Page 1

Concorso fotografico Desenzano di terra e di lago

“Sorella acqua”

Città di Desenzano del Garda

1a edizione 2016


Sorella acqua Laudato si’, mi’ Signore, per sor’aqua, la quale è multo utile et humile et pretiosa et casta. Così San Francesco, nel suo celebre Cantico, tesseva la lode a sorella acqua accanto a quelle al sole e alla luna, al fuoco e al vento. E a Desenzano non mancano certo ragioni per lodare l’acqua. Fatta ghiaccio, è stata la materia che ha scavato la conca del Garda. Come lago, ha attirato gli insediamenti umani, ha permesso facili commerci e collegamenti e assicurato le risorse della pesca. L’elemento acqua è ciò che condiziona il clima, il paesaggio e l’economia della nostra città. I suoi ruscelli hanno alimentato laboratori e mulini, almeno sette lungo il rio Pescala. L’acqua del Garda è alla radice del primo turismo e dello sviluppo di quello attuale; l’acqua delle sorgenti termali promette di lanciare il turismo del futuro. Ma l’acqua è anche quella delle gocce di pioggia sui vetri del centro, della rugiada sulle colline dell’entroterra, della condensa su un calice di Lugana... riassume in sé molte, se non tutte, le attrattive della nostra città. Ecco perché, per la prima edizione del premio fotografico dedicato alla Desenzano “Di terra e di lago” non potevamo che iniziare con l’acqua e le sue suggestioni. E la quantità e qualità delle immagini pervenute ci conferma che siamo partiti con il piede giusto.

Rosa Leso Sindaco di Desenzano del Garda


Un gesto d’amore per Desenzano Non è facile farsi un’idea di Desenzano vivendoci tutto l’anno. Solo lo sguardo di chi arriva dal di fuori permette di capirne il fascino, un fascino che va poi assimilato e restituito perché possa tornare amplificato e generare nuovi sguardi. Ecco, in poche parole, il senso del concorso fotografico che ho voluto lanciare tra l’aprile e il novembre 2016. Tanta gente fotografa la nostra città, ma come la vede? Che cosa vede? E cosa vorrebbe vedere? Attraverso la scelta dei soggetti fotografati traspare, in filigrana, l’immaginario turistico di Desenzano visto sia da chi vi risiede (uno su tre) che dagli altri, italiani e stranieri, che vi hanno soggiornato. Nelle oltre 300 immagini pervenute – non poche per una prima edizione – non hanno prevalso la bella tecnica o la perfezione formale. Ha prevalso ciò che è evidente, lo slancio del faro (presente in tutte e tre le foto vincitrici), la forza del lago in burrasca, la pace di un tramonto all’orizzonte. Ringrazio la giuria per la pazienza e competenza, ma soprattutto ringrazio tutti i partecipanti che hanno voluto esprimere, con le loro immagini, un gesto d’amore per Desenzano.

Valentino Righetti Assessore allo sviluppo economico


1° classificato categoria colore / Burrasca / Paolo Merici / Desenzano d/G (Bs)


2° classificato categoria colore / Alba sopita – S’odono sul lago voci lontane / Antonio De Santis / Desenzano d/G (Bs)


3° classificato categoria colore / Angolo del porto / Valeria Giudici / Mantova


4° classificato categoria colore / Alba in riva al lago / Massimo Bertin / Lonato d/G (Bs)


5° classificato categoria colore / I colori della sera a Desenzano / Carmela Saccone / Desenzano d/G (Bs)


6° classificato categoria colore / Scontro sul molo / Tommaso Fakhreddine / Desenzano d/G (Bs)


7° classificato categoria colore / Flavio Ferro / Desenzano d/G (Bs)


8° classificato categoria colore / Riflessione / Alessandro Caldana / Povegliano Veronese (Vr)


9° classificato categoria colore / Le vie del lago / Regina Bettin / Pasiano di Pordenone (Pn)


10° classificato categoria colore / Specchio d’acqua al Porto Vecchio / Roberta Scarpa / Padenghe s/G (Bs)


Categoria colore / I colori della pioggia / Maura Lottini / Desenzano d/G (Bs)

Categoria colore / Antonio Larghi / Arcisate (Va)

Categoria colore / Viviana Tellaroli / Lonato d/G (Bs)


Categoria colore / Emanuele Sironi / Suzzara (Mn)

Categoria colore / La quiete mattutina / Mirko Scotti / Villafranca (Vr)

Categoria colore / Giuseppe Preianò / Bergamo


Categoria colore / Angoli di pace / Marta Gazzotti / Milano

Categoria colore / Jasleen Singh / Rimini

Categoria colore / Panorama dal lungolago Cesare Battisti / Rolando Bonfante / Sirmione (Bs)


Categoria colore / Giochi di prime luci sull’acqua / Silvia Aronadio / Milano

Categoria colore / Impressione di traghetto nel silenzio del meriggio / Sebastiano Fakhreddine / Desenzano d/G (Bs)

Categoria colore / Liubov Fedoseeva / Molinetto di Mazzano (Bs)


Categoria colore / Primavera al porto / Arianna Castellini / Lonato d/G (Bs)

Categoria colore / Acqua su acqua / Antonella Pallavicino / Desenzano d/G (Bs)

Categoria colore / Il risveglio / Arianna Archetti / Lonato d/G (Bs)


Il lago è divenuto mare Il Garda ha quasi sempre l’aspetto di un lago docile, mansueto. A volte è immobile, sonnacchioso, inerte. A volte si lascia accarezzare dalla brezza con fanciullesca letizia. Quando soffia il vento da nord, che si incanala nella gola di Riva con foga, allora il lago, d’un tratto, perduto il suo placido incanto, si agita, s’infuria, reagisce, non ha più remore, sembra aver rotto gli ormeggi, via con scatenata baldanza. Si tinge di un blu cupo, è squassato da raffiche sibilanti, scorre, avanza, travolge. Una potenza implacabile si sprigiona in tutta la sua irruenza naturale. Lo spettacolo è solenne. L’uomo lo osserva con stupore e paura. I flutti galoppano, si sorpassano come in una gara ad oltranza, Chi li sfida? Solo i gabbiani, qua e là, si tuffano con calate eleganti sulla cresta dell’onda, la sfiorano per poi riprendere il volo nel vento, ad ali spiegate, fra stridii di gioia. Qui a Desenzano lo spettacolo assume, in tutta la sua ampiezza, aspetti leggendari. Il lago è divenuto mare. La tempesta lo arricchisce di vigore nella sua distesa infinita. La forza oscura della natura fa trasalire… Ora i marosi si avventano contro le scogliere con assalti ripetuti, continuati, come a voler abbattere le muraglie che ne impediscono la corsa; la candida schiuma qui si infrange con un grido. Si impenna, sale, si frantuma; l’onda ricade sui ripari in mille stille lucenti. Il vento spazza, pulisce, l’orizzonte è limpido, terso. Le montagne che circondano il Garda sembrano spettrali. Le rive si avvicinano quasi a volersi toccare con mano.

Gino Benedetti, Vento sul Garda, 1979


1° classificato categoria bianco e nero / Acqua e vento / Angelo Ghiroldi / Desenzano d/G (Bs)


2° classificato categoria bianco e nero / Giuseppe Preianò / Bergamo


3° classificato categoria bianco e nero / Uno sguardo al Porto Vecchio / Mirko Scotti / Villafranca (Vr)


4° classificato categoria bianco e nero / Otiosus aqua / Marco Gilberti / Brescia


5° classificato categoria bianco e nero / Porto Vecchio / Alberto Segattini / Desenzano d/G (Bs)


6° classificato categoria bianco e nero / Romantico incontro / Loreta Zuanazzi / San Giovanni Lupatoto (Vr)


Categoria bianco e nero / Burrasca / Sergio Salin / Desenzano d/G (Bs)

Categoria bianco e nero / Burrasca / Paolo Merici / Desenzano d/G (Bs)

Categoria bianco e nero / Cielo avvolgente, dall’alto del castello / Eugenio Brognoli / Brescia


Categoria bianco e nero / Mirko Bussola / Desenzano d/G (Bs)

Categoria bianco e nero / Riccardo Palazzani / Brescia

Categoria bianco e nero / Nicola Cagol / Trento


Categoria bianco e nero / From another point of view / Sabrina Zuech / Trento

Categoria bianco e nero / Matteo Galli / Villanuova s/C (Bs)

Categoria bianco e nero / Luci ed ombre / Andrea Rondello / Desenzano d/G (Bs)


Categoria bianco e nero / Windsurf sul lac nel golf de DesensĂ / Giancarlo Ganzerla / Desenzano d/G (Bs)

Categoria bianco e nero / Al riparo / Pierangelo Bolpagni / Gussago (Bs)

Categoria bianco e nero / Elena Moggia


1° classificato categoria elaborazione / Desenzano su tela a olio / Andrea Rondello / Desenzano d/G (Bs)


2° classificato categoria elaborazione / Destino / Mariana Paulette Varela Ramirez / Minerbe (Vr)


3° classificato categoria elaborazione / Le tipicità di Desenzano si riflettono a omaggiare l’abitante del lago / Silva Aronadio / Milano


4° classificato categoria elaborazione / Vecchio sul molo / Marc Bossaert / Beringen (Belgio)


5° classificato categoria elaborazione / Città ideale / Matteo Pasotti / Milano


6° classificato categoria elaborazione / I colori dell’acqua / Pasquale Roatti / Desenzano d/G (Bs)


Categoria elaborazione / Il riflettersi del porto / Mirko Scotti / Villafranca (Vr)

Categoria elaborazione / Lago in burrasca / Loredana Beschi / Castiglione d/S (Mn)

Categoria elaborazione / Luci dell’alba sul porto / Alberto Segattini / Desenzano d/G (Bs)


Categoria elaborazione / Drammatizzazione / Sabino Barbarito / Cinisello Balsamo (Mi)

Categoria elaborazione / Silvia Bacchetta / San Giorgio di Mantova (Mn)

Categoria elaborazione / Liubov Fedoseeva / Molinetto di Mazzano (Bs)


Categoria elaborazione / Angelo Fucile / Verona

Categoria elaborazione / Quiete / Gregorio Fedele / Odolo (Bs)

Categoria elaborazione / Fluxus aqua / Marco Gilberti / Brescia


Categoria elaborazione / Leonardo Capone / Montirone (Bs)

Categoria elaborazione / Visioni / Sergio Salin / Desenzano d/G (Bs) Categoria elaborazione / Sandra Cara / Paitone (Bs)


Finito di stampare gennaio 2017 a cura di Bams Photo


CittĂ di Desenzano del Garda

Desenzano di terra e di lago - 1^ ed. 2016  

Concorso fotografico della città di Desenzano del Garda. Edizione 2016 dedicata al tema "Sorella acqua".

Read more
Read more
Similar to
Popular now
Just for you