Issuu on Google+

?


COS’È LA SUMMER CAB

Una settimana da dedicare a te stesso e ottenere il meglio dalla tua ispirazione e dall’esperienza collettiva e sociale all’interno di spazi comuni. La prima esperienza di vacanza-laboratorio che ti darà l’occasione d’imparare e mettere in pratica la tua creatività attraverso attività didattiche e ludiche. Summer Cab è inoltre parte essenziale di un progetto più ampio che ha tra i suoi scopi quello di partecipare alla genesi creativa di una webserie e un’operazione di marketing virale. La meta è un posto di montagna circondato da boschi dove si mangia bene, si pensa meglio e si sta freschi: la Sila. Godi dell’atmosfera affascinante e rilassante, immerso nella natura pulita, accompagnato da un team di coordinatori, tutor, persone fidate, che terranno i laboratori e ti indirizzeranno nella realizzazione del progetto finale, lasciando comunque ampi margini alle tue libertà personali. Il tempo del soggiorno previsto è una settimana, al termine della quale otterrai le competenze tecniche necessarie alla realizzazione di una web-serie e la sua scrittura completa. Si formeranno tre classi a numero chiuso su tre ambiti differenti: • scrittura (per la realizzazione della sceneggiatura) • sound design (per la sonorizzazione e la colonna sonora) • viral marketing (per curare tutti gli aspetti della comunicazione del progetto) La web-serie verrà realizzata successivamente e potrai partecipare anche a tutte le fasi di produzione. Il percorso formativo e produttivo è completamente gratuito, dovrai sostenere esclusivamente le spese di vitto e alloggio nella struttura Magara Hotel, sede della Summer Cab e set della web-serie.


ProgrammaUno (P1) In questi sette giorni, il P1 costituisce la mappa degli appuntamenti per arrivare alla fine del percorso con il prodotto finito tra le mani. Ognuno può seguire quello che vuole e decidere di costruirsi il suo P1 personale. In quest’ottica: niente è obbligatorio, tutto è obbligatorio. Ogni gruppo avrà un portavoce che può essere eletto democraticamente ogni giorno. I portavoce gestiranno solo gli aspetti organizzativi e formali. Saranno al livello degli altri studenti per tutte le scelte a carattere creativo e per la gestione del proprio tempo. Un gruppo funziona bene quando è affiatato. Scegliete con cura chi volete lavori inizialmente con voi, perché in seguito si dovrà lavorare tutti insieme.

?


Il P1 è diviso in 4 sezioni: Lo Sguardo. Questa categoria comprende tutto quello di cui si dovrà nutrire la classe per riuscire a creare efficacemente: escursioni, visioni di film, mini-gite guidate, picnic. Momenti nei quali si fa socialità e allo stesso tempo ci si diverte, si fatica e si cercano fonti ispirative. Qui in nuce l’idea di vacanza attiva. L’Ascolto. Una serie di lezioni frontali, volte ad apprendere le tecniche con le quali padroneggiare il materiale narrativo acquisito tramite Lo Sguardo. Una vera e propria classe. Qui si prendono appunti, si fanno domande, si cercano delle risposte. Le lezioni si terranno all’interno di spazi attrezzati oppure all’aperto quando possibile. La Pratica. Se attraverso lo Sguardo e l’Ascolto siamo stati tutti insieme, la Pratica è un momento nel quale ogni partecipante può curare e gestire il proprio tempo libero. Scrivere il proprio racconto, leggere quello del compagno di banco, fare il punto sulla situazione, pensare, riposarsi. Il Laboratorio Permanente. Qui si lavora. Sempre. Si rielaborano le idee, ci si confronta, ci si scontra, e in gruppi di lavoro omogenei si cerca di portare acqua al mulino comune, per riuscire a concretizzare il lavoro. Il cuore pulsante di tutto il progetto. La fucina dalla quale escono fuori gli oggetti narrativi completi.


Primo giorno Ore 11 Arrivo e organizzazione. Ore 13 fino alle 16. Pausa pranzo e tempo libero. Ore 16 fino alle 18. Cosa ci aspetta? Introduzione del P1 alla classe. Strategia di lavoro. Inaugurazione dei laboratori. Ore 18 fino alle 21. Incontro con il proprietario del Magara Hotel. Tour dell’albergo e delle vicinanze. Ore 21 fino alle 23. Pausa cena. Ore 23 fino alle 24. Proiezione della webserie Freaks!


Secondo giorno Ore 10 fino alle 13. Lezioni. Ore 13 fino alle 16. Pausa pranzo e tempo libero. Ore 16 fino alle 20. Incontro con un rappresentante del Parco nazionale della Calabria ed escursione nella riserva dei Giganti della Sila. Ore 20 fino alle 22. Pausa cena. Ore 22 fino alle 24. Proiezione del film Blair Witch Project.


Terzo giorno Ore 10 fino alle 13. Laezioni. Ore 13 fino alle 16. Pausa pranzo e tempo libero. Ore 16 fino alle 20. Laboratorio permanente scrittura. Lezione sound design Ore 17 fino alle 19 Laboratorio viral marketing. Ore 20 fino alle 22 . Pausa cena Ore 22 fino alle 24. Proiezione della webserie Bymyside e del film Wrong Turn.


Quarto giorno Ore 10 fino alle 13. Lezioni. Ore 13 fino alle 16. Pausa pranzo e tempo libero. Ore 16 fino alle 18. Incontro con direttore della fotografia. Ore 18. Escursione fotografica e ricerca location. Ore 20 fino alle 22. Pausa cena. Ore 22 fino alle 24. Proiezione del film Shining


Quinto giorno Ore 10 fino alle 13. Lezioni. Ore 13 fino alle 16. Pausa pranzo e tempo libero Ore 16 fino alle 18. Incontro con scenografo o costumista o architetto. Ore 18. Mini torneo di calcetto o basket o pallavolo o qualsiasi altro sport agonistico. Ore 20 fino alle 22. Pausa cena. Ore 22 fino alle 24. Concerto intimo o reading.


Sesto giorno Ore 10 fino alle 13. Lezioni. Ore 13 Pausa pranzo e tempo libero Ore 15 fino alle 18. Incontro con direttore di produzione e spoglio di una sceneggiatura. Ore 18:30. Laboratorio permanente. Ore 20 pausa cena e serata libera.


Settimo giorno Ore 9 fino alle 13. Conclusione lavori. 0re 13 Consegna degli attestati. Ore 13:30 Pausa pranzo e tempo libero. Ore 16. Trekking narrativo e a seguire o durante laboratorio permanente. Ore 20. Cena collettiva e racconti intorno al tavolo. Consegna delle sceneggiature dei singoli episodi.


Programmi dettagliati delle lezioni


SCRITTURA CINEMATOGRAFICA ore lezioni: 25 docente: Giuseppe “Dark0” Franco. tutor: Elena Giorgiana Mirabelli

Sette giorni. Sette giorni alla fine dei quali sarà pronta la sceneggiature per ogni puntata della webserie. Si formeranno dei gruppi. Ogni gruppo lavorerà su un singolo soggetto. Ne verrà scelto uno e insieme si lavorerà sulla stesura definitiva della webserie. Ogni gruppo avrà un portavoce che può essere eletto democraticamente ogni giorno. I portavoce gestiranno solo gli aspetti organizzativi e formali. Saranno al livello degli altri studenti per tutte le scelte a carattere creativo e per la gestione del proprio tempo. Un gruppo funziona bene quando è affiatato. L’accesso al laboratorio è a numero chiuso, bisognerà dunque passare una selezione, inviando una biografia e un mini-racconto di una cartella che contenga le parole chiave “bosco e “albergo”


Primo giorno Strategia di lavoro. Divisione in gruppi. Inaugurazione del Laboratorio Permanente. Secondo giorno A caccia di idee, trovare la storia, introduzione al tema, scrivere un soggetto. Terzo giorno Il conflitto, la trama, i personaggi: tutto quello di cui abbiamo bisogno per costruire un soggetto di serie che funzioni. Laboratorio permanente finalizzato alla scrittura del soggetto di serie. Quarto giorno Presentazione dei soggetti di serie alla classe. Dal soggetto agli episodi. Gli archi di trasformazione dei personaggi. Scelta del soggetto della webserie. Quinto giorno Scrivere il pilota. Il beat narrativo. Le scene. L’atmosfera. Lo spazio. L’ambientazione. I dialoghi. Incontro con scenografo o costumista o architetto. Sesto giorno Rifinire. Riscrivere. La sceneggiatura di ogni episodio. La coerenza interna. La scrittura tecnica. Incontro con direttore di produzione e spoglio di una sceneggiatura. Settimo giorno Conclusione lavori. Consegna degli attestati. Trekking narrativo e, a seguire o durante, laboratorio permanente.


SOUND DESIGN

ore lezioni: 25 docente: Giuseppe “Kerò” Rimini

Il Sound Designer è un “progettista del suono”, un professionista in grado di produrre audio utilizzando linguaggi musicali e strumenti di produzione (computer, mixer etc. etc.), per comporre colonne sonore (oggetti sonori composti di musica, parlato, effetti sonori e manipolazioni elettroniche). Il progetto formativo affronterà le principali discipline di progettazione nell’ ambito della cosiddetta “comunicazione sonora”.. L’accesso al laboratorio è a numero chiuso, bisognerà dunque passare una selezione, inviando una biografia con le proprie esperienze e attitudini al sound design. Le biografie più “bizzarre” e espressive riceveranno maggiore considerazione! Il programma sarà suddiviso in due step. Nel primo, due incontri pre-residenza: • FONDAMENTI DI ACUSTICA - Illustreremo le caratteristiche fondamentali del suono, le sue proprietà acustiche e psicoacustiche, sviluppando un percorso che arriverà fino alla gestione ed elaborazione dello stesso segnale acustico.


• TECNICHE DI MISSAGGIO E RIPRESA MICROFONICA - Analizzeremo il funzionamento di uno studio di registrazione, dal cablaggio alle tecniche di ripresa microfonica, dall’utilizzo dell’outboard alla registrazione e alla diffusione sonora. Studieremo tutti i passaggi che il suono compie, le caratteristiche tecniche dell’ hardware utilizzato e le norme comportamentali professionali di base. Secondo step di lavoro durante il periodo di residenza creativa: Primo giorno • SOFTWARES - Si acquisiranno gli strumenti tecnologici necessari all’ utilizzo di alcuni dei softwares fondamentali per la figura del sound designer : Nuendo e Logic Pro. Verranno illustrate le potenzialità di questi strumenti, dalle funzioni basilari alle applicazioni più complesse, nell’ ambito della pre e post-produzione. Verranno introdotti anche elementi di teoria musicale, necessari allo studio dei programmi e alla realizzazione di progetti audio. Secondo giorno • SINTESI SONORA E CAMPIONAMENTO - Un approfondimento dedicato alla creazione di oggetti sonori, sia in relazione alle proprietà naturali del suono che alle possibilità di creazione e manipolazione audio attraverso tecnologie analogiche e digitali. Studieremo le strutture e il funzionamento dei sintetizzatori, dei campionatori e delle “sound libraries” (librerie di suono). Terzo giorno • SOUND DESIGN - Metteremo in pratica le diverse metodologie del Sound Design attraverso la realizzazione di progetti audio. Affronteremo la progettazione e realizzazione di elaborati sonori attraverso una sequenza di esercitazioni/simulazioni di lavoro, mettendo in pratica le


nozioni precedentemente affrontate e interfacciandoci con le problematiche tecnico/progettuali dei diversi ambiti operativi.

Quarto giorno • TEORIA DELLA PERCEZIONE E PSICOLOGIA DELLA FORMA Un percorso nel mondo delle percezioni sensoriali e nei processi cognitivi. Metteremo in relazione i meccanismi percettivi con le problematiche legate all’uso del suono e la conseguente elaborazione dei linguaggi creativi. Ci proporremo così di far passare gli studenti di sound design da un ascolto passivo, perlopiù legato al proprio gusto musicale, a uno attivo! Il cosiddetto “ascolto guidato”, che consentirà di comprendere gli elementi fondamentali di causa/effetto del processo di creazione e comunicazione sonora. Quinto, sesto e settimo giorno • WORKSHOP INTERATTIVO - Sarà una necessaria interazione delle nozioni apprese nell’ ambito del sound design, con tutte le altre discipline e gli altri docenti, con lo scopo di arrivare alla finalizzazione del prodotto audio/visivo in oggetto.


VIRAL MARKETING

ore lezioni: 12 docente: Luigi Naccarato

Il laboratorio avrà come struttura principale un modulo didattico in aula di 12 ore totali suddiviso in lezioni da 2 ore giornaliere. Si studieranno le tecniche e i processi del viral marketing e successivamente la classe avvierà una propria campagna virale per il Magara Hotel, avente come mezzo principale la web serie. Oltre le ore di laboratorio in aula, i partecipanti cureranno il blog e i social network della Summer Cab, aggiornandoli quotidianamente con materiale visivo e descrittivo di tutte le attività che si svolgeranno nel ProgrammaUno. L’accesso al laboratorio è a numero chiuso, bisognerà dunque passare una selezione, inviando una biografia con le proprie esperienze e attitudini alla comunicazione. Le biografie più “bizzarre” e espressive riceveranno maggiore considerazione! Sono richiesti inoltre: • fotocamera digitale (reflex o automatica) • computer portatile • conoscenza dei social network • competenze grafiche (facoltativo)


Primo giorno (ore 19-21) - Introduzione al laboratorio. • Quali sono gli obiettivi del laboratorio • Introduzione al marketing virale • Assegnazione dei ruoli Secondo giorno (ore 11-13) – Teoria. • I segreti del viral marketing • Cos’è una web serie • Studio di campagne virali Terzo giorno (ore 11-13) – Teoria. • Come si progetta una campagna virale • Gli strumenti per il virale e il social marketing Quarto giorno (ore 11-13) – Pratica. • Brainstorming per la strategia della campagna virale Quinto giorno (ore 11-13) – Pratica. • Controllo delle strategie di campagna virale presentate dai partecipanti • Scelta della strategia più efficace Sesto giorno (ore 11-13) – Pratica. • Avvio della campagna di marketing virale Settimo giorno – Fine. • Consegna degli attestati


COME SI PARTECIPA

Basterà compilare l’iscrizione e mandare una breve biografia, specificando le proprie esperienze e attitudini sull’ambito d’interesse scelto (scrittura, sound design, viral marketing). Chi riuscirà a mandare una piccola prova di competenza nella materia scelta (richiesta facoltativa), avrà maggiore attenzione in sede di valutazione... ma non preoccuparti è una vacanza, quindi niente esami! Ti ricordiamo inoltre che per partecipare alla Summer Cab bisogna essere soci del Circolo, quindi non perdere tempo... clicca qui e diventa subito uno dei nostri ingranaggi! Affrettati allora, le iscrizioni scadono il 31 luglio 2012!

Per info e iscrizioni:

via Isonzo, 63 - 87100 Cosenza |tel. + 39 0984 1933300 info@circolocabret.com | www.circolocabret.com


In collaborazione con: 87052 Croce di Magara - Spezzano Piccolo (CS) info@magarahotel.it | www.magarahotel.it


Programma Summer Cab