti, ogni dettaglio deve raccontare la storia degli sposi. L’unione di due persone crea qualcosa di speciale, unico ed esclusivo e così deve anche essere il giorno in cui tutto ciò è suggellato. Oggi viviamo sempre più nell’era dell’immagine ed è proprio l’impatto visivo che lascia nell’animo di chi partecipa alle nozze sensazioni di meraviglia e la percezione di vivere qualcosa di irripetibile, avendo il privilegio di trovarsi in un luogo unico, pensato apposta, da e per, i due protagonisti della giornata. Per la perfetta riuscita del Vostro evento le scelte da compiere sono numerose ed è per questo che sempre più frequentemente ci si affida a gli Events designer, veri professionisti del settore in grado di progettare e realizzare con passione eventi sempre nuovi e inimitabili, che rimangano impressi nei ricordi di una vita. Un mix di originalità ed eleganza per stupire Voi stessi ed i Vostri ospiti, ottimizzando il Vostro tempo e avendo sempre qualcuno su cui contare. La totale comprensione dei gusti, desi-


Ogni stagione ha il suo fiore e le tonalità di colore più suggestive. Morbide peonie, profumate rose, colorati tulipani o delicati piselli odorosi, sono soltanto alcune idee per le vostre irrinunciabili e suggestive scenografie

… sempre più frequentemente ci si affida a gli Events designer, veri professionisti del settore in grado di progettare e realizzare con passione eventi sempre nuovi e inimitabili…

deri e aspettative dei clienti è solo il punto di partenza; l’obiettivo è valorizzare le Vostre idee e mettere insieme tutti gli elementi necessari a realizzare il Vostro sogno. Questo è il segreto della vera professionalità. Nessuna preoccupazione o stress, solo la gioia di godersi a pieno ogni momento. Ma vediamo quali sono le logiche ed alcuni segreti di coloro che professionalmente di occupano di realizzare eventi unici! Partiamo dalla scelta della location dell’evento; essa deriva dall’intima e discreta comprensione di desideri e gusti dell’ospite. Che si decida di circondarsi degli splendidi scenari di ville prestigiose, palazzi d’epoca, moderne tenso-strutture oppure di festeggiare sulla spiaggia o su uno yacht privato, l’importante è donare ad ogni luogo quella sensazione magica ed evocativa che gli ospiti vorrebbero vivere. Una volta deciso il luogo, gli addobbi devono tener conto, ad esempio, dello stile architettonico e delle dimensioni del posto in cui verranno collocati, dei giochi di luce e ombra, naturale o di candele, che si creano al suo interno. Fondamentale è altrettanto la scelta delle nuance che si declineranno dai fiori, al tovagliato, ai nastri. Ecco quindi non solo fiori, ma un vero e proprio studio dei particolari che fanno di ogni composizione un’opera

unica. Purezza delle forme, accostamenti affascinanti e profumi inebrianti. Ogni stagione ha il suo fiore e le tonalità di colore più suggestive. Morbide peonie, profumate rose, colorati tulipani o delicati piselli odorosi, sono soltanto alcune idee per le vostre irrinunciabili e suggestive scenografie. Che dire poi del cibo? Che scegliate di deliziarvi con piatti ricercati, gusti della tradizione o moderni finger food, il vostro banchetto deve sempre partire dall’accurata selezione delle materie prime, la scelta di prodotti di cui sia garantita la freschezza, assicura a tutti i vostri piatti profumi e sapori la cui eleganza mai potrà essere superata da elaborate sofisticazioni che stravolgono l’essenza originaria dei prodotti. La scelta di ogni dettaglio, attraverso una totale personalizzazione dei menù, vi consentirà di assaporare autentiche delizie e soddisfare i gusti più esigenti. Un allestimento da favola nasce quindi solo da un attento studio di luci, profumi, colori e sapori che creano le scenografie dei giorni più belli della nostra vita. La calda musica di un quartetto di archi, il dolce intreccio di candele, fiori e cristalli preziosi, gli aromi di essenze lontane…

Per consigli e curiosità scrivete a: Myriam Tedesco Events designer mtedesco@rosa-bianca.it

La Rosa Bianca Servizio: Zona: Indirizzo: Contatti: Sito:

Weddings & Luxury Events Roma - Parioli Via Luigi Boccherini 2, Roma Tel. +39 347.1971126 www.rosa-bianca.it

www.duepontimag.it

dueponti_magazine_81


dpmagcinema \\ < tag: romacinefest 2011_6ª edizione_auditorium parco della musica >

romacinemafest 2011

è in arrivo la sesta edizione del Festival Internazionale del Cinema di Roma che quest’anno promette nuove sorprese e un ricco parterre di Vip. All’Auditorium Parco della Musica dal 27 ottobre < di_Luca Monterosi > < ph_courtesy of Fondazione Cinema per Roma Press Office >

Kill me please

dueponti_magazine_82

www.duepontimag.it

Ennio Morricone


\\ cinemadpmag < tag: romacinefest 2011_6ª edizione_auditorium parco della musica >

\\ Fervono i preparativi in Via de Coubertin, presso l’Auditorium di Renzo Piano. Le cinque sale – Santa Cecilia, Sinopoli, Petrassi, Teatro Studio, Studio 3 – presto accoglieranno proiezioni e incontri per il Festival, mentre gli spazi di Foyer, AuditoriumArte, Spazio Risonanze e il museo Archeologico ospiteranno numerose altre iniziative. Ogni anno all’arrivo dell’autunno, infatti, i 1300 mq del viale che porta alla cavea cambiano veste e diventano un immenso red carpet, dove sfilano i Vip del cinema internazionale, contornati da numerosissimi fan. Anche in questa sesta edizione c’è la struttura temporanea del Villaggio del Cinema, oltre 6.000 mq di tensostrutture con padiglioni per info point, biglietterie, area food, negozi e aree per gli sponsor. Ma il festival non si esaurisce solo in questa zona di Roma: tutta la città, in questa occasione, si anima di iniziative e proiezioni cinematografiche a tema, nonché di eventi legati al cinema in location storiche. \\ < link:www.romacinemafest.it > Martin Scorsese www.duepontimag.it

dueponti_magazine_83


dpmagcinema \\ < tag: romacinefest 2011_6ÂŞ edizione_auditorium parco della musica >

Toni Servillo

Sergio Castellitto

Valeria Solarino

dueponti_magazine_84

Jesse Eisenberg

www.duepontimag.it


\\ cinemadpmag < tag: romacinefest 2011_6ª edizione_auditorium parco della musica >

Selezione Ufficiale

\\ I film in proiezione dal 27 ottobre sono tutte anteprime europee e mondiali, italiane e

non. Le pellicole in competizione concorrono come sempre per i Premi Marc’Aurelio – categorie: miglior film, migliore attore, migliore attrice – che vengono assegnati da una Giuria Internazionale: quest’anno il Presidente è Ennio Morricone, con accanto anche Roberto Bolle. Voce inoltre al pubblico, che parimenti assegna i suoi premi. Le altre sezioni dell’evento sono: L’Altro Cinema/Extra il concorso di documentari e film inediti e innovativi, Alice nella Città la sezione dedicata ai giovani talenti, Focus Mondo l’area che si concentra su un paese specifico. Film d’pertura dell’edizione 2011: “The Lady” di Luc Besson, un film fuori concorso che racconta la storia di Aung San Suu Kyi. \\ The Lady

Il Festival è realizzato dalla Fondazione Cinema per Roma. Soci fondatori sono il Comune di Roma, la Regione Lazio, la Provincia di Roma, la Camera di Commercio e la Fondazione Musica per Roma.

www.duepontimag.it

dueponti_magazine_85


dpmagcinema \\ < tag: sarah jessica parker_commedia_donne_famiglia_lavoro_sogni >

ma come fa a far tutto? è tornata Sarah Jessica Parker. Nelle nostre sale con la commedia che parla delle mille peripezie delle donne divise tra famiglia, lavoro, priorità, sogni < di_Marina De Benedictis > < ph_moviemax.it >

\\ è finita l’era di Sex & the City? Da una serie di recenti interviste che la Parker ha rilasciato in contemporanea su diversi magazine in occasione del lancio del film a fine settembre, sembra che l’attrice sia stufa di interpretare ruoli legati solo allo shopping, al sesso e al fashion. Ma in questa commedia attualissima, dove Sarah è una madre/moglie/manager, non mancano eleganti tailleur e impeccabili abitini coordinati con maxi borse griffate che la rendono sempre affascinante. Il tema è squisitamente femminile: come fanno le donne a conciliare tutto? Semplice: non sono uomini, quindi ci riescono. Parola di SJP. \\ dueponti_magazine_86

www.duepontimag.it


dpmagcinema \\ Alcuni frame del film â&#x20AC;&#x153;Ma come fa a far tutto?â&#x20AC;?, nelle nostre sale cinematografiche.

dueponti_magazine_87

www.duepontimag.it


dpmaghitech \\ < tag: 3D_occhiali_glasses free_tecnologia_display_alioscopy >

v u o i v e d e r e i l 3 D ? b u t ta g l i o c c h i a l i

vuoi vedere il 3D? butta gli occhiali Finora li avevano potuti ammirare solo alcuni fortunati, a delle convention o presentazioni ad effetto di alcuni prodotti, ma da dicembre le nuove tv in 3D senza occhiali, potrà portarsele a casa chiunque. Il prezzo da pagare per essere davvero all’avanguardia? “Solo” 8.000 euro! < di_Fabio Carnevali > < ph_Google >

\\ Il 3D senza occhiali per il grande pubblico è finalmente divenuto realtà alcuni giorni fa all’IFA di Berlino. Toshiba ha infatti presentato ufficialmente il primo modello di televisore Lcd 3D “glasses free” di grande formato destinato al mass market e precisamente la famiglia LZ2 da 55 pollici, il cui debutto nei negozi è fissato a partire da dicembre, anche se si vocifera inizialmente solo in Germania. Come gli altri schermi 3D senza occhiali esposti a Berlino, funziona generando una serie di immagini ottimizzate a seconda degli angoli di visualizzazione. Il pannello è infatti dotato di diverse minuscole lenti che inviano due diverse immagini simultaneamente (una diretta all’occhio sinistro e l’altra al destro) con nove prospettive di vista differenti creando in tal modo l’effetto tridimensionale per un massimo di nove spettatori. Il problema della diversa posizione occupata da chi sta davanti allo schermo viene risolto da una telecamera frontale e da un’applicazione di “face tracking” mentre alla conversione dei contenuti 2D in 3D, da visualizzare in stereoscopia senza indossare occhialini, pensa il nuovo processore Cevo Engine integrato nel televisore. Il tutto avviene automaticamente. La ZL2 è supersottile, iperconnessa, sia al web che alla rete wi-fi casalinga, misura come detto 55 pollici in diagonale e adotta un innovativo display con una risoluzione di 3.840 x 2.160 pixel, ossia il quadruplo di un attuale Full Hd. Sulla carta, ma anche nella pratica, la dueponti_magazine_88

www.duepontimag.it

tecnologia ha raggiunto l’obiettivo: gustare contenuti tridimensionali sul maxi schermo della Tv del salotto è già possibile ma la qualità d’immagine (stando almeno a quanto visto dai prototipi messi in vetrina da Toshiba) è ancora suscettibile di notevoli miglioramenti, soprattutto per ciò che riguarda la messa a fuoco delle stesse, non certo perfetta nonostante la risoluzione mostre. Tutto questo, ovviamente, ha un costo: 7999 euro. Forse il grande pubblico aspetterà ancora, ma certo se il 3D ha un futuro assomiglia molto a questo televisore Toshiba. \\

Comunicare in rilievo Tra i primissimi ad adottare la tecnologia 3D “glass free”, seppur in ambito professionale e non mass market, sono stati i francesi di Alioscopy. Rémy Verbanaz rappresenta l’azienda francese in Italia e, attraverso la sua Media3, è già da tempo un profeta del 3D senza occhiali e della comunicazione in rilievo. “Il rilievo rende naturale visualizzare una realtà su schermo aggiungendovi profondità e partecipazione. – spiega Rémy – In un mondo dove le immagini sono banalizzate, un’immagine in rilievo di qualità genera una reazione particolare: quando lo sguardo si posa sullo schermo si immerge profondamente nell’immagine-rilievo. La si osserva a lungo, in dettaglio e con piacere, memorizzazione ed im-


Festeggiamo lâ&#x20AC;&#x2122;invenzione del televisore. Con Loewe Individual Limited Edition.

1931 Loewe presenta la prima trasmissione televisiva elettronica al mondo. Nasce il televisore cosĂŹ come lo conosciamo oggi.

2011 Loewe presenta Loewe Individual Limited Edition, con diffusore e table stand inclusi.

40'' in serie limitata ad un prezzo particolare e con un connect 22 in omaggio fino al 30 ottobre 2011* * Offerta valida fino ad esaurimento scorte. Studio di design del prodotto: Loewe Design / Phoenix Design / Design 3.

Loewe Roma Lungotevere dei Mellini 22 Tel. 06 9818 3000 info@loeweroma.it - www.loeweroma.it


dpmaghitech \\ < tag: 3D_occhiali_glasses free_tecnologia_display_alioscopy > v u o i v e d e r e i l 3 D ? b u t ta g l i o c c h i a l i

vuoi vedere il 3D? butta gli occhiali patto ne sono rinforzati (+70%). In più l’assenza d’occhiali favorisce un approccio spontaneo e una condivisione delle emozioni tra spettatori. Il punto forte dell’immagine-rilievo risiede nella sua capacità di offrire un sostituto realistico a quello che non può essere presente fisicamente, per ragione di disponibilità, di misura, d’accessibilità, di sicurezza: è il caso, per esempio, d’oggetti preziosi o pericolosi o virtuali.” Sono già molte, e tutte di grande importanza, le aziende che hanno scelto di comunicare in rilievo, ovvero avvalendosi della tecnologia Alioscopy del 3D “glass free”. Tra queste Terna, BNL, SKY, RAI e Radio Dimensione Suono, che per il suo evento di presentazione di Roma 2020 dove i rappresentanti della UIR erano invitati, ha stupito la platea con un monitor 42” installato sotto una bolla ecologica. Videoclips 2D e animazioni 3D hanno dato un gioco di fantasia spettacolare, mischiato con foto rese tridimensionali e logo animation.

dueponti_magazine_90

Come funziona il 3D “glass free”? Nella vita quotidiana, percepiamo la profondità nel nostro ambiente grazie a diversi tipi di informazioni elaborate dal nostro cervello. La maggior parte di noi vede con due occhi e la visione binoculare è essenziale. Questa trasmette al cervello punti di vista leggermente spostati di una scena: maggiore è la disparità, più vicino è l’oggetto. Allo stesso tempo, la convergenza più o meno vicina dà al nostro cervello la sensazione di distanza. Ci sono molti parametri monoculari però, presi simultaneamente in considerazione dal nostro cervello. La prospettiva è uno di questi e i pittori ne hanno fatto uso dal Rinascimento per rappresentare la profondità in un paesaggio. Le linee prospettiche, insieme con le dimensioni degli oggetti, sono preziosi indicatori di profondità. L’occlusione è un altro parametro: il nostro cervello sa bene che gli oggetti che nascondono altri sono necessariamente collocati davanti. Riflessi e ombre, tra gli altri, contribuiscono alla sensazione globale di tridimensionalità. Quando guardiamo la televisione, entrambi gli occhi vedono la stessa scena. Non c’è sensazione di profondità ad eccezione della prospettiva. I monitor 3d ed il cinema in 3D, invece, producono una reale sensazione di profondità. Essi riproducono speciali filmati stereoscopici che combinano due scene, una per l’occhio sinistro e una per l’occhio destro. Lo spettatore indossando occhiali speciali vedrà la scena di sinistra con l’occhio sinistro e la scena di destra con l’occhio destro. Questo ricrea un effetto binoculare e dà una vera sensazione di profondità. I display 3D “glass free” sono auto-stereoscopici e producono la stessa sensazione di profondità, come descritto sopra, ma senza bisogno di ingombranti occhiali. Sono dotati invece di una serie di minuscole lenti lenticolari che proiettano immagini diverse su ogni occhio. Invece di unire due punti di vista, il filmato in 3D “glass free” di una Toshiba LZ2 è composto effettivamente da 9 visuali leggermente spostate della stessa scena (8 nel caso della tecnologia Alioscopy).

www.duepontimag.it


\\ soluzioni_impresedpmag < tag: soluzioni per le imprese_sicurezza_incendi_servizi_vetture >

esperti in sicurezza La sicurezza in Azienda è un obiettivo da tempo irrinunciabile. Vediamo come è possibile prevenire e affrontare rischi con l’aiuto di Matteo Evangelisti, uno degli amministratori di Air Fire: la storica Azienda specializzata a livello nazionale nel settore antincendio Oltre 30 anni di esperienza. Come nasce Air Fire e da chi è composto il Team societario? La nostra Azienda, a totale conduzione familare, è stata fondata da mio padre Armando nel lontano 1978. Oggi io e i miei fratelli Luca e Andrea ne siamo gli Amministratori, mia madre è il Presidente e nel Team ci avvaliamo di diverse figure, tecniche e commerciali, altamente specializzate per settori. Nelle nostre sedi di Roma, Milano e Bari contiamo ben 150 tra collaboratori esperti e dipendenti. Tutto questo ci garantisce la massima professionalità e un’assistenza totale del cliente su tutto il territorio nazionale.

Sicurezza e prevenzione sono due temi molto attuali. Come opera in concreto Airfire sui possibili rischi di incendio in ambito civile, industriale e militare? In primis produciamo in proprio meteriali specifici, come la linea di estintori di cui siamo Leader sul mercato o quella di impianti personalizzati di rivelazione e spegnimento, con importanti commesse anche all’estero. Inoltre, siamo rivenditori di porte tagliafuoco in esclusiva sul Lazio. Il tutto risponde alle normative vigenti, come anche i corsi di settore da noi realizzati. segue >

« … nelle nostre sedi di Roma, Milano e Bari contiamo ben 150 tra collaboratori esperti e dipendenti. Tutto questo ci garantisce la massima professionalità e un’assistenza totale del cliente su tutto il territorio nazionale…» www.duepontimag.it

dueponti_magazine_93


dpmagsoluzioni_imprese \\ < tag: soluzioni per le imprese_sicurezza_incendi_servizi_vetture >

C c

C

M

segue > A chi sono dedicati i vostri corsi? Organizziamo corsi su diversi temi: antincendio, tagiafuoco, impianti di spegnimento. Si tratta di corsi interni ed esterni: alle imprese, agli enti pubblici, ai lavoratori sull’uso dei dispositivi o sulla valutazione dei rischi. Air Fire affronta infatti il problema della sicurezza a 360° e la diversificazione, unita all’alto grado di specializzazione, è da sempre la nostra carta vincente. Come nasce il sodalizio tra Air Fire e YouGo? Nasce da un’amicizia e da una stima totale, che ha permesso di affidarci a YouGo in perfetta sinergia sia per il noleggio delle auto che per la fornitura dell’intero parco mezzi (circa 60 furgoni). Air Fire e YouGo condividono, del resto, gli stessi valori aziendali: efficienza e professionalità, sicurezza e affidabilità, alta specializzazione, customer care su misura. Non ci occorre niente altro per soddisfare i nostri clienti a tutto tondo. Gabriele Trimigliozzi e Alessandro Galano, A.D. YouGo, sono forti di ben 15 anni di esperienza come responsabili vendite Mercedes.

Y

CM

MY

CY

CMY

K

www.airfire.it

YouGo Sicurezza e affidabilità nei trasporti • Servizi su misura: vendita; noleggio a breve termine e lungo termine • Team di esperti e consulenti direttamente in Azienda • Venditori dedicati in tutte le fasi del noleggio o dell’acquisto: assistenza a 360°

Leader S.r.l. Tipologia: Vendita e Noleggio Vetture

e Veicoli Commerciali Zona: Roma Est Indirizzo: Via della Tenuta della Mistica, 47 Contatti: Tel. 06.22.78.90.22 Fax 06.22.75.52.36 Web: www.you-go.it

• Pronta consegna veicoli commerciali allestiti ad hoc chiavi in mano • Ampia scelta di marche di veicoli a livello nazionale • Prezzi competitivi, alta efficienza e competenza • Gestione veicoli in sostituzione • Gestione parco veicoli in outsourcing • Scelta allestimenti per il trasporto A.T.P. dai migliori referenti nazionali • Soluzioni finanziarie e assicurative su misura • Certificazioni di legge trasporto a T controllata

Qu dec con giu


Con YouGo scegli i veicoli commerciali che faranno fare strada al tuo business.

C

M

Y

CM

MY

CY

CMY

K

Quando crei o rinnovi la tua flotta di veicoli commerciali stai prendendo una e lungo termine, trovare soluzioni di finanziamento e assicurazione convenienti. decisione cruciale per il successo della tua azienda. YouGo mette al tuo fianco Il tutto presso la sede della tua azienda, per ridurre al minimo le perdite di tempo. consulenti qualificati che ti assisteranno in ogni fase del processo: individuare la giusta marca, modello e allestimento, scegliere tra acquisto e noleggio a breve Contattaci per una prima consulenza gratuita. Insieme faremo strada.


dpmagsenza limiti \\ < tag: pioggia_freddo_attenzione_giusto abbigliamento >

senza limiti

Non esiste buono o cattivo tempo, ma buono o cattivo equipaggiamento: seguendo i nostri consigli, sarĂ chiaro come anche in inverno le due ruote siano il mezzo ideale per muoversi. A dispetto di pioggia, freddo ed umiditĂ , che possono essere sconfitti scegliendo con attenzione il giusto abbigliamento. < di_Alfonso Rago > < ph_Tucano Urbano; Shutterstock.com >

dueponti_magazine_96

www.duepontimag.it


\\ senza limitidpmag < tag: pioggia_freddo_attenzione_giusto abbigliamento >

\\ Pioggia e freddo non vanno d’accordo con le esigenze dei professionisti urbani: stivali invece dei mocassini, giacca in pelle al posto del completo di grisaglia, sottocasco che punge sulla rasatura fresca… Ma le due ruote sono l’unico mezzo per muoversi in città senza problemi. E anche se la temperatura è vicina allo zero, rimane il vantaggio di doversi esporre al freddo per un tempo limitato, contro le ore di chi resta bloccato nel traffico. Questo non vuol dire che si debba rischiare per forza l’assideramento ogni volta che si esce per andare in ufficio o per portare i ragazzi a scuola: con pochi accorgimenti potrete viaggiare caldi e asciutti, sempre. Ed a sorpresa scoprire che l’abbigliamento tecnico per le due ruote è cool e fashion, e che fa tendenza tra utenti giovani e non solo. \\

Si ringrazia per la gentile collaborazione la Tucano Urbano di Peschiera Borromeo (MI), specialista in abbigliamento tecnico per scooter e moto, che ha fornito il materiale fotografico dell’articolo, relativo alla collezione autunno/inverno 2011/12. Per ulteriori informazioni: tel. 02 55305203 - www.tucanourbano.com

www.duepontimag.it

dueponti_magazine_97


dpmagsenza limiti \\ < tag: pioggia_freddo_attenzione_giusto abbigliamento >

Moto o Scooter? \\ Partiamo con l’importante scelta del veicolo: uno scooter, grande o piccolo che sia, offre una protezione imbattibile. Lo scudo dietro cui nascondere gambe e piedi è davvero un grande aiuto. E permette di vestirsi più leggeri senza patire il gelo. Il mezzo che più si avvicina a tale protezione è una grossa moto da turismo. La carena non proteggerà al 100%, ma offre comunque grandi vantaggi. Altro punto a favore dello scooter è la possibilità di montare un parabrezza. Utile non per fendere l’aria, ma per proteggersi dalle intemperie. Un nascondiglio dietro cui accucciarsi ben riparati da aria gelida, nebbia appiccicosa e acqua piovana. Le moto, sportive con vestitini attillati, enduro, nude o supermotard, non offrono analogo conforto. \\

IL LAGO IN UFFICIO... Le giacche da moto assicurano assoluta impermeabilità, ma presentano il problema dello sgocciolamento: le giacche in tessuto Cordura o simili, non di materiale plastico, hanno la capacità di assorbire decine di litri d’acqua. Meglio quindi non appenderle all’attaccapanni vicino alla porta del Direttore. Perché generano un immancabile lago. A voi trovare il posto più adatto dove nasconderle nei giorni di pioggia.

dueponti_magazine_98

www.duepontimag.it

Scarica il Due Ponti Magazine Sul tuo iPhone e iPaD


\\ senza limitidpmag < tag: pioggia_freddo_attenzione_giusto abbigliamento >

Grisaglia e Mocassini? \\ Iniziamo dal caso più complesso, da chi è costretto a presentarsi in impeccabile grisaglia e scarpe tirate a lucido. A meno che non si voglia partire con i mocassini nel bauletto e usare gli stivali per guidare, esibendosi poi in un furtivo cambio di scarpe in strada, bisogna puntare su una coperta per le gambe, che ripari anche i piedi: su uno scooter offre una protezione totale, sulla moto dà comunque ottimi risultati. In alternativa, non è male l’idea di indossare i copristivali da pioggia sopra le scarpe. Non terranno caldissimo, ma comunque isolano dall’aria gelida. Fondamentali le calze: magari non il calzettone di pile color fucsia, ben poco intonato alla tenuta da manager, è bene cercare il compromesso ideale tra eleganza e capacità di tenere caldo. \\

Strategia antipioggia \\ Per le gambe è impensabile utilizzare un pantalone tecnico, perché è impossibile infilarci sotto i pantaloni “normali”: meglio la parte inferiore di una classica tuta antipioggia in due pezzi, ben più pratica. Se poi la tuta fosse imbottita, allora siete a cavallo. Indossate sempre copriscarpe e tuta, anche se la pioggia fosse solo una minaccia; il sacrificio vi costerà tre minuti, ma ha diversi vantaggi. Primo, sarete protetti dall’aria fredda; secondo, se dovesse iniziare a piovere per strada, sareste già pronti ad affrontare le gocce e non costretti a cercare affannosamente un posto riparato per la vestizione. Portate sempre con voi corpiscarpe e tuta, nel vano sottosella o nel bauletto, oppure ricorrendo ad uno zainetto. Esistono anche capi da moto con taglio da impermeabile alla Humphrey Bogart. Lunghi ed affascinanti, sono poco adatti alla moto, perché sventolano e aspirano dal basso spifferi malvagi, ma vanno benissimo per lo scooter, che per la diversa posizione di guida permette di tenere le ginocchia ben serrate. \\

Scarica il Due Ponti Magazine sul tuo iPhone e iPad

www.duepontimag.it

dueponti_magazine_99


dpmagsenza limiti \\ < tag: pioggia_freddo_attenzione_giusto abbigliamento >

Tanta spesa, tanta resa \\ Per il busto, in città c’è una sola soluzione: una super giacca con membrana impermeabile (in Gore-tex o simili), corpetto interno imbottito, collo alto. Abbiate l’accortezza di andare a comprarla indossando giacca e cravatta. Non per ossequio nei confronti del negoziante, ma per accertarvi che non vi impacci nei movimenti. Consigliata quindi una misura abbondante. Il taglio deve essere di tipo tre quarti, in modo da non lasciar svolazzare la giacca e scoprire i reni. Per una dignitosa integrazione nella società civile sono consigliati colori sobri e marchi ridotti al minimo. E la tinta scura eviterà viaggi settimanali in tintoria. Altre accortezze: evitate l’abbondanza di chiusure in velcro, che s’incrociano e si allacciano dove non devono; il collo alto e imbottito è un must; i polsini devono essere a soffietto, per poterli infilare sotto i guanti. Le super giacche invernali sono strepitosamente calde e impermeabili. Ma se non siete convinti, potete integrarne il “riscaldamento” con un gilet trapuntato, da usare sotto lo stesso giaccone. Verrà buono anche nella bella stagione, sopra al doppiopetto, evitando svolazzanti trasferimenti. \\

dueponti_magazine_100

www.duepontimag.it


dpmagsenza limiti \\ < tag: pioggia_freddo_attenzione_giusto abbigliamento >

SEMPRE SU DUE RUOTE! Qual è il maggior nemico di un centauro in inverno? La neve direte voi, il ghiaccio, diranno alcuni, la pioggia faranno eco altri: ebbene no! L’ostacolo più grande è la nostra pigrizia! Pigrizia che comincia a manifestarsi a metà ottobre con le prime piogge ed i primi spifferi d’aria fredda quando sembra arrivato il momento di ricoverare lo scooter, scollegare la batteria e ricoprirlo con il classico telone di plastica. Si comincia a pensare che il calore dell’abitacolo dell’auto sia meglio dell’aria fredda sul viso, che la pioggia ci bagnerebbe continuamente, che il vento ci farebbe ondeggiare, e via di questo passo! Ma con l’abbigliamento, oggi si può affrontare ogni avversità atmosferica; anzi, ci si bagna di più nel salire e scendere dall’auto con l’ombrello (comodo, vero?), senza contare la distanza da percorrere a piedi dall’auto alla meta, inevitabilmente più lunga che con lo scooter, che si riesce a parcheggiare sempre nei pressi della nostra destinazione. E lo stress da traffico dove lo mettiamo? E i tempi di percorrenza allungati enormemente? E lo stress da parcheggio? Ed il risparmio in termini di manutenzione e carburante?

A pugni chiusi \\ Le mani, uno dei punti più delicati: evitiamo di fare gli originali con guantini di lana, di pecari o di seta... O di andare in giro a mani nude, che non di dovrebbe fare nemmeno in estate. Il guanto, non è solo una protezione dal freddo ma anche una difesa per le mani in caso di scivolata, più probabile in inverno con l’asfalto freddo e bagnato che in estate. Sono quindi d’obbligo un paio di guanti invernali, rigorosamente da moto: negli ultimi anni si sono diventati più morbidi e anatomici possibile. Devono essere lunghi, in modo da infilarci dentro i polsi della giacca. Messi sopra, infatti, farebbero, entrare spifferi e si allagherebbero in caso di pioggia. Sconsigliamo i sopraguanti impermeabili, perché rendono ancora più impacciata la guida, già piuttosto problematica con gli stessi guanti invernali. La soluzione si chiama paramani (o moffole) da applicare al manubrio. Da molti detti “sacchetti neri”, i paramani sono invece strepitosi per la loro protezione. E sono anche impermeabili, in quanto si riesce a infilarvi non solo il guanto, ma anche parte dell’avambraccio. Questo permette oltretutto di utilizzare guanti sì invernali, ma di tipo meno estremo e ingombrante. Insomma, paramani più guanti medi, uguale buona libertà di movimento. Con i paramani si sta al caldo, al sicuro da allagamenti, mantenendo un’ottima sensibilità sui comandi. Se potete integrare il tutto con le manopole riscaldate elettricamente, allora sarete veri signori. Con il ritorno della bella stagione, però, ricordatevi di togliere tutto: non c’è nulla di più triste di uno scooter che in pieno luglio gira in città ancora con la copertina paragambe e le moffole al manubrio… \\

Scarica il Due Ponti Magazine Sul tuo iPhone e iPaD dueponti_magazine_102

www.duepontimag.it


dpmagsenza limiti \\ < tag: pioggia_freddo_attenzione_giusto abbigliamento > Scarica il Due Ponti Magazine Sul tuo iPhone e iPaD

Il casco \\ Infine la testa: per la città non ci sentiamo di consigliare un jet con visiera mini, perché il freddo in faccia fa male. Però non è nemmeno indispensabile un casco integrale. Un demi jet con visiera lunga fino al mento va più che bene. Oltretutto, l’apertura inferiore evita l’appannamento della visiera. Con l’integrale il fastidioso fenomeno esiste, ma c’è rimedio: esistono visierine supplementari, che evitano appunto il black out a ogni sbuffare. Indispensabile poi un bel sottocasco, specie se si usa un casco non integrale. Vi terrà al caldo nei momenti di guida a visiera alzata. Ce ne sono anche di tipo impermeabile. Preferibili i modelli “lunghi”, che si infilano bene nel collo della giacca ed evitano improvvisi attacchi di cervicale. Se il sottocasco non vi convince, dovete allora usare un casco integrale, con l’accortezza di proteggere il collo con un apposito bavaglino, o scaldacollo. Senza esagerare: certi lenzuoli lunghi fino alle spalle, ottimi per il mototurismo, ma in città ingombranti ed eccessivi. \\

IDEA, LO SCOOTER CON IL TETTO! ci provò anche la BMW, con il suo c1, ma non ebbe il successo sperato: oggi resta solo l’italiana adiva a proporre uno scooter provvisto di tettuccio contro le intemperie. una sorta di auto a due ruote, visto che lo scooter ha il tergicristallo ed è riccamente accessoriato, offrendo un livello di comfort e sicurezza sconosciuto agli altri veicoli. e poi d’estate il tettuccio si ripiega e scompare nel suo alloggiamento, restituendo il veicolo alla libertà propria di tutti gli scooter. Per info: Adiva - tel. 0824.847580 www.adiva.it

Vision 110cc. Inconfondibile stile Honda Con le sue superfici lisce, le linee affilate e il design aggressivo del faro anteriore, il Vision è uno scooter decisamente moderno e dallo stile accattivante. A dispetto del suo prezzo accessibile, non c’è nulla che lo differenzi visivamente dai modelli più costosi della gamma Honda. Forte delle sue caratteristiche tecniche di prim’ordine, il Vision ha la presenza di uno scooter ben più grande quando attraversa le vie della città. I robusti parabrezza e paramani in resistente policarbonato, previsti come accessori, migliorano il comfort del pilota riducendo le turbolenze quando si viaggia ad alta velocità e offrono una protezione ottimale dal vento e dagli altri agenti atmosferici. Il coprigambe per scooter Honda è disponibile anche per il Vision. Realizzato in tessuto impermeabile nero con robuste zip per una protezione ottimale, dispone di un rivestimento isolante che offre maggior tepore nelle mattine più fredde. Un’estensione per il petto contribuisce a migliorare ulteriormente la protezione contro il freddo. Inoltre il coprigambe tiene asciutta la sella quando lo scooter è parcheggiato. www.megabike.it dueponti_magazine_104

www.duepontimag.it

Impag


MEGA BIKE MOTOSPORT Impaginato 2.indd 1

P.zza Ippolito Nievo 32-34 tel. 06 58333329 fax 06 37511716 Circonvallazione Clodia 78/b tel. 06 3723788 fax 06 58157413 Via Prenestina 457/459 ROMA tel. 06 25205050 fax 06 25205077 15/09/11 14.38


dpmagluxury_home \\ < tag: immobili_prestigio_luxury_home_case storiche_roma > La dimora di Giorgio de Chirico

dueponti_magazine_108

www.duepontimag.it


\\ luxury_homedpmag < tag: immobili_prestigio_luxury_home_case storiche_roma >

il fascino delle dimore storiche

La dimora di Giorgio de Chirico

Arredi classici, soffitti d’epoca, prestigiose collezioni private. Lusso, storia e cultura trionfano nella Capitale anche grazie alle case museo, dove hanno soggiornato importanti intellettuali come Keats-Shelley, Goethe, Moravia, Trilussa o de Chirico. Tutti rapiti dalla bellezza indimenticabile di Roma < di_Marina De Benedictis > < ph_courtesy of Press Office & R.E. Keats-Shelley House; Fondazione de Chirico; Martin Claßen, Köln/Casa di Goethe >

La casa di Keats-Shelley

\\ Il centro storico di Roma è ricco di dimore di lusso, ma anche di storiche case-museo che conservano ancora oggi tutto il fascino memorabile di abitanti illustri: hanno soggiornato in queste location, infatti, personaggi come Keats-Shelley, de Chirico, Goethe, Moravia o Trilussa. Durante il XVII e XVIII secolo, i membri dell’aristocrazia inglese completavano la loro educazione con un ‘Grand Tour’ attraverso le principali città di Francia e Italia e spesso la meta più ambita era appunto Roma. Ed ecco allora, al civico 26 di Piazza di Spagna, la casa di KeatsShelley accanto alla scalinata di Trinità dei Monti, abitata dal poeta sino alla sua giovanissima scomparsa nel 1821. All’interno preziose collezioni di quadri, manoscritti d’epoca e una biblioteca di ben 8000 volumi di letteratura romantica (lun-ven 10-13; 14-18; sab 11-14, 15-18, no dom; www.keats-shelley-house.org; info:066784235).

www.duepontimag.it

dueponti_magazine_109


dpmagluxury_home \\ < tag: immobili_prestigio_luxury_home_case storiche_roma >

La Casa di Goethe, al 18 di Via del Corso, ha ospitato invece il grande poeta tedesco insieme ad altri artisti dal 1786 all’88, in un soggiorno che lo portò in giro per l’Italia per rinfrancarsi e ritrovare l’ispirazione creativa perduta. La Casa di Goethe

Al 31 della Piazza, invece, ecco un’altra immancabile scoperta: la dimora di Giorgio de Chirico, sui tre piani superiori del seicentesco Palazzetto dei Borgognoni. Qui il Maestro ha vissuto dal 1948 i suoi ultimi 30 anni con la secoda moglie. All’interno, una selezione di opere e arredi classici ricchi di ricordi d’artista. (info: 06 679 6546; museum@fondazionedechirico.org). La Casa di Goethe, al 18 di Via del Corso, ha ospitato invece il grande poeta tedesco insieme ad altri artisti dal 1786 all’88, in un soggiorno che lo portò in giro per l’Italia per rinfrancarsi e ritrovare l’ispirazione creativa perduta. E così fu. Oggi la dimora è un interessantissimo museo con i soffitti d’epoca originali, una mostra permanente “Goethe in Italia” e una mostra temporanea: “Piranesi, Rembrandt delle Rovine” (tutti i giorni 10-18, no lun; info 0632650412, www.casadigoethe.it; info@casadigoethe.it). \\

dueponti_magazine_110

www.duepontimag.it


\\ luxury_homedpmag < tag: immobili_prestigio_luxury_home_roma >

luxury_home Immobili di prestigio selezionati e proposti da Borsino.net

Vigna Clara - Roma

\\ Vigna Clara (ad. Via Ronciglione) f Luminoso 3°piano di 140mq con terrazzo abitabile e vista nel verde completa di ampio box ubicato in via privata nelle adiacenze di Via Ronciglione. Composto da: grande ingresso salone sala pranzo tre camere cameretta cucina tripli servizi disimpegno balcone terrazzo abitabile ampio box (di 22mq) posto auto (condominiale) - € 1.200.000 (codice LC142) < link: www.borsino.net > < info: 06.86.06.069 >

\\ Parioli, Via Gramsci f Importante 4° piano di 220mq ristrutturato di alta rappresentanza completo di cantina e box ubicato in stabile con portiere Ubicato nelle adiacenze di Monti Parioli. Composto da: doppi ingressi ampia galleria grande salone doppio sala pranzo (con camino) due camere cameretta cucina abitabile quadrupli servizi tre balconi cantina ampio box - € 2.350.000 (codice DN144) < link: www.borsino.net > < info: 06.86.06.069 >

Via Gramsci - Roma

Via Monti Parioli - Roma

\\ Parioli, Via Gramsci f Importante 4° piano di 220mq ristrutturato di alta rappresentanza completo di cantina e box ubicato in stabile con portiere Ubicato nelle adiacenze di Monti Parioli. Composto da: doppi ingressi ampia galleria grande salone doppio sala pranzo (con camino) due camere cameretta cucina abitabile quadrupli servizi tre balconi cantina ampio box - € 2.350.000 (codice DN144) < link: www.borsino.net > < info: 06.86.06.069 > www.duepontimag.it

dueponti_magazine_111


dpmagluxury_home \\ < tag: immobili_prestigio_luxury_home_roma >

Viale Parioli - Roma

\\ Parioli, Viale Parioli h Prestigioso appartamento (180mq) di ampia metratura con ampie terrazze abitabili ubicato nella parte bassa di Viale Parioli. Composto da: ampio ingresso, salone doppio, sala da pranzo, 4 camere (una con studio) cucina, tinello, office, tripli servizi, due ampie terrazze (40 mq e 35 mq), cantina. € 1.500.000 (codice VT107) < link: www.borsino.net > < info: 06.86.06.069 >

Via Pezzana - Roma

\\ Parioli, Via Pezzana f Prestigioso 3°piano di 180 mq immerso nel verde di ampia metratura ubicato in Via Pezzana adiacente circolo sportivo Acqua Aniene composto da: ampio ingresso salone doppio con camino sala da pranzo tre camere (una ampia con cabina armadi) cameretta cucina abitabile tripli servizi balconata terrazza due cantine box doppio posto auto (condominiale scoperto) € 1.380.000 (Codice VT116) < link: www.borsino.net > < info: 06.86.06.069 >

dueponti_magazine_112

www.duepontimag.it


Residenza Como: abitare lo stile Dal futurismo al futuro. Dagli Anni 20 al XXI Secolo senza lasciare nulla al caso: le forme, i colori, lo spazio, gli arredi…

Purim Holding SpA Zona: Roma Centro Indirizzo: Via C. Corvisieri 25 Contatti: Tel. 333.45.36.165 Tel. 06.45.54.63.07 ufficiovendite@residenzacomo.net Web: www.residenzacomo.com

Se molti appartamenti sono già stati venduti, c’è ancora tempo per prenotare i restanti. Una scelta di cui sarà difficile pentirsi. La casa si abita consapevolmente, si arreda e si vive secondo i nostri desideri. Vivere il presente e costruire il futuro: perché oggi, molto più di ieri, il mattone rappresenta ancora il giusto investimento, il vero rifugio contro le intemperie dell’economia nostrana e globale. www.duepontimag.it

dueponti_magazine_113

r ed azi onal e

Residenza Como

I tagli degli appartamenti, tutti rifiniti nei minimi dettagli e completi di ogni confort, vanno dai 50 mq. 80, 130 e oltre, compresi bilivelli e attici, i più belli: da lassù, la vista sul parco di villa Torlonia è davvero spettacolare. La casa diventa un abito, un colore, una voce, un modo di essere e di comunicare. E, come un vestito, deve cadere a pennello su chi la abita. Dalla scelta dei materiali [parquet, cotto e marmo] a quella dei colori, fino alla divisione degli spazi interni. Stile e tecnologia: domotica, videocitotelefono, aria condizionata, vasca idromassaggio, tutte soluzioni innovative che significano sicurezza, risparmio energetico e attenzione all’ambiente. Residenza Como, per questo, ha due anime: una italiana e l’altra americana, specialmente nelle soluzioni e nelle caratteristiche degli spazi comuni: lavanderia, beauty center, centro fitness, piscina… Lo stesso vale per la gestione del condominio che vede, al posto del tradizionale portierato, personale esterno proveniente da aziende specializzate che, a parità di costo, garantiscono un’ottimizzazione del lavoro ed un ulteriore vantaggio economico per i condomini.

pub bl ic ita ri o

La storia, a via Como, inizia con un nome: A. Mazzoni Del Grande, architetto futurista che, negli Anni ‘20 e ‘30, progettò e realizzò numerose realtà. Dal suo genio creativo nacque il palazzo di via Como 1, dietro Villa Torlonia. Siamo a Roma, quasi in centro, eppure lontani dal caos, dal traffico e dalla frenetica routine cittadina. Il centro è a due minuti, e si sa, ma fino a quando siamo qui siamo a casa, casa nostra. Protetti, coccolati, mille miglia dal caotico tran tran della città. Residenza Como: una palazzina futurista proiettata nel futuro, grazie a Purim Como, società del Gruppo Purim Holding Spa che, da anni, si occupa di valorizzazioni immobiliari.


dpmagoggetti_del_desiderio \\ \\ luxury. Roberto Coin OCTOPUS COLLECTION. Questo straordinaria collezione interpreta l’aspetto più provocatorio della creatività inesauribile di Roberto Coin. Creature magnificamente definite. Gioielli come vere opere d’arte, talismani incantevoli, eccentricamente magici. Schiava in oro giallo con diamanti colourless e brown, Anello in oro giallo con diamanti colourless e brown, Anello in oro rosé con diamanti colourless e zaffiri neri. < link: www.robertocoin.com >

OGGETTI DEL DESIDERIO

\\ luxury. Marco Bicego GOA COLLECTION. Anello in oro bianco o giallo con diamanti. Bracciale in oro giallo con diamanti. < link: www.marcobicego.com >

\\ luxury. Bulgari SERPENTI WATCHES. Uno dei simboli mitologici più potenti dell’antichità: il serpente, della collezione Eden Mediterraneo. Seducenti accessori, come questi splendidi orologi senza tempo, in oro rosa o bianco. < link: www.bulgari.com >

\\ luxury. Pontevecchio Gioielli

VicenzaOro 2011 Nell’edizione di settembre 2011 di VicenzaOro, Salone Orafo di Fiera di Vicenza, con 1400 aziende da Italia ed estero, la galassia/gioiello è stata grande protagonista. La vetrina della gioielleria nazionale ed internazionale ha sottolineato ancora una volta l’eccellenza dell’artigianalità made in Italy. < link: www.vicenzaoro.org >

dueponti_magazine_114

COLLEZIONE CELLINI. Anelli in oro bianco con brillanti. Segnali di stile dall’universo Ponte Vecchio Gioielli, Collezione Cellini. Creazioni semplici nelle forme eppure splendenti, grazie alla preziosità e alla qualità delle materie prime: oro bianco e diamanti purissimi. < link: www.pontevecchiogioielli.it >


\\ oggetti_del_desideriodpmag

\\ luxury. Gucci COLLEZIONE HORSEBIT. Il bracciale Gucci Horsebit in oro giallo 18 carati si è aggiudicato il premio Vogue Spagna per i gioielli (Vogue Joyas) nella categoria The Designer and its Jewels. Una delle prime creazioni di Frida Giannini con il motivo del morsetto che ha successivamente dato vita ad un’intera linea costituita da anelli, anche in una colorata versione cocktail: parure di collane e orecchini abbinati in diamanti. < link: www.gucci.com >

OGGETTI DEL DESIDERIO Trollbeads UN BEADS NUOVO DI… ZECCA!

\\ luxury. Misis Gioielli COLLEZIONE CASANOVA anello maschera in argento satinato, zirconi bianchi e smalto nero. COLLEZIONE GEISHA spillone fermacapelli in ebano cesellato; particolare coppia di fiori di loto in argento placcato oro con smalti verdi e rosa. COLLEZIONE NEFERTITI bracciale in argento placcato oro 24 karati; lastra martellata con applicazioni stelle in lapislazzuli naturale e in argento e zirconi bianchi. < link: www.misis.it >

Moneta Troll. Riproduce le fattezze di una moneta bucata, potentissimo talismano in tante parti del mondo, potere amplificato dalle raffigurazioni che si possono apprezzare sulle sue due facce: da una parte troneggia il logo, dall’altra un cuore al centro della terra. Un portafortuna da appendere come gli altri beads su bracciali, laccetti, girocolli. < link: www.trollbeads.it >

OGGETTI DEL DESIDERIO

Damiani a Venezia La giovane attrice italiana Cristiana Capotondi ha indossato gioielli Damiani in tutte le occasioni ufficiali del Festival di Venezia. Nelle foto, da sinistra, orecchini Medusa, anello Belle Epoque e orecchini Moon Drops. < link: www.damiani.com >

www.duepontimag.it

dueponti_magazine_115


dpmagoggetti_ del_desiderio \\

\\ luxury. Bulgari EDEN MEDITERRANEO. Collane, orecchini e anelli spettacolari in oro giallo con ametiste e turchesi, topazi e diamanti, pietre preziose. Forme generose, tagli importanti. < link: www.bulgari.com >

OGGETTI DEL DESIDERIO \\ luxury. Pomellato COLLEZIONE FIVE Oâ&#x20AC;&#x2122;CLOCK. Cinque charm in argento e oro rosa, cinque mini teiere in una scatola colorata. Per donne che sanno conquistare i cuori con il loro giocoso lato di bambina. < link: www.pomellato.it >

dueponti_magazine_116

www.duepontimag.it


dpmagaccessori \\ 1

ALLURE 2

3

4

5

6

7

La moda nelle ultime sfilate decreta per l’autunno 2011 il ritorno all’eleganza classica assoluta. Con importanti tocchi distintivi sia per lei che per lui < a cura di_Marina De Benedictis & Luana Briglia >

dueponti_magazine_118

www.duepontimag.it

1 DKNY. NY Fashion Week 2011. Righe tono su tono per l’abito con base black. 2 Morellato Fleur. Anello a cinque petali con diamanti naturali selezionati. 3 Hermès. Un Jardin sur le Toit, fragranza floreale e fruttata in eau de toilette. 4 Hermès. È grigio perla la borsetta con fibbiona classica logata H. 5 Morellato. Ciondolo doppio della collezione Fleur. 6 Hermès. Un intreccio asimmetrico per la cinta in pura pelle.

8


\\ accessoridpmag 13 12

9

14 10

15

16

11

ALLURE

7 Gucci.Collezione New Bamboo con nappine. 8 Gucci. Borsa media con manico “stirrup” e dettaglio staffa. 9 Morellato. Anello Bali collezione in acciaio, onice naturale e cristalli. 10 Fendi. Borsa Peekaboo in cuoio con interno in tessuto logato F. 11 Fendi. Pochette in razza con applicazione di pietre semi preziose. 12 Gucci. Pochette ultra chic in seta coordinata con la scarpa tip toe tacco 12. 13 Pretty Ballerinas. Gusto retrò per la ballerina glam rock con cristalli green. 14 Baldinini. Preziosa pochette da sera a disegni geometrici. 15 Gucci. Cappello, coprispalle in pelliccia: i must d’autunno per un’allure cinematografica. 16 Gucci. Décolletée Mary Jane pitonato con plateau, tacco alto “huston”.

www.duepontimag.it

dueponti_magazine_119


dpmagaccessori \\ 2

S P O R T

3 1

5

4

6

7

1 Tacchini. Natalie Fleece Pant Authentics College per lei. 2 Trussardi Jeans. Colori ďŹ&#x201A;uo per i piumini Holiday per lei. 3 Tacchini. Nahala Polo Authentics College per lei in puro cotone. 4 Tacchini. Tennis bag retrò Nuala con portaracchetta. 5 Puma. Trailfox 4 Performance Trail per veri runner. 6 Tacchini. La versione bianca Noema, ampia e spaziosa. 7 Tacchini. Nabiria Jacket per lei, Linea Authentics College sport&leisure.

dueponti_magazine_120


\\ accessoridpmag 1

3

2

5

4

S P O R T

7

6

9 8

1 Tacchini. Le classiche polo vintage blu, bianche e rosse. 2 Gant. Il Brand di Michael Bastian propone un Cord Pant marrone. 3 Trussardi Jeans. Blu acceso per lo smanicato Holiday per lui. 4 Mercedes-Benz Motorsport. Orologio nero in stile. lancetta dei secondi in contrasto. 5 Gant. Il caldo pull Cardinal Farisle Crew. 6 Baldinini. I classici scarponi antipioggia per lui. 7 Gant. Cappello con paraorecchie in nylon. 8 Gant. Sacca in tela Canvas Backpack. 9 Gant. Morbida e caldisima la felpa Cord Anorak.

dueponti_magazine_121


dpmagaccessori \\

G L A M

A sinistra: colori autunnali nella proposta neyworkese di Luca Luca; in alto: colbacco di pelliccia per Elene Cassis; a dx: astracan nero, dettagli rosso scarlatto in contrasto per Ralph Lauren; qui accanto: eleganza minimale per lui griďŹ&#x20AC;ata Marc Jacobs (Mercedes Benz Fashion Week NY/ph_Getty Images).

dueponti_magazine_122


dpmagmake_up \\ < tag: make_up_tendenze_autunno/inverno_colori_trend >

look di

stagione

Rossano De Cesaris Make-Up Artist www.rossanodecesaris.com

Carnagione diafana, dettagli esaltati dal giusto makeup. In primo piano occhi e bocca, a scelta, per essere ancor più femminili e seducenti. I colori di stagione? Viola, marrone, blu notte, rosa e beige < a cura di_Rossano De Cesaris > < ph_shutterstock.com >

Il look della stagione appena cominciata contempla un incarnato piuttosto diafano, ottima base sulla quale far risaltare tutti i vari ed invitanti colori proposti dalle nuove tendenze. Fondamentalmente vige la solita regola: concentrarsi in modo particolare soltanto su un dettaglio, gli occhi oppure la bocca, mai entrambi contemporaneamente. Se si sceglie un make-up molto intenso sugli occhi, l’unica regola poi da seguire è quella di utilizzare dei colori molto neutri sulle labbra (e viceversa). Chi ama evidenziare la bocca, può optare per un rossetto dal risultato piuttosto opaco, nei colori maggiormente in voga in questo periodo come il rosa carne, il rosso mattone, altrimenti toni molto saturi come il nocciola, il prugna ed il viola. Il nero sugli occhi

… un incarnato piuttosto diafano è ottima base sulla quale far risaltare tutti i colori proposti dalle nuove tendenze…

dueponti_magazine_124

www.duepontimag.it

Il nero sugli occhi continua a troneggiare, in modo particolare per quanto riguarda la bordatura del perimetro oculare…


\\ make_updpmag < tag: make_up_tendenze_autunno/inverno_colori_trend >

… se si sceglie un make-up molto intenso sugli occhi, l’unica regola poi da seguire è quella di utilizzare dei colori molto neutri sulle labbra e viceversa… continua a troneggiare, in modo particolare per quanto riguarda la bordatura del perimetro oculare (tramite matite ed eye-liner), che i nuovi trend vogliono realizzata con linee piuttosto spigolose, geometriche e “futuristiche”. Sulle palpebre si sposa perfettamente un abbinamento con ombretti metallizzati pieni di riflessi ultra-cangianti, nei colori più di moda come il viola (colore proposto anche per le labbra e per le guance), il marrone ed il blu scuri, da sfumare in modo ovattato sulla palpebra sia superiore che inferiore. Altrimenti, l’alternativa ad un trucco così audace è rappresentata da un makeup soft realizzato con tonalità “nude”, pastello (come il rosa ed il beige), grazie alle quali poter realizzare un look decisamente “romantico”. Qualunque sia il look che venga scelto, l’importante è non dimenticare di curare le ciglia, che dovranno essere lunghe e definite. Infine le guance, da scaldare con un blush di una tinta pesca o rosa, che risalterà incredibilmente sul pallore dell’incarnato. < link: www.rossanodecesaris.com >

… non dimenticare di curare le ciglia, che dovranno essere lunghe e definite…

www.duepontimag.it

dueponti_magazine_125


dpmagbeauty_news beauty_news \\ < tag: make up_autunno/inverno_colori_tendenze_trattamenti viso >

Shimmering Cream Eye Color

È di Shiseido l’ombretto in crema che dona la luminosità di una gemma preziosa. Colore concentrato e lunga tenuta senza righe. www.shiseido.com

Dior Vernis

Due nuovi smalti Dior Vernis: blu audaci per un look ultra-glamour e decisamente originale. Il Tuxedo, profondo e intenso. Il Blue Denim, più urban style e ancora più sorprendente, scintilla come un lampo azzurro sulla punta delle dita. www.dior.com

Bio Cipria Cotta

tUtti i ColoRi dell’ aUtUnno

le tendenze autunno inverno 2011-2012: colori brillanti, intensi e a lunga tenuta. < a cura di_Marina De Benedictis_Luana Briglia >

La cipria della Linea Mediterranea: ad azione distensiva illuminante con Olio di Oliva, Talchi trasparenti, Amido di Mais e Burro di Karitè. www.carli.com/mediterranea

Carisma Collezione Autunno Inverno

In edizione limitata, questa trousse di Collistar è un vero gioiello da collezione: all’interno, tutto ciò che serve per un trucco completo di viso, occhi e labbra insieme a uno specchio e tre diversi applicatori. In due le varianti di colore. www.collistar.it


\\ beauty_newsdpmag < make up_autunno/inverno_colori_tendenze_trattamenti viso >

tUtti i ColoRi dell’ aUtUnno Le Prisme Blush

Le Prisme Blush di Givenchy: Lune Rosée n°41, in edizione limitata di Givenchy. Fantasia lunare per questo blush con virtù rivitalizzanti. Non esitate a sovrapporre questi colori allegri e madreperlati alla polvere de Les Ombres de Lune per emanare una luce astrale. www.parfumsgivenchy.com

Carisma Collezione Autunno Inverno

La Cipria Polvere Effetto Seta di Collistar in una tonalità più chiara, Naturale, è studiata per far risaltare le variopinte cromie della Collezione Carisma. Stesa con cura e sfumata con l’apposito applicatore dona un finish naturale e omogeneo. www.collistar.it

Carisma Collezione Autunno Inverno

La speciale Matita Occhi Duo di Collistar in legno a doppia mina è appositamente studiata per delineare il contorno degli occhi e donare allo sguardo un tocco di luce. Il tratto assicura colore intenso ed effetto metallico. www.collistar.it

Carisma Collezione Autunno Inverno

Lo Smalto Unghie Perfette di Collistar ha colori brillanti e sofisticati: due tonalità metallizzate Verde lamé mat e Blu lamé mat, dalla texture effetto tessuto e due finish ultra laccati e lucidi: Melograno lacca e Grafite lacca. www.collistar.it

Dior Blue Tie Collection A/F 2011

Sérum de Rouge - Crystal Shade. Questo trattamento colorato per le labbra si arricchisce di una palette con 4 nuove tonalità luminose. Più brillanti, più trasparenti, più fresche rispetto al resto della gamma, le Crystal Shades illuminano le labbra colorandole in modo molto leggero, con una brillantezza voluttuosa e delicata. www.dior.com www.duepontimag.it

dueponti_magazine_127


dpmagbeauty_news \\ < tag: make up_autunno/inverno_colori_tendenze_trattamenti viso >

BeaUtY

MiX

4

5

6

7 1

2

3

10

8

11

9

1. Sanoflore Acqua Micellare Struccante, delicata sulla pelle molto sensibile del viso, pelle da normale a mista, anche grassa. 2. Carita Combleur Lisse Suprême (Pro3R), i risultati di un’iniezione di acido ialuronico senza aghi. 3. Clinique Skin Supplies For Men Anti-Fatigue Cooling Eye Gel, una sfera roll-on che deposita un gel-siero fluido che decongestiona e rinfresca all’istante gli occhi gonfi. 4. Helena Rubinstein Prodigy Powercell Night Shot, con un’altissima concentrazione di cellule madri vegetali, è un vero e proprio superconcentrato notturno riparatore e rigenerante della pelle. 5. La Roche-Posay Efflaclar M, contro pelle lucida e pori ostruiti, idratante effetto mat sebo-regolatore. 6. La Roche-Posay Efflaclar K, per la pelle adulta con imperfezioni: trasforma e leviga la grana della pelle, previene l’ostruzione ripetuta dei pori. 7. Vichy Liftactiv Derm Source Notte Trattamento anti-rughe rassodante integrale effetto lifting durevole. 8. Shiseido Bio-Performance Advanced Super Revitalizer formato speciale da 75 ml in edizione limitata per festeggiare il trattamento anti-age n°1 in Italia. 9. Vichy Liftactiv Derm Source Serum siero potenziato rivelatore di giovinezza: efficacia anti-rughe avanzata e effetto lifting durevole. 10. Biotherm Skin Vivo Yeux trattamento reversivo anti-età. Levigante e defaticante per il contorno occhi. 11. Lancôme Absolue Precious Cells primo prodotto della gamma Absolue Precious Cells destinato al viso, al collo e al décolleté, favorisce un’azione di ricostruzione più completa e ottimizza il potere di auto-rigenerazione della pelle. dueponti_magazine_128

www.duepontimag.it

205 x 2


Macchie? Rughe? Pelle spenta? I N N O VA Z I O N E FO N DA M E N TA L E

SĂŠrum Capital Lumière Il trattamento antietĂ tripla azione. ,A2ICERCA#LARINSlRMA una nuova scoperta nel trattamento antietĂ . Per la prima volta, il nuovo siero SĂŠrum Capital Lumière associa lâ&#x20AC;&#x2122;eccezionale potere rigenerante delle piante pioniere allâ&#x20AC;&#x2122;esilresorcinolo, molecola ANTIMACCHIADALLEÄ&#x2C6;CACIAPROVATA In solo 2 settimane* le macchie sono attenuate, le rughe levigate, la pelle ritrova compattezza e luminositĂ  profonda. Lâ&#x20AC;&#x2122;ombra degli anni è sfumata, il viso si illumina di nuova giovinezza. Clarins, N°1 in Europa nei trattamenti di bellezza di alta gamma**. *Studio di soddisfazione condotto su 133 donne per 2 settimane. **Fonte: European Forecasts

www.clarins.com

Vieni a scoprire il nuovo trattamento antietĂ contro i segni del tempo presso

MUZIO GIUSEPPE VIA VAL Dâ&#x20AC;&#x2122;OSSOLA, 60 - PM2 VIA F. SAVERIO NITTI 36 - MUZIO ALFONSO VIALE JONIO 361 - A.R VIA CONCA Dâ&#x20AC;&#x2122;ORO 222 - KIRIELEISON VIA SEBINO 27 - GRUPPO MUZIO P.ZA PADRI VOCAZIONISTI - NOTTE VIA CARDUCCI,41 -EMMERRE VIA DELLA ROTONDA 1 -2 - EMMERRE VIA E. FRANCESCHINI 115-117 - LUBI SRL VIA VAGLIA 33/35 - LUBI SRL CC.PORTA ROMA VIA ALBERTAZZI 201 - LUBI SRL VIA CONCA Dâ&#x20AC;&#x2122;ORO 293/301 - LUBI SRL VIA VALSAVARANCHE 45 - STASIO M. ANGELA VIA LIVORNO 55 -ZOPPO MARIO FRANCO VIA FLAMINIA 49/51 - ZOPPO STEFANO C.SO VITTORIO EMANUELE II, 190 - BERNABEI VIA ENEA 9/A - LN RUBERTO VIA TUSCOLANA 793/7B/795 - LN RUBERTO C.C. LA ROMANINA - CASAMARIA VIA DELLA SCROFA 71

205 x 285 muzio SERUM.indd 1

13/07/11 17:21


dpmaghair_style \\ < tag: hairstyle_tendenze moda_accessori fashion_look >

Jean Louis David. Rétro Hollywoodiano Direttamente da Parigi ecco le ultimissime tendenze hairstyle in fatto di tagli per la stagione autunnale e per tutto l’inverno. Qui il carré corto hollywoodiano è rivisitato. I contorni e la frangia sono ben definiti, inquadrano il volto e sottolineano lo sguardo. La nuca arrotondata addolcisce la linea. Punchy, l’acconciatura è lisciata e poi spettinata con le dita, le punte sono girate verso l’esterno con la Shine Wax Urban Style Jean Louis David. Per il colore, si realizza un 2 in 1: alcune mèche ravvivano lo sguardo e regalano rilievo al taglio. www.jeanlouisdavid.com

Jean Louis David. Seduzione totale Un carré di media lunghezza, leggermente scalato sull’insieme della capigliatura per dinamizzare i volumi. La frangia folta e indefinita regala un tocco di mistero allo sguardo. Quanto al colore, si realizza un Contrasto (mèche chiare per ottenere l’effetto rilievo sull’insieme della capigliatura). www.jeanlouisdavid.com

dueponti_magazine_130

www.duepontimag.it


\\ hair_styledpmag

autunno a capo Ad inzio di stagione occorre preparare le chiome ai primi freddi. E dai Saloni italiani e internazionali giungono in esclusiva i preziosi consigli professionali e i nuovi prodotti dedicati alla bellezza dei nostri capelli < di_Beatrice Stone & Andy Bird > < ph_courtesy of Milleventi; Provalliance Paris >

www.duepontimag.it

dueponti_magazine_131


dpmaghair_style \\

Jean Louis David. Boule senza tempo Questo taglio emblematico di JLD, qui è rivisitato in una versione leggermente asimmetrica. La mèche sul davanti è lasciata lunga e le punte sono sfilate per consentire tutte le acconciature desiderate. La nuca scalata e indefinita, regala femminilità al taglio. Quanto al colore, la tecnica esclusiva 3 in 1 gioca con le sfumature del miele e del dorato, in trasparenza. www.jeanlouisdavid.com

Jean Louis David. Liscio di seta Taglio lungo scalato e frangia con un’ovalizzazione sul davanti per creare movimento e sottolineare il volto. Con un’acconciatura lisciata, il Nutri Serum Urban Style Jean Louis David dona ai capelli una grande luminosità.Quanto al colore, si intensificano i toni ramati sulle 1/2 lunghezze e sulle punte. www.jeanlouisdavid.com

dueponti_magazine_132

www.duepontimag.it

Jean Louis David. Bohéme per lui Taglio in movimento, stile bohème ribelle per lui. Base a carré corto con sfumatura sulla parte inferiore. La sfumatura sulla parte superiore della testa regala tono ed energia ai riccioli. www.jeanlouisdavid.com


dpmaghair_style \\

\\ beauty_news. Jean louis David Urban Care. Una gamma completa e innovativa di prodotti JLD, studiati nei

laboratori del Brand appositamente per le donne metropolitane. Hydra per capelli secchi shampoo, maschera, trattamento e crema; Color shampoo e balsamo districante per donare brillantezza al colore; Blond shampoo, maschera e trattamento per un biondo luminoso; Volume, con vitamina c e B5; Control shamppo alla vitamina B6 e B5. < link: www.jeanlouisdavid.com >

i Sargassi consigliano: l’Oreal colorazione L’Oreal DiaLight. La colorazione tono su

tono ideale per capelli sensibilizzati. Perfetta per personalizzare o correggere un colore. Intenso trattamento della fibra, riflessi luminosi e brillantezza effetto vinile. L’Oreal DiaRichesse. La colorazione tono su tono ideale per capelli naturali. Il primo passo per coprire i capelli bianchi e donare loro un riflesso. Un risultato colore estremamente naturale.< link: www.lorealprofessionnel.it >

\\ beauty_news. inneov Da INNEOV 4 soluzioni mirate per prendersi cura dei capelli: ANTI-CADUTA DONNA INNEOV TRICO-MASSE Riduce la caduta e ridona volume ai capelli. € 28,50 ANTI-CADUTA CAPELLI COLORATI INNEOV TRICOMASSE COLOR REPAIR Riduce la caduta dei capelli, donando brillantezza e luminosità al colore. Confezione da 30 compresse e 30 capsule € 28,50 ANTI-CADUTA CAPELLI UOMO INNEOV TRICO-STIM Migliora la qualità del capello donandogli forza e robustezza. Confezione da 60 compresse - € 31,00 ANTI-FORFORA INNEOV DS FORFORA Agisce sulla forfora persistente. Efficacia anti-ricomparsa, anti-rossori, anti-prurito. Confezione da 30 capsule € 22,50 < link: www.inneov.it > dueponti_magazine_134

www.duepontimag.it


dpmagluxury_wine \\ < tag: vino_vita_passione_gruppo meregalli_eccellenza >

dueponti_magazine_136

www.duepontimag.it


\\ luxury_winedpmag < tag: vino_vita_passione_gruppo meregalli_eccellenza >

il vino: la mia vita, la mia passione Giuseppe Meregalli, deus ex machina dell’azienda omonima di distribuzione, è sinonimo di vino al massimo livello. Che significa bottiglie da sogno, ma anche altre dal fantastico rapporto qualità/prezzo, nell’accezione di positiva del termine < a cura di_Achilli Enoteca al Parlamento >

\\ La nostra attività ci porta, ovviamente, a continui contatti con quelle aziende che si occupano di distribuire il vino. Molte piccole, animate dalla passione e dalla costante ricerca di etichette di valore, altre più grandi – molto – quindi soggette a logiche ben diverse. La nostra “abilità”, se ci si passa il termine, è sapersi rapportare con tutte queste realtà riuscendo a scegliere, quando non si tratta dei grandi nomi immancabili nell’offerta di un’enoteca, le chicche a catalogo da proporre poi ai nostri clienti. Tra tutti questi distributori, però, ce n’è uno che fa quasi storia a sé, riuscendo ad abbinare dimensioni importanti con un catalogo talmente ricco di vini che la scelta diventa per noi davvero interessante. È il Gruppo Meregalli, costruito su una solida tradizione familiare iniziata addirittura nel 1856. Ma colui che ha trasformato una piccola impresa di famiglia in uno dei poli più importanti del vino in Europa (4,5 milioni di bottiglie distribuite ogni anno) è Giuseppe, oggi al timone dell’azienda insieme al figlio Marcello. Ma definire Meregalli solamente un “distributore di vino” è quasi riduttivo, perché il signor Giuseppe è uno che il mondo del vino lo conosce approfonditamente: avendo la fortuna di incontrarlo, si rischia di rimanere ore ad ascoltarlo raccontare aneddoti, analizzare il mercato, sviscerare le qualità di un vino. D’altronde, non stupisce più di tanto se nomi del calibro di Tenuta San Guido (Sassicaia), Argiolas, Bastianich, Beringer, Penfolds e i più importanti châteaux di Bordeaux si affidino al Gruppo Meregalli: vuol dire che l’azienda brianzola non è mero veicolo di distribuzione, ma un partner con il quale crescere insieme. Per questo, l’Enoteca al Parlamento vuole rendere merito a quest’uomo e alla sua azienda attraverso un focus su due linee di prodotto costantemente protagoniste sui nostri scaffali.

Champagne, naturellement! Meregalli è, ovviamente, anche champagne. A cominciare dalla new entry Baronde Rothschild, per proseguire con il piccolo produttore d’eccellenza Pierre Gimonnet, la maison in piena rinascita Ayala e, ovviamente, Bollinger. Anzi, Meregalli è sinonimo di Bollinger, al punto che l’Italia rappresenta, proprio grazie a Meregalli, il secondo mercato al mondo per la maison di Aÿ, dopo l’inarrivabile Regno Unito. Siamo stati testimoni e parte attiva allo stesso tempo della costruzione del mercato italiano da parte di Giuseppe Meregalli, quando Bollinger era quasi sconosciuta. Anzi, ci onoriamo di aver proposto ai nostri clienti, anno dopo anno, il prestigioso champagne R.D. nelle sue più belle e rare annate, anche nei formati importanti come magnum e jeroboam. L’R.D. è lo stesso millesimato di Bollinger (La Grande Année) che, però, matura più a lungo nelle cantine a contatto con i lieviti, da cui il nome www.duepontimag.it

dueponti_magazine_137


dpmagluxury_wine \\ < tag: vino_vita_passione_gruppo meregalli_eccellenza >

registrato - che sta per “recemment degorgée”. Da notare che, a differenza della maggior parte degli champagne, tanto l’R.D. quanto La Grande Année da cui deriva, rifermentano con la bottiglia chiusa con il tappo di sughero anziché quello comune di metallo, un’operazione onerosa e rischiosa che, però, permette al vino di sviluppare qualità uniche. Ai nostri clienti possiamo proporre lo straordinario 1999 (al quale la guida “Grandi Champagne 2012” in vendita da fine ottobre anche presso la nostra enoteca, ha assegnato l’eccezionale punteggio di 97/100), ma pure annate eccezionali come la 1996, la 1990 e la 1998, quest’ultima addirittura in jeroboam. E, come ama ricordare la stessa Bollinger, “ogni R.D. è stato Grande Année, ma non tutte le Grande Année saranno R.D.”. Comunque, champagne di punta a parte, il valore di Bollinger è evidente anche nella bottiglia d’ingresso al mondo di questa maison, il brut non millesimato Special Cuvée, che proprio ora festeggia i 100 anni di vita. Rappresenta uno dei punti fermi della nostra offerta di bollicine e averlo visto negli anni farsi sempre più accessibile e piacevole ci sembra indice dell’abilità della maison di saper essere sempre al passo con i tempi senza rinnegare le proprie tradizione e identità. Da quattro anni, poi, la Special Cuvéeè anche Rosé. Anzi, si tratta di uno dei rosé più gustosi e godibili nella fascia di prezzo fino a 80 euro.

Intuizione vincente Nel vino stiamo vivendo una forte fase di corsa all’autoctono, ovvero di bottiglie plasmate da sole uve tipiche della zona. Quindi, i cosiddetti “tagli bordolesi”, Supertuscan e simili hanno un po’ stancato il pubblico a meno si tratti di etichette storiche e di grandissimo pregio. Eppure, se si lavora bene, con intelligenza, producendo vini corretti poi proposti a un prezzo parimenti corretto, il successo arriva pur se si è ancorati alla formula dell’uvaggio internazionale, quindi con Cabernet Sauvignon, Merlot e Syrah per i rossi, Chardonnay, Sauvignon, Viogner per i bianchi. Ce ne siamo accorti con i vini di Fertuna, realtà Maremmana nata dalla collaborazione tra Giuseppe Meregallied Ezio Rivella, uno dei grandi enologi italiani che ha scritto la storia di molte cantine di successo cresciute negli anni ‘80. Da parte nostra, abbiamo trovato nei vini Fertuna dei prodotti molto interessanti in quanto ci permettono di portare un pubblico molto ampio verso i vini maremmani, potendo offrire un rosso importante a un prezzo estremamente concorrenziale, ma anche vini freschi e piacevoli ancor più accessibili per il portafogli. Vediamo. Fertuna è nata con l’idea di fare ottimi vini a prezzi onesti e la sua “costruzione” è stata fatta proprio in funzione di ciò. A cominciare dalla scelta del territorio: la Maremma. Questa parte di Toscana è molto vocata alla viticoltura di qualità, come dimostrano le numerose cantine sorte negli ultimi 10 anni, ma Rivella e Meregalli sono stati per certi versi precursori: nel 1997 hanno individuato un’area di 150 ettari a ridosso dell’Aurelia Antica, nei pressi di Gavorrano, a metà della direttrice ideale Massa Marittina-Castiglione della Pescaia. Qui, con concetti moderni votati alla massima efficienza, sono stati piantati oltre 50 ettari a Sangiovese, Cabernet Sauvignon, Merlot e Syrah, ma anche Grechetto, Sauvignon, Viogner, quindi è stata costruita, esattamente al centro dueponti_magazine_138

www.duepontimag.it

dei vigneti, una cantina ipertecnologica ma anche suggestiva, con il tetto in legno lamellare. Per capire l’approccio scientifico che ha dato vita a Fertuna, basti pensare che le vigne sono dotate di sistema di irrigazione a goccia alimentato da un lago artificiale di 15.000 mq mentre, all’opposto, non mancano l’oliveto (5,5 ettari) e la classica villa maremmana. Il nome Fertuna, infine, non è casuale: se da un lato richiama inequivocabilmente la parola “fortuna”, dall’altro deriva anche dal latino “fertus”, che significa fertile. Il risultato di tutto ciò è una gamma di sei vini, quattro rossi e due bianchi, che hanno nel Messiio il capofila. È un uvaggio di Sangiovese (40%), Cabernet Sauvignon (30%), Syrah (20%) e Merlot, dai profumi intensi di frutta e spezie e dal gusto rotondo e vellutato, con tannini molto equilibrati. Per certi versi ancora più sorprendente, poi, il Lodai, nel quale il Syrah lascia il posto a una percentuale maggiore (50%) di Sangiovese e Cabernet Sauvignon (40%). Ebbene, questo rosso maremmano si offre attraverso un bel naso, carnoso, fruttato e speziato, con un fondo minerale ferroso. L’assaggio non è da meno, molto equilibrato, segnato da tannini fini e con una persistenza che non passa certo inosservata. Proprio un bel vino, che vediamo benissimo accanto all’agnello preparato dallo chef del nostro ristorante. Da notare che, in entrambi i vini, il Sangiovese è sempre maggioritario, a voler ribadire l’anima toscana di questi rossi nonostante l’impiego di varietà internazionali. Tra i bianchi di Fertuna, infine, segnaliamo il singolare Droppello. Singolare perché si tratta di un Sangiovese in purezza, ma vinificato in bianco e accostato a un po’ di Sauvignon blanc. Questo vino è nato su suggerimento del Marchese Niccolò Incisa della Rocchetta, il proprietario della Tenuta San Guido, che desiderava un vino bianco accessibile a tutti. Da qui il nomignolo di “Sassicaia bianco” che è iniziato a correre dopo l’annuncio. Si tratta, comunque, di un vino bianco fresco dalle note minerali e una buona struttura, ma soprattutto con un grado alcolico di soli 12.5°, cosa davvero inusuale per tanto per la zona calda in cui nasce, quanto per l’alcolicità media dei vini odierni, oggi costantemente sopra i 13°… \\


dpmagdesign \\ < tag: home dĂŠcor_arredamento_design_qualitĂ _materiali >

dueponti_magazine_140

www.duepontimag.it


\\ designdpmag < tag: home décor_arredamento_design_qualità_materiali >

home décor

Le ultime novità in fatto di arredamento e design puntano sulla qualità dei materiali, sui raffinati abbinamenti di colore ed eleganti preziosità. Per arredare la casa e la cucina senza sfarzi esagerati, in nome dell’alto artigianato, dell’ergonomia e delle soluzioni hi-tech < di_Irene Santalessi > < ph_Macef.it; Cast Adv >

www.duepontimag.it

dueponti_magazine_141


\\ Le più innovative tendenze per la casa vengono direttamente da Milano, patria del design, con le proposte degli operatori del settore in fatto di home décor presentate all’ultimo Macef 2011, il Salone Internazionale della Casa giunto alla sua 91esima edizione. Ad arricchire l’offerta, il nuovo spazio dedicato ai nuovi talenti della creatività: AbitaMi, che ha attirato ancora più pubblico in questa quattro giorni alla scoperta del design nazionale e internazionale. In queste pagine vi proponiamo una carrellata di oggetti in anteprima assoluta, che rappresentano un panorama di ciò che troverete in commercio negli shop di tutta Italia, per far bella la casa e la cucina in nome dei trend del modern design. Artigianato, gioielli, dress code, argenti, complementi: tutto risponde alla regola del buon gusto. In attesa di scoprire anche nella nostra Capitale a fine mese il mondo dell’arredo più innovativo. \\

dueponti_magazine_142

www.duepontimag.it


\\ designdpmag < tag: home dĂŠcor_arredamento_design_qualitĂ _materiali >

www.duepontimag.it

dueponti_magazine_143


dpmagdesign \\ < tag: home décor_arredamento_design_qualità_materiali >

I NUMERI DEL MACEF 2011 Il nuovo Macef con AbitaMi ha registrato ben 83.700 visitatori professionali. Oltre 2.000 Espositori, 115.000 mila mq di area occupata, suddivisi in 14 padiglioni e 83.700 visitatori, in crescita del 10.5% rispetto a settembre dello scorso anno, di cui 11.500 provenienti dall’estero (+15%). Appuntamento a Milano a Gennaio 2012. < link: www.macef.it >

dueponti_magazine_144

www.duepontimag.it


dpmagdesign \\ < tag: home décor_arredamento_design_qualità_materiali >

Lo spazio evento KATA, progettato da Michele Fanfulli Studio, in collaborazione con Puntodifuga Legno e Design, presenta il saper fare dell’Artigiano/Designer.

Al padiglione 2, saranno esposte alcune opere di Officina Materica, il movimento fondato dagli artisti Piero Orlando e Fabrizio Di Nardo, incentrato su una tecnica inedita. Come, Ipocentro, ispirata alla tragedia che ha colpito L’Aquila.

MOACASA 2011 Torna MoaCasa dal 28 Ottobre al 7 Novembre alla Nuova Fiera di Roma, il consueto appuntamento con l’arredo e il design che da 40 anni interpreta i desideri degli italiani. Legni pregiati, colori naturali, soluzioni avveniristiche, cappe spaziali, mobili dalle manifatture uniche, salotti classici: nei 4 padiglioni della Fiera il pubblico sarà conquistato dal moderno design, dall’arte e dall’artigianato dei migliori Brand Made in Italy. All’interno, anche spazi dedicati alle nuove sperimentazioni con i laboratori artigianali, all’eco-sostenibile con workshop a tema, nonché realizzazioni ispirate alla tragedia dell’Aquila. < link: www.moacasa.com >

Le innovazioni non mancano né in salotto né in cucina, dove elettrodomestici altamente tecnologici completano in modo ergonomico gli arredi: come le cappe “spaziali”, bolla d’aria sospesa alla parete che diviene icona domestica.

dueponti_magazine_146

www.duepontimag.it


dpmaginvestire \\ < tag: finanza_investimento_risparmi_rendimento_tempo_rischi >

* Lorenzo De Santis Promotore Finanziario Professional Banker â&#x201A;ŹFA â&#x201A;Źuropean Financial AdvisorTM

passaggio a oriente? Quando abbiamo concepito questa rubrica ci eravamo proposti di offrire al lettore una sorta di vademecum pratico per affrontare in modo consapevole un investimento finanziario. Lâ&#x20AC;&#x2122;esperienza ormai ventennale fatta sul campo e tutte le indagini statistiche, concordavano sul fatto che gli italiani approcciavano i mercati finanziari in maniera superficiale e senza il necessario rigore scientifico < di_Lorenzo De Santis* > < ph_Shutterstock.com >

dueponti_magazine_148

www.duepontimag.it


\\ investiredpmag < tag: finanza_investimento_risparmi_rendimento_tempo_rischi >

\\ Il detto “giocare in borsa” era inteso in senso letterale. Abbiamo pensato quindi che una rivista luxury come la nostra non potesse ignorare l’aspetto economico dell’individuo, che inevitabilmente contribuisce al benessere globale della persona. Mai avremmo pensato però che momento fosse più azzeccato e attuale. Tutti i telegiornali aprono con la situazione dei mercati e così le prime pagine dei giornali. La verità è che la finanza influenza in maniera decisiva la nostra vita quotidiana. Lo spread btp/bund che si allarga costringe il governo a prendere misure che incidono direttamente nelle nostre tasche. L’aumento dell’iva, il taglio ai trasferimenti agli enti locali che fa derivare una minore spesa per trasporti, sanità e altri servizi pubblici essenziali, sono tutti interventi che si riverberano nella nostra vita quotidiana. Le regole e le nozioni base che abbiamo descritto nei precedenti articoli offrono una bussola indispensabile per orientarsi nella tempesta. Sapere dove ci troviamo e dove siamo diretti è decisivo in ogni impresa umana. Certo l’entità della crisi è veramente molto intensa, alcuni studiosi pensano che stiamo entrando in una fase nuova, siamo di fronte ad un passaggio epocale che vedrà un enorme trasferimento di ricchezza da Occidente a Oriente. Un esempio numerico è dato dalle previsioni di crescita del PIL (prodotto interno lordo) nel 2011: Cina 9.2; India 8.0; Singapore 6.0; Hong Kong 6.0; Sud Korea 4.0; USA 1.9; Europa (12) 2.1; Giappone - 0.5; Mercati sviluppati 1.5; Mercati emergenti 5.9. Probabilmente le stime, che sono precedenti a luglio c.a., saranno riviste al ribasso per tutti ma danno un quadro chiaro di dove sta andando il mondo. Il pil infatti, rappresenta la ricchezza che un paese produce e mentre da noi si parla di recessione(crescita negativa), da loro di passare da + 9% a +6/7%!! Ancora più significativi i dati sul rapporto debito/pil che vede Italia, USA e Giappone sopra il 120%, molti paesi europei intorno al 100% e i mercati emergenti tra 0 e max 50%. Noi stiamo affondando sotto il peso dei nostri debiti, incapaci di riforme strutturali che ridefiniscano in modo più equo la spesa pubblica, loro hanno poco debito, alta crescita, popolazione giovane e forti investimenti in infrastrutture. Noi, oltre al debito e alla bassa crescita, dobbiamo fare i conti con una popolazione che invecchia sempre di

passaggio a oriente? www.duepontimag.it

dueponti_magazine_149


dpmaginvestire \\ < tag: finanza_investimento_risparmi_rendimento_tempo_rischi >

dueponti_magazine_150

www.duepontimag.it

passaggio a oriente?

più e con scarsi investimenti. I numeri sembrano indicare che il futuro è ad Oriente, è nei mercati emergenti a prescindere dalle sacrosante valutazioni circa i diritti umani e lo stato della democrazia in alcuni di quei paesi. Per paesi emergenti non si intende solo l’Asia ovviamente ma America Latina, Est Europa, Africa e Medio Oriente. I genitori di un bambino cinese hanno la concreta speranza che il proprio figlio avrà un futuro migliore del loro, i genitori dell’Occidente sviluppato hanno purtroppo alte probailità che i loro figli staranno peggio di loro. Ogni anno una percentuale sempre più alta della popolazione di quelle aree del mondo esce dalla soglia di povertà ed entra nel circuito dei consumi, anche dei beni di lusso. E’ un fenomeno naturale, è normale che cresca di più chi parte da una posizione inferiore, probabilmente ad un certo momento si troverà un equilibrio ma i prossimi anni saranno caratterizzati da un peso crescente dei paesi emergenti ed in particolare si stima che entro 30 anni la Cina supererà gli Stati Uniti. Le aziende europee ed americane che stanno resistendo meglio alla crisi traggono buona parte del loro fatturato da quei paesi. Con prudenza, perché se tutte le borse crollano anche quelle emergenti soffriranno, cominciamo ad informarci delle opportunità che esistono per entrare in quei mercati, mai da soli, sempre affidandoci a professionisti , sempre considerando l’adeguetazza rispetto al nostro profilo individuale e al nostro grado di sopportazione del rischio. A proposito in cinese la parola crisi ha un duplice significato: 1) crisi 2) opportunità! \\


dpmagvip_cafè \\ < tags: vip_eventi_festival_fashion_libri_glamour_presentazioni >

\\ evento. Martini Partye Scarica il Due Ponti Magazine sul tuo iPhone e iPad

VipCafè

Al via con il mese di ottobre a tutti gli eventi by night, e non solo, tra Roma, Milano, Venezia, New York. Vediamo allora dove vanno i Vip alla riscossa delle notti più trendy del momento < a cura di_Veronique Arnaud & Mari Fisher > < ph_image.net >

dueponti_magazine_152

www.duepontimag.it

Roma, 7 Settembre 2011. Atmosfere in rosso totale per il lunch party in onore della nuova campagna advertising firmata Martini “Luck in an attitude”, presso i giardini della bellissima Villa romana. Vip e stravip, modelle e modelli elegantissimi (Silvia Pedetti e David Gandy) hanno bevuto e ballato da giorno a notte inoltrata (ph_Dave M. Benett/Getty Images for Martini).


\\ vip_cafèdpmag < tags: vip_eventi_festival_fashion_libri_glamour_presentazioni >

\\ evento.

Rimmel & Kate Moss Party Londa, 15 settembre 2011. Nutritissimo il parterre di Vip all’Evento che ha festeggiato il fortunato sodalizio tra Kate Moss e il Brand Rimmel, per il quale la filiforme modella è Testimonial sui prodotti lipstick. Meravigliosa, come sempre, l’immagine della nuova campagna advertising con la Moss in abito e rossetto rosso fuoco.

www.duepontimag.it

dueponti_magazine_153


dpmagvip_cafè \\ < tags: vip_eventi_festival_fashion_libri_glamour_presentazioni >

Scarica il Due Ponti Magazine Sul tuo iPhone e iPaD

\\ evento. Rugby World Cup 2011 Aukland, 20 Settembre 2011. Cerimonia d’apertura in Nuova Zelanda per la World Cup 2011 dei campionati di rugby. Pubblico festante, volti dipinti con le bandiere delle squadre internazionali, danze caratteristiche, splendide ballerine. Un clima all’insegna del sano e puro sport.

\\ evento.

8° Festival Internazionale del Cinema di Venezia Venezia, Settembre 2011. Location indimenticabile nel Lancia Cafè by night con piscina sontuosa e interni hi-tech. Hanno partecipato ai vari eventi legati allo Sponsor, le bellezze italiane del mondo del cinema e non solo. Vincet Cassel, Monica Bellucci, Colin Firth, William Defoe hanno posato sul red carpet come ogni anno per la gioia di fotografi e pubblico. dueponti_magazine_154

www.duepontimag.it


dpmagvip_cafè \\ < tags: vip_eventi_festival_fashion_libri_glamour_presentazioni >

Scarica il Due Ponti Magazine Sul tuo iPhone e iPaD

\\ evento. Mercedes Benz Fashion Week Spring 2012 New York City, 9 settembre 2011. All’interno del bellissimo Lincoln Center, durante la presentazione delle collezioni MBFW, sorridenti modelle in posa in gruppo sedute sui divani candidi o con cappelli a larghe falde in stile anni ‘70 secondo la moda della stagione primaverile del prossimo anno, il fotografo Terry Richardson e Jessica Stam, Jennifer Love, Beyonce. (Ph_Michael Buckner/Getty Images),

dueponti_magazine_156

www.duepontimag.it


dpmagvip_cafè \\ < tags: vip_eventi_festival_fashion_libri_glamour_presentazioni >

\\ evento

Vogue Fashion Night Out 2011 Roma, 15 Settembre 2011. La notte del fashion e dello shopping per Vogue, quest’anno per la prima volta sconfina anche nella Capitale, con grandissima partecipazione di tutti i cittadini. Numerosi i Vip all’apertura della serata, tra cui Dino Gasperini, Franca Sozzani, Gianni Alemanno e Davide Bordoni presenti all’evento dello sponsor Lancia.

\\ gioielli. Cartier Gala Dinner Roma, 19 settembre 2011. Eleganza, donne bellissime, uomini affascinanti, lusso. Kasia Smutiniak, Isabella Ferrari, Monica Guerritore, Luca Aureli, Rupert Everett e l’immancabile fascino di Monica Bellucci solo solo alcuni dei Vip che hanno fatto da cornice allo splendore dei gioielli Cartier della preziosissima collezione “Sortilege”. Gli ingredienti per una indimenticabile serata c’erano tutti. Il resto lo ha fatto la location di lusso Villa Aurelia. dueponti_magazine_158

www.duepontimag.it


\\ vip_cafèdpmag < tags: vip_eventi_festival_fashion_libri_glamour_presentazioni > Scarica il Due Ponti Magazine Sul tuo iPhone e iPaD

\\ inaugurazione

Il nuovo show room Mega Bike Roma, 8 Settembre 2011. Folla di appassionati in viale Trastevere per l’inaugurazione del nuovo show room Honda Mega Bike, il nuovo punto vendita della casa dell’ala dorata nel cuore dello storico quartiere romano. Ospite d’eccezione per la presentazione del moto salone e del nuovo scooter Honda Vision 110 è stato l’ex Campione del Mondo della 125 Andrea Dovizioso, attuale pilota ufficiale Honda in MotoGp. All’evento hanno partecipato oltre ai titolari di Mega Bike Franco Scala e Francesco Ferretti anche i vertici di Honda Italia Sig Vito Cicchetti e Honda Europa Sig Shinji Tanaka.

\\ opening

Temporary Show Roma, 22 Settembre 2011. La location è l’Officina Arte al Borghetto in Piazzale della Marina, un loft di 400 mq un pò underground berlinese. L’evento è la prima edizione di “Ritmo d’Autunno”: mostra d’arte, show-room o abitazione? Un’esposizione temporanea (due soli giorni), di mobili e pezzi d’antiquariato, curiosità, creazioni contemporanee di 30 interessantissimi artisti con base a Roma. Un’idea di Tiziana Mazzi per Home Temporary Home (ph_courtesy of Livia Mucchi).

www.duepontimag.it

dueponti_magazine_159


dpmagvip_cafè \\ < tags: vip_eventi_festival_fashion_libri_glamour_presentazioni >

\\ evento. Festa al Bam Bam ROMA 2011. Evento clou della stagione nella suggestiva cornice di Castel Giubileo. Che menù ha potuto ideare il cuoco bolognese per la festa del Bam Bam di Roma? Niccolò Ferri ha presentato un buffet mediterraneo freddo/caldo con un tiramisù alle fragole. La conversazione dei duecento commensali seduti è andata avanti a lungo, fino alle ore piccole piccole. Una parte degli invitati si sono invece scatenati nel cortile coperto del celebre ristorante. Numerosissimo il parterre di vip che ha partecipato all’evento. Tra i tanti volti della Tv e del cinema si sono visti gli attori Christian De Sica, Sebastiano Somma e Paolo Conticini, la showgirl Cristina Chiabotto con il suo compagno Fabio Fulco, le conduttrici tv Eleonora Daniele ed Alessandra Barzaghi, le attrici Lola Ponce, Rosanna Banfi ed Erminia Manfredi.

Scarica il Due Ponti Magazine Sul tuo iPhone e iPaD

dueponti_magazine_160

www.duepontimag.it


dpmagvip_cafè \\ < tags: vip_eventi_festival_fashion_libri_glamour_presentazioni > Scarica il Due Ponti Magazine Sul tuo iPhone e iPaD

\\ evento

iHeart Radio Music Festival Las Vegas, Settembre 2011. Jennifer Lòpez indossa Carrera y Carrera, l’anello tigre in oro bianco: gigantesco gioiello di questo fashion brand, adatto solo ad una prorompente bellezza latina. Location: MGM Grand Garden arena in L.A. In occasione dell’iHeart Radio Music Festival.

\\ festival

San Sebastian Film Fest Spagna, 23 Settembre 2011. Antonio Banderas, durante la presentazione del film “Puss in boots” (Il gatto con gli stivali) per il Festival del cinema posa sotto gli stivali magici, sul red carpet o all’arrivo in Hotel. Sempre affascinante in tutte le versioni, l’attore presta la voce al protagonista.

dueponti_magazine_162

www.duepontimag.it


\\ vip_cafèdpmag < tags: vip_eventi_festival_fashion_libri_glamour_presentazioni >

\\ fashion Scarica il Due Ponti Magazine sul tuo iPhone e iPad

Louis Vuitton fashion party Milano, 21 Settembre 2011. Lo storico marchio del fashion di lusso festeggia l’apertura dello shop in via Montenapoleone al n.2 con un party . Vip in gran quantità, tra Marta Marzotto, Marc Jacobs, le Missoni, Martina Mondadori, Yves carcelle, Osanna Visconti, Giorgio Forattini, Franca Sozzani (ph_Vincenzo Lombardo/Getty Images).

www.duepontimag.it

dueponti_magazine_163


dpmagl’avvocato risponde \\ < tag: Avv. Andrea Bernardini_condominio_amministratore_problemi di vita quotidiana >

Il condominio e l’amministratore Prende il via da questo mese la nuova rubrica del nostro Esperto in dispute civili, Avv. Andrea Bernardini, che ci fornirà ogni volta preziosi consigli su come risolvere i problemi della nostra vita quotidiana < di_*Andrea Bernardini > < ph_shutterstock.com >

*Dr. Andrea Bernardini Avvocato Civilista, Esperto nel Diritto condominiale e delle locazioni a.bernardini@luxurymedia.it

Avvocato, cosa deve fare il proprietario di una casa per controllare l’attività dell’amministratore del proprio condominio? La sede tipica per la verifica dell’attività svolta dall’amministratore di condominio è l’assemblea ordinaria annuale, in occasione della quale viene sottoposto ai condomini il rendiconto d’esercizio o, come si usa, il bilancio consuntivo. Purtroppo, però, l’esame assembleare del rendiconto dell’amministratore si riduce spesso ad una discussione sull’ammontare delle spese, soprattutto se impreviste, mentre sarebbe necessaria una maggiore attenzione dei condomini nel corso della gestione condominiale. In che senso? Partiamo da una premessa: l’amministratore è (e dovrebbe sempre essere) un professionista, il quale riceve un mandato dai condomini per la cura, in senso ampio, delle parti e dei servizi comuni dell’edificio. Se facciamo un paragone con il rapporto dueponti_magazine_164

www.duepontimag.it

che lega, per esempio, l’avvocato al proprio cliente, non ci sono differenze sostanziali. Se noi affidiamo una nostra causa all’avvocato, di solito non ci limitiamo ad aspettare la sentenza ma, strada facendo, ci informiamo sull’esito delle udienze, sulle difese svolte dal nostro avversario, sui provvedimenti istruttori del giudice, sulle possibilità di una conciliazione, ecc… Quindi? Se al posto dell’avvocato, della causa e della sentenza, poniamo l’amministratore, l’esercizio condominiale di un anno e il rendiconto finale, la risposta viene da sé. è buona norma informarsi periodicamente presso l’amministratore sull’andamento della gestione, sulle spese affrontate, previste o meno che siano, sugli aumenti delle tariffe, sui rapporti con i fornitori dei servizi, etc., senza attendere passivamente l’assemblea di fine anno, pretendendo di poter esaminare compiutamente in tale sede una serie di numeri incolonnati ed un pacco di giustificativi di spesa.


\\ l’avvocato rispondedpmag < tag: Avv. Andrea Bernardini_condominio_amministratore_problemi di vita quotidiana >

Lei sta dicendo che le brutte sorprese che, stando anche alle cronache, ci riservano a volte gli amministratori di condominio, sono conseguenza del comportamento dei condomini? Diciamo che i condomini distratti o disinteressati si espongono pericolosamente alle brutte sorprese. Un caso esemplare è quello di quei condomini che hanno scoperto casualmente che il loro portiere, assunto circa una decina d’anni prima e con alloggio presso l’edificio, non solo era stato sottopagato, ma non era nemmeno iscritto ai fini previdenziali. L’amministratore aveva sempre rendicontato, e l’assemblea aveva sempre approvato l’intera retribuzione dovuta al portiere, ma da questi ricevuta solo in parte, nonché i versamenti previdenziali e l’accantonamento del TFR. Per ben dieci anni, quindi, non solo i condomini non avevano controllato una busta paga o una ricevuta di versamento dei contributi, ma non avevano nemmeno scambiato due parole con il portiere sull’argomento. Più che un caso esemplare sembra un caso limite. Molto meno di quanto si possa pensare. I bilanci condominiali sono redatti, in tutto o in parte, con un criterio di cassa e devono registrare, quindi, gli incassi e le spese nel corso di un esercizio annuale. Se mancano i giustificativi delle spese (fatture quietanzate, ricevute, ecc…) ed condomini hanno regolarmente versato quanto dovevano, in cassa devono esserci i soldi e se non ci sono, o ci sono state spese impreviste, che devono essere comunque documentate, oppure qualcuno li ha presi. Ma così non torniamo nuovamente al rendiconto dell’amministratore e all’assemblea ordinaria che lo deve approvare? Certo, anche perché è quella la sede, come dicevo, dove formalmente si deve procedere alla verifica e si perviene all’approvazione o meno dell’operato dell’amministratore. Ma la cosa importante è partecipare all’assemblea sapendo di cosa si discute, conoscendo già i conti ed i motivi delle spese. Per ottenere questo risultato, è sufficiente chiedere ogni tanto all’amministratore di poter verificare l’andamento della gestione condominiale.

E se l’amministratore si rifiuta di collaborare, dicendo che i documenti condominiali non possono essere esaminati dai singoli condomini perché riguardano tutti ed è quindi l’assemblea che se ne deve occupare? Se l’amministratore si rifiuta ci si può anche rivolgere al giudice. La Corte di Cassazione ormai da anni ha precisato che l’accesso individuale ai documenti condominiali, con particolare riguardo ai giustificativi delle spese, all’estratto del conto corrente, al libro verbali e, in sintesi, a tutto ciò che non lede la privacy degli altri condomini, non può subire limitazioni. Il condomino ha quindi diritto di esaminare detti documenti in ogni momento, indipendentemente dal fatto che si sia o meno in prossimità della chiusura dell’esercizio. D’altro canto, i documenti in questione sono semplicemente detenuti dall’amministratore per mandato dei condomini, non sono quindi dell’amministratore ma dei condomini stessi. Addirittura rivolgersi al giudice? Se parliamo della condotta dell’amministratore nei confronti del singolo condomino, certamente sì. L’alternativa di carattere generale rimane sempre quella di denunciare all’assemblea il comportamento dell’amministratore, proponendone la revoca o la non riconferma. Ma anche nel caso gli altri condomini rinnovino la fiducia nell’amministratore, questi ha comunque l’obbligo di consentire ai singoli condomini l’accesso ai documenti ed, in caso di inadempimento, non rimane che la tutela giudiziale. Chiudiamo con qualche consiglio pratico, in poche parole? Verifichiamo l’andamento delle spese presso l’ufficio dell’amministratore ogni due o tre mesi: se questa esigenza è condivisa, tale compito può essere affidato a rotazione ad uno o più condomini, visto che non sarebbe nemmeno particolarmente utile costringere l’amministratore ad accogliere ogni giorno un condomino diverso per far effettuare la stessa verifica. Parliamo con gli altri condomini. In caso di dubbi, pretendiamo dall’amministratore risposte chiare e, possibilmente, documentate. www.duepontimag.it

dueponti_magazine_165


nu

inside

ttob 8 _ o o r e m

11 re 20

ga il ma

E r r ata c o r r i g e Il Bistrò. Nel n.3 del Due Ponti Mag, all’inaugurazione della nuova location del Circolo sono intervenuti gli amici di “Festa Italiana” (Rai 1, con Caterina Balivo), e non di Piazza Italia come erroneamente indicato nell’articolo. Ci scusiamo con gli interessati.

in questo numero_ allenamento \\ fitness al femminile tennis \\ consigli per lei fitness \\ preparazione atletica kite \\ finale italiana evento \\ roma event one torneo \\ XIV campionato di bridge

zine

del

port nti S o P e lo Du Circo

lub ing C


\\ editorialedpmag < tag: editoriale_luigia latteri_notizie_news_due ponti sporting club >

editoriale. Le ottobrate romane, il fitness e le novità del circolo. \\ cari lettori, come si è solito fare all’inizio della stagione sportiva, anche noi ospitiamo sulle nostre pagine gli interventi di esperti e di competenti istruttori che illustrano, nelle varie sfaccettature, le caratteristiche di alcuni allenamenti, evidenziando vantaggi e segreti della pratica sportiva. L’importanza di dedicare, con costanza, del tempo all’attività fisica è ormai conclamata e, dunque, risulta molto importante conoscere le caratteristiche delle discipline cui ci si avvicina per capire se sono le più adatte alle proprie esigenze. Tornano, così, l’analisi approfondita sull’allenamneto questo mese tutto al femminile di Fabio Partigiani e l’intervento di Sergio cocozza, preparatore atletico che segue un folto gruppo di runners agonisti ma anche, con un corso all’ora di pranzo, tutti coloro che vogliono mantenersi in forma o prepararsi in modo

la ripresa dell’attività a settembre è stata caratterizzata dal caldo anomalo ed esagerato che ha fatto preferire a molti soci trascorrere il tempo intorno alla piscina in relax, per combattere le alte temperature del periodo adeguato alle discipline praticate al Due Ponti come calcio, tennis, nuoto. Il nostro Roberto Iacopini, fresco semifinalista ai Campionati Italiani Veterani di Cervia, parla del tennis al femminile, profondendosi in consigli sia per chi ama giocare il singolo, sia per le tenniste che preferiscono il doppio, che il maestro ben distingue tra femminile e misto, evidenziandone le differenze tattiche e di posizione. Per tutti i tennisti, inoltre, una bella novità: la nuova stagione inizia con le panchine rinnovate dall’Azienda Sun Solutions, che ha dotato tutti i campi di nuove e bellissime tende, a far da buon auspicio per un inverno… assolato! Cogliamo l’occasione, dunque, per rivolgere uno speciale ringraziamento al Team di Sun Solutions S.r.l. Alessandro, Gabriele, Salvatore e Carla Mangiagli. In questo periodo riprendono anche le scuole Due Ponti: nuoto, tennis, calcio e danza e l’allegro vociare dei nostri piccoli atleti accompagneranno i pomeriggi al circolo, dando il cambio ai soci che, dopo la pausa pranzo, tornano a lavorare e precedendo il turno dei soci che preferisce svolgere attività sportiva a fine giornata! Spazio anche alla nostra rappresentativa di bridge che in luglio ha concluso con un onorevolissimo quinto posto il Campionato Romano di Bridge, prestigiosa competizione tra i circoli di tennis e golf più importanti della capitale che vede la partecipazione di campioni Mondiali ed Europei. Il valore di questo raggiungimento, cui si affianca il primo posto di Barbanti - Ravizza nel torneo finale a coppie, è ancora più grande se consideriamo che la formazione del Due Ponti viene fuori dalla selezione delle sfide giornaliere che si svolgono tra i soci in sala carte. Insomma, l’attività del circolo è “a regime”! Ci aspetta ancora un nuovo anno ricco di eventi e, speriamo, di vittorie. \\ < Luigia Latteri >

www.duepontimag.it

dueponti_magazine_169


dpmagallenamento \\ < tag: allenamento al femminile_caratteristiche_programma >

allenamento al femminile Gli articoli che di solito tratto riguardano una categoria speciale di atleti: quelli professionisti che si allenano quotidianamente per raggiungere un importante risultato. Quasi mai ho parlato di un allenamento tutto al femminile. Penso sia arrivato il momento giusto. < di_Fabio Partigiani > < ph_shutterstock.com >

\\ Abbiamo visto le difficoltà nel pianificare una stagione agonistica: il programma di allenamento non deve essere fatto a caso ma deve rispettare in tutto e per tutto le caratteristiche fisiologiche, psicologiche e tecniche dell’atleta. Deve essere un abito fatto su misura e soprattutto della qualità migliore. è importante conoscere l’atleta in tutte le sue sfaccettature. Solo in questa maniera i risultati “dovrebbero” portare al risultato sperato. Parlo al condizionale in quanto in tutte le discipline sportive si verificano delle eccezioni. Atleti perfettamente allenati non riescono a conseguire la vittoria. Le cause possono essere molteplici: il fattore emotivo è quello che di solito non permette di raggiungere il risultato sperato. Gli stessi motivi sono validi anche per le donne. Ormai anche nel campo femminile si assiste da diversi anni ad un equilibrio, sia in termini atletici che tecnici, simile a quello degli uomini. Anche per le atlete la programmazione dell’allenamento non è più una cosa astratta. Tutto viene pianificato nei minimi particolari e i risultati raggiunti nelle diverse competizioni internazionali ci fanno capire che solo con una dueponti_magazine_170

www.duepontimag.it

preparazione attenta ed accurata si possono raggiungere determinati livelli di preparazione. Quindi come si deve allenare una donna per raggiungere determinati risultati? Naturalmente bisogna considerare se l’allenamento è mirato al conseguimento di uno stato di salute ottimale con esercitazioni riguardanti il lavoro aerobico sotto forme diverse di allenamento, oppure per raggiungere risultati sportivi degni di un atleta di alta qualificazione. Per quanto riguarda il secondo caso (atlete di alta qualificazione) il discorso è simile a quello degli uomini: programmazione mirata al raggiungimento del nostro obiettivo principale cioè il miglior risultato possibile nella competizione più importante. L’unica differenza tra i due sessi sono le percentuali dei carichi di lavoro, inferiori nelle donne rispetto ai colleghi maschi. Per il resto tutto uguale: programmare l’allenamento nei minimi particolari, sia quello atletico sia quello tecnico. Diverso è il discorso per la donna che vuole perdere peso per migliorare il proprio stato di salute, obiettivo principale, e il suo aspetto fisico, obiettivo secondario. Vediamo come bisogna procedere. \\


\\ allenamentodpmag < tag: allenamento al femminile_caratteristiche_programma >

www.duepontimag.it

dueponti_magazine_171


dpmagallenamento \\ < tag: allenamento al femminile_caratteristiche_programma_tecniche dell’atleta >

INDICAZIONI GENERALI La macchina biologica tra i due sessi è sostanzialmente la stessa: la differenza è data dal patrimonio proteico (massa muscolare) e dalle caratteristiche ormonali. Le donne rispetto agli uomini sono più leggere, hanno lo scheletro diverso (bacino), ormoni androgeni più bassi e pliche sottocutanee più spesse. Le problematiche più frequenti nelle donne sono un metabolismo basale basso e una percentuale di massa grassa maggiore rispetto a quella magra. Questo quadro abbinato ad una vita sedentaria e ad una alimentazione scorretta, determina un sovrappeso con adiposità localizzate, formazione di cellulite e anche obesità. La distribuzione del grasso nelle donne è solitamente concentrato a livello trocanterico e degli arti inferiori. Gli arti superiori sono tendenzialmente magri senza significativi accumuli di grasso e cellulite (struttura ginoide cioè con fianchi più larghi delle spalle tipica del sesso femminile); ci sono anche donne con una maggiore distribuzione di adipe nella parte superiore del corpo e gambe più magre (struttura androide cioè con spalle più larghe dei fianchi, tipica del sesso maschile). Quella ginoide è la tipologia più comune, quella in cui si può rispecchiare la maggior parte delle donne, e su questa ci soffermeremo dando delle indicazioni generali e specifiche. Il problema più difficile da risolvere è quello degli adipociti (cellule grasse) situati nella parte inferiore del corpo che sono più portati a stoccare il grasso piuttosto che a smaltirlo. Per quanto riguarda l’allenamento della parte superiore del corpo è necessario non ipertrofizzare eccessivamente i muscoli degli arti superiori (bicipite e tricipite) ma insistere su quei distretti muscolari che hanno il compito di allontanare ed avvicinare gli arti superiori dal tronco (deltoidi e dorsali) al fine di migliorare la proporzione tra distretto superiore e inferiore. Utile sarà anche un lavoro in funzione preventiva rinforzando la muscolatura addominale, parascapolare e trocanterica. Una metodica molto valida a questo scopo è il “circuit training”.

CIRCUIT TRAINING Un ottimo metodo di allenamento per raggiungere una buona condiziona fisica è il circuit training aerobico: consiste nell’alternanza di vari esercizi riguardanti i diversi distretti muscolari per 20/30 secondi di lavoro (corrispondente a circa 25 ripetizioni), avendo cura di non superare tale tempo per non innalzare inutilmente i battiti cardiaci. La caratteristica principale del lavoro in circuito è nota a tutti: le stazioni. Si passa da un esercizio all’altro correndo piano o camminando (più facile in una lezione di gruppo). I pesi saranno medio- bassi ed è consigliabile alternare esercizi degli arti inferiori a esercizi degli arti superiori per stimolare la circolazione sanguigna e linfatica (top- down circuit). Oltre ai circuiti è consigliabile, proprio per stimolare l’aumento della massa magra e del metabolismo basale, utilizzare esercizi di muscolazione con sovraccarichi per le gambe. Per la parte inferiore occorre calibrare molto bene il lavoro, onde evitare di ottenere nessun risultato, o addirittura un peggioramento. Un ottimo modo di allenamento è il cosiddetto “metodo delle serie interrotte”(rest- pause). Consiste nell’utilizzare un carico piuttosto elevato (50% del massimale) senza però superare le 5 ripetizioni. Gli esercizi migliori sono quelli fondamentali: squatt (libero o con la pressa), affondi, stacchi da terra. La modalità di lavoro è la seguente: 5 ripetizioni x 20 secondi di recupero x 4 serie. Questo metodo di allenamento incontra troppo spesso il timore, da parte delle donne, che pesi elevati possano aumentare la circonferenza di cosce e glutei. Questo è uno dei concetti più fraintesi nel mondo del fitness: niente di più sbagliato. In realtà è esatto il contrario. Allenare gli arti inferiori con serie lunghe e poco carico a senso solo se inserite in un circuit training. Troppe ripetizioni con sovraccarichi attivano il metabolismo glicolitico lattacido: l’eccessivo acido lattico prodotto non consente la circolazione distrettuale per molto tempo e la cellulite è condizionata proprio da una cattiva circolazione. Nelle donne, poi, il livello di testosterone è 20 volte inferiore a quello presente negli uomini, quindi la risposta ipertrofica (ingrossamento dei muscoli) di una donna non può essere paragonata a quella di un uomo, come ampiamente documentato da diversi studi presenti nella letteratura scientifica.


dpmagallenamento \\ < tag: allenamento al femminile_caratteristiche_programma_tecniche dell’atleta >

Esempio di circuit training: 8 stazioni lavoro 30” 3 giri 1. 2. 3. 4. 5. 6. 7. 8.

funicelle pari uniti bicipiti kg. 3 + 3 addominali alti salto con gli ostacoli tricipiti kg. 3 + 3 addominali bassi funicelle alternati pettorali croci

ALLENAMENTO PROPRIOCETTIVO E IN DISEQUILIBRIO Sappiamo che gli arti inferiori non usufruiscono della spinta diretta di una pompa pulsante come il cuore. Tuttavia il piede contiene delle strutture per facilitare il ritorno linfo - venoso. La spremitura di questa struttura favorisce la pompa muscolare e dunque il ritorno del sangue ai distretti muscolari superiori. Fortemente consigliato dunque è iniziare la prevenzione verso la cattiva circolazione e ritenzione idrica dalla stimolazione del piede. Per questo l’allenamento propriocettivo è molto efficace: • esercizi monopodalici e/o in equilibrio su discosit • tavolette freeman • tappeti elastici • esercizi in deambulazione sull’avampiede • rullaggi del piede (tacco-pianta-punta)

dueponti_magazine_174

www.duepontimag.it

Durante l’esecuzione del circuito è importante che l’istruttore controlli l’esatta esecuzione degli esercizi da parte degli allievi per evitare danni a livello delle strutture articolari e muscolari. Oltre all’allenamento classico con le macchine e/o i pesi e l’attività aerobica, è importante considerare due attività che spesso sono trascurate, ma che, se utilizzate con costanza, danno ottimi risultati: lo stretching e l’allungamento propriocettivo.

L’allenamento funzionale propriocettivo può essere un vero e proprio toccasana per la circolazione e l’eliminazione di scorie negli arti inferiori. Un’ultima considerazione: l’errore più frequente è quello di associare uno stress nutrizionale a quello motorio. E’ importante comportarsi in maniera equilibrata sia a tavola che in palestra. Inutile saltare i pasti, costringersi a diete eccessivamente povere in carboidrati. L’alimentazione deve essere corretta e contenere i suoi tre principi nutritivi nella giusta percentuale: 60% carboidrati, 25% grassi, 15% proteine. Assolutamente consigliato affidarsi ad un professionista del settore piuttosto che al fai da te. Allo stesso modo in palestra è inutile allenarsi sette volte a settimana per un mese di seguito per poi abbandonare per un lungo periodo. E’ più corretto un allenamento bi/tri settimanale, con i giusti carichi di lavoro e tempi di recupero, cercando di ottenere i risultati senza avere fretta, ricordando che solo la pazienza e la costanza porteranno a risultati sicuri e duraturi.


Via Ugo Ojetti 452/454 – Roma TEL. 06.97.61.09.46 Via Giuseppe Avezzana 19/21 – Roma TEL. 06.32.17.845


dpmagtennis \\ < tag: tennis al femminile_passione_sport_consigli >

donne tenniste In quest’appuntamento con il nostro simpatico e interessante Due Ponti Mag, vorrei lasciare i giocatori più agonisti alle loro riflessioni su ciò che è bene fare, e parlare invece del tennis femminile. < di_Roberto Iacopini > < ph_shutterstock.com >

dueponti_magazine_176

www.duepontimag.it


Grandi

Gruppo

Promozioni fino al

Le nostre farmacie Monteverde

PIAZZALE E. DUNANT, 11 00152 ROMA T. 06 5827009 Aperta anche il sabato Notturna 24 h

Fiumicino

VIALE DELLE MEDUSE, 77 00054 FIUMICINO (RM) T. 06 65025633 Notturna 24 h

Termini Internazionale VIA MARSALA, 29 BINARIO 1 00185 ROMA T. 06 4745421 Aperta anche il sabato, domenica e festivi Orario h 7.30 - 22.00

Europea

VIA DELLA CROCE, 11 (ang. P.zza di Spagna) 00187 ROMA T. 06 6791632 Aperta anche il sabato

Acilia

VIA GINO BONICHI, 113/117 00125 ACILIA (RM) T. 06 52352297 Aperta anche il sabato Notturna 24 h

Apuania

VIA MICHELE DI LANDO 84/A 00162 ROMA T. 06 44241666

consulta le nostre offerte sul sito

50%

Tor San Lorenzo

LARGO S. LORENZO, 1 00040 TOR S.LORENZO ARDEA (RM) T. 06 91011115

Axa

Via di Macchia Saponara ,90 00125 ACILIA (RM) Tel. 06 5216292

Casal Palocco

P.le Filippo il Macedone 23/24 00124 CASAL PALOCCO (RM) Tel. 06 5053738

www.farmacrimi.it


dpmagtennis \\ < tag: tennis al femminile_passione_sport_consigli >

\\ E in considerazione del fatto che nel nostro circolo Due Ponti le donne che scendono giornalmente in campo sono tante, di tutte le età e di tanti livelli, voglio dar loro, almeno spero, delle utili indicazioni e perché no, qualche consiglio. Una buona percentuale di voi gioca per divertimento, altre per fare sport, altre ancora perché il tennis le appassiona e stare un’ora e forse più all’aria aperta è sempre molto gradevole; un’esigua minoranza, infine, si allena per partecipare a tornei di loro pertinenza. Il fine di quest’ultime è chiaro ed evidente (in qualche modo conquistare il punto), quello invece delle altre è celato, forse anche indueponti_magazine_178

consciamente, sulla difensiva in attesa che l’avversaria commetta l’errore. Il sottile piacere, e il fine ultimo del gioco del tennis, invece, è quello di fare il punto, o almeno di provarci. Prima di questo però, sul campo da tennis, muovetevi con armonia, ne migliorerà la gestualità tennistica con una maggiore estensione degli arti superiori che, nella circostanza, chiameranno a collaborare altri muscoli. Questo deve essere il vostro scopo principale. Quando aspettate una palla di battuta, è bene non stare piantate in terra con i piedi ma ondeggiare leggermente, pronte per un eventuale spostamento. Ora siete voi alla battuta, e battetela

www.duepontimag.it

questa benedetta palla invece di fare dei “servizi deboli” inutili: avete due palle a disposizione e non dovete colpire la prima forte e la seconda pianissimo, no!! Unificate la forza delle due palle rischiando anche qualche doppio fallo, ve lo potete permettere visto i tanti errori banali che commettete durante il gioco senza rimproverarvi. Non perdete mai di vista la palla, soprattutto quando parte dalla racchetta avversaria, perché carpirne in anticipo le sue coordinate, equivale a non farsi prendere di sorpresa. è bene dividere i momenti in cui bisogna difendersi da colpi insidiosi, alzando la palla più del dovuto sopra la rete, da momenti in


dpmagtennis \\ < tag: tennis al femminile_passione_sport_consigli >

cui si deve essere offensivi. Da fondo campo si colpisce la palla con più forza e determinazione; vicino la rete, invece, movimenti brevi e incisivi. Spesso, nel momento in cui vi trovate in una situazione di vantaggio e potendo colpire la palla agevolmente, trattenete il braccio e di conseguenza tutte le parti del corpo si dissociano. Analizziamo insieme che cosa comporta nel presente e nel futuro un errore di questo genere. Nel presente, avete perso il punto regalandolo alla vostra avversaria, inoltre avete eseguito un gesto maldestro senza esserne costrette. E non migliorerete in futuro, se non inizierete a cambiare mentalità. Colpite la palla con decisione, è

l’unico modo per scrollarsi di dosso la paura di sbagliare, dando così fiducia ai propri gesti. Rispondendo a una palla facile si può commettere errore, è umano, succede anche ai grandi giocatori, ma non si deve commettere per paura di sbagliare. Fate il vostro colpo con decisione e raccoglierete buoni frutti nel futuro. Quando giocate i doppi, sono pochissimi i colpi ben assestati e consistenti e questo, inoltre, comporta l’allontanamento dalla rete della vostra compagna, per paura di prendere una palla addosso. Un’avversaria che scende verso la rete, non richiede sempre e per forza un pallonetto da parte vostra, ma deve stimolarvi a eseguire dei

passanti ben determinati, o anche indirizzare la palla verso il suo corpo, cosa non facile da rispondere; ciò, vi porterà a vedere il tennis nel modo più bello e piacevole, ma soprattutto scoprirete un tennis più “creativo”. Nei doppi misti, non fatevi influenzare negativamente dal vostro compagno, non snaturate ciò che vi sentite di fare; spesso il vostro compagno è più debole di voi.Non colpevolizziamo le “pallettare” più di tanto, fanno quello che possono, ma voi dovete fare molto di più per non cadere nel loro non gioco; colpite la palla con maggiore forza, conquistate la rete, senza dimenticare i buoni frutti che danno le palle corte. \\

dueponti_magazine_179

www.duepontimag.it


dpmagpreparazione \\ < tag: preparazione atletica_allenamento_tutti gli sport >

la preparazione atletica La preparazione atletica come strumento di allenamento per tutti gli sport < di_Sergio Cocozza > < ph_shutterstock.com >

dueponti_magazine_180

www.duepontimag.it


dpmagpreparazione \\ < tag: preparazione atletica_allenamento_tutti gli sport >

\\ Molti anni fa lo sport di squadra era caratterizzato da una elevata capacità tecnico/tattica e ciò sembrava essere la sola cosa a poter fare la differenza tra un atleta ed un altro. Si osservavano nel calcio, nel tennis, nel basket, nel volley dei giocatori molto abili in quelle caratteristiche tecniche richieste da un determinato sport e non si curava affatto la preparazione atletica. Ormai da molti anni, con il raffinarsi dei programmi di allenamento e con la cura dei potenziamento muscolare, questa tendenza è molto cambiata. Sono state introdotte le figure dei preparatori atletici a sostegno degli allenatori e tutto è cambiato. Questi incredibili strumenti di supporto atletico sono stati importati dalla regina di tutti gli sport: l’atletica leggera. Dai grandi campioni della velocità, dei salti, della resistenza, noi preparatori atletici abbiamo trasferito i loro metodi di allenamento ai vari sports che negli anni hanno richiesto le nostre figure professionali e i risultati sono stati del tutto sorprendenti. Le capacità tecniche sono state maggiormente valorizzate da potenza e resistenza e ciò ha portato anche ad una certa diminuzione di alcuni tipi di infortuni.Abbiamo riscontrato molta differenza prestativa anche a livello dello sport amatoriale. Con l’introduzione di una preparazione atletica specializzata e con una moltitudine di atleti avanti negli anni abbiamo avuto risultati sorprendenti nel calcio, nel nuoto o nel tennis. Anche l’atletica leggera dei master, i “vecchi” di questo sport,ha avuto una spinta in avanti tanto da eguagliare molte prestazioni di questi atleti con quelle degli assoluti ed ha costretto la federatletica a rivedere i calendari agonistici permettendo agli atleti master di gareggiare con i piu’ giovani. Durante le sedute di allenamento determinate andature ed esercizi di potenziamento muscolare apdueponti_magazine_182

www.duepontimag.it


dpmagpreparazione \\ < tag: preparazione atletica_allenamento_tutti gli sport >

La lezione di Preparazione Atletica è un’attività per tutti. è utile per tutti gli sport e crea una base solida di pre - atletismo che aiuta nella prestazione sportiva e nella prevenzione degli infortuni. Si svolge nei giorni: MARTEDì - MERCOLEDì e GIOVEDì alle ore 13:30 sul campo di calciotto e non è destinata esclusivamente agli atleti competitivi ma è adatta anche a chi non ha una preparazione atletica di base.

propriato permettono ad un atleta, anche non giovanissimo, di poter sfruttare risorse, fino a quel momento a lui, sconosciute. Abbiamo inoltre riscontrato capacità di reattività muscolare e di potenza muscolare che hanno permesso a molti atleti di eccellere nei loro sport grazie a sessioni di allenamento finalizzate a migliorare alcuni aspetti tecnici o metabolici. Il rafforzamento di alcune capacità ha permesso anche di affinare andature di gara più elevate e finali di gara più sostenuti. Nei giochi sportivi la preparazione atletica è diventata obbligatoria da molti anni in tutte le squadre professioniste e non.I circoli sportivi della Capitale si sono muniti dei migliori preparatori atletici sul mercato e i risultati che le squadre hanno portato negli ultimi anni sono sotto gli occhi di tutti. Anche il Running che si era reso stagnante con estenuanti sedute di allenamento kilometriche ora è divenuto più performante e più divertente con incontri atti a migliorare la velocità, la potenza di contrazione muscolare,la resistenza generale e la potenza aerobica,la capacità alattacida come la potenza lattacida. Queste sedute di addestramento atletico possono essere svolte anche in forma collettiva e in forma trasversale a molti sports per cui si possono raggruppare diversi gruppi di specialità sportive rendendo il tutto più gradevole e socievole. Se la preparazione atletica è ormai diventata oggetto di sperimentazioni acquisite da molti anni e da tutti gli sports è altresì prevedibile che la prossima frontiera del risultato agonistico sia la riprogrammazione propriocettiva della postura specifica dello sport praticato. Ci sono gruppi di atleti che stanno sperimentando nuove tecniche di allenamento in questa direzione e abbiamo già le prove che la preparazione atletica del futuro sarà orientata anche in questa direzione. \\ dueponti_magazine_183

www.duepontimag.it


dpmagkitesurf \\ < tag: kitesurf_aquilone_attrezzatura_mare_sport >

rubrica kite

Si è svolta ad Ostia la finale del Campionato Italiano di kitesurf. Sport già pronto a diventare disciplina olimpica < tx+ph_Lorenzo Giovannelli >

dueponti_magazine_184

www.duepontimag.it


\\ Ostia, 17-18 Settembre 2011. Si è svolta sul litorale romano la finale dal Campionato Italiano di kitesurf per la disciplina race. Anno decisivo per la classe del kite grazie all’entrata all’interno della FIV (Federazione Italiana Vela); finalmente questo sport, e specialmente la disciplina del race, è stata riconosciuta dalla federazione velica ed è stata proposta e quasi accettata come nuova disciplina olimpica. Le voci di corridoio confermano l’introduzione del kite come sport olimpico con la presentazione ai giochi olimpici di Londra 2012 e l’introduzione ufficiale in quelli del Brasile nel 2016. Il campionato 2011 si è disputato in cinque tappe che si sono svolte lungo tutta la penisola da Aprile a Settembre. La disciplina quest’anno ha preso molto piede, vedendo un’assidua partecipazione con più di sessanta iscritti per ogni tappa,. L’evoluzione dei materiali non ha smesso di crescere lungo tutta la stagione agonistica e il campionato è rimasto aperto fino all’ultima tappa, dove è stato assegnato il titolo. La finale è stata una gara molto importante svoltasi in uno dei circoli velici più famosi d’Italia: la Lega Navale di Ostia. Il vento non è mancato e sono stati due giorni pieni di emozioni e colpi di

scena. Questo tipo di disciplina si svolge lungo un percorso formato da un bastone o da un triangolo olimpico basato su tre andature, bolina traverso e poppa, dove si percorre una distanza media di 10 km ad un’andatura di 18 nodi con picchi a 25 (quasi 50 km/h) nodi. I nuovi materiali hanno reso il kite una delle discipline più veloci sull’acqua, consentendo di effettuare dei bordi con angoli di bolina (andatura contro vento) impressionanti, superando spesso molte imbarcazioni veliche storiche. Sono fiero di essermi riuscito a confermare campione italiano anche quest’anno. Lungo la stagione ho avuto molte difficoltà, cambiando spesso attrezzatura e tipologie di allenamenti, ma alla fine grazie al sostegno dei miei sponsor (Slingshot, Temavento, Mystic) e del mio staff sono riuscito a performare e ad aggiudicarmi il primato nelle ultime due tappe: ciò mi ha permesso di vincere il campionato e confermarmi campione italiano. Ora non ci resta che formare una squadra nazionale ed iniziare gli allenamenti per raggiungere le vette europee, e prepararci a tenere in alto il nostro tricolore alle Olimpiadi del 2012 e poi in quelle ufficiali del Brasile. Avanti verso il 2016! \\ dueponti_magazine_185

www.duepontimag.it


dpmagbrevi \\ < tag: brevi dal due ponti_doppio giallo_tennis_scuole_gruppo cicloturistico >

brevi dal due ponti \\ TENNIS DOPPIO GIALLO Nel caldissimo pomeriggio del 17 settembre, sono stati designati i primi vincitori di doppio giallo della nuova stagione sportiva: Antonella Privitera e Bruno Bini hanno vinto il primo appuntamento sulla terra rossa dopo la pausa di agosto, battendo in finale Paola Verdini e Gianfelice Antignani. \\

\\ TENNIS Dopo i successi della squadra di serie C maschile, anche a livello individuale i nostri tennisti tengono alto il nome del Due Ponti: Stefano Tarallo, ex 150° della classifica ATP, ha vinto i tornei Open Memorial R.Valerio a Margherita di Savoia e al Tennis Club Terni ed è arrivato in semifinale ai Campionati Italiani di seconda categoria a Bolzano; Roberto Iacopini, dopo aver giocato il Campionato Italiano Veterani a Cervia, perdendo in semifinale dal vincitore del torneo, ha vinto l’8° tappa del Circuito Città di Roma al Dabliu Tiburtina, ottenendo il diritto a giocare il Master che si svolgerà al C.T. Eur dal 10 al 16 ottobre. \\

dueponti_magazine_186

www.duepontimag.it


dpmagbrevi \\ < tag: brevi dal due ponti_doppio giallo_tennis_scuole_gruppo cicloturistico >

\\ SCUOLE Sono ancora aperte le iscrizioni alle scuole Due Ponti, che, dal 19 settembre al 31 maggio, si rivolgono ai piccolissimi da avviare al nuoto, tennis, calcio e danza, ma anche ai più grandi che desiderano dedicarsi all’attività agonistica. I risultati ottenuti nel 2010/11, cui abbiamo dedicato ampio spazio nei numeri precedenti, dimostrano la qualità del lavoro svolto dai nostri istruttori e la validità della didattica proposta. \\

\\ GRUPPO CICLOTURISTICO Grande novità di settembre è la creazione del gruppo cicloturistico, coordinato da Vincenzo Grenga, che ogni domenica parte dal circolo per trascorrere insieme una mattinata in sella. Ogni domenica si affronta, ad andatura turistica, sempre un nuovo percorso; il debutto, il 18 settembre, ha visto un folto numero di soci impegnati sulla vicina ciclabile, che da Castel Giubileo arriva a Ponte Milvio, dove tutto il gruppo, con Pietro Tornaboni in testa, ha concluso il giro con un ottimo gelato! Quindi, la domenica successiva, è stato percorso qualche chilometro in più per raggiungere l’incantevole Centro. Appuntamento tutte le domeniche mattina al Circolo per partire insieme verso nuove mete! \\

dueponti_magazine_187

www.duepontimag.it


dpmagevento \\ < tag: 1ª edizione_roma one event_sport acquatici_sport da spiaggia >

roma event one Grande successo per la prima edizione del Roma Event-One < tx+ph_Ufficio Stampa Roma One >

\\ È chiaro che diventerà l’appuntamento fisso per gli appassionati di sport acquatici e da spiaggia. Windsurf, stand up paddle (sup), surf, kite, beach tennis e volley, parkour e indoboard sono stati infatti gli indiscussi protagonisti della prima edizione del Roma Event-one, l’evento che si è svolto a Maccarese (Fiumicino, RM) dal 29 settembre al 2 ottobre. dueponti_magazine_188

www.duepontimag.it


dpmagevento \\ < tag: 1ª edizione_roma one event_sport acquatici_sport da spiaggia >

ENERGIA E CAMPIONI Migliaia di sportivi si sono dati appuntamento per un lungo weekend di emozioni sportive, tra tornei, lezioni ed esibizioni mozzafiato. La manifestazione ha riunito i più famosi atleti internazionali e ha visto la partecipazione attiva del poker d’assi composto da Alessandro Marcianò, campione italiano di surf, Raimondo Gasperini, campione italiano di rilevanza internazionale di Windsurf, Riccardo De Filippi, pluricampione di beach tennis e Giorgio Pallotta, vice campione Italiano di beach volley. A ridare sprint agli atleti il Redbull privee, il salotto “on the beach” che ha offerto il più famoso Energy drink al mondo.

DIVERTIMENTO ASSICURATO Tavole, vele, sole e le vibrazioni positive del main sponsor Saila vibes, il chewing gum di ultima generazione hanno fatto da sfondo ai tanti fan che hanno partecipato a tornei e lezioni gratuite di tutte le discipline offerte da istruttori federali. Nelle tre giornate erano infatti presenti anche decine di espositori di brand nazionali e internazionali specializzati in attrezzature e abbigliamento rivolti a professionisti e amatori, che hanno dato ai partecipanti l’occasione di testare in anticipo e in esclusiva le attrezzature del 2012. Ma Roma Event-one è stata anche sinonimo di musica, incontri e divertimento grazie ad aperitivi e cene in spiaggia, concerti e dj session per salutare l’estate, nella location glamorous dello stabilimento La Rambla. Roma Event-one, ci si rivede nel 2012! \\ dueponti_magazine_189

www.duepontimag.it


dpmagbridge \\ < tag: XIV° campionato di bridge 2011_squadre_circoli_Mario Amore >

XIV° campionato di bridge 2011 Il 4 luglio 2011 si è concluso il XIV° Campionato Romano di Bridge a squadre tra circoli, organizzato da sempre con grande efficacia da Mario Amore, socio del Circolo della Corte dei Conti. < di_Luciano Biscarini > < ph_Luigia Latteri >

\\ Hanno partecipato i più importanti e prestigiosi circoli di tennis e di golf di Roma: Corte dei Conti - Antico Tiro al Volo - Canottieri Aniene - Canottieri Lazio - Canottieri Roma - Veio S.C.; Due Ponti S.C. - Guardia di Finanza - Golf Olgiata - Tennis Eur - Tennis Parioli - Tevere Remo. Le gare, impostate in duplicato a squadre, si sono svolte in un torneo all’italiana della durata di 11 giornate ed un ulteriore torneo a coppie che nell’ultima serata si è svolto presso il Circolo Canottieri di Roma. Facevano parte delle varie squadre molti tra i più forti giocatori di bridge della capitale, alcuni dei quali addirittura Campioni Europei e Campioni Mondiali. La squadra del Due Ponti, capitanata dall’Avv. Baroni, è tra le poche che schierano solo soci frequentatori ed è costituita dalle coppie: Barbanti-Ravizza, Baroni-Biscarini, Campagna-Di Palermo, Pacetti -Sigalot. Le coppie si sono formate nel corso del tempo fronteggiandosi giornalmente in sala carte in partite di allenamento dure-polemiche ma goliardiche-divertenti. Nei precedenti tornei il team Due Ponti si è guadagnato la simpatia dei più celebrati avversari per il calore, la passione e l’assiduità di tutti i suoi giocadueponti_magazine_190

www.duepontimag.it

tori attorno al tavolo da gioco, ma in verità anche a quello delle ottime cene che si susseguono nel corso dell’anno. Di solito, quando il Due Ponti ospita i giocatori partecipanti alla cena ed al successivo torneo,molti di loro rimangono meravigliati e piacevolmente divertiti per la numerosa presenza nel circolo di soci che pure alle 20 di sera sono lì a praticare ogni tipo di sport. Quest’ultima edizione è stata caratterizzata per il ricco buffet organizzato con gusto e professionalità dai gestori del Ristorante Bistrò Due Ponti che hanno avuto il piacere di ricevere numerosi apprezzamenti. Nel corso del Campionato la squadra si è comportata ottimamente anche dal punto di vista tecnico. Sono stati battuti circoli molto prestigiosi ed è stata conquistata l’ambita coppa del 5° posto assoluto della classifica finale. Ambita perché in pratica il 5° posto è riconosciuto come il miglior piazzamento tra le squadre che non schierano soci “agonisti”. Infine, fiore all’occhiello, la forte coppia Barbanti-Ravizza, con una grande performance, si è aggiudicata anche il 1° posto nel torneo finale a coppie, battendo tra gli altri tutti i già citati campioni. \\


dpmagevento \\ < tag: presentazione libro_oltre la soglia >

8 ottobre 2011 \\ Alle ore 18 presso il Circolo, la presentazione del libro â&#x20AC;&#x153;Oltre la Sogliaâ&#x20AC;? di Evi Spedicato, a cura di Carlotta Mannu (giornalista del TG1). Un viaggio spirituale nel mistero di unâ&#x20AC;&#x2122;altra dimensione lungo 30 anni, vissuto in prima persona ma anche ricco di testimonianze di numerosi interlocutori. \\


dpmagnext_mag \\ < tags: nel prossimo numero_anticipazioni_novembre 2011 >

< food > Rigatoni, spaghetti, fettuccine. Gli italiani a tavola

< around the world > Deluxe room

< design > Complemento oggetto

< accessori > Must Have del mese < due ponti sporting club > NovitĂ dal Circolo

< oggetti del desiderio > Gioielli da collezione

dueponti_magazine_192

www.duepontimag.it

< spettacoli > Mostre, eventi, teatro


Audi R8 GT

Un carattere inconfondibile.

Un carattere inconfondibile: ogni particolare degli esterni di Audi R8 GT è ispirato con decisione al mondo del motorsport. La sua progettazione leggera, derivante dall’utilizzo di fibra di carbonio (CFRP), è visibile da ogni punto di vista. Le credenziali sportive di questa vettura sono evidenti: Audi R8 GT è unica in ogni dettaglio.

Dettagli distintivi

Lo spoiler anteriore con alette laterali in carbonio opaco è stato ridisegnato; la griglia del radiatore risalta nel suo colore nero opaco, mentre la calandra Audi single frame è caratterizzata dal colore grigio titanio opaco. Il guscio degli specchietti sono in carbonio opaco; la loro base presenta un attraente design a doppio montante in alluminio.

Le ruote: espressione di esclusività

Le ruote esprimono il carattere esclusivo della vettura grazie ai cerchi da 19 pollici con 5 doppie razze con design a Y e look titanio. È possibile intravedere i freni in ceramica attraverso i cerchi. Le pinze sono di colore rosso anodizzato; i dischi in ceramica rinforzata con fibra di carbonio assicurano una potente decelerazione.

Ispirata al motor sport

Le alette posteriori fisse ed il diffusore in carbonio opaco si ispirano al motorsport, mentre le finiture dei terminali di scarico vantano un design irresistibile ed inedito. La verniciatura in colori contrastanti del paraurti e dei montanti in grigio titanio rendono il look ancora più sorprendente.

Dinamismo evidente

Il dinamismo del posteriore non solo è percettibile, ma è reso evidente da dettagli quali le luci a LED in vetro trasparente, con specifico design R8 GT e cluster di colore nero.

Solo 333 esemplari nel mondo, 6 in Italia. Venite ad ammirare nel nostro show room la numero 154.

Concessionario ufficiale Audi R8 GT Audi Zentrum Tiburtina Concessionaria Audi di Roma

Via Smerillo 32/34 00156 Roma (RM) Tel. +39 06 41484 - Fax +39 06 41219349 - www.audizentrumtiburtina.it Orario: dal lunedì al sabato orario continuato 9:00 - 20:00. Domenica 9:00 - 13:00 / 15:00 - 19:00

Due Ponti Magazine Ottobre 2011  

Luxury Free Mag